Category Archives: Comunicati

C.S. – La PSA tessera il pivot montenegrino Vucinovic

La società Psa Basket  è lieta di annunciare il perfezionamento di un importante operazione in entrata: ad approdare a Modena è il forte pivot montenegrino Vjekoslav Vucinovic.

Classe ’95, 202cm x 97 kg, dopo aver superato le visite mediche attitudinali ed i test tecnici di coach Fabio Spettoli, Vucinovic ha scelto la maglia numero 15.

Vucinovic, proveniente dalla formazione del KK Sutjeska, formazione militante nel massimo campionato montenegrino, nella passata stagione si è brillantemente messo in mostra con una media di 13 punti 8.6 rimbalzi e 6.5 assist per gara.

Ecco le prime parole di Vucinovic in maglia modenese: “Sono veramente contento della mia scelta di approdare in Italia, a Modena. Sin dal primo allenamento ho trovato un gruppo genuino che lavora moltissimo e si mette completamente a disposizione di coach Spettoli. Motivo importante della mia scelta di approdare a Modena è la presenza di coach Stefano Michelini con il quale ho immediatamente iniziato a lavorare sodo a livello quotidiano. Penso, con molta sincerità, che la classifica sia bugiarda perché il livello della squadra è buono ed in costante aumento. Non vedo l’ora di scendere in campo, sono certo che al termine del campionato centreremo la salvezza”.

C.S. – Eliantonio è il nuovo allenatore del Basket 2000 Scandiano

La Bmr Basket 2000 Scandiano comunica di aver raggiunto l’accordo con il tecnico Riccardo Eliantonio, cui da oggi affida l’incarico di head coach della prima squadra.

Monzese di nascita, classe 1972, il tecnico cresce nel settore giovanile dell’Aurora Desio, svolgendo al contempo il ruolo di assistente in DNA. Nel 2004 è a Cremona, dove accanto a coach Andrea Trinchieri vice la medesima categoria, prima di affiancare nel medesimo ruolo Stefano Cioppi; al suo attivo, come primo allenatore nell’altra formazione cremonese della Diemme Trade, una promozione dalla C regionale ed una finale persa per salire in B2 in due stagioni, collezionando tra l’altro una “perfect season” con 30 vittorie in altrettanti match disputati. Torna poi al principale club della cittadina lombarda per svolgere nuovamente il ruolo di assistente, stavolta con Tomo Mahoric ed Attilio Caja, viatico al passaggio ad Orzinuovi, dove resta per quattro stagioni. Lo scorso anno è subentrato a campionato in corso all’Urania Milano, avversaria della Bmr nel girone B di serie B.

A coach Eliantonio, che esordirà in panchina sabato a Pisogne contro l’Iseo Costa Volpino, il più sincero in bocca al lupo, unito all’augurio di meritati successi.

C.S. – Coach Tinti si è dimesso dalla guida del Basket 2000

Il Basket 2000 Scandiano comunica di aver ricevuto, nella serata di martedì 21 novembre, le dimissioni di Antonio Tinti dalla guida tecnica della prima squadra. Dopo un’attenta riflessione, la dirigenza ha optato per accettarle. La squadra viene temporaneamente affidata al vice, Andrea Rainieri, che sarà in panchina, domenica alle ore 18, nella sfida interna contro la Bakery Piacenza.

La Bmr ringrazia coach Tinti per la professionalità dimostrata e per la splendida cavalcata della passata stagione dove, da neopromossi, i bianco-rosso-blu hanno conquistato la salvezza diretta nel campionato di serie B, centrando addirittura il traguardo dei play off, augurandogli al contempo le miglior fortune, professionali e non.

C.S. – Cambio al timone della La Torre, Vincenzo Romano è il nuovo coach

Cambio di timone sulla panchina della Torre in serie D, dove Lauro Spadacini, dopo la partita casalinga di questo venerdì contro il Veni San Pietro in Casale, lascerà la conduzione della squadra per motivi di lavoro, dovendosi trasferire fuori Reggio. Al suo posto la società ha già raggiunto l’accordo con il nuovo allenatore Vincenzo Romano, che guiderà la Torre dalla prossima settimana.

Spadacini è stato il coach della bellissima promozione in serie D nel 2015 e ha poi condotto i grigiorossi a due salvezze nei successivi campionati.

