Author Archives: admin

Serie B, Cavezzo o Val d’Arda, chi è l’anti-Tigers?

Cavezzo-Val d’Arda è il big-match della settimana nel campionato di B Femminile. Nel girone B fari puntati su Forlì per Libertas Rosa-Progresso.

SERIE B/F 7° Giornata

GIRONE A

CHEMCO 1974 PUIANELLO – TIGERS PARMA ACADEMY 15/11/2019 – 21:00

Pal. COMUNALE – Via Ligabue 2 – Loc. Puianello QUATTRO CASTELLA (RE)

BASKET CAVEZZO – BK CLUB VAL D’ARDA 16/11/2019 – 20:30

PAL.TO DELLO SPORT – Via Cavour 59/d CAVEZZO (MO)

ROBY PROFUMI B.C. VALTARESE – BK FINALE EMILIA 17/11/2019 – 17:30

Palasport RASCHI – Via Bruno Raschi  BORGO VAL DI TARO (PR)

SCUOLA BASKET SAMOGGIA – LIBERTAS BK BOLOGNA 15/11/2019 – 21:15

Pal. Sc. TASSONI – P.zza Don Zeno – Loc. Piumazzo CASTELFRANCO EMILIA

RECUPERO

ROBY PROFUMI – VAL D’ARDA 50 – 57

CLASSIFICA

Tigers Parma, Val d’Arda Fiorenzuola 10; Cavezzo, Magik Rosa Parma 8; Puianello 6; Valtarese 4; Finale Emilia 2; SBS Piumazzo, Libertas Bologna 0.

GIRONE B

MYCICERO BK 2000 SENIGALLIA – B.S.L. SAN LAZZARO 16/11/2019 – 19:00

PAL.TO DELLO SPORT – Via Capanna 62 SENIGALLIA (AN)

LIBERTAS BASKET ROSA FORLI – PROGRESSO BASKET 16/11/2019 – 20:30

VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ (FC)

A.S.D. BASKET GIRLS – THUNDER BASKET 16/11/2019 – 19:00

Palascherma – Via Monte Pelago 10 ANCONA (AN)

OLIMPIA BASKET PESARO – RIMINI HAPPY BASKET 16/11/2019 – 18:30

Palestra Celletta S.Veneranda – Via Pasolini snc PESARO (PU)

CLASSIFICA

Progresso Bologna 10; BSL San Lazzaro, Basket Girls Ancona 8; Libertas Rosa Forlì 6; Olimpia Pesaro, Happy Basket Rimini, Thunder Matelica 4; BK 2000 Senigallia, Magika Castel San Pietro 2.

Promozione, Bianconeriba o Medolla? Girone B, Reggiolo a caccia di un altro scalpo eccellente…

Interessante turno in Promozione. Nel girone A derby parmense tra Cus e Ducale. Nel B spicca Reggiolo-I Giganti di Modena. Nel C sfida tra le “arrabbiate” Diablos-Sangiorgio, ma il match-clou è Bianconeriba-Medolla. Nell’E, infine, Party&Sport-Project, per chi perde si può parlare di crisi.

PROMOZIONE 7° Giornata

GIRONE A

PALLACANESTRO FULGORATI – BASKET OGLIO PO 14-11-2019 – 21:00      

PALASPORT – Via Togliatti 42  FIDENZA PR

POL. D. VIRTUS PONTEDELLOLIO – VICO BASKET 16-11-2019 – 18:30

PAL.TO DELLO SPORT – Via Anguissola 21 CALENDASCO PC

CUS PARMA – DUCALE MAGIK PARMA 15-11-2019 – 21:00       

PALACAMPUS – Via Usberti 95 – Parco delle S PARMA PR

POL. BIBBIANESE – IRA TENAX BK CORTEMAGGIORE 15-11-2019 – 21:30    

Palestra POLIFUNZIONALE – Via F.lli Corradini 63 BIBBIANO RE

PLANET BASKET – POLISPORTIVA CASTELLANA 15-11-2019 – 21:00  

Palestra S.M. SALVO D’ACQUISTO – Via Pelicelli 12 PARMA PR

SAMPOLESE BK – S.ILARIO BASKETVOLLEY 15-11-2019 – 21:30

Palestra SCUOLE MEDIE – Via Petrarca 1 SAN POLO D’ENZA RE

CLASSIFICA

Cus Parma 12; Planet Parma 8; Ira Tenax Cortemaggiore, S.Ilario d’Enza, Sampolese, Ducale Parma, Virtus Pontedellolio 6; Bibbianese, Vico Parma, Fulgorati Fidenza, Guna Oglio Po, Castellana Castelsangiovanni 4; Scuola Basket Cavriago 2.

GIRONE B

MABO BASKET – POL. IWONS 15-11-2019 – 21:30

Palestra Comunale – Via Roma snc POMPONESCO MN

GAZZE CANOSSA – CUS MO.RE 15-11-2019 – 21:30

Palestra COMUNALE – Via Degli Orti 4 VEZZANO SUL CROSTOLO RE

GELSO – BASKET JOLLY 15-11-2019 – 21:30

Palestra ITI NOBILI – Via Makalle’ REGGIO NELL’EMILIA RE

SBM BASKETBALL – PALL. GUASTALLA 16-11-2019 – 18:30

Pal. Sc. FERRARIS – Pad. B – Via Divisione Acqui 160 MODENA MO

NUOVA PSA MODENA – BASKET CAMPAGNOLA E. 15-11-2019 – 21:30

Palestra Scuole FERRARIS – Via Divisione Acqui 160 MODENA MO

UNIONE SPORTIVA AQUILA – AQUILE PALL. GUALTIERI 15-11-2019 – 21:15

Palestra COMUNALE – Largo Dante Alighieri LUZZARA RE

PALL. REGGIOLO – I GIGANTI DI MODENA 15-11-2019 – 21:30

Pal. Com. ILDEBRANDO MAGNANI – Via 4 Novembre 9 REGGIOLO RE

CLASSIFICA

I Giganti di Modena, Cus MO.RE 12; Jolly Reggio 10; SBM Modena, Reggiolo, Mabo Pomponesco 8; Gazze Canossa, Guastalla, Iwons Albinea 6; Aquila Luzzara, Gelso Reggio, Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri 2; PSA Modena 0.

GIRONE C

PGS IMA – GALLO BASKET 17/11/2019 – 20:30

Palestra VICUNA – Via S. Savino 37 BOLOGNA (BO)

C.U.S. FERRARA BASKET – LIONS BASKET 15/11/2019 – 21:00

Palestra CUS – Via Gramicia 41 FERRARA (FE)

DIABLOS BASKET S.AGATA – PALL. SANGIORGIO 16/11/2019 – 19:00

Palestra COMUNALE – Via XXI Aprile 1945 13 SANT’AGATA BOLOGNESE (BO)

BIANCONERIBA – PALL. TEAM MEDOLLA 15/11/2019 – 21:30

PALASPORT – Via Pedora 75 BARICELLA (BO)

FORTITUDO CREVALCORE – SPARTANS FERRARA BK 15/11/2019 – 21:15

Palestra COMUNALE – Via Renazzo 64/a – Loc. Renazz CENTO (FE)

VIS 2008 – DESPAR 4 TORRI FERRARA 15/11/2019 – 21:30

PALAPALESTRE – Viale Tumiati 5 FERRARA (FE)

RECUPERO

SPARTANS – 4 TORRI 72 – 50

CLASSIFICA

San Giorgio di Piano, Bianconeriba Baricella*, Medolla 10; Diablos Sant’Agata Bolognese, PGS Ima Bologna, Ghepard Bologna* 8; Lions Cento 6; Vis 2008 Ferrara, Spartans Ferrara 4; Cus Ferrara 2; 4 Torri Ferrara, Fortitudo Crevalcore, Gallo 0.

GIRONE D

NAVILE BASKET – HORNETS BASKET BOLOGNA 16/11/2019 – 21:00

Palestra D. ALUTTO – Via Arcoveggio 37/4 BOLOGNA (BO)

P.G.S. CORTICELLA – CSI SASSO MARCONI 16/11/2019 – 20:30

Palestra VICUNA – Via S. Savino 37 BOLOGNA (BO)

CENTRO MB ARCOVEGGIO – PGS BELLARIA 19/11/2019 – 21:30

Palestra D. ALUTTO – Via Arcoveggio 37/4 BOLOGNA (BO)

POL. PONTEVECCHIO – S. MAMOLO BASKET 16/11/2019 – 21:00

Palestra S.PERTINI – Via Della Battaglia 9 BOLOGNA (BO)

STARS BASKET – MONTEVENERE 2003 A.GIORGI 15/11/2019 – 21:30

Palestra CORTICELLA – Via Verne 23 BOLOGNA (BO)

VANINI HORIZON BK RENO – ANZOLA BASKET 16/11/2019 – 19:45

PALESTRA – Via Resistenza 20 – Loc. Trebb CASTEL MAGGIORE (BO)

CLASSIFICA

San Mamolo Bologna 12; Hornets Bologna, Montevenere Bologna 10; Omega Bologna, C.M.B. Arcoveggio 8; Anzola, Horizon Bologna 6; Navile Bologna 4; Stars Bologna, PGS Bellaria Bologna, PGS Corticella Bologna, Pontevecchio Bologna 2; CSI Sasso Marconi 0.

GIRONE E

PARTY & SPORT – FAENZA BASKET PROJECT 17/11/2019 – 18:30

PAL.TO DELLO SPORT – Viale 2 Giugno 3 OZZANO DELL’EMILIA (BO)

MASSA BASKET 2010 – 289 ACADEMY 17/11/2019 – 17:00

Palazzetto MELANDRI – Via Fornace Di Sopra 1/c MASSA LOMBARDA (RA)

POL. VIRTUS CASTENASO – PALL CASTEL S.P.T. 2010 15/11/2019 – 21:30

PALASPORT – Via Dello Sport 2  CASTENASO (BO)

BK A. GARDINI 2001 – TATANKA BALONCESTO IMOLA 16/11/2019 – 19:00

PALASPORT – Via Giovanni XXIII FUSIGNANO (RA)

POL. DIL. FARO – SALUS PALL. BOLOGNA 15/11/2019 – 21:30

PAL.TO DELLO SPORT – Via Terraglio della Carità 44 ARGENTA (FE)

MEDICINA BASKET 2007 – BASKET GIALLONERO IMOLA 16/11/2019 – 20:30

PAL.TO DELLO SPORT – Via Cesare Battisti 63 MEDICINA (BO)

CLASSIFICA

Castel San Pietro 2010 10; Faro Argenta, Medicina 2007, Giallonero Imola 8; Salus Bologna, Project Faenza, Virtus Castenaso, Massa 2010 6; Party&Sport Ozzano, Tatanka Imola, Gardini Fusignano 4; In Fieri Fresk’o San Lazzaro 2; 289 Academy Budrio 0.

GIRONE F

FADAMAT BASKET RIMINI – FISIOKINETIC 13/11/2019 – 21:30

Palestra CARIM – Via Cuneo 11 RIMINI (RN)

MORCIANO EAGLES – MISANO PIRATES 16/11/2019 – 21:00

PALAPEDRIALI – Via Spallicci 10 MORCIANO DI ROMAGNA (RN)

SAN PATRIGNANO – BASKET 2000 SAN MARINO 15/11/2019 – 21:00

PALASAMPA – Via S. Patrignano 53 – Loc. Os CORIANO (RN)

TIGERS BASKET 2014 – SPORTING CLUB CATTOLICA 15/11/2019 – 21:15

VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ (FC)

ARTUSIANA BK FORLIMPOPOLI – AICS JUNIOR BK FORLI’ 16/11/2019 – 21:00

Palasport A. PICCI – Via del Tulipano 11 FORLIMPOPOLI (FC)

LIBERTAS GREEN BK FORLI’ – CRAL E. MATTEI 15/11/2019 – 21:15

Palestra POLIVALENTE – Via Colombarone 375 BERTINORO (FC)

CLASSIFICA

Livio Neri Cesena 10; Fadamat Rimini, Aics Forlì, Cral Mattei Ravenna 8; Libertas Green Forlì, San Patrignano, BK 2000 San Marino, Artusiana Forlimpopoli* 6; Tigers Forlì*, Eagles Morciano 4; Fisiokinetic Coriano, S.C. Cattolica 2; Pirates Misano 0.

Serie D, Nubilaria, che colpo a Carpi! Girone B, Grifo ko, Baskers nuovamente in fuga

SERIE D 8° Giornata

GIRONE A

BASKETREGGIO – EMIL GAS PALL. SCANDIANO 2012 42 – 73

BASKET PODENZANO – MAGIK BASKET 20/11/2019 – 20:30

PALASPORT – Via Faggi (c/o centro sport PODENZANO (PC)

SCUOLA BASKET FERRARA – PEPERONCINO LIBERTAS BK 61 – 56

SCUOLA PALL. VIGNOLA – SASSOMET POL. G. MASI 64 – 61

PALL. NAZARENO CARPI – NUBILARIA BASKET 74 – 79

ANTAL PALLAVICINI – BASKET VOLTONE 71 – 58

U.P. CALDERARA PALL. – VENI BASKET 58 – 54

U.S. LA TORRE – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 74 – 65

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI14770510396+114
SCANDIANO 201214770498407+91
MAGIK PARMA8743507438+69
SCUOLA BASKET FERRARA8743459432+27
MASI CASALECCHIO8743472451+21
BASKETREGGIO8743475463+12
VENI SAN PIETRO IN CASALE8743455458-3
LA TORRE REGGIO EMILIA6734414426-12
PEPERONCINO MASCARINO6734464476-12
PALLAVICINI BOLOGNA6734474490-16
CALDERARA6734441459-18
SCUOLA PALL. VIGNOLA6734467496-29
NUBILARIA NOVELLARA6734475512-37
BASKET PODENZANO6734441507-66
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2716427490-63
VOLTONE ZOLA0707437515-78

GIRONE B

SELENE BK S.AGATA – GRIFO BASKET IMOLA 72 – 65

P.G.S. WELCOME – STEFY BASKET 14/11/2019 – 21:00

Palestra DON COMINI – Via J. Della Quercia 1 BOLOGNA (BO)

CESENA BASKET 2005 – POL. STELLA 70 – 66

BASKERS FORLIMPOPOLI – BASKET CLUB RUSSI 72 – 61

IMMOBILIARE 2000 – PALL. PIANORO 83 – 67

(20-17; 35-34; 62-45)

Giardini Margherita: Morra Ja. 5, Venturi 21, Tuccillo 7, Capancioni 2, Lelli 17, De Denaro 8, Mazzini 1, Lolli 4, Deledda 6, Del Prete 6, Paolucci 6. All. Morra Jo.

Pianoro: Tosiani 8, Bonazzi, Pierini 11, Ricci 12, Vaccari 5, Grandi 6, Nobis 5, Minghetti 14, Nicoletti 1, Nanni 5. All. Fasone.

BASKET RICCIONE – VILLANOVA BASKET TIGERS 100 – 50

BASKET VILLAGE – CASTIGLIONE MURRI 77 – 83 dts

G.S. INTERNATIONAL BASKET – PALLACANESTRO BUDRIO 51 – 60

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA12761476385+91
BASKERS FORLIMPOPOLI12761499437+62
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA10752513464+49
SELENE S. AGATA8743525485+40
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA8743532497+35
BASKET CLUB RUSSI8743480457+23
STEFY BOLOGNA8743481466+15
PIANORO8743464457+7
RICCIONE8743513518-5
PALL. BUDRIO6734470478-8
INTERNATIONAL IMOLA6734505516-11
STELLA RIMINI6734472507-35
VILLANOVA TIGERS4725465479-14
BASKET VILLAGE GRANAROLO4725415494-79
CESENA BASKET 20052716469538-69
PGS WELCOME BOLOGNA2716422523-101

Serie B, Cento espugna Fabriano e prosegue in vetta assieme a Piacenza

SERIE B 8° Giornata

RISTOPRO – TRAMEC 68 – 76

(18-15; 38-35; 60-51)

Fabriano: Garri 26 (7/12, 3/9), Petrucci 13 (2/5, 2/6), Merletto 9 (0/4, 1/3), Radonjic 9 (3/4, 1/3), Del Testa 6 (0/1, 2/5), Guaccio 5 (1/2, 1/3), Paolin (0/2, 0/1), Fratto (0/4, 0/1), Cicconcelli, Cianci, Pacini, Cola. All. Pansa.

