Category Archives: Femminile

Serie B/F, il Covid ferma il big-match di Fiorenzuola

SERIE B/F

3° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE EMILIA – PUIANELLO BASKET TEAM 16-05-2021 – 17:30    

Palestra COMUNALE – Viale della Rinascita FINALE EMILIA MO

BK CLUB VAL D’ARDA – PROGRESSO BASKET RINVIATA

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – PALL. SCANDIANO 2012 RINVIATA      

TIGERS PARMA BASKET ACADEMY – BASKET CAVEZZO 16-05-2021 – 18:00

Palazzetto C.A. MOISE’ – Via Martiri della Liberazione  PARMA PR

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 16; Progresso Bologna 14; Cavezzo 12; Puianello 8; Scandiano, Tigers Parma Finale Emilia 4; SBS Piumazzo 2.

Girone ROSSO

LIBERTAS BASKET ROSA FORLI – OLIMPIA BK PESARO 15-05-2021 – 20:30  

VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ FC

B.S.L. SAN LAZZARO – BASKET GIRLS 15-05-2021 – 21:00

Palestra RODRIGUEZ – Via Repubblica 2 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

BASKET 2000 – MAGIKA PALLACANESTRO 15-05-2021 – 18:00

PAL.TO DELLO SPORT – Via Capanna 62 SENIGALLIA AN

THUNDER BASKET MATELICA – RIMINI HAPPY BASKET 15-05-2021 – 18:30

Palasport Matelica – Borgo Nazario Sauro MATELICA MC

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 16; Bsl San Lazzaro 14; Thunder Matelica 12; Happy Basket Rimini 8; Magika Castel San Pietro 6; Olimpia Pesaro 4; Libertas Rosa Forlì, Basket 2000 Senigallia 2.

B/F, Puianello sconfigge Cavezzo all’overtime!

SERIE B/F

2° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE – TIGERS BK ACADEMY 59 – 46

(14-15; 36-25; 52-36)

Finale Emilia: Goldoni 4, Bozzoli 16, Melloni 2, Todisco 15, Sacchetti 7, Gavagna 4, Benedusi 4, Veronesi 7, Bergamini, Guerra, Ghelli, Biagiola. All. Bregoli.

Parma: Cagossi, Ghezzi, Razzoli 15, Zimbardo 6, Vettori 3, Minari 2, Dentoni 11, Musiari 7, Stefanini, Nibbi, Romice ne, Dodi B. 2. All. Diotallevi.

PALL. SCANDIANO 2012 – MATTEIPLAST 46 – 66

(9-10; 17-35; 29-51)

Scandiano: Fedolfi 10, Pellacani, Accini 19, Meglioli 3, Bini 2, Pieracci 4, Munari, Nalin, Tagliavini 2, Marino 6. All. Piatti.

Progresso: Codini 2, Ruggeri 7, Castagnini, Zarfaoui 12, Mini 4, Bernardini 2, Venturi 7, Bregu 8, Rusticelli 4, Marcheselli 6, Grandini 9, Melloni 5. All. Capelli.

Nell’anticipo della seconda giornata, il Progresso trova una convincente vittoria. L’inizio partita vede entrambe le squadre faticare nel trovare la via del canestro: è Scandiano a trovare il primo canestro con Accini dopo più di due minuti di gioco. La risposta bolognese arriva poco dopo con Ruggeri, che firma un mini-parziale di 5-0. Entrambe le formazioni sono poco precise al tiro e il primo quarto si chiude con il punteggio di 9-10 per la compagine bolognese. Nel secondo periodo, le ragazze di coach Capelli aumentano fin da subito la pressione difensiva, trovando numerosi contropiedi, mentre Scandiano paga i numerosi errori di tiro da dentro l’area; all’intervallo il punteggio è 17-35. La seconda metà di gara risulta essere a senso unico: Scandiano concede troppo alle avversarie nella metacampo difensiva e fatica a trovare la via del canestro, mentre la Matteiplast riesce a sfruttare bene le numerose occasioni di contropiede, arrivando anche al +25. La partita termina con il punteggio di 46-66 per Bologna che, a seguito della sconfitta di Cavezzo contro Puianello, raggiunge solitaria il secondo posto in classifica (c.c.).

PUIANELLO BASKET TEAM – ACETUM 77 – 71 dts

(11-11; 30-29; 39-40; 63-63)

Puianello: Oppo 10, Montanari 16, Dall’Asta 4, Pignagnoli 11, Albertini ne, Brevini 17, Martini, Corradini ne, Manzini 15, Fontanili, Boiardi 4, Graffagnino ne. All. Giroldi.

Cavezzo: Siligardi 11, Bassoli 2, Zanoli 20, Berra 8, Marchetti, Kolar, Righini ne, Aligante ne, Finetti 6, Andreotti ne, Calzolari 24. All. Carretti.

S.B. SAMOGGIA 1999 – BK CLUB VAL D’ARDA 55 – 75

(14-19; 37-43; 49-60)

Piumazzo: Diacci 3, Reggiani 3, Cavallieri 2, Palmieri G. 11, Passini, Olezzi, Alboni 6, Cattabiani 11, Bastianoni 6, Palmieri A. 2, Senn 8, Gibellini 3. All. Palmieri L.

Fiorenzuola: Lombardo 16, Raiola 11, Lekre, Patelli 13, Bertoni 6, Dettori ne, Zane 9, Cremona, Bambini 8, Yamble 12, Lavezzi ne, Agolini ne. All. Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 16; Progresso Bologna 14; Cavezzo 12; Puianello 8; Scandiano, Tigers Parma Finale Emilia 4; SBS Piumazzo 2

Girone ROSSO

BASKET 2000 – B.S.L. 66 – 75

(16-23; 39-43; 55-49)

Senigallia: Mengucci ne, Cattalani ne, Amadei 10, Bernardi 4, Sordi 13, Formica ne, Minarelli ne, Lazzari ne, Bonacci 2, Angeletti 13, Ceccanti 9, Gonzalez 15. All. Novelli.

San Lazzaro: Mezzini 2, Gatti 4, Melchioni 10, Cappellotto 10, Talarico ne, Ghigi 15, Trombetti 4, Romagnoli 2, Zanetti 19, Viviani, Averto 9. All. Dalè.

THUNDER BK – LIBERTAS BK ROSA 64 – 37

(10-9; 33-18; 49-26)

Matelica: Zito 2, Nociaro 2, Stronati 3, Sbai 2, Takrou 18, Gonzalez 8, Ceccarelli 2, Franciolini 2, Offor 8, Ardito 1, Ridolfi 4, Gramaccioni 12. All. Cutugno.

Forlì: Balestra 12, Balducci 3, Vespignani 13, Montanari 2, Bollini, Gentile 2, Ronchi 2, Guidi, Pieraccini 3. All. Montuschi

MAGIKA PALLACANESTRO – BASKET GIRLS 43 – 55

(14-17; 20-25; 29-33)

Castel San Pietro: Caprara, Roccato 6, Venturoli, Rosier 15, Zuffa 2, Parrinello 6, Dall’Aglio 2, Melandri 10, Bassi, Curti, Rubbi, D’Agnano 2. All. Martinelli.

Ancona: Pierdicca 3, Garcia Leon 8, D’Amico, Albanelli 16, Pallotta 2, Koshanin, Palmieri, Marinelli 10, Mandolesi, Lattanzi 4, Yusuf 4, Maroglio 8. All. Castorina.

REN AUTO – OLIMPIA 67 – 44

(19-10; 36-22; 58-32)

HB Rimini: Novelli 8, La Forgia 9, Duca E. 11, Pignieri, Duca N. 12, Farinello 2, Borsetti, Capucci 12, Castellani 2, Lazzarini 3, Gambetti, Tiraferri 8. All. Rossi.

Pesaro: Pastore, Ceccarelli, Canossini, Barulli 17, Gjinaj, Donati 2, Pelizzari 3, Pentucci 6, Cecchini 9, Cancellieri 2, Canestrari 3, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

Nessuna sorpresa alla palestra “Carim”, con Rimini che sconfigge Pesaro e si avvicina alla salvezza.

Le rosanero recuperano La Forgia dopo l’infortunio patito contro Castel San Pietro e coach Rossi sceglie, come quintetto di partenza, Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Parte bene l’Happy Basket: prima Noemi Duca recupera in area un pallone vagante che trasforma in due punti, poi, sulla successiva transizione, Capucci mette la tripla del 5-0. Pesaro prova a rientrare e si riavvicina ad un solo possesso di distanza, 9-7, ma a questo punto la Ren-Auto, grazie ad una solida difesa e a rapide ripartenze, piazza il parziale di 6-0 che costringe le ospiti al time-out sul 15-7. Il finale di frazione è ancora di marca rosanero: si va alla prima pausa sul 19-10. Tiraferri ruba palla alla play avversaria e appoggia i primi due punti del secondo quarto ed è ancora la giovane numero 35 a mettere la tripla del +14, 24-10. La forbice si allarga ulteriormente quando anche Novelli, sfruttando un’ottima rotazione di palla, trova il canestro pesante, 27-10 a 7′ dall’intervallo. La difesa è l’arma in più della Ren-Auto che, pur concedendo a Pesaro qualche rimbalzo d’attacco di troppo, non subisce in 1vs1, né lascia tiri aperti alle avversarie. Sembra una partita a senso unico e invece Pesaro, complice qualche pasticcio offensivo dell’Happy, mette un improvviso parziale di 7-0, capitalizzando i tanti liberi conquistati: 27-17 a 4′ dalla pausa lunga. L’immediato time-out di coach Rossi rimette a posto le cose: tre punti di Noemi Duca ed altrettanti di Novelli fissano il nuovo +16, 33-17. Si va al riposo con la Ren-Auto avanti 36-22. Il secondo tempo comincia con altra intensità: mani addosso, molti contatti e pochi fischi. Dopo un paio di azioni di adattamento, la Ren-Auto prende le misure al nuovo metro e tocca il massimo vantaggio, +19 sul 44-25 a metà quarto. Nella seconda metà di quarto la musica non solo non cambia, ma le rosanero accelerano ulteriormente: la tripla di Tiraferri, quasi allo scadere, fissa il punteggio al 30′ sul 58-32. L’ultima frazione è pura amministrazione della cospicua dote accumulata, ma vanno comunque segnalati i primi punti in Serie B della quindicenne Aurora Castellani che, dopo aver rubato palla all’omologa avversaria, parte in contropiede e viene fermata col fallo: 2/2 glaciale dalla lunetta e festa in panchina per lei. Finale alla Carim, 67-44.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 16; Bsl San Lazzaro 4; Thunder Matelica 12; Happy Basket Rimini 8; Magika Castel San Pietro 6; Olimpia Pesaro 4; Libertas Rosa Forlì, Basket 2000 Senigallia 2.

