Monthly Archives: novembre 2016

Gli Under 15 della Reggiana tolgono l’imbattibilità all’Oneteam Forlì

DNG/D 8° Giornata

CASSA DI RISPARMIO FORTITUDO103 – POL. GIOVANNI MASI 69 – 73

SALUS PALL. BOLOGNA – UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. 54 – 80

(15-27, 28-51, 39-67)

Salus: Veronesi 7, Zanoni 5, Bergamaschi, Scaloni 9, Trost 2, Baraldi, Tubertini 12, Venturi 2, Paciello, Conidi 7, Simoni, Vulcano 10. All. Seletti.

Virtus Graziani 7, Zanotti 2, Gianninoni 6, Petrovic 18, Ranocchi 10, Carella 2, Rubbini 11, Rossi, Jurkatamm 14, Berti 10, Rosa. All. Vecchi.

PALL. REGGIANA – B.S.L. SAN LAZZARO 18/01/2017 – 20:15

Palestra D.Chierici – Via Cassala 10/d REGGIO NELL’EMILIA (RE)

JUNIOR BASKET RAVENNA – VIS 2008 53 – 80

POL. PONTEVECCHIO – BASKET 2000 R.E. 69 – 56

(17-9; 34-26; 54-36)

Pontevecchio: Giudici 22, Varotto 1, Folli, Ricci 3, Mantovani 3, Canopoli 1, Minerva, Bergami 12, Buriani 16, Donati 7, Angeletti, Vetere 4. All. Angori,

Basket 2000 Reggio Emilia: Mannini, Moscatelli 4, Rika, Salami 11, Vologni, Roggero 2, Ferrari 17, Verbitchi 8, Tondelli, Taddei 7, Fiore 6, Ferrari 1. All. Picelli,

CLASSIFICA

Virtus BO 16; Vis 2008 FE 14; Salus BO, Reggiana*, Pontevecchio BO 10; Basket 2000 RE, Masi Casalecchio 6; Fortitudo 103 BO 4; Bsl San Lazzaro* 2; Junior RA 0.

UNDER 18 9° Giornata

PALLACANESTRO 2.015 – VIS 2008 55 – 76

(11-25; 21-39; 41-57)

Pallacanestro Forlì 2.015: Ruscelli 3, Biondi 4, Minghetti, Ricci 2, Del Zozzo, Fabiani 11, Colombo 7, Ravaioli 14, Biandolino 10, Lotti 2. All. Tumidei.

Vis 2008 Ferrara: Ghirelli 2, Trinchella, Castaldini, Chemello 5, Kekovic 24, Patroncini 6, Zampato 2, Mancini 12, Drago 2, Tidei 10, Labovic 13. All. Franchella.

Amara ultima giornata del girone di andata per Forlì, che viene sconfitta a domicilio dalla Vis Ferrara con un deciso 55-76. Stop pesante, dunque, per i ragazzi di coach Tumidei, un -21 che porta ‘inverno’ e tanto ‘freddo’ alla porte dei Romiti, dopo una gara in salita per i padroni di casa fin dalla palla a due iniziale. Già nei primi minuti, infatti, gli emiliani prendono per mano il match con grande intensità e supremazia tecnica e fisica, potendo contare su un roster di caratura davvero elevata. I muscoli ed i centimetri dei ferraresi mettono immediatamente in difficoltà Forlì (11-25 il punteggio a fine primo quarto), che non riesce a trovare continuità né in attacco né tantomeno in difesa: Kekovic, uno dei due stranieri di coppa, la fa da padrone assoluto, concludendo la gara con un bottino personale di 24 punti. Musica che non cambia, poi, nemmeno nei successivi quarti di gioco, in cui la Yoga rimane sempre sotto nel punteggio senza mai mostrare cenno di un possibile risveglio improvviso.

B.S.L. SAN LAZZARO – SALUS PALL. BOLOGNA 79 – 56

(25-17; 41-24; 63-35)

San Lazzaro: Mengoli, Barattini 12, Venturoli 18, Salvardi 9, Serra 7, Bini ne, Puntolini 9, Mazzini 5, Pezzano 19, Muzzi ne. All. Bettazzi.

Salus: Corti 5, Branzaglia 3, Arletti 2, Santi 2, Venturi 4, Morra 2, Marchetta 10, Chirco, Martelli, Solmi 6, Tubertini 20, Sarzi Braga 2. All. Seletti.

POL. PONTEVECCHIO – CASSA DI RISPARMIO FORTITUDO103 78 – 60

(17-9; 41-17; 59-36)

Pontevecchio: Sassoni 11, Giorgi 3, Conti 13, Folli 23, Secchi, Parchi 3, Brancaccio, Minerva 2, Bartolini 5, Tomsa, Cosco 11, Antola 7. All. Bartolini.

Fortitudo 103: Cappelli 6, Mandini 14, Youbi 2, Bonazzi 2, Labate 18, Prunotto 4, Raspanti 2, Zinelli 10, Zucchini 2. All. Fantasia.

UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. – BASKET RIMINI CRABS 82 – 80

(30-22; 53-43; 63-68)

Virtus: Deri 6, Gianninoni 6, Salsini 2, Nanni 7, Rubbini 8, Rossi 13, Jurkatamm 14, Barbato, Bertuzzi, Rosa, Oyeh 4, Petrovic 22. All. Vecchi.

Rimini: Delfabbro, Rinaldi ne, Janev 12, Galassi 20, Demaio 8, Berni ne, Favali 11, Moffa 12, Casadei 2, Clementi 2, Udom 13, Gregori ne. All. Ferro.

Sul +9, a 5′ dalla fine, e sul +4, a 60″ dal termine, i Crabs accarezzano l’impresa sul campo dell’imbattuta capolista Virtus, ma alla fine l’impresa è solo sfiorata.
Nel primo quarto i bianconeri confermano le loro doti, crivellando la retina da ogni posizione con percentuali stellari (ben 30 punti segnati nel periodo). I Crabs, nonostante qualche difficoltà ad attaccare il canestro, riescono comunque a non affondare grazie a qualche “zingarata” ed a qualche buona conclusione da fuori. Le giocate di Favali permettono ai biancorossi di chiudere sul -8 (30-22). Il secondo quarto è più equilibrato, si scatena Galassi, in coppia con Moffa, anche se in difesa Rimini fatica a tenere i ritmi bolognesi. Si va al riposo con i padroni di casa sopra di 10 (53-43). Dagli spogliatoi rientrano dei Crabs trasformati, indiavolati, che col passare dei minuti guadagnano sempre più fiducia. Ora la difesa riminese sembra un muro invalicabile persino per la Virtus, le palle rubate e i rimbalzi catturati con un Clementi assolutamente dominante in difesa (eccellente la sua marcatura su Petrovic) generano contropiedi a non finire che esaltano un ottimo Udom ed un superlativo Demaio (frenato però da problemi di falli). Il parziale è di 25-10 per i Crabs a raggelare l’entusiasmo delll’Arcoveggio (63-68). Ultimo quarto da cardiopalmo: i Crabs continuano a giocare con atteggiamento propositivo e intenso fino a toccare il +9 a 5′ dalla fine. A questo punto, però, arriva la reazione veemente della Virtus che, con un pressing a tutto campo ed un’intensità al limite, comincia a recuperare palloni e a segnare canestri facili. Crabs un po’ innervositi con gli arbitri, ma, nonostante tutto, un libero di Galassi (alla fine 20 punti, 8/14 al tiro) ed un Janev perfetto ed ordinato consentono a Rimini di conservare il +4 ad un minuti dalla fine. Negli ultimi 60″ sono decisivi i tre rimbalzi offensivi consecutivi catturati dai felsinei, culminati con la tripla del -1, e la successiva palla persa che la Virtus trasforma rapidamente nel canestro del +1 (81-80). Rimini sbaglia il canestro del sorpasso e, sul fatto tattico, la Virtus allunga con un 1/2 dalla lunetta (82-80). Ultimi sei secondi: time-out per Rimini con Bologna in bonus; Janev (12 punti, 6 assist, 5/7 al tiro) riceve e si butta dentro alla ricerca di un fallo, ma purtroppo per lui e per Rimini il fischietto resta muto.

GRISSIN BON PALL. REGGIANA – CNO SANTARCANGELO 81 – 51

(23-13; 47-22; 60-31)

Reggiana: Salzano, Zampogna, Degli Esposti 20, Sambè 3, Bondioli 9, Cipolla, Valenti, Vigori 18, Cremaschi 6, Tchewa 20, Bertolini 3, Porfilio 2. All. Menozzi.

Santarcangelo: Carasso, Vandi, Insero 7, Bugli 8, Semprucci, Rossi, Alfarano 2, Tognacci 12, Ugolini 4, Guziur 14, Chiari 4, Della Rosa. All. Bernardi.

CLASSIFICA

Virtus BO 18; Reggiana 16; Crabs RN 12; Bsl San Lazzaro, Vis 2008 FE 10; Santarcangelo 8; Fortitudo 103 BO 6; Salus BO, Pall. 2.015 Forlì 4; Pontevecchio BO 2.

UNDER 16 8° Giornata

SOC.POL.COMPAGNIA – BASKET RIMINI CRABS 54 – 82

(18-13; 26-33; 39-58)

Compagnia Ravenna: Schiavone 12, Bernardi A., Goi 17, Mingozzi 2, Cantoro 4, Fussi 10, Campajola 2, Manolov, Chiarini, Morgagni 3, Morigi, Marinelli 4. All. Ambrassa.

Rimini: Heba, Rosario Cruz 3, Lonfernini 20, Veroni 4, Rossi 21, Puzalkov 4, Giorgi 4, Ferrari 6, Mavric 12, Sarti, Iannello 5. All. Luongo.

VIS 2008 – PALL. REGGIANA 30/01/2017 – 20:00

PALAPALESTRE – Viale Tumiati 5 FERRARA (FE)

B.S.L. – G.S. INTERNATIONAL BASKET 70 – 71

(17-19; 39-39; 58-54)

San Lazzaro: Bettocchi, Sani 5, Di Noto 9, Scapinelli 11, Righi 5, Zanarini ne, Candini, Benetti, Vacchi 17, Zambon 6, Zuppiroli 9, Pistillo 8. All. Bettazzi.

International Imola: Tellarini 1, Mazzini, Torreggiani 1, Spinosa 6, Calabrese 13, Wiltshire 11, Bollati, Bisi 8, Martini, Assirelli 7, Ricci 7, Ravaglia 18. All. Dal Monte.

UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. – CASSA DI RISPARMIO FORTITUDO103 31/01/2017 – 20:45

Palestra Porelli – Via dell’Arcoveggio 49/2 BOLOGNA (BO)

CLASSIFICA

Fortitudo 103 BO* 14; Reggiana* 12; Virtus BO*, Crabs RN 10; Vis 2008 FE*, International Imola 6; Bsl San Lazzaro 2; Compagnia RA 0.

UNDER 15 9° Giornata

ASSIGECO POL. PIACENZA CLUB – VIS 2008 58 – 61

BASKET RIMINI CRABS – G.S. INTERNATIONAL BASKET 60 – 70

(14-19; 28-30; 41-51)

Rimini: Fantini, Morolli 8, Baroni 11, Rinaldi, Rosario Cruz 15, Frisoni, Piscaglia 9, Gamboni 10, Montanari, Corsetti, Casoli 7. All. Luongo.

International Imola: Poloni 14, Di Antonio 2, Dalpozzo 2, Fazzi 15, Mondini, Franzoni 7, Mendez 7, Magliocca 2, Bosio, Marangoni 21, Fini. All. Carretto.

UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. – POL. PONTEVECCHIO 81 – 53

(19-17; 38-28; 60-39)

Virtus: Lullo 1, Peterson 2, Solaroli 5, Alberti 6, Masetti 2, Dalla, Orsi 21, Nobili 4, Barbieri 4, Lolli 15, Battilani 10, Guastamacchia 11. All. Largo

Pontevecchio: Antonetti 16, Apaga, Casanova 5, Celli 2, D’Agata 10, Faiella 2, Flocco 4, Lambertini 6, Nguesso Tchonang, Righetti 1, Simoncini 7, Succi. All. Lepore.

PALL. REGGIANA – ONETEAM BASKET FORLI 71 – 68

CASSA DI RISPARMIO FORTITUDO103 – B.S.L. SAN LAZZARO 77 – 56

(15-7; 39-22; 53-39)

Fortitudo 103: Eaton 21, Brunetti 5, Lenzi 7, Mazzola 9, Di Pietro 2, Venuto, Mondini 2, Montanari 1, David 17, Tognoni 8, Tornimbeni 5, Rossi 1. All. Loperfido.

San Lazzaro: Omicini 9, Domenichelli 1, Chebbi 12, Bergonzoni 5, Gilioli ne, Ghedini 16, Meluzzi 6, Magnani 5, Baldi, Lionetti 2. All. Villani,

CLASSIFICA

Oneteam FO 16; Virtus BO, Reggiana 14; Piacenza BC, Vis 2008 FE 10; International Imola, Fortitudo 103 BO 8; Crabs RN 6; Pontevecchio BO 4; Bsl San Lazzaro 0.

Promo, Russi supera anche l’esame Around. Il Cus Parma fa diventare pallido il Sole…

9° Giornata

GIRONE A

S.ILARIO BASKETVOLLEY – PLANET BASKET 64 – 78

(18-17; 34-39; 49-53)

S. Ilario d’Enza: D’Amore 13, Dotti 13, Mantovani 10, Medici, Micucci 11, Reggiani, Reverberi, Setti M. 3, Setti P. 4, Spaggiari 6,Violi 4. All. Ferrari.

Planet Parma: Coliva 8, Giublesi 9, Franchini 10, Modica 4, Centofanti 3, Rosi 2, Servidei 5, Anselmi, Gianferrari 4, Adorni, Manuto 9, Bertoni 24. All. Paletti.

LOS HEAT – IRA TENAX CORTEMAGGIORE 62 – 72

(17-14; 33-34; 49-54)

Borgonovo: Laurenza M. 13, Laurenza A. 13, Cavalleri, Bellin 16, Bosini 3, Mami, Gorchs 2, Tamburnotti, Rosario 12, Furia 3. All. Aramini.

Cortemaggiore: Righi 13, Zanangeli 6, Stecconi, Maccagni 21, Faveri 4, Morandi 8, Dallavalle 6, Passalacqua 6, Topalovic 7, Salardi 1, Moia ne, Lucchini ne. All. Meloni.

MARCONI BASKET – SALSOMAGGIORE CITY 57 – 74

BASKET SOLE – CUS PARMA 57 – 59

(12-15; 30-30; 48-48)

Basket Sole: Martinelli 12, Betti 6, Ciuti 5, Poggi 5, Croci 4, Fusar Poli, A. Sebastiani 12, Pissarotti, Mori, Villani 8, Cabrini 5. All. Lavezzi.

CUS Parma: Furia F., Pattini 14, Marzo 14, Lucca, Carretta 15, Franchini, Maffini, Melissourgos 4, Furia M. 2, Tognazzi, Cervi 8, Giampellegrini 2. All. Marcucci.

POL. D. VIRTUS PONTEDELLOLIO – VALTARESE BORGOTARO 65 – 62

Pontedellolio: Lucev 10, Petrov 15, Ponzi 12, Gregori 8, Leggi 2, Guarnieri 2, Bacigalupi 2, Tirelli 4, Totaro 10, Petkovski, Busa ne. All. Mambretti.

Borgo Val di Taro: Leonardi 15, Verti 3, Verti, Bocchia 12, Beccarelli, Picelli, Baldi 6, Giraud 14, Tosi 4, Oppo, Giacovazzo 8. All. Perazzi.

CLASSIFICA

Planet Parma 16; BK Sole Piacenza, Cus Parma 14; Salsomaggiore City 12; Ducale Parma 10; Virtus Pontedellolio 8; Marconi Castelnovo 6; S. Ilario, Ira Tenax Cortemaggiore 4; Valtarese 2; Los Heat Borgonovo 0.

GIRONE B

POLISPORTIVA BIBBIANESE – NUBILARIA BASKET 64 – 49

(15-14; 38-23; 48-39)

Bibbianese: Menozzi 5, Borelli, Reni 3, Ghirardini 9, Colla 14, Riccò, Giardina, Bartoli 4, Zecchetti, Monticelli 12, Lusetti 16. All. Reverberi.

Novellara: Baracchi A. 10, Gasparini, Lucchini 2, Follini 7, Bagni 10, Bertani 10, Baracchi M. 3, Bigliardi, Montavani, Benassi 5, Pezzi, Mariani cerati 2. All. Soliani.

PALLACANESTRO SCANDIANO 2012 – GO IWONS BASKET 52 – 44

(16-6; 19-12; 33-23)

Scandiano: Fontanesi 7, Ovi 2, Guidetti, Astolfi 2, Roncaglia 5, Bigi 9, Maioli S. 20, Ligabue 7, Maioli M., Farioli, Cattani ne. All. Baroni.

Albinea: Rossi 2, Marcacci 6, Bonacini 4, Canalini, Cervi, Masoni 1, Scianti 6, Talami 6, Rosi 12, Ferretti 2, Marani 1. All. Brevini.

ROSTA NUOVA NAISMITH’S – PALL. CORREGGIO 73 – 81

(15-20; 28-35; 54-54)

Rosta Nuova Reggio: Monti 24, Iori 12, Tassoni 2, Riascos, Baroni 4, Arata 13, Montanari 14, Galassi, De Vecchi, Di Monte 4. All. Bartoli.

Correggio: Messori G. 16, Messori S 2, Cisalpini 1, Solera 6, Valli 10, Riccò A, Riccò F 8, Rustichelli 16, Giaroni 13, Santini, Guardasoni 10. All. Boni.

 

PALL. REGGIOLO – BASKETREGGIO 65 – 72

(15-14; 25-34; 45-54)

Reggiolo: Caramschi D. 8, Magnanini 2, Colacicco 15, Vezzani 7, Cremaschi 6, Caramaschi M. ne, Sereni 9, Guerra ne, Bagni 10, Spaggiari ne, Mambrini 8, Neviani. All. Bortesi.

BasketReggio: Spaggiari 18,  Boselli 17, Morabito 2, Prati 4, Camurri 8, Bondavalli, Francia 2, Massari 8, Alfano 2, Della Porta 2, Ongarini 9, Tirelli. All. Vacondio.

SPORT CLUB CASINA – BASKET CAMPAGNOLA E. 63 – 80

(19-23; 30-42; 42-61)

Casina: Farinelli 9, Cassinadri 2, Menechini 12, Grisanti 4, Vezzosi F. 21, Vezzosi M., Meglioli 2, Mammi, Nasi 13, Ferri. All. Bigliardi.

Campagnola: Manicardi 6, Fregni 5, Pirondini 15, Piuca R. 7, Gelosini 7, Piuca F. 8, Sacchi 4, Rustichelli 11, Piccinini 2, Carpi 8, Carnevali 6. All. Nanetti.

CLASSIFICA

Bibbianese, Basketreggio, Campagnola 14; Correggio 12; Scandiano 10; Go Iwons Albinea, Nubilaria Novellara 6; Casina, Reggiolo* 4; Rosta Nuova Reggio 4; U.S. Reggio* 0.

GIRONE C

I GIGANTI DI MODENA – SCHIOCCHI BALLERS MODENA 47 – 48

(12-10; 25-21; 41-37)

Giganti: Scattolin 4, Bertelli 7, Giorgi ne, Pederzoli 4, Fantuzzi 2, Mezzetti 4, Baraldini 8, Vellata 8, Rota, Marescotti 7, Alberti, Di Curzio 3. All. Davolio.

Schiocchi: Santonastaso 4, Binotti, Guidetti 4, Berardi 2, Minarini 11, Bertolini 4, Malverti 2, Sassi 7, Petrella 8, Forghieri, Alessandrini 6. All. Bertani.

Gli Schiocchi Ballers conquistano al fotofinish la vittoria in casa dei Giganti dopo un match appassionante e tirato fino all’ultimo.

Partono forte gli ospiti trascinati da un Minarini dominante sotto le plance (6 dei suoi 11 punti nel primo quarto), mentre i padroni di casa faticano a riprendersi dopo il break iniziale (4-8 al 4′); una buona circolazione di palla e l’energia di Vellata consentono però ai Giganti di trovare il primo vantaggio sul finire del primo quarto. Nel secondo parziale i Modenesi prendono il comando delle operazioni e grazie ad un solido Marescotti e a qualche jumper dalla media raggiungono i quattro punti di vantaggio sia sul 18-14 (al 16′) sia alla pausa lunga che si chiude sul punteggio di 25-21. Alla ripresa delle ostilità si assiste ad una frazione equilibrata fino a quando una tripla di Baraldini (ottima la sua partita da 8 punti e 8 rimbalzi) porta i Giganti a sette lunghezze di vantaggio (38-31) che diventano poi otto grazie a canestro e fallo di Bertelli (41-33); una serie di tiri liberi consente ai Ballers di ricucire lo strappo e portarsi a contatto all’ultima pausa (41-37). Inizio di ultimo quarto avaro di canestri, ma Bertelli sblocca la situazione con Petrella che risponde prontamente segnando una tripla dal peso specifico enorme; Scattolin riporta i padroni di casa sul +5 (45-40 al 34′), ma 4 punti in fila di Alessandrini riportano in equilibrio il match, seguiti da un canestro di Sassi che completa la rimonta per gli ospiti che non si ritrovavano davanti dalla fine del primo quarto. Sul 45-46 Petrella fa 1/2 dalla linea della carità, ma Baraldini segna nuovamente per il pareggio. A 13″ dalla fine i Ballers rimettono in attacco per provare a vincere, ma viene sanzioanto un dubbio fallo su Minarini che segna un 1/2 che consente agli Schiocchi di portare i due punti a Sassuolo.

NAZARENO BASKET – P.G.S. SMILE 67 – 47

(24-7; 36-19; 53-33)

Carpi: Sbisà 12, Saetti 8, Barigazzi 17, Pivetti 7, Riboldi 2, Guidetti 2, Ucciero , Cavallotti , Felettigh 8, Corni 6, Antonicelli 2, Foroni 3. All. Barberis.