Cento: Leonzio 16 (2/6, 2/5), Paesano 12 (6/7), Ranuzzi 11 (4/5, 1/5), Vitale 11 (2/3, 2/5), Rossi 9 (4/8), Moreno 8 (2/5, 1/4), Morici 6 (0/4, 1/1), Fallucca 3 (0/4, 1/4), Venturoli, Roncarati. All. Mecacci.

ALBERGATORE PRO – GIULIANOVA BASKET’85 68 – 64

(15-13; 31-32; 50-50)

R.B. Rimini: Bedetti F. 18 (3/5, 3/6), Bedetti L. 15 (7/8), Rivali 8 (2/4, 1/4), Bianchi 8 (1/2, 2/4), Broglia 7 (2/5, 1/4), Ambrosin 6 (2/3, 0/1), Rinaldi 4 (0/1), Moffa 2 (1/1, 0/2), Ramilli (0/1 da tre), Pesaresi (0/2 da tre), Vandi ne, Chiari ne. All. Bernardi.

Giulianova: Piccone 22 (5/6, 4/11), Cardellini 12 (3/4, 2/5), Fall 11 (3/7), Gobbato 10 (2/3, 1/5), Hidalgo 5 (2/10, 0/2), Markus 4 (2/5), Chiti (0/1 da tre), Piccoli, Sebastianelli, Alessandrini ne, Cianella ne. All. Ciocca.

SINERMATIC – PREMIATA 72 – 76

(28-22; 45-46; 55-58)

Ozzano: Bisi ne, Morara 8, Chiusolo 9, Mastrangelo 5, Corcelli 13, Iattoni 16, Folli, Favali, Lolli ne, Galassi 2, Montanari 14, Crespi 5. All. Grandi.

Montegranaro: Lupetti 9, Ragusa 6, Villa 8, Di Angilla 2, Tremolada 3, Jovovic 4, Ciarpella 11, Caverni 22, Polonara 6, Panzieri 5. All. Ciarpella.

Il momento no per i New Flying Balls prosegue e nel match casalingo contro la Sutor, i ragazzi di coach Grandi cadono per la quarta volta consecutiva; 72 a 76, recita amaro, alla sirena finale, il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani, dopo un match vissuto quasi interamente sui binari dell’equilibrio che, però, alla fine ha visto premiare forse la squadra che in campo ha messo maggior grinta ed intensità, ovvero la squadra ospite.

Polonara apre le danze dopo quindici secondi; segue un parziale di 6-0 firmato Iattoni-Morara. Caverni da una parte, Iattoni dall’altra, continuano a segnare poi, al 4’, Chiusolo finalizza la tripla dell’11 a 8, con coach Ciarpella che chiama il primo timeout della serata. Caverni e Ciarpella riportano avanti la Sutor (11-12), ma dall’altra parte Ozzano trova la seconda bomba di Chiusolo e un ispirato Iattoni in area. I loro punti, aggiunti a quelli segnati da sotto da Crespi e Morara, permettono alla Sinermatic di trovare il +6 alla prima sirena (28-22). Nel secondo quarto il primo lampo è di Lupetti che dai 6,75 dimezza il gap. Per Ozzano si accende Montanari che fa otto punti di fila, ma dall’altra parte Lupetti è micidiale dalla lunga distanza e insieme ai canestri di Polonara e Villa, la Premiata torna sotto e al minuto 16 sorpassa i padroni di casa con una tripla di Tremolada (36-38). Ozzano reagisce immediatamente con due triple (Chiusolo e Mastrangelo per il 42-38), dall’altro lato, però, diversi viaggi il lunetta e una tripla di Caverni permettono agli ospiti di mettere il naso avanti all’intervallo lungo (45-46). Panzieri da 3 punti da il via alla terza frazione, ma, in questo quarto, i ritmi offensivi di Sinermatic e Sutor calano vistosamente. Ozzano si affida a Iattoni e ad un Morara limitato dai falli (presto si siederà in panchina con 4 falli sul groppone) per tornare avanti (51-50 al 24’). Il periodo procede punto a punto, con sorpassi e controsorpassi, fino al +3 Premiata segnato dal solito Caverni (mvp della serata con 22 punti) sulla sirena (55-58). Tutto si decide nell’ultimo periodo, la tensione sale, il calore delle due tifoserie pure. Dopo il -1 di Iattoni arriva il +4 Sutor con Ciarpella; ancora Iattoni ed una tripla di Montanari regalano ad Ozzano il nuovo sorpasso (62-61 al minuto 32). Ancora botta e risposta con Caverni e Corcelli. Villa mette d’accordo tutti con la bomba del 64-66 a 5′ dal termine. Al minuto 36 una tripla di Corcelli vale la parità a quota 69  scaldando il pubblico ozzanese. La palpitazioni continuano a salire d’intensità, entrambe le squadre non segnano per quasi due minuti. Ozzano si divora 4 tiri liberi e due appoggi per passare in vantaggio. Si entra negli ultimi 120 secondi del match con Ragusa che dalla lunetta porta Montegranaro sul 69-71. A 1’10” dalla fine Montanari da 3 punti fa esplodere il Pala Grafiche Reggiani, c’è il sorpasso di Ozzano! Ma dall’altra parte, un sontuoso Villa ammutolisce il pubblico di fede biancorossa con una tripla che porta gli ospiti di nuovo avanti (72-74 a 50”). Nell’ultimo giro di lancette succede un po’ di tutto: Montanari fallisce la bomba, dall’altra parte, prima Ciarpella e poi Villa non chiudono il match fallendo il canestro della vittoria e regalando l’ultimo possesso alla Sinermatic. I Flying Balls, però, pasticciano e perdono palla concedendo a Caverni il contropiede fermato solo da un fallo antisportivo di Iattoni. Game over, la maggior lucidità e intensità premia così una coriacea Montegranaro. Ozzano ha sì lottato, ma in diverse occasioni si è arenata, sprecando occasioni e concedendo maggior aggressività e rimbalzi alla formazione ospite (ben 12 i rimbalzi offensivi a fine serata). Montegranaro vince con merito 76 a 72 e sale in classifica a quota dieci punti, lasciando ferma, per la quarta giornata di fila, Ozzano a quota otto punti.

TERAMO BASKET 1960 – ESA LUCE + GAS CHIETI 68 – 79

ROSSELLA – REKICO 82 – 70

(29-14; 56-32; 68-48)

Civitanova Marche: Masciarelli 4, Alessandri 9, Bagalini ne, Pierini ne, Felicioni 3, Vallasciani 6, Amoroso F. 22, Cimini, Amoroso V. 25, Rocchi 9, Trapani 5. All. Domizioli.

Faenza: Anumba 8, Rubbini 17, Oboe, Zampa 4, Calabrese, Tiberti E. 12, Bruni 5, Sgobba 12, Petrini ne, Tiberti A. 12. All. Friso. 

Una Rekico dai due volti cade a Civitanova Marche, recriminando per un primo tempo negativo, in cui ha concesso troppo agli avversari. Un vero peccato, perché nella seconda parte di gara è arrivata una grande reazione che ha permesso di riaprire il match a due minuti dalla fine, quando i Raggisolaris si sono portati sotto di 7 punti. Un passo falso che dovrà essere analizzato nei minimi dettagli, perché ancora una volta la squadra in trasferta non ha mostrato continuità nei quaranta minuti. Purtroppo coach Friso ha dovuto fare a meno di Klyuchnyk, messo ko da un problema alla schiena e neanche convocato. Il pivot cercherà di recuperare in vista di domenica per il match contro i suoi ex compagni di Ozzano.

Pronti, via e Civitanova inizia a sparare da tre punti centrando quasi sempre il bersaglio. Tutti i giocatori marchigiani si esaltano dalla lunga distanza e al primo intervallo conducono 29-14 grazie a 5 triple realizzate. Cinque come le palle perse dalla Rekico, parsa poco concentrata e troppo in balia degli avversari. La Rossella non cala e anche nel secondo periodo mantiene alte percentuali dall’arco, trovando anche punti nel pitturato con i fratelli Amoroso e così all’intervallo il punteggio è 56-32. Il pesante passivo sollecita l’orgoglio della Rekico, che rientra in campo con uno spirito differente. La pressione difensiva e l’attenzione aumentano e Civitanova inizia ad andare in difficoltà, non riuscendo più a comandare i giochi. Il primo segnale di riscossa è un break che vale il 57-38, bloccato da Valerio Amoroso che, con cinque punti consecutivi, riporta avanti di oltre venti punti i suoi. La voglia di riscatto è, però, troppo grande e grazie al gioco di squadra arriva la vera rimonta: un canestro in sottomano di Rubbini regala infatti il 73-66 a 1’59’’ dalla fine. La partita è ufficialmente riaperta, ma a chiuderla definitivamente sono i fratelli Amoroso che, con un canestro da sotto ed i tiri liberi, firmano l’82-70 finale.

LUCIANA MOSCONI ANCONA – GOLDENGAS SENIGALLIA 50 – 69

AURORA BASKET- BAKERY 63 – 65

(21-24; 32-42; 53-53)

Jesi: Giampieri 6, Migliori 9, Lovisotto 14, Casagrande 14, Magrini 9, Bottioni 9, Micevic 2, Konteh ne, Montanari ne, Ginesi ne, Giacchè, Mentonelli ne. All. Valli.

Piacenza: Maggio 4, Udom, Pedroni 8, Artioli 8, Orlandi ne, Bruno 18, De Zardo 20, Cena 5, Birindelli 2, Bracchi. All. Campanella.

La Bakery vince e convince contro un’ottima Jesi che, fino all’ultimo possesso, ha dato filo da torcere a Maggio e compagni. E’ la sesta vittoria consecutiva per i biancorossi, che si confermano al primo posto in concomitanza con Cento. De Zardo e Bruno sono i mattatori del match con 38 punti in due e, inoltre, per l’argentino c’è il canestro decisivo. L’ex di turno Magrini è protagonista di un’ottima prova: insieme a lui, i due pivot Lovisotto e Casagrande con 14 punti a testa.

Pronti via e Lorenzo De Zardo piazza 4 punti mettendo sulle righe Jesi fin da subito. I padroni di casa reagiscono istantaneamente con Lovisotto, Magrini e una tripla di Migliori che costringono il coach Campanella al timeout forzato. Sul 17-13, Santiago Bruno tira fuori dal cilindro due bombe spettacolari che riportano, in men che non si dica, la Bakery in partita. I padroni di casa fanno fatica ad impostare la manovra offensiva ed i biancorossi ne approfittano con continue palle rubate. Cena, prima della sirena, ruba palla e insacca dalla linea della carità il definitivo 21-24. La seconda frazione si apre con un roboante 2-10 targato Bakery: due palle rubate ed un continuo pressing in fase difensiva costringono i marchigiani a tiri forzati. Casagrande e Micevic annullano il parziale, ma per Jesi si fa dura con altri due palloni persi ed i conseguenti 4 punti di De Zardo che vola in contropiede. Giampieri, sulla sirena, riduce lo svantaggio arancioblu a dieci lunghezze e le due squadre si avviano nello spogliatoio sul 32-42. Bruno e De Zardo già a quota 14 e 11 punti in 20′. Al rientro degli spogliatoi si fa dura per i biancorossi, che subiscono la riscossa arancioblu firmata Bottioni e Lovisotto: l’Aurora piazza un 10-3 e manda in confusione i piacentini. De Zardo chiama la carica con 4 punti ristabilendo il +7, ma ancora Lovisotto e poi Magrini, con un gioco da 4 punti, riportano l’Aurora a -1. Pedroni prova a spingere l’acceleratore, ma capitan Casagrande, sulla sirena, piazza il 53-53 con la quale Jesi rientra prepotentemente in partita. Nell’ultimo periodo vengono segnati solo 22 punti, ma sono dieci minuti roventi e pieni di emozioni. Magrini la spara da 3 e riporta i suoi in vantaggio dopo quasi trenta minuti. Gli arancioblu hanno frenesia di sfuggire con il punteggio, producendo diverse palle perse in attacco. Ne approfitta De Zardo che, con potenza, timbra i suoi 20 punti che rimettono avanti Piacenza. Lovisotto, Maggio e ancora il lungo numero 21 “si fanno male”, mantenendo la partita in perfetta parità. A 3″ dal termine arriva l’invenzione del miglior giocatore in campo: Santiago Bruno prende palla al limite della lunetta e spara il pallone sulla tabella per poi vederlo insaccarsi. E’ 63-65 per la Bakery, con grande festa tra i giocatori in panchina e del centinaio di tifosi arrivati da Piacenza.

AMADORI – PORTO S.ELPIDIO BASKET 80 – 66

(14-14; 41-36; 61-52)

Tigers Cesena: Trapani 22 (5/7, 2/2), Scanzi 16 (5/10, 2/9), Chiappelli 16 (6/6, 1/5), Papa 12 (4/5, 1/3), Frassineti 8 (1/3, 2/5), Hajrovic 4 (2/3), Rossi 2 (0/2), Battisti (0/4, 0/2), Guidi (0/2), Planezio, Brkic. All. Di Lorenzo.

Porto Sant’Elpidio: Malagoli 15 (4/7, 1/1), Bastone 14 (5/8, 1/3), Borsato 13 (6/8, 0/5), Costa 10 (4/8, 0/3), Sagripanti 6 (2/2), Lusvarghi 5 (1/5, 1/1), Balilli 3 (1/2, 0/1), Doneda (0/1), Rosettani, De Sousa Pereira, Cappella. All. Pizi.

RECUPERO

TERAMO – ALBERGATORE PRO 70 – 84

(23-27; 46-50; 61-68)

Teramo: Lestini 27 (6/8, 4/10), Di Bonaventura 18 (5/9, 1/3), Montanari 7 (2/3, 1/5), Melchiorri 7 (2/4, 1/3), Banach 4 (2/3), Forte 3 (0/1, 1/6), Nolli 2 (0/1 da tre), Del Sole 2 (1/1), Matic (0/3 da tre), Cucchiaro (0/1), Massotti ne. All. Cilio.

Rinascita Basket Rimini: Bedetti F. 22 (9/11), Rinaldi 20 (8/10, 0/1), Bedetti L. 16 (7/10, 0/2), Rivali 12 (4/9, 1/1), Bianchi 7 (2/2, 1/3), Moffa 5 (1/1, 1/4), Pesaresi 2 (1/1, 0/2), Broglia (0/1), Ambrosin, Ramilli ne. All. Bernardi.

CLASSIFICA

PGVP%
Bakery Piacenza1487187.5
Tramec Cento1487187.5
Ristopro Fabriano1286275.0
Rossella Virtus Civitanova Marche1085362.5
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini1085362.5
Sutor Premiata Montegranaro1085362.5
Sinermatic Ozzano884450.0
Goldengas Pallacanestro Senigallia884450.0
Amadori Tigers Cesena884450.0
Aurora Basket Jesi884450.0
Esa Italia Chieti884450.0
Rekico Faenza683537.5
Giulianova Basket 85683537.5
Luciana Mosconi Ancona281712.5
Adriatica Press Teramo Basket 1960281712.5
Porto Sant’Elpidio Basket281712.5

U18, colpaccio Fortitudo a Reggio Emilia. U15, la Bsl passa alla “Furla”

UNDER 18

GIRONE C 7° Giornata

ASS. PESCARA BASKET – ROSETO SHARKS 77 – 96

UNIPOL BANCA – UNIBASKET 79 – 55

(23-10; 40-27; 58-41)

Virtus Bologna: Deri 14, Guastamacchia 7, Orsi 9, Barbieri 5, Peterson 2, Colombo 7, Frascari 4, Scagliarini 2, Solaroli 18, Salsini 9, Ferdeghini 2, Galli. All. Ansaloni

Lanciano: Andreoli 5, Daja 12, Maralossoudabangadata 22, Taglieri 8, Di Paolo, D’Onofrio 3, D’Ottavio 5, Corte ne, Deminicis, Gnagnarella, Di Fonzo. All. Corà.

INTERNATIONAL – B.S.L. 78 – 87

(25-16; 41-40; 58-69)

Imola: Fazzi 10, Ravaglia 1, Fussi 5, Wiltshire 30, Fini 2, Poloni 6, Rayner 10, Mendez Rodriguez, Bollati 2, Alberti 12, Cai, Chiarati. All. Santi.

San Lazzaro: Omicini 25, Lanzarini 20, Tepedino 14, Naldi 4, Betti 7, Saccone, Moretti 11, Baldi, Carletti, Domenichelli, Negroni 4, Zecchini 2. All. Comastri.

GRISSIN BON – FORTITUDO 103 79 – 88

(20-21; 36-42; 57-69)

Reggiana: Soviero 21, Giannini 10, Maddaloni 4, Besozzi 7, Codeluppi 2, Riccò 6, Soliani, Lusvarghi 4, Vezzoli, Gandellini, Diouf 25, Press ne. All. Menozzi.