Serie B/F, colpaccio Matelica a San Lazzaro

SERIE B/F SECONDA FASE

1° Giornata

Girone GIALLO

MATTEIPLAST – PUIANELLO BASKET TEAM 52 – 40

(13-12; 27-20; 41-28)

Progresso Bologna: Ruggeri 9, Castagnini ne, Zarfaoui 6, Mini 10, Bernardini, D’Elia ne, Venturi 10, Bregu 3, Rusticelli 2, Marcheselli ne, Grandini 6, Melloni 6. All. Capelli.

Puianello: Oppo 6, Ligabue, Montanari 7, Pignagnoli 7, Albertini, Brevini 13, Martini ne, Corradini 3, Fontanili, Boiardi 3, Graffagnino 1. All. Giroldi.

Dopo una settimana di stop, le ragazze della Matteiplast trovano un’importante successo nella prima giornata della seconda fase del campionato. La partita è stata caratterizzata da entrambi i lati da una forte intensità difensiva: la compagine bolognese tenta da subito di bloccare il gioco dentro l’area di Puianello con raddoppi e anticipi alle lunghe; dall’altra parte, la zona delle ragazze di coach Giroldi ha costretto il Progresso a prendere tiri affrettati e poco precisi, chiudendo, però, i primi dieci minuti di gioco in vantaggio. Nel secondo quarto, Bologna continua a faticare nel trovare canestri a difesa schierata, trovando un primo allungo grazie alle incursioni di Zarfaoui e Venturi, mentre Puianello, guidata da un’ottima Brevini, autrice di una doppia-doppia da 13 punti e 11 rimbalzi, continua a far sentire la differenza di centimetri sotto le plance, arrivando fino al -7 al termine della prima metà di gara (27-20). Nella ripresa, le ragazze di coach Capelli, grazie ad una difesa aggressiva, riescono a trovare numerosi contropiedi e sotto la spinta di una Chiara Mini autrice di 9 assist, raggiungono il +13 a fine quarto. Puianello, però, è un avversario ostico e guidato dalla solita Brevini e da Pignagnoli, riaccorcia le distanze rimanendo sempre in partita. La Matteiplast riesce a trovare l’allungo definitivo negli ultimi minuti, grazie ad una bomba di Melloni e a due punti di Ruggeri. La partita finisce 52-40 per il Progresso, che trova due punti fondamentali in ottica play off. (c.c)

BK CLUB VAL D’ARDA – BASKET FINALE 82 – 43

(18-16; 34-25; 59-38)

Fiorenzuola: Lombardo 17, Raiola 4, Lekre 6, Patelli 6, Dettori 13, Bertoni 6, Zane ne, Cremona 2, Bambini 20, Yamblè, Lavezzi 5, Agolini 3. All. Cavanna.

Finale Emilia: Veronesi 6, Bozzoli C, Bozzoli F. 13, Denteamaro 6, Todisco 14, Bergamini, Biagiola, Cavagna 2, Goldoni, Beredusi 2, Loiacono, Branca. All. Bregoli.

TIGERS BK ACADEMY – S.B. SAMOGGIA 1999 53 – 43

(7-13; 26-23; 42-27)

Parma: Cagossi 2, Romice 2, Razzoli 9, Zimbardo 11, Vettori 8, Musiari 4, Minari 8, Stefanini, Dentoni 7, Ghezzi, Nibbi 2, Dodi G. All. Diotallevi.

Piumazzo: Palmieri G. 17, Cavallieri 4, Cattabiani 9, Bastianoni, Gibellini 3, Facchetti 1, Passini, Palmieri A. 2, Senni, Alboni, Olezzi 2, Reggiani 5. All. Palmieri L.

ACETUM – PALL. SCANDIANO 2012 74 – 44

(14-11; 36-13; 54-30)

Cavezzo: Siligardi 6, Bassoli 6, Zanoli 4, Berra 3, Scagliarini ne, Marchetti 12, Kolar 14, Aligante 3, Finetti 8, Maini ne, Andreotti, Calzolari 18. All. Carretti.

Scandiano: Fedolfi 5, Pellacani 8, Accini 7, Meglioli E. 13, Bini 7, Pieracci 2, Munari, Nalin, Marino 1, Tagliavini 1. All. Piatti.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 14; Cavezzo, Progresso Bologna 12; Puianello 6; Scandiano, Tigers Parma 4; Finale Emilia, SBS Piumazzo 2

Girone ROSSO

OLIMPIA BASKET – MAGIKA PALLACANESTRO 50 – 72

(12-19; 20-36; 37-50)

Castel San Pietro: Rosier 9, Caprara, Roccato 6, Venturoli 19, Zuffa 10, Parrinello 4, Dall’Aglio 9, Melandri 14, Bassi, Curti, Rubbi 1. All. Martinelli.

BASKET GIRLS – REN AUTO 63 – 43

(12-11; 28-24; 45-30)

Ancona: Pierdicca 5, Seskute 2, Garcia Leon 13, Albanelli 14, Koshanin 3, Palmieri, Marinelli 10, Mandolesi, Lattanzi, Yusuf 8, Maroglio 8, Borghetti. All. Castorina.

HB Rimini: Novelli 10, Duca E. 2, Pignieri, Duca N. 3, Farinello, Borsetti 2, Capucci 11, Castellani, Lazzarini 14, Gambetti, Tiraferri 1. All. Rossi.

Troppo forte Ancona per un’Happy Basket che ha, però, fatto un’ottima figura.

La Ren-Auto parte con un quintetto composto da: Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Il primo quarto è caratterizzato da un sostanziale equilibrio, con le difese che prevalgono nettamente sugli attacchi: dopo sei minuti le padrone di casa sono avanti di un solo possesso, 8-5. Negli ultimi 4′, con gli attacchi che continuano a sparare a salve, la Ren-Auto fa comunque quel qualcosa in più che le permette di ridurre al minimo lo svantaggio: si va al primo mini-riposo sul 12-11. L’Happy rientra in campo col piglio giusto e trova un immediato parziale di 4-0 che ribalta il risultato, 12-15, e costringe Ancona al time-out. Dopo la sospensione per quattro minuti non succede quasi nulla, perché, ancora una volta, sono le difese a farla da padrone e l’unico punto a referto lo mette la Ren-Auto dalla lunetta: a metà quarto le rosanero sono avanti di 4, 12-16. Ancona sbaglia tantissimo, anche dalla lunetta, ma, quando mancano poco meno di quattro minuti all’intervallo, trova una tripla e un canestro in avvicinamento che le permettono di rimettere la testa avanti, 17-16. A fare la differenza in questa fase sono i tantissimi rimbalzi d’attacco catturati dalle Basket Girls, superiori a livello fisico, che regalano seconde opportunità, preziosissime in una partita dalla percentuali così basse. Negli ultimi minuti le due squadre trovano finalmente qualche buona soluzione e la partita si ravviva: Ancona prova a scappare, ma la Rimini tiene duro e con un bel gioco a due tra Novelli e Noemi Duca segna sulla sirena il canestro del -4. Si va al riposo sul 28-24. Al ritorno in campo è la squadra di casa a partire più a fuoco: parziale di 4-0 ed immediato time-out di coach Rossi sul 32-24. Ancona piazza il break e arriva a +12, 38-26, a metà terzo quarto. Dopo la sfuriata delle Basket Girls, gli attacchi ricominciano a segnare col contagocce e solo nel finale, le padrone di casa trovano un nuovo, piccolo, allungo: si va all’ultima pausa sul 45-30. Asia Lazzarini con un canestro dopo rimbalzo d’attacco apre le danze nell’ultima frazione ed è la stessa numero 24 e metter la tripla del -10, 45-35. La Ren-Auto, affaticata dal gran lavoro per contenere la supremazia fisica di Ancona, sbaglia diverse conclusioni ben costruite: la conseguenza è un divario nel punteggio fin troppo punitivo per quello che le rosanero hanno mettendo in campo a livello di atteggiamento ed intensità. Per le Basket Girls il finale è in discesa: finisce 63-43.

ELETTROMARKETING – THUNDER 66 – 71 dts

(15-18; 32-32; 46-49; 60-60)

San Lazzaro: Mezzini, Gatti 6, Melchioni 6, Cappellotto 12, Talarico ne, Ghigi 12, Trombetti, Romagnoli 5, Zanetti 18, Viviani 2, Averto 5. All. Dalè.

Matelica: Zito, Nociaro 2, Gramaccioni 2, Stronati, Sbai, Takrou 19, Ardito 5, Gonzalez 33, Zamparini 10, Ceccarelli ne, Offor, Francolini. All. Cutugno.

Cade, dopo sei successi, l’imbattibilità della BSL che, all’esordio nel Girone Rosso, è stata sconfitta 71-66 dalle Thunder al termine di un tempo supplementare. A trascinare al successo la formazione marchigiana, che ha fatto molto male alle biancoverdi con il tiro da fuori, ci ha pensato un’incontenibile Debora Gonzalez, capace di mettere la sua firma su ben 33 dei 71 punti totali biancoblu. Più che positiva, tra le ospiti, anche Gloria Offor con 19 punti e ottime percentuali nel tiro da tre punti. Alla BSL, che forse alla fine ha pagato un po’ di mancanza di lucidità e di malizia, non sono invece bastate la doppia doppia di Sara Zanetti (18 punti e 12 rimbalzi) e le ottime prove di Elisabetta Ghigi (12 punti con 3/6 da tre) e Alice Cappellotto (12 punti) che, nel finale, ha cercato di risolvere positivamente la contesa. A pesare, però, sul risultato finale anche la poca precisione ai liberi della BSL, che ha lasciato per strada ben 11 errori a cronometro fermo su 22 tentativi.

