Category Archives: Regionali

Serie D, Magik di forza, Calderara sconfitta dalla “malasorte”…

SERIE D 6° Giornata

GIRONE A

BASKETREGGIO – PODENZANO RINVIATA

LA TORRE – SCUOLA PALL. VIGNOLA 68 – 78

(20-21; 33-36; 50-57)

La Torre Reggio: Davoli 11, Mazzi G., Magliani 8, Fontanili, Sow 10, Pezzarossa, Mazzi F. 14, Campani 2, Bonaccini 14, Canuti 5, Margaria 4. All. Vacondio.

Vignola: Cuzzani 18, Fiorini 17, Cappelli 17, Dawson 13, Miani 5, Cavazzoli 4, Serra 2, Penna 1, Fossali 1, Trenti. All. Landini.

Vignola conferma il suo buon momento di forma, cogliendo, sul campo della Torre, il quarto successo consecutivo. La svolta arriva a cavallo tra secondo e terzo quarto, quando un terrificante 4-21 consente ai modenesi, presi per mano da Fiorini, di ribaltare il punteggio, passando dal 31-26 al 35-47. La Torre non demorde e cerca più volte di rientrare, ma Cuzzani, Cappelli e Dawson respingono questi tentativi di rimonta.

MODENA BASKET – MAGIK BASKET 53 – 83

(12-23; 21-41; 36-64)

Modena: Rahova 3, Lopez, Twum 15, Rossano 14, Ayiku 5, Begnati 4, Tognoni 3, Mengozzi 2, Maccinelli 5, Mancin 2, Marino, Marra. All. Coppeta

Magik Parma: Pedron 3, Malinverni N., Chiozza 6, Colonnelli 11, Malinverni L. 8, Paulig 31, Brogio 3, Antozzi 10, Diemmi 9, Maresca 2. All. Donadei.

PARMA BASKET PROJECT – NUBILARIA BASKET 82 – 61

(27-20; 47-34; 59-49)

PBP: Masola F. 5, Calzi 4, Frattaroli 7, Bianchini, Masola M., Guatteri 4, Secli 8, Bellini 16, Giorgi 2, Dagoni 2, Cervi, Rogers 12, Guidi 22. All. Pasquinelli.

Novellara: Baracchi A. 4, Grisendi 7, Accorsi 4, Bertani Fe. 8, Mariani Cerati 7, Bertani Fi. 1, Baracchi M. 4, Barazzoni 2, Pizzetti 4, Giorgino 15, Bartoli A. 6. All. Ligabue.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – VIS BASKET PERSICETO 56 – 64

(12-15; 22-35; 39-56)

Cavriago: Bertozzi 10, Bacci ne, Minardi S. 11, Nasi, Berlinguer 9, Rubertelli ne, Lorenzani 5, Minardi F. 11, Lari A. 4, Pensierini, Sandrolini ne, Mursa 6. All. Bellezza.

San Giovanni in Persiceto: Sgargi ne, Marzo 4, Benuzzi 8, Palmieri ne, Roncarati 6, Ghedini 6, Ramini 8, Ferrari, Morselli ne, Mazza 10, Manzi 9, Pedretti 13. All. Sacchetti.

CLASSIFICA

VIS SAN GIOVANNI IN P.10550364312+52
PARMA BK PROJECT8541396343+53
SCUOLA PALL. VIGNOLA8642421409+12
MAGIK PARMA6431302242+60
MODENA BASKET6633414409+5
BASKET PODENZANO4422292293-1
LA TORRE REGGIO EMILIA4523324341-17
SCUOLE BASKET CAVRIAGO4624357409-52
REGGIOLO BKREGGIO2312177193-16
CASTELFRANCO EMILIA2514310329-19
NUBILARIA NOVELLARA0505283360-77

GIRONE B

U.P. DIL. CALDERARA PALL. – PALL.BUDRIO 2012 0 – 20 (mancata presenza medico alla palla a due)

VENI BASKET – ATLETICO BASKET 91 – 41

(30-8; 46-17; 72-28)

San Pietro in Casale: Pastore 24, Gozza 2, Boughattas, Novi 9, Guidi 4, Zanellati 3, Mariani 8, Patrese 8, Ghedini 3, Bertuzzi, Ramzani 24, Ghidoni 6. All. Castriota.

Atletico: Giugni 4, Bergonzoni 2, Lenzi 10, Goracci, Naldi, Marsigli 2, Massara, Albanelli 2, Priori, Tognazzi 8, Baroncini 11, Behzadi 2. All. Lanzoni.

ANTAL PALLAVICINI – SALUS PALL. 61 – 68

(14-12; 31-29; 46-49)

Pallavicini: Finelli 2, Rebeggiani 3, Cenesi 14, Polo 11, Caporale 4, Nanni G. 6, Zambonelli 11, Sgargi 3, Nanni M. 7, Ropa, Antola ne. All. Bignotti.

Salus: Ruffini 21, Bondioli 4, Di Pietro, Grilli ne, Bardasi 19, Nanni 7, Cassani 2, Grassi 9, Errera, Baldi, Stanghellini 6, Zuppiroli. All. Degli Esposti.

BENEDETTO 1964 – BASKET VOLTONE 79 – 64

(25-17; 39-38; 57-47)

Cento: Barbieri, Benedetti 2, Lorusso 17, Govoni A. 12, Govoni E. 15, Ventura 1, Bisquoli 4, Trazzi, Salatini 1, Fortini 11, Vannini 2., Rayner 14. All. Cilfone.

Monte San Pietro: Giacometti A. 1, Brunetti, Ferraro 5, Bosi 8, Giacometti J. 10, Casarini 12, Migliori 11, Zappoli 6, Magi 4, Venturelli, Gherardi 2, Chillo 5. All. Gambini.

BASKET VILLAGE – SCUOLA BASKET FERRARA 42 – 81

(16-24; 26-47; 31-64)

Granarolo: Misciali 23, Bergonzoni 2, Tonelli 2, Masetti R, Mongardi, Fortini, Melotti, Carati 2, Ansaloni 2, Marcheselli 2, Martinelli 5, Masetti A 4. All. Annunziata.

SBF: Proner 5, Vigna 8, Rimondi 9, Sita 2, Ferraro 2, Seravalli 20, Di Giusto 8, Trinca 9, Romagnoni 3, Berti 15. All. Mancin.

CLASSIFICA

VENI SAN PIETRO IN CASALE10550366261+105
SCUOLA BASKET FERRARA8541361298+63
PALL. BUDRIO8541319281+38
CALDERARA8642342340+2
BENEDETTO 1964 CENTO8642399412-13
MASI CASALECCHIO6532355279+76
SALUS BOLOGNA4624350376-26
ATLETICO BOLOGNA4624371439-68
VOLTONE MONTE SAN PIETRO2514335364-29
PALLAVICINI BOLOGNA2514322370-48
BASKET VILLAGE GRANAROLO0606330430-100

GIRONE C

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – G.S. INTERNATIONAL 53 – 68

(12-19; 17-32; 38-52)

CSPT 2010: Landini, Zuffa 4, Fusella, Turrini, Piani Gentile 7, Pedini 6, Creti T. 10, Zaniboni 2, Pontrelli 4, Mondanelli 7, Capobianco 6, Tabellini 7. All. Creti A.

International Imola: Recchia 11, Roli, Poloni 3, Mondini 13, Fussi 12, Tellarini, Poli 8, Martini, Totaro 10, Cassarino, Fini 8, Sassi 3. All. Dirella.

In un sabato sera in cui il settore giovanile biancorosso inaugura il nuovo parquet della Ravaglia, la Curti esce vittoriosa dalla trasferta di Castel San Pietro, al termine di una gara molto intensa e fisica.

L’avvio del match è positivo per la truppa di Dirella, l’attacco è efficiente (subito 4 triple a segno) e la difesa tiene, ma Totaro, Sassi e Recchia sono già gravati di due falli ciascuno al 10′. L’International prosegue comunque il buon trend e va al riposo sul +15, concedendo appena 5 punti a Castello nel secondo quarto. Dopo l’intervallo, i padroni di casa tornano in campo più combattivi, i contatti aumentano e la Curti accusa un momento di difficoltà; serve quindi un timeout per bloccare il parziale positivo avversario, poi ci pensa Mondini, con due bombe, a ristabilire le distanze. Nel finale i biancorossi riescono a gestire il vantaggio, fino a quando Recchia mette i titoli di coda con due triple. L’International si impone così 68-53, salendo a quota 4 punti in 4 partite giocate.

CENTRO MINIBASKET OZZANO – CESENA BASKET 2005 78 – 72

(22-20;39-34;60-49)

CMO Ozzano: Righi 9, Cernera, Purboo 12, Landi L. 2, Scapinelli 1, Cisbani 9, Giannasi 14, Ballardini 25, Perini 2, Galletti 4, Tantini. All. Midulla.

Cesena: Ricci, Rossi 12, Santoro 9, Zoboli 10, Domeniconi, Ravaioli 10, Pezzi 12, Montalti 6, Sanzani 9, Riascos Valois 4, Sangiorgi, Gennari. All. Solfrizzi.

AUDACE BOMBERS – IMMOBILIARE 2000 65 – 66

(11-12; 28-26; 44-45)

Audace: Branchini 20, Mengoli 2, Carasso 3, Grilli, Marzioni 15, Franceschini 7, Poli 5, Avellini 2, Skocaj 2, Albertazzi 4, Maldini, Cuozzo 5. All. Grassilli.

Gardens: Fanelli 17, Minghetti 9, Tosiani 5, Morra Ja. 2, Mondini 3, Nguesso 6, Riguzzi 4, De Simone 6, Paolucci 2, Artese 9, Maestripieri 3. All. Morra Jo.

DOLPHINS – POL. STELLA 72 – 69

(11-16; 31-33; 51-54)

Riccione: Amadori 4, Renzi, Gardini 20, Gobbi 1, Bomba 5, Solazzi 18, Zanotti 11, Calegari 9, Sabbioni 4, Nori ne, Migani ne. All. Ferro.

Stella Rimini: Gori 11, Pulvirenti 5, Ferrini 6, Curcio 19, Frattarelli 19, Serpieri 3, Accardo 6, Verni, Calderone, Chirizzi. All. Casoli.

SELENE BK S.AGATA – BASKET CLUB RUSSI RINVIATA

CLASSIFICA

VILLANOVA TIGERS8440271192+79
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA8541353312+41
CMO OZZANO8642469458+11
STELLA RIMINI6532375364+11
RICCIONE6532281276+5
SELENE S. AGATA6431297293+4
INTERNATIONAL IMOLA4422263289-26
CESENA BASKET 20052514341346-5
AUDACE BOLOGNA2413269287-18
CASTEL SAN PIETRO 20102514300328-28
BASKET CLUB RUSSI0505299373-74

Promozione, Hornets e Cattolica, tris d’autore!

PROMOZIONE 3° Giornata

GIRONE A

POLISPORTIVA CASTELLANA – BAKERY PIACENZA 74 – 38

ARTARREDO – S.ILARIO BASKETVOLLEY 62 – 70

(23-13; 36-36; 49-48)

Valtarese: Ruggeri, Angella 23, Foschi, Gonzato A. 2, Marchini 2, Beccarelli 2, Rossi 2, Vulpe, Baldi 4, Gonzato S. 15, Oppo, Giraud 12. All. De Martino.

S.Ilario d’Enza: Corrias 15, Melotti 11, Dall’Argine 10, Fava 10, Amponsah 7, Pergetti 7, Guasti T. 4, Gaibazzi 2, Guasti M. 2, Reggiani 2, All. Donelli.

E’ S. Ilario D’Enza che esce da un Pala Raschi quasi gremito con i due punti , approfittando delle troppe pause prese dai ragazzi di coach De Martino. L’Artarredo parte benissimo con Angella che infila la difesa ospite e le trame di gioco della squadra sono fluide e corali. Il primo periodo si chiude con la Valtarese avanti 23 a 13. Il secondo quarto vede il primo black out dei padroni di casa, che permette  ai ragazzi di coach Donelli di ribaltare il risultato e di andare al riposo con il punteggio in parità a quota 36. Al rientro dagli spogliatoi, le squadre sembrano più concentrate e sono i Diavoli Rossi che chiudono la terza frazione di gioco avanti di una lunghezza. Da lì in poi e fino alla fine della gara, è buio totale per i padroni di casa e così è S.Ilario che festeggia.

SAMPOLESE BK – POLISPORTIVA BIBBIANESE 76 – 61

(28-20; 45-28; 61-40)

San Polo d’Enza: Micucci 12, Fiori ne, Simonazzi 6, Davoli 8, Vezzali ne, Cerlini 2, Benevelli 15, Panizzi 5, Fontanesi 5, Margini 5, Campani, Hasa 18. All. Corali.

Bibbiano: Cornali, Valentini ne, Santacaterina 4, D’Amore 11, Piccinocchi 5, Domenichini 2, Panciroli 6, Rancati 6, Incerti ne, Colla 11, Giaroli 13, Bedenghi 4. All. Menozzi.

BASKET OGLIO PO – PLANET BASKET 64 – 66

CUS PARMA – PALLACANESTRO FULGORATI 78 – 55

(13-16; 38-33; 52-45)

CUS Parma: Bettera, Spiridon 17, Ganapini, Parizzi F. 6, Comelli 3, Lezzerini 10, Del Pian, Bondani 5, Sirri 2, Parizzi R. 18, Ferrari 11, Pattini 6. All. Cocconi.

Fidenza: Dallaturca, Guareschi 8, Baratta 10, Ranieri 1, Fantini, Rivetti 4, Iacomino 11, Parmigiani 9, Besagni 2, Gelmini 2, Cabrini 4, Rastelli 4. All. Giacobbi.

DUCALE MAGIK – SCUOLA BASKET CAVRIAGO 60 – 55

23-15; 32-28; 42-40)

Ducale Parma: Pollina 15, Allodi 10, Brignoli, Boroni 2, Cristini 9, Ceci 7, Pezzani, Resurrrecion 6, Pesimena 2, Gueye 2, Volpicelli 7. All. Padovani.

S.B. Cavriago: Caccavillani 3, Montecchi, Fantini, Martinelli 10, Catellani 3, Della Mora 16, Zecchetti, Rosselli 2, Monticelli 14, Trivelloni 7. All. Croci.

CLASSIFICA

S. Ilario, Cus Parma*, Fulgorati Fidenza, Oglio Po, Sampolese, Ducale Parma 4; Valtarese, S.B. Cavriago*, Bibbianese, Planet Parma, Castellana 2; Bakery Piacenza 0.

GIRONE B

AQUILE PALL. GUALTIERI – GAZZE CANOSSA 57 – 54

U.S. REGGIO EMILIA – CARPINE BASKET 2015 RINVIATA

U.S.D. GELSO – NAZARENO BASKET 49 – 57        

(12-12; 20-19; 33-42)

Carpi: Manzini 8, Bardelli 8, Losi 4, Bertollo, Beltrami M. 12, Canevazzi 4, Beltrami P., Righi, Bonfiglioli 19, Rizzo 4, Guandalini, Govoni ne. All. Barberis.

“Buona la terza” per la Nazareno. Poteva già essere sfida-salvezza, considerato che entrambe le squadre, alla palla a due, erano ancora inchiodate al palo in classifica: sbloccare la casella “punti” poteva essere un ottimo viatico per allontanarsi dalle zone melmose di una graduatoria arida di soddisfazioni. Carpi e Gelso hanno DNA agli antipodi: i ragazzi di coach Barberis devono far girare a mille i propri motori nella speranza di contrastare la sagacia tattica e l’esperienza dei reggiani, guidati in campo da un Ongarini ancora letale dalla media e super concreto in lunetta.

Dopo la classica prima frazione di studio, dove Alessandro Losi (4) e compagni costruiscono molto più di quello che riescono effettivamente scrivere a referto, Gelso sembra avere la meglio e allungare prima della sirena di metà gara: solamente il cambio di difesa e qualche iniziativa personale mantiene pressoché invariato il gap (20-19 al 20’). “Dovevamo trovare la scossa per scrollarci di dosso la paura di fare bene e vincere – è la spiegazione di capitan Losi – e in un gruppo così giovane il segnale è arrivato dalla difesa e dall’aumento dell’intensità quando non avevamo la palla”. E, effettivamente, il 23-13 della terza frazione è frutto quasi esclusivamente della pressione che il quintetto carpigiano ha riversato sui portatori di palla reggiani: guidati da un Mauro Beltrami (12) indemoniato, il Nazareno piazza la spallata che risulterà, poi, decisiva, ringhiando e ripartendo con continuità. Continuità che scemerà con l’andare della gara: Gelso è squadra esperta e lentamente, inizia a prendere le misure contro la zona ospite, rientrando fino al -5 (46-51 al 37’) che fa tremare le convinzioni ospiti; ci pensa allora l’MVP di serata, Emanuele Bonfiglioli, con 5 dei suoi 19 punti finali, a tenere a distanza i padroni di casa, fino al 49-57 della sirena.

RADIO BRUNO – A.S. PALL. GUASTALLA 63 – 52

Campagnola: Gasparini, Torreggiani, Giaroni, Pietri 10, Beltrami 9, Folloni 4, Rustichelli L. 19, Piuca, Rustichelli M. 13, Ligabue, Sacchi 8. All. Carpi.

Guastalla: Cani 11, Federico Ruina, Montanari 5, Caramaschi 9, Vallini 15, Arisi 2, Daniele Ruina 8, Setti, Folloni, Pavesi, Barbieri, Torreggiani 2. All. Simeone

Vince Campagnola che si conferma una delle pretendenti al salto di categoria.

Alla palla due l’equilibrio si mantiene stabile fino a circa metà frazione, quando i padroni di casa iniziano ad accumulare un piccolo vantaggio, grazie ai canestri di Marco Rustichelli e Beltrami, ben coadiuvati da Pietri, Sacchi e Luca Rustichelli, per una prima parte che si chiude sul 20-11. Nel secondo quarto Guastalla prende le misure ai padroni di casa e grazie ad alcuni accorgimenti difensivi, oltre che ad una vena realizzativa sicuramente migliore del quarto precedente, riesce a rosicchiare una lunghezza alla pausa lunga e chiudere la seconda frazione sul 34-26. L’inerzia del secondo quarto prosegue anche per tutto il terzo. Campagnola si rilassa eccessivamente, mentre gli ospiti si portano a sole due lunghezze di svantaggio grazie anche ai canestri di Cani. L’ultimo periodo vede la riscossa di Campagnola, che entra in campo molto più determinata che nella frazione precedente e con i canestri pesanti di Luca Rustichelli (9 punti per lui nell’ultimo quarto), Pietri e Sacchi, riportano il parziale di frazione a più nove lunghezze, per chiudere il match sul 63-52.

UNIONE SPORTIVA AQUILA – BASKET JOLLY 75 – 73

G.S. ARBOR BASKET – POL. IWONS 75 – 56

CLASSIFICA

Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri 6; Carpine*, Gazze Canossa, Aquila Luzzara, Arbor Reggio 4; Iwons Albinea, Guastalla, Nazareno Carpi 2; Gelso Reggio, Jolly Reggio, U.S. Reggio Emilia* 0.

GIRONE C

GALLO BASKET – GALLIERA LOVERS 64 – 40

(17-14; 33-24; 49-34)

Gallo: Corbucci 14, Drisaldi, Grazia, Oseliero 13, Da Bellonio 10, Ramponi N. 8, Mantovani 10, Fioratto 8, Ramponi P., Amal 1, Lomazzi, Calzolari. All. Mennitti.

Galliera: Malaguti 12, Marmocchi 3, Ramponi 3, Vicini 4, Cavicchi 2, Bernardini 5, Bonfiglioli 7, Iannicelli 2, Colombara, Brintazzoli 2. All. Marchesini.

