Category Archives: Nazionali

C.S. – Matteo Folli torna ai Flying Balls dopo la parentesi BB2016

In queste settimane di mercato estivo in casa New Flying Balls ci sono stati diversi arrivi, ci sono state alcune partenze, c’è stata qualche conferma. Mancava solamente il ritorno di chi la canotta della Sinermatic l’aveva già indossata in passato. E oggi un ritorno c’è. Stiamo parlando della guardia/ala Matteo Folli, 24 anni compiuti pochi giorni fa; Folli è ufficialmente un nuovo giocatore dei New Flying Balls per la stagione 2020/21.

102 presenze e 763 punti realizzati nella sua precedente esperienza triennale ozzanese tra il 2016 e il 2019, Matteo Folli torna quindi al Pala Arti Grafiche Reggiani dopo una stagione positiva trascorsa al Bologna Basket 2016, seconda in classifica del campionato di C Gold emiliano-romagnolo al momento dell’interruzione dovuta alla pandemia da Covid-19.

C.S. – Fiorenzuola punta su Botteghi per rinforzare il reparto lunghi

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 è felice di poter annunciare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive di Matteo Botteghi in vista della prossima stagione di Serie B 2020/2021.

Proveniente da San Marino, il centro, classe 1995, è alto 204 cm per 106 kg di peso. Botteghi ha disputato l’ultima stagione in Serie B Girone D con la maglia di Formia, con 11,4 punti e 6 rimbalzi a partita di media. Matteo è un giocatore che vanta una esperienza importante in categoria, con stagioni disputate con le maglie di Santarcangelo, Monsummano, Cento, Catanzaro ed Empoli.

Matteo sarà a disposizione di coach Gianluigi Galetti e del suo staff tecnico per iniziare la stagione con la maglia dei Bees a partire da fine agosto, con la data del ritiro per la prima stagione in Serie B di Fiorenzuola che verrà annunciata nei prossimi giorni.

C.S. – Il BB2016 conferma Fin e scommette sul giovane lungo Felici

Arriva da San Marino con eccellenti credenziali il nuovo under 20 del Bologna Basket 2016: Tommaso Felici, centro di 201 cm, nato il 17 ottobre 2001. Tommaso ha giocato l’ultima stagione sia nei Titans di C Silver, segnando 115 punti (PPG 6,8) in 17 gare, con un ‘best score’ di 13, che nella Under 18 dell’Eccellenza nazionale della Pallacanestro Titano (224 punti in 16 partite, con migliore prestazione di 25 punti). Ottime cifre che lo hanno portato anche in Nazionale.

Nel frattempo la società rossoblu ha confermato uno dei suoi giocatori più rappresentativi, Gabriele Fin, nella scorsa stagione capitano del BB2016 e al quarto anno consecutivo con il team bolognese.

C.S. – Un altro Myers sotto le Due Torri, alla corte del Bologna Basket 2016

Richiama alla memoria il basket bolognese dei tempi d’oro e i derby stellari tra Virtus e Fortitudo di fine secolo scorso l’ultimo colpo di mercato del Bologna Basket 2016. Alla squadra rossoblu approda infatti Joel Myers, figlio d’arte di quel Carlton che negli anni ’90-2000 contribuì a scrivere pagine indelebili della pallacanestro felsinea, italiana e continentale (ricordiamo tra l’altro agli Europei il secondo posto del 1997 in Spagna e la medaglia d’oro nel 1999 in Francia).

Joel, nato il 12 agosto 1995, è una guardia/play, alto 185 cm e dal peso di 77 kg. Ha iniziato a giocare nella sua città natale, a Rimini, debuttando in serie B a 19 anni nella stagione 2012-13, per poi passare a Sora in C Gold e tornare in B a Fondi (9 punti di media). In seguito nel 2016-17 approda a Forlì (10 PPG), poi nel 2017-18 ancora a Rimini (10,4 punti a partita) e l’anno seguente, sempre nel campionato cadetto, a Lecco e alla Fortitudo Roma. Nell’ultimo campionato si era aggregato inizialmente a Chieti per alcuni mesi, poi era finito a Verona ad allenarsi con la Scaligera ed infine, ai primi di febbraio 2020, aveva firmato ancora in B con l’Olimpo Basket di Alba, ma era rimasto bloccato definitivamente dal lockdown.

