Tag Archives: C silver

C Silver, sarà un week end senza sorprese?

SERIE C SILVER 9° Giornata

Girone A  

ATLETICO BASKET – PREVEN MECCANICA F.FRANCIA 15-05-2021 – 19:00    

C.S. CAVINA – Via Biancolelli 30 BOLOGNA BO

ZTL HOME GINN. FORTITUDO – PALL. CORREGGIO 15-05-2021 – 19:30       

Palestra FURLA – Via San Felice 103 BOLOGNA BO

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 12; S.G. Fortitudo Bologna* 8; Atletico Bologna, Correggio* 4; Scandiano 2.

Girone B

GAETANO SCIREA BASKET – B.S.L. SAN LAZZARO 14-05-2021 – 21:00        

Palestra POLIVALENTE – Via Colombarone 375 BERTINORO FC

GRANAROLO BASKET – BASKERS FORLIMPOPOLI 14-05-2021 – 21:15

PALASPORT – Via Roma 32 GRANAROLO DELL’EMILIA BO

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 12; Baskers Forlimpopoli 8; Gaetano Scirea Bertinoro 6; BSL San Lazzaro 4; Granarolo Basket 2.

C Silver, Santarcangelo sbanca Forlimpopoli e vince il girone B

SERIE C SILVER 8° Giornata

Girone A  

EMIL GAS – ZTL HOME 65 – 84

(21-33; 39-55; 52-68)

Scandiano: Astolfi 11, Doddi 12, Rivi 5, Belli 2, Taddei 6, Braglia 2, Brogio 4, Fikri 8, Di Micco, Saccone, Vanni 9, Fontanili 6. All. Baroni.

SG Fortitudo: Balducci 21, Procaccio 8, Tosini 4, Carpani 6, Lalanne 17, Pederzoli 4, Ranieri 19, Lenzi, David, Nanni 4, Nestola, Zinelli 1. All. Mondini.

PALL. CORREGGIO – ATLETICO BASKET 65 – 57

(10-7; 23-29; 47-44)

Correggio: Messori 9, Sabbadini 4, Riccò A. 2, Morgotti 3, Piccinini, Riccò Fr. 8, Tognoni, Vivarelli 14, Lavacchielli 15, Frilli 10. All. Stachezzini.

Atletico: Cappelli 9, Battilani, Serra 3, Albanelli ne, Veronesi 15, Rosati 4, Perini, Tognazzi 10, Argenti 6, Artese 8, Guidi 2, Naldi. All. Lanzoni.

RECUPERO

EMIL GAS – PALL. CORREGGIO 45 – 63

(5-19; 21-33; 38-50)

Scandiano: Astolfi 2, Doddi 7, Rivi 4, Belli 6, Taddei 3, Braglia 4, Brogio, Fikri 9, Di Micco, Vanni 4, Saccone ne, Fontanili 6. All. Baroni.

Correggio: Messori 1, Sabbadini 4, Riccò A. 6, Morgotti 6, Piccinini 2, Riccò Fr. 7, Tognoni 8, Lusvarghi, Vivarelli 13, Lavacchielli 11, Frilli 5. All. Davolio.

Prosegue il momento no dell’Emil Gas, travolta nel derby infrasettimanale. Al PalaRegnani è la Pallacanestro Correggio ad imporsi, sfruttando al meglio un primo quarto dove i padroni di casa segnano solo 5 punti, venendo immediatamente costretti ad una rincorsa che, tuttavia, mai si concretizza.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 12; S.G. Fortitudo Bologna* 8; Atletico Bologna, Correggio* 4; Scandiano 2.

Girone B

BISSOLI&BISSOLI – GRANAROLO BASKET 71 – 64

(9-16; 30-21; 45-39)

San Lazzaro: Omicini 4, Biguzzi 4, Lanzarini 7, Tugnoli 8, Lanzi 2, Verardi 4, Domenichelli, Stojkov 7, Fabbri 20, Ramini 9, Betti 2, Negroni. All. Baiocchi.

Granarolo: Salicini 6, Salvardi 7, Zani 5, Bacciliari, Nanni 6, Tolomelli 14, Beracchini 11, Masetti, Paoloni 2, Brotza 13. All. Millina.

Nel momento più importante e delicato della stagione, la BSL ha tirato fuori tutto il suo cuore e il suo carattere e grazie a una grande prova corale, ha piegato 71-64 Granarolo, spezzando una striscia negativa arrivata a cinque sconfitte di fila e compiendo un passo fondamentale verso la salvezza diretta. La formazione biancoverde, dopo un primo quarto in salita, nonostante la tanta energia messa in campo e a rimbalzo, ha cambiato passo trovando il giusto ritmo con le triple di Riccardo Fabbri (migliore in campo con 20 punti e 6/11 da tre) e i canestri di Alberto Biguzzi, che hanno dato il la al parziale di 17-2 – diventato poi 21-5 a fine frazione –, capace di girare l’inerzia nel match. Granarolo non ha comunque mollato la presa  e nel secondo tempo, aiutata dalla difesa a zona e dalle giocate vincenti di Brotza, Bertacchini e Salvardi, si è riportata a -3 ad una manciata di secondi dalla fine. Per scacciare lo spauracchio della rimonta, ai sanlazzaresi sono quindi serviti un ultimo sforzo, ma soprattutto la buona precisione ai liberi di Andrea Tugnoli.

La BSL è partita con grande reattività ed energia soprattutto sotto le plance d’attacco, ma è stata Granarolo con la tripla di Tolomelli e il gioco da tre punti di Nanni a tentare il primo mini-tentativo di fuga, toccando per ben due volte il +7 (9-16 al 10’). Nella seconda porzione di primo tempo è arrivato, però, il cambio di passo della Bissoli&Bissoli, che ha trovato fluidità in attacco, trascinata dalle giocate di Biguzzi e dalle triple di uno scatenato Fabbri, piazzando un break di 17-2 per il 25-18 biancoverde. Un +7 diventato addirittura +9 all’intervallo grazie al canestro allo scadere di Verardi (30-21). Il più che positivo contributo di Omicini, Lanzarini e Ramini, in uscita gli spogliatoi, ha ulteriormente arricchito il bottino biancoverde che ha raggiunto il culmine sul 41-29. Dall’altra parte, però, messa con le spalle al muro, Granarolo ha risposto rifugiandosi nella difesa a zona 2-3, che ha tolto ritmo all’attacco di una BSL che, a 10’ dalla fine, si è ritrovata con il vantaggio dimezzato (45-39). Con i recuperi preziosi di Lanzi e le bombe di Stojkov e Fabbri, la Bissoli&Bissoli ha cercato di tenere lontana Granarolo, che è comunque rimasta in scia grazie a Brotza e Bertacchini e nel minuto finale, si accesa definitivamente spinta dai 5 punti in un amen dell’ex biancoverde Salvardi, per il -3 esterno a 14″ dalla fine (67-64). A quel punto, è arrivato il colpo di reni vincente biancoverde, alimentato dal 3/4 in lunetta di Tugnoli.

