Monthly Archives: Ottobre 2019

Serie B, Flying Balls, vai a Fabriano e fatti valere! Tigers, fuori gli artigli a Civitanova

Neppure il tempo di digerire una vittoria o una sconfitta che già la serie B torna in campo con un paio di partite straordinarie. In primis Fabriano-Flying Balls, con i padroni di casa favoriti, ma con la capolista che ha dimostrato che ha gli attributi e che attributi! Il sottoclou è Civitanova-Tigers, con i cesenati in ripresa dopo un inizio di campionato così e così.

SERIE B 5° Giornata

GIULIANOVA BASKET 85 – TERAMO BASKET 1960 20-10-2019 – 18:00          

PALACASTRUM – Via Treviso GIULIANOVA TE

REKICO FAENZA – LUCIANA MOSCONI ANCONA 20-10-2019 – 18:00  

PALACATTANI – P.le Tambini 5 FAENZA RA

RISTOPRO FABRIANO – NEW FLYING BALLS OZZANO 20-10-2019 – 18:00     

PALAGUERRIERI – Via Buozzi  FABRIANO AN

TRAMEC CENTO – ESA LUCE + GAS CHIETI 20-10-2019 – 18:00         

PALASAVENA – Via Caselle 26 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

ROSSELLA CIVITANOVA MARCHE – TIGERS CESENA 20-10-2019 – 18:00       

PAL. RISORGIMENTO – Via Ginocchi CIVITANOVA MARCHE MC

PREMIATA MONTEGRANARO – GOLDENGAS SENIGALLIA 20-10-2019 – 18:00

PALASPORT – Via M. D’ Ungheria MONTEGRANARO FM

ALBERGATORE PRO RIMINI – AURORA BASKET JESI 20-10-2019 – 20:30       

Palasport FLAMINIO – Via Flaminia 28  RIMINI RN

BAKERY – PORTO S.ELPIDIO 77 – 51

CLASSIFICA


P
GVP%
Sinermatic Ozzano8440100.0
Bakery Piacenza643175.0
Rossella Virtus Civitanova Marche643175.0
Ristopro Fabriano643175.0
Tramec Cento643175.0
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini432166.7
Sutor Premiata Montegranaro442250.0
Amadori Tigers Cesena442250.0
Giulianova Basket 85442250.0
Aurora Basket Jesi442250.0
Esa Italia Chieti442250.0
Rekico Faenza241325.0
Goldengas Pallacanestro Senigallia241325.0
Porto Sant’Elpidio Basket241325.0
Adriatica Press Teramo Basket 196003030.0
Luciana Mosconi Ancona04040.0

Under 16, fiato alle trombe per BSL-Virtus! U18, derby da tripla. U15, la Benedetto rischia alla “Furla”

Parecchie le partite interessanti negli Under 18: Vis 2008-Virtus e Crabs-Fortitudo sono derby da tripla e la Reggiana non parte certo già battuta a Pesaro. Negli U16 luci puntate su San Lazzaro per BSL-Virtus, mentre nei 2005 il big-match è Fortitudo-Benedetto.

UNDER 18

GIRONE C 4° Giornata

VIS 2008 FERRARA – UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA 22-10-2019 – 20:00

PALAPALESTRE – Viale Tumiati 5 FERRARA FE

ROSETO SHARKS – B.S.L. SAN LAZZARO 21-10-2019 – 18:20  

PALASPORT – PIAZZA OLIMPIA ROSETO DEGLI ABRUZZI TE

UNIBASKET LANCIANO – INTERNATIONAL BK IMOLA 21-10-2019 – 19:00       

PALAZZETTO DELLO SPORT – PIAZZA ALLEGRINO LANCIANO CH

CARPEGNA PROSCIUTTO VL – GRISSIN BON REGGIANA 21-10-2019 – 18:30     

Palestra Galilei – Via Concordia-villa Fastiggi  PESARO PU

ASS. PESCARA BASKET – PALL.TITANO S. MARINO 22-10-2019 – 20:00       

PALASPORT – Via Elettra PESCARA PE

AURORA BASKET JESI – CAB STAMURA BK ANCONA 21-10-2019 – 20:00        

PALATRICCOLI – Via Tabano  JESI AN

BASKET RIMINI CRABS – FORTITUDO BOLOGNA 103 21-10-2019 – 19:45

Palestra CARIM – Via Cuneo 11 RIMINI RN

CLASSIFICA

VL Pesaro, Virtus Bologna 6; Fortitudo Bologna, Reggiana, Titano San Marino, Crabs Rimini, Vis 2008 Ferrara 4; BSL San Lazzaro, Pescara, Jesi, Stamura Ancona, International Imola 2; Lanciano, Roseto 0.

UNDER 16

4° Giornata

PALLACANESTRO 2.015 – ACADEMY BK FIDENZA 2014 49 – 64

VICO BASKET – CRABS 1947 54 – 61

B.S.L. SAN LAZZARO – UNIPOL BANCA VIRTUS PALL. 20/10/2019 – 10:00

Palestra RODRIGUEZ – Via Repubblica 2 SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)

BASKET SANTARCANGELO – VIS 2008 19/10/2019 – 18:00

PALA SGR – Via Della Resistenza 5 SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)

GRISSIN BON REGGIANA – FORTITUDO BOLOGNA 103 19/10/2019 – 19:45

Palestra D. CHIERICI – Via Cassala 10/d REGGIO NELL’EMILIA (RE)

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro, Virtus Bologna 6; Fortitudo Bologna, Junior Ravenna, Crabs Rimini 4; Pall. 2.015 Forlì, Vico Parma, Academy Fidenza 2; Santarcangelo, Reggiana, Vis 2008 Ferrara 0.

UNDER 15

3° Giornata

BASKERS FORLIMPOPOLI – VIS 2008 20/10/2019 – 18:00

Palasport A. PICCI – Via del Tulipano 11 FORLIMPOPOLI (FC)

UNIPOL BANCA VIRTUS – ACADEMY BK FIDENZA 2014 20/10/2019 – 11:00

Palestra PORELLI – Via dell’Arcoveggio 49/2 BOLOGNA (BO)

CRABS 1947 – B.S.L. SAN LAZZARO 20/10/2019 – 16:30

Palestra CARIM – Via Cuneo 11 RIMINI (RN)

FORTITUDO BOLOGNA 103 – BENEDETTO 78 – 89

JUNIOR BK RAVENNA – GRISSIN BON PALL. REGGIANA 20/10/2019 – 15:00

Pal. Polo Scol. O. RODARI – Via Murri den. ALFONSINA (RA)

POL. PONTEVECCHIO – BASKET SANTARCANGELO 20/10/2019 – 11:30

Palestra S.PERTINI – Via Della Battaglia 9 BOLOGNA (BO)

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro, Junior Ravenna, Fortitudo 103 Bologna, Benedetto 1964 Cento 4; Virtus Bologna, Crabs 1947 Rimini, Baskers Forlimpopoli 2; Vis 2008 Ferrara*, Reggiana*, Pontevecchio Bologna, Santarcangelo, Academy 2014 Fidenza 0

Serie B/F, Bsl e Progresso si confermano imbattibili…

Terza giornata nel massimo campionato regionale femminile ed è ancora San Lazzaro il campo principale per un gustoso BSL-Olimpia.

SERIE B/F 3° Giornata

GIRONE A

S.B.S. SISTERS – TIGERS BK ACADEMY 46 – 66

(13-18; 27-41; 37-59)

Piumazzo:  Reggiani 8,  Palmieri G. 5, Ferrara 5, Rossi 3, Calamosca 7, Alboni 3, Palmieri A., Gamberini ne, Romoli, Cattabiani 2, Raimondi 1, Varini 12. All. Roffi.

Tigers Parma: Podestà 6, Petrilli 4, Corsini 11, Accini 10, Rinaldi 4, Rizzi 5, Vaccari 7, Minari 4, Fatadey 4, Ghezzi 3, Vettori 8, Stefanini. All. Lopez.

MAGIK ROSA – CHEMCO 1974 PUIANELLO BASKET 20/10/2019 – 18:00

Palazzetto PADOVANI – Via Abruzzi Ang. P.le Sicilia PARMA (PR)

ROBY PROFUMI BK CLUB VALTARESE – BASKET CAVEZZO 20/10/2019 – 17:30

Palasport RASCHI – Via Bruno Raschi  BORGO VAL DI TARO (PR)

BASKET FINALE EMILIA – LIBERTAS BASKET BOLOGNA 20/10/2019 – 18:00

Palestra COMUNALE – Viale della Rinascita FINALE EMILIA (MO)

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola, Tigers Parma 4; Magik Rosa Parma, Puianello, Cavezzo, Valtarese 2; SBS Piumazzo, Finale Emilia, Libertas Bologna 0.

