Category Archives: Femminile

Serie B/F, Sisters-Puianello, prove tecniche di play off…

SERIE B/F

12° Giornata

Poule Promozione

BASKET ROSA FORLI – RIMINI HAPPY BASKET 20 Aprile 2024 20:45

VILLA ROMITI, Via Sapinia 40 FORLI’

FBK FIORE BASKET VALDARDA – BASKET CAVEZZO 20 Aprile 2024 20:00

PAL.TO DELLO SPORT, Via Boiardi FIORENZUOLA D’ARDA (PC)

FAENZA BASKET PROJECT – MAGIKA PALLACANESTRO 21 Aprile 2024 18:00

Palasport BUBANI , P.le Pancrazi 1 FAENZA (RA)

BASKETBALL SISTERS – PUIANELLO BASKET TEAM 21 Aprile 2024 18:00

Palestra Scuole FERRARIS, Via Divisione Acqui 160 MODENA

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo 18; Puianello B.T 16; Happy Basket Rimini, Cavezzo, Magika Castel San Pietro, Faenza Basket Project 12; Valdarda Fiorenzuola 4; Basket Rosa Forlì 2.

Poule Retrocessione

ALUART SERRAMENTI – PEPERONCINO LIBERTAS BK 19 Aprile 2024 20:30

PALAREGNANI, Via Togliatti 6 SCANDIANO (RE)

STAFF MAGIK ROSA PARMA – B.S.L. SAN LAZZARO 20 Aprile 2024 18:00

Palazzetto PADOVANI, Via Abruzzi Ang. P.le Sicilia PARMA

BASKET FINALE EMILIA – MORIAN FIDENZA 21 Aprile 2024 17:30

Palestra COMUNALE, Viale della Rinascita FINALE EMILIA (MO)

ALBERTI & SANTI – NUOVA VIRTUS CESENA 21 Aprile 2024 17:30

Palasport RASCHI, Via Bruno Raschi BORGO VAL DI TARO (PR)

RECUPERO

FINALE – ALUART SERRAMENTI 61 – 55

(12-10; 30-23; 42-43)

Finale Emilia: Armillotta 17, Ragazzini 9, Todisco 6, Bozzali ne, Feoli 3, Bagnoli 2, Matteucci 2, Minelli 11, Pepe 2, Onyia, Pincella 9. All. Bregoli.

Scandiano: Fedolfi ne, Susca, Bini, Marino 5, Meglioli A. 7, Capelli 1, Teti ne, Pellacani 3, Brevini 15, Torelli 20, Soncini 4. All. Pozzi.

CLASSIFICA

Valtarese 20; Scandiano, BSL San Lazzaro 14; Fulgor Fidenza, Nuova Virtus Cesena 12; Magik Rosa Parma 8; Peperoncino Mascarino, Finale Emilia 4.

Serie B/F, Sisters e Puianello quasi “a bolla” e poi il caos…

SERIE B/F

11° Giornata

Poule Promozione

MAGIKA PALLACANESTRO – BASKETBALL SISTERS 69 – 78

(23-16; 41-32; 59-57)

Castel San Pietro: Roccato 1, Venturoli 17, Rosier 17, Zuffa, Rizzati 12, Melandri 13, Montani 5, Cordisco, Bacci ne, Lisi ne, Agostinelli 4. All. Naldi.

Piumazzo: Bortolani 2, Koral 17, Tartarini 2, Bernardini, Righi, Albieri, Palmieri G. 23, Ampollini, Daidone 2, Grandini, Melloni 12, Zarfaoui 20. All. Palmieri L.

Una buona prestazione della Magika non basta per fare risultato le Sisters che confermano di meritare il primo posto in classifica. Troppo pesanti le assenze e le precarie condizione di un paio di giocatrici per consentire alle castellane di reggere, per tutti i 40’, alle avversarie. Rosier & C. giocano un’ottima pallacanestro fin dalla palla a due, sfoderando ottime trame in attacco e una difesa sufficientemente attenta che limita le tiratrici di Bk Sisters, prendendo un vantaggio sui 9-10 punti che conservano tranquillamente fino al 26’. Le necessarie rotazioni non portano risultati positivi e la partita torna in discussione, con le ospiti che ne hanno di più, mentre la Magika non ha la forza di reagire e la contesa si chiude sul 69-78.           

FBK FIORE BASKET VALDARDA – BASKET ROSA FORLI 66 – 57

(17-13; 40-26; 45-35)

Fiorenzuola: Patelli 10, Lekre 2, Longeri 1, Cremona 2, Negri, Bertoni, Sambou 2, Meschi 15, Zane 15, Binelli, Rastelli 6, Bambini 13. All. Boglioli.

Forlì: Shlyakhtur, Vespignani 11, Montanari 3, Pieraccini 2, Gomez 3, Ronchi 14, Pierich, Giorgetti, Balestra 16, Bollini 6, Sampieri 2. All. Rustignoli.

BASKET CAVEZZO – FAENZA BASKET PROJECT 69 – 72 dts

(16-12; 27-31; 49-46; 62-62)

Cavezzo: Siligardi 6, Zanoli 9, Cariani ne, Kolar 5, Verona 28, Maini 5, Costi 14, Calzolari 2, Stefanini ne, Zucchi ne, Pronkina. All. Piatti.

Faenza: Edokpaigbe 15, Panzavolta 8, Porcu 17, Manaresi 2, Gori 5, Ciuffoli A., Morsiani 10, Grande 10, Bernabè 3, Ciuffoli E. 2 All. Sferruzza.

CHEMCO – REN AUTO 74 – 67

(18-12; 40-28; 54-46)

Puianello: Oppo 1, Olajide 29, Manzini 5, Luppi 3, Corradini, Albertini, Dettori 3, Dzinic 10, Raiola 4, Cherubini 6, Graffagnino, Gizynska 13. All. Giroldi.

Rimini: Tiraferri, Novelli 19, Mongiusti 8, Capucci, Pratelli, Duca E. 2, Pignieri 11, Duca N. 14, Fera 13, Monaldini, Frambosi. All. Maghelli.

Vittoria di platino per Puianello che, a tre giornate dalla fine della Poule Playoff, si tiene in scia della capolista Samoggia, prossima avversaria, e mette ben quattro lunghezze sul poker di inseguitrici. Tutto è ancora aperto, ma la Chemco ammirata sabato ha comunque dimostrato la maturità giusta per riuscire a compiere un bel passo avanti per la qualificazione alle fasi nazionali.

La gara è stata condotta dalle gialloblu fin dalle prime azioni di gioco, grazie alla mira da tre delle cecchine di coach Giroldi: con percentuali molto alte, Manzini, Cherubini e Gyzinska, quest’ultima sempre più inserita nei meccanismi delle reggiane, hanno scavato il primo solco. Nella ripres,a la band gialloblu non riusciva a chiudere i conti, con Rimini che si faceva sotto; nell’ultimo parziale, però, sale in cattedra Isabella Olajide, autrice di ben 15 punti solo nel quarto conclusivo, vero e proprio ago della bilancia del match, con una valutazione complessiva di 32, ben coadiuvata da una encomiabile Marina Dzinic, in campo per 35 minuti e autrice di 10 punti e 7 rimbalzi, di cui 4 in attacco.

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo 18; Puianello B.T 16; Happy Basket Rimini, Cavezzo, Magika Castel San Pietro, Faenza Basket Project 12; Valdarda Fiorenzuola 4; Basket Rosa Forlì 2.

Poule Retrocessione

MORIAN – ELETTROMARKETING 53 – 68

(9-19; 24-31; 33-48)

Fidenza: Khalef, Chierici 1, Fava 4, Garibaldi, Besagni 4, Coda 3, Ghezzi 16, Zambelli 13, Podestà 12. All. Antonicelli.

San Lazzaro: Ruffini 1, Bittoni, Marchi 10, Nanni 18, Talarico 13, Trombetti 8, Vettore 13, Mezzini 5. All. Dalè.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – BASKET FINALE EMILIA 67 – 43

(17-5; 36-19; 41-35)

Mascarino: Vitali 8, Curti, Cavicchioli, Beuri 6, Bardasi 18, Ferri 4, Ramponi, Di Già 1, Mandini 7, Mannucci Pacini 13, Cervantes Sablon 10. All. Guccini.

Finale: Ragazzini 22, Todisco 8, Bozzali ne, Bagnoli, Matteucci 6, Biagiola 2, Conte, Onyia 2, Pincella 3. All. Bregoli.

ALBERTI & SANTI – STAFF 81 – 54

(23-18; 44-32; 68-40)

Borgo Val di Taro: Acevedo 2, Azzellini 7, Bozzi 17, Giacopazzi 5, Garcia 16, Piscina, Egwoh ne, Kozhobashiovska 12, Mezini 6, Palacios 16. All. D’Albero.

Parma: Triani Mai., Gabbi, Lucca ne, Luciano 11, Ferrari 3, Petrilli 19, Di Giorgio ne, Sabbioni 4, Triani Mab. 1, Farina 2, Minari 14, Panizzi. All. Donadei.

Ancora un successo per la Valtarese di coach D’Albero che, nella gara di domenica sera, ha sconfitto la Magik Parma per 81 a 54, consolidando la prima posizione in classifica in questa seconda fase del campionato.

Una vittoria ottenuta nella seconda metà della gara, mentre nei primi due quarti le due formazioni si sono sostanzialmente equivalse, anche se l’Alberti e Santi a metà del secondo quarto aveva allungato terminando i primi due quarti sul 44 a 32. Il break è poi proseguito nella terza frazione, che si è chiusa con il parziale di 24 a 8 per le padrone di casa, che hanno, cosi, potuto gestire l’ultimo quarto senza grossi problemi. Ancora una volta ottime le prestazioni di Bozzi e Garcia, ben coadiuvate dalle lunghe Palacios e Kozhobashiovska.

NUOVA VIRTUS CESENA – ALUART SERRAMENTI 60 – 61

(8-17; 31-31; 50-44)

Cesena: Nociaro 4, Clementi 14, Bianconi 2, Battistini 11, Venanzi 11, Cedrini, Bertozzi, Andrenacci 10, Guidi 8, Girelli, Minguzzi, Semprini. All. Chiadini.

Scandiano: Susca 16, Bini, Balboni 4, Marino 14, Meglioli A. 8, Capelli, Teti ne, Pellacani, Brevini 14, Torelli 2, Soncini, Meglioli E. 3. All. Pozzi.

CLASSIFICA

Valtarese 20; Scandiano*, BSL San Lazzaro 14; Fulgor Fidenza, Nuova Virtus Cesena 12; Magik Rosa Parma 8; Peperoncino Mascarino 4; Finale Emilia* 2.

Serie B/F, la Magika vince a Rimini e torna in corsa

SERIE B/F

10° Giornata

Poule Promozione

FAENZA BASKET PROJECT – FBK FIORE BASKET 74 – 41

(15-11; 43-15; 61-28)

FBP: Edokpaigbe 14, Panzavolta 9, Porcu 9, Manaresi, Gori 7, Ciuffoli C. 12, Morsiani 4, Grande 9, Bernabè 9, Ciuffoli E. 1. All. Sferruzza.

Fiorenzuola: Patelli 5, Lekre 3, Longeri 3, Cremona 7, Negri 3, Bertoni, Sambou, Meschi 18, Zane, Binelli, Rastelli, Bambini 2. All. Boglioli.

REN AUTO – MAGIKA PALLACANESTRO 48 – 58

(7-11; 23-26; 36-41)

Rimini: Tiraferri, Novelli 3, Capucci 3, Pratelli, Duca E. 4, Pignieri 9, Duca N. 13, Fera 14, Borsetti 2, Monaldini, Castellani, Frambosi. All. Maghelli.

Castel San Pietro: Roccato, Venturoli 11, Rosier 18, Rizzati 7, Melandri 12, Montani 9, Cordisco 1, Fabbri, Agostinelli. All. Naldi.

Era una sfida che le castellane dovevano vincere per rimanere agganciate al treno spareggi e la loro esperienza ha fatto la differenza.

