Category Archives: Nazionali

Serie B, la Bakery firma il lungo Agbortabi

La Bakery Piacenza firma Riccardo Agbortabi, centro veneto classe 2000 di 2 metri

La carriera di Agbortabi ha inizio nel vivaio di Ponzano Basket per poi passare al plurititolato settore giovanile della TVB Treviso. Riccardo muove i suoi primi passi nel mondo ”senior” con la Serie C della società che lo ha cresciuto continuando però a calcare, in doppio tesseramento, i parquet dell’U20 in maglia TVB. Nel 2019 compie il primo salto di categoria firmando in serie B con Mestre, spinto dall’atletismo e dalla propensione difensiva che lo contraddistinguono. Nella stagione 2020/21 arriva la chiamata in Serie B da CJ Basket Taranto, squadra di primo livello della terza categoria nazionale, che rimane imbattuta in regolar season fino al 1° marzo, unico team senza sconfitte di tutti i campionati nazionali. Il centro veneto colleziona presenze in Supercoppa, Coppa Italia e Playoff, con 48 punti dal campo e 30 rimbalzi totali. Conclusa l’esperienza con Taranto, per Agbortabi il cielo si fa sempre più blu e nella stagione 2021-22 arriva l’ingaggio con l’ambiziosa Treviglio, squadra con la quale rimane fino a metà campionato. A gennaio le strade tra il Gruppo Mascio e Riccardo si dividono, la nuova pagina della sua carriera lo porta a Formia dove riesce a conquistare ottime percentuali a campionato inoltrato.

Serie B, la Bakery punta su Berra

La Bakery Basket Piacenza comunica di aver raggiunto l’accordo con Gabriele Berra, guardia/ala, classe 2000.

Gabriele Berra, nato a Rho (MI) cresce nelle giovanili di Legnano dove, a soli 16 anni, riesce a guadagnarsi l’esordio in Serie A2, chiudendo il primo anno in seconda lega nazionale (2016/17) con una media di 6 minuti a partita. Nella stagione successiva è in pianta stabile con la prima squadra dell’hinterland milanese, nello stesso anno gioca con il doppio tesseramento anche in Serie C con cui mette a segno 22 punti in 9 match disputati. Nel terzo anno con la maglia di Legnano trova sempre più spazio “tra i grandi’’ e riesce a collezionare 17 presenze nella stagione regolare. La stagione 19/20 ha un’altra bandiera, quella della Sangiorgese, con la compagine del dragone riesce a chiudere la stagione con 6 punti di media e quasi 20 minuti giocati a partita. L’ottima annata gli vale la riconferma in casa bluarancio con cui gioca un campionato da vero protagonista chiudendo con 15 ppg e 30 minuti di media a partita. Dopo le ottime stagioni disputate, Berra strappa un biglietto per l’A2, questa volta lontano da casa, per l’ala/guardia milanese è tempo di scendere a San Severo. In maglia giallonera, chiude la stagione con ottime percentuali e con un’esperienza come quella dei quarti di Play-Off di Serie A2, persi a gara 4 contro Udine, nel taschino.

Serie B, i Flying Balls puntano su Buscaroli

A pochi giorni dal via della stagione 2022/23, con il raduno della Sinermatic fissato per il 22 Agosto, un nuovo atleta si va ad integrare nel roster a disposizione di coach Loperfido. La Società New Flying Balls annuncia infatti l’ingaggio del giovane Francesco Buscaroli, guardia/ala classe 2001 proveniente da Giulianova.

Cresciuto nel vivaio della Fortitudo Bologna, con i colori biancoblu disputa il campionato Under 18 d’eccellenza nelle stagioni 2018/19 e 2019/20; in quest’ultima annata partecipa inoltre al campionato C Silver con la SG Fortitudo (4,8 punti di media) e ha l’onore di debuttare in Serie A con la Fortitudo Bologna nel match vinto contro Trento trovando anche i suoi primi due punti nel massimo campionato italiano. Nella stagione 2020/21 Buscaroli si trasferisce in Serie A2 a Ravenna, prima della sua prima vera esperienza da protagonista nella stagione scorsa, in Serie B a Giulianova. Con la canotta giallorossa del Giulia Basket, Buscaroli ha viaggiato a 7,2 punti di media, accompagnati da 2,3 rimbalzi in 24,3 minuti di utilizzo per partita.

