Category Archives: Comunicati

Serie D, la Grifo annuncia Parenti, i “cugini” dell’International rispondono con Zambrini

Francesco Parenti (1984 centro di 195 cm) è un giocatore della Grifo Imola. Reduce dalla promozione in C Gold con Castel San Pietro nello scorso campionato, Francesco (Gnotto per gli amici) negli ultimi 9 anni ha sempre giocato in serie C vestendo le maglie della Pontevecchio, degli Stars e di Castenaso prima dell’ultima stagione, come già detto, vissuta da capitano a Castello. Le sue statistiche parlano di quasi 10 punti a partita nelle 222 gare disputate negli ultimi nove anni.

L’International Imola, invece, è lieta di annunciare l’ingaggio di Federico Zambrini, ultimo tassello della formazione che affronterà la serie D 2019-2020. Ala di 193 cm, classe 1985, è cresciuto a Imola nel settore giovanile di Spes Vis e Andrea Costa, per poi calcare numerosi parquet e categorie nel corso della sua lunga carriera, compresa l’A2. Fra le sue numerose esperienze ci sono Pavia, Jesi, Virtus Siena, Molfetta, Raggisolaris Faenza, Virtus Imola e Olimpia Castello. Nella scorsa stagione è stato protagonista con Faenza Basket Project nel campionato di Promozione.

C Gold, il play Barattini approda alla Virtus Imola

Marco Barattini è un nuovo cestista della Virtus Imola per la stagione 2019/2020.

Playmaker, classe 2000, Barattini proviene dalla SG Fortitudo, con cui si è messo in luce nell’ultima stagione di serie C Silver, facendo registrare 12,7 punti di media a partita e risultando il miglior marcatore della squadra. Trafila delle giovanili alla BSL San Lazzaro, quindi il salto alla Fortitudo con cui ha saputo mettersi in evidenza, ottenendo anche l’onore di allenarsi con la formazione di serie A2 di coach Martino. Buon tiratore e passatore, possiede il giusto temperamento nei momenti caldi del match.

C’è una curiosità legata al suo record di punti segnati in una singola gara: il 1° marzo 2019, a Forlimpopoli, Barattini realizzò ben 34 punti nella vittoria 77-68 della Fortitudo sull’Artusiana dell’altro neogiallonero Luca Agatensi, anch’egli miglior marcatore dei suoi con 21 punti.

Serie B, il lungo Birindelli torna a Piacenza, torna alla Bakery

La Bakery Piacenza – Pallacanestro Piacentina ufficializza l’acquisto di Duilio Ernesto Birindelli per la stagione 2019/20.

“El Gringo” ritorna alla corte del presidente Beccari per aiutare nuovamente i biancorossi in un’annata che metterà a dura prova gli uomini di coach Campanella. Dopo una sola stagione trascorsa a Vigevano, il lungo argentino potrà tornare ad abbracciare Roberto Maggio, Santiago Bruno ed il pubblico che tanto lo ha amato e sostenuto. Con la maglia biancorossa Duilio ha giocato (tra Campionato, Playoff e Coppa Italia) 24,38 minuti mettendo insieme le cifre di 8.6 punti, 2 assist e 5.68 rimbalzi di media.

Duilio Ernesto Birindelli è nato a Rufino (Argentina),il 21/11/1984 ed è un’ala grande di 200 cm.
Arriva in Italia nel 2004 ed entra nel basket italiano dalla porta principale, la Serie A1, nella quale disputa due Campionati con la maglia dei Roseto Sharks. Dopo un paio di anni sul Lido delle Rose passa alla Dinamo Sassari, con la quale gioca un anno. In seguito alle nuove norme che regolano l’utilizzo dei cosiddetti “passaportati” nei campionati professionistici è costretto a scendere nelle “minors”, vestendo in successione le maglie di Catanzaro (Serie B2), Atri (Serie B1) Canicattì (Serie B2) e Massafra (Serie B2) con la quale conquista la promozione in Serie B1. Nel campionato 2011/2012 porta anche Agrigento alla promozione in Serie B1 e alla conquista della Coppa Italia di Serie B. Dopo l’esperienza con la Assi Basket Ostuni (DNB), nel Campionato 2013/2014, decide di ritornare un anno in Argentina. Il suo periodo albiceleste dura poco perché la stagione 2015/16 vale un’altra promozione. Con la maglia dell’Eurobasket Roma vince il proprio girone nel Campionato di Serie B, e conquista nuovamente l’accesso in Serie A2 nella Final Four di Montecatini. Nel campionato successivo si muove verso la Virtus Cassino, ma viene eliminato ai playoff da Napoli nella gara decisiva. La passata stagione l’ha vissuta a Vigevano. Con la nuova casacca ha raggiunto le semifinali per poi essere sconfitto da Orzinuovi, futura promossa in Serie A2.