Matelica ha messo in chiaro le proprie intenzioni sin dal primo quarto, nel quale Gonzalez e Offor hanno colpito a più riprese la retina biancoverde griffando il +7 esterno (11-18), addolcito sul finire di frazione da una BSL che, poi, all’alba della seconda porzione del primo tempo, ha risposto con ancor più concretezza mettendo la freccia del sorpasso con un break di 7-0, firmato da Averto, Romagnoli, Cappellotto e Ghigi (22-18). Il rientro in campo di Gonzalez ha riacceso l’attacco marchigiano: la fuoriclasse argentina ha, infatti, risposto colpo su colpo ai guizzi di Sara Zanetti, consentendo a Matelica di pareggiare i conti all’intervallo lungo (32-32). Sempre Gonzalez, in tandem con Offor, ha permesso alle ospiti di riprendere, seppur lievemente, in mano le redini del match (45-49 a fine terzo quarto). La BSL dal canto suo ha avuto il merito di restare in scia grazie alle triple di Cappellotto e Ghigi e alla sostanza di Zanetti. Il testa a testa è quindi proseguito fino ai secondi finali dell’ultima frazione, quando è arrivato il pareggio a quota 60 della stessa Sara Zanetti e l’errore a tempo quasi scaduto di Nociaro, che ha mandato il match all’overtime. Il cuore biancoverde non è, però, bastato nel supplementare, quando un po’ di mancanza di lucidità (errori in lunetta e una palla persa pesante), hanno regalato, assieme ai canestri di Gonzalez, lo scatto vincente a Matelica.

LIBERTAS BASKET ROSA – BASKET 2000 45 – 73

(8-17; 22-40; 30-57)

Libertas Forlì: Balestra 5, Balducci, Vespignani 13, Montanari 4, Bollini 3, Gentile 1, Ronchi 3, Guidi 6, Pieraccini 2, Cedrini 8. All. Montuschi.

Senigallia: Mengucci, Amadei, Bernardi 2, Sordi 30, Formica, Minarelli, Lazzari, Bonacci 4, Angeletti 1, Nobili, Ceccanti 11, Gonzales 25. All. Novelli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 14; Bsl San Lazzaro 12; Thunder Matelica 10; Happy Basket Rimini, Magika Castel San Pietro 6; Olimpia Pesaro 4; Libertas Rosa Forlì, Basket 2000 Senigallia 2.

Serie B/F, la Bsl vince (imbattuta) il Girone C. Scandiano fa suo il derby reggiano

SERIE B/F

6° Giornata

Girone A

PALL. SCANDIANO 2012 – PUIANELLO BASKET TEAM 63 – 58

(19-11; 37-27; 50-36)

Scandiano: Fedolfi 8, Pellacani 2, Accini 11, Meglioli E. 10, Bini 8, Tagliavini, Nalin 3, Marino 21, Pieracci, Munari, Meglioli A. ne, Cisse ne. All. Piatti.

Puianello: Oppo 9, Ligabue 18, Montanari, Dall’Asta, Albertini, Brevini 21, Martini 4, Corradini 3, Boiardi 3, Fontanili. All. Giroldi

Il derby reggiano è bianco-blu! La Pallacanestro Scandiano centra la seconda vittoria, nel giro di pochi giorni, imponendosi sul parquet del PalaRegnani contro il Puianello Basket Team. Trascinate dai 21 punti dell’MVP Marino, le ragazze di coach Piatti approcciano al meglio il match e si portano saldamente al comando già dalle prime battute, per poi allungare ulteriormente nella ripresa, come dimostra il +14 di fine terzo quarto. Puianello, che già all’andata aveva reagito nella seconda parte di gara conquistando, poi, la vittoria, rientra con veemenza e a 3’ dalla fine tocca il -3: Scandiano, tuttavia, reagisce col collettivo, getta il cuore oltre l’ostacolo e festeggia così una vittoria di grande valore.

TIGERS BK ACADEMY – BK CLUB VAL D’ARDA 47 – 58

(9-18; 17-34; 31-47)

Parma: Musiari 7, Romice 4, Razzoli 13, Zimbardo 4, Vettori 2, Minari 6, Dentoni 9, Ghezzi 1, Stefanini 1, Nibbi ne, Salvi, Dodi B. All. Diotallevi.

Fiorenzuola: Raiola 7, Lekre 1, Patelli 10, Yamble, Bambini 15, Lombardo 15, Zane 2, Dettori 8, Bertoni, Agolini, Cremona, Lavezzi. All. Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 12; Puianello 6; Scandiano 4; Tigers Parma 2.

Girone B

MATTEIPLAST – BASKET FINALE 56 – 48

(16-6; 30-19; 46-34)

Progresso Bologna: Mini 16, Ruggeri 9, Grandini 9, Melloni 7, Zarfaoui 6, Venturi 5, Bernardini 2, Bregu 2, Castagnini, Codini, Marcheselli, Rusticelli. All. Capelli.

Finale Emilia: Melloni 13, Bozzoli F. 12, Sacchetti 7, Goldoni 7, Dentamaro 5, Loiacono 2, Gavagna 2, Benedusi, Bergamini, Bozzoli C., Todisco, Veronesi. All. Bregoli.

Nell’ultima giornata del girone B, il Progresso trova due punti fondamentali, confermando la propria imbattibilità casalinga, dopo una partita tesa e combattuta contro la Royal Basket. I primi minuti di gioco sono segnati da una forte confusione per entrambe le squadre, a causa di un guasto al tabellone che impedisce una corretta cognizione del tempo di gioco. La compagine bolognese è, però, più precisa al tiro e concede poco alle avversarie, chiudendo il primo quarto con un vantaggio di +10. Nel secondo periodo Finale fa la voce grossa sia sotto canestro che dall’arco dei tre punti e guidata da Bozzoli e Melloni, arriva fino al -4; Bologna fatica a trovare la via del canestro per più di metà quarto, ma trascinata dagli assist e dai canestri di Mini, riesce a chiudere la prima metà di gara sul +11. Nel terzo quarto, grazie ad un’ottima difesa delle ragazze di coach Bregoli, le ragazze del Civ faticano a trovare la via del canestro: una pesante tripla di Ruggeri interrompe la lunga astinenza dal canestro e permette di riallontanare le avversarie, riuscendo a chiudere il quarto con il punteggio di 46-34. Nell’ultima frazione di gioco protagonista principale è ancora l’intensità difensiva da parte di entrambe le squadre: la Matteiplast trova la via del canestro solo dalla lunetta, mentre la Royal Basket, guidata dalla mano caldissima di Bozzoli da tre punti, accorcia nuovamente le distanze. Gli ultimi minuti di gioco sono figli di una forte tensione: coach Bregoli viene espulso a causa di doppio fallo tecnico; le ragazze del Civ riescono a mantenere una maggiore lucidità e un arresto e tiro di capitan Mini mette il punto definitivo alla gara. La partita finisce con il punteggio di 56-48 per il Progresso.

ACETUM – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 57 – 48

(13-14, 28-28, 45-39)

Cavezzo: Siligardi 5, Bassoli 2, Zanoli 7, Berra, Scagliarini ne, Marchetti 10, Kolar 6, Righini ne, Aligante, Finetti 9, Scagliarini ne, Andreotti ne, Calzolari 18. All. Carretti.

Piumazzo: Reggiani 5, Cavallieri 3, Facchetti 8, Palmieri G. 14, Olezzi 2, Cattabiani 7, Bastianoni 9, Palmieri A., Senn, Romoli, Gibellini, Ronchetti. All. Palmieri L.

CLASSIFICA

Cavezzo, Progresso Bologna 10; Finale Emilia, SBS Piumazzo 2.

Girone C

MAGIKA PALL. – LIBERTAS BASKET ROSA 43 – 47

(16-8; 28-25; 36-31)

Castel San Pietro: Roccato 4, Venturoli 8, Zuffa 2, Parrinello 10, Dall’Aglio 2, Melandri 14, Bassi, Curti, Rubbi 3, Leonelli. All. Martinelli.

Forlì: Balestra 2, Balducci, Vespignani 9, Montanari 7, Bollini 2, Gentile ne, Ronchi 8, Guidi, Pieraccini 16, Cedrini 3. All. Montuschi.

ELETTROMARKETING – REN AUTO 57 – 51

(14-17; 27-27; 43-42)

San Lazzaro: Mezzini, Gatti 9, Melchioni 9, Cappellotto 2, Ghigi 7, Trombetti 15, Romagnoli 4, Zanetti 5, Viviani 3, Averto 3. All. Dalè.

HB Rimini: Novelli 7, Duca E. 1, Pignieri 10, Duca N. 21, Farinello 5, Borsetti, Capucci 7, Castellani, Lazzarini, Tiraferri, Gambetti. All. Bezzi.

Con le unghie, con i denti e tantissimo cuore, la BSL mette in fila anche il quinto sigillo consecutivo, contro un’Happy Basket mai doma 57-51. Così come accaduto all’andata, infatti, la formazione riminese è riuscita a restare in partita sino alla fine, trascinata dai 21 punti di Noemi Duca. San Lazzaro ha, però, ha avuto i meriti di non staccare le mani dal manubrio anche nel momento di maggior difficoltà, quando ha toccato persino le undici lunghezze di svantaggio e di sapere poi risalire la corrente grazie a una difesa a zona che ha tolto certezze e fluidità all’attacco riminese e alle giocate in area, a dir poco decisive, di Giulia Trombetti.

La partenza biancoverde è stata in salita: la BSL ha pagato a caro prezzo un’insolita imprecisione offensiva, chiudendo la prima frazione sotto di tre lunghezze (14-17), punita anche da un canestro allo scadere del quarto siglato da Noemi Duca. Il copione si è poi ripetuto nella seconda porzione del primo tempo, con Rimini che ha cercato di alzare i giri del motore, speculando sugli errori in attacco dell’Elettromarketing che ha, comunque, retto il confronto, pareggiando i conti, pochi istanti prima della seconda sirena, con l’1/2 ai liberi di Sofia Viviani (27-27). Il vero tentativo di strappo romagnolo è però arrivato in avvio di ripresa, quando la Ren-Auto ha ulteriormente alzato i ritmi e con le stilettate di Noemi Duca, Laura Farinello e Clara Capucci, ha piazzato un 11-0 che ha portato al 27-38. A quel punto, coach Dalè ha cercato di correre ai ripari, giocandosi la carta della difesa a zona 3-2 che ha pagato i giusti dividendi e assieme alle giocate vincenti di Ghigi, Melchioni, Romagnoli e Averto, ha dato il là al controbreak di 15-2, per il +1 biancoverde a 10’ dalla fine. Anche dopo essere stata ripresa, la squadra romagnola ha continuato a credere nel proprio gioco, mettendo a segno un nuovo 7-0 all’alba dell’ultimo quarto (43-49), ma l’Elettromarketing si è di nuovo fatta forza aggrappandosi alla difesa a zona e nel finale si è affidata alla solidità di Trombetti in area e alla tripla della staffa di Ghigi, per dare il colpo di reni vincente.

