Category Archives: Femminile

C.S. – Alice Brevini passa a Scandiano

Un grande colpo di mercato per la Pallacanestro Scandiano. Alice Brevini, infatti, è una nuova giocatrice biancoblu, portando in dote le sue indiscutibili qualità e la sua esperienza ad alti livelli.

Ala classe 1993, Alice arriva al PalaRegnani reduce dalla bella cavalcata con la maglia della Chemco Puianello, che si è arrestata solo alle soglie della Serie A2: per lei, nell’ultimo torneo, 12,8 punti ad allacciata di scarpe, con un massimo stagionale di 21. In precedenza un triennio a Cavezzo, sempre in B e ad oltre 12 punti di media, inframezzato da una stagione in A2 alla Matteiplast.

Serie B/F, Puianello, che peccato!

SERIE B/F SPAREGGI INTERREGIONALI

Gara 1

AMATORI PALL. – PUIANELLO BK TEAM 51 – 52

(11-17; 30-30; 38-41)

Vado Ligure: Zignego ne, Tosi 5, Pregliasco 5, Poletti 5, Guidetti ne, Quercia ne, Sansalone 8, Picasso 10, Paleari 10, Leonardini 3, Zappatore 5, Franchiello ne. All. Dagliano.

Puianello: Oppo 3, Pignagnoli 7, Albertini, Brevini 11, Martini 5, Corradini, Manzini 13, Fontanili, Boiardi 8, Graffagnino 5. All. Giroldi.

B&P COSTA MASNAGA – JUST MARY CAPRI 77 – 77

Gara 2

PUIANELLO BK TEAM – AMATORI PALL.SAVONA 58 – 63

(10-20; 29-29; 45-40)

Puianello: Oppo 4, Montanari, Pignagnoli 6, Albertini, Brevini 13, Martini 4, Corradini, Dall’Asta 3, Manzini 20, Fontanili, Boiardi 8, Graffagnino. All. Giroldi.

Vado Ligure: Tosi 14, Pregliasco 2, Poletti 5, Guidetti, Sansalone 3, Picasso 14, Paleari 18, Zappatore, Leonardini 6, Franchiello 1. All. Dagliano.

JUST MARY CAPRI – B&P AUTORICAMBI COSTA MASNAGA 85 – 70

Serie B/F, Matelica&Puianello, doppia sorpresa; nel play out sorride Forlì

SERIE B/F

FINALI

BK CLUB VAL D’ARDA – THUNDER BASKET 49 – 64

(15-17; 28-42; 33-49)

Fiorenzuola: Lombardo 6, Raiola 8, Lekre 4, Patelli, Dettori 15, Bertoni, Zane 2, Bambini 12, Yamblè 3, Lavezzi, Agolini. All. Cavanna.

Matelica: Zito, Nociaro 3, Stronati, Sbai, Takrou 11, Gonzalez 21, Zamparini 8, Franciolini 2, Offor, Ardito 7, Ridolfi, Gramaccioni 8, Aispurua 3. All. Cutugno.

BASKET GIRLS – PUIANELLO BASKET TEAM 42 – 44

(7-13; 22-19; 33-38)

Ancona: Pierdicca 9, Garcia 6, Albanelli 7, Pallotta 2, Koshanin, Palmieri 2, Marinelli 7, Mandolesi 2, Lattanzi, Yusuf 1, Maroglio 6, Borghetti. All. Castorina.

Puianello: Oppo 2, Montanari 6, Dall’Asta 1, Pignagnoli 3, Albertini, Brevini 16, Martini 2, Corradini, Manzini 12, Boiardi 2, Graffagnino. All. Giroldi.

PLAY OUT

SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 – LIBERTAS BK ROSA FORLI 57 – 64

(11-18; 32-33; 36-51)

Piumazzo: Diacci 3, Reggiani 3, Cavallieri 10, Facchetti 1, Palmieri G. 18, Passini, Alboni 2, Cattabiani 18, Palmieri A., Senn 2, Gibellini, Ronchetti ne.
All. Palmieri L.

Libertas Forlì: Guidi, Balducci, Vespignani 27, Montanari 15, Pieraccini 7, Cedrini 10, Balestra 8, Bollini, Gentile. All. Montuschi.

Vince meritatamente Forlì in una gara praticamente sempre condotta. Break ospite nel terzo quarto che si chiudeva sul 36-51, poi la rabbiosa rimonta delle modenesi che arrivavano a -3 (57-60) a 15″ dalla fine. Fallo sistematico, ma la Libertas era fredda e chiudeva in gloria.

Serie B/F, Puianello vince a Piumazzo, scavalca Cavezzo e farà lo spareggio con Ancona!

SERIE B/F

8° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE – PALL. SCANDIANO 2012 51 – 60

(18-10; 30-32; 43-39)

Finale Emilia: Melloni 6, Bozzoli F. 11, Sacchetti 2, Todisco 6, Bozzali 6, Bergamini 4, Biagiola, Gavagna 9, Guerra 2, Benedusi 5, Branca. All. Bregoli.

Scandiano: Feldofi 9, Accini 9, Bini 9, Pellacani 2, Marino 24, Nalin, Tagliavini 1, Meglioli 6. All. Piatti.

TIGERS BK ACADEMY – MATTEIPLAST 57 – 66

(15-16; 25-32; 44-46)

Parma: Cagossi 4, Razzoli 16, Ghezzi 9, Vettori 6, Zimbardo 16, Nibbi, Minari 1, Dodi G. 2, Stefanini 3, Dodi B., Soncini ne, Capelli. All. Diotallevi.

Progresso: Zarfaoui 20, Ruggeri 19, Codini 1, Bernardini 4, Melloni 18, Venturi 2, Marcheselli 1, Castagnini, Rusticelli, D’Elia 1. All. Venturi.

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – PUIANELLO BK TEAM 40 – 55

(15-12; 19-25; 32-42)

Piumazzo: Diacci 4, Reggiani 2, Cavallieri 6, Facchetti 2, Palmieri G. 12, Olezzi, Cattabiani 6, Palmieri A. 2, Passini 2, Senn, Gibellini 4, Ronchetti. All. Palmieri L.

Puianello: Oppo 5, Montanari 8, Pignagnoli 7, Albertini, Brevini 10, Martini 5, Corradini, Manzini 14, Fontanili 6, Boiardi, Graffagnino, Dall’Asta. All. Giroldi.

BK CLUB VAL D’ARDA – ACETUM 82 – 45

(32-4; 52-20; 64-30)

Fiorenzuola: Lombardo 9, Raiola 4, Lekre 6, Patelli 6, Dettori 7, Bertoni 9, Zane 11, Bambini 15, Yamble’ 6, Lavezzi 2, Agolini 2. All. Cavanna.

Cavezzo: Siligardi, Bassoli 6, Zanoli 8, Berra, Kolar 9, Aligante 4, Righini, Maini 8, Finetti ne, Andreotti 4, Calzolari 6. All. Carretti.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 24; Puianello, Cavezzo 18; Progresso Bologna 16; Scandiano 14; Finale Emilia 10; Tigers Parma 8; SBS Piumazzo 4.

Girone ROSSO

LIBERTAS BASKET ROSA – BASKET GIRLS 63 – 59

(10-17; 35-25; 50-40)

Forlì: Guidi, Balducci 4, Valdinoci 2, Vespignani 24, Montanari 11, Pieraccini, Zecchini ne, Cedrini 6, Balestra 10, Bollini 6, Zauli ne. All. Montuschi.

Ancona: Garcia Leon, D’Amico 5, Albanelli 4, Pallotta 3, Koshanin 5, Palmieri 13, Marinelli 5, Mandolesi 11, Lattanzi 4, Yusuf 5, Maroglio 1, Borghetti 3. All. Castorina.

BASKET 2000 – REN AUTO 59 – 67

(18-23; 34-33, 45-51)

Senigallia: Mengucci, Cattalani, Amedei, Bernardi 12, Sordi 8, Formica 4, Minarelli, Lazzari, Bonacci, Angeletti 7, Nobili, Ceccanti 4, Chahrour Gonzales 24. All. Novelli.

HB Rimini: Novelli, La Forgia 13, Pratelli, Duca E. 5, Pignieri 11, Duca N. 14, Farinello 7, Borsetti, Capucci 5, Castellani 6, Lazzarini 4, Tiraferri. All. Rossi.