Un paio di settimane or sono – spiega il presidente della Sezione Pallacanestro Matteo Colli – Spadacini ci ha informato di aver ricevuto una stimolante proposta professionale, che però lo porterà, nel brevissimo termine, a risiedere fuori città e, dunque, non riuscirà più ad allenare. Ci siamo mossi per trovare una soluzione alternativa, individuandola in Vincenzo Romano, figura di provata esperienza e già vicina alla società come collaboratore. A Spadacini va un grande ringraziamento per il percorso svolto insieme e le soddisfazioni condivise. Ringraziamo anche la società Virtus Casalgrande, dove Romano guida il gruppo Under 18 ed è responsabile del settore giovanile, con cui ci siamo confrontati per capire se era possibile gestire un doppio incarico da parte sua. Avuta la risposta positiva, si è chiuso il cerchio e da lunedì si concretizzerà l’avvicendamento in panchina”.

Romano, classe ’72, vanta più esperienze nelle categorie senior, sia come vice, che come head-coach. In particolare, ha guidato Novellara (C Silver) nel biennio 2012-2014 e prima ancora è stato assistente a Castelnovo Sotto (serie B2). Ora la nuova avventura con la Torre e l’esordio avverrà già mercoledì nel turno infrasettimanale, con il derby a San Polo. “Mi è stato chiesta la disponibilità in un momento particolare – dice – e ho accettato di buon grado: un piacere e un onore, perché per noi reggiani la Torre è un società di un certo peso. Il primo obiettivo sarà quello di compattare il gruppo, lavorando sull’aspetto mentale e mantenendo comunque il progetto iniziale di valorizzare i giovani”.

In chiusura, le ultime battute del tecnico uscente Spadacini. “Ringrazio la Torre per il cammino di questi anni e i risultati raggiunti, insieme a un gruppo di ragazzi validi. L’arrivo di Vincenzo Romano darà una grande mano: saprà portare accorgimenti, piccole novità e nuove energie di cui la squadra necessita. Il roster vale più di quanto dica la classifica attuale e deve solo trovare consapevolezza dei propri mezzi. Le situazioni brutte si affrontano ed è ancora più bello vincerle, in bocca al lupo a tutti loro”.

C.S. – Fabio Spettoli torna sulla panchina della PSA Modena

La società Psa Basket Modena comunica di aver affidato la panchina, vacante dalle dimissioni di coach Ugo Bartolini, a Fabio Spettoli.

Spettoli, giovane coach ferrarese classe 1986, torna sulla panchina della Psa dopo aver centrato la salvezza all’ultima giornata nella passata stagione. Eletto miglior giovane allenatore dell’Emilia Romagna nel 2016, ha mosso i primi passi da allenatore nella Vis Ferrara con la quale è riuscito a laurearsi campione Italiano Under 18 nel campionato “Elite” come assistente di coach Franchella. Spettoli, attualmente responsabile del settore giovanile della Meteor Basket Renazzo, ricoprirà da oggi il doppio incarico dirigendo il primo allenamento questa sera presso la Palestra “Ferraris” di Modena, iniziando la preparazione la delicata sfida interna a Fiorenzuola.

Decise, ferme, ma al contempo cariche di entusiasmo le sue prime parole dopo l’accordo raggiunto con la dirigenza modenese: “Torno con grandi stimoli al timone della prima squadra di una società con la quale ho costruito un rapporto che va oltre il mero lavoro settimanale. Ringrazio il Meteor Renazzo per avermi concesso la possibilità di accettare questo incarico e non vedo l’ora di mettermi al lavoro in palestra con i ragazzi. Ho assistito alla gara di Pontevecchio e penso che questa squadra possa ottenere più di quello che è riuscita a mettere sul parquet fino a questo momento. Detesto i proclami e per questa ragione penso sia corretto, dopo una partenza caratterizzata da uno 0-3, concentrarci anima e corpo sulla salvezza di una categoria, comunque competitiva, per poi, una volta ottenuto l’obbiettivo preoccuparci, ma solo allora, di alzare l’asticella”.

C.S. – San Marino tessera il play Silvestrini, esordio in casa contro Fidenza

I Titans contro Fidenza avranno un’arma in più. Si tratta di Riccardo Silvestrini, tesserato dalla Pallacanestro Titano in tempo per debuttare proprio nella seconda partita casalinga, quella di domani, domenica 15 ottobre, terza in assoluto del campionato di C Gold dell’Emilia Romagna.

