Category Archives: Nazionali

C.S. – Ora è ufficiale, il BB2016 ha acquisito i diritti per disputare la serie B!

Il Bologna Basket 2016 è lieto di comunicare di avere trovato l’accordo per l’acquisizione dei diritti da Costa d’Orlando per partecipare al campionato di Serie B nella stagione 2020-2021. La società bolognese informa inoltre che le partite interne verranno giocate, come nella scorsa stagione, al Palasavena di San Lazzaro.

La trattativa si è conclusa in questi giorni con piena soddisfazione delle parti. Il  BB2016 intende ringraziare la società siciliana per la fattiva collaborazione con cui si è riusciti a raggiungere un’intesa, che viene incontro alle rispettive esigenze delle due società.

Siamo felici di poter salire in B – ha commentato il presidente del Bologna Basket 2016, Rossano Guerri – La nostra ambizione era questa e ci siamo strutturando per affrontare la nuova sfida. Volevamo metterci alla prova con un campionato superiore; da tempo ci stavamo organizzando per il cambio di categoria ed ora lo affronteremo con molta voglia, passione ed energia, ma anche con la giusta umiltà e timidezza che si deve avere nel presentarsi su un palcoscenico così importante. Volevo per questo ringraziare il presidente di Costa d’Orlando, Mario Giuffrè – ha concluso Guerri – per la disponibilità dimostrata”.

C.S. – I Flying Balls annunciano l’ala Bertocco

Importantissima news di mercato in casa Sinermatic. La Società New Flying Balls ha ingaggiato, per la stagione 2020/21, l’ala emiliana, classe 1995, Nicolò Bertocco, proveniente da Ruvo di Puglia (Serie B girone D).

Cresciuto prima nelle giovanili di Correggio e a seguire in quelle della Pallacanestro Reggiana dove partecipa ai campionati DNG, Bertocco, con la canotta di Correggio, fa il proprio esordio nei campionati Senior nella Serie C Regionale 2013/14. Nell’anno successivo arriva la prima esperienza in B, nella vicina Lugo, seguita ad una stagione a Matera, nel girone Est di A2, ed una in Abruzzo, a Ortona in Serie B. Nel 2017/18 Nicolò inizia l’annata a Montecchio, nella C Gold emiliana, dove incontra per la prima volta i New Flying Balls da avversario. Nel mese di marzo torna in Serie B, chiamato questa volta dal Basket 2000 di Scandiano impegnato nella lotta per la salvezza. Con 7 punti di media in 19 minuti di utilizzo, Bertocco porta un importante contributo alla salvezza della squadra reggiana, che lo riconferma per l’annata successiva; il 2018/19 sarà per lui una buona stagione, nonostante la retrocessione di Scandiano, con un bottino di 11,5 punti in 28 minuti d’impiego. Nell’ultima annata, quella interrotta per via del Covid-19, Bertocco indossa la maglia di Ruvo di Puglia, 8^ in classifica come i Flying al momento dell’interruzione del campionato, dove in 23 partite disputate totalizza una media 10 punti, 5,2 rimbalzi e 2 assist in 30′.

C.S. – Sacchettini, pivot “de luxe” per la Bakery Piacenza

Bakery Basket Piacenza è lieta di annunciare l’ingaggio di Michael Sacchettini, un centro di levatura, due metri e cinque di altezza per 105 kg, classe 1995, con un percorso che l’ha visto presente su campi di serie B e A2.
La sua carriera inizia a tredici anni con la maglia del College Basketball Borgomanero, disputa il campionato under 19 di eccellenza con Casale Monferrato e partecipa a vari raduni con la Nazionale (under 16, 18 e 20). A diciotto anni arriva il primo ingaggio, come undicesimo uomo in Divisione Nazionale A Silver dove, per una stagione, veste la maglia di Omegna. Nel 2014 lascia le sponde del Lago d’Orta per spostarsi a Borgosesia, un’ annata da 185 punti con Gessi Valsesia gli vale la scalata personale in serie A2. Michael per due anni milita nella seconda serie nazionale con i colori di Legnano: qui ha la possibilità di confrontarsi e scendere in campo per sfide di rilievo come i playoff per la serie A nel 2017. Il 2018 è il suo anno, sbarca in terra romagnola, sul petto lo stemma dei Tigers Cesena. Al temine della regular season (2017/2018) Sacchettini accumula 719 minuti e 405 punti. L’avventura con la casacca nero-arancio prosegue fino al 2019, due anni di fuoco, due anni da protagonista, due anni che gli hanno permesso di disputare i playoff per due stagioni consecutive. A 25 anni Michael lascia Cesena con una media di 12 punti a partita e si sposta nella Capitale, dove torna a calcare i campi di A2 con la formazione di Eurobasket Roma. A dicembre, decide di cambiare e così, inizia un altro viaggio, quello che lo porta a vestire i colori dell’Omnia Basket Pavia. Dove chiude l’ultima stagione, prima della stop forzato, con 10 punti di media e 5 rimbalzi a partita. E’ sicuramente uno dei giocatori più determinanti nel suo ruolo in serie B. E’ un acquisto chiave per una squadra che si prepara a recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