Rimini approccia male la gara e nel primo quarto non segna praticamente mai. Nella seconda frazione arriva l’attesa reazione, che permette alla Ren-Auto anche di passare in vantaggio: una serie di banali errori, dopo tiri ben costruiti, consente, però, alle ospiti di tornare avanti e di chiudere il primo tempo sopra di 3, 23-26. Il secondo tempo vede ripetersi questo schema: ogni volta che l’Happy Basket si riavvicina, la pessima serata al tiro da fuori e la poca, fatto inusuale, mobilità dell’attacco, permettono a Castel San Pietro di tenere la testa avanti. La Magika è più precisa, approfitta della possibilità di giocare ad un ritmo congeniale e porta a casa la vittoria. Finisce 48-58.

BASKET ROSA – CHEMCO 52 – 75

(14-20; 31-32; 46-51)

Forli: Balestra 10, Bollini 4, Vespignani 15, Montanari 5, Giorgetti, Mayoral Gomez, Silighini 4, Ragghianti, Ronchi 5, Pieraccini 4, Sampieri 5, Pierich. All. Rustignoli.

Puianello: Oppo 2, Olajide 24, Manzini 8, Luppi, Corradini, Albertini 2, Dettori 6, Dzinic 8, Raiola 9, Cherubini 2, Graffagnino, Gizynska 14. All. Giroldi.

Riparte bene, dopo la sosta, Puianello, che supera in trasferta il fanalino di coda Forlì.

Dopo un primo tempo equilibrato, al rientro dagli spogliatoi, la difesa castellese ha cambiato decisamente l’inerzia del match con Puianello che non lasciava scampo alle locali, distanziate definitivamente nell’ultimo parziale. Da menzionare l’ennesima doppia-doppia di Isabella Olajide (26 punti, 10 rimbalzi e 33 di valutazione) e l’ottimo apporto della polacca Gizynska, molto precisa dal campo (2/3 da due, 3/4 da tre).

BASKETBALL SISTERS – WAMGROUP 71 – 64

(20-19; 40-36; 60-50)

Piumazzo: Bortolani 3, Koral 14, Tartarini 6, Bernardini 3, Albieri 3, Righi 5, Palmieri G. 2, Ampollini ne, Daidone, Grandini 5, Melloni 25, Zarfaoui 5. All. Palmieri L.

Cavezzo: Zanoli 12, Cariani, Kolar 8, Verona 20, Maini, Costi ne, Calzolari 14, Stefanini, Zucchi, Pronkina 10. All. Piatti.

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo 16; Puianello B.T 14; Happy Basket Rimini, Cavezzo, Magika Castel San Pietro 12; Faenza Basket Project 10; Basket Rosa Forlì, Valdarda Fiorenzuola 2.

Poule Retrocessione

ALUART SERRAMENTI – ALBERTI & SANTI 65 – 74

(20-28; 40-44; 46-63)

Scandiano: Susca 8, Bini, Balboni 2, Marino 24, Meglioli A. 2, Capelli, Teti ne, Pellacani, Brevini 9, Torelli 3, Soncini, Meglioli E. 17. All. Pozzi.

Borgo Val di Taro: Acevedo 16, Azzellini, Bozzi 24, Garcia 16, Piscina, Ogochukwu 4, Mezini 3, Palacios 11. All. D’Albero.

La Valtarese si conferma bestia nera delle reggiane, passando al PalaRegnani e infliggendo la quarta sconfitta in altrettanti match stagionali alle bianco-blu.

Dopo un primo tempo in altalena, le parmensi fanno male alle padrone di casa nel terzo quarto, con un parziale di 6-19 che suona da condanna anticipata: non bastano, nelle fila scandianesi, i 24 punti di Marino ed i 17 di Emma Meglioli.

ELETTROMARKETING – PEPERONCINO LIBERTAS BK 59 – 41

(17-11; 26-27; 41-37)

San Lazzaro: Grandi, Giuliani 6, Marchi 14, Talarico 11, Trombetti 10, Vettore 3, Morpurgo, Mezzini 1, Mosconi 12, Springer 2. All. Dalè.

Mascarino: Vitali 4, Curti 2, Beuri 4, Bardasi 8, Di Già 4, Mandini 5, Mannucci Pacini 10, Ferrari 2, Cervantes 2. All. Guccini.

La nave biancoverde è in porto: la BSL sconfigge, infatti, il Peperoncino Libertas 59-41 e con quattro gare ancora da disputare conquista l’aritmetica certezza della permanenza in Serie B: a dispetto del passivo finale, però, la vittoria della formazione di coach Dalè è maturata al termine di un match che ha concesso poco sul piano dello spettacolo, ma è stato giocato ad alti livelli di intensità. La fuga decisiva è arrivata soltanto tra terzo e quarto periodo, con le triple di Gaia Giuliani che hanno permesso alle biancoverdi di sciogliere definitivamente la tensione, per poi mettere in ghiaccio il risultato con i canestri di Carla Talarico (11 punti), Allegra Mosconi (12 punti) e Giulia Trombetti (11 punti). La palma di miglior realizzatrice è invece andata ad Alice Marchi, che ha chiuso un’eccellente gara a quota 14 punti.

L’avvio di gara è stato abbastanza contratto: la BSL ha infatti impiegato qualche minuto per trovare, grazie a Marchi e Mosconi, la via del canestro con una certa continuità e costruirsi un tesoretto di vantaggio di due possessi pieni, mantenuto fino al suono della prima sirena (17-11). L’Elettromarketing non è, però, di fatto riuscita a trovare il giusto ritmo offensivo e nel secondo quarto ha pagato dazio: sul -5 (22-17), infatti, il Peperoncino ha avuto un ruggito d’orgoglio e ha piazzato un parziale di 10-2 valso il sorpasso e il conseguente +3 esterno, addolcito soltanto dal tap-in vincente a fil di sirena di Talarico (26-27). La gara è quindi proseguita sui binari dell’equilibrio fino alle battute finali del terzo quarto, quando due triple ravvicinate di Giuliani hanno permesso alla BSL di prendere in mano l’inerzia del match. La bomba dall’angolo di Mosconi, in avvio di quarta frazione, ha fatto il resto e lanciato la definitiva fuga biancoverde, suggellata dai canestri finali di Talarico, Marchi e Trombetti.

STAFF MAGIK ROSA – MORIAN 55 – 58

(10-16; 24-29; 45-37)

Parma: Triani Mai., Gabbi, Luciano 13, Ferrari 12, Petrilli 18, Sabbioni, Triani Mab. 3, Farina 2, Minari 4, Panizzi 3, Toli ne. All. Donadei.

Fidenza: Khalef 6, Chierici 4, Fava 2, Pedrelli, Fornasari, Garibaldi 2, Frati ne, Coda ne, Ghezzi 23, Zambelli 13, Podestà 8. All. Antonicelli.

BASKET FINALE EMILIA – NUOVA VIRTUS CESENA 59 – 68

(15-21; 32-42; 42-51)

Finale Emilia: Armillotta 25, Ragazzini 2, Todisco 21, Bagnoli 4, Matteucci, Pepe 3, Onyia, Pincella 4. All. Bregoli.

Cesena: Nociaro 5, Clementi 6, Chiadini C. ne, Bianconi 5, Battistini 16, Venanzi 9, Cedrini, Andrenacci 17, Girelli 2, Giorgini ne, Minguzzi, Semprini 8. All. Chiadini. L.

CLASSIFICA

Valtarese 18; Scandiano*, BSL San Lazzaro, Fulgor Fidenza, Nuova Virtus Cesena 12; Magik Rosa Parma 8; Finale Emilia*, Peperoncino Mascarino 2.

Serie B/F, Sisters al comando, dietro è bagarre

SERIE B/F

9° Giornata

Poule Promozione

FBK FIORE BASKET – BASKETBALL SISTERS 39 – 56

(12-17; 25-29; 31-33)

Fiorenzuola: Bernini ne, Patelli 8, Lekre 2, Longeri, Cremona, Negri 3, Bertoni, Sambou ne, Meschi 11, Zane, Rastelli 8, Bambini 7. All. Mannis.

Piumazzo: Bortolani 6, Koral 4, Tartarini 3, Bernardini 4, Righi, Palmieri G. 17, Cattabiani 5, Ampollini, Daidone 1, Grandini, Melloni 10, Zarfaoui 6. All. Palmieri L.

WAMGROUP – REN AUTO 72 – 68 dts

(20-14; 37-25; 47-46; 62-62)

Cavezzo: Zanoli 9, Cariani 12, Kolar 15, Verona 22, Maini 8, Costi, Calzolari 6, Stefanini, Zucchi, Pronkina. All. Piatti.

Rimini: Tiraferri, Novelli 16, Mongiusti, Capucci 7, Pratelli, Duca E. 20, Pignieri 3, Duca N. 5, Fera 2, Benicchi 15, Borsetti, Monaldini. All. Maghelli.

L’Happy Basket di coach Maghelli torna da Cavezzo con una sconfitta, ma con la contemporanea certezza di essere ormai matura lottare stabilmente al vertice.

Contro le emiliane, infatti, le rosanero rimontano 17 punti, riaprono una partita che sembrava finita con largo anticipo e forzano l’overtime. E se la forma non è vincente, la sostanza lo è di sicuro: non farà classifica, ma consapevolezza, sì. Come detto, nel primo tempo la partita sembra già chiusa: a 2′ dall’intervallo Cavezzo è avanti 37-20 e il risultato sembra già una sentenza. Una tripla di Capucci e un canestro di Benicchi permettono alla Ren-Auto di chiudere il primo tempo sotto di 12, 37-25. Al rientro in campo sempre Capucci e due volte Benicchi, chiudono un parziale di 11-0 che riapre completamente il match, 37-31. Cavezzo prova a rispondere, ma l’inerzia si è completamente ribaltata e Rimini si aggiudica il quarto con un netto 10-21 che lascia tra le squadre un solo punto all’ultima, che poi ultima non sarà, pausa, 47-46. L’ultimo quarto si apre con la terza tripla di Novelli, che è anche quella del primo vantaggio (47-49). Da qui in poi si gioca punto a punto con la Ren-Auto che, sotto di due, 62-60, ha l’ultimo possesso dei tempi regolamentari, con 9″ da giocare: inopinatamente la difesa di casa commette fallo antisportivo su capitan Novelli che, freddissima, fa 2/2 dalla lunetta a 3″ dalla sirena. La stessa Novelli prova la tripla della vittoria, allo scadere, da 8 metri, ma la distanza è davvero troppa e il tiro va corto. Nel supplementare, un gioco da tre punti di un’immarcabile Eleonora Duca vale il nuovo vantaggio, 64-65, ma, nel finale, Cavezzo capitalizza dalla lunetta e vince la partita. Finisce 72-68.

MAGIKA PALL. – CHEMCO 70 – 64

(22-16; 39-31; 54-48)

Castel San Pietro: Roccato, Venturoli 16, Rosier 15, Rizzati 4, Melandri 12, Montani 13, Cordisco 10, Fabbri, Agostinelli. All. Naldi.

Puianello: Oppo 8, Olajide 24, Manzini 14, Luppi, Albertini, Dettori 4, Dzinic 5, Raiola 6, Cherubini 3, Graffagnino, Gizynsika, Castagnetti. All. Giroldi.

Prestazione maiuscola della Magika, che ferma la capolista Puianello per 70-64, al termine di una partita intensa e vigorosa, che non ha tradito le aspettative della vigilia, tra due formazioni che ben si conoscono ed abituate a stazionare ai piani alti della classifica. La squadra di coach Naldi ha messo in campo qualità e determinazione per tutti i 40’ e se non sorprendono le ottime prestazioni delle giocatrici di maggior esperienza (Rosier, Venturoli, Melandri e Rizzati), le note liete vengono dalle più giovani Montani (prestazione balistica da incorniciare), Roccato e Agostinelli che si sono sacrificate in un determinante e fondamentale lavoro difensivo, in particolare quest’ultima che, sotto canestro, non ha assolutamente sfigurato contro i centimetri ed i chili di Dzinic, Olajde e Dettori. Ciliegina sulla torta la prestazione di Simona Cordisco che, ormai pienamente recuperata dal recente infortunio, ha sfoderato una prestazione maiuscola, con un’ottima difesa e segnando importantissimi canestri nel corso di tutta la partita.