Serie B, Dalpozzo undicesimo di lusso per la Virtus Imola

La Società Virtus Imola annuncia il ritorno in giallonero di Lorenzo Dalpozzo in vista della stagione 2022/2023. Ben 11 stagioni in campionati senior e tutta la trafila delle giovanili alla Spes Vis Imola per l’ex capitano, che torna ad indossare la “sua” maglia, dopo un anno di lontananza. Dopo l’arrivederci della scorsa estate e le esperienze alla Grifo Imola ed all’Olimpia Castello, Dalpozzo rientra nei ranghi virtussini con un ruolo diverso rispetto agli scorsi anni: sarà l’undicesimo del roster di coach Marco Regazzi e, soprattutto, sarà un esempio di “virtussinità” per i tanti nuovi ragazzi giunti in squadra in vista del campionato di serie B.

Da capitano della Virtus, Dalpozzo ha vissuto un paio di cocenti delusioni nelle semifinali playoff contro Ozzano (2017/18) e, soprattutto, Bologna Basket (2018/19), quindi il covid nella stagione della ripartenza societaria e la tremenda “botta” della sconfitta in finale contro Jesolo nella stagione 2020/21, abbinata, poi, alla sconfitta nel doppio turno di spareggio contro Spezia. Insomma, tutto sommato, non poteva finire con quei “dolori” la sua storia d’amore con la Virtus Imola ed infatti ecco il ritorno nel roster e la possibilità di vivere la prima esperienza in serie B della sua vita cestistica. Tra le grandi soddisfazioni, va ricordata anche la vittoria della serie C2 nel 2009/2010 con la Virtus che raggiunse la categoria superiore. In maglia giallonera high score di 20 punti contro gli Aviators Lugo, il 23 novembre 2019, al PalaRuggi (vittoria 79-71), nella prima stagione di coach Marco Regazzi. Con questi colori Dalpozzo ha giocato, dopo le giovanili, in serie D, in serie C Silver, in serie C Gold ed ora, finalmente, in serie B.

Serie B, la Bakery punta su Livelli

La Bakery Basket Piacenza comunica di aver raggiunto l’accordo con Umberto Livelli, guardia di 180 cm per 82 Kg, classe 1999.

Umberto, piacentino di origini, cresce nelle giovanili dell’UCC Assigeco dove entra subito negli interessi della prima squadra, per due stagioni consecutive partecipa come under al campionato di Serie A2, guadagnandosi anche qualche presenza sul parquet. Nella stagione 18/19 conclusa l’esperienza con i colori di Casalpusterlengo, Livelli decide di spostarsi nel campionato di serie B con la Virtus Valmontone. In terra laziale chiude l’anno con una media di 12 minuti, 4 punti e 2 rimbalzi a partita. Dopo una stagione ai piedi dei colli romani carico dell’ottima prima esperienza in Serie B decide di tornare a Piacenza questa volta con la maglia dei Fiorenzuola Bees. Nella stagione 19/20, Livelli conquista la promozione in Serie B, dopo la gloria arriva la riconferma. Umberto disputa altri due anni con i gialloblu di coach Galetti, anni nei quali è riuscito a  ritagliarsi il suo spazio personale sigillando le stagioni con 14 e 10 punti di media.

Serie B, La Virtus Imola chiude il roster con Mladenov

La Virtus Imola è orgogliosa di presentare l’ultimo atleta del roster 2022/2023, in ordine temporale: Borislav Mladenov, per tutti “Bobby”, ha firmato l’accordo annuale con i gialloneri.

Play/guardia, classe 2000, 202 centimetri, bulgaro di nazionalità, ma di formazione italiana, Mladenov è un talento in piena rampa di lancio, dopo le prime esperienze senior tra Rimini e Sofia, in Bulgaria. A Rimini, sponda Crabs, tutta la trafila delle giovanili, con la gioia del debutto in serie B con coach Massimo Bernardi in panchina, poi il viaggio in Bulgaria alla Levski Sofia, con cui conquista la coppa nazionale. Infine, il ritorno a Rimini sponda Rinascita Basket con cui colleziona quasi 10 punti a partita nella stagione 2020/2021 e circa 5 punti a partita nella stagione 2021/2022. “Bobby” è un esterno dal grande temperamento ed atletismo che si pone pochi obiettivi se non quelli di vincere quante più partite possibile, dando battaglia in ogni partita. Nelle sue corde, oltre alla precisione balistica, ha la capacità di attaccare il ferro anche per schiacciare e, in difesa, stoppare i tentativi degli avversari.

Andrà a chiudere un roster particolarmente giovane, talentuoso e determinato a crescere sia a livello individuale che come squadra: l’età media è di circa 23 anni, con ben 5 atleti nati dopo il 2000 ed il solo Morara over 30.

