C.S. – Raggisolaris, ecco il primo colpo, arriva Ballabio

Dalla Lombardia a Faena passando per la serie A1. Riccardo Ballabio è un nuovo giocatore dei Raggisolaris, primo tassello della stagione 2020/21 voluto proprio da coach Serra che lo ha allenato durante una Summer League a Cantù e alla Pallacanestro 2.015 Forlì durante l’off season 2017/18. Un play/guardia molto rapido e con grandi qualità tecniche che ha mostrato nelle ultime stagioni in serie B.

Nato a Desio il 5 agosto 1998, Ballabio ha iniziato a giocare a pallacanestro a Giussano nella squadra della sua città poi a 12 anni è entrato nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù compiendo un lungo percorso che lo ha portato all’esordio in serie A1. Nella stagione 2016/17 si è infatti diviso tra DNG (il campionato Under 20), l’ABC Cantù in C Silver lombarda e soprattutto si è allenato con la Pallacanestro Cantù di Recalcati, venendo convocato otto volte e giocando tre partite: contro Avellino (dove ha segnato anche 2 punti), Trento e Milano. Nel 2017/18 si trasferisce a Campli in serie B, ma prima di Natale passa a Recanati (serie B), squadra con cui disputa i play off dopo essere arrivato secondo in regular season, uscendo nei quarti di finale. Nel 2018/19 gioca a Domodossola (serie B), mentre nell’ultimo campionato è alla Robur et Fides Varese (serie B) dove segna 12.6 punti di media nelle 23 gare disputate prima dello stop del campionato.

C.S – A Lugo si riparte con coach Tumidei

Arriva nella giornata odierna l’importante annuncio da parte della società lughese. Registriamo le prime parole di Tumidei, nuovo coach biancoverde, che esordisce: “la forte motivazione trasferitami dal Presidente Giovannini e l’importanza che Lugo, con la sua tradizione, rappresenta nel mondo del basket hanno fatto sì che  non abbia avuto esitazioni nel cedere all’invito a sedermi sulla panchina degli Aviators

Il primo contatto è avvenuto infatti pochissimi giorni fa e così il neo allenatore biancoverde continua: “gli obiettivi posti rappresentano inoltre un ulteriore passo in avanti per la mia carriera, parto motivatissimo per questa nuova esperienza che porterà importanti traguardi da raggiungere”.

Ricordiamo che per Tumedei si tratta in realtà di un ritorno in quanto fu “assistente” di Ortasi e Galetti poi nella stagione 2014/2015.

La società comunica quindi il nuovo arrivo a Lugo precisando che si lavorerà con una prospettiva sul medio-lungo termine e considerate anche le condizioni estremamente incerte, legate all’emergenza sanitaria, ci limitiamo a un contratto che possa prevedere una estensione.

C.S. – Serie D, Poluzzi e Bastia tornano, dopo un anno, a Vignola

La A.S.D. Scuola Pallacanestro Vignola comunica di aver raggiunto un accordo per la stagione sportiva 2020/2021 con i giocatori Lorenzo Poluzzi e Matteo Bastia, entrambi in uscita dal Basket Voltone Monte San Pietro; per entrambi si tratta di un ritorno in SPV, in quanto hanno vestito la casacca giallo-nera nel 2018/2019 e, dopo la mancata riconferma l’anno scorso, tornano in città ancora più carichi e motivati per far fare il definitivo salto di qualità alla compagine di coach Sergio Smerieri.

Per entrambi la chiamata del Team Manager De Martini arriva un po’ a sorpresa, ma la voglia di tornare a far parte di un ambiente come quello vignolese è troppa ed il SI’ è stato praticamente immediato. Nell’ultima esperienza in terra modenese entrambi tirarono con quasi il 50% da 2 punti, e Poluzzi fu miglior “assist-man” della squadra con 77 servizi ai compagni in 29 presenze. Coach Smerieri contento della voglia e determinazione da parte di entrambi di far parte nella nuova Serie D, mentre il Team Manager De Martini sottolinea l’importanza di questo doppio rientro, che porta energia e versatilità all’interno del terreno di gioco.

C.S. – “Pomo” Serra è il nuovo coach dei Raggisolaris

Un Professore alla guida della Rekico. Alberto Serra è il nuovo allenatore dei Raggisolaris, pronto e motivato a guidare la squadra nella stagione 2020/21, la sesta dei faentini in serie B. Tecnico giovane e molto preparato, Serra si è diviso in questi anni tra la scuola (è professore di matematica al liceo scientifico di Forlì) e il campo, dove è stato per cinque stagioni il vice allenatore nella Pallacanestro 2.015 Forlì in serie B e in A2. Nella prossima annata sportiva ritornerà dunque a vestire i panni di primo allenatore, abbandonati nel 2015 dopo nove stagioni alla guida del Gaetano Scirea Bertinoro in serie C Gold, società in cui ha anche giocato.