Fortitudo Bologna: Franco 13, Prunotto 15, Giacomi, Simon 20, Buscaroli 20, Biasco, Micheletto 3, Branchini 3, Ginertini, Longagnani 6, Tornimbeni 6, Marini 2. All. Politi.

PALL.TITANO – CARPEGNA PROSCIUTTO VL 61 – 82

(15-21; 32-37; 46-61)

San Marino: Gaspari 2, Palmieri 2, Semprini Cesari 16, Buzzone 2, Flan 12, Torelli 1, Squarcia, Riva 2, Campajola 5, Felici 6, Buo 11, Syla 2. All. Padovano.

VL Pesaro: Calbini 16, Solari 14, Mujakovic 2, Basso 12, Alessandrini 10, Gulini 6, Ferri ne, Sablich, Mazzotti 18, Pagliaro 4, Rossi ne, Komolov. All. Luminati.

VIS 2008 – AURORA BASKET 90 – 75

(18-18; 37-48; 63-66)

Ferrara: Bacilieri, Bonanni 8, Caloia 7, Balducci 29, Manojlovic 27, Dalpozzo, Galliera Ricci ne, Fabbri 14, Husam 3, Ticic 3, Mazzagatti, Simonetti. All. Lilli.

Jesi: Memed 16, Montanari 12, Giacchè 18, Konteh 14, Elling 9, Mentonelli 6, Ginesi, De Santis ne, Rinaldi ne, Chiariotti ne. All. Francioni.

CAB STAMURA BASKET – BASKET CRABS 75 – 72

(19-21; 47-48; 60-62)

Ancona: Bolognini 2, Zandri 19, Gospodinov 18, Mancini 2, Cognigni 6, Moltedo ne, Bartolucci 5, Caggiano, Giombi ne, Bendia, Gnoffo 13, Anibaldi 10. All. Bigi.

Rimini: Ferrari 14, Rosario Cruz 4, Curi Moraes 6, Rossi 28, Montanari 9, Giorgini 2, Gamboni, Tisselli 2, Santoro 5, Bertini, Tamburini, Jose 2. All. Maghelli.

CLASSIFICA

VL Pesaro, Vis 2008 Ferrara 12; Reggiana, Titano San Marino, Virtus Bologna, Fortitudo Bologna 10; Stamura Ancona 8; Crabs Rimini, Roseto 6; International Imola, Jesi, BSL San Lazzaro 4; Pescara 2; Lanciano 0.

UNDER 16

6° Giornata

UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. – VIS 2008 104 – 83

(36-21; 59-43; 87-67)

Ferrara: Salvi, Bonfà, Carnevali 3, Ebeling 4, Fabbri 6, Mezzapelle, Zanirato 8, Belmonte, Cavicchi 2, Yarbanga 27, Simonetti 15, Ouattara 18. All. Cigarini.

FORTITUDO BOLOGNA 103 – B.S.L. SAN LAZZARO 27/11/2019 – 20:00

ACADEMY SPORT VILLAGE – Via Lame 298 – Loc. Torreverde CASTEL MAGGIORE (BO)

CRABS 1947 – JUNIOR BASKET 66 – 52

(25-13; 36-26; 52-42)

Rimini: Stefanov 4, Tombetti, Stella , Romani 6, Purboo 15, D’agnano 8, Sovera 10, Baldisserri 4, Baietta 3, James 15, Abati, Kimekwu 1. All. Montanari.

Ravenna: Federici 12; Laghi 3, Raffoni, Giovannelli 25, Montanari, Cattani 1, Manias 9, Baldini, Galzote, Fogli 2, Del Duca, Pattuelli All. Massari.

ACADEMY BASKET FIDENZA 2014 – BASKET SANTARCANGELO 66 – 68

GRISSIN BON – VICO BASKET 62 – 81

(18-25; 31-53; 45-64)

Reggiana: Gandellini 2, Vaccari 14, Vecchi 5, Catellani, Gatti 6, Giberti 10, Ferrari 15, Miele 2, Press, Magnani 6, Marino, Iannelli 2. All. Mastellari.

Vico Parma: Bellini L. 2, Bianchini 7, Camurri 10, Guatteri 13, Guggia 20, Bellini T. 1, Rastelli 12, Aielli, Fantini, Barbieri, Bianchi 5, Parmiggiani 11. All. Diotallevi.

RECUPERO

VICO PARMA – FORTITUDO 103 71 – 67

(12-15; 43-41; 56-54)

Vicus Parma: Guareschi ne, Bianchini 2, Camurri 18, Bernardi ne, Guatteri 17, Guggia 2, Bellini T. 10, Rastelli 8, Fantini, Branchi 5, Savastano, Parmiggiani 9. All. Diotallevi.

Fortitudo Bologna: Gruppioni 4, Pavani 15, Tantini, Manna 14, Grigoli 2, Griguolo 12, Cavazzoni, Rando 15, Zedda, Sciarabba 5. All. Fucka.

CLASSIFICA

Virtus Bologna 14; Bsl San Lazzaro*, Crabs Rimini 10; Fortitudo Bologna* 8; Junior Ravenna, Vico Parma* 6; Academy Fidenza*, Pall. 2.015 Forlì 4; Vis 2008 Ferrara, Santarcangelo 2; Reggiana 0.

UNDER 15

5° Giornata

ACADEMY BASKET FIDENZA 2014 – VIS 2008 13/11/2019 – 19:00

Pal.to CENTRO GIOV/LE DON BOSCO – Via Berzieri 24 FIDENZA (PR)

UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. – CRABS 1947 62 – 83

FORTITUDO BOLOGNA 103 – B.S.L. 86 – 95

(27-33; 50-55; 68-79)

Fortitudo: Lagna 22, Masina 9, Pietrantonio 5, Natalini 16, Bonfiglioli 14, Fazio 3, Gabrielli 3, Callegari 10, Angelini 2, Venturi 2, Savino, Bernardi ne, All. Menichetti.

San Lazzaro: Piras 21, Rossi 14, Piazzi 14, Gamberini 7, Margelli 4, Urbano 2, Lusignani 7, Ziglio 2, Palmieri 2, Alves 22, Colletta, Manzoni. All. Zaffarani. 

JUNIOR BASKET – BASKERS 63 – 66

(16-21; 34-37; 49-54)

Ravenna: Bianchi 3, Galletti 6, Farina 10, Magnani 4, Tumiati 2, Gregori 11, Bellini 24, Reggiani 9, Allegri 3, Mottaran, Marchesini, Bonifazi. All. Carnaroli.

Forlimpopoli: Ruscelli, Compagni 3, Naldini 7, Garavini 8, Montanari 3, Ravaioli 10, Righi 3, Lazzari 18, Gremantieri, Roncuzzi 2, Caramella 4, Sassi 8. All. Gollinucci.

BASKET SANTARCANGELO – GRISSIN BON PALL. REGGIANA 88 – 70

Santarcangelo: Antolini 2Bonfè 25, Macaru 14, Benzi 6, Lombardi 3, Paduano 17, Pacucci, Fabbri 2, Morandotti 9, Pini 2, Morri 4, Mari 4. All. Miriello.

POL. PONTEVECCHIO – BENEDETTO 1964 42 – 80

Cento: Carpanelli 6, Galantini 4, Miceli 6, Accardi 8, Negrini 3, Ramponi 13, Orsini 9, Pascucci 11, Tundo 3, Jebali 12, Veronesi 2, Fabbris 3. All. Brochetto.

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro, Benedetto 1964 Cento 10; Fortitudo 103 Bologna, Baskers Forlimpopoli, Crabs 1947 Rimini, Santarcangelo 6; Junior Ravenna, Reggiana 4; Virtus Bologna*, Vis 2008 Ferrara* 2; Pontevecchio Bologna, Academy 2014 Fidenza** 0.

C Gold, l’Olimpia esce alla distanza a CastelGuelfo. C Silver, Francesco Francia settebellezze…

SERIE C GOLD 7° Giornata

PALL. FIORENZUOLA 1972 – MOLIX 106 – 78

(22-19; 66-41; 84-60)

Fiorenzuola: Galli 13, Sichel 15, Bracci 8, Rigoni, Marchetti 4, Dias 11, Livelli 3, Zucchi 5, Fowler 18, Fellegara 3, Ricci 9, Maggiotto. All. Galetti.

Molinella: Tarozzi, Ranzolin 8, Zuccheri 3, Frignani, Gianninoni 27, Bonanni 4, Lanzi 3, Manojlovic 10, Giuliani Gu. 7, Tedeschi 16, Caloia. All. Giuliani Ga.

Gli ospiti partono forte, inanellando una serie di canestri dal pitturato che vale il 2-9, grazie a Gianninoni, dopo 3’. Il contropiede subito ancora da Gianninoni consegna il +9 agli ospiti, costringendo coach Galetti al primo timeout obbligato per sopperire ad un inizio non dei migliori da parte dei Bees. Bracci è l’unica oasi per Fiorenzuola nei primi minuti, con Galli, in uscita dalla panchina, che spara il primo coast to coast della gara per il il 7-13 al 6’. Maggiotto e Fowler, con le triple sugli scarichi di Galli, ricuciono il gap, con Marchetti che dal piazzato dice 17-17 al 9’. Ancora Galli, con la scorribanda, impatta a quota 19, prima che Fowler, dall’angolo, fissi il risultato sul 22-19 con cui si chiude il primo quarto. Prima Sichel e poi Galli inaugurano il secondo periodo con due triple, che obbligano coach Giuliani al timeout obbligato sul 28-21 all’11′. Sotto le plance Molinella porta i maggiori pericoli ai gialloblu nel primo tempo, con Ranzolin e Manojlovic a spingere gli ospiti. Dias, con 5 punti consecutivi, e Galli, con l’ennesima scorribanda, fanno scavallare i Bees fino al +14. Altro timeout per Molinella sul 43-29 al 15’. L’ondata gialloblu non si esaurisce, con altri 10 punti in un minuto e trenta secondi; Sichel in transizione fa +23 al 18’, prima che Maggiotto, in penetrazione mancina, fissi il 61-36. Capitan Lanzi, dall’arco, prova a fare il possibile, ma la carica dei padroni di casa chiude il secondo quarto sul 66-41, con un quarto da 44 punti irreale per Fiorenzuola. Maggiotto, nella terza frazione, fa accelerare nuovamente Fiorenzuola, con Molinella che si aggrappa al tap-in di Tedeschi al 23’ che vale il 73-45. La partita sembra in pieno garbage time, con i gialloblu di coach Galetti stabili sul +25 per tutto il terzo parziale. Ranzolin ci prova dal piazzato, ma il quarto è tutto di Fiorenzuola. 84-60. E’ Zucchi con il rimbalzo offensivo e successiva tripla ad inaugurare l’ultima frazione, con coach Galetti che allunga ancora se possibile le rotazioni, forte dell’ampio vantaggio. Per gli ospiti Gianninoni è l’ultimo ad arrendersi, ma la partita è già in cassaforte per Fiorenzuola. Fellegara dice 3 al primo tiro in partita, Sichel e Fowler fanno scavallare oltre quota 100. E’ grande basket al PalaMagni, con i Bees che chiudono alla grande e vincono la settima partita consecutiva.

GAETANO SCIREA BASKET – 2G DESIGN 70 – 81

(21-17; 35-37; 53-61)

Bertinoro: En. Solfrizzi 12, Rossi 19, Piazza ne, Zambianchi 4, Ravaioli 3, Angeletti 2, Sampieri ne, Ricci 2, Farabegoli 9, Bessan ne, Bracci 17, Em. Solfrizzi 2. All. Tumidei.

Ferrara2018: Benedetti ne, Cattani, Cortesi 8, Percan 27, Seravalli 13, Legnani 5, Fortini, Poli ne, Pusic 17, Ruina ne, L. Ghirelli, M. Ghirelli 11. All. Furlani.

Quinta vittoria consecutiva per la 2G Ferrara Design, che ha espugnato l’imbattuto, fino a prima della gara, campo di Bertinoro con il finale di 70-81. Match davvero tosto, quello andato in scena in terra di Romagna, dove gli uomini allenati da coach Adriano Furlani sono riusciti a contenere difensivamente l’attacco della Gaetano Scirea. Bravi a rispettare il piano gara, i biancazzurri, che sono andati un po’ in difficoltà nelle prime fasi dell’incontro, quando Rossi (19 punti alla fine) ha messo il bastone fra le ruote alla 2G Ferrara Design con le sue scorribande offensive e grazie agli attacchi da pick&roll. Dal secondo parziale in poi è stato un punto su punto e i biancazzurri hanno cercato di fare il match possesso dopo possesso: questo lavoro ha dato i propri frutti. Durante gli ultimi 10’, quando il pallone cominciava a pesare per davvero e i padroni di casa si sono portati a -6 al 39’, è salito in cattedra Matteo Seravalli che, ben coadiuvato da Percan (27 punti in 32’), ha trovato i canestri della staffa. Alla fine sarà 70-81 e quinta vittoria consecutive.

INTECH – BMR 71 – 63 dts

(16-15; 32-28; 52-35; 59-59)

Virtus Vis Spes Imola: Dalpozzo 11, Marcone, Piani Gentile, Begic 29, Orlando 4, Agatensi 6, Spampinato 21, Barattini ne, Biandolino. All. Regazzi.

Basket 2000 Scandiano: Canovi ne, Cunico 8, Astolfi 2, Bertolini L. 5, Sakalas 4, Paparella ne, Pini 15, Caiti, Bertolini F. 2, Germani 12, Magni 15, Piccinini ne. All. Tassinari.

Una Virtus Imola da favola! Dopo una battaglia di 45’, i gialloneri conquistano una vittoria che resterà a lungo negli occhi di quasi mille tifosi assiepati sugli spalti del PalaRuggi. Contro una delle corazzate del campionato, l’Intech vince 71-63 dopo un tempo supplementare ed un’infinità di emozioni. La Virtus conduce nel punteggio dall’inizio alla fine, a parte una piccola parentesi nel secondo quarto. Imola spreca l’ultimo possesso al 40’, ma nell’overtime trova gli argomenti per far esaltare tutti i tifosi. Negli ultimi 5’ Spampinato e Begic si trasformano in supereroi e la Virtus vola verso il successo.

Imola in campo in avvio con Orlando, Dalpozzo, Begic, Spampinato e Biandolino. Il referto si sporca solo dopo quasi 2’ con la tripla di Ivan Begic. Al 4’ l’Intech scappa sul 10-4 con la tripla infilata da Spampinato. Il contropiede a tutto campo di Orlando mette il +7 a 3’ dalla prima sirena (14-7). Nel finale di parziale Reggio Emilia si riavvicina trascinato da Cunico, con il punteggio che si appaia sul 16-15. Alle riprese dei giochi Germani mette la tripla del sorpasso e Cunico dalla distanza porta il punteggio sul 16-21. Dopo 2’30” Magni mette il mattone del 16-24, ancora da tre punti. La Virtus è in fase negativa con tanti errori al tiro e nessun rimbalzo a favore, con Pini che ne approfitta da sotto le plance. E’ Andrea Spampinato, al 15’, a sbloccare in attacco i gialloneri con una bella tripla laterale e con una penetrazione di potenza (21-26 al 16’). Una Virtus che pare risollevata, segna con Agatensi dalla sua mattonella oltre l’arco per il 24-26 al 17’. L’ala si ripete un minuto dopo per il 27-28. Ottimo impatto sulla partita per Piani Gentile che, con rimbalzi e recuperi, dà slancio alla squadra. Begic, ad un minuto esatto dall’intervallo, infila la tripla del nuovo vantaggio imolese sul 30-28, provocando il timeout di coach Tassinari. Al rientro in campo Orlando per il +4 con cui si chiude il primo tempo. Al cambio campo, Ivan Begic mette un’altra tripla “solo retina” per il 35-28 e dopo 2’ di gioco è capitan Dalpozzo a segnare in penetrazione (37-30). Non si segna molto, anche perché le difese fanno un gran lavoro. Spampinato, al 23’30”, infila il 39-30, subito replicato da Magni dalla distanza. A metà frazione l’assist no look sotto canestro di Orlando per Begic, che segna e subisce fallo: punto numero 14 per il croato e Virtus avanti 42-33. La triple in rapida sequenza di Spampinato e Begic fanno esplodere il PalaRuggi per il 48-33 a -3’30” dall’ultimo intervallo breve. Alla sirena ci si arriva sul 52-35, grazie alle due penetrazioni spettacolari di Dalpozzo e Begic. Ultimi 10’ al via con due triple consecutive di Emanuele Pini che, in un minuto, accorcia il gap (52-41). Il Basket 2000, trascinato da Germani, arriva al break di 1-10. Begic piazza il colpo del 55-45 che ridà fiato ai suoi, con un’agile penetrazione a metà frazione. Quando il tabellone indica il 37’, a Francesco Orlando, autore di una prova convincente, viene fischiato il 5° fallo, con la Intech costretta a ridurre ulteriormente le rotazioni. La BMR prende coraggio e si avvicina al pareggio con la tripla maestosa di Magni (autore di 5 tiri da lontano in serata), per il 55-52 a 2’45” dalla sirena. Crescono i decibel all’interno del PalaRuggi, quando Dalpozzo getta il cuore oltre l’ostacolo realizzando il nuovo +5 a 2’ dalla fine. Spampinato risponde ai tiri liberi di Luca Bertolini a -55” e, ai più, pare avvicinarsi il successo (59-54). E’ la mano fatata di Magni dall’angolo a realizzare la tripla che vale il 59-57. A 16” dalla sirena, Dalpozzo blocca l’azione degli ospiti con un fallo su Stefano Cunico che, dalla lunetta, è puntuale e preciso per il 59-59. Imola balbetta nell’ultimo possesso palla e spreca il tiro della vittoria. Tutto rimandato al tempo supplementare. All’overtime riparte bene Germani che porta in vantaggio i suoi sul 59-61. Ma Begic non ci sta ed impatta, prima che Sua Maestà Spampinato realizzi il capolavoro di serata con la tripla del 64-61 al 43′. A 1’48” dalla sirena, Ivan Begic si prende la scena con un canestro “solo retina” allo scadere dei 24”, infilando il cesto della vittoria (66-61). Da lì, infatti, segnano Germani e, dalla lunetta, Dalpozzo e Begic per arrotondare il punteggio fino al 71-63 della sirena. E’ il tripudio imolese per il terzo successo consecutivo della Intech Virtus Imola.