Formigine: Vaccari 4, Barbieri 7, Gibertoni 3, Bruni 9, Bernabei 3, Brugioni 2, TejedaCastro 4, Lerario 4, Gasparini 11, Turco. All. Barbieri.

Carpi fa la voce grossa grazie a una prova corale e di grande intensità nel primo quarto, per poi difendere il vantaggio costruito. A sbilanciare da subito il match le due bombe dell’Mvp Stefano Barigazzi, poi tutta la squadra di casa costruisce il fortino per mettere al sicuro la quarta vittoria stagionale.

PALL. FORTITUDO CREVALCORE – SBM BASKETBALL 42 – 50

(11-10; 21-24; 30-40)

Crevalcore: Gallerani, Guido 2, Gambuzzi 7, Filippetti, Pedretti 2, Terzi 4, Garuti 16, Valente 2, Fregni 2, Broglia, Floro, Simoni 7. All. Gobbo.

S.B. Modena: Corsini, Bardelli 4, Corradi D., Corradi A. 9, Ngansop 6, De Vitis 4, Miranda 6, Liguori 2, Lanza 6, Manfredini 8, Zetti, Geranios 5. All. Manna.

DIABLOS BASKET S.AGATA – BASKET FINALE EMILIA 70 – 43

(12-9; 28-20; 58-34)

Sant’Agata Bolognese: Risi 2, Franchini, Belosi 7, Violi 8, Terzi 17, Angelini, Marzo 8, Patelli 13, Ballotta 3, Stanzani 4, Accorsi 2, Pederzini 6. All. Serra.

Finale Emilia: Govoni, Todisco 10, Borghi 8, Bergamini F. 5, Braida 6, Balboni 2, Musto 3, Aspergo 7, Vicenzi, Golinelli, Forni 2. All. Bregoli.

PALL. TEAM MEDOLLA – CENTRO LATTONIERI 58 – 44

(13-14; 24-25; 44-38)

Medolla: Ceretti 2, Galeotti 5, Maini 7, Spinelli 9, Barbieri 7, Guarnieri, Chiari ne, Mantovani 18, Bega 2, Cresta 4, Aldrovandi 2, Berra 2. All. Carretti.

Carpine: Meschiari 8, Harrison, Veroni 3, Arletti 4, Marchi 7, Zaccarelli 8, Ferrari 4, Zanoli 6, Sala ne, Iacono 4. All. Lugli.

Prosegue il cammino positivo della P.T. Medolla.

Contro un determinato e volitivo Carpine, i medollesi hanno  affrontato una gara decisamente sottotono,  forse assuefatti dalla lunga serie di vittorie; morale della favola, nella prima metà gara i carpigiani hanno sempre condotto approfittando della difesa molle e tenera dei locali nonché della ruggine che si era accumulata nelle mani dei suoi tiratori. Nella ripresa, sapientemente redarguiti da coach Carretti, i locali sono tornati in campo ben più determinati e, trascinati da un eccellente Mantovani,  hanno progressivamente e senza patemi staccato gli avversari sino ad arrivare al +14 finale.

NBM – MAGRETA 75 – 47

(19-15; 36-29; 56-37)

Mirandola: Gabrieli 19, Baccarani 12, Galavotti 2, Barbi, Duca 5, Mattioli 6, Scaravelli 4, Battelli 12, Truzzi 15, Panin. All. Tognoni.

Magreta: Leoni 6, Zavatta 6, Melegari 1, Ceglia, Guidetti 7, Ballestrazzi 2, Bernabei, Bertoni 14, Balzino 3, Galloni 8. All. Garofalo.

CLASSIFICA 

Medolla 18; Schiocchi Ballers MO 16; Diablos S. Agata Bolognese 12; Magreta, I Giganti MO, Finale Emilia, New BK Mirandola, Nazareno Carpi 8; Fortitudo Crevalcore, Pgs Smile Formigine, Scuola BK MO 6; Carpine 4.

GIRONE D

STEFY BASKET – TULIPANO HAPPY BASKET 64 – 40

(22-11; 29-26; 47-32)

Stefy: Marzioni 6, Melchiorre, Francia 9, Benetti 7, Bianchini 9, Scandellari R. 3, Poli, Lamborghini, Evangelisti 13, Mannini 8, Agnoletti 9. All. Scandellari M.

HB CastelMaggiore: Nanetti 1, Tolomelli ne, Pazzaglia 6, Mancini 4, Giunchedi 11, Gnudi 2, Lipparini 2, Cocchi 2, Pirazzoli 6, Tinti ne, Busi 4, Varotto 2. All. Baraldi.

S.VANINI HORIZON BK RENO – U.P. CALDERARA PALL. 51 – 71

(16-20; 27-38; 38-53)

Horizon: Migliori 2, Pasquali 1, Vanelli 2, Ferraro 8, Neri 4, Guccini 7, Lelli 12, Lenzi 2, Caverzan, Menichetti 2, Maldini S. 11, Maldini M. All. Muscò.

Calderara: Rallo 13, Comastri, Rigliaco, Nanni 2, Zocca, Poli 5, Selvi 10, Rubino 5, Turchetti 13, Serio 21, Lambertini, Rusticelli 2. All. Venturi.

In un PalaBarca versione palaghiaccio, si affrontano l’imbattuta capolista Calderara e l’Horizon nella formazione casalinga, cioè al completo.

Primo canestro del Calderara, poi subito 7-0 Horizon con Lelli e Maldini S. Il Calderara riparte con Serio e Selvi per chiudere avanti 16-20 al 10′. Secondo quarto e l’Horizon impatta subito sul 20 pari. Poi trascinato da Serio e Rallo, il Calderara piazza un 10-0 per il primo vantaggio esterno in doppia cifra 20-30, resiste al tentativo di riavvicinamento dei locali e chiude in vantaggio all’intervallo per 27-38. Partita molto intensa, ma condizionata dal freddo eccessivo presente nel palazzetto. Al rientro dagli spogliatoi riparte meglio l’Horizon che, con Lelli e Maldini S., si riporta a -6. Time out Calderara che esce alla grande, accentua ancor più la pressione difensiva e, con le bombe di Turchetti e Selvi, e dal solito onnipresente Serio, vola a +17 al 28’, per chiudere in vantaggio 38-53 a fine terzo quarto. Ultima frazione e partita già indirizzata, con il Calderara che aumenta il vantaggio fino al 44-65 del 36’ per vincere meritatamente 51-71, portando così a 9 le giornate di imbattibilità.

ARGELATO BASKET – POL. GIOVANNI MASI 65 – 64

(22-26; 39-44; 57-48)

Argelato: Benassi 8, Rossi ne, Fabulli 4, Bolelli 7, Cristofori 11, Gadani, Accorsi 10, Nannetti 3, Riccioni 15, Tagliavini 3, Giacometti 4. All. Bretta.

Masi Casalecchio: Masetti 2, Castaldini G. 3, Franchini 8, Freddi, Manferdini 16, Masetti 2, Rosati 4, Cavana 2, Truppi 3, Magliaro, Castaldini T. 18, Baccilieri 6. All. Gemelli.

P.G.S. CORTICELLA – LIONS BASKET 75 – 64

(23-14; 39-25; 53-48)

Pgs Corticella: Zinoni 11, Marcheselli 7, Righetti 17, Sorghini 5, Varignana 5, Naikate, Mainardi 2, Nannuzzi, Asciano 18, Della Gala 5, Tiozzo 3, Albazzi 2. All. Rossi.

Lions Cento: Gallerani 3, Pritoni 7, Naldi 2, Guaraldi 19, Mestieri, Cortese 19, Verri 6, Magli 5, Passarini 1, Ansaloni 2. All. Alberghini.

PEPERONCINO LIBERTAS – SPARTANS FERRARA BASKET 51 – 41

(15-4; 18-16; 39-24)

Mascarino: Trevisan 9, Malaguti, Bergami, Monari Mat. 11, Monari A. 6, Brochetto ne, Bernardini 4, Bonfiglioli, Manzi 8, Fanti 10, Bellodi 3, Simoni. All. Monari Mar.

Spartans Ferrara: Dell’Uomo 4, Merlo 5, Del Principe 10, Pasqualin 16, Baruffa 2, Borsari 4, Barbieri. All. Cataldo.

OMEGA BASKET – MONTEVENERE 2003 A.GIORGI 68 – 60

(16-10; 35-21; 52-41)

Omega: Credi 8, Belleri ne, Venturoli 6, Malaguti M. ne, Liverani, Roggi 12, Lombardo 1, Pizzi 9, D’Andola 15, Castagna 17. All. Malaguti C.

Montevenere: Rillo, Gironi 11, Guerrato 2, Cruzat 15, Venturini, Succi 8, Fiorentini ne, Moretto 4, Baravelli 6, Boschi 11, Martelli, Lamandini 3. All. Orefice.

CLASSIFICA

Calderara 18; Stefy BO 16; Argelato 14; Masi Casalecchio 12; Lions Cento, Omega 10; Horizon BO, Happy BK CastelMaggiore, Pgs Corticella BO, Peperoncino 6; Montevenere BO, Spartans Ferrara 2.

GIRONE E

IN FIERI SAN LAZZARO – LIBERTAS SAN FELICE BOLOGNA 43 – 92

(16-26; 25-49; 29-69)

In Fieri San Lazzaro: Fiacchi 3, Pavone 4, Monari 6, Girgenti 13, Rossi 4, Gnini 2, Lucchi 11. All. Baldi.

San Felice: Margelli 3, Sechi 7, Sassoli 6, Forni 5, Ghiacci 22, Balducci 6, Zanchi 8, Demetri 12, Di Marzio 5, Tosarelli 6, Bianchini 9, Pedrielli 3. All. Zanini.

CASTIGLIONE MURRI – PGS BELLARIA 48 – 66

(21-12; 28-34; 33-53)

Castiglione Murri: Sudano, Dettori 9, Gandolfi 6, Ceresa 8, Stefanelli 4, Tacconi 2, Maestri 2, Ricci 2, Angeletti 5, Lippa 3, Samoggia 7. All. Pillastini.

Pgs Bellaria: Buresti 24, Gianasi 6, Ottani 3, Scarenzi 3, Murgia 3, Franzioni 6, De Fazio 8, Poluzzi 5, Masetti, Traietta 2, Naim Wadieh 2, Fontana 4. All. Bertuzzi.

Il PGS Bellaria, pur privo del suo bomber Ascari, soffre un quarto con il Castiglione Murri, poi mette la freccia e non si volta più indietro, grazie soprattutto ad un sontuoso Buresti.

BASKET GIALLONERO IMOLA – TATANKA BALONCESTO IMOLA 65 – 55

(22-9; 32-24; 48-37)

Giallonero Imola: Campomori ne, Murati ne, Gaita ne, Sedioli 24, Grandolfi 11, Spoglianti, Masoni, Poluzzi 2, Vannini 16, Creti T. 4, Simoni 6, Zurma 2. All. Creti A.

Tatanka Imola: Marchi ne, Seracchioli 13, Crisà 3, La Ferla 4, Brusa 11, Strada, Franceschelli 6, Castagnetti 7, Foronci 10, Marrobbio 1.

MEDICINA BASKET 2007 – MASSA BASKET 2010 73 – 57

(21-17; 36-27; 51-48)

Medicina: Ugulini 4, Bacci 4, Ricci 22, Pazzaglia 3, Buscaroli 3, Rimondini 11, Ventura 7, Trippa 6, Martelli 8, Soldi 5. All. Brocchi.

Massa: Berardi L. 13, Marosi ne, Guardigli 18, Berardi R. 2, Asioli M. 12, Pinardi 6, Rivola 6, Valenti, Poletti, Berardi R. All. Borghi.

COPAR SERVIZI S.R.L. SELENE BK – A.P.  MONTERENZIO BASKET 78 – 54

(22-12; 30-29; 57-44)

Sant’Agata sul Santerno: Montanari 2, Esposito, Gaddoni, Pirazzini 12, Cirillo 3, Mastrilli 3, Filippi 3, Brignani 12, Baldrati 14, Vistoli 4, Camorani 17, Beltrami 8. All. Lanzi.

Monterenzio: Rebeggiani 1, Canellini 12, Cucinotta 2, Leale 17, Mungiguerra 3, Fortunati ne, Fornasari 5, Boletti 10, Minoccheri 4. All. Pavarelli.

FAENZA BASKET PROJECT – PALL CASTEL S.P.T. 66 – 50

(21-8; 35-26; 53-40)

Project Faenza:  Troni 12, Santo 26, Capelli 2, Dal Monte, Catani 12, Caroli, Pantani 2, Polloni, Morsiani 9, Bombardini, Villa 4, Fabbri. All. Saragoni.

Castel San Pietro: Guastamacchia, Chiluzzi 3, Mascagna 2, Galloni, Manaresi 2, Farnè, Tabellini 9, Chillo 4, Vinera 20, Albertazzi 5, Conti 5. All. Morigi.

Digiuno interrotto e prestazione convincente: arriva contro Castel San Pietro la vittoria che sblocca la classifica e riporta il sorriso. Dopo 5 sconfitte consecutive non c’è mai nulla di scontato e Castel San Pietro non è certo una squadra da sottovalutare, nonostante fosse a soli 6 punti in classifica e ancora orfana di Presicce. Anche i padroni di casa pagano diverse assenze e di certezze non ce ne sono. Il ritorno di Troni a portar palla e un super Paulo (26 punti, 20 ribalzi, 47 di valutazione) sono stati i punti di forza di un ottima prestazione da parte di tutta la squadra, che passa da un ottimo Bombardini, Catani scatenato come sempre e, via via, tutti gli altri a mettere il loro contributo importante.

La partita parte subito bene, con Faenza a +14 in otto minuti, per poi chiudere il primo quarto sul 21 a 8 con 6 punti di Troni e 6 di Santo, ai quali risponde Tabellini con 4. Secondo quarto vede la risposta degli ospiti, guidati da Vinera, che piazzano un 18 a 14 che li tiene in partita. Ma dopo l’intervallo il Santo show regala 10 punti dal campo, stoppate e rimbalzi, che consentono a Faenza di recuperare e ritornare a +13 sul 53 a 40. Ultima frazione in gestione, senza preoccupazioni per noi e senza possibilità di ferire per gli ospiti, fra i quali rimangono armati solo Tabellini e il solito Vinera che chiuderà a quota 20.

CLASSIFICA

Pgs Bellaria BO, San Felice BO 16; Medicina 2007 14; Selene S. Agata sul Santerno 12; Giallonero Imola 10; Tatanka Imola, Castiglione Murri BO, Project Faenza 8; Massalombarda, Castel San Pietro 6; Monterenzio 4; In Fieri San Lazzaro 0.

GIRONE F

JUNIOR BASKET RAVENNA – VILLANOVA BASKET TIGERS 77 – 65

(21-15; 37-29; 54-48)

Junior Ravenna: Montaguti 15, Scaccabarozzi 13, Bernardi 6, Polyeshchuk 14, Montigiani 2, Giardini 8, Ghinassi 3, Seck 12, Mercatali, Bomben 4, Tassinari. All. Taccetti.

Villanova: Giordani, Rossi 11, Bronzetti 18, Cangini 13, Semprini 2, Guiducci 7, Rossi, Toni 12. All. Podeschi.

BASKET DELTA COMACCHIO – SKIZZO 82 – 79

(23-21; 36-38; 57-55)

Comacchio: Carli M. 5, Carli D., Mossini 10, Peretti 19, Ferretti 24, Boccaccini 4, Mangherini ne, Dall’Oca, Gregori, Simoni ne, Dallamorte ne, Tralli 20. All. Bacchini.

Skizzo Rimini: Ottogalli, Saulle, Rizzo 17, Bascucci 4, Cappelli 16, Mantovani, Randazzo 12, Tassinari 30.

CESENA BASKET 2005 – A.I.C.S. BASKET FORLI’ 88 – 56

(23-19; 40-33; 60-33)

Cesena Basket 2005: Montalti 1, Marzolini 9, Romano 13, Rossi Fi. 10, Martini 5, Evangelisti 5, Casali 3, Rossi Fe. 9, Soldati 5, Benzi 6, Dell’Omo 20, Cacchi 2. All. Domeniconi.

Aics Forlì: Grazzi 7, Baldini 5, Balzani 2, Maltoni, Naldi, Compagni 9, Laghi 5, Guaglione 18, Satta, Ruffilli 10, Ragazzi. All. Abbondanza.

Vittoria senza storia sul parquet di casa per la formazione cesenate che travolge il fanalino di coda A.I.C.S. Forlì dilagando nella seconda parte di gara dopo un avvio tutto sommato equilibrato. Nei primi due quarti infatti si assiste ad un confronto apparentemente incerto soprattutto con l’ingresso in campo del blasonato Davide Compagni che crea qualche grattacapo ai lunghi di casa. In realtà Cesena rimane costantemente in vantaggio ed esplode tutta la sua freschezza atletica nel terzo quarto terminato con un clamoroso parziale di 20 a 0 che decreta in anticipo la fine del match. A nulla sono valse le alchimie tattiche di coach Abbondanza che per lunghi tratti ha optato per difesa a zona, inesorabilmente trafitto dalle rapide incursioni degli scatenati padroni di casa, tutti andati a segno.

BASKERS – POL. STELLA 52 – 80

(4-15; 12-45; 33-56)

Baskérs Forlimpopoli: Pinna, Gardelli 7, Ronci 5, Mazzoni, Cortini 11, Primavera, Picone 2, Neri 2, Mingozzi, Valentini 2, Biscaro 23, Cedri. All. Rustignoli.

Stella Rimini: Amadori 8, Verni 19, Naccari, Distante 15, Del Turco 12, Bomba 26. All. Miriello.

Avvio di partita fatale per i Baskérs: come avvenuto a Cesena, la partenza dei ragazzi di coach Rustignoli è al rallentatore e sin dalle battute iniziali si vedono costretti a rincorrere l’avversario.

Gli ospiti si presentano con sei giocatori a referto e attuano una zona 2-3 che manda in corto circuito i meccanismi offensivi dei padroni di casa. La formazione riminese, sul fronte opposto, muove sapientemente la sfera: ne consegue la doppia cifra di vantaggio già al 10′ con i forlimpopolesi che sporcano il referto con 4 punti di Biscaro. I Baskérs, loro malgrado, nel secondo quarto proseguono il loro percorso in un tunnel buio e apparentemente infinito. Si segna poco, aumentano gli errori e in difesa devono fare i conti con l’indemoniato Bomba. Stella allunga a dismisura il gap e rientra negli spogliatoi con un clamoroso +33. Al ritorno sul parquet, la pressione a tutto campo dei locali mette in momentanea difficoltà Verni e compagni. La palla comincia finalmente ad entrare e ne consegue un mini recupero guidato dal “solito” Biscaro coadiuvato da Gardelli, si arriva al 30′ sul 33-56. Due triple di Cortini all’inizio dell’ultimo quarto provano a rendere la pillola meno amara. Tuttavia, i riminesi riprendono velocità, Distante trova facili canestri e per Forlimpopoli non c’è più possibilità di rientrare in partita. I ragazzi di coach Miriello non accusano la stanchezza e conducono la nave in porto senza affanno.

BASKET CLUB RUSSI – AROUND SPORT 63 – 57

(12-22; 27-37; 41-41)

Russi: Bellanti G. ne, Bramante 2, Babini 7, Bellanti M. 4, Samorì 6, Beghi 8, Porcellini 22, Venturini, Bagioni, Laghi 3, Rosti 2, Conti 9. All. Tesei.

Around Cesena: Gollinucci 7, Senni 2, Zampa 6, Vandelli 4, Bertani 4, Foschi 11, Maestri, Lucchi 7, Faggi 6, Ricci ne, Orioli 8. All. Baraghini.

Un grande cuore, tanta voglia di vincere e la spinta del pubblico consentono al BCR di superare le difficoltà di una partita contro un top team e di centrare una vittoria, la nona consecutiva, che vale tanto in termini di fiducia e consapevolezza.

Che al Pala Valli sarebbe stata una partita dura lo si sapeva: quando gli avversari possono contare su giocatori del talento di Orioli, Faggi, Zampa o Foschi (il grande ex della partita) è il minimo sindacale. E la partenza infatti era tutta di marca Around, con due triple di Gollinucci e i canestri di Foschi a spostare l’inerzia verso gli ospiti: il BCR non riusciva a sciogliersi, contratto dalla tensione del big match. Col passare dei minuti, e sopratutto dopo l’intervallo però i biancoblu riuscivano ad imporre la propria intensità difensiva, costringendo a soli quattro punti nel terzo quarto i cesenati. Si arrivava così al momento chiave della partita con Around avanti di due lunghezze, ma tre canestri consecutivi dall’arco dei 6.75 di Conti, Babini e Porcellini consentivano al BCR di portarsi avanti e di conquistare la vittoria più difficile, in previsione di quello che si prospetta essere il match più impegnativo della stagione, la trasferta sul campo di una caldissima Stella Rimini.

INSEGNARE BK RIMINI – LA FIORITA BASKET 48 – 53

CLASSIFICA

Russi 18; Stella RN 14; Around Sport Cesena 12; Tigers Vilanova, Baskers Forlimpopoli, La Fiorita San Marino 10; Skizzo RN, Cesena 2005, Delta Comacchio 8; Insegnare Basket RN, Junior RA 4; Aics Forlì 2.

Serie B, Cento e Piacenza non sbagliano. Importante tris per le romagnole Faenza, Tigers e Rimini

SERIE B/B 9° Giornata

BASKET LECCO – BROETTO PADOVA 80 – 57

BAKERY PIACENZA – RUCKER SANVE SAN VENDEMIANO 80 – 69

(25-13; 39-38; 63-48)

Piacenza: Sanguinetti 7, Rezzano 20, Guerra, Tempestini 2, G. Samoggia 2, Banti 6,Leonzio 20, M. Samoggia 4, Magrini 19, Soragna ne. All Steffé.

San Vendemiano: Michelin 2, Fazioli 2, Varaschin 13, Rossetto 7, Carlesso 9, Antelli 6, Masicci 8, Pin dal Pos 9, Murner 9, Locci 4. All. Volpato.