Ricky si allena col gruppo praticamente dall’inizio, è dentro i meccanismi di squadra e conosce bene il resto dei giocatori. L’opportunità del suo ingaggio si è resa quasi automatica secondo due principi: il grande valore dello stesso Silvestrini e l’infortunio di Giacomo Zannoni che al momento accorcia il roster a disposizione di coach Foschi.

Play mancino classe ’85 di grande temperamento, Silvestrini ha giocato la scorsa stagione in C Silver a Ruvo di Puglia, mentre l’anno precedente l’ha passato a Caorle in C Gold. In precedenza per lui tanto Basket Rimini Crabs in più spezzoni, dalla Legadue di qualche anno fa alla Serie B. Dinamo di voglia e vitalità da riversare sul parquet del Multieventi, Silvestrini è pronto assieme ai compagni alla sfida a Fidenza.

C.S. – Sorpresa Bakery, sconfitta Ferrara in amichevole

BAKERY – KLEB 76 – 64

(22-17; 39-34; 64-42)

Piacenza: Bracchi, Rombaldoni 12, Stanic 21, Bruno 6, Perego 3, Guerra 6, Pederzini 9, Maresca 5, Guaccio 10, Birindelli 4, Galli, Libè. All. Coppeta.

Basket Club Ferrara: Patroncini, Mancini, Rush, Drigo 4, Hall 3, Fantoni 7, Molinaro 10, Venuto 6, Petronio 3, Ndiaye 2, Panni 22, Moreno 7. All. Martelossi.

La Bakery vince contro Ferrara nell’ultima amichevole e chiude il ciclo di partite nel precampionato che l’hanno vista trionfare in ogni uscita, fatta eccezione per Mantova. I biancorossi iniziano con grande autorità e proseguono a condurre contro un’avversaria di una categoria superiore fino al clamoroso terzo periodo che uccide la partita.

La partenza della Bakery è veramente convincente. I biancorossi di coach Coppeta, in campo con il quintetto classico, sfiammano subito sulle indecisioni di Ferrara con capitan Rombaldoni. Il numero 5 scatta, segna e apre le danze come al suo solito. Guidati dal proprio capitano i padroni di casa viaggiano a doppia velocità rispetto agli estensi. Il primo +8 arriva al 9’ di gioco effettivo, sul 19-11. Nel secondo periodo la musica non cambia. Piacenza prova a scalare le marce e il Kleb Basket soffre. I 3 under (Guaccio, Maresca e Guerra) più l’esperienza di Perego arrivano a mettere 14 lunghezze sul 34-20 al 16’. Una volta preso il distacco, Ferrara reagisce e guidata in larga parte da Panni e Moreno ricuce e trova il -5 a fine primo tempo. Ad inizio ripresa parte un vero e proprio show dei ragazzi di coach Coppeta. Dal 20’ iniziano dieci minuti che fanno sembrare ai presenti che sia la Bakery la squadra di serie A2. I punti di Stanic (21 al termine), gli assist di Rombaldoni, la difesa di Bruno, i rimbalzi di Perego e l’energia degli under (Guaccio su tutti), portano ad un 25-8 che soffoca il Basket Kleb Ferrara e chiude le velleità di rimonta degli estensi. Nell’ultimo periodo è ordinaria amministrazione per i biancorossi che rallentano il ritmo ma conducono con autorità fino al 76-64 finale.

C.S. – La Baltur vince il “2° Memorial De Nicolao”

BALTUR – VIRTUS PADOVA 75 – 60

(23-9; 43-26; 56-53)

Cento: Ba 5, Piunti 18, Vico 2, Chiera 5, Graziani, Pasqualin 4, D’Alessandro 12, Govoni ne, Benfatto 9, Cantone 20, Mastrangelo, Rizzitiello ne. All. Benedetto.

Padova: Pellicano, Schiavon, Canelo 11, Buia 2, Calzavara, Miaschi 9, Lazzaro 10, Piazza 13, Visentin, Nobile 4, Crosato 11. All. Rubini.