La cronaca: ritmo intenso fin dalle prime battute, con Venturoli imprendibile per la difesa avversaria costretta al time-out al 5’ sul 15-8, mentre scaldano le mani sia Rosier che Cordisco. Puianello fa valere i centimetri di Olajde e Dznic sotto canestro e il primo quarto si chiude sul 22-16. Nel secondo quarto le squadre si equivalgono, con Puianello che aumenta l’intensità difensiva ma Magika è attenta, lucida e punisce i ritardi nelle chiusure sulle proprie tiratrici e un buzzer beater di Rosier, da metà campo, a fine quarto, manda le squadre all’intervallo sul 39-31. Il terzo periodo vede praticamente Olajide (ala ventiquattrenne reduce da stagioni in A1 e A2) contro le castellane. La forte giocatrice di colore segna 13 dei 17 punti della sua squadra, mentre Magika gioca di squadra, attacca con calma e pazienza la zona avversaria e risponde colpo su colpo con Melandri e Montani e al 30’ il tabellone segna 54-48. L’ultimo quarto è una battaglia agonistica senza respiro, dove non mancano pregiate giocate da parte di entrambe le squadre. Alle bombe di Venturoli e Rosier, rispondono Manzini e Raiola, ma sono Cordisco (4/4 nei liberi), ben spalleggiata da Rizzati, che gestiscono con sapienza e lucidità il tentativo di recupero, con le padrone di casa che vincono 70-64 e vanno a prendersi il meritato applauso di tutto il suo pubblico.          

FAENZA BASKET PROJECT – BASKET ROSA 69 – 41

(17-11; 37-19; 54-26)

FBP: Edokpaigbe 10, Panzavolta 4, Porcu 8, Manaresi, Gori 9, Ciuffoli C. 8, Morsiani 2, Grande 7, Bernabè 8, Ciuffoli E. 13. All. Rustignoli.

Forlì: Vespignani 8, Foiani, Montanari 6, Pieraccini 2, Gomez, Ronchi 5, Giorgetti 5, Silighini 2, Balestra 10, Bollini 3, Sampieri, Ragghianti. All. Rustignoli.

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo 14; Puianello B.T, Happy Basket Rimini, Cavezzo 12; Magika Castel San Pietro 10; Faenza Basket Project 8; Basket Rosa Forlì, Valdarda Fiorenzuola 2.

Poule Retrocessione

ALUART SERRAMENTI – MORIAN 70 – 50

(5-14; 25-23; 52-32)

Scandiano: Susca 8, Bini 3, Balboni 1, Marino 13, Meglioli A. 9, Capelli 6, Teti, Pellacani 4, Brevini 10, Torelli 1, Soncini 3, Meglioli E. 12. All. Pozzi.

Fidenza: Khalef 3, Chierici 2, Fava 1, Fornasari, Garibaldi 1, Besagni, Frati, Coda, Ghezzi 17, Zambelli 10, Podestà 16. All. Antonicelli.

PEPERONCINO LIB. BK – STAFF 38 – 47

(5-14; 20-25; 23-34)

Mascarino: Vitali, Curti, Cavicchioli 6, Bardasi 8, Rorato 4, Ferri 1, Ramponi, Di Già 5, Mandini 11, Mannucci Pacini 3, Ferrari, Sablon. All. Guccini.

Parma: Triani Mai. 2, Luciano 5, Petrilli 12, Di Giorgi ne, Triani Mab. 3, Farina 1, Minari 17, Panizzi, Mordazzi 7. All. Donadei.

BASKET FINALE – ALBERTI & SANTI 47 – 73

(9-21; 24-36; 43-54)

Finale: Armillotta 17, Ragazzini 7, Todisco 12, Feoli 1, Bagnoli 3, Matteucci 4, Pepe, Bozzali ne, Conte, Onyia, Pincella 3. All. Bregoli.

Borgo Val di Taro: Acevedo 14, Azzellini 7, Bozzi 20, Giacopazzi, Garcia 22, Piscina, Catellani 2, Egwoh 6, Mezini 2. All. D’Albero.

Arriva il primo verdetto della stagione sportiva: la matematica salvezza per la Valtarese che, con la vittoria in quel di Finale Emilia, ha centrato la garanzia della permanenza in serie B con ben cinque giornate di anticipo rispetto alla fine della seconda fase. La vittoria in terra modenese per 73 a 47 ha permesso alle ragazze di coach D’Albero di festeggiare in largo anticipo la salvezza. Casualità o no la salvezza è arrivata proprio contro Finale Emilia che nella passata stagione aveva condannato l’allora Roby Profumi alla retrocessione, trasformata poi in ripescaggio nell’estate scorsa.

Una vittoria mai in discussione anche se l’Alberti e Santi si era presentata a Finale senza Palacios e Kozhobashoiovska. Ci hanno pensato le esterne Bozzi, Acevedo e Garcia a scavare il divario tra le due formazioni, consegnando alla formazione del presidente Delnevo la certezza di poter disputare ancora il campionato di serie B.

NUOVA VIRTUS CESENA – ELETTROMARKETING 68 – 63

(13-21; 38-34; 55-41)

Cesena: Nociaro 7, Clementi 17, Chiadini C, Bianconi 2, Battistini 11, Venanzi 2, Cedrini 4, Giorgini, Andrenacci 21, Girelli 4, Minguzzi. Semprini. All. Chiadini L.

San Lazzaro: Grandi, Marchi 23, Nanni 2, Talarico 12, Trombetti 4, Vettore 10, Giuliani 3, Morpurgo, Mezzini 2, Springer 8. All. Dalè.

CLASSIFICA

Valtarese 16; Scandiano* 12; BSL San Lazzaro, Fulgor Fidenza Nuova Virtus Cesena 10; Magik Rosa Parma 8; Finale Emilia*, Peperoncino Mascarino 2.

Serie B/F, Puianello batte Cavezzo e si avvicina alle finali…

SERIE B/F

8° Giornata

Poule Promozione

BASKET ROSA FORLI – MAGIKA PALLACANESTRO 41 – 67

(12-19; 19-38; 30-49)

Forlì: Balestra 9, Bollini, Vespignani 7, Foiani, Montanari 8, Giorgetti 4, Mayoral Gomez, Silighini 2, Ragghianti 2, Ronchi 6, Pieraccini 3, Sampieri. All. Rustignoli.

Castel San Pietro: Ranieri, Roccato 5, Venturoli 18, Rosier 23, Rizzati 5, Melandri 10, Montani 6, Cordisco, Bacci, Fabbri, Agostinelli. All. Naldi.

Un’ottima prestazione della Magika che vince, con autorità, l’anticipo della prima di ritorno.

Nei primi cinque minuti, la contesa è punto a punto, poi un’ispirata Venturoli (18 p. con 6/10 da 2 e 2/4 da 3) ispira il primo break e il quarto vede le castellane chiudere in vantaggio per 12-19. Nel secondo periodo la difesa di Magika ed una super prestazione di Rosier (23 p. con 5/6 da 2, 1/1 da 3, 10/10 TL e 9 rimbalzi), con un parziale di 7-19, decidono la partita mandando le squadra al riposo lungo sul 19-38. Il terzo quarto non vede la reazione della squadra di casa e questo permette alle ospiti di congelare la partita e controllare la gara senza particolari patemi (30-49 al 30′). Nell’ultima frazione, coach Naldi concede spazio a tutta la panchina (da registrare il debutto in serie B per la giovane Sofia Fabbri) e la partita non registra particolari scossoni e si chiude sul 41-67.

CHEMCO – WAMGROUP 72 – 54

(20-6; 39-22; 49-40)

Puianello: Oppo 18, Valdo ne, Olajide 16, Manzini 9, Luppi, Corradini ne, Dettori 16, Dzinic 3, Raiola 8, Cherubini, Gizynska 2, Castagnetti ne. All. Giroldi.

Cavezzo: Siligardi 3, Zanoli 6, Cariani ne, Kolar 2, Verona 27, Finetti, Maini 2, Costi 7, Calzolari 7, Stefanini ne, Zucchi ne, Pronkina. All. Piatti.

Inizia con il piede giusto il girone di ritorno per Puianello, che si impone fra le mura amiche contro Cavezzo, in una gara giocata con autorità e sempre condotta nel punteggio.

Il primo squillo gialloblu arriva già nelle prime battute di gioco con Linda Manzini che insacca due bombe consecutive per scavare il primo solco, poi a ruota è arrivata l’uragano Isabella Olajide che, nonostante qualche acciacco fisico, ha stretto i denti per questo match importante e ha firmato una prestazione sopra le righe (4/5 da due, 1/1 da tre, 5/6 ai liberi, 7 falli subiti e 9 rimbalzi). Nella ripresa, le modenesi riescono a rifarsi sotto trascinate da una incontenibile Verona, ma l’MVP Lidia Oppo, autrice di ben 5 bombe, riporta le sue sui giusti binari e poi ci pensa Dettori a mettere la prima fine al match nell’ultimo parziale di gara.

BASKETBALL SISTERS – FAENZA BASKET PROJECT 58 – 57

(18-18; 34-33; 46-45)

Piumazzo: Bortolani 4, Koral 8, Tartarini, Bernardini, Righi 1, Palmieri G. 23, Cattabiani 5, Ampollini, Daidone 6, Grandini, Melloni 6, Zarfaoui 5. All. Palmieri L.

FBP: Edokpaigbe 27, Porcu 7, Manaresi 2, Gori 5, Ciuffoli C. 6, Morsiani 5, Fracasso ne, Grande 3, Bernabè 2, Ciuffoli E. All. Sferruzza.

REN AUTO – FBK FIORE BASKET VALDARDA 59 – 52

(15-11; 26-32; 46-45)

Rimini: Tiraferri, Novelli 16, Mongiusti 2, Capucci 1, Pratelli, Duca E. 10, Pignieri 6, Duca N. 19, Fera 5, Borsetti, Monaldini, Cardelli. All. Maghelli.

Fiorenzuola: Bernini, Patelli 3, Lekre 4, Longeri, Cremona 8, Negri, Bertoni 3, Meschi 13, Zane 2, Rastelli 12, Bambini 7. All. Boglioni.

Pronostico rispettato, ma l’Happy Basket ha sudato le proverbiali sette camicie per superare un Fiore Basket, assolutamente combattivo e con una classifica decisamente bugiarda.

Coach Maghelli parte col consueto quintetto: Capucci, Mongiusti, Fera, Eleonora e Noemi Duca. Dopo il canestro ospite, che interrompe oltre due minuti di 0-0, la Ren-Auto sprinta, trascinata da Fera e dalle gemelle Duca e si porta sul 13-3. Nel finale di frazione, però, le rosanero concedono troppi rimbalzi offensivi a Valdarda che, con secondi e terzi tiri, limita i danni alla prima pausa: 15-11. Nel secondo quarto, le emiliane passano a difendere a zona e la Ren-Auto s’inceppa: nella ricerca della profondità fioccano le palle perse e gli errori su tiri ben costruiti e così il Fiore Basket torna avanti, 18-19. Fino a 3′ dall’intervallo, la partita resta in equilibrio, ma poi Valdarda segna due triple consecutive che allargano la forbice a tre possessi, 24-32. Il canestro di tabella di Noemi Duca, sull’ultimo possesso offensivo, diventa così preziosissimo per ridurre il gap alla pausa lunga. Al rientro in campo, l’inerzia è ancora tutta per le ospiti: altre due triple e l’Happy Basket finisce a -10, 28-38. Alle corde, le rosanero trovano la forza per reagire, a cominciare dalla difesa che concede appena 14 punti alle avversarie negli ultimi 15′ di gara. Nel momento in cui anche l’attacco sale di livello e la circolazione di palla migliora al punto da non patire la zona, la rimonta è cosa fatta: un canestro di Eleonora Duca vale il nuovo vantaggio, 42-40. Valdarda torna avanti sul 44-45, ma è ancora Noemi Duca a fissare il 46-45 a fine frazione. Nell’ultimo quarto, la Ren-Auto ha ormai svoltato: parziale immediato di 6-0 e una retroguardia che non subisce punti per oltre tre minuti, 52-45. Il Fiore Basket tenta il tutto per tutto, ma ancora una volta la difesa e la freddezza di capitan Novelli, dalla lunetta, chiudono ogni discorso. Finisce 59-52.

