Category Archives: Regionali

C Gold, fantastica tripletta esterna per “le nostre”!

SERIE C GOLD 3° Giornata

Girone Oro

SECIS – INTECH 66 – 83

(19-20; 34-46; 47-63)

Jesolo: Fantin ne, Bovo 22, Biancotto 2, Favaretto 21, Rosada 4, M. Maestrello 7, Busetto 2, Sipala 6, N. Maestrello 2, Zamattio, Mei ne, Ruffo. All Teso.

VSV Imola: Dalpozzo ne, Barattini 13, Savino ne, Salsini 1, Begic 22, Ranocchi 19, Ramilli 5, Magagnoli 5, Aglio 12, Murati, Locci 6. All Regazzi.

L’Intech domina nello scontro diretto a domicilio di una Jesolo al debutto in questo girone Oro, dopo le due gare rinviate per l’emergenza sanitaria. I gialloneri partono meglio, concentrati sull’obiettivo più importante e per 40’ gestiscono il vantaggio, a parte qualche istante nel 2° quarto, quando i locali trovano il +1 (20-21). Fino a quel momento e da lì in poi, la Virtus è l’unica padrona del campo. Prestazione altisonante del gruppo che gioca in scioltezza, senza pressioni o tensioni di alcun tipo: Barattini e Begic catalizzano i falli dei veneti che non trovano mai la chiave per scardinare la difesa giallonera. L’Intech è un vortice che travolge i ragazzi di coach Teso raggiungendo il massimo vantaggio sul +21 con cui si affronta l’ultimo quarto di gara. Jesolo non ha ritmo in attacco che si inceppa in troppe occasioni, lasciando spazi invitanti a Ranocchi e compagni. Le settimane di assenza dal parquet sia in campionato che in allenamento, hanno certamente penalizzato la squadra che dominò chiaramente il girone Nord. Solo Bovo e Favaretto riescono a trovare con continuità il canestro, mentre Maestrello deve fare i conti con il lungo periodo di stop.

La Virtus Imola scende in campo al PalaCornaro con Locci, Barattini, Magagnoli, Ranocchi e Begic. Magagnoli spende subito in apertura i suoi 5 punti di serata, nel 2-5 iniziale. Ranocchi e Begic (tripla) firmano il primo allungo dopo 3’ sul 4-10. Dopo la penetrazione di Barattini e il +8 Imola, coach Teso richiama i suoi per il primo timeout di serata dopo quattro minuti e sgoccioli. Dopo la seconda tripla di Begic, il punteggio prosegue in sostanziale equilibrio nella seconda metà del quarto, con Jesolo che riesce, grazie a Favaretto, a restare aggrappato ai gialloneri sul 19-20 con cui ci si ferma per il primo intervallo breve. In apertura del 2° quarto, Favaretto segna dalla media distanza il cesto dell’unico vantaggio di serata per i biancorossi locali (21-20). Begic segna in penetrazione (21-22) nonostante un paio di contatti al limite: le proteste di Regazzi non sono accettate dalla coppia arbitrale, che punisce con un fallo tecnico il coach imolese. Dopo 4’ Aglio appoggia a canestro il 24-26. Aglio segna in elevazione dalla media distanza e Ranocchi bissa la tripla di pochi istanti prima per il 26-34 a 4’40” dall’intervallo. Jesolo, in questa fase, è annichilita in difesa e senza idee in attacco. Imola ne approfitta, infilando un buon break di 10-2. Dopo il timeout di coach Teso, una rapida successione di passaggi sulla linea dell’arco tra Ranocchi, Barattini, Begic ed Aglio, libera quest’ultimo che, fronte a canestro, non sbaglia di un centimetro la tripla che vale il +11. Jesolo non segna per quasi quattro minuti e la Virtus concede poco o nulla nell’area pitturata. Si arriva d’un fiato all’ultimo possesso del primo tempo, con Begic che torna a segnare dopo diversi minuti di astinenza: l’asso croato pesca il jolly con una tripla siderale sul fil di sirena, facendo esplodere la panchina imolese. Si rientra negli spogliatoi con la consapevolezza di chi sta dominando il campo sul 34-46. Al cambio campo, Jesolo accorcia sul -10, ma Locci, con un bel gioco di gambe, infila il cesto del 37-49. Ranocchi infila un altro tiro pesante al 3’30” per il 39-52. La stessa guardia vola in contropiede per il +15 al 4’, con immediato timeout dei locali. Per qualche minuto succede poco di interessante, fino alla penetrazione di Ramilli che suggella il +17 sul 41-58. Ranocchi, sul finire del quarto, viene lasciato colpevolmente libero dalla linea dell’arco e per la guardia bolognese è un invito a nozze segnare il 46-63, con il 18esimo punto personale. Il primo possesso dell’ultima frazione viene finalizzato dall’arco nell’angolo destro da Ramilli, che ritrova il sorriso da quella mattonella per il 49-66. Aglio certifica il +21 che lancia la Virtus verso una buona posizione in classifica nel girone Oro. A 4’ dalla sirena, Matteo Maestrello con la tripla, “provoca” Begic che torna a segnare e lo fa sempre senza sfiorare la retina nell’altra metà campo: 56-77. Jesolo comunque ha un sussulto d’orgoglio e la tripla di Favaretto, a -2’15” scalda, la panchina dei locali che vedono ridursi sensibilmente lo svantaggio (64-78). Infatti, col contropiede di Rosada, Jesolo ritorna ad un consolante -12 (66-78). Regazzi richiama i suoi per un timeout in cui richiede concentrazione e tranquillità. E la scelta è corretta, visto che l’Intech rientra in campo senza concedere più nulla agli avversari e che Aglio dalla lunetta e Begic in contropiede, lanciato in velocità da Barattini, fissano il punteggio sull’ottimo +17, ovvero 66-83.

BASKET BASSANO – DUEGI 66 – 71

(19-23; 32-39; 49-58)

Ferrara 2018: Agusto 20, Cortesi 6, Labovic 8, Bianchi 2, Costanzelli 12, Tongue Zuko 3, Seravalli 14, Verrigni 2, Cattani 4. All. Furlani.

CALORFLEX ODERZO – BASKET LUGO RINVIATA     

PALASPORT ODERZO – Via Pontremoli ODERZO TV

CLASSIFICA

Ferrara 2018*, Virtus Imola 8; Jesolo**, 6; Oderzo* 4; Lugo***, Bassano* 2.

Girone Argento

BASKET PIANI JUNIOR – MOLIX 65 – 89

(24-22; 34-39; 46-57)

Bolzano: Negro, Cravedi 23, Barion 2, Pedron 8, Trentini 4, Gabrielli 5, DAlessandro ne, Ramoni 3, Branchin 11, Dieng 9, Raffaeli. All. Massai

Molinella: Telese, Brandani 13, Cobianchi 3, Degli Esposti Castori 11, Ranzolin 9, Zuccheri 3, Gianninoni 8, Bonanni 12, Bacilieri, Balducci 6, Ouattara 4, Zhytaryuk 20. All. Castaldi.

Molinella scala la montagna e batte fuori casa un Bolzano che, nelle prime battute della gara, aveva messo in difficoltà i bolognesi. La trasferta più lunga della storia dei molinellesi si è rivelata fortunata ed è arrivato il secondo successo consecutivo, dopo quello ottenuto nella gara in casa con Verona. A Bolzano i giocatori di coach Marco Castaldi hanno vinto con un largo punteggio, 65 a 89. All’inizio Molinella ha faticato a entrare in partita e Bolzano, con un’ottima circolazione di palla, ha trovato sempre l’uomo libero. Poi, alla distanza, i bolognesi hanno fatto valere la maggiore caratura tecnica con le bombe soprattutto di capitan Brandani (13 punti e una grande leadership) e la consueta solidità di Zhytaryuk ‘Slava’, con l’ennesima doppia doppia da 20 punti e 12 rimbalzi. Da segnalare la prova balistica e la continuità di Luca ‘Dec’ Degli Esposti, che ha segnato 11 punti con un tiro, fra l’altro, da metà campo e l’intraprendenza del gladiatore Mattia Bonanni con i suoi 12 punti, conditi da tanta grinta e gesti di puro basket. Molto bene sotto le plance per i molinellesi Piero Zuccheri (7 rimbalzi) e Niccolò Ranzolin (9 punti e 6 rimbalzi). I locali, invece, dopo un buon inizio, hanno potuto contare soltanto su Cravedi con 23 punti e Braghin con 11 punti, che hanno evitato un passivo ancora maggiore. Nel finale i molinellesi sono diventati infallibili e anche il neoentrato Cristofaro Cobianchi ha segnato una bellissima bomba. Buona performance da parte di Zouby ‘Big Z’ Ouattara, il giovane centro del Molinella che ha fatto vedere ottime cose e una stoppata da Nba, degna del suo idolo Dwight Howard.

WITH-U VERONA  – JUNIOR BK LEONCINO 65 – 51

CLASSIFICA

Mirano, Molinella 8; Piani Junior Bolzano, Leoncino Mestre, Cestistica Verona 4.

C Gold, Imola e Molinella non sbagliano!

