Category Archives: Femminile

Serie B/F, la Magika non fa sconti… la Magik Rosa sorprende Fiorenzuola

SERIE B/F

7° Giornata

GIRONE A

PARMA BASKET PROJECT – PUIANELLO BASKET TEAM 51 – 59

(17-18; 28-25; 39-40)

PBP: Barsotti 9, Capelli, Nibbi 3, Zimbardo 11, Ferrarini 3, Zucca, Minari 1, Cagossi 9, Stefanini, Mastrototaro 4, Musiari 11. All. Franchini.

Puianello: Oppo 11, Rozenberga 6, Luppi, Pignagnoli 2, Albertini, Moretti 8, Martini 7, Raiola 16, Corradini, Fontanili ne, Boiardi 7, Graffagnino 2. All. Giroldi.

ROBY PROFUMI – PALL. SCANDIANO 41 – 74      

(9-24; 18-44; 26-63)

Borgo Val di Taro: Vignali Gi., Bozzi 13, Ferrari Giu., Crivaro 9, Vignali Gin., Scanzani C., D’Ambros 8, Di Giorgio 4, Ferrari Gia., Mezini 7. All. Scanziani M.

Scandiano: Fedolfi 3, Meglioli E. 7, Brevini 25, Bini 10, Meglioli A. 5, Nalin 3, Chiletti 6, Bocchi 2, Panchetti, Marino 6, Pellacani 7. All. Piatti.

Ancora una sconfitta per la Roby Profumi che, contro Scandiano, è stata battuta con il punteggio di 74 a 41. Le troppe assenze hanno di fatto impedito alla formazione guidata da Maurizio Scanzani di giocarsi le proprie chances contro le reggiane. Già dalla prima frazione di gioco la partita è stata indirizzata a favore di Scandiano, che ha saputo imporre la propria pallacanestro sfruttando la fisicità di Brevini, autentica mattatrice dell’incontro. Per la Valtarese l’atavico problema dell’assenza di una lunga di ruolo è risultato ancora più evidente nella gara di domenica, dove le interne di coach Piatti hanno letteralmente dominato all’interno dell’area pitturata. Note positive arrivano da Bozzi, in pieno recupero, dopo l’infortunio patito contro Scandiano all’andata e la folta cornice di pubblico che ha assiepato le tribune del Pala Raschi, sintomo della vicinanza degli sportivi valtaresi, in questo momento di difficoltà per le giovanissime bianco blu.

MAGIK ROSA – FBK FIORE BASKET VALDARDA 69 – 63

(21-21; 40-37; 51-47)

Magik Rosa Parma: Petrilli 9, Maselli 4, Anfossi 2, Farina, Nuzzo ne, Cantore 1, Lucca 14, Triani 10, Carbonell 18, Minari 4, Zambon 7, Luciano. All. Olivieri.

Fiorenzuola: Patelli, Lombardo 9, Lekre 8, Negri, Bertoni, Dettori 30, Meschi 8, Zane, Nonni, Yamble 8, Rastelli. All. Russo.

CLASSIFICA

Puianello 14; Valdarda Fiorenzuola, Scandiano 10; Parma Basket Project, Magik Rosa Parma 4; Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

SCUOLA BASKET SAMOGGIA – LIB. BASKET ROSA 56 – 54

(8-12; 21-24; 42-36)

Piumazzo:  Diacci, Melloni 18,, Bortolani,Bernardini 2, Palmieri G. 17, Venturi 4, Tartarini 5, Alboni, Seen 2, Cattabiani 2, Grandini 6, Baietti ne. All. Palmieri L.

Libertas Forlì: Guidi 6, Valensin 12, Vespignani 10, Barnabè, Montanari 2, Pieraccini 3, Chiabotto 6, Ronchi, Cedrini 3, Giorgetti 2, Balestra 2, Morsiani 8. All. Fantini.

BASKET FINALE – MAGIKA PALLACANESTRO 62 – 71

(17-24; 29-40; 46-50)

Finale Emilia: Bozzoli, Sacchetti, Ghelli ne, Bozzali, Gavagna 5, Guerra, Branca ne, Benedusi 7, Cadoni 16, Todisco 18, Pincella 16. All. Bregoli.

Castel San Pietro: Zarfaoui 7, Roccato 4, Venturoli 10, Rosier 13, Zuffa, Parrinello 6, Dall’Aglio 3, Melandri 12, D’Agnano 16. All. Martinelli.

La Magika coglie la settima vittoria consecutiva e oltre a blindare matematicamente il passaggio ai play-off, chiude probabilmente anche il discorso per il primo posto nel girone. La partita si preannunciava difficile e incerta soprattutto per il buon momento di forma delle modenesi (che la settimana precedente avevano strapazzato la Libertas Forlì) e non ha disatteso le aspettative.

Castello parte forte con una difesa aggressiva e con buone trame in attacco, perforando la retina ripetutamente sia contro la uomo che la zona delle avversarie. Il primo quarto si conclude con le bolognesi avanti 17-24 e poi si va al riposo sul 29-40, con Martinelli che fa ruotare tutte le giocatrici che impattano positivamente sulla partita. Finale non si da per vinta e riduce lo svantaggio (46-50 al 30′) e mette la testa avanti di una lunghezza a meta dell’ultima frazione di gioco (55-54). La Magika si ricompatta, colpisce dall’arco con due bombe di Venturoli, mentre D’ Agnano, ben imbeccata dalla compagne, non sbaglia nulla sotto canestro. La maggior freschezza nel finale di Zarfaoui, Melandri e Rosier spengono ogni tentativo di recupero delle avversarie.

ACETUM – ELETTROMARKETING 67 – 54

(15-10; 35-18; 52-35)

Cavezzo: Siligardi 16, Bassoli, Zanoli 9, Berra, Balboni, Kolar 9, Aligante, Maini 4, Andreotti 8, Cariani 15, Bellodi 6, Bulgarelli ne. All. Ganzerli.

San Lazzaro: Conte 6, Evangelisti 4, Gatti 2, Averto, Nanni 2, Talarico 19, Grassi, Righi, Colli 11, Villa 2, Costabile 8. All. Dalè.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro 14; Finale Emilia, Libertas Rosa Forlì 8; Cavezzo, S.B. Samoggia 6; Bsl San Lazzaro 0.

GIRONE C

REN AUTO – PORTO S. GIORGIO BASKET 75 – 57

(22-16; 43-28; 56-37)

HB Rimini: Novelli 6, Duca E. 16, Pignieri 15, Duca N. 11, Renzi 1, Borsetti 2, Capucci 11, Lazzarini 2, Tiraferri 2, Gambetti 9. All. Rossi.

Porto San Giorgio: Ruggeri 1, Induti 8, Fancello, Medori 2, Forò, Andreacci 8, Gianangeli 12, Giammarini, Lattanzi 11, Principi 2, Nociaro 13. All. Ficiarà.

La Ren-Auto torna alla Carim dopo un mese – il 30 ottobre contro Pesaro l’ultima apparizione sul parquet amico – e supera, come da pronostico, Porto San Giorgio.

Coach Rossi deve fare a meno dell’infortunata Fabiola Madonna – difficilmente in campo prima dell’anno nuovo – e sceglie un quintetto composto da Novelli, Pignieri, Capucci, Eleonora e Noemi Duca. Anche Porto San Giorgio deve fare i conti con gli infortuni, che limitano le rotazioni di un roster giovanissimo che ha nella 2005 Agnese Gianangeli, recentemente convocata in Nazionale U18, la propria punta di diamante. Il primo canestro dell’incontro lo segna proprio la stellina in maglia verde e sarà l’unico vantaggio delle ospiti; Pignieri pareggia poco dopo ed Eleonora Duca realizza il 4-2. Le gemelle Duca e Pignieri guidano un attacco rosanero che corre benissimo e segna ben 22 punti in un quarto; le ospiti si aggrappano a Gianangeli e restano comunque in scia, 22-16 al primo intervallo che sarebbe 19-16, se non fosse per Gambetti che, con 3’5″ da giocare, si fa tutto il campo in palleggio e insacca la tripla sulla sirena. Nel secondo tempo la Ren-Auto aumenta i giri anche in difesa, mentre in attacco continua a segnare con transizioni impeccabili e un grande movimento senza palla che taglia la difesa ospite in evidente difficoltà. All’intervallo l’Happy è sopra di 15 lunghezze, 43-28. Il terzo quarto è probabilmente il meno bello da vedere, caratterizzato da azioni confuse, tante palle perse e una certa sterilità offensiva, che consente comunque a Rimini di allargare il divario, 56-37. L’ultimo periodo diventa così una formalità, tanto più che, con 4 punti consecutivi di Gambetti, le rosanero toccano anche il +25, 65-40. Porto San Giorgio non rinuncia comunque a giocare, vince la frazione e lima il margine fino al definitivo 75-57.

OLIMPIA PESARO – BASKET 2000 34 – 77

(13-19; 23-42; 28-62)

Pesaro: Cancellieri 6, Staffolani, Canossini 4, Cecchini 16, Marcheggiani, Ceccarelli, Pelizzari 7, Forni, Paradisi, Donati 1, Biagetti, Zanzarelli. All. Spagnoli.