Un Palasport in festa per la presenza dei tanti bambini del minibasket Bakery, assoluti protagonisti nel pomeriggio con i giochi e le partite del Bakery Minibasket Day, ha visto ancora i beniamini di casa conquistare la vittoria, la quarta consecutiva. La formazione di Steffè era alla ricerca di conferme dopo il successo contro Orzinuovi: queste, per quanto riguarda il risultato, sono arrivate. Nel risultato finale di 80-69 per la Pallacanestro Piacentina ci sono certamente diverse luci, ma anche qualche ombra. Dopo una prima frazione letteralmente dominata e chiusa sul 25-13, infatti, i locali hanno permesso agli avversari non solo di rientrare in corsa, ma anche di passare a condurre per 28-29. Da lì le formazioni hanno intrapreso un botta e risposta che, al 20’, premiava la formazione di casa, seppur di una sola lunghezza (39-38). Alla ripresa del gioco, i piacentini hanno fatto pesare il loro superiore tasso tecnico, sfruttando la vena realizzativa di Massimo Rezzano, Ennio Leonzio e Mattia Magrini, autori di 59 punti totali. Il finale è tutto di Piacenza: in venti minuti i piacentini allungano e chiudono con un divario di undici lunghezze rispetto alla Rucker Sanve.

BMR – PALLACANESTRO CREMA 62 – 69 dts

(15-10; 25-29; 42-44; 57-57)

Basket 2000 Scandiano: Malagutti 6, Salami ne, Ferrari ne, Bertolini 14, Farioli 4, Astolfi, Veccia 10, Pugi 18, Germani 3, Chiappelli 7. All. Tinti.

Crema: Nicoletti ne, Liberati 15, Del Sorbo 9, Pasqulin 10, Petronio, Manuelli 17, De Min 5, Bozzetto 9, Tardito 4, Bovo. All. Baldiraghi.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI – TRAMAROSSA VICENZA 81 – 71

AURORA DESIO 94 – BALTUR CENTO 65 – 77

(14-25; 37-44; 51-59)

Desio: Buzzini 3, Politi 9, Negri 16, Poggi 7, Mazzoleni 2, Valentini 5, Verri, Casati 11, Torgano 10, Albique 2. All. Villa.

Benedetto Cento: Chiera 10, Andreaus 5, Bedetti 17, Benfatto 11, Pignatti 6, D’Alessandro 10, Brighi 2, Botteghi, Farabegoli, Caroldi 16. All. Giordani.

La Baltur conserva il primo posto in classifica grazie alla vittoria colta sul campo di Desio, dove i biancorossi si sono imposti al termine di una discreta prova, dato l’impegno messo in campo dagli uomini di coach Villa. In principio sono gli emiliani a fare la partita: Caroldi e un frizzante Bedetti, in particolare, sono i protagonisti del primo break di giornata, quello che consente a Cento di presto raggiungere la doppia cifra di vantaggio. Lo scarto tra le due formazioni tocca in seguito le quindici lunghezze sul canestro di un brillante D’Alessandro (19-34 al 13′), ma i locali accorciano subito le distanze e complice un passaggio a vuoto degli ospiti si riportano a un solo possesso dagli avversari quando Buzzini centra il bersaglio dalla lunga distanza (37-39 al 18′). Pignatti e Benfatto ristabiliscono però le distanze, e la Baltur rientra negli spogliatoi sul +7 (37-44). Nella ripresa, Cento riprende il largo con Chiera e Caroldi (40-52 al 24′) ma l’Aurora non molla e si riporta a -4 con Casati (49-53 al 28′). La reazione della Baltur si concretizza in un gioco da tre punti di Bedetti e un canestro pesante di Andreaus (49-59 al 29′). Nell’ultima frazione Casati riavvicina Desio (54-60), ma la Baltur ipoteca il match con un parziale di 8-0 in cui ci sono 5 punti di capitan Caroldi e chiude i conti con una tripla di Chiera (58-71), a poco più di tre minuti dalla fine.

SU STENTU SESTU – CO.MARK BERGAMO 57 – 72

VIVIGAS COSTA VOLPINO – URANIA BASKET MILANO 88 – 76

REKICO FAENZA – ARGOMM ISEO 85 – 80

(23-23; 40-45; 61-67)

Faenza: Perin 21, Boero 8, Silimbani 6, Donadoni 4, Casadei 16, Iattoni 21, Agriesti ne, Pini 3, Di Coste ne, Maccaferri 6. All. Regazzi.

Iseo: Azzola 12, Leone 18, Acquaviva 9, Dell’Aira, Saresera, Prestini 6, Veronesi 8, Scuratti 4, Crescini 9, Giorgi 14. All. Mazzoli.

All’inferno e ritorno. La Rekico cala la cinquina casalinga superando Iseo grazie ad una grandissima rimonta arrivata in un ultimo quarto da applausi. Il gruppo ancora una volta è stato fondamentale e con cuore e determinazione ha costruito un successo d’oro che permette di centrare la terza vittoria consecutiva e di mantenere inviolato il campo amico. Il tifo incessante del PalaCattani è stato come al solito l’arma in più dei faentini.

Che Iseo non fosse una semplice sparring partner nonostante l’ultimo posto in classifica lo si vede già nel primo quarto con i tiratori lombardi che segnano ben 4 triple in dieci minuti. Il motore di Faenza non gira bene in difesa ma viaggia a mille in attaco e così al primo riposo il punteggio è di 23-23. La Rekico prova a prendere in mano il match nel secondo quarto portandosi sul 32-26, ma la coperta è ancora corta in difesa ed Iseo continua a sparare dalla lunga distanza con troppa facilità. A dire la verità però è anche l’Argomm ad inventarsi canestri di pregevole fatture come la tripla di Veronesi allo scadere dei 24 e quella di Leone a fil di sirena. Morale: all’intervallo Iseo conduce 45-40 con dieci triple messe a referto. La musica non cambia neanche nel secondo tempo e anzi per la Rekico è notte fonda nei primi tre minuti quando si ritrova ad inseguire 46-60. Proprio nel momento più difficile il PalaCattani diventa una bolgia dantesca e la squadra si carica iniziando la rimonta. Azione dopo azione il gap viene colmato di qualche punto nonostante Iseo continui a segnare con continuità e allora ci pensa Iattoni con quattro liberi consecutivi a firmare il 61-67 del 30’. Boero sale sugli scudi galvanizzato dal momento caldo del match e con cinque punti filati porta la Rekico sotto 70-71, poi Acquaviva sgancia l’ennesima bomba per il 70-74. Il match è comunque apertissimo e la Rekico non molla, venendo premiata al 38’ dalla tripla del sorpasso di Iattoni: 77-76. Leone riporta avanti Iseo dalla lunetta (77-78), ma non può nulla quando, a 25’’ dalla fine, Casadei infila spara dai 6,75 il tiro dell’80-78. Il capolavoro arriva all’azione successiva, quando la pressione difensiva permette di recuperare palla affidandola a Perin che serve un assist al bacio per Silimbani, lesto in contropiede a segnare lo schiaccione dell’82-78 a -15″. A Iseo non resta che ricorrere al fallo sistematico e, così, a mettere i punti esclamativi sul match sono i liberi di Maccaferri (2/2) e di Perin (1/2) per l’85-80 finale.

CLASSIFICA

P G V P
Baltur Cento 14 9 7 2 77.8
CO.MARK Bergamo 14 9 7 2 77.8
Agribertocchi Orzinuovi 14 9 7 2 77.8
Bakery Piacenza 14 9 7 2 77.8
Pallacanestro Crema 14 9 7 2 77.8
GIMAR Basket Lecco 12 9 6 3 66.7
Rekico Faenza 12 9 6 3 66.7
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 8 9 4 5 44.4
Broetto Virtus Padova 8 9 4 5 44.4
Pallacanestro Aurora Desio 6 9 3 6 33.3
Hikkaduwa Milano 6 9 3 6 33.3
Tramarossa Pall. Vicenza 2012 6 9 3 6 33.3
Vivigas Alto Sebino 6 9 3 6 33.3
Rucker Sanve San Vendemiano 4 9 2 7 22.2
Accademia Su Stentu Sestu 4 9 2 7 22.2
Argomm Basket Iseo 2 9 1 8 11.1

SERIE B/C 9° Giornata

LUISS ROMA – VIRTUS CASSINO 87 – 83

LA META TERAMO – SIMPLY VIS NOVA ROMA 78 – 49

SPORT E’ CULTURA PATTI – CUORE NAPOLI 72 – 78

BALLETTI PARK HOTEL VITERBO – VIRTUS VALMONTONE 54 – 70

PALLACANESTRO PALESTRINA – MASTRIA VENDING CATANZARO 94 – 88

S.MICHELE MADDALONI – BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO 64 – 76

ZANELLA BASKET CEFALU’ – STELLA AZZURRA ROMA 96 – 71

BASKET SCAURI – GLOBAL SISTEMI 67 – 78

(14-18; 22-39; 46-63)

Basket Scauri: Richotti 9, Boffelli 2, Mastrangelo 16, Merella, Markus 2, Osmatescu 9, Lombardo 16, Antonietti 13, Luzza, Varga ne. All. Fabbri.

Tigers Forlì: Forti 2, Rombaldoni 7, Fontecchio 10, Villani 14, Myers 3, Giovara 18, Agatensi 4, Ghirelli 12, Cicognani 8, Plachesi ne. All. Di Lorenzo.

CLASSIFICA

P G V P
Cuore Napoli Basket 16 9 8 1 88.9
Air Fire Virtus Valmontone 16 9 8 1 88.9
ASD LUISS Roma 16 9 8 1 88.9
Citysightseeing Palestrina 14 9 7 2 77.8
Basket Barcellona 12 9 6 3 66.7
BPC Virtus Cassino  12 9 6 3 66.7
Teramo Basket 1960 10 9 5 4 55.6
Tigers Global Sistemi Forli 10 9 5 4 55.6
Vis Nova Simply Roma 8 9 4 5 44.4
Mastria Vending Catanzaro 6 9 3 6 33.3
Basket Scauri 6 9 3 6 33.3
Zannella Basket Cefalù 6 9 3 6 33.3
Sport è Cultura Patti 4 9 2 7 22.2
Stella Azzurra Roma 4 9 2 7 22.2
MecSan Maddaloni 2 9 1 8 11.1
Balletti Park Hotel Viterbo 2 9 1 8 11.1

SERIE B/D 9° Giornata

GLOBO CAMPLI – WERE BASKET ORTONA 76 – 73

LIONS BASKET BISCEGLIE – GIULIANOVA BASKET 75 – 52

NTS INFORMATICA – BAWER 89 – 86

(19-23; 47-50; 70-67)

Rimini: Meluzzi 22 (5/7, 4/8), Pesaresi 22 (3/7, 5/8), Battistini 16 (7/11, 0/1), Foiera 14 (7/8, 0/1), Aglio 6 (3/4, 0/1), Signorini 6 (2/5, 0/1), Busetto 3 (0/1, 1/3), Altavilla, Toniato ne, Tiberti ne. All. Maghelli.

Matera: Grande 27 (4/4, 5/8), Cantagalli 20 (4/6, 4/9), Zampolli 17 (6/10, 0/1), Lestini 12 (3/7, 2/6), Laudoni 8 (4/9, 0/2), Crotta 2 (1/3), Ravazzani (0/1), De Palo ne, Montemurro ne, Stano ne. All. Miriello.

GOLDENGAS SENIGALLIA – PU.MA. TRADING TARANTO 77 – 71

VAL DI CEPPO BASKET PERUGIA – NUOVA PALL. MONTERONI 92 – 86

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO – ALLIANZ SAN SEVERO 79 – 61

DYNAMIC VENAFRO – PORTO S.ELPIDIO BASKET 69 – 79

IL GLOBO ISERNIA – AMATORI PESCARA 53 – 71

CLASSIFICA

P G V P
XL Extralight Montegranaro 16 9 8 1 88.9
Lions Basket Bisceglie 16 9 8 1 88.9
Globo Infoservice Campli 14 8 7 1 87.5
Malloni Basket P.S. Elpidio 12 9 6 3 66.7
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 12 9 6 3 66.7
Amatori Pescara 10 9 5 4 55.6
Etomilu Giulianova 8 9 4 5 44.4
NTS Informatica Rimini 8 9 4 5 44.4
Olimpia Bawer Matera 8 8 4 4 50.0
Were Basket Ortona 6 9 3 6 33.3
Pu.Ma. Trading Basket Taranto 6 9 3 6 33.3
Quarta Caffè Monteroni 6 9 3 6 33.3
Il Globo Isernia 6 9 3 6 33.3
Sicoma Valdiceppo Perugia 6 8 3 5 37.5
Goldengas Pallacanestro Senigallia 6 8 3 5 37.5
Al Discount Venafro 0 9 0 9 0.0

La Matteiplast sale sull’ottovolante… Serie B, Cavezzo è l’anti Libertas Bologna

A2/B 8° Giornata

INFA CIVITANOVA MARCHE – DELSER-CRICH UDINE 55 – 61

SALERNO BASKET 92 – SISTEMA ROSA PORDENONE 42 – 44

MATTEIPLAST BOLOGNA – MADDALENA VISION PALERMO 73 – 40

(20-5; 38-20; 52-32)

Progresso: D’Alie 8 (3/4, 1/1, 1/1), Tassinari 9 (5/6, 2/7, 0/3), Mini, Tava 16 (2/4, 4/5, 2/3), Cadoni 18 (0/1, 9/15); Franceschelli 7 (0/2, 2/2, 1/4), Cordaro (0/1), Dall’Aglio 4 (4/4, 0/3), Storer 5 (1/1, 1/2), Meroni 2 (1/2), Nanucci 4 (2/2, 0/5), Poletti (0/1). All. Andreoli.

Palermo: Minichino 13 (5/6, 1/3), Monaco 4 (2/4, 0/2), Ferretti 3 (3/4, 0/6), Blažević 10 (1/2, 3/6, 1/2), Ermito 4 (2/7); Casiglia (0/4), Ferrara (0/1), Verona 6 (1/2, 1/4, 1/2), Tennenini (0/2), Davì. All. Torriero.

BASKET FEMMINILE STABIA – B.ETHIC 51 – 67

(13-14; 19-38; 37-48)

Castellamare di Stabia: Ortolani 2, Innocenti, Giuseppone ne, De Rosa R., Potolicchio 21, Gallo, Di Costanzo 4, Minervino 8, Tagliafierro, De Rosa F., Scala, O’Dwyer 16. All. Massaro.

Bonfiglioli Ferrara: Hanson 10, Cecconi, Bona ne, Cupido 5, Diene 11, Miccio 4, Santarelli 10, Missanelli 3, Viviani, Ramò 14, Zussino, Furlani 10. All. Chimenti.

ECODENT VILLAFRANCA – DEFENSOR VITERBO 58 – 43

FANOLA-ONETECH S. MARTINO – VELCOFIN VICENZA 47 – 67

CLASSIFICA

Matteiplast Bologna 16; Vicenza, Marghera 12; Civitanova 10; Bonfiglioli Ferrara, Udine, Villafranca 8; San Martino di Lupari 6; Viterbo, Castellamare, Pordenone 4; Palermo, Salerno 2.

SERIE B 9° Giornata

ACETUM – SCUOLA BASKET FAENZA 58 – 41

(26-9; 40-22; 48-32)

Cavezzo: Righini, Bocchi, Zanoli 18, Balboni, Marchetti 5, Melloni, Finetti 2, Bernardoni 6, Costi 19, Calzolari 6, Bellodi. All. Bregoli.

S.B. Faenza: Schwienbacher 6, Coraducci, Morsiani L. 7, Ballardini S. ne, Caccoli 4, Ballardini C. 4, Bravi, Moriconi 6, Guerrini ne, Morsiani D. 13, Bornazzini 1, Bennoli ne. All. Ballardini S.

BASKET TRICOLORE – RIMINI HAPPY BASKET 91 – 40

ITALGOMMA – BK CLUB VALTARESE 2000 65 – 43

(22-11; 40-20; 56-21)

Magik Parma: Corsini 15, Petrilli 7, Tringale 9, Molinari 2, Tomassetti 6, Trevisan 5, Bertolotti 4,Vaccari 8, Minari M. 4, Pavarani 3 ,Zoni, Minari C 2. All. Lopez.

Borgo Val di Taro: Galli, Montanari 14, Bozzi 2, Pallotta 6, Giacchetti, Crivaro, Marchini 4, Mezini, Ferrari, Fatadey 6, D’Ambros ne, Franceschini 11. All. Scanzani.

L’Italgomma fa suo il derby contro la Roby Profumi nei primi due quarti della partita dove le ragazze di Lopez e Bonati hanno concesso solo venti punti alle ospiti mettendone a segno il doppio. Dopo un inizio contratto le parmigiane prendono subito il largo e volano sul 14 a 7 con i canestri di Corsini e Vaccari, gli arbitri concedono pochi contatti e mandano spesso le squadre in lunetta. La Magik non sbaglia con Tringale e Petrilli, mentre la Roby è imprecisa in attacco. Nel secondo parziale Montanari prova a riportare la Valtarese in partita con l’apporto di Marchini, ma la difesa di casa è attenta sulla forte ala ospite. Martina Minari e Corsini piazzano un altro parziale in contropiede mentre Trevisan e Pavarani si fanno trovare pronte in area pitturata a gioco schierato e l’Italgomma va a riposo sul 40 a 20. Dopo l’intervallo le padrone di casa spazzano via le avversarie con un perentorio 16 a 1. La difesa è praticamente perfetta e l’attacco gira bene con Tomassetti e Petrilli in regia che innescano Vaccari e Bertolotti. Nell’ultimo quarto la Magik cerca minuti importanti per le Under Zoni e Minari Caterina che tengono bene il campo, ma l’intensità difensiva cala e Borgo Taro ne approfitta per rendere meno pesante il passivo.

B.S.L.  – A.I.C.S. BASKET 42 – 39

(15-5; 26-21; 29-29)

San Lazzaro: Talarico 12, Melchioni 6, D’auria, Zarfaoui 12, Raffaelli, Magliaro 6, Malandra. Ghigi ne, Nicolazzo 4, Panighi 1, Gorla 1. All Dalè.

Aics Forlì: Bosi, Giunchi, Bargellini, Sampieri 4, Bozzi 7, Giunchi, Cedrini 2, Donati 4, Silighini 17, Gnini 4, Kulcsar 1. All. Chiadini.

TIGERS PARMA BK ACADEMY – POL. LIB. CALENDASCO 56 – 46

LIBERTAS BK ROSA FORLI – LIBERTAS BK BOLOGNA 45 – 65

RECUPERO

VALTARESE- VAL D’ARDA 51 – 58

CLASSIFICA

Libertas Bologna, Cavezzo 16; S.B. Faenza 14; Magik Rosa Parma 12; Tricolore Reggio 10; Calendasco, Val d’Arda 8; Valtarese 2000, Bsl San Lazzaro 6; Aics Forlì, Libertas Rosa Forlì, Tigers Parma 4; Happy Basket Rimini 0.

C Gold, la prima volta per i Flying Balls. C Silver, la Virtus Medicina cade a Castel San Pietro

SERIE C GOLD 9° Giornata

B.S.L. – GAETANO SCIREA BASKET 85 – 88 dts

(21-12; 39-34; 58-51; 75-75)

San Lazzaro: Lolli 4, Verardi 22, Annunzi ne, Binassi 7, Fabbri 3, Rossi 16, Bianchi 5, Barattini 4, Mellara 6, Cavazzoli ne, Allodi 18. All. Rocca.

Bertinoro: Dallamora ne, Solfrizzi En. 17. De Pascale 12, Riguzzi 31, Cristofani 7, Merenda 7, Marisi, Fantuzzi, Brunetti 2, Biandolino, Godoli 5, Solfrizzi Em. 7. All. Brighina.

F.O.R. – LA.CO. 73 – 69

(17-14; 36-30; 56-48)

Pontevecchio: Bergami 13, Buriani 2, Carella 9, Graziani 12, Mantovani 6, Ranocchi 11, Riguzzi 4, Varotto, Vetere, Zeneli 16. All. Angori.

Flying Balls Ozzano: Masrè 2, Morara 15, Folli 3, Magagnoli 3, Lalanne, Betti, Guazzaloca 3, Martini 1, Cutolo 14, Gianasi 6, Agusto 22. All. Grandi.

Non se l’aspettava nessuno, nessuno, dagli addetti ai lavori ai tifosi, che questa squadra di “cinni”, proveniente da una serie di sette sconfitte consecutive, con uno “0” che cominciava a pesare nella classifica del campionato, potesse battere, o anche solo giocare alla pari, contro i New Flying Balls di Ozzano, l’altro lato della medaglia del campionato, prima imbattuta dopo le prime sette gare, e seria candidata, con merito, alla promozione di fine anno. Non se l’aspettava nessuno, forse neanche gli stessi ragazzi amaranto, che sono scesi comunque in campo senza pensare al finale, o al prossimo quarto, o al prossimo minuto, ma solamente a giocare la partita 24 secondi alla volta, dimostrando a tutti quello di cui sono capaci, mettendo in campo quanto preparato in settimana, nonostante i forti avversari, il pronostico, e la pressione del caso.

