Monthly Archives: luglio 2016

C.S. – La 4 Torri Ferrara ricomincia da tre…

Nell’incertezza e penuria che attanaglia il basket italiano in genere e in particolare anche quello dei campionati definiti “minors”, prende vita il progetto Despar 4 Torri per il campionato 2016/2017 di C Gold, che quest’anno rischia seriamente di essere a dodici squadre. Dopo l’esordio nella scorsa stagione, la Despar 4T sarà chiamata a confermare l’ottimo risultato raggiunto in C Gold, ovvero l’accesso ai play off. Per costruire la squadra il presidente Moretti non ha potuto che ricominciare dalla guida della stessa confermando, a pieni voti, Marco Cavicchioli. Non poteva che essere così. In due stagioni di permanenza a Ferrara il coach bolognese ha confezionato una “larga” promozione dalla C Silver, una vittoria in coppa Emilia Romagna, una finale nella stessa competizione e l’accesso ai play off in C Gold, il che equivale, in soldoni, a poter dire di essere in forma stabile tra le prime 4 squadre della fascia elite delle minors della nostra regione. A Marco Cavicchioli è stato chiesto di rifare un campionato con l’entusiasmo, la tenacia e se possibile, anche con i risultati fino ad ora ottenuti. Non sarà certo cosa da poco. Al suo fianco ci sarà ancora Alessandro Paggetti, un vice che ha dimostrato, nei fatti, di saper svolgere con grande serietà e professionalità un ruolo spesso decisivo negli equilibri di squadra. Coppia vincente, insomma, non si cambia. Con l’ottica di evitare pericolosi adagiamenti sugli allori, ringraziando con grande affetto e gratitudine per ciò che hanno dato, la società ha deciso di rinnovare molto, sostituendo pedine che sono state vere e proprie architravi dei tanti successi ottenuti nelle due ultime stagioni. Di conseguenza saranno solo tre i giocatori che continueranno a far parte della prima squadra della storica società ferrarese. In ordine alfabetico rimarranno in casacca granata “Lallo” Brandani, Mario Chiusolo e Simone Parmeggiani. La conferma di Lallo è certamente il riconoscimento del valore e della serietà del giovane, ma ormai esperto, cestista ferrarese. Lallo, ristabilitosi da un 2016 da dimenticare per troppi aspetti, saprà far valere l’intelligenza tattica, la sua maturanda esperienza e, all’occorrenza, anche le sue ottime doti di cecchino. Il secondo della lista è il play Mario Chiusolo. Il furetto bolognese ha ampiamente dimostrato nella scorsa stagione di essere, nel ruolo puro, tra i migliori nel campionato. Talentuoso e determinato, Mario sarà anche nel prossimo anno il regista in campo di un film che ci si attende di grande successo. L’ultima conferma è quella di Simone Parmeggiani. L’ala/guardia di San Giovanni in Persiceto è sicuramente il giocatore che nei due anni a guida Cavicchioli ha dimostrato di avere i più ampi spazi di crescita ed essere essenziale per il quintetto in campo. Non a caso i suoi, pochi, passaggi a vuoto sono quasi sempre coincisi con le, poche, sconfitte maturate. Simone nella prossima stagione avrà, a nostro modo di vedere, un ancor più grande ruolo di leadership e di responsabilità in seno al gruppo. Il suo carattere deciso e la sua serietà hanno convinto coach Cavicchioli, che da sempre lo considera un giocatore fondamentale, a cercare, in tutti i modi, di trattenerlo. Quelle descritte sono le basi tecniche alle quali si aggiungeranno le fondamentali conferme e quindi apporti, dello staff composto dal dottor Lorenzo Filippone, dal fisioterapista Ermanno Turolla e dal preparatore Marco Gamberoni. Su queste fondamenta, di grande qualità, saranno innestati nuovi giocatori che dovranno migliorare, o al limite eguagliare, il livello di soddisfazioni ottenute negli ultimi anni. I nomi, importanti, già ci sono e nei prossimi giorni saranno presentati.