C.S. – Il lungo (Under) Defendi, nuovo tassello per Fiorenzuola

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 comunica ufficialmente di aver acquisito le prestazioni sportive di Davide Defendi, ala/pivot classe 2001, che nell’ultimo anno ha militato in C Gold con la maglia di Caorle.

Defendi, friulano che ha giocato nelle giovanili con Chions, Portogruaro e Pallacanestro Trieste, è un giocatore dall’ottima fisicità, che lavora in modo assiduo difensivamente e che sta costruendosi un proprio bagaglio offensivo di buona fattura. Sotto l’egida di Coach Gianluigi Galetti e del suo staff, il lungo classe 2001 potrà continuare il suo percorso di crescita e di miglioramento, entrando a far parte del mondo dei Bees.

C.S. – Colpaccio BB2016 con l’arrivo dell’ala Conti

Un vero e proprio “homecoming” per Alberto Conti, la nuova acquisizione del Bologna Basket 2016.

Classe 1998, scuola Virtus Bologna – dove ha svolto tutta la trafila nei campionati giovanili, sino a diventare campione d’Italia U17 – Alberto è un’ala/guardia di 195 cm per 93 kg. Dopo l’esperienza sotto le Due Torri, con anche tre anni alla Pontevecchio, si trasferisce nel 2015 negli Stati Uniti alla ‘Combine Basketball Academy’ di Charlotte, un’esperienza di un anno molto importante per la sua maturazione sia dal punto di vista cestistico che scolastico. Tornato in Italia finisce al Derthona Basket di Tortona, in A2, per poi passare i successivi due anni ancora in A2 all’NPC Rieti, dove nella seconda stagione mette insieme una media di 14 minuti, con 3,81 punti a gara. Nell’ultimo campionato si trasferisce alla Cestistica San Severo (8 minuti e 2,06 punti a gara i suoi numeri) e, a febbraio, alla Goldengas di Senigallia, dove, però, conclude praticamente subito l’attività causa lockdown.

C.S. – Beretta è il rinforzo sotto le plance per il BB2016

Arriva direttamente dalla A2 il terzo acquisto del Bologna Basket 2016 per attrezzare al meglio la squadra nell’elettrizzante sfida della serie cadetta. Il nuovo giocatore si chiama Eugenio Beretta ed è un centro/ala grande, classe 1996, alto 208 cm per 106 kg.

Beretta proviene dalla Kleb Ferrara, dove nella stagione 2019/20 ha giocato 18 partite, segnando 80 punti (con un ottimo 56% da 2 ed un ‘best score’ di 16) e strappando 4 rimbalzi di media a incontro. Nato a Milano il 28 marzo, figlio d’arte (il padre Mario ha vinto il campionato italiano a Cantù), il giovane pivot neorossoblu ha cominciato a giocare a pallacanestro tra Stradella, Broni e Pavia, finendo poi nel vivaio della Blu Orobica, dove ha terminato le giovanili. Passato senior in A2 a Treviglio, si è poi trasferito nel 2016 in B alla Luiss Roma, dove ha potuto associare studio e gioco, arrivando a maggio 2018 alla semifinale playoff con 14 punti e 6 rimbalzi di media. La stagione seguente si è spostato sempre in serie B a Palestrina, dove ha chiuso con oltre 11 punti e poco meno di 6 rimbalzi a gara, in 17’ di utilizzo medio. Infine Ferrara nella seconda serie interrotta dal coronavirus ed adesso a Bologna a vestire il rossoblu.

C.S. – I Flying Balls si rinforzano sotto i tabelloni con l’ex Benetton Lovisotto

I New Flying Balls sono ancora molto attivi sul mercato. La Società ozzanese è, infatti, lieta di annunciare l’ingaggio di Isacco Lovisotto, ala/pivot di 205cm, proveniente dall’Aurora Jesi.

Nato a Castelfranco Veneto il 4 Giugno 1998, Lovisotto cresce cestisticamente nelle giovanili della Benetton Treviso. Per la stagione 2016/17 viene acquistato dall’Aquila Basket Trento, dove esordisce in serie A disputando minuti in alcune partite, gioca in doppio tesseramento con la Virtus Altogarda di C Silver (9,7 punti di media in 28 presenze) e finisce nel giro della Nazionale giovanile Italiana, dove diventa uno dei pilastri dell’annata 1998. Nella stagione 2017/18 il nuovo acquisto biancorosso fa il proprio esordio in Serie A2 ad Agrigento (3,2 punti di media in 11 minuti di utilizzo) mentre per la stagione successiva si trasferisce a Jesi, sempre nel secondo campionato Nazionale, dove ottiene 3,4 punti e 2 rimbalzi in 11,8 minuti). Lovisotto per l’annata 2019/20, l’ultima disputata, rinnova con l’Aurora Jesi, questa volta in Serie B, dove fra l’altro affronta i New Flying Balls in due partite emozionanti. Per lui la seconda stagione in terra marchigiana è molto positiva e si chiude con 22 presenze, 10,4 punti di media, accompagnati da 6,6 rimbalzi in oltre 27′ di utilizzo.