Senigallia: Cantone 14, Bernardi 7, D’Amico 1, Borghetti 4, Formica 11, Lazzari, Torruella 29, Angeletti 3, Ceccanti 8. All. Luconi.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 10; Basket 2000 Senigallia 8; Happy Basket Rimini 6; Porto San Giorgio 4; Olimpia Pesaro 0.

Serie B/F, Finale vince, ribalta la differenza canestri ed arpiona il secondo posto

SERIE B/F 6° Giornata

GIRONE A

PUIANELLO BASKET TEAM – ROBY PROFUMI 83 – 34

(27-10; 39-21; 65-25)

Puianello: Oppo 9, Rozenberga 10, Luppi 10, Pignagnoli 2, Moretti 16, Martini 6, Cherubini 2, Raiola 8, Torelli 2, Fontanili 4, Boiardi 14, Graffagnino. All. Giroldi.

Borgotaro: Vignali 6, Bozzi 9, Ferrari Giu., Scanzani ne, Crivaro 3, Vignali, D’Ambros 7, Di Giorgio 4, Ferrari Gia. 5. All. Scanzani.

Che fosse una gara quasi impossibile lo si sapeva già dalla partenza e tale si è rivelata la partita tra Puianello e Roby Profumi disputatasi in terra reggiana e terminata con il punteggio di 83 a 34 per le padrone di casa. Per la Valtarese le attenuanti sono molte soprattutto in tema di infortuni; alle già assenti Piscina, Mezini e Giacopazzi, si è aggiunta Scanzani, comunque in panchina per onor di firma e di fatto per le ragazze del presidente Delnevo la gara si è fatta difficile subito in partenza, infatti, il primo quarto terminava con Puianello avanti per 27 a 10. Nella seconda frazione D’Ambros e compagne provavano a rientrare, ma il parziale si chiudeva con le reggiane avanti per 39 a 21. Dopo l’intervallo lungo, Puianello inseriva la quinta marcia e con un parziale di 26 a 4 chiudeva la gara con dieci minuti di anticipo. L’ultimo quarto era pura di accademia e la gara terminava sul 83 a 34. Da segnalare l’esordio in maglia Roby Profumi di Martina Di Giorgio, arrivata in prestito da Parma Basket Project nell’ambito della collaborazione instaurata tra le due società a partire da questa stagione

PALLACANESTRO SCANDIANO 2012 – MAGIK ROSA 53 – 52

(14-10; 34-21; 46-34)

Scandiano: Fedolfi 21, Bocchi 4, Brevini 10, Meglioli E., Meglioli A. 6, Cisse ne, Teti ne, Chiletti 9, Bini, Facchetti ne, Marino, Pellacani 3. All. Simonini.

Magik Parma: Petrilli 5, Lucca 14, Ferrari, Triani 2, Minari 4, Carbonell 17, Cantore 3, Luciano 2, Anfossi 3, Farina 2, Maselli, Nuzzo ne. All. Olivieri.

FBK FIORE BK VALDARDA – PARMA BK PROJECT 85 – 50

(25-21; 44-36; 68-43)

Fiorenzuola: Patelli 10, Lombardo 20, Bugada 1, Bertoni 2, Dettori 13, Meschi 17, Nonni, Yamble 8. All. Russo.

CLASSIFICA

Puianello 12; Valdarda Fiorenzuola 10; Scandiano 8; Parma Basket Project 4; Magik Rosa Parma 2; Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

MAGIKA PALLACANESTRO – ACETUM 60 – 46

(13-10; 30-23; 44-29)

Castel San Pietro: Migani ne, Zarfaoui 2, Roccato, Venturoli 5, Rosier 25, Zuffa ne, Perrinello, Dall’Aglio 8, Melandri 12, Bassi ne, Curti ne, D’Agnano 8. All. Martinelli

Cavezzo: Siligardi 12, Bassoli 4, Zanoli 11, Berra, Kolar 4, Aligante, Maini 5, Andreotti 2, Cariani 5, Bellodi 3, Bulgarelli ne. All. Ganzerli

La Magika colleziona la sesta vittoria in campionato e si mantiene al comando solitario della classifica . Una partita non bellissima, ma giocata con grande intensità da ambo le parti, con la squadra ospite che gioca con aggressività e con molto ritmo, ma la Magika si dimostra molto compatta, solida e dopo un avvio in sordina, comincia a macinare gioco e punti, spegnendo nella seconda parte della gara le velleità avversarie, grazie alla netta superiorità sotto canestro, alla grande serata di Rosier, alla difesa di Melandri e di una Dall’Aglio ormai avviata al pieno recupero.

Le avversarie del Cavezzo si presentono decise a vendere cara la pelle e partono con il piede giusto (2-8), ma Rosier (25p ) suona la sveglia, ben spalleggiata da un’ottima Melandri ( 12p) e la partita si incanala nel verso giusto (30-23 a metà gara). Nel terzo quarto, le “maghette” mettono la museruola alle avversarie che faticano a trovare la via del canestro e la Magika vola a +15 (44-29) e la partita, di fatto, si chiude qui. Nell’ultima frazione le ragazze di Martinelli controllano la gara e portano a casa la vittoria senza troppi problemi.

BASKET FINALE EMILIA – LIB. BASKET ROSA FORLI 80 – 56

ELETTRO MARKETING – SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 58 – 62

(16-13; 31-37; 42-47)

San Lazzaro: Conte 2, Campalastri, Villa 4, Averto 13, Nanni, Talarico 15, Colli 13, Grassi 2, Costabile 2, Righi 1, Evangelisti 6. All. Dalè.

Piumazzo: Diacci 6, Palmieri G. 13, Bortolani, Bernardini 1, Romoli ne, Tartarini 7, Seen, Venturi 2, Alboni, Cattabiani 2, Grandini 8, Melloni 23. All. Palmieri L.

Sono ancora una volta i piccoli dettagli a fare la differenza e a condannare alla sconfitta la BSL: al PalaRodriguez è infatti la Scuola Basket Samoggia ad imporsi 58-62. A dare la spinta verso il successo alla formazione ospite sono state le giocate di Melloni (23 punti) e Palmieri (16 punti) che, nel testa a testa finale, hanno siglato canestri pesanti, vanificando il +4 che si era costruita una BSL mai doma, ma forse un po’ poco lucida nelle ultime curve del match. Alla formazione di coach Dalè non sono invece bastate le prestazioni positive e volitive di Carla Talarico (15 punti), Giulia Colli e Sara Averto (13 punti a testa).

Dopo un primo quarto giocato sul filo dell’equilibrio e chiuso a +3 dalla BSL (16-13), le ospiti provano a dare una spallata, piazzando un break di 12-0 portandosi a +9 (16-25). La reazione BSL è affidata a Colli e Averto che ricuciono lo strappo, prima del nuovo allungo esterno che questa volta arriva in doppia cifra (21-33). Come in un andamento a elastico, però, l’Elettromarketing riesce nuovamente ad accorciare le distanze rientrando negli spogliatoi a -6 (31-37). A metà della terza frazione, arriva anche il pareggio a quota 39 propiziato da Costabile e Colli, ma dura un battito di ciglia ,perché sei punti consecutivi di Melloni regalano il +7 a Samoggia che, a 10’ dalla fine, ha ancora praticamente due possessi di vantaggio (42-47). L’ultima frazione si trasforma così in una lunga volata conclusiva, nella quale la BSL lotta con le unghie e con i denti arrivando al +4 trascinata da Villa, Averto e Talarico, ma poi paga a caro prezzo il calo di lucidità nel finale, lasciando i due punti alle ospiti.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro 12; Finale Emilia, Libertas Rosa Forlì 8; Cavezzo, S.B. Samoggia 4; Bsl San Lazzaro 0.

GIRONE C

BASKET 2000 – BASKET GIRLS 32 – 64

(5-13; 17-23; 20-45)

Senigallia: Cantone 10, Cattalani, Amadei, Bernardi, D’Amico, Borghetti, Formica, Lazzari, Torruella 15, Angeletti 2, Ceccanti 5. All. Luconi.

Ancona: Bimbova, Garcia Leon 6, Mataloni 15, Marinelli 6, Mandolesi 5, Pelliccetti 9, Yusuf 9, Maroglio 4, Garcia 10. All. Castorina.

PORTO S. GIORGIO BASKET – OLIMPIA 78 – 48

(20-13; 47-32; 59-42)

Porto San Giorgio: Ruggeri 2, Induti 13, Maistrini, Medori 7, Cipriano, Forò 8, Baracaglia 2, Andrenacci 7, Gianangeli 12, Lattanzi 6, Principi 2, Nociaro 19. All. Ficarà.

Pesaro: Staffolani 4, Canossini 12, Cecchini 7, Marcheggiani, Ceccarelli, Pelizzari 8, Paradisi, Canestrari 11, Donati 4, Biagetti, Zanzarelli 2. All. Spagnoli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 10; Basket 2000 Senigallia 6; Happy Basket Rimini, Porto San Giorgio 4; Olimpia Pesaro 0.

Serie B/F, cinquine per Puianello e Magika, poker per Ancona

SERIE B/F

5° Giornata

GIRONE A

FBK FIORE BASKET VALDARDA – CHEMCO 77 – 79

(16-25; 40-37; 63-55)

Fiorenzuola: Patelli 5, Lombardo 13, Bugada ne, Bertoni 3, Dettori 26, Meschi 13, Zane 8, Nonni ne, Yamble 2, Rutigliani ne. All. Russo.