SERIE C GOLD 1° Giornata

Girone Oro

DUEGI FERRARA – SECIS JESOLO 09-06-2021 – 21:00  

PALAVIGARANO – Via P.P. Pasolini VIGARANO MAINARDA FE

BASKET LUGO – BASKET BASSANO RINVIATA

Pala BANCA DI ROMAGNA – Via Sabin 1 LUGO RA

INTECH – CALORFLEX 82 – 74

(17-19; 36-41; 55-60)

VSV Imola: Salsini 4, Dalpozzo ne, Aglio 14, Ramilli 2, Murati, Locci 4, Magagnoli 11, Ranocchi 10, Barattini 10, Piani Gentile ne, Savino ne, Begic 27. All. Regazzi.

Oderzo: Pravato ne, Boaro 19, Cagnoni 16, Alberti 1, Nardin 10, Ibarra 7, Rizzetto 4, Ndiaye 12, Vita Sadi 5, Ongaro ne, Bucciol ne, Momesso ne. All. Guerra.

CLASSIFICA

Jesolo**, Ferrara 2018*, Virtus Imola 6; Oderzo 4; Lugo**, Bassano* 2.

Girone Argento

MOLIX – WITH-U 89 – 88

(23-22; 49-42; 71-68)

Molinella: Brandani 13, Degli Esposti Castori 1, Ranzolin 12, Zuccheri 3, Gianninoni 21, Bonanni 8, Bacilieri 1, Balducci 10, Ouattara 2, Zhytaryuk 18. All. Castaldi.

Cestistica Verona: Pacione 11, Bovo M. 2, Basso 25, Buzzi 8, Bertocchi 8, Ferrazza, Bovo S. 3, Natali 4, Trentini 3, Crosato 24. All. Bianchi.

Una partita vinta dal Molinella all’ultimo respiro, con un libero di capitan Francesco Brandani che, nell’ultima azione, sull’88 pari, subisce fallo ad un secondo dalla fine e in lunetta mette in cassaforte il risultato per i bolognesi. I locali, così, vincono per 89 a 88 contro una Verona mai doma. Gli ospiti, dopo essere stati in svantaggio anche di dieci punti, sono riusciti a recuperare nell’ultimo quarto, grazie alla prova balistica di Crosato, capace di mettere a segno bombe da 8-9 metri con un certa continuità. Lui e Basso sono stati i più pericolosi di Verona, ma, dall’altra parte, Molinella ha potuto contare sulla prestazione di Jacopo Gianninoni ‘Flash’ che, alla sua prima partita dopo l’infortunio, è stato subito determinante con 21 punti e l’80% al tiro. Con lui sugli scudi Balducci (10 punti e una schiacciata ad alta quota nel traffico), Ranzolin (12 punti e tiri nei momenti importanti), il solido Zhytaryuk ‘Slava’ (18 punti e 6 rimbalzi), Bonanni (8 punti e canestri acrobatici) e, ovviamente, Brandani con 13 punti e il tiro libero del successo finale.

Una partita, quella vinta in casa dal Molinella, giocata a lunghi tratti punto a punto, poi i bolognesi hanno cercato di prendere il largo nel terzo quarto, arrivando a dieci punti di vantaggio. Verona si è risvegliata e ha recuperato con tiri ampiamente dietro l’arco dei tre punti. Nell’ultimo quarto, ha regnato l’equilibrio, spezzato nel finale da un fallo quasi a tempo scaduto da parte degli scaligeri. Molinella vince così la prima partita dei play out e punta con decisione a staccare il biglietto per la conferma nella serie C Gold. Il girone ‘veneto’ si conferma di grande livello tecnico.

VETORIX – BASKET PIANI JUNIOR 79 – 55

(17-21; 38-31; 64-42)

Mirano: Minincleri Al. 11, Zorzi 7, Negri 2, Benzon 2, Bonivento 14, Cardazzo 16, Casarin, Gomirato 8, Musco 2, Bobbo 6, Scancelli 6, Bellato 5. All. Minincleri An.

Bolzano: Paoli ne, Cravedi 13, Barion 6, Pedron 3, Trentini 12, Gabrielli 9, D’Alessandro ne, Ramoni 7, Braghin, Dieng 5, Raffaelli. All. Massai.

CLASSIFICA

Mirano 8; Molinella 6; Piani Junior Bolzano, Leoncino Mestre 4; Cestistica Verona 2.

C Silver, un mercoledì da leoni per Correggio, l’SG impreca, Zola ringrazia!

SERIE C SILVER 10° Giornata

Girone A  

PREVEN MECCANICA – ZTL HOME 63 – 76

(16-29; 32-41; 45-61)

Zola Predosa : Bianchi 7, Biello 6, Degregori ne, Zanotti ne, Guazzaloca 9, Bavieri 2, Folli 6, Bianchini 12, Venturelli ne, Albertini 9, Bosi ne, Almeoni 12. All. Cavicchi. 

S.G. Fortitudo: Balducci 11, Procaccio 8, Tosini 6, Carpani 8, Lalanne 16, Lenzi ne, Pederzoli 8, Ranieri 9, David, Nanni 4, Nestola, Zinelli 6. All. Mondini.

PALL. CORREGGIO – EMILGAS 52 – 79

(13-14; 30-40; 41-58)

Correggio: Messori 6, Sabbadini 2, Riccò A. 2, Morgotti, Piccinini, Guardasoni, Riccò F. 5, Tognoni 9, Lusvarghi 2, Vivarelli 20, Lavacchielli 4, Frilli 2. All. Stachezzini.

Scandiano: Astolfi 17, Doddi 4, Rivi ne, Belli 16, Taddei 12, Braglia 1, Brogio 11, Fikri 3, Di Micco ne, Saccone ne, Vanni 11, Fontanili 4. All. Baroni.

Colpo esterno dell’Emil Gas, che si impone a Correggio ritrovando una vittoria che le mancava da inizio campionato. Guidata in regia da un convincente Taddei, la squadra di Baroni allunga una prima volta nel secondo quarto, per poi mettere le mani sulla partita nella ripresa, quando dilaga rendendosi irraggiungibile dai padroni di casa, che lasciano troppo solo Vivarelli. Ben cinque gli atleti in doppia cifra nelle fila ospiti, con Astolfi e Belli che guidano la lista.

RECUPERO

PALL. CORREGGIO – ZTL HOME 76 – 74 dts

(17-16; 36-36; 56-53; 67-67)

Correggio: Messori 9, Sabbadini, Riccò A. 14, Morgotti ne, Piccinini, Guardasoni ne, Riccò Fr. 28, Tognoni 3, Lusvarghi 2, Vivarelli 15, Lavacchielli ne, Frilli 5. All. Stachezzini.

S.G. Fortitudo: Balducci 20, Procaccio 10, Tosini 8, Cardani 2, Lalanne 10, Pederzoli 6, Dordei 8, Ranieri, David ne, Nanni 2, Nestola, Zinelli 8. All. Mondini.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 14; S.G. Fortitudo Bologna 12; Correggio 6; Scandiano, Atletico Bologna 4.

Girone B

DULCA A.B.C. – CREI 90 – 60

(30-14; 55-29; 76-46)

Santarcangelo: Scarponi 29, Gamberini 9, Polverelli 13, Tamburini 2, Semprini 10, Chiari 13, Vandi 10, James 4, Frigoli, Fusco, Buzzone ne. All. Ceccarelli.

Granarolo Basket: Salicini 6, Salvardi 12, Poggi 11, Bergonzoni, Nanni 7, Tolomelli 3, Bertacchini 15, Ansaloni, Masetti, Paoloni Lo. 6, Carati, Brotza ne. All. Millina.

Al Pala SGR va in scena una partita senza storia tra la prima forza del girone (i padroni di casa) e il fanalino di coda (gli ospiti): per la Crei sarebbe già una sfida difficilissima al completo; considerando che la squadra di Millina si presenta con le assenze di Luca Paoloni, Baccilieri (stagione finita), Brotza (stagione finita) e Zani, schierando 6 giocatori del 2003 su 11 effettivi (Brotza è in panchina solo per stare vicino ai compagni), si può ben capire come la Dulca, pur con l’assenza di Pesaresi, nei primi 10′ chiuda già l’incontro dispiegando tutto il suo potenziale offensivo e fisico. La squadra di coach Ceccarelli gioca una prima frazione quasi perfetta, segnando 30 punti con un mostruoso 80% dal campo (9/10 da 2 e 3/5 da 3 a cui si aggiunge il 3/3 dalla lunetta); a contribuire in maniera sostanziale a questa performance l’arma letale dei biancogialloblu, il 2004 Scarponi, MVP del match con 29 punti e 27 di valutazione in 22′ di gioco, assolutamente devastante nella prima frazione, con 14 punti frutto di uno score immacolato (1/1 da 2, 3/3 da 3 e 3/3 ai liberi). Granarolo prova a resistere con quello che può dare (a suo favore perse e recuperi), ma il divario fisico, oltre a quello tecnico, in ogni reparto è impressionante e il computo dei rimbalzi è eloquente (40-20 per i padroni di casa). La nota positiva per Millina, in vista dei playout, è la buona prova dell’under Poggi, andato in doppia cifra assieme a Bertacchini e Salvardi.