C.S. – Solaroli, un bellissima scommessa per i Raggisolaris

Un giovane in rampa di lancio pronto a mettersi in mostra con la maglia dei Raggisolaris. Manuele Solaroli è un nuovo giocatore della Rekico, più che mai motivato per la sua prima avventura in un campionato seniores dopo tanti anni nelle giovanili della Virtus Bologna, club in cui si è anche allenato con la prima squadra di A1 nella scorsa stagione, venendo convocato nel match casalingo contro la Virtus Roma. Manuele è inoltre figlio d’arte: il padre Massimo (nato a Faenza) è un allenatore di pallacanestro che vanta molte importanti esperienze in carriera: a Faenza ha guidato il Club Atletico in serie A1 femminile, mentre a Imola ha condotto l’Andrea Costa in A2.

Manuele Solaroli è nato a Imola il 18 febbraio 2002, ed è un esterno di talento che grazie alla tecnica e ai suoi 193 cm di altezza può giocare in tutti i ruoli sul perimetro, dal playmaker all’ala piccola. Tra le sue doti maggiori ci sono il tiro da fuori e la facilità con cui penetra a canestro, caratteristiche che gli hanno permesso di essere un buon realizzatore in ambito giovanile (nell’ultima stagione ha viaggiato sui 14 punti di media). Manuele sposa la Virtus Bologna da giovanissimo, trasferendosi nel club felsineo dopo aver giocato a minibasket nella Virtus Spes Vis Imola e nell’Andrea Costa Imola. A Bologna compie il percorso dall’Under 13 all’Under 18 Eccellenza, venendo aggregato nella stagione 2019/20 alla squadra di Djordjevic, con cui si allena nella preseason e durante la stagione. Un’ottima scuola che lo ha preparato al meglio per la nuova avventura faentina. Nel suo palmares ci sono anche il titolo italiano Under 18 3×3 Italbasket vinto nel 2019, due partecipazioni alla Next Gen Cup, la partecipazione al Trofeo delle Regioni e la convocazione in nazionale Under 18 dello scorso febbraio, primo step in preparazione all’Europeo di categoria che si sarebbe dovuto disputare in estate.

C.S. – Il talentuoso Soviero è il secondo rinforzo del Bologna Basket 2016

È un giovane prospetto di grandi speranze, il secondo innesto che il Bologna Basket 2016 ha deciso di scegliere per la prossima stagione in serie cadetta. Dopo Andrea Bianco arriva, infatti, in prestito dalla Pallacanestro Reggiana Antonio Jacopo Soviero, playmaker classe 2001. Nato a Salerno, ma trasferitosi a Reggio Emilia a partire dal 2012, Soviero ha fatto stabilmente parte del settore giovanile della Reggiana per 8 anni. Convocato recentemente in Nazionale Under 20, ha vinto nell’inverno scorso il premio come miglior realizzatore della ‘Next Gen Cup’ (16 punti di media), dove la Pallacanestro Reggiana è arrivata in finale contro la Reyer Venezia.

Il giocatore campano, alto 1,89 m, ha esordito in serie A con la società biancorossa nella stagione 2018-2019, realizzando anche il suo primo canestro nei pro, contro Pesaro, il 6 gennaio 2019. Durante la stagione 2019/20, nella Under 18 Eccellenza, ha segnato 241 punti in 14 gare (PPG 17,2), con un ‘top score’ di 29 punti.

Il BB2016 è lieto di accogliere Jacopo nel suo roster, per fornirgli l’opportunità di maturare e di fare quei progressi che gli permetteranno una futura carriera ricca di soddisfazioni, certo che il giovane playmaker saprà dare un apporto prezioso al gioco della squadra di coach Rota. La società bolognese intende inoltre ringraziare la Pallacanestro Reggiana per la collaborazione e la disponibilità che ha permesso la conclusione dell’accordo.

1 2 3 51