Cronaca. Sono i sei punti di Carella a dare la prima scossa alla Pontevecchio, che trova il vantaggio sul 9-5 con la tripla di Ranocchi. Ozzano non si lascia impressionare, e grazie ai rimbalzi offensivi ricuce immediatamente lo strappo, con i padroni di casa che reggono l’urto del rientro Flying Balls, chiudendo avanti la prima frazione sul 17-14. Dopo 4’ del secondo quarto è ancora parità (22-22), con Graziani che si iscrive alla partita con quattro punti consecutivi. Mini-break amaranto fino al 29-23, Ozzano risponde con un paio di incursioni in area Pontevecchio, prima che la schiacciata di Zeneli riporti due possessi di differenza tra le squadre. È ancora Zeneli a siglare la tripla che chiude la prima frazione sul +6 Pontevecchio (36-30). Al rientro dagli spogliatoi la partita sale di tono, con tanti contatti, anche duri, sulle due metà campo. Ozzano torna vicina e Angori schiera una difesa a zona 1-3-1 per arginare i NFB. Due triple consecutive (Graziani e Bergami) regalano il massimo vantaggio alla FOR, costringendo al time out coach Grandi sul 52-43. Gli ospiti paiono nervosi, ma la Pontevecchio non riesce ad approfittare fino in fondo della confusione di Agusto&compagni, chiudendo la terza frazione sul 56-48. Gli ultimi dieci giri di lancette mantengono lo stesso copione, con gli amaranto che alternano difesa a zona e a uomo, e Ozzano a rispondere colpo su colpo, senza rientrare a contatto. È la schiacciata “monster” di Zeneli a costringere ancora Grandi a chiamare time out, quando il vantaggio PV tocca la doppia cifra, 65-55, con 5’ ancora da giocare. Ozzano si riavvicina, tornando fino al -4, ma con 30” e spiccioli sul cronometro Bergami infila la tripla che di fatto chiude la partita, regalando alla palestra Pertini un urlo di gioia e di liberazione, per i primi due punti conquistati, sul proprio campo di casa, contro la capolista imbattuta del campionato.

ALBERTI E SANTI – PSA MODENA 80 – 71

(20-19; 32-36; 56-55)

Pall. Fiorenzuola 1972: Galli 10, Sichel 12, Berni ne, Trobbiani, Marletta 4, Lottici M. 12, Klyuchnyk 14, Donati 15, Garofalo 11, Giani 2. All. Lottici S.

PSA Modena: Vivarelli 2, Grazzi, Bianchi 2, Cervellati 2, Tamagnini, Verrigni 16, Frilli 15, Storchi 14, Fiore 6, Saccà 12, Brilli 2. All. Spettoli.

NPC – SALUS 67 – 73

(15-18; 36-39; 52-50)

VSV Imola: Dalpozzo 4, Dal Fiume 6, Murati ne, Zambrini 12, Sabattani 2, Creti ne, Fin 7, Corcelli 18, Vignali 12, Sangiorgi 6. All. Lunghini.

Bologna: Savio 6, Fimiani 7, Amoni 34, Nucci 4, Conidi ne, Percan 6, Granata 2, Zanoni, Lugli 6, Tubertini ne, Parma Benfenati 8. All. Giuliani.

Una Madel tutta grinta, determinazione e difesa espugna il difficilissimo campo di Imola e si insedia al terzo posto in compagnia di San Marino e Ferrara.

La squadra di Giuliani ha subito le idee chiare e parte fortissimo con un Amoni formato extralusso: 9-2 e 18-9 per i biancoblu.  Imola ovviamente non ci sta, e trascinata da capitan Corcelli recupera il divario e si porta avanti 23-18 nel secondo quarto.  Coach Julius chiama timeout per rinfrescare le idee ai suoi ragazzi, la palla torna in post basso ad Amoni che è semplicemente inarrestabile: saranno 34 i punti finali. Primo tempo che si chiude sul +3 per i bolognesi. Nel terzo quarto assistiamo al momento migliore della Virtus Imola, Corcelli è implacabile e la coppia Zambrini-Vignali lo aiutano. I gialloneri concludono il terzo quarto sul +2, ci si aspetta un lungo rush finale. Con Nucci fuori prematuramente per falli e una prestazione al tiro insufficiente fino a quel momento, i segnali non sembrano incoraggianti.  Ed invece la Salus sfodera un ultimo quarto da mille e una notte: Fimiani in regia è perfetto, Parma Benfenati sotto le plance un leone. Imola raddoppia costantemente Amoni in post basso ma regala una serie di tiri aperti a Lugli e Percan, che non falliscono dalla grande distanza. Si tocca il +12, Imola prova un recupero disperato, ma è troppo tardi.

ORVA – ASSET BANCA 84 – 72

(20-23; 41-39; 67-52)

Lugo: Poluzzi 28, Tynsley, Cortesi 18, Thiam 6, Seravalli 10, Legnani 8, Presentazi 9, Filippini 5, Zhytaryuk, Baroncini ne, Guerra ne, Collina ne. All. Galetti.

S.Marino: Frigoli 20, Gamberini 2, Macina 2, Polverelli 2, Rinaldi 10, Bianchi 9, Amadori 11, Zannoni 16, Gambi, Borello ne, Riccardi ne, Balestri ne. All. Foschi.

I Titans scendono in campo a Lugo senza timori reverenziali e lo dimostrano subito con un 6/6 dal campo che vale il 5-13 dopo 4′, ad aprire un primo quarto dove l’Asset Banca comanda sempre e chiude sul 20-23 con Bianchi già a 9 e Frigoli ad 8 e 3 assist. La capolista sta in scia grazie agli 8 del play Poluzzi. Con due giochi da tre punti consecutivi del giovane talento Thiam, Lugo mette la freccia per la prima volta al 12′ (26-25), ad iniziare una fase di equilibrio con vantaggi minimi da ambo le parti, dove Zannoni tiene a galla i suoi con 7 punti nel solo secondo parziale. Il parziale all’intervallo lungo (41-39 Lugo, Poluzzi 10 e Cortesi 9 tra i locali, Frigoli 12 e Bianchi 9 per l’Asset) é ottimo per i Titans, meno lo è il conto dei falli, perché i 3 a carico di Rinaldi e Polverelli mettono in evidente difficoltà il reparto interno di Coach Foschi. L’avvio del terzo quarto di Lugo é impressionante: il 12-2 nei primi 3′ vale il 53-41 e indirizza la partita, perché mette le ali a quelli di casa e in affanno i Titans, alla terza sirena è 67-52 Lugo (Poluzzi 20 e Cortesi 16; Frigoli 15 e Zannoni 13). Finisce 84-72 Lugo, pronostico rispettato, Titans in partita per 20′ poi condizionati dai falli e dalla qualità del roster avversario.

DESPAR 4 TORRI FERRARA – POL. ARENA 84 – 57

(17-14; 38-33; 58-39)

4 Torri Ferrara: Chiusolo 9, Nanni 11, Parmeggiani 17, Ballardini 6, De Ruvo 2, Ranzolin 4, Brandani 7, Paccagnella 5, Ghedini 6, Verde, Pederzini 17. All. Cavicchioli.

Montecchio: Grisendi 4, Di Noia 15, Basso 7, Maggi 3, Negri 10, Lombardi 4, Conte 10, Riccò 1, Fava 3, Brogio, Borghi, Giglioli. All. Cavalieri.

Riprende, con una sonora vittoria, la marcia delle Despar che, con una partita caparbia, si sbarazza di Montecchio, squadra tutt’atro che remissiva e mai doma. Quella di sabato sera è stata una partita sempre combattuta e per la quale la squadra di casa, per avere la meglio, ha dovuto sudare più di quanto dica il risultato finale. I piatti della bilancia tra le due sono stati la fisicità e il buon tasso tecnico di diversi giocatori visti in campo. Il primo quarto è di studio e la buona vena al tiro degli avversari impedisce alla squadra di Cavicchioli di prendere le distanze. Dopo il 5 a 0 iniziale a favore dei granata e che lascia ben sperare, c’è la prima delle tante reazioni di Montecchio che addirittura porta avanti gli ospiti al sesto minuto (e sarà l’unica volta nella partita). Da li in poi con il nuovo sorpasso granata, frutto di due liberi di De Ruvo, a veder la coda degli avversari toccherà sempre a Montecchio. Anche quando nel secondo quarto la Despar pare riuscire nell’impresa di far perdere la scia agli avversari (siamo a 3’ dal termine e il tabellone dice +15 per Ferrara), la fisicità e la voglia di provarci permette agli ospiti di rientrare e andare alla pausa lunga con il punteggio ancora in bilico e per nulla tranquillizzante per Cavicchioli (38-33). Fin li a tirare il carro, o meglio a riempirlo di canestri, ci hanno pensato, dalla parte granata, soprattutto un Parmeggiani in gran spolvero e Pederzini e dall’altra un Conte dalle qualità superiori e Negri. La pausa lunga ha gli effetti sperati per la Despar. Il rientro dagli spogliatoi porta con se una 4 Torri più determinata e sicura. Il punteggio prende forma sempre meglio e il divario tra le due squadre si dilata fino a raggiungere il + 19 dell’ultima pausa. Sugli scudi per Ferrara ora ci sono Chiusolo e Nanni che, malgrado un infortunio che pareva potesse addirittura allontanarlo dal campo, stringendo i denti insacca canestri pesanti. Dalla parte avversaria è spesso incontenibile Di Noia. L’ultimo quarto non porta grandi sussulti al punteggio, anche se è da lodare lo spirito messo in campo da Montecchio, squadra mai doma e mai disposta a regalare nulla, neanche a risultato praticamente acquisito. La partita si chiude con il risultato di 84 a 57 per la Despar che riporta quei sorrisi post gara persi nell’ultimo stop con Fiorenzuola.

CLASSIFICA

LUGO 16 9 8 1 679 560 +119
FIORENZUOLA 1972 14 9 7 2 744 634 +110
FLYING BALLS OZZANO 14 8 7 1 588 519 +69
4 TORRI FERRARA 12 9 6 3 672 624 +48
SALUS BOLOGNA 10 8 5 3 574 553 +21
SAN MARINO 10 8 5 3 586 566 +20
GAETANO SCIREA BERTINORO 8 8 4 4 537 571 -34
VSV IMOLA 6 8 3 5 599 562 +37
BOLOGNA BASKET 2016 6 8 3 5 541 537 +4
PSA MODENA 4 8 2 6 476 561 -85
BSL SAN LAZZARO 4 9 2 7 604 717 -113
PONTEVECCHIO BOLOGNA 2 8 1 7 536 613 -77
ARENA MONTECCHIO 2 8 1 7 584 703 -119

SERIE C SILVER 9° Giornata

POLISPORTIVA MOLINELLA – SCUOLA BASKET CAVRIAGO 41 – 69

(11-17; 24-35; 34-49)

Molinella: Tugnoli, Rubini ne, Quartieri, Pusinanti 2, Zuccheri 8, Folesani 2, Di Maio ne, Lanzi 6, Sighinolfi 11, Quaiotto 5, Innocenti 7. All. Baiocchi.

Cavriago: Cacciavillani 11, Fantini 4, Caleffi 6, D’Amore 15, Baroni, Pezzi 8, Tognato, Franzoni 10, Fontanesi 2, Vecchi, Pedrazzi 12. All. Martinelli.

ACADEMY BASKET 2014 – GRANAROLO BASKET 91 – 75

(30-11; 57-31; 75-55)

Fidenza: Avanzi 2, Antozzi 7, Liberati ne, Simonazzi 4, Alston 24, Luis 5, Agostini 12, Pellegrini 10, Sela 3, Barksdale 24. All. Zanardi.

Granarolo: Nicotera 3, Marchi 12, Bernardinello 2, Paoloni 15, Ballini 9, Neviani 9, Salicini 10, Marega 2, Nobis 5, Cristalli 6, Cerulli, Cempini 2. All. Carrera.

Bella cornice di pubblico a Fidenza per la partita che vede l’imbattuta capolista padrone di casa ospitare la giovane e insidiosa formazione di coach Carrera, molto curiosa di affrontare il duo USA dell’Academy; Alston e Barksdale non si fanno pregare e, molto ben assistiti da una squadra che ruota loro attorno come la Terra fa col Sole, al via si abbattono come un’uragano sui bolognesi: 11-2 al 3′, 20-4 al 5′ con Granarolo che fatica a capire cosa sta succedendo e i due colored che danno spettacolo con giocate in velocità (Alston) e rimbalzi al piano superiore (Barksdale), condite anche da una schiacciata di Alston che sa di altra categoria. Capitan Paoloni è il solo che ha le idee chiare tra gli ospiti e firma 5 punti consecutivi che sembrano rianimare gli ospiti (22-9 al 6’30” con 7 dei 9 punti degli ospiti realizzati dal n°5), subito imitato da Neviani (23-11 al 7′), ma è un’impressione errata: Alston e Barksdale pigiano di nuovo sull’acceleratore e firmano il 30-11 con cui si va alla prima sirena (22 punti per loro sui 30 totali). Il secondo periodo continua sulla falsariga del primo anche se gli allenatori, per motivi opposti, cominciano a ruotare gli uomini della panchina e Fidenza progressivamente allunga trovando punti un po’ da tutti e arriva presto al massimo vantaggio del match (47-21 al 16′) che coincide con il tecnico che coach Carrera si fa sanzionare per sottolineare un metro arbitrale un po’ casalingo, del quale nessuno avverte la necessità. Marchi e Nobis provano a rianimare gli ospiti (52-31 al 17’30”) ma ancora una volta Barksdale fa la voce grossa (imperiosa schiacciata su spettacolare assist dietro la schiena di Avanzi) e assieme ad Antozzi manda gli ospiti negli spogliatoi con 26 punti sul groppone (57-31 al 20′). A inizio terzo quarto Granarolo sembra più decisa e con una fiammata di Ballini e Paoloni si riporta a -20 (59-39 al 21’30”). Fidenza non vuole far prendere fiducia agli ospiti e si riporta a + 24 in 2′ (65-41 al 23’30”); ancora una volta Paoloni, con 6 punti consecutivi, dà la scossa ai suoi che stavolta lo seguono: Marchi e un libero di Ballini danno il -15 agli ospiti (68-53 al 27’30”) che ci credono. E’ un cervellotico fallo fischiato a Salicini che spezza il trend positivo di Granarolo: proteste della panchina, Marchi si fa sfuggire una parola di troppo e si becca un tecnico, Alston non si fa pregare e realizza 4 punti che ridanno fiato all’Academy e fanno da preludio alla tripla di Barksdale che ricaccia gli ospiti a -22 (75-53), prima che Salicini firmi il 75-55 del 30′. Nell’ultima frazione l’Academy controlla la partita non facendo più riavvicinare una Granarolo comunque migliore che nella prima parte della gara; in questo periodo da segnalare due spettacolari schiacciate (una di Barksdale in alley hoop con assistenza di Simonazzi) sulle cinque totali degli americani, che hanno deliziato il pubblico presente.

L.G. COMPETITION – PALLACANESTRO CASTENASO 84 – 55

(13-11; 31-20; 46-39)

Castelnovo Monti: Canuti 11, Thomas 21, Magnani ne, Rossetti 4, Levinskis 7, Guarino 6, Zamparelli 16, Mallon 15, Vanni 4, Zenevredi, Grulli, Lavacchielli. All. Diacci.

Castenaso: Spinosa 8, Pesino, Beccari 10, Curione 9, Cantore 4, Masini ne, Pedrielli, Baroncini, Parenti 5, Trombetti 19. All. Cinti.

Al Pala Giovanelli è in scena una partita importante tra due forti formazioni all’inseguimento delle capoliste Fidenza e Medicina: chi vince rimane in scia con le prime della classe.

C’è tanta tensione ad inizio gara, si segna poco e la partita non è bella ma la LG è comunque avanti alla fine del primo periodo (13-11). Nel secondo quarto i montanari provano a scappare grazie ai punti dell’americano Thomas a cui risponde il bomber Trombetti e i bolognesi sono indietro nel punteggio ma ancora a distanza a metà gara (31-20 per la LG). Nel terzo quarto Castenaso firma un parziale da 4-0 e prova a rientrare, i padroni di casa mantengono però il vantaggio raggiungendo anche il +12 a metà periodo. La partita continua a scorrere a ritmi bassi e con tanti errori da una parte e dall’altra, ma i felsinei si avvicinano nuovamente nel finale di quarto e si trovano indietro di sette lunghezze con ancora dieci minuti da giocare. Ad inizio periodo la LG mette però la freccia e chiude la gara nel giro di poche azioni: l’intensità difensiva della squadra diretta da coach Diacci cresce ulteriormente e la coppia Zamparelli-Mallon firma un parziale da 13-1 che “spacca” letteralmente in due il match. Ci pensano poi Canuti e Thomas a mettere la partita in ghiaccio, con Castelnovo che arriva addirittura al +32 ed i bolognesi capaci di segnare solo 4 punti in sette minuti. Il finale è 84-55, frutto di un’eccezionale ultima frazione della formazione castelnovese da 38-16 che ha tagliato le gambe al tentativo di rimonta di Castenaso.

CVD BASKET CLUB – BK POL. CASTELFRANCO E. 71 – 70

(15-22; 34-38; 56-46)

Cvd Casalecchio: Dawson 8, Trois, Penna 6, Vettore 8, Perini 7, Galassi 7, Ghiacci 5, Fuzzi 18, Tapia 9, Falzetti 3. All. Brochetto.

Castelfranco Emilia: Tomesani 25, Coslovi 6, Romagnoli, Righi 7, Tedeschini 17, Vannini 4, Forni, Pedroni, Ayiku, Ferrari 11. All. Boni.

PALL. NOVELLARA – BASKET RICCIONE 66 – 60

(18-15; 26-34; 43-44)

Novellara: Ferrari ne, Margini 3, Folloni 2, Rinaldi 7, Bagni 8, Morgotti 2, El Ibrahimi 4, Carpi 8, Ciavolella 15, Morini ne, Bartoccetti 17, Aguzzoli ne. All. Spaggiari.

Dolphins Riccione: Egbutu 7, Mazzotti 14, Pulvirenti 1, Cardinali 6, Ambrassa 3, Brattoli 6, Bologna, Chistè 2, Biagini 2, De Martin 19. All. Agostini.

GUELFO BASKET – ANZOLA BASKET 64 – 66

(21-20; 32-30; 43-56)

CastelGuelfo: Bernabini, Millina 3, Pieri 2, Baccarini, Fornasari 5, Venturoli 10, Musolesi 12, Ruggiero ne, Giordani 6, Casagrande 17, Quadrelli, Govi 9. All. Serio.

Anzola: Poluzzi 4, Bortolani 9, Trerè 9, Zucchini 20, Fiorini 4, Kalfus, Venturi N. 4, Cataldo 5, Venturi D., Penè 4, Mazza 7. All. Coppeta.

Niente da fare, il Guelfo ci ricasca. Dopo una buona prestazione con vittoria a Castenaso, è arrivato il flop interno con la matricola Anzola.

Nel primo tempo il Guelfo, anche se non con un gioco fluido, riesce a tenere la testa della partita toccando il +6. Ma, ad ogni prova di fuga, Anzola si poggia su un Zucchini in ottima forma che mette a referto la metà dei punti bolognesi mantenendo la squadra in scia. Il patatrac arriva nel terzo quarto. Ti aspetti più gioco per creare l’allungo decisivo del Guelfo e, invece, a fare la voce grossa sono gli ospiti che, con una buona circolazione di palla, arriva a creare tiri facili e da liberi (10/13 al tiro nel quarto). I ragazzi di Coppetta toccano il +17 come massimo vantaggio. Nell’ultima frazione c’è la reazione: le triple di Fornasari e Casagrande, il gioco da 3 punti di Musolesi e, soprattutto, la difesa riportano in partita i guelfesi. Anzola è in confusione, ma dalla sua ha la scarsa precisione dei padroni di casa dalla linea dei liberi: 5/13 nel terzo e 6/13 nell’ultimo quarto. Si arriva così a 22″ dal termine col Guelfo che ha la palla per andare al supplementare o addirittura vincere. Con quattro secondi sul cronometro Musolesi subisce fallo. Mette il primo e sbaglia il secondo. Anzola non trattiene il rimbalzo e da al Guelfo un’altra occasione, ora ancora più ghiotta. Ma sulla rimessa Pieri perde palla e Casagrande fa fallo per fermare immediatamente il cronometro. Gli arbitri giudicano il fallo antisportivo. Bortolani fa 1/2 dalla lunetta e, sulla rimessa, Anzola gestisce male il possesso e lo perde. Sette decimi per Casagrande che lancia la preghiera, ma per come è andata la partita, gli Dei del basket giustamente non la accolgono.

OLIMPIA CASTELLO 2010 – BERNAITALIA 68 – 56

(16-15; 34-27; 50-37)

Castel San Pietro: Franceschini 7, Dall’Osso 8, Corazza 18, Pedini ne, Boschi ne, Cavina, Farnè 2, Guazzaloca 3, Binassi 10, Nardi ne, Venturi 20. All. Savini.

Virtus Medicina: Magnani 6, Tinti 11, Marinelli, Mini 8, Govi 18, Lorenzini, Spadoni ne, Castellari 2, Barba, Canovi ne, Rambelli 11. All. Curti.

La partita: pronti via al PalaFerrari con una cornice di pubblico importante ed i ragazzi di coach Savini mettono subito in chiaro che per la prima in classifica non sarebbe stata una passeggiata!

Un Venturi stellare, autore di 9 punti nel primo quarto (saranno ben 20 alla fine), guida i padroni di casa al 16-15 del primo parziale, aiutato dal capitano Corazza che pare essere in grande spolvero. Nel secondo quarto Medicina comincia a difendere forte mettendo in difficoltà l’attacco castellano, ma un Corazza determinato nell’uno contro uno ed una difesa molto attenta sugli uomini più pericolosi di Medicina dal perimetro, fanno si che si arrivi all’intervallo lungo sul 34-27. Nel terzo quarto la musica cambia poco ed i medicinesi sembrano non trovare le contromisure ad una super difesa di Castello e ad un attacco che a differenza di altre volte fa girare molto meglio il pallone, trovando sempre soluzioni giuste che portano a canestri importanti. Venturi continua a comandare i suoi, con Corazza che sbaglia molto poco e Binassi che fa la parte da leone contro i lunghi di Medicina. Si chiude il quarto sopra di 13. L’inizio dell’ultima frazione porta i ragazzi di coach Savini a raggiungere anche un +17, ma è a questo punto che Medicina dimostra perché è prima in classifica e con una difesa super e con scelte molto buone in attacco si riporta sotto fino ad arrivare a -5. A questo punto una bomba sbagliata da Rambelli ed un tiro da tre di Mini che balla sul ferro, fa si che la VB Castel San Pietro ritrovi coraggio e con una tripla di Franceschini, comunque molto positive, ed una di Binassi, mettono la parola fine ad una match molto intenso giocato con grande ardore agonistico da ambo le squadre, ma sempre in modo molto corretto.