La cronaca della partita si può ridurre a quella del primo quarto: aprono le danze Gamberini e Scarponi ed in 1’30” è già fuga Dulca (7-0). Salvardi e Lorenzo Paoloni, su assist di Nanni, accorciano illudendo chi vi scrive che ci sia partita, ma un’altra raffica Gamberini-Scarponi porta il divario sul 15-3 al 5′. La Crei adesso riesce a segnare un po’ di più, ma la Dulca, dall’altra parte, è infallibile e arriva al +17 (26-9 al 8’30”). Bertacchini e Poggi ricuciono a -12, ma due belle iniziative di Chiari chiudono i primi 10′ sul 30-14. Nel secondo quarto gli allenatori ruotano tutti gli effettivi, Ceccarelli per dare spazio a tutti (e facendo riposare Fusco e Frigoli che praticamente non hanno giocato), Millina per provare tutte le soluzioni possibili che gli venivano concesse dall’organico a disposizione, ma, progressivamente e inesorabilmente, i padroni di casa allungano il divario fino al +26, sull’ennesima tripla di Scarponi, che sancisce il 55-29 di metà partita. Terzo e quarto periodo servono solo a dare spazio a tutti e a determinare il risultato finale.

BASKERS – GAETANO SCIREA BASKET 75 – 77 dts

(10-15; 29-46; 44-56; 65-65)

Forlimpopoli: Lazzeri ne, Rombaldoni 21, Naldini ne, Ricci 12, Piazza 11, Gasperi ne, Bessan ne, Donati 4, Dell’Omo 11, Gorini 4, Torelli 2, Flan 10. All. Agnoletti.

Bertinoro: Solfrizzi En. 9, Vaduva ne, Rossi 21, Monticelli ne, Angeletti 6, Sampieri 4, Guardigli, Farabegoli 10, Serra 8, Brighi 15, Onofri ne, Biandolino 4. All. Solfrizzi Em.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 14; Baskers Forlimpopoli, Gaetano Scirea Bertinoro 10; BSL San Lazzaro 4; Granarolo Basket 2.

Serie D, il Voltone vince il girone A, Omega il C, Stella il D

SERIE D 10° Giornata

Girone A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – VICO BASKET 68 – 62

(17-15; 28-36; 50-49)

Cavriago: Vecchi 17, Zecchetti 11, Bertozzi 10, Minardi F. 10, Mursa 9, Giorgino 5, Lari 3, Minardi S. 2, Ancora 1, Lorenzani, Nasi, Penserini.All. Bellezza.

Vico Parma: Calzi 14, Illari 12, Popovych 9, Guggia 8, Mazzeo 8, Bellini T. 6, Bellini L. 3, Della Corte 2, Cervi, Romanelli. All. Pasquinelli.

BASKET VOLTONE – ANTAL PALLAVICINI 73 – 63

(17-13; 40-29; 66-47)

Monte San Pietro: Giacometti A., Brunetti 4, Bergonzoni, Giacometti J. 5, Casarini 6, Migliori 14, Giuliani 12, Magi 15, Venturelli 5, Chillo 10, Tinelli 2, Galli. All. Gambini.

Pallavicini: Finelli 7, Dawson 16, Santoro, Polo ne, Caporale 8, Nanni G. 2, Brandani 10, Tabellini 3, Gandolfi, Nanni M. 17. All. Bignotti.

RECUPERI

SCUOLA PALL. VIGNOLA – VICO BASKET 85 – 71

(20-16; 43-40; 68-53)

Vignola: Badiali 13, Fiorini, Chini, Barbieri E., Pantaleo, Galvan 38, Trenti 1, Cuzzani 22, Lamura 2, Di Nuzzo, Barbieri G. 9. All. Di Berardo.

Vico Parma: Bellini L. 6, Calzi 3, Guggia 4, Bellini T. 10, Giorgi, Romanelli 9, Della Corte, Mazzeo 15, Illari 11, Dragoni 2, Cervi 4, Popovych 7. All. Pasquinelli.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – SCUOLA PALL. VIGNOLA 81 – 76

(16-23; 16-26; 21-16; 28-11)

Cavriago: Bertozzi 6, Giorgino 5, Zecchetti 15, Vecchi 8, Minardi S. 1, Nasi 6, Lorenzani 2, Minardi F. 14, Lari 5, Penserini 2, Ancora ne, Mursa 17. All. Bellezza.

Vignola: Silingardi, Badiali 16, Chini ne, Barbieri E., Pantaleo 8, Galvan 24, Trenti ne, Cuzzani 28, Lamura, Di Nuzzo, Barbieri G., Bussoli. All. Di Berardo.

BASKET VOLTONE – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 68 – 65

(21-19; 33-33; 49-43)

Monte San Pietro: Giacometti A. 5, Migliori 12, Giuliani 7, Magi 2, Venturelli 20, Casarini 2, Giacometti J. 4, Zappoli 2, Brunetti 5, Chillo 9, Tinelli. All. Gambini.

Cavriago: Bertozzi 4, Giorgino 7,  Zecchetti 25, Vecchi, Minardi S. 1, Nasi 3, Berlinguer, Lorenzani 3, Minardi F. 11, Lari, Penserini, Mursa 11. All. Bellezza.

CLASSIFICA

Voltone Monte San Pietro 12; S.P. Vignola, S.B. Cavriago 10; Pallavicini 6; Vico Parma 2.

Girone B

VENI BASKET – C.M.P. GLOBAL BASKET 63 – 71

(21-23; 32-38; 50-57)

San Pietro in Casale: Gozza ne, Pastore 3, Ramzani 1, Mandini, Aspergo 4, Ghedini G. 26, Patrese 10, Ghedini M. 3, Tomsa 5, Ghidoni 2, Fiore, Guidi 9. All. Castriota.

CMP Global Granarolo: Meluzzi 7, Tabellini 2, Cempini 13, Tinti M., Morando 8, Marinelli 1, Valenti 13, Zucchini, Mazza 6, Piombo, Ballardini 9, Tinti F. 12. All. Lanzi.

La CMP Global rimane imbattuta e si aggiudica, meritatamente, il girone. Al palazzetto dello sport di Via Massumatico, si sono affrontate le prime due della classe, in un vero e proprio antipasto di play-off; la Veni era, però, orfana di Gamberini, Giovannini, Novi, Oseliero, Pederzini e Zanellati.

Alla palla a due, i bianconeri scendono in campo con Patrese, Ghedini G., Ghidoni, Pastore e Guidi, mentre i rossoblu rispondono con Tinti F., Mazza, Meluzzi, Ballardini e Cempini. Sin dalle prime battute, la formazione di casa appare motivata e vogliosa di lasciarsi alle spalle il precedente passo falso in terra centese. Ispirata da Ghedini G. e Guidi, tenta a più riprese la fuga, ma gli ospiti rispondono colpo su colpo e a cavallo tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo, ribaltano l’inerzia dell’incontro con un break di 10-0 (da 21-17 a 21-27). Ghedini G. impatta successivamente a quota 29, Meluzzi rilancia gli ospiti, ma Guidi mantiene i provinciali in scia: 32-38, a metà. A campi invertiti, Pastore dimezza lo scarto tra le due, ma due minuti più tardi San Pietro è già in bonus, la capolista ne approfitta per scappare sul +10, ma i fratelli Ghedini accorciano il divario e rimandano all’ultimo periodo, il verdetto finale sulla partita. Aspergo prima e Ghedini G. poi riavvicinano la Veni (56-59), Tinti illude la CMP Global (58-65), ma San Pietro non molla mai e con il quintetto “millennials” (Patrese, Ghedini G., Ghidoni, Tomsa e Guidi) risale fino al -3 (63-66) con cui si entra nell’ultimo minuto di gioco. Il ferro sputa il tiro del pareggio di Tomsa, quindi Tinti subisce fallo e va in lunetta con 31″ sul cronometro; segna il primo e sbaglia il secondo, ma Ballardini corregge e consente ai suoi di blindare il primato in graduatoria.

BENEDETTO 1964 – SALUS PALL. BOLOGNA 69 – 65

(13-19; 28-33; 46-49)

Cento: Nardi, Vaccari 3, Manzi 19, Galantini 2, Santini 1, Benedetti 7, Rayner 9, Roncarati 11, Fricatel 4, Trinca 2, Fortini 9, Vannini 2. All. Cilfone.

Salus: Albonetti 2, Grilli, Bardasi 2, Tabellini Gi. 2, Nanni 7, Cassani 3, Grassi 6, Errera 9, Tabellini Gu. 11, Bianchi 16, Di Pace, Cocchi 7. All. Simoncioni.

RECUPERO

BENEDETTO – C.M.P. GLOBAL BASKET 43 – 62

(8-23; 21-32; 31-54)

Cento: Nardi, Manzi 8, Galantini, Santini, Benedetti 3, Rayner 5, Roncarati 2, Fricatel 7, Trinca 7, Fortini 5, Vannini 4, Ramazziotti 2. All. Cilfone.

CLASSIFICA

CMP Global Granarolo 16; Veni San Pietro in Casale 10;
Benedetto 1964 Cento 6; Basket Village Granarolo, Salus Bologna 4.

Girone C     

IMMOBILIARE 2000 – CMO 78 – 59

(22-17; 35-27; 57-41)

Gardens: Minghetti 7, Tomesani 18, Tosiani 6, Tuccillo 7, Morra Ja. 8, De Simone 4, Rosa 1, Martelli 2, Campanella 9, Mondini 8, Paolucci 4, Annunzi 4. All. Morra Jo.