La Ren-Auto chiude in bellezza e sigilla un meritatissimo quarto posto in classifica: con un gran finale di gara le rosanero espugnano Senigallia e si regalano un ultimo sorriso in questa tormentata stagione.L’Happy parte meglio e con un ottimo primo quarto offensivo colma qualche pecca di troppo in difesa; il Basket 2000 risponde nella seconda frazione ripristinando l’equilibrio. Si va al riposo lungo sul 34-33. Da segnalare nel primo tempo le due triple “sfacciate” della 15enne Castellani, sempre più in confidenza con la categoria. Al ritorno in campo, Senigallia prova ad allungare e tocca anche il +5, ma la Ren-Auto, pur restando dietro, non si fa staccare. Il risultato resta in bilico fino ad un minuto dalla fine, quando un’ispirata Farinello – 7 punti nell’ultima frazione – insacca la tripla del 59-61 che consegna, di fatto, il referto rosa alla Ren-Auto. Senigallia infatti non riesce a reagire e subisce altri 6 punti, per il 59-67 finale. Significativo che l’ultimo canestro della stagione, una tripla, lo segni Greta La Forgia, giocatrice fondamentale del settore giovanile, prima, e della prima squadra, poi, che per motivi di studio non potrà far parte della rosa della prossima stagione.

THUNDER BASKET MATELICA – MAGIKA PALL. 59 – 52

ELETTROMARKETING – OLIMPIA 68 – 61

(21-9; 38-27; 60-37)

San Lazzaro: Mezzini 4, Conte 3, Gatti 6, Cappellotto 2, Colli, Talarico 11, Trombetti 11, Romagnoli 2, Zanetti 2, Viviani 11, Averto 8, Nanni 6. All. Dalè.

Pesaro: Pastore 2, Ceccarelli 2, Cenossini 5, Barulli 13, Gzinaj, Pelizzari 9, Cecchini 3, Cancellieri 15, Canestrari 10, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

Nella serata dell’addio alla pallacanestro giocata di Giulia Trombetti e Alice Romagnoli, che hanno idealmente passato il testimone alla giovanissima Adelaide Nanni – più che positiva al suo esordio assoluto in Serie B –, la BSL piega l’Olimpia 68-61 e chiude in bellezza la stagione, spezzando una striscia di sconfitte che era arrivata a quattro ko di fila. La formazione biancoverde è rimasta in testa per tutto l’arco di una gara scivolata via velocemente, mostrando un’eccellente solidità difensiva e facendosi trascinare in attacco proprio dal contributo di Giulia Trombetti, Sofia Viviani e Carla Talarico che hanno propiziato il break decisivo dopo l’intervallo.

Eccellente abbrivio di marca biancoverde: grazie ai canestri di Gatti, l’Elettromarketing ha piazzato un parziale di 8-0 nelle primissime battute e toccato il primo vantaggio in doppia cifra sul 12-2. Pronta è arrivata la reazione pesarese che ha portato le ospiti ad accorciare sul -7, ma la BSL non ha spostato la barra del timone e, con tre punti di Viviani, ha chiuso a +12 il primo quarto. La stessa Viviani ha poi piazzato la seconda tripla della serata in avvio di seconda frazione per il 24-19. L’ottimo impatto nella partita di Nanni (tre canestri e un assist in un fazzoletto di pochi secondi) ha fatto il resto allungando il parziale fino al 32-15. Pesarò ha però avuto il merito di non mollare la presa e di riportarsi in scia (38-27 all’intervallo lungo) a suon di triple (saranno nove alla fine quelle segnate dalle marchigiane). Dopo la pausa lunga, la BSL ha ripreso a correre ed è arrivato l’allungo decisivo propiziato dalle bombe di Talarico e Viviani che sono valse il +19 (50-31). Guizzi che hanno fatto sciogliere le briglie alla BSL che, dopo aver chiuso a +23 la terza frazione (60-37), si è limitata a contenere i generosi tentativi di rientro di Pesaro, in un quarto periodo un po’ avaro offensivamente sul fronte biancoverde.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona, Thunder Matelica 24; Bsl San Lazzaro 18; Happy Basket Rimini 14; Magika Castel San Pietro 10; Olimpia Pesaro, Basket 2000 Senigallia 8; Libertas Rosa Forlì 6.

Serie B/F: Finale amaro per Puianello, il Progresso saluta i play off…

SERIE B/F

7° Giornata

Girone GIALLO

PALL. SCANDIANO 2012 – SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 58 – 48

(15-8; 30-25; 46-36)

Scandiano: Fedolfi 23, Accini 14, Munari 2, Bini 3, Cisse, Marino 5, Teti ne, Pellacani 4, Nalin ne, Tagliavini, Meglioli 7. All. Simonini.

Piumazzo: Diacci 3, Cavallieri 5, Facchetti ne, Palmieri G. 16, Passini 12, Olezzi, Alboni 2, Cattabiani, Palmieri A 3, Senn 7 Gibellini, Ronchetti. All. Palmieri L.

ACETUM – TIGERS BK ACADEMY 60 – 59 dts

(14-17; 26-24; 40-37; 55-55)

Cavezzo: Siligardi 19, Bassoli 2,  Zanoli 11, Berra, Marchetti 7, Kolar 7, Aligante, Righini ne, Finetti ne, Maini, Andreotti ne, Calzolari 14. All. Carretti.

Parma: Razzoli 7, Nibbi 2, Zimbardo 5, Musiari 9, Cagossi 9, Ghezzi 4, Dodi B. ne, Minari 11, Vettori 12, Dodi G. All. Diotallevi.

CHEMCO – BASKET FINALE 57 – 64

(11-7; 24-25; 46-45)

Puianello: Oppo 11, Montanari 10, Dall’Asta 5, Pignagnoli 1, Brevini 14, Martini 1, Manzini 13, Fontanili, Boiardi 2, Graffagnino ne. All. Giroldi.

Finale Emilia: Melloni 8, Bozzoli 4, Sacchetti 6, Todisco 15, Bozzali 2, Bergamini 4, Gavagna 3, Guerra, Goldoni 18, Benedusi 4, Branca ne. All. Bregoli.

PROGRESSO BASKET – BK CLUB VAL D’ARDA 29 – 71

(14-20; 21-43; 23-61)

Fiorenzuola: Lombardo 18, Raiola 9, Lekre 12, Patelli 2, Dettori 1, Bertoni, Zane 6, Bambini 15, Yamblè 2, Agolini 6. All. Cavanna.

RECUPERI

PALL. SCANDIANO 2012 – BASKET FINALE 56 – 55

(14-7; 24-26; 42-36)

Scandiano: Fedolfi 9, Accini 18, Bini 2, Cisse, Marino 4, Teti ne, Pellacani 13, Nalim, Tagliavini 2, Meglioli 8. All. Piatti.

Scandiano saluta il PalaRegnani imponendosi in volata nell’ultima gara interna stagionale. A cadere sotto i colpi delle biancoblu, che proseguono così nella serie positiva centrando la quarta vittoria di fila, è Finale Emilia: le ospiti toccano il +8 nel secondo quarto, prima che Pellacani (Mvp di giornata) riesca a trascinare le compagne ricucendo lo strappo prima dell’intervallo. Nella ripresa è battaglia vera, punto a punto, fino all’infuocato finale: Finale trova il +1 a 5” dalla sirena, poi è Fedolfi, in uscita dal time out, a trovare dal mezzo angolo il canestro decisivo.

PROGRESSO BASKET – TIGERS PARMA BK ACADEMY 48 – 54

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 22; Cavezzo 18; Puianello 16; Progresso Bologna 14; Scandiano 12; Finale Emilia 10; Tigers Parma 8; SBS Piumazzo 4.

Girone ROSSO

OLIMPIA BASKET – LIB. BASKET ROSA 72 – 69

(20-24; 35-37; 54-56)

Pesaro: Pastore, Ceccarelli, Canossini 14, Barulli 3, Gjinaj 3, Pelizzari 6, Pentucci 16, Cecchini 14, Cancellieri 2, Canestrari 12, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

Forlì: Guidi, Balducci, Valdinoci, Vespignani 16, Montanari 12, Pieraccini 13, Zecchini, Monchi 7, Cedrini 5, Balestra 16, Bollini, Gentile. All. Montuschi.