La Baltur si aggiudica il 2° Memorial De Nicolao, grazie al successo per 75-60 sulla Virtus Padova. I biancorossi, ancora una volta privi di Rizzitiello, il cui rientro è previsto per la prossima settimana, si presentano alla palla a due con Chiera, mentre Vico parte dalla panchina. Dopo un avvio caratterizzato dall’equilibrio, Cento si porta sull’11-4 grazie a Cantone e Benfatto. Nella seconda parte della frazione si scatena D’Alessandro che, con 9 punti in fila, alimenta il parziale col quale la Baltur aumenta il divario tra le due squadre sino al “+15” (21-6). Nel secondo quarto Cento raggiunge i 17 punti di vantaggio, Padova rientra a “-10” ma Piunti, rimesso in campo dopo i due falli commessi nei primi due minuti di gioco, ricaccia indietro gli avversari con tre canestri consecutivi dall’arco, che valgono il “+19” (41-22). Nella ripresa la Virtus aumenta il tasso di aggressività, Chiera respinge il primo tentativo di rientro dei veneti (52-39) ma Padova non demorde e si rifà sotto con Crosato (55-53), in una frazione che si conclude sul 56-53 e in cui la Baltur incassa ben 27 punti, dopo averne concessi appena 26 nei primi 20’. In principio di quarto periodo Vico e Cantone ridanno fiato a Cento (60-53), Nobile accorcia le distanze ma il seguente parziale di 9-0, aperto da Ba e proseguito da Cantone, Piunti e Chiera, rimette 14 lunghezze tra le due squadre (69-55). Il finale è privo di colpi di scena, la Baltur porta a casa la coppa e Cantone viene premiato come MVP della manifestazione.

C.S. – La Virtus Spes Vis Imola batte Lugo e si aggiudica il “Memorial Bonny”

VSV – ORVA 89 – 84

(16-18; 39-41; 58-65)

Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo, Dal Fiume 5, Boero 8, Nucci 15, Murati, Casadei 17, Ranocchi 28, Creti 3, Zytharyuk 13. All. Tassinari.

Lugo: Seravalli 27, Moretti 5, Stanzani 14, Filippini 8, Rubbini 3, Tinsley 15, Gatto 8, Caroli 4, Valentini ne, Bazzocchi ne, Galassi ne, Collina ne. All. Galetti.

La Virtus Spes Vis Imola trionfa ad Ozzano, dopo una grande finale contro l’Orva Lugo, nel Torneo Memorial Bonny. Dopo la squillante vittoria 85-74 in semifinale contro il Bologna Basket a Monterenzio, i ragazzi di coach Tassinari si impongono sui cugini di coach Galetti, attualmente in Serie B, vendicando la sconfitta dello scorso anno, sempre in finale.

La gara è molto intensa e trova il vincitore solo agli sgoccioli dei 40’. Lugo corre spesso avanti nel punteggio, con un massimo vantaggio di undici lunghezze a cavallo del 3° e 4° quarto. Il merito dei gialloneri va scovato nella volontà di non mollare mai la presa sul match e grazie alle triple di Nucci e Boero ed alle prodezze di Casadei e Ranocchi la Virtus completa la rimonta. Il finale è vertiginoso, con i gialloneri che tentano il tutto per tutto, ritrovandosi avanti 73-72 al 36’. Da quel momento è vera bagarre con Lugo che rimette la testa avanti sull’81-78 a poco meno di due minuti. L’ultimo giro di lancette si tinge di giallonero: prima 82-81 quindi il finale 89-84.

C.S. – Il Basket 2000 batte Vicenza ed è terzo nel “Memorial De Nicolao”

VICENZA – BMR 67 – 75

(13-16; 35-39; 50-55)

Vicenza: Contrino 4, Svoboda 18, Chinellato 5, Campiello A. 11, Campiello U. 8, Demartini 7, Montanari 9, Chemello 3, Rigon 2, Corral ne. All. Silvestrucci.

Basket 2000 Scandiano: Bertolini 14, Verrigni 17, Motta 11, Germani 4, Pugi 18, Malagutti, Farioli, Degli Esposti 7, Dias 3, Bertocco, Mammi, Fontanili. All. Tinti.

La Bmr chiude terza il Memorial “Pierluigi De Nicolao” di Vicenza, battendo 75-67 i padroni di casa nella finale di consolazione. I bianco-rosso-blu approcciano il match nel migliore dei modi con un 9-2 costringendo gli avversari di giornata ad una lunga rincorsa, concedendo qualche rimbalzo in attacco di troppo. Nella ripresa Vicenza sembra prendere il controllo della partita, ma il Basket 2000 reagisce con una certa precisione al tiro e gestisce il vantaggio, portando a casa una vittoria che conferma progressi a due settimane dalla prima palla a due ufficiale della stagione, proprio contro i vicentini.

1 2 3 36