C.S. – Bedin è il primo rinforzo dei Flying Balls

In casa New Flying Balls è finalmente tempo di annunci. Il primo rinforzo della Sinermatic Ozzano per la stagione 2020/21 è l’ala/centro Alberto Bedin.

Nato il 25 Giugno 1999 a Riva del Garda, Bedin è figlio d’arte, con entrambi i genitori con un passato da cestisti. Cresciuto nel vivaio di Riva, dove esordisce in Serie D a soli 16 anni, il neo acquisto ozzanese si trasferisce nel 2016 a Mestre, dove gioca sia nel campionato di C Gold sia nell’Under 18 d’Eccellenza.

Il suo esordio in Serie B arriva nella stagione 2018/2019, a Lugo, dove i New Flying Balls lo incontrano per la prima volta da avversario. Nella formazione romagnola alla corte di coach Galletti ottiene 8,7 punti di media in 19,7 minuti di utilizzo. Nella stagione appena trascorsa Bedin si divide fra Olginate e Cento. I primi mesi in terra lombarda vedono l’ala/pivot di 202 cm giocare 19 incontri viaggiando a 7,4 punti e 6,3 rimbalzi di media a partita in 19,2 minuti di utilizzo. A metà gennaio arriva la chiamata della corazzata Cento, dove però gioca solo 4 partite in quanto l’arrivo del coronavirus conclude anticipatamente la stagione sportiva.

C.S. – I Raggisolaris scommettono sul pivot camerunense Ly-Lee Danwe

Energia, atletismo e gioventù sotto canestro per la Rekico. Tre qualità che si possono riassumere in un nome solo, Keller Cedric Ly-Lee Danwe, 18enne pivot camerunense legatosi al club faentino per la prossima stagione. Ly-Lee è un centro di grande prestanza fisica, che abbina molto bene i suoi 204 cm di altezza ai muscoli, come si è visto nelle ultime stagioni in cui si è messo in luce tra prima squadra e settore giovanile. Nel suo palmares vanta un titolo italiano vinto con l’Under 18 Eccellenza dell’Honey Sport City Roma nella stagione 2018/19.

E pensare che Ly-Lee, nato a Yaoundè (Camerun) il 9 novembre 2001, ha iniziato la sua carriera sportiva come calciatore, scoprendo la pallacanestro soltanto a 12 anni su consiglio del suo allenatore che lo riteneva troppo alto per giocare a calcio. Dopo aver mosso i primi passi in Camerun nel Biyem – Assi si trasferisce in Italia nel 2016 a Roma dove entra nel settore giovanile dell’Honey Sport City Roma dove gioca nell’Under 16. Passano soltanto cinque mesi e le sue qualità diventano ben note nella Capitale, tanto da portarlo a dividersi tra settore giovanile dell’HSC e Virtus Roma di A2 (società che collabora con l’HSC) dove si allena per tutto il campionato. Nel 2017/18, grazie al doppio tesseramento, gioca nell’Under 18 Eccellenza dell’HSC e in C Silver nelle Stelle Marine Ostia, ma è l’annata 2018/19 la più importante nella carriera di Ly-Lee. A livello giovanile si laurea campione d’Italia con l’Under 18 Eccellenza e debutta in serie B con la In Più Broker Roma, torneo in cui si ritaglia un buon minutaggio. Nella scorsa annata è ancora nell’Under 18 Eccellenza dell’HSC, mentre a livello seniores è una pedina importante della Petriana Roma in C Gold.

C.S. – Planezio è la bomba di mercato della Bakery

La Bakery Piacenza ufficializza un colpo da 110 e lode: Marco Planezio sarà biancorosso.