BASKET GIRLS – ELETTROMARKETING 61 – 55

(14-21; 22-35; 37-45)

San Lazzaro: Conte, Melchioni 4, Cappellotto 4, Gatti, Ghigi 5, Talarico 14, Trombetti 12, Averto 6, Romagnoli, Zanetti 10, Viviani. All. Dalé.

Ancona: Pierdicca, Garcia Leon 7, D’Amico 3, Albanella 24, Pallotta 4, Koshanin 3, Palmieri 9, Marinelli 5, Lattanzi, Yusuf, Maroglio 6, Borghesi. All. Castorina.

MAGIKA PALLACANESTRO – BASKET 2000 45 – 49

(16-13; 27-25; 41-36)

Castel San Pietro: Dall’Aglio 5, Melandri 13, Rosier 10, D’Agnano 6, Venturoli 2, Parrinello 6, Roccato 3, Zuffa, Rubbi, Caprara ne, Bassi ne, Curti ne. All. Martinelli.

Senigallia: Chahrour 19, Angeletti 9, Ceccanti 6, Sordi 12, Formica 3, Catalani, Amadei, Bernardi, Mengucci ne, Minarelli ne, Lazzaro ne. All. Novelli.

REN AUTO – THUNDER 46 – 63

(19-13; 26-35; 35-47)

HB Rimini: Novelli 5, La Forgia 14, Duca E. 6, Pignieri 2, Duca N. 4, Farinello, Borsetti, Capucci 11, Castellani, Lazzarini 2, Tiraferri, Gambetti 2. All. Rossi.

Matelica: Zito 5, Nociaro 2, Stronati 5, Sbai 6, Takrou 8, Ridolfi, Gramaccioni 4, Gonzales 18, Zamparini 3, Ceccarelli, Franciolini 6, Offor 6. All. Cutugno.

Nonostante fosse una partita senza emozioni per la classifica, Matelica ha confermato il suo buon momento di forma espugnando la “Carim”.

Rimini parte con un quintetto composto da Novelli, La Forgia, Capucci, Pignieri e Noemi Duca. Inizio di gara spumeggiante: Novelli segna subito dal mezz’angolo e Matelica replica immediatamente dalla stessa posizione; ribaltamento di fronte e canestro di Capucci per il 4-2. Le belle giocate fioccano da una parte e dall’altra con le squadre che corrono senza risparmiarsi, nonostante il clima torrido: a metà quarto la Ren-Auto è avanti 11-10. A 1’52” dalla prima pausa Matelica trova il pareggio con un tripla, 13-13, ma Capucci, con un gioco da tre punti, ristabilisce le distanze, 16-13. Ancora Capucci con una gran tripla fissa il primo parziale, 19-13 alla prima pausa. Dopo due minuti di siccità, Noemi Duca segna il primo canestro del secondo periodo, quello del nuovo massimo vantaggio, 21-13. Matelica si riavvicina e dimezza lo svantaggio a metà quarto, 24-20. Le ospiti sono decisamente più in palla in questa fase e dopo aver pareggiato, trovano, con un gioco da tre punti di Gonzales, il primo vantaggio della partita, 24-27 a 2′ dall’intervallo. Eleonora Duca, con un bel canestro in penetrazione, riavvicina l’Happy, ma poi il finale di frazione è tutto targato Thunder e le ospiti chiudono il primo tempo avanti di nove lunghezze sul 26-35. L’inizio del terzo quarto ricalca esattamente quello del secondo: oltre due minuti senza segnare, poi le Thunder trovano il +11, subito controbattuto da un gioco da tre punti di Capucci: 29-37. L’inerzia resta comunque saldamente in mano a Matelica che allunga ulteriormente e chiude la frazione sul 35-47. L’ultimo quarto sembra nettamente indirizzato, al punto che le Thunder toccano il +18, ma la Ren-Auto non ci sta e torna anche a -11, col possesso per scendere sotto la doppia cifra di scarto; l’occasione sfuma e così le ospiti riallungano e chiudono sul 46-63.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 24; Thunder Matelica 22; Bsl San Lazzaro 16; Happy Basket Rimini 12; Magika Castel San Pietro 10; Olimpia Pesaro, Basket 2000 Senigallia 8; Libertas Rosa Forlì 4.

Serie B/F, Puianello torna in corsa, la Bsl saluta i play off

SERIE B/F

6° Giornata

Girone GIALLO

PROGRESSO BASKET – PALL. SCANDIANO 2012 48 – 50

(10-12; 27-23; 41-34)

Scandiano: Fedolfi 18, Pellacani 2, Marino 6, Cisse, Nalin, Munari, Accini 15, Bini 3, Meglioli 6, Tagliavini ne, Teti ne. All. Simonini.

BK CLUB VAL D’ARDA – SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 77 – 34

(17-6; 40-14; 54-20)

Fiorenzuola: Lombardo 9, Raiola 4, Lekre 2, Patelli 13, Bertoni 11, Dettori 6, Zane10, Bambini 6, Yamble 8, Lavezzi 2, Agolini 6. All. Cavanna.

Piumazzo: Diacci 2, Reggiani, Cavallieri 5, Palmieri G. 12, Passini 3, Olezzi,  Cattabiani 4, Palmieri A., Senn 8, Gibellini, Ronchetti, Facchetti ne. All. Palmieri L.

TIGERS BK ACADEMY – BASKET FINALE 59 – 61

(18-16; 36-29; 47-51)

Tigers Parma: Cagossi 4, Musiari 9, Razzoli 14, Vettori 6, Zimbardo 13, Minari 5, Nibbi 2, Ghezzi 6, Dodi G., Stefanini, Dodi B., Capelli. All. Diotallevi.

Finale Emilia: Melloni 4, Bozzoli 9, Sacchetti 2, Todisco 14, Goldoni 14, Gavagna 13, Bergamini, Biagiola, Benedusi 4, Bozzali 1, Guerra ne. All. Bregoli.

ACETUM – CHEMCO 39 – 51

(5-14, 15-32, 26-38)

Cavezzo: Siligardi 12, Bassoli 4,  Zanoli 8, Berra, Marchetti 8, Kolar 5, Aligante ne, Righini ne, Finetti ne, Maini, Andreotti, Calzolari 2. All. Carretti.

Puianello: Oppo 10, Montanari 8, Dall’Asta, Pignagnoli 6, Brevini 11, Martini 2,  Manzini 12, Fontanili, Boiardi 2. All. Giroldi.

RECUPERI

S.B. SAMOGGIA 1999 – PALL. SCANDIANO 2012 59 – 74

(21-23; 35-36; 48-53)

Piumazzo: Diacci, Reggiani 6, Cavallieri 2, Facchetti, Palmieri G. 24, Passini 7, Olezzi 2, Alboni, Cattabiani 12, Palmieri A., Gibellini. All. Palmieri L.

Scandiano: Marino 4, Cisse, Nalin ne, Pellacani 6, Bini 11, Munari 8, Accini 8, Fedolfi 14, Meglioli 18, Tagliavini 2. All. Simonini.

BK CLUB VAL D’ARDA – PROGRESSO BASKET 70 – 54

(13-11; 28-26; 47-37)

Fiorenzuola: Lombardo 15, Raiola 3, Lekre 2, Patelli 4, Dettori 10, Bertoni 2, Zane 14, Bambini 8, Yamblè 7, Lavezzi, Agolini 5. All. Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 20; Puianello, Cavezzo 16; Progresso Bologna* 14; Finale Emilia*, Scandiano* 8; Tigers Parma* 6; SBS Piumazzo 4.

Girone ROSSO

BASKET GIRLS – MAGIKA PALLACANESTRO 67 – 44

(18-13; 37-26; 51-39)

Ancona: Pierdicca 14, Garcia Leon, D’Amico, Albanelli 10, Pallotta 2, Koshanin, Palmieri 9, Marinelli 13, Lattanzi, Yusuf 11, Maroglio 8, Borghetti. All. Castorina.

Castel San Pietro: Caprara, Roccato 7, Venturoli 5, Rosier 18, Zuffa 1, Parrinello 4, Dall’Aglio, Melandri 7, Bassi, Rubbi, D’Agnano 2. All. Martinelli.