Serie D, Filippo Riguzzi, un crack per la Grifo Imola

L’ottavo anello della squadra è un vero crack per la categoria: Filippo Riguzzi.

Filippo è un play giardia di 181 cm classe 1992 che finora ha giocato solo in C Gold, disputando 213 partite con una media di oltre 9 punti/gara. Ha vestito le maglie di Cento, Castello&Murri, Ghepard, Gaetano Scirea, Modena e nell’ultima stagione quella biancoverde della BSL, realizzando 315 punti in 26 gare.

Per la squadra del presidente Mongardi un vero colpaccio, trattandosi di un giocatore che in serie D è sicuramente fuori categoria. Assieme a Russu sono sicuramente due prospetti che fanno della nuova Grifo una pretendente ai piani alti della categoria. Curiosità Filippo viene alla Grifo al posto del fratello.

C Gold, l’E80 Bema LG Competition scommette su Davide Pucci

La E80 Bema LG Competition Castelnovo Monti è lieta di annunciare l’acquisto di Davide Pucci.

Play-guardia pescarese classe 1998, Davide è cresciuto nel vivaio della rinomata Stella Azzurra Roma: Pucci ha infatti militato nelle diverse formazioni giovanili della società capitolina e ha pure fatto parte del roster della prima squadra in Serie B nel 2016/2017. Il debutto tra i senior è però avvenuto la stagione precedente nella APDB Roma (Serie C Gold), quando il 17enne Pucci ha concluso l’annata con ben 7.5 punti di media per gara.

Nel 2017/2018 Pucci si sposta a Bisceglie in Serie B, mentre ha iniziato il 2018/2019 come giocatore della Torre Spes (C Silver abruzzese) per poi passare alla Green Basket Palermo a novembre (nuovamente Serie B) e chiudere la stagione in Sicilia.

La LG ha così completato il proprio roster con un giocatore di qualità e che può già vantare esperienze in palcoscenici molto importanti nonostante la giovane età.

Serie B, i Flying Balls scommettono sull’ala Under Favali

Il roster della Sinermatic Ozzano 2019/2020 va verso il suo completamento con l’innesto ufficiale del giovane Under Giancarlo Favali.

Nato a Terracina (LT) il 10 Maggio del 2000, Favali è un’ala di 190cm cresciuto nelle giovanili dell’HSC Roma, giocatore forte a rimbalzo e nell’1vs1. Dopo un’esperienza giovanile alla Virtus Siena entra nell’orbita dei Crabs di Rimini dove nelle stagioni 2015/16 e 2016/17 gioca ad alti livelli nei campionati d’eccellenza con Santarcangelo e la stessa Rimini. Nell’estate del 2017 viene ingaggiato dalla Vis Ferrara, dove sarà il bomber con oltre 14 punti di media della formazione Under 18 d’Eccellenza, e dove esordisce con la squadra DNG e nella C Silver emiliano-romagnola. Nell’annata appena conclusa, sempre a Ferrara ma questa volta un gradino più sopra in Serie C Gold, risulta essere uno dei giovani più interessanti, e chiude il campionato con quasi 8 punti di media, spingendo la squadra estense fino al raggiungimento dei play-off.

C Gold, la Virtus Imola sorprende con l’arrivo dell’ala Spampinato

Andrea Spampinato è un nuovo cestista della Virtus Imola per la stagione 2019/2020.

Spampinato, ala forte classe 1992, è atleta dalla grande esperienza e dalle ottime doti tecniche ed agonistiche. Ultima stagione in serie C Gold ad Altamura, prima tanti campionati in Sardegna tra Quartu S.Elena, Cagliari e Sestu, dopo gli esordi nella Dinamo Sassari in Legadue nel 2008/09 e 2009/10. In mezzo anche l’esperienza a Marino (Rm). In carriera, medie punti sempre molto interessanti, con 31 punti come miglior prestazione singola in partita.

Si alza dunque in modo importante il livello della nuova formazione assemblata da coach Marco Regazzi e dal DS Carlo Marchi: Spampinato è il settimo pilastro della Virtus Imola griffata 2019/20.