Nato a Forlì il 15 ottobre 1972, Serra si mette subito in luce come giocatore vincendo molti campionati, tra i quali spiccano quello di B2 con la Libertas Forlì (era in squadra con Corrado Fumagalli) e quello di C con la Piero Manetti Ravenna (l’attuale OraSì di A2). Serra era una guardia con ottime qualità tecniche e ricopriva tutti i ruoli sul perimetro. La sua avventura da allenatore inizia nel 2006 al Gaetano Scirea Bertinoro, portato dalla C2 alla finale play off di serie C Gold (stagione 2014/15), cavalcata che gli vale nel 2015 la chiamata della neonata Pallacanestro 2.015 Forlì come vice di Garelli: Forlì vince Coppa Italia e campionato nel 2015/16 diventando poi una delle realtà di punta dell’A2. Dopo cinque anni, decide di ritornare a guidare una squadra, sposando il progetto dei Raggisolaris.

C.S. – Casadei prende un periodo di pausa e saluta Lugo

Ciao ragazzi, dopo lunghe riflessioni ho deciso di prendere un periodo di pausa per dedicarmi al lavoro ed alla famiglia

Queste le parole di Marcello Casadei che comunica la sua sofferta decisione presa in accordo con la società lughese.

Continua il coach forlivese: “ci tengo a ringraziare Rossi e Galetti perché tre anni fa in mezz’ora mi hanno tirato a bordo, Luciano Giovannini che è stato il presidente perfetto, sempre presente e nello stesso tempo rispettoso dei ruoli ed i miei ragazzi…tutti!! Ringrazio inoltre Gabriele, Federico, Mauri, Pietro e Ricky, staff di amici oltre che, non perché lo dico io, veramente capaci. Aki per le chiacchierate sempre preziose, Giovanni per i consigli, Frank e Cris per le risate e la compagnia e via via tutti quelli che fanno parte della famiglia Aviators, i ragazzini delle giovanili che ho allenato insieme a Renzo“.

Molto rammarico da parte della società per questa decisione di Marcello Casadei al quale va rivolto un grande ringraziamento per l’importante contributo che in questi tre anni di collaborazione ha fornito all’intero movimento del basket di Lugo. Marcello è stato prima assistente di coach Galetti nei due anni di serie B curando contemporaneamente anche lo sviluppo del settore giovanile. Successivamente, in un anno un po’ complicato, si è caricato della responsabilità della prima squadra in serie C Gold dimostrandosi per impegno e competenza sempre all’altezza del compito sia per le doti tecniche che per quelle umane. Distinguendosi inoltre per l’attaccamento dimostrato al progetto Aviators, lascia senza dubbio un importante impronta nella storia della società lughese.

C.S. – Friso non allenerà più i Raggisolaris Faenza

Si separano le strade dei Raggisolaris e di Massimo Friso. La società ha infatti deciso di non rinnovare il contratto dell’allenatore in scadenza il 30 giugno 2020: si chiude così dopo due anni l’avventura del coach veneto a Faenza.

Ringraziamo Massimo Friso per quello che ha dato in questi due anni ai Raggisolaris – afferma la dirigenza – ottenendo nella stagione 2018/19 il miglior risultato di sempre nella storia del club. La conquista del quarto posto al termine della stagione regolare, la semifinale play off raggiunta e la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, sono momenti indimenticabili che resteranno per sempre nella nostra memoria. Resta il rammarico per non aver potuto terminare la stagione 2019/20 interrotta a causa dell’emergenza Coronavirus proprio quando la squadra stava attraversando un buon momento di forma ed era ritornata in corsa per i play off. A Massimo facciamo i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera da allenatore”.

C.S. – Serie B, i Flying Balls ingaggiano il lungo Costanzelli

New entry in casa Sinermatic. Il pivot Daniele Costanzelli è infatti un nuovo giocatore dei New Flying Balls.

Classe 1997 nato a Ferrara, Costanzelli approda ad Ozzano dopo una prima parte di stagione alla Pallacanestro Crema, squadra partecipante al girone B di Serie B. Indosserà la canotta numero 14.