E80 BEMA – DILPLAST CLEVERTECH 79 – 63

(23-25; 42-39; 60-49)

LG Competition Castelnovo Monti: Sabah 20, Mabilli ne, Dal Pos 15, Magnani, Ferri 2, Longoni 5, Levinskis 2, Mallon 8, Provvidenza 8, Prošek 5, Barigazzi ne, Parma Benfenati 14. All. Diacci.

Montecchio: Ramenghi, D’amore 8, Pasini ne, Tognato 4, Vecchi 2, Giannini 5, Degli Esposti Castori 6, Trobbiani 1, Amadio 5, Lusetti 15, Negri 11, Bovio 6. All. Martinelli.

Bella vittoria della E80 Bema che supera l’Arena Montecchio col punteggio finale di 79-63. Quarto successo stagionale per i padroni di casa, che conquistano il derby reggiano davanti ad un Pala Giovanelli affollato di tifosi.

L’inizio è molto intenso ed equilibrato, con gli attacchi decisamente più efficaci rispetto alle difese. Dopo 3’ Montecchio è avanti di quattro lunghezze, ma è un continuo botta e risposta fra le due squadre. Ed è sempre l’Arena a firmare il primo break da 7-0, che spinge gli ospiti sul +8 nella parte centrale del periodo, approfittando delle difficoltà difensive e offensive degli avversari. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare e grazie ad un controparziale da 8-0, la LG pareggia l’incontro. Il canestro di D’Amore allo scadere vale però il +2 Montecchio, mentre i montanari hanno già subito 25 punti dopo soli 10′. Il primo vantaggio di Castelnovo arriva nel primo possesso della seconda frazione, con la quarta tripla consecutiva di un immarcabile Dal Pos. Il match si mantiene comunque equilibrato e dopo due minuti Montecchio è già tornata in avanti nel punteggio. L’incontro prosegue punto a punto, con Lusetti che trascina i suoi e Sabah bravo a segnare con continuità per la E80 Bema. A 3’ dal termine del primo tempo, l’Arena è ancora avanti di tre lunghezze, ma arriva un minibreak da 5-0 dei Cinghiali che riescono così firmare il sorpasso sugli avversari. Nel finale, i canestri di Tognato e Parma Benfenati fissano lo score di metà tempo sul 42-39. Al rientro dagli spogliatoi, i Cinghiali tentano un allungo e dopo 2’ raggiungono il +7 grazie ad un ispirato Sabah. Montecchio fatica ad arginare gli avversari, capaci di giocare un’ottima pallacanestro in attacco e, soprattutto, di alzare enormemente la qualità delle difese. L’Arena fatica a creare buoni tiri, sbaglia tanto da 3 e i montanari ne approfittano grazie a numerosi viaggi in lunetta. A metà periodo Castelnovo ha raggiunto la doppia cifra di vantaggio, mentre gli ospiti sono riusciti a segnare solo 5 punti in sei minuti. Il canestro di Prošek spinge Castelnovo Monti sul +13, ma il terzo tempo di Bovio fissa il punteggio al 30′ sul 60-49. L’ultimo periodo inizia con diversi errori da una parte e dall’altra, ma Montecchio sbaglia di meno e riesce così a rientrare sotto la doppia cifra di svantaggio. Mallon è, però, bravo a raggiungere il centro dell’area con continuità e il canestro di Longoni, a metà frazione, riporta i Cinghiali sul +13. La difesa dei montanari si mantiene molto efficace, i biancoblu continuano a sbagliare molto e perdono pure i nervi con 2 falli tecnici fischiati in pochi secondi. La E80 Bema ne approfitta e il canestro di Parma Benfenati vale il +17 a 4’ dalla sirena. D’Amore è l’unico che riesce a muovere la retina per gli ospiti negli ultimi minuti, ma i padroni di casa sono già lontani nel punteggio e ancora avanti di 15 lunghezze a 70″ dal termine. Dopo il canestro di capitan Negri, ci pensa il giovanissimo Ferri (classe 2001) a insaccare un bell’arcobaleno, sulla sirena, che fissa il risultato sul 79-63 finale.

GUELFO BASKET – OLIMPIA 2010 55 – 75

(21-17; 38-35; 45-58)

CastelGuelfo: Wiltshire 9, Bernabini 6, Bonetti ne, Baccarini 1, Bonazzi, Murati 6, Bergami 2, Spinosa ne, Pieri 10, Govi 11, Pederzini 6, Amoni 4. All. Cavicchioli.

Castel San Pietro: Sangiorgi, Righi, Tomesani 12, Sabattani 9, Procaccio 9, Pedini, Benedetti 7, Magagnoli 11, Torreggiani, Ranocchi 7, Albertini 4, Trombetti 16. All. Serio.

Nel derby “dei Castelli”, vince meritatamente quello castellano. Gara in equilibrio per 25′, poi la maggiore qualità della formazione ospite (Trombetti in primis), ha fatto la differenza. Per Guelfo pesante l’assenza di Musolesi, ma, forse, più pesante la mancanza di un leader nella fase offensiva. Per Castel San Pietro, invece, la conferma di essere una delle pretendenti ai play off e non certo partendo da ottava.

La cronaca: Cavicchioli optava per la zona 3-2 ed immediato 8-0 per i padroni di casa (Govi, Amoni e Wiltshire). Govi firmava il massimo vantaggio interno sul 19-9, ma l’Olimpia si riportava sotto e metteva la freccia grazie a due triple di Procaccio e ad un canestro di Sabattani in contropiede (26-28 al 14′). Il match proseguiva sul filo dell’equilibrio, con Bernabini che provava a dare la scintilla agli imolesi (34-30 al 18′). Secondo tempo e buio in attacco per CastelGuelfo: immediato sorpasso sul 38-42 (Trombetti 14 punti nella ripresa), poi, i locali segnavano col contagocce e la formazione del super ex (premiato prima della palla a due) Giampiero Serio, volava sul +11 (42-53 al 28′). Cavicchioli cercava risposte dalla panchina, ma lo scarto rimaneva costantemente sopra la doppia cifra e, addirittura, nelle ultime curve toccava il -20 della sirena.

GRUPPO VENTURI – BASKET LUGO 78 – 82

(21-23; 45-41; 61-61)

Anzola: Carpani ne, Parmeggiani F. 6, Parmeggiani S. 20, Perini ne, Baccilieri 9, Villani 11, Venturi, Muzzi 2, Caroldi 15, Cappelli 3, Donati 12. All. Spaggiari.

Lugo: Carella 21, Alessandrini 15, Presentazi 5, Cappelli ne, Baroncini ne, Silimbani 7, Masrè 3, Santini 3, Bazzocchi ne, Salsini 17, Arosti ne, Ravaioli 11. All. Casadei

VIRTUS MEDICINA – ALLIANZ BANK 65 – 78

(23-27; 38-43; 51-62)

Medicina: Galassi, Curione ne, Poluzzi 10, Dall’Osso 7, Polverelli 19, Casagrande 3, Allodi 19, Stellino ne, Lorenzini 2, Agriesti 3, Casadei 2. All Curti.

BB2016: Pasquali, Resca 8, Folli 12, Mazzocchi, Zhytaryuk 10, Fontecchio 14, Elio, Guerri 2, Fin 6, Zanetti, Aglio 14, Graziani 12. All. Lolli.

Palasport di Medicina pieno in ogni ordine di posto e bellissima cornice di pubblico, Virtus che non può mettere in campo Curione e recupera solo all’ultimo Casagrande che non si è potuto allenare in settimana; Bologna Basket che è priva di Nucci.

Si parte e sono gli ospiti a imprimere da subito il ritmo alla partita: il Bologna Basket non sbaglia mai al tiro, Medicina arranca, ma resta in partita sul 23 a 27 della prima sirena, grazie a Dall’Osso che, partito in quintetto, risponde presente e mette in campo agonismo e 5 punti. Secondo periodo e sempre gli ospiti a fare la partita. La Virtus insegue e con le unghie si resta in partita sul 38 a 43 dell’intervallo. Terzo periodo ed è il BB2016 a partire meglio e ad allungare; viene consentito di giocare con fisicità e sicuramente ad avvantaggiarsi è il Bologna Basket. Virtus in affanno, alla sirena 51-62. Quarto periodo e Medicina perde lucidità, nella ennesima baruffa viene espulso coach Curti, tutti parlano, ma i 3 tecnici fischiati vanno solo a svantaggio dei padroni di casa. Il Bologna Basket dilata il vantaggio e solo negli ultimi minuti la Virtus si riavvicina, ma il punteggio finale è 65-78.

CLASSIFICA

PALL. FIORENZUOLA14770657571+86
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO10752540500+40
FERRARA BASKET 201810752541522+19
BOLOGNA BASKET 20168743547495+52
BASKET 2000 SCANDIANO8743525503+22
GAETANO SCIREA BERTINORO8743517511+6
LG COMPETITION CASTELNOVO8743535530+5
VIRTUS MEDICINA8743527522+5
VSV IMOLA6734528552-24
PALL. MOLINELLA4725520551-31
ARENA MONTECCHIO4725511547-36
ANZOLA BASKET4725486529-43
BASKET LUGO4725478524-46
GUELFO BASKET2716501556-55

SERIE C SILVER 7° Giornata

MISTER TIGELLA – SANTARCANGIOLESE BASKET 47 – 85

(13-21; 22-32; 37-56)

San Lazzaro: Salvardi, Cempini 12, Tugnoli 6, Betti A., Verardi 14, Fabbri 3, Torriglia 9, Tepedino, Naldi 2, Betti M., Omicini 2. All. Baiocchi.

Santarcangelo: Zannoni 16, Nervegna 9, Malatesta, Fusco 17, Adeosun 3, Sirri, Dini, Raffaelli 6, Dimonte, Fornaciari 18, Massaria 2, Grassi 14. All. Evangelisti.

Terza sconfitta consecutiva per la BSL che, al PalaYuri, è stata battuta con un netto 85-47 dalla Santarcangiolese, trascinata al quinto successo stagionale dalle giocate di Fornaciari, Fusco, Grassi e Zannoni. San Lazzaro ha invece pagato a caro prezzo la serata a dir poco storta al tiro (4/19 da tre punti e 18/59 dal campo) e nel secondo tempo ha subito ben 53 punti contro i soli 32 subiti nella prima metà di gioco.

Le triple di Fornaciari e i canestri di Zannoni segnano il buon avvio della Santarcangiolese che in meno di 5′ si porta sul 5-15. Tugnoli mette una pezza sulla situazione con 5 punti di fila ma Santarcangelo ritrova il bandolo della matassa prontamente e riesce a chiudere il primo quarto a +8 (13-21). La formazione ospite non si ferma, lavora bene anche a rimbalzo e all’alba della seconda frazione scollina nuovamente la doppia cifra di vantaggio, approfittando del terzo fallo di Salvardi e delle bombe mandate a bersaglio da Fornaciari (17-31). Sul finire di primo tempo arriva, però, la mini-reazione Bsl guidata da Cempini che ricuce parzialmente il gap (22-32). Lo stesso numero 5 biancoverde griffa anche il -8 in uscita dagli spogliatoi, ma il recupero si rivela illusorio, perché ben presto arriva un’altra doccia fredda per la Mister Tigella, che incassa un 9-0 chiuso da un gioco da tre punti di Zannoni che porta i suoi a +17 (24-41). I punti portati in cascina da Torriglia non bastano a tamponare l’emorragia, perché oramai Santarcangelo ha reso fiducia e con le stilettate di Fusco assesta un’altra spallata che fa scivolare la Bsl oltre i 20 punti di scarto. Un abisso da cui San Lazzaro non riesce più a riemergere.

LA CANTINA DEI SAPORI – BELLARIA BASKET 87 – 72

(18-19, 35-33, 52-47)

Francesco Francia Zola Predosa: Degregori 10, Bezhadi ne, Bavieri 7, Righi 14, Zappoli 6, Ramini 2, Bonaiuti 11, Bosi 3, Tubertini 14, Vivarelli 3, Almeoni 17. All. Cavicchi.

Bellaria: Ferrari 11, Mazzotti 8, Gori, Curi, Rossi 10, Giovanardi 23, Foiera 18, Bozovic ne, Santoro ne, Tamburini ne, Montanari 2, Jose ne. All. Maghelli.

REBASKET – PALLACANESTRO CASTENASO 69 – 76

(10-13; 37-32; 54-53)

Castelnovo Sotto: Bonifazi 9, Cantagalli 3, Azzali 3, Castagnaro 15, Defant 17, Pezzi 10, Barazzoni 2, Bellocchi ne, Putti 4, Vezzali ne, Foroni, Zecchetti 6. All. Casoli

Castenaso: Pesino 2, Ballini 19, Galiano, Biguzzi ne, Cesario 9, Capobianco 14, Seracchioli 2, Ballardini 18, Zucchini 2, Marinelli 2, Giannasi ne, Tinti 8. All. Castelli.

ATLETICO BASKET – CESTISTICA ARGENTA 88 – 91

(25-28; 48-50; 65-75)

Atletico Borgo: Conidi 10, Serra 2, Veronesi Gr. 14, Paolucci 3, De Simone 27, Alberti, Martelli 3, Pedroni  1, Veronesi  G.I. 7, Campanella 7, Tognazzi 5, Artese 9. All. Guidetti.

Argenta: Magnani 11, Alberti D. 7, Demartini 22, Bonora ne, Alberti A. 2, Federici ne, Zanirato 3, Quaiotto 16, Montaguti 8, Malagolini 4, Nicoletti,  Martini 18. All. Bacchilega.

Ventidue secondi da giocare, la Cestistica avanti di una lunghezza e Magnani in lunetta. Il play argentano imbuca il primo, ma sbaglia il secondo e l ‘Atletico Borgo può gestire il possesso conclusivo sul -2 (87-89).  De Simone in penetrazione subisce fallo e dalla lunetta può impattare; dentro il primo, fuori il secondo, Campanella artiglia il rimbalzo, ma chiuso nella morsa di Quaiotto e Demartini commette infrazione di passi e la palla torna agli ospiti con undici secondi alla sirena conclusiva. Rimessa dal fondo gestita alla perfezione e Quaiotto viene fermato fallosamente con tre secondi sul cronometro; percorso netto ai liberi per il 14 blu ed Argenta avanti con un possesso pieno di vantaggio (88-91). La preghiera di Artese non va a bersaglio e anche il Pala Cavina viene espugnato.