C.S. – Rinaldi colpo di mercato per i titani di San Marino

Innesto importante in casa Asset Banca in vista della nuova stagione, il cui raduno é fissato per il 22 agosto. Per la gioia di dirigenza e staff tecnico, che hanno fortemente voluto questa operazione, arriva tra i Titans Niccolò Rinaldi, classe 1993, ala grande di 202 centimetri, chiamato a garantire con Balestri, Gamberini, Gambi e Polverelli il presidio del pitturato e dintorni.
Nato e cresciuto nel vivaio Angels, Nik ha vestito la divisa di Santarcangelo anche nei Campionati di B, contribuendo inoltre da protagonista alla vittoria in serie C di due stagioni fa (13 a gara di media). In B ha militato anche a Riva del Garda, Orzinuovi e, la scorsa stagione, a San Miniato.
Con l’arrivo di Rinaldi manca solo un tassello da ala piccola per completare il mosaico Asset Banca.

C.S. – Betti completa l’organico Under per i Flying Balls Ozzano

I New Flying Balls completano il proprio roster ingaggiando un nuovo giovane Under: Andrea Betti.

Play/Guardia classe 1997, Betti proviene dalle giovanili della Virtus Bologna dopo essere cresciuto nel vivaio della BSL. Con Folli, Magagnoli e Masrè, Andrea Betti farà parte di un interessantissimo gruppo di Under a disposizione di coach Grandi per il campionato di C Gold 2016/17 per la La.Co. Ozzano.

“Sono molto contento di venire a giocare ad Ozzano – afferma il neo giocatore ozzanese – E’ una piazza storica dove la pallacanestro è molto seguita, sono davvero molto felice di far parte di questa squadra che a mio avviso è molto forte; conosco già qualche compagno e sono sicuro di trovarmi bene con loro. Sono reduce da un brutto infortunio – conclude Andrea –  pertanto ho tanta voglia di giocare, crescere e fare bene”.

C.S. – Zeneli, nazionale albanese, è il nuovo centro della Pontevecchio Bologna

È Franci Zeneli il primo acquisto amaranto per la stagione 2016/2017, tassello che si va a collocare all’interno del progetto di coach Angori per affrontare il prossimo campionato di serie C Gold.

Nato a Korce, Albania, il 24/09/1994, Franci disputa i due anni di campionato U19 nel settore giovanile della Virtus Siena, conquistando gli ottavi di finale, nel secondo anno, nel campionato di Eccellenza. Da qui in poi il salto tra i senior, conquistando un posto in prima squadra sempre a Siena, con cui riesce subito a festeggiare la promozione sul campo dalla C2 alla C1 nella stagione 2013/2014. Nella stagione successiva, sempre con la stessa casacca, si qualifica con i suoi compagni ai play-off di C1, sfiorando un’altra promozione, negatagli soltanto per una questione di differenza canestri. L’anno scorso ha disputato il campionato di C Silver toscano, vincendolo, e grazie alla formula dei play-off interzona la sua squadra è stata promossa in serie B.

Di recente all’opera al 35° Torneo dei Giardini Margherita con la formazione “Ciaccio Casa”, Franci è pronto a fare il salto dalla Toscana a Bologna, per vivere con entusiasmo la sua prima stagione a Basket City, con i colori della Pontevecchio.

Franci è un 4/5 di due metri, molto fisico e atletico, ma ha anche due mani morbide dalla distanza” – commenta coach Angori – “ma soprattutto ha tanta tanta voglia di farsi conoscere in una realtà a lui del tutto sconosciuta e una gran smania di migliorare, qui sotto le Due Torri”.

Zeneli è un ragazzo di soli 22 anni, ma con all’attivo già tre stagioni da senior, un perfetto mix per il progetto di valorizzazione dei giovani che la Polisportiva Pontevecchio ha iniziato nelle passate stagioni, e intende portare avanti anche per la prossima, in un campionato di alto livello come la C Gold.