CLASSIFICA

ACADEMY FIDENZA 16 8 8 0 670 534 +136
VIRTUS MEDICINA 16 9 8 1 689 594 +95
LG COMPETITION CAST. MONTI 12 8 6 2 662 539 +123
CVD CASALECCHIO 10 8 5 3 531 518 +13
ANZOLA 10 9 5 4 626 635 -9
CASTENASO 10 9 5 4 646 673 -27
GUELFO CASTEL GUELFO 8 8 4 4 623 552 +71
NOVELLARA 8 8 4 4 519 580 -61
GRANAROLO BASKET 6 8 3 5 582 575 +7
MOLINELLA 6 8 3 5 521 542 -21
SCUOLA BASKET CAVRIAGO 6 9 3 6 598 619 -21
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO 6 8 3 5 526 593 -67
CASTELFRANCO EMILIA 6 9 3 6 635 706 -71
RICCIONE 6 9 3 6 620 700 -80
REBASKET CASTELNUOVO 0 8 0 8 506 594 -88

Serie D, la Vis Persiceto si riscatta, Atletico in fuga. Girone B, super Welcome, Saponi salva gli Angels

SERIE D/A 10° Giornata

ANTAL PALLAVICINI – AREAJOB 85 – 74

(19-14; 38-37; 62-57)

Pallavicini: Maestripieri 7, Spadellini 20, Nanni G. 2, Tosiani 15, Genesi 4, Benuzzi 11, Minghetti 9, Sgargi 4, Nanni M. 13, Laluna ne. All. Bignotti.

San Polo d’Enza: Nicolini 3, Siani 9, Davoli L. 3, Davoli M. 10, Farioli 25, Braglia 3, Benevelli 2, Maggiali, Fassinou 4, Pezzi 3, Margini 12. All. Immovilli.

Nella sua miglior partita disputata finora la Sampolese tiene testa ai più quotati avversari per tre  quarti di gara (57-57 al 29′), poi, cede nel nervosissimo quarto finale, causa anche alcune contestate decisioni arbitrali.

ALTEDO BASKET – BERRUTIPLASTICS 58 – 52

(10-13; 22-23; 44-40)

Altedo: Pasquali 13, Caprara 6, Ventura 2, Menna 2, Marizaj, Bulgarelli 8, Calanchi 4, Baccilieri 6, Soresi 9, Governatori 7. All. Marchesini.

La Torre Reggio: Davoli 11, Trivelloni, Mazzi G., Bertolini 5, Vezzosi, Canuti 9, Mazzi Filippo 14, Mussini 2, Margaria 4. All. Spadacini.

L’Altedo ottiene la quinta vittoria di fila, piegando la Berrutiplastics nelle ultime battute. Partono meglio gli ospiti (0-9) che, poi, però, si inceppano in attacco e i bolognesi ne approfittano, con una lenta, ma efficace, rimonta, impattando sul finire di secondo quarto (22-22). E’ un tiro libero di Pezzarossa a mandare di nuovo avanti i suoi (+1 all’intervallo sul 22-23). La ripresa si apre con una nuova accelerazione torriana (22-31) e la nuova risposta dell’Altedo, che, presa per mano da capitan Bulgarelli, chiude in crescendo la terza frazione, toccando il +4 (44-40). La Berrutiplastics si affida a Filippo Mazzi per restare in partita e sono due suoi punti dalla lunetta che valgono il -1 del 38′ (53-52). Da qui in poi, però, la truppa di Spadacini non trova più la via del canestro e i padroni di casa piazzano il mini-break decisivo, coronato dai due tiri liberi di Pasquali, toccando il +6 finale (58-52).

VIS BASKET PERSICETO – F.FRANCIA 63 – 50

(13-7; 26-26; 41-36)

San Giovanni in Persiceot: Genovese 13, Chiusoli, Cornale, Parmeggiani, Scagliarini, Chiapparini 5, Rusticelli 1, Papotti ne, Ramini 12, Bartolozzi 1, Pasquini 11, Almeoni 22. All. Berselli.

Francesco Francia Zola Predosa: Galli, Perrotta, Gamberini 5, Mazzoli 4, Ghinazzi ne, Barilli Fe. 13, Migliori 2, Masina 2, Barilli Fi. 4, Bosi 4, Bavieri ne, Romagnoli 16. All. Piccolo.

BASKET VOLTONE MASCHILE – MOLINO GRASSI 70 – 53

(21-20; 37-27; 60-40)

Monte San Pietro: Calvi 15, Galassi 6, Sanguettoli 6, Polo 5, Giacometti J. 5, Ferraro 8, Verdoliva 2, Maresi 8, Magi, Iannicelli 9, Di Stefano, Lelli 6. All. Torrella.

Magik Parma: Bazzoni, Donadei 9, Malinverni N., Malinverni L. 2, Montagna 5, Aimi 7, Secli 8, Di Brino 2, Diemmi 9, Cavaglieri, Guidi 9, Berlinguer 2. All. Lopez.

La Molino Grassi non riesce a trovare la via della vittoria lontano dal PalaMagik e, se le ultime due trasferte avevano comunque dato segni di miglioramento, questa volta i ragazzi di coach Lopez e Padovani sono ricaduti in un male che sembrava essere sulla via della guarigione. Partiti molto bene i parmigiani allungano fino all’11 a 2, parziale che costringe subito i padroni di casa a schiarire le idee in un time out. La Magik gioca bene in attacco, ma soprattutto difende forte, purtroppo, però, dopo sei minuti il Voltone riaggancia e sorpassa i ducali per un vantaggio che non lascerà più fino alla fine. Nel secondo periodo l’uscita dal campo di Diemmi per falli affossa i parmigiani che, per sette minuti, non riescono a segnare e affondano con un parziale di 12 a 0, dove è il solo Aimi insieme a capitan Donadei a non tirarsi indietro. Dopo l’intervallo le ampie rotazioni non aiutano la Magik e il Voltone può dilagare fino al +20. L’ultimo parziale vede i parmigiani provare ad avere una reazione che, però, impensierisce poco i padroni di casa che posso festeggiare una meritata vittoria.

POLISPORTIVA CASTELLANA – ATLETICO BASKET 42 – 72

(6-17; 21-27; 31-54)

Castelsangiovanni: Maga 2, Coppeta 3, Brandolini, Eccher 7, Derba 5, Cecconi 3, Villa 6, Mori 8, Mazzocchi 4, Markovic, Tresoldi 2, Belli 3. All. Fanaletti.

Atletico: Veronesi Gr., Rossi 15, Grassi, De Simone 12, Diop 5, Artese 4, Fiore 5, Savic 8, Veronesi G.L. 4, Campanella 5, Pedroni 9, Zappoli 5. All. Pietrantonio.

STARS BASKET – PALL. NAZARENO 67 – 76

(16-15; 27-36; 47-60)

Stars: Bertoncello 8, Tazzara 10, Regazzi, Morando 11, Skocaj 12, Landuzzi 6, Marino, Passarelli, Musolesi 2, Santilli 18, Taroni. All. Bandiera.

Carpi: Compagnoni 18, Goldoni Sa., Pivetti 5, Pravettoni 13, Spasic 9, Marra 6, Cavallotti, Goldoni Si. ne, Menon 2, Doddi 23. All. Cesari.

Il Nazareno ritrova i due punti ed un iniezione di fiducia a Bologna contro gli Stars. Buona la prova difensiva e la verve dei cecchini carpigiani  Doddi e Compagnoni su tutti ) che costruiscono la differenza fino al +16 nel terzo parziale. Nell’ultimo quarto Carpi si perde e gli Stars arriva fino ad un incredibile -2, ma un gioco da 3 punti di Pivetti rilancia gli ospiti e li conduce alla meritata vittoria.

H4T – VENI BASKET 76 – 50

(17-18; 37-29; 52-36)

S.P. Vignola: Ganugi 12, Badiali 3, Quansah, Barbieri 3, De Martini 7, Caltabiano, Carretti 11, Paladini 5, Guidotti 13, Franchi 7, Amici 13, Pevarello 2. All. Smerieri.

San Pietro in Casale: Gamberini 5, Minozzi G., Vinci 1, Brunetti, Sgarzi 2, Frignani, Luparello 5, Dal Pozzo 2, Ghedini 1, Ballarin 7, Pastore 9, Campanile 18. All. Minozzi M.

UNIONE SPORTIVA AQUILA – PALLACANESTRO FULGOR 55 – 61

(13-18; 27-30; 35-48)

Luzzara: Salzano 10, Gruosso 14, Artoni, Salati, Galeotti 2, Torregiani, Beltran 6, Petrolini 14, Costantino 4, Freddi 3, Benassi ne, Pasini 2. All. Campedelli.

Fidenza: Parmigiani 14, Roma 10, Erickson 18, Gelmini 4, Imeri 6, Ceci 4, Montanari 3, Galvani 2, Prosperi, D’Esposito. All. Fiesolani.

CLASSIFICA

ATLETICO BOLOGNA 18 10 9 1 742 625 +117
VIS PERSICETO 16 10 8 2 671 563 +108
FRANCESCO FRANCIA ZOLA 16 10 8 2 682 650 +32
SCUOLA PALL. VIGNOLA 14 10 7 3 661 595 +66
ALTEDO 14 10 7 3 642 588 +54
PALLAVICINI BOLOGNA 12 10 6 4 739 709 +30
VOLTONE ZOLA 12 10 6 4 685 669 +16
FULGOR FIDENZA 10 10 5 5 610 578 +32
NAZARENO CARPI 8 10 4 6 662 654 +8
LA TORRE REGGIO EMILIA 8 10 4 6 619 641 -22
MAGIK PARMA 8 10 4 6 610 677 -67
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI 8 10 4 6 587 684 -97
STARS BOLOGNA 6 10 3 7 611 653 -42
VENI SAN PIETRO IN CASALE 4 10 2 8 583 645 -62
AQUILA LUZZARA 2 10 1 9 534 615 -81
SAMPOLESE 2 10 1 9 580 672 -92

SERIE D/B 10° Giornata

PALLACANESTRO BUDRIO 289 – BASKET VILLAGE 72 – 64

(14-21; 46-39; 59-53)

Budrio289: Cesari 9, Cesario 9, Tuccillo 6, Manini 5, Campagna 8, Lazzari 8, Paolucci 4, Zitelli 1, Bonaga, Zambon 19, Quarantotto 3. All. Bovi.

BK Village Granarolo: Dalla 14, Farati 1, Fava 6, Mazzacurati ne, Banzi 11, Checcoli, Generali 1, Marcheselli L 12, Pedrelli 8, Meluzzi 2, Paoloni 8, Costa 1. All. Marcheselli E.

VB – S. MAMOLO BASKET 65 – 57

(19-13; 31-24; 45-40)

Grifo Imola: Sgubbi, Castelli, Turrini, Dirella 9, Guglielmo 5, Lanzoni 8, Orlando 9, Lucchetta 2, Zaccherini 2, Sgorbati 15, Pasini 15. All. Palumbi.

San Mamolo: Zambonelli 3, Baietti 2, Bamania 3, Bianchini 10, Quadri S., Sterpi 11, Santinelli 10, Valenti 3, Quadri A. 8, Tosini 6, Boccardo, Brunello 1. All. Morra.

La Grifo inizia con una vittoria il periodo degli scontri diretti, che faranno capire quale campionato si disputerà nel girone di ritorno, ovvero se si lotterà per i playoff o se ci si siederà nella tranquilla terra di mezzo. Bene il primo ostacolo è stato superato di autorità con una gara in cui il pallino del gioco è sempre stato nelle mani dei padroni di casa, avanti 5-0 in un minuto. Il San Mamolo non ci sta e con Sterpi da tre e due liberi si riporta in parità (5-5 al 3′). Bamania fa la voce grossa sotto le plance e buon per la VB che è molto impreciso al tiro, finchè poi gli uomini di coach Palumbi gli prendono le misure. Due triple di Sgorbati valgono il primo vantaggio importante (15-7), col S. Mamolo sempre aggrappato a Sterpi e ai tiri liberi, che segna con precisione a differenza della VB. Nel secondo quarto le difese fanno la parte del leone e dopo sei minuti siamo 4-4. Poi una fiammata di capitan Lanzoni vale la prima doppia cifra di vantaggio 29-17 (massimo vantaggio interno dell’incontro). Una tripla di Santinelli manda le squadre alla pausa lunga. Al rientro Santinelli si sente caldo è dà il la alla rimonta degli ospiti che fanno 2-7 in due minuti. Contro-break di 12-4 e di nuovo +10 (45-35) con difesa forte, recuperi e contropiede. San Mamolo non ci sta e una tripla di Zambonelli all’alba dell’ultimo periodo riporta gli ospiti sul -2 (45-43) con un parziale di 0-8 a cavallo della terza sirena. Un fallo + tecnico a Simone Quadri, con tre liberi realizzati da Dirella, mandano in bonus il S. Mamolo dopo soli quattro minuti e danno il via alla fuga decisiva della VB trascinata dagli incontenibili Pasini e Sgorbati. Bianchini prova l’ennesima rimonta, ma il S. Mamolo non rientra più.

AUDAX BASKET FERRARA – CRAL E. MATTEI 76 – 48

Audax Ferrara: Cara, Marabini 7, Fabbri 21, Oseliero, Pigozi 18, Hinek 4, Felletti Spadazzi 4, Gnani 2, Del Torto 4, Lazzari 12, Balboni 2. All. Folchi.

Spem Ravenna: Battaglia 4, Urso 10, Martini 2, Gigante, Morigi E. 12, Fabbri 2, Bigazzi, Magnani, Zannini 2, Bartolotti 12, Doni, Morigi L. 4. All. Casciello.

AICS JUNIOR BASKET FORLI’ – PARTY & SPORT 72 – 70

(19-19; 34-30; 46-53)

Aics Forlì: Bergantini F. 6, Valgimigli 12, Perugini ne, Ravaioli 19, Babbini 10, Totaro 7, Crocini 2, Galeotti ne, Nervegna 16, Bergantini R., Mariani ne, Bacchini ne. All. Chiadini.

P&S Ozzano: Avallone 14, Beccari 5, Fierro 6, Fioravanti 7, Lazzari 3, Miceli 11, Pascoli 11, Sandrolini 8, Zerbini 5. All. Benini.

P.G.S. WELCOME – SCUOLA BASKET FERRARA 64 – 38

(16-12; 32-29; 47-36)

PGS Welcome: Lamborghini 15, Sakho 2, Calzolari L. 2, Bernardini 3, Bertacchini 11, Sabbioni 9, Sommavilla, Alessandri 4, Ferrulli 10, Orlandi 6, Calzolari M., Ferrari 2.
All. Bulgarelli.

Scuola Basket Ferrara: Storti 8, Ferrarini, Rimondi 2, Cattani 6, Roversi 2, Bertocco 11, Bereziartua 6, Seravalli, Romagnoni 3. All. Schincaglia.

BELLARIA BASKET – CESTISTICA ARGENTA 60 – 81

(15-22; 28-33; 42-59)

Bellaria: Angeli 11, Malatesta 2, Sacchetti 16, Stabile, Raffaelli, Provesi 6, Fornaciari 2, Baldassarri 4, Montanari 2, Bindi 4, Russu 13. All. Ferro.

Argenta: Mantovani, Alberti D. 26, Zanetti 10, Gribinet 2, Cilfone 15, Scardovi 4, Bottoni 7, Mortara 6, Billi 4, Di Tizio 7. All. Panizza.

Quinta vittoria consecutiva per la Cestistica  che  espugna l’ostico campo di Bellaria, conquistando punti pesanti per la corsa ai play off. Dopo il botta e risposta iniziale firmato Di Tizio-Provesi, una tripla di Bottoni ed un contropiede di Zanetti portano Argenta sul +5 (2-7) al 3’. Coach Ferro corre subito ai ripari disponendo i suoi a zona e, complice qualche banale persa degli ospiti, Bellaria impatta a metà parziale (9-9), grazie ad una tripla di Russu. La replica argentana è affidata a capitan Zanetti e alle triple di Alberti Davide che firma il + 8 Cestistica (11-19) a 1’10” dalla prima sirena. Sacchetti argina la fuga ospite prima che Cilfone dalla lunetta e ancora Alberti Davide firmino il 15-22 di fine primo quarto, con un tap in al volo su rimessa laterale. Nel secondo parziale i romagnoli, grazie alle penetrazioni Sacchetti e ai canestri di Russu nel pitturato, riducono il distacco  a una sola lunghezza (25-26) a 4’ dall’intervallo lungo. Cilfone da oltre l’arco riporta a +4 (25-29) il vantaggio ospite prima che Scardovi, Bottoni e il primo acuto di Angeli, “imbavagliato” sino a quel momento da Zanetti, fissino il punteggio sul 28-33 con cui le squadre vanno al riposo. L’inizio del terzo parziale è un capolavoro di concretezza da parte degli ospiti che mandano a bersaglio le prime quattro conclusioni tentate: Di Tizio dai 6,75, poi altre due “bombe ” targate Alberti Davide e Cilfone che, infine, innesca il centro argentano con un assist “al bacio” per il +16 Cestistica (28-44). Angeli prova a dare la sveglia approfittando dell’assenza di Zanetti in panchina a rifiatare, ma quando il capitano bianco blu rimette piede sul parquet, per il romagnolo è di nuovo notte fonda, come testimoniato dai tre falli di sfondamento a lui sanzionati a cui fa seguito un fallo tecnico che lo estromette virtualmente dalla partita. Il Bellaria ripropone la difesa a uomo e si aggrappa alle iniziative del solito Sacchetti che, però, predica nel deserto, mentre sul versante opposto  Alberti Davide e Bottoni firmano il +17 Cestistica a due minuti dalla penultima sirena. Nell’ultimo parziale i padroni di casa riducono il divario a undici lunghezze (49-60), grazie ad una tripla di Sacchetti, ma Cilfone, sempre dai 6,75, spegne sul nascere i sogni di rimonta romagnoli, prima che Alberti Davide e tre canestri consecutivi di Mortara mettano la parola fine alla contesa dilatando la forbice tra le due compagini a ventidue lunghezze (55-777) a 3’ dalla sirena conclusiva. Nei secondi finali, da segnalare solo i primi punti in categoria per  i giovani Malatesta, per i padroni di casa, e Mattia Billi per gli ospiti.

ARTUSIANA BK – G.S. INTERNATIONAL BASKET 77 – 62

(19-19; 40-38; 57-47)

Forlimpopoli: Vitali, Manucci, Rossi 9, Ballistreri 14, Conocchiari 11, Piazza 16, Morabito ne, Serrani 12, Arfelli 10, Biondi, Servadei 5, Monday. All. Bondi.

International Imola: Zaccherini, Pederzoli 12, Benghi ne, Sassi 6, Scagliarini 5, Barbagelata 13, Borgognoni 14, Ciampone 2, Martini 4, Gargioni 4, Salvadè 2. All. Carretto.

IMMOBILIARE 2000 – ANGELS 65 – 68

(21-12; 28-29; 52-48)

Giardini Margherita: Alaimo 16, Missoni, Grassitelli 4, Marcelli 8, Florio 5, Pancaldi 4, Paccagnella ne, Baccilieri 5, Pellegrinotti 4, Brina, Pierini 19, Bonesi. All. Righi.

Santarcangelo: Canini 2, Cunico 13, Fusco 7, Tomassini, Dini 2, Raffaelli 8, Tognacci 2, Pasini, Ramilli 13, Guziur, Saponi 21, Bordoni. All. Bernardi.

Un gioco da tre punti di Saponi, qualche decimo di secondo prima del suono della sirena, permette alla capolista di mantenere l’imbattibilità. Per i Gardens una prestazione solida (i felsinei sono stati in vantaggio, complessivamente, per almeno tre quarti) alla quale è mancato l’acuto. Ultimo vantaggio interno, firmato Florio, sul 65-63 ad un minuto dalla fine, poi il pareggio romagnolo, l’errore di Pierini (sontuosa, la sua prestazione, con 4/8 da 3 punti) e l’ottima difesa biancoblu, con palla sul fondo ed un secondo sul cronometro. Poi, come già scritto, Saponi faceva valere la sua esperienza e puniva i padroni di casa.

CLASSIFICA

CNO SANTARCANGELO 20 10 10 0 828 624 +204
ARGENTA 16 10 8 2 773 639 +134
GRIFO  IMOLA 16 10 8 2 735 666 +69
ARTUSIANA FORLIMPOPOLI 14 10 7 3 727 649 +78
AICS FORLI’ 14 10 7 3 723 648 +75
S.B. FERRARA 14 10 7 3 666 628 +38
SAN MAMOLO BOLOGNA 12 10 6 4 645 584 +61
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA 12 10 6 4 668 626 +42
PGS WELCOME BOLOGNA 8 10 4 6 600 617 -17
INTERNATIONAL IMOLA 8 10 4 6 644 689 -45
BELLARIA 8 10 4 6 717 825 -108
PALL. BUDRIO 289 6 10 3 7 644 693 -49
AUDAX FERRARA 6 10 3 7 602 663 -61
PARTY&SPORT OZZANO 4 10 2 8 657 707 -50
SPEM MATTEI RAVENNA 2 10 1 9 541 769 -228
BASKET VILLAGE GRANAROLO 0 10 0 10 587 730 -143

Under 18, la Pontevecchio mette alla frusta la Virtus. U16, l’Unipol Banca non sbaglia contro i Crabs

DNG/B 7° Giornata

JUNIOR BK – PALL. REGGIANA 52 – 71

(11-20; 27-33; 35-57)

Ravenna: Battaglia 1, Scaccabarozzi 4, Bernardi 5, Polyeschuk 6, Montigiani 5, Giardini 11, Seck 20, Gardini, Bomben, Tassinari. All. Massari.

Reggiana: Zamparelli 7, Ekolongo 3, Fontanili 3, Strautins 29, Mitt 4, Bonacini 13, Degli Esposti 3, Bondioli 4, Vigori 2, Cremaschi 3. All. Slanina.

VIS  2008 – SALUS PALL. BOLOGNA 71 – 58

(12-9; 29-22; 49-40)

Salus: Veronesi 11, Zanoni 1, Bergamaschi 3, Scalone, Trost 4, Baraldi, Venturi 4, Paciello 3, Conidi 10, Simoni 12, Fasano 10. All. Seletti.