Questi, gli ultimi concitati secondi della “battaglia” di Borgo Panigale che ha sancito l’ennesima vittoria esterna dei ragazzi di coach Bacchilega. Una vittoria sudatissima rimontando uno svantaggio iniziale che ha toccato anche la doppia cifra a metà del primo parziale; poi la rimonta, frutto di una difesa convincente e di ottime giocate offensive, con Demartini ad imperversare, Martini a giganteggiare nel pitturato e Davide Alberti costante spina nel fianco dei padroni di casa. Il vantaggio ospite tocca anche le quindici lunghezze, ma Argenta non assesta mai il KO definitivo, complice qualche leggerezza sui due fronti del campo e la maggior bravura dei felsinei nello sfruttare un metro arbitrale fin troppo permissivo. Le triple di Quaiotto, il solito sontuoso Demartini e Magnani hanno tenuto la barca in linea di galleggiamento nel convulso finale, ma tutta la squadra ha dimostrato compattezza e determinazione nei momenti decisivi, con menzione particolare per Nicoletti e Zanirato.

CVD BASKET CLUB – FOPPIANI 68 – 89

(15-25; 21-55; 39-71)

CVD Casalecchio: Baccilieri, Dawson 7, Malverdi 9, Paratore 11, Penna 2, Ferraro 10, Corradini, Taddei, Cavallari 2, Fuzzi, Bertuzzi 6, Lelli 21. All. Gatti.

Fidenza: Taddei 4, Gaudenzi 13, Paterlini 2, Brogio 11, Di Noia 13, Massari ne, Maggi 9, Montanari 10, Garofalo ne, Bondani 2, Perego 10, Parmigiani 15. All. Ghezzi.

CREI – OTTICA AMIDEI 71 – 58

(21-23; 35-35; 53-44)

Granarolo Basket: Bianchi 12, Tolomelli, Meluzzi 12, Nanni 10, Paoloni L. 9, Tonelli ne, Bernardinello 4, Bergonzoni ne, Pani 15, Brotza 9. All. Millina.

Castelfranco Emilia: Ayiku 6, Marzo 7, Govoni, Zucchini 12, Torricelli R., Tedeschi ne, Vannini 11, Del Papa 9, Torricelli F. 5, Nebli ne, Youbi, Prampolini 8. All. Landini.

La Crei torna alla vittoria con una convincente prova di squadra (4 uomini in doppia cifra e due a 9 punti) e grazie ad una difesa aggressiva, che le ha permesso di giocare in velocità, riuscendo a scavare il solco decisivo con diversi contropiede che hanno fiaccato la resistenza degli ospiti. Nell’ottima prova di squadra, da segnalare le prestazioni di Pani (15p.  e 6r.) e Nanni (10 p. e 8r., miglior rimbalzista dei suoi). Millina recupera uno degli innumerevoli infortunati (Brotza, ottimo esordio stagionale il suo) e riesce a portare in panchina dieci effettivi. L’Ottica Amidei ha Tedeschi in panchina per onor di firma e Riccardo Torricelli con una caviglia malconcia che non gli permette di giocare più di qualche minuto nel secondo quarto.

La cronaca: parte forte l’Ottica Amidei con le triple di Francesco Torricelli e Zucchini ed un gioco da tre punti di Marzo (4-11 al 2’30”); Granarolo prova a riavvicinarsi, ma litiga con la linea della carità e fallisce l’aggancio, trovandosi nuovamente a -6 sulla tripla di Prampolini (13-19 al 6’). Le squadre tirano con buone percentuali, ma alla Crei continua a mancare precisione dalla lunetta (2/7 nei primi 8’) e Castelfranco torna nuovamente a +7 (16-23 al 8’30”). Brotza, Paoloni e Meluzzi infilano un 5-0 che permette ai padroni di casa di andare al primo riposo con sole due lunghezze da recuperare (21-23 al 10’). Inizio di secondo quarto nel segno di Brotza, che prima va a canestro poi imbecca Pani per la tripla, in risposta a quella di un sempre valido Del Papa (26-26 al 11’30”). La Crei mette la freccia ancora con Pani, la tripla di capitan Paoloni e dopo un paio di azioni a vuoto da entrambe le parti, un altro bel canestro di Brotza (33-26 al 14’), costringendo coach Landini al secondo timeout. Il minuto dà i suoi frutti e in due minuti gli ospiti tornano a contatto (33-32 al 16’). Dopo 2’ di confusione da ambo le parti, è ancora una volta Brotza che rompe il digiuno ma un gioco da 3 punti di Vannini manda le squadre al riposo lungo in perfetta parità (35-35). In avvio di terzo periodo, per due minuti le retine restano inviolate, poi un canestro di Marzo dà agli ospiti quello che sarà l’ultimo vantaggio della gara (35-37 al 22’). Granarolo alza i giri del motore in difesa e comincia a recuperare palloni, mandando a segno in contropiede Nanni e Meluzzi. Gli ospiti rimangono attaccati solo grazie ai pasticci offensivi dei padroni di casa (47-44 al 27’30”), poi, Nanni e Bernardinello confezionano il 6-0 che permette alla Crei di giocarsi gli ultimi 10’ partendo da 9 lunghezze di vantaggio (53-44). Divario che scavalla la doppia cifra con il canestro iniziale di Paoloni, ma i senatori dell’Ottica Amidei (Del Papa e Zucchini) confezionano il 0-5 che riporta gli ospiti a due possessi (55-49 al 32’30”). Immediata replica di Pani che, da solo, restituisce il parziale e ristabilisce il +11 in un minuto (60-49). Una tripla impossibile del solito Zucchini ed un canestro di Prampolini indicano agli uomini di Millina che la gara richiede un ulteriore sforzo per essere chiusa (60-54 al 34’30”). Il coach felsineo chiama timeout, i suoi escono dal minuto e danno un ulteriore giro di vite all’aggressività difensiva, concedono solo 2 liberi a Zucchini in 5’, volando a +14 (70-56 al 39’30”) e chiudendo definitivamente il match. Il canestro di Vannini e l’1/2 dalla lunetta di Pani, servono solo a sancire il 71-58 finale.

PALL. CORREGGIO – VIS BASKET PERSICETO 58 – 60

(13-12; 25-33; 41-43)

Correggio: Messori, Conte 13, Riccò Fe. 16, Morgotti 8, Ligabue, Branchini 3, Guardasoni 4, Riccò Fr. 11, Ferrari ne, Vivarelli, Lavacchielli, Frilli 3. All. Notari.

San Giovanni in Persiceto: Coslovi 5, Guidi, Baietti 2, Vaccari, Papotti 20, Tedeschini 4, Mancin 16, Barone ne, Mazza 13, Pedretti. All Berselli,

ZTL HOME – PALL. NOVELLARA 88 – 81

(23-24; 47-46; 69-61)

S.G. Fortitudo: Balducci 4, Buscaroli 5, Chiarini 7, Lalanne 14, Nanni 8, Pederzoli 19, Ponteduro, Ranieri 4, Tosini 18, Zinelli 9, David ne, Novesso ne. All. Mondini.

Novellara: Ferrari N. 4, Grisendi ne, Folloni 11, Rinaldi 8, Bagni 7, Franzoni 10, Ferrari T. 10, Aguzzoli 13, Carpi 9, Ciavolella 9, Accorsi ne. All. Boni.

CLASSIFICA

FRANCESCO FRANCIA ZOLA14770517452+65
FULGOR FIDENZA12761563475+88
CESTISTICA ARGENTA12761543477+66
SANTARCANGIOLESE BASKET10752513444+69
NOVELLARA10752571517+54
BELLARIA BASKET10752541510+31
VIS SAN GIOVANNI IN PERS.8743494502-8
S.G. FORTITUDO BOLOGNA8743522532-10
PALL. CORREGGIO6734444462-18
CVD CASALECCHIO6734461484-23
BSL SAN LAZZARO4725461479-18
GRANAROLO BASKET4725476519-43
ATLETICO BORGO BOLOGNA2716490521-31
CASTENASO2716471533-62
REBASKET CASTELNOVO2716454524-70
CASTELFRANCO EMILIA2716460550-90

Serie B/F, la Matteiplast onora il Civ. Girone A, Cavezzo, volata vincente a Puianello

SERIE B/F 6° Giornata

GIRONE A

BK CLUB VAL D’ARDA – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 65 – 47

(13-10; 37-30; 40-19)

Fiorenzuola: Sogni 9, Periti 10, Bosio 6, Patelli 6, Bertoni, Dettori 16, Zane 13, Vamble 5, Rastelli ne, Nonni ne, Bortolotti ne, Rutigliani ne. All. Capanna.

Piumazzo: Reggiani 7, Cavallieri, Fregni 4, Palmieri G. 15, Ferrara 2, Rossi 2, Tugnoli, Ronchetti, Palmieri A. 5, Romoli, Raimondi 8, Varini 4. All. Roffi.

BASKET FINALE EMILIA – MAGIK ROSA 79 – 91

(20-23; 43-47; 59-69)

Finale Emilia: Malaguti 7, Mantovani, Bozzoli F., Sacchetti 2, Todisco 6, Bertarello, Bergamini 11, Biagiola, Benedusi 6, Guerra 2, Bozzoli C. 17, Pincella 28. All. Bregoli.

Magik Parma: Ercoli, Lucca 19, Raggi 11, Nuzzo 4, Tringale 18, Ferrari, Aiello 18, Zuin 8, Zambon 13, Sandiano. All. Gardellin.

CHEMCO 1974 – ACETUM 47 – 50

(11-14; 25-21; 40-33)

Puianello: Ligabue J. 8, Montanari 11, Miari, Gervex, Pignagnoli 2, Martini 6, Graffagnino ne, Manzini 16, Fontanili, Boiardi 4, Libri ne, Codeluppi. All. Ligabue A.

Cavezzo: Siligardi 6, Bocchi 2, Bassoli ne, Balboni 3, Marchetti 15, Righini, Aligante, Brevini 14, Bozzali ne, Maini, Calzolari ne, Bellodi 10. All. Carretti.

LIBERTAS BK BOLOGNA – ROBYPROFUMI 47 – 55

(11-13; 26-21; 41-34)

Libertas Bologna: Grassi 2, Righi 12, Castelli Gia., Castelli Gio. 7, Beneduce 4, Mirrone 8, Grazian 3, Poletti 3, Simoncini 8, Gamberini ne, Gandolfi ne, Antonellini ne. All. Castelli A.

Valtarese: Piscina G., D’Ambros D., Bozzi 23, Montanari, Ferrari G., Ferrari V., Gonzato 15, Cremona, D’Ambros C. 6, Diagne 2, Triani 9, Quagnese. All. Scanzani.

La Roby Profumi era impegnata nella difficile trasferta di Bologna contro la Libertas, formazione che lotta con le ragazze del presidente Delnevo per la salvezza. Nella gara disputatasi a Bologna, le ragazze della Roby Profumi si sono imposte con il punteggio di 55 a 47 dopo una gara equilibrata e caratterizzata da un elevata tensione da entrambe le parti.

Nel primo quarto è proprio la Roby Profumi a terminare in vantaggio con il parziale di 13 a 11. Il secondo periodo però vede la riscossa delle felsinee che terminano i primi due quarti avanti per 26 a 21 frutto di un importante break a metà periodo. Dopo l’intervallo non cambia il copione della gara; la Libertas Bologna mantiene il vantaggio conquistato nella prima parte della gara e riesce a terminare il periodo con il punteggio di 41 a 34. È nell’ultima frazione che le giovanissime bianco blu borgotaresi effettuano il sorpasso. Si alza l’intensità difensiva e grazie ad alcuni palloni recuperati, prontamente trasformati in contropiede, la Roby Profumi impatta e successivamente supera le padrone di casa. Un break decisivo, 19 a 6, che permette alle ragazze di coach Scanzani di conquistare la seconda vittoria in campionato contro una delle dirette avversarie per la salvezza.

CLASSIFICA

Tigers Parma, Val d’Arda Fiorenzuola 10; Cavezzo, Magik Rosa Parma 8; Puianello 6; Valtarese 4; Finale Emilia 2; SBS Piumazzo, Libertas Bologna 0.

GIRONE B

REN-AUTO – MYCICERO 68 – 47

(14-11; 37-24; 52-30)

Hb Rimini: Novelli 6, Nanni, La Forgia 2, Vespignani 4, Duca E. 2, Pignieri 8, Duca N. 11, Palmisano 15, Renzi 6, Farinello 8, Borsetti 6, Lazzarini. All. Rossi

BK 2000 Senigallia: Mengucci 2, Cottalani, El Haiti 9, Sordi 14, Baracaglia, Vecchietti, Formica 5, Lazzari, Castagnolo, Angeletti 15, Sordoni 2, Burini. All. Tonucci

Si gioca nell’inedita cornice dello storico Flaminio, a causa dell’indisponibilità della palestra Carim. Coach Pier Filippo Rossi sceglie un quintetto di partenza composto da Vespignani, Pignieri, Palmisano, Farinello e Noemi Duca. Il primo canestro dell’incontro lo segna Noemi Duca, ma l’arbitro annulla per un infrazione di 24″, infinitesimale, ma giusta. Va allora in vantaggio di Senigallia con due tiri liberi, ma Vespignani pareggia in contropiede dopo un bel recupero. Tripla di Palmisano, che segna anche da due per il 7-2. Un canestro con fallo subito di Farinello forza il primo time-out ospite sul 9-2. Senigallia prova a rimanere a contatto e con un parziale di 4-0 si riavvicina sul 9-6 a metà quarto. Anche quando costruisce buoni attacchi, la Ren-Auto è piuttosto imprecisa al tiro e non riesce a scappare. Un canestro di Novelli, ancora da recupero, interrompe la siccità, poi un bel contropiede orchestrato dalla stessa numero 4 da Eleonora Duca vale il 13-6 a 2’28” dalla prima pausa. Un paio di errori difensivi delle rosanero permettono alle ospiti di chiudere il quarto con un solo possesso di svantaggio, 14-11. Il primo canestro della seconda frazione lo segna Palmisano, grazie a una transizione avviata da un recupero di Farinello. L’Happy lavora molto bene in difesa e concede pochissimo, ma in attacco non sempre gestisce con la giusta lucidità e il punteggio rimane invariato per parecchi minuti, 16-11. Ci pensa Noemi Duca, ben servita in profondità dalle compagne, a dare all’Happy il massimo vantaggio con due bei canestri, 20-11. A Senigallia servono oltre 6′ per segnare il primo canestro dal campo. Un gran gioco a due, ancora tra Novelli e Noemi Duca, vale il canestro più libero aggiuntivi della lunga rosanero, 26-15 con meno di quattro minuti da giocare. Una tripla di Pignieri e il successivo canestro di Novelli, dopo palla rubata direttamente dalla rimessa, segnano il rapidissimo parziale di 5-0 del 31-17 ed è ancora Pignieri, nel finale di frazione, a convertire a canestro un rimbalzo d’attacco per il 37-28 con cui si chiude il primo tempo. Una “tabellata” di Palmisano regala alla Ren-Auto il primo canestro della ripresa. Si sblocca Farinello con la tripla del 42-28. Le ospiti non riescono a trovare la via del canestro, nessun punto segnato in oltre metà quarto, a causa dell’asfissiante difesa della Ren-Auto che dall’altra parte, pur con qualche disattenzione qua e là, trova la via del canestro con buona continuità: 46-28 a 4’48” da giocare nel quarto. Con un 15-6 di parziale le rosanero mettono il turbo e chiudono la frazione sul 52-30. Ad inizio ultimo periodo la musica non cambia, perché l’Happy non abbassa l’intensità difensiva, rendendo difficile alle ospiti persino le rimesse. Borsetti, appena entrata, chiude con un pregevole gancio da tre metri la transizione del 58-32 e la partita, nonostante manchino ancora sei minuti, può dirsi virtualmente conclusa.

MATTEIPLAST – A.S.D. BASKET GIRLS 61 – 53

(22-13; 38-25; 54-45)

Progresso Bologna: Ferraro ne, Marchi 14, Ruggeri 4, Bernardini 2, Mini 7, Venturi ne, Tridello 1, Prisco 13, Bregu 3, Cadoni 9, Grandini 4, Mezzetti 4. All. Borghi.

Ancona: Pierdicca 8, D’Amico, Di Sario 17, Yusuf 12, Palmieri, Bolognini 11, Marinelli 2, Mandolesi, Lattanzi, Kudule 3, Borghetti. All. Castorina.

Partita dalle mille emozioni quella che si è svolta alla palestra Alutto: dopo la recente scomparsa del Presidente Civolani, le ragazze della Matteiplast sono scese di nuovo in campo, questa volta contro le forti ragazze del Basket Girls Ancona. Match particolare perché le ragazze sono state affiancate, per l’occasione, sugli spalti, da una buona parte delle storiche giocatrici del CIV, che hanno fatto la storia nei suoi ultimi anni di presidenza alla Libertas Bologna. La partita è iniziata con un minuto di silenzio in cui tutte le ragazze si sono abbracciate in un saluto simbolico e un ringraziamento dedicato al CIV.