Puianello: Oppo 11, Rozenberga 27, Manzini 19, Luppi, Pignagnoli, Albertini ne, Moretti, Martini 2, Raiola 7, Corradini ne, Boiardi 13, Graffagnino ne. All. Giroldi

MAGIK ROSA – ROBY PROFUMI 82 – 50

(22-16; 46-30; 58-44)

Magik Rosa Parma: Maselli 8, Lucca 13, Anfossi 4, Luciano 8, Nuzzo 5, Petrilli 13, Farina, Ferrari 2, Cantore 10, Triani 8, Minari 6, Carbonell 5. All. Olivieri.

Borgo Val di Taro: Vignali Giu., Bozzi 14, Ferrari Giu., Scanzani, Giacopazzi 5, Crivaro 5, Vignali Gin. 2, D’Ambros 8, Ferrari Gia. 12, Mezini 4. All. Scanzani.

Nulla da fare per la Roby Profumi, che esce sconfitta dalla trasferta di Parma contro la Magik Rosa per 82 a 50. Una gara in salita per la Valtarese stante l’assenza di Piscina e le condizioni a mezzo servizio di Bozzi e Scanzani, alle prese entrambe con il recupero da infortuni occorsi nelle scorse settimane. Le ragazze di coach Scanzani, però, hanno lottato alla pari per almeno tre quarti per poi subire un parziale di 24 a 6 nell’ultima frazione che, di fatto, ha determinato un passivo fin troppo pesante rispetto all’andamento della gara. Anche se sconfitte, per le ragazze del presidente Delnevo non sono mancate le note positive; il canestro in un campionato seniores per la giovanissima Ginevra Vignali, anno 2007, e l’ottima prestazione di Giaele Ferrari, anno 2004, ben accompagnate dalle veterane D’Ambros e Crivaro, possono lasciare intravedere un futuro migliore per la Roby Profumi.

L’andamento della gara ha visto il primo quarto concludersi con la Roby Profumi sotto di sole sei lunghezze, dopo aver guidato la prima parte della gara, mentre nel secondo parziale la Magik Rosa ha provato un allungo mettendo a segno un parziale importante, che ha portato le due formazioni all’intervallo lungo sul punteggio di 46 a 30 per le padrone di casa. Al rientro in campo la Roby Profumi, grazie a Giaele Ferrari, si rifaceva sotto arrivando anche sul -8, ma le rotazioni più ampie e la maggior presenza all’interno dell’area pitturata, permettevano alle locali di riallungare per il 58 a 44 del 30’. Nell’ultima frazione, la Roby Profumi faticava a trovare la via del canestro e per la Magik Rosa era semplice allungare sino al definitivo 82 a 50.

PALL. SCANDIANO 2012 – PARMA BASKET PROJECT 53 – 47

(9-12; 22-20; 33-33)

Scandiano: Fedolfi 9, Chiletti, Marino 7, Bocchi, Pellacani, Nalin, Teti, Meglioli A., Cisse, Miglioli E. 12, Bini 5, Brevini 20. All. Simonini.

PBP: Cagossi 11, Musiari 10, Minari 2, Barsotti 6, Zimbardo 6, Capelli, Ferrarini, Dodi 4, Stefanini 3, Mastrototaro 3, Nibbi 2, Soncini ne. All. Franchini.

CLASSIFICA

Puianello 10; Valdarda Fiorenzuola 8; Scandiano 6; Parma Basket Project 4; Magik Rosa Parma 2; Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

LIB. BASKET ROSA – MAGIKA PALLACANESTRO 61 – 76

(14-16; 31-38; 48-59)​

Libertas Forlì: Guidi, Valensin 19,​ Vespignani 7, Barnabè, Montanari 7, Pieraccini 12, Chiabotto 1, Ronchi 4, Cedrini , Giorgetti 6, Balestra, Morsiani 5. All. Montuschi.

Castel San Pietro: Caprara, Zarfaoui 12, Roccato, Venturoli 9, Migani, Rosier 17, ​Zuffa 2, Parrinello 12, Dall’Aglio 2, Melandri 10, Bassi, D’Agnano 12. All. Martinelli

La sfida al vertice tra Libertas Rosa e Magika sorride alla squadra di Martinelli, che vince con merito la quinta gara di campionato e porta a casa due punti molto importanti. La partita è molto equilibrata nei primi due quarti, con due squadre che hanno ben preparato la partita: le forlivesi molto attente sulle lunghe e le bolognesi che fanno una guardia speciale sulle piccole.

La Magika inizia un po’ contratta con alcune disattenzione in difesa, ma in attacco con Rosier (17p) e Zarfaoui (12p) trova buone soluzioni. Nel secondo periodo, un momento di appannamento consente a Forlì di prendere 4-5 punti di vantaggio, pronto time-out di Martinelli, la squadra si ricompone e con l’ingresso di Parrinello e Zuffa lo svantaggio viene ricucito e si chiude sopra (31-38) a metà gara, con buone trame di gioco. Il terzo quarto continua sulla falsariga del precedente, la Magika difende bene e con Zarfaoui, Venturoli, Roccato, Melandri e Dall’Aglio, esercita grande pressione sull’esterne avversarie, mentre Rosier e Parrinello presidiano l’area con autorità. Qualche contropiede e una distribuzione dei tiri su tutta la squadra, consente di allungare e chiudere sul 48-59 la frazione. L’ultimo quarto inizia con 3′ di follia delle “maghette”, che si fanno rimontare tutto il vantaggio. Time-out di Martinelli che scuote la squadra e ributta in campo D’Agnano, ben controllata fino ad allora. La squadra si ricompatta, la voglia e la determinazione delle castellane cambiano la partita; la lunga bolognese incide sotto canestro e la Magika va in fuga senza più voltarsi indietro, con Forlì che molla (negli ultimi cinque minuti segna solo 2 punti) e il match si chiude con un +15 (61-76) che penalizza oltremodo la squadra locale che si dimostra squadra di assoluto valore.

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – BASKET CAVEZZO 65 – 71

(17-10; 35-34; 46-54)

Piumazzo: Diacci, Melloni 11, Bortolani, Bernardini 7, Palmieri G. 19, Venturi 2, Tartarini 12, Alboni 2, Cattabiani 4, Senn 2, Grandini 6, Ronchetti ne. All. Palmieri L.

Cavezzo: Siligardi 6, Bassoli 2, Zanoli 8, Berra, Balboni ne, Kolar 18, Righini ne, Aligante, Maini 18, Andreotti 4, Cariani 3, Bellodi 12. All. Ganzerli.

ELETTROMARKETING – BASKET FINALE EMILIA 65 – 70 dts

(7-15; 20-34; 37-44; 62-62)

San Lazzaro: Conte 6, Campalastri 2, Villa 3, Averto 9, Nanni, Talarico 29, Colli 7, Costabile 3, Righi 2, Evangelisti 4. All. Dalè.

Finale Emilia: Bozzoli 6, Sacchetti 4, Todisco 11, Ghelli, Bozzali 8, Gavagna 10, Guerra, Benedusi 6, Cadoni 18, Branos, Pincella 7. All. Bregoli

Serviva una grande reazione d’orgoglio dopo il pesante ko rimediato a Castel San Pietro e la BSL, sulle tavole del PalaRodriguez l’ha sfoderata, portando al supplementare una squadra decisamente attrezzata come Finale Emilia che, nel rettilineo conclusivo, è però riuscita a piazzare il colpo di reni vincente imponendosi per 65-70.

L’Elettromarketing è partita con il giusto piglio difensivo (6-2), ma ben presto è arrivato il cambio di marcia di Finale che, con i rimbalzi e la buona conduzione del gioco in transizione, ha ribaltato la situazione chiudendo il quarto d’apertura 7-15, dopo aver piazzato un break di 13-1. La formazione di coach Bregoli ha continuato a condurre ritmi e punteggi anche in un secondo quarto in cui le stilettate di Chiara Cadoni, hanno fatto salire l’asticella del vantaggio esterno fino alle quattordici lunghezze (20-34). Dopo la pausa, nonostante qualche pecca al tiro su entrambi i fronti, la BSL ha cominciato a macinare gioco e punti affidandosi a sprazzi di zona e ai canestri di Talarico e Colli (37-44 a 10’ dalla fine). Una ricetta vincente riproposta anche nel quarto conclusivo, in cui Finale Emilia ha provato a dare un nuovo strappo riportandosi a +13 con altri sei punti di fila di Cadoni, ma, poi, ha dovuto fare i conti con la strepitosa rimonta dell’Elettromarketing che, a 10” dalla fine, con Averto in lunetta, è riuscita addirittura a portarsi a +2. Una doccia gelata, però, il 62-62 praticamente allo scadere di Pincella, che ha portato il match all’overtime, dove Finale ha piazzato il colpo di reni vincente.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro 10; Libertas Rosa Forlì 8; Finale Emilia 6; Cavezzo 4; S.B. Samoggia 2; Bsl San Lazzaro 0.