BASKET 2000 R.E. – VIRTUS PALL. BOLOGNA 75 – 81

(19-22; 36-36; 55-62)

BK 2000 Reggio Emilia: Moscatelli 7, Rika 2, Salami 11, Ferrari F. 5, Ferrari T. 13, Taddei 4, Tondelli 18, Verbitchi 9, Manini 6, Foroni, Fiore, Vologni. All. Picelli.

Virtus: Graziani 8, Gianninoni 2, Petrovic 10, Salsini 3, Nanni, Carella 15, Ranocchi 8, Rubbini 28, Jurkatamm 3, Berti 4. All. Vecchi.

POL. GIOVANNI MASI – POL. PONTEVECCHIO 55 – 67

(17-20; 34-39; 48-50)

Masi Casalecchio: Masetti 11, Franchini 16, Freddi 7, Apadula 3, Ballanti 5, Rosati, Pollini, Baccilieri 11, Argenti, Colli 2. All. Gemelli.

Pontevecchio: Bergami 8, Buriani 14, Canopoli, Donati 6, Folli 10, Giudici 14, Mantovani, Minerva, Ricci, Varotto 8, Vetere 7. All. Angori

B.S.L.  – FORTITUDO103 ACADEMY 82 – 70

(26-16; 44-33; 59-49)

San Lazzaro: Fabbri, Burresi 6, Baietti 18, Curti 4, Scandellari 9, Bonesi, Zambon 13, Branchini, Annunzi 16, Puzzo 10, Zambonelli 6, Serafini. All.

Fortitudo 103: Montanari 8, Quaiotto, Pampani 8, Di Poce 5, Costanzelli 14, Lucchetta 15, Pederzoli, Santini 11, Mazzotti 9, Sibani, Cenni, Tronconi. All. Comuzzo.

CLASSIFICA

Virtus BO 14; Vis 2008 FE 12; Salus BO, Reggiana 10; Pontevecchio BO 8; Basket 2000 RE 6; Masi Casalecchio, Fortitudo 103 BO 4; Bsl San Lazzaro 2; Junior RA 0.

UNDER 18 8° Giornata

SALUS PALL. BOLOGNA – PALL. REGGIANA 55 – 86

BASKET CRABS – B.S.L. 74 – 85

(14-18; 34-36; 50-53)

Rimini: Del Fabbro 6, Rinaldi, Janev 11, Galassi 8, Demaio 7, Berni 3, Favali 7, Moffa 20, Casadei 7, Clementi 5, Gregori. All. Ferro.

San Lazzaro: Mengoli 1, Barattini 15, Venturoli 26, Salvardi 19, Serra, Bini ne, Puntolini 18, Mazzini 2, Pezzano 4, Muzzi ne, Scapinelli. All. Bettazzi.

Secondo stop consecutivo per i Crabs che, al termine di una partita mal giocata e con pessime percentuali (24/75 dal campo e 14/30 tiri liberi), perdono in casa contro una BSL ben organizzata e che è scesa a Rimini per giocarsela alla pari e con faccia tosta. Per i granchietti l’attenuante delle pesanti assenze di Mladenov e Udom e di Demaio in campo con la febbre.

La gara è comunque punto a punto, con i Crabs che grazie alla coppia Del Fabbro-Berni (i più piccoli del gruppo) permettono a Rimini di andare al riposo sul -2 (34-36). Nel terzo quarto però San Lazzaro allunga fino al +10 trovando ottimi tiri da 3 punti; la reazione dei granchietti non si fa attendere e trascinati da Moffa (20 punti, 10 rimbalzi) e Casadei arrivano all’aggancio, anche se il finale di quarto arride ancora agli ospiti che chiudono sul +3 (50-53). Ultimo quarto che San Lazzaro gestisce meglio per quanto riguarda i possessi, gira la palla e sempre al limite dei 24” trova buoni tiri realizzandoli, mentre Rimini si disunisce e s’incaponisce in una serie di 1 contro 1 senza costrutto. La frustrazione offensiva porta inevitabilmente a rialzare le gambe in difesa, gli ospiti segnano ben 32 punti nel quarto e portano a casa il meritato referto rosa (74-85).

FORTITUDO103 ACADEMY – PALLACANESTRO 2.015 77 – 55

(23-15; 39-27; 68-39)

Fortitudo Bologna: Cappelli 19, Mandini 21, Negrini, Pontrelli 2, Bonazzi 5, Labate 11, Casarini 2, Luppi, Prunotto 7, Laghetti 4, Zinelli 6, Zucchini. All. Pampani.

Pallacanestro Forlì 2.015: Pinza 2, Del Zozzo 7, Colombo 4, Zoboli 10, Lotti 8; Milandri, Ruscelli 2, Biondi 7, Ricci, Fabiani 5, Ravaioli 7, Biandolino 3. All. Tumidei.

Rimane stregato il PalaDozza per la Pallacanestro Forlì 2.015, con i giovani dell’Under 18 sconfitti senza attenuanti dai padroni di casa della Fortitudo appena cinque giorni dopo il ko della prima squadra. Una gara complicata da subito per la squadra di coach Tumidei, costretta ad inseguire gli avversari già nel corso del primo tempo, riuscendo comunque a reggere alla fisicità ed all’intensità dei giovani bolognesi. Tutto gettato alle ortiche, poi, nella ripresa: una scarsa concentrazione e troppo nervosismo hanno fatto sì che Mandini e compagni piacessero il ‘break’ decisivo al rientro dalla pausa lunga, un colpo mortifero per una Yoga orfana dell’infortunato Marchioni e di un Pinza costretto a fermarsi proprio nel terzo quarto.

POL. PONTEVECCHIO – VIRTUS PALL. BOLOGNA 55 – 64 dts

12-10; 23-22; 38-39; 53-53)

Pontevecchio: Sassoni 2, Giorgi, Conti 7, Folli 14, Secchi, Parchi 4, Brancaccio, Minerva 2, Bartolini 5, Tomsa 2, Cosco 16, Antola 3. All. Bartolini.

Virtus: Gianninoni 5, Giuliani 10, Salsini 12, Nanni 6, Rubbini 14, Rossi 2, Jurkatamm 8, Barbato 2, Oyeh 2, Rosa 3. All. Vecchi.

Partita equilibratissima, con tutti i parziali punto a punto. Gli amaranto confermano la buona difesa che mostrano già da qualche settimana e, grazie alla tenuta difensiva, riescono a compensare le inevitabili difficoltà in attacco, dove comunque riescono a giocare la palla senza egoismi. In questo modo la Pontevecchio riesce a presentarsi avanti di tre punti agli ultimi secondi, ma qui la Virtus ha la freddezza per pareggiare con l’ex Rubbini. Overtime: subito due triple di Jurkatamm, la Pontevecchio è sulle gambe e si arrende.

CNO SANTARCANGELO BASKET – VIS  2008 60 – 66

(17-8; 33-27; 53-50)

Santarcangelo: Carasso 3, Vandi, Insero, Semprucci 7, Bugli, Pambianco 7, Alfarano, Tognacci 21, Ugolini 13, Guziur 9, Chiari, Rossi. All. Bernardi.

Vis Ferrara: Ghirelli ne, Franchella F. ne, Castaldini, Natali 2, Chemello 6, Kekovic 19, Dioli ne, Patroncini 10, Mancini 12, Drigo ne, Tidey 6, Labovic 11. All. Franchella E.

RECUPERO

VIS 2008 – PONTEVECCHIO 81 – 71

(22-11; 37-36; 58-52)

Vis 2008 Ferrara: Natali 6, Chemello 3, Kekovic 22, Patroncini 18, Mancini 9, Tidey 4, Labovic 19. All. Franchella.

Pontevecchio: Antola 1, Brancaccio, Conti 11, Folli 35, Giorgi 3, Grassigli, Minerva 2, Nicolini 3, Parchi 4, Sassoni 8, Tomsa 4. All. Bartolini.

CLASSIFICA

Virtus BO 16; Reggiana 14; Crabs RN 12; Santarcangelo, Bsl San Lazzaro, Vis 2008 FE 8; Fortitudo 103 BO 6; Salus BO, Pall. 2.015 Forlì 4; Pontevecchio BO 0.

UNDER 16 7° Giornata

PALL. REGGIANA – G.S. INTERNATIONAL BASKET 88 – 60

(33-19; 43-30; 64-47)

International Imola: Genoni, Mazzini 4, Torreggiani, Spinosa, Calabrese 17, Wiltshire 25, Bollati 6, Bisi 2, Ferrante, Assirelli, Ricci Lucchi 2, Ravaglia 4. All. Bracciale.

VIS  2008 – SEZ.BASKET SOC.POL.COMPAGNIA 76 – 41

Compagnia dell’Albero Ravenna: Bernardi A., Schiavone 3, Monti, Goi 17, Mingozzi 5, Cantoro 4, Fussi 9, Manolov 2, Chiarini, Morgagni 1, Morigi, Marinelli. All. Ambrassa.

VIRTUS PALL. BOLOGNA – BASKET RIMINI CRABS 95 – 75

(26-12; 45-40; 74-57)

Virtus: Nicoli 18, Deri 11, Boni 2, Casarini 9, Paratore 2, Corradini 2, Lucarini, Guidi 5, Vivarelli 8, Fiordalisi 2, Cavallari 12, Perini 24. All. Consolini.

Rimini: Baroni 2, Chen, Heba, Rosario Cruz 3, Lonfernini 20,Veroni 10, Puzalkov, Giorgi 4, Ferrari 6, Mavric 26, Sarti, Iannello 4. All. Luongo.

Nulla da fare per i Crabs che, privi di capitan Rossi (squalifica di una giornata per bestemmia), si devono inchinare alla forza della Virtus Bologna. Partita già compromessa nel primo quarto, quando la Virtus vola a +14 sfruttando i tanti contropiedi. I Crabs però riescono a riaprire la gara appoggiandosi sulle iniziative di Mavric (24 punti, 11/20 da 2, 0/5 da 3) e Lonfernini (22 punti, 9/16 da 2, 1/3 da 3), ben supportati da Veroni (10 punti, 6 recuperi): si va al riposo con i padroni di casa avanti solo di 5 (45-40). Nel terzo quarto però la Virtus segna 29 punti e spegne le velleità degli adriatici.

B.S.L. SAN LAZZARO – FORTITUDO103 ACADEMY 67 – 83

(21-25; 42-48; 57-66)

San Lazzaro: Bettocchi 12, Di Noto 18, Scapinelli 2, Righi 8, Laurenti, Tepedino, Candini 5, Benetti, Vacchi 10, Zambon 2, Pistillo 3, Zuppiroli 7. All. Bettazzi.

Fortitudo 103 Academy: Balducci 14, Calatraba, Zanetti 20, Palmentiero 6, Nestola 8, Magnolfi 15, Castrignanò 2, Ranieri 4, Prunotto 12, Gherardi 2, David, Tognoni. All. Lolli.

CLASSIFICA

Fortitudo 103 BO 14; Reggiana 12; Virtus BO 10; Crabs RN 8; Vis 2008 FE 6; International Imola 4; Bsl San Lazzaro 2; Compagnia RA 0.

UNDER 15 8° Giornata

VIS 2008 – VIRTUS PALL. BOLOGNA 49 – 72

(11-16, 15-36, 34-50)

Vis Ferrara: Righini 2, Lombardi, Volpato 5, Salvi, Zanella 3, Bombonati 2, Franchella, Branchini 18, Gilli 8, Chieregatti 7, Pastorello 4. All. Castaldi.

Virtus Bologna: Tinti, Lullo 7, Peterson 3, Solaroli 15, Dalla, Orsi 12, Nobili 4, Barbieri 4, Lolli 5, Battilani 6, Bortolani 2, Guastamacchia 14. All. Largo.

G.S. INTERNATIONAL BASKET – POL. PONTEVECCHIO 75 – 61

(12-19; 39-37; 60-47)

International Imola: Cassarino 2, Poloni 11, Dalpozzo, Fazzi 4, Marabini 3, Jofak, Franzoni 18, Mendez 14, Magliocca 6, Bosio 1, Marangoni 16, Fini. All. Carretto.

Pontevecchio: Antonetti 18, Casanova, Celli, Collina 7, D’Agata 11, Faiella, Flocco 9, Lambertini 6, Nguesso Tchonang, Righetti 3, Simoncini 2, Succi 5. All. Lepore.

POL. PIACENZA CLUB – FORTITUDO103 ACADEMY 62 – 70

(15-16; 39-29; 54-47)

Piacenza BC: Folli 5, Fermi 6, Vukelic 5, Tavazzi 4, Tanzini 14, Rigoni 11, Andena 12, Bussolo 5, Zanelli, Superina, Glorioso, Bonetti. All. Mambretti.

Fortitudo 103: Eaton 2, Lenzi 25, Mazzola 2, Di Pietro 4, Venuto 2, Mondini, Montanari, David 9, Tognoni 12, Tornimbeni 2, Rossi 4, Lanzarini 8. All. Loperfido.

B.S.L. SAN LAZZARO – PALL. REGGIANA 64 – 78

(18-26; 32-46; 46-59)

San Lazzaro: Omicini 22, Annunziata 2, Domenichelli 8, Chebbi 6, Bergonzoni, Ghedini 8, Vernoni, Meluzzi 6, Negroni L., Negroni T. 2, Magnani 10. All. Rocca.

Reggiana:  Bertoldi 2, Piccinini 8, Benevelli, Charfi 12, Simonazzi 3, Riccò 2, Marino 8, Foroni 3, Saccone 7, Pano 2, Branchini 12, Barazzoni 19. All. Quarta.

ONETEAM BASKET – BASKET CRABS 75 – 43

(21-14; 38-30; 54-39)

Rimini: Fantini, Morolli 17, Baroni 12, Rinaldi, Rosario Cruz 4, Piscaglia 2, Gamboni 2, Montanari, Corsetti 6, Casoli, Frisoni. All. Luongo.

Crabs sconfitti sul campo dell’imbattuta capolista in una gara dai due volti. Nei primi due quarti i granchietti sono rimasti aggrappati alla partita, soprattutto grazie alle iniziative dei razzenti Baroni e Morolli. Una schiacciata di Fabiani a fine primo tempo manda al riposo le squadre con Forlì sul +8 (38-30). Al rientro dagli spogliatoi con una fiammata i Crabs raggiungono lo svantaggio minimo (40-35). A questo punto però Forlì cambia marcia e per i Crabs sono dolori: 14-4 per chiudere il quarto sul 54-39 ed un’ultima frazione senza storia che lo OneTeam si aggiudica addirittura per 21-4.

CLASSIFICA

Oneteam FO 16; Virtus BO, Reggiana 12; Piacenza BC 10; Vis 2008 FE 8; Crabs RN, International Imola, Fortitudo 103 BO 6; Pontevecchio BO 4; Bsl San Lazzaro 0.

Promo, la Planet interrompe l’imbattibilità del Basket Sole, Calderara doma la Masi

8° Giornata

GIRONE A

SALSOMAGGIORE CITY – IRA TENAX CORTEMAGGIORE 52 – 49

(22-5; 26-22; 39-34)

Salso City: Lettieri 4, Biocchi 6, Avanzini 12, Rattotti 6, Antonicelli 3, Besagni, Usai 7, Longhi, Spurio, Maccini 12, Cigala 2. All. Allodi.

Cortemaggiore: Maccagni 15, Righi 3, Topalovic, Stecconi 6, Faveri 6, Passalacqua 13, Morandi 4, Zanangeli 2, Mile, Moia. All. Meloni.

CUS PARMA – MARCONI BASKET 62 – 50

(13-10; 32-21; 43-43)

Cus Parma: Furia F. 1, Corda ne, Marzo 12, Carretta 12, Franchini ne, Maffini 3, Lucca 5, Cervi 11, Melissourgos 3, Furia M. 7, Tognazzi 3, Pattini 5. All. Guareschi.

Castelnovo Sotto: Montanari 3, Castagnaro, Benassi, Baratta 9, Rancati 1, Santacaterina 10, Bellagamba 6, Buttarelli 5, Aldrovandi 16, Terzi, Pinizzi, Ploia ne. All. Menozzi.

S. ILARIO – VIRTUS PONTEDELLOLIO 69 – 84

Pontedellolio: Totaro 23, Ponzi 22, Tirelli 19, Gregori 7, Petrov 6, Petkovski 5, Guarnieri 2, Bacigalupi, Leggi. All. Mambretti.

LASEMILIA – BASKET SOLE 73 – 68

(15-12, 20-11, 18-17, 20-28)

Planet Parma: Ruozzi 6, Coliva 8, Giublesi 3, Franchini 15, Paschetta, Modica 1, Centofanti, Rosi 4, Gianferrari 6, Bertoni 17, Adorni 3, Manuto 10. All. Paletti.

Sole Piacenza: Sebastiani A., Mori 6, Poggi, Martinelli 22, Cabrini 4, Sebastiani S. 5, Croci 7, Fusar Poli 4, Ciuti 6, Villani 6, Betti 8, Lazzeretti ne. All. Lavezzi.

Sfida al vertice quella che ha visto di fronte la Lasemilia Planet del presidente De Togni e il Basket Sole. Le due squadre, che arrivavano a questa gara ancora imbattute,  si sono sfidate a viso aperto, dando vita ad una partita che si è decisa solo nei minuti finali.

La gara: Paletti deve rinunciare a Servidei (oltre a Bozzetto e Veronese), ma le alternative in casa Planet non mancano ed infatti Giublesi e compagni, dopo un inizio di partita freddo, riescono a trovare buone giocate e punti importanti, grazie anche all’apporto del trio Manuto-Franchini-Bertoni che, a cavallo tra primo e secondo quarto, firmano 15 punti di fila, ai quali si aggiunge la tripla di Giublesi che lanciano la Planet, che chiude il primo tempo avanti 35 a 23 nel punteggio. Il terzo periodo è più equilibrato: Basket Sole prova a ricucire lo strappo, ma la Planet è brava a rispondere colpo su colpo, grazie ancora Bertoni e Franchini, ma anche all’energia di Gianferrari e Rosi. Dal canto suo, come detto, Basket Sole cerca di rientrare nella gara, trascinata dal talento di Martinelli e dall’apporto della coppia Ciuti-Sebastiani. Il terzo quarto si chiude con la Planet ancora avanti (53-40). L’ultimo periodo sembra quasi una formalità per la squadra di Paletti, ma è nei minuti finali che i piacentini provano a piazzare il colpaccio, trovando qualche pallone recuperato grazie al pressing e colpendo da fuori con le triple di Croci e Martinelli. Arrivati a -3 e con tutta l’inerzia della gara dalla loro parte, i giocatori di coach Lavezzi vengono ghiacciati prima da una giocata da 4 punti di Bertoni, poi da un’altra tripla di Coliva, che mette la parola fine alla gara piazzando (assieme a Franchini), i liberi della staffa.

EXPRESS – LOS HEAT 73 – 66

(13-21; 30-37; 48-53)

Ducale Parma: Ferrari 3, Bertolini 4, Gozzi 11, Giorgi 4, Pensotti 10, Tinelli 6, Bagatti 4, Allodi 15, Barigazzi, Lestini, Caravita 9, Vento 7. All. Raffin.

Los Heat: Laurenza M. 9, Laurenza A. 17, Cavallari 2, Bellin 12, Bosini 13, Gorchs 5, Tamburnotti, Rosario 8. All. Aramini.

CLASSIFICA

BK Sole Piacenza, Planet Parma 14; Cus Parma 12; Salsomaggiore City, Ducale Parma 10; Marconi Castelnovo, Virtus Pontedellolio 6; S. Ilario 4; Valtarese, Ira Tenax Cortemaggiore 2; Los Heat Borgonovo 0.

GIRONE B

GO IWONS BASKET – PALL. REGGIOLO 61 – 57

(19-16; 40-27; 49-42)

Albinea: Rossi 2, Marcacci 8, Bonacini 5, Canalini 3, Cervi, Masoni 5, Scianti 4, Talami 9, Rosi, Ferretti 14, Marani 11. All. Brevini.

Reggiolo: Caramaschi D. 10, Magnanini 2, Colacicco 20, Cremaschi 5, Caramaschi M., Sereni 5, Guerra, Bagni 2, Mambrini 13, Spaggiari. All. Bortesi.

BASKETREGGIO – SPORT CLUB CASINA 69 – 45

Basketreggio: Boselli 14, Alfano 11, Bonacini 8, Tirelli 8, Camurri 7, Spaggiari 6, Vioni 6, Della Porta 5, Morabito 4, Ward, Olivi, Bondavalli. All. Vacondio.

Casina: Martinez, Farinelli 10, Grisanti 16, Cassinadri 2, Menechini 6, Vezzosi 4, Meglioli 2, Mammi, Nasi 5, Ferri. All. Bigliardi.

NUBILARIA BASKET – PALLACANESTRO SCANDIANO 2012 84 – 67

(24-16; 41-28; 62-53)

Novellara: Baracchi A. 14, Gasparini 2, Lucchini 9, Folloni 4, Bagni 22, Bertani 15, Beltrami 11, Baracchi M. 7, Bigliardi, Mantovani ne, Benassi, Bianchini. All. Soliani.

Scandiano: Stellato 19, Fontanesi 6, Ovi 4, Ballestri ne, Guidetti 2, Astolfi, Roncaglia 1, Perricone 1, Cattani, Maioli S. 21, Maioli M. 7, Garofoli 6. All. Baroni.

ROSTA NUOVA NAISMITH’S – U.S. REGGIO EMILIA 72 – 46

(14-11; 28-20; 44-27)

U.S. Reggio Emilia: Germini 6, Ferri 2, Petri 16, Paterlini, Beltrami 10, Tarantini, Aguzzoli 1, Martorana, Fevola 9, Bevivino 2.