RECUPERI

LIBERTAS BK ROSA – MAGIKA PALLACANESTRO 53 – 57

(20-19; 32-28; 36-39)

Forlì: Balestra 2, Balducci, Vespignani 11, Montanari 7, Bollini 2, Gentile, Luccaroni ne, Ronchi 8, Guidi 6, Pieraccini 11, Cedrini 6. All. Montuschi.

Castel San Pietro: Caprara, Roccato 8, Venturoli 9, Zuffa 5, Parrinello 8, Dall’Aglio 7, Melandri 14, Bassi, Curti, Rubbi 6, Caprara. All. Martinelli.

REN AUTO – LIBERTAS BASKET FORLI 58 – 52

(14-13; 38-28; 49-43)

HB Rimini: Novelli 7, Duca N. 17, Pignieri 7, Duca E., Farinello, Borsetti, Capucci 20, Castellani, Lazzarini 7, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

Forlì: Guidi, Balducci 2, Vespignani 10, Montanari 7, Pieraccini 13, Ronchi 10, Cedrini 3, Balestra, Bollini 7, Gentile. All. Montuschi.

La prima fase del campionato si chiude alla Carim con il derby con Forlì, recupero della prima giornata: la Ren-Auto ritrova coach Rossi, ma deve ancora fare a meno di La Forgia. Quintetto di partenza: Novelli, Capucci, Pignieri, Farinello e Noemi Duca. Primo quarto in grandissimo equilibrio, con le ospiti partono più convinte e provano a scappare sullo 0-4, ma l’Happy rimonta, pareggia e trova il primo vantaggio dalla lunetta, a seguito di un tecnico fischiato alla panchina ospite: 14-13 ad un minuto dal primo intervallo. Un paio di azioni infruttuose lasciano il punteggio inalterato alla pausa. Col primo possesso del secondo quarto, Forlì rimette la testa avanti, ma una tripla di Lazzarini dà alla Ren-Auto il +2, 17-15. Due liberi di Novelli, a 6′ dalla pausa lunga, valgono il massimo vantaggio: 23-20. La partita è intensa, le squadre giocano ad un buon ritmo e corrono non appena possibile: lo spettacolo è decisamente piacevole. E’ il momento migliore per la Ren-Auto che, con la difesa e la corsa, tocca il +10, 30-20, costringendo Forlì al time-out. Le rosanero si buttano su tutti i palloni e questo frutta più di un extra-possesso da rimbalzo d’attacco, poi convertito in due punti. Dopo il time-out, tuttavia, le rimineso sbagliano un paio di triple aperte, peraltro costruite benissimo, che scoprono il fianco alle transizioni di Forlì, che si riporta così sotto con un parzialino di 4-0, 32-26. Da un altro rimbalzo d’attacco, però, nasce la tripla del +9 di Asia Lazzarini, 35-26, con meno di un minuto da giocare. Forlì segna e accorcia, ma la Ren-Auto, con 8″ sul cronometro, imbastisce un signor attacco che permette a Capucci di infilare, da dietro l’arco, il buzzer-beater del 38-28. Un canestro di Pignieri in apertura di secondo tempo vale il nuovo massimo vantaggio, +12 sul 40-28. Segnato il canestro del 42, l’attacco rosanero si inceppa e gira a vuoto per 5′: Forlì ne approfitta e con un parziale di 9-0 si riavvicina sensibilmente: 42-39. La tripla di Capucci che toglie il coperchio dal canestro è una manna dal cielo, perché rimette due possessi tra le squadre, 45-39 a 4′ dall’ultima pausa. L’Happy Basket trova buone risposte in difesa dalla zona 3-2, ma in attacco, complice la stanchezza, fatica e sono così provvidenziali due giocate di Noemi Duca: rimbalzo d’attacco trasformato in due punti e transizione vincente poco dopo, per il 49-43 con cui si chiude la terza frazione. Le squadre sono stanche e i primi 2’30” del quarto quarto ne sono la prova: tanti errori, nessun canestro e poco ossigeno. Diventa così pesantissima la tripla che Novelli infila da sette metri e che vale il +9, 52-43. La Ren-Auto torna anche a +10, ma Forlì trova le energie per una reazione inattesa, per come si stava mettendo la partita: 4-0 di parziale e possesso per riportarsi a -4. La difesa rosanero però tiene e il 2/2 dalla lunetta di Capucci, a 23″ dalla sirena, sancisce una meritata vittoria.

MAGIKA PALLACANESTRO – ELETTROMARKETING 44 – 68

(9-19; 21-33; 37-50)

Castel San Pietro: Caprara, Roccato 1, Venturoli 4, Zuffa 4, Parrinello 15, Dall’Aglio, Melandri 18, Bassi, Curti, Rubbi 2, Leonelli, Ganzerli. All. Martinelli.

San Lazzaro: Gatti 2, Melchioni, Cappellotto 8, Ghigi 14, Trombetti 10, Romagnoli 8, Zanetti 8, Viviani, Averto 18. All. Dalè.

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro 12; Happy Basket Rimini 6; Magika Castel San Pietro 4; Libertas Rosa Forlì 2.

Girone D

BASKET GIRLS – OLIMPIA BASKET 60 – 34

(17-10; 29-17; 42-30)

Ancona: Pierdicca 19, Seskute, Garcia Leon 4, D’Amico 2, Koshanin, Palmieri 2, Marinelli 8, Mandolesi 4, Lattanzi 2, Yusuf 11, Maroglio 8, Borghetti. All. Castorina.

Pesaro: Ceccarelli, Canossini 9, Barulli 7, Gjinai, Donati, Pelizzari 2, Pentucci 6, Cantucci, Cecchini 2, Cancellieri 2, Canestrari 2, Giulianelli 4. All. Spagnoli.

BASKET 2000 – THUNDER BASKET 69 – 73

(19-12; 34-31; 55-49)

Senigallia: Catani ne, Mengucci ne, Cattalani, Amadei 8, Bernardi 4, Formica 2, Minarelli, Bonacci 2, Angeletti 21, Nobili ne, Ceccanti 12, Charour 20. All. Tonucci.

Matelica: Zito 2, Nociaro 13, Spinaci ne, Stronati 7, Takrou 13, Ardito, Soverchia ne, Gonzalez 18, Zamparini 14, Ceccarelli ne, Offor, Francolini 10. All. Cutugno.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 12; Thunder Matelica 8; Olimpia Pesaro 4; Basket 2000 Senigallia 0.

B Femminile, Fiorenzuola, Ancona e Bsl rimangono imbattute

SERIE B/F

5° Giornata

Girone A

BK CLUB VAL D’ARDA – PALL. SCANDIANO 2012 65 – 33

(27-13; 38-15; 52-27)

Fiorenzuola: Raiola, Patelli, Lombardo 17, Bambini 14, Zane 7, Bertoni 4, Yamblè 7, Lekre 2, Dettori 10, Cremona 1, Agolini 3, Lavezzi. All Cavanna.

Scandiano: Fedolfi 4, Accini 12, Marino 7, Meglioli E. 2, Pellacani 3, Tagliavini, Nalin, Munari 3, Bini, Pieracci 2, Meglioli A. All. Piatti.

PUIANELLO BK TEAM – TIGERS BK ACADEMY 52 – 47

(15-7; 31-17; 38-33)

Puianello: Oppo 7, Ligabue 2, Montanari 8, Dall’Asta 2, Pignagnoli 2, Albertini ne, Brevini 5, Martini 18, Corradini ne, Fontanili 6, Boiardi 2, Graffagnino. All. Giroldi.

Parma: Razzoli 11, Dentoni 4, Nibbi ne, Zimbardo 13, Musiari 8, Canossi ne, Ghezzi 1, Romice 3, Minari 2, Vettori 5, Stefanini ne. All. Diotallevi.

RECUPERO

SCANDIANO – TIGERS 64 – 45

(20-14; 35-21; 48-36)

Scandiano: Fedolfi 12, Pellacani 1, Accini 24, Meglioli E. 6, Bini 5, Tagliavini 2, Marino 10, Pieracci 4, Munari, Meglioli A. ne, Fontanelli ne, Nalin ne. All. Piatti.

Tigers Parma: Ghezzi 4, Romice 2, Razzoli 8, Zimbardo 17, Vettori, Dodi G. 3, Minari, Stefanini, Musiari 8, Dentoni 3, Nibbi, Dodi B. All. Diotallevi.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 10; Puianello 6; Tigers Parma, Scandiano 2.

Girone B

ROYAL – ACETUM 54 – 60

(14-12, 28-25, 40-43)

Finale Emilia: Melloni 3, Veronesi, Bozzoli C. 3, Bozzoli F. 8, Sacchetti 2, Dentamaro 8, Biagiola, Gavagna 4, Guerra 2, Goldoni 12, Benedusi 12, Loiacono ne. All. Bregoli.

Cavezzo: Siligardi 9, Bassoli 5, Zanoli 5, Berra 2, Marchetti 11, Kolar 8, Righini ne, Aligante, Finetti 7, Maini, Andreotti ne, Calzolari 13. All. Carretti.

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – MATTEIPLAST 53 – 58

(13-20; 27- 37; 40-49)

Piumazzo: Reggiani 3, Cavallieri 22, Facchetti 2, Palmieri G. 5, Olezzi, Alboni 4, Cattabiani 8, Bastianoni 3, Palmieri A., Senn, Romoli, Gibellini 6. All. Palmieri L.

Progresso: Ruggeri 2, Castagnini G., Zarfaoui 7, Mini 13, Bernardini 10, Venturi, Bregu 10, Prisco 7, Grandini, Melloni 6, D’Elia ne, Marcheselli ne. All. Capelli.

CLASSIFICA

Cavezzo, Progresso Bologna 8; Finale Emilia, SBS Piumazzo 2.

Girone C

REN AUTO – MAGIKA PALLACANESTRO 49 – 47

(16-16; 29-29; 34-40)

HB Rimini: Novelli 9, La Forgia 6, Pignieri 4, Farinello 2, Borsetti 3, Capucci 22, Castellani ne, Lazzarini 3, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

Castel San Pietro: Roccato 6, Venturoli 8, Zuffa 6, Parrinello, Dall’Aglio 5, Melandri 20, Farné, Rubbi 2, Bassi. All. Martinelli.

Vince l’Happy Basket, ma la Magika, in 9 causa Covid, difende il +14 dell’andata.