GIRONE B

MAGIKA PALLACANESTRO – LIBERTAS BK ROSA FORLI 52 – 67

A.S.D. BASKET GIRLS – RIMINI HAPPY BASKET 64 – 53

MYCICERO BK 2000 SENIGALLIA – PROGRESSO BASKET 38 – 52

B.S.L. SAN LAZZARO – OLIMPIA BASKET PESARO 72 – 39

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro 4; Progresso Bologna, BK 2000 Senigallia, Magika Castel San Pietro, Olimpia Pesaro, Basket Girls Ancona, Happy Basket Rimini 2; Thunder Matelica, Libertas Rosa Forlì 0.

C Gold, vincono tutte le viaggianti… C Silver, Francesco Francia: che paura!

Torna il derby della “San Carlo” tra Castel San Pietro e Medicina; per la capolista è una sfida sicuramente molto pericolosa. Da non perdere anche BB2016-Ferrara2018, forse le due maggiori pretendenti al salto di categoria.

SERIE C GOLD 4° Giornata

ALLIANZ BANK BOLOGNA BASKET – FERRARA BK 2018 79 – 84

GUELFO BASKET – PALLACANESTRO FIORENZUOLA 1972 90 – 98

(24-23; 44-44; 70-75)

CastelGuelfo: Wiltshire 17, Bernabini 3, Baccarini 4, Bonazzi 3, Murati, Bergami 10, Pieri 3, Govi 12, Pederzini 10, Amoni 28. All. Cavicchioli.

Fiorenzuola: Galli 22, Sichel 15, Bracci 3, Dias 3, Livelli 9, Zucchi 2, Fowler 22, Fellegara, Ricci 14, Maggiotto 8. All. Galletti.

BMR BASKET 2000 R.E. – GAETANO SCIREA BASKET 20/10/2019 – 18:00

PALAREGNANI – Via Togliatti 6 SCANDIANO (RE)

L.G. COMPETITION – VIRTUS SPES VIS PALL IMOLA 20/10/2019 – 17:00

Palestra GIOVANELLI – Via Matilde Di Canossa 3 CASTELNOVO NE’ MONTI

POL. ARENA – BASKET LUGO 67 – 83

MOLIX PALLACANESTRO MOLINELLA – ANZOLA BASKET 78 – 85 dts

OLIMPIA CASTELLO 2010 – VIRTUS MEDICINA 20/10/2019 – 18:30

PALASPORT – Viale Terme 840 CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)

CLASSIFICA

OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO6330232220+12
BOLOGNA BASKET 20164321239219+20
PALL, FIORENZUOLA4220174157+17
BASKET 2000 SCANDIANO4321231220+11
GAETANO SCIREA BERTINORO4321238228+10
PALL. MOLINELLA4321215205+10
VIRTUS MEDICINA4321232222+10
ANZOLA BASKET2312193200-7
ARENA MONTECCHIO2312228235-7
FERRARA BASKET 20182312231243-12
GUELFO BASKET2312203215-12
LG COMPETITION CASTELNOVO2312224237-13
VSV IMOLA0303251274-23
BASKET LUGO0303191225-34

Non c’è forse una partita più importante delle altre, ma se vogliamo segnalarne una, puntiamo su Santarcangiolese-Vis Persiceto.

SERIE C SILVER 4° Giornata

CESTISTICA ARGENTA – ZTL HOME GINN. FORTITUDO 74 – 76

B.S.L. SAN LAZZARO – REBASKET 82 – 52

PALL. FULGOR FIDENZA – CREI GRANAROLO BASKET 20/10/2019 – 18:00

PALASPORT – Via Togliatti 42  FIDENZA (PR)

LA CANTINA DEI SAPORI – ATLETICO BASKET 72 – 70

(19-14; 33-37; 52-54)

Zola Predosa: Degregori 13, Bavieri 6, Bianchini 17, Righi 7, Zappoli, Ramini 4, Masina 2, Bosi, Tubertini 2, Vivarelli 8, Almeoni 13. All. Cavicchi.

Atletico Borgo: Artese 8, Paolucci 5, Conidi 5, Alberti 2, Veronesi Gr. 8, Serra, De Simone 8, Pedroni 4, Veronesi Gi. 11, Tognazzi 5, Campanella 14, Trebbi. All. Guidetti.

PALLACANESTRO CASTENASO – PALL. CORREGGIO 72 – 78

(19-23; 35-41; 49-61)

Castenaso: Pesino, Ballini 20, Galiano 3, Biguzzi 15, Cesario 11, Capobianco 6, Seracchioli 11, Zucchini 6, Tinti, Marinelli, De Paoli, Tubertini. All. Castelli.

Correggio: Messori 5, Riccò Fe. 11, Morgotti 8, Ligabue ne, Branchini ne, Guardasoni L. 12, Ricco Fr. 10, Ferrari 2, Guardasoni M. ne, Vivarelli 27, Lavacchielli 3, Frilli. All. Notari.

BELLARIA BASKET – CVD BASKET CLUB 81 – 67

SANTARCANGIOLESE BASKET – VIS BASKET PERSICETO 74 – 67

PALL. NOVELLARA – OTTICA AMIDEI POL. CASTELFRANCO 20/10/2019 – 18:00

Palestra COMUNALE – Via Novy Jicin 4 NOVELLARA (RE)

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA6330268215+53
CESTISTICA ARGENTA6330231195+36
FRANCESCO FRANCIA ZOLA6330215189+26
BELLARIA BASKET4321230211+19
SANTARCANGIOLESE BASKET4321218200+18
NOVELLARA4321245234+11
CVD CASALECCHIO4321188184+4
BSL SAN LAZZARO2312206197+9
PALL. CORREGGIO2312195199-4
REBASKET CASTELNOVO2312195206-11
VIS SAN GIOVANNI IN PERS.2312223243-20
GRANAROLO BASKET2312215239-24
S.G. FORTITUDO BOLOGNA2312217241-24
CASTELFRANCO EMILIA2312206245-39
CASTENASO0303206231-25
ATLETICO BORGO BOLOGNA0303184213-29

Serie D, poker per Nazareno e Scandiano. Girone B, imbattibilità persa da Pianoro e Gardens

Quarta giornata e tante gare interessanti. Nel girone A segnaliamo S.B. Ferrara-Magik e Peperoncino-Scandiano, mentre, nel B, le sfide più interessanti sono Baskers-Budrio e Gardens-Grifo.

SERIE D 4° Giornata

GIRONE A

SCUOLA PALL. VIGNOLA – BASKET VOLTONE 20/10/2019 – 18:00

Pal.to CITTA’ DI VIGNOLA – Sc. Muratori – Via Di Vittorio VIGNOLA (MO)

SCUOLA BASKET FERRARA – MAGIK BASKET 64 – 74

PEPERONCINO LIBERTAS BK – EMIL GAS PALL. SCANDIANO 2012 48 – 73

SASSOMET POL. G. MASI – NUBILARIA BASKET 72 – 76

PALL. NAZARENO CARPI – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 83 – 49

ANTAL PALLAVICINI – U.P. CALDERARA PALL. 67 – 57

BASKETREGGIO – VENI BASKET 20/10/2019 – 20:00

Palestra D. CHIERICI – Via Cassala 10/d REGGIO NELL’EMILIA (RE)

BASKET PODENZANO – U.S. LA TORRE 61 – 78

(23-19; 38-39; 46-51)

Podenzano: El Agbani 5, Carini 8, Calzi, Galli, Bossi, Guerra 16, Noè, Chiozza 3, Coppeta G. 15, Petrov 7, Orlandi 7. All. Coppeta C.

La Torre Reggio: Davoli A. 7, Giaroni 2, Magliani 13, Vezzosi 4, Davoli L. 1, Pezzarossa 3, Mazzi 22, Rivi 2, Melli 19, Cantergiani 5, Margaria ne. All. Corradini.