BASKERS – DULCA 52 – 60

(10-17; 28-24; 39-43)

Forlimpopoli: Rombaldoni 3, Piazza 13, Dell’Omo 13, Ricci 8, Flan 9, Gorini 6, Nucci, Matteucci, Naldini, Donati, Torelli, Gaspari. All. Agnoletti.

Santarcangelo: Gamberini 16, Scarponi 13, Semprini 8, Frigoli 7, Mulazzani 3, Vandi 9, Fusco 4, Tamburini, Polverelli, Chiari, Pesaresi ne. All. Ceccarelli.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 12; Baskers Forlimpopoli 8; Gaetano Scirea Bertinoro 6; BSL San Lazzaro 4; Granarolo Basket 2.

C Silver, sesto sigillo consecutivo per la Francesco Francia

SERIE C SILVER

7° Giornata

Girone A  

ATLETICO BASKET – ZTL HOME 64 – 77

(11-21; 32-40; 53-58)

Atletico: Battilani 10, Cappelli 6, Serra 9, Albanelli, Veronesi 2, Rosati, Perini 12, Tognazzi 4, Argenti 7, Artese 14, Guidi, Naldi. All. Lanzoni.

SG Fortitudo: Balducci 7, Procaccio 7, Tosini 10, Carpani 9, Lalanne 9, Morara, Pederzoli 19, Dordei 8, Lenzi, David, Nanni 6, Nestola 2. All. Mondini.

PREVEN MECCANICA – EMIL GAS 73 – 49

(16-24; 44-32; 65-44)

Zola Predosa: Bianchi 14, Biello 5, Degregori 15, Zanotti ne, Guazzaloca 10, Bavieri 6, Folli 9, Bianchini, Albertini 4, Bosi 2, Almeoni 8. All. Cavicchi.

Scandiano: Pellacani 3, Astolfi 11, Doddi, Rivi 7, Belli 7, Taddei 3, Braglia, Brogio 6, Fikri 2, Di Micco 4, Saccone, Fontanili 6. All. Baroni.

RECUPERO

ATLETICO BASKET – PALL. CORREGGIO 65 – 57

(14-15; 33-33; 51-45)

Atletico: Cappelli 11, Battilani, Serra, Albanelli ne, Veronesi 8, Rosati 9, Perini 9, Tognazzi 15, Argenti 2, Artese 11, Guidi, Naldi ne. All. Lanzoni.

Correggio: Messori 11, Sabbadini ne, Riccò A. 13, Morgotti 11, Piccinini, Riccò Fr. 8, Tognoni, Vivarelli 4, Lavacchielli 4, Frilli 6. All. Stachezzini.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 12; S.G. Fortitudo Bologna* 6; Atletico Bologna 4; Scandiano* 2; Correggio** 0.

Girone B

BASKERS – B.S.L. 63 – 49

15-13; 29-23; 46-37)

Forlimpopoli: Nucci ne, Matteucci, Rombaldoni 16, Piani 7, Ricci 13, Piazza 11, Gaspari 2, Donati 5, Dell’ Omo 4, Gorini 5, Torelli, Flan 2. All. Agnoletti.

San Lazzaro: Omicini 2, Biguzzi, Lanzarini 2, Tugnoli 6, Lanzi 6, Verardi 6, Domenichelli 8, Scapinelli, Ramini 4, Fabbri 2, Betti 13, Baldi. All. Baiocchi,

DULCA A.B.C. – GAETANO SCIREA BK 83 – 57

18-10; 37-28; 64-39)

Santarcangelo: Fusco 4, Scarponi 27, Gamberini 6, Vandi 8, Polverelli 5, Frigoli 13, Chiari 2, Semprini 8, Mazza 4, Cantoni 3, Mulazzani 3, Tamburini. All. Ceccarelli.

Bertinoro: Farabegoli 9, Brighi 7, Biandolino 13, Angeletti 7, Monticelli 7, Solfrizzi En. 2, Rossi 6, Guardigli 2, Spagnoli 3, Serra. All. Solfrizzi Em.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 10; Baskers Forlimpopoli 8; Gaetano Scirea Bertinoro 6; BSL San Lazzaro, Granarolo Basket 2.

C Silver, Santarcangelo comanda nel girone B

SERIE C SILVER

6° Giornata

Girone A

PALL. CORREGGIO – PREVEN MECCANICA 48 – 67

(13-16; 20-37; 37-61)

Correggio : Messori 12, Piccinini 5, Riccò A. 1, Morgotti 4, Tognoni 5, Guardasoni, Vivarelli 4, Lavacchielli 15, Frilli 2. All. Stachezzini.

Zola Predosa: Bianchi 4, Biello 7, Degregori 2, Zanotti ne, Guazzaloca 9, Bavieri 7, Folli 13, Bianchini 6, Venturelli, Albertini 8, Bosi, Almeoni 11. All. Cavicchi.

EMILGAS – ATLETICO BASKET 60 – 66

(17-17; 30-39; 48-50)

Scandiano: Pellacani ne, Astolfi 34, Doddi 7, Rivi 2, Taddei 3, Braglia, Brogio 8, Fikri 1, Di Micco 4, Saccone, Vanni 1, Fontanili. All. Baroni.

Atletico: Cappelli 7, Battilani 8, Serra 2, Albanelli ne, Veronesi 21, Rosati 5, Perini 15, Tognazzi 2, Argenti 2, Artese 4, Guidi, Naldi. All. Lanzoni.

Sconfitta casalinga per l’Emil Gas, battuta al PalaRegnani dall’Atletico, nonostante i 34 punti di Astolfi. La gara si mette in salita per i padroni di casa, costretti a rincorrere dopo un secondo quarto dove gli ospiti vanno negli spogliatoi in vantaggio di 9 lunghezze (30-39), trascinati dalla verve e dall’energia di Veronesi. Scandiano riesce a rientrare in partita grazie ad un buon terzo quarto (chiuso a -2), rimettendo la testa avanti, anche se i falli e l’infortunio di Vanni costringono coach Baroni agli straordinari per trovare soluzioni sotto canestro, schierando un Fikri non certamente al meglio, a causa di una scavigliata che lo ha costretto ai box in settimana. I due liberi di Astolfi valgono il 59-56 del 36’, la contesa sale di intensità (e di fisicità) fino al 60-59 con cui si entra negli ultimi due giri di lancette: in uscita dal timeout, Astolfi e Doddi non trovano il bersaglio, poi su una palla persa sanguinosa a metà campo, Perini firma il controsorpasso (60-61). Fikri stoppa Serra e mantiene vive le speranze scandianesi, prima che l’Atletico allunghi e chiuda definitivamente la contesa con la tripla del solito Veronesi.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 10; S.G. Fortitudo Bologna* 4; Atletico Bologna*, Scandiano* 2; Correggio*** 0.

Girone B

BISSOLI&BISSOLI – DULCA 58 – 69

(22-19; 35-41; 55-59)

San Lazzaro: Biguzzi 13, Lanzarini 4, Tugnoli 5, Lanzi 7, Verardi 11, Domenichelli 6, Ramini 4, Fabbri 2, Betti 5, Negroni 1, Baldi. All. Baiocchi.