ELETTROMARKETING – BASKET 2000 58 – 67

(12-17; 24-25; 34-51)

San Lazzaro: Mezzini 2, Conte, Gatti 2, Melchioni 14, Cappellotto 9, Talarico 9, Trombetti, Romagnoli 6, Zanetti 10, Viviani, Averto 6. All. Dalè.

Senigallia: 3 Mengucci, 4 Cattalani, 6 Amadei 8 Bernardi, 9 Sordi, 12 Formica, 13 Minarelli, 15 Lazzari, 21 Bonacci, 25 Angeletti, 32 Ceccanti, 35 Gonzalez. All. Novelli

Si spengono alla terzultima giornata del Girone Rosso le residue speranze di partecipazione ai playoff della BSL che, tra le mura amiche del PalaRodriguez, viene battuta 67-58 da Senigallia e vista la concomitante vittoria di Matelica, viene estromessa dalla corsa al secondo posto, matematicamente conquistato proprio dalla Thunder. Contro Senigallia, la San Lazzaro è incappato in un’altra serata no, nella quale ha faticato terribilmente a rimbalzo e nel contenimento della spagnola Laura Gonzalez, immarcabile con i suoi 27 punti. In doppia cifra tra le marchigiane, che hanno messo il turbo nel terzo quarto (26-10 di parziale) colpendo con il tiro dall’arco, anche Sofia Angeletti (16 punti), Carola Sordi e Rachele Ceccanti. Alla BSL che, come detto, ha sofferto tanto a rimbalzo, ma anche pagato un prezzo caro in termini di palle perse (ben 18), non sono invece bastati i 14 punti di Anna Melchioni e i 10 di Sara Zanetti.

Senigallia ha cominciato con il piede giusto, attaccando il canestro con le penetrazioni di una Gonzalez subito in palla e difendendo con intensità al cospetto di una BSL alla ricerca insistente dei vantaggi sotto canestro (12-17 al 10’). La musica è leggermente cambiata in avvio di secondo quarto con un 6-0 piazzato da un’Elettromarketing molto più attenta nel contenimento di Sordi e Gonzalez e fluida – nonostante un’inusuale imprecisione ai liberi – in attacco grazie soprattutto a Melchioni (24-25 all’intervallo lungo). Lo sforzo sul medio-lungo periodo non è però bastato perché nel terzo quarto è arrivato il netto cambio di passo di Senigallia che si è giocata con ottimi risultati la carta della difesa a zona e in attacco ha colpito con il tiro da fuori (quattro triple segnate nel frangente) facendo malissimo con le stilettate di Gonzalez, Bonacci e Sordi, autrice della bomba del +17 esterno a 10’ dalla fine (34-51). Un cuscinetto di sicurezza che Senigallia è riuscita a non farsi erodere, nonostante i generosi tentativi di recupero nel finale ispirati da Melchioni e Talarico.

OLIMPIA BASKET – REN AUTO 68 – 64

(24-19; 38-27; 49-49)

Pesaro: Pastore, Canossini 6, Barulli 12, Gjinaj, Donati, Pelizzari, Pentucci 28, Cecchini 11, Cancellieri 6, Giulianelli 2, Canestrari 3. All. Spagnoli.

HB Rimini: Novelli 8, La Forgia 9, Duca E. 8, Pignieri 11, Duca N. 5, Farinello 4, Borsetti 2, Capucci 17, Castellani, Lazzarini, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi

Punti d’oro in chiave salvezza per Pesaro al cospetto di una Rimini già salva.

Coach Pier Filippo Rossi sceglie come starting five: Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Dopo la palla a due è l’Olimpia a partire meglio, grazie soprattutto ad una notevole precisione nel tiro da fuori: a metà primo quarto le padrone di casa toccano il massimo vantaggio sull’11-6. Le rotazioni ed in particolare gli ingressi di Borsetti e La Forgia, danno nuova linfa in attacco alle rosanero, che colmano il gap e costringono Pesaro al time-out sul 17-17 a 2’20” dalla prima pausa. La sospensione sortisce l’effetto sperato al punto che le padrone di casa, sempre impeccabili da fuori, confezionano un parziale di 7-2 e chiudono un’offensivamente frizzante prima frazione sul 24-19. In apertura di secondo quarto l’Olimpia trova il massimo vantaggio con un tiro “quasi” da tre, 26-19. La Ren-Auto si riavvicina sul 28-22, ma un nuovo parziale delle padrone di casa mette tra le squadre 10 punti di differenza, 32-22; l’attacco ha le polveri bagnate e segnare diventa difficilissimo e dall’altra parte Pesaro, pur meno precisa nel tiro da fuori rispetto al primo quarto, ha molto più ritmo. Negli ultimi due minuti l’Happy ha la possibilità di rosicchiare qualche punto, ma non affonda il colpo e subisce addirittura allo scadere la tripla del -11, da otto metri: al riposo lungo l’Olimpia è avanti 38-27. Al ritorno in campo la Ren-Auto ha tutt’altra verve: 7-1 di parziale immediato per il -5, 39-34. L’inerzia è cambiata e poco a poco le rosanero colmano il divario: una tripla di La Forgia vale il pareggio, 43-43, a 4’20” dall’ultima pausa, a meno di due minuti Novelli firma il vantaggio e Pignieri addirittura il +4, 45-49. Sulla sirena l’Olimpia trova il canestro del pareggio e il terzo quarto si chiude sul 49-49. Complice, probabilmente, la stanchezza, gli attacchi perdono di efficacia all’inizio della frazione conclusiva: l’Olimpia è di quel tanto più precisa da portarsi avanti di quattro, 55-51, a 6′ dalla sirena. Due tiri liberi tengono le padrone di casa avanti di cinque, 62-57, a 2’30” dalla fine; la Ren-Auto prova a riavvicinarsi, ma pecca di lucidità, si fa fischiare prima un tecnico, poi un antisportivo e concede così all’Olimpia i liberi che sigillano il risultato. Vince Pesaro 68-64.

LIB. BASKET ROSA FORLI – THUNDER 40 – 80

(14-20; 17-45; 25-61)

Forlì: Balducci 6, Vespignani 11, Montanari 7, Bollini 4, Gentile 2, Pieraccini 10, Cedrini, Zauli, Valdinoci, Guidi, Ronchi, Balestra ne. All. Montuschi.

Matelica: Zito, Nociari 5, Stronato 7, Sbai 3, Takrou 9, Gonzales 16, Zamparini 14, Ceccarelli, Franciolini 8, Offor 9, Ridolfi 2, Gramaccioni 7. All. Cutugno.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 22; Thunder Matelica 20; Bsl San Lazzaro 16; Happy Basket Rimini 12; Magika Castel San Pietro 10; Olimpia Pesaro, Basket 2000 Senigallia 6; Libertas Rosa Forlì 4.

Serie B/F, Impresa Finale, Happy Saturday per Rimini!

SERIE B/F

5° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE EMILIA – BK CLUB VAL D’ARDA 50 – 37

(13-3; 23-11; 36-21)

Finale Emilia: Sacchetti 7, Gavagna 5, Bozzoli 11, Benedusi 4, Biagiola 2, Todisco 10, Goldoni 4, Melloni 2, Bergamini 1, Bozzali, Guerra. All. Bregoli.

Fiorenzuola: Lombardo ne, Raiola ne, Lekre, Patelli 5, Dettori 8, Bertoni 2, Zane 12, Cremona 4, Bambini 2, Yamblè, Lavezzi, Agolini 4. All. Cavanna.

S.B. SAMOGGIA 1999 – TIGERS PARMA BK ACADEMY 56 – 51

(11-11; 25-23; 35-40)

Piumazzo: Diacci 1, Reggiani 3, Cavallieri 5, Facchetti, Palmieri G. 24, Pasini 1, Olezzi, Alboni 7, Cattabiani 9, Palmieri A. 2, Senn 2, Gibellini 2. All. Palmieri L.

Tigers Parma: Razzoli 8, Dentoni, Capelli, Nibbi 2, Zimbardo 8, Dodi 1, Musiari 13, Cagossi 2, Grezzi, Minari, Vettori 13, Stefanini 4. All. Diotallevi.