Inizia il match con Marchi, Mini, Prisco, Tridello e Cadoni per la Matteiplast, mentre Ancona schiera Pierdicca, Di Sario, Yusuf, Bolognini e la lettone Kudule. L’avvio è tutto a marchio Progresso, che segna a ripetizione riuscendo a correre sui 28 metri e cercando di sfruttare le disattenzioni delle marchigiane su metà campo. Non ci mette molto, però, Ancona a rientrare grazie alla fisicità di Yusuf, che mette in difficoltà le esterne felsinee per tutta la gara, ed una Bolognini molto concreta nel finale di quarto, che si chiude per 22-13 a favore delle padrone di casa. Nel secondo periodo la musica non cambia e tutte e le ragazze entrate in campo dalla panchina per il Progresso non fanno rimpiangere il quintetto e mantengono alto il ritmo, andando all’intervallo lungo con un vantaggio in doppia cifra. Terzo quarto punto a punto, ma è Ancona a vincere il parziale trascinate da un indiavolata Di Sario (autrice di 17 Punti) ed un ottima Pierdicca, mentre per la Matteiplast rimane attaccata al parziale con un ottima Marchi (miglior realizzatrice di giornata) e una Cadoni concreta, che realizza oltre che nel pitturato, anche dall’arco dei 3 punti. Nella quarta e ultima frazione di gioco il ritmo cala, ma si può dire che nessuna delle due squadre ha mai mollato, tanto è che Ancona rientra fino al -6 a 3′ dalla fine, ma con una bomba di Alice Prisco, su un favoloso assist di Chiara Mini, si tornava a +9 e si chiudeva il match.

THUNDER BASKET – MAGIKA PALLACANESTRO 51 – 38

(16-4; 30-19; 37-26)

Matelica: Stronati, Franciolini 10, Zamparini 14, Baldelli 10, Bernardi 2, Ricciutelli 2, Zito 2, Sbai 5, Gargiulo, Ceccarelli, Pecchia, Michelini 6. All. Rapanotti.

OLIMPIA BK – LIBERTAS BK ROSA 54 – 59

(13-21; 21-39; 38-51)

Pesaro: Canossini, Gjinaj, Magi 8, Caiozzo 2, Cioppi, Paccapelo 6, Pentucci 13, Cecchini, Barulli 9, Benedetti 8, Cancellieri, Canestrari 8. All. Alexander.

Forlì: Tasevska 9, Atanasovska 9, Pieraccini 6, Valesin 15, Ronchi 6, Balestra 6, Pirazzini 3, Ragazzini 5. All. Montuschi.

CLASSIFICA

Progresso Bologna 10; BSL San Lazzaro, Basket Girls Ancona 8; Libertas Rosa Forlì 6; Olimpia Pesaro, Happy Basket Rimini, Thunder Matelica 4; BK 2000 Senigallia, Magika Castel San Pietro 2.

Serie D, la prima volta del Cesena 2005. Girone A, Scandiano2012 batte l’SBF in rimonta

SERIE D 7° Giornata

GIRONE A

EMIL GAS – SCUOLA BASKET FERRARA 68 – 67

(22-22; 33-51; 53-60)

Pallacanestro Scandiano 2012: Catti ne, Rivi 11, Belli 3, Taddei 2, Bartoccetti 13, Braglia, Mammi G., Fikri 14, Di Micco ne, Vanni 22, Corradini 3, Fontanili. All. Baroni.

S.B. Ferrara: Pusinanti 20, Rimondi Ro. 18, Rimondi Ri. 1, Beccari, Rizzatti 2, Trinca, Proner 8, Bertocco 11, Gavagna 3, Grassi 4. All. Colantoni.

La settima vittoria in sette match disputati ha il sapore dell’impresa. Già, perché l’Emil Gas disputa un primo tempo non all’altezza, si innervosisce e lascia campo alla Scuola Basket Ferrara che, all’intervallo lungo, sembra in pieno controllo. La capolista, però, alza l’intensità difensiva al rientro in campo, travolge gli avversari e festeggia a fil di sirena, restando al comando in coppia con la Nazareno.

NUBILARIA BASKET – BASKETREGGIO 80 – 67

(28-17; 54-35; 61-60)

Novellara: Baracchi A. 1, Pizzetti 16, Bertani Fe., Mariani Cerati 23, Baracchi M. 14, Rossi, Barazzoni 8, Castagnetti, Accorsi 2, Grisendi 2, Giorgino 4, Bartoli 10. All. Perricone.

BasketReggio: Alfano 7, Ardolino 7, Bartoli 10, Borghi 6, Croci 6, Frigi, Giardina 2, Giudici 4, Manghi, Morelli 9, Nunziato 14, Menozzi 2. All. Boni,

PEPERONCINO LIBERTAS BK – SCUOLA PALL. VIGNOLA 71 – 59

(14-7; 31-17; 47-36)

Mascarino: Bellodi 2, Vinci, Ghidoni ne, Bartolozzi 21, Tosarelli, Patrese 3, Monari A. 7, Cilfone 10, Brochetto D. 12, Manzi 13, Orsini ne, Vannini 3. All. Brochetto L.

S.P. Vignola: Ganugi 19, Badiali 16, Smerieri P., Barbieri 2, Pantaleo 2, Amici 8, Degliangeli 2, Cuzzani 8, Righetti, Miani 2, Trenti ne, Zagni. All. Smerieri S.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – MASTER SEDUTE 60 – 69

(14-23; 36-39; 46-54)

S.B. Cavriago: Penserini 5, Zambelli 8, Riquadri ne, Stellato 2, Ceci 3, Berlinguer ne, Giglioli 14, Gruosso 6, Mursa 22, Bertozzi, Rubertelli ne, Sassi. All. Bellezza.

Calderara: Marchi 2, Soresi 10, Projetto 14, Pampani 5, Zocca 6, Vignoli 2, Bertuzzi 4, Turchetti 6, Lambertini 14, Molinari 6. All. Rusticelli.

BASKET VOLTONE – PALL. NAZARENO 69 – 77

(19-16; 34-39; 47-58)

Monte San Pietro: Chiusoli 18, Ghinazzi 5, Giacometti A. 11, Boni 2, Poluzzi 2, Giacometti J. 10, Bastia 8, Mallil, Magi 11, Venturelli 2, Tinelli, Galli. All. Gambini. 

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini 11, Sutera, Biello 20, Mantovani 17, Marra 2, Salami 9, Bonfiglioli 4, Rimauro ne, Foroni 4,  Rizzo ne, Cavazzoli 10. All. Tasini.

MAGIK BASKET – ANTAL PALLAVICINI 94 – 67

(23-20; 48-37; 73-52)

Magik Parma: Angella 5, Colonnelli 8, Illari 11, Donadei 3, Malinverni N. 3, Pollina, Bocchia 6, Malinverni L. 14, Paulig 20, Barcaroli, Diemmi 13, Botti 11. All. Quintavalla.

Pallavicini: Cenesi 8, Finelli, Nanni 6, Lorusso 14, Consolini 10, Nadalini 14, Benuzzi 1, Sgargi 4, Zambonelli 4, Tabellini 6, Lolli. All. Bignotti.

PIZZOLI – BASKET PODENZANO 81 – 54

(26-8; 39-17; 56-30)

San Pietro in Casale: Pastore 8, Ramzani 8, Mandini 3, Oseliero 9, Gozza, Mariani 2, Tomsa 5, Aspergo 13, Ghedini 7, Zanellati 18, Fiore 6, Bamania 2. All. Castriota

Podenzano: El Agbani 3, Carini 10, Calzi 5, Galli 4, Bossi, Guerra 4, Noè 2, Chiozza 6, Villa 4, Coppeta G. 3, Petrov 2, Orlandi 11. All. Coppeta C.

Seconda vittoria consecutiva per la Pizzoli che, al Palasport di San Pietro in Casale, sconfigge il Basket Podenzano e aggancia al terzo posto in classifica Basket Reggio, Ferrara e Masi. Castriota è ancora una volta costretto a far di necessità, virtù: Giovannini, Nardi e Ventura non sono disponibili, mentre Bamania e Oseliero non sono al meglio, ma vanno comunque in panchina, dove fa la sua prima apparizione stagionale il giovane Mariani.

Alla palla a due la Veni si presenta con Ghedini, Aspergo, Fiore, Pastore e Tomsa, mentre Podenzano risponde con Bossi, Guerra, Orlandi, Coppeta e Petrov. Protagonista assoluto dei primi minuti di gara è Federico Aspergo: il numero undici in maglia bianca mette a segno due tentativi dalla lunga distanza e manda a canestro Pastore, costringendo gli avversari alla sospensione, in uscita dalla quale lo stesso Aspergo aggiorna il punteggio sul 10-1, con un “gol” allo scadere dei 24″. In seguito la Veni prende il largo e questa volta è un brillante Zanellati ad ispirare il break grazie al quale i locali volano a +20 (28-8). Successivamente i padroni di casa stringono le viti in difesa e anche la circolazione di palla migliora. Nel terzo quarto è ancora l’ex ala di Budrio che sale in cattedra: il quarto missile di Zanellati vale il 44-19, mentre il quinto serve per bucare la zona proposta dagli ospiti e precede la tripla di Mandini che porta al massimo vantaggio interno (56-30). Nell’ultimo quarto si sbloccano anche Fiore ed Oseliero e nel finale c’è spazio (e gloria) anche per Mariani, che trova la via del canestro poco prima che El Agbani, da centrocampo, fissi il punteggio finale sull’81 a 54.

SASSOMET – U.S. LA TORRE 68 – 48

(11-12; 23-24; 45-41)

Masi Casalecchio: Ballanti 5, Fiordalisi, Franchini 9, Barilli F. 13, Castaldini 11, Govi 10, Di Marzio 2, Sassoni 5, Barilli F. 4, Bertacchini 9, Sighinolfi ne, Truppi ne. All. Forni.

La Torre Reggio: Davoli A. 5, Magliani 4, Vezzosi 4, Giaroli, Davoli L. 2, Pezzarossa 3, Mazzi 6, Rivi, Melli 7, Margaria 2, Cantergiani 15. All. Corradini.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI14770510396+114
SCANDIANO 201214770498407+91
MAGIK PARMA8743507438+69
SCUOLA BASKET FERRARA8743459432+27
MASI CASALECCHIO8743472451+21
BASKETREGGIO8743475463+12
VENI SAN PIETRO IN CASALE8743455458-3
LA TORRE REGGIO EMILIA6734414426-12
PEPERONCINO MASCARINO6734464476-12
PALLAVICINI BOLOGNA6734474490-16
CALDERARA6734441459-18
SCUOLA PALL. VIGNOLA6734467496-29
NUBILARIA NOVELLARA6734475512-37
BASKET PODENZANO6734441507-66
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2716427490-63
VOLTONE ZOLA0707437515-78

GIRONE B

PALL. PIANORO – BASKERS 36 – 62

(14-15; 19-28; 24-44)

Pianoro: Tosiani 3, Bonazzi, Nicoletti 4, Grandi, Nobis, Ricci, Pierini 6, Minghetti 16, Vaccari 2, Nanni 5. All. Fasone.

Forlimpopoli: Gorini 5, Rossi 9, Rombaldoni 14, Cristofani 6, Biffi, Piazza 6, Servadei 11, Totaro 6, D’Angelo, Plachesi 2, Godoli 3, Stella. All. Agnoletti.

STEFY BASKET – CESENA BASKET 2005 57 – 62

(16-20; 32-31; 48-46)

Stefy: Lamborghini L. 8, Carasso, Marzioni 2, Franceschini 10, Cinti 2, Poli 2, Skocaj 2, Lamborghini A. 5, Maldini 6, Agnoletti 20. All. Scandellari.

Cesena: Montalti 9, Rossi 2, Guidi 2, Ravaioli 12, Vandelli 2, Babbini 18, Sanzani 2, Ambrogi 2, Zoboli 11, Forni, Monticelli, Balestri 2. All. Ruggeri.

Al settimo tentativo Cesena rompe il digiuno in corso da inizio stagione e va a prendersi il suo primo successo sul campo di San Lazzaro. Come nelle migliori tradizioni della formazione romagnola degli ultimi anni, la vittoria arriva quando meno te la aspetti, contro una delle formazioni di alta classifica e lenisce almeno in parte le profonde ferite lasciate dalle sei sconfitte consecutive precedenti. Partita nervosa e scorbutica che Cesena ha il merito di tenere sempre in equilibrio, non dando mai la possibilità ai padroni di casa di scappar via con distacchi rilevanti, alternandosi spesso al comando delle operazioni fino allo scatto finale vincente. Il primo quarto vede gli ospiti più incisivi e concreti con un ottimo Babbini a cui risponde quasi da solo Agnoletti (il migliore dei suoi) per un vantaggio esterno che viene annullato ad inizio della seconda frazione grazie al neo entrato Franceschini, ma, nonostante la zona proposta da coach Scandellari, Cesena si mantiene sempre a contatto e chiude il quarto sotto di appena un punto. Terza frazione sempre sul filo dell’equilibrio, con il solito Agnoletti in evidenza, ma Ravaglia e Babbini rispondono colpo e su colpo e si arriva all’ultimo segmento di gara ancora a stretto contatto (48 a 46). La partita si decide nell’ultimo quarto, con Babbini che infila subito la tripla del nuovo vantaggio e Zoboli che lo emula subito dopo per un vantaggio che ancora Babbini e Montalti portano a quattro lunghezze. Il margine è ancora assai risicato, ma i bolognesi non riescono più a chiudere il gap che Ravaglia e i due liberi di Babbini rifiniscono fino al meritatissimo +5 finale.

ROSE&CROWN – BASKET VILLAGE 72 – 47

(25-14; 36-21; 57-33)

Villanova Tigers: Bronzetti 7, Giordani 1, Panzeri 3, Buo 26, Semprini, Guiducci 3, Rossi, Campidelli, Calegari 14, Tomasi 10, Saccani 5, Bollini 3. All. Rustignoli.

BK Village Granarolo: Carini 4, Drago 11, Bertusi, Guastaroba 2, Masetti, Brigotti, Misciali 5, Tonelli 10, Marcheselli L 3, Martinelli 12, Chittaro ne. All. Marcheselli E.

POL. STELLA – SELENE BK 78 – 68

(27-17; 48-28; 61-53)

Stella Rimini: Insero 9, Coralli, Bartoli ne, Bollini Trombetti 7, Verni 5, Pulvirenti 14, Bindi 11, Veroni ne, Vioglio ne, Quartulli, Del Turco 26, Distante 6. All. Casoli.

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha, Valgimigli 10, Spinosa 12, Rubbini 4, Montigiani 4, Mastrilli 2, Isidori, Del Zozzo 12, Poggi 20, Sgorbati 1, Dal Pozzo M. 3. All. Dal Pozzo D.

BASKET CLUB RUSSI – P.G.S. WELCOME 75 – 55

(24-15; 40-28; 53-38)

Russi: Senni 11, Tagliaferri, Piani 5, Cortini 10, Castellari 7, Goi 10, Porcellini 19, Cirillo, Pambianco 10, Rosti 3, Argnani. All. Tesei.

PGS Welcome: Lelli, Bignami 15, Bernardi 19, Bernardini, Guerra 4, Lamborghini 4, Forlani, Barone 2, Fontana 3, Corvino, Bush 8. All. Roveri,

Resta imbattuto in casa il BCR, grazie ad una buona prova corale. Il PGS cerca di rimanere in partita, ma, pian piano, il vantaggio di Castellari e compagni si dilata sempre più fino al +20 finale. Prestazioni degne di nota di Cortini, Senni, Pambianco e del solito Porcellini

RIVIT – CURTI 82 – 62

(23-16; 42-28; 60-45)

Grifo Imola:  Baruzzi, Riguzzi F 26, Simoni 4, Mondini 9, Russu 19, Pinza, Rossi, Cai 5, Parenti 6, Paciello 3, Riguzzi N 10, Fadi. All. Palumbi.

International Imola: Wiltshire 12, Dal Fiume 15, Fazzi, Zambrini 5, Poloni 4, Fussi, Poli ne, Ravaglia 11, Ricci Lucchi 4, Verde 8, Puntolini 4. All. Moschini.