CLASSIFICA

Puianello B.T, Happy Basket Rimini, Sisters Piumazzo 12; Cavezzo 10; Magika Castel San Pietro 8; Faenza Basket Project 6; Basket Rosa Forlì, Valdarda Fiorenzuola 2.

Poule Retrocessione

STAFF MAGIK ROSA – NUOVA VIRTUS CESENA 42 – 57

(12-13; 22-23; 34-35)

Parma: Triani Mai., Gabbi, Luciano 5, Ferrari 9, Petrilli 15, Di Giorgio ne, Sabbioni, Triani Mab. 7, Farina, Minari 5, Panizzi, Mordazzi 1. All. Donadei.

Cesena: Nociaro 7, Bianconi 11, Battistini 10, Venanzi 2, Cedrini 3, Andrenacci 13, Guidi 6, Girelli, Minguzzi 5, Semprini. All. Chiadini.

MORIAN – PEPERONCINO LIBERTAS BK 61 – 42

(16-10; 27-25; 37-38)

Fidenza: Giacchetti, Fava, Ghezzi 14, Podestà 17, Chierici 7, Garibaldi, Khalef 9, Zambelli 4, Besagni 4, Fornasari 6, Pedrelli, Frati. All. Antonicelli.

Mascarino: Cisterna M., Cavicchioli 12, Bardasi 5, Rorato 4, Ferri 4, Ramponi 2, Di Già 4, Mandini, Mannucci Pacini 9, Ferrari 2, Cervantes Sablon, Cisterna A. All. Guccini.

BASKET FINALE – ALUART SERRAMENTI SCANDIANO 16 Aprile 2024 21:30

CENTRO SPORTIVO, Via Montegrappa FINALE EMILIA (MO)

ALBERTI & SANTI – ELETTROMARKETING 70 – 64

(20-8; 31-30; 49-48)

Borgo Val di Taro: Acevedo 4, Azzellini 3, Bozzi 30, Giacopazzi, Garcia 11, Piscina, Catellani 4, Kozhobashiovska 12, Mezzini, Palacios 6. All. D’Albero.

San Lazzaro: Marchi 32, Giuliani 9, Vettore 7, Springer 4, Grandi 4, Nanni 4, Trombetti 2, Mezzini 2, Morpurgo. All. Dalè.

Torna alla vittoria la Valtarese, che sconfigge nel big match la BSL, col punteggio di 70 a 64, bissando così la vittoria ottenuta in terra bolognese. Una gara che è stata caratterizzata da un elevato nervosismo sfociato nell’espulsione di Kozhobashiovska ed Azzellini a metà dell’ultimo quarto di gioco. Un arbitraggio, che ha permesso un gioco molto fisico, sempre al limite dell’eccesso e che alla fine ha determinato un elevato nervosismo tra le atlete in campo. Troppo tardi è arrivato il cambio di metro, in una gara ormai persa di mano da parte della coppia arbitrale.

Nonostante questo, le due formazioni hanno dato vita ad una bella partita; l’Alberti e Santi, con una scatenata Bozzi, 30 punti per lei alla fine con un eloquente 5/6 da tre punti, ha provato subito l’allungo terminando il primo quarto sul 20 a 8. Nella seconda frazione, per oltre tre minuti, nessuna delle due formazioni riusciva a trovare la via del canestro. Era la BSL a realizzare per prima, innescando una rimonta che si completava a quota 24 a due minuti dall’intervallo lungo. Due palle recuperate da Bozzi, prontamente trasformate in canestri, riportavano avanti la Valtarese, che chiudeva la prima parte di gara sul 31 a 30. Dopo l’intervallo, le due formazioni riprendevano sulla falsa riga del secondo tempo; i vantaggi si alternavano e al suono della sirena di fine terzo quarto, il tabellone del Pala Raschi segnava 49 a 48. Tutto veniva deciso negli ultimi dieci minuti, con l’Alberti e Santi che arrivava ad avere anche 7 punti di vantaggio a due minuti dalla fine. Una scatenata Marchi, 32 punti alla fine per lei, non demordeva e all’ultimo giro di orologio erano solo 4 punti a dividere le due formazioni. Un canestro di Catellani e la precisione dalla lunetta di Garcia, permettevano alle padrone di casa di conquistare due punti preziosi, che le avvicinano alla salvezza matematica, che potrebbe già arrivare domenica prossima in trasferta a Finale Emilia.

CLASSIFICA

Valtarese 14; Scandiano*, BSL San Lazzaro 10; Fulgor Fidenza 10; Nuova Virtus Cesena 8; Magik Rosa Parma 6; Finale Emilia*, Peperoncino Mascarino 2.

Serie B/F, Cavezzo vince a CSP, il Peperoncino batte la Valtarese!

SERIE B/F

7° Giornata

Poule Promozione

BASKETBALL SISTERS – BASKET ROSA FORLI 64 – 52

(16-18; 31-31; 44-43)

Piumazzo: Bortolani 6, Koral 19, Tartarini 1, Bernardini, Righi 2, Palmieri G. 4, Cattabiani 9, Ampollini 4, Daidone 2, Grandini 2, Melloni 7, Zarfaoui 9. All. Palmieri L.

Forli: Balestra 2, Bollini 2, Vespignani 18, Montanari 9, Giorgetti, Mayoral Gomez, Silighini 3, Ragghianti, Ronchi 3, Pieraccini 8, Sampieri 7, Pierich. All. Rustignoli.

CHEMCO – FBK FIORE BASKET 60 – 55

(11-11; 30-26; 36-45)

Puianello: Oppo 8, Olajide 19, Manzini 14, Luppi, Corradini ne, Albertini ne, Dettori 4, Dzinic 2, Raiola 12, Cherubini 1, Gizynska, Castagnetti ne. All. Giroldi.

Fiorenzuola: Patelli 2, Lekre 9, Cremona 3, Negri, Bertoni 5, Sambou 4, Zane 4, Rastelli 15, Bambini 13. All. Boglioli.

Vittoria tanto sofferta quanto preziosa per Puianello che resta così in vetta. Le gialloblu si sono trovate di fronte una Fiorenzuola senza la leader Meschi e che, messa con le spalle al muro dalla classifica, ha giocato con la mente sgombra senza aver nulla da perdere. Il primo tempo è stato quindi insidioso per la Chemco, che ha fatto fatica a trovare il ritmo e, complice qualche disattenzione difensiva di troppo, non è mai riuscita a prendere in mano le redini del match, anche se la onnipresente Olajide ha regalato un piccolo vantaggio alle sue prima dell’intervallo (30-26). Alla ripresa delle ostilità, arriva un pericoloso blackout per le gialloblu che fanno fatica a trovare la via del canestro, andando sotto nel punteggio, ma nella volata finale la band castellese, con il giusto atteggiamento, riesce a rimettere il match sui giusti binari. Un’importante bomba di Manzini suona la carica per la rimonta, poi sale in cattedra ancora la MVP Isabella Olajide, autrice dell’ennesima doppia-doppia stagionale (19 punti e 11 rimbalzi) e così le reggiane chiudono il match con una vittoria. Debutto in casacca gialloblu per Karolina Gizynska, aggiunta per questo finale di stagione per allungare le rotazioni, che verrà presentata in settimana e a cui coach Giroldi ha concesso qualche minuto sul parquet per iniziare ad inserirsi nel gruppo castellese.

REN AUTO – FAENZA BASKET PROJECT 63 – 58

(21-9; 29-28; 48-42)

Rimini: Tiraferri, Novelli 13, Mongiusti 1, Capucci 6, Pratelli, Duca E. 14, Pignieri 7, Duca N. 15, Fera 6, Benicchi, Monaldini 1, Cardelli.. All. Maghelli.

FBP: Edokpaigbe 20, Panzavolta 1, Porcu 14, Manaresi 1, Gori, Ciuffoli C., Morsiani 10, Grande 6, Bernabé 4, Ciuffoli E. 2. All. Sferruzza.

Terza sfida tra Rimini e Faenza e terzo successo per l’Happy Basket.

Coach Maghelli concede la prima presenza senior alla 2008 Rachele Cardelli e recupera Fera ed Eleonora Duca, subito in quintetto insieme a Capucci, Mongiusti e Noemi Duca. Dopo la palla a due, Faenza parte subito forte, segna due canestri e va sullo 0-4. Trascinata da Noemi Duca, la Ren-Auto pareggia, 6-6, poi con Capucci passa in vantaggio e con un parziale di 8-0, allunga fino al 14-6. Una tripla di capitan Novelli, sul finale di quarto, consente alle rosanero di battere la zona 2-3 e di chiudere la frazione sul +12, 21-9. Nel secondo quarto le parti si invertono: Faenza con la zona mette il tappo il canestro, si prende l’inerzia del match e rimette la testa avanti: 26-27. Rimini continua a faticare contro la 2-3 e segna col contagocce: la transizione vincente di Eleonora Duca, con cui si chiude il primo tempo, diventa così oro, 29-28. Al rientro in campo, la Ren-Auto prova a breakkare con le gemelle Duca, ma Faenza piazza un parziale di 9-0 e trova il proprio massimo vantaggio, 34-37. Le rosanero pareggiano, ma le ospiti tornano avanti e ci restano fino al 40-41. L’ultimo minuto del terzo quarto è quello che, a conti fatti, decide la partita, perché in un momento di difficoltà, l’Happy Basket segna due triple pesantissime con Pignieri e Novelli e chiude la frazione sul 48-42. Ad inizio ultimo quarto, l’ennesima tripla di Novelli dà il via all’allungo che, grazie ad un paio di giocate importanti di Fera e ad un gioco da tre punti di Noemi Duca, si concretizza nel massimo vantaggio, 60-52 quando mancano poco meno di tre minuti alla sirena. Sembra fatta, anche perché Faenza perde Edokpaigbe per falli, ma nel finale le ospiti hanno un sussulto e, catturando una marea di rimbalzi d’attacco, hanno almeno un paio di occasioni per pareggiare, che però non concretizzano. Per chiudere la partita serve allora una gran giocata di Eleonora Duca, che taglia la difesa con una gran penetrazione, segna, subisce fallo e realizza anche il tiro libero che chiude la partita. Finisce 63-58.

MAGIKA PALLACANESTRO – WAMGROUP 45 – 63

(15-21; 26-35; 38-45)

Castel San Pietro: Roccato 3, Venturoli 2, Rosier 11, Rizzati 5, Dall’Aglio ne, Melandri 19, Occhipinti, Montani, Cordisco, Fabbri ne, Agostinelli 5. All. Naldi.

Cavezzo: Siligardi 5, Zanoli 6, Cariani, Kolar 3, Verona 24, Maini 4, Costi 8, Calzolari 8, Stefanini, Zucchi, Pronakina 5. All. Piatti.

Una Magika fortemente rimaneggiata deve arrendersi contro Cavezzo e cede per 45-63.

Parte bene la squadra di casa e si porta sull’11-6; pronto time-out e Cavezzo, trascinata da Verona e con l’ingresso di Zanoli e Costi, produce un break di 15-4 che consente alle modenesi di chiudere la prima frazione sul 15-21. Si torna in campo e per un paio di minuti la Magika non segna, poi trascinata dal duo Melandri-Rosier, arriva sul 26-27, ma poi l’attacco si inceppa e non si segna più fino al termine del quarto, che vede Cavezzo avanti per 26-35. Il ritorno in campo è veemente per le castellane che rientrano in partita, ma sul 36-38, al 24’, la zona avversaria mette in difficoltà le padrone di casa e pian piano, la qualità e l’esperienza di Cavezzo indirizzano la partita nella direzione delle modenesi, con le “maghette” che perdono fiducia e morale ed il divario si dilata fino al punteggio finale di 45-63.