Secondo successo per la Torre, che sbanca Podenzano al termine di una prestazione in crescendo. Il primo tempo, infatti, si caratterizza per un sostanziale equilibrio, dove ai canestri di Mazzi, 12 punti nei primi 10’, risponde Coppeta, che all’intervallo ne avrà già segnati 15. Dopo il 38-39 del 20’, il terzo quarto è interlocutorio, ma mostra la nuova trama della partita, in particolare una Torre più attenta in difesa (46-51 al 30’), tanto da arginare il già citato Coppeta, che non muoverà più il suo tabellino nella ripresa. Quando la truppa di Corradini ritrova fluidità offensiva, grazie soprattutto alle iniziative di Magliani e del rientrate Melli, si scava progressivamente un solco sempre più ampio che tocca il +27 al 36’ (47-74), un vantaggio che chiude di fatto la contesa.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI6330231181+50
SCANDIANO 20126330204174+30
MAGIK PARMA4321247196+51
PEPERONCINO MASCARINO4321239217+22
SCUOLA BASKET FERRARA4321185165+20
MASI CASALECCHIO4321201192+9
BASKETREGGIO4321209203+6
PALLAVICINI BOLOGNA2312199198+1
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2312187195-8
LA TORRE REGGIO EMILIA2312174190-16
CALDERARA2312182199-17
SCUOLA PALL. VIGNOLA2312199219-20
VENI SAN PIETRO IN CASALE2312179205-26
BASKET PODENZANO2312178217-39
NUBILARIA NOVELLARA2312192232-40
VOLTONE ZOLA0303183206-23

GIRONE B

P.G.S. WELCOME – VILLANOVA BASKET TIGERS 92 – 85

BASKET VILLAGE – POL. STELLA 20/10/2019 – 18:45

PALASPORT – Via Roma 32 GRANAROLO DELL’EMILIA (BO)

BASKET CLUB RUSSI – PALL. PIANORO 67 – 66

CESENA BASKET 2005 – G.S. INTERNATIONAL BASKET 72 – 80

IMMOBILIARE 2000 – RIVIT 49 – 55

(10-13; 21-25; 38-32)

Giardini Margherita: Morra Ja. 2, Venturi 13, Tuccillo, Capancioni 2, Lelli 3, De Denaro 9, Mazzini, Lolli 10, Deledda, Del Prete 2, Paolucci 2, Annunzi 6. All. Morra Jo.

Grifo Imola: Riguzzi F. 4, Simoni 12, Mondini 7, Russu 16, Pinza, Rossi, Cai 4, Parenti 6, Paciello, Riguzzi N. 6, Saibi ne, Castelli. All. Palumbi.

BASKET RICCIONE – SELENE BK S.AGATA 20/10/2019 – 18:00

C.S. NICOLETTI – Via Forlimpopoli 15 RICCIONE (RN)

STEFY BASKET – CASTIGLIONE MURRI 20/10/2019 – 20:45

PALASAVENA – Via Caselle 26 SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)

BASKERS FORLIMPOPOLI – PALLACANESTRO BUDRIO 60 – 50

CLASSIFICA

IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6330247208+39
BASKERS FORLIMPOPOLI6330223193+30
PIANORO6330223200+23
GRIFO IMOLA4321193159+34
RICCIONE4321235218+17
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA4321212199+13
PALL. BUDRIO4321200207-7
SELENE S. AGATA2312224215+9
INTERNATIONAL IMOLA2312212215-3
BASKET CLUB RUSSI2312191196-5
VILLANOVA TIGERS2312195200-5
STEFY BOLOGNA2312189202-13
STELLA RIMINI2312190223-33
BASKET VILLAGE GRANAROLO2312178214-36
CESENA BASKET 20050303223251-28
PGS WELCOME BOLOGNA0303172207-35

Coppa Marchetti, i Baskers sono i primi semifinalisti

COPPA MARCHETTI

Quarti di finale

EMIL GAS PALL. SCANDIANO 2012 – U.S.LA TORRE 06/11/2019 – 21:30

PALAREGNANI – Via Togliatti 6 SCANDIANO (RE)

CASTIGLIONE MURRI BK – PALLACANESTRO PIANORO 30/10/2019 – 21:30

Palestra S.PERTINI – Via Della Battaglia 9 BOLOGNA (BO)

PEPERONCINO LIBERTAS BK – G.S. INTERNATIONAL BASKET 24/10/2019 – 21:00

Palestra SCUOLE ELEMENTARI – Via Silone 27 – Loc. Mascarino CASTELLO D’ARGILE (BO)

ETICHETTIFICIO DANY BASKET – BASKERS 73 – 78

(12-17; 32-39; 54-54).

Riccione: Amadori 12, Sartini, Tardini 1, Menghi ne, Zanotti 18, Protti ne, Gardini 23, Casadei 9, Serafini 4, De Martin 4, Stefani 2, All. Ferro.

Forlimpopoli: Gorini 4, Rossi 4, Rombaldoni 10, Cristofani 7, Biffi 10, Piazza 6, Servadei 20, Plachesi 5, Godoli 8, Stella 4, All. Agnoletti.

Promozione, il San Mamolo non si ferma, batte l’Omega e fa 3/3! Girone E, Imola fatale per Faenza

Due gare spiccano in questa terza giornata del campionato di Promozione. Nel girone D il San Mamolo delle meraviglie ospita l’Omega, una delle pretendenti al salto di categoria. Interessante, per il girone C, Ghepard-PT Medolla, con i felsinei favoritissimi, ma con i modenesi che sono, da sempre, una formazione solida e decisamente ostica.

PROMOZIONE 3° Giornata

GIRONE A

BASKET OGLIO PO – IRA TENAX BK CORTEMAGGIORE 61 – 66

POL. D. VIRTUS PONTEDELLOLIO – PALL. FULGORATI 80 – 72

(22-9; 44-30; 59-50)

Pontedellolio: Bacigalupi 5, Di Giorgio 18, Cottini 9, Bricchi 6, Bernini 2, Merli 12, Villani T. 5, Pirolo, Pluchino, Gregori 4, Pari 6, Markovic 13. All. Lucev.

Fidenza: Rivetti, Ndreka ne, Canali 18, Giraud 5, Dallaturca ne, D’Esposito 12, Iacomino 20, Poggi 1, Gelmini 5, Cabrini 6, Longhi 5. All. Giacobbi.

VICO BASKET – DUCALE MAGIK PARMA 50 – 60

CUS PARMA – SAMPOLESE BK 71 – 59

PLANET BASKET – POLISPORTIVA BIBBIANESE 66 – 35

POL. CASTELLANA – SCUOLA BASKET CAVRIAGO 60 – 58

CLASSIFICA

Cus Parma, Ira Tenax Cortemaggiore 6; S.Ilario d’Enza, Virtus Pontedellolio,
Planet Parma, Ducale Parma 4; Bibbianese, Castellana Castelsangiovanni, Vico Parma, Sampolese 2; Scuola Basket, Fulgorati Fidenza, Guna Oglio Po 0.

GIRONE B

GELSO – GAZZE CANOSSA 61 – 74

SBM BASKETBALL – AQUILE PALL. GUALTIERI 19-10-2019 – 18:30    

Pal. Sc. FERRARIS – Pad. B – Via Divisione Acqui 160 MODENA MO

BASKET CAMPAGNOLA E. – I GIGANTI DI MODENA 48 – 52

PALL. GUASTALLA – BASKET JOLLY A.S.D. 48 – 51

NUOVA PSA MODENA – CUS MO.RE 44 – 51

UNIONE SPORTIVA AQUILA – POL. IWONS 18-10-2019 – 21:15

Palestra COMUNALE – Largo Dante Alighieri LUZZARA RE

PALL. REGGIOLO – MABO BASKET 73 – 63

CLASSIFICA

Jolly Reggio, Gazze Canossa, Mabo Pomponesco, Cus MO.RE, I Giganti di Modena 4; Guastalla, Reggiolo, Iwons Albinea, SBM Modena 2; Aquile Gualtieri, Gelso, Aquila Luzzara, PSA Modena, Campagnola Emilia 0.

GIRONE C

C.U.S. FERRARA BASKET – PALLACANESTRO SANGIORGIO 57 – 66

(22-23; 35-46; 49-55)

Cus Ferrara: Battaglia, Maggini 5, Danieli A. 7, Fantoni, Fogli 6, Ometto 6, Danieli G. 9, Alassio 23, Gulotta 1, Nativi, Bellinazzi, Galliera. All. Bani.

San Giorgio di Piano: Guidi 6, Solmi 9, Baldazzi 2, Tolomelli 2, Rosati 31, Pieri, Marchetta 2, Neretti, Dal Pian 2, Argenti 12. All. Gemelli.