PALL. SCANDIANO 2012 – ACETUM 48 – 62

(8-10; 17-40; 32-47)

Scandiano: Fedolfi 5, Pellacani 5, Accini 5, Meglioli 11, Bini 17, Tagliavini ne, Nalin, Cissè 3, Marino, Teti ne, Munari 2. All. Piatti.

Cavezzo: Siligardi 13, Bassoli 2, Zanoli ne, Berra 5, Marchetti 6, Kolar 19, Righini ne, Aligante, Maini 4, Andreotti 2, Calzolari 11. All. Carretti.

PUIANELLO BASKET TEAM – PROGRESSO BASKET 54 – 42

(16-8; 25-15; 42-28)

Puianello: Oppo 10, Montanari 6, Dall’Asta, Pignagnoli 4, Albertini ne, Brevini 2, Martini, Corradini ne, Manzini 24, Fontanili, Boiardi 8, Graffagnino ne. All. Giroldi.

Bologna: D’Elia, Ruggieri 4, Castagnini, Zarfaoui 10, Bernardini 3, Cadoni ne, Venturi 8, Bregu 13, Rusticelli, Marcheselli, Melloni 4. All. Capelli.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola*, Cavezzo 16; Progresso Bologna** 14; Puianello* 12; Tigers Parma*, Finale Emilia** 6; Scandiano**, SBS Piumazzo* 4.

Girone ROSSO

BASKET 2000 – LIBERTAS BASKET ROSA 73 – 48

(25-15; 40-21; 64-32)

Senigallia: Cattalani, Amadei 12, Bernardi, Sordi 5, Formica 2, Minarelli, Lazzari, Bonacci 2, Angeletti 20, Nobili, Ceccanti 12, Chahrour 20. All. Novelli.

Forlì: Guidi, Balducci, Zecchini, Vespignani 19, Montanari 6, Pieraccini, Zauli, Ronchi 4, Cedrini 9, Balestra 9, Bollini 1. All. Montuschi.

REN AUTO – BASKET GIRLS 59 – 56

(13-13; 24-33; 36-44)

HB Rimini: Novelli 8, La Forgia 4, Duca E. 6, Pignieri 10, Duca N. 8, Farinello 3, Borsetti 8, Capucci 9, Castellani, Lazzarini 3, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi

Ancona: Pierdicca 4, Garcia Leon 10, D’Amico, Albanelli 14, Pallotta, Koshanin, Palmieri 5, Marinelli 3, Lattanzi, Yusuf 11, Maroglio 9, Borghetti. All. Castorina

Imprese dell’Happy Basket che infligge ad Ancona la prima sconfitta della stagione.

Coach Pier Filippo Rossi parte con lo starting five atteso: Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Dopo 3′, solo qualche passaggio in lunetta ha smosso il punteggio: 3-2, grazie ad un 2/2 di Borsetti. Il primo canestro dal campo della partita, firmato da Noemi Dica, dà alla Ren-Auto un possesso pieno di vantaggio, 5-2. A 5’32” le rosanero toccano il massimo vantaggio, 8-4, con un libero ancora di Noemi Duca. La partita sale di intensità e gli attacchi perdono di efficacia, il ritmo tuttavia rimane sostenuto e lo spettacolo gradevole. Ancona pareggia sull’11-11 e la frazione si chiude in parità con un botta e risposta, 13-13. Il primo canestro del secondo quarto lo segna Ancona ed è quello del vantaggio, 13-15; la tripla di Farinello, sul successivo attacco, però, vale il nuovo +1, 16-15. Le Basket Girls cominciano allora a giocare profondo per le lunghe, per sfruttare l’evidente superiorità fisica e i risultati sono immediati: le ospiti segnano e quando sbagliano si guadagnano secondi tiri, catturando parecchi rimbalzi d’attacco, 16-22 per il massimo vantaggio. Due giocate consecutive di Novelli riducono a due punti il gap a metà frazione, 20-22. La Ren-Auto difende bene, ma non può che subire la fisicità di Ancona, che consolida il vantaggio sempre grazie alle seconde opportunità e trova il +10, a 1’20” dall’intervallo, grazie ad una tripla dall’angolo. Una bella sospensione dal gomito sinistro di Eleonora Duca fissa il punteggio del primo tempo sul 24-33. Nella prima metà del terzo periodo non cambia sostanzialmente nulla: ritmo alto, tanti errori e scarto invariato: 29-38. Improvvisamente, però, gli attacchi si accendono e si vedono bei canestri da una parte e dall’altra: a 3′ dall’ultima pausa una tripla di Lazzarini dall’angolo riporta la Ren-Auto a -4, 35-39. Ancona reagisce e con un nuovo mini-allungo chiude la frazione sopra di otto lunghezze, 36-44. Rimini torna in campo con grande energia e costruisce, in 1’20”, un parziale di 7-0 che riapre completamente la partita: 43-44. La difesa è la chiave della rimonta: Ancona resta a secco per oltre quattro minuti, grazie all’aggressività delle rosanero. A 5’42” dalla fine, Novelli, dal mezz’angolo, trova la sospensione del vantaggio (45-44). 5-0 immediato delle Basket Girls, ma risposta da tre di Pignieri per il 48-49. Gran giocata di Capucci e nuovo vantaggio rosanero con 3’35” da giocare. Ancona pareggia, ma un’altra magia di Capucci, che fa saltare due avversarie e una transizione perfettamente conclusa da La Forgia, danno alla Ren-Auto due possessi di margine, 54-50 a 2′ dalla sirena. Finale al cardiopalmo: Ancona torna a -2 e, dopo un errore Happy, ha il possesso del vantaggio, ma la tripla dall’angolo va corta; rimbalzo rosanero e fallo su Capucci che fa 2/2 dalla lunetta a 17″ dalla fine. Nuovo errore delle ospiti e nuovo fallo, questa volta su Novelli, che costa anche un tecnico alla panchina marchigiana; la capitana della Ren-Auto segna dalla lunetta il libero che mette tra le due squadre 5 punti, 59-54 con soli 7″ da giocare. A nulla vale l’ultimo canestro delle Basket Girls: finisce 59-56 e per un’Happy Basket ai limiti della perfezione, è festa grande.

THUNDER – ELETTROMARKETING 65 – 54

(18-14; 33-31; 53-42)

Matelica: Zito, Nociaro 9, Strinati 2, Sbai, Takrou 14, Ardito 8, Gramaccioni 9, Gonzalez 15, Zamparini 3, Ceccarelli 1, Francolini, Offor 4. All. Cotugno.

San Lazzaro: Mezzini, Melchioni 4, Cappellotto 11, Gatti 2, Ghigi 3, Talarico 8, Colli ne, Trombetti 6, Averto, Romagnoli 3, Zanetti 17. All. Dalé.

MAGIKA PALLACANESTRO – OLIMPIA BASKET 56 – 53

(15-12; 30-26; 43-38)

Castel San Pietro: Caprara 6, Roccato, Venturoli 4, Rosier 18, Zuffa 2, Parrinello 4, Dall’Aglio 3, Melandri 13, Bassi, Curti, Rubbi, D’Agnano 6. All. Martinelli.

Pesaro: Pastore, Canossini 12, Barulli 5, Glinaj, Donati, Pellizzari 3, Pentucci 9, Cecchini 2, Cancellieri 8, Canestrari 12, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 20; Thunder Matelica 18; Bsl San Lazzaro 16; Happy Basket Rimini 12; Magika Castel San Pietro 10; Olimpia Pesaro, Libertas Rosa Forlì, Basket 2000 Senigallia 4.

B/F, Cavezzo torna in corsa. Girone B, vincono le prime quattro

Girone GIALLO

PALL. SCANDIANO 2012 – BASKET FINALE EMILIA RINVIATA

PALAREGNANI – Via Togliatti 6 SCANDIANO RE

ACETUM – BK CLUB VAL D’ARDA 54 – 46

(11-11; 23-25; 40-37)

Cavezzo: Siligardi 17, Bassoli 6, Zanoli ne, Berra, Marchetti 3, Kolar 4, Aligante, Righini ne, Maini ne, Andreotti 2, Calzolari 22. All. Carretti.