CLASSIFICA

Puianello B.T, Happy Basket Rimini, Cavezzo, Sisters Piumazzo 10; Magika Castel San Pietro, Faenza Basket Project 6; Basket Rosa Forlì, Valdarda Fiorenzuola 2.

Poule Retrocessione

MORIAN – NUOVA VIRTUS CESENA 62 – 57

(19-18; 35-29; 44-40)

Fidenza: Giacchetti 10, Ghezzi 22, Podestà 15, Chierici 2, Garibaldi 2, Khalef 7, Zambelli 2, Besagni 2, Fava 2, Fornasari ne, Pedrelli ne, Frati ne.All. Antonicelli.

Cesena: Nociaro 10, Clementi 2, Bianconi 8, Battistini 6, Venanzi 4, Cedrini, Bertozzi 3, Andrenacci 13, Guidi, Girelli 9, Minguzzi, Semprini 2. All. Chiadini.

STAFF MAGIK ROSA – ALUART SERRAMENTI 63 – 45

(16-14; 29-30; 51-38)

Parma: Triani Mai. 7, Anfossi, Luciano 4, Ferrari 9, Petrilli 21, Sabboni, Triani Mab., Farina 4, Minari 11, Panizzi 2, Mordazzi 5. All. Donadei.

Scandiano: Susca 4, Bini, Balboni, Marino 5, Capelli 2, Teti ne, Pellacani 6, Brevini 9, Tirelli 2, Bonacini ne, Soncini 2, Meglioli E. 15. All. Pozzi.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – ALBERTI & SANTI 71 – 60

(24-18; 46-32; 58-47)

Mascarino: Vitali 2, Curti 2, Cavicchioli, Beuri 2, Secchiaroli 15, Bardasi 17, Rorato 7, Ferri 5, Di Già 2, Mannucci Pacini 5, Cervantes Sablos 14. All. Guccini.

Borgo Val di Taro: Acevedo 10, Azzellini 8, Bozzi 13, Giacopazzi, Garcia 10, Piscina, Egwoh, Kozhobashiovska 19, Mezini, Palacios ne. All. D’Albero.

Arriva, improvvisa e inattesa, la prima sconfitta della Valtarese nella seconda fase del campionato. Le ragazze di coach D’Albero hanno dovuto alzare bandiera bianca a Castello d’Argile, contro il Peperoncino che si è imposto per 71 a 60, dopo una gara sempre condotta dalla formazione bolognese che, sino a sabato, era ancora ferma a quota zero punti in classifica. Nulla di grave se non fosse per l’atteggiamento delle ragazze del presidente Delnevo che hanno subito oltremodo l’attacco delle bolognesi; mediamente il Peperoncino aveva segnato, nelle precedenti sei gare, solo 43 punti a partita, mentre contro l’Alberti e Santi sono stati per 71 i punti messi a referto dalla formazione di casa. Sintomo questo di una scarsa attitudine difensiva messa in campo dalle ospiti, che già nella prima parte di gara, avevano subito 46 punti. Non possono essere additate come scusanti le assenze di Palacios e Catellani, così come l’espulsione per doppio fallo antisportivo di Bozzi dopo solo 15 minuti di gioco.

ELETTROMARKETING – BASKET FINALE EMILIA 91 – 48

(17-15; 44-28; 67-34)

San Lazzaro: Marchi 21, Mezzini 13, Morpurgo 12, Nanni 10, Grandi 8, Trombetti 7, Giuliani 7, Springer 6, Bittoni 6. All. Dalè.

Finale: Ragazzini ne, Todisco 14, Bozzali ne, Bagnoli 8, Matteucci 10, Biagiola ne, Pelacani, Conte, Onyia, Pincella 16. All. Bregoli.

Giocando tre quarti travolgenti, la BSL sconfigge il Royal Basket con un perentorio 91-48 e mette in cascina altri due punti di importanza capitale per raggiungere la salvezza. È bastato un quarto alla formazione di coach Dalè per prendere le misure di una Finale coraggiosa, ma con le rotazioni ridotte all’osso: quando la mancanza di energie si è fatta sentire sul fronte ospite, la BSL è, infatti, riuscita ad avere il sopravvento, chiudendo a +16 il primo tempo e dilagando definitivamente nella ripresa. A testimoniare l’ottima prova corale della BSL, va sottolineato che tutte le biancoverdi a referto hanno mandato a bersaglio almeno un canestro: primi punti in Serie B, quindi, anche per la classe 2006 Alice Bittoni, mentre a guidare il tabellino sono state Alice Marchi (21 punti con 4/8 nel tiro da tre) ed Elena Mezzini (13 punti con 3/6 dall’arco dei 6.75 metri).

Proprio le triple di Mezzini, a metà primo quarto, hanno scandito il passo del primo tentativo di fuga della BSL che, però, una volta raggiunta la doppia cifra di vantaggio sul 15-5, ha un po’ abbassato la guardia e si è arenata contro la difesa a zona di Finale, che ha controreplicato con un 10-0 valso la parità sul 15-15. Finale, ha quindi retto il passo fino a quando non si sono riaccese Mezzini e Alice Marchi che, combinando 12 punti ravvicinati, hanno lanciato il nuovo tentativo di fuga della Elettromarketing, rientrata negli spogliatoi sul +16 (44-28). La spallata decisiva, perché nella ripresa le energie di una Finale con le rotazioni cortissime sono finite e le biancoverdi, spinte dai guizzi di Morpurgo (12 punti), hanno definitivamente spiccato il volo, fino a toccare il +43 conclusivo.

CLASSIFICA

Valtarese 12; Scandiano, BSL San Lazzaro 10; Fulgor Fidenza 8; Nuova Virtus Cesena, Magik Rosa Parma 6; Finale Emilia, Peperoncino Mascarino 2.

Serie B/F, bagarre in vetta!

SERIE B/F

6° Giornata

Poule Promozione

FAENZA BASKET PROJECT – CHEMCO 84 – 75

(26-9; 44-27; 65-53)

FBP: Edokpaigbe 29, Panzavolta, Porcu 12, Manaresi 4, Gori ne, Ciuffoli C. 13, Morsiani 8, Grande 16, Bernabè 2, Ciuffoli E. All. Sferruzza.

Puianello: Oppo 9, Olajide 16, Manzini 12, Luppi 3, Corradini ne, Albertini ne, Dettori 15, Dzinic 9, Raiola 11, Cherubini, Graffagnino ne, Castagnetti ne. All. Giroldi.

Anticipo amaro per Puianello che torna a casa sconfitta da Faenza. Dopo l’ottima prestazione di sabato scorso contro il Basket Sisters, le gialloblu si scontrano con la dura realtà di questa seconda fase, dove ogni partita non ha nulla di scontato e dove ogni squadra può battere chiunque visto il grande equilibrio che sta regnando.

La band di coach Giroldi paga a caro prezzo il primo quarto dove ha prevalso il fattore campo a favore delle romagnole che hanno chiuso avanti per 26-9. Le castellesi si scuotono e si rimettono in carreggiata già nel secondo quarto, che si chiude con un parziale di 18-18 e nella ripresa provano a rimontare, tornando più e più volte sotto la doppia cifra di disavanzo, ma Faenza è stata capace di respingere ogni volta i tentativi di rimonta ospite.

BASKET ROSA – WAMGROUP 37 – 65

(13-14; 21-35, 25-47)

Forlì: Vespignani 11, Montanari 3, Pieraccini 4, Gomez, Ronchi 2, Pierich 3, Giorgetti 10, Silighini 2, Balestra, Bollini 2, Sampieri, Ragghianti. All. Rustignoli.

Cavezzo: Siligardi 6, Zanoli 4, Cariani, Kolar 7, Verona 10, Maini 2, Costi 13, Calzolari 11, Stefanini, Zucchi 2, Prondina 10. All. Piatti.

FBK FIORE BASKET VALDARDA – MAGIKA PALL. 61 – 58

(18-19; 29-31; 41-46)

Fiorenzuola: Bernini ne, Patelli 3, Lekre 2, Longeri ne, Cremona 2, Negri ne, Bertoni 9, Sambou 2, Meschi 25, Zane 4, Rastelli 5, Bambini 9. All. Boglioli.

Castel San Pietro: Roccato 9, Venturoli 9, Rosier 13, Rizzati 7, Melandri 14, Occhipinti 6, Montani, Fabbri ne, Agostinelli. All. Naldi.

Occasione sprecata dalla Magika che lascia i due punti all’FBK dopo aver condotto la gara fino a 4” dal termine. Un ultimo quarto giocato sottotono dalle castellane, nel quale le ragazze di Naldi non sono riuscite a contenere le avversarie ed in particolare la Meschi che, in questa frazione, ha messo a segno ben 16 punti sui 20 complessivi realizzati dalla sua squadra. Nonostante le numerose assenze tra le proprie file, la Magika è riuscita a tenere la testa avanti, anche se di poco, praticamente per tutta la partita, ma non è riuscita a gestire il finale per portare a casa la vittoria.

BASKETBALL SISTERS – REN AUTO 76 – 53

(19-12; 39-22; 51-41)

Piumazzo: Bortolani 4, Koral 25, Tartarini, Bernardini 2, Righi 2, Palmieri G. 14, Cattabiani, Ampollini, Daidone 6, Grandini 4, Melloni 16, Zarfaoui 3. All. Palmieri L.

Rimini: Tiraferri, Novelli 5, Mongiusti 5, Capucci 4, Duca E. 6, Pignieri 8, Duca N. 20, Benicchi, Borsetti, Monaldini 5, Castellani, Frambosi. All. Maghelli.

Le Sisters fanno la voce grossa e superano, con merito, l’Happy Basket

Dopo la palla a due, le padrone di casa mettono subito una tripla, la prima di ben quattro complessive nel solo primo quarto, ma la Ren-Auto resta in scia, trascinata da una Noemi Duca autrice di 6 punti consecutivi. Nella seconda metà di frazione, le Basketball Sisters allungano e chiudono il quarto avanti di 7, sul 19-12. L’inizio di secondo periodo è favorevole a Rimini, che si riavvicina grazie a 6 punti delle gemelle Duca; ancora una volta, però, Samoggia risponde e piazza il break che vale il +10, 30-20. Le rosanero non riescono a contenere il parziale delle padrone di casa e così all’intervallo lungo i punti di svantaggio sono 17, 39-22. Da segnalare l’infortunio ad Eleonora Duca che rientrerà in campo nella ripresa, ma in condizioni precarie. Al rientro in campo, la Ren-Auto è più incisiva e piazza un parziale, aperto da una tripla, la prima di squadra, di Novelli, di 11-2 che riduce sensibilmente il divario, 42-33. Le rosanero non si fermano, continuano a difendere bene e a segnare tanto: 4 punti di Capucci valgono il -6, 45-39, con Samoggia aggrappata nuovamente al tiro da tre. Le padrone di casa si risvegliano nel finale di frazione e riprendono dieci punti di vantaggio, 51-41 al 30°. Nell’ultimo quarto, le padrone di casa segnano tre triple consecutive, alla fine saranno addirittura 11, e si allontanano definitivamente. Finisce 76-53.

CLASSIFICA

Puianello B.T, Happy Basket Rimini, Cavezzo, Sisters Piumazzo 8; Magika Castel San Pietro, Faenza Basket Project 6; Basket Rosa Forlì, Valdarda Fiorenzuola 2.

Poule Retrocessione

ALUART SERRAMENTI – ELETTROMARKETING 73 – 53

(11-20; 34-31; 53-45)

Fedolfi 6, Susca 9, Bini, Marino 14, Meglioli 11, Capelli, Teti, Pellacani 2, Brevini 8, Torelli 4, Soncini 4, Meglioli E. 11. All. Pozzi.

San Lazzaro: Grandi 6, Villa 7, Marchi 7, Nanni 6, Talarico 15, Trombetti 2, Morpurgo 4, Mezzini 2,Mosconi 4, Springer. All. Dalè.