Cresciuto nelle giovanili della Scuola Basket Ferrara, dove fra il 2014 e il 2016 partecipa alla Serie D, nella stagione 2016/17 Costanzelli passa alla Fortitudo Bologna, dove si divide fra il campionato di Serie A2, nel quale fa il suo esordio con qualche apparizione, e il campionato Under 20 Nazionale (DNG), dove, invece, con 11,5 punti di media, è il principale realizzatore della squadra bolognese. Nel 2017/18 passa a Mantova, sempre in A2: per lui qualche minuto e contro Orzinuovi i primi due punti nel secondo campionato nazionale. Nella stagione successiva (2018/19) Daniele Costanzelli si trasferisce a Faenza in Serie B, dove con 3,3 punti di media, in poco meno di 12 minuti di utilizzo, raggiunge con la formazione romagnola la semifinale play-off di categoria (sconfitta contro Omegna) e la semifinale di Coppa Italia LNP. Durante l’ultima estate, il nuovo acquisto ozzanese si accasa a Crema, dove nelle 22 partite disputate in maglia rosa-nero ottiene 2,9 punti e 3,4 rimbalzi di media a partita.

C.S. – C Gold, Alessio Tugnoli rinforza la Virtus Medicina

Alessio Tugnoli entra a far parte del roster della Virtus Medicina. Play, classe 1994, proveniente da Soresina (serie B Girone B, 7 punti di media in circa 28′), è giocatore di grande talento ed esperienza che sicuramente darà un grande contributo in questo avvincente finale di stagione dove vogliamo conquistare un importantissimo quanto storico play off.

Alessio, già da alcuni giorni a disposizione di coach Curti, è giocatore anche di grande temperamento e agonismo, tutte doti che in questa lunga volta finale ci saranno indubbiamente utili.

C.S. – Colpaccio Basket 2000, arriva sotto canestro, via Ozzano, Gigi Dordei

Bmr Basket 2000 è lieta di ufficializzare l’ingaggio dell’ala-pivot Luigi Dordei.

Nato il 19 luglio 1981 a Tarquinia, il giocatore arriva a Scandiano dopo un lungo peregrinare per la penisola, con tappe significative a Pesaro (promozione dalla Legadue), Sassari, Udine, Barcellona, Trento, Imola e Piacenza. Nelle ultime due stagioni e mezzo ha militato ad Ozzano, dove ha contribuito alla promozione (con annessa vittoria in Coppa) e alla successiva riconferma in B dei New Flying Balls. Nel campionato in corso, in 16 partite, stava viaggiando a 10,5 punti e 5 rimbalzi di media. Al PalaRegnani vesterà la maglia numero 11, portando in dote centimetri, fisicità e tanta esperienza.

Serie B, Moreno decide il big-match, la Benedetto aggancia nuovamente Fabriano in vetta

SERIE B/C 23° Giornata

TRAMEC – RISTOPRO 68 – 66

(18-17; 36-31; 52-51)

Cento: Fallucca 18 (3/6, 4/12), Morici 14 (4/7, 2/6), Rossi 12 (5/12), Moreno 11 (4/9, 1/5), Ranuzzi 9 (4/7, 0/1), Paesano 4 (1/6 da due), Vitale (0/3, 0/2), Bedin, Venturoli ne, Roncarati ne. All. Mecacci.

Fabriano: Garri 21 (8/9, 0/4), Petrucci 10 (2/3, 2/9), Paolin 9 (3/6, 1/3), Fratto 8 (0/4, 1/3), Radonjic 7 (1/3, 1/2), Del Testa 7 (1/4, 1/3), Fontana 4 (2/5, 0/1), Cianci, Pacini ne, Cola ne. All. Pansa.

GIULIANOVA BASKET 85 – ALBERGATORE PRO 80 – 64

(19-22; 38-40; 61-45)

Giulianova: Genovese 22 (3/6, 3/9), Hidalgo 16 (7/13), Gobbato 14 (6/7, 0/1), Piccone 14 (1/3, 3/5), Sebastianelli 6 (0/1, 2/3), Piccoli 6 (3/8, 0/1) Cardellini 2 (1/1, 0/3), Cianella, Recchiuti ne, Alessandrini ne. All. Ciocca.

R.B. Rimini: Bedetti L. 13 (6/7, 0/1), Rinaldi 13 (5/7, 1/1), Bedetti F. 13 (3/6, 2/7), Broglia 9 (1/3, 1/3), Rivali 7 (2/7, 1/2), Ambrosin 4 (2/4), Moffa 3 (1/5 da tre), Ramilli 2 (1/2, 0/1) Pesaresi (0/1, 0/7), Simoncelli ne, Vandi ne, Chiari ne. All. Bernardi.