Fiorenzuola: Lombardo ne, Raiola ne, Lekre 2, Patelli 2, Dettori 10, Bertoni, Zane, Cremona 5, Bambini 12, Yamblè 11, Lavezzi 4, Agolini. All. Cavanna.

PUIANELLO BK TEAM – SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 63 – 58

(15-13; 33-23; 49-46)

Puianello: Oppo 7, Montanari 9, Pignagnoli 3, Brevini 15, Martini 2, Gervex ne, Corradini 2, Manzini 18, Boiardi 7, Graffigno ne. All. Giroldi.

SBSisters Piumazzo: Diacci 2, Reggiani, Cavallieri 13, Facchetti ne, Palmieri G. 12, Olezzi, Cattabiani 13, Palmieri A. 12, Passini 2, Senn 2, Gibellini 2, Baietti. All. Palmieri L.

PROGRESSO BASKET – TIGERS PARMA BASKET ACADEMY RINVIATA

Palestra D. ALUTTO – Via Arcoveggio 37/4 BOLOGNA BO

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola* 16; Progresso Bologna**, Cavezzo 14; Puianello* 10; Tigers Parma* 6; Scandiano**, Finale Emilia** 4; SBS Piumazzo* 2.

Girone ROSSO

MAGIKA PALL. – THUNDER BASKET 67 – 70 dts

(1816; 33-33; 51-46; 58-58)

Matelica: Zito, Nociaro, Stronati ne, Sbai, Takrou 7, Gonzalez 33, Zamparini 3, Ceccarelli ne, Franciolini, Offor, Ardito 13, Gramaccioni 14. All. Cutugno.

BASKET GIRLS – LIBERTAS BASKET ROSA 83 – 49

(22-14; 39-29; 63-44)

Ancona: Pierdicca 7, Garcia Leon 5, D’Amico, Albanelli 16, Koshanin 2, Palmieri 10, Marinelli 11, Mandolesi, Lattanzi, Yusuf 15, Maroglio 12, Borghetti 5. All. Castorina.

Libertas Forlì: Balducci 1, Vespignani 16, Montanari 10, Pieraccini 10, Zauli, Ronchi 2, Cedrini 3, Balestra 4, Bollini, Gentile 3. All. Montuschi.

REN AUTO – BASKET 2000 63 – 59

(21-12; 36-29; 47-44)

HB Rimini: Novelli 19, La Forgia 4, Duca E. 10, Pignieri 9, Duca N. 3, Farinello, Borsetti 7, Capucci 7, Castellani, Lazzarini 4, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

Senigallia: Cattalani, Amedei 1, Bernardi, Sordi 22, Formica, Minarelli, Lazzari, Bonacci, Angeletti 4, Nobili, Ceccanti 6, Chahrour Gonzales 26, Novelli. All. Santini.

Vince Rimini una bellissima partita, ma le ospiti non ci stanno e hanno presentato ricordo.

Si parte con coach Rossi che sceglie un quintetto composto da Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Buonissimo avvio delle rosanero, che partono con una difesa allungata che mette subito pressione a Senigallia; in attacco la Ren-Auto trova la via del canestro con Pignieri, Noemi Duca e Novelli per il primo parziale, 6-0. Ancora Pignieri e Novelli bucano la retina per l’allungo, 10-0. Il Basket 2000 si mette in partita con due giocate consecutive di Gonzales, poi trova anche la tripla per il controparziale di 7-0: 10-7 a metà quarto. Sul ribaltamento di fronte, anche Lazzarini trova il canestro pesante che rimette due possessi tra le squadre, 13-7. La Ren-Auto continua a lavorare bene sia con le rotazioni difensive, che trovando buoni tiri con una circolazione di palla efficace contro la 2-3 delle ospiti. Ottimo l’impatto di Borsetti, che mette 5 punti nei minuti finali. Al primo intervallo le rosanero sono avanti 21-12: primo quarto divertente, veloce e ben giocato, probabilmente il migliore della stagione. Al rientro in campo, dopo un altro canestro di Pignieri, le ospiti cambiano marcia e trovano un pesantissimo parziale di 9-0 che riapre completamente la partita (23-21). A meno di quattro minuti dall’intervallo Novelli segna una tripla pesantissima che riporta l’Happy sul +5, 28-23. L’intensità aumenta tangibilmente e dopo un paio di azioni confuse, con fischi contestati da ambo la parti, da una transizione, nata dall’ennesima ottima rotazione difensiva, Eleonora Duca trova il gioco da tre punti del 33-28, con 2’48” sul cronometro. Ancora una gladiatoria Borsetti e Novelli dalla lunetta, mettono i punti con cui la Ren-Auto consolida il +7 all’intervallo, 36-29. Il primo canestro della ripresa lo segna Capucci in contropiede, innescato da un gran palla rubata in difesa. Ancora Capucci, a secco nel primo tempo, segna la tripla del  41-31. C’è grande differenza di intensità in questa fase della gara: le rosanero non solo giocano bene, ma si buttano su tutti i palloni vaganti, corrono e segnano. A metà quarto Eleonora Duca realizza il libero del 47-33. Non segna più nessuno per un paio di minuti, poi Senigallia torna in partita con un parziale improvviso di 9-0, costruito grazia ai tanti viaggi in lunetta ben sfruttati: 47-42 a meno di un minuto dall’ultima pausa. Altri due liberi del Basket 2000 e sulla sirena tra le due squadre è rimasto un solo possesso. Che l’inerzia sia completamente cambiata diventa evidente nel primo minuto dell’ultima frazione: prima Senigallia trova da distanza siderale, con Sordi, la tripla del pareggio, poi Gonzales ruba palla e in contropiede realizza il canestro del primo vantaggio ospite dell’incontro, 47-49. Diventano così provvidenziali due iniziative di capitan Novelli: tripla del nuovo vantaggio e 1/2 dalla lunetta per il 51-49. Ancora Novelli conduce alla perfezione una transizione, che La Forgia trasforma in un gioco da tre punti: 55-49 a metà quarto. Senigallia non molla e resta a contatto grazie ai liberi. A 4’05” dalla fine un episodio controverso: il gioco riprende, ma il cronometro non parte; a fine azione, dopo lungo conciliabolo, al tavolo gli arbitri decidono di fissare a 3’40” il tempo rimasto. Senigallia contesta la decisione, sostenendo che il tempo rimasto sia superiore di una ventina di secondi; le proteste non si placano e gli arbitri comminano un tecnico alla panchina. Novelli realizza il libero. Con poco più di due minuti da giocare, la Ren-Auto si incarta in attacco, ma Eleonora Duca trova la giocata estemporanea e realizza dal gomito il jumper del 59-54 allo scadere dei 24″. Mancano 39″, la Ren-Auto ha l’opportunità di chiudere la partita, sbaglia il tiro, ma ottiene una rimessa sotto canestro con 3″ sul cronometro dei 24″: La Forgia si smarca bene e riceve in ottima posizione, subendo fallo; 1/2 dalla lunetta per il +4, 61-57. Senigallia cerca il tiro veloce e trova il -2 ancora con Gonzales, quando mancano meno di dieci secondi; sulla rimessa, però, la Ren-Auto è brava a superare la pressione e così Noemi Duca può appoggiare in totale solitudine il canestro della vittoria, praticamente sulla sirena. Finisce 63-59, ma Senigallia presenterà ricorso.

OLIMPIA BASKET – B.S.L. 30 – 51

(4-10; 14-21; 22-41)

Pesaro: Pastore, Canossini, Barulli 1, Gijnaj,  Donati 11, Pelizzari 5, Pentucci 6, Cecchini,  Cancellieri, Canestrari 7, Giulianelli. All. Spagnoli.

San Lazzaro: Mezzini 2, Conte 2, Gatti 4, Melchioni 6, Cappellotto 10, Talarico 1, Trombetti 5, Romagnoli 2, Zanetti 11, Viviani 3, Averto 6. All. Dalè.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 20; Bsl San Lazzaro, Thunder Matelica 16; Happy Basket Rimini 10; Magika Castel San Pietro 8; Olimpia Pesaro, Libertas Rosa Forlì 4; Basket 2000 Senigallia 2.