Santarcangelo: Vandi 2, Frigoli 4, Gamberini 25, Pesaresi 16, Fusco 3, Scarponi 7, Polverelli 10, Semprini 2, Chiari, Mazza. All. Ceccarelli.

Gli Angels riscattano il ko patito alcune settimane fa all’esordio in campionato e sbancano il PalaRodriguez sconfiggendo 69-58 una mai doma BSL. Partita forte, con un primo quarto di grande sostanza chiuso in vantaggio, la formazione biancoverde è infatti riuscita – facendosi aiutare dalla sostanza nel pitturato di Biguzzi – a tenere il passo di Santarcangelo che, nel secondo quarto, ha tentato la fuga con 11 punti ravvicinati di uno scatenato Pesaresi (ha chiuso a quota 16 con 3/4 da tre). Nella terza frazione poi, grazie ai guizzi di Verardi, Lanzarini e Tugnoli, la BSL ha addirittura rimesso la testa avanti nonostante un Polverelli particolarmente ispirato nel gioco vicino a canestro. Lo sforzo profuso, però,  è stato pagato a caro prezzo nella porzione di gara conclusiva dai ragazzi di coach Baiocchi, che hanno faticato a trovare la via del canestro  e sono caduti sotto i colpi di uno scatenato Gamberini (25), autore di tutto il bottino ospite nel frangente.

L’abbrivio iniziale, come detto, è stato di marca biancoverde: sfruttando un efficace uso del pick and roll, infatti, la Bissoli e Bissoli ha trovato buone soluzioni a canestro con Betti e Biguzzi, toccando il massimo vantaggio sul 15-9. Polverelli e Pesaresi sono però riusciti a metterci una pezza e così la BSL si è dovuta accontentare del solo +3 regalato al suono della prima sirena dalla tripla di Domenichelli. Uno gap colmato, in un amen, nella seconda frazione dalla formazione ospite, trascinata da un tarantolato Pesaresi che, con 11 punti consecutivi, ha ispirato il +9 romagnolo (32-41), reso poi meno amaro dalla bomba conclusiva di Biguzzi (35-41 al 20’). In uscita dagli spogliatoi, Gamberini e Scarponi hanno provato ad allungare nuovamente l’elastico del vantaggio ospite fino al massimo disavanzo raggiunto sul +10 (37-47), ma la Bissoli&Bissoli ha avuto il merito di restare ancora una volta aggrappata al match, alzando i ritmi e rispondendo colpo su colpo a Polverelli con i canestri di Lanzarini che hanno addirittura propiziato il controsorpasso casalingo sul 54-53. Con un 6-1 al tramonto del terzo quarto, gli Angels si sono però ripresi l’inerzia del match e in una ultima frazione avara di canestri, ma non di emozioni, pur rimanendo senza l’infortunato Pesaresi, si sono affidati ad un Gamberini immarcabile spalle a canestro, per chiudere i conti.

GAETANO SCIREA BASKET – GRANAROLO BASKET 66 – 43

(20-9; 35-27; 47-39)

Bertinoro: Solfrizzi En. 13, Spagnoli ne, Rossi 10, Monticelli, Ravaioli 3, Angeletti 5, Sampieri 7, Guardigli ne, Farabegoli 11, Serra, Brighi 8, Biandolino 9. All. Solfrizzi Em.

Granarolo: Salicini 2, Salvardi ne, Zani 2, Poggi 4, Paoloni Lu. 2, Baccilieri 10, Nanni 4, Tolomelli 2, Bertacchini 11, Paoloni Lo., Carati, Brotza 6. All. Millina.

Bruttissima prova della Crei in quel di Bertinoro, al cospetto di una squadra avversaria sicuramente combattiva e vogliosa, ma non fuori portata per gli uomini di Millina che, però, hanno fornito la peggior prestazione da inizio campionato, con cifre talmente brutte da non sembrare vere: per tutte basta il 22 di valutazione di squadra, il solo Solfrizzi, capitano dei padroni di casa e MVP del match, ha fatto meglio con 23… Gli uomini di Millina sono stati in partita, nonostante tutto, fino alla fine del terzo periodo, chiuso sul -8 (47-39) ,per sfaldarsi clamorosamente nell’ultimo quarto, dove sono riusciti nell’impresa di segnare soltanto 4 punti in 10′. L’assenza di 2 dei 3 playmaker ospiti (Salvardi e Masetti) può aver inciso, ma è anche vero che Granarolo aveva recuperato per l’occasione capitan Luca Paoloni, ancora non al meglio della forma, ma pur sempre un riferimento importante per la squadra.

La cronaca: parte fortissimo il Scirea, che manda a segno Biandolino, Brighi e Solfrizzi e in 3’30’ il divario è già in doppia cifra (11-0), con la Crei a secco, Lorenzo Paoloni già gravato di 2 falli e Millina costretto al timeout. L’ingresso di Bertacchini, come al solito, dà la scossa: subito tripla per il n.10 ospite, poi un altro canestro dopo la tripla di Rossi, ma il divario rimane immutato (20-9 al 10’), con Granarolo che concede tantissimo in difesa nonostante le raccomandazioni di Millina. L’ingresso in campo di Baccilieri (nettamente il migliore degli ospiti, unico ad avere un plus-minus positivo tra gli uomini di Millina con un +12 in 17’…), dà una sferzata alla Crei: l’ala si presenta subito con intensità e realizza un gioco da 3 punti dando il la alla rimonta che riporta Granarolo a stretto contatto con i padroni di casa (26-25 al 16’). Gli ospiti hanno ripetutamente l’occasione del sorpasso che potrebbe anche cambiare la psicologia del match, ma per due minuti entrambe le squadre giocano a ciapanò e quando Solfrizzi rompe il digiuno con la tripla del +4. Quattro punti di Farabegoli e due di Rossi mandano le squadre al riposo di metà gara sul 35-27 per Bertinoro. La Crei esce bene dall’intervallo, concede solo 2 liberi a Biandolino nei primi sei minuti del quarto, solo che la sterilità offensiva le permette soltanto di dimezzare lo svantaggio (37-33 al 26’). Anche qui Granarolo perde l’occasione di stare a contatto subendo le triple di Angeletti e Solfrizzi, col capitano bianconero che realizza anche da 2 ricacciando gli ospiti a -11 (45-34 al 28’30”). Nanni e Brotza riescono nel finale di quarto ad accorciare le distanze, ristabilendo il -8 con cui si era cominciato il periodo (47-39). Tutti si aspettano una battaglia negli ultimi 10’, invece, va in scena un monologo dei padroni di casa: parziale di 17-0 (64-39 al 35’), con gli ospiti che sprecano più energie a protestare con gli arbitri che a giocare, con il duo in grigio che nell’ultimo quarto usa un metro diverso sui contatti in area, mandando in lunetta 11 volte i padroni di casa (di cui 8 dal 30’ al 35’) e 0 gli ospiti. Partita morta e sepolta, con gli allenatori che approfittano degli ultimi minuti per schierare tutti gli effettivi a disposizione.