Centro Minibasket Ozzano: Bisi, Recchia 10, Landi 2, Bonetti 6, Brusa 2, Tobia 9, Zanarini, Candini, Pistillo 9, Naldi 9, Montanari 5, Zecchini 7. All. Degli Esposti.

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – PALLACANESTRO BUDRIO 63 – 71

(21-22; 30-35; 48-50)

Castel San Pietro: Landini, Zuffa 7, Ricci Lucchi 4, Zaccagni, Mondini 8, Pedini 19, Creti T. 6, Dal Pozzo ne, Pontrelli, Martini 8, Sassi 9, Vignoli 2. All. Creti A.

Budrio: La Cascia ne, Cirilli 9, Pirazzoli 2, Tugnoli 14, Baietti 7, Fornasari 8, Cesario 7, Quaiotto L. 11, Maccaferri 6, Vacchi 4, Giordani 3. All. Bovi.

RECUPERI

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – CMO 57 – 64

(18-16; 36-31; 46-46)

Centro Minibasket Ozzano: Lolli 11, Bisi 4, Recchia 4, Bonetti 2, Brusa 6, Tobia, Candini, Pistillo 8, Naldi 18, Montanari 3, Zuppiroli, Zecchini 8. All. Degli Esposti.

OMEGA BASKET – PALL CASTEL S.P.T. 2010 82 – 68

CLASSIFICA

Omega Bologna, Budrio 14; Immobiliare 2000 Bologna 8; Castel San Pietro 2010, CMO Ozzano 2.

Girone D

FASE AD OROLOGIO

TIGERS BASKET 2014 – POL. STELLA 68 – 93

ROSE&CROWN – SELENE BK 80 – 47

(19-8; 44-18; 58-36)

Villa Verucchio: Zannoni 25, Tomasi 9, Buo S. 2, Bollini 9, Buo D. 25, Guiducci F. 7, Guiducci T., Gnoli 2, Bartolucci, Campidelli, Parri, Brolli. All. Evangelisti.

Sant’Agata sul Santerno: Montigiani 8, Goi 6, Evangelisti 7, Cervellara 10, Piazza 1, Scaccabarozzi 7, Dalpozzo M. 4, Nicoletti 2, Battistini 2, Kertusha, Angeli, Tarroni. All. Dalpozzo D.

SELENE BK S.AGATA – TIGERS BASKET 2014 87 – 83

POL. STELLA – ROSE&CROWN 96 – 58

(25-18; 43-35; 71-47)

Stella Rimini: Rosario Cruz 18, Pulvirenti 12, Frattarelli 11, Gori 8, Bryan 20, Vincenzi 2, Barabesi, Ferrini 3, Campajola 12, Grandi 10, Naccari ne. All. Casoli.

Villa Verucchio: Guiducci T. 4, Campidelli 5, Buo S., Zannoni 27, Tomasi 3, Giacobbi, Guiducci F. 6, Parri 2, Bartolucci 2, Buo D. 9, Gnomi, Rossi. All. Evangelisti.

RECUPERO

SELENE – ROSE&CROWN 70 – 57

(14-15; 30-32; 52-48)

Sant’Agata sul Santerno: Piazza 11, Scaccabarozzi 10, Kertusha, Goi 25, Montigiani 15, Angeli, Evangelisti 2, Tarroni, Cervellara 2, Battistini 4, Dalpozzo M. 1. All. Dalpozzo D.

Villa Verucchio: Zannoni 10, Guiducci F. 14, Buo S. 2, Brolli, Guiducci T. 2, Parri 1, Bartolucci, Buo D. 14, Gnoli, Tomasi 2, Bollini 6, Della Pasqua 6. All. Evangelisti.

CLASSIFICA

Stella Rimini 14; Tigers Villa Verucchio 10; Selene Sant’Agata sul Santerno 8; Tigers 2014 Forlì 0.

C Gold, Imola non passa a Bassano, Ferrara cade in volata ad Oderzo

SERIE C GOLD 1° Giornata

Girone Oro

CALORFLEX – DUEGI 73 – 72

(30-15; 38-34; 57-53)

Oderzo: Pravato, Boaro, 13, Masocco, Cagnoni 14, Alberti, Nardin 12, Ibarra 12, Rizzetto 14, Ndaye, Vita Sadi 8, Bucciol, Momesso. All. Guerra.

Ferrara 2018: Tongue Zuko 2, Labovic, Costanzelli 4, Cattani 3, Cortesi 4, Bianchi 26, Seravalli 7, Verrigni, Agusto 26. All. Furlani.

BASKET BASSANO – INTECH 80 – 75

(22-19; 40-47; 54-57)

Bassano del Grappa: Marangoni 19, Agbamu 11, Fiusco 18, Brescianini 5, Creta 4, Rigoni ne, Kissima ne, Nnabuife 4, Mazzotti 3, Torrigiani 8, Fabiani 4, Calamita 4. All. Gallea.

VSV Imola: Salsini 2, Dalpozzo, Aglio 17, Ramilli, Murati, Locci 4, Magagnoli 4, Ranocchi 16, Barattini 9, Piani ne, Begic 23, Savino. All. Regazzi.

SECIS JESOLO – BASKET LUGO 16-06-2021 – 19:30     

PALASPORT ‘E. CORNARO’ – Via M.L. King 5 JESOLO VE

CLASSIFICA

Jesolo*, Ferrara 2018 6; Virtus Imola 4; Oderzo 4; Lugo*, Bassano 2.

Girone Argento

VETORIX MIRANO – WITH-U VERONA 68 – 76

BASKET PIANI JUNIOR – JUNIOR BK LEONCINO 59 – 70

CLASSIFICA

Mirano 6; Piani Junior Bolzano, Molinella, Leoncino Mestre 4; Cestistica Verona 2.

C Silver, Baskers più vicini ai play off

SERIE C SILVER 9° Giornata

Girone A  

ATLETICO BASKET – PREVEN MECCANICA 57 – 112

(11-25, 19-53, 38-84)

Atletico: Cappelli 5, Battilani 4, Serra 16, Albanelli 2, Veronesi 4, Rosati, Albazzi ne, Tognazzi 12, Argenti 7, Artese 5, Guidi 2, Naldi. All. Lanzoni.

Zola Predosa: Bianchi 26, Biello 4, Degregori 5, Zanotti ne, Guazzaloca ne, Bavieri 4, Folli 15, Bianchini 13, Venturelli 5, Albertini 11, Almeoni 29. All. Cavicchi. 

ZTL HOME – PALL. CORREGGIO 77 – 72

(17-14; 39-23; 56-47)

S.G. Fortitudo: Balducci 7, Procaccio 8, Tosoni 12, Carpani 4, Lalanne 9, Pederzoli 23, Ranieri 5, Lenzi ne, David ne, Nestola, Zinelli 3. All. Mondini.

Correggio: Messori ne, Sabbadini, Riccò A. 8, Morgotti 5, Piccinini, Riccò Fr. 14, Tognoni 9, Lusvarghi 2, Vivarelli 11, Lavacchielli 16, Frilli 7. All. Davolio.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 14; S.G. Fortitudo Bologna* 10; Atletico Bologna, Correggio* 4; Scandiano 2.

Girone B

GAETANO SCIREA BASKET – B.S.L. 65 – 54

(18-16; 27-35; 45-43)

Bertinoro: Solfrizzi En. 4, Rossi 17, Monticelli ne, Angeletti 6, Sampieri 5, Guardigli 5, Farabegoli 11, Serra, Brighi 14, Biandolino 3. All. Solfrizzi Em.

San Lazzaro: Omicini 2, Biguzzi 7, Lanzarini 2, Tugnoli 14, Lanzi, Verardi 2, Stojkov 3, Fabbri 14, Ramini 2, Betti 8, Negroni, Baldi. All. Baiocchi.

GRANAROLO BASKET – BASKERS 67 – 68

(16-17; 31-34; 47-52)

Granarolo: Salicini 7, Salvardi 2, Zani, Poggi, Paoloni Lu. ne, Nanni 11, Tolomelli 11, Bertacchini 8, Ansaloni 2, Masetti, Paoloni Lo. 19, Brotza 7. All. Millina.

Forlimpopoli: Matteucci ne, Rombaldoni ne, Naldini 4, Ricci 15, Piazza 5, Gaspari 2, Bessan ne, Lazzari, Dell’Omo 13, Gorini 4, Torelli 3, Flan 22. All. Agnoletti.

I Baskers espugnano il Palasport di Granarolo con una tripla allo scadere del suo miglior giocatore, il 2002 Flan, al termine di una partita avvincente e con un finale per certi versi drammatico, anche se usare questo termine nel periodo che stiamo vivendo può sembrare fuori luogo. Il match è importante per entrambe le squadre ed entrambe si presentano con importanti defezioni: i padroni di casa, che devono assolutamente vincere per tenere accesa la speranza di evitare i playout, scontano l’assenza di capitan Paoloni (in panchina per onor di firma) e di Baccilieri (probabilmente stagione finita per l’infortunio occorso nella trasferta in casa BSL); gli ospiti, che devono vincere per mantenere il vantaggio su Gaetano Scirea in vista dello scontro diretto per il secondo posto che vale i playoff all’ultima giornata, addirittura sono privi di 4/5 del quintetto base (Rombaldoni, anche lui in panchina per onor di firma, Donati, Nucci e Piani).