Arriva un’altra vittoria per la Rivit nel derby imolese, che permette agli uomini di coach Palumbi di mantenere la vetta della classifica in coabitazione coi Baskers prima della settimana in cui si gioca anche il turno infrasettimanale. Partita mai in discussione con la Grifo in perfetto controllo e con l’International che vive di sprazzi. Nella Rivit ancora una volta i fratelli Riguzzi e Russu si ergono sopra gli altri, ma tutti i ragazzi scesi in campo hanno svolto i compiti loro assegnati con voglia e spirito di squadra.

Parte subito forte la Grifo che va sul 6-0, con l’International che segna il primo canestro dopo oltre quattro minuti con Verdi. I due allenatori ruotano gli uomini e già dieci giocatori per squadra toccano il campo nel primo periodo. Nella Rivit si infortuna Parenti, ma la squadra non ne risentirà nel resto del match. E’ di Russu il canestro che segna il primo vantaggio Grifo in doppia cifra dopo tre minuti e mezzo del secondo periodo, subito seguiti da due bombe di Nicola Riguzzi (33-17). Il vantaggio lievita fino al massimo del +19 (39-20), prima di una timida reazione dei biancorossi ospiti (40-24). Il punteggio resta in altalena tra i 16-18 punti fino a metà del terzo periodo, quando un lampo di Ravaglia (6 punti in un amen) riavvicina la Curti (51-39). La Grifo riallunga, ma in apertura di ultima frazione è Dal Fiume a tenere a galla i suoi (60-49). Qui finisce la gara dell’International, perché un fallo fischiato a favore di Simoni, costa un tecnico alla panchina ospite. I tre punti segnati ai liberi danno poi il la ai canestri di Russu e alla bomba di Mondini che chiudono il match (72-51 a -4’40”). Da qui in poi è garbage time.

CASTIGLIONE MURRI – IMMOBILIARE 2000 73 – 87

(18-15; 30-49; 47-65)

Castiglione Murri: Merlino 6, Buriani 11, Costantini 7, Gandolfi 20, Varotto ne, Mantovani 13, Bersani, Casarini ne, Bartolini 8, Minerva ne, Parchi 8. All. Gessi.

Giardini Margherita: Lelli 6, Capancioni 11, Tuccillo 3, Deledda 6, Paolucci 6, Del Prete 14, De Denaro 7, Morra Ja. 2, Mazzini 4, Venturi 17, Lolli 11. All. Morra Jo.

PALLACANESTRO BUDRIO – BASKET RICCIONE 88 – 89

(24-22; 44-39; 70-64)

Budrio: Fornasari 18, Magnolfi 5, Tugnoli 13, Vacchi 5, Zitelli 8, Pirazzoli 7, Billi 8, Benetti 3, Curti 7, Zambon 9, Campagna 5, Giordani. All. Simoncini.

Riccione: Zangheri, Mi. Amadori 11, Sartini, Bomba 6, Ma. Amadori 19, Zanotti 23, Protti, De Martin 8, Mazzotti 20, Stefani 2. All. Ferro.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA12761476385+91
BASKERS FORLIMPOPOLI12761499437+62
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA10752513464+49
SELENE S. AGATA8743525485+40
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA8743532497+35
BASKET CLUB RUSSI8743480457+23
STEFY BOLOGNA8743481466+15
PIANORO8743464457+7
RICCIONE8743513518-5
PALL. BUDRIO6734470478-8
INTERNATIONAL IMOLA6734505516-11
STELLA RIMINI6734472507-35
VILLANOVA TIGERS4725465479-14
BASKET VILLAGE GRANAROLO4725415494-79
CESENA BASKET 20052716469538-69
PGS WELCOME BOLOGNA2716422523-101

Promozione, Reggiolo corsaro sul campo del Jolly. I “vecchietti terribili” del Livio Neri non si fermano…

PROMOZIONE 6° Giornata

GIRONE A

IRA TENAX BK CORTEMAGGIORE – VIRTUS PONTEDELLOLIO 60 – 65

VICO BASKET – PLANET BASKET 36 – 55

BASKET OGLIO PO – CUS PARMA 75 – 92

DUCALE MAGIK PARMA – SAMPOLESE BK E VOLLEY 78 – 65

SCUOLA BASKET CAVRIAGO – POLISPORTIVA BIBBIANESE 71 – 57

S.ILARIO BASKETVOLLEY – POLISPORTIVA CASTELLANA 52 – 54

CLASSIFICA

Cus Parma 12; Planet Parma 8; Ira Tenax Cortemaggiore*, S.Ilario d’Enza, Sampolese, Ducale Parma 6; Virtus Pontedellolio*, Bibbianese, Vico Parma, Fulgorati Fidenza, Guna Oglio Po, Castellana Castelsangiovanni 4; Scuola Basket Cavriago 2.

GIRONE B

POL. IWONS – GAZZE CANOSSA 63 – 52

CUS MO.RE – GELSO 87 – 54

MABO BASKET – SBM BASKETBALL 67 – 63

(24-20; 38-31; 58-41)

Viadana: Bignotti, Rossi 10, Barilli 13, Bellagamba 6, Agarossi 3, Battaglia, Catellani 19, Ponzi 4, Sogni 8, Diacci 4. All. Goldoni.

SBM Modena: Ferrari 5, Monari 6, Tagliazucchi 8, Benati 20, Asperti 4, Lanza 2, Fantinati 2, Kashin 9, Manzotti 5, Purboo 2, Ullo. All. Gatti.

L’Sbm di scena a Viadana cercava conferme al buon inizio di campionato. Purtroppo esame fallito per i ragazzi di Gatti, che interrompono la striscia di quattro vittorie, al cospetto di un solido Mabo. La partita inizia bene per Modena che conduce 4-9 e questo trae in inganno l’Sbm, che continua a non difendere fidandosi dell’attacco, ma Viadana prende fiducia e impatta a quota 17 e la partita prosegue in parità fino a metà del secondo quarto, sul 29-29; qui Modena ha un lungo passaggio a vuoto che dura anche per tutto il terzo periodo, dove i mantovani raggiungono il massimo vantaggio sul 56-37. Finalmente l’Sbm, ad inizio ultimo quarto, si ricorda che il basket è anche difesa ed inizia una lenta rimonta che lo porta ad avere con Benati il tiro per i supplementari. Fallito. Viadana porta, con merito, a casa la vittoria.

BASKET CAMPAGNOLA E. – PALL. GUASTALLA 68 – 74

AQUILE PALL. GUALTIERI – NUOVA PSA MODENA 57 – 55

I GIGANTI DI MODENA – UNIONE SPORTIVA AQUILA 77 – 61

BASKET JOLLY A.S.D. – PALL. REGGIOLO 70 – 77

CLASSIFICA

I Giganti di Modena, Cus MO.RE 12; Jolly Reggio 10; SBM Modena,
Reggiolo, Mabo Pomponesco 8; Gazze Canossa, Guastalla, Iwons Albinea 6; Aquila Luzzara, Gelso Reggio, Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri 2; PSA Modena 0.

GIRONE C

PALLACANESTRO SANGIORGIO – GHEPARD BASKET 70 – 78

(15-27; 37-45; 51-57)

San Giorgio di Piano: Guidi 2, Grassi 9, Solmi 9, Baldazzi 7, Tolomelli 7, Rosati 22, Magliaro ne, Pieri, Dal Pian 2, Argenti 12. All. Gemelli.

Ghepard: Romagnoli 7, Innamorati, Sanmarchi 2, Grillini 29, Aldieri, Ferri 5, Rizzardi 18, Dall’Asta 11, Sanguettoli 3, Rossi PierLudovico 2. All. Rossi PierLuigi.

SPARTANS FERRARA BASKET – C.U.S. FERRARA BASKET 70 – 61

(18-11; 29-21; 54-41)

Spartans Ferrara: Cuppini 16, Roversi 14, Cavallini 11, Merlo 8, Dell’Uomo 6, Marabini 5, Marzola 5, Ferrarini 3, Terzi 2, Baruffa.

Cus Ferrara: Battaglia, Maggini 9, Danieli 13, Fantoni 9, Fogli 2, Ometto 2, Danieli 3, Terzi 8, Alassio 8, Gulotta 3, Belinazzi 4, Rossi ne. All. Bani.

LIONS BASKET – VIS 2008 67 – 63

(6-16; 23-34; 50-44)

Lions Cento: Fiocchi 3, Nannetti 8, Facchini 5, Bonazzi 3, Borghi 4, Cristofori 20, Bonzagni, Malaguti 2, Guidi, Guidetti, Passarini 11, Ansaloni 11. All. Alberghini

Vis Ferrara: Leprotti, Tuccillo 2, Pauletto 12, Forcellini 3, Vaianella 9, Tralli 11, Baraldi 2, Bottoni 10, Gnani 10, Bereziartua 4. All. Cigarini.

BIANCONERIBA – DIABLOS BASKET 73 – 71

(14-11; 35-34; 50-56)

Baricella: Gamberini G. 2, Sgarzi, Barbieri 3, Ballarin 5, Frazzoni ne, Pedrielli 11, Villani, Ricci 21, Mantovani 12, Donati 8, Samorè, Minozzi 11.
All. Calandriello.

Sant’Agata Bolognese: Angelini 7, Belosi 2, Achilli 6, De Martini 22, Mascagna 4, Gamberini L. 1, Bruni 9, Scagliarini, Machi 3, Serra An. 7, Almeoni 1, Verdoliva 9. All. Serra Ad.

PGS IMA – PALL. FORTITUDO 79 – 48

(22-10; 41-17; 65-33)

Pgs Ima: Montedoro 4, Stagnoli 4, Cocchi 11, Martelli 6, Sorghini 2, Lugli 19, Serio 14, Nannuzzi 2, Asciano 2, Balducci 10, Stojanov, Righetti 5. All. Salvarezza.

Crevalcore: Guido 4, Filippetti, Terzi 9, Cremonini 7, Govoni E. 8, Govoni F. 2, Morselli 1, Ramponi, Forni 12, Lelli, Pederzini 5, Floro. All. Annunziata.

PALL. TEAM MEDOLLA – DESPAR 4 TORRI 78 – 59

(25-8; 42-22; 57-43)

Medolla: Galeotti R. 22, Barbieri 16, Nicolini 10, Baccarani 8, Ceretti 7, Balboni 3, Meschiari 3, Bergamini 3, Berni 2, Cresta 2, Ferretti 2, Galeotti F. All. Sacchetti.

4 Torri Ferrara: Villani 18, Marianti Spadoni 15, Minzoni 7, Amati 6, Oussous 5, Monaldi 4, Gambale 2, Lacognata 2, Patroncini, Vecchio, Moretti ne. All. Moffa.

CLASSIFICA

San Giorgio di Piano, Bianconeriba Baricella*, Medolla 10; Diablos Sant’Agata Bolognese, PGS Ima Bologna, Ghepard Bologna* 8; Lions Cento 6; Vis 2008 Ferrara 4; Cus Ferrara, Spartans Ferrara* 2; 4 Torri Ferrara*, Fortitudo Crevalcore, Gallo 0.

GIRONE D

MONTEVENERE 2003 A.GIORGI – OMEGA BASKET 83 – 72

(10-23; 38-41; 56-56)

Montevenere: Mazzetti 5, Campeggi, Gironi 14, Testoni ne, Guerrato 12, Cruzat 15, Fiorentini 13, Pedron, Cavana 10, Zapparoli 6, Franzoni, Gamberoni 8. All. Orefice.

Omega: Twun 6, De Pascale 4, Piccinini 13, Scalorbi 3, Ferrulli 6, Palad ne, Sterpi 5, Midulla 3, D’Angelo, Saccà 27, Tedeschi 5. All. Bretta.

HORNETS BASKET BOLOGNA – P.G.S. CORTICELLA 67 – 56

Hornets: Brina 17, Caruso 13, De Leo 9, Gadani 8, Nannetti 5, Bellodi 5, Genovese 4, Fabulli 2, Orlando 2, Jelich 1, Marchesi 1. All. Rocco di Torrepadula.

PGS Corticella: Ardizzoni 12, Marcheselli 10, Albazzi 8, Tonelli 8, Valgimigli 5, Candini 4, Mainardi 3, Piazzi 3, Bartolini 2, Tolomelli 1, Balboni, Brighenti. All. Lorenzoni.

CSI SASSO – CENTRO MB ARCOVEGGIO 63 – 70

(13-13; 31-32; 52-47)

CSI Sasso Marconi: Labanti 2, Baschieri, Davalli 4, Bitelli 20, Orlandi 9, Previati 4, Cancello 7, Vanzini 6, Palmieri, Vinerba 5, Zerbini 5, Borsari 2. All. Bulgarelli.

C.M.A.: Ballandi 10, Cavallone, Cillone 4, Scalone, Forcione 7, Siena 8, Benfenati 6, Caffagna ne, Maldarelli, Ferroni Battaglia 11, Baraldi 1, Venturi 14.

PGS BELLARIA – VANINI HORIZON BK RENO 55 – 58

Pgs Bellaria: Ottani 21, Bulgarelli 14, Balistreri 4, Menna 4, Calzini 3, Brini 3, Sudano 2, Scarenzi 2, Fae 1, Furlanetto 1, Cuoghi, Giorgio. All. Benini.

Horizon: Caverzan 14, Grippo 8, Baiesi 7, Cola 6, Nasi 5, Bottazzi 4, Varotto M. 4, Varotto S. 4, Di Stefano 2, Pasquali 2, Turrini 2, Degli Esposti. All. Muscò.

POL. PONTEVECCHIO – STARS BASKET 63 – 60

(17-20; 32-38; 54-44)

Pontevecchio: Giorgi 11, Ricci 9, Bianchini 10, Venturi 3, Scalorbi, Mansutti, Poluzzi 6, Olimbo 15, Mazzacurati 5, Angeletti 4. All. Bonfiglioli.

Stars: Molise 11, Venturi 10, Somma 5, Muzio 1, Barbieri 9, Pomentale, Musolesi 7, Ostapyuk 4, Branchini 6, Pistacchio, Bordonaro 2, Brichese 5. All. Vinci.

S. MAMOLO BASKET – ANZOLA BASKET 75 – 66

(13-8; 33-29; 50-42)

San Mamolo: Trotta ne, Rebeggiani 6, Mengoli 19, Omodei, Guidetti, Tazzara 15, Quadri S., Lanzerotti 2, Albertazzi 12, Balzan 2, Ceccolini 19, Carioli. All. Nannetti.

Anzola: Carpani 14, Gobbi, Taoufik, Violi 12, Fanti, Franchini 15, Di Pasquale, Lullo 5, Venturi 7, Missoni, Cappelli 13. All. Righi.

CLASSIFICA

San Mamolo Bologna 12; Hornets Bologna, Montevenere Bologna 10; Omega Bologna, C.M.B. Arcoveggio 8; Anzola, Horizon Bologna 6; Navile Bologna 4; Stars Bologna, PGS Bellaria Bologna, PGS Corticella Bologna, Pontevecchio Bologna 2; CSI Sasso Marconi 0.

GIRONE E

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – IN FIERI 67 – 55

(20-15; 36-30; 49-47)

Castel San Pietro 2010: Cavina 11, Zuffa 5, Mondanelli 13, Pontrelli 3, Creti T. 14, Zaniboni 8, Dal Pozzo 7, Cenni, Landini 2, Trivisonno, Curti 4. All. Creti S.

In Fieri San Lazzaro: Gianasi, Lollini 6, Venturoli, Fornasari 6, Fiordalisi 9, Corradini 17, Zanaroli 2, Bosi 2, Bacocco 6, Magni 3, Pascoli 4, Minoccheri ne. All. Guidetti.

TATANKA BALONCESTO IMOLA – MASSA BASKET 2010 46 – 54

(10-10; 27-21; 31-40)

Tatanka Imola: Ciampone 11, Pederzoli 3, Manaresi 11, Giudici 3, Selva 2, Costantino, La Ferla 4, Franceschelli 5, Simoni, Conti 3, Marrobio 6. All. Munzio.

MassaLombarda: Ugulini L. 21, Montanari 6, Orselli ne, Ugulini V. 4, Berardi 10, Brignani 4, Asioli M., Pinardi 2, Rivola 3, Asioli G.M., Linguerri 6, Spadoni. All. Landi.

289 ACADEMY – MEDICINA BASKET 2007 43 – 81

BASKET A. GARDINI 2001 – BASKET PROJECT 62 – 58

(4-14; 18-25; 40-35)

Fusignano: Lugaresi 4, Montanari A. 11, Montanari M., Babini, Scardovi 4, Dalla Malva 6, Melandri, Zanzi 5, Nigro 6, Vecchi 15, Bertazzoli 8, Pelliccia 3. All. Ortasi.