RECUPERI

GRANAROLO BASKET – GAETANO SCIREA BASKET 46 – 53

(9-8 ;20-23; 33-44)

Granarolo: Salicini 8. Salvardi ne, Zani 5, Poggi, Paoloni Lu. 10, Baccilieri, Nanni, Tolomelli, Bertacchini 7, Paoloni Lo. 12, Carati ne, Brotza 4. All. Millina.

Bertinoro: Solfrizzi En., Rossi 11, Monticelli, Ravaioli 5, Angeletti 3, Sampieri 4, Farabegoli 9, Serra, Brighi 12, Biandolino 9. All. Solfrizzi Em.

DULCA – BASKERS 71 – 61

(23-12; 45-30; 60-46)

Santarcangelo: Fusco 19, Scarponi 22, Chiari 5, Semprini 7, Vandi 4, Frigoli 7, Polverelli 7, Gamberini, Mazza, Mulazzani, Cantoni, Tamburini. All. Ceccarelli.

Forlimpopoli: Rombaldoni 21, Flan 5, Piazza 9, Dell’Omo, Donati 14, Nucci 3, Gorini 1, Piani 2, Matteucci, Ricci, Gaspari, Torelli. All. Agnoletti.

CLASSIFICA

ABC Santarcangelo 8; Baskers Forlimpopoli, Gaetano Scirea Bertinoro 6; BSL San Lazzaro, Granarolo Basket 2.

C Silver, Francesco Francia e Baskers sono le squadre “da battere”!

SERIE C SILVER 5° Giornata

Girone A

ZTL HOME – PREVEN MECCANICA 78 – 88

(19-28; 44-42; 63-71)

S.G. Fortitudo: Balducci 5, Procaccio 19, Tosini 11, Carpani 3, Lalanne 3, Webber ne, Pederzoli 6, Lenzi, David, Nanni 10, Nestola, Dordei 21. All. Mondini.

Zola Predosa: Bianchi 4, Bonaiuti, Degregori 18, Zanotti ne, Guazzaloca 17, Bavieri 5, Folli 9, Bianchini 3, Venturelli ne, Albertini 10, Bosi, Almeoni 22.  All. Cavicchi.

EMIL GAS PALL.SCANDIANO 2012 – PALL. CORREGGIO Rinviata 

PALAREGNANI – Via Togliatti 6 SCANDIANO RE

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 8; S.G. Fortitudo Bologna* 4; Scandiano* 2; Correggio***, Atletico Bologna* 0.

Girone B

GRANAROLO BASKET – DULCA 47 – 56

(14-17; 26-32; 36-45)

Granarolo: Salicini 4, Salvardi, Zani 6, Poggi, Paoloni Lu. ne, Baccilieri 3, Nanni 7, Tolomelli 7, Bertacchini 12, Guerra ne, Paoloni Lo. 6, Brotza 2. All. Millina.

Santarcangelo: Vandi 4, Frigoli 15, Gamberini 12, Pesaresi 7, Fusco 9, Scarponi, Polverelli 4, Chiari, Mazza, Semprini 5. All. Ceccarelli.

La Crei perde la sfida casalinga con la Dulca al termine di una partita dominata dalle difese e dall’’imprecisione al tiro (il totale complessivo della partita al tiro da 3, recita un 3/42 che la dice lunga…); i ragazzi di coach Millina pagano duramente una serie di appoggi sbagliati dalla brevissima distanza (chi scrive se ne ricorda almeno 5…) che hanno vanificato una prova comunque gagliarda e la possibilità di giocarsi la partita all’ultimo possesso contro quella che è considerata, assieme ai Baskers Forlimpopoli, la corazzata del girone. Gli ospiti hanno vinto meritatamente in virtù di una maggior precisione al tiro da 2 e dalla lunetta, sfruttando anche la maggior fisicità in ogni reparto. Per i padroni di casa Bertacchini e Nanni i migliori, mentre Santarcangelo ha costruito la vittoria sul trio Frigoli-Gamberini-Fusco.

La cronaca: primi 3’ che lasciano intravvedere quello che sarà il leit motiv del match: difesa intensa su entrambi i lati del campo, attacchi che sparano a salve e si segna solo dalla lunetta (3-2 firmato Tolomelli e Gamberini). Frigoli è il primo a violare la retina su azione e dà il là al primo allungo ospite (3-10 al 5’30” firmato Fusco e Semprini). L’ingresso in campo di Bertacchini vivacizza i padroni di casa che, con un buon finale di quarto, chiudono i primi 10’ con un possesso di svantaggio (14-17). In avvio di secondo quarto la Crei arriva a contatto con gli Angels, ma una stoppata e due perse consecutive impediscono il sorpasso, vanificando la buona difesa e gli ospiti ne approfittano per riallargare la forbice (18-25 al 15’), con Gamberini sugli scudi. Dopo 2’ di botta e risposta è la prima tripla del match (Frigoli) che porta il divario sulla doppia cifra (22-32 al 18’). Lorenzo Paoloni e Tolomelli, oltre ad un’ottima difesa, permettono a Granarolo di andare al riposo lungo con sei lunghezze da recuperare (26-32). I primi 4’ del terzo periodo vedono montare la marea gialloblu: due triple consecutive di Pesaresi (unico lampo di una partita non brillante), due liberi di Gamberini e un tap in di Fusco e gli ospiti volano a +16 (26-42 al 24’). Il rischio di sbandamento per la giovane compagine di Millina è alto, ma i padroni di casa dimostrano il loro carattere e piazzano un contro break di 10-0 e ristabiliscono le sei lunghezze di svantaggio di metà gara (36-42 al 28’30”). E’ l’MVP del match Fusco che, con un canestro + aggiuntivo, sancisce il terzo quarto consecutivo che gli ospiti vincono di 3 punti (36-45 al 30’). Nel quarto periodo la Crei produce il massimo sforzo difensivo e la Dulca si regge sui liberi guadagnati con mestiere da un lucido Frigoli (6 punti realizzati dagli ospiti nei primi sei minuti dell’ultimo periodo, tutti realizzati dalla lunetta dal play clementino); purtroppo per Millina l’imprecisione al tiro dai suoi non permette un riavvicinamento consistente (43-50 al 36’). Un bel passo d’incrocio di Lorenzo Paoloni dà l’occasione di avere un gioco da 3 punti per il -4, ma il pivot felsineo fallisce l’aggiuntivo; un tecnico per simulazione a Nanni costa il 5° fallo all’ala di Millina e un personale di Pesaresi per il +6. Paoloni sbaglia un appoggio da distanza ravvicinata che darebbe il -4 a 2’ dalla fine e Gamberini dall’altro lato chiude i giochi realizzando il +8 a 1’40” dal gong (45-53). Granarolo le prova tutte, ma i romagnoli sono bravi a contenere tutti i tentativi avversari, per chiudere la contesa, sul 47-56, con altri 3 liberi di Frigoli.