NUOVA VIRTUS CESENA – PEPERONCINO LIBERTAS BK 66 – 31

(12-4; 32-10; 49-20)

Cesena: Nociaro, Clementi 2, Bianconi 9, Battistini 9, Venanzi 11, Cedrini 2, Bertozzi 2, Andrenacci 14, Girelli 9, Minguzzi 2, Semprini 6, Moretti. All. Chiadini.

Mascarino: Vitali, Cavicchioli 2, Beuri 2, Bardasi, Rorato 4, Ferri 2, Ramponi 1, Di Già 4, Mandini 4, Mannucci Pacini 10, Sablon 2. All. Guccini.

BASKET FINALE EMILIA – STAFF 68 – 83

(27-26; 41-43; 52-63)

Finale: Armillotta 24, Ragazzini 3, Feoli 1, Bagnoli 4, Matteucci 2, Bozzali ne, Todisco 6, Minelli 21, Pepe 5, Pincella 2. All. Bregoli.

Magik Parma: Triani Mai. 3, Lucca ne, Anfossi 8, Luciano 19, Petrilli 21, Di Giorgio ne, Sabbioni, Triani Mab. 12, Farina 1, Minari 14, Panizzi 2, Mordazzi 3. All. Donadei.

ALBERTI & SANTI – MORIAN 73 – 55

(22-12; 37-26; 54-39)

Borgo Val di Taro: Acevedo 11, Azzellini 4, Bozzi 9, Giacopazzi, Garcia 18, Piscina 2, Catellani 2, Egwoh 4, Kozhobashiovska 6, Mezini, Palacios 17. All. D’Albero.

Fidenza: Giacchetti 16, Ghezzi 11, Podestà 14, Garibaldi, Zambelli 4, Besagni 3, Khalef 2, Fava 5, Chierici ne, Pedrelli ne, Coda ne, Frati ne. All. Antonicelli.

Continua il momento magico della Valtarese che sconfigge anche la Fulgor. La gara, disputatasi a Borgotaro, ha visto l’Alberti e Santi imporsi con il punteggio di 73 a 5,5 dopo una partita condotta dal primo all’ultimo secondo di gioco. Una vittoria che permette alla ragazze di coach D’Albero di mantenere la testa della classifica a punteggio pieno, allontanando, così,  le zone calde della classifica.

Già nella prima frazione le bianco blu del presidente Delnevo hanno messo in chiaro le proprie aspettative; dopo soli 5’ di gioco, conducevano infatti per 13 a 2, grazie ad una inspirata Bozzi ben assistita da Garcia. La reazione di Fidenza non arrivava e al primo riposo tecnico il tabellone di un affollato Pala Raschi segnava 22 a 12 per le padrone di casa. Anche nel secondo parziale le cose non cambiavano e la Valtarese arrivava all’intervallo lungo sul punteggio di 36 a 25. La gara, dopo l’intervallo lungo, continuava sulla falsa riga dei primi due quarti con l’Alberti e Santi che conduceva sempre con vantaggi in doppia cifra. Al termine del terzo quarto le padrone di casa guidavano ancora con il punteggio di 54 a 39. Nell’ultima frazione, le borgotaresi arrivano ad avere anche 20 punti di vantaggio; alla fine saranno 18 i punti di distacco tra le due squadre a favore dell’Alberti e Santi, che continua la sua striscia positiva che ora si è portata a sei successi su altrettante gare.

CLASSIFICA

Valtarese 12; Scandiano 10; BSL San Lazzaro 8; Fulgor Fidenza, Nuova Virtus Cesena 6; Magik Rosa Parma 4; Finale Emilia 2; Peperoncino Mascarino 0.

Serie B/F, Puianello batte le Sisters, HB tiene il passo

SERIE B/F

5° Giornata

Poule Promozione

CHEMCO – BASKETBALL SISTERS 74 – 62

(12-21; 36-41; 51-53)

Puianello: Oppo 10, Valdo ne, Olajide 12, Manzini 6, Luppi 2, Albertini ne, Dettori 15, Dzinic 15, Raiola 10, Cherubini 4, Graffagnino ne, Castagnetti ne. All. Giroldi.

Piumazzo: Bortolani 2, Koral 10, Bernardini 2, Righi ne, Palmieri G. 10, Cattabiani 12, Betti, Ampollini, Grandini 1, Melloni 11, Zarfaoui 14. All. Palmieri L.

Puianello trova la vittoria nel big-match, imponendosi sul Basketball Sisters dopo una partita in cui ha dimostrato davvero tanta maturità.

L’inizio del match non è stato facile, con le ospiti che scappano subito via, ma la Chemco accorcia le distanze prima del riposo (36-41). Nella ripresa, un altro tentativo di allungo delle ospiti, guidate da un’ottima Zarfauoi, viene subito rintuzzato dalla band gialloblu che, poi, spariglia le carte nell’ultimo quarto con un difesa magistrale che ha mandato fuori giri le avversarie. Ottimi segnali per le reggine, soprattutto da un punto di vista mentale, visto che sono state capaci di riprendere in mano il match dopo essere stata sotto e sono rimaste sul pezzo fino ai momenti decisivi dell’incontro. In tal senso, in una serata in cui la difesa avversaria ha contenuto bene Manzini, cinque delle sue compagne sono andate in doppia cifra.

WAMGROUP – FBK FIORE BASKET VALDARDA 50 – 42

(12-7; 23-17; 38-30)

Cavezzo: Siligardi 4, Zanoli 12, Cariani, Kolar 7, Verona 13, Maini, Costi 4, Calzolari 7, Stefanini ne, Zucchi ne, Pronkina 3. All. Piatti.

Fiorenzuola: Patelli 10, Lekre 3, Longeri, Cremona 1, Negri 3, Bertoni 3, Meschi 14, Zane 2, Binelli ne, Rastelli, Bambini 6, Bernini ne. All. Mannis.

MAGIKA PALL. – FAENZA BASKET PROJECT 57 – 36

(19-12; 30-20; 46-27)

Castel San Pietro: Roccato 4, Venturoli 9, Rosier 11, Zuffa 5, Rizzati, Dall’Aglio, Melandri 12, Occhipinti 2, Montani 13, Agostinelli 1. All. Naldi.

FBP: Edokpaigbe 4, Panzavolta, Porcu 5, Manaresi, Gori 2, Ciuffoli C. 8, Grande 8, Bernabè 7, Ciuffoli E. 2. All. Sferuzza.

Vittoria meritata per la Magika che supera Faenza per 57-36 e mantiene il passo delle prime in classifica. Una prestazione molto buona da parte delle ragazze di coach Naldi, che hanno eretto un muro difensivo che le avversarie hanno sofferto e che è stata l’arma vincente della gara.

La partenza è stata caratterizzata da azioni veloci e ficcanti da entrambe le formazioni, che si sono affrontate a viso aperto con Venturoli da una parte e Caterina Ciuffoli dall’altra ben ispirate in fase offensiva, ma è con l’ingresso di Montani che le castellane provano il primo allungo (chiudendo il primo quarto sul 19-12) e poi costringe Faenza al primo time out sul 24-12 dopo 2′ del secondo quarto. La difesa di Magika è protagonista nella fase centrale e al riposo lungo il vantaggio (30-20) non rispecchia l’ottima prestazione delle “maghette”. Nel terzo periodo la spallata decisiva alla gara di Castello parte dalla difesa che, nei primi sette minuti, concede solo 3 punti alle avversarie (44-23 al 27’) e la reazione di Faenza, poco convinta, non mette più in discussione l’esito della partita.

REN AUTO – BASKET ROSA 53 – 37

(13-11; 19-17; 33-30)

Rimini: Tiraferri, Novelli, Mongiusti, Capucci 2, Pratelli, Duca E. 15, Pignieri 16, Duca N. 16, Fera 2, Borsetti, Monaldini 2, Frambosi. All. Maghelli

Forlì: Shlyakhtur, Vespignani 5, Montanari 9, Pieraccini 2, Mayoral Gomez, Pierich, Giorgetti 8, Balestra 5, Bollini 2, Sampieri 6. All. Rustignoli

Forte di due scalpi eccellenti, quelli di Magika e Puianello, l’Happy Basket di coach Andrea Maghelli sconfigge Forlì e rimane in vetta alla classifica.

Coach Maghelli deve rinunciare a Benicchi e va col consueto quintetto: Capucci, Mongiusti, Fera, Eleonora e Noemi Duca. Il primo canestro della partita lo segna Fera, Forlì pareggia subito. Le squadre corrono tanto, ma producono poco: moltissimi errori e punteggio basso consegnano alla prima pausa un complessivo 13-11. Nel secondo quarto va addirittura peggio, non segna nessuno, come testimonia il 6-6 finale del parziale. Si va così al riposo lungo con la Ren-Auto avanti di due, 19-17: le rosanero, ottime in difesa, devono però rammaricarsi per i tantissimi errori su tiri aperti anche dentro l’area. Al rientro in campo, Forlì trova la tripla del vantaggio, 19-20, ma Noemi Duca risponde immediatamente col canestro del 21-20. L’Happy Basket prova un paio di allunghi e tocca anche il +7, 29-22, ma Forlì, con le unghie e con i denti, rimane sempre attaccata alla partita. Da segnalare l’infortunio alla caviglia occorso a Giorgia Fera, costretta ad abbandonare il match. All’ultimo riposo il tabellone dice 33-30. Nell’ultima frazione la Ren-Auto prende il largo, trascinata da Pignieri e dalle gemelle Duca e va a vincere con buon margine. Finisce 53-37.

CLASSIFICA

Puianello B.T, Happy Basket Rimini 8; Sisters Piumazzo, Magika Castel San Pietro, Cavezzo 6; Faenza Basket Project 4; Basket Rosa Forlì 2; Valdarda Fiorenzuola 0.

Poule Retrocessione

MORIAN – BASKET FINALE EMILIA 70 – 54

(13-12; 33-22; 48-37)

Fidenza: Giacchetti 9, Ghezzi 22, Podestà 8, Chierici 3, Zambelli 9, Khalef 11, Besagni 4, Garibaldi, Fava 4, Fornasari, Pedrelli, Frati ne. All. Antonicelli.

Finale: Ragazzini 10, Todisco 13, Bozzali ne, Bagnoli 12, Matteucci 6, Biagiola 7, Conte, Onyia, Pincella 6. All. Bregoli.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – ALUART SERRAMENTI 48 – 59

(16-20; 31-37; 34-44)

Mascarino: Vitali 2, Curti, Cavicchioli, Beuri 2, Secchiaroli 6, Bardasi 14, Ferri 9, Ramponi, Di Già 2, Mandini 2, Mannucci 9, Cervantes 2. All. Guccini.

Scandiano: Fedolfi 11, Susca 9, Bini, Marino 9, Capelli 4, Teti ne, Pellacani 1, Brevini 13, Torelli 1, Bonacini, Soncini 2, Meglioli E. 9. All. Pozzi.

ELETTROMARKETING – STAFF 81 – 46

(19-10; 52-21; 62-32)

San Lazzaro: Giuliani 23, Marchi 16, Morpurgo 10, Mezzini 9, Grandi 6, Springer 6, Mosconi 6, Nanni 3, Villa 2. All. Dalè.

Magik Rosa Parma: Triani Maia, Lucca, Anfossi 9, Luciano 6, Ferrari 2, Petrilli 5, Di Giorgio 2, Triani Mab., Minari 13, Panizzi 9, Mordazzi. All. Donadei.

Le rotazioni estremamente ridotte dalle assenze, non fermano la corsa di una BSL in formato schiacciasassi che, al termine di un match a senso unico, ha inanellato la quarta vittoria consecutiva, battendo il Magik Rosa Parma con un travolgente 81-46 e mettendo in cascina altri due punti fondamentali in chiave salvezza. A impreziosire la grande serata a tinte biancoverdi ci ha pensato la classe 2008 Gaia Giuliani che, al suo esordio assoluto in prima squadra, ha squadernato una prestazione da incorniciare, chiudendo con 23 punti e un chirurgico 7/9 da tre punti. Quattro sono invece le triple mandate a bersaglio da un’Alice Marchi fondamentale per scavare il solco decisivo, al pari di Fabrizia Springer e Benedetta Morpurgo.