GIRONE C

BASKET 2000 – REN AUTO 51 – 45

(5-6; 22-22; 43-28)

Senigallia: Cantone 12, Cattalani, Amadei 2, Bernardi, D’Amico, Borghetti 3, Fromica, Lazzari, Torruella 15, Angeletti 10, Ceccanti 9. All. Luconi.

HB Rimini: Novelli 5, Madonna 5, Duca E. 4, Pignieri 8, Duca N. 9, Renzi 2, Capucci 10, Lazzarini 2, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

Nel duello per il preziosissimo secondo posto, vincono le padrone di casa, ma il -6 finale potrebbe essere ribaltabile al ritorno.

Sarà l’importanza della posta in palio, sarà una semplice coincidenza, ma entrambi gli attacchi in avvio sono freddissimi e la palla non entra mai. Ritmo alto, ma tanta confusione con continui errori in transizione da una parte e dall’altra: le squadre raramente riescono a trovare giocate profonde ed in particolare la difesa Ren-Auto concede solo tiri dalla lunga che, fortunatamente, il Basket 2000 non realizza. Noemi Duca da sotto segna il “goal” del 2-5 a 3′ dal primo riposo. Con 55″ da giocare, Senigallia ruba palla e in contropiede segna il canestro del 5-5, ma poco dopo un tiro libero di Noemi Duca consente all’Happy di chiudere il primo quarto avanti. Inevitabilmente il secondo quarto vede salire le percentuali offensive: dopo poco meno di tre minuti, Capucci segna la tripla dell’8-11 e a metà quarto esatta, una transizione ben orchestrata da Lazzarini, dopo l’ennesima rubata in difesa, porta Eleonora Duca a segnare il massimo vantaggio fino a questo punto, 12-16. Capitan Novelli con due liberi e un assist perfetto per un comodo appoggio di Lazzarini, guida il parziale di 4-0 che porta la Ren-Auto sul +8, 12-20. Il Basket 2000 passa a zona 2-3 e l’Happy, pur costruendo tiri aperti, non segna più: a 44″ dal riposo lungo Senigallia pareggia dalla lunetta, 22-22. Il primo canestro della ripresa lo segna Noemi Duca, che anticipa forte e alto la diretta avversaria e si invola in contropiede, 22-24. Il possesso successivo è quello che vede le padrone di casa mettere la testa avanti per la prima volta: tripla del 25-24, immediatamente doppiata da un’altra tripla, quella del 28-24. La Ren-Auto è scossa, perde di lucidità difensiva e concede una tripla apertissima che Senigallia, decisamente on-fire, non sbaglia: 31-25. E non finisce qui perché, dopo un altro errore Happy, Senigallia segna la quarta tripla consecutiva per il 34-25 che costringe coach Rossi al time-out. L’emorragia difensiva però non si ferma, anche perché il Basket 2000 non sbaglia più nulla e realizza con percentuali irreali: a 3′ dall’ultima pausa la Ren-Auto è a -15, 40-25. Il terzo quarto si chiude con un eloquente parziale di 21-6 per il complessivo 43-28. Quando l’inerzia sembra totalmente a sfavore, l’Happy trova in difesa le proprie migliori risorse e con due liberi di Novelli e due contropiedi da palle rubate, realizza un parziale di 6-0 che riavvicina le squadre, 43-34 a 6’54” dalla fine. La Ren-Auto avrebbe un paio di possessi per riaprire del tutto la partita, ma li spreca e Senigallia resta avanti in doppia cifra. Finita? No, perché le rosanero hanno una reazione clamorosa e con un parziale di 11-0 (17-2 da inizio quarto), costruito in un paio di minuti, pareggiano, 45-45, ad un minuto dalla fine. Il Basket 2000, però, non crolla e trova prima la tripla del 48-45, poi i liberi del 51-45, che chiudono la gara.

BASKET GIRLS – OLIMPIA 77 – 44

(21-11; 41-17; 55-28)

Ancona: Baldetti, Gergana 5, Garcia Leon 16, Mataloni 9, Marinelli 10, Mandolesi 2, Pelliccetti 8, Yusuf Abiodun 13, Maroglio 11, Garcia Vhiatrish 4. All. Castorina.

Pesaro: Ceccarelli 2, Canossini 12, Cecchini 7, Donati, Pelizzari 2, Paradisi, Biagetti 3, Cancellieri 6, Canestrari 8, Marcheggiani, Staffolani 4. All. Spagnoli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 8; Basket 2000 Senigallia 6; Happy Basket Rimini 4; Porto San Giorgio 2; Olimpia Pesaro 0.

Serie B/F, Ancona si conferma la più forte ad est…

SERIE B/F

4° Giornata

GIRONE A

PARMA BASKET PROJECT – MAGIK ROSA 59 – 58

(19-19; 37-30; 48-40)

PBP: Barsotti 7, Capelli, Nibbi 4, Zimbardo 13, Di Giorgio, Ferrarini, Minari 1, Cagossi 21, Stefanini, Dodi, Mastrototaro 3, Musiari 10. All. Franchini.

Magik Parma: Maselli 2, Anfossi 5, Luciano, Nuzzo 2, Petrilli 21, Farina 2, Cantore 13, Triani 2, Minari 9, Carbonell 2. All. Olivieri.

PUIANELLO BASKET TEAM – PALL. SCANDIANO 2012 94 – 51

(16-14; 35-27; 68-41)

Puianello: Oppo 7, Rozenberga 18, Manzini 15, Luppi, Pignagnoli ne, Albertini 3, Moretti 8, Martini 14, Raiola 12, Fontanili, Boiardi 9, Graffagnino 8. All. Giroldi.

Scandiano: Brevini 19, Marino 5, Bocchi 1, Meglioli E. 9, Bini 9, Cisse, Facchetti ne, Chiletti 5, Teti, Meglioli A., Nalin, Pellacani. All. Piatti.

ROBY PROFUMI – FBK FIORE VALDARDA 56 – 76

(13-21; 32-41; 47-61)

Borgo Val di Taro: Piscina 4, Crivaro 8, D’Ambros 15, Ferrari Gia. 3, Giacopazzi 6, Mezini, Vignali Giu. 18, Scanzani C. 2, Vignali Gin., Ferrari Giu. All. Scanzani.

Fiorenzuola: Meschi 16, Patuelli 5, Dettori 13, Zane 14, Yamble 21, Lekre 1, Lombardo 5, Nonni, Bugada 1, Bertoni ne. All. Russo.

Una bella, ma sfortunata Roby Profumi deve alzare bandiera bianca contro la prima della classe Fiore Basket, dopo aver lottato per tutti i quaranta minuti. Una partita, quella disputata ieri pomeriggio, che ha visto la formazione del presidente Delnevo uscire sconfitta con il punteggio 56 a 76, ma il divario tra le due formazioni si è visto solamente ad inizio gara dove Fiorenzuola ha piazzato un break di 14 a 2 che, di fatto, ha messo la gara subito in salita per la Valtarese. Le giovanissime borgotaresi hanno dovuto fare a meno di Bozzi, fortunatamente recuperabile per le prossime gare, mentre ha fatto il suo esordio in campionato la giovanissima Ginevra Vignali, anno 2007, che assieme alla sorella Giulia, autrice di 18 punti, si è rivelata tra le protagoniste della gara. Ottima anche la prova di capitan D’Ambros, autrice di 15 punti. Di contro la pessima percentuale ai tiri liberi, 12/29, ha impedito alle Roby Profumi di giocarsi le proprie chances sino alla fine.

Dopo l’inizio targato Fiorenzuola, la Roby Profumi è riuscita a prendere le misure alle più quotate avversarie. Il primo quarto terminava con le ospiti avanti di otto lunghezze. Nel secondo parziale, nonostante l’imprecisione ai tiri liberi, la Roby Profumi manteneva il divario al di sotto dei dieci punti grazie alla precisione al tiro di D’Ambros e Giulia Vignali. Nella ripresa le ragazze di coach Scanzani cercavano il tutto possibile, mettendo sul parquet la grinta che da sempre contraddistingue la Roby Profumi. A metà del terzo quarto la Roby Profumi gestiva la palla del possibile -6, ma un errore in attacco permetteva a Fiorenzuola di andare in contropiede segnando due facili punti e subendo anche fallo. Il canestro dal successivo tiro libero interrompeva la rimonta della Roby Profumi che, dal potenziale -6, si trovava immediatamente a -11. Di fatto le speranze di rimonta terminavano qui e nell’ultima frazione, complice la stanchezza e l’imprecisione dalla linea del tiro libero, il divario lievitava sino al finale 56 a 76.

CLASSIFICA

Puianello, Valdarda Fiorenzuola 8; Scandiano, Parma Basket Project 4; Magik Rosa Parma, Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

ACETUM – LIBERTAS BASKET ROSA 55 – 72

(16-25; 33-35; 48-57)

Cavezzo: Siligardi 11, Bassoli 3, Zanoli, Berra, Balboni ne, Kolar 14, Aligante, Righini ne, Maini 5, Andreotti 8, Bellodi 4, Cariani 10. All. Ganzerli.