LIONS BASKET – SPARTANS FERRARA BASKET 68 – 65

GALLO BASKET – DIABLOS BASKET S.AGATA 58 – 68

GHEPARD BASKET – PALL. TEAM MEDOLLA 51 – 60

(14-16; 20-32; 34-46)

Ghepard: Romagnoli 2, Innamorati 5, Sanmarchi, Grillini 22, Aldieri P. 4, Lippa, Aldieri A., Ferri 3, Rizzardi 15, Dallasta, Sanguettoli, Rossi PierLudovico. All. Rossi Pigi.

Medolla: Ferretti, Galeotti 6, Marchetti, Guarnieri ne, Bega 5, Bergamini, Ceretti 4, Barbieri 10, Baccarani 14, Balboni 3, Galeotti 18, Meschiari. All. Sacchetti.

PALL. FORTITUDO CREVALCORE – BIANCONERIBA 59 – 66

PGS IMA – DESPAR 4 TORRI FERRARA 19/10/2019 – 20:30

Palestra VICUNA – Via S. Savino 37 BOLOGNA (BO)

CLASSIFICA

Ghepard Bologna, PGS Ima Bologna, Bianconeriba Baricella, Medolla, Diablos Sant’Agata Bolognese, San Giorgio di Piano 4; Lions Cento, 4 Torri Ferrara, Spartans Ferrara, Vis 2008 Ferrara, Fortitudo Crevalcore, Gallo, Cus Ferrara 0.

GIRONE D

CENTRO MB ARCOVEGGIO – MONTEVENERE 2003 22/10/2019 – 21:30

D. ALUTTO – Via Arcoveggio 37/4 BOLOGNA (BO)

PGS BELLARIA – CSI SASSO MARCONI 19/10/2019 – 18:00

Palestra DON BOSCO – Via Dal Monte 14 BOLOGNA (BO)

IL CAFFE’ DELLE 7 CHIESE – OMEGA BASKET 93 – 80

(27-20; 50-49; 68-66)

San Mamolo: Rebeggiani 6, Mengoli 10, Guidetti 2, Tazzara 31, Quadri S. 6, Bartolini 2, Albertazzi 19, Placanica 1, Quadri A. 4, Balzan 1, Ceccolini 11, Trotta ne. All. Nannetti.

Omega: Malaguti, De Pascale 13, Piccinini 25, Ferrulli 7, Sterpi 5, Tarozzi 2, D’Angelo 4, Saccà 6, Morales 18. All. Bretta

P.G.S. CORTICELLA – POL. PONTEVECCHIO 62 – 52

NAVILE BASKET – STARS BASKET 66 – 45

ANZOLA BASKET – HORNETS BASKET BOLOGNA 66 – 69

CLASSIFICA

San Mamolo Bologna, Hornets Bologna, C.M.B. Arcoveggio 4; Anzola, Horizon Bologna, Omega Bologna*, Stars Bologna, Montevenere Bologna 2; PGS Bellaria Bologna, Pontevecchio Bologna, Navile Bologna*, CSI Sasso Marconi, PGS Corticella Bologna 0.

GIRONE E

MASSA BASKET 2010 – PALL CASTEL S.P.T. 2010 20/10/2019 – 17:00

Palazzetto GIOVANNI MELANDRI – Via Fornace Di Sopra 1/c MASSA LOMBARDA (RA)

289 ACADEMY – TATANKA BALONCESTO IMOLA 24/10/2019 – 21:45

Palestra COMUNALE – Piazzale Della Gioventu’ 4  BUDRIO (BO)

PARTY & SPORT – POL. VIRTUS CASTENASO 17/10/2019 – 21:45

PAL.TO DELLO SPORT – Viale 2 Giugno 3 OZZANO DELL’EMILIA (BO)

BASKET A. GARDINI 2001 – POL. DIL. FARO 20/10/2019 – 18:00

PALASPORT – Via Giovanni XXIII FUSIGNANO (RA)

IN FIERI – SALUS PALL. BOLOGNA 22/10/2019 – 21:15

PALAYURI – Via Repubblica 4 SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)

BASKET GIALLONERO IMOLA – FAENZA BASKET PROJECT 55 – 47

CLASSIFICA

Party&Sport Ozzano, Massa 2010, Project Faenza 4; Giallonero Imola, Medicina 2007, Gardini Fusignano, Castel San Pietro 2010, Virtus Castenaso, Salus Bologna 2; 289 Academy Budrio, Tatanka Imola, Faro Argenta, Fresk’o San Lazzaro, Virtus Castenaso 0.

GIRONE F

SAN PATRIGNANO – MISANO PIRATES 21/10/2019 – 21:00

PALASAMPA – Via S. Patrignano 53 – Loc. Os CORIANO (RN)

FADAMAT BASKET RIMINI – MORCIANO EAGLES 71 – 44

BASKET 2000 SAN MARINO – AICS JUNIOR BASKET FORLI’ 75 – 34

LIVIO NERI – SPORTING CLUB CATTOLICA 64 – 61

ARTUSIANA BK FORLIMPOPOLI – TIGERS BASKET 2014 19/10/2019 – 21:00

Palasport A. PICCI – Via del Tulipano 11 FORLIMPOPOLI (FC)

CRAL E. MATTEI – FISIOKINETIC 20/10/2019 – 19:30

Palestra MORIGIA – Via Sighinolfi RAVENNA (RA)

CLASSIFICA

Aics Forlì, Fadamat Rimini, Libertas Green Forlì 4; Eagles Morciano, Livio Neri Cesena, Cral Mattei Ravenna, Artusiana Forlimpopoli, Tigers Forlì, Fisiokinetic Coriano 2; Pirates Misano, BK 2000 San Marino, S.C. Cattolica, San Patrignano 0.

Serie B, pokerissimo Sinermatic! In Romagna sorridono i Tigers

SERIE B/C 4° Giornata

AMADORI – ALBERGATORE PRO 73 – 51

(18-11; 32-25; 56-36)

Tigers Cesena: Papa 7, Trapani 5, Rossi, Battisti 5, Hajrovic 4, Frassineti, Planezio 8, Scanzi 21, Chiappelli 11, Brkic 12. All. Di Lorenzo.

R.B. Rimini: Vada ne, Bianchi 3, Pesaresi 9, Moffa 3, Ramilli 2, Chiari ne, Rivali, Bedetti L. 2, Bedetti F. 9, Rinaldi 12, Broglia 5, Ambrosin 6. All. Bernardi.

TERAMO BASKET 1960 – RISTOPRO FABRIANO 62 – 82

PREMIATA – BAKERY 56 – 64

(16-17; 24-37; 42-48)

Montegranaro: Lupetti 7, Ragusa 4, Ninonà ne, Villa 10, Di Angilla, Tremolada 9, Jovovic, Ciarpella F. 2, Caverni 12, Polonara 4, Panzieri 8, Soricetti ne. All. Ciarpella M.

Piacenza: Maggio 9, Udom 4, Pedroni 8, Artioli 7, Orlandi ne, Bruno 10, De Zardo 11, Cena 4, Birindelli 10, Bracchi 1. All. Campanella.

Una Bakery corsara porta via due punti dalla “Bombonera” di Porto San Giorgio e conquista la seconda vittoria consecutiva nel suo campionato. I biancorossi hanno condotto dal primo all’ultimo, lasciando indietro la Sutor che ha provato a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Per Piacenza un super parziale da 8-20 ha indirizzato la partita nel secondo periodo e, dopo la rimonta gialloblu, aiutata da un blackout del palazzetto che ha interrotto la partita per dieci minuti abbondanti, la freddezza e l’esperienza hanno fatto il resto. Sugli scudi Birindelli, Bruno e De Zardo, autori delle tre doppie cifre, ma tutti i biancorossi scesi in campo hanno apportato il loro mattoncino.