DIABLOS BASKET – CUS MO.RE 47 – 57

(15-10; 29-28; 38-43)

Sant’Agata Bolognese: Barone 2, Belosi 7, Muzzi, Achilli 6, Alvisi, Gamberini 10, Segata 5, Pellacani, Machi 2, Barbieri 4, Almeoni 7, Verdoliva 4. All. Cevenini.

Cus MO.RE.: Fraccaroli ne, Ferrari 3, Petrella 6, Roncaglia 2, Alessandrini 7, Monari 4, Rainer 12, Villani 4, Sassi 7, Spinelli 12. All. Bertani.

BIANCONERIBA – MP RESTAURI 61 – 54

(17-13; 30-25; 47-40)

Baricella: Legnani 21, Sgarzi 2, Barbieri 10, Ballarin, Frazzoni 11, Pedrielli 2, Villani, Ricci 10, Mantovani 3, Giordani M., Giordani A. 2, Aspergo. All. Calandriello.

Castelfranco: Kalfus, Forastiere 1, Venturi D. 3, Granata 1, Nasuti 21, Franchini 1, Cavani 11, Lambertini 2, Bastia 14, Di Talia. All. Simeone.

Rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria in trasferta il Sasso Basket. Terza partita consecutiva punto a punto, con pochi canestri e tanti contatti.

Baricella parte meglio e scappa due volte a +8 (15-7 e 30-22), ma il Sasso resta in scia e ricuce sempre; Cavani, da 3 punti, fissa il 30-25 all’intervallo. Super partenza degli ospiti che, trascinati da Nasuti, segnano 5 triple in pochi minuti e mettono il naso avanti sul 37-40, prima di un black out che vale il 10-0 locale per il 47-40 della penultima sirena, con Legnani assoluto protagonista. Baricella va anche a +11, il Sasso rientra fino a -4, ma non riesce a tornare ad un solo possesso di distanza. Sorridono i Bianconeriba che portano a casa con pieno merito due punti e restano imbattuti.

FORTITUDO CREVALCORE – PEPERONCINO LIBERTAS BK 40 – 59

(13-13; 24-33; 32-51)

Crevalcore: Bortolani 10, Cremonini 8, Guido 6, Vaccari 5, Filippetti 3, Gobbi 3, Lelli 3, Pederzini 2, Terzi, Fabbri, Pedretti, Preti.

Mascarino: Tolomelli 10, Nannetti M. 9, Gadani 8, Nannetti A. 8, Vinci 6, Solmi 6, Brochetto D. 4, Tosarelli 4, Bianchini 3, Guidetti 2, Marchi. All. Brochetto L.

VIS 2008 – PALLACANESTRO SANGIORGIO 81 – 62

(22-21; 43-32; 64-49)

Ferrara: Bianchi 15, Biolcati 17, Franchella 1, Gnani 6, Chieregatti, Castaldini 2, Gilli 3, Vaianella 16, Leprotti 14, Corsato 5, Rossi 2. All. Bottoni.

San Giorgio di Piano: Ecchia 2, Vischi 14, Bergami L. 13, Palma 12, Monari, Bergami F., Dal Fiume 3, Veronesi 10, Nobili 2, Orsini, Mazzacurati 6. All. Pasquali Evangelisti.

SPARTANS – PALL. TEAM MEDOLLA 81 – 70

(19-17; 37-36; 55-55)

Spartans Ferrara: Vaianella 16, Dell’Uomo 12, Lever 12, Alassio 19, Terzi 3, Baruffa, Vivalda 2, Madella 7, Santini 8, Baraldi 2. All. Ciliberti.

Medolla: Bergamini 19, Barbieri 13, Cresta 13, Fricatel 5, Manfredini 5, Balboni 4, Petrea 3, Ceretti 2, Miron 2, Ziosi. All. Giliberti.

CLASSIFICA

Spartans Ferrara, Peperoncino Mascarino, Bianconeriba Baricella, Cus MO.RE. 6; Fortitudo Crevalcore 4; Medolla, Sasso BK Castelfranco, Gallo, Vis 2008 Ferrara 2; Galliera Lovers, San Giorgio, Diablos Sant’Agata Bolognese 0.

GIRONE D

NAVILE BASKET – CENTRO MB ARCOVEGGIO 68 – 52

(19-13; 35-22; 54-30)

Navile: Romagnoli 14, Pasquali 12, Billi 10, Perrotta 7, Righi 6, De Pascale 5, Sgarzi 4, Orlandi 4, Longhi 2, Zanarini 2, Soresi 2, Credi. All. Corticelli.

CMA: Rosati 23, Piazzi 7, Campeggi 5, Baraldi 5, Forcione 4, Venturi 4, Fenderico 2, Arletti 2, Pedron, Ballandi, Chirco, Cardamone. All. Orefice.

Riscatto del Navile Basket che, dopo un periodo un po’ tribolato, ritrova il sorriso, conquistando la prima vittoria stagionale ai danni del CMB Arcoveggio. Partita molto buona dei biancorossi nei primi 30’, soprattutto difensivamente (un punto al minuto concesso agli avversari) e ultimo quarto molto rivedibile.

Il Navile si presenta con 2 volti nuovi, Giacomo Righi dal CVD Casalecchio e Alessandro Longhi, under classe 2001, arrivati per sostituire lungo degenti e partenti. Cronaca: quintetto Navile con Tommaso Perrotta, Matteo Pasquali, Riccardo Soresi, Davide Sgarzi e Mattia Billi, ai quali Coach Orefice contrappone Piazzi, Ballandi, Rosati, Cardamone e Fenderico. Dopo neanche 10” arriva la tripla di bomber Rosati, guardia molto interessante, al quale replicano Sgarzi con 4 punti e Pasquali con 2 liberi. Il CMB attacca bene la difesa del Navile con Fenderico e Campeggi, ma, dall’altra, parte 4 punti consecutivi di Perrotta danno il vantaggio al Navile: 10-8. Adesso la difesa biancorossa morde, Billi segna 2 liberi, Romagnoli una tripla e 2 liberi anch’esso, per la prima fuga del Navile sul 17-8. Un canestro di Baraldi, una tripla di Rosati ed un altro canestro di Romagnoli fissano il punteggio sul 19-13 al 10’. Nel secondo quarto, la difesa del Navile continua a essere intensa, al canestro di Arletti rispondono ancora Romagnoli e due triple di Pasquali e Perrotta, che valgono il 27-15. Arriva anche un ottimo contributo dai giovani Zanarini e Credi, con il primo bravo a convertire un passaggio al bacio di Perrotta. Piazzi prova a rianimare i suoi con un canestro e un libero, lo stesso fa Baraldi, ma il Navile mantiene la doppia cifra di vantaggio grazie a 4 punti consecutivi di Billi e a un 2/2 ai liberi di Soresi: si va all’intervallo lungo (si fa per dire…) sul 35-22 per i padroni di casa. Nel terzo quarto Coach Orefice prova la carta della zona 2-3, ma il Navile è lucidissimo nell’attaccarla e trova 2 liberi con Billi, 5 punti consecutivi di De Pascale e altri due ottimi canestri ancora con Billi e Romagnoli: 46-26. È sempre Rosati a cercare di trascinare i propri colori, con 4 punti consecutivi, però il Navile riprende la sua marcia con un canestro e un libero di Pasquali, una tripla di Righi e un canestro di Romagnoli, per il 54-30 di fine terzo quarto. Ultimo periodo che inizia con un 5-0 ospite a firma Rosati e Piazzi, ai quali risponde Righi con la seconda tripla della sua partita (ottimo debutto per il nuovo acquisto del Navile, molto ordinato ed efficace). Il CMB prova la tattica del pressing, il Navile un po’ si fa ingolosire dal trovare subito punti facili (4 consecutivi di Orlandi) e si mette a forzare, calando in difesa e concedendo 8 punti consecutivi a Rosati. Campeggi e Venturi trovano 4 punti e gli ospiti quasi dimezzano il vantaggio, 62-49 a 4’ dalla fine. Serve l’ultimo sforzo, Pasquali segna in entrata, il neo entrato Alessandro Longhi realizza in rovesciata e ancora Pasquali chiude i conti. Finisce 68-52, il primo sorriso dell’anno per il Navile è arrivato.

POL. VIRTUS CASTENASO – PGS IMA 55 – 60

(19-17; 28-37; 37-50)

Castenaso: Masini ne, Fiusco ne, Fiolo 6, Pazzaglia, Candini 3, Orsini 3, Kolaj, Bedosti 18, Lombardo 10, Tinti ne, Boccardo 2, Laghetti 13. All. Pizzi.

PGS Ima: Demetri 8, Stagnoli 6, Cocchi 4, Masetti 5, Sorghini 1, Lugli 16, Serio 9, Asciano 3, Stojanov 5, Righetti 3. All. Salvarezza.

STEFANO VANINI – STARS BASKET 50 – 55

(20-17; 30-33; 42-40)

Horizon: Mele 4, Distefano 2, Baiesi 14, Degli Esposti, Bottazzi, Scattolin 10, Guidi 3, Maldini 5, Varotto M. 3, Grippo 9, Cognigni. All. Muscò.

Stars: Venturi 3, Somma 1, Sandrolini, Trebbi 8, Pomentale 6, Musolesi 10, Meneghetti 2, Stanghellini 10, Passarelli 4, Ferri 2, Raffaelli 9. All. Piccolo.

P.G.S. CORTICELLA – PALLACANESTRO PIANORO 69 – 77

(11-14; 35-32; 49-51)

PGS Corticella: Albazzi 5, Bernardinello 2, Polmonari ne, Rimondi 12, Tonelli 10, Simoni 10, Tolomelli 5, Dall’Olio 6, Candini 3, Ardizzoni 11, Marcheselli 5, Brighenti. All. Marabini.

Pianoro: Consolo, Bonazzi 9, Bruni ne, Sterpi 20, Vaccari 17, Nicoletti 3, Galassi 9, Bonetti 2, Magagnoli 12, Brusa 5, Sighinolfi, Sermenghi. All. Munzio.

HORNETS BASKET BOLOGNA – CSI SASSO MARCONI 62 – 54

(15-9; 27-24; 42-41)

Hornets: Cruzat Ja. 4, Florio 5, Caruso 13, Guerrato 2, Cruzat Je. 15, Mazzola 4, Cavana 3, Gironi 7, Orlando, Palmentiero 3, Teglia 6. All. Rocco di Torrepadula.

Csi Sasso Marconi: Vinerba 2, Tinelli 4, Galli 10, Forni, Apadula 7, Cacciari, Pollini 10, Bellodi 15, Versura 6, Siroli, Davalli, Lenzi. All. Bulgarelli.

CLASSIFICA

Hornets BO 6; CSI Sasso Marconi, Pianoro, Stars BO* 4; PGS Welcome BO, Virtus Castenaso, CMB Arcoveggio BO, Navile BO*, Pgs Ima 2; PGS Corticella BO, Vis Trebbo 0.

GIRONE E

DUE.ZERO FRESK’O – MEDICINA BASKET 2007 40 – 65

(15-18; 21-41; 32-53; 40-65)

San Lazzaro: Omodei, Gualandi, R. Venturi 2, Guidetti 2, Bartolini 3, Campedelli 7, N. Venturi, Zanaroli 3, Corradini 2, Fornasari 3, Guidotti 3, Lucarini 15. All. Guidetti.

Medicina 2007: Stellino 3, Bacci 3, Lenzarini 9, Ventura 9, Barba 12, Vignudelli 9, Carlotti 3, Ugulini, Castellari 5, Martelli 7, Soldi 5. All. Pasquali.

Continua la marcia di Medicina, giunta alla terza vittoria consecutiva con il convincente successo sul campo di San Lazzaro. Partita combattuta solo per i primi 10′, poi spaccata da un parziale di 14-1 per gli ospiti che ha indirizzato l’esito in maniera inequivocabile. L’attacco equilibrato dei ragazzi di coach Pasquali, pur non in una serata di grazia, ha condotto in porto la vittoria in maniera tranquilla nel secondo tempo, rimanendo praticamente sempre sopra le venti lunghezze di vantaggio. Per San Lazzaro una serata da dimenticare, tra la prestazione totalmente negativa al tiro (11/26 ai liberi, 1/14 da tre punti) e tanti giocatori sottotono, con il solo Lucarini a garantire un minimo di pericolosità offensiva ai suoi. Il tutto in 40′ piuttosto complicati anche per il duo arbitrale, incappato, a sua volta, in una giornata no (4 antisportivi, 3 tecnici e tre espulsioni in una partita che tutto è stata tranne che nervosa o antisportiva).

PGS BELLARIA – S. MAMOLO BASKET 51 – 75

(20-19; 29-32; 42-51)

Pgs Bellaria: Scalorbi 2, Poluzzi, Ascari 4, Nicotera 2, Ottani 7, Scarenzi 6, Grandi 1, Marega 11, Pierini, Neviani 12, Mazzacurati 1, Nobis 5. All. Benini.

San Mamolo: Casarini 3, Melino 9, Buriani 18, Quadri S. 4, Gandolfi 6, Parchi 2, Mantovani 3, Ricci 9, Stefanelli 5, Quadri A. 10, Valenti, Bartolini 6. All. Totta.

POL. PONTEVECCHIO – TATANKA BALONCESTO IMOLA 51 – 54

(8-12; 28-27; 44-37)

Pontevecchio: Lusignani 10, Degli Esposti, Presti 8, Finessi, Secchiaroli 9, Premoli 13, Bulgarelli 7, Garuti 2, Lambertini, Antonetti 2, Parmeggiani. All. Lepore.

Tatanka Imola: Ciampone 2, Dall’Osso 7, Manaresi 2, Sentimenti, Selva 7, Baruzzi 5, Spoglianti 14, Rossi 4, Saibi, Franceschelli 9, Castagnetti 4, Marrobio. All. Nanni.

BASKET 95 IMOLA – LUSA BASKET MASSA RINVIATA

POL. DIL. FARO – BK CLUB L. ZANNI 67 – 44

(19-10; 31-20; 48-37)

Consandolo: Mottaran 16, Nicoletti 15, Porcellini 8, Dalpozzo 7, Mortara 5, Cesari 4, Fuschini 4, Bonora 3, Bianchi 2, Mambelli 2, Cesari 1, Graldi. All. Carnaroli.

Lugo: Baroncini, Zanoni 2, Medri, Pasquali 6, Bertazzoli A. ne, Vecchi 13, Romagnoli 2, Babini 5, Dalla Malva 7, Mariani 9, Gaudenzi, Bertazzoli M. All. Verdi.

CLASSIFICA

Pgs Bellaria BO, MassaLombarda*, Fresk’o San Lazzaro, San Mamolo BO, Faro Consandolo, Medicina Basket 2007 4; Party&Sport Ozzano, Tatanka Imola 2; Basket’95 Imola*, Zanni Lugo, Pontevecchio BO 0.

GIRONE F

APD SAN PATRIGNANO – BLACK SPORTING CLUB RINVIATA

BELLARIA BASKET – LIBERTAS GREEN BK FORLI’ 45 – 69

(14-13; 23-32; 35-50)

Bellaria: Ricciotti L. 6, Polanco, Jouihi 7, Ricci 2, Donati 3, Maggioli, Casella 11, Bussi, Thiam, Paganelli 2, Zonzini 8, Ceccarelli 6. All. Ricciotti D.

Green Forlì: Evangelisti ne, Naldi 8, Vittori 13, Pezzi 14, Gavelli 8, Galeotti 3, Brunetti 2, Guaglione T. 14, Ruffilli 2, Guaglione G. 3, Montanari 2. All. Minghetti.

AICS JUNIOR BASKET – MORCIANO EAGLES 51 – 67

(15-23; 29-33; 44-45)

Aics Forlì: Collinelli ne, Gori 4, Scozzoli 14, Corsi ne, Grillanda 8, Bertoni 7, Sansoni 6, Magnoli 6, Corzani 6, Capellan, Illinca. All. Mambelli.

Morciano: Villa 2, Di Sciullo 2, Bacchini 16, Guastafierro 5, D’Aurizio 4, Galvani ne, Tontini, Farizi ne, Maioli 14, Cenci 13, Tagliaferri, Babbini 11. All. Chiadini.

SPORTING CLUB – BASKET PROJECT 53 – 49

(20-20; 31-36; 43-47)

Cattolica: Adanti L. 23, Adanti M. 13, Cavoli 9, Cavazzini 6, Cardinali 2, Del Prete, Crugnale, Ghinelli, Bacoli, Simoncini, Bergna, Gennari. All. Cotignoli.

Faenza: Santini 6, Castellari, Troni 7, Santo 12, Anghileanu, Boero 16, Melandri, Fabbri 4, Tverdohleb 4. All. Vespignani.

TIGERS BASKET 2014 – ARTUSIANA BK 38 – 70

(13-21; 27-36; 32-47)

Tigers Forlì: Ragazzi 15, Rinaldini 9, Syla 6, Cavina 4, Biondi 2, Monti 2, Valpiani, Ciardiello, Lolli, Onofri, Poggi. All. Solfrizzi.

Forlimpopoli: Gasperini G. 15, Servadei 13, Maltoni 8, Picone 8, Zammarchi 6, Panzavolta 5, Adamo 5, Spisni 5, Godoli 3, Perugini 2, Quercioli, Gasperini A. All. Ruffilli.

BASKET 2000 – SANTARCANGIOLESE BK 82 – 46

(28-17; 44-24; 63-30)

San Marino: Riccardi 8, Berardi 11, G. Ugolini 20, Borello 14, Botteghi 13, Fiorani 4, Gambi 6, Ricciotti 5, Stefanelli, Papini 1, Guida. All. Paccagnella.

Santarcangelo: Antolini 3, Buo 2, Caverzan 7, Zaghini 8, Fabbri 3, Giordani 6, Antolini 2, Balducci 4, Gnoli 4, Rossi 7. All. Bezzi.

CLASSIFICA

Basket 2000 San Marino, S.C. Cattolica, Artusiana Forlimpoli 6; Lib. Green FO, Eagles Morciano 4; Aics Junior FO, Faenza Basket Project, San Patrignano* 2; Tigers 2014 FO*, BSC Coriano**, Bellaria, Santarcangiolese 0.

C Gold, alla Virtus Imola il big-match, impresa LG Competition

SERIE C GOLD

5° Giornata

PALLACANESTRO MOLINELLA – DILPLAST CLEVERTECH 80 – 67

(19-16; 42-38; 66-57)

Molinella: Guazzaloca 20, Brandani 19, Monaldi, Labovic 7, Zanetti 8, Gianninoni ne, Bonanni 12, Bacilieri, Simonetti 2, Nanni 7, Ouattara, Zhytaryuk 5. All. Castaldi.

Montecchio: Piccinini 8, Vecchi 4, Sinisi, Casu 2, Basso 6, Pedrazzi 10, Riccò 5, Colla 8, Illari 6, Negri 14, Montanari 4. All. Cavalieri.

INTECH – PALL. FULGOR 80 – 67

(24-18; 38-37; 60-59)

VSV Imola: Nucci 13, Galassi 18, Castelli, Aglio 6, Carella, Magagnoli 8, Ranocchi 14, Diminic 21, Seskus ne, Savino. All. Regazzi.