Forlì: Guidi, Giorgetti, Balducci, Valensin 16, Vespignani 8, Bernabè, Pieraccini 11, Chiabotto 8, Ronchi 5, Cedrini 9, Balestra 5, Morsiani 11. All. Montuschi

MAGIKA – B.S.L. 73 – 41

(26-8; 35-19; 53-28)

Castel San Pietro: Migani, Zarfaoui 6, Roccato 2, Venturoli 5, Rosier 13, Zuffa, Parrinello 10, Dall’Aglio 5, Melandri 12, Bassi, Curti, D’Agnano 20. All. Martinelli.

San Lazzaro: Conte 2, Campalastri 2, Averto 4, Talarico 23, Colli 6, Costabile, Roveroni, Righi, Evangelisti 4. All. Dalè.

La Magika tiene fede al pronostico e chiude la pratica San Lazzaro già nel primo quarto terminato 26-8. Le castellane attaccano con ordine la zona avversaria e D’Agnano è incontenibile (20 punti al termine della gara) sotto le plance; mano calda per Rosier e Venturoli, con Parrinello che ben si destreggia nel pitturato. Le “maghette ” rifiatano un attimo e le avversarie colmano parzialmente il gap fino a -11 ,poi la pressione difensiva di Zarfaoui e Melandri aumenta di intensità e la partita non ha più storia fino al termine.

Note positive sia da Roccato che da Zuffa ed in particolare da Matilde Dall’Aglio che, passo dopo passo, sta cercando di recuperare la miglior forma fisica dopo la lunga inattività. Da sottolineare l’esordio di Margherita Migani (classe 2004 e 193 cm), anche Lei ormai completamente recuperata dopo un lungo infortunio.

BK FINALE – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 61 – 59

(14-16; 35-25; 53-42)

Finale Emilia: Macchioni, Bozzoli 7, Sacchetti 3, Todisco 12, Ghelli, Bozzali 2, Gavagna 6, Benedusi 2, Cadoni 17, Branca, Mattioni, Pincella12. All. Bregoli.

Piumazzo: Diacci 2, Melloni 10, Bortolani, Bernardini 9, Palmieri G. 16, Venturi 2, Tartarini 7, Cattabiani 2, Grandini 5, Baietti, Ronchetti 1. All. Palmieri L.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro, Libertas Rosa Forlì 8; Finale Emilia 4; S.B. Samoggia, Cavezzo 2; Bsl San Lazzaro 0.

GIRONE C

REN AUTO – BASKET GIRLS 59 – 62

(15-22; 29-36; 43-49)

HB Rimini: Novelli 14, Madonna, Duca E. 15, Pignieri 2, Duca N. 12, Renzi 4, Borsetti, Capucci 5, Lazzarini 7, Tiraferri, Mescolini. All. Rossi.

Ancona: Pierdicca 8, Baldetti, Bimbova, Garcia L. 8, Mataloni 11, Marinelli 6, Mandolesi 2, Pelliccetti 2, Yusuf 12, Maroglio 13, Garcia V. All. Castorina.

Nella storica cornice del Palasport Flaminio – Carim indisponibile per un problema tecnico – la Ren-Auto ospita Ancona in un confronto che vale il primato e che nel recente passato ha sempre regalato emozioni.

Coach Rossi parte con un quintetto composto da Novelli, Capucci, Pignieri e le gemelle Duca. Proprio Eleonora Duca segna il primo canestro dell’incontro ed è l’unica fiammata di una Ren-Auto che, per metà quarto abbondante, fatica a prendere ritmo, tanto più che, con Madonna e Renzi acciaccate, la rotazione è davvero corta. Ancona è molto fisica, sfrutta bene i mismatch a favore per giocare profondo e trovare tripla aperte sui ribaltamenti: a 2′ dal primo intervallo le ospiti raggiungono il massimo vantaggio, +11 sul 12-23. Messa alle corde, la Ren-Auto reagisce e prima riduce lo svantaggio chiudendo il periodo sul 15-22, poi accelera e pareggia con un canestro di Eleonora Duca, 27-27, poco dopo la metà del secondo quarto. Il finale di frazione è, però, nuovamente biancorosso e si va così al riposo lungo sul 29-36. Al ritorno in campo, le squadre giocano a ritmi più bassi ed il match si  mantiene in equilibrio: quando Ancona prova ad allungare, la Ren-Auto puntualmente si ritrova e ricuce il margine. All’ultimo intervallo sono sei i punti di divario tra le squadre, 43-49. L’ultima frazione è di marca decisamente rosanero: la Ren-Auto trova energie impensabili e rialza il ritmo, stringendo benissimo in difesa contro le lunghe avversarie e con 4 punti consecutivi di Noemi Duca, passa in vantaggio per la prima volta dopo il 2-0, sul 53-52. Ancona torna avanti, ma una tripla di Eleonora Duca ripristina la parità sul 56-56 ed è nuovamente la gemella Noemi, un paio di azioni più tardi, a segnare il canestro del 59-56. La Ren-Auto ha anche il possesso per il +5, ma il tiro di Noemi Duca gira sul ferro ed esce. Dall’altra parte, Ancona non segna più su azione, ma è glaciale dalla lunetta e con un 6/6 decisivo si porta avanti di tre lunghezze, 59-62 con 8″ da giocare. La Ren-Auto prova a costruire un tiro da tre per forzare l’overtime, ma la tripla di Capucci da posizione impossibile va corta. La partita, bellissima, sarebbe finita, ma sul tiro di Capucci il capitano di Ancona Piedicca sferra una gomitata ad Eleonora Duca, che rimane a terra dolorante. Al suono della sirena la tensione è alle stelle: mentre si prestano i soccorsi all’ala rosanero, portata successivamente al pronto soccorso per accertamenti, squadre e staff in campo discutono animatamente, benché in maniera assolutamente civile. Alla fine, arrivano le scuse da parte di coach Castorina e anche quelle non troppo spontanee di Pierdicca. Un’appendice che rovina una partita davvero bella e che speriamo non abbia conseguenze per Eleonora.

PORTO S. GIORGIO BASKET – BASKET 2000 53 – 60

(14-21; 37-34; 44-46)

Porto San Giorgio: Ruggeri, Induti 6, Fancello ne, Medori 4, Cipriano 2, Forò ne, Baracaglia, Andrenacci 13, Gianangeli 3, Lattanzi 5, Principi 4, Nociaro 16. All. Ficiarà.

Senigallia: Cantone 14, Cattalani, Amadei, Bernardi, D’Amico, Borghetti 3, Formica, Lazzari ne, Torruella 20, Angeletti 13, Ceccanti 10. All. Luconi.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona 6; Happy Basket Rimini, Basket 2000 Senigallia 4; Porto San Giorgio 2; Olimpia Pesaro 0.

Serie B/F, tris per Magika e Libertas Rosa. Fiore vince in rimonta!

SERIE B/F

3° Giornata

GIRONE A

PARMA BASKET PROJECT – ROBY PROFUMI 68 – 54

(20-16; 35-30; 52-40)

PBP: Cagossi 20, Capelli 10, Minari 7, Barsotti 8, Zimbardo 17, Stefanini, Mastrototaro, Dodi G., Ferrarini 6, Dodi B., Soncini, Di Giorgio ne. All. Franchini.

Borgo Val di Taro: Piscina 9, Bozzi 6, Crivaro 6, D’Ambros 19, Ferrari Gia. 4, Giacopazzi 8, Mezini, Vignali 2, Ferrari V., Ferrari Giu ne. All. Scanzani.

Nulla da fare per la Roby Profumi in quel di Vicofertile contro il Parma Basket Project, nello spareggio tra le formazioni ancora a zero punti in classifica. Le ragazze di coach Scanzani hanno dovuto alzare bandiera bianca, dopo una gara disputata sempre nel tentativo di riprendere le giovani ducali. Il risultato finale dice Parma Basket Project 68 Roby Profumi 54, ma ad onor del vero c’è da sottolineare come la Roby Profumi non abbia mai mollato e lo scarto di 14 punti non rappresenta il vero divario tra le due formazioni. Sicuramente la maggior precisione al tiro, soprattutto dalla lunga distanza e i diversi rimbalzi offensivi concessi alle padrone di casa, hanno permesso al Parma Basket Project di avere la meglio su di una Roby Profumi che ha pagato a caro prezzo l’infortunio a Bozzi, occorso nel secondo parziale, quando la Valtarese era riuscita a portarsi avanti di quattro punti. Per l’esterna bianco blu in settimana dovrebbe essere stilata la prognosi e si spera che possa trattarsi solamente di una contusione al ginocchio, già operato al crociato e al menisco; ha pesato anche l’assenza di Scanzani e lo 0/10 nel tiro da tre punti. Note positive arrivano da D’Ambros, Piscina e dalla giovanissima Giacopazzi che, gara dopo gara, sta dimostrando il suo enorme potenziale.

La cronaca della gara vede Parma Basket Project subito aggressivo mentre la Roby Profumi fatica a tenere sotto le plance l’atletismo delle padrone di casa. Dopo 7’ le ducali conducono per 17 a 8. Fortunatamente la Roby Profumi reagisce e con un parziale di 9 a 3 si riporta sotto a fine primo quarto. Nel secondo periodo la Roby Profumi riesce a superare le padrone di casa per il massimo vantaggio della gara sul 26 a 22 del 13′. Arriva l’infortunio per Bozzi e la Roby Profumi ne risente. Parma piazza un break per il 35 a 30 di fine primo tempo. Nella seconda parte della gara, la Roby Profumi prova tutte le carte a sua disposizione, ma Cagossi, Zimbardo e Capelli tengono a distanza le borgotaresi. Il finale vede Parma Basket Project allungare sino al 68 a 54 di fine partita.