GAETANO SCIREA BASKET – BASKERS 64 – 69

(15-19, 36-45, 52-59)

Bertinoro: Rossi 10, Angeletti 2, Farabegoli 16, Solfrizzi En. 1, Ravaioli, Serra 3, Biandolino 19, Sampieri 11, Monticelli 2, Bassi ne, Stoica ne, Bellini ne. All. Solfrizzi Em.

Forlimpopoli: Nucci 9, Matteucci ne, Rombaldoni 16, Piani 8, Piazza 10, Gaspari ne, Bessan ne, Donati 11, Dell’ Omo 15, Gorini, Torelli. All. Agnoletti.

RECUPERO

GAETANO SCIREA BK – DULCA 49 – 78

(12-31; 27-51; 38-60)

Bertinoro: Solfrizzi Em. 6, Sampieri 10, Farabegoli 8, Biandolino 2, Ravaioli 7, Rossi 12, Angeletti 2, Monticelli 2, Bassi, Serra, Bellini, Stoica. All. Solfrizzi En.

Santarcangelo: Scarponi 18, Fusco 12, Gamberini 11, Pesaresi 3, Semprini 7, Chiari 4, Polverelli 6, Buzzone 10, Vandi 2, Frigoli 5, Mazza. All. Ceccarelli.

CLASSIFICA

Baskers Forlimpopoli* 6; ABC Santarcangelo* 4; BSL San Lazzaro, Granarolo Basket*, Gaetano Scirea Bertinoro* 2.

C Silver, lo Scirea fa il colpaccio a San Lazzaro

SERIE C SILVER

4° Giornata

Girone A

PREVEN MECCANICA – ATLETICO BASKET 86 – 69

(19-14; 43-33; 69-57)

Zola Predosa: Bianchi 12, Biello 6, Degregori 13, Zanotti, Guazzaloca 4, Bavieri 7, Folli 16, Bianchini 14, Venturelli 2, Albertini 4, Bosi 1, Almeoni 7.  All. Cavicchi.

Atletico: Cappelli 10, Battilani 6, Serra 8, Albanelli, Veronesi 11, Rosati 4, Perini 5, Tognazzi 11, Argenti 10, Artese 4, Guidi, Naldi. All. Lanzoni.

PALL. CORREGGIO – ZTL HOME GINNASTICA FORTITUDO Rinviata     

PALASPORT ‘PIETRI’ – Via Campagnola 1 CORREGGIO RE

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 6; S.G. Fortitudo Bologna* 4; Scandiano 2; Correggio**, Atletico Bologna* 0.

Girone B

BASKERS – GRANAROLO BASKET 70 – 55

(16-12; 34-26; 52-38)

Forlimpopoli: Nucci 12, Matteucci ne, Rombaldoni 6, Santoro ne, Piani 6, Piazza 26, Gaspari, Bessan ne, Donati 9, Dell’Omo, Gorini 4, Torelli 7. All. Agnoletti.

Granarolo: Salvardi 9, Zani 3, Poggi 6, Bergonzoni ne, Baccilieri, Nanni 11, Tolomelli 7, Bertacchini 13, Guerra ne, Paoloni 2, Brotza 4. All. Millina.

A Forlimpopoli una CREI giovanissima (ancora priva dei suoi giocatori più esperti, Alessio Salicini e il capitano Luca Paoloni) cede il passo ad una formazione superiore per fisicità ed esperienza (anch’essa con le assenze importanti di Ricci e Flan), che ha demolito progressivamente e inesorabilmente la coriacea resistenza dei giovani di coach Millina. Sicuramente la squadra non ha fornito la stessa brillante prestazione della prima gara con la BSL in termini di applicazione e determinazione, ma questo in parte è dipeso anche dalla fisicità degli avversari, nonché dall’esperienza di giocatori come Piazza (assoluto MVP del match con 26 p., 13/17 da 2, 34 di valutazione e un gancio mortifero che, se non fosse per la statura del giocatore artusiano, per efficacia si potrebbe paragonare, con una licenza che sfiora la blasfemia, al mitico skyhook di Jabbariana memoria….).

Esagerazioni del cronista a parte, l’ingresso di Piazza in campo (assieme ad un Rombaldoni in evidente ritardo di condizione, ma dispensatore di scienza cestistica a questi livelli difficile da replicare) ha completamente girato l’inerzia del match che, in avvio, aveva visto gli ospiti schizzare dai blocchi con un perentorio 0-5 fotocopia dell’avvio con la BSL (canestro in apertura di Tolomelli e canestro più aggiuntivo di Nanni). Il numero 10 di Agnoletti realizza 6 punti consecutivi e spegne sul nascere la fuga ospite, poi, le squadre restano due minuti a contatto con il nuovo vantaggio felsineo (6-7 dal 4′ al 6′). Rombaldoni dà il nuovo vantaggio ai padroni di casa, poi Piazza, con altri 6 punti consecutivi, confeziona lo strappo in avanti artusiano, assistito da Nucci e Rombaldoni (14-8 al 7’30”). Bertacchini (assieme a Nanni e a Poggi il più positivo degli ospiti), una schiacciata di Nucci e Salvardi fissano il primo quarto sul 16-12 per i romagnoli, con Piazza che da solo pareggia i punti degli ospiti. Nel secondo quarto la zona di Agnoletti (già ordinata nel primo quarto) continua a creare grossi problemi alla CREI, sia per la fisicità dei padroni di casa sia per il campo piccolo che riduce gli spazi a disposizione degli ospiti; inoltre le polveri bagnate dalla distanza (1/18 da 3 alla fine per la CREI) non contribuiscono di certo ad invogliare i padroni di casa ad uscire sui tiratori avversari… I Baskers aumentano progressivamente il vantaggio, raggiungendo il +9 sulla tripla di Torelli (23-14 al 15′). Brotza e Bertacchini mantengono il divario, poi due canestri di Poggi e due liberi di Bertacchini riportano la CREI ad un solo possesso (27-24 al 18′). Piazza e Poggi mantengono inalterato il divario, poi nell’ultimo minuto del quarto, Granarolo pasticcia e subisce un 5-0 da Donati e Nucci (tripla) che la mandano all’intervallo sul -8 (34-26). Il terzo quarto comincia da dove era finito: la CREI fatica terribilmente a trovare spazi nella zona avversaria che intasa l’area e i padroni di casa volano a +17 (48-31 al 26′ con Granaroo che in 6′ realizza solo 5 punti) e dopo una timida reazione ospite, toccano il massimo vantaggio del match (52-34 al 27’30”). La CREI ha un sussulto e sul pressing a tutto campo ordinato da Millina, recupera due palloni e con Brotza e Salvardi finisce il terzo periodo a -14 (52-38). Nel quarto conclusivo, la CREI continua a pressare a tutto campo e dopo il -17 del 31′, riesce a tornare a -11 (55-44 al 32’30”), mantenendo accesa una fiammella. I padroni di casa riescono a mantenere i felsinei a distanza fino al 61-51 del 37′, poi riallungano negli ultimi giri di lancetta e chiudono definitivamente il match con un positivo Donati ed il solito Piazza, per il 70-55 finale.