Avvio con qualche errore da ambo le parti, poi Tolomelli rompe il ghiaccio dalla lunetta. Match che rimane in equilibrio fino al 5-4 al 2′, poi Granarolo produce uno strappo iniziato da Nanni e proseguito da un Lorenzo Paoloni incontenibile: il centro bolognese recupera palla a metà campo e s’invola in contropiede per un facile appoggio, realizza due canestri consecutivi in post basso e con la tripla del suo nono punto consecutivo sigla il +10 (16-6 al 5’30”). Agnoletti chiama la zona dispari che, a metà azione, diventa uomo e blocca l’attacco dei padroni di casa che faticano a leggere il cambio in corso d’azione. Una serie di errori della CREI, con alcune perse banali, permettono agli ospiti di recuperare il gap e di chiudere addirittura il primo quarto sul +1 (16-17). Il secondo quarto prosegue sul filo dell’equilibrio per tre minuti, poi gli ospiti sfruttano un paio di errori dei padroni di casa e allungano a +6 con Nardini, Gorini e Ricci (21-27 al 14′), con Millina costretto a chiamare timeout. La sospensione frutta subito un canestro di Lorenzo Paoloni, ma Granarolo è in confusione e i Baskers ne approfittano per raggiungere il massimo vantaggio del match (23-34 al 17’30”). Un timeout di Agnoletti aiuta i padroni di casa che escono dal minuto con un bel piglio e sospinti da Nanni (lui e Lorenzo Paoloni i migliori per i locali) e i 2003 Tolomelli e Ansaloni riescono a ricucire il divario e vanno al riposo di metà gara con solo 3 punti da recuperare (31-34 al 20′). La ripresa del gioco vede il divario sostanzialmente inalterato per i primi minuti (36-38 al 22’30”), poi, due lampi dalla lunga distanza di Flan (MVP del match), riaprono il divario (36-44 al 24′). Nanni e Paoloni continuano a fare male alla difesa avversaria e una tripla dell’esterno bolognese riporta il divario a un possesso (45-48 al 27’30”), con Agnoletti costretto al timeout. Due perse di Granarolo e due viaggi in lunetta di Ricci e Torelli, riaprono la forbice a 7 punti, prima che un bel canestro di Brotza, su assist di Nanni, sancisca il 47-52 con cui si va all’ultimo riposo. L’ultimo quarto vede partire meglio gli ospiti che contengono gli attacchi dei padroni di casa e guidati da Flan e Ricci, lentamente riallungano fino a raggiungere di nuovo la doppia cifra sulla tripla di Dell’Omo (50-61 al 33’30”). Gli uomini di Millina hanno una reazione d’orgoglio e guidati da Salicini, in 3’30”, ricuciono il divario portandosi ad una lunghezza di svantaggio (61-62 al 37′). Dell’Omo realizza il 61-64, poi un libero di Nanni ed un canestro di Lorenzo Paoloni sanciscono la parità (64-64 al 38′). Ricci fallisce due volte, ma la CREI concede due rimbalzi d’attacco e sul secondo Torelli subisce fallo e va in lunetta. 1/2 dell’ala ospite e +1 Baskers al 38’30”. Un paio di errori per parte, palla alla CREI che attacca con Nanni, l’esterno bolognese cade sulla linea del tiro libero strisciando sul parquet, ma riesce a scaricare a Lorenzo Paoloni a centro area, che si gira immediatamente e riesce a segnare il canestro del sorpasso, subendo anche fallo quando mancano 9″ da giocare. Agnoletti chiama timeout prima dell’aggiuntivo, forse per deconcentrare il pivot avversario, ma così facendo si preclude la possibilità di rimettere in zona d’attacco. Lorenzo Paoloni è freddo e alla ripresa dopo il minuto, insacca l’aggiuntivo per il +2. Rimessa in gioco dei Baskers, la CREI difende bene e costringe ad un passaggio forzato l’attacco avversario, ma Gorini, con un salto all’indietro, riesce a non fare uscire la palla che capita tra le mani di Flan; l’esterno dei Baskers palleggia verso destra braccato da Paoloni e Nanni, trova uno spazio e lascia partire la tripla… la sirena suona con la palla ancora in volo… il fruscio della retina, in un palasport ammutolito, condanna Granarolo alla lotteria dei playout e fa esplodere la panchina ospite per una vittoria che sembrava sfuggita di mano.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 12; Baskers Forlimpopoli 10; Gaetano Scirea Bertinoro 8; BSL San Lazzaro 4; Granarolo Basket 2.

Serie D, Vico sorprende Vignola e Cavriago torna in corsa. Omega, primo K.O.!

SERIE D 9° Giornata

Girone A

VICO BASKET – SCUOLA PALL. VIGNOLA 89 – 69

(21-17; 39-38; 63-57)

Vico Parma: Bellini L., Calzi 10, Guggia 7, Bellini T. 27, Giorgi 4, Romanelli 3, Della Corte, Mazzeo 6, Illari 17, Dagoni 2, Cervi 2, Popovych 11. All. Pasquinelli.

Vignola: Badiali 8, Fiorini 7, Chini, Barbieri E., Pantaleo 1, Galvan 29, Trenti, Cuzzani 16, Lamura 2, Barbieri G. 6. All. Di Berardo.

ANTAL PALLAVICINI – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 48 – 69

(12-13; 27-21; 32-39)

Pallavicini: Finelli ne, Dawson 16, Santoro 15, Calzolari ne, Polo 3, Caporale 2, Nanni G. 4, Tabellini, Barbuti ne, Gandolfi 2, Nanni M. 6. All. Bignotti.

Cavriago: Bertozzi 2, Giorgino 10, Zecchetti 8, Vecchi 12, Minardi S. 8, Nasi, Berlinguer, Minardi F. 18, Lari 3, Penserini 1, Ancora 3, Sandrolini 4. All. Bellezza.

RECUPERI

VICO BASKET – BASKET VOLTONE MASCHILE 60 – 63 dts

ANTAL PALLAVICINI – SCUOLA PALL. VIGNOLA 58 – 83

(15-19; 31-39; 41-57)

Pallavicini: Finelli, Dawson 24, Santoro 9, Calzolari, Polo, Caporale 4, Nanni G. 5, Tabellini 7, Gandolfi 2, Nanni M. 7, Tattini. All. Bignotti.

Vignola: Badiali 5, Fiorini 8, Chini, Barbieri E. 6, Pantaleo 12, Galvan 16, Caltabiano 8, Cuzzani 19, Di Nuzzo 2, Barbieri G. 5, Smerieri 2. All. Di Berardo.

CLASSIFICA

Voltone Monte San Pietro*, S.P. Vignola** 8; Pallavicini, S.B. Cavriago** 6; Vico Parma* 2.

Girone B

SALUS PALL. BOLOGNA – BASKET VILLAGE 68 – 67 dts

(15-9; 29-23; 47-40; 60-60)

Salus: Di Pietro 2, Albonetti, Grilli, Tabellini Gi. 4, Nanni 4, Cassani 2, Grassi 23, Errera 14, Tabellini Gu. 8, Bianchi 7, Di Pace ne, Cocchi 4. All. Simoncini.

Granarolo: Drago 20, Bertusi 1, Govoni 3, Guastaroba 6, Masetti 3, Mongardi 4, Misciali 25, Draben, Melotti, Tonelli, Marcheselli, Martinelli 5. All. Annunziata

C.M.P. GLOBAL BASKET – BENEDETTO 1964 69 – 61

(20-15; 37-31; 54-50)

CMP Global Granarolo: Meluzzi 10, Tabellini, Cempini 12, Tinti M. 3, Morando 7, Marinelli 1, Valenti, Zucchini 1, Mazza 7, Ballardini 10, Tinti F. 18. All. Lanzi.

Benedetto Cento: Nardi, Vaccari 8, Manzi 9, Govoni 5, Benedetti 7, Rayner 13, Roncarati 5, Fricatel, Trinca 6, Fortini 6, Vannini 2, Ramazziotti. All. Cilfone.

CLASSIFICA

CMP Global Granarolo* 12; Veni San Pietro in Casale 10; Basket Village Granarolo, Benedetto 1964 Cento*, Salus Bologna 4.

Girone C

CENTRO MINIBASKET OZZANO – PALL CASTEL S.P.T. 2010 75 – 85      

PALLACANESTRO BUDRIO – OMEGA BASKET 93 – 87 dts

(18-21; 34-46; 53-66; 81-81)

Budrio: Cirilli 4, Tugnoli 10, Baietti 11, Fornasari 14, Cesario 17, Quaiotto L. 18, Maccaferri 3, Vacchi, Zambon L. 16, Giordani ne. All. Bovi,

Omega: Conidi 13, Gherardi 2, Bianchini 9, Ceccolini 14, Salsini 1, Magni, Tazzara 9, Espa N., Saccà 23, Musolesi 16. All. Espa G.

RECUPERO

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – IMMOBILIARE 2000 70 – 77

(20-13; 34-36; 51-54)

Castel San Pietro: Zuffa 2, Laaboudi ne, Domenicali 3, Ricci Lucchi 2, Landini, Mondini 8, Pedini 22, Creti T. 7, Pontrelli 2, Martini 22, Sassi 4, Vignoli. All. Creti S.

Gardens: Tosiani 10, Rosa 8, Tuccillo 9, Tomesani 15, Morra Ja., Martelli, Paolucci, Mondini 5, Minghetti 14, Campanella 14, De Simone 2. All. Morra Jo.