La Bakery riconferma lo starting five già mostrato contro Chieti con Birindelli al posto di Cena, ed i soliti quattro confermatissimi: Maggio, Bruno, Artioli e De Zardo. Polveri bagnate in avvio di partita con due minuti a reti inviolate. A rompere gli indugi ci pensa De Zardo, che riesce a sbloccare tutti i biancorossi di fronte ad una Sutor piuttosto timida. La Bakery scappa sul 2-10 prima di essere fermata dal timeout di coach Ciarpella. Panzieri e Villa scuotono i gialloblu, ed il punteggio si assesta sul 7-10. Superata la boa di metà primo periodo, la partita perde ritmo. I falli si moltiplicano (2 per Birindelli in casa Bakery) ed il punteggio con lo spettacolo crollano. Il quintetto con Cena e 4 under tiene banco, e Piacenza trova il primo riposo sul +1. Il canestro di Tremolada, che apre il secondo periodo, è il classico fuoco di paglia per la Sutor. La formazione di Ciarpella trova immediatamente il punto d’arresto contro una Piacenza che innesta le marce alte. Pedroni e Bruno stracciano la retina per il massimo vantaggio sul +9 (parziale di 2-10 biancorosso), ma è capitan Maggio a dare la spallata decisiva per la prima doppia cifra di leadership sul 22-34. Montegranaro è frastornata, ed il 25% dal campo del primo tempo riassume bene lo stato confusionale dei padroni di casa. I biancorossi vanno al riposo lungo sul +13 nonostante l’8/16 dalla linea della carità. In uscita dalla pausa lunga è Lorenzo De Zardo il primo a scavallare la doppia cifra, mantenendo la Bakery Piacenza saldamente in controllo sul +13 (28-41). Caverni inizia a scaldare la mano, ma un blackout al palazzetto ferma tutti i tentativi casalinghi sul nascere fermando la contesa per oltre dieci minuti. Alla ripresa delle operazioni la Sutor non sembra aver risentito della pausa, a contrario della Bakery. Coach Ciarpella riesce a svegliare i suoi che piazzano un 12-6 di parziale e volando sulle ali di Tremolada e, appunto, Caverni rientrano sul -5 (42-47) dopo aver assaggiato anche 15 punti di disavanzo. Il finale è un affare per cuori forti. La Bakery prova a gestire, ma è Montegranaro a comandare l’inerzia. Lupetti, Caverni e Tremolada fanno il bello ed il cattivo tempo, con il tabellone che recita 49-50. I biancorossi sono spalle al muro, con il fiato gialloblu sul collo. In una situazione così complicata esce dal cilindro tutta la qualità di Duilio Birindelli. Il numero 20 piazza 6 punti, regala l’assist per la tripla di Pedroni et voilà, Bakery di nuovo a +6 sul 49-55. La Premiata torna sotto ancora una volta, pescando la doppia cifra di Villa, ma è ancora Pedroni (tripla), coadiuvato in quest’occasione da Artioli (due penetrazioni da 4 punti), a chiudere definitivamente i giochi per il 56-64 finale.

ESA LUCE + GAS – REKICO 74 – 69 dts

(16-14; 25-32; 47-48; 57-57)

Chieti: Meluzzi 9, Di Carmine ne, Gialloreto 2, Mijatovic ne, Rezzano 1, Stanic 12, Ponziani 7, Ruggiero 26, Raicevic ne, Sanna 11. All. Coen.

Faenza: Anumba 2, Rubbini 2, Oboe 7, Zampa, Calabrese, Tiberti E. 20, Bruni 6, Klyuchnyk 2, Sgobba 26, Tiberti A. 4. All. Friso.

Un vero peccato. Ancora una volta gli episodi non sorridono alla Rekico che, in casa della corazzata Chieti, gioca una grande partita comandando a lungo i giochi, ma mancano del cinismo per chiudere i conti alla fine dei tempi regolamentari, perdendo poi al supplementare. Un vero peccato, perché con maggiore attenzione avrebbe  potuto piazzare il colpo grosso sul campo di una delle favorite del girone. Nell’overtime, poi, la stanchezza e la forza di Chieti hanno fatto la differenza.

Davanti ad una ventina di tifosi faentini, la Rekico si mostra subito gagliarda, aggredendo Chieti e mettendola in difficoltà. Gli abruzzesi hanno le idee confuse ed infatti si rifugiano nei tiri liberi, segnando dalla lunetta ben 8 dei 16 punti del primo quarto, terminato 16-14. Faenza mantiene l’urto e resta costantemente in scia, soffrendo soltanto quando si trova ad inseguire 2-8 nei primi minuti. Quando poi inizia ad armare il braccio da tre prende il largo: tre triple di Sgobba e una di Oboe lanciano i faentini sul 21-31 con Chieti che non riesce a colmare il gap, trovandosi all’intervallo sotto 25-32. La forza della Rekico nei primi venti minuti è stata nella panchina lunga con tutti i dieci giocatori che sono stati utili alla causa. Il copione del match non cambia neanche ad inizio del terzo periodo. Chieti continua a litigare con il canestro (incredibile il suo 0/14 nel primo tempo), mentre Faenza si affida ad Edoardo Tiberti, immarcabile sotto canestro, autore di 20 punti conditi da 19 rimbalzi. I suoi canestri permettono di mantenere la doppia cifra con Sgobba che regala il massimo vantaggio: 29-40. All’improvviso, però, Chieti reagisce affidandosi a Ruggiero e a Meluzzi. La guardia orchestra il gioco offensivo e il play con la prima tripla dei suoi, riporta fiducia, dando il via alla rimonta. La Rekico cerca di reagire mantenendo alta la lucidità, ma questa volta in attacco non trova soluzioni e così dopo aver chiuso il terzo periodo avanti 47-48 si trova sotto 56-52 dopo un tiro da tre di Ruggiero. Un break che però non demoralizza il gruppo, perché in poche azioni la Rekico ritorna avanti ancora con Edoardo Tiberti, che firma il 56-57 a -53’’. L’ultimo minuto è ricco di colpi di scena con nessuna delle due squadre che trova canestro. Nell’equilibrio generale si arriva agli ultimi secondi dove Rezzano ha due liberi a 2’’29 dalla fine. Il pivot ne mette solo uno. poi Faenza chiama time out per imbastire l’ultima azione. Il possesso non è sfruttato nel migliore dei modi e diventa una palla persa catturata da Ruggiero che sulla sirena manda il pallone sul ferro: overtime e, per fortuna, beffa evitata. La Rekico rientra in campo agguerrita e con l’orgoglio passa a condurre 60-62 a 1’35’’ grazie all’ennesima tripla di Sgobba. poi sale in cattedra Stanic, mai protagonista fino a quel momento. Insieme a Ruggiero segna i tiri da tre del 67-62 a -32’’ che spezzano gli equilibri, anche se la Rekico prova fino all’ultimo con il fallo sistematico a riaprirla. Finisce 74-69 con Faenza che lascia il campo tra gli applausi, ma anche con tante recriminazioni.

LUCIANA MOSCONI AN – ROSSELLA CIVITANOVA M. 66 – 78

GOLDENGAS SENIGALLIA – GIULIANOVA BASKET 85 57 – 67

AURORA BASKET – SINERMATIC 66 – 68

(16-17; 34-34; 48-51)

Jesi: Mentonelli ne, Kouyate, Bottioni 5, Pederzini ne, Ginesi ne, Micevic 18, Lovisotto 7, Casagrande 3, Montanari ne, Migliori 9, Giampieri 3, Magrini 21. All. Valli.

Ozzano: Morara 2, Chiusolo 6, Corcelli 17, Iattoni 9, Folli 4, Favali, Dordei 15, Lolli ne, Montanari 7, Crespi 8. All. Grandi.

I New Flying Balls calano il poker e nel turno infrasettimanale del mercoledì sbancano il PalaTriccoli di Jesi per 68 a 66 dopo una vera e propria battaglia e una partita, possiamo dirlo, al cardiopalma. A decidere l’incontro un canestro, una magia, a 5″ dalla fine, dell’immenso Gigi Dordei.