FBK FIORE BASKET VALDARDA – PALL. SCANDIANO 65 – 58

(15-15; 26-41; 40-53)

Fiorenzuola: Patelli 8, Lombardo 5, Bugada ne, Bertoni 2, Dettori 11, Meschi 13, Zane: 6, Nonni, Yamble 20, Rastelli ne. All. Russo.

Scandiano: Fedolfi 8, Meglioli E. 5, Brevini 22, Bini 2, Meglioli A., Nalin ne, Teti ne, Chiletti 9, Bocchi 5, Marino 7, Pellacani. All. Piatti.

MAGIK ROSA – PUIANELLO BASKET TEAM 32 – 76

Magik Parma: Petrilli 8, Anfossi, Farina 2, Cantore 6, Minari 4, Nuzzo, Carbonell, Luciano 8, Triani 2, Maselli, Zambon 2, Parlani ne. All. Gardellin.

Puianello: Raiola 5, Boiardi 8, Manzini 20, Rozenberga 17, Moretti 14, Oppo 3, Pignagnoli, Luppi 1, Martini 4, Cherubini 4, Corradini, Torelli. All. Giroldi.

CLASSIFICA

Puianello, Valdarda Fiorenzuola 6; Scandiano 4; Parma Basket Project 2; Magik Rosa Parma, Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 – MAGIKA PALL. 51 – 83

(18-26; 27-44; 42-64)

Piumazzo: Diacci, Melloni 12, Cavalieri, Bortolani, Bernardini 4, Palmieri G. 12, Venturi, Tartarini 6, Alboni 2, Cattabiani 9, Grandini 4, Baietti 2. All. Palmieri L.

Castel San Pietro: Caprara, Zarfaoui 6, Roccato 3, Venturoli 4, Rosier 20, Zuffa 4, Parrinello 10, Dall’Aglio 1, Melandri 20, Bassi 5, Curti, D’Agnano 10. All. Martinelli.

Una Magika determinata e con il giusto atteggiamento fin dall’inizio, sfodera una prestazione di forza e di sostanza e non lascia scampo alle giovani avversarie che tengono la scia delle “maghette” nel primo quarto (18-26), ma, poi, devono alza bandiera bianca di fronte ad una compagine più esperta che non perdona nessun errore alle locali. Ispirate da un’ottima Zarfaoui in regia, le lunghe della Magika, Rosier-D’Agnano-Parrinello dominano nel pitturato, mentre Melandri e Venturoli sono spine continue nel fianco della difesa della SBS. Buona la prestazione delle giovani Zuffa, Roccato e Bassi e di sostanza la partita di Matilde Dall’Aglio. Nel finale spazio alle giovani Curti e Caprara, che non riescono, comunque, ad iscriversi a referto.

LIBERTAS BASKET ROSA – ELETTROMARKETING 64 – 48

(14-6; 32-25; 50-39)

Forlì: Guidi ne, Giorgetti 6, Balducci ne, Valensin 15, Vespignani 9, Montanari, Pieraccini 10, Chiabotto 13, Ronchi 3, Cedrini ne, Balestra 4, Morsiani 4. All. Montuschi.

San Lazzaro: Conte 5, Evangelisti 4, Campalastri, Averto 15, Nanni 2, Talarico 9, Grassi 5, Bittoni, Righi 2, Colli 6. All. Dalè.

BASKET FINALE EMILIA – ACETUM 80 – 69

(27-9, 44-26, 60-49)

Finale Emilia: Bozzoli 4, Sacchetti 3, Bozzali 4, Bergamini, Gavagna 13, Benedusi 18, Cadoni 13, Todisco 11, Pincella 14, Guerra. All. Bregoli.

Cavezzo: Siligardi 8, Bassoli 1, Zanoli 22, Berra, Balboni, Kolar 13, Righini, Aligante, Maini 8, Andreotti 4, Cariani 3, Bellodi 10. All. Ganzerli.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro, Libertas Rosa Forlì 6; S.B. Samoggia, Finale Emilia, Cavezzo 2; Bsl San Lazzaro 0.

GIRONE C

REN AUTO – OLIMPIA 71 – 53

(8-13; 31-29; 51-46)

HB Rimini: Novelli 4, Madonna, Duca E. 10, Pignieri 11, Duca N. 20, Renzi 9, Borsetti ne, Capucci 10, Monaldini ne, Lazzarini 7, Mescolini ne, Gambetti ne. All. Rossi.

Pesaro: Pastore 4, Canossini 6, Cecchini 6, Donati 4, Pelizzari 12, Zanzarelli, Paradisi, Biagetti 4, Cancellieri 13, Canestrari 2, Staffolani 2. All. Spagnoli.

La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi fa il suo esordio casalingo e ospita alla Carim l’Olimpia Pesaro, in quello che sembrerebbe un match a pronostico chiuso, stante il divario sia fisico che tecnico tra le squadre. Il match si rivela invece più duro del previsto e il merito è soprattutto di Pesaro che, nonostante un roster giovanissimo, con due sole over 18, dispensa un’energia incredibile per tutti i 40′ e tiene in bilico il punteggio per tre quarti buoni.

Coach Rossi parte con un quintetto composto da Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora Duca e la gemella Noemi che segna il primo canestro dell’incontro. La pressione difensiva dell’Olimpia è asfissiante e così sono le ospiti a dettare il ritmo di gara e a provare un mini-allungo per il 2-7. Si corre tanto e si sbaglia di più, molte le palle perse, ma nella “rumba” Pesaro si muove meglio e chiude il primo quarto avanti di 5, 8-13. Il secondo periodo comincia come era finito il primo e le ospiti toccano il massimo vantaggio sull’8-17. La Ren-Auto trova una reazione e sembra pronta a mettere la freccia, ma l’Olimpia non ci sta e mantiene 8 punti di vantaggio, 13-21. E’ l’ultimo allungo ospite, perché Rimini comincia a rosicchiare punti e prima trova il pareggio con Capucci (25-25) poi il primo vantaggio, dopo il 2-0 iniziale, con Noemi Duca: 27-25. Un canestro di Eleonora Duca fissa il punteggio all’intervallo lungo sul 31-29. Al rientro in campo, Pesaro ha nuove energie e si riporta avanti, 33-35; la Ren-Auto questa volta è pronta e reagisce subito fino al +7, 44-37. Sembrerebbe l’inizio della discesa e invece Pesaro, con un parziale di 7-0, pareggia di nuovo, 44-44. E’ l’ultimo sussulto delle ospiti: l’Happy ingrana per davvero, comincia a macinare gioco e con 7 punti consecutivi di Pignieri, tra cui la prima tripla rosanero della serata, quella del 51-44, stacca le ospiti e progressivamente accumula margine, segnando con continuità in attacco e facendo la voce grossa in difesa. Finisce 71-53.

BASKET GIRLS – PORTO S. GIORGIO BASKET 73 – 23

(16-0; 36-4; 55-17)

Ancona: Pierdicca 8, Baldetti 4, Bimbova 2, Garcia Leon 8, Mataloni 4, Marinelli 7, Mandolesi 4, Pelliccetti 8, Yusuf 13, Maroglio 7, Garcia 8. All. Castorina

Porto S.Giorgio: Ruggeri 3, Induti 2, Maistrini, Fancello, Medori, Cipriano, Baracaglia, Nardoni, Gianangeli 5, Lattanzi 9, Principi 1, Nociaro 2. All. Ficiarà.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona, Happy Basket Rimini 4; Porto San Giorgio, Basket 2000 Senigallia 2; Olimpia Pesaro 0.

Serie B/F: nel girone A ci sono già 3 in fuga…

SERIE B/F 2° Giornata

GIRONE A

FBK FIORE BASKET VALDARDA – MAGIK ROSA 66 – 63

(21-17; 39-41;

Fiorenzuola: Meschi 9, Patelli 7, Yamble 8, Zane 16, Dettori 18, Bertoni 2, Lombardo 6, Rastelli ne, Nonni ne, Bugade ne. All. Russo.

Magik Parma: Petrilli 15, Lucca 14, Cantore 3, Ferrari 10, Minari 10, Farina 2, Triani 2, Anfossi 3, Luciano 1, Nuzzo 3, Maselli, Parlani. All. Gardellin.

PUIANELLO BASKET TEAM – PARMA BASKET PROJECT 87 – 65

(18-24; 40-35; 63-48)

Puianello: Oppo 11, Rozenberga 21, Manzini 19, Luppi 4, Pignagnoli 5, Moretti 2, Martini 14, Cherubini 2, Raiola 4, Torelli, Fontanili, Boiardi 5. All. Giroldi.

PBP: Dodi, Capelli 2, Di Giorgio, Cagossi 10, Stefanini, Musiari 13, Barsotti 17, Minari 10, Nibbi 2, Zimbardo 8, Mastrototaro ne, Ferrarini 3. All. Franchini.