Coach Rossi, dal canto suo, deve fare a meno delle gemelle Duca in quarantena precauzionale per contact tracing e sceglie come quintetto di partenza: Novelli, La Forgia, Capucci, Pignieri e Farinello. Il primo canestro dell’incontro lo segna Novelli con una bella penetrazione, ma la Magika pareggia immediatamente. Le ospiti passano avanti col canestro del 3-4, ma poco dopo, un uno-due firmato La Forgia-Capucci, riporta avanti l’Happy, 9-6. A metà quarto il punteggio è in perfetta parità, 10-10. Gara in equilibrio giocata a buon ritmo: nonostante le assenze la Ren-Auto è più lunga e vuole correre e con Farinello trova il nuovo vantaggio sul 13-12. Nel finale di quarto, alcuni errori da una parte e dall’altra, non permettono a nessuna delle due squadre di prendere margine e si va così al primo riposo sul 16-16. E’ la Magika a rimettere la testa avanti in avvio di seconda frazione, ma la tripla di Novelli, la prima di serata, dà alla riminesi il nuovo vantaggio, 19-18. Un’altra tripla, questa volta di Capucci, vale il +4, 24-20. La Magika non ci sta e con un parziale di 6-0 torna avanti, ma La Forgia firma l’immediato, nuovo, pareggio, 26-26. Ancora un botta e risposta, tripla di Lazzarini, e il primo tempo si chiude sul 29-29. Capucci con una bel canestro in fade-away segna i primi punti della ripresa, ma la Magika fa 4-0 di parziale e torna avanti (31-33). Le ospiti allungano e dopo quattro minuti di errori e caos generalizzato, trovano anche la tripla del massimo vantaggio, 31-38. Diversamente da quanto accaduto nel primo quarto, ritmo alto e percentuali sono inversamente proporzionali e per le squadre diventa difficilissimo trovare la via del canestro, tra errori di lucidità e buone difese avversarie. La frazione si chiude sul 34-40. La Ren-Auto si ripresenta in campo schierata in difesa a uomo, dopo un terzo periodo in gran parte a zona 3-2, e la scelta di coach Rossi paga subito con un paio di ottime chiusure, da cui nasce la transizione di La Forgia del -4, 36-40. Altra grande difesa e arriva la tripla del -1 di Capucci. Capucci è in trance agonistica e segna ancora un canestro pesante per il nuovo pareggio a quota 42. Passo un altro minuto e La Forgia, lanciata a canestro, subisce fallo e cade male sul ginocchio: per lei la partita finisce qui ed è una perdita pesante, perché la numero 7 stava dando grande energia alla squadra. La Ren-Auto non punisce dalla lunetta, ma, poco dopo, torna in vantaggio grazie ad una tripla di Novelli, 45-42. Le rosanero in difesa sono intensissime e per la Magika trovare la via del canestro diventa un’impresa, ma d’altra parte in attacco l’Happy manca l’allungo e la Magika resta così a contatto, poi torna nuovamente avanti sul 45-46. Capucci dalla lunetta fa 2/2, 47-46. La Magika impatta ancora, ma di nuovo Capucci taglia la difesa con un’ottima penetrazione e subisce fallo: la fortuna, evidentemente, è però girata dall’altra parte, perché sul contatto Capucci, certamente l’Mvp dell’incontro, si fa male e deve lasciare il campo. Nonostante tutto, l’Happy non perde la concentrazione, la difesa tiene, la Magika fa 0/2 dalla lunetta e sul ribaltamento di fronte, Pignieri raccoglie un provvidenziale rimbalzo d’attacco che converte nel canestro del 49-47 a 20″ dalla fine. Può ancora succedere di tutto, la Magika ha abbastanza tempo per costruire un buon tiro, ma la difesa della Ren-Auto fa tutto bene e spegne ogni velleità ospite. Finisce 49-47, una vittoria di grande carattere per le romagnole.

LIBERTAS BASKET ROSA – B.S.L. 40 – 86

(15-20; 19-42; 30-64)

Forlì: Guidi 3, Balducci 2, Vespignani 8, Montanari 7, Pieraccini 9, Ronchi 4, Cedrini, Balestra 3, Bollini 4. All. Montuschi.

San Lazzaro: Mezzini 6, Gatti 5, Melchioni 8, Cappellotto 10, Ghigi 16, Trombetti 10, Romagnoli 2, Zanetti 11, Viviani 3, Averto 15. All. Dalè.

RECUPERO

BSL – MAGIKA 69 – 48

(10-21; 30-33; 56-42)

San Lazzaro: Mezzini, Gatti 2, Melchioni 11, Cappellotto 4, Ghigi 14, Trombetti 7, Romagnoli 8, Zanetti 12, Viviani 3, Averto 8. All. Dalè.

La BSL cala il poker e a pochi giorni dal successo di Forlì, si aggiudica anche il derby con la Magika Castel San Pietro, sconfitta 69-48 tra le mura del PalaRodriguez. Un successo ottenuto grazie ad un’eccellente rimonta e figlio della grande difesa biancoverde che, dopo i 21 punti concessi nei 10’ d’apertura, ne ha subiti soltanto altri 27 nei restanti tre quarti, alternandosi tra lo schieramento a uomo e quello a zona, che ha tolto ritmo e riferimenti alla Magika. In attacco, invece, sugli scudi Elisabetta Ghigi, Sara Zanetti, Anna Melchioni e Sara Averto, autrici dei canestri che hanno tracciato la rotta della risalita biancoverde.

L’avvio è stato appannaggio della Magika che ha iniziato a difendere con la giusta aggressività, mandando in tilt l’attacco di una BSL che ha faticato e non poco a far circolare il pallone, scivolando per la prima volta in doppia cifra di svantaggio sul 4-14 e finendo addirittura a -13 sulla tripla di Matilde Dall’Aglio a pochi secondi dalla prima sirena (10-21 al 10’). Lo spartito interpretato dall’Elettromarketing è, però, cambiato nella seconda frazione quando la difesa biancoverde ha stretto le maglie a dovere e alternandosi tra lo schieramento a uomo e quello a zona 3-2, ha tolto punti di riferimento all’attacco della Magika che si è così ritrovata, grazie anche ai preziosi canestri di Sara Zanetti, con sole tre lunghezze di vantaggio alla pausa lunga (30-33). L’intervallo non ha, però, frenato la BSL che, in uscita dagli spogliatoi, ha messo la freccia del sorpasso con la bomba di Ghigi e il 2+1 di Cappellotto e da quel momento ha sciolto le briglie, sfruttando anche la stazza sotto canestro di Romagnoli e Trombetti per chiudere a +14 il terzo quarto. Un margine poi rimpinguato nei minuti finali dove le biancoverdi hanno toccato l’apice sul +21 della sirena. 

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro 8; Happy Basket Rimini* 4; Magika Castel San Pietro* 2; Libertas Rosa Forlì** 0.

Girone D

THUNDER BASKET – BASKET GIRLS 67 – 70

(14-19; 31-37; 45-61)

Matelica: Zito 4, Nociaro 7, Spinaci ne, Stronati 2, Sbai, Takrou 15, Ridolfi ne, Ardito 10, Gonzalez 21, Zamparini 4, Ciccarelli ne, Franciolini 4. All. Rapanotti.

Ancona: Pierdicca 12, Seskute 2, Garcia Leon 3, D’Amico ne, Albanelli 17, Koshanin ne, Palmieri 3, Marinelli 8, Mandolesi 4, Lattanzi, Yusuf9, Maroglio 12. All. Castorina.

OLIMPIA BASKET – BASKET 2000 67 – 43

(14-9; 35-19; 50-31)

Pesaro: Ceccarelli, Canossini 14, Barulli, Gijnaj 4, Donati 4, Pellizzari 6, Pentucci 11, Cantucci 2, Cecchini 16, Cancellieri 4, Canestrari 2, Giulianelli 4. All. Spagnoli.

Senigallia: Catani, Mengucci, Cattalani, Amadei 4, Bernardi 6, Formica 5, Minarelli 13, Lazzari, Angeletti, Nobili, Ceccanti. All. Tonucci.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 10; Thunder Matelica 6; Olimpia Pesaro 4; Basket 2000 Senigallia 0.

B Femminile, nei recuperi poker per il Val d’Arda, rivincita per la Matteiplast

SERIE B/F

RECUPERI

GIRONE A

BK CLUB VAL D’ARDA – PUIANELLO BASKET TEAM 67 – 40

(15-14; 36-24; 50-36)

Fiorenzuola: Raiola 8, Patelli 8, Lombardo 10, Bambini 13, Zane 7, Bertoni, Yamblè 12, Lekre 2, Dettori 1, Agolini 4, Lavezzi 2, Longeri. All. Cavanna.

Puianello: Oppo 10, Ligabue, Montanari, Dall’Asta 4, Pignagnoli 10, Albertini, Brevini 12, Martini 6, Corradini, Pantaleoni 2, Boiardi, Fontanili, Graffagnino. All. Giroldi.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 8; Puianello 4; Tigers Parma* 2; Scandiano* 0.

GIRONE B

MATTEIPLAST – ACETUM 58 – 46

(16-12, 31-26, 44-35)

Progresso: Ruggeri 7, Codini, Zarfaoui 9, Mini 14, Bernardini 7, Rusticelli 1, Venturi 2, Bregu 10, Prisco 2, Marcheselli ne, Grandini 6, Melloni. All. Capelli.

Cavezzo: Siligardi 6, Bassoli 3, Zanoli 4, Berra, Marchetti 13, Kolar 2, Righini ne, Aligante ne, Finetti 4, Maini 3, Andreotti ne, Calzolari 11. All. Carretti.

Dopo la sconfitta dell’andata, le ragazze della Matteiplast, nonostante l’assenza di Cadoni e il parziale recupero di Mini, riescono a trovare due punti importantissimi nello scontro al vertice con Cavezzo.

La partita è segnata fin da subito da una forte intensità difensiva da parte di entrambe le squadre: la difesa bolognese si chiude dentro l’area concedendo alle avversarie solo tiri dal perimetro, dall’altra parte, la difesa aggressiva di Cavezzo costringe la compagine felsinea a numerose palle perse. Nel secondo quarto, il Progresso guidato dal capitano Chiara Mini, tenta l’allungo arrivando fino al +12, ma Cavezzo non allenta la difesa e una bomba allo scadere di Calzolari chiude il periodo sul 31-26. La seconda metà di gara è caratterizzata, ancora, da una forte aggressività difensiva da parte delle due compagini; col passare dei minuti cala anche la precisione al tiro, ma Bologna è più lucida e chiude il terzo quarto sul +10. Cavezzo, però, è un avversario ostico e Marchetti, assieme ad un’ottima Calzolari, che continua a far sentire la sua presenza sotto canestro, tiene la squadra ospite in partita. Negli ultimi minuti le ragazze del Civ, guidate da 7 punti consecutivi di una monumentale Chiara Mini, provano a ribaltare la differenza canestri della partita di andata, finita con un +13 a favore delle modenesi. Più volte la Matteiplast vede vicina questa possibilità, ma Zanoli, dall’alto della sua esperienza, recupera un pallone fondamentale, lasciando poi pochi secondi alle bolognesi. La partita finisce 58-46 per le ragazze del Civ. (c.c.)