Assenze importante in ambo i roster: Ozzano ancora priva di Mastrangelo, Jesi con Pederzini a referto solo per onor di firma. L’inizio del match è a favore di Jesi con i canestri di Magrini, Lovisotto e Casagrande che costringono coach Grandi al primo timeout di serata dopo appena 2 minuti. Ozzano si sblocca con Crespi al 3’ ma nei minuti successivi continua a litigare con il ferro e a perdere qualche pallone di troppo. I bluarancio dall’altra parte non concretizzano al meglio l’occasione, sbagliano diversi liberi (a fine serata per i marchigiani peserà il 12/23 dalla lunetta) trovando il massimo vantaggio solo al 5’ (10-4) ancora con Lovisotto. Crespi e Iattoni ingranano la marcia e annullano il gap, al minuto 8 una tripla di Chiusolo regala alla Sinermatic il primo vantaggio di serata (12-13), subito cancellato da Micevic. Botta e risposta Corcelli-Micevic,poi è Montanari a decretare il 16-17 Ozzano alla prima sirena. Tanto equilibrio e tanti falli nel secondo quarto. Chi ne fa le spese sono Giampieri e Morara, che gravati di tre falli (uno a testa antisportivo) si accomodano presto in panchina. Per l’Aurora la coppia Micevic-Magrini è letale al tiro (39 punti in due a fine serata), dall’altra parte  un ispirato Corcelli permette ai Flying di rimanere in scia alla formazione di casa; all’intervallo lungo si va in perfetta parità a quota 34, tutto si deciderà nella ripresa. Nel terzo quarto si segna poco e regna il nervosismo, soprattutto per la squadra di casa, che si becca due tecnici, il primo alla panchina, il secondo al Coach. Dopo 6 minuti di gioco il parziale è davvero basso (5-5), con Crespi che si prende un tecnico (il suo 4° fallo) costringendo coach Grandi a chiedere gli straordinari a Dordei. E’ proprio Gigi Dordei ad aprire le danze per un mini allungo ozzanese: il suo canestro dal pitturato precede le bombe di Iattoni e Chiusolo, nel mezzo c’è un gran canestro di Migliori. Al minuto 28 Ozzano è sul massimo vantaggio (41-48) ma Micevic tiene aperti i giochi riportando Jesi sul -3 all’ultima pausa (48-51). I primi sette minuti dell’ultimo periodo sono fatti di sorpassi e contro soprassi. Le triple di Folli e Corcelli vengono immediatamente risposte dalle bombe di Migliori e Micevic, i canestri di un ottimo Magrini (21 punti)  vengono cancellati da un Gigi Dordei letale sotto canestro e dalla freddezza in lunetta di capitan Corcelli, che ignora i fischi del pubblico di casa per fare un fondamentale 2/2 dalla linea della carità. A 2’30” da giocare Ozzano (out Morara per falli) è avanti, 61-62 recita il tabellone di un PalaTricolli furioso con la coppia arbitrale (fischiato un antisportivo e conseguente 5° fallo a Migliori). Corcelli segna il +3, Jesi va in lunetta con Bottioni che però, in linea sulla serata negativa ai liberi, fa 0/2. La Sinermatic ringrazia e non commette lo stesso errore; Dordei fa 2 su 2 che vale il +5 Ozzano a 1’30” dalla fine di questa vera e propria battaglia. Magrini segna il -3, Corcelli, lo stesso Magrini e Montanari sbagliano, Giampieri da 3 punti trova la tripla della parità a 26″ dalla fine che fa letteralmente esplodere il PalaTriccoli e gela la panchina ozzanese. Coach Grandi chiama time out, ma quello della Sinermatic non sarà l’ultimo possesso. In questo finale vietato ai deboli di cuore, Gigi Dordei si inventa un canestro dei suoi, una magia, e a cinque secondi dalla fine Ozzano torna avanti 66-68. L’ultimo tiro è di Jesi, ma l’ultimo tiro non arriva: la prima rimessa marchigiana finisce sul fondo grazie ad un tocco di un giocatore biancorosso che sporca il pallone. Con 3”2 decimi da giocare, sull’ultima rimessa Micevic in ricezione pesta la linea di fondo grazie alla grande difesa biancorossa. Palla persa, Dordei tiene il pallone, Ozzano vince.

PORTO S.ELPIDIO BASKET – TRAMEC 62 – 83

(16-19; 33-41; 46-61)

Porto Sant’Elpidio: Costa 17 (2/5, 3/6), Malagoli 14 (4/7, 2/5), Bastone 10 (4/9, 0/1), Borsato 10 (1/10, 2/5), Lusvarghi 6 (1/3), Balilli 3 (0/3, 0/2), Sagripanti 1 (0/3), Rosettani 1 (0/1), Doneda (0/1, 0/1), Di Pietro, Cappella, De Sousa Pereira. All. Pizi.

Cento: Leonzio 17 (1/3, 4/6), Rossi 14 (6/8), Paesano 13 (5/8, 1/2), Ranuzzi 12 (4/8, 1/2), Fallucca 11 (1/2, 3/7), Moreno 10 (2/6, 1/4), Vitale 4 (2/4, 0/4), Morici 2 (1/1, 0/1), Venturoli, Manzi (0/1). All. Mecacci.

CLASSIFICA


P
GVP%
Sinermatic Ozzano8440100.0
Bakery Piacenza643175.0
Rossella Virtus Civitanova Marche643175.0
Ristopro Fabriano643175.0
Tramec Cento643175.0
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini432166.7
Sutor Premiata Montegranaro442250.0
Amadori Tigers Cesena442250.0
Giulianova Basket 85442250.0
Aurora Basket Jesi442250.0
Esa Italia Chieti442250.0
Rekico Faenza241325.0
Goldengas Pallacanestro Senigallia241325.0
Porto Sant’Elpidio Basket241325.0
Adriatica Press Teramo Basket 196003030.0
Luciana Mosconi Ancona04040.0

Serie B, Ozzano si conferma in vetta, la Benedetto espugna Faenza

SERIE B/C 3° Giornata

REKICO – TRAMEC 63 – 76

(20-18; 40-41; 56-55)

Faenza: Anumba 4, Rubbini 4, Oboe, Zampa 8, Calabrese ne, Tiberti E. 6. Santucci ne, Bruni 15, Klyuchnyk 12, Sgobba 14, Petrini ne, Tiberti A. All. Friso.

Cento: Manzi ne, Fallucca, 19, Ranuzzi 10, Morici 2, Venturoli ne, Rossi 7, Paesano 6, Leonzio 6, Vitale 3, Moreno 23. All. Mecacci.

Applausi a scena aperta per la Rekico. La prestazione nel derby con Cento conferma le qualità del gruppo di coach Friso, ma lascia un po’ di amaro in bocca per una vittoria a lungo accarezzata e vista sfuggire soltanto negli ultimi minuti, al termine di una stupenda battaglia dentro e fuori dal campo. La cornice del pubblico è stata infatti quella delle grandi occasioni e i giocatori faentini ne hanno beneficiato, tenendo a lungo testa alla corazzata emiliana.

Pronti via, e la Rekico parte forte, mostrando subito l’atteggiamento giusto per affrontare simili incontri. Il pallone gira bene e non manca la giusta sfrontatezza nell’attaccare il canestro, guadagnando preziosi tiri liberi. La lotta a rimbalzo è di marca faentina e così i Raggisolaris chiudono tra i cori del PalaCattani un primo quarto vinto 20-18. Al rientro in campo ci pensa Klyuchnyk ad infiammare gli spalti con un break personale che vale il massimo vantaggio: 29-24. Cento non resta a guardare e dopo essersi affidata a Moreno (15 punti per lui nel primo quarto) passa al testimone a Fallucca. La guardia firma 11 punti in pochi minuti (9 da tre) invertendo l’inerzia, non facendo però i conti con capitan Bruni che dopo aver dispensato assist al bacio si inventa la tripla che vale il 40-41 dell’intervallo. Nasce così una accesa lotta punto a punto fatta di canestri di pregevole fattura e di rimbalzi, con Cento che prova invano ad andare in fuga, trovandosi sempre davanti una Rekico che risponde per le rime. Il punto esclamativo lo mette Zampa, con un tiro in sospensione allo scadere, per il 56-55 di fine terzo periodo. Nell’ultimo quarto, la Tramec rispolvera il tiro da tre con Fallucca e Vitale, guadagnando il vantaggio di 59-65, pure questo colmato dai Raggisolaris con una perentoria risposta per il 62-65 al 37’. Ancora da tre Ranuzzi spara il 62-68, poi sono gli episodi a non sorridere a Faenza. Bruni e Rubbini provano la conclusione da tre e soltanto il ferro dice loro di no. Diverso è il copione nell’altro canestro dove il solito Fallucca piazza il 62-70 a 1’50’’. Nel finale il divario a fare di Cento supera la doppia cifra, ma è obiettivamente troppo ampio per quello che ha detto realmente il campo.

RISTOPRO – AMADORI 73 – 58

(17-20; 33-32; 56-43)

Fabriano: Fratto 3, Pacini, Petrucci 17, Del Testa 14, Paolin 6, Merletto 6, Cola, Garri 15, Guaccio, Radonjic 12, CianciAll. Pansa.

Cesena: Papa 11, Trapani 5, Rossi ne, Battisti 2, Hajrovic 4, Frassineti 2, Planezio 7, Scanzi 14, Chiappelli 11, Brkic 2. All. Di Lorenzo.

GIULIANOVA BASKET 85 – SUTOR BK MONTEGRANARO 72 – 76

ALBERGATORE PRO – LUCIANA MOSCONI 77 – 70

(26-19; 46-31; 64-50)

RBR Rimini: Rinaldi T. 20, F. Bedetti 13, L. Bedetti 11, Moffa 4, Ambrosin 8, Broglia 2, Rivali 7, Ramilli 8, Pesaresi 2, Bianchi 2, Vandi, Guziur ne. All. Bernardi.