Serie B/F, Ancona vince in volata a San Lazzaro

SERIE B/F

3° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE EMILIA – PUIANELLO BASKET TEAM Non disputata    

Palestra COMUNALE – Viale della Rinascita FINALE EMILIA MO

BK CLUB VAL D’ARDA – PROGRESSO BASKET RINVIATA

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – PALL. SCANDIANO 2012 RINVIATA      

TIGERS BASKET ACADEMY – ACETUM 62 – 58

(21-11; 33-27; 47-43)

Tigers Parma: Cagossi 5, Razzoli 6, Vettori 6, Zimbardo 19, Minari, Musiari 10, Dentoni 12, Ghezzi 4, Nibbi, Dodi ne, Stefanini ne, Capelli ne. All. Seclì.

Cavezzo: Siligardi 5, Bassoli 2, Zanoli 5, Berra 4, Marchetti 13, Kolar 11, Righini ne, Aligante, Finetti 6, Andreotti ne, Calzolari 12. All. Carretti.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola* 16; Progresso Bologna* 14; Cavezzo 12; Puianello* 8; Tigers Parma 6; Scandiano*, Finale Emilia* 4; SBS Piumazzo* 2.

Girone ROSSO

LIBERTAS BASKET ROSA – OLIMPIA BK 68 – 58

(16-16; 31-25; 45-38)

Forlì: Balestra 8, Balducci, Vespignani 9, Montanari 15, Zecchini ne, Bollini 3, Gentile, Ronchi 11, Guidi ne, Pieraccini 19, Cedrini 3. All. Montuschi.

Pesaro: Pastore, Ceccarelli, Canossini, Barulli 13, Gjinaj, Donati, Pelizzari 12, Pentucci 4, Cecchini 11, Canestrieri 6, Cancellari 12, Giulianelli. All. Spagnoli.

ELETTROMARKETING – BASKET GIRLS 53 – 55

(12-20; 26-31; 41-44)

San Lazzaro: Conte, Mezzini 2, Cappellotto 14, Gatti 4, Talarico 5, Trombetti 7, Averto 3, Romagnoli, Zanetti 17, Viviani 1. All. Dalè.

Ancona: Pierdicca 7, Garcia Leon 2, D’Amico ne, Albanelli 10, Koshanin ne, Palmieri 2, Marinelli 8, Mandolesi 4, Lattanzi, Yusuf 13, Maroglio 9, Borghetti ne. All. Castorina.

Il Basket Girls si aggiudica il big match della terza giornata piegando a domicilio la BSL per 55-53, al termine di un match denso di emozioni e decisamente intenso. Ancona, spinta da Maroglio e Yusuf, nel terzo quarto ha tentato la fuga spingendosi a +12 sul 40-28, ma le sanlazzaresi, nonostante le tantissime palle perse (ben 25) e le percentuali non eccelse al tiro (13/48 dal campo) hanno avuto la forza mentale di restare il partita aggrappandosi a Sara Zanetti e Alice Cappellotto, che hanno lanciato la rimonta culminata poi nel sorpasso firmato dalla tripla di Carla Talarico – che, con grande gioia di tutto l’ambiente biancoverde, rientrava un po’ a sorpresa a poche settimane dall’infortunio all’occhio –. Nel minuto finale, però, la medaglia si è di nuovo capovolta e Ancona, sfruttando un paio di leggerezze dell’Elettromarketing, ha piazzato la zampata vincente con due triple, praticamente allo scadere, di Albanelli.

Il proprio marchio le biancorosse l’hanno impresso da subito con un primo quarto da 20-12, maturato soprattutto grazie ai 12 rimbalzi offensivi catturati dalle ospiti che, con la loro pressione difensiva, hanno forzato anche 10 palle perse nei primi 10′. Coach Dalè è stato così costretto presto a correre ai ripari, ruotando già nel quarto di apertura tutto il roster (con la rotazione delle esterne pesantemente condizionata dalle assenze di Ghigi e Melchioni). Accusato il colpo nel primo periodo, la formazione biancoverde non ha mollato e con un recupero lento, ma costante, è rientrata dal massimo svantaggio (21-31 al 16′), agguantando il -5 (26-31) alla pausa lunga e il -3 (41-44) a fine terzo quarto, per poi tentare l’assalto decisivo negli ultimi minuti, con il sorpasso propiziato dalla tripla di capitan Talarico e il canestro di Zanetti per il 53-49 che poteva essere determinante. Ma l’ultimo minuto se lo è preso tutto Ancona, con le triple di Albanelli e la difesa asfissiante, che ha causato le ultime due fatali palle perse sanlazzaresi.

BASKET 2000 – MAGIKA PALLACANESTRO 51 – 62

(17-13; 29-27; 42-40)

Senigallia: Catani ne, Cattalani 2, Amadei 3, Bernardi, Sordi 15, Formica, Minarelli, Lazzari ne, Bonacci, Angeletti 7, Ceccanti 10, Chahrour 14. All. Novelli

Castel San Pietro: Caprara, Rosier 18, Parrinello 12, Melandri 18, D’Agnano, Curti, Venturoli 8, Zuffa 2, Dell’aglio 4, Rubbi, Bassi. All. Martinelli.

THUNDER – REN AUTO 54 – 39

(15-6; 27-17; 42-29)

Matelica: Zito 2, Nociaro 2, Stronati, Sbai 2, Takrov 9, Ridolfi, Ardito 14, Gramaccioni 11, Gonzales 10, Zamparini, Offor, Franciolini 4. All. Cutugno.

HB Rimini: Novelli 8, Duca E. 4, Duca N. 8, Farinello, Borsetti, Capucci 18, Castellani, Lazzarini 1, Gambetti. All. Rossi.

Vince Matelica, come da copione, ma Rimini esce sconfitta a testa alta.

Coach Pier Filippo Rossi deve rinunciare a La Forgia per motivi di studio, a Pignieri acciaccata e a Tiraferri, negativa, ma in quarantena per contact tracing e porta così solo 9 giocatrici a referto. Il primo quarto è decisamente favorevole alle padrone di casa che segnano tanto e concedono poco anche in difesa, sfruttando la verve offensiva di Ardito e Gramaccioni. Il secondo periodo comincia con le rosanero più a fuoco: parziale di 4-0 e divario limato, 15-10. Tanto basta a Matelica per risvegliarsi e tornare a macinare gioco: parziale di 8-1 e massimo vantaggio, +12, sul 23-11. La Ren-Auto passa a difendere a zona 3-2 e in attacco si aggrappa ad un’ispirata Capucci che segna 8 punti in fila: in men che non si dica il margine torna a due soli possessi, 25-21, a 58″ dall’intervallo. Le Thunder segnano un ultima volta prima della sirena e si va così al riposo lungo sul 27-21. La partita riprende a suon di triple: una per le Thunder e due per la Ren-Auto, di Capucci e Novelli, che consentono alle rosanero di avvicinarsi ad un solo possesso di distanza, 30-27. La Ren-Auto ha almeno un paio di occasioni per arrivare a -1, se non addirittura al pareggio, ma non le capitalizza e così le padrone di casa breakkano di prepotenza e tornano a +12, 41-29. Nell’ultimo quarto le Thunder controllano senza particolari patemi e vanno a vincere 54-39.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 18; Bsl San Lazzaro, Thunder Matelica 14; Happy Basket Rimini, Magika Castel San Pietro ; Olimpia Pesaro, Libertas Rosa Forlì 4; Basket 2000 Senigallia 2.

B/F, Puianello sconfigge Cavezzo all’overtime!

SERIE B/F

2° Giornata

Girone GIALLO

BASKET FINALE – TIGERS BK ACADEMY 59 – 46

(14-15; 36-25; 52-36)

Finale Emilia: Goldoni 4, Bozzoli 16, Melloni 2, Todisco 15, Sacchetti 7, Gavagna 4, Benedusi 4, Veronesi 7, Bergamini, Guerra, Ghelli, Biagiola. All. Bregoli.

Parma: Cagossi, Ghezzi, Razzoli 15, Zimbardo 6, Vettori 3, Minari 2, Dentoni 11, Musiari 7, Stefanini, Nibbi, Romice ne, Dodi B. 2. All. Diotallevi.

PALL. SCANDIANO 2012 – MATTEIPLAST 46 – 66

(9-10; 17-35; 29-51)

Scandiano: Fedolfi 10, Pellacani, Accini 19, Meglioli 3, Bini 2, Pieracci 4, Munari, Nalin, Tagliavini 2, Marino 6. All. Piatti.