PALL. CORREGGIO – BASKET CAMPAGNOLA E. 72 – 79

(18-29; 36-41; 51-59)

Correggio: Solera 9, Giaroni 5, S. Messori 2, Guardasoni 13, A. Riccò, Cisalpini n.e., Santini 2, Rustichelli 30, Valli 5, F. Riccò 4, Magnani, G. Messori 2. All. Boni

Campagnola: Fregni 8, Delbue, Pirondini 25, R. Piuca 14, Gelosini 2, F. Piuca 8, Sueri, Sacchi 2, Rustichelli 19, Piccinini, Carpi. All. Nanetti.

CLASSIFICA

Bibbianese, Basketreggio, Campagnola 12; Correggio 10; Scandiano 8; Go Iwons Albinea, Nubilaria Novellara 6; Casina, Reggiolo* 4; Rosta Nuova Reggio 4; U.S. Reggio* 0.

GIRONE C

MAGRETA – NAZARENO BASKET 0 – 20

(sul campo 54 – 46)

(19-15; 31-26; 40-41)

Magreta: Leoni 2, Zavatta 2, Guidetti 11, Melegari 21, Bertoni 4, Balzino 2, Celia, Montanari, Bernabei 6, Galloni 5. All. Rosi.

Carpi: Sbisà 9, Saetti 5, Barigazzi 9, Pivetti 12, Riboldi 2, Cavallotti 5, Felettigh 2, Corni, Antonilelli 2, Foroni. All. Barberis.

Il Magreta parte in maniera un po’ disordinata rispetto al Nazareno che gioca senza particolari timori reverenziali, ma Melegari, in giornata di grazia con 3 triple e due canestri, mette a segno 13 dei 19 punti del Magreta nel primo quarto. Vantaggio che si porta fino a +10 nel secondo quarto, ma recuperato dal Carpi, veramente attivo sotto canestro. Dopo il riposo è il Nazareno più incisivo e convinto dei patroni di casa a prendere in mano le redini dell’incontro e, a 3’ dalla fine, a +3, con Balzino del Magreta che esce per 5 falli, sembra ormai vicino alla vittoria, ma la reazione dei padroni di casa è veramente importante, perché mettono a segno un parziale di 11 a 2 e ribaltano il risultato. Magreta fa 2 punti che le consentono di rimanere nella parte alta della classifica, ma Carpi è stato veramente ad un passo dalla vittoria.

PALL. TEAM MEDOLLA – PALL. FORTITUDO CREVALCORE 61 – 52

(17-7; 38-15; 53-36)

P.T. Medolla: Ceretti 8, Galeotti 2, Maini 13, Spinelli 4, Barbieri 9, Guarnieri ne, Chiari 5, Mantovani 18, Bega ne, Cresta, Aldrovandi, Berra 2. All. Carretti.

Crevalcore: Guido, Gambuzzi 5, Filippetti 5, Fabbri ne, Lelli, Terzi 10, Garuti 5, Valente 2, Fregni 2, Pedretti 14, Floro, Simoni 9. All. Gobbo.

Ancora un successo sul proprio campo della P.T.Medolla contro un grintoso Crevalcore.

La gara ha visto una prima parte dominata dai locali, i quali, grazie ad una ottima impostazione difensiva e alle ispirate iniziative di Mantovani e Ceretti, prendevano subito il comando della gara accumulando un massimo vantaggio di ventitre punti proprio nel finale di secondo periodo. Alla ripresa delle ostilità, i locali sono rientrati in campo molto più rilassati, mentre i bolognesi hanno mostrato una ottima grinta difensiva in campo ed una ritrovata percentuale nel tiro da fuori; morale della favola gli ospiti hanno cominciato un lento recupero che non li ha mai portati vicinissimi agli avversari, ma li ha costantemente tenuti sotto tensione, sino al termine della gara. Pur con un po’ di sofferenza, la P.T.Medolla ha, quindi, portato a termine il proprio ottavo successo consecutivo.

CENTRO LATTONIERI – FINALE EMILIA 43 – 78

(6-15; 20-46; 29-55)

Carpine: Meschiari 2, Fofie 2, Veroni, Arletti 9, Marchi 3, Zaccarelli 2, Ferrari, Zanoli 11, Sala, Silingardi 10, Iacono 4. All. Lugli.

Finale Emilia: Govoni 12, Todisco 13, Borghi, Bergamini F., Balboni 2, Musto 8, Aspergo 15, Bergamini A. 15, Forni 7, Poletti 2, Golinelli 4. All. Bregoli.

Sconfitta di largo divario per la Carpine che, in casa, proprio non riesce a sbloccarsi. Dopo un primo quarto equilibrato per otto minuti, Finale inizia a vedere il canestro come una vasca da bagno. Cosa che continua per tutto il secondo quarto, dove i giocatori di coach Bregoli tirano con una percentuale impressionante da fuori e producono un parziale di 31-14 che spezza le gambe ai padroni di casa. Nella terza frazione la Carpine riesce a contenere l’impeto offensivo dei fidalesi, ma non continua a non produrre in attacco e la partita rimane con lo stesso gap e, nell’ultimo quarto, non cambia il trend. Una Finale Emilia praticamente perfetta e una Carpine con tantissimo lavoro ancora da svolgere.

SBM BASKETBALL – NEW BASKET MIRANDOLA 51 – 72

(7-19; 22-38; 40-54)

Scuola Basket Modenese: Cianfrani, Benati 4, Corradi D., Corradi A. 5, Lanza 11, Salmi, De Divitiis, Bardelli 4, Liguori, Manfredini 12, Piccinni 2, Geranios 13. All. Manna.

Mirandola: Gabrieli 15, Baccarani 3, Galavottin 3, Duca 7, Mattioli 16, Scaravelli 4, Battelli 8, Truzzi 13, Di Piazza, Panin 3. All. Tognoni.

SCHIOCCHI BALLERS – DIABLOS BASKET 64 – 57

(15-21; 37-26; 49-36)

Schiocchi Ballers Modena: Santoanastaso 6, Binotti, Guidetti 6, Berardi 5, Righi 17, Bertolini 2, Malverti 2, Petrella 15, Perini 3, Forghieri, Alessandrini 8. All. Bertani.

Sant’Agata Bolognese: Franchini 12, Belosi 11, Gobbi, Violi 4, Angelini 13, Marzo 10, Patelli, Pellacani 2, Ballotta 3, Bruni, Accorsi 2, Pederzini. All. Serra.

Sfida di alta classifica alla palestra del Polo Scolastico di Sassuolo nella quale i Diablos di Sant’Agata, ospiti degli Schiocchi, tentano l’aggancio al secondo posto proprio ai danni dei padroni di casa.

Dopo la palla a due, sono proprio i bolognesi che vogliono imporre il loro ritmo e ci riescono grazie a tante soluzioni in contropiede e in transizione che colgono impreparati i Ballers; le basse percentuali al tiro nelle fila modenesi dovute alla fretta nelle scelte offensive rischiano di far scappare i Diablos al termine della primo periodo (15-21). Coach Bertani si gioca la carta della zona 3-2 per dare un po’ di equilibrio alla propria squadra e spezzare quello degli avversari; la scelta si rivela efficace, gli Schiocchi iniziano a creare problemi all’attacco ospite e nell’altra metà campo è Righi a far la voce grossa vicino a canestro (10 punti nel quarto per lui) segnando il contro-parziale che fissa il risultato all’intervallo lungo sul 37-26. Alla ripresa del gioco i Diablos cercano di tornare a contatto alzando l’intensità difensiva; su alcune decisione dubbie i fischi prendono spesso la direzione dei padroni di casa e il divario rimane pressoché invariato a fine terzo quarto. Gli ospiti sono bravissimi a non mollare mai e continuano a creare problemi alla difesa modenese che, nel frattempo, è tornata a uomo, ricucendo il passivo a soli due possessi. Prima Guidetti con due canestri in transizione, Petrella con una bomba e infine Alessandrini con un bel canestro in penetrazione rispondono alle ottime soluzioni offensive di Angelini e alla tripla di Belosi permettendo agli Schiocchi di raggiungere la sesta vittoria consecutiva.

P.G.S. SMILE – I GIGANTI DI MODENA 45 – 44

(8-12; 26-26; 33-33)

Formigine: Vaccari 1, Barbieri 10, Gibertoni, Panico 2, Lucchi 10, Bruni, Brugioni 5, Lerario 3, Gasparini 14, Turco ne. All. Barbieri.

Giganti di Modena: Scattolin 8, Bertelli 4, Pederzoli 4, Fantuzzi 3, Mezzetti, Baraldini 2, Vellata 9, Mattioli ne, Zaffiri, Marescotti 7, Alberti, Di Curzio 7. All. Davolio.

I Giganti tornano a casa con le mani vuote da quel di Formigine dopo aver condotto la partita per ampi tratti.

Entrambe le squadre partono contratte, consapevoli dell’importanza del match, tuttavia sono gli ospiti ad operare il primo strappo e, mandando a referto ben cinque uomini, chiudono il primo parziale sull’8-12. In apertura di secondo parziale, grazie ad un gioco da tre punti di Scattolin e ad un jumper di Pederzoli, i Giganti arrivano sul +5 (12-17), prontamente rintuzzato da una tripla di Lerario; una bomba di Fantuzzi consente ai modenesi di toccare il massimo vantaggio sul +6, ma Gasparini, con due triple da distanza siderale, riportano le squadre in perfetta parità (26-26) all’intervallo lungo. Alla ripresa delle ostilità entrambe le squadre litigano col canestro e si assiste ad uno spettacolo piuttosto bruttino tanto che si arriva all’ultima pausa sul 33 pari con un parziale di quarto che recita 7-7. Nell’ultima frazione i Giganti passano ripetutamente in vantaggio e, nelle battute finali, Bertelli, con un jumper, manda avanti Modena (39-41), prontamente ripresa da un canestro di Barbieri. Un tiro libero di Di Curzio ed un altro canestro di Bertelli riportano in vantaggio gli ospiti che hanno altre occasioni per chiudere la partita senza, però, riuscirvi. Formigine si affida così a Gasparini che, con una tripla da 9 metri di tabella, riporta le squadre in perfetta parità a 40” dalla fine; il successivo attacco dei Giganti non va a segno e viene commesso fallo su Panico che in lunetta segna uno dei due tiri liberi. I modenesi hanno la palla della vittoria, ma il tiro di Fantuzzi si spegne sul ferro.

CLASSIFICA 

Medolla 16; Schiocchi Ballers MO 14; Diablos S. Agata Bolognese 10; Magreta, I Giganti MO, Finale Emilia 8; Fortitudo Crevalcore, New BK Mirandola, Pgs Smile Formigine, Nazareno Carpi 6; Scuola BK MO, Carpine 4.

GIRONE D

LIONS BASKET – OMEGA BASKET 80 – 59

(21-14; 42-24; 56-40)

Lions Cento: Gallerani 3, Pritoni 10, Naldi 14, Guaraldi 18, Maini 9, Mestieri, Cortese 5, Zanolli 16, Magli 2, Ansaloni 3. All. Alberghini.

Omega: Bacocco, Credi 3, Belleri, Venturoli 14, Malaguti, Liverani 1, Roggi 13, Lombardo 2, Pizzi 11, D’Andola 10, Castagna 5. All. Malaguti C.

STEFY BASKET – S.VANINI HORIZON BK RENO 71 – 62

(28-16; 44-36; 55-49)

Stefy: Marzioni 13, Francia 7, Scandellari R. 2, Ziron ne, Melchiorre 4, Fabbiani 10, Evangelisti 11, Agnoletti 21, Benetti 3, Poli. All. Scandellari M.

Horizon: Migliori 8, Pasquali, Ferraro 10, Neri, Guccini 6, Lelli 7, Cardamone 7, Lenzi 6, Curti 2, Caverzan, Menichetti, Maldini 16. All. Muscò.

ARGELATO BASKET – PEPERONCINO LIBERTAS BK 70 – 54

(18-17; 41-26; 54-43)

Argelato: Benassi 12, Rossi ne, Fabuzzi, Bolelli 9, Gadani 6, Accorsi 12, Nannetti M. 13, Riccioni 6, Nannetti A., Tagliavini 3, Giacometti 9. All. Bretta.

Mascarino: Trevisan 9, Malaguti 7, Bergami 6, Frascaroli 6, Monari Mat. 4, Monari A. 13, Bernardini 5, Bonfiglioli ne, Manzi ne, Fanti ne, Bellodi 2, Simoni 2. All. Monari Mar.

U.P. CALDERARA – PALL. POL. GIOVANNI MASI 54 – 50

(18-13; 29-28; 44-39)

Calderara: Rallo, Marchi ne, Comastri ne, Rigliaco, Zocca 2, Poli 2, Selvi 11, Rubino 9, Turchetti 13, Serio 11, Lambertini 2, Rusticelli 4. All. Venturi.

Masi Casalecchio: Masetti 2, Castaldini G. 8, Franchini 14, Freddi 4, Manferdini 7, Cavana 2, Truppi 4, Magliaro, Castaldini T. 4, Carrera 1, Baccilieri 4. All. Gemelli.

Il big-match viene vinto con merito dall’ancora imbattuta capolista Calderara che, di fronte a circa 150 spettatori, doma alla distanza una coriacea e sempre pericolosa Masi. Partita molto intensa ed agonistica in cui le difese hanno nettamente prevalso sui rispettivi attacchi.

Il Calderara parte subito 4-0, ma le mani si raffreddano rapidamente. La Masi accentua da subito il suo pressing e in un amen impatta sul 6-6. Riallungo del Calderara che con Turchetti e una bomba di Serio allo scadere chiude il primo quarto avanti 18-13. Si riprende e subito 20-13 Calderara, poi la Masi accentua ancor di più il suo pressing, costringe i locali a perdere molti palloni e lentamente con Castaldini G. e Manferdini piazza un parziale di 10-0 per il sorpasso 23-20 al 16’. Time out di coach Venturi e pronta reazione del Calderara che con due bombe di Selvi chiude avanti 29-28 all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa tentano l’allungo, ma il vantaggio non supera mai i 4 punti. Poi coach Venturi ordina il passaggio alla difesa a zona, con l’intento di togliere le pericolose penetrazioni alla Masi, e la mossa si rivelerà alla lunga vincente. Il Calderara trova anche grandi risorse dalla panchina con Rubino, Rusticelli, Rallo e Poli che lottano su ogni pallone e chiude avanti 44-39 al 30’. Nell’ultima frazione la Masi fatica molto ad attaccare la zona, sbaglia molti tiri anche dalla lunetta, il Calderara controlla i rimbalzi e pur perdendo ancora troppi palloni, lentamente con Rubino e capitan Turchetti allunga fino al +10 (52-42 al 36’), anche se Franchini non si arrende tentando di ribattere colpo su colpo. Si segna a fatica e una bomba di Castaldini, quando manca un minuto allo scadere, riavvicina pericolosamente a -6 (54-48) la Masi. Il Calderara non perde la testa, gioca al limite dei 24” e resiste al pressing ospite vincendo meritatamente per 54-50.

Per il Calderara grande prestazione di capitan Turchetti (MVP) in doppia-doppia da 13 punti e 15 rimbalzi, ben supportato da Selvi e Serio con 11 punti. Ottima prova anche di Rubino 9 punti e tanta difesa, Poli e Rusticelli. Per la Masi, su tutti Franchini con 14 punti, poi Castaldini G. 8 punti e Manferdini 7 punti.

TULIPANO HAPPY BASKET – MONTEVENERE 2003 A.GIORGI 79 – 76

(16-22; 33-39; 57-54)

HB Castelmaggiore: Nanetti 7, Tolomelli 4, Mancini 5, Carelli Mat. 16, Carelli Mar. 5, Giunchedi 11, Gnudi 2, Cocchi 7, Pirazzoli 14, Busi 8. All. Baraldi.

Montevenere: Gironi 22, Guerrato 9, Cruzat 21, Venturini 1, Moretto 5, Giovannini 9, Fantoni, Rillo 2, Garavelli, Boschi 3, Martelli 4. All. Orefice.

SPARTANS BASKET – P.G.S. CORTICELLA 67 – 60

(11-13; 35-28; 54-45)

Spartans Ferrara: Manto, Melan 3, Dell’Uomo, Merlo 9, Del Principe 12, Ciliberti, Pasqualin 18, Soriani 6, Borsari, Magni 17, Barbieri 2. All. Cataldo.

Pgs Corticella: Zinoni 10, Marcheselli 6, Vallerin, Righetti 5, Sorghini 4, Varignana 1, Niakate ne, Piazzi, Cristiani, Asciano 16, Della Gala 10, Tiozzo 8. All. Rossi.

CLASSIFICA

Calderara 16; Stefy BO 14; Masi Casalecchio, Argelato 12; Lions Cento 10; Omega 8; Horizon BO, Happy BK CastelMaggiore 6; Pgs Corticella BO, Peperoncino 4; Montevenere BO, Spartans Ferrara 2.

GIRONE E

MASSA BASKET 2010 – CASTIGLIONE MURRI 54 – 70

(9-13; 22-35; 41-56)

Massa Lombarda: Berardi L. 22, Marosi 2, Guardigli 7, Berardi R., Asioli M. 7, Marchetti 5, Pinardi 2, Rivola 5, Valenti, Poletti 2, Minghetti 2, Bertini. All. Borghi

Castiglione Murri: Dettori 13, Ceresa 7, Tacconi 13, Maestri 4, Angeletti 9, Stefanelli 4, Lippa 11, Samoggia 9. All. Pillastrini.

Il Castiglione Murri passa con autorevolezza a Massa Lombarda; dopo un primo quarto equilibrato e di studio che si è chiuso con gli ospiti a +4, è nei primi tre minuti del secondo quarto che la partita ha la sua svolta. Massa va in confusione totale a causa del pressing ospite a tutto campo e perde palloni in sequenza che il Castiglione capitalizza con un parziale di 9-0. I padroni di casa, spinti dall’orgoglio e dalla forza dei nervi tentano a più riprese di ricucire il distacco, ma gli ospiti sanno come gestire la partita e non sembrano infastiditi dal pressing a tutto campo del Massa. Anzi nel terzo quarto si portano anche sul +20; Massa ha un ultima fiammata, ma non riesce a dare continuità al tentativo di rimonta per via di percentuali al tiro tutt’altro che esaltanti e per le innumerevoli palle perse. Si chiude pertanto sul 54-70 per gli ospiti, giunti in quel di Massa con soli 8 effettivi a referto.

PGS BELLARIA – IN FIERI SAN LAZZARO 74 – 49

(17-12; 41-25; 58-36)

Pgs Bellaria: Ascari 8, Buresti 22, Gianasi 4, Ottani 4, Scarenzi ne, Murgia 3, Franzioni 10, Poluzzi 3, Traietta 4, Naim Wadieh 5, Danieli 2, Fontana 9. All. Bertuzzi.

In Fieri San Lazzaro: Fiacchi 8, Cairo 14, Pavone, Palmacci, Gnini, Regazzi 5, Tazzara 7, Lucchi, Fiumi, Manneschi 15, Nisbet. All. Baldi.

LIBERTAS SAN FELICE – BASKET PROJECT 73 – 46

(20-13; 34-26; 54-38)

Libertas San Felice: Stagnoli 5, Sechi 6, Sassoli 11, Forni 7, Ghiacci 10, Balducci 2, Zanchi 2, Demetri 21, Di Marzio 1, Tosarelli 4, Cavazza, Bianchini 4. All. Zanini.

Faenza: Santo 20, Casali 1, Dal Monte 2, Catani 2, Caroli, Pantani 5, Capelli 4, Polloni 4, Morsiani 1, Bombardini 7, Fabbri. All. Saragoni.

BASKET GIALLONERO – MEDICINA BASKET 2007 46 – 44

(11-8; 24-21; 40-31)

Giallonero Imola: Campomori, Murati ne, Sedioli 3, Grandolfi 5, Spoglianti 4, Masoni 12, Bilardo 9, Vannini 9, Creti T. 4, Simoni, Zurma. All. Creti A.

Medicina 2007: Bacci, Lenzarini 3, Ricci 18, Pazzaglia 2, Magli 5, Buscaroli 1, Rimondini 7, Martelli 2, Idà 5, Soldi 1. All. Brocchi.

PALL  CASTEL S.P.T. 2010 – SELENE BK S.AGATA 57 – 46

(13-9; 21-23; 35-36)

Castel San Pietro: Chiluzzi, Mascagna 8, Galloni 3, Manaresi 8, Farnè 6, Tabellini 7, Chillo, Vinera 6, Albertazzi 7, Conti 12. All. Morigi.

Sant’Agata sul Santerno: Montanari 2, Esposito 1, Gaddoni 2, Pirazzini 6, Vignudelli 7, Cirillo 3, Mastrilli 9, Filippi 2, Brignani, Baldrati 14, Camorani, Beltrani. All. Lanzi.

TATANKA BALONCESTO – MONTERENZIO BASKET 55 – 59

(11-12; 23-24; 37-45)

Tatanka Imola: Marchi ne, Seracchioli 6, Costantino 9, La Ferla 15, Brusa, Strada, Franceschelli 3, Castagnetti 16, Foronci 6, Marrobio. All. Xella.

Monterenzio: Rebeggiani 5, Canellini 13, Cucinotta 2, Leale 16, Fortunati 5, Pierantozzi 5, Fornasari 4, Boletti 4, Minoccheri, Rossi 5. All. Pavarelli.

CLASSIFICA

San Felice BO, Pgs Bellaria BO 14; Medicina 2007 12; Selene S. Agata sul Santerno 10; Tatanka Imola, Giallonero Imola, Castiglione Murri BO 8; Project Faenza, Massalombarda, Castel San Pietro 6; Monterenzio 4; In Fieri San Lazzaro 0.

GIRONE F

JUNIOR BASKET – INSEGNARE BK RIMINI 59 – 66

(16-19; 33-31; 41-54)

Junior Ravenna: Montaguti 8, Scaccabarozzi 2, Bernardi 2, Polyeshchuk 17, Montigiani, Giardini 15, Ghinassi 9, Mercatali, Gardini, Bomben 6. All. Taccetti.

IBR: Bartolini, Zaghini 23, Fabbri 2, Pari 5, Mei 6, Gozi 5, Quartulli 7, Ottaviani, Campidelli 10, Giungi, Magnani 6, Sansone 2. All. Oppi.