Serie D, colpo International: arriva il play Dal Fiume

International Imola è lieta di annunciare l’accordo con Samuel Dal Fiume per la stagione 2019-2020. Sam non avrebbe bisogno di presentazioni per gli appassionati imolesi di pallacanestro: playmaker del 1983 di grande talento e intelligenza, fra i migliori prodotti usciti dal settore giovanile dell’Andrea Costa Imola-International, esordì giovanissimo in serie A proprio in maglia Andrea Costa, disputando anche le coppe europee. Dopo stagioni di alto in livello in serie B, ha contribuito alla scalata dei Raggisolaris Faenza fino alla B e infine nelle ultime stagioni è stato protagonista in C Gold con la maglia della Virtus Spes Vis Imola. Il suo arrivo permetterà di schierare in campo un veterano che non è solo un giocatore di primissimo livello che tutti conoscono, ma anche una grande persona che a livello umano sarà in grado di aiutare lo sviluppo dei giovani compagni di squadra come un coach aggiunto, guidandoli con una parola di supporto e con l’esempio.

C Silver, Castelfranco scommette sul play Govoni

La A.D. Basket Castelfranco Emilia è lieta di ufficializzare l’arrivo in prima squadra dell’atleta Andrea Govoni, classe ’96, nato a Cento (Fe). Playmaker, alto 186 cm per 78 kg di peso, fra le sue caratteristiche vanta un buon tiro da tre punti e visione di gioco. Arriva dal Veni Basket, ma il suo ingresso nel mondo della palla a spicchi avviene tramite le giovanili della Benedetto 1964 Cento per poi essere aggregato alla serie B di Cento fra il 2012 e il 2015. Nel 2016/17 milita in C2 a Granarolo per poi mettersi ben in evidenza ad Altedo, in serie D.

C Gold, BB2016: squadra completata con gli innesti di Resca e Aglio

Missione completata per la campagna acquisti 2019/20 del Bologna Basket 2016. Dopo Zhytaryuk, Nucci, Graziani e Folli, la formazione della squadra felsinea si completa con l’arrivo di Jacopo Aglio dalla Virtus Imola e di Andrea Resca, ex playmaker di Fiorenzuola. Con la conferma di Fontecchio, Fin e Guerri mancano ora solo i tre under per definire il roster finale dei rossoblù.

Jacopo Aglio è un’ala forte classe 1995 di 197 cm di altezza. Dopo aver militato nei Titans di San Marino (13,5 punti di media), ha giocato l’ultima stagione nella Virtus Imola, segnando 287 punti in 27 partite, con una media di 10,6 a match ed una migliore prestazione di 21. Prodotto del vivaio dei Crabs Rimini, ha esordito giovanissimo in serie B nel 2012/13, raggiungendo quasi 7 punti di media partita nel 2016/17. La lunga permanenza ai Crabs fu interrotta nella stagione 2015/16, quando vestì la casacca di Somma Lombardo (VA) in serie C Gold, con cui chiuse la stagione in doppia cifra. Difensore di grande potenza ed attaccante al ferro, determinato ed intenso su entrambi le metà del campo, Aglio nel passato campionato ha fornito le migliori prestazioni proprio contro il Bologna Basket 2016, specie nella prima gara di playoff persa in casa dei bolognesi, dove mise a segno 15 punti.

Andrea Resca è invece un playmaker classe 1993 di 185 cm di altezza. Cresciuto nelle giovanili dell’Olimpia Milano e fermo lo scorso campionato per motivi di studio (si è brillantemente laureato alla Facoltà di economia e management), Resca ha giocato la stagione 2017/18 a Fiorenzuola, segnando 174 punti in 24 partite, con una media di 7,2 ad incontro ed un ‘top score’ di 14. I campionati precedenti li ha passati in serie B all’Oleggio Magic Basket. Nella stagione 2015/2016 ha tenuto una media di 12,2 punti in 23 incontri disputati e in quella seguente 11 punti di media in 25 partite. Vanta inoltre esperienze ad Omegna (serie A2 Silver) e con l’Urania Milano. Andrea è un player elegante e ragionatore, che sa far giocare la squadra ed è capace di gestire ritmi e schemi con grande abilità, non disdegnando il canestro quando necessario.

Ieri, nella nuova “casa” del BB2016, il Palasavena di San Lazzaro, è stato infine annunciato il direttore tecnico della squadra che sostituirà Luca Ansaloni. Si tratta di Alessandro Pasi, proveniente dalla Kleb Basket Ferrara di cui è stato per 4 anni direttore sportivo. Nato il 26 febbraio 1968, Pasi ha rivestito la figura di dirigente responsabile del settore giovanile sia nella Virtus dal 2011 al 2014 che nella Fortitudo dal 2001 al 2008. Nella sua lunga carriera è stato poi DS e direttore generale a Roseto, Napoli e Rieti. All’interno del suo nuovo club Pasi ricoprirà un ruolo strategico di raccordo tra la società e lo staff tecnico guidato da Matteo Lolli.

1 2 3 48