Serie B, i Raggisolaris scommettono su Nkot Nkot

Muscoli, centimetri, agonismo e tanta voglia di mettersi in mostra. Dalla HSC Roma è arrivato a Faenza Samuel Florent Nkot Nkot, centro classe 2003, camerunense, ma di formazione italiana, che proprio in Romagna debutterà in serie B. Atleta di grande impatto fisico grazie ai suoi 201 cm e ai 104 kg, Samuel ha giocato nelle ultime due stagioni nella C Gold della Lombardia nella New Best Brescia, decidendo poi di passare ai Raggisolaris per esordire nel terzo campionato nazionale. Una scelta avvallata anche dall’amico Keller Cedric Ly-Lee, a Faenza nella stagione 2021/22, pure lui nelle giovanili della HSC Roma.

Nato in Camerun a Ngog-Mapubi il 3 luglio 2003, Nkot Nkot inizia a giocare a pallacanestro nel suo paese nativo poi nel 2017 si trasferisce a Roma un partecipare ad un camp con la HSC, venendo selezionato. Oltre ad un posto nel settore giovanile riceve anche una borsa di studio, iniziando così un importante percorso affiancando lo studio alla pallacanestro. Dopo l’esperienza nelle giovanili del club romano passa alla Petroniana Roma nella C Gold del Lazio, prima delle ultime due stagioni vissute a Brescia. Ora è pronto per farsi valere anche a Faenza.

Serie B, il totem Cecchetti al centro dell’area della Bakery

La Bakery Basket Piacenza comunica di aver raggiunto l’accordo con Alessandro Cecchetti per la nuova stagione di Serie B.

Alessandro Cecchetti, pivot romano, classe 1991, 2 metri per 115 chili, cresciuto nelle giovanili dell’Eurobasket Roma, è un centro di grande esperienza e nella passata stagione ha vestito la maglia della Civitus Allianz Vicenza. La sua carriera cestistica ha inizio nelle giovanili dell’EBK, terminato il percorso da under, nel 2010, muove i suoi primi passi in serie B con Fossombrone. L‘esperienza acquisita con la compagine marchigiana gli ha permesso di passare in piazze ancora più importanti. Nel 2011 è la volta di Recanati, il primo tassello di una lunga carriera. Nella stagione successiva Cecchetti è chiamato a vestire la maglia di Latina per poi passare nel 2013 a San Severo, squadra con la quale scenderà in campo nuovamente nel 2016. Nella  stagione 17/18 il centro romano torna a calcare il parquet della Capitale in Serie A2 con la Leonis Roma, per poi completare il campionato in terra sicula con Green Basket Palermo. Un vero highlander di Serie B dopo l’esperienza con la maglia del trifoglio, Alessandro, prima di sbarcare a Vicenza nel 2021, passa per Roma, Cassino e Pozzuoli.

Serie B, la Virtus Imola presenta ben 5 volti nuovi!

E’ proprio lui: dopo 6 stagioni lontano dai colori gialloneri, Marco Morara firma il ritorno in casa Intech Virtus Imola per la stagione 2022/2023.

L’ala forte imolese resta in serie B dove ha giocato negli ultimi 4 anni, suddividendosi tra Ozzano, Faenza ed Andrea Costa. Dopo l’anno di “ambientamento”, la svolta nella carriera arrivò nel 2019/20 quando, al secondo anno in serie B le sue percentuali schizzarono su ottimi livelli: chiuse la stagione con 9,5 punti di media a partita, sfiorando il 40% dal tiro dalla distanza, 80% ai liberi ed il 60% da 2 punti. Continuerà anche in maglia Andrea Costa con 10 punti a gara, con l’apice dei 22 punti segnati in gara 3 dei playout che aiutarono i biancorossi a salvarsi in categoria. Poi l’anno scorso, una stagione a metà tra Raggisolaris Faenza ed il ritorno alla Sinermatic Ozzano, prima dell’infortunio che lo ha tenuto fermo a lungo.

Era da tempo che nell’ambiente giallonero si parlava di Alessandro Alberti. E, finalmente, il momento del “ritorno a casa” del gioiello imolese doc è realtà.

Alberti è un buon mix tra i due ruoli di playmaker e guardia: soprattutto in difesa fa la differenza per l’aggressività e l’intuito con cui mette in difficoltà l’avversario diretto. Mentre in attacco è un buon tiratore che punta al ferro in velocità e fantasia. Vent’anni compiuti da un paio di mesi, Alberti arriva da una buona stagione personale in serie B alla Sutor Montegranaro, al di là della retrocessione della formazione marchigiana. Negli anni precedenti, una toccata e fuga in Legadue in maglia Andrea Costa nel 2019/20 e prima ancora la serie D con l’International Imola. Ma, soprattutto, tanti anni in maglia Virtus Bologna, nel settore giovanile.