CLASSIFICA

Omega Bologna*, Budrio 12; Immobiliare 2000 Bologna 6; Castel San Pietro 2010* 2; CMO Ozzano 0.

Girone D

RECUPERI

ROSE&CROWN – SELENE BK 64 – 61

(17-10; 35-26; 44-42)

Villanova Tigers: Zannoni 27, Bollini 9, Buo D. 16, Buo S. 5, Gnoli 2, T. Guiducci 4, Della Pasqua, F. Guiducci 1, Bartolucci, Parri ne Brolli ne. All. Evangelisti.

Sant’Agata sul Santerno: Piazza 4, Scaccabarozzi 5, Montigiani 10, Goi 20, Dalpozzo M. 13, Battistini 3, Angeli 2, Cervellara 4, Tarroni. All. Dalpozzo D.

POL. STELLA – TIGERS BASKET 2014 83 – 75

(24-17; 43-34; 65-49)

Stella Rimini: Barabesi, Gori 11, Naccari 21, Pulvirenti 6, Rosario Cruz 8, Ferrini 3, Accardo 4, Bryan 16, Campajola 2, Grandi 4, Frattarelli 8. All. Casoli.

Tigers Forlì: Donganyuk 2, Bertini ne, Ragazzi 8, Augelli 2, Paganelli ne, Montaguti 35, Di Giorgio 13, Rinaldini, Bergamaschi 15. All. Lapenta.

TIGERS BASKET 2014 – SELENE BK 66 – 82

(14-22; 31-43; 47-60)

Tigers Forlì: Donganyuk 4, Bertini, Ragazzi 10, Augelli 6, Paganelli, Pinto, Montaguti 34, Di Giorgio 12, Rinaldini, Bergamaschi. All. Galli.

Sant’Agata sul Santerno: Piazza 5, Scaccabarozzi 4, Kertusha 10, Montigiani 6, Goi 32, Evangelisti 8, Dalpozzo M. 3, Battistini 7, Angeli, Cervellara 5, Tarroni 2. All Dalpozzo D.

ROSE&CROWN – TIGERS BASKET 2014 101 – 49

(23-18; 52-29; 81-34)

Villa Verucchio: Zannoni 26, T. Guiducci 5, Bollini 6, Della Pasqua 7, D. Buo 31, F. Guiducci 6, S. Buo 7, Gnoli 4, Bartolucci 3, Parri 6, Brolli. All. Evangelisti.
Tigers Forlì: Ragazzi 11, Di Giorgio 6, Montaguti 6, Valgimigli 8, Augelli 4, Bertini 3, Ciardiello 7,  Dovganyuk 2, Paganelli 2, Rinaldini, Bergamaschi. All. Lapenta.

SELENE BK – POL. STELLA 71 – 80

(21-21; 36-31; 59-58)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi, Goi 25, Montigiani 5, Evangelisti 4, Dalpozzo M. 13, Piazza 15, Cervellera 5, Battistini 4, Kertusha, Angeli, Tarroni. All. Dalpozzo D.

Stella Rimini: Naccari 12, Gori 12, Pulvirenti 16, Rosario Cruz 6, Bryan 22, Frattarelli 2, Campajola 2, Grandi 8, Ferrini, Accardo ne, Barabesi ne. All. Casoli,

CLASSIFICA

Stella Rimini 10; Tigers Villa Verucchio* 8; Selene Sant’Agata sul Santerno* 4; Tigers 2014 Forlì 0.

C Silver, Santarcangelo sbanca Forlimpopoli e vince il girone B

SERIE C SILVER 8° Giornata

Girone A  

EMIL GAS – ZTL HOME 65 – 84

(21-33; 39-55; 52-68)

Scandiano: Astolfi 11, Doddi 12, Rivi 5, Belli 2, Taddei 6, Braglia 2, Brogio 4, Fikri 8, Di Micco, Saccone, Vanni 9, Fontanili 6. All. Baroni.

SG Fortitudo: Balducci 21, Procaccio 8, Tosini 4, Carpani 6, Lalanne 17, Pederzoli 4, Ranieri 19, Lenzi, David, Nanni 4, Nestola, Zinelli 1. All. Mondini.

PALL. CORREGGIO – ATLETICO BASKET 65 – 57

(10-7; 23-29; 47-44)

Correggio: Messori 9, Sabbadini 4, Riccò A. 2, Morgotti 3, Piccinini, Riccò Fr. 8, Tognoni, Vivarelli 14, Lavacchielli 15, Frilli 10. All. Stachezzini.

Atletico: Cappelli 9, Battilani, Serra 3, Albanelli ne, Veronesi 15, Rosati 4, Perini, Tognazzi 10, Argenti 6, Artese 8, Guidi 2, Naldi. All. Lanzoni.

RECUPERO

EMIL GAS – PALL. CORREGGIO 45 – 63

(5-19; 21-33; 38-50)

Scandiano: Astolfi 2, Doddi 7, Rivi 4, Belli 6, Taddei 3, Braglia 4, Brogio, Fikri 9, Di Micco, Vanni 4, Saccone ne, Fontanili 6. All. Baroni.

Correggio: Messori 1, Sabbadini 4, Riccò A. 6, Morgotti 6, Piccinini 2, Riccò Fr. 7, Tognoni 8, Lusvarghi, Vivarelli 13, Lavacchielli 11, Frilli 5. All. Davolio.

Prosegue il momento no dell’Emil Gas, travolta nel derby infrasettimanale. Al PalaRegnani è la Pallacanestro Correggio ad imporsi, sfruttando al meglio un primo quarto dove i padroni di casa segnano solo 5 punti, venendo immediatamente costretti ad una rincorsa che, tuttavia, mai si concretizza.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 12; S.G. Fortitudo Bologna* 8; Atletico Bologna, Correggio* 4; Scandiano 2.

Girone B

BISSOLI&BISSOLI – GRANAROLO BASKET 71 – 64

(9-16; 30-21; 45-39)

San Lazzaro: Omicini 4, Biguzzi 4, Lanzarini 7, Tugnoli 8, Lanzi 2, Verardi 4, Domenichelli, Stojkov 7, Fabbri 20, Ramini 9, Betti 2, Negroni. All. Baiocchi.

Granarolo: Salicini 6, Salvardi 7, Zani 5, Bacciliari, Nanni 6, Tolomelli 14, Beracchini 11, Masetti, Paoloni 2, Brotza 13. All. Millina.

Nel momento più importante e delicato della stagione, la BSL ha tirato fuori tutto il suo cuore e il suo carattere e grazie a una grande prova corale, ha piegato 71-64 Granarolo, spezzando una striscia negativa arrivata a cinque sconfitte di fila e compiendo un passo fondamentale verso la salvezza diretta. La formazione biancoverde, dopo un primo quarto in salita, nonostante la tanta energia messa in campo e a rimbalzo, ha cambiato passo trovando il giusto ritmo con le triple di Riccardo Fabbri (migliore in campo con 20 punti e 6/11 da tre) e i canestri di Alberto Biguzzi, che hanno dato il la al parziale di 17-2 – diventato poi 21-5 a fine frazione –, capace di girare l’inerzia nel match. Granarolo non ha comunque mollato la presa  e nel secondo tempo, aiutata dalla difesa a zona e dalle giocate vincenti di Brotza, Bertacchini e Salvardi, si è riportata a -3 ad una manciata di secondi dalla fine. Per scacciare lo spauracchio della rimonta, ai sanlazzaresi sono quindi serviti un ultimo sforzo, ma soprattutto la buona precisione ai liberi di Andrea Tugnoli.

La BSL è partita con grande reattività ed energia soprattutto sotto le plance d’attacco, ma è stata Granarolo con la tripla di Tolomelli e il gioco da tre punti di Nanni a tentare il primo mini-tentativo di fuga, toccando per ben due volte il +7 (9-16 al 10’). Nella seconda porzione di primo tempo è arrivato, però, il cambio di passo della Bissoli&Bissoli, che ha trovato fluidità in attacco, trascinata dalle giocate di Biguzzi e dalle triple di uno scatenato Fabbri, piazzando un break di 17-2 per il 25-18 biancoverde. Un +7 diventato addirittura +9 all’intervallo grazie al canestro allo scadere di Verardi (30-21). Il più che positivo contributo di Omicini, Lanzarini e Ramini, in uscita gli spogliatoi, ha ulteriormente arricchito il bottino biancoverde che ha raggiunto il culmine sul 41-29. Dall’altra parte, però, messa con le spalle al muro, Granarolo ha risposto rifugiandosi nella difesa a zona 2-3, che ha tolto ritmo all’attacco di una BSL che, a 10’ dalla fine, si è ritrovata con il vantaggio dimezzato (45-39). Con i recuperi preziosi di Lanzi e le bombe di Stojkov e Fabbri, la Bissoli&Bissoli ha cercato di tenere lontana Granarolo, che è comunque rimasta in scia grazie a Brotza e Bertacchini e nel minuto finale, si accesa definitivamente spinta dai 5 punti in un amen dell’ex biancoverde Salvardi, per il -3 esterno a 14″ dalla fine (67-64). A quel punto, è arrivato il colpo di reni vincente biancoverde, alimentato dal 3/4 in lunetta di Tugnoli.