Sono bastati pochi minuti alla BSL per scrollarsi di dosso la ruggine iniziale e cominciare a martellare il canestro avversario: grazie a una difesa forte e a una transizione veloce ed efficace, l’Elettromarketing ha infatti ben presto trovato la quadratura del cerchio e spinta dai canestri di Villa, Morpurgo, Mosconi e Springer, ha chiuso a +9 la frazione d’apertura (19-10). Un ottimo viatico, corroborato dalle triple di Mezzini e Marchi che, nel secondo quarto, hanno reso sempre più profondo il solco in favore della BSL che, pur avendo chiuso a +31 i 20’ iniziali (52-21), non si è fermata nella ripresa. Neppure la difesa a zona chiamata da coach Donadei, infatti, è riuscita a fermare la corsa dell’Elettromarketing, sospinta addirittura fino al +41 dalle triple di una tarantolata Giuliani e capace di rendere la ripresa una passerella tutta a tinte biancoverdi.

NUOVA VIRTUS CESENA – ALBERTI & SANTI 75 – 80

(15-21; 44-36; 63-61)

Cesena: Nociaro 3, Clementi 17, Bianconi 16, Battistini 13, Venanzi 9, Cedrini, Bertozzi, Andrenacci 11, Guidi ne, Girelli 6, Minguzzi, Semprini. All. Chiadini.

Borgo Val di Taro: Acevedo 7, Azzellini 2, Bozzi 14, Giacopazzi ne, Garcia 26, Piscina, Catellani 1, Egwoh 2, Kozhobashiovska 18, Mezini ne, Palacios 10. All. D’Albero.

Prosegue la striscia positiva della Valtarese nella seconda fase del campionato. Domenica pomeriggio, a Cesena, le ragazze di coach D’Albero hanno espugnato il parquet romagnolo, sino ad ora imbattuto nella seconda fase, con il punteggio di 80 a 75. Una vittoria che permette all’Alberti e Santi di condurre a punteggio pieno dopo cinque giornate e che allontana ancora di più le ultime due posizioni in classifica che determineranno le squadre retrocesse in serie C.

Una gara dei due volti è stata quella disputata a Cesena; nel primo parziale le ospiti sono partite a razzo: 11 a 0 dopo tre minuti, concludendo il primo quarto sul 15-21. Nel secondo parziale, invece, le padrone di casa grazie ad un elevatissima percentuale al tiro riuscivano a ribaltare l’andamento portandosi avanti sul 44 a 36, sul suono della sirena di fine prima parte di gara. Al rientro in campo, dopo l’intervallo lungo, Cesena toccava il massimo vantaggio sul 48 a 36; a questo punto l’Alberti e Santi, grazie a Garcia e Bozzi, invertiva la rotta e al termine della terza frazione, il vantaggio casalingo era stato ridotto a solo due punti sul 63 a 61. Nell’ultima parte di gara una straordinaria Kozhobashiovska, 17 punti per lei alla fine, permetteva alla Valtarese di superare le avversarie, gestendo nell’ultima parte di gara il tentativo di rientro di Cesena.

CLASSIFICA

Valtarese 10; Scandiano, BSL San Lazzaro 8; Fulgor Fidenza 6; Nuova Virtus Cesena 4; Magik Rosa Parma, Finale Emilia 2; Peperoncino Mascarino 0.

Serie B/F, Rimini fatale per Puianello, colpaccio Magika!

SERIE B/F

4° Giornata

Poule Promozione

REN AUTO – CHEMCO 59 – 58

(14-16; 29-34; 45-44)

Rimini: Tiraferri, Novelli 8, Mongiusti, Capucci 7, Pratelli, Duca E. 11, Pignieri 15, Duca N. 9, Fera 7, Benicchi, Borsetti, Monaldini 2. All. Maghelli.

Puianello: Oppo 3, Valdo, Olajide 21, Manzini 11, Corradini, Dettori 15, Dzinic 2, Raiola 5, Cherubini, Graffagnino, Castagnetti. All. Giroldi.

Impresa delle riminesi che sconfiggono una delle “grandi” del campionato.

Coach Maghelli lancia un quintetto composto da Capucci, Mongiusti, Fera, Eleonora e Noemi Duca. Dopo la palla a due, Puianello parte subito forte: due triple, intervallate da un canestro di Capucci (2-6). La Ren-Auto rimonta, pareggia e trova anche il vantaggio con Fera, 8-6. Gara in equilibrio, caratterizzata dai problemi di falli di delle lunghe di entrambe le squadre, che costringono i coach a mischiare le carte e a ruotare tantissimo le giocatrici a disposizione. Alla prima pausa Puianello è avanti di 2, 14-16. Le ospiti, nella seconda frazione, danno più volte l’impressione di poter scappare, ma l’Happy Basket è sempre pronta a reagire e rimane in partita: Puianello tocca un massimo vantaggio di 9 punti, 23-32, che le rosanero sono bravissime a ridurre con un parziale di 6-0 concluso da una tripla di Pignieri. Due tiri liberi mandano Puianello all’intervallo lungo sul +5, 29-34. Il terzo quarto è quello della svolta: una tripla di tabella di Fera, allo scadere dei 24″ e un canestro di Eleonora Duca, regalano alla Ren-Auto il pareggio, 34-34, e probabilmente anche l’inerzia, perché, se è vero che Puianello rimane avanti fino al 40-41, è altrettanto vero che le rosanero fanno un ulteriore scatto mentale, difendendo benissimo l’area e non andando in sofferenza in attacco contro la zona emiliana. Quando Capucci segna la tripla del 43-41, la Carim esplode. All’ultima pausa le rosanero chiudono avanti, 45-44. Ad inizio ultimo quarto le ospiti hanno un sussulto, ma il vantaggio sul 47-48 è l’ultimo della gara; pochi secondi dopo Fera segna l’appoggio del 49-48, con 8′ da giocare e da qui in poi la Ren-Auto non va più sotto. Trascinata da Eleonora Duca, l’Happy aumenta il margine e quando Novelli segna la tripla del +7, 59-52, a meno di 2″ dalla sirena, la partita sembra finita. Puianello però non ci sta, si riporta a contatto e ha anche il tiro per vincere: ancora una volta è la difesa a fare la voce grossa, perché le ospiti non trovano linee di passaggio e devono forzare una tripla. La palla batte sul ferro, sul rimbalzo si buttano in tante con le ultime energie rimaste ed è palla contesa, con la freccia che premia la Ren-Auto: sulla rimessa, Puianello prova a pressare, ma Pignieri scatta velocissima e riceve mentre suona la sirena. Finisce 59-58.

BASKET ROSA – FBK FIORE BASKET VALDARDA 58 – 51

(8-18; 23-29; 34-46)

Forlì: Shlyakhtur, Vespignani 17, Montanari 12, Pieraccini 4, Ronchi 3, Pierich 2, Giorgetti 6, Balestra 2, Bollini ne, Sampieri 12. All. Rustignoli.

Fiorenzuola: Bernini, Patelli 3, Lekre 4, Longeri 4, Cremona 3, Negri, Bertoni 5, Meschi 15, Zane 4, Binelli ne, Rastelli, Bambini 13. All. Mannis.

FAENZA BASKET PROJECT – WAMGROUP 63 – 64

(18-11; 28-27; 41-43)

FBP: Edokpaigbe 19, Panzavolta 2, Porcu 13, Manaresi, Gori 4, Ciuffoli C. 2, Morsiani 10, Rotaru ne, Grande 11. Bernabè 2, Ciuffoli E. All. Sferruzza.

Cavezzo: Siligardi 8, Zanoli 6, Cariani, Kolar 2, Verona 11, Finetti, Maini 8, Costi 20, Calzolari 9, Stefanini ne, Zucchi ne, Pronkina. All. Piatti.

BASKETBALL SISTERS – MAGIKA PALL. 50 – 59

(13-14; 21-27; 33-39)

Piumazzo: Besea N., Bortolani, Koral 17, Besea A. ne, Tartarini, Bernardini 2, Palmieri G. 10, Cattabiani 4, Ampollini ne, Grandini 5, Melloni 2, Zarfaoui 10. All. Palmieri L.

Castel San Pietro: Roccato, Venturoli 12, Rosier 13, Zuffa 2, Rizzati 2, Dall’Aglio 5, Melandri 10, Occhipinti, Montani 12, Agostinelli 3,Bacci. All. Naldi.

Pronto riscatto della Magika che viola il campo delle Sisters con una prestazione di tutto rilievo. Le “maghette” sono entrate in campo con la giusta determinazione, pronte a dare battaglia su tutti i palloni e fin dalle prime battute hanno reso difficile la vita alle avversarie, che hanno puntato fin da subito su ritmo e velocità, ma le ragazze di Naldi hanno risposto colpo su colpo e prese alcune lunghezze di vantaggio non hanno più mollato la presa restando in partita per tutti i 40′.

Dopo un primo quarto sostanzialmente equilibrato, la Magika allunga e va al riposo lungo sul 21-27. Al rientro la reazione delle Sisters è ben contenuta dalle castellane e alla fine del terzo quarto il tabellone vede sempre un piccolo vantaggio (33-39). Nell’ultimo periodo, l’attesa reazione della squadra di casa viene stoppata prima con una bomba di Matilde Dall’Agli,o poi con Valentina Montani, che spacca la partita (7 punti, 1/1 da tre e 2/2 dal pitturato, subendo due sfondamenti e chiudendo con 12 p. la sua miglior prestazione stagionale), ben spalleggiata dal trio Venturoli-Rosier-Melandri. 

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo, Puianello B.T, Happy Basket Rimini 6; Faenza Basket Project, Magika Castel San Pietro, Cavezzo 4; Basket Rosa Forlì 2; Valdarda Fiorenzuola 0.

Poule Retrocessione

ALUART SERRAMENTI – NUOVA VIRTUS CESENA 66 – 58

(11-16; 29-33; 50-42)

Scandiano: Fedolfi 15, Susca 11, Bini, Marino 7, Meglioli A. 16, Capelli, Teti ne, Pellacani 3, Brevini 10, Torelli 1, Soncini, Meglioli E. 3. All. Pozzi.

Cesena: Nociaro 5, Clementi 12, Battistini 6, Venanzi 3, Cedrini, Bertozzi 3, Andrenacci 10, Guidi 3, Girelli 3, Minguzzi, Semprini 6. All. Andreoli.

ELETTROMARKETING – MORIAN 49 – 48

(5-14; 25-28; 35-34)

San Lazzaro: Grandi, Marchi 4, Nanni 2, Talarico 8, Trombetti 5, Vettore 2, Morpurgo, Mezzini 5, Mosconi 14, Sprinngher 9. All. Dalè.

Fidenza: Khalef 1, Chierici 5, Fava, Giacchetti 10, Pedrelli, Garibaldi 1, Frati, Coda, Ghezzi 15, Zambelli 7, Podestà 9. All. Antonicelli.

La BSL piega Fidenza, inanellando così la terza vittoria di fila e mettendo in cascina altri punti pesanti in chiave salvezza. Un foglio rosa conquistato con le unghie e con i denti dalla formazione di coach Dalè, che ha saputo risalire la corrente partendo dal -13 accumulato dopo un avvio in salita (5 punti siglati nei primi 10’) e mettendo la freccia con un parziale di 12-0 tra terzo e quarto periodo, alimentato dalle triple di Allegra Mosconi (miglior realizzatrice biancoverde con 15 punti), ed Elena Mezzini. Nel finale, poi, la BSL ha saputo piazzare il guizzo vincente e resistere all’ultimo colpo di coda di Fidenza, a cui non sono bastati i 15 punti di Veronica Ghezzi.