PALL. SCANDIANO 2012 – ROBY PROFUMI 83 – 51

(22-12; 35-28; 66-38)

Scandiano: Fedolfi 24, Meglioli E. 7, Brevini 18, Bini 11, Meglioli A., Nalin, Teti, Chiletti 15, Bocchi 2, Marino 3, Facchetti 2, Pellacani. All. Piatti.

Borgo Val di Taro: Piscina 7, Vignali Giu., Bozzi 5, Giacopazzi 6, Crivaro 1, Vignali Gin., Cucer ne, D’Ambros 15, Ferrari 17. All. Scanzani.

Seconda sconfitta stagionale per la Roby Profumi in quel di Scandiano dove le padrone di casa si impongono per 83 a 51. Una gara sulla carta già proibitiva, stante anche l’assenza di Scanzani, Mezini e con Crivaro a mezzo servizio complice una distorsione patita in allenamento durante la settimana, si è rivelata poi impossibile quando nel terzo periodo Scandiano ha piazzato un parziale di 31 a 10, chiudendo di fatto una gara che sino a quel momento si era mantenuta sul filo dell’equilibrio. La Roby Profumi, ad eccezion fatta dello scellerato terzo quarto, ha però tenuto testa alle reggiane chiudendo gli altri tre parziali sempre a contatto delle più quotate avversarie.

L’andamento della partita di venerdì sera ha visto Scandiano provare subito l’allungo nel primo quarto con un parziale di 10 a 2; la Roby Profumi riesce ad impattare sul 10 pari per poi subire un nuovo break che ha portato le due formazioni a chiudere il primo periodo sul 22 a 12 per le reggiane. Nel secondo quarto, grazie a Piscina, la Valtarese riesce a tornare sotto e la prima parte della gara si chiude con il punteggio di 35 a 28 per Scandiano. La ripresa vede la Roby Profumi arrivare al -4, ma da quel momento le bianco blu del presidente Delnevo non trovano più la via del canestro e Scandiano allunga con il parziale decisivo che termina solo sulla sirena del terzo quarto, ma che vede ormai la gara segnata a favore delle padrone di casa. Nell’ultima frazione la reazione delle ospiti impedisce a Scandiano di allungare ancora il distacco, ma la gara termina con il punteggio di 83 a 51,

CLASSIFICA

Puianello, Valdarda Fiorenzuola, Scandiano 4; Magik Rosa Parma, Parma Basket Project, Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

LIB. BK ROSA – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 1999 73 – 65 dts

(15-18; 34-36; 49-51; 61-61)

Libertas Forlì: Guidi, Giorgetti 4, Balducci ne, Valensin 18, Vespignani 17, Montanari 8, Pieraccini 7, Chiabotto 11, Ronchi 6, Balestra, Morsiani 2. All. Montuschi.

Piumazzo: Diacci, Melloni 10, Cavallieri 4, Bortolani, Bernardini 6, Palmieri G. 23, Venturi 4, Tartarini 6, Cattabiani 6, Grandini 4, Baietti 2, Ronchetti. All. Palmieri L.

MAGIKA PALLACANESTRO – BASKET FINALE EMILIA 76 – 54

(19-12; 41-27; 55-42)

Castel San Pietro: Caprara, Zarfaoui 11, Roccato, Venturoli 7, Rosier 12, Zuffa 2, Parrinello 8, Dall’Aglio, Melandri 18, Bassi, Curti, D”Agnano 18. All Martinelli.

Finale Emilia: Bozzali 1, Beneduce 8, Bozzolo 7, Gavagna 8, Cadoni 11, Pincella 13, Sacchetti, Todisco 4, Bergamini 2. All. Bregoli.

Ottimo esordio casalingo per la Magika che regola le modenesi del Finale Emilia grazie ad una buona prestazione corale. Le ragazze di Martinelli hanno condotto tutta la partita, attaccando bene la difesa individuale e senza farsi irretire dalla zona aggressiva delle avversarie, sfruttando il buon momento di forma di D’Agnano sotto le plance (18p), ben servita dalle compagne. In doppia cifra anche Zarfaoui (11) Rosier (12) e Melandri (18). Da sottolineare la buona prova di Venturoli e il prezioso contributo di Parrinello e Roccato (entrambe in decisa crescita) e Zuffa.

ELETTROMARKETING – ACETUM 61 – 64

(17-16; 26-37; 50-45)

San Lazzaro: Conte, Gatti 2, Colli 13, Talarico 17, Averto 10, Grassi, Franceschini 3, Evangelisti 14, All. Dalè.

Cavezzo: Basket Cavezzo: Siligardi 12, Bassoli 3, Zanoli 16, Berra, Balboni, Kolar 5, Righini ne, Aligante 2, Maini 14, Andreotti, Cariani 2, Bellodi 10. All. Ganzerli.

Ha un sapore amaro la sconfitta della BSL alla prima stagionale casalinga: a imporsi per 61-64 sulle tavole del PalaRodriguez è stato infatti il Basket Cavezzo – trascinato dalle prove maiuscole della veterana Zanoli e di Maini – che ha sparigliato le carte nei 2′ finali con un pesantissimo 10-0. Un break che ha vanificato lo sforzo della Elettromarketing, la quale a sua volta aveva avuto la straordinaria forza, a inizio terzo quarto, di ribaltare un -13 con uno straordinario parziale di 19-0.

Nel quarto d’apertura San Lazzaro è partita con il piglio giusto, alzando i ritmi come richiesto da coach Dalè e trovando tiri puliti per il 17-16 al suono della prima sirena. Le cose per la formazione biancoverde si sono, però, complicate nella seconda frazione: un blackout offensivo (2 soli punti in 7′) ha infatti lanciato la fuga di Cavezzo, rientrata negli spogliatoi a +11 (26-37). Il vantaggio esterno ha toccato il suo apice sul 26-39, ma, a quel punto, c’è stata la scossa per la Elettromarketing, che ha alzato il livello dell’intensità difensiva e trascinata in attacco dai canestri in contropiede di Carla Talarico e Bianca Evangelisti, ha piazzato un mortifero 19-0 valso il controsorpasso e il +6 biancoverde (45-39), diventato +5 (50-45) all’ultima mini-pausa. Cavezzo ha, però, avuto il merito di restare aggrappata al match, anche quando, sul +7 a poco più di due minuti dalla fine, tutto sembrava perduto ed è riuscita a portare a casa il risultato, ribaltando lo svantaggio con un break di 10-0 finale.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro, Libertas Rosa Forlì 4; S.B. Samoggia, Cavezzo 2; Bsl San Lazzaro, Finale Emilia 0.

GIRONE C

PORTO S. GIORGIO BASKET – REN AUTO 40 – 66

(12-17; 24-39; 32-51)

P.S.G.: Ruggeri, Induti 6, Medori, Forò, Baracaglia 1, Andreacci 9, Nardoni, Gianangeli 6, Giammarini, Lattanzi 3, Principi 2, Nociaro 13. All. Faciarà.

HB Rimini: Novelli 6, Madonna 10, Duca E. 14, Pignieri 5, Duca N. 12, Renzi 6, Borsetti 3, Capucci 3, Lazzarini 5, Gambetti 2. All. Rossi.

Dopo il turno di riposo alla prima giornata, la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi fa suo l’esordio stagionale in quel di Porto San Giorgio.

Coach Rossi parte con un quintetto composto da Novelli, Capucci, Pignieri e le gemelle Eleonora e Noemi Duca. Dopo 5′ di equilibrio, sono proprio le gemelle Duca a propiziare il primo allungo che vale il +5, 12-17, a fine primo quarto. L’affondo si concretizza nettamente nel secondo periodo e questa volta sono le due novità del roster, la rientrante Laura Renzi e la “rookie” Fabiola Madonna, a condurre l’attacco. Al riposo lungo la Ren-Auto è in controllo sul 24-39. Porto San Giorgio, squadra giovanissima, prova a rientrare ad inizio terzo quarto e tocca il -9, 32-41, ma le rosanero reagiscono immediatamente e piazzano un parziale di 10-0 che fissa il punteggio al 30′ sul 32-51, che, di fatto, chiude la partita. Nonostante il margine di sicurezza, la difesa continua a lavorare anche nell’ultima frazione e il primo successo della stagione è cosa fatta. Finisce 40-66.

BASKET 2000 – OLIMPIA 71 – 43

(21-10; 37-20; 50-30)

Senigallia: Cantone 13, Cattalani, Amadei 5, Bernardi 5, Borghetti 4, Formica, Lazzari 2, Torruelka 20, Angeletti 16, Ceccanti 6. All. Luconi.

Pesaro: Canossini 8, Biagetti 5, Pastore 2, Cancellieri 6, Pelizzari 2, Donati 6, Canestrari 5, Cecchini 3, Ceccarelli 2, Zanzarelli 2. All. Spagnoli.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona, Porto San Giorgio 2; Happy Basket Rimini, Basket 2000 Senigallia 2; Olimpia Pesaro 0.

B/F, Fiore, Magika e Libertas Rosa partono alla grande!

SERIE B/F

1° Giornata

GIRONE A

PARMA BASKET PROJECT – FBK FIORE BK VALDARDA 65 – 70 dts

(12-19; 18-35; 42-47; 59-59)

PBP: Cagossi 8, Musiari 19, Minari 6, Barsotti 13, Zimbardo 18, Stefanini, Dodi G. 1, Ferrarini, Capelli, Nibbi, Di Giorgio ne, Mastrototaro ne. All. Franchini.