B.S.L. – GAETANO SCIREA BASKET 52 – 60

(14-17; 22-33; 36-46)

San Lazzaro: Omicini, Biguzzi 6, Gilioli, Lanzarini 2, Tugnoli 2, Lanzi 2, Verardi 11, Domenichelli 9, Flocco, Stojkov 6, Scapinelli, Ramini 4, Fabbri 2, Betti 8. All. Baiocchi.

Bertinoro: Brighi 20, Ravaioli 16, Rossi 3, Farabegoli 9, Solfrizzi En. 5, Biandolino 7, Angeletti, Serra, Bassi, Bellini ne, Stoica ne, Monticelli ne. All. Solfrizzi Em.

La BSL è ancora una volta costretta a rimandare l’appuntamento con la prima vittoria casalinga della stagione: la truppa di coach Baiocchi, infatti, ha rimediato il terzo ko di fila – il secondo interno – perdendo 52-60 contro la Gaetano Scirea. I biancoverdi hanno pagato a caro prezzo le percentuali al tiro decisamente insufficienti (26% dal campo e 18% da tre) e una reazione forse un po’ tardiva: solo dopo essere scivolata fino al -17, sotto i colpi di Brighi, Farabegoli e Ravaioli, San Lazzaro, ha infatti alzato i ritmi, trovando la giusta fluidità offensiva nel quarto conclusivo e provando una risalita affidata alla verve di Verardi, e Domenichelli e alla sostanza nel pitturato di Betti. La rimonta biancoverde si è però fermata sul -4, a una manciata di minuti dalla fine, perché le giocate di Farabegoli hanno fatto definitivamente partire i titoli di coda del match.

Speculando sulle basse percentuali della BSL, Bertinoro ha subito cercato di alzare il tono del match conquistando il primo vantaggio in doppia cifra sul 3-13 con Brighi. La Bissoli&Bissoli ha provato a quel punto a metterci una pezza con grazie e ai canestri di Biguzzi, Ramini, Tugnoli e Verardi per il 14-17 alla prima sirena, ma, quando il gioco è ripreso, è arrivata la nuova, poderosa accelerata di Bertinoro che, spinta dai siluri dalla lunga distanza di Ravaioli, è volata in un amen a +17 (14-31), al culmine di un break di 14-0. Le giocate di Stojkov hanno dato la scossa per la BSL riportandola a -11 all’intervallo lungo (22-33). Al rientro dagli spogliatoi, però, la rimonta Bissoli&Bissoli si è bloccata e la Gaetano Scirea ha ricominciato a correre e segnare fino al nuovo +17 toccato sul 28-45. Coach Baiocchi ha allora provato a giocarsi la carta della difesa a zona che ha sortito gli effetti sperati, togliendo un po’ di certezze all’attacco di Bertinoro, che ha sofferto il gioco sotto le plance di Betti e la transizione guidata da Verardi e Domenichelli, capaci nell’ultimo quarto di animare la rimonta sanlazzarese fino al -4 a 3′ dalla fine (51-55). La Gaetano Scirea non si è fatta, però, prendere dal panico e ha chiuso i conti con un parziale di 5-1 finale.

CLASSIFICA

Baskers Forlimpopoli* 4; BSL San Lazzaro, Granarolo Basket*, Gaetano Scirea Bertinoro** 2; ABC Santarcangelo** 0.

C Silver, l’S.G. Fortitudo fa il bis, Granarolo, la prima è in volata!

SERIE C SILVER 3° Giornata

Girone A

ZTL HOME – EMIL GAS 86 – 74

(17-27, 42-42, 62-58)

S.G. Fortitudo: Balducci 9, Procaccio 13, Tosini 16, Morara ne, Carpani 9, Lalanne 3, Webber ne, Pederzoli 12, Lenzi ne, David 3, Nestola 2, Dordei 19. All. Mondini.

Scandiano: Pellacani ne, Astolfi 20, Doddi 14, Rivi 2, Taddei, Braglia 1, Brogio 10, Fikri 5, Di Micco, Saccone, Vanni 20, Fontanili 2. All. Baroni.

ATLETICO BASKET – PALL. CORREGGIO Rinviata  

C.S. CAVINA – Via Biancolelli 30 BOLOGNA BO

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa, S.G. Fortitudo Bologna 4; Scandiano 2; Correggio*, Atletico Bologna* 0.

Girone B

DULCA A.B.C. SANTARCANGELO – BASKERS FORLIMPOPOLI Rinviata   

PALA SGR – Via Della Resistenza 5 SANTARCANGELO DI ROMAGNA RN

GRANAROLO BASKET – B.S.L. 61 – 60

(15-17; 29-38; 47-47)

Granarolo Basket: Salvardi 6, Zani 5, Poggi 3, Bergonzoni ne, Baccilieri, Nanni 5, Tolomelli 9, Bertacchini 13, Masetti, Paoloni 16, Carati ne, Brotza 4. All. Millina.

San Lazzaro: Lanzi 6, Scapinelli, Biguzzi 7, Stojkov 1, Verardi 9, Flocco 4, Fabbri 2, Tugnoli 16, Ramini 4, Betti 2, Omicini 3, Domenichelli 6. All. Baiocchi.

In un palasport di Granarolo che, dopo più di un anno, sente nuovamente il fischio d’inizio di una partita di basket, i ragazzi di Millina compiono una vera e propria impresa, battendo la quotata BSL al termine di una gara intensa e molto equilibrata. Per i padroni di casa un successo tanto meritato quanto insperato all’inizio, considerando le pesanti assenze con cui si sono presentati a questo match (in una squadra così giovane le assenze di Alessio Salicini e di capitan Luca Paoloni, i giocatori più  esperti di Millina, sembravano difficili da sopperire) e l’infortunio dell’ottimo Nanni dopo 2’35” di gioco. Tutta la squadra a fornito una prestazione di grandissima solidità mentale e difensiva, con il capitano di giornata Lorenzo Paoloni (top scorer con 16 punti) e Riccardo Bertacchini in doppia cifra, ma una menzione speciale va ai tre giovani prodotti del vivaio Tolomelli, Poggi e Masetti (tutti del 2003), che hanno sfoderato una prestazione di grande sostanza e personalità come dei veterani consumati.