PREMIATA – SINERMATIC 81 – 70

(12-16; 32-34; 55-55)

Montegranaro: Lupetti 16, Ragusa 2, Villa ne, Di Angilla 2, Jovovic 12, Ciarpella 6, Caverni 24, Polonara, Rovatti 6, Panzieri 13. All. Ciarpella.

Flying Balls Ozzano: Bisi ne, Morara 10, Chiusolo 9, Mastrangelo 10, Corcelli 6, Iattoni 14, Folli ne, Favali 1, Lolli ne, Galassi, Montanari 17, Crespi 3. All. Grandi.

I New Flying Balls si sciolgono nell’ultimo quarto nella bollente “Bombonera” di Montegranaro. Dopo oltre venti minuti passati a comandare, alla fine i padroni di casa hanno avuto maggiori energie, maggior precisione e spinti dal proprio pubblico, hanno portato a casa con merito il successo: 81 a 70 il finale.

Dopo quasi due minuti è una tripla di Iattoni a sbloccare la partita e dopo l’1-5 firmato da Mastrangelo, Ciarpella e Panzieri regalano ai giallo-blu il primo vantaggio di serata (8-5), con coach Grandi costretto al time out. Montanari e Chiusolo da 3 punti e Morara dalla lunetta fanno 0-8 di parziale, con i Flying che trovano così il +5 (8-13). Il primo quarto prosegue con tanti errori al tiro di Montegranaro, ma con Ozzano che, dall’altra parte, non riesce ad approfittarne tanto che alla prima sirena il vantaggio ozzanese è di sole quattro lunghezze (12-16). In apertura di seconda frazione, dai 6,75, Montanari punisce la difesa della Sutor (12-19) che, però, in poco più di sessanta secondi risponde con un 7-0 di parziale, che vale il 19 pari. Iattoni, da fuori, dà ossigeno alla Sinermatic (19-22) ed è lo stesso numero 13 ozzanese che al 17’ sigilla il massimo vantaggio di serata, con la terza tripla personale (21-29). Ancora una volta Montegranaro non si scompone e in neanche due giri di lancette, prima con Caverni poi con Rovatti, i padroni di casa rientrano sul -1 (28-29). Si va alla pausa lunga con Ozzano ancora avanti, anche se con il distacco pressoché azzerato (32-34). Il terzo periodo vede Mastrangelo dall’arco segnare il +5 (32-37), ma dall’altra parte uno scatenato Caverni entra ufficialmente in partita e trascina la Sutor al sorpasso (40-39 al 22’). Morara da fuori e Montanari, in sospensione dal pitturato, firmano il controsorpasso Flying (40-44 al 24’), ma ancora una volta la Premiata mostra carattere e il duo Panzieri-Lupetti infila tre triple di fila, un 9-0 di parziale che vale il +5 Sutor al minuto 26. Montanari e Corcelli azzerano subito il gap (49-49), equilibrio che arriverà fino alla terza sirena sul 55 pari. In apertura dell’ultimo quarto arriva il momento chiave del match: Ozzano si blocca in attacco e non segna per 180″. Nel frattempo, Caverni e Di Angilla fanno 7-0 per il massimo vantaggio Sutor (56-49). Dopo tre minuti di buio, Corcelli, da fuori area, dà la scossa alla Sinermatic, ma purtroppo è solo un fuoco di paglia, visto che fra i giallo-blù Jovovic e Caverni risultano incontenibili e la Sutor scappa fino al +9 a 4′ dalla fine (68-59). Pochi secondi dopo e Montegranaro trova anche la doppia cifra di vantaggio (77-65), sempre con Caverni (24 punti complessivi per lui). Ritardo che i Flying non riusciranno più a colmare; alla sirena finale è 81 a 70 Premiata, con la Bombonera che, così, può festeggiare un successo molto importante per i propri colori.

ESA LUCE + GAS CHIETI – TERAMO BASKET 1960 66 – 62

REKICO – ROSSELLA 78 – 67

(24-15; 37-30; 60-48)

Faenza: Anumba 19, Rubbini 5, Oboe, Samorì ne, Zampa, Calabrese ne, Tiberti 4, Bruni 16, Klyuchnyk 10, Sgobba 16, Petrini ne, Petrucci 8. All. Friso.

Civitanova Marche: Masciarelli 2, Alessandri, Pierini 12, Felicioni 8, Vallasciani, Amoroso F. 9, Cimini ne, Amoroso V. 21, Rocchi 5, Raicevic ne, Trapani 10. All. Mazzalupi.