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – BASKET FINALE 65 – 54

(15-10; 34-25; 48-34)

Piumazzo: Reggiani 5, Cavallieri 16, Facchetti 14, Palmieri G. 12, Olezzi, Alboni 4, Cattabiani 4 , Bastianoni 10 , Palmieri A., Senn, Romoli, Gibellini. All. Palmieri L.

Finale Emilia: Melloni 2,Veronesi 15, Bozzoli C. 5, Bozzoli F. 10, Sacchetti 5, Todisco 14, Benedusi 3, Biagiola, Guerra, Goldoni, Mantovani ne, Ghelli ne. All. Bregoli.

CLASSIFICA

Cavezzo, Progresso Bologna 6; Finale Emilia, SBS Piumazzo 2.          

GIRONE C

ELETTROMARKETING – LIBERTAS BASKET ROSA 55 – 39

(16-16; 30-19; 45-30)

San Lazzaro: Mezzini, Gatti 3, Melchioni 1, Cappellotto 2, Colli, Talarico 7, Ghigi 13, Trombetti 10, Romagnoli 2, Zanetti 13, Viviani, Averto 2. All. Dalè.

Forlì: Balestra 9, Balducci, Vespignani 9, Montanari 5, Bollini 5, Gentile, Luccaroni ne, Ronchi 5, Guidi, Pieraccini 6, Cedrini ne. All. Montuschi.

La BSL fa 2/2 e vince anche la prima gara casalinga della stagione sconfiggendo, 55-39, Forlì. La formazione biancoverde, che a gara in corso si è trovata a fare i conti con gli infortuni occorsi a Sara Zanetti (poi rientrata) e alla capitana Carla Talarico, ha trovato nell’intensità difensiva il proprio punto di forza (3 soli punti concessi a Forlì nella seconda frazione), mentre in attacco si è fatta trascinare dalle giocate di Elisabetta Ghigi (13 punti) – che hanno spaccato la partita nel terzo quarto – e dalla solidità nel pitturato di Sara Zanetti, autrice di 13 punti, e di Giulia Trombetti (10 punti).

La partita è apparsa molto tirata sin dalle prime battute, nelle quali Forlì ha cercato di ricavarsi un margine di due possessi di vantaggio, subito ricucito dalle iniziative di Elisabetta Ghigi, per il 16-16 conquistato a fine frazione da San Lazzaro, rimasta momentaneamente senza Zanetti per un guaio alla spalla. All’alba della seconda frazione, la BSL ha definitivamente cambiato passo su entrambi i lati del campo, mettendo la freccia del sorpasso con un gioco da tre punti di Carla Talarico che, però, poco più tardi, è stata costretta a lasciare il campo per un infortunio all’occhio. Dall’antisportivo subito dal capitano biancoverde in quella situazione, è nato il primo vero tentativo di fuga della BSL che, in difesa, ha stretto in maniera poderosa le maglie (3 soli punti concessi a Forlì nei secondi 10’ di gara) e davanti ha colpito conquistando un margine di vantaggio in doppia cifra all’intervallo lungo (30-19). Dopo la pausa di metà gara, la formazione di coach Dalé non si è comunque fermata, dando la spallata definitiva con tre triple ravvicinate di Ghigi e Gatti, che hanno fatto scivolare a -17 (52-35) Forlì che, poi, non è più riuscita a chiudere il solco.

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro 4; Magika Castel San Pietro*, Happy Basket Rimini 2; Libertas Rosa Forlì* 0.

GIRONE D

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 8; Thunder Matelica 6; Olimpia Pesaro 2; Basket 2000 Senigallia 0.

Serie B/F, nel girone A comanda il Val d’Arda, nel B, invece, Cavezzo

SERIE B/F 4° Giornata

Girone A

PUIANELLO BASKET TEAM – BK CLUB VAL D’ARDA 51 – 69

(6-14; 18-34; 35-52)

Puianello: Oppo, Ligabue 2, Montanari 2, Dall’Asta 4, Pignagnoli, Albertini ne, Brevini 15, Martini 4, Corradini ne, Manzini 14, Pantaleoni 2, Boiardi 8. All. Giroldi.

Fiorenzuola: Raiola 4, Patelli 7, Lombardo 11, Bambini 16, Zane 8, Bertoni 2, Yamblè 8, Lekre 7, Dettori 4, Agolini. All Cavanna.

TIGERS BK ACADEMY – PALL. SCANDIANO 2012 77 – 56

(30-19; 44-36; 64-48)

Tigers Parma: Cagossi 3, Romice 14, Razzoli 7, Zimbardo 13, Vettori 6, Dodi 1, Minari 7, Stefanini, Musiari 14, Ghezzi 5, Dentoni 3, Nibbi 4. All. Diotallevi.

Scandiano: Fedolfi 14, Accini 14, Marino 1, Meglioli E. 8, Bini 6, Meglioli A., Munari 4, Pieracci 3, Tagliavini, Pellacani 6, Teti ne, Nalin ne. All. Piatti.

Netta sconfitta esterna per la Pallacanestro Scandiano, che cade nella prima giornata di ritorno sul campo del Tigers Parma. La formazione di Piatti non riesce a replicare il buon avvio di gara della settimana precedente, quando aveva preso il comando del derby con Puianello e subisce il break decisivo nel terzo quarto.

Al PalaMoisè le biancoblu partono male in attacco e lasciano troppo campo alle parmensi in difesa; ne sono la prova i 30 punti concessi nei primi 10’; nel secondo quarto, stringendo le maglie nella propria metà campo e recuperando un pizzico di lucidità in attacco, Scandiano si riprende e va negli spogliatoi a -8, per poi impattare a quota 46 ad inizio terzo quarto, grazie alle due bombe di Fedolfi. A quel punto, però, si spegne la luce ed il 18-2 in favore del Tigers chiude anzitempo i conti.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 6; Puianello 4; Tigers Parma 2; Scandiano 0.

Girone B

BK FINALE EMILIA – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 63 – 41

(12-10; 34-23; 51-29)

Finale: Melloni 3, Veronesi A., Bozzoli C., Bozzoli F. 9, Sacchetti 9, Dentamaro 9, Biagiola 2, Goldoni, Benedusi 9, Loiacono 2, Todisco 20, Veronesi L. All. Bregoli.

Piumazzo: Cavallieri 4, Facchetti 3, Palmieri G. 6, Olezzi, Alboni 4, Cattabiani 7, Bastianoni 2, Palmieri A. 4, Senn 6, Romoli 4, Gibellini 1, Ronchetti. All. Palmieri L.

ACETUM – MATTEIPLAST 72 – 59

(15-14, 35-38, 58-49)

Cavezzo: Siligardi 9, Bassoli 3, Zanoli 15, Berra, Scagliarini ne, Marchetti 4, Kolar 6, Righini, Finetti 10, Maini 8, Andreotti ne, Calzolari 17. All. Carretti.

Progresso: Codini, Cadoni, Ruggeri 6, Castagnini ne, Zarfaoui 11, Melloni 3, Bregu 15, Grandini 7, Prisco 15, Venturi, Bernardini 2, Marcheselli. All. Capelli.

CLASSIFICA

Cavezzo 6; Progresso Bologna 4; Finale Emilia 2; SBS Piumazzo 0.

Girone C

LIB. BASKET ROSA – REN AUTO 65 – 68

(12-19; 30-28; 47-49)

Libertas Forlì: Guidi 3, Balducci 1, Vespignani 14, Montanari 16, Ronchi 4, Cedrini 7, Balestra 12, Bollini 2, Gentile 6. All. Montuschi.

HB Rimini: Novelli 9, La Forgia 11, Duca E. 5, Pignieri 12, Duca N. 23, Farinello 5, Borsetti, Capucci 3, Castellani, Lazzarini, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

Il derby romagnolo premia Rimini, al cospetto di una Libertas Rosa all’esordio stagionale.

Le padrone di casa possono contare solo su nove giocatrici a referto, mentre per la Ren-Auto, ancora priva di Palmisano e della lungo degente Vlahova, c’è da registrare la prima convocazione della 15enne Aurora Castellani.