Fidenza: Taddei 3, Tuchel 18, Paterlini ne, Sabotig 1, Marchetti 14, Biorac, Bojang ne, Di Noia 9, Massari 9, Fainke 5, Montanari ne, Arbidans 6. All. Bertozzi

La Virtus Imola resta e si consolida capolista! Contro una corazzata del girone, i gialloneri mostrano i muscoli e certificano un momento magico che ora registra un notevole trend di 4 vittorie su altrettante gare disputate. E’ la vittoria del gruppo che è più forte dell’infortunio di Domantas Seskus (in settimana il riscontro medico) che siede in panchina a tifare per 40’ i propri compagni e dei vari acciacchi che sta tormentando la squadra nelle ultime settimane. E’ più forte di una Fulgor Fidenza che si presenta al PalaRuggi priva dei totem Perego ed Allodi, ma che non molla mai dalla palla a due fino alla sirena finale.

I flash del match sono per Luca Galassi, praticamente sempre in campo, che prima gestisce il gioco della Virtus, quindi trascina i suoi in un ultimo quarto da grande protagonista condito da 12 punti personali, con 2 triple, la seconda delle quali probabilmente decisiva nel computo del match (71-67 a 3’ dalla sirena). Enorme, come sempre, la presenza nel match di Mise Diminic che giganteggia nel pitturato, segnando con regolarità e smistando una caterva di scarichi per gli esterni. Torna determinante (come i tifosi lo conoscono bene) Alessandro Ranocchi, al di là dei 14 punti, che schiaccia sotto la Curva dell’Armata Giallonera e si pone come faro dei gialloneri. Magagnoli è la sostanza in persona, Nucci il cecchino dalla distanza: anche contro Fidenza 3 triple centrate, la prima delle quali, sul fil di sirena del primo quarto che manda in estasi il palazzo.

PREVEN – OLIMPIA 87 – 70

(19-19; 34-41; 65-53)

Zola Predosa: Zanotti, Folli 16, Giuliani 5, Degregori 9, Errera 9, Biello 17, Bavieri 3, Marzatico ne, Bianchini 12, Messina ne, Brunetti, Almeoni 16.  All. Cavicchi.

Castel San Pietro: Castel San Pietro: Masrè 8, Tomesani 20, Sabattani 10, Govi 10, Papotti ne, Salsini, Biasco 3, Musolesi 11, Costantini, Locci 5, Pieri 3. All. Serio.

BASKERS – NET SERVICE 70 – 72

(19-17; 30-34; 44-52)

Forlimpopoi: Benedetti 12, Brighi 11, Rombaldoni 16, Vandi 7, Ricci 2, Piazza ne, Gasperi ne, Bracci 8, Donati 3, Gorini 2, Torelli ne, Semprini Cesari 5. All. Agnoletti.

S.G. Fortitudo: Battilani 2, Balducci 7, Procaccio 17, Tapia, Tosini 7, Cinti 1, Pederzoli 9, Ranieri 4, David, Degli Esposti Castori 10, Zinelli 3, Dordei 12. All. Mondini.

Ennesimo epilogo in volata per i Baskérs, ormai una costante per la squadra romagnola, pur con grande amarezza, si materializza il primo passo falso interno stagionale. Al termine di un match combattuto e vibrante, senza esclusione di colpi, la squadra di Agnoletti deve alzare bandiera bianca nello scontro diretto con l’altra neopromossa Sg Fortitudo, cui il nucleo storico, unito al talento cristallino del tandem Procaccio-Dordei, sposta definitivamente l’ago della bilancia sul lato ospite.

L’avvio, con Piazza e Vandi claudicante e l’under Gorini lanciato in quintetto sulle tracce del play avversario, lascia intravedere tempi migliori anche perchè i nuovi Brighi e Bracci (9 rimbalzi) pungono a ripetizione e paiono particolarmente ispirati. L’equilibrio generale, pur con lo sgusciante Procaccio in doppia cifra già al 18’, subito dopo l’affrettata espulsione di Ricci per un mai visto doppio tecnico, viene decisamente infranto nel terzo periodo, quando i biancorossi refertano appena tre punti col missile del positivo Benedetti in 6’ e subiscono l’arcigno assetto difensivo felsineo che chiude l’accesso al pitturato. Quando Tosini, dall’arco stampa, il 47-58 del 33’, la strada si fa dura, ma con l’ennesima reazione d’orgoglio, gli artusiani trovano nell’arma del tiro pesante – in serie con Benedetti (12 punti in 15’) e capitan Rombaldoni (4/6 dai 6,75) – l’energia per rimettere tutto in discussione. Nell’ultimo minuto, affrontato sul 64-67, succede di tutto: non trema la mano del 40enne Dordei dalla linea, poi ancora Benedetti, da casa sua, tiene in vita i padroni di casa. La giocata decisiva, sul 67-69, arriva comunque dal rimbalzo offensivo di Pederzoli che converte il nuovo +4; nella gragnola di time out, prima il capitano riaccorcia sul 70-71 a -3”, poi segue la contestatissima ultima rimessa offensiva, ove c’è il fallo sanzionato, ma forse il tempo scorre troppo velocemente. Ergo Cinti insacca sul bonus il primo libero, sbaglia volutamente il secondo ed amen, vittoria con meriti evidenti alla Net Service.

FERRARA BASKET 2018 – E80 GROUP 66 – 68

(22-24; 32-39; 48-53)

Ferrara Basket 2018: Tognon 13, Costanzelli 4, Cattani 2, Zininato, Bianchi 5, Seravalli 14, Fabbri, Ciaroni ne, Verrigni 12, Egidi ne, Marzo ne, Agusto 16. All. Furlani.

LG Competition Castelnovo Monti: Bergianti ne, Sieiro 9, Rossi 4, Magnani 9, Tognato 5, Mallon 4, Ciano ne, Saccone, Caridi 11, Parma Benfenati 27. All. Tumidei.

È eccellente il rientro in campo della E80 Group che supera a domicilio la Ferrara Basket 2018. A quasi un mese dall’ultima partita giocata, i montanari conquistano un’importante vittoria esterna, dopo un’ottima prestazione di squadra e aver condotto il punteggio per lunghi tratti del match.

Il primo quarto è divertente, con gli attacchi più efficaci delle difese e tante segnature da una parte e dall’altra del campo. Magnani e Parma Benfenati trovano con continuità il canestro per la LG, ma Tognon, Verrigni ed Agusto rispondono per le rime e il primo periodo si chiude sul +2 per i montanari (22-24). Nel secondo quarto cresce la difesa di Castelnovo, che firma il primo importante parziale della partita e raggiunge a metà quarto la doppia cifra di vantaggio (25-35). Tognon e Seravalli provano a far rientrare i romagnoli, ma al 20′ gli ospiti sono ancora avanti nel punteggio. Ad inizio secondo tempo il copione dell’incontro non cambia, con tanti break e contro-break tra le due formazioni. Castelnovo sfida al tiro Ferrara proponendo spesso la difesa a zona, mentre i padroni di casa soffrono troppo nel pitturato un eccezionale Parma Benfenati (27 punti con 12/17 dal campo). Anche Tognato si iscrive alla festa e i suoi canestri permettono alla LG di rimanere sul +5 (48-53) a 10′ dal termine. Nell’ultimo periodo la tensione in campo è palpabile e il punteggio ancora decisamente incerto. Agusto prova a completare la rimonta, ma il trio Mallon-Caridi-Rossi segna con regolarità, mantenendo a distanza i ragazzi allenati da coach Furlani. Magnani realizza uno splendido canestro in reverse e nell’azione successiva Caridi riporta Castelnovo a +5, ma, a 30″ dalla sirena, Verrigni infila un’importantissima tripla, subisce il fallo e segna pure il tiro libero aggiuntivo: ora Ferrara è ad un solo punto di ritardo. La E80 Group non perde però la lucidità e sul cambio di fronte realizza il canestro del 66-69 col quale si conclude l’incontro.

CLASSIFICA

VSV IMOLA8440329253+76
FRANCESCO FRANCIA ZOLA8541400343+57
FERRARA BASKET 20186532336325+11
PALL. MOLINELLA4422293280+13
FULGOR FIDENZA4321232226+6
BASKET 2000 SCANDIANO4422269265+4
S.G. FORTITUDO BOLOGNA4523349393-44
LG COMPETITION CASTELNOVO2413132130+2
BASKERS FORLIMPOPOLI2413262272-10
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO2514333380-47
ARENA MONTECCHIO2514328396-68

C Silver, Correggio e Medicina si confermano imbattute

SERIE C SILVER

5° Giornata

GIRONE A

EMIL GAS – REBASKET 67 – 63

(13-21; 30-32; 50-50)

Scandiano: Astolfi 20, Belli 3, Caiti 2, Corradini ne, Di Micco, Fikri 3, Fontanili 7, Levinskis 8, Morgotti 5, Taddei 17, Zamparelli 2. All. Baroni.

Rebasket Reggio: Haaldsen ne, Vezzali ne, Castagnaro 6, Iori 8, Ramenghi 4, Palamà ne, Amadio 16, Bertolini 3, Bovio, Foroni 4, Lusetti 20, Amici 2. All. Casoli.

Seconda vittoria stagionale per l’Emil Gas, che si impone nel derby contro la Rebasket. Meglio gli ospiti in avvio, col punteggio di 13-21 dopo 10’; nel proseguo Scandiano si avvicina ed impatta a quota 50 prima della sirena dell’ultimo quarto, per poi aver la meglio nel finale. Menzione d’obbligo per Astolfi e Taddei, rispettivamente 20 e 17 punti, dall’altra parte bene Lusetti ed Amadio.

PALL. NOVELLARA – CVD BASKET CLUB 68 – 76

(22-13; 36-34; 52-59)

Novellara: Ferrari N. 5, Frediani ne, Morini, Folloni 18, Bagni 3, Franzoni 15, Ferrari T. 9, Luppi ne, Carpi 1, Brevini ne, Doddi 9, Ciavolella 8. All. Boni.

Cvd Casalecchio: Rosa 5, Veronesi 9, Tabellini 9, Corradini 11, Vivarelli ne, Taddei 2, Campanella 14, Fuzzi 2, Bertuzzi 9, Lelli 15, Biguzzi ne. All. Baiocchi.

PALL. CORREGGIO – DESPAR 74 – 52

(18-17; 45-28; 61-44)

Correggio: Messori 1, Sabbadini, Riccò F. 9, Sutera, Riccò A. 6, Branchini 2, Guardasoni L. 19, Canovi, Guardasoni M. 14, Vivarelli 8, Lavacchielli 7, Frilli G. 8. All. Stachezzini.

4 Torri Ferrara: Cavazzoni, Pevere, Osellieri 3, Bianchi 7, Magnolfi, Canelo 3, Marchetti 2, Malfatto ne, Lesdi, Demartini 12, Kasa 16, Zaharia 9. All. Fels.

Non è bastato il miglior Jakub Kaša della stagione (16 punti e 10 rimbalzi) alla Despar per evitare la terza sconfitta consecutiva. Sul campo della capolista Correggio, infatti, i ragazzi di Fels hanno provato a rimanere agganciati alla partita nel primo quarto, ma i padroni di casa, con il parziale di 27 a 11 del secondo periodo, hanno messo in cassaforte una partita che, nella terza frazione, ha visto la grinta e il cuore granata rimontare fino al -8, per poi cedere nuovamente il passo agli avversari, che hanno dimostrato di meritare pienamente il primo posto in classifica.

Il match parte bene per la 4 Torri, che trova subito un Kaša in gran forma sia a rimbalzo, sia al tiro dalla lunga distanza; Correggio risponde con Matteo Guardasoni e approfitta quando gli arbitri fischiano a Canelo il primo di cinque falli tecnici complessivi sanzionati a sfavore dei granata. Le difese sono aggressive e si segna poco su entrambi i lati del campo. Ci pensa Zaharia, entrato al posto di un Marchetti sottotono, a rimettere in equilibrio il risultato sul 13 pari, ma i padroni di casa, con Luca Guardasoni e Andrea Riccò, si portano nuovamente avanti. I granata allora, in chiusura di quarto, si rifanno sotto ancora con Kaša e Zaharia, che sta vivendo un periodo di grande crescita e che conferma la bella prestazione di sabato scorso contro Granarolo, mettendo a referto 9 punti e 8 rimbalzi complessivi. La Despar è a -1 sul 18 a 17, quando sulla sirena il tiro di Frilli è sputato dal ferro. È il secondo quarto il momento decisivo della partita. I reggiani provano la fuga con un parziale di 6 a 0, mentre la 4 Torri fatica tantissimo in attacco, prendendo tiri forzati che non trovano il fondo della retina; a ciò si aggiunge la pessima serata al tiro di tre pedine fondamentali del gioco granata: Marchetti (0/3 dal campo), un Canelo non al massimo della condizione (1/10) e Osellieri (0/5). Il 30 a 20 per la capolista costringe Fels al timeout, ma è ancora Correggio a gestire la partita, guidata da Federico Riccò, Luca e Matteo Guardasoni, che vivono un’eccellente serata al tiro, così come tutta la compagine reggiana che vola sul +19. La Despar è in piena difficoltà e prova a ridurre lo svantaggio con Bianchi e Kaša, ma sulla sirena di metà partita Correggio è sul 45 a 28. Al rientro dall’intervallo lungo, la 4 Torri entra in campo con un’altra faccia: è aggressiva in difesa, mette in difficoltà gli avversari e con tanto cuore prova una rimonta che sembra proibitiva. Ancora Zaharia, Kaša e Bianchi, con un parziale di 7 a 0, riportano i granata sotto di otto lunghezze e capitan Demartini fa valere la sua esperienza. La rincorsa, però, si arresta qui. I reggiani sono bravi a trovare il canestro anche su tiri contestati, mentre dei fischi arbitrali di troppo provocano qualche protesta da parte della panchina ospite. La Despar paga, senz’altro, il grande sforzo compiuto nella prima metà del periodo e Correggio si riporta su quel +17 con cui si era aperto il quarto. L’ultima frazione prosegue con la capolista che torna a scappare. Fels prova a schierare i suoi a zona con tre piccoli in campo: questa scelta frutta qualche palla recuperata per gli ospiti che, in un ultimo disperato tentativo, accorciano sul -13. Ma è Frilli, con una tripla allo scadere dei 24″, a spegnere ogni sussulto granata. Con i reggiani che dilagano sul 74 a 50, Fels dà spazio ai giovani della panchina: fanno il loro esordio in campionato Lesdi e Pevere, che si aggiungono a Zaharia e Cavazzoni, già inseriti nelle rotazioni. La partita non ha più niente da dire e si chiude con il punteggio di 74 a 52 per la capolista che centra la quinta vittoria su altrettante partite.

OMEGA BASKET – ANZOLA BASKET 50 – 82

(14-15; 24-30; 37-56)

Omega: Conidi 18, Mazzoli 2, Torricelli, Guazzaloca 10, Malagoli 5, Bianchini, Ceccolini 2, Salsini, Rizzatti 8, Tazzara 5. All. Espa.

Anzola: Spampinato 9, Parmeggiani F., De Ruvo 4, Parmeggiani S. 21, Carpani 12, Daly 8, Zanetti, Baccilieri 19, Lullo, Orsi 7, Torkar, Betti 2. All. Moffa.

CLASSIFICA

PALL. CORREGGIO10550313244+69
ANZOLA BASKET6431317296+21
CVD CASALECCHIO6431260221+39
GRANAROLO BASKET4422256242+14
NOVELLARA4523361373-12
PALL. SCANDIANO4523349322+27
4 TORRI FERRARA2413253272-19
OMEGA BOLOGNA2514271371-100
REBASKET CASTELNOVO2413180219-39

GIRONE B

VIRTUS MEDICINA – GRIFO BASKET IMOLA 1996 81 – 62

(24-16; 45-34; 57-45)

Medicina: Poluzzi 19, Tugnoli 5, Bergami 10, Bonazzi 10, Casadei 24, Curione 6, Lorenzini 7, Ricci Lucchi, Zambon, Galvani, Martelli. All Dalpozzo M.

Grifo: Dalpozzo L. ne, Bergantini 8, Dall’Osso 4, Franchini 8, Bedronici, Murati 2, Lanzoni 7, Orlando, Stanzani 13, Del Vecchio 20, Conti. All. Pistello.

Vince Medicina nella serata ricordo per Mauro Giuggioli, storico ed amato dirigente giallonero, scomparso nei giorni scorsi.

Primo quarto e Poluzzi, Casadei e Bonazzi spingono avanti Medicina sul +8. Secondo periodo e la Virtus non riesce a dare la spallata alla partita; sono Poluzzi ed un solido Lorenzini a tenere i padroni di casa in vantaggio. Nella ripresa, Medicina difende meglio, ma qualche palla persa e qualche distrazione impediscono alla squadra di coach Dalpozzo di allungare in modo decisivo. Ultima frazione e la Virtus ha energia e una più ampia rotazione rispetto Imola, che non può contare sul play Dalpozzo. Finisce con una bella vittoria di Medicina che ha in Casadei l’MVP di serata.

BASKET LUGO – B.S.L. 72 – 63

(22-14; 37-35; 51-52)

Lugo: Alessandrini 13, Agatensi ne, Baroncini 5, Silimbani 21, Ricci ne, Squarcia 4, Biandolino 3, Marabini, Arosti 6, Ravaioli 20, Gentili ne. All. Casadei.

San Lazzaro: Negroni 5, Stojkov, Micheli, Nanni 10, Domenichelli 15, Gamberini, Glinos 12, Lanzarini 7, Baldi, Comastri 9, Tomborino, Omicini 5. All. Rocca.

Sorride Lugo, ma che fatica!

Partenza sprint per entrambi i quintetti che segnano a ripetizione e dove i ritmi alti fanno, della primissima parte della gara, un succoso antipasto. Mentre Lugo sfiora il vantaggio in doppia cifra, grazie ad una maggiore concentrazione in difesa che genera diversi recuperi, è San Lazzaro che, prima dell’intervallo, si porta sul -2 sprecando diverse occasioni per chiudere addirittura in vantaggio. Si va al riposo sul 37 a 35. Pronti via, l’intervallo dura solo cinque minuti e in contrapposizione all’inizio della gara, nel terzo quarto si segna con il contagocce, tanto che a metà della terza frazione il tabellone segna 40 a 38. Il periodo si chiude con l’unico vantaggio degli ospiti che, grazie ad una bomba di Glinos allo scadere, ferma il tabellone tabellone sul 51 a 52. Nell’ultima parte della gara, ad inaugurare le marcature è una bomba di Silimbani che riporta Lugo in vantaggio e con gli Aviators che si compattano e prendono pian piano il controllo del match. In realtà, la BSL non molla mai e resta in gara fino ai minuti finali, dove un libero di Ravaioli sancisce il +7 che mette a distanza di sicurezza i suoi. Finisce 72 a 63 per Lugo, che porta a casa una importante vittoria contro una formazione molto giovane e ricca di talento.

GUELFO BASKET – GAETANO SCIREA BASKET 99 – 66

(24-20; 52-33; 85-49)

CastelGuelfo: Montaguti 10, Agriesti 5, Torreggiani 6, Conti S. 17, Sinatra 15, Goi 12, Dal Rio, Frassineti, Calzini 20, Naldi 6, Santini 4, Piazza 4. All. Conti A.

Bertinoro: Benzoni, Bandini 6, Ndour 8, Ravaioli 8, Bassi 8, Sampieri 6, Guardigli 7, Farabegoli 17, Serra 4, Bellini, Stoica 2. All. Grison.

CESTISTICA ARGENTA – DULCA 74 – 78

(24-30; 47-48; 63-66)

Argenta: Federici 2, Magnani T., Cattani ne, Tedeschi 2, Magnani A. 20, Grazzi 20, Di Tizio, Frignani ne, Manias 3, Quaiotto 5, Martini 16, Galliera Ricci 6. All. Bacchilega.

Santarcangelo: James 8, Pesaresi 19, Chiari 5, Fusco 15, Colombo 12, Mulazzani 2, Ramilli 7, Buzzone 7, Mazzotti 3. All. Bernardi.