Il giocatore classe 1991 (198 cm x 92 kg), è un Top Player per la Serie B, nonché un ottimo difensore con la mano educata che può ricoprire diversi ruoli, ma nasce come ala. A soli 17 anni, nel 2008/2009, esordì in Serie A Dilettanti con l’allora maglia dell’Intertrasport Treviglio, dove militò per tre stagioni. Da qui la sua carriera si svilupperà interamente in Serie B, dove ha quasi sempre disputato i playoff. Gioca a Costa Volpino dove rimane due stagioni (2013-2015) per poi firmare con Bergamo, dove colleziona due stagioni ad altissimo livello che lo portano alla promozione in Serie A2. La stagione 2017/2018 la gioca ad Olginate, prima di ritornare nella “sua” Treviglio in A2, dove disputa i playoff. A Varese, nella stagione successiva, disputa forse la sua miglior stagione con la media 15.8 punti a partita e 36 minuti in campo, con 53% al tiro da due e 35% dall’arco. La scorsa stagione ha giocato per l’Amadori Cesena con la quale ha disputato 14 presenze e 131 punti. 9.4 punti a partita, 5.4 rimbalzi e 2.8 assist sono le statistiche di Planezio in una stagione davvero positiva per Cesena.

C.S. – I Raggisolaris si rinforzano col pivot Filippini

Un romagnolo doc considerato tra i pivot più interessanti della categoria. Si presenta con un’ottima nomea Giacomo Filippini, nuovo centro di gravità del quintetto della Rekico, chiamato a catturare rimbalzi e a segnare canestri. Uno dei punti di forza di Filippini oltre alla fisicità e alla presenza sotto i tabelloni sono infatti le qualità offensive, affinate negli ultimi anni con un duro lavoro, tanto che oltre a segnare da sotto i tabelloni, ha anche una buona mano da tre punti come dimostra il 22/67 dai 6,75 dell’ultimo campionato. Il PalaCattani non vede l’ora di vederlo all’opera.

Nato a Lugo il 25 settembre 1991, Filippini è un pivot di 203 cm con una lunga carriera in giro per l’Italia. Inizia a giocare a pallacanestro nel Massa Basket 1947 completando poi il percorso delle giovanili a Budrio, dove viene aggregato alla prima squadra (militante in serie B) nella stagione 2010/11, annata in cui veste anche i colori della Virtus Medicina in C2 grazie al doppio tesseramento. Stessa situazione che vive nel 2011/12 dividendosi tra Fortitudo 2011 Bologna (Legadue) e Nuova Estense Basket Budrio (C Regionale). Nell’estate del 2012 si trasferisce alla Virtus Medicina in C Regionale, concludendo poi il campionato in Legadue nell’Andrea Costa Imola. Le sue ottime prestazioni lo inseriscono nel taccuino dei dirigenti della Cestistica San Severo, storica società che decide di puntare su di lui per rilanciarsi nei campionati nazionali. In Puglia vince la serie C Regionale nel 2013/14 volando in C Nazionale dove gioca nel 2014/15. In questa stagione incrocia per la prima volta i Raggisolaris nella Coppa Italia disputatasi a Rimini, in una accesissima semifinale vinta negli ultimi minuti da San Severo. Nel 2015/16 si riavvicina a casa firmando con la Virtus Imola (C Gold) poi sposa il progetto del Basket Lugo vincendo la C Gold nel 2016/17 e restando anche in serie B nell’annata successiva, dove ritrova la Rekico, e conquista la salvezza nei play out ai danni dei Crabs Rimini. Nel 2018/19 è ancora nel girone dei Raggisolaris, ma questa volta con la Virtus Padova, mentre nella scorsa conclusasi in anticipo gioca a Vigevano in serie B, chiudendo con 12 punti e 6.8 rimbalzi di media in 22 gare.

C.S. – La Bakery presenta la guardia Under Mark Czumbel

La Bakery Piacenza presenta il primo nuovo giocatore per la stagione 2020/2021. Si tratta della guardia classe 2000 Mark Czumbel, proveniente dalla Virtus Arechi Salerno. L’italo rumeno sarà così la prima novità per la squadra gestita da coach Federico Campanella. Czumbel ha rilasciato così, le prime dichiarazioni da biancorosso.

“Ho scelto la Bakery perché ho sentito solo cose positive riguardo il Presidente e l’allenatore. É una società che vuole salire di livello e ha grandi ambizioni. Penso di potermi inserire molto, bene in questo contesto, anche grazie all’aiuto del pubblico che a Piacenza, fa davvero da sesto uomo. Nella scorsa stagione hanno dimostrato di essere una grande squadra, distinguendosi in un girone particolarmente difficile.