Ancona: Baldoni, Quaglia 18, Centanni 12, Rinaldi N. 19, Timperi 6, Ferri 5, Monina, Redolf, Demarchi 10, Anibaldi ne. All. Regini.

BAKERY – ESA LUCE + GAS 80 – 69

(19-17; 40-41; 59-50)

Piacenza: Maggio 21, Udom ne, Pedroni 5, Artioli 18, Orlandi ne, Bruno 5, De Zardo 16, Cena 4, Birindelli 11, Bracchi. All. Campanella.

Chieti: Ba 8, Raicevic, Ruggiero 14, Ponziani 14, Stanic 8, Rezzano 5, Mijatovic ne, Gialloreto 11, Meluzzi 7, Simoncelli ne, Sanna 2. All. Coen.

La Bakery cancella in maniera cristallina il passo falso contro Senigallia e batte Chieti. I ragazzi di Campanella hanno schiantato gli abruzzesi, una delle formazioni più gettonate del girone, con una prestazione perentoria. Artioli, scatenato, con 18 punti e Maggio con 21 sono i mattatori del match, senza dimenticare una gran prova di Birindelli che conclude con 11 punti. Tra le file degli ospiti da segnalare i 14 punti a testa di Ponziani e Ruggiero. Gli ex piacentini Stanic e Rezzano concludono con 13 e 5 punti.

Inizio da favola per la Bakery che, con 3 triple e un tap-in di Maggio, costringe coach Coen ad un timeout forzato dopo soli due minuti dalla palla due. Gli ospiti dopo la strigliata si fanno sotto e Stanic con una tripla fa ripatire la riscossa abruzzese. De Zardo e Birindelli piazzano il +6, ma gli ex Stanic e Rezzano prima della sirena portano Chieti a toccare il-1 prima del colpo da biliardo di Bruno, che conclude la prima frazione sul punteggio di 19-17. Secondo quarto che si apre con la tripla di Maggio condita dal libero aggiuntivo. Tra le file di Chieti emerge Adama Ba, che riuscendo a sfruttare le disattenzioni piacentine mette a referto 8 punti, con i quali Chieti rimane attaccata punto a punto a una Bakery che non riesce più a scappare. Le due squadre si scavalcano in continuazione, con Maggio e Artioli assoluti protagonisti biancorossi. A spuntarla, però, sono gli ospiti che, con gli ultimi sforzi, riescono a portarsi sopra di una lunghezza prima della sirena. Rientrate dagli spogliatoi le due squadre si studiano senza riuscire a segnare punti per quasi cinque minuti. A sbloccare lo stallo ci pensa Birindelli, seguito da uno scatenato Artioli e da capitan Maggio che non sbaglia un colpo. Chieti subisce il colpo e così la Bakery ne approfitta portandosi sul +10. Meluzzi sigla il -7, ma Birindelli sancisce il 59-50 con la quale si conclude il terzo quarto. L’ultima frazione è avvolta dalla stanchezza generale, ma El Gringo Birindelli continua a macinare. Maggio trasforma una tripla insperata placando i tentativi abruzzesi di rientro: 64-55. Ruggiero e Ponziani tengono a galla Chieti, ma sale in cattedra De Zardo, fino ad ora non troppo brillante, che piazza 6 punti regalando un urlo di gioia al PalaBakery. Rezzano da 3 prova a riprenderla, ma Artioli e Maggio la chiudono sull’80-69, tra la gioia del tifo piacentino che si regala il migliore dei sabati sera.

VIRTUS BASKET CIVITANOVA – TERAMO BASKET 1960 82 – 61

AURORA BASKET JESI – GOLDENGAS SENIGALLIA 79 – 70

SINERMATIC – PORTO S.ELPIDIO BASKET 71 – 62

(13-16; 32-29; 54-52)

Flying Balls Ozzano: Morara 16, Chiusolo 5, Corcelli, Iattoni 6, Giannasi, Folli 4, Favali 4, Dordei 9, Lolli, Montanari 18, Crespi 9. All. Grandi.

Porto Sant’Elpidio: Balilli, Costa 10, Borsato 17, Malagoli 10, De Sousa Pereira ne, Rosettani ne, Lusvarghi 9, Doneda, Sagripanti, Bastone 16. All. Pizi.

Terza partita e terza vittoria per i New Flying Balls che, dopo 40′ intensi e fisici, battono per 72 a 61 una mai doma Porto Sant’Elpidio, mantenendo vetta e imbattibilità in questo avvio di campionato.

Dopo il canestro in avvio di Malagoli, Iattoni e Morara fanno 7-0 costringendo il coach ospite Pizi al primo timeout di serata. Dalla sospensione i marchigiani escono con il piglio giusto: la bomba di Borsato da la carica ai suoi, Malagoli e Lusvarghi completano lo 0-7 che vale il sorpasso biancoblu. Porto Sant’Elpidio mantiene il vantaggio fino alla fine del primo quarto (13-16 alla prima sirena) e per diversi minuti della seconda frazione. Ozzano al 12’ trova il sorpasso con il duo Dordei-Chiusolo, ma dall’altra parte arriva il controsorpasso ospite con i canestri di Bastone ed una tripla di Costa (23-26 al 16’). Nel finale di quarto sono Crespi e Morara i protagonisti, insieme ai giovani Favali e Folli che creano il break che accompagnano la Sinermatic avanti 32 a 29 all’intervallo lungo. Nel terzo quarto Ozzano resta sempre avanti, ma non riesce mai a scappare. Solo al minuto 26 arriva un mini allungo, merito di una tripla di Montanari che infiamma il Pala Arti Grafiche Reggiani spinto, come sempre, dal tifo del Gruppo Skid e del Commando (46-40). Gli ospiti, però, non si fanno prendere dal panico e si affidano alla fisicità di Malagoli e ai canestri di un super Borsato per tornare a -2 (54-52) all’ultimo riposo. Ad inizio ultimo quarto il gioco si interrompe per una decina di minuti, causa un problema al cronometro dei 24” risolto dopo un riavvio del tabellone del Pala Grafiche Reggiani. Il gioco riprende ed Ozzano tenta l’allungo con Morara e Montanari protagonisti indiscussi dell’8-3 Flying, che porta i biancorossi sul massimo vantaggio di serata (62-55 al 33’). Ancora una volta dopo il timeout ospite è l’ennesima bomba di Borsato a tenere aperti i giochi, ma in casa Sinermatic, Montanari risponde con una tripla che manda il delirio il pubblico di fede ozzanese. I Flying concedono agli ospiti qualche rimbalzo offensivo di troppo, Malagoli ringrazia e accorcia le distanze, prima di un canestro di Morara che vale il +8 (68-60) a 180 secondi dalla fine. Nel finale si segna col contagocce, Borsato e Bastone (33 punti in due) non trovano più la via del canestro; si entra così nell’ultimo giro di lancette con Gigi Dordei che segna da due, subisce il fallo e realizza il libero supplementare del +11 (71-60) che di fatto chiude le ostilità. A pochi secondi dalla sirena Bastone realizza il 71-62 finale.

CLASSIFICA


P
GVP%
Sinermatic Ozzano6330100.0
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini4220100.0
Rossella Virtus Civitanova Marche432166.7
Bakery Piacenza432166.7
Ristopro Fabriano432166.7
Aurora Basket Jesi432166.7
Sutor Premiata Montegranaro432166.7
Tramec Cento432166.7
Rekico Faenza231233.3
Giulianova Basket 85231233.3
Amadori Tigers Cesena231233.3
Goldengas Pallacanestro Senigallia231233.3
Porto Sant’Elpidio Basket231233.3
Esa Italia Chieti231233.3
Adriatica Press Teramo Basket 196002020.0
Luciana Mosconi Ancona03030.0

Serie B, Cavezzo e Bsl fanno già la voce grossa. Bene anche Tigers e Val d’Arda

SERIE B/F 2° Giornata

GIRONE A

BK CLUB VAL D’ARDA – BASKET FINALE EMILIA 68 – 38

(11-13; 33-26; 57-34)

Fiorenzuola: Sogni 9, Periti 8, Bertoni 10, Dettori 14, Zane 10, Patelli, Bosio 6, Bortolotti ne, Yamblè 9, Nonni 2, Rastelli, Rutigliani. All. Cavanna.