Con 38″ alla sirena conclusiva, Santarcangelo è sul +2 (73-75) e c’è Fusco in lunetta; il centro romagnolo fa 0/2, Martini arpiona il rimbalzo, subisce fallo dallo stesso Fusco e si guadagna i liberi del pareggio. Dentro il libero del -1 (74-75), out il secondo, rimbalzo ospite e Magnani è costretto al fallo con 8″ da giocare, spedendo Colombo sulla linea della carità. Dentro il primo, che porta gli Angels sul +2 (74-76), fuori il secondo ma Fusco, complice un probabile fallo su Quaiotto, fa suo il rimbalzo, subisce fallo e si ripresenta in lunetta con 5″ all’epilogo . Le più che giustificate proteste argentane vengono punite con un fallo tecnico che regala agli ospiti un ulteriore viaggio in lunetta; Pesaresi va a bersaglio per il +3 (74 – 77) convertendo il fallo tecnico, Fusco realizza il secondo dei liberi a disposizione fissando il punteggio finale sul 74-78 per Santarcangelo .

Questo l’amaro epilogo di un incontro che ha visto Argenta giocare alla pari con la quotata Santarcangelo, nonostante le pesanti assenze di Alberti, Frignani e Malagolini a cui si è aggiunto l’infortunio di Galliera Ricci durante la gara. Gli uomini di coach Bacchilega pagano un conto salato alla sfortuna e all’inesperienza, ma la luce in fondo al tunnel inizia ad intravedersi e col recupero di qualche giocatore, la squadra potrà esprimere tutto il potenziale. Da segnalare il convincente esordio di Tommaso Magnani, l’ottima prova di Grazzi e Martini, che hanno dimostrato quanto possano essere determinanti e l’ennesima sontuosa prova di Capitan Alex Magnani, faro e leader del gruppo .

CLASSIFICA

GUELFO CASTELGUELFO8541409334+75
VIRTUS MEDICINA8440286225+61
ANGELS SANTARCANGELO6431303252+51
CMP GLOBAL BOLOGNA6431293252+41
BASKET LUGO6431279256+23
GRIFO IMOLA4523339360-21
G. SCIREA BERTINORO2514334428-94
CESTISTICA ARGENTA0404265313-48
BSL SAN LAZZARO0505289377-88

Foto – www.facebook.com/grifobasketimola/photos

Serie D, Tigers in fuga, nel girone B la SBF stoppa Calderara

SERIE D 5° Giornata

GIRONE A

OTTICA AMIDEI – PARMA BASKET PROJECT 63 – 72

(23-14; 38-27; 50-51)

Castelfranco Emilia: Popoli ne, Di Martino ne, Mattioli 11, Pizzirani 22, Prampolini ne, Vannini 9, Del Papa 5, La Duca 3, Nebili 2, Lanzarini 9, Fratelli 2, Genevini ne. All. Ansaloni.

PBP: Masola F. 1, Calzi, Bianchini, Masola M. 2, Guatteri 12, Seclì 4, Bellini 13, Dagoni, Cervi, Rogers 26, Agricola, Guidi 14. All.: Pasquinelli.

Una Ottica Amidei dai due volti, perde in casa contro Parma Basket Project. I bianco-verdi di coach Ansaloni giocano una grande prima metà di gara trascinati dal play Pizzirani (22 punti a fine gara per lui) e dalle triple di Mattioli, oltre al buon lavoro a rimbalzo della coppia Del Papa-Vannini. Nel secondo tempo, però, la luce si spegne in casa modenese ed una Parma da 45 punti rientra prepotentemente (dopo aver toccato anche le 16 lunghezze di svantaggio), grazie allo “show” messo in campo da Rogers: le quattro triple (nel solo terzo quarto) segnate dal n.15 ducale, assieme alle giocate di Bellini e Guidi, fanno mettere avanti il naso agli uomini di coach Pasquinelli. In ultima frazione non cambia, sostanzialmente, quasi nulla: Castelfranco spreca in attacco collezionando numerose palle perse e l’unica nota positiva sono i 3 punti del giovanissimo La Duca, che mette sul parquet voglia e grinta. I canestri della “staffa” li mettono in cassaforte Bellini (tripla) e Rogers (“slalom” in area con successivo appoggio); i tiri liberi dei due Masola arrotondano il tutto sul 63-72 finale.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – MODENA BASKET 70 – 68

(14-17; 33-31; 51-49)

Vignola: Fiorini 13, Penna 1, Dawson 14, Fossali, Cappelli 13, Serra 3, Cuzzani 18, Prandini, Miani 2, Cavazzoli 6, Trenti ne. All. Landini.

Modena: Rahova 3, Lopez 2, Twum 17, Rossaro 11, Ayiku 3, Benatti 9, Tognoni 7, Mengozzi, Mantovani ne, Macchelli 2, Mancin 14, Marino ne. All. Coppeta.

MOLINO GRASSI – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 72 – 57

(23-16; 42-28; 56-39)

Magik Parma: Pedron 2, Pelagatti ne, Afolabi ne, Malinverni N., Chiozza 7, Colonnelli 17, Malinverni L. 18, Paulig 5, Brogio 13, Antozzi 2, Diemmi 6, Maresca 2. All. Donadei.

Cavriago: Bertozzi 10, Bacci ne, Minardi S. 14, Masi 3, Berlinguer 4, Lorenzani 3, Minardi F. 4, Lari, Penserini, Tandrolini ne, Mursa 17, Ancora 2. All. Bellezza.

VIS BASKET PERSICETO – BASKETREGGIO 66 – 51

(18-11; 32-30; 50-42)

San Giovanni in Persiceto: Marzo 1, Manzi 7, Ramini 10, Ferrari 1, Sgargi, Scagliarini, Ghedini 13, Mazza 21, Pedretti 12, Roncarati, Morselli 1, Palmieri. All. Sacchetti.

Reggiolo: Rossi 6, Barilli 11, Baldo, Salami 11, Galeotti 5, Bertacchi 3, Arletti 2, Covanti 1, Riccó 10, Fassinou 2, All. Bosi.

NUBILARIA BASKET – U.S. LA TORRE 47 – 61

(7-21; 19-32; 34-44)

Novellara: Baracchi A. 4, Grisendi 4, Accorsi 6, Bertani Fe., Mariani Cerati 6, Bertani Fi., Baracchi M. 6, Barazzoni 16, Pizzetti 3, Giorgino 2, Bartoli, Subazzoli ne. All. Ligabue.

La Torre Reggio: Davoli 9, Monti, Campani, Magliani 6, Fontanili, Martelli, Pezzarossa 1, Mazzi 16, Canuti 14, Margaria 14, Guidetti 1. All. Vacondio.

Pronto riscatto per la Torre, che sbanca Novellara nel derby e si riprende dopo la battuta d’arresto patita la settimana scorsa. Una partenza decisa (7-21 al 10’) consente ai grigiorossi di restare sempre al comando, senza mai essere davvero impensieriti dai tentativi di rimonta dei padroni di casa, a cui non basta la vena realizzativa di Barazzoni, per sostenere un attacco in serata negativa. Nella truppa di Vacondio, determinante il contributo della coppia di lunghi formata da Margaria e Davoli, ben supportati sul perimetro da Mazzi e Canuti.

CLASSIFICA

VIS SAN GIOVANNI IN P.8440300256+44
MODENA BASKET6532361326+35
PARMA BK PROJECT6431314282+32
SCUOLA PALL. VIGNOLA6532343341+2
MAGIK PARMA4321219189+30
BASKET PODENZANO4422292293-1
LA TORRE REGGIO EMILIA4422256263-7
SCUOLE BASKET CAVRIAGO4523301345-44
REGGIOLO BKREGGIO2312177193-16
CASTELFRANCO EMILIA2514310329-19
NUBILARIA NOVELLARA0404222278-56

GIRONE B

SALUS PALL. BOLOGNA – VENI BASKET 34 – 57

(8-13; 19-31; 29-49)

Salus: Ruffini 10, Bondioli, Di Pietro, Grilli 1, Bardasi 7, Nanni 3, Grassi 2, Tabellini, Errera 4, Baldi 4, Stanghellini 2, Zuppiroli 1. All. Degli Esposti.

San Pietro in Casale: Pastore 14, Gozza, Boughattas 1, Novi 6, Miolli, Guidi, Zanellati, Mariani 2, Patrese 9, Ghedini 9, Ramzani 12, Ghidoni 4. All. Castriota.

PALL.BUDRIO 2012 – BENEDETTO 1964 76 – 58

(18-20; 45-33; 60-43)

Budrio: Baietti 2, La Cascia, Cavazza 6, Benetti 2, Rondelli 8, Fumolo, Maccaferri 3, Tugnoli 18, Cesario 9, Malverdi 8, Zuccheri 14, Fornasari 6. All. Bovi.

Cento: Barbieri 4, Govoni A. 6, Govoni E. 3, Ventura 1, Bisquoli 6, Trazzi 2, Salatini 6, Fortini 9, Vannini 2, Rayner 19, Basso, Dozza. All. Cilfone.

SCUOLA BASKET FERRARA – U.P. DIL. CALDERARA PALL. 72 – 62

(22-16; 37-28; 53-47)

S.B. Ferrara:  Manfrini 1, Proner 2, Vigna 4, Rimondi 18, Sita 3, Ferraro, Seravalli 7, Di Giusto 10, Trinca 13, Romagnoli, Berti 14. All. Mancin.

Calderara: Betti 13, Donati, Paselli 3,  Lucarini, Vettore 24, Projetto 9, Pampani 7, Vignoli 4, Consoli ne , Turchetti ne, Guerra 2 , Bianchi. All. Murtas.

Arriva in quel di Ferrara la prima sconfitta del Calderara, al cospetto di una Scuola Basket molto aggressiva in difesa e superiore fisicamente specie a rimbalzo. Partita molto fisica e ruvida con poche fischiate arbitrali rispetto al dovuto, in cui il Calderara paga anche la perdurante assenza di quattro senior con conseguente stravolgimento delle rotazioni.

Parte subito forte Ferrara, col Calderara che resta in scia pur sbagliando molto. Vantaggio mantenuto dai locali che, al 10’, conducono 22-16. Seconda frazione con gli estensi che tentano ulteriormente l’allungo, portandosi al 17’ sul +14, scarto ridotto con un mini parziale del Calderara e si va negli spogliatoi con Ferrara avanti 37-28, grazie ad una buona difesa che limita Betti e Vettore. Alla ripresa del gioco, il Calderara mostra più concentrazione ed aggressività e lentamente recupera lo svantaggio rientrando a -4, ma Ferrara non ci sta e si riporta al 27’ sul +12. La partita va avanti a parziali ed ora è il Calderara che si riavvicina, chiudendo la terza frazione sotto di soli sei punti sul 53-47, grazie anche al buon impatto dei numerosi under impegnati per dare riposo allo stremato quintetto base. Ad inizio ultimo quarto, il Calderara prova il massimo sforzo con Vettore, Betti e Projetto e si porta sul -3 (57-54) palla in mano, ma Ferrara non si fa intimorire e con un 10-0 letale ritorna in doppia cifra di vantaggio, chiudendo di fatto la partita che continua intensa fino all’ultima azione, con i locali che vincono meritatamente 72-62.

ATLETICO BASKET – BASKET VILLAGE  66 – 63

(21-23; 44-35; 60-50)

Atletico: Giugni 9, Bergonzoni 15, Lenzi 6, Goracci 5, Martelli 2, Naldi 6, Marsigli 5, Albanelli 4, Priori 2, Tognazzi 5, Baroncini 5, Guidi 2. All. Lanzoni.

Granarolo: Misciali 16, Bertusi 3, Tonelli, Masetti R. 3, Frascaroli 15, Mongardi 3, Fortini 1, Draben 4, Melotti 1, Carati, Ansaloni, Martinelli 17. All. Annunziata.

POL. GIOVANNI MASI – ANTAL PALLAVICINI 87 – 48

(17-8; 41-27; 65-37)

Masi Casalecchio: Ballanti 11, Nicoli 18, Samoggia 13, Barilli Fe. 7, Masetti 2, Marinelli 7, Govi 7, Cassanelli 2, Sighinolfi 6, Tabellini 5, Masina 9, Barilli Fi. All. Forni.

Pallavicini: Finelli, Rebeggiani 2, Santoro 4, Cenesi 5, Polo 6, Caporale, Nanni G. 2, Zambonelli 9, Sgargi 5, Nanni M. 2, Morara 6, Antola 7. All. Bignotti.

CLASSIFICA

VENI SAN PIETRO IN CASALE8440275220+55
CALDERARA8541342320+22
MASI CASALECCHIO6532355279+76
SCUOLA BASKET FERRARA6431280256+24
PALL. BUDRIO6431299281+18
BENEDETTO 1964 CENTO6532320348-28
ATLETICO BOLOGNA4523330348-18
VOLTONE MONTE SAN PIETRO2413271285-14
SALUS BOLOGNA2514282315-33
PALLAVICINI BOLOGNA2413261302-41
BASKET VILLAGE GRANAROLO0505288349-61

GIRONE C

G.S. INTERNATIONAL BASKET – AUDACE BOMBERS RINVIATA

BASKET CLUB RUSSI – BASKET RICCIONE 51 – 74

(10-20; 24-40; 43-57)

Russi: Kertusha, Bergantini, Cortini 2, Samorì M. 5, Vistoli 4, Rinchiuso, Pirini 8, Porcellini 19, Samorì L. 2, Morigi 4, Campajola 7. All. Tesei.

Riccione: Amadori 14, Bomba 14, Calegari 7, Zanotti 8, Nori 2, Renzi, Solazzi 25, Sabbioni 4, Pari. All. Ferro.

IMMOBILIARE 2000 – CENTRO MINIBASKET OZZANO 63 – 72

(18-16; 34-40; 47-58)

Giardini Margherita: Minghetti 8, Morra Ja. 6, Mondini 3, Argenti 4, Riguzzi, De Simone 11, Tosiani, Nguesso 7, Fanelli 8, Artese 16, Paolucci. All. Morra Jo.

Ozzano: Righi 8, Cernera 3, Landi J. 6, Landi L., Scapinelli 3, Cisbani 16, Giannasi 9, Ballardini 17, Perini 3, Galletti 6, Tantini 1. All. Midulla.

POL. STELLA – PALL CASTEL S.P.T. 2010 68 – 65

(11-16; 32-32; 52-47)

Stella Rimini: Calderoli ne, Cancellieri ne, Gori 12, Verni 5, Pulvirenti 14, Ferrini 3, Serpieri 14, Curcio 7, Accardo 9, Frisoni, Frattarelli 4. All. Casoli.

Castel San Pietro: Candini ne, Zuffa 3, Fusella 2, Turrini 2, Piani Gentile 8, Creti T. 10, Zaniboni 7, Pedini 3, Pontrelli ne, Mondanelli 5, Capobianco 8, Tabellini 17. All. Creti A.

VILLANOVA BASKET TIGERS – SELENE BK S.AGATA 91 – 66

(22-19; 47-34; 69-43)

Villa Verucchio: Frigoli 14, Mussoni 7, Zannoni 17, Giacobbi, Antolini, Bronzetti 6, Polverelli 18, Russu 19, Gnoli, Tomasi 8, Bartolucci, Parri 2. All. Evangelisti.

Sant’Agata sul Santerno: Piazza 6, Scaccabarozzi 6, Valgimigli 13, Cristofani 13, Puntolini 7, Montigiani 6, Delzozzo 10, Bessan 2, Dalpozzo M. 3, Tarroni, Dovganyuk. All. Dalpozzo D.

CLASSIFICA

VILLANOVA TIGERS8440271192+79
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6431287247+40
STELLA RIMINI6422306292+14
CMO OZZANO6532391386+5
SELENE S. AGATA6431297293+4
RICCIONE4422209207+2
CESENA BASKET 20052413269268+1
CASTEL SAN PIETRO 20102514247260-13
AUDACE BOLOGNA2312204221-17
INTERNATIONAL IMOLA2312195236-41
BASKET CLUB RUSSI0505299373-74

Promozione, i Fulgorati sono i primi a fare il bis…

PROMOZIONE 2° Giornata

GIRONE A

SCUOLA BASKET CAVRIAGO – CUS PARMA RINVIATA

POLISPORTIVA BIBBIANESE – S.ILARIO BASKET 65 – 59

(20-16; 37-29; 56-42)

Bibbiano: Cornali, Valentini, Santacaterina 15, D’Amore 16, Piccinocchi 5, Domenichini, Rancati 7, incerti ne, Colla 9, Mancini, Giaroli 9, Bedenghi 4. All. Menozzi.

S.Ilario d’Enza: Gaibazzi, Amponsah 4, Greppi, Corrias, Pergetti 7, Guasti T. 9, Dall’Argine 7, Melotti 19, Guasti M. 9, Reggiani 4. All. Donelli.

BAKERY PIACENZA – SAMPOLESE BK 58 – 67

BASKET OGLIO PO – ARTARREDO 74 – 66

(18-21; 39-25; 58-44)

Oglio Po: Diacci 10, Cavaliere 5, Bianchi, Toninelli 12, Sogni 16, Ponzi 7, Cagliardi 2, Martelli 3, Lombardi 3, Decò 13, D’Antwi 3. All. Maffei.

Valtarese: Leonardi 14, Ruggeri, Angella 3, Foschi 3, Marchini 7, Beccarelli 3, Rossi 4, Vulpe, Baldi G. 2, Gonzato S. 12, Oppo ne, Giraud 18. All. De Martino.

PLANET BASKET – DUCALE MAGIK 50 – 74

(13-19; 23-41; 39-61)

Planet PR: Franchini 2, Asta 17, Bottafoco 2, Modica 5, Pagliari 1, Rosi 3, Caggiati 8, Bertani 10, Medici, Alberti 2. All.Paletti.

Ducale PR: Pollina 10, Allodi 5, Lavega 2, Boroni 6, Lannutti 15, Cristini 8, Ceci 16, Pezzani 2, Resurrrecion 2, Verti 5, Pesimena 1, Gueye 2. All. Padovani.

PALL. FULGORATI – POL. CASTELLANA 58 – 57

(19-9; 27-32; 46-51)

Fidenza: Iacomino 13, Parmigiani 20, Molinari, D’Esposito, Rivetti 8, Besagni 2, Cabrini, Poggi, Guareschi, Rastelli 10, Gelmini 5, Dallaturca. All. Giacobbi.

Castelsangiovanni: Zanelli 5, Crisanti 6, Bossi 6, Baldini 4, Brandolini 2, Magnani, Derba 14, Guasti 7, Villa 10, Faraone 3. All. Ferri.

CLASSIFICA

Fulgorati Fidenza, Oglio Po 4; Valtarese, S. Ilario, Cus Parma*, S.B. Cavriago*, Sampolese, Ducale Parma, Bibbianese 2; Planet Parma, Castellana, Bakery Piacenza 0.

GIRONE B

NAZARENO BASKET – BASKET CAMPAGNOLA E. 48 – 71

(14-21; 24-39; 40-48)

Nazareno Carpi: Ferrari, Manzini 11, Bardelli 11, Losi 9, Bertollo 6, Beltrami M., Canevazzi, Beltrami P. 5, Prampolini 2, Termanini, Rizzo 4, Guandalini. All. Barberis.

Campagnola: Valli 2, Gasparini 2, Torreggiani 5, Giaroni 4, Pietri 6, Beltrami 8, Folloni 11, Rustichelli L. 19, Carnevali, Rustichelli M. 13, Sacchi 1. All. Carpi.

Campagnola vince a Carpi e si conferma come una delle protagoniste del girone.