C.S. – Marco Amadori approda al Titano San Marino

Marco Amadori ritrova Coach Foschi, é un nuovo Titano. Non ci sono solo le conferme, i ritorni e gli arrivi in uscita dalle giovanili nel nuovo roster Asset Banca.
Il Presidente Marco Ciacci e la dirigenza hanno intenzione di piazzare alcuni colpi per puntellare il gruppo in vista della nuova stagione e rimpiazzare alcune uscite eccellenti.
Il primo é Marco Amadori, classe ’89 in uscita dalla C Silver di Riccione, visto anche in divisa Crabs, fortemente voluto da società e Coach, dalla carta d’identità cestistica ben precisa (“sono una guardia/ala, preferisco entrare in area con penetrazioni che possono rompere la difesa, ma non escludo il tiro dietro l’arco dei 3; mi piace giocare di squadra cercando assist quando c’è l’occasione e punto molto sulla difesa individuale; mi carica molto un canestro ben costruito dopo una solida difesa”), un connubio ormai consolidato con il Coach (“tra i ricordi più belli mi sento di citare la promozione in C Silver avvenuta con Riccione nella stagione 2014/2015 con Coach Foschi”), consapevole di entrare in un gruppo dove con i suoi 27 anni appena compiuti può considerarsi una chioccia (“con una squadra giovane punteremo molto sull’intensità, cercando di mantenere un ritmo di gioco elevato; ho sempre giocato in questo modo e cercherò di dare il meglio anche in questa esperienza”), con idee chiare e positive (“ringrazio società e Coach per l’opportunità che mi sarà data, sono carico e motivato per la prossima stagione; a mio parere ci sono le possibilità per fare bene; starà a noi a dimostrarlo settimana dopo settimana; la chiave sarà la coesione e la determinazione; diamo il massimo e divertiamoci!”) ed hobby importanti (“fuori dal campo quando ho un po’ di tempo libero da lavoro o studio ascolto musica e da qualche anno suono il pianoforte da autodidatta”).

Ecco l’elenco delle squadre ammesse in C Gold, Silver, D e B Femminile, ma…

Il Consiglio Regionale della FIP ha comunicato l’eleno delle squadre ammesse nei maggiori campionati seniores. Inoltre, il Consiglio Regionale ha deliberato la riapertura dei termini di iscrizione, fino alle ore 20.00 di venerdì 29 luglio, per questi campionati, ad eccezione della SERIE D.

SERIE C GOLD

  1. 001228 – 4 Torri Ferrara
  2. 002081 – Pall. Titano San Marino
  3. 002227 – Pol. Pontevecchio
  4. 006075 – Nuova PSA Modena
  5. 012232 – Salus Basket
  6. 019439 – New Flyng Balls
  7. 022273 – Pol. Arena
  8. 022288 – Vis Spes Imola
  9. 029162 – Gaetano Scirea
  10. 048011 – BSL S.Lazzaro
  11. 050402 – Pall. Fiorenzuola 1972
  12. 050639 – Basket Lugo
  13. 054693 – Bologna Basket 2016

SERIE C SILVER

  1. 000296 – Pall. Novellara
  2. 000756 – Pol. Molinella
  3. 000939 – Virtus Medicina
  4. 000940 – Anzola Basket
  5. 001690 – Pol. Castelfranco Emilia
  6. 002211 – CVD
  7. 002954 – Basket Riccione
  8. 006908 – Olimpia Castello
  9. 012172 – Granarolo Basket
  10. 022281 – Rebasket
  11. 035945 – Scuola Basket
  12. 039104 – Guelfo Basket
  13. 042530 – LG Competition
  14. 052720 – Pall. Castenaso
  15. 054624 – Academy Basket Fidenza 2014

SERIE D MASCHILE

  1. 000121 – La Torre
  2. 000342 – Cral E. Mattei
  3. 000497 – Veni Basket
  4. 000498 – Vis Persiceto
  5. 000755 – Antal Pallavicini
  6. 000767 – Artusiana Forlimpopoli
  7. 000944 – Stars Basket
  8. 000953 – Pall. Nazareno Carpi
  9. 002567 – U.S. Aquila
  10. 002688 – S. Mamolo Basket
  11. 003070 – Altedo Basket
  12. 007855 – Giardini Margherita
  13. 007876 – Atletico Basket
  14. 015629 – Audax Ferrara
  15. 017203 – GS International Imola
  16. 023325 – Pol. Castellana
  17. 024681 – Sampolese Basket e Volley
  18. 028893 – PGS Welcome
  19. 032756 – Magik Basket
  20. 034210 – Grifo Imola
  21. 045102 – Scuola Pall. Vignola
  22. 047147 – Basket Voltone
  23. 047249 – Francesco Francia
  24. 048046 – Bellaria Basket
  25. 050715 – Cestistica Argenta
  26. 050821 – AICS Forlì
  27. 050949 – Titans Ozzano
  28. 052415 – Scuola Basket Ferrara
  29. 052840 – Basket Village
  30. 052959 – Party & Sport
  31. 054086 – CNO Santarcangelo
  32. 054350 – Pall. Fulgor Fidenza 2014