AROUND SPORT – BASKERS 68 – 63

(21-12; 40-23; 51-36)

Around Cesena: Gollinucci 11, Senni 6, Zampa 2, Lucchi Mat., Bertani 8, Foschi 6, Maestri ne, Strada 9, Lucchi Max. 8, Faggi 6, Orioli 12, Valdinosi ne. All. Baraghini.

Forlimpopoli: Pinna 12, Gardelli 9, Ronci 1, Mazzoni 2, Cortini 17, Primavera 2, Picone 2, Neri 2, Mingozzi 5, Valentini 2, Biscaro 8, Cedri 1. All. Rustignoli.

LA FIORITA BASKET 2011 – CESENA BASKET 2005 80 – 66

(18-30, 42-47, 64-52)

Fiorita San Marino: Righi 2, Battazza 7, Santos 6, Venturini 6, Zanotti M., Zanotti E. 13, Giancecchi 8, Ugolini 9, Barisic 6, Liberti 15, Tentoni ne, De Biagi 8.

Cesena 2005: Montalti 7, Marzolini 3, Romano 2, Rossi Fi. 11, Martini 4, Evangelisti 5, Rossi Fe. 15, Soldati 14, Benzi 1, Bianchi, Dell’Omo 4, Cacchi. All. Domeniconi.

A.I.C.S. BASKET – BASKET DELTA 68 – 58

(19-20; 33-31; 48-49)

Aics Forlì: Grazzi 4, Baldini 14, Maltoni 4, Naldi 6, Compagni 4, Laghi 12, Guaglione 18, Fossi 4, Ruffilli 2, Ragazzi. All. Abbondanza.

Comacchio: Carli M., Carli D. 3, Mossini 16, Peretti 21, Ferretti 1, Boccaccini 3, Simoni, Gregori 2, Della Morte, Tralli 12. All. Bacchini.

SKIZZO – BASKET CLUB RUSSI 77 – 81

(19-23; 36-46; 55-61)

Skizzo Rimini: Saulle, Contini, Ricciotti 18, Rizzo 19, Tassinari 30, Parma ne, Bascucci ne, Mantovani 1, Randazzo 6, Lanci 3. All. Bascucci.

Russi: Bramante 3, Babini 4, Bellanti M. 6, Samorì 5, Beghi 6, Porcellini 34, Venturini 8, Bagioni, Laghi 6, Rosti, Conti 9. All. Tesei.

VILLANOVA BASKET TIGERS – POL. STELLA 66 – 78

(22-24; 39-40; 46-58)

Villa Verucchio: Guerra 3, Rossi M. 6, Bronzetti 11, Buo 4, Di Giacomo 5, Cangini 4, Semprini 2, Toni 4, Saccani 24, Rossi A. 3, Guiducci T., Guiducci F. All. Botteghi.

Stella Rimini: Verni 6, Naccari 2, De Martino, Tonini 12, Foschi 28, Del Turco 14, Bomba 16. All. Miriello.

CLASSIFICA

Russi 16; Around Sport Cesena, Stella RN 12; Tigers Vilanova, Baskers Forlimpopoli 10; Skizzo RN, La Fiorita San Marino 8; Cesena 2005, Delta Comacchio 6; Insegnare Basket RN 4; Junior RA, Aics Forlì 2.

Serie B, Piacenza, aggancio in vetta. Colpo per i Raggisolaris, sorridono anche i Tigers

SERIE B/B 8° Giornata

BAKERY – AGRIBERTOCCHI 85 – 72

(23-20; 41-40; 61-52)

Piacenza: Sanguinetti 12, Rezzano 22, Guerra, Tempestini, G. Samoggia 2, Banti 12, Leonzio 16, M. Samoggia 10, Magrini 11, Soragna ne. All. Steffè.

Orzinuovi: Piunti 8, Lorenzetti, Valenti 17, Perego 7, Bona 21, Scanzi 6, Cantone 2, Ruggiero 4, Tourè 7, Zanardi ne. All. Crotti.

In un Palasport incandescente, la Pallacanestro Piacentina ottiene la vittoria più prestigiosa del suo campionato e batte la capolista Orzinuovi 85-72, conquistando così il primo posto in classifica, seppur in coabitazione proprio dei lombardi.

Piacenza gioca una gara quasi perfetta a livello di intensità, di carisma, ma anche di tattica. La compagine di Furio Steffè, infatti, sfodera la miglior prestazione dell’anno contro una corazzata come l’Agribertocchi. Il primo quarto è di grande equilibrio, ma i biancorossi premono subito sull’acceleratore trovando due conclusioni dalla distanza di Leonzio e Rezzano. Gli ospiti hanno disputato comunque una buona gara, sorretti dalle iniziative di Valenti e Bona, ma Piacenza non cede nemmeno un centimetro di campo agli avversari e all’intervallo lungo si ritrova avanti di 11 lunghezze (41-30). Alla ripresa del gioco le cose sembrano complicarsi: la compagine allenta da Alessandro Crotti si riporta a-8, riaprendo il match. Il grande merito della Pallacanestro Piacentina è stato però quello di trovare una grande solidità a livello difensivo, che ha impedito ad Orzinuovi di completare la rimonta. La Bakery, al contrario, ha mandato qualcosa come 6 uomini in doppia cifra. Uno di loro, Massimo Rezzano, ha raggiunto la “doppia doppia”, chiudendo a quota 22. Niente colpo di scena. Il film ha il lieto fine che tutta la trama aveva lasciato presagire nel corso dei 40’ di pellicola. Il pubblico biancorosso può ritenersi soddisfatto: Piacenza ha dimostrato ancora una volta di poter lottare alla pari con chiunque in questa categoria.

RUCKER SANVE SAN VENDEMIANO – REKICO FAENZA 73 – 77

(18-27; 36-43; 56-62)

San Vendemiano: Fazioli, Varaschin, Rossetto 5, Carlesso 8, Antelli 13, Masocco 9, Pin dal Pos 10, Muner 14, Barbon 10, Locci 4. All. Volpato.

Faenza: Penserini ne, Perin 12, Boero 13, Silimbani 3, Donadoni 5, Casadei 16, Iattoni 9, Pini 11, Di Coste ne, Maccaferri 8. All. Regazzi.

La Rekico spezza il digiuno in trasferta sbancando il campo di San Vendemiano in un match duro e combattuto fino all’ultimo secondo, ma vinto con cuore e carattere. Faenza deve recriminare per non essere riuscita a dare il colpo del ko alla gara nel primo tempo, permettendo alla Rucker di prendere in mano l’inerzia e di passare a comandare, ma ogni errore è stato cancellato dalla grande determinazione e lucidità mostrata negli ultimi secondi. Altre note positive della serata sono i rientri di Penserini, di nuovo nei dieci dopo quasi un mese di stop, e di Donadoni. Ora aspettiamo Benedetti.

L’avvio di gara è tutto di marca Rekico micidiale dalla lunga distanza nel primo quarto e brava nel mettere in confusione San Vendemiano, che per lunghi tratti non riesce a tenere il passo degli avversari. Il primo quarto finisce 18-27 poi Faenza mantiene il pallino del gioco raggiungendo il massimo vantaggio di 13 punti, ma a ridosso dell’intervallo mostra i primi segnali di calo ritrovandosi avanti soltanto di 4 punti. Ci pensa Maccaferri con la tripla del 36-43 a ridare slancio ai suoi a ridosso del riposo. Nel secondo la Rucker cambia atteggiamento e alza i ritmi affidandosi ad Antelli che con due contropiede regala il -1 ai suoi in due occasioni. Faenza in entrambe le occasioni reagisce e al 30’ conduce 56-62. Nell’ultimo quarto arriva però il black out. La Rekico non segna per sei minuti e nel frattempo San Vendemiano passa a condurre con Muner che firma il sorpasso: 64-62 al 36’. Faenza però non molla e con Boero trova a 1’16’’ il nuovo vantaggio dopo una lunga apnea: 71-72. Maccaferri segna due liberi e Antelli (73-74) riaccende le speranze dei veneti, costretti a ricorre al fallo sistematico. Dalla lunetta Perin e Boero sono, però, glaciali e così arriva il primo successo lontano dal PalaCattani.

PALLACANESTRO CREMA – BROETTO PADOVA 74 – 64

TRAMAROSSA VICENZA – AURORA DESIO 94 61 – 75

BALTUR CENTO – SU STENTU SESTU 83 – 59

(19-12; 43-24; 60-44)

Benedetto Cento: Bravi 2, Andreaus 2, D’Alessandro 5, Pignatti 14, Chiera 12, Benfatto 13, Bedetti 11, Botteghi 2, Caroldi 16, Brighi 8. All. Giordani.

Sestu: Elia 10, Passaretti 2, Laguzzi 16, Trionfo 15, Pilo 2, Varrone 7, Melis, Graviano 7, Villani, Cabriolu. All. Sassaro.

CO.MARK BERGAMO – VIVIGAS COSTA VOLPINO 93 – 77

ARGOMM ISEO – BASKET LECCO 59 – 89

URANIA BASKET MILANO – BMR 98 – 95 d2ts

(22-19; 36-40; 47-54; 72-72; 83-83)

Urania Milano: Ferrarese 14, Laganà 5, Restelli, Paleari 19, Spinetto, Bartoli 16, Lazarov Ne, Gorla, Ingrosso 20, Tortù 24. All. Montefusco.

Basket 2000 Scandiano: Malagutti 17, Salami, Ferrari, Bertolini 22, Farioli 2, Astolfi 6, Veccia 2, Pugi 31, Germani 2, Chiappelli 13. All. Tinti.

Sconfitta al supplementare per la Bmr a Milano, dove i padroni di casa dell’Hikkaduwa riescono a riaprire nel finale dei tempi regolamentari una gara che sembrava indirizzata verso gli uomini di Tinti, prima di imporsi al secondo overtime. Non bastano un Pugi da 31 punti e 26 di valutazione, un Bertolini da 22, 6 assist, 7 falli subiti e 26 di valutazione, oltre ai 17 punti di Malagutti ed alla doppia doppia di Chiappelli (13 punti + 10 rimbalzi).

Sotto alla fine del primo quarto di tre lunghezze, la squadra reggiana si rifà nel secondo con un parziale di 11-2, che la porta al comando delle operazioni. Milano, ovviamente, non sta a guardare, ma Pugi (11 punti alla pausa) e Chiappelli (9 + 6 rimbalzi) fanno la voce grossa e mandano gli ospiti negli spogliatoi sul 36-40. Nella ripresa la Bmr conduce fino a 3’ dal termine, quando viene raggiunta sul 61 pari da due liberi di Ferrarese, prima della replica immediata di Malagutti dalla lunga distanza. Tortù impatta nuovamente a quota 64, poi è Bertolini a firmare il canestro con cui si entra nell’ultimo minuto; Pugi fa 1/2 dalla lunetta (64-67) e Paleari replica da centro area a 34″ dalla fine, realizzando poi il canestro del pareggio sul libero supplementare concesso per fallo di Malagutti. A 15″ dalla fine Pugi, da tre, suggella dall’arco una prestazione da assoluto MVP. Ma le emozioni non sono ancora finite, perchè Ferrarese va in lunetta sul 69-72, segna il primo libero, fallisce il secondo, ma prende il rimbalzo ed impatta nuovamente le sorti del match.

Si va così all’overtime, dove la Bmr si ritrova sotto di 3 ad 1′ dalla fine (82-79); a firmare la nuova parità, a 6″ dalla sirena, è Bertolini (2/2 dalla lunetta), che manda le squadre al secondo supplementare. A questo punto, però, Milano prende saldamente il controllo e chiude i conti, nonostante un ultimo tentativo in extremis di rimonta dei biancorossoblu.

CLASSIFICA

P G V P
Agribertocchi Orzinuovi 12 7 6 1 85.7
Baltur Cento 10 7 5 2 71.4
CO.MARK Bergamo 10 7 5 2 71.4
Bakery Piacenza 10 7 5 2 71.4
Pallacanestro Crema 10 7 5 2 71.4
GIMAR Basket Lecco 8 7 4 3 57.1
Broetto Virtus Padova 8 7 4 3 57.1
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 8 7 4 3 57.1
Rekico Faenza 8 7 4 3 57.1
Tramarossa Pall. Vicenza 2012 6 7 3 4 42.9
Pallacanestro Aurora Desio 4 7 2 5 28.6
Hikkaduwa Milano 4 7 2 5 28.6
Rucker Sanve San Vendemiano 4 7 2 5 28.6
Vivigas Alto Sebino 4 7 2 5 28.6
Accademia Su Stentu Sestu 4 7 2 5 28.6
Argomm Basket Iseo 2 7 1 6 14.3

SERIE B/C 8° Giornata

MASTRIA VENDING CATANZARO – ZANELLA BASKET CEFALU’ 89 – 74

SPORT E’ CULTURA PATTI – LUISS ROMA 62 – 70

SIMPLY VIS NOVA ROMA – S.MICHELE MADDALONI 68 – 65

GLOBAL SISTEMI – LA META 79 – 71

(15-18; 44-38; 61-57)

Tigers Forlì: Forti, Rombaldoni 13, Fontecchio 13, Villani 11, Myers 10, Giovara 9, Agatensi 11, Rossi, Ghirelli 6, Cicognani 6. All. Di Lorenzo.

Teramo: Papa 6, Gaeta 11, Nolli 3, Salamina 16, Lucarelli 4, Lagioia 3, Angelini, Tessitore 28, Tomasello, Di Pietro ne. All. Bianchi.

CUORE NAPOLI – BASKET SCAURI 75 – 68

VIRTUS CASSINO – BALLETTI PARK HOTEL VITERBO 85 – 65

VIRTUS VALMONTONE – PALLACANESTRO PALESTRINA 77 – 75

STELLA AZZURRA ROMA – BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO 70 – 81

CLASSIFICA

P G V P
Cuore Napoli Basket 12 7 6 1 85.7
Citysightseeing Palestrina 12 7 6 1 85.7
Air Fire Virtus Valmontone 12 7 6 1 85.7
ASD LUISS Roma 12 7 6 1 85.7
BPC Virtus Cassino  10 7 5 2 71.4
Basket Barcellona 8 7 4 3 57.1
Basket Scauri 6 7 3 4 42.9
Vis Nova Simply Roma 6 7 3 4 42.9
Tigers Global Sistemi Forlì 6 7 3 4 42.9
Teramo Basket 1960 6 6 3 3 50.0
Zannella Basket Cefalù 4 7 2 5 28.6
Sport è Cultura Patti 4 7 2 5 28.6
Stella Azzurra Roma 4 7 2 5 28.6
Mastria Vending Catanzaro 4 6 2 4 33.3
MecSan Maddaloni 2 7 1 6 14.3
Balletti Park Hotel Viterbo 2 7 1 6 14.3

SERIE B/D 8° Giornata

ALLIANZ SAN SEVERO – IL GLOBO ISERNIA 76 – 59

BAWER MATERA – LIONS BASKET BISCEGLIE 98 – 83

AMATORI PESCARA – DYNAMIC VENAFRO 84 – 57

PU.MA. TRADING TARANTO – NTS INFORMATICA 86 – 67

(21-13; 41-34; 63-54)

Taranto: Procacci 27 (6/10, 2/6), Chiacig 22 (9/14, 1/1), Fioravanti 17 (2/4, 2/5), Azzaro 8 (3/4, 0/3), Sacchetti 5 (1/1, 1/4), Caldarola 4 (2/3), Enihe 2 (1/3), Veccari 1 (0/1 da tre), Di Salvatore, Pancallo. All. Putignano.

Rimini: Meluzzi 19 (5/6, 2/5), Foiera 12 (4/11, 1/2), Maiello 11 (1/1, 3/6), Pesaresi 7 (1/3, 1/2), Battistini 6 (3/7), Signorini 4 (2/5, 0/1), Altavilla 4 (1/1, 0/1), Aglio 2 (1/2), Busetto 2 (1/3, 0/3), Tiberti. All. Maghelli.

GIULIANOVA BASKET 85 – VAL DI CEPPO BASKET PERUGIA 75 – 69

PORTO S.ELPIDIO BASKET – GLOBO CAMPLI 85 – 56

NUOVA PALL. MONTERONI – WERE BASKET ORTONA 88 – 86 dts

GOLDENGAS SENIGALLIA – XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 68 – 81

CLASSIFICA

P G V P
Lions Basket Bisceglie 14 7 7 0 100.0
Globo Infoservice Campli 12 6 6 0 100.0
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 10 7 5 2 71.4
XL Extralight Montegranaro 10 6 5 1 83.3
Malloni Basket P.S. Elpidio 8 7 4 3 57.1
Etomilu Giulianova 6 7 3 4 42.9
Amatori Pescara 6 7 3 4 42.9
Were Basket Ortona 6 7 3 4 42.9
Il Globo Isernia 6 7 3 4 42.9
Olimpia Bawer Matera 6 6 3 3 50.0
NTS Informatica Rimini 6 6 3 3 50.0
Pu.Ma. Trading Basket Taranto 4 7 2 5 28.6
Quarta Caffè Monteroni 4 7 2 5 28.6
Sicoma Valdiceppo Perugia 4 6 2 4 33.3
Goldengas Pallacanestro Senigallia 4 6 2 4 33.3
Al Discount Venafro 0 7 0 7 0.0

A2, la Matteiplast doma in volata Civitanova. Serie B: tutto facile per le prime

A2/B 7° Giornata

RITTMEYER BRUGG MARGHERA – FANOLA-ONETECH S. MARTINO 69 – 54

MATTEIPLAST – INFA CIVITANOVA MARCHE 43 – 40

(8-11; 19-21; 31-32)

Matteiplast Bologna: Franceschelli 8, D’Alie 2, Cordisco ne, Occhipinti ne, Tassinari ne, Dall’Aglio 5, Tava 8, Mini 5, Meroni, Cadoni 12, Poletti ne, Nannucci 3. All. Andreoli.

Civitanova Marche: Orsili ne, Zaccari ne, Perini 14, Bocola ne, Trobbiani 4, Ceccarelli 2, Ostojic 14, Scibelli 2, Mataloni 4, Marinelli, Stronati ne. All. Matassini.

MADDALENA VISION PALERMO – BASKET FEMMINILE STABIA 44 – 67

SISTEMA ROSA PORDENONE – DEFENSOR VITERBO 60 – 47

DEFENSOR VITERBO – PFF GROUP FERRARA 46 – 36

(14-9; 24-17; 34-28)

Viterbo: Puggioni 9, Boccalato, Raiola 6, Riccobono 3, Ciavarella 12, Romagnoli 8, Cutrupi 1, Pasquali ne, Ottaviani ne, Flauret 5, Stoichkova 2, Ndiaje. All. Scaramuccia.

Bonfiglioli Ferrara: Hanson 8, Cecconi ne, Cupido 8, Diene 3, Miccio 8, Santarelli, Missanelli 2, Viviani ne, Ramò 4, Zussino, Furlani 3. All. Chimenti.

DELSER UDINE – ALPO VILLAFRANCA 61 – 66

CLASSIFICA

Matteiplast Bologna 14; Marghera 12; Civitanova, Vicenza 10; San Martino di Lupari, Bonfiglioli Ferrara, Udine, Villafranca 6; Viterbo, Castellamare 4; Palermo, Salerno, Pordenone 2.

SERIE B 8° Giornata

A.I.C.S. BASKET FORLI’ – BK CLUB VAL D’ARDA 47 – 64

(12-21; 27-37; 37-53)

AICS Forlì: Bosi, Calabrese 16, Giunchi L., Bargellini, Sampieri 2, Bozzi 9, Giunchi G. ne, Cedrini 10, Donati, Silighini 8, Kulcsar 2. All. Chiadini.

Fiorenzuola: Podestà 16, Borghi 3, Ghittoni ne, Rizzi 6, Rossi 15, Bertoni 2, Rocca ne, Bona 11, Ubbiali, Vambie, Zuin 6, Zane 5. All. Giroldi.

BK CLUB VALTARESE 2000 – BASKET TRICOLORE 51 – 49

POL. LIB. CALENDASCO – MAGIK ROSA 50 – 75

(5-22; 20-37; 35-59)

Calendasco: Raggi 13, Berna 12, Savini 12, Casula, Rizzati 2, Bolzoni, Ferrari 3,Patelli 4, Zunic, Sambou 2, Agolini, Cremona. All. Cavanna.

Magik Parma: Corsini 13, Petrilli 8, Tringale 8, Molinari, Tomassetti 6, Trevisan 10, Bertolotti 2, Vaccari 13, Minari M. 9, Pavarani 4, Zoni 2. Minari C. All. Lopez.

LIBERTAS BASKET BOLOGNA – TIGERS PARMA BASKET ACADEMY 71 – 43

(23-12; 37-25; 53-33)

Libertas Bologna: Servillo, Bettini 1, Aleotti 3, Romagnoli, Percan 19, Lolli Ceroni 18, Gilioli 5, Torresani 5, Patera 6, Trombetti 3, Giacometti 9, Bottarelli 2. All. Borghi.

Tigers Parma: Trolli, Piedimonte 6, Voltolini, Bianchi 5, Pederzolli 6, Aiello 9, Malini 3, Hurley 10, Vettori 4. All. Frazzi.

SCUOLA BASKET FAENZA – LIBERTAS BASKET ROSA FORLI 75 – 53

B.S.L. – ACETUM 44 – 73

(2-27; 15-46; 31-60)

San Lazzaro: Malandra 4, Melchioni, Magliaro 3, Talarico 19, Ghigi, Gorla 9, Zarfaoui 3, Nicolazzo 6, Landuzzi, Panighi, D’Auria ne. All. Dalè.

Cavezzo: Righini, Bocchi 6, Zanoli 13, Balboni, Marchetti 16, Melloni, Finetti 7, Bernardoni 10, Costi 10, Calzolari 9, Bellodi 2. All. Bregoli.

CLASSIFICA

Libertas Bologna, S.B. Faenza, Cavezzo 14; Magik Rosa Parma 10; Calendasco, Tricolore Reggio 8; Valtarese 2000*, Val d’Arda* 6; Bsl San Lazzaro, Aics Forlì, Libertas Rosa Forlì 4; Tigers Parma 2; Happy Basket Rimini 0.

1 2 3