Progresso: Codini 2, Ruggeri 7, Castagnini, Zarfaoui 12, Mini 4, Bernardini 2, Venturi 7, Bregu 8, Rusticelli 4, Marcheselli 6, Grandini 9, Melloni 5. All. Capelli.

Nell’anticipo della seconda giornata, il Progresso trova una convincente vittoria. L’inizio partita vede entrambe le squadre faticare nel trovare la via del canestro: è Scandiano a trovare il primo canestro con Accini dopo più di due minuti di gioco. La risposta bolognese arriva poco dopo con Ruggeri, che firma un mini-parziale di 5-0. Entrambe le formazioni sono poco precise al tiro e il primo quarto si chiude con il punteggio di 9-10 per la compagine bolognese. Nel secondo periodo, le ragazze di coach Capelli aumentano fin da subito la pressione difensiva, trovando numerosi contropiedi, mentre Scandiano paga i numerosi errori di tiro da dentro l’area; all’intervallo il punteggio è 17-35. La seconda metà di gara risulta essere a senso unico: Scandiano concede troppo alle avversarie nella metacampo difensiva e fatica a trovare la via del canestro, mentre la Matteiplast riesce a sfruttare bene le numerose occasioni di contropiede, arrivando anche al +25. La partita termina con il punteggio di 46-66 per Bologna che, a seguito della sconfitta di Cavezzo contro Puianello, raggiunge solitaria il secondo posto in classifica (c.c.).

PUIANELLO BASKET TEAM – ACETUM 77 – 71 dts

(11-11; 30-29; 39-40; 63-63)

Puianello: Oppo 10, Montanari 16, Dall’Asta 4, Pignagnoli 11, Albertini ne, Brevini 17, Martini, Corradini ne, Manzini 15, Fontanili, Boiardi 4, Graffagnino ne. All. Giroldi.

Cavezzo: Siligardi 11, Bassoli 2, Zanoli 20, Berra 8, Marchetti, Kolar, Righini ne, Aligante ne, Finetti 6, Andreotti ne, Calzolari 24. All. Carretti.

S.B. SAMOGGIA 1999 – BK CLUB VAL D’ARDA 55 – 75

(14-19; 37-43; 49-60)

Piumazzo: Diacci 3, Reggiani 3, Cavallieri 2, Palmieri G. 11, Passini, Olezzi, Alboni 6, Cattabiani 11, Bastianoni 6, Palmieri A. 2, Senn 8, Gibellini 3. All. Palmieri L.

Fiorenzuola: Lombardo 16, Raiola 11, Lekre, Patelli 13, Bertoni 6, Dettori ne, Zane 9, Cremona, Bambini 8, Yamble 12, Lavezzi ne, Agolini ne. All. Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola 16; Progresso Bologna 14; Cavezzo 12; Puianello 8; Scandiano, Tigers Parma Finale Emilia 4; SBS Piumazzo 2

Girone ROSSO

BASKET 2000 – B.S.L. 66 – 75

(16-23; 39-43; 55-49)

Senigallia: Mengucci ne, Cattalani ne, Amadei 10, Bernardi 4, Sordi 13, Formica ne, Minarelli ne, Lazzari ne, Bonacci 2, Angeletti 13, Ceccanti 9, Gonzalez 15. All. Novelli.

San Lazzaro: Mezzini 2, Gatti 4, Melchioni 10, Cappellotto 10, Talarico ne, Ghigi 15, Trombetti 4, Romagnoli 2, Zanetti 19, Viviani, Averto 9. All. Dalè.

THUNDER BK – LIBERTAS BK ROSA 64 – 37

(10-9; 33-18; 49-26)

Matelica: Zito 2, Nociaro 2, Stronati 3, Sbai 2, Takrou 18, Gonzalez 8, Ceccarelli 2, Franciolini 2, Offor 8, Ardito 1, Ridolfi 4, Gramaccioni 12. All. Cutugno.

Forlì: Balestra 12, Balducci 3, Vespignani 13, Montanari 2, Bollini, Gentile 2, Ronchi 2, Guidi, Pieraccini 3. All. Montuschi

MAGIKA PALLACANESTRO – BASKET GIRLS 43 – 55

(14-17; 20-25; 29-33)

Castel San Pietro: Caprara, Roccato 6, Venturoli, Rosier 15, Zuffa 2, Parrinello 6, Dall’Aglio 2, Melandri 10, Bassi, Curti, Rubbi, D’Agnano 2. All. Martinelli.

Ancona: Pierdicca 3, Garcia Leon 8, D’Amico, Albanelli 16, Pallotta 2, Koshanin, Palmieri, Marinelli 10, Mandolesi, Lattanzi 4, Yusuf 4, Maroglio 8. All. Castorina.

REN AUTO – OLIMPIA 67 – 44

(19-10; 36-22; 58-32)

HB Rimini: Novelli 8, La Forgia 9, Duca E. 11, Pignieri, Duca N. 12, Farinello 2, Borsetti, Capucci 12, Castellani 2, Lazzarini 3, Gambetti, Tiraferri 8. All. Rossi.

Pesaro: Pastore, Ceccarelli, Canossini, Barulli 17, Gjinaj, Donati 2, Pelizzari 3, Pentucci 6, Cecchini 9, Cancellieri 2, Canestrari 3, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

Nessuna sorpresa alla palestra “Carim”, con Rimini che sconfigge Pesaro e si avvicina alla salvezza.

Le rosanero recuperano La Forgia dopo l’infortunio patito contro Castel San Pietro e coach Rossi sceglie, come quintetto di partenza, Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Parte bene l’Happy Basket: prima Noemi Duca recupera in area un pallone vagante che trasforma in due punti, poi, sulla successiva transizione, Capucci mette la tripla del 5-0. Pesaro prova a rientrare e si riavvicina ad un solo possesso di distanza, 9-7, ma a questo punto la Ren-Auto, grazie ad una solida difesa e a rapide ripartenze, piazza il parziale di 6-0 che costringe le ospiti al time-out sul 15-7. Il finale di frazione è ancora di marca rosanero: si va alla prima pausa sul 19-10. Tiraferri ruba palla alla play avversaria e appoggia i primi due punti del secondo quarto ed è ancora la giovane numero 35 a mettere la tripla del +14, 24-10. La forbice si allarga ulteriormente quando anche Novelli, sfruttando un’ottima rotazione di palla, trova il canestro pesante, 27-10 a 7′ dall’intervallo. La difesa è l’arma in più della Ren-Auto che, pur concedendo a Pesaro qualche rimbalzo d’attacco di troppo, non subisce in 1vs1, né lascia tiri aperti alle avversarie. Sembra una partita a senso unico e invece Pesaro, complice qualche pasticcio offensivo dell’Happy, mette un improvviso parziale di 7-0, capitalizzando i tanti liberi conquistati: 27-17 a 4′ dalla pausa lunga. L’immediato time-out di coach Rossi rimette a posto le cose: tre punti di Noemi Duca ed altrettanti di Novelli fissano il nuovo +16, 33-17. Si va al riposo con la Ren-Auto avanti 36-22. Il secondo tempo comincia con altra intensità: mani addosso, molti contatti e pochi fischi. Dopo un paio di azioni di adattamento, la Ren-Auto prende le misure al nuovo metro e tocca il massimo vantaggio, +19 sul 44-25 a metà quarto. Nella seconda metà di quarto la musica non solo non cambia, ma le rosanero accelerano ulteriormente: la tripla di Tiraferri, quasi allo scadere, fissa il punteggio al 30′ sul 58-32. L’ultima frazione è pura amministrazione della cospicua dote accumulata, ma vanno comunque segnalati i primi punti in Serie B della quindicenne Aurora Castellani che, dopo aver rubato palla all’omologa avversaria, parte in contropiede e viene fermata col fallo: 2/2 glaciale dalla lunetta e festa in panchina per lei. Finale alla Carim, 67-44.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 16; Bsl San Lazzaro 4; Thunder Matelica 12; Happy Basket Rimini 8; Magika Castel San Pietro 6; Olimpia Pesaro 4; Libertas Rosa Forlì, Basket 2000 Senigallia 2.

1 2 3 27