Monthly Archives: ottobre 2017

Trofeo Marchetti, Magik-Atletico e Basket Village-Selene sono le due semifinali

TROFEO MARCHETTI

Quarti di Finale

PALL. NAZARENO – MAGIK BASKET 69 – 71

(19-19, 36-37, 55-53)

Nazareno Carpi: Carretti 2, Compagnoni 10, Pivetti 5, Biello 16, Spasic 1, Marra 14, Cavallotti, Bonfiglioli, Saetti 2, Lavacchielli 9, Pravettoni 5, Valenti 5. All. Beltrami.

Magik Parma: Bazzoni, Donadei 6, Malinverni N., Bocchia 2, Malinverni L. 13, Paulig 30, Ceci 2, Caravita 4, Diemmi 6, Allodi 2, Berlinguer, Botti 5.

ATLETICO BASKET – IMMOBILIARE 2000 84 – 80

(32-13; 47-41; 64-57)

Atletico: Veronesi Gr. 14, Grassi, De Simone 18, Diop 12, Artese 7, Martelli, Flori 6, Savic, Campanella M. 7, Veronesi G.I. 8, Campanella E.12, Pedroni. All. Pietrantonio.

Giardini Margherita: Alaimo 9, Venturi 9, Bonesi, Nobis 10, Florio 5, Sterpi 13, Iantorni ne, Pellegrinotti 6, Cataldo 9, Pierini 19, Puzzo, Sebastianutti. All. Piccolo.

Vittoria meritata per i “reds” al termine di una vera e propria battaglia. I Gardens hanno pagato un avvio soft con l’Atletico che ha chiuso la prima frazione con ben 19 punti di vanatggio (32-13). Nel secondo quarto gli ospiti rientravano a -4 e palla in mano, ma un’ingenuità costava il 47-41 dell’intervallo. Nella ripresa il divario rimaneva più o meno immutato fino all’espulsione di Venturi per comportamento non regolamentare. Florio e Nobis erano l’anima della rimonta con l’unico sorpasso sul 68-69. Qui i padroni di casa erano bravi a reagire a riprendere due o tre possessi di vantaggio e a reggere l’assalto finale dei Giardini Margherita (-4 e palla in mano a meno di trenta secondi dalla fine con un paio di rigori falliti per il possibile -2).

BASKET VILLAGE – CESTISTICA ARGENTA 78 – 77

(15-21; 36-47; 59-60)

BK Village Granarolo: Dalla 9, Paoloni 16, Cerulli 11, Banzi 2, Landuzzi 1, Morando 7, Poli, Marcheselli 11, Chittaro ne, Meluzzi, Polo 2, Nicotera 19. All. Ansaloni.

Argenta: Alberti A. 6, Alberti D. 7, Cesari 6, Ardizzoni 11, Federici ne, Bianchi 8, Bottoni 6, Quaiotto 11, Peretti, Malagolini 11, Di Tizio 4, Torriglia 7. All. Panizza.

Argenta cade a Granarolo sul “filo di lana” e deve salutare il Trofeo Marchetti; il Basket Village approda così alle semifinali della competizione con Selene Sant ‘ Agata, Magik Parma e Atletico Borgo.

Inizio gara scoppiettante: Cestistica a bersaglio con Torriglia ed un ispirato Alessandro Alberti per il +6 (0-6) dopo tre minuti di gioco e risposta immediata dei padroni di casa con Morando e Nicotera che da oltre l’arco firma il -1 (5-6). Gli ospiti intensificano la pressione difensiva e volano in contropiede sulla spinta ancora  di Alberti Alessandro, bravo ad innescare Ardizzoni per il +10 (9-19) a 2’30” dalla prima sirena; la Cestistica potrebbe “scavare” un solco consistente, ma un paio di ingenuità permettono al Village di rimanere a contatto con i piazzati di Dalla e Marcheselli per il (15-21) che chiude il primo quarto di gioco. Il secondo parziale si apre con una tripla di Quaiotto per il + 9 (15-24) Argenta; Paoloni tiene a galla i suoi dalla media e lunga distanza evitando il tracollo, ma la Cestistica continua a trovare la via del canestro toccando il massimo vantaggio a 1’22” dall’inteevallo lungo, quando Malagolini, con un gioco da tre punt,i firma il + 12 (32-44). Nel finale del quarto un gioco da tre punti di Morando e una tripla di Davide Alberti mandano le squadre alla pausa lunga sul +11 Argenta (36-47). Il terzo parziale si apre con un viaggio in lunetta per Torriglia che imbuca il libero con cui è stata sanzionata l’espulsione di coach Bertusi, episodio apparentemente marginale, ma in realtà fondamentale nell’economia della partita. Le proteste, più che giustificate per un’evidente invasione di Ardizzoni su un tiro libero che ha fruttato due punti per Argenta, hanno indotto gli arbitri al provvedimento, ma gli stessi hanno poi attuato una direzione gara palesemente compensatoria, come certificato dall’evidente disparità di falli sanzionata. I padroni di casa si dimostrano scaltri aggredendo il ferro con continuità e conquistando sistematicamente viaggi in lunetta; in un amen dal +10 Argenta (46-56), Granarolo torna -1 (55-56) con Nicotera sugli scudi. Argenta arranca, preda del nervosismo e della scarsa lucidità, ma mantiene un vantaggio risicato con i piazzati di Bianchi e Davide Alberti prima che Nicotera firmi il nuovo -1 (59-60) con cui inizia l’ultimo parziale. Marcheselli imbuca la tripla del primo vantaggio felsineo (65-64) al 33’; immediata reazione della Cestistica che, con Quaiotto e Ardizzoni, riconquista cinque lunghezze di margine (65-70) a quattro giri di lancette dall’ultima sirena. Nicotera, dai 6,75, firma il -1 e Cerulli, con i lunghi argentani in panca falcidiati dal metro arbitrale, fa la voce grossa firmando il massimo vantaggio per i padroni di casa sul 75-71 a due minuti dall’epilogo. Con poco più di trenta secondi da giocare squadre in parità sul (77-77) e Granarolo in attacco. Nicotera in penetrazione trova il fallo, ingenuo, di Di Tizio e dalla lunetta fa 1/2 con 6″ sul cronometro. Cestistica in attacco, Malagolini riceve ma, dopo un movimento al limite per liberarsi dalla marcatura, manda sul ferro il pallone della possibile vittoria.

SELENE BK S.AGATA – BELLARIA BASKET 68 – 63

(16-20; 40-38; 49-47)

Sant’Agata sul Santerno: Montanari 2, Forcione, Pasquali 11, Pirazzini 15, Carlotti 2, Mastrilli 11, Trere 7, Caprara 4, Brignani, Baldrati 4, Camorani 12. All. Lanzi.

Bellaria: Gori ne, Pulvirenti 3, De Maio, Forte, Stabile 12, Raffaelli 2, Casadei, Pellegrini ne, Benedettini 2, Clementi 8, Nervegna 15, Scarone 21. All. Radulovic.