SERIE B FEMMINILE

  1. 000143 – Libertas Bologna
  2. 002275 – BK Club Valtarese 2000
  3. 002696 – Pol. Calendasco
  4. 005198 – Basket Cavezzo
  5. 038163 – Rimini Happy Basket
  6. 042516 – Basket Club Val D’Arda
  7. 042541 – AICS Forli
  8. 048011 – BSL S.Lazzaro
  9. 052113 – Magik Rosa Parma
  10. 052490 – Scuola Basket Faenza
  11. 052928 – Basket Tricolore
  12. 052969 – Libertas Basket Rosa
  13. 054702 – Tigers Parma

C.S. – Fabio Spettoli è il nuovo allenatore della PSA Modena

PSA Modena comunica che, nell’ambito del rapporto di collaborazione tra PSA e VIS Ferrara, l’allenatore della serie C per la prossima stagione sarà Fabio Spettoli, trentenne ferrarese, dal 2010 nello staff tecnico della VIS. Fabio il prossimo anno sarà anche il capo allenatore dell’under 20 eccellenza di Ferrara, gruppo appena laureatosi Campione Italiano Elite sotto la guida tecnica di Edoardo Franchella, con Spettoli suo vice, lo stesso gruppo che giocherà con la PSA il campionato di serie C.
Sono felicissimo – dice Spettoli – di iniziare questa nuova esperienza in casa PSA. Ringrazio innanzitutto i vertici della due società, la loro collaborazione ha dato a me la possibilità di allenare la serie C Gold. Ringrazio Edoardo Franchella, da lui in questi ultimi anni ho imparato tanto, che mi dà l’opportunità di lavorare al fianco di un altro grandissimo allenatore come Stefano Michelini. La squadra è molto giovane ed agguerrita ed io darò il massimo per portare in alto la PSA Modena“.

C.S. – I Raggisolaris firmano “la torre” Di Coste

Dall’America con furore e con tanta voglia di essere protagonista. I Raggisolaris hanno tesserato Enrico Di Coste, pivot 20enne alto 218 cm, una vera e propria “torre d’area” che sarà fondamentale negli schemi di coach Regazzi. Nonostante la giovane età Di Coste vanta una lunga carriera in giro per l’Italia e per il mondo. Inoltre è stato convocato per un raduno della nazionale Under 18 nel 2013 da Andrea Capobianco e nel 2015 in quella Under 20 da Stefano Sacripanti.

Nato a Vicenza il 25 agosto 1995, Di Coste inizia a giocare a pallacanestro nel Vicenza Basket per poi passare all’Itas Marostica dove milita nell’Under 19 e nell’Under 17 Eccellenza. Dopo queste esperienze inizia il giro d’Italia del pivot che lo porta a Brindisi dove veste la maglia del Basket Brindisi giocando nella prima stagione in serie D e in Under 19 per poi vincere in quella successiva il campionato da protagonista. In quella annata le giovanili le disputa nell’Aurora Brindisi. Di Coste ha però tante ambizioni e si vuole mettere in gioco negli Stati Uniti, iniziando l’avventura nell’high school in Michigan alla Catholic Central Grand Rapids. La svolta arriva in un torneo disputato in Indiana con i Grand Rapids Storm (squadra della zona) quando il suo primo allenatore dell’high school lo nota vedendolo molto migliorato e lo porta alla Northwood University (seconda divisione NCAA). Nella prima stagione non disputa partite venendo tesserato come “maglia rossa” ovvero non schierabile in gare ufficiali, mentre nella seconda si ritaglia qualche minuto, decidendo però a fine stagione di ritornare in Italia. Siamo ai giorni nostri e nella carriera di Di Coste arrivano i Raggisolaris.

Ho scelto Faenza perché mi sembra la piazza migliore per rientrare nel giro della pallacanestro italiana – spiega Di Coste – da dove sono uscito qualche anno fa quando sono andata negli States. Ho una grande voglia di rimettermi in gioco e di misurarmi in un campionato come la serie B, mettendo al servizio della squadra le mie qualità. Come pivot oltre a catturare rimbalzo ho anche un buon tiro da fuori, fondamentale su cui ho lavorato molto ai tempi di Brindisi”.