Nei primi minuti del quarto si denota un sostanziale equilibrio, con canestri che si alternano tra le due compagini ad ogni azione. Verso metà frazione i fratelli Rustichelli danno il via ad un break che li porterà a segnare sui propri tabellini 5 punti per Luca e 10 per Marco, ben coadiuvati da Torreggiani, Pietri e Folloni. Nella seconda frazione prosegue l’inerzia del primo quarto, con la Radio Bruno che ben distribuisce i punti segnati fra i giocatori in campo ed incrementa il divario, grazie a Valli, Torreggiani, Giaroni, Pietri, Beltrami, Folloni ed a Luca Rustichelli ,che prosegue il suo trend realizzativo. L’intervallo lungo recita 24-39. Al rientro in campo, Nazareno gioca tutte le proprie carte per cercare di recuperare lunghezze. L’esperienza di Losi e Manzini, ben supportata dai propri compagni, oltre che una percentuale realizzativa ridotta degli ospiti, permette ai padroni di casa di recuperare 7 punti (40-48 al 30′). La pausa precedente all’ultima frazione vede la Radio Bruno raccogliere le idee e giocare un quarto da 23 punti complessivi (8 punti a testa per Folloni e Luca Rustichelli) e di aggiudicarsi il match per 71-48.

CARPINE BASKET 2015 – UNIONE SPORTIVA AQUILA 64 – 56

POL. IWONS – U.S. REGGIO EMILIA 61 – 58

GAZZE CANOSSA – G.S. ARBOR BASKET 73 – 49

U.S.D. GELSO – AQUILE PALL. GUALTIERI 47 – 74

BASKET JOLLY – A.S. PALL. GUASTALLA 73 – 77 dts

(14-19; 30-26; 51-48; 63-63)

Jolly Reggio: Marino 3, Ferretti 6, Generali 9, Manini 9, Foroni, Damiani F. 3, Stellato 16, Braglia 6, Chezzi, Damiani E. 6, Gruosso 15.

Guastalla: Cani 34, Ruina F., Montanari ne, Scacchetti 1, Caramaschi 22, Vallini 10, Arisi ne, Ruina D. 4, Folloni 3, Pavesi 2, Barbieri, Torreggiani 1.

Seconda sconfitta consecutiva per il Basket Jolly che si arrende in casa, dopo un supplementare, alla Pallacanestro Guastalla.

La partenza è incoraggiante per i padroni di casa, che si portano sul 7-0 con uno Stellato subito aggressivo. Nonostante ciò, Guastalla rimane calma e si affida a Cani per ritornare in carreggiata e mettere il muso avanti a fine quarto. Nel secondo periodo la difesa dei padroni di casa sale di tono e i soli 7 punti segnati permettono al Basket Jolly di rifarsi avanti e chiudere il quarto sopra di 4 lunghezze (30-26). Al rientro dagli spogliatoi, Guastalla con il solito duo Cani-Caramaschi, inizia a bombardare dalla lunga distanza il canestro avversario e solo una serie di 11 punti in fila di Gruosso, permettono al Basket Jolly di rimanere attaccati alla partita. Nell’ultimo quarto si segna poco ed è l’equilibrio a farla da padrone. Tanti i falli fischiati dalla coppia arbitrale che vedono le due compagini andare spesso in lunetta. Linea della carità che vede negli ultimi secondi di partita un 2/2 di Gruosso che dà il momentaneo vantaggio ai locali. Guastalla, dopo il doveroso timeout, trova, su una penetrazione dell’infermabile Cani, altri due tiri liberi entrambi segnati. Ultimo possesso in mano a Basket Jolly che costruisce un buon tiro dal mezz’angolo, la conclusione, però, esce e si va quindi all’overtime. Tempo supplementare che vede un Caramaschi on-fire realizzare due triple consecutive e il solito Cani a conquistarsi falli preziosi e gite in lunetta. Dall’altra parte, invece, fatica di più Basket Jolly a trovare la via del canestro con conclusioni più forzate ed estemporanee e negli ultimi secondi Guastalla gestisce il vantaggio in maniera tutto sommato agevole.

CLASSIFICA

Carpine, Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri, Gazze Canossa 4; Aquila Luzzara, Arbor Reggio, Iwons Albinea, Guastalla 2; Gelso Reggio, Jolly Reggio, Nazareno Carpi, U.S. Reggio Emilia 0.

GIRONE C

GALLIERA LOVERS – SPARTANS BASKET 76 – 79

(12-22; 35-45; 57-58)

Galliera: Malagutti 14, Marmocchi, Gnan 4, Ramponi 6, Cerciello 8, Vicini 10, Bernardini 12, Bonfiglioli 6, Iannicelli 7, Nardi 9. All. Marchesini.

Spartans Ferrara: Dell’Uomo 6, Marabini 4, Lever 9, Ferrarini 2, Alassio 26, Terzi 4, Vivalda 4, Piunno, Madella 12, Santini 12, Baraldi. All. Ciliberti.

DIABLOS BASKET – BIANCONERIBA 36 – 57

(14-13; 20-30; 29-47)

Sant’Agata Bolognese: Gamberini L. 12, Pellacani 5, Segata 5, Achilli 4, Almeoni 4, Valente 2, Barbieri E. 2, Machi 2, Verdoliva, Barone, Muzzi, Scagliarini. All. Cevenini.

Baricella: Gamberini G. 2, Legnani 5, Sgarzi, Barbieri L. 3, Frazzoni 6, Pedrielli 10, Villani 6, Ricci 18, Mantovani 2, Giordani M., Giordani A. 2, Aspergo 3. All. Calandriello.

PALL. TEAM MEDOLLA – CUS MO.RE. 32 – 75

(8-15; 16-29; 25-42)

Medolla: Fricatel, Galeotti 2, Ziosi 4, Baraldi 7, Bergamini 6, Ceretti 2, Cresta 3, Barbieri D. 6, Manfredini 2, Balboni, Luppi. All. Giliberti.

Cus Mo.Re.: Fraccaroli 2, Ferrari 5, Compostella 11, Roncaglia 3, Alessandrini 13, Bianchini 2, Mainardi, Monari 5, Villani 19, Sassi 7, Spinelli 8. All. Bertani.

MP RESTAURI – VIS 2008 53 – 52

(8-13; 25-25; 37-41)

Castelfranco: Kalfus 10, Venturi L. ne, Violi 10, Forastiere, Venturi D. 2, Nasuti 16, Franchini, Cavani 11, Lambertini 2, Bastia 2, Di Talia. All. Simeone.

Vis Ferrara: Bianchi 19, Biolcati 7, Franchella, Gnani 9, Gilli 4, Castaldini 3, Leprotti 6, Sanguettoli 4, Rossi. All. Bottoni.

Prima casalinga per il Sasso e debutto assoluto per il Pala Predieri di Manzolino in competizioni FIP. Il successo dei neroarancio castelfranchesi arriva grazie a quello sprint finale mancato 7 giorni orsono a Modena. L’incontro pare un copia-incolla della prima giornata: punteggio basso, tanti errori da ambo le parti, più nervosismo e distrazioni che spettacolo e belle azioni.

Gli ospiti partono meglio, ma non fuggono; nel secondo periodo il Sasso rientra e avrebbe l’occasione per chiudere con la testa avanti, ma una distrazione difensiva concede alla Vis l’impatto a quota 25. Nel 3° quarto si segna ancora col contagocce, il Sasso “tocca” il +3 sul 37-34, ma qui si blocca e la Vis chiude il periodo con un 7-0 che ribalta l’inerzia, complice anche una topica arbitrale a fil di sirena che non aiuta certo a rasserenare gli animi. Di Talia & co. inseguono per tutta l’ultima frazione di gioco: una tripla di Gnani pare fiaccare le gambe per il +6 estense con centoventi secondi da giocare, ma il trio Nasuti, Kalfus e Cavani guadagna falli e ricuce punto su punto. Proprio Nasuti imbuca dall’angolo la tripla del 51-50 a 20” dal gong finale; risposta affidata a Bianchi (mvp del match) che penetra, ma non abbatte il muro difensivo Sasso; Kalfus non trema, 2/2 e +3. Ultimo attacco Vis, la tripla del pareggio trova solo il ferro, il tap-in sulla sirena fissa il -1 e il referto rosa lo porta a casa Castelfranco.  

PEPERONCINO LIBERTAS – GALLO BASKET 80 – 47

(23-13; 41-22; 62-37)

Mascarino: Nannetti M. 14, Vinci 12, Calvi 3, Solmi 8, Tolomelli 12, Marchi 1, Gadani 2, Nannetti A. 9, Bianchini 12, Brochetto D. 7, Guidetti. All. Brochetto L.

Gallo: Corbucci 7, Arisaldi 9, Grazia 3, Oseliero 10, Da Bellonio 5, Calzolari, Mantovani, Fioratto, Govoni, Amal 4, Lomazzi 9. All. Mennitti.

PALL. SANGIORGIO – FORTITUDO CREVALCORE 48 – 53

(15-19; 22-40; 33-44)

San Giorgio di Piano: Vischi 15, Palma 12, Mazzacurati 6, Bergami L. 5, Dal Fiume 4, Orsini 3, Giunchedi 2, Bergami F. 1, Carpanelli, Nobili, Veronesi. All. Fraboni.

Crevalcore: Vaccari 10, Morselli 10, Pederzini 8, Bortolani 7, Lelli 6, Terzi 5, Filippetti 3, Acciarri 2, Cremonini 2, Fabbri, Guido, Pedretti. All.

CLASSIFICA

Fortitudo Crevalcore, Spartans Ferrara, Peperoncino Mascarino, Bianconeriba Baricella, Cus MO.RE. 4; Medolla, Sasso BK Castelfranco 2; Galliera Lovers, Gallo, San Giorgio, Vis 2008 Ferrara, Diablos Sant’Agata Bolognese 0.

GIRONE D

P.G.S. CORTICELLA – VIRTUS CASTENASO 65 – 68

(19-14; 31-33; 47-49)

Pgs Corticella: Albazzi 3, Bernardinello 10, Valgimigli, Rimondi 5, Simoni 10, Tolomelli 5, Fiorentini, Candini Simone 2, Ardizzoni 21, Marcheselli 9, Brighenti.

Castenaso: Masini 13, Fiolo 4, Buresti 27, Pazzaglia 2, Candini Simone, Orsini, Bedosti 6, Blafford, Bolelli 7, Tinti, Boccardo 6, Laghetti 3. All. Pizzi.

STARS BASKET – NAVILE BASKET RINVIATA

CSI SASSO MARCONI – VIS TREBBO STEFANO VANINI 63 – 61

(12-18; 28-28; 35-45)

Csi Sasso Marconi: Vinerba 2, Tinelli 13, Galli 1, Forni 2, Apadula 12, Pollini, Bellodi 13, Versura 2, Monciatti 6, Siroli 4, Davalli 2, Lenzi 6. All. Bulgarelli.

Trebbo: Mele 13, Di Stefano 5, Baiesi 13, Degli Esposti 1, Bottazzi 2, Nasi 6, Scattolin 8, Maldini 2, Varotto, Guidi 2, Grippo 9. All. Muscò.

PALLACANESTRO PIANORO – CENTRO MB ARCOVEGGIO 74 – 79 

(27-12; 45-33; 61-58)

Pianoro: Colendi 14, Bonazzi 4, Bruni, Sterpi 12, Vaccari 11, Galassi 4, Bonetti 5, Magagnoli 5, Brusa 8, Sighinolfi 2, Sermenghi 9. All. Munzio.

CMB Arcoveggio: Rosati 30, Venturi 14, Ballandi 10, Piazza 8, Fenderico 6, Forcione 6, Baraldi 3, Campeggi 2, Arletti, Cardamone, Chirco, Pedron. All. Orefice.  

P.G.S. WELCOME – HORNETS BASKET BOLOGNA 51 – 67

(14-21; 30-36; 44-52)

Pgs Welcome: Schmitz 12, Mattei, Nicolai 2, Veneroso, Mansutti, Bernardini 1, Cavallone 2, Teodorani, Giuliani 13, Govoni 2, Barone 14, El Fatti 5. All. Mei.

Hornets: De Leo 4, Cruzat Ja. 5, Florio 3, Caruso 5, Guerrato 2, Cruzat Je.14, Mazzola 6, Pellacani 10, Gironi 5, Orlando 10, Palmentiero 3, Lambertini. All. Rocco di Torrepadula.

CLASSIFICA

Hornets BO, CSI Sasso Marconi 4; PGS Welcome BO, Pianoro, Stars BO*, Virtus Castenaso, CMB Arcoveggio BO 2; PGS Corticella BO, Pgs IMA BO, Vis Trebbo, Navile BO* 0.

GIRONE E

BK CLUB L. ZANNI – PGS BELLARIA 57 – 77

(22-15; 33-34; 45-52)

Lugo: Baroncini 10, Cappelli 2, Zanni 3, Medri 2, Melandri, Pasquali 13, Bertazzoli 11, Vecchi 7, Romagnoli 3, Babini, Dalla Malva 3, Mariani 3. All. Verdi.

PGS Bellaria: Scalorbi 2, Poluzzi 2, Ascari 20, Nicotera 2, Ottani, Scarenzi, Grandi 2, Marega 12, Pierini 13, Neviani 20, Nobis 4. All. Benini.

DUE.ZERO FRESK’O – BASKET 95 IMOLA 56 – 44

(8-17; 21-9; 15-5; 12-13)

San Lazzaro: Gualandi 2, R. Venturi 4, Candini, Guidetti 6, Bartolini, Cimelli 2, Campedelli 8, N. Venturi 10, Zanaroli 6, Corradini, Fornasari 9, Lucarini 9. All. Guidetti.

B95 Imola: Calamelli, Mezzini, Gasparri 6, Foligni 5, Sermegni, Grandolfi 16, Zanoni 10, Zaccherini 4, Pradelli, Villa 3 All. Saragoni.

Seconda vittoria per il Due.Zero San Lazzaro, che bissa il successo dell’esordio contro la Pontevecchio, superando anche il Basket 95 Imola nella prima partita interna della stagione. Match che si decide nel terzo quarto, quando la pressione difensiva della squadra di coach Guidetti mette in grande difficoltà gli ospiti, limitati a soli cinque punti realizzati nella frazione. In attacco sono Nicolò Venturi e Fornasari a fare la voce grossa e segnare i punti che ribaltano la partita, permettendo di arrivare fino al massimo vantaggio di tredici lunghezze (44-31) ad inizio ultimo quarto. Imola, che aveva iniziato molto bene, toccando anche gli undici punti di margine, prova a rientrare e ricuce fino al -6, grazie soprattutto alle penetrazioni di Gradolfi, ma i canestri di Lucarini e Cimelli chiudono in anticipo i conti. 

TATANKA BALONCESTO IMOLA – POL. DIL. FARO 46 – 65

LUSA BASKET – POL. PONTEVECCHIO 70 – 44

(12-18; 29-29; 55-35)

MassaLombarda: Asioli 11, Baldrati 10, Cai 8, Linguerri 8, Ravaglia 8, Berardi 6, Montanari 6, Spinosa 6, Mastrilli 3, Brignani 2, Camorani 2, Errani. All.Landi.

Pontevecchio: Presti 10, Garuti 8, Secchiaroli 8, Finessi 6, Lusignani 5, Premoli 4, Parmeggiani 3, Degli Esposti, Perini, Bulgarelli R. ne. All. Lepore.

Vince Massa che si conferma ben più di una semplice outsider.

Nel primo quarto parte subito bene la Pontevecchio che gioca a memoria e si porta sul 2-14; Garuti, ben servito dai compagni di squadra, è un incubo per la difesa massese ed è micidiale dall’area pitturata; i padroni di casa stentano a trovare idee e soluzioni concrete e deve intervenire Coach Landi chiamando time-out a metà del quarto. Al rientro in campo ci sono segnali di risveglio in attacco con i canestri di Baldrati, Asioli e Berardi ed in difesa con l’ingresso di Ravaglia. Il periodo si chiude comunque con i felsinei in vantaggio meritato per 12 a 18. Nel secondo quarto il Lusa Basket si scrolla di dosso le insicurezze di inizio gara ed alza i giri del proprio motore. Linguerri è assoluto protagonista in difesa, ma anche in attacco dove segna 6 punti consecutivi; Ravaglia continua ad essere un importante collante tra difesa e attacco, ben coadiuvato da Spinosa che si appiccica ai playmaker avversari sporcando e recuperando palloni e servendo l’assist ad Asioli per il pareggio sul 23 pari e l’assist per il primo vantaggio massese di Montanari. Massa è in fiducia, ma Pontevecchio risponde ancora presente con una bomba di Secchiaroli ed un canestro di Finessi. Brignani, in avvicinamento, chiude il secondo quarto sul 29 a 29. Nella terza frazione continua il percorso intrapreso dai padroni di casa determinati a chiudere la partita; ora c’è molta più efficacia in attacco: si sbloccano Cai e Camorani, Spinosa e Ravaglia alzano ancora il ritmo gara, ma è tutta la squadra che trova il canestro con molta facilità. Il coach ospite Lepore le prova tutte per rientrare in partita, cambiando costantemente l’assetto della sua squadra e chiamando due time-out ravvicinati, ma dal 43-34 del secondo time-out Pontevecchio si ritrova a fine quarto sotto di 20 (55-35), segnando solo 6 punti e sbagliando qualche libero di troppo, mentre Massa, con i 26 punti messi a referto, ha definitivamente sistemato una gara iniziata sottotono. Nel periodo conclusivo Massa è in completo controllo della partita: Mastrilli entra a referto con canestro e libero aggiuntivo, mentre Baldrati segna tre canestri a fila. La partita si chiude sul 70 a 44 con un’entrata di Asioli su perfetto assist di Errani, al rientro in campo dopo un lungo periodo di inattività.

PARTY & SPORT – MEDICINA BASKET 2007 55 – 70

(15-14; 25-30; 43-46)

P&S Ozzano: Pagani 10, Laforgia, Fantuzzi 5, Carelli 3, Marcato 12, Zerbini 9, Avallone 7, Cesanelli, Lazzari, Fiordalisi 2, Giusti 3, Passatempi 4. All. Candini.

Medicina 2007: Stellino, Bacci 12, Lenzarini 23, Ventura 3, Vignudelli 7, Carlotti 9, Castellari 3, Trippa, Martelli 13, Soldi. All. Pasquali.

CLASSIFICA

Pgs Bellaria BO, MassaLombarda 4; Fresk’o San Lazzaro*, San Mamolo BO, Party&Sport Ozzano, Medicina Basket 2007 2; Basket’95 Imola*, Zanni Lugo, Pontevecchio BO, Tatanka Imola*, Faro Consandolo* 0.

GIRONE F

SANTARCANGIOLESE BASKET – SAN PATRIGNANO 62 – 69

(18-24; 27-33; 42-56)

Santarcangiolese: Caverzan 20, Zaghini 21, Fabbri 3, Giordani 2, Antolini D. 2, Mussoni 4, Balducci 8, Rossi 2, Gnoli, Antolini M. All. Bezzi.

San Patrignano: Magni, Conocchiari 22, Romboli 21, Bindi 20, Trombin 2, Carella, Palazzi 4, Cardarelli, Scutteri, Cupainolo ne. All. Gregori.

BASKET PROJECT – TIGERS BASKET 2014 78 – 31

(24-8; 42-13; 57-26)

Faenza: Santini 16, Castellari, Troni 21, Santo 12, Anghileanu 2, Boero 11, Gatto 6, Melandri 2, Fabbri 4, Tverdohleb 4, Bulzacca ne. All. Vespignani.

Tigers Forlì: Gnini 2, Biondi 5, Farinelli, Ragazzi 7, Onofri, Cavina 3,  Valpiani 10, Paganelli, Monti 1, Lolli 11, Ciardiello 1, Petrini. All. Solfrizzi.