ACETUM – STAFF 64 – 33

(4-5; 27-13; 44-27)

Cavezzo: Siligardi 11, Bocchi 5, Bassoli 7, Gasparetto 2, Marchetti 10, Righini ne, Balboni 3, Brevini 11, Maini 5, Calzolari ne, Bellodi 10. All. Carretti.

Magik Parma: Ercoli ne, Lucca 5, Raggi 2, Nuzzo 1, Ferrari 8, Aiello 4, Zuin 5, Salsi ne, Zambon 8, Sandiano. All. Gardellin.

SBS SISTERS – ROBY PROFUMI 2000 54 – 63

(15-18; 28-29; 42-52)

Piumazzo:  Reggiani 2,  Palmieri G. 13, Fregni, Ferrara 4, Rossi 11, Montagna, Tugnoli 2, Calamosca 3, Palmieri A., Cattabiani ne, Raimondi 6, Varini 13. All. Roffi.

Borgo Val di Taro: Piscina G., Bozzi 20, Ferrari G. 6, Ferrari V., Gonzato 15, Cremona, Piscina C. 3, Corti 5, Diagne 10, Triani 4, Quagnese. All. Scanzani.

LIB. BASKET BOLOGNA – TIGERS PARMA BK ACADEMY 47 -72

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola, Tigers Parma 4; Magik Rosa Parma, Puianello, Cavezzo, Valtarese 2; SBS Piumazzo, Finale Emilia, Libertas Bologna 0.

GIRONE B

A.S.D. BASKET GIRLS – MAGIKA PALLACANESTRO 68 – 65

(17-19; 35-36; 57-48)

Ancona: Pierdicca 8, Di Lizio, Di Sario 7, Yusuf 7, Koshanin 2, Palmieri 4, Bolognini 16, Marinelli 17, Mandolesi, Lattanzi 2, Kudule 3, Borghetti. All. Castorina.

Castel San Pietro: Venturoli, Aleotti 10, Zuffa 2, Lolli Ceroni 14, Panighi 5, Melandri 4, Roccato 5, Rubbi 4, Martines 1, D’Agnano 20, Curti, Bassi. All. Martinelli.

LIBERTAS BASKET ROSA – B.S.L. 46 – 69

(7-15; 17-35; 29-50)

Libertas Rosa Forlì: Guidi, Tasevska 2, Atanasovska 14, Bagnoli, Bernabè ne, Valli ne, Pieraccini 9, Valensin 2, Ragazzini 4, Balestra 7, Maltoni, Bollini 8. All. Montuschi.

San Lazzaro: Zarfaoui 8, Melchioni 8, Cappellotto 6, Colli 2, Talarico 16, Trombetti 2, Magliaro 6, Romagnoli 3, Zanetti 16, Viviani 2. All. Dalè.

REN-AUTO – THUNDER BASKET 56 – 45

(8-14; 25-24; 42-32)

HB Rimini: Novelli 11, Nanni, La Forgia ne, Vespignani 21, Duca E. 4, Duca N., Palmisano 4, Renzi 8, Farinello, Borsetti 2, Tiraferri 6, Girelli. All. Rossi.

Matelica: Bernardi 4, Stronati 2, Sbai 1, Zito, Baldelli 7, Ricciutelli 3, Pecchia 1, Gargiulo, Ceccarelli, Michelini 14, Franciolini 13. All. Rapanotti.

La Ren-Auto parte con un  quintetto composto da Novelli, Vespignani, Palmisano e le gemelle Duca. Il primo canestro dell’incontro lo segna capitan Novelli ed è una tripla, Vespignani aggiunge due punti in penetrazione e l’Happy trova così il primo parziale, 5-0. Matelica, una squadra molto fisica che si appoggia con continuità al proprio centro, ricuce, approfittando di un paio di errori su conclusioni ben costruite dalle rosanero, e ribalta il punteggio: 5-7 a 6’20” dal primo mini-intervallo, con l’Happy già in bonus. La difesa dura e arcigna delle marchigiane produce frutto, perché la Ren-Auto sbatte ripetutamente contro il muro ospite senza riuscire a trovare canestri su azione: a fine primo quarto Matelica è avanti di 6 sull’8-14. Le ospiti allungano ulteriormente in avvio di seconda frazione, ma ancora Vespignani, da tre punti, e Novelli, 2/2 dalla lunetta, riavvicinano la Ren-Auto, 13-16 con 8’10” da giocare nel primo tempo. E’ una fase molto intensa e fisica, ne risente la lucidità in attacco con tanti errori da una parte e dall’altra e l’Happy comincia ad avere problemi di falli con Novelli e Noemi Duca entrambe gravate di tre penalità. Ciò nonostante le rosanero rientrano definitivamente impartita grazie ad una tripla di Eleonora Dica che impatta sul 20-20 a 3’39” dalla pausa lunga. La Ren-Auto ha un altro piglio difensivo e da una palla recuperata nasce il contropiede che consente a Palmisano di segnare il nuovo vantaggio, 22-20. Coach Rossi manda in campo Girelli e Tiraferri, e così, considerando che La Forgia è in panchina per onor di firma, tutte le undici giocatrici disponibili toccano il parquet nel primo tempo. A meno di un minuto dalla fine del primo tempo Matelica torna avanti, ma tre liberi di Vespignani permettono al’Happy di andare al riposo sul 25-24. Il primo canestro del secondo tempo è una tripla della 2004 Tiraferri, prima marcatura senior per lei e primo allungo della Ren-Auto. La difesa delle rosanero è indiavolata con Vespignani e Novelli a chiudere tutto davanti e le lunghe, Renzi e Borsetti su tutte, a fare “legna” dietro. In attacco ci pensano ancora Vespignani dalla lunetta e Novelli da tre a regalare alla Ren-Auto il massimo vantaggio, 36-28 a 3’30” dall’ultima pausa. Partita durissima, grande intensità fisica e molti contatti. A meno di un minuto dal termine del terzo quarto arriva la giocata più bella della partita: Farinello in post anticipa la lunga avversaria e ruba palla, ne nasce una transizione spinta da Novelli, che serve Vespignani che mette una gran tripla, 39-31. Ancora Tiraferri da tre fissa il massimo vantaggio, 42-31. Matelica mette un libero per il 42-32 su cui si chiude il terzo periodo. La partita è ancora lunga e infatti, in avvio di quarta frazione, le ospiti si rifanno decisamente sotto con un parziale di 8-0, 42-40. E’ una rimonta che stenderebbe un toro, ma non la Ren-Auto, che si rimette in moto e resta davanti con un canestro di Renzi. Il conteggio dei falli comincia a farsi pesante: prima esce per 5 penalità Noemi Duca, poi la gemella Eleonora che al quarto fallo vede sommarsi un tecnico per proteste. Matelica però gestisce il “regalo” nel peggiore dei modi: errore dalla lunetta e sulla rimessa nuovo errore al tiro e transizione concessa a Novelli che serve a Renzi l’assist per il 48-42. Novelli poi ruba anche palla, subisce un antisportivo e fa 1/2 dalla lunetta: 49-42 a 5’17” dalla fine. Bel gesto di coach Rossi che nell’azione successiva restituisce alle ospiti una rimessa che gli arbitri avevano erroneamente assegnato all’Happy. La galanteria non ha effetti sull’inerzia che rimane saldamente a favore della Re-Auto: ancora una devastante Vespignani segna da due e poi da tre per il massimo vantaggio, 54-42 a 4′ dalla fine. E’ l’uno-due che chiude di fatto la partita, perché le rosanero non vacillano e restano in controllo fino alla sirena: finisce 56-45 ed è una vittoria storica perché è la prima dell’Happy Basket in Serie B!

OLIMPIA BK – MYCICERO BK 2000 51 – 47

(15-9; 24-15; 42-33)

Pesaro: Cioppi, Canossini 5, Cecchini 2, Barulli 2, Caiozzo 2, Gjinaj 7, Benedetti 9, Magi 5, Paccapelo 2, Pentucci 7, Canestrari 10. All. Alexander.

Senigallia: Mengucci, Catalani 4, Veroli, El Haisi 6, Sordi 27, Baracaglia 2, Vecchietti 2, Formica, Lazzari, Bonacci, Angeletti 6, Sordoni. All. Tonucci.

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro 4; Progresso Bologna, BK 2000 Senigallia, Magika Castel San Pietro, Olimpia Pesaro, Basket Girls Ancona, Happy Basket Rimini 2; Thunder Matelica, Libertas Rosa Forlì 0.

1 2