BASKERS – DULCA 52 – 60

(10-17; 28-24; 39-43)

Forlimpopoli: Rombaldoni 3, Piazza 13, Dell’Omo 13, Ricci 8, Flan 9, Gorini 6, Nucci, Matteucci, Naldini, Donati, Torelli, Gaspari. All. Agnoletti.

Santarcangelo: Gamberini 16, Scarponi 13, Semprini 8, Frigoli 7, Mulazzani 3, Vandi 9, Fusco 4, Tamburini, Polverelli, Chiari, Pesaresi ne. All. Ceccarelli.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 12; Baskers Forlimpopoli 8; Gaetano Scirea Bertinoro 6; BSL San Lazzaro 4; Granarolo Basket 2.

Serie D, Vignola&Budrio, play off ad un passo

SERIE D 8° Giornata

Girone A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – BASKET VOLTONE 84 – 70

(26-15; 43-35; 66-54)

S.B. Cavriago: Bertozzi 4, Giorgino 14, Zecchetti 30, Vecchi 10, Minardi S. 3, Nasi 7, Berlinguer 2, Minardi F. 8, Lari 6, Penserini 2, Ancora ne, Sandrolini. All. Bellezza.

Monte San Pietro: Giacometti A., Balducci 3, Giacometti J. 10, Casarini 3, Migliori 8, Zappoli 15, Giuliani 14, Magi 6, Chillo, Venturelli 5, Tinelli ne, Galli 7. All. Gambini.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – ANTAL PALLAVICINI 82 – 62

(16-18; 45-35; 68-47)

Vignola: Badiali 9, Fiorini 4, Chini, Barbieri E. 8, Pantaleo 10, Galvan 23, Caltabiano 4, Cuzzani 21, Di Nuzzo 2, Barbieri G. 1, Smerieri. All. Di Berardo.

Pallavicini: Finelli 2, Dawson 15, Santoro 4, Polo 19, Caporale 2, Nanni G. 6, Tabellini 5, Nanni M. 3, Molinari 6. All. Bignotti.

CLASSIFICA

Voltone Monte San Pietro**, Pallavicini *, S.P. Vignola*** 6; S.B. Cavriago** 4; Vico Parma** 0.

Girone B

BASKET VILLAGE – C.M.P. GLOBAL BASKET 69 – 86

(16-24; 30-45; 50-71)

Granarolo: Ramponi 2, Drago 15, Bertusi 4, Govoni 4, Guastaroba 7, Masetti 6, Mongardi 5, Misciali 11, Draben 4, Melotti, Marcheselli 7, Martinelli 4. All. Annunziata.

CMP Global Granarolo: Meluzzi 12, Cempini 9, Tabellini 9, Tinti M. 4, Marinelli 7, Antola 3, Valenti 11, Zucchini, Mazza 9, Piombo 2, Ballardini 8, Tinti F. 12. All. Lanzi.

BENEDETTO – VENI BASKET 65 – 63

(18-13; 37-25; 58-39)

Cento: Nardi ne, Vaccari, Manzi 14, Govoni 12, Benedetti 9, Rayner 14, Roncarati 11, Fricatel, Trinca, Fortini 5, Vannini, Ramazziotti ne. All. Cilfone.

San Pietro in Casale: Gamberini, Pastore 7, Ramzani 4, Oseliero 5, Aspergo 12, Ghedini G. 6, Novi 8, Patrese 4, Ghedini M., Ghidoni 11, Fiore 6, Guidi. All. Castriota.

La Veni esce sconfitta dalla palestra “Giovannina“al termine di una partita che i locali hanno condotto dal primo all’ultimo possesso, se si eccettua un breve interludio sanpierino nella seconda frazione e nonostante il prepotente ritorno degli ospiti in un rocambolesco finale, che regala il secondo referto rosa consecutivo ai guerciniani.

Priva degli indisponibili Pederzini e Zanellati, la formazione di San Pietro in Casale scende in campo con Oseliero, Giovanni Ghedini, Fiore, Pastore e Novi. La risposta centese è invece affidata a Roncarati, Govoni, Manzi, Benedetti e Vannini. In principio la partita stenta a decollare ma, se i padroni di casa muovono il punteggio con Benedetti, il primo canestro dei bianconeri arriva soltanto al minuto 4, quando Fiore aggiorna il punteggio sul 5-2. Ciò nonostante, sono i biancorossi a fare la partita e una sequenza di Rayner vale il +10 interno: 14-4. Aspergo e Giovanni Ghedini consentono alla Veni di riavvicinarsi successivamente, quindi capitan Pastore mette la freccia, ma otto punti consecutivi di Manzi permettono alla Benedetto di riprendere il largo e andare al riposo sul 37-25. Nella ripresa, San Pietro pare un’altra squadra rispetto a quella brillante delle ultime uscite e Cento allunga fino al +21 (56-35) con Rayner. Negli ultimi dieci minuti, però, la Veni costringe la Benedetto a zero canestri del campo e a poco più di cento secondi dalla fine, Ghidoni trova il gioco da tre punti che vale il -3 (60-57). I successivi tiri liberi di Rayner sono ossigeno puro per Cento, che arriva al gran finale con cinque punti da difendere. Aspergo e soci lottano, però, fino all’ultimo possesso, ma la rimonta si ferma sul 65-63 con cui va in archivio la gara.

CLASSIFICA

Veni San Pietro in Casale, CMP Global Granarolo* 10; Basket Village Granarolo, Benedetto 1964 Cento* 4; Salus Bologna 2.

Girone C

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – OMEGA BASKET 68 – 75

(23-22; 42-43; 58-53)

Castel San Pietro: Zuffa 7, Laaboudi, Domenicali, Ricci Lucchi 7, Zaccagni ne, Mondini 6, Pedini 15, Creti T. 2, Pontrelli 5, Martini 18, Sassi 6, Vignoli 2. All. Creti A.

Omega: Conidi 23, Gherardi, Bianchini 6, Goracci, Ceccolini 13, Salsini 2, Magni, Tazzara 3, Espa N. 2, Saccà 10, Musolesi 16, Giannasi. All. Espa G.

IMMOBILIARE 2000 – PALLACANESTRO BUDRIO 72 – 85

(23-20; 34-47; 49-70)

Gardens: Minghetti 15, Tomesani 15, Tosiani 9, Tuccillo 4, Morra Ja. 2, De Simone 3, Rosa 1, Martelli 2, Campanella 8, Mondini, Paolucci 4, Annunzi 9. All. Morra Jo.

Budrio: Cirilli 2, Conti 14, Tugnoli 5, Baietti 9, Fornasari 10, Bovoli, Cesario 10, Quaiotto 22, Maccaferri 3, Zambon L. 8, Giordani 2. All. Bovi.

CLASSIFICA

Omega Bologna* 12; Budrio 10; Immobiliare 2000 Bologna* 4; Castel San Pietro 2010** 2; CMO Ozzano 0.

Girone D

RECUPERI

SELENE BK – TIGERS BASKET 2014 97 – 79

(24-25; 51-35; 75-55)

Sant’Agata sul Santerno: Goi 30, Montigiani 20, Piazza 16, Angeli 10, Battistini 8, Evangelisti 4, Dalpozzo M. 3, Kertusha 3, Scaccabarozzi 3. All. Dalpozzo D.

Tigers Forlì: Valgimigli 7, Bertini, Ragazzi 20, Augelli 5, Paganelli 2, Montaguti 31, Di Giorgio 10, Bergamaschi 4. All. Valli.

CLASSIFICA

Stella Rimini** 6; Tigers Villa Verucchio*** 4; Selene Sant’Agata sul Santerno**** 2; Tigers 2014 Forlì*** 0.

C Gold, tante emozioni nell’ultima giornata!

SERIE C GOLD 10° Giornata

Girone Nord

CALORFLEX ODERZO – BASKET BASSANO 0 – 0

PALASPORT ODERZO – Via Pontremoli ODERZO TV

BASKET PIANI JUNIOR – WITH-U VERONA 67 – 66

RECUPERI

BASKET BASSANO – SECIS JESOLO 0 – 0         

PALA 2 – Via Ca’ Dolfin, 60 BASSANO DEL GRAPPA VI

WITH-U VERONA – CALORFLEX ODERZO 09-05-2021 – 18:00  

Centro CONSOLINI (ex Palazzett – Via Ascari 1 (Zona Basso Acqu VERONA

CLASSIFICA

Jesolo 12; Bassano del Grappa*, Oderzo*, Piani Junior Bolzano 6; Cestistica Verona 4.

Girone Sud

BASKET LUGO – INTECH 79 – 75 dts

(17-14; 30-39; 47-48; 58-58; 67-67)

Lugo: Ciman ne, Fussi ne, Bravi 11, Campajola ne, Di Poce 12, Silimbani 21, Masrè 5, Galassi 19, Bracci 10, Benedetti 1, Arosti. All Tumidei.

Virtus Imola: Salsini 3, Dalpozzo, Aglio 7, Ramilli 9, Murati, Locci 2, Magagnoli 9, Ranocchi 19, Barattini 3, Piani Gentile ne, Begic 23, Savino ne. All. Regazzi.