MORCIANO EAGLES – BASKET 2000 SAN MARINO 61 – 67

LIBERTAS GREEN FORLI’ – ARTUSIANA FORLIMPOPOLI 51 – 43

(16-14; 33-27; 37-33)

Lib. Green Forlì: Evangelisti 7, Naldi 4, Vittori, Pezzi ne, Gavelli 6, Galeotti 9, Guaglione 4, Ruffilli 2, Liverani 7, Rossi 8, Montanari, Brunelli 4. All. Minghetti.

Forlimpopoli: Panzavolta 5, Zammarchi 2, Gasperini G. 10, Spisni, Perugini, Maltoni 2, Picone 12, Godoli 2, Servadei 5, Quercioli 2, Adamo 3. All. Grilli.

BLACK SPORTING CLUB – SPORTING CLUB 51 – 81

(18-15; 30-43; 44-63)

Coriano: Ortenzi 10, Chiste M. 11, Casali 6, Zavatta 3, Casadei 10, Bologna 9, Bigini G. 2, Buscherini, Adduocchio, Vettori. Speziali, Salvadori. All. Chistè C.

Cattolica: Adanti M. 20, Ghinelli 9, Cavoli 7, Bacoli 9, Cavazzini 6, Adanti L. 18, Bernia 9, Gennari 3, Crugnale, Cardinali, Del Prete, Simoncini. All. Cotignoli.

BELLARIA BASKET – AICS JUNIOR BASKET FORLI’ 25 – 52

(4-12; 16-29; 23-40)

Bellaria: Ricciotti L. 5, Lumini, Jouihi 2, Ricci 2, Donati 2, Maggioli 2, Casella 5, Bussi, Thiam 3, Paganelli, Zonzini 2, Ceccarelli 2. All. Ricciotti D.

Aics Forlì: Celli, Adamo, Collinelli, Gori 7, Scozzoli 7, Corsi, Grillanda 5, Bertoni 7, Sansoni 4, Magnoli 13, Corzani 4, Ilinca 5. All. Mambelli. 

CLASSIFICA

Basket 2000 San Marino, S.C. Cattolica, Lib. Green FO 4; Artusiana Forlimpoli, Eagles Morciano, Aics Junior FO, Faenza Basket Project, San Patrignano 2; Tigers 2014 FO*, BSC Coriano*, Bellaria, Santarcangiolese 0.

C Gold, la prima volta dell’S.G. Fortitudo…

SERIE C GOLD

4° Giornata

NET SERVICE – MOLINELLA 86 – 81

(24-14; 41-34; 64-54)

SG Fortitudo: Battilani 6, Balducci 3, Procaccio 21, Tapia, Tosini 14, Cinti 8, Pederzoli 8, Ranieri 3, David, Degli Esposti Castori 3, Zinelli 14, Dordei 6. All. Mondini.

Molinella: Guazzaloca 8, Brandani 29, Monaldi ne, Labovic 4, Zanetti 3, Gianninoni 2, Bonanni 12, Bacilieri, Simonetti, Nanni 1, Outtara 2, Zhytaryuk 20. All. Castaldi.

OLIMPIA CASTELLO 2010 – FERRARA BASKET 2018 65 – 67

(17-22; 26-36; 41-53)

Castel San Pietro: Masrè 4, Tomesani 14, Sabattani 5, Govi 11, Lolli ne, Papotti 7, Salsini 4, Biasco ne, Musolesi 16, Costantini, Locci 4, Pieri. All. Serio.

Ferrara 2018: Tognon 11, Costanzelli 11, Cattani ne, Telese ne, Bianchi 10, Serravalli 9, Fabbri, Ciaroni, Verrigni 16, Egidi, Marzo ne, Agusto 10. All. Furlani.

L.G. COMPETITION – VIRTUS SPES VIS PALL IMOLA RINVIATA

DILPLAST – PREVEN 51 – 88

(13-13; 22-44; 36-60)

Montecchio Emilia: Piccinini 2, Vecchi 7, Sinisi 5, Casu 7, Rappoccio 1, Basso, Pedrazzi 5, Riccò 3, Colla 11, Illari 4, Negri 6, Montanari. All. Cavalieri.

Zola Predosa: Giuliani 6, Bianchi 2, Biello 5, Degregori 14, Zanotti 14, Bavieri 2, Folli 11, Bianchini 6, Errera 13, Almeoni 15. All. Cavicchi.

BMR – BASKERS 65 – 59 dts

(15-11; 31-22; 43-34; 53-53)

Basket 2000 Reggio Emilia: Magini 2, Longagnani 12, Sprude 8, Pini 5, Paparella ne, La Rocca ne, Magni 13, Germani 9, Coslovi 5, Dias 8, Fontanelli, Longoni ne. All. Diacci.

Forlimpopoli: Benedetti 11, Brighi 5, Torelli, Donati 14, Bracci 3, Vandi 8, Ricci 5, Rombaldoni 4, Semprini 9, Gorini, Piazza. All. Agnoletti.

Sofferta vittoria per la Bmr, che si conferma imbattuta in casa, superando al PalaRegnani i Baskers.

Dopo un primo quarto equilibrato, il buon funzionamento dell’asse play-pivot tra Magini e Sprude, permette ai padroni di casa di toccare il +9 poco prima dell’intervallo. La ripresa si apre con le polveri bagnate da ambo le parti: la Bmr firma il 37-22 con l’ottavo punto personale di Magni, mentre al 25’ gli ospiti trovano il primo canestro del secondo tempo con una tripla di Benedetti, immediatamente puniti da un canestro da sotto di Sprude. Il Basket 2000 fatica ad attaccare la zona romagnola e al 30’, la contesa è ancora aperta, col tabellone che recita 43-34. Il quarto periodo vede Forlimpopoli tornare a -3, affidandosi alla classe senza età del due volte campione italiano Rombaldoni e alle conclusioni pesanti di Benedetti; a proposito di canestri dai 6,75, quello di Magni per il 52-46 è ossigeno puro, mentre quello di Ricci vale il 52-51 a 1’50” dalla sirena e costringe Diacci al time out. A 34” dalla fine, Rombaldoni fallisce il canestro del sorpasso, poi commette fallo su Germani, mandando il capitano in lunetta, che fa 1/2, poi, proprio sulla sirena, Donati impatta a quota 53. Nell’overtime la mossa decisiva la fa il tecnico dei padroni di casa scegliendo il doppio lungo: Dias lo ripaga con 4 punti consecutivi che valgono il 61-59, poi, dalla linea della carità, è Magini a mettere due possessi di distacco tra le squadre, prima del canestro finale di Longagnani.

CLASSIFICA

VSV IMOLA6330249186+63
FRANCESCO FRANCIA ZOLA6431313273+40
FERRARA BASKET 20186431270256+14
FULGOR FIDENZA4220165146+19
BASKET 2000 SCANDIANO4422269265+4
PALL. MOLINELLA2312213213+0
BASKERS FORLIMPOPOLI2312192200-8
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO2413263293-30
S.G. FORTITUDO BOLOGNA2413277323-46
ARENA MONTECCHIO2413261316-55
LG COMPETITION CASTELNOVO01016364-1

C Silver, riscatto Omega e Novellara va ko

SERIE C SILVER

4° Giornata

GIRONE A

DESPAR – CREI 68 – 79

(23-18; 38-39; 54-64)

4 Torri Ferrara: Cavazzoni, Osellieri 20, Bianchi 4, Magnolfi 2, Marongiu ne, Canelo 15, Marchetti 5, Malfatto ne, Lesdi ne, Demartini 10, Kasa 5, Zaharia 7. All. Fels.

Granarolo BK: Salicini 4, Drago 2, Fabbris ne, Poggi 2, Paoloni Lu. 2, Tugnoli 14, Tolomelli 15, Bertacchini 9, Guastaroba 1, Zani 11, Paoloni Lo. 19, Brotza ne. All. Millina.

Doveva essere la partita del riscatto, dopo la sconfitta ad Anzola per la Despar: la gara di sabato sera, invece, si è rivelata un vero e proprio tracollo per i granata, disorientati contro una solida prestazione da parte dei bolognesi, in difesa e soprattutto in attacco, dove gli ospiti hanno colpito ripetutamente con il tiro dalla lunga distanza. La partita, però, inizia bene per i ragazzi di Fels: il quintetto iniziale, con il rientrante capitano Demartini, insieme a Osellieri, Canelo, Kaša e Marchetti parte forte, nonostante qualche difficoltà iniziale; ma, dopo il timeout chiamato dalla panchina granata, la Despar ritrova la giusta concentrazione, alzando il livello difensivo e di conseguenza, la qualità in attacco. Canelo è il più ispirato nella metà campo offensiva, Marchetti piazza una tripla e con Demartini e Magnolfi la 4 Torri scappa sul +8. Sulla sirena un tiro dalla lunga distanza di Tugnoli riporta gli ospiti sotto di cinque lunghezze: 23 a 18 il punteggio della prima frazione. Il secondo quarto vede l’immediato riaggancio da parte degli ospiti e da qui inizia tra le due compagini un vero e proprio duello punto a punto che dura fino all’intervallo, con sorpassi e controsorpassi, da una parte e dall’altra. Canelo continua a sfornare punti (15 in totale per lui) e assist per i compagni, ma Granarolo, con Tugnoli e Zani, rimane lì e su assist di Bertacchini trova, nuovamente sulla sirena, il canestro di Lorenzo Paoloni che vale il +1 (38-39). Come è capitato nelle precedenti uscite, il terzo quarto si rivela il più complicato per la Despar: non basta la tripla in apertura di Osellieri, sulla sirena dei 24″, che porta i granata in vantaggio per l’ultima volta nella partita. Granarolo, infatti, inizia una sequenza di attacchi sanguinosissimi per la difesa della 4 Torri, infilando numerosi tiri dalla distanza, con alte percentuali. Protagonisti assoluti del periodo sono Tolomelli che trova 11 punti e Paoloni Lorenzo che ne mette 9 nel quarto (di cui 7 nei primissimi minuti); per i granata l’unico ad andare a referto è ancora Osellieri, autore di 10 dei 16 punti della frazione per la Despar. La Crei continua a segnare, Ferrara a perdere palloni. Neanche la zona è un utile rimedio per i granata che, con Canelo in panchina per problemi di falli, vedono gli avversari scappare sul +14 con due triple di fila di Tolomelli. Zaharia prova a suonare la carica con una gran schiacciata sulla sirena, ma il punteggio dice +10 in favore dei bolognesi: 54-64. E l’ultimo quarto non è meno problematico per la 4 Torri: tre palle perse banali in fila rallentano una rimonta che prova a decollare con Kaša, che si iscrive a referto e con il solito Osellieri che firma il -7. Ma Zani ricaccia indietro con un’ennesima tripla la Despar e Granarolo non ha difficoltà a far trascorrere i secondi fino alla sirena: il tabellone dice 79 a 68 per gli ospiti, che si aggiudicano due punti importanti che gli consentono di superare in classifica i granata.

REBASKET – CORREGGIO 0 – 20 (mancanza attrezzatura di riserva)

OMEGA BASKET – PALL. NOVELLARA 68 – 66

(9-9; 26-32; 44-51)

Omega: Conidi 17, Mazzoli ne, Ballini 2, Malagoli 11, Torricelli R. 3, Ceccolini 5, Salsini, Rizzatti 16, Tazzara 7, Bianchini 7. All. Espa.

Novellara: Ferrari N. 13, Frediani, Morini 7, Folloni 5, Rinaldi 2, Bagni 8, Franzoni 17, Ferrari T. 4, Luppi ne, Carpi 5, Brevini, Doddi 5. All. Boni.

CVD BASKET CLUB – PALLACANESTRO SCANDIANO 2012 58 – 46

(18-10; 29-21; 42-34)

Cvd Casalecchio: Rosa, Veronesi 15, Gibertini, Tabellini 1, Corradini 2, Taddei, Campanella 12, Righi 2, Fuzzi 2, Bertuzzi 5, Lelli 19. All. Baiocchi.

Scandiano: Astolfi 5, Belli 2, Caiti 5, Corradini, Di Micco, Fikri 4, Fontanili 2, Levinskis 6, Morgotti 2, Taddei 9, Zamparelli 11. All. Baroni.

CLASSIFICA

PALL. CORREGGIO8440239192+47
ANZOLA BASKET4321235246-11
CVD CASALECCHIO4321184153+31
GRANAROLO BASKET4422256242+14
NOVELLARA4422293297-4
4 TORRI FERRARA2312201198+3
OMEGA BOLOGNA2413221289-68
PALL. SCANDIANO2413282259+23
REBASKET CASTELNOVO2312117152-35

GIRONE B

GRIFO BASKET IMOLA 1996 – GUELFO BASKET 70 – 74

(18-13, 35-34, 53-54)

Grifo: Dalpozzo 7, Bergantini 5, Dall’Osso 20, Franchini 6, Bedronici ne, Murati ne, Lanzoni 3, Iori ne, Orlando, Stanzani 17, Del Vecchio 12, Conti L. ne. All. Pistello.

CastelGuelfo: Montaguti 8, Agriesti, Torregiani 3, Conti S. 31, Sinatra 9, Goi 9, Dal Rio ne, Frassineti ne, Calzini 3, Naldi 10, Santini, Piazza 2. All Conti A.

Quarto arrivo in volata su quattro gare disputate dalla Grifo e risultato in parità: due sprint vinti e due persi. In questo primo quarto di campionato la Grifo ha dimostrato di poter lottare alla pari con tutte le altre contendenti, ma le manca il “killer instinct” quando riesce a prendere in mano la gara. Anche sabato, ogni volta che è riuscita a prendere un vantaggio, ha immediatamente permesso agli avversari di rientrare. Tutto questo nonostante una prova nel complesso positiva di tutti gli uomini a disposizione di coach Pistello, che ha portato tutti gli effettivi in panca, anche se Iori con il dito ingessato e Murati giusto per assaporare il clima partita. Guelfo è una squadra giovane che fa del corri e tira il suo mantra e ha trovato in Simone Conti una prestazione monstre.

Veniano alla cronaca. Il primo strappo della Grifo si ha dopo sei minuti e mezzo (12-7), ma in poco più di un minuto Guelfo e di nuovo lì (12-13). Nuovo allungo per arrivare al +5 all’intervallo. Pronti via e nuovo contro break di 0-7, con due azioni di Guelfo da canestro e fallo e con la Grifo già a tre falli di squadra in poco più di un minuto. Dall’Osso e Franchini fanno il contro break (7-0) e ristabiliscono le distanze a sette minuti dall’intervallo lungo. Guelfo ci mette un po’, ma ritorna sotto e dopo quattro minuti sono di nuovo avanti (30-31). Dopo l’intervallo Guelfo sfodera una zona press che non mette troppo in difficoltà la Grifo nel superare la metà campo, ma rende il gioco arruffato e poco spettacolare. Dall’Osso e Del Vecchio riportano avanti Imola (51-46), salvo poi subire l’ennesima rimonta (53-54) ad un minuto dalla terza sirena. Ennesimo break Grifo ad inizio quarto periodo (59-54), poi Guelfo ritorna sotto e dal 64-65 del trentasettesimo minuto comincia la volata che premia il Guelfo, che si ritrova sul +4 a due e cinquanta dalla fine sul secondo tecnico ad un tartassato Stanzani. Vantaggio che gestirà fino alla fine nonostante gli sforzi di una mai doma Grifo, ma ormai con la spia della riserva accesa.

C.M.P. GLOBAL BASKET – BASKET LUGO 74 – 57

(15-20; 34-28; 54-42)

CMP Global: Trepiccione 6, Meluzzi ne, Cempini 13, Tinti M. 3, Morando 6, Valenti, Fabbri 2, Minerva 4, Lanzi Fe. 22, Trombetti 6, Tinti Fi. 12. All. Lanzi Fa.

Lugo: Alessandrini 13, Agatensi, Baroncini, Silimbani 7, Ricci, Squarcia 4, Biandolino 17, Marabini 5, Arosti 4, Ravaioli 7. All. Casadei.

ROBERTO NUTI – VIRTUS MEDICINA 52 – 77

(13-20; 25-39; 33-59)

San Lazzaro: Negroni 11, Stojkov 3, Micheli 6, Nanni 5, Domenichelli 11, Gamberini, Glinos, Lanzarini 3, Baldi, Comastri 9, Tamborino 4. All. Rocca.

Medicina: Ricci Lucchi 1, Curione 6, Poluzzi 16, Baccarini 2, Tugnoli 19, Casadei 6, Bergami 13, Zambon 3, Bonazzi 11, Galvani. All. Dalpozzo.

Pronostico rispettato alla palestra “Rodriguez” con Medicina che ha avuto ragione facilmente di una giovanissima Bsl che retto per quasi due quarti, per poi crollare e rischiare una lezione simile a quella di CastelGuelfo. I sanlazzaresi avranno bisogno del miglior Stojkov per puntare alla salvezza, oltre alla crescita di un gruppo tendenzialmente Under 19. I gialloneri, invece, si sono confermati come una delle pretendenti al salto di categoria. Ma, anche questa, non è una sorpresa.

La cronaca: scattano meglio i padroni di casa, ma in un amen la Virtus è a +10 sul 5-15. I biancoverdi sono più pericolosi da 3 che da 2 punti, ma reggono l’urto fino al 25-30 del 16′, perché, poi, si abbatte la bufera, con un parziale di 1 a 17, in sei minuti, che virtualmente chiude la partita (26-47 al 22′). Gli ospiti trovano linfa in attacco da tutta la rosa, mentre la Bsl raccoglie solo qualche briciola. Il vantaggio, quindi, è naturale che si ampli fino al 39-71 del 35′ (tripla di Bergami). Negli ultimi cinque minuti San Lazzaro ci mette il cuore e riesce a limitare i danni.

DULCA – GAETANO SCIREA BASKET 102 – 53

(22-12; 49-31; 70-45)

Santarcangelo: Chiari 9, James 13, Fusco 8, Ramilli 22, Mulazzani 6, Buzzone 13, Mazzotti 12, Pesaresi 12, Macaru 5, Bonfè, Mancini 1, Panzavolta 1. All. Bernardi.

Bertinoro: Bandini 13, Sampieri 2, Ndour 7, Guardigli 5, Monticelli 2, Farabegoli 5, Bassi 12, Ravaioli 4, Stoica 3. All. Grison.

CLASSIFICA

GUELFO CASTELGUELFO6431310268+42
VIRTUS MEDICINA6330205163+42
CMP GLOBAL BOLOGNA6431293252+41
ANGELS SANTARCANGELO4321225178+47
BASKET LUGO4321207193+14
GRIFO IMOLA4422277279-2
G. SCIREA BERTINORO2413268329-61
CESTISTICA ARGENTA0303191235-44
BSL SAN LAZZARO0404226305-79

Serie D, la Veni batte la Masi e rimane imbattuta; alla Benedetto il super-derby!

SERIE D 4° Giornata

GIRONE A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – SCUOLA PALL. VIGNOLA 54 – 74

(15-15; 24-39; 40-58)

Cavriago: Bertozzi 10, Bacci, Minardi 2, Nasi, Berlinguer 3, Rubertelli, Minardi 8, Lari 2, Pensierini 4, Ancora 2, Sandrolini, Mursa 23. All. Bellezza.

Vignola: Fiorini 2, Penna 8, Dawson 8, Smerieri, Cappelli 8, Serra 16, Cuzzani 19, Prandini, Miani 10, Cavazzoli 2, Trenti 1. All. Landini.