Questo il commento del general manager Andrea Baccarini. “Ho avuto un contatto con il padre di Enrico quasi per caso – racconta il dirigente – il ragazzo gli ultimi tre anni ha studiato e giocato in America al college e quest’anno è rientrato in Italia e per poterlo tesserare c’era un problema burocratico che è stato risolto grazie all’intervento del nostro avvocato Emiliani Marco che ha gestito al meglio la pratica con la Fip in tempi rapidissimi. Qualche settimana fa Enrico è venuto a Faenza a fare un provino e insieme allo staff tecnico abbiamo deciso di puntare su questo ragazzo di 218 cm, perché chiaramente ha delle caratteristiche fuori dal comune. Inoltre ha una mano molto educata ed è un buonissimo ragazzo. Enrico va ad aggiungersi al nostro reparto lunghi e sono convinto che abbia notevoli margini di miglioramento e che possa essere la nostra arma segreta per il prossimo campionato”.

C.S. – Altro colpo dei Flying Balls, arriva Donato Cutolo

I New Flying Balls e il nuovo DS Candini sono scatenati e mettono a segno un importantissimo colpo di mercato: Donato Cutolo. L’ala lucana fa così ritorno sul parquet e giocherà la stagione 2016/2017 con la canotta della La.Co. Ozzano.

Lucano doc nonostante sia nato a Padova, Donato Cutolo è cresciuto nelle giovanili della Virtus Siena, società nella quale ha debuttato in B1 a soli 18 anni nel 2006. Dopo qualche esperienza in B2, Cutolo ha giocato due stagioni in B1  a Latina e Jesolo prima di esordire nel 2009 in Legadue di nuovo a Latina.

Nelle quattro stagioni successive l’ala lucana è sempre stato un pilastro delle formazioni di Legadue in cui ha militato: a San Severo nel 2010/11, nella Biancoblù Bologna nei due anni successivi, e a Casale Monferrato nei 2013/14. Nel 2014/15 è stato uno dei protagonisti della Tramec Cento di serie B dove giocava il nostro ex Marcello Carretti, prima di prendersi un anno sabbatico per motivi di cui lo stesso Cutolo ci racconta al suo arrivo ad Ozzano: “Sono contento di aver ripreso quest’anno con Ozzano. Sono stato fermo solo la passata stagione perché cercavo qualcosa di nuovo, ho fatto un’esperienza all’estero staccandomi dal mondo della pallacanestro. Ho poi avuto un contatto con Matteo Candini e con lui ho subito avuto sintonia”. Ho già conosciuto il Presidente e anche lì ho trovato una forte corrispondenza di personalità e valori quindi sono contento di ripartire da un posto  come Ozzano, un paese ricco di tradizione e passione; sono carico e  pronto alla stagione di impegni e lavoro, con la speranza che sia anche ricca di successi”.

Donato Cutolo ha poi raccontato le sue conoscenze che ha trovato dopo la firma con i Flying Balls: “Ho già giocato contro Ozzano ai tempi della B1 quindi conosco molto bene la piazza, so che c’è parecchio calore dietro. Anche la squadra un po’ la conosco; coach Federico Grandi mi ha allenato a Bologna e abbiamo un ottimo rapporto e mi fa davvero piacere giocare per lui. Quest’estate nei tornei estivi ho conosciuto anche Agusto”.

“Credo che abbiamo le potenzialità per fare bene – conclude Cutolo – ora starà a noi impegnarci e dimostrare sul campo di essere una buona squadra.”

C.S. – Fin è il quarto acquisto di una rinnovata VirtusSpesVis Imola

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Spes Vis in attesa di notizie da Roma sul fronte ripescaggio in serie B. Dopo gli arrivi di Dal Fiume, Zambrini e Dalpozzo e la conferma di Corcelli, la società giallonera si è assicurata le prestazioni sportive per l’annata sportiva 2016-17 di Gabriele Fin. Classe 1990, lo scorso anno alla Bakery Piacenza in serie B, Fin è «un’ala piccola, che nel nostro scacchiere sarà importantissimo – spiega il tecnico Vsv, Giovanni Lunghini -. Può ricoprire diversi ruoli, ha una mano delicatissima e garantisce non solo qualità, ma anche tanta quantità».

Un passato tra Fortitudo, Ostuni e San Lazzaro, Gabriele è un giocatore che «nonostante abbia solo 26 anni, ha tanta esperienza e troverà a Imola la piazza ideale per disputare un campionato di alto livello».

1 2 3 4