Seconda sconfitta consecutiva (e seconda di fila con il punteggio di 75-79) per l’Intech, che scivola sul parquet dell’ex PalaBanca di Lugo contro gli Aviators di coach Tumidei, che conquistano matematicamente l’accesso al girone Oro nella seconda fase. Ai biancoverdi, comunque, ci son voluti due tempi supplementari per aver la meglio dei gialloneri di coach Regazzi. Prima sul 58-58, quindi sul 67-67 (contestato, a ragione, dai padroni di casa per una tripla-non-tripla di Ivan Begic allo scadere), le due squadre battagliano sotto le plance e nel tiro dalla distanza: a fine match si contano 12 triple (divise tra 5 giocatori) per gli Aviators e 11 (divise tra 6 atleti) per l’Intech, con Silimbani (5 gioielli dall’arco) protagonista dalla distanza, seguito da Galassi (3) e Bracci (2) e da Ranocchi e Ramilli (3 a testa) e Begic (2) per Imola.

La nostra cronaca parte dall’ultima frazione: Magagnoli dalla lunetta e Galassi dall’arco fanno 50-50 dopo un minuto. Galassi segna ancora da lontano il suo 17esimo punto personale che vale il +3 Lugo. Si segna poco, pochissimo in questo frangente, mentre il cronometro segna 7’30” giocati. Begic sbaglia il tiro dalla distanza, ma Ranocchi raccoglie il rimbalzo, mentre dall’altra parte (a -2’30”) Silimbani impatta a quota 58. Da qui non si segna più, con una caterva di errori nelle ripartenze e al tiro. Passi per Ranocchi in area pitturata; Lugo fa scadere i 24” senza trovare il tiro; Begic sbaglia la tripla; Magagnoli lo imita, infrazione di passi anche per Galassi. A 30” dalla sirena, non si segna più, con timeout chiesto da Regazzi. Begic prova la penetrazione vincente a -6”, ma la palla danza beffardamente sul ferro, salta Magagnoli che la schiaffeggia verso Aglio che a sua volta si getta dentro, ma la sua palombella si stampa su ferro e tabella e a fil di sirena. Magagnoli, cadendo all’indietro, tenta lo stepback che non si finalizza: inutile il tentativo di Aglio e Ranocchi sul rimbalzo, visto il fischio della sirena. Lugo respira dopo una resistenza in apnea nella propria area. Overtime. Da circa metà del 3° quarto Regazzi rinuncia all’apporto dei play di ruolo Barattini e Murati, affidandosi ai 5 “lunghi” con la palla gestita da Ranocchi e Begic. Aglio è l’unico imolese a segnare nel minuto e mezzo iniziale del supplementare (prima dalla lunetta, quindi in penetrazione) per il 58-61. Matteo Bracci si inventa tiratore (infallibile) dall’arco per il +1 Lugo (63-62), a 1’25” dalla sirena. Begic riporta Imola avanti, quindi Bravi sposta il vantaggio verso Lugo. A -35” Ranocchi sbaglia, Bravi lo imita e a 17” dalla sirena i locali gestiscono il possesso decisivo. Magagnoli ferma con fallo Galassi che- dalla linea della carità- fa il suo mestiere realizzando il +3 (67-64). Timeout Imola per preparare al meglio l’ultimo attacco. Magagnoli rimette in gioco per Ranocchi. A 10” la palla giunge nelle mani di Begic che, seppur marcato stretto da Masrè e Bravi, infila la tripla del pareggio 67-67, quando mancano sei secondi alla sirena. Giustificate le proteste dello staff lughese, in quanto il croato, nello slancio, supera certamente la linea bianca dell’arco, ma gli arbitri non modificano la decisione, mentre le squadre si accomodano all’ennesimo timeout (chiesto dai locali). Lugo sbaglia il passaggio per il tiro della vittoria e a 2 secondi Imola non riesce a costruire un’azione decente, concedendo a Bracci il buzzer beater da metà campo sul filo della sirena. Secondo overtime. Imola torna in campo con Magagnoli, Ranocchi, Ramilli, Locci e Murati, che rientra in azione dopo quasi 20’ di gioco. Il tempo supplementare si apre con un pazzesco “no look” di Silimbani per Bravi che segna da sotto, seguito da una pietra pesantissima frontale da tre punti di Matteo Bracci che segna, forse in maniera decisiva, il match: 72-67 dopo due minuti. Magagnoli fa 0/2 dalla lunetta e nell’azione successiva Lugo riesce a strappare ben due rimbalzi offensivi prima del cesto facile da sotto di Silimbani (74-67 a metà quarto). Imola segna con Locci dalla lunetta, ma Galassi si trova libero di colpire dalla distanza e per i biancoverdi si spalancano le porte del successo sul 77-69 al 48′. Bracci e Murati sbagliano le conclusioni, ma Murati recupera in difesa: in attacco Salsini sbaglia la mira dall’arco e a 50″ dalla fine Imola alza bandiera bianca, se non fosse per il contropiede di Begic, lanciato da Murati. A -25” Di Poce dalla lunetta fa il suo dovere, mentre a 10” dalla sirena- Ramilli realizza la tripla che sa tanto di “ciò che poteva essere, ma non è stato” all’ex PalaBanca. Tutti fermi negli ultimi secondi di gioco con gli Aviators che, giustamente, festeggiano lungamente in mezzo al campo per la vittoria che vale la qualificazione al girone Oro.

DUEGI – MOLIX 73 – 75

(26-23; 49-45; 62-56)

Ferrara 2018: Tongue Zuko, Tornimbeni ne, Labovic 10, Costanzelli 8, Cattani, Cortesi 4, Bianchi 14, Seravalli 9, Simonetti ne, Verrigni 12, Tengueu ne, Agusto 16. All. Furlani.

Molinella: Husam ne, Telese ne, Guazzaloca 5, Brandani 19, Degli Esposti, Ranzolin 12, Zuccheri 3, Bonanni 8, Bacilieri, Balducci 11, Quattara 4, Zhytaryuk 13. All. Castaldi.

Quando la sfida è difficile se non impossibile, Molinella si risveglia e con una prova corale, batte una delle prime della classe, Ferrara, che può contare su elementi provenienti dalla serie B. Tutti i giocatori schierati dal coach molinellese Marco Castaldi hanno dato il loro apporto e alla fine, i bolognesi hanno sconfitto gli estensi per 75-73, in una gara a dir poco complicata. Ferrara, fra l’altro, era reduce da una vittoria convincente contro Imola, l’altra corazzata del campionato.

Nelle battute iniziali il mattatore dell’incontro è stato il capitano molinellese Francesco Brandani che, per tutta la partita, è stato il più continuo, mettendo a referto, alla fine, 19 punti e mostrando tutto il suo repertorio. Regia solida di Alessandro Guazzaloca, che di fronte aveva Edoardo Verrigni, un play che non ti concede neanche un millimetro. Il play molinellese ha diretto i compagni con autorevolezza. Tutta la partita, del resto, si è trascinata punto a punto. Anche se tra il terzo e il quarto periodo i ferraresi sembravano aver assestato l’allungo vincente, portandosi anche a +9. I bolognesi, però, non hanno mai smesso di crederci: nel finale dell’ultimo periodo, infatti, la Molix ha messo a segno il colpo vincente con un parziale favorevole di 14 punti, recuperando e andando addirittura in vantaggio. Ferrara non è più riuscita a trovare la via del canestro, mentre capitan Brandani, Ranzolin, Zhytaryuk Balducci e soprattutto Bonanni (azione da tre punti del 73-75, a -51” dalla fine), hanno portato al successo la compagine del coach Castaldi. Negli ultimi secondi, infine, a decretare la sconfitta dei locali, il doppio errore da fuori di Seravalli e Bianchi, che non sono riusciti a riagganciare gli ospiti. Se Molinella non avesse lasciato qualche punto di troppo durante il campionato, a causa degli infortuni e delle assenze, i bolognesi sarebbero di sicuro nei playoff. La squadra di Castaldi ha dimostrato di essere allo stesso livello d’Imola e Ferrara e il lavoro del coach si è visto soprattutto nell’ultima gara.

VETORIX – JUNIOR BK LEONCINO 77 – 61

(11-16; 41-36; 60-50)

Mirano: Minincleri Al. 2, Zorzi 6, Negri 3, De Lazzari 14, Bonivento 14, Cardazzo 13, Casarin 5, Gomirato 6, Musco 6, Bobbo, Scancelli 6, Bellato 2. All. Minincleri An.

Leoncino Mestre: Marzaro 10,  Galdiolo 5, Buogo 5, Toffanin, Coassin 1, Tonon, Rossato 10, Cavinato, Boateng 6, Stavla 17, Calzolari 5, Stevanato 2. All. Montena

RECUPERO

VETORIX – MOLIX 80 – 77

(19-18; 44-34; 58-55)

Mirano: Minincleri Al. 10, Zorzi 11, Negri, De Lazzari 9, Bonivento 8, Cardazzo 17, Casarin, Gomirato 12, Musco, Bobbo, Scancelli 13, Bellato. All. Minincleri An.

Molinella: Husam, Guazzaloca 2, Brandani 12, Degli Esposti Castori 5, Ranzolin 11, Zuccheri 2, Bonanni 19, Bacilieri 2, Mazzagatti ne, Balducci 2, Ouattara, Zhytaryuk 22. All. Castaldi.

CLASSIFICA

Virtus Imola, Ferrara 2018 16; Lugo 12; Molinella 8; Mirano 6; Junior Leoncino Mestre 2.

1 2 3 4 5 98