VIS BASKET PERSICETO – PODENZANO 92 – 79

(16-19; 48-39; 70-54)

San Giovanni in Persiceto: Sgargi, Marzo 10, Benuzzi 8, Palmieri 2, Roncarati, Ghedini 24, Ramini 7, Ferrari, Morselli 5, Manzi 20, Mazza 15, Pedretti 1, All. Sacchetti.

Podenzano: Fellegara 20, Rigoni M. 13, Petrov 13, Rigoni F., Fumi 5, Devic 11, Pirolo 5, Filippa 12 All. Locardi.

U.S. LA TORRE – POL. CASTELFRANCO EMILIA 57 – 72

(14-23; 28-33; 39-50)

La Torre Reggio: Davoli 4, Monti 14, Campani 2, Magliani 5, Sow, Pezzarossa, Mazzi 17, Bonaccini 9, Canuti, Guidetti, Margaria 6. All. Vacondio.

Castelfranco Emilia: Popoli, La Duca, Mattioli 14, Pizzirani 14, Aureli, Vannini 7, Morotti, Cuzzani 10, Nebili, Lanzarini 8, Fratelli 17, Genevini 2. All. Ansaloni.

Brusca battuta d’arresto per la Torre, che cade tra le mura amiche contro il Castelfranco Emilia. Partita sottotono quella dei grigiorossi, sempre costretti ad inseguire (14-23 al 10’) e troppo incostanti; a un secondo periodo chiuso in rimonta (28-33), segue un’uscita dagli spogliatoi decisamente distratta: i modenesi tornano ad allungare (39-50 al 30’) e non si voltano più indietro.

BASKETREGGIO – MAGIK BASKET RINVIATA

MODENA BASKET – NUBILARIA BASKET 78 – 64

(17-17; 35-33; 64-50)

Modena: Mancin 7, Lopez, Twum 18, Rossaro 15, Ayiku 11, Benati 4, Tognoni 6, Mengozzi 9, Mantovani 6, Macchelli 2, Marino. All. Coppeta.

Novellara: Baracchi A. 4, Grisendi 9, Accorsi 2, Bertani Fe. 4, Mariani Cerati 8, Bertani Fi. 1, Baracchi M. 4, Bartoli F. 2, Barazzoni 4, Pizzetti 4, Giorgino 12, Bartoli A. 9. All. Ligabue.

CLASSIFICA

MODENA BASKET6431293256+37
VIS SAN GIOVANNI IN P.6330234205+29
PARMA BK PROJECT4321242219+23
SCUOLA PALL. VIGNOLA4422273273+0
BASKET PODENZANO4422292293-1
SCUOLE BASKET CAVRIAGO4422244273-29
MAGIK PARMA2211147132+15
REGGIOLO BKREGGIO2211126127-1
CASTELFRANCO EMILIA2413247257-10
LA TORRE REGGIO EMILIA2312195216-21
NUBILARIA NOVELLARA0303175217-42

GIRONE B

U.P. DIL. CALDERARA PALL. – ATLETICO BASKET 74 – 62

(15-12; 49-33; 58-47)

Calderara: Betti 26, Donati 7, Paselli, Lucarini, Vettore 15, Projetto 8, Pampani 8, Vignoli 4, Consoli ne, Turchetti, Lambertini ne, Guerra 6. All. Murtas.

Atletico: Bondioli 8, Bergonzoni 10, Lenzi 7, Goracci 5, Martelli 10, Naldi, Massara 4, Albanelli 4, Priori, Tognazzi 6, Baroncini 8, Behzadi. All. Lanzoni.

Continua la serie positiva del Calderara, che al termine di un match giocato ad alti ritmi, regola l’Atletico e resta imbattuto.

Padroni di casa con ancora molte assenze, ma con il recupero di Betti che sforna subito una super partita da 26 punti. Avvio favorevole all’Atletico che si porta sul +8, ma, appunto, Betti e Projetto suonano la carica ed il Calderara recupera e sorpassa chiudendo avanti il quarto 15-12. Nel secondo periodo il Calderara stringe in difesa, con l’Atletico che sbaglia troppo e subisce molti appoggi al ferro, grazie al controllo dei tabelloni con un grande Vettore (doppia doppia da 20 rimbalzi e 15 punti alla fine per lui) e precisione anche da tre con 5 bombe a segno. L’Atletico prova a reagire con Bergonzoni e Martelli, ma il vantaggio dei locali si dilata fino al +16. Si va all’intervallo sul 49-33. Al rientro l’Atletico è sicuramente più aggressivo e riduce lo scarto con canestri di Baroncini e Lenzi portandosi sul -9, ma Betti riporta in doppia cifra il vantaggio interno ed al 30’ il tabellone dice 58-47, nonostante l’ulteriore infortunio subito, con il capitano Turchetti che deve uscire per una distorsione alla caviglia. Il Calderara comunque mantiene i nervi saldi e la partita rimane in controllo. Con Donati e Vettore torna sul +16, con i “reds” che riducono lo scarto fino al 74-62 finale.

BENEDETTO 1964 – SCUOLA BASKET FERRARA 74 – 69

(16-16; 39-33; 58-51)

Cento: Barbieri 10, Draghi, Lorusso 13, Govoni A. 14, Govoni E. 12, Ventura, Trazzi 6, Salatini, Fortini 6, Rayner 10, Basso 3, Baraldi. All. Cilfone.

Scuola Basket Ferrara: Manfrini, Proner 5, Rimondi 6, Sita 9, Ferraro, Seravalli 13, Trinca 11, Romagnoni 3, Berti 17, Chinedun, Fiore 5. All. Mancin.

BASKET VOLTONE – PALL.BUDRIO 2012 78 – 87

(11-25; 31-44; 49-64)

Monte San Pietro: Giacometti A. 13, Brunetti 6, Balducci, Ferraro 2, Bosi 4, Giacometti J. 4, Casarini, Migliori 3, Zappoli 20, Venturelli 10, Gherardi 6, Chillo 10. All. Gambini.

Budrio: Fornasari 17, Fumolo 1, Tugnoli 16, Baietti 18, Zuccheri 14, Cesario 13, Benetti, Cavazza, Bovoli 1, Maccagnani 1, Rondelli 12. All. Bovi.

BASKET VILLAGE – SALUS PALL. BOLOGNA 49 – 64

(18-18; 33-24; 42-41)

Granarolo: Misciali 12, Bertusi 2, Guarnieri 4, Bergonzoni 1, Tonelli 4, Masetti R., Frascaroli 13, Mongardi 4, Draben 4, Marcheselli 3, Martinelli, Masetti A. 2. All. Annunziata.

Salus: Ruffini 4, Bondioli 4, Di Pietro 1, Grilli 3, Bardasi 9, Nanni 12, Grassi 18, Tabellini, Baldi 6, Cocchi 7, Stanghellini, Zuppiroli. All. Degli Esposti.

VENI BASKET – POL. GIOVANNI MASI 68 – 64

(23-18; 38-30; 49-38)

San Pietro in Casale: Pastore 12, Gozza 3, Boughattas, Novi 8, Miolli, Guidi 2, Mariani 2, Patrese 15, Ghedini 9, Ramzani 8, Ghidoni 9. All. Castriota.

Casalecchio: Nicoli 3, Samoggia 5, Barilli Fe. 10, Marinelli 15, Govi 4, Cassanelli, Sighinolfi 13, Tabellini, Masina 8, Barilli Fi. 2, Versura 4, Micco. All. Forni.

CLASSIFICA

CALDERARA8440280248+32
VENI SAN PIETRO IN CASALE6330218186+32
BENEDETTO 1964 CENTO6431262272-10
MASI CASALECCHIO4422268231+37
SCUOLA BASKET FERRARA4321208194+14
PALL. BUDRIO4321223223+0
PALLAVICINI BOLOGNA2312213215-2
SALUS BOLOGNA2413248258-10
VOLTONE MONTE SAN PIETRO2413271285-14
ATLETICO BOLOGNA2413264285-21
BASKET VILLAGE GRANAROLO0404225283-58

GIRONE C

RICCIONE – VILLANOVA TIGERS 0 – 20

CESENA BASKET 2005 – IMMOBILIARE 2000 58 – 65

(16-20; 22-38; 36-52)

Cesena: Ricci, Rossi 2, Santoro 10, Zoboli 7, Domeniconi, Ravaioli 17, Pezzi 3, Giuliani, Montalti 4, Sanzani 7, Riascos Valois 7, Gennari 1. All. Solfrizzi.

Giardini Margherita: Fanelli, Minghetti 4, Tosiani 8, Morra Ja. 4, Mondini, Nguesso 10, Riguzzi 5, De Simone 18, Argenti 8, Paolucci 2, Zecchini 6. All. Morra Jo.

I Gardens (orfani di Bernabini e del neopapà Artese) escono dal Palaippo di Cesena con una vittoria meritata, ma non pienamente convincente, per via di una lunga e pericolosa amnesia nell’ultimo quarto che rischia di compromettere ogni cosa dopo un predominio che sembrava impossibile da scalfire. In campo tanti giovani per entrambe le contendenti, ma la scena se la prenderanno il quarantenne Ravaioli, ma soprattutto il meno stagionato De Simone, vero mattatore del match e risolutore acclarato nel finale punto a punto. Cesena scappa sul 5 a 0, ma l’Immobiliare 2000 è prontissima a rispondere e con due triple di Tosiani, nel finale del quarto si porta prima sul +6 poi sul +7 (altra tripla di Nguesso), ma Santoro risponde con la stessa moneta per il 16 a 20 di fine frazione. Il secondo quarto è tutto di marca ospite; con un parziale di 8 a 1, gli ospiti arrivano alla doppia cifra di vantaggio che De Simone incrementa fino ad un +17 più che legittimo. Coach Solfrizzi si affida alla difesa a zona e prova ad arginare le incursioni dei bolognesi che trovano punti dagli esterni, ma anche dal cuore dell’area, dove si vedono duelli ad altezze inusuali grazie all’atletismo di alcuni strepitosi atleti in campo da una parte e dall’altra. Anche i Gardens scelgono la zona 3-2 e bloccano l’attacco di Cesena che, in tutto il quarto, mette solo due canestri dal campo. In vista del gong Zoboli mette la tripla del -14, ma Tosiani risponde prontamente per il 22 a 38 di metà gara. Terza frazione in pieno controllo per i Giardini Margherita che non scendono mai sotto la doppia cifra di vantaggio, arrivando spesso vicini al +20, con l’atletismo di Nguesso e un gioco di squadra ordinato e concreto. Cesena sembra comunque più viva e ha il merito di non mollare, chiudendo il parziale del quarto in perfetta parità (14 a 14) confidando magari in un recupero che, francamente, sembra assai improbabile. Pezzi apre l’ultima frazione con la tripla del -13, ma la musica non cambia per poco meno di 5 minuti (42 a 56) fino al clamoroso black out dei Gardens che, improvvisamente, sbattono impotenti contro la zona 3-2 di Cesena e rimangono a bocca asciutta per oltre quattro minuti, mentre Cesena, in attacco, accende i fuochi d’artificio. Vanno a segno in sequenza Sanzani, Montalti (4 liberi consecutivi) e un sontuoso Ravaioli, per un 13 a 0 che riapre completamente i giochi. Cesena ci crede e il Palaippo diventa rovente, ma ci pensa De Simone a spegnere ogni entusiasmo con 5 punti di platino (determinante sul +3, un gioco da tre punti nato da un rimbalzo offensivo) che ricacciano indietro i padroni di casa, poi Riguzzi la mette in cassaforte con i due liberi del definitivo +7: game over.

CMO – CURTI 80 – 76

(20-25; 38-40; 53-60)

Ozzano: Landi J. 27, Landi L. 16, Ballardini 10, Perini 15, Galletti 2, Cisbani, Righi, Giannasi 2, Scapinelli 8, Tantini, Cernera. All. Midulla.

Imola: Recchia 11, Roli, Poloni 2, Mondini 7, Fussi 21, Tellarini, Poli 9, Cassarino, Totaro 19, Sassi 7. All. Dirella.

Una Curti sprecona fa harakiri a Ozzano e lascia al CMO due punti ampiamente alla portata, in una gara che sembrava ormai indirizzata sulla via imolese. L’avvio dell’International è al rallentatore e servono ben cinque minuti per ingranare, specialmente in difesa, dove vengono commessi molti falli. Poi l’attacco inizia a macinare gioco e la fiducia aumenta, così i biancorossi sorpassano (+5 al 10′) e mantengono un buon ritmo offensivo anche nel secondo quarto, sfruttando i canestri di Fussi. Finalmente, nel terzo quarto si concretizza un allungo importante (+11), merito delle palle rubate e dei contropiedi, ma, a cavallo fra le ultime due frazioni, la squadra di coach Dirella smarrisce il bandolo della matassa, fra forzature e perse banali. Il CMO ne approfitta e mette la testa avanti sul finale (+5); la Curti, però, non molla e ritrova la parità dalla lunetta col 2/2 di Totaro (9/9 totale ai liberi). Nell’azione decisiva ozzanese, un aiuto dal lato forte espone l’International a un tiro da tre punti, con ampio spazio, che viene realizzato e mette i titoli di coda al match. Il Centro Minibasket Ozzano si impone 80-76.

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – BASKET CLUB RUSSI 66 – 56

(10-8; 32-30; 44-46)

Castel San Pietro: Candini, Zuffa 5, Fusella, Turrini 4, Piani Gentile 7, Pedini 11, Creti T. 15, Zaniboni 2, Pontrelli 2, Mondanelli, Capobianco 12, Tabellini 8. All. Creti A.

Russi: Kertusha, Basaglia 4, Bergantini, Cortini 7, Samorì M. 10, Vistoli 2, Rinchiuso ne, Pirini 3, Porcellini 17, Samorì L., Morigi 4, Campajola 9. All. Tesei.

AUDACE BOMBERS – POL. STELLA RINVIATA           

CLASSIFICA

IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6330224175+49
SELENE S. AGATA6330231202+29
VILLANOVA TIGERS6330160126+34
STELLA RIMINI4321238227+11
CMO OZZANO4422319323-4
CESENA BASKET 20052413269268+1
RICCIONE2312135136-1
CASTEL SAN PIETRO 20102312182192-10
AUDACE BOLOGNA2312204221-17
INTERNATIONAL IMOLA2312195236-41
BASKET CLUB RUSSI0404248299-51

Promozione: il primo squillo è degli Spartans, il secondo degli Hornets!

PROMOZIONE 1° Giornata

GIRONE A

SAMPOLESE BK – PALL. FULGORATI FIDENZA 60 – 66

(21-9;  37-25; 47-52)

San Polo d’Enza: Micucci 3, Fiori, Simonazzi 10, Davoli 2, Vezzali, Cerlini, Benevelli 1, Panizzi 2, Fontanesi 10, Tondo 17, Campani, Hasa 15. All. Corali

Fidenza: Molinari, Iacomino 20, Gelmini, Parmigiani 11, Besagni 5, Guareschi 4, Fantini, Rivetti 3, D’Esposito 2, Cabrini 10, Rastelli 11. All. Giacobbi.

BASKET OGLIO PO – DUCALE MAGIK PARMA 70 – 69

S.ILARIO BASKETVOLLEY – BAKERY 71 – 54

CUS PARMA A.S.D. – A.DIL. PLANET BASKET 84 – 44

ARTARREDO – POLISPORTIVA BIBBIANESE 104 – 60

(16-13; 41-34; 74-47)

Valtarese: Leonardi 23, Ruggeri 8, Angella 20, Foschi, Marchini 11, Beccarelli 1, Rossi 4, Vulpe 2, Baldi ne, Gonzato S. 9, Oppo, Giraud 26. All. De Martino.

Bibbiano: Cornali, Valentini, D’Amore 3, Piccinocchi 7, Domenichini, Rancati 2, Colla 10, Mancini 4, Giaroli 10, Vioni 11, Bedenghi, Sinisi, 13, All. Menozzi.

Un anno e mezzo è passato, tanto tempo senza respirare il profumo del parquet. Tante cose sono accadute, tutte brutte cose. C’era bisogno ti tornare a sentire le urla del coach, gli applausi del pubblico, gli sfregolii delle scarpe sul legno, il ciuff delle retine bruciate dalle bombe dei ragazzi. Quanto ce ne era bisogno. Sugli spalti oggi mancava un tifoso, Giuseppe, sarebbe stato felice di vedere la partita, sarebbe stato felice di avvicinarsi al termine della gara e dire di portare i ragazzi a mangiare una pizza, di raccontare ai giovani i suoi ricordi di giocatore perchè faceva così, faceva squadra, ancora dopo tanto tempo, ci teneva Giuseppe ai sui Diavoli Rossi. Ci manca.

La partita. Ci sono voluti due quarti per far sciogliere la tensione di entrambe le squadre, era palese come l’agonismo fosse mancato a tutti ma poi le mani si sono scaldate, i contrasti sono diventati sempre più duri, la voglia di vincere è emersa ed i ragazzi di coach De Martino ne hanno avuto un po’ di più. Primo e secondo quarto sostanzialmente in parità, Colla per la Bibbianese prende per mano i suoi mentre Vulpe e Gonzato rispondono per i padroni di casa. Mancini per gli ospiti prova a spingere nel secondo quarto ma  Angella e Rossi replicano colpo su colpo. Si va al riposo sul 41 a 34 per l’Artarredo. Il terzo quarto vede un parziale devastante per i ragazzi di De Martino, Leonardi, Marchini e Ruggeri dalla lunga distanza strapazzano la retina, la difesa argina Colla e i lunghi ospiti creando così lo strappo che nel quarto finale  si consolida  con le penetrazioni di Giraud e l’esperienza di Beccarelli ed Oppo.

POL. CASTELLANA – SCUOLA BASKET CAVRIAGO 66 – 67

CLASSIFICA

Valtarese, S. Ilario, Cus Parma, Oglio Po, S.B. Cavriago, Fulgorati Fidenza 2; Sampolese, Planet Parma, Castellana, Ducale Parma, Bibbianese, Bakery Piacenza 0.

GIRONE B

U.S. REGGIO EMILIA – GAZZE CANOSSA 61 – 71

AQUILE PALL. – NAZARENO BASKET 83 – 50

(23-8, 43-25, 66-40)

Gualtieri: Dallasta 7, Brugnano, Zaniboni 2, Rossato 6, Caleffi 4, Simonazzi 30, Kushi 4, Bellagamba, Gandellini S. 4, Teodori 7, Gandellini F. ne, Mbengue 10. All. Lari,

Carpi: Ferrari, Manzini 8, Righi 1, Bardelli 10, Losi, Bertollo 7, Beltrami M. 4, Canevazzi 6, Bonfiglioli 9, Beltrami P. 5, Prampolini. All. Barberis.

Un Nazareno in versione Halloween si fa spaventare dai fantasmi del ritorno al basket giocato e fugge dalla contesa contro Gualtieri, molto più navigata e concreta su entrambi i lati del campo. La partenza shock dei carpigiani, 0-5 nel primo minuto di gioco, costringe coach Barberis a interrompere subito il gioco: “Abbiamo clamorosamente accusato a livello nervoso la pesantezza di una maglia che non indossavamo da parecchi mesi – è il commento dell’allenatore – quindi tutto è parso in salita fin dalle primissime battute.” Carpi è impacciata con la palla in mano e i padroni di casa la puniscono sfruttando esperienza e tonnellaggio maggiori: “Il gap accumulato nella prima frazione ci ha poi condizionato per tutto l’andazzo del match.” Un 15 davvero velenoso, irrecuperabile per Alessandro Losi e compagni, che dopo il 23-8 della prima sirena, non riusciranno più a rialzarsi; il 18/60 dal campo è una sentenza per un quintetto che vede il minutaggio spalmarsi in maniera omogenea tra gli effettivi, ma l’apporto offensivo è limitato ai 10 punti di Yeyson Bardelli, i 9 di Emanuele Bonfiglioli e gli 8 di Federico Manzini, unici a trovare sorrisi oltre la metà campo.