La Ren-Auto parte con un quintetto composto da: Novelli, La Forgia, Capucci, Eleonora e Noemi Duca. Le rosanero cominciano forte, decise ad approfittare del vantaggio fisico che le vede vincere ogni duello individuale in termini di centimetri e della miglior condizione fisico-atletica: un paio di viaggi in lunetta e rapide transizioni dopo buone difese valgono il primo break, 0-9 dopo 4′. A 3’40” dalla prima pausa, Forlì segna il primo canestro, una tripla, ma la Ren-Auto resta saldamente in controllo, 3-11. Un gioco da tre punti di La Forgia dà all’Happy il massimo vantaggio, +12 (5-17), con due minuti sul cronometro. Nel finale di quarto le rosanero peccano di lucidità, sbagliano molto in attacco e sono meno aggressive in difesa; Forlì si compatta e riduce lo svantaggio al primo intervallo (12-19). Rimini inizia il secondo quarto nel peggiore dei modi e così le padrone di casa tornano a contatto con un parziale di 8-2 (20-21). La Forgia segna dopo un’eternità, ma Forlì trova la tripla del 23-23 e passa addirittura avanti con due liberi dell’ex Vespignani. L’Happy, in attacco, non costruisce nemmeno cattivi tiri, ma è estremamente imprecisa e sbaglia conclusioni incredibili, diversamente da Forlì che allunga dalla lunetta, 27-23. In un momento di estrema difficoltà, le rosanero riescono, però, a trovare un paio di difese che generano buoni contropiedi e firma il parzialino di 5-0 che vale il nuovo vantaggio (27-28). Forlì però è brava a punire gli errori e con un canestro sulla sirena di Vespignani, chiude il primo tempo avanti sul 30-28. Al ritorno in campo è la lucidità a fare la differenza: Forlì gioca molto più sciolta e anche se con scarto minimo, resta davanti ad un Happy che, anche dalla lunetta, sbaglia troppo (36-35). La Libertas allunga, ma, con un parziale di 6-0, una Ren-Auto finalmente produttiva torna avanti sul 40-41. Le padrone di casa non mollano di un centimetro e con le triple non consentono alle rosanero di staccarsi e anzi si riportano avanti; serve così un gioco da tre punti di Noemi Duca per il nuovo vantaggio, 47-49, con cui si va all’ultima pausa. Due belle giocate di Farinello, canestro dal gomito e assist per Noemi Duca, fermata col fallo, portano la Ren-Auto sul +5, 47-52 in avvio della frazione conclusiva. Forlì comincia a pagare la stanchezza e subisce le giocate di energia di Pignieri, che segna 6 punti consecutivi con ficcanti penetrazioni: 49-58 a 7’30” dalla sirena. L’ennesima tripla di Forlì consente alle padrone di casa di tornare a -6, ma gli arbitri puniscono con un tecnico le proteste delle padrone di casa e Novelli segna il libero del 52-59. La Ren-Auto sembrerebbe in controllo, ma Forlì, evidentemente trascinata dall’entusiasmo, segna allo scadere dei 24″ la tripla da 8 metri del 56-61 a 4′ dalla sirena. Con 2’23” da giocare, Capucci inventa il gioco a due con Noemi Duca che, da sotto, segna il fondamentale canestro del 59-65. Una serie di errori lascia il punteggio invariato, prima che venga fischiato un antisportivo a Farinello a 1’18” dalla fine: Vespignani segna un solo libero, ma poi aggiunge due punti in penetrazione per il 62-65. Capucci sbaglia la tripla che chiuderebbe il match, ma Vespignani, dalla parte opposta, commette infrazione e a 32″ la palla torna alla Ren-Auto; fallo immediato su La Forgia che dalla lunetta fa 1/2 per il 62-66. Forlì attacca all’arma bianca, ma sbaglia la tripla della speranza e così Capucci, glaciale dalla lunetta a 9″ dalla fine, mette i due liberi che valgono la vittoria.

B.S.L. SAN LAZZARO – MAGIKA PALLACANESTRO Rinviata

Palestra RODRIGUEZ – Via Repubblica 2 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro*, Bsl San Lazzaro*, Happy Basket Rimini 2; Libertas Rosa Forlì**, 0.

Girone D

BASKET GIRLS – BASKET 2000 81 – 28

(24-5; 44-15; 65-21)

Ancona: Pierdicca 3, Seskute 4, Garcia Leon 7, D’Amico, Albanelli 10, Koshanin 6, Palmieri 6, Marinelli 10, Lattanzi 5, Yusuf 20, Maroglio 8, Borghetti 2. All. Castorina.

Senigallia: Catani, Mengucci 2, Cattalani, Amadei 2, Bernardi, Formica, Minarelli, Lazzari, Bonacci 2, Angeletti 1, Nobili 4, Ceccanti 16. All. Tonucci.

THUNDER BASKET – OLIMPIA BK 59 – 54

(8-10; 33-24; 46-38)

Matelica: Nociaro 5, Gonzalez 21, Zamparini 5, Ardito 7, Franciolini 13, Takrou 6, Stronati 2, Sbai, Ridolfi ne, Spinaci ne, Soverchia ne. All. Rapanotti.

Pesaro: Canossini 4, Barulli 4, Gjinaj 2, Donati 8, Pellizzari 8, Pentucci 16, Cecchini 2, Cancellieri 5, Canestrari 3, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 8; Thunder Matelica 6; Olimpia Pesaro 2; Basket 2000 Senigallia 0.

B/F, Val d’Arda, Puianello e Cavezzo raddoppiano. Ancona fa addirittura tris!

SERIE B/F 3° Giornata

Girone A

BK CLUB VAL D’ARDA – TIGERS PARMA BK ACADEMY 67 – 49

(12-12; 36-26; 57-35)

Fiorenzuola: Raiola 10, Patelli 8, Lombardo 16, Bambini 9, Zane 8, Bertoni, Yamblè 6, Lekre 6, Dettori, Longeri 2, Agolini, Rastelli 2. All. Cavanna.

Parma: Dodi 5, Romice 4, Razzoli 7, Zimbardo 2, Vettori 4, Cagossi, Minari 10, Stefanini 4, Ghezzi 1, Dentoni 2, Nibbi 2, Musiari 8. All. Diotallevi.

PUIANELLO BK TEAM – PALL. SCANDIANO 2012 65 – 56

(14-20; 28-37; 44-46)

Puianello: Oppo 17, Ligabue 5, Dall’Asta 7, Pignagnoli 4, Albertini, Brevini 13, Gervex ne, Corradini, Manzini 12, Boiardi 7, Fontanili 2. All. Giroldi.

Scandiano: Fedolfi 18, Pellacani 2, Accini 16, Meglioli E. 4, Bini 3, Tagliavini, Marino 5, Munari 8, Teti ne, Meglioli A., Nalin ne, Frattini ne. All. Piatti.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola, Puianello 4; Tigers Parma, Scandiano 0.

Girone B

BASKET FINALE EMILIA – PROGRESSO BASKET 50 – 67

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – ACETUM 47 – 55

(14-13; 25-23; 35-38)

Piumazzo: Reggiani, Cavallieri 6, Facchetti, Palmieri G. 12, Olezzi, Cattabiani 10, Bastianoni 8, Palmieri A., Senn 8, Gibellini 2, Firari ne, Ronchetti ne. All. Palmieri L.

Cavezzo: Siligardi 15, Bassoli 3, Zanoli 6, Berra ne, Marchetti 3, Kolar 4, Finetti 10, Righini ne, Maini 5, Aligante ne, Andreotti ne, Calzolari 11. All. Carretti.

CLASSIFICA

Cavezzo, Progresso Bologna 4; Finale Emilia, SBS Piumazzo 0.

Girone C

LIBERTAS BASKET ROSA FORLI – MAGIKA PALLACANESTRO Rinviata  

VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ FC

REN AUTO – B.S.L. 57 – 70

(15-18; 35-35; 50-52)

HB Rimini: Novelli 3, La Forgia 3, Duca E. 13, Pignieri 4, Duca N. 16, Farinello, Borsetti, Capucci 10, Lazzarini, Tiraferri 6, Gambetti 2. All. Rossi

San Lazzaro: Conte 1, Melchioni 8, Cappellotto 16, Gatti 7, Ghigi 4, Talarico 5, Trombetti 7, Averto 1, Romagnoli 4, Zanetti 17, Viviani. All. Dalè.

Vince San Lazzaro alla palestra “Carim” al termine di un match molto equilibrato.

Coach Pier Filippo Rossi recupera, seppur non in perfette condizioni, Novelli, uscita in anticipo dalla sfida con la Magika per un colpo alla coscia subito nel primo quarto, ma deve rinunciare a Palmisano e a Vlahova, vittima della probabile rottura del crociato. Dopo la palla due, il primo canestro dell’incontro lo segna Eleonora Duca in transizione da palla recuperata. A 2’30” arriva il primo vantaggio ospite, ma un’altra transizione, finalizzata questa volta da Noemi Duca, riporta avanti la Ren-Auto. San Lazzaro è squadra molto fisica che gioca la palla dentro per le lunghe con buoni risultati e pressa immediatamente quando le rosanero devono rimettere la palla in gioco: le ospiti riescono a realizzare un piccolo break e si portano sull’ 8-13 a metà quarto. La seconda metà di frazione è dominata dagli errori: fioccano le perse e le infrazioni di passi da entrambe le parti e così lo scarto resta invariato fino all’ultimo minuto, 12-17. Un canestro in transizione di Gambetti, con un bel movimento in virata, consente a Rimini di chiudere il quarto con un possesso di svantaggio, 15-18. Eleonora Duca, con due belle sospensioni, la seconda delle quali da dietro l’arco, porta avanti l’Happy, 20-19. La BSL segna immediatamente il nuovo vantaggio, ma Capucci insacca da tre per il 23-21. La Ren-Auto lavora bene in difesa e riesce a battere il pressing con buona continuità: la partita è aperta e intensa, a metà quarto il tabellone dice 27-24. Le rosanero in questa fase hanno, però, qualcosa in più e in attacco trovano buone conclusioni girando bene la palla e variando la finalizzatrice: arriva così il massimo vantaggio, +6 sul 30-24. La reazione delle ospiti non si fa attendere: parziale di 6-0 e nuovo pareggio a 2’31” dal riposo lungo, 30-30. San Lazzaro torna avanti, ma un canestro di Tiraferri, dal mezz’angolo, vale il nuovo vantaggio rosanero con un minuto sul cronometro, 34-33. Un libero di La Forgia e un canestro biancoverde fissano il punteggio sul 35-35 all’intervallo. Il primo vantaggio del secondo tempo è di San Lazzaro che, grazie ad un tiro libero, si porta sul 35-36; Clara Capucci, però, attacca di forza per il 37-36. L’Happy sbaglia l’allungo e le ospiti sono brave ad approfittare della “cortesia”: parziale di 6-2 per il BSL e 39-42 dopo 4′ nella frazione. Match in grande equilibrio, le squadre corrono molto, ma difettano in lucidità: a 3′ dall’ultima pausa, dopo l’ennesima “tonnara”, Novelli vola in contropiede per il 44-43. Ogni volta che una squadra prova ad allungare. l’altra immediatamente rientra e il punteggio resta in bilico. A sessanta secondi dalla terza sirena, Capucci subisce un fallo antisportivo, ma l’Happy non capitalizza e si resta sul 50-50. Dalla lunetta le ospiti trovano il mini-vantaggio all’ultima pausa, 50-52. Eleonora Duca pareggia in apertura di frazione, poi per due minuti le squadre, comprensibilmente stanche, sbagliano di tutto e il punteggio non si muove. Ad uscire dalla siccità è San Lazzaro, che trasforma in oro un paio di palloni vaganti, per il 52-57 a 4′ dalla sirena. A metà quarto le ospiti toccano il massimo vantaggio, usando ancora una volta le lunghe e trasformando in contropiedi vincenti due passaggi intercettati: 53-64 a 4’37” dalla fine. La BSL non perde il controllo, amministra la cospicua dote per il tempo restante e porta a casa il referto rosa.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro*, Bsl San Lazzaro* 2; Libertas Rosa Forlì**, Happy Basket Rimini 0.