Fiorenzuola: Meschi 24, Patelli 13, Yamble 5, Zane 8, Dettori 10, Lekre 6, Bertoni, Nonni, Rastelli ne, Lombardo ne, Bugada ne. All. Russo.

ROBY PROFUMI – PUIANELLO BASKET TEAM 43 – 64

(14-17; 23-29; 33-50)

Borgotaro: Piscina 1, Vignali G., Bozzi 13, Giacopazzi, Crivaro 8, Vignali G. ne, Scanzani 2, D’Ambros 6, Ferrari 10, Mezini 3. All. Scanzani.

Puianello: Oppo 5, Manzini 23, Luppi 1, Pignagnoli 3, Albertini, Moretti 11, Martini 6, Raiola 7, Corradini, Fontanili, Boiardi 9, Graffagnino. All. Giroldi.

I 628 giorni di assenza dalle competizioni ufficiali si sono fatti sentire e la nuova e giovanissima Roby Profumi ha dovuto alzare bandiera bianca davanti ad un fortissimo Puianello. La gara, disputatasi al palaRaschi, si è conclusa con il punteggio di 43 a 64, ma per due quarti le ragazze del presidente Delnevo sono rimaste a contato con le reggiane. Nella seconda parte della gara è venuto fuori il maggior talento di Puianello, che aveva già giocato lo scorso campionato di B perdendo la finale per la promozione in A2, mentre la Roby Profumi ha pagato a caro prezzo i 17 tiri liberi sbagliati.

Il primo quarto dopo una partenza a razzo delle ospiti, 10 a 1 il parziale, ha visto la Roby Profumi rientrare sino al 14 a 17 di fine periodo. L’equilibrio è durato anche nel secondo parziale dove Bozzi e Giaele Ferrari, anno 2004, hanno mantenuto a contatto le bianco blu con la corazzata guidata in panchina da Giroldi, permettendo alle borgotaresi di terminare la prima parte della gara sul punteggio di 23 a 29. È stato decisivo il terzo parziale nel quale la Roby Profumi ha sbagliato troppo, mentre Puianello si è dimostrata molto precisa in attacco. In pochi minuti si è passati dal -6 al -17, mettendo, di fatto, la parola fine alla prima gara ufficiale della Valtarese.

MAGIK ROSA – PALLACANESTRO SCANDIANO 2012 43 – 49

(17-12; 26-31; 40-49)

Magik Rosa Parma: Maselli ne, Lucca 6, Anfossi, Luciano, Nuzzo, Petrilli 14, Farina 2, Ferrari 5, Cantore 3, Triani 2, Minari 7, Carbonell 4. All. Gardellin

Scandiano: Fedolfi 13, Meglioli E. 3, Brevini 11, Bini 2, Meglioli A., Pellacani, Facchetti, Marino 4, Bocchi 7, Chiletti 9. All Piatti.

CLASSIFICA

Puianello, Valdarda Fiorenzuola, Scandiano 2; Magik Rosa Parma, Parma Basket Project, Valtarese 2000 Borgo Val di Taro 0.

GIRONE B

ACETUM – MAGIKA PALLACANESTRO 52 – 70

(14-21, 29-39, 40-52)

Cavezzo: Siligardi 6, Bassoli 9, Zanoli 6, Berra, Kolar 12, Aligante 2, Righini ne, Maini 5, Andreotti 4 Bellodi 8, Cariani, Bulgarelli ne. All. Ganzerli.

Castel San Pietro: Caprara ne, Zarfaoui 14, Roccato 4, Venturoli 6, Rosier 16, Zuffa, Parrinello, Melandri 10, Bassi, Curti ne, Rubbi ne, D”Agnano 20. All. Martinelli.

Buona la prima per la squadra castellana che espugna il difficile campo di Cavezzo al termine di una partita sempre condotta, ma vibrante ed intensa fino al termine. La superiorità sotto le plance della squadra guidata da Martinelli è stata netta con D’Agnano e Rosier (36 p. in due) e con Zarfaoui e Melandri a dare ritmo e pericolosità dall’arco, ben spalleggiate da un Venturoli a tratti incontenibile. Buone le prestazioni di Roccato, Zuffa e Bassi che hanno egregiamente tenuto il campo consentendo rotazioni e ritmo alla squadra, mentre un problema alla mano ha condizionato la prestazione di Parrinello.

SCUOLA BK SAMOGGIA 1999 – B.S.L. 64 – 54

(22-11; 36-23; 46-35)

Piumazzo: Diacci 3, Melloni 7, Cavallieri 2, Bortolani 2, Bernardini 4, Palmieri G. 16, Tartarini 3, Venturi, Alboni 2, Cattabiani 4, Grandini 21, Baietti. All. Palmieri L.

San Lazzaro: Conte, Righi, Evangelisti 4, Campalastri 4, Gatti, Colli 6, Averto 8, Nanni 2, Talarico 16, Franceschini 12, Grassi 2. All. Dalè.

LIBERTAS BK ROSA – BASKET FINALE 81 – 65

(23-20; 48-34; 65-45)

Forli: Balestra 5, Valensin 14, Chiabotto 14, Vespignani 11, Montanari 11, Giorgetti 1, Ronchi 3, Guidi 5, Morsiani 6, Pieraccini 11, Berbabè, Cedrini. All. Montuschi.

Finale Emilia: Bozzoli 15, Sacchetti, Bozzali 2, Bergamini 2, Gavagna 15, Branca, Benedusi, Cadoni 8, Todisco 13, Pincella 11. All. Bregoli.

CLASSIFICA

Magika Castel San Pietro, Libertas Rosa Forlì, S.B. Samoggia 2; Bsl San Lazzaro, Finale Emilia, Cavezzo 0.

GIRONE C

BASKET GIRLS – BASKET 2000 53 – 50

(13-10; 23-23; 41-40)

Ancona: Pierdicca 15, Baldetti ne, Garcia Leon 9, Mataloni 11, Marinelli, Mandolesi, Pelliccetti 6, Yusuf 2, Maroglio 10, Garcia. All. Castorina.

Senigallia: Cantone 9, Cattalani, Amadei 3, Bernardi 4, Borghetti 3, Formica 2, Lazzari, Torruella 14, Angeletti 9, Ceccanti 6. All. Luconi.

OLIMPIA – PORTO S. GIORGIO BASKET 40 – 85

(10-29; 15-49; 23-68)

Pesaro: Pastore 2, Ceccarelli, Canossini 7, Cecchini 1, Donati 1, Pellizzari 6, Forni, Zanzarelli 2, Biagetti 7, Cancellieri 4, Canestrari 9, Staffolani 1. All. Spagnoli.

Porto San Giorgio: Ruggeri 12, Induti 11, Fancello, Medori 5, Cipriano 2, Forò 5, Andrenacci 6, Nardoni 2, Gianangeli 14, Lattanzi 6, Principi 6, Nociaro 16. All. Ficiarà.

CLASSIFICA

Basket Girls Ancona, Porto San Giorgio 2; Happy Basket Rimini, Basket 2000 Senigallia, Olimpia Pesaro 0.

C.S. – B Femminile: Bocchi, nuovo rinforzo per Scandiano

Nuovo innesto per la formazione di Serie B femminile della Pallacanestro Scandiano, che ingaggia Giulia Bocchi.

Ala, classe 1994, la giocatrice ha svolto gran parte della proprio carriera con la maglia di Cavezzo, vincendo la Serie B con il team modenese nella finale del 2019, disputata proprio al PalaReginani. Con lei, all’epoca, giocava Alice Brevini, che ritroverà anche in biancoblu.

C.S. – Serie B/F: Chiletti, un gradito ritorno a Scandiano

Un gradito ritorno per la formazione di B femminile della Pallacanestro Scandiano. Dopo un anno di stop forzato a causa degli impegni lavorativi, torna a vestire il bianco-blu Giulia Chiletti, portando in dote un imprescindibile contributo nell’area dei 3 secondi, fatto di grinta, blocchi e rimbalzi.

Dopo esser cresciuta al Basket Tricolore ed aver esordito in Serie B nel 2016/17, Chiletti resta due stagioni al club cittadino in C, per poi approdare nel 2019/20 al PalaRegnani ed essere tra le protagoniste della splendida cavalcata in Serie C che solo la pandemia è riuscita parzialmente ad interrompere.

C.S. – Alice Brevini passa a Scandiano

Un grande colpo di mercato per la Pallacanestro Scandiano. Alice Brevini, infatti, è una nuova giocatrice biancoblu, portando in dote le sue indiscutibili qualità e la sua esperienza ad alti livelli.

Ala classe 1993, Alice arriva al PalaRegnani reduce dalla bella cavalcata con la maglia della Chemco Puianello, che si è arrestata solo alle soglie della Serie A2: per lei, nell’ultimo torneo, 12,8 punti ad allacciata di scarpe, con un massimo stagionale di 21. In precedenza un triennio a Cavezzo, sempre in B e ad oltre 12 punti di media, inframezzato da una stagione in A2 alla Matteiplast.

1 2 3 27