La partenza di Granarolo è veemente: primo canestro della stagione del baby Tolomelli poi comincia lo show di Nanni, breve ma intenso: canestro più aggiuntivo, rubata e canestro in contropiede con Baiocchi che chiama timeout e fa tremare le pareti del palazzetto per quanto urla con i suoi (7-0 dopo 2’). Nanni si fa male nell’azione del canestro in contropiede e deve essere sostituito (altra tegola x coach Millina). Entra Bertacchini al suo posto e subito si guadagna il viaggio in lunetta che regala ai suoi il massimo vantaggio dell’incontro (9-0 al 3’). Fabbri toglie il vetro dal canestro BSL e segna da 2 il primo cesto del match degli ospiti. La BSL reagisce alla scossa e stringe le maglie difensive, Granarolo fatica in attacco e su un libero di Stoijkov gli ospiti raggiungono la parità (9-9 al 6’30”). Due viaggi in lunetta consentono a Granarolo di allungare nuovamente (13-9 al 7’), i due under ospiti (Omicini e Domenichelli) sparano due triple mortifere per il nuovo vantaggio BSL che porta gli ospiti sul +2 (15-17 al 10’). Il secondo quarto comincia nel segno della BSL: 3 triple intervallate da un canestro di Betti che regalano agli ospiti il massimo vantaggio del match (19-30). La sensazione è che il match stia sfuggendo di mano ai padroni di casa, ma, sorprendentemente, Granarolo non affonda e rimane in scia, con Bertacchini e Lorenzo Paoloni che si fanno carico della produzione offensiva e permettono di fermare l’emorragia; le squadre vanno al riposo lungo sul 38-29 ospite. Nel terzo periodo sale in cattedra la difesa dei padroni di casa che fa faticare l’attacco degli ospiti, tenendoli a 0 per 5’. Sull’altro capo del campo, a turno, tutti portano il mattoncino alla causa e al 24’42” Granarolo impatta a quota 38 riaprendo completamente i giochi. Stoijkov commette fallo antisportivo su Salvardi e viene espulso (aveva preso un tecnico nel primo quarto) quando mancano 3’45” alla fine del terzo quarto. Zani, Lorenzo Paoloni e un gioco da 3 punti di Tolomelli rintuzzano la fiammata del grande ex Tugnoli (di gran lunga il migliore degli ospiti) e danno il +4 ai padroni di casa (47-43 al 27’35”). Granarolo non segna più sino alla fine del periodo e Verardi ricuce, portando i suoi ad impattare alla fine della frazione (47-47 al 30’). L’ultimo periodo comincia con un mini allungo dei padroni di casa su un bel canestro di Paoloni, su assist di Brotza (ottima la sua partita al rientro dopo l’intervento subito a gennaio), per il 50-47 al 31’. Verardi segna da 2, poi una tripla e 3 tiri liberi per 6 punti consecutivi che portano Granarolo al +5 (56-51 al 34’15). Tugnoli realizza da 2, poi Lorenzo Paoloni spara la tripla che porta i padroni di casa a +6 quando mancano 4’30” alla sirena. Baiocchi chiama timeout e i suoi escono bene dal minuto, perchè Biguzzi da 3 e Tugnoli da 2 riportano la BSL ad una sola lunghezza (59-58 al 37’). Lorenzo Paoloni infila un canestro dall’angolo per il 61-58 a 2’30” dalla fine che si rivelerà decisivo: San Lazzaro raccoglie dei viaggi in lunetta con Lanzi, ma l’esterno ospite non concretizza, facendo solo 1/4. Granarolo pasticcia in attacco, ma cerca di tener botta in difesa e ci riesce concedendo solo un altro libero a Verardi (61-60 al 39’30”). A 19” dalla fine Granarolo perde una palla sanguinosa su rimessa dal fondo, consegnandola agli avversari in zona d’attacco. Dopo il timeout, Granarolo difende bene sull’ultima azione e concede solo un tiro in allontanamento a Verardi con l’uomo addosso che va sul ferro; il rimbalzo è preda di Poggi che si invola in contropiede per evitare il fallo sistematico, tra l’esultanza di tutta la panchina bianco blu.

CLASSIFICA

Baskers Forlimpopoli*, BSL San Lazzaro, Granarolo Basket* 2; Gaetano Scirea Bertinoro**, ABC Santarcangelo** 0.

C Silver, colpaccio Baskers e la Francesco Francia impone la sua legge

SERIE C SILVER 2° Giornata

Girone A

ZTL HOME – ATLETICO BASKET 77 – 53

(28-6; 49-21; 68-34)

S.G. Fortitudo: Balducci 9, Pennacchia 2, Procaccio 8, Tosini 15, Carpani 7, Lalanne 13, Webber, Pederzoli 6, Lenzi 2, David 6, Nestola, Dordei 11. All. Mondini

Atletico: Battilani 20, Serra 3, Albanelli, Veronesi 4, Rosati 3, Campanella, Perini 6, Tognazzi 5, Argenti 2, Artese 10, Guidi, Naldi. All. Lanzoni.

EMILGAS – F.FRANCIA PALL. 62 – 66

(19-20; 32-33; 45-49)

Scandiano: Pellacani ne, Astolfi 22, Doddi 11, Rivi ne, Taddei 3, Braglia ne, Brogio 6, Fikri 8, Di Micco ne, Vanni 6, Saccone ne, Fontanili 6. All. Baroni.

Zola Predosa: Bianchi 18, Degregori 9, Zanotti 3, Guazzaloca 4, Bavieri 2, Folli 6, Bianchini 2, Venturelli ne, Albertini 12, Bosi ne, Vivarelli, Almeoni 10. All. Cavicchi.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa 4; Scandiano, S.G. Fortitudo Bologna 2; Correggio, Atletico Bologna 0.

Girone B

B.S.L. – BASKERS 48 – 57

(14-14; 29-21; 38-35)

San Lazzaro: Lanzi 9, Biguzzi 7, Tugnoli 8, Verardi 4, Flocco 1, Stojkov 3, Fabbri 2, Lanzarini, Ramini 4, Betti 5, Omicini, Domenichelli. All. Baiocchi.

Forlimpopoli: Nucci 9, Matteucci ne, Santoro ne, Piani, Ricci 14, Piazza 7, Gaspari ne, Bessan ne, Donati 11, Dell’Omo 5, Gorini, Flan 11. All. Ronci.

Esordio casalingo amaro per la BSL di coach Baiocchi, battuta 57-48 da Forlimpopoli al termine di un match di rara intensità. I biancoverdi, che sono rimasti in testa per tre quarti di gara, sfiorando anche la doppia cifra di vantaggio, hanno pagato a caro prezzo le basse percentuali al tiro (13/31 da 2 e 2/20 da 3) figlie di qualche forzatura di troppo e anche un break di 12-2 alimentato dalle giocate di Donati e Flan (11 punti a testa), che ha spaccato in due la partita.

Dopo un primo quarto giocato con grande intensità e sul filo dell’equilibrio (14-14), la BSL ha alzato i ritmi lavorando bene a rimbalzo e spingendo la transizione con Lanzi che, assieme a Tugnoli e Omicini, ha costruito il +8 biancoverde all’intervallo lungo (29-21). In uscita dagli spogliatoi, i ragazzi di coach Baiocchi hanno provato a mantenere invariato il tesoretto di vantaggio cercando di fare la differenza sotto i tabelloni e con le giocate di Tugnoli e Betti, ma un canestro di Ricci (top scorer di Forlimpopoli con 14 punti) ha permesso agli ospiti di entrare negli ultimi 10’ con sole tre lunghezze di ritardo (38-35). Un +3 che la BSL non è più riuscita a difendere, pagando dazio nel quarto periodo, quando è subentrata un po’ di mancanza di lucidità nelle scelte d’attacco: errori puniti da Forlimpopoli che, grazie a Flan e Donati, ha confezionato un 12-2 valso il +7 esterno (40-47) – diventato anche +9 – che San Lazzaro non ha più saputo colmare.