Girone D

OLIMPIA BASKET – BASKET GIRLS 29 – 74

(7-20; 12-43; 20-53)

Pesaro: Ceccarelli, Canossini 5, Barulli 2, Gjinaj, Donati 6, Pellizzari 8, Pentucci, Cecchini 2, Cancellieri 2, Canestrari, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

Ancona: Pierdicca 9, Seskute 2, Garcia Leon 6, D’Amico 3, Albanelli 4, Koshanin 3, Palmieri 9, Marinelli 12, Mandolesi 2, Lattanzi 5, Yusuf 13, Maroglio 6. All. Castorina.

THUNDER BASKET – BASKET 2000 56 – 38

(16-10; 31-20; 44-27)

Matelica: Nociaro 4, Gonzalez 13, Takrou 6, Franciolini 6, Zito 9,Zamparini 4, Stronati 2, Sbai 8, Ceccarelli 4, Spinaci, Ridolfi, Soverchia. All. Rapanotti.

Senigallia: Mengucci 4, Cattalani 4, Amadei 16, Bernardi, Formica ne, Minarelli 1, Lazzari, Bonacci ne, Angeletti 5, Nobili, Ceccanti 8. All. Tonucci.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 6; Thunder Matelica 4; Olimpia Pesaro 2; Basket 2000 Senigallia 0.

Serie B/F, Basket Girls fa doppietta, esordio col botto per Puianello

SERIE B/F 2° Giornata

Girone A

TIGERS BK ACADEMY – PUIANELLO BK TEAM 49 – 62

(22-16; 28-29; 36-51)

Parma: Razzoli 12, Dentoni 2, Nibbi 2, Zimbardo 9, Dodi 4, Salvi, Cagossi 2, Ghezzi, Romice 2, Minari, Vettori 14, Stefanini 2. All. Diotallevi.

Puianello: Oppo 2, Ligabue, Montanari 5, Dall’Asta 7, Pignanoli 9, Albertini, Brevini 16, Martini 5, Corradini, Manzini 14, Fontanili 4. All. Giroldi.

PALL. SCANDIANO 2012 – BK CLUB VAL D’ARDA 58 – 73

(21-16; 38-37; 46-55)

Scandiano: Fedolfi 21, Pellacani 4, Accini 18, Meglioli E. 7, Marino 2, Tagliavini 2, Nalin, Meglioli A. 2, Bini 2, Gualtieri ne, Munari ne, Frattini ne. All. Piatti.

Fiorenzuola: Raiola 8, Patelli 2, Lombardo 19, Bambini 14, Zane 6, Bertoni 2, Yamblè 12, Lekre 4, Dettori 6, Longeri, Agolini ne. All Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola, Puianello 2; Tigers Parma, Scandiano 0.

Girone B

ACETUM – BASKET FINALE 80 – 29

(13-14; 24-18; 47-21)

Cavezzo: Siligardi 10, Bassoli 3, Zanoli 14, Berra 4, Marchetti 9, Kolar 11, Righini 6, Aligante 2, Finetti 3, Maini 2, Andreotti, Calzolari 16. All. Carretti.

Finale Emilia: Melloni 3, Veronesi 3, Bozzoli C., Bozzoli F. 2, Sacchetti, Todisco 7, Dentamaro 1, Guerra, Ghelli, Goldoni 4, Benedusi 9, Mantovani. All. Bregoli

MATTEIPLAST – SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 85 – 51

(23-13, 22-11, 26-11, 14-16)

Progresso Bologna: Ruggeri 7, Codini, Zarfaoui 10, Mini 17, Bernardini, Cadoni 15, Venturi 2, Bregu 7, Prisco 7, Marcheselli, Grandini 7, Melloni 8. All. Capelli.

Piumazzo: Reggiani 1, Cavallieri 5, Facchetti 6, Palmieri G. 7, Olezzi, Cattabiani 6, Bastianoni 2, Palmieri A., Senn 18, Gibellini 6, Firari, Ronchetti. All. Palmieri L.

Il 15 Febbraio 2020 le ragazze della Matteiplast disputavano, vincendo, l’ultima partita ufficiale sul campo della palestra “Alutto”. Il mondo è un po’ diverso da allora ma, 392 giorni dopo, le ragazze hanno ricominciato esattamente da dove si erano dovute fermare, imponendosi, per 85-51, contro la Scuola Basket Samoggia.
Al termine del primo quarto, il risultato è 23-13 per le ragazze della Matteiplast, che si scrollano subito di dosso la ruggine e mostrano l’intensità giusta, guidate da capitan Chiara Mini, scatenata, con ben 9 punti. La seconda frazione comincia bene con due triple di Alice Prisco e Angie Bregu, prosegue poi con il giusto spirito in difesa, tante, infatti, le palle recuperate. Degna di nota nuovamente Chiara Mini, che ruba palla e manda a canestro Amina Zarfaoui, poi il 2/2 ai liberi di Lucia Venturi e di nuovo Mini che chiude la frazione sul 45 a 24, con un’altra rubata concretizzata in canestro e fallo. Nel terzo periodo esce fuori tutto il carattere del Progresso, che alza ancora l’intensità mostrandosi aggressiva in difesa, ma senza eccedere nei falli. Con una grande prestazione di squadra, porta in campo tutta la voglia tenuta da parte in questo lungo periodo di assenza dal basket giocato e chiudono virtualmente il match, allargando il vantaggio a 36 punti, con un punteggio parziale di 71-35. L’ultimo quarto prosegue con un buon equilibrio, con coach Capelli che manda in campo tutte le giocatrici, la partita termina con tre punti realizzati da Camilla Codini, sul punteggio finale di 85-51.
Si è visto un buon Progresso, l’emozione è stata tanta per il ritorno in campo e le ragazze non hanno mai smesso di crederci, allenandosi con intensità e voglia anche nel proprio salotto, ma soprattutto mettendoci tanto cuore.

CLASSIFICA

Cavezzo, Progresso Bologna 2; Finale Emilia, SBS Piumazzo 0.

Girone C

B.S.L. SAN LAZZARO – LIBERTAS BASKET ROSA FORLI Rinviata

Palestra RODRIGUEZ – Via Repubblica 2 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

MAGIKA PALLACANESTRO – HAPPY BASKET 46 – 32

(14-16; 25-21; 37-28)

Castel San Pietro: Roccato 3, Venturoli 6, Zuffa 3, Parrinello 12, Dall’Aglio 4, Melandri 10, Patera 2, Bassi, Curti, Farné, Rubbi, D’Agnano 6. All. Martinelli.

Rimini: Novelli 2, La Forgia 9, Duca E. 2, Duca N. 9, Palmisano 2, Farinello, Borsetti, Capucci 6, Vlahova 2, Lazzarini, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro 2; Bsl San Lazzaro*, Libertas Rosa Forlì*, Happy Basket Rimini 0.

Girone D

BASKET GIRLS – THUNDER BASKET 63 – 49

(14-14; 33-28; 48-34)

Ancona: Pierdicca 4, Seskute 8, Garcia Leon 5, Albanelli 8, Koshanin, Palmieri, Marinelli 7, Mandolesi 2, Lattanzi 5, Yusuf 9, Maroglio 15, Borghetti. All. Castorina.

Matelica: Nociaro 6, Gonzalez 27, Aispurua 3, Franciolini, Zamparini 3, Takrou 6, Ardito 4, Stronati, Sbai, Zito, Ceccarelli ne, Ridolfi ne. All. Rapanotti .

BASKET 2000 – OLIMPIA BASKET 39 – 49

(17-23; 24-37; 29-42)

Senigallia: Mengucci 5, Cattalani, Amadei, Bernardi, Formica 4, Minarelli 4, Lazzari 2, Bonacci, Angeletti 12, Nobili 2, Ceccanti 10. All. Tonucci.

Pesaro: Carrelli, Canossini 10, Barulli 9, Gjinaj, Donati 4, Peluzari, Pentucci 14, Cantucci, Cecchini 2, Cancellieri 4, Canestrari 2, Giulianelli 4. All. Alexander.

CLASSIFICA


Basket Girls Ancona 4; Thunder Matelica, Olimpia Pesaro 2; Basket 2000 Senigallia 0.

Serie B, parte la stagione ed i primi squilli sono di Basket Girls e Thunder

SERIE B/F 1° Giornata

Girone A

PALL. SCANDIANO 2012 – TIGERS PARMA BK ACADEMY Rinviata

PALAREGNANI – Via Togliatti 6 SCANDIANO (RE)

BK CLUB VAL D’ARDA – PUIANELLO BASKET TEAM Rinviata

PAL.TO DELLO SPORT – Via Boiardi FIORENZUOLA D’ARDA (PC)

Girone B

PROGRESSO BASKET – BASKET CAVEZZO Rinviata

Palestra D. ALUTTO – Via Arcoveggio 37/4 BOLOGNA (BO)

SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 – BK FINALE EMILIA Rinviata

Pal. Sc. TASSONI – P.zza Don Zeno – Loc. Piumazzo CASTELFRANCO E. (MO)

Girone C

RIMINI HAPPY BASKET – LIBERTAS BASKET ROSA FORLI Rinviata

Palestra CARIM – Via Cuneo 11 RIMINI (RN)

MAGIKA PALLACANESTRO – B.S.L. SAN LAZZARO Rinviata

PALASPORT – Viale Terme 840 CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

Girone D

OLIMPIA BK – THUNDER BK 28 – 65

(6-20; 10-43; 21-55)

Pesaro: Ceccarelli 2, Canossini 9, Barulli, Gjinaj 2, Donati, Pentucci 5, Cantucci, Cecchini 2, Cancellieri 2, Canestrieri 2, Giulianelli 4. All. Spagnoli.

Matelica: Nociaro 7, Gonzalez 14, Zamparini 6, Ardito 4, Franciolini 12, Takrou 3, Stronati 2, Zito 2, Sbai 11, Ceccarelli 4, Ridolfi, Spinaci. All. Rapanotti.

BASKET 2000 – BASKET GIRLS 35 – 74

(15-20; 24-37; 28-57)

Senigallia: Mengucci, Cattalani, Amadei 5, Bernardi 2, Formica 2, Minarelli 4, Lazzari 1, Bonacci, Angeletti 10, Nobili, Ceccanti 11. All. Tonucci.

Ancona: Pierdicca 9, Seskute 4, Garcia Leon 6, D’ Amico 3, Albarelli 5, Koshanin 2, Palmieri 5, Marinelli 10, Maldolesi 11, Yusuf 8, Maroglio 11, Borghetti. All. Castorina.

CLASSIFICA

Thunder Matelica, Basket Girls Ancona 2; Basket 2000 Senigallia, Olimpia Pesaro 0

1 2 3 26