Sotto canestro, importante innesto per la Virtus Imola col pivot Miloš Milovanović.

Serbo nativo di Belgrado, bergamasco d’adozione e di formazione italiana, Milovanović è un pivot di 202 cm che “occupa” molto spazio nel pitturato, facendo valere il proprio fisico prorompente ed una mano piuttosto “calda”. Classe 1996, mosse i primi passi ai 69ers di Grumello del Monte, Mozzo e Bluorobica Bergamo: proprio con Mozzo, addirittura a 15 anni esordisce in C Silver. Quindi, a 19 anni il primo salto in serie B a Bergamo dove giocò insieme a quel Simone Cortesi, ben noto avversario della Intech nelle ultime stagioni a Ferrara in C Gold (e a Michele Magini, incontrato nell’ultima stagione alla Bmr Scandiano).  Da quel momento, dalla stagione 2015/2016, un continuo crescendo di canestri e di punti, con medie stagionali chiuse ben al di sopra dei 10 punti a partita, tra Prevalle (11,7 e 10,1 in C Silver) e Lumezzane (9,9, 14,5, 12,8 e 11,3 in C Gold e Silver), fino all’ultimo anno eccezionale a Gorle, sempre in C Gold, dove ha segnato 441 punti, alla media di 17,6 punti a gara. Sempre tra i migliori marcatori della propria squadra, Milovanović è decisamente un leader in attacco, facendosi rispettare pure sotto al ferro in difesa.

Nel reparto Under, spazio a Gabriele Pellegrini, classe 2002, ala piccola dalle grandi potenzialità che sarà a servizio di coach Marco Regazzi.

Milanese doc, si allontana per la prima volta da Saronno e, comunque, dalla sua “comfort zone” lombarda e la stagione alla Intech Imola sarà un’ottima occasione di crescita anche personale, lontano da casa. Pellegrini arriva dalla lunga esperienza di 4 stagioni in serie C Gold alla Robur Saronno, al cui apice ha conquistato (nella stagione 2020/2021) la promozione in serie B superando Spezia nella finalissima degli spareggi post season. Quello Spezia che aveva appena spento il sole alla Virtus, vincendo al PalaRuggi il ritorno della semifinale: “Almeno vi abbiamo vendicati” sorride Gabriele. Nell’ultima stagione, campionato vinto in under 19 regionale Lombardia, con una splendida media di 18,4 punti a partita.

Un altro Under sarà il talentuoso Jacopo Soliani.

Play/Guardia in uscita dalla Pallacanestro Reggiana di serie A1, classe 2003, è uno dei giovani talenti che si sono messi in luce nell’ultimo biennio in maglia Unahotels, nei campionati Under 19 e Next Gen Cup. Senza dimenticare le annate in Eccellenza delle varie categorie U15, U16, U18. Può essere considerato un vero e proprio prodotto del lavoro di coach Andrea Menozzi che lo ha formato anche a livello mentale, preparandolo a palcoscenici importanti. Compagno di squadra del già giallonero Riccardo Carta, condivide con lui la passione per lo studio ed il basket, oltre a presentarsi alla loro prima esperienza in un campionato da senior.

Serie B, Del Re nuovo coach della Bakery Piacenza

La Bakery inizia a scrivere il nuovo capitolo di storia biancorossa con la firma di coach Marco Del Re che, da oggi, ricoprirà il ruolo di allenatore della squadra biancorossa per la stagione di Serie B Old Wild West 2022-2023.

Del Re arriva a Piacenza dopo aver condotto, nella passata stagione, Montecatini alla finale PlayOff. Coach dal curriculum invidiabile, da sempre è stato affiancato a progetti ambiziosi con giovani atleti. Nel 1996 Don Bosco Livorno gli assegna la prima panchina della sua carriera. Quattro anni dopo arriva la prima chiamata in Serie C. Nel 2003 approda a Grosseto dove ricopre la carica di Responsabile del settore giovanile, un anno dopo è la volta di Cecina, con la maglia rossoblu arriva il ruolo di assistente allenatore in Serie B. A 32 anni approda in terra marchigiana, alla Sutor Montegranaro, che gli affida il settore giovanile. A due anni di distanza Del Re torna in serie C come head coach e nel 2012 fa il suo debutto nella seconda serie nazionale femminile con Battipaglia. Tre anni più tardi la chiamata da Piombino, per Del Re è panchina in serie B al fianco di Padovano. Dal 2017 al 2021 è alla guida della compagine fiorentina Pino Dragons, con la quale raggiungerà i playoff di Serie B interrotti a gara 3 contro la Bakery di Campanella che quell’anno conquisterà la Serie A2.

1 2 3 66