A.S.D. BASKET CAMPAGNOLA E. – BASKET JOLLY 73 – 51

Campagnola Emilia: Valli 5, Gasparini 2, Torreggiani 11, Pietri 18, Beltrami 7, Soccetti, Carnevali 2, Rustichelli 23, Ligabue, Folloni 3, Sacchi 2. All. Carpi.

Jolly Reggio: Marino, Ferretti 7, Generali 4, Manini 8, Roggero, Damiani F. 5, Stellato 4, Chezzi 1, Damiani E. 7, Soncini, Gruosso 15. All. Bartoli.

Esordio casalingo per Campagnola, che inaugura con una vittoria la stagione della ripartenza dopo mesi di sospensione per la pandemia.

Palla due con i locali che si fanno sorprendere dalla vena più energica degli ospiti e devono subito rincorrere alcune lunghezze. Il divario va pian piano riducendosi, fino a prendere la guida del match, grazie ai canestri di Marco Rustichelli, Pietri e Beltrami, per un quarto che Campagnola chiude in vantaggio di sette lunghezze. Nel secondo periodo si alza la percentuale realizzativa degli ospiti, ma anche quella dei padroni di casa, che riescono ad incrementare il divario precedente di ulteriori quattro lunghezze ed a chiudere alla prima sirena sul 44 a 33 a proprio favore. Alla ripresa prosegue la vena realizzativa del duo Rustichelli-Pietri, ben coadiuvati dai canestri di Torreggiani, Carnevali, Folloni e nell’ultima frazione di Gasparini e Beltrami, con il match che si conclude sul 73-51 per i padroni di casa.

CARPINE BASKET 2015 – A.S. PALL. GUASTALLA 53 – 51

(15- 9; 34-21; 44-35)

Carpine: Fofie 6, Ricchetti 7, Pivetti 2, Gasparini 3, Piuca 6, Guidetti, Marra 15, Zaccarelli 4, Saetti 6, Mazzini 2, Guagliumi 2, Baraldini.

La Carpine vince, con un finale thriller, la prima partita ufficiale al Pala Iti di Carpi dopo quasi 2 anni di stop.

I padroni di casa non riescono a partire forte e sfruttano la mancanza di precisione al tiro degli ospiti per strappare il primo vantaggio, anche grazie agli inserimenti al ferro di Stefano Zaccarelli ed Harrison Fofie. Nel secondo quarto è, invece, Luca Ricchetti che vede il suo momento di fuoco, mettendo a segno un parziale di 7 punti consecutivi e portando i suoi compagni sul +13 a metà partita (34-21). Fino a questo punto gli avversari hanno trovato il canestro solamente con pochi tiri dalla media distanza e soprattutto dalla lunetta, infatti dei 12 punti messi a referto in questo quarto ben 10 vengono dai tiri liberi. Il terzo periodo diventa complicato anche per la Carpine, che fa fatica a centrare il bersaglio, mentre Guastalla realizza 2 triple e diversi tiri ravvicinati. Determinante è il contributo del centro Matteo Saetti che fa valere il suo fisico sotto canestro, riuscendo a subire fallo e segnando ai liberi. All’inizio dell’ultima frazione lo scarto si è ridotto a 9 punti e purtroppo continua la difficoltà nel macinare punti da parte della Carpine; è così che gli ospiti riescono a raggiungere il -2 a pochi minuti dalla fine. Qui la squadra di casa schiera i suoi titolari e allo scadere dei 24″, Francesco Marra si alza da 3 punti per mettere un canestro pesantissimo e risollevare il morale della squadra. Sempre lui, con altri 2 punti, chiuderà definitivamente la partita.

U.S.D. GELSO – G.S. ARBOR BASKET 53 – 59

UNIONE SPORTIVA AQUILA – POL. IWONS 66 – 59

(23-11; 35-30; 43-37)

Luzzara: Magnanini, Gandellini, Belletti 12, Altomani 3, Pellegrini L. 8, Corradini 2, Bertolini 12, Dall’Amico, Pellegrini C. 8, Simonazzi 2, Balasso 19, Terzi. All. Iori.

Albinea: Grulli, Masoni 10, Marcacci 11, Ferrari 4, Della Giustina 2, Ferretti 12, Landini 4, Orlandini 5, Galassi, Talami 9, Ligabue 2. All. Fantesini.

CLASSIFICA

Aquila Luzzara, Arbor Reggio, Carpine, Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri, Gazze Canossa 2; Gelso Reggio, Iwons Albinea, Guastalla, Jolly Reggio, Nazareno Carpi, U.S. Reggio Emilia 0.

GIRONE C

CUS MO.RE – A.S.D. SASSO BASKET 60 – 58

(14-15; 29-28; 45-52)

Cus MO.RE.: Fraccaroli ne, Ferrari 4, Compostella 1, Roncaglia, Alessandrini 11, Rainer 5, Mainardi, Monari 8, Villani 23, Sassi 3, Spinelli 5. All. Bertani. 

Sasso Castelfranco:  Kalfus 11, Venturi L. ne, Violi 4, Forastiere 3, Venturi D. 4, Granata 6, Nasuti 4, Franchini 2, Cavani 15, Lambertini 5, Bastia 4. All. Simeone.

La nuova avventura del Sasso in Promo non è purtroppo bagnata dal referto rosa. Vince infatti il CUS dopo aver a lungo inseguito, sebbene la sfida sia stata sempre punto a punto; max vantaggio Cus +3, mentre il Sasso ha toccato il +7, grazie al buzzer beater di Dany Venturi sulla penultima sirena. Il match non decolla mai dal punto di vista dello spettacolo, complici anche le troppe interruzioni (57 falli fischiati in totale) e la lunga desuetudine alla partita vera si fa vedere nelle fila delle due squadre. Il quarto migliore per i nero-arancio è il terzo dove, trascinati da un super Cavani, i ragazzi del neo-coach Simeone provano a segnare la via, ma non riescono a prendere un margine sufficiente per piegare la resistenza dei padroni di casa, che rientrano trascinati dal faro Villani, rebus irrisolvibile per i castelfranchesi (come probabilmente sarà per molte squadre a questo livello, ndr). Il finale punto a punto premia i modenesi, più lucidi del Sasso nel cercare i propri punti di riferimento e più bravi a trovare dalla spazzatura quei due palloni di nessuno che risulteranno, poi, decisivi.

BIANCONERIBA – VIS 2008 67 – 58

(25-17; 41-35; 62-44)

Baricella: Gamberini, Legnani 14, Barbieri 4, Ballarin 6, Frazzoni 9, Sitta 21, Pedrielli 6, Villani 2, Mantovani, Giordani M., Giordani A. 5, Donati. All. Calandriello.

Vis Ferrara: Bianchi 11, Biolcati 7, Franchella 8, Gnani 11, Bedetti 2, Gilli, Rinaldin, Castaldini, Vaianella 6, Leprotti 13, Rossi. All. Bottoni.

PEPERONCINO LIBERTAS – DIABLOS 62 – 41

(16-8; 30-22; 45-32)

Mascarino: Nannetti 10, Vinci 3, Calvi 19, Solmi 5, Tolomelli 8, Marchi, Gadani, Tosarelli 6, Bianchini 6, Brochetto D. 3, Guidetti 2. All. Brochetto L.

Sant’Agata Bolognese: Barone 1, Belosi 2, Muzzi 6, Achilli 4, Alvisi, Gamberini 10, Segata 4, Pellacani 8, Machi, Barbieri 4, Almeoni, Valente 2. All. Cevenini.

SPARTANS BASKET- PALL. SANGIORGIO 74 – 57

(22-16; 40-38; 58-45)

Spartans Ferrara: Piunno, Ferrarini, Lever 12, Dell’Uomo 6, Madella 3, Marabini 5, Alassio 21, Terzi 10, Vivalda 1, Santini 12, Cuppini 4. All. Ciliberti.

San Giorgio di Piano: Carpanelli 2, Vischi 11, Bergami F. 11, Palma 4, Bergami E. 7, Dal Fiume, Guarnera 5, Giunchedi, Nobili, Veronesi 6, Mazzacurati 7, Orsini 4. All. Fraboni.

PALL. TEAM MEDOLLA – GALLO BASKET 59 – 57

(20-7; 34-18; 48-35)

Medolla: Fricatel 2, Galeotti 10, Ziosi, Baraldi 6, Bergamini 7, Ceretti 3, Petrea ne, Cresta 5, Barbieri D. 2, Manfredini 6, Balboni 1, Barbieri M. 17. All. Gilberti.

Gallo: Corbucci 18, Arisaldi, Grazia 8, Oseliero 19, Da Bellonio, Calzolari ne, Mantovani, Fioratto 5, Govoni ne, Ramponi, Amal 4, Lomazzi 3. All. Mennitti.

PALL. FORTITUDO – LOVERS 74 – 59

(19-15; 39-31; 61-46)

Crevalcore: Bortolani 13, Fabbri, Filippetti 8, Terzi 7, Gravinese, Guido 3, Acciarri 3, Pedretti 3, Morselli 12, Vaccari 14, Pederzini 9, Floro 2.

Galliera: Malagutti 4, Marmocchi 2, Gnan 8, Ramponi 7, Cerciello 10, Vicini 2, Cavicchi 2, Bernardini, Bonfiglioli 16, Nardi 8.

CLASSIFICA

Fortitudo Crevalcore, Medolla, Spartans Ferrara, Peperoncino Mascarino, Bianconeriba Baricella, Cus MO.RE. 2; Galliera Lovers, Gallo, San Giorgio, Vis 2008 Ferrara, Diablos Sant’Agata Bolognese, Sasso BK Castelfranco 0.

GIRONE D

HORNETS BASKET – PGS IMA 65 – 61

(11-12; 33-25; 49-43)

Hornets: Caruso 21, Cruzat Ja. 10, Florio 8, Orlando 6, Cruzat Je. 4, De Leo 4, Gironi 4, Guerrato 4, Teglia 2, Mazzola 2, Lambertini, Palmentiero. All. Rocco di Torrepadula.

Pgs Ima: Lugli 17, Asciano 7, Baldazzi 6, Cocchi 6, Masetti 6, Serio 5, Cristiani 4, Demetri 4, Righetti 3, Stagnoli 3. All. Salvarezza.

STARS BASKET – CENTRO MB ARCOVEGGIO 83 – 52

(16-14; 35-22; 60-34)

Stars: Venturi F. 10, Trebbi 2, Pomentale 2, Musolesi 10, Branchini 3, Meneghetti 5, Stanghellini 8, Passarelli 9, Marino, Ferri 4, Benfenati 10, Raffaelli 20. All. Piccolo.

CMB Arcoveggio: Campeggi 3, Piazzi 6, Ballandi 6, Chirco 4, Rosati 12, Scalone, Baraldi 11, Forcione 2, Venturi J. 6, Arletti, Venturini, Fenderico 2. All. Orefice.

POL. VIRTUS CASTENASO – PALLACANESTRO PIANORO 72 – 73

(18-13; 26-33; 51-60)

Castenaso: Masini 8, Fiusco 5, Fiolo, Buresti 8, Candini ne, Orsini, Bedosti 12, Blaffard ne, Bolelli, Lombardo 22, Tinti, Laghetti 17. All. Pizzi.

Pianoro: Colendi 7, Bonazzi 2, Bruni, Sterpi 9, Chili, Vaccari 15, Nicoletti 3, Galassi 6, Bonetti 8, Magagnoli 8, Brusa 6, Sermenghi 9. All. Munzio.

NAVILE BASKET – CSI SASSO 70 – 74 dts

(13-22; 26-35; 43-50; 62-62)

Navile: Pasquali 29, Romagnoli 14, Orlandi 7, Rallo 6, Billi 5, Mazzoli 4, Balducci 3, Soresi 2, Vacchi, De Pascale, Zanarini ne. All. Corticelli.

Csi Sasso Marconi: Bellodi 23, Monciatti 16, Tinelli 11, Lenzi 8, Pollini 8, Apadula 3, Galli 2, Davalli 2, Versura 1, Forni, Cacciari, Siroli. All. Bulgarelli.

STEFANO VANINI – P.G.S. WELCOME 53 – 55

(14-22; 26-38; 35-54)

Horizon Trebbo: Castelli ne, Turrini 4, Pasquali 1, Baiesi 3, Degli Esposti 8, Botazzi 2, Nasi 8, Maldini 5, Varotto M. 8, Scattolin 1, Grippo 13, Cognigni. All Muscò.

Pgs Welcome: Schmitz 8, Zini 4, Nicolini 3, Veneroso 8, Forlani, Bernardini, Cavallone 8, Teodorani 1, Giuliani 15, Govoni 2, Barone 6, Arghimu. All Mei.

CLASSIFICA

PGS Welcome BO, CSI Sasso Marconi, Pianoro, Stars BO, Hornets BO 2; PGS Corticella BO, Pgs IMA BO, CMB Arcoveggio BO, Vis Trebbo, Navile BO, Virtus Castenaso 0.

GIRONE E

ASS. POL. DIL. FARO – LUSA BASKET 59 – 64

(12-16; 25-39; 39-53)

Consandolo: Mambelli 2, Cesari R, Graldi 2, Dalpozzo 12, Fuschini 2, Bonora 10, Porcellini 2, Federici 3, Bianchi 4, Mottaran 5, Mortara 9, Cesari F. 8. All. Carnaroli.

MassaLombarda: Ugulini 4, Cai 5, Spinosa A. 3, Montanari 13, Camorani 12, Mastrilli 2, Berardi L. 2, Asioli 5, Ravaglia 2, Linguerri, Baldrati 6, Brignani 10. All. Landi.

PGS BELLARIA – TATANKA BALONCESTO 69 – 43

(19-11; 40-26; 55-36)

PGS Bellaria: Ascari 14, Poluzzi, Ottani 16, Scarenzi 4, Capancioni, Grandi 2, Marega 9, Pierini 10, Neviani 6, Mazzacurati, Nobis 8. All. Benini.

Tatanka Imola: Ciampone 5, Dall’Osso 11, Manaresi 2, Sentimenti 3, Selva 4, Genoni, Spoglianti 6, Rossi 4, Franceschelli 2, Castagnetti 6. All. Nanni.

S. MAMOLO BASKET – BK CLUB L. ZANNI 61 – 42

San Mamolo: Galli, Casarini 1, Melino 2, Buriani 12, Quadri S. 4, Gandolfi 9, Parchi 5, Mantovani 7, Ricci 12, Stefanelli 2, Valenti 4, Bartolini 3. All. Totta.

Lugo: Baroncini 7, Zanni 2, Medri, Malandri, Evangelisti 7, Bertazzoli 2, Vacchi 11, Marchetti 4, Romagnoli 3, Babini, Dalla Malva 6, Mariani. All. Verdi.

BASKET 95 IMOLA A.S.D. – ASD PARTY & SPORT 30 – 41

POL. PONTEVECCHIO – DUE.ZERO FRESK’O 46 – 64

(8-18; 27-36; 40-43)

Pontevecchio: Lusignani 7, Degli Esposti, Presti 8, Finessi, Secchiaroli 13, Premoli 4, Bulgarelli 12, Garuti 2, Perini, Antonetti, Parmeggiani. All. Lepore.

San Lazzaro: Omodei 8, Gualandi 6, Venturi 7, Candini 7, Guidetti 8, Bartolini, Cimelli, Campedelli 1, Zanaroli 2, Corradini 17, Guidotti 2, Lucarini 6.  All. Guidetti.

Esordio vincente per il Due.Zero Fresk’o, che passa sul campo della Pontevechio in una partita decisa nell’ultimo quarto. I ragazzi di Guidetti guidano sempre nel punteggio, ma i giovani di Lepore non mollano anche quando il divario si allarga in doppia e rientrano in partita grazie ad un pressing che mette in crisi i sanlazzaresi. Una striscia di canestri di Lusignani porta i suoi a contatto e due punti di Secchiaroli lasciano solo un punto da recuperare per i padroni di casa in apertura di ultimo quarto (42-43). Qua, però, arriva il parziale decisivo per San Lazzaro, ispirato da un Corradini quasi perfetto: diciassette punti per lui, quattordici negli ultimi dieci minuti, ben imbeccato dagli assist di Venturi e Lucarini. Sull’onda dell’entusiasmo, arriva un parziale di 21-4 che spacca in due la partita e conduce ai primi due punti il Fresk’o. Decisamente ingeneroso il finale per la Pontevecchio, in partita molto più di quanto non dica il -18 del 40′.

CLASSIFICA

Pgs Bellaria BO, MassaLombarda, Fresk’o San Lazzaro, San Mamolo BO,
Party&Sport Ozzano 2; Basket’95 Imola, Zanni Lugo, Medicina Basket 2007, Pontevecchio BO, Tatanka Imola, Faro Consandolo 0.

GIRONE F

TIGERS BASKET 2014 – BLACK SPORTING CLUB Rinviata

SAN PATRIGNANO – EAGLES 57 – 74

(20-19; 32-36; 43-60)

San Patrignano: Magni, Cupaiuolo, Cardarelli 2, Scutteri, Griam, Conocchiari 32, Romboli, Bindi, Trombin 8, Palazzi 15. All. Gregori.

Morciano: Villa 6, Di Sciullo 4, Bacchini 14, Guastafierro, D’Aurizio, Galvani, Tontini 2, Farizi, Maioli 17, Cenci 13, Cupparoni, Babbini 18. All. Mordini.

ARTUSIANA – BASKET PROJECT 74 – 51

(15-12; 35-27; 49-48)

Forlimpopoli: Servadei 27, Spisni 13, Picone 12, Panzavolta 7, Adamo 6, Gasperini 4, Zammarchi 2, Perugini 2, Quercioli 1, Maltoni, Gasperini, Godoli. All. Ruffilli.

Faenza: Troni 26, Santo 7, Boero 7, Castellari 6, Santini 5, Dal Monte, Anghileanu, Bulzacca, Tverdohleb, Melandri. All. Vespignani.

SPORTING CLUB – SANTARCANGIOLESE BK 81 – 52

(20-16; 33-29; 48-41)

Cattolica: Adanti L. 25, Crugnoli 2, Cardinali 2, Adanti M. 16, Cavazzini 4, Lamonica, Cavoli 19, Gennari 3, Ghinelli, Bergna, Simoncini 1, Bacoli 9. All. Cotignoli.

Santarcangelo: Semprucci 2, Antolini M. ne, Buo 7, Caverzan 1, Zaghini 5, Fabbri 4, Giordani 8, Antolini D. 3, Mussoni 10, Balducci 6, Gnoli 4, Rossi 2. All. Bezzi.

AICS JUNIOR BASKET FORLI’ – LIBERTAS GREEN FORLI’ 35 – 65

BASKET 2000 – A.S.DIL. BELLARIA BASKET 74 – 39

(18-9; 37-20; 56-24)

BK 2000 San Marino: Gambi 4, Borello 8, Papini 8, Guida 3, Ugolini N., Liberti, Riccardi 12, Stefanelli 2, Fiorani 10, Ugolini G. 11, Ricciotti 11, Botteghi 5. All. Paccagnella.

Bellaria: Ricciotti, Polanco, Lumini, Donati 12, Maggioli 2, Casella 12, Bussi 11, Paganelli 2, Zonzini, Ceccarelli. All. Ricciotti.

CLASSIFICA

Basket 2000 San Marino, Artusiana Forlimpoli, Eagles Morciano, S.C. Cattolica, Lib. Green FO 2; Tigers 2014 FO*, BSC Coriano*, Aics Junior FO, Faenza Basket Project, Bellaria, San Patrignano, Santarcangiolese 0.

1 2 3 4 104