Faenza: Albonetti, Santo 21, Anghileanu, Boero 8, Ragazzi 2, Dal Monte, Turchiarulo 5, Fabbri, Pantani, Conti 8, Morsiani 16. All. Morigi.

POL. DIL. FARO – POL. VIRTUS CASTENASO 74 – 54

(18-16; 43-26; 57-42)

Faro Argenta: Pasetti 4, Baldi 4, Cesari 4, Dal Pozzo 6, Fuschini, Bonora 6, Porcellini, Federici 6, Nicoletti 14, Zanetti 16, Mortara 7, Checcoli 7. All. Santoro.

Virtus Castenaso: Fiusco, Fiolo 10, Magagnoli 6, Urzino, Tonelli, Leone 5, Vignudelli 16, Bedosti 11, Consolo 3, Orsini 1, Brusa 2. All. Pizzi.

SALUS PALL. – BASKET GIALLONERO 52 – 64

(15-20; 28-33; 36-48)

Salus: Tabellini M. 15, Arletti 2, Grilli, Tabellini Giu. 2, Grassi 13, Stignani 8, Tabellini Gui. 2, Bucca 3, Dalla Casa 7. All. Nieddu.

Giallonero Imola: Militerno 2, Giavati 2, Grandolfi 12, Pirazzini 4, Sfoglianti 6, Sassi 9, Piani Gentile 1, Vannini 6, Guastamacchia 9, Fusella 5, Vignoli 6, Laaboudi 2. All. Alfieri.

CLASSIFICA

Castel San Pietro 2010 10; Faro Argenta, Medicina 2007, Giallonero Imola 8; Salus Bologna, Project Faenza, Virtus Castenaso, Massa 2010 6; Party&Sport Ozzano, Tatanka Imola, Gardini Fusignano 4; In Fieri Fresk’o San Lazzaro 2; 289 Academy Budrio 0.

GIRONE F

PIRATES – LIVIO NERI 78 – 82 dts

(22-25; 38-38; 50-49; 70-70)

Misano: Cupparoni 6, Merli, Ferri L. 17, Del Prete, Sabattini 3, Arduini 16, Bastiani ne, Gobbi 5, Bordini 5, Ferri A. 19, Praturlon 2, Cevoli 5. All. Chiadini.

Livio Neri Cesena: Gollinucci 9, Foschi 7, Zampa 5, Lucchi Mat. ne, Ricci G. 6, Ricci G.L., Pirazzini 6, Bertani 7, Benzi 2, Orioli 30, Lucchi Max. 10. All. Focarelli.

AICS JUNIOR BASKET – SAN PATRIGNANO 78 – 82 dts

(21-12; 39-34; 56-53; 67-67)

Aics Forlì: Naldi 12, Zanotti 15, Sali, Liverani 18, Imperadori 20, Ruffilli 13, Rossi, Russo, Carurcan. All. Sanzani.

San Patrignano: Lissandron ne, Pesarini 13, Mirabile ne, Cianni ne, Persici ne, Randazzo 10, Panzeri 5, Romano 10, Romboli 21, Taddei 10, Baldassarri 9, Lanci 4. All. Gregori.

BASKET 2000 – LIBERTAS GREEN BK 71 – 67

(21-18; 38-36; 51-55)

BK 2000 San Marino: Bombini, Carlini 7, Fiorani 15, Le. Liberti, Terenzi, Lioi, Riccardi 10, Lo. Liberti 14, Agostinelli 14, Pasolini, Giancecchi 11, Campajola. All.: Morri.

Lib. Green Forlì: Gnini 5, Ruscelli 8, J. Brunetti 10, Gavelli 3, Dal Seno 9, Biondi, Vadi 7, Galeotti 2, N. Brunetti 6, Fossi, Panzavolta 9, Bessan 8. All.: Laghi.

Gran bella vittoria per il Basket 2000. Per i ragazzi di coach Morri si trattava della quinta partita (riposo osservato alla prima giornata) ed è arrivato il terzo successo, pur con le pesanti assenze di Giovannini e Botteghi. Un referto rosa ottenuto con una prestazione eccellente, anche se a saliscendi. Il bilancio al 40’ è estremamente positivo, col 71-67 che vale l’aggancio in classifica nei confronti degli avversari diretti, i forlivesi della Libertas Green Basket.

Parte bene, il Basket 2000. Transizione e contropiede funzionano a meraviglia e la squadra comincia ad accumulare una discreta dote di vantaggio fino a sfiorare la doppia cifra di margine. Al 10’ è 21-18, mentre nel secondo quarto i ragazzi di coach Morri hanno più difficoltà ad andare a canestro: Forlì si avvicina ulteriormente con grande precisione dalla lunga distanza e la partita si fa sempre più equilibrata, con le due squadre a battagliare su ogni possesso, senza che nessuna delle due, prima dell’intervallo, riesca a mettere insieme break significativi (38-36 al 20’, già 11 punti per Fiorani e 8 per Lollo Liberti). Di ritorno dagli spogliatoi la Libertas prende il controllo delle operazioni e approfitta di un Basket 2000 non così deciso ed efficace come nel primo tempo. Il break ospite è di quelli importanti, tanto che, nel cuore del terzo parziale, i sammarinesi guardano gli avversari avanti anche di 10 punti. La reazione però c’è: con voglia e determinazione i padroni di casa tornano a vedere Forlì da vicino e chiudono al 30’ sul -4 (51-55). Poi il quarto parziale, con coach Morri che opta per la zona e con la partita che cambia di nuovo volto. Il Basket 2000 torna al comando, conduce con autorevolezza, ma la gara rimane vibrante. Il canestro decisivo arriva a 30″ dalla fine, dopo il timeout: da +3 a +5 con Agostinelli. Finisce 71-67.

TIGERS BASKET 2014 – EAGLES 39 – 51

(9-12; 21-25; 31-36)

Tigers Forlì: Chezzi 10, Asani 9, Visani 6, Palazzi 6, Valpiani 4, Pedrizzi 2, Poggi 2, Bergantini, Boi, De Lorenzi, Elia. All. Lapenta.

Morciano: Morelli 15, D’Aurizio 12, Ricci 9, Tontini 6, Bacchini 5, Cenci 4, Cevoli, Farizi, Grossi, Guastafierro. All. Villa.

FISIOKINETIC – ARTUSIANA BK FORLIMPOPOLI 47 – 71

(10-21; 19-36; 35-54)

Coriano: Buscherini 2, Bigini G. 2, Ceccolini, Pirani 2, Casadei 12, Bigini A. 7, Chistè M. 7, Ortenzi 3, Martinucci 5, Puzalkov 3, Thiam, Casali 4. All. Chistè C.

Forlimpopoli: Mambelli 8, Gasperini G. 14, Spisni 5, Attanasio 10, Bourkadi 7, Maltoni, Vitali 7, Trinidad 6, Zammarchi 2, Gasperini A. 3, Marzolini 9. All. Grilli.

SPORTING CLUB CATTOLICA – CRAL E. MATTEI 54 – 69

(14-19; 30-40; 45-60)

Cattolica: D’Orazio 4, Crugnale, Ugolini 6, Bergna, Adanti 8, Cavazzini, Cavoli 18, Malara, Ciandrini, Massanelli 6, Siracusa 3, Bacoli 9. All. Cotignoli.

Spem Ravenna: Bramante 3, Bomben 3, Angeli 17, Polyeschuk 12, Caccamo 4, Camassa 19, Niang 6, Mazzotti, Ferizi 5. All. Borghi.

CLASSIFICA

Livio Neri Cesena 10; Fadamat Rimini, Aics Forlì, Cral Mattei Ravenna 8; Libertas Green Forlì, San Patrignano, BK 2000 San Marino, Artusiana Forlimpopoli* 6; Tigers Forlì*, Eagles Morciano 4; Fisiokinetic Coriano, S.C. Cattolica 2; Pirates Misano 0.

Serie B, Tramec, Fabriano e Piacenza in fuga. Sorridono i Raggisolaris

SERIE B 7° Giornata

TRAMEC – AMADORI 67 – 54

(13-20; 31-29; 48-43)

Cento: Leonzio 9, Paesano 10, Fallucca 11, Vitale 15, Morici 7, Vannini ne, Venturoli ne, Manzi ne, Ranuzzi 4, Rossi 6, Moreno 5, Roncarati ne. All. Mecacci.

Tigers Cesena: Papa 19, Trapani 4, Rossi Filippo, Battisti 5, Hajrovic, Guidi ne, Frassineti ne, Planezio ne, Scanzi 6, Chiappelli 13, Brkic 7. All. Di Lorenzo.

ALBERGATORE PRO – RISTOPRO 62 – 73

(13-19; 28-42; 46-62)

R.B. Rimini: Vandi ne, Bianchi, Pesaresi 2, Moffa 8, Ramilli ne, Chiari ne, Rivali 7, L. Bedetti 11, F. Bedetti 16, Rinaldi 10, Broglia 6, Ambrosin 2. All. Bernardi.

Fabriano: Fratto 8, Pacini ne, Petrucci 11, Del Testa 6, Paolin 12, Merletto 22, Cola ne, Cicconcelli ne, Garri 4, Guaccio, Radonjic 10, Cianci ne. All. Pansa.

BAKERY – SINERMATIC 86 – 54

(15-15; 36-31; 70-40)

Piacenza: Maggio 17, Udom 10, Pedroni 4, Artioli 13, Orlandi, Bruno 14, De Zardo 7, Cena 14, Birindelli 7, Bracchi. All. Campanella.

Flying Balls Ozzano: Morara 7, Chiusolo 6, Mastrangelo 2, Coricelli 8, Iattoni, Folli 7, Favali 8, Dordei, Lolli ne, Galassi 2, Crespi 14. All. Grandi.

Un terzo quarto stellare regala la quinta vittoria consecutiva a Piacenza. Dopo due tempi molto equilibrati, è venuto fuori il talento della Bakery, capace di schiantare in cinque inuti l’ostica Ozzano. Maggio (17 punti, best scorer), Udom (10), Artioli (13), Bruno (14) e Cena (14), sono i cinque uomini in doppia cifra. La prestazione dei ragazzi di Campanella è stata impeccabile, confermandosi sempre di più “la sorpresa del campionato”.

Due ottime difese e tanto equilibrio contraddistinguono il primo quarto giocato alla pari. Maggio, Artioli e una tripla di De Zardo sono le prime gioie biancorosse. Il punteggio rimane sul 7-3 per i primi sei minuti di gioco con le due squadre incapaci di farsi male. Esce dal tunnel Piacenza che con il suo capitano vola fino all’11-3, prima di subire la reazione rossoblu. Udom e Maggio realizzano i rispettivi liberi fino al +4, ma due brutte palle perse regalano due facili contropiedi ad Ozzano. La prima frazione si conclude in perfetta parità sul 15-15. Dalla panchina gli ospiti rientrano molto aggressivi, portandosi più volte in vantaggio fino al +4 che costringe Campanella al timeout. Il tecnico toscano infila nella mischia Duilio Birindelli: El Gringo colpisce con 6 punti che, conditi dalla tripla di Artioli, riportano prepotentemente i biancorossi in vantaggio. Ozzano accusa il colpo e la Bakery ne approfitta con una tripla di Cena e il contropiede di De Zardo: 36-31. Il terzo quarto è una favola: la Bakery surclassa Ozzano con una prova da oscar. Il tango argentino ballato da Bruno e Cena scaturisce sei triple con le quali gli ospiti non hanno respiro. Partecipa anche Maggio al festival della tripla, seguito dai 4 punti di Udom e Artioli. E’una gioia per gli occhi questa Bakery che fa alzare tutto il palazzetto al suo cospetto. 70-40 recita il tabellone dopo 30′. Gli ospiti, con orgoglio, giocano fino all’ultimo respiro l’ultima frazione, cercando di dimezzare il più possibile lo svantaggio. Arrivano fino al -24, ma da lì in poi è di nuovo solo Bakery, con Udom che arriva, per la seconda volta in stagione, in doppia cifra. Un continuo susseguirsi di contropiedi caratterizzano gli ultimi attimi di un match che ha regalato grande gioia sui volti dei tifosi piacentini. La contesa si conclude sull’86-54. Quinta vittoria consecutiva, testa della classifica per una notte e nessuna voglia di fermarsi.

PREMIATA MONTEGRANARO – ESA LUCE + GAS CHIETI 81 – 83

GIULIANOVA BASKET 85 – ROSSELLA CIVITANOVA M. 69 – 58

GOLDENGAS SENIGALLIA – TERAMO BASKET 1960 87 – 75

REKICO – AURORA BASKET 93 – 78

(22-23; 44-41; 69-54)

Faenza: Marabini ne, Anumba 16, Rubbini 15, Oboe 11, Zampa 5, Calabrese 2, Tiberti E. 17, Bruni 4, Mazzotti ne, Klyuchnyk 4, Sgobba 19, Tiberti A. ne. All. Friso.

Jesi: Mentonelli ne, Ginesi ne, Bottioni 8, Konteh ne, Giacchè 6, Micevic 8, Lovisotto 13, Casagrande 14, Montanari, Migliori 16, Giampieri 8, Magrini 5. All. Valli.

Applausi a scena aperta per la Rekico. La miglior prestazione della stagione, regala non solo la terza vittoria in campionato, ma soprattutto conferma le qualità del gruppo, perfetto nel mantenere alta l’intensità per tutti i quaranta minuti. Il grande merito dei Raggisolaris è stato di non calare mai di concentrazione contro un avversario forte come l’Aurora Jesi, sempre pronto a colpire con i suoi giocatori. L’intelligenza tattica e la voglia di vincere hanno fatto la differenza, come la mossa di coach Friso di far giocare Anumba da ala grande per bloccare i contropiede dei marchigiani, bravi proprio a colpire in velocità. Proprio Simon sta diventando sempre più parte integrante della Rekico, abbinando punti ai soliti rimbalzi.

Ritmi alti e canestri sono il filo conduttore dei primi minuti, con Jesi che approfitta di qualche disattenzione difensiva di Faenza per piazzare il primo allungo sul 20-14. I Raggisolaris riordinano subito le idee e con un break di 8-1 guidato da Anumba ribaltano il match fino al 22-21, ma l’Aurora si gioca la carte Giacchè che con due triple propizia il vantaggio in doppia cifra: 31-41 al 18’. Nel momento più difficile, arriva però il capolavoro della Rekico. Bruni alza i ritmi e l’intensità di gioco e così i Raggisolaris colpiscono senza dare punti di riferimento, mandando in crisi gli avversari. Il solito Anumba sfrutta un rimbalzo per siglare il sorpasso (42-41) ed Edoardo Tiberti sfrutta l’undicesimo assist di Capitan Bruni nel solo primo tempo per firmare il 44-41. L’onda di questa reazione continua anche dopo l’intervallo, perché la Rekico resta galvanizzata e con il solito gioco in velocità trova prima il vantaggio in doppia cifra con Oboe (59-48) poi il massimo vantaggio con Edoardo Tiberti, grazie alla sua prima tripla del campionato (67-52). Al 30’ si arriva con Faenza avanti 69-54 frutto di un parziale di 25-13 nel terzo periodo. Jesi si gioca allora le ultime chance provando a sorprendere la Rekico ad inizio ultimo quarto dimezzando il passivo fino al 61-69, ma risulterà una semplice fiammata. Friso chiama infatti un salutare time out e i Raggisolaris ritornano a dare spettacolo, questa volta anche da tre punti. A vestire i panni di fromboliere è Oboe che con tre triple in pochi minuti, riporta Faenza sul +15 al 35’: 80-65. In un PalaCattani festante, i padroni di casa non smettono di spingere sull’acceleratore fino alla sirena finale, chiudendo i conti sul 93-78, conquistando una meritatissima vittoria.

PORTO S.ELPIDIO BASKET – LUCIANA MOSCONI ANCONA 70 – 85

CLASSIFICA

PGVP%
Bakery Piacenza1276185.7
Ristopro Fabriano1276185.7
Tramec Cento1276185.7
Sinermatic Ozzano874357.1
Aurora Basket Jesi874357.1
Rossella Virtus Civitanova Marche874357.1
Sutor Premiata Montegranaro874357.1
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini663350.0
Giulianova Basket 85673442.9
Amadori Tigers Cesena673442.9
Esa Italia Chieti673442.9
Rekico Faenza673442.9
Goldengas Pallacanestro Senigallia673442.9
Adriatica Press Teramo Basket 1960261516.7
Porto Sant’Elpidio Basket271614.3
Luciana Mosconi Ancona2716 14.3
1 2 3 195