Ho accettato perché voglio migliorare individualmente, elevare il mio gioco; farlo in un ambiente che me lo consenta è fondamentale, credo che la Bakery sia il posto giusto per me.”

Cosa ti aspetti dalla Bakery 2020/2021?

“Mi aspetto grandi cose, importanti obbiettivi di squadra e perché no, provare a vincere il campionato, divertendomi e facendo divertire il grande pubblico di Piacenza.”

Mark Czumbel è una guardia di 187 cm e 81 kg, arrivato a Piacenza dopo due stagioni passate a Salerno. In maglia granata Mark ha viaggiato con la media di 4.3 punti a a partita, 2.5 rimbalzi e 1.5 assist. Ha collezionato 22 presenze condite da 95 punti e tanti minuti sul parquet. Mark viene da due stagioni importanti a Salerno, squadra che stava lottando per il salto di categoria, a pochi punti dalla capolista Palestrina (girone D Serie B).

C.S. – L’ala Iattoni ritorna (dopo 2 anni) ai Raggisolaris Faenza

Riccardo Iattoni ritorna a vestire la canotta della Rekico dopo due anni. È stata il 6 maggio 2018, giorno della terza gara dei quarti di finale play off persa a Montecatini, l’ultima volta in cui l’ala bolognese ha difeso i colori dei Raggisolaris e ora è pronto ad onorarli nuovamente, mettendosi al servizio di coach Serra. Un allenatore che conosce bene, avendolo avuto come vice in serie B alla Pallacanestro 2.015 Forlì per qualche mese, prima di passare proprio a Faenza. Una piazza che lo ama ancora molto, come dimostra il suo inserimento nel ‘Quintetto All Time’ dei Raggisolaris come ala grande, verdetto arrivato con i voti dati dai tifosi nel sondaggio organizzato su Facebook lo scorso maggio.

Nato a Bologna il 9 giugno 1992, Iattoni arriva ai Raggisolaris nel gennaio del 2016 da Forlì (prima aveva giocato in C Gold nel Castiglione Murri Bologna e nei Tigers Cesena ai tempi però con sede a Forlì) e a Faenza disputa tre buoni campionati. Contribuisce a centrare la salvezza diretta nella prima stagione dei Raggisolaris in B ed è uno dei trascinatori nelle due annate successive, conclusesi in entrambi i casi nei quarti di finale dei play off: con Firenze nel 2016/17 e con Montecatini nel 2017/18. Ironia della sorte, proprio le due società in cui milita nel 2018/19. Nell’estate del 2018 passa al club fiorentino poi a metà annata si trasferisce in quello termale, ottenendo la salvezza. Nel 2019/20 si avvicina a casa firmando con i New Flying Balls Ozzano, diventando uno dei leader come dimostrano i 9.1 punti e i 6 rimbalzi di media messi a referto nelle 23 gare giocate prima dello stop. Ora il suo presente si chiama Faenza ed è pronto a mettersi nuovamente in mostra.

C.S. – Raggisolaris, ecco il primo colpo, arriva Ballabio

Dalla Lombardia a Faena passando per la serie A1. Riccardo Ballabio è un nuovo giocatore dei Raggisolaris, primo tassello della stagione 2020/21 voluto proprio da coach Serra che lo ha allenato durante una Summer League a Cantù e alla Pallacanestro 2.015 Forlì durante l’off season 2017/18. Un play/guardia molto rapido e con grandi qualità tecniche che ha mostrato nelle ultime stagioni in serie B.

Nato a Desio il 5 agosto 1998, Ballabio ha iniziato a giocare a pallacanestro a Giussano nella squadra della sua città poi a 12 anni è entrato nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù compiendo un lungo percorso che lo ha portato all’esordio in serie A1. Nella stagione 2016/17 si è infatti diviso tra DNG (il campionato Under 20), l’ABC Cantù in C Silver lombarda e soprattutto si è allenato con la Pallacanestro Cantù di Recalcati, venendo convocato otto volte e giocando tre partite: contro Avellino (dove ha segnato anche 2 punti), Trento e Milano. Nel 2017/18 si trasferisce a Campli in serie B, ma prima di Natale passa a Recanati (serie B), squadra con cui disputa i play off dopo essere arrivato secondo in regular season, uscendo nei quarti di finale. Nel 2018/19 gioca a Domodossola (serie B), mentre nell’ultimo campionato è alla Robur et Fides Varese (serie B) dove segna 12.6 punti di media nelle 23 gare disputate prima dello stop del campionato.

1 2 3 49