Avvio in salita per un’Elettromarketing, apparsa troppo macchinosa in attacco (2 soli punti siglati nei primi 8’) e in balia dei ritmi impostati da una Fidenza che, spinta dalle triple di Ghezzi e Podestà, ha cercato l’allungo tra primo e secondo quarto, spingendosi fino al +13 (10-23). Le triple di Mezzini e Mosconi (una anche a fil di sirena in chiusura di rimo tempo) hanno, però, ridato quota e fiducia alla BSL che ha, pian piano, ritrovato ritmo in attacco e allargato il parziale fino al 12-0, valso il +4 (32-28). Le biancoverdi, pur sbagliando qualcosa di troppo a cronometro fermo, hanno poi tenuto i nervi saldi, allungando a +9 a 2’30” dall’ultima sirena con le giocate vincenti di Mosconi, Trombetti Talarico e Vettore (48-39) e resistendo all’ultimo, coriaceo, colpo di coda della Morian (griffato da Ghezzi e Zambelli), che non è però riuscita ad andare oltre il -1 finale.

STAFF – ALBERTI & SANTI 53 – 69

(5-22; 29-34; 39-58)

Parma: Triani Mai. 5, Lucca ne, Anfossi 6, Luciano 9, Ferrari 8, Petrilli 12, Di Giorgio 2, Triani Mab. ne, Minari 10, Panizzi, Mordazzi 1. All. Donadei.

Borgo Val di Taro: Acevedo 18, Azzellini 9, Bozzi 13, Giacopazzi, Garcia 7, Piscina, Catellani, Egwoh 4, Kozhobashiovska ne, Mezini 1, Palacios 17. All. D’Albero.

Ancora una vittoria, la quarta di fila, per la Valtarese, che ha avuto la meglio in trasferta per 69 a 53 sulla Magik Rosa Parma. Una gara sempre condotta dalle ragazze del presidente Delnevo che, nonostante alcuni cali di tensione, hanno sempre dominato l’incontro con break importanti.

Nonostante l’assenza di Catellani e Kozhobashiovska e con Palacios e Egwoh a mezzo servizio, l’Alberti e Santi ha messo in mostra un collettivo di tutto rispetto, che ha gestito la gara come meglio credeva; un parziale iniziale di 5-22, nel primo periodo, aveva lasciato intendere che la gara fosse già finita dopo solo dieci minuti di gioco, ma Petrilli e compagne sono state brave a rientrare in partita, seppur a distanza di sicurezza per l’Alberti e Santi, arrivando all’intervallo lungo sul 29-34. Nella seconda parte della gara le padrone di casa hanno trovato il primo vantaggio ad inizio della terza frazione sul 35 a 34, ma la Valtarese, con un contro break di 24 a 4, ha rimesso le cose a posto. Nell’ultima parte del match, complice anche il raggiungimento del bonus falli ad inizio quarto, l’Alberti e Santi ha permesso alle ducali di rimontare qualche lunghezza. Al termine dei 40′, però, sono le atlete di coach D’Albero ad esultare per la vittoria che consegna il primo posto a punteggio pieno.

BASKET FINALE – PEPERONCINO LIBERTAS BK 62 – 43

(14-8; 30-22; 46-30)

Finale Emilia: Armillotta 17, Ragazzini 8, Todisco 2, Bozzalini ne, Feoli 14, Bagnoli 3, Matteucci 1, Pepe 2, Conte ne, Onyia ne, Minelli 8, Pincella 7. All. Bregoli.

Mascarino: Vitali 2, Curti ne, Cavicchioli, Beuri 2, Secchiaroli ne, Bardasi 14, Rorato 9, Di Già 1, Mandini 1, Mannucci Pacini 9, Daidone ne, Cervantes Sablon 5. All. Guccini.

CLASSIFICA

Valtarese 8; Scandiano, BSL San Lazzaro 6; Nuova Virtus Cesena, Fulgor Fidenza 4; Magik Rosa Parma, Finale Emilia 2; Peperoncino Mascarino 0.

Serie B/F, tris per Sisters e Puianello!

SERIE B/F

3° Giornata

Poule Promozione

WAMGROUP – BASKETBALL SISTERS 64 – 68

(14-26; 27-45; 46-58)

Cavezzo: Siligardi 4, Zanoli 9, Cariani ne, Kolar 2, Verona 18, Finetti ne, Maini 4, Costi 8, Calzolari 14, Stefanini ne, Zucchi ne, Pronkina 5. All. Piatti.

Piumazzo: Bortolani 2, Koral 9, Besea N. ne, Tartarini, Bernardini 6, Palmieri G. 10, Cattabiani 8, Ampollini ne, Grandini 8, Melloni 9, Zarfaoui 16, Besea A. All. Palmieri L.

FBK FIORE BASKET – FAENZA BASKET PROJECT 50 – 60

(11-25; 25-36; 41-46)

Fiorenzuola: Bernini ne, Patelli 3, Longeri, Cremona 3, Negri 3, Bertoni, Sambou, Meschi 21, Zane 6, Binelli ne, Rastelli 1, Bambini 13. All. Mannis.

FBP: Edokpaigbe 13, Panzavolta 3, Porcu 18, Manaresi, Gori 4, Morsiani 4, Rotaru, Grande 12, Bernabè 2, Ciuffioli 4. All. Sferruzza.

CHEMCO – BASKET ROSA76 – 58

(22-14; 36-28; 54-47)

Puianello: Oppo 2, Valdo, Olajide 21, Manzini 11, Luppi 1, Corradini, Dettori 30, Dzinic 6, Raiola 2, Cherubini 1, Graffagnino, Castagnetti 2. All. Giroldi.

Forli: Vespignani 10, Montanari 4, Pieraccini 9, Ronchi 12, Pierich, Giorgetti 4, Balestra 8, Silighini 2, Bollini 8, Sampieri 1, Ragghianti. All. Rustignoli.

Tris doveva essere e tris è stato. Puianello coglie il terzo successo consecutivo rimanendo in vetta imbattuta e sfatando il tabù della “bestia nera” Forlì che, nella scorsa stagione, aveva sempre superato le castellesi. La partenza delle gialloblu è incisiva con un parziale di 11-1 in apertura di match, grazie ad una ispirata Isabella Olajide, che ha chiuso la contesa in doppia doppia (21 punti e 10 rimbalzi) e un plus/minus di 27. Con il passare dei minuti, la Chemco toglie il piede dell’acceleratore, complice anche un attimo di stanchezza dovuto alle due battaglie delle prime due giornate. Nella ripresa a guidare al successo Puianello ci pensa Angela Dettori tirata a lucido, autrice di 30 punti con percentuali da stropicciarsi gli occhi (6/9 da 2, 3/5 da 3, 9/9 ai liberi) e che ha sempre tenuto a debita distanza Forli, per poi chiudere il match nell’ultimo parziale formando l’allungo locale. A fine partita le reggiane hanno organizzato una sorta di terzo tempo con la foto di gruppo fra le due squadre e la nazionale italiana sorde in ritiro a Castelnovo Monti e che si sta allenando ad Albinea, ospite di Puianello in occasione di questo match.

MAGIKA PALLACANESTRO – REN AUTO 47 – 53

(13-17; 23-30; 36-39)

Magika: Ranieri, Roccato, Venturoli 13, Rosier 10, Zuffa, Rizzati, Dall’Aglio 2, Melandri 7, Montani 6, Cordisco 5, D’Agnano 4, Agostinelli. All. Naldi.

Rimini: Tiraferri, Novelli, Mongiusti 6, Capucci 8, Pratelli, Duca E. 17, Pignieri 2, Duca N. 10, Fera 8, Benicchi, Borsetti 2, Castellani. All. Maghelli.

Prestazione deludente di Magika, che perde l’imbattibilità casalinga cedendo contro Rimini al termine di una partita da dimenticare.

Le ragazze di Naldi non hanno l’atteggiamento che necessita in una gara di play-off e appaiono subito senza mordente e concentrazione. Le avversarie fanno la loro onesta prestazione e portano a casa meritatamente la vittoria. Magika sempre a rincorrere, ma senza molta lucidità e mentre in difesa reggono, in attacco sfoderano la prestazione peggiore di tutta la stagione: 15/61 al tiro, che condanna la squadra di casa ad una sconfitta inattesa, ma inevitabile giocando in tal modo.

CLASSIFICA

Sisters Piumazzo, Puianello B.T 6; Happy Basket Rimini, Faenza Basket Project 4; Magika Castel San Pietro, Cavezzo, 2; Valdarda Fiorenzuola, Basket Rosa Forlì 0.

Poule Retrocessione

PEPERONCINO LIBERTAS BK – ELETTROMARKETING 47 – 50

(10-15; 26-29; 35-43)

Mascarino: Vitali 2, Cavicchioli 6, Beuri, Secchiaroli 9, Bardasi 12, Rorato 4, Ramponi ne, Di Già 2, Mandini 7, Mannucci Pacini, Daidone 5, Cervantes Sablon. All. Guccini.

San Lazzaro: Mezzini 12, Springer 12, Marchi 8, Vettore 8, Mosconi 5, Morpurgo 3, Trombetti 2, Accardi, Nanni, Grandi. All. Dalé.

MORIAN – STAFF MAGIK ROSA 61 – 43

(17-8; 30-21; 46-35)

Fidenza: Giacchetti 9, Ghezzi 17, Podestà 5, Zambelli 6, Khalef 6, Chierici 8, Fornasari 6, Fava 2, Garibaldi 2, Pedrelli, Frati, Coda. All. Antonicelli.

Parma: Triani Maia, Gabbi, Lucca 4, Luciano 4, Ferrari 5, Petrilli 17, Di Giorgio 4, Triani Mab. ne, Minari 8, Panizzi 1, Mordazzi ne. All. Donadei.

ALBERTI & SANTI – ALUART SERRAMENTI 79 – 47

(21-15; 40-24; 61-35)

Borgo Val di Taro: Acevedo 15, Azzellini 7, Bozzi 12, Giacopazzi, Garcia 22, Piscina 2, Catellani ne, Egwoh 3, Kozhobashiovska 10, Mezini, Palacios 8. All. D’Albero.

Scandiano: Fedolfi 10, Susca 10, Bini 2, Balboni 4, Marino, Meglioli A. 8, Capelli, Pellacani 2, Brevini 7, Torelli, Soncini, Meglioli E. 4. All. Pozzi.

Terzo successo consecutivo per la Valtarese che sconfigge Scandiano con il punteggio di 79 a 47, in una gara sempre condotta dalle ragazze di coach D’Albero. Ottima la prestazione di squadra per l’Alberti e Santi, che ha visto il trio Garcia, Acevedo e Bozzi, quarantanove punti in tre, dominare sulle esterne reggiane. Il resto l’ha fatto la difesa dell’Alberti e Santi che ha saputo limitare Fedolfi e compagne tenendole sotto i 50 punti.

La gara contro Scandiano ha visto un primo quarto dove le bianco blu hanno provato subito a mettere in chiaro le proprie volontà; al 5′ il tabellone del Pala Raschi segnava 17 a 6 per l’Alberti e Santi che, però, permetteva il rientro a Scandiano per il 21 a 15 dei primi dieci minuti. Il parziale delle ospiti continuava anche ad inizio della seconda frazione di gioco, arrivando ad un solo punto di svantaggio sul 21 a 20 del 13′. La bomba di Azzellini dall’angolo rimetteva in carreggiata la Valtarese che, con un contro break, allungava sino al 40 a 24 di fine quarto. Nella seconda parte della gara l’Alberti e Santi continuava ad aumentare il suo vantaggio: 61 a 35 dopo 30’ minuti di gioco, per poi chiudere sul 79 a 47 di fine gara.

NUOVA VIRTUS CESENA – BASKET FINALE 81 – 35

(23-6; 45-23; 60-33)

Cesena: Nociaro 3, Chiadini C., Bianconi 16, Battistini 13, Venanzi 16, Cedrini 3, Bertozzi 6, Andrenacci 16, Guidi 2, Minguzzi 2, Semprini, Moretti 4. All. Chiadini L.

Finale Emilia: Armillotta 3, Ragazzini 4, Todisco 4, Bagnoli 5, Matteucci, Conte, Nnenna Onyia, Pincella 19. All. Bregoli.

CLASSIFICA

Valtarese 6; Scandiano 4; Nuova Virtus Cesena, Fulgor Fidenza, BSL San Lazzaro 4; Magik Rosa Parma 2; Peperoncino Mascarino, Finale Emilia 0.

1 2 3 36