GAETANO SCIREA BASKET – DULCA A.B.C. SANTARCANGELO Rinviata

Palestra POLIVALENTE – Via Colombarone 375 BERTINORO FC

CLASSIFICA

Baskers Forlimpopoli, BSL San Lazzaro 2; Granarolo Basket*, Gaetano Scirea Bertinoro**, ABC Santarcangelo* 0.

C Silver, Francesco Francia, primo sorriso. La BSL passa a Santarcangelo

SERIE C SILVER 1° Giornata

Girone A

F.FRANCIA PALL. – PALL. CORREGGIO 70 – 59

(23-9; 35-26; 53-46)

Zola Predosa: Bianchi 2, Bonaiuti, Degregori 16, Zanotti, Guazzaloca 7, Bavieri 4, Folli 8, Bianchini 13, Albertini 5, Vivarelli 2, Almeoni 13. All. Cavicchi.

Correggio: Messori 7, Tulumello, Riccò Fe. 9, Morgotti 3, Ferrari, Lavacchielli 5, Guardasoni 17, Riccò Fr. 8, Serli, Vivarelli 7, Lusvarghi 3, Sabbadini. All. Stachezzini.

ATLETICO BASKET – EMIL GAS 61 – 75

(20-22; 35-42; 45-60)

Atletico: Battilani 5, Serra, Albanelli 1, Veronesi 5, Rosati 17, Albazzi, Perini 7, Tognazzi 10, Argenti 9, Artese 7, Guidi, Naldi. All. Lanzoni.

Scandiano: Pellacani ne, Astolfi 19, Doddi 6,  Rivi ne, Taddei 13, Braglia 5, Fikri 14, Di Micco, Vanni 15, Saccone, Fontanili 2. All. Baroni.

CLASSIFICA

Francesco Francia Zola Predosa, Scandiano 2; S.G. Fortitudo Bologna, Correggio, Atletico Bologna 0.

Girone B

DULCA A.B.C. – B.S.L. 66 – 75

(15-18; 25-41; 42-56)

Santarcangelo: Vandi 8, Gamberini 4, Pesaresi 6, Fusco 6, Buzzone 7, Scarponi 25, Polverelli, Chiari 7, Mazza, Semprini 3, Tamburini ne, Cantoni ne. All. Ceccarelli.

San Lazzaro: Lanzi 7, Biguzzi, Stojkov 15, Verardi 16, Flocco 8, Fabbri, Tugnoli 10, Lanzarini 2, Ramini 4, Betti 6, Omicini 4, Domeniconi 3. All. Baiocchi.

Partenza con il botto per la BSL che compie una vera e propria impresa, sbancando 75-66 il campo degli Angels di Santarcangelo, grazie a una grande prova autoritaria: i biancoverdi hanno, infatti, tenuto la testa del match per tutto l’arco dei 40’, trovando i propri punti di forza in una difesa che ha soffocato le bocche da fuoco romagnole e in un attacco che ha saputo trovare, soprattutto nel primo tempo, la giusta fluidità facendosi ispirare dalle giocate di capitan Stevan Stojkov (16 punti) e di Filippo Verardi (15). Ottima, però, anche l’impatto e la solidità a rimbalzo contro una squadra che, per tutto il match, ha cercato di sfruttare il gioco sotto le plance, trovando, però, un’efficace opposizione. La chiave di volta della gara è stata senza alcun dubbio il parziale di 21-4 aperto nel secondo quarto da quattro triple ravvicinate e capace di spianare la strada ad una BSL che, volata sul +20, non si è più fatta riprendere.

GRANAROLO BASKET – GAETANO SCIREA BASKET Rinviata

PALASPORT – Via Roma 32 GRANAROLO DELL’EMILIA BO

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro 2; Granarolo Basket*, Gaetano Scirea Bertinoro*, Baskers Forlimpopoli, ABC Santarcangelo 0.

C.S. – Nell’amichevole di Imola, l’Olimpia supera la Grifo

RIVIT – OLIMPIA 58 – 82

(12-16; 36-36; 50-60)

Grifo Imola: Orlando 5, Ricci 14, Grassi 4, Fusco 20, Parenti 2; Dall’Osso 6, Riguzzi 2, Bergantini 4, Castelli, Franchini 1, Bottau, Mattei. All. Palumbi.

Castel San Pietro: Pieri, Ranocchi 12, Magagnoli 14, Pierich 21, Musolesi 11; Benedetti 1, Tomesani 9, Dell’Omo 11, Malverdi 4, Merendi, Biagi. All. Serio.

Seconda uscita stagionale della Rivit, questa vota al PalaRuggi, sempre contro un avversario di categoria superiore. A dieci giorni dal test con Medicina, i biancoblù tornano in campo per affrontare un’altra formazione di C Gold, la compagine castellana guidata da coach Serio che, dopo aver perso Spampinato e Sangiorgi per le note vicende legate alla non obbligatorietà dei controlli Covid, ha inserito il 39enne Simone Pierich, giocatore dal passato glorioso che fino all’anno scorso segnava quasi 10 punti di media a Roseto, in Legadue, e il giovane Dall’Omo. Assente tra i gli ospiti l’imolese Jack Sabatani, mentre i padroni di casa devono fare a meno di Luca Simoni – ancora in attesa di sapere l’iter di recupero dopo l’infortunio al ginocchio – e di Thomas Bush, scavigliato.

Alla prima palla a due Castello scappa via, mentre la Rivit trova il canestro solo con Ricci (3-12). Palumbi scuote i suoi che, col passare dei minuti, si sciolgono, aumentano l’aggressività, impattano a quota 16 e sorpassano con Ricci dalla lunetta (17-16 al 12’). Il secondo quarto è molto combattuto, Pierich capisce di doversi azionare in attacco per non fare scappare la Grifo e, dal 36-33 per Parenti e compagni, firma un parziale di 12-0 a cavallo dell’intervallo che riporta avanti l’Olimpia (36-45). La scarsa mira dai tre punti (4/17) degli imolesi, viene compensata dalla grande presenza vicino a canestro, dove soprattutto Fusco (7/11 da 2 e 1/1 da tre per lui) fa malissimo all’Olimpia. Alla terza sirena la Rivit è ancora in partita, ma la maggiore condizione di Castello – più avanti nella preparazione – si esprime con il gran finale di Tomesani, Magagnoli e Dall’Omo che firmano il massimo vantaggio proprio negli ultimi secondi.

Moderata soddisfazione per coach Palumbi, che sa di essere sulla strada giusta, e che adesso spera di recuperare almeno Bush per il prossimo scrimmage, in programma venerdì 16 a Lugo.

1 2 3 25