Il PalaCattani chiama e la Rekico risponde. I Raggisolaris conquistano la terza vittoria consecutiva davanti al pubblico amico, regolando l’ottima Civitanova grazie ad una grande prova del collettivo, dove i pregi della squadra si vedono soprattutto nei momenti difficili. La grinta e il carattere permettono di conquistare due punti d’oro e di compiere un altro passo avanti in classifica. Ora bisogna continuare su questa strada per capitalizzare al meglio le restanti sette gare di regular season.

Nel primo quarto è Anumba show, autore di ben 15 dei 24 punti segnati dalla Rekico. L’ala è un micidiale terminale offensivo di un gioco perfetto, tanto che i faentini sembrano una sorta di orologio svizzero. La circolazione di palla porta assist al bacio nell’area pitturata, dove i lunghi segnano con grande continuità e non è un caso che tutti i primi 14 punti vengano proprio dal pitturato. Si arriva, così, alla prima pausa, con i padroni di casa avanti 24-15, poi Civitanova Marche rialza la testa affidandosi a Valerio Amoroso, trasformatosi ben preso nel centro di gravità dei marchigiani. I suoi punti e la pressione difensiva mandano fuori ritmo la Rekico, che inizia a soffrire a rimbalzo ed infatti in pochi minuti viene raggiunta sul 30-30. Poi però sale in cattedra capitan Bruni con la tripla del 33-30 e propiziando il mini allungo che vale il 37-30 dell’intervallo. Al rientro in campo arriva il capolavoro della Rekico: Civitanova Marche ricuce il gap fino al 38-40 e per i faentini non sembrano esserci buoni presagi, ma proprio in questa difficoltà c’è l’allungo decisivo. La voglia di vincere riporta la macchina di coach Friso a viaggiare a pieni giri e prima quattro punti di Petrucci e poi cinque di Sgobba, propiziano il break di 11-0 per il 51-38. Il resto lo fa ovviamente la difesa. Il vantaggio resta sempre oltre la doppia cifra, col PalaCattani che esplode di gioia quando Anumba si inventa una schiacciata da applausi per il 60-45. La Rossella prova allora a ‘caricare di falli’ Faenza e, infatti, dopo appena cinque minuti dell’ultimo quarto, i Raggisolaris hanno già raggiunto il bonus, ma neanche questo tentativo di rimonta si rivela un problema. Un gioco da tre punti di Bruni chiude i conti sul 73-59, tanto che nel finale si gioca soltanto per la differenza canestri nel doppio confronto. A spuntarla è Civitanova Marche che mantiene il +12 dell’andata, ma questo è un piccolo dettaglio in una serata dove la Rekico è stata davvero da applausi.

GOLDENGAS SENIGALLIA – LUCIANA MOSCONI ANCONA 80 – 79

PALLACANESTRO PIACENTINA – AURORA BASKET JESI Rinviata 

Palasport E. FRANZANTI – Largo Anguissola 1 PIACENZA PC

PORTO S.ELPIDIO BASKET – AMADORI 70 – 88

(13-22; 35-48; 55-69)

Porto Sant’Elpidio: Bastone 22 (7/12, 2/4), Borsato 16 (3/5, 3/7), Malagoli 12 (2/3, 1/3), Giammo 10 (2/5, 2/6), Esposito 4 (2/5, 0/3), Balilli 4 (1/3), Rosettani 2 (1/2, 0/2), Sagripanti (0/1, 0/1), Di Pietro, Cappella, Lusvarghi ne, De Sousa Pereira ne. All. Pizi.

Tigers Cesena: Trapani 22 (6/9, 1/2), Chiappelli 17 (4/6, 2/5), Papa 15 (7/8, 0/1), Vigori 8 (1/3, 2/2), Frassineti 7 (1/6, 1/4), Battisti 6 (3/3, 0/4), Brkic 6 (3/6, 0/1), Hajrovic 4 (0/3, 1/1), Rossi 3, Guidi (0/1), Planezio ne. All. Di Lorenzo.

CLASSIFICA

PGVP%
Tramec Cento362318578.3
Ristopro Fabriano362318578.3
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini322316769.6
Amadori Tigers Cesena322316769.6
Bakery Piacenza302215768.2
Esa Italia Chieti282314960.9
Rossella Virtus Civitanova Marche2623131056.5
Sinermatic Ozzano2423121152.2
Aurora Basket Jesi2222111150.0
Rekico Faenza2223111247.8
Giulianova Basket 85182391439.1
Goldengas Pallacanestro Senigallia162281436.4
Sutor Premiata Montegranaro162381534.8
Luciana Mosconi Ancona142371630.4
Adriatica Press Teramo Basket 196082241818.2
Porto Sant’Elpidio Basket4232218.7
1 2 3 205