Tag Archives: andrea costa imola

Serie B, SuperCoppa, Imola sbanca Ancona e si qualifica per le Finali!

SERIE B SUPERCOPPA

OTTAVI DI FINALE

PALLACANESTRO CREMA – PALL. BERNAREGGIO’99 80 – 96          

IL CAMPETTO ANCONA – A. COSTA IMOLA BASKET 77 – 82

FORTITUDO AGRIGENTO – OLIMPIA MATERA 108 – 98 dts

PALL. VICENZA 2012 – FALCONSTAR BK MONFALCONE 77 – 68

TERAMO A SPICCHI 2K20 – REAL SEBASTIANI RIETI 64 – 72

N.P. NARDO’ – P.S.A. PARTENOPE SANT’ANTIMO 89 – 74

C.S. – Serie B, nel primo scrimmage l’Andrea Costa supera una buona Raggisolaris

ANDREA COSTA – REKICO 79 – 72

(15-9; 40-27; 63-43)

Imola: Zanetti 3, Fazzi 1, Sgorbati ne, Errera 2, Fultz ne, Banchi 3, Morara, Corcelli 17, Quaglia 20, Preti 15, Alberti 3, Toffali 11, Dell’Omo. All. Moretti.

Faenza: Testa 16, Anumba 8, Rubbini 13, Marabini ne, Calabrese 5, Ballabio 5, Ly-Lee 4, Filippini 8, Iattoni 8, Fuschini ne, Solaroli 5, Bartolini ne, Petrucci ne. All. Serra.

Buona la prima per la Rekico. L’esordio stagionale dei faentini non li premia dal lato del risultato, ma li promuove a pieni voti dal lato del carattere e della grinta, due ottime basi su cui costruire la stagione. La squadra ha infatti sempre lottato anche nei momenti più difficili (non bisogna dimenticare che le gambe sono ancora “imballate” dalla preparazione atletica), non risentendo dell’assenza di Petrucci, facendo salire a turno tutti i giocatori in cattedra.

Partenza fulminante della Rekico che si presenta con un 4-0 poi però smarrisce la via del canestro e l’Andrea Costa ne approfitta con i suoi frombolieri. I padroni di casa raggiungono il massimo vantaggio di 16 punti, ma i Raggisolaris hanno il merito di non mollare mai e saranno premiati. Nel secondo tempo la squadra alza i ritmi e cattura palloni preziosi riducendo minuto dopo minuto il gap. Il momento chiave del match è all’inizio dell’ultimo periodo, quando un break di 11-0 e una difesa perfetta riaprono i conti. L’attacco inizia a girare grazie ai canestri dalla lunga distanza di Testa (8 punti filati per lui nel quarto) e Iattoni poi il testimone passa a Rubbini che scaglia il tiro del 67-70 a 2’40’’ dalla fine. Il finale è concitato e a deciderlo sono Preti e Quaglia.

La Rekico può essere soddisfatta di quanto mostrato e dei frutti raccolti nelle prime settimane di lavoro.

C.S. – Un buon Lugo regge alla pari al cospetto dell’Andrea Costa Imola

ANDREA COSTA – AVIATORS 81 – 75

Imola: Ndaw 6, Montanari 3, Crow 21, Wiltshire ne, Fultz 4, Calabrese, Prato 11, Bowers 11, Rossi 14, Simioni 11, Magrini. All. Di Paolantonio

Lugo: Bazzocchi 1, Bedin 13, Bracci 5, Brighi 16, Demarchi 7, Farabegoli 17, Leardini 7, Galassi 7, Lucarelli 2, Seravalli ne. All. Galetti.

Al PalaRuggi si percepisce la gran voglia di basket sia dagli spalti, tantissimi gli imolesi accorsi a vedere la prima uscita amichevole dei biancorossi, sia dal campo vista la grinta messa nella prestazione dei ragazzi di Coach Di Paolantonio.
Inizia con il quintetto “base” il Coach imolese, fatta eccezione della coppia lunghi Simioni-Rossi, con quest’ultimo inserito sin dal primo minuto a coprire il ruolo vacante del neo arrivato BJ Raymond, impegnato in palestra pesi col preparatore Carlo Marani. 
Nonostante qualche sprazzo iniziale targato Lugo, primo parziale a loro favore 2-7, è
grande l’impatto di Imola. E’ grazie al play Robert Fultz che, smistando i palloni per i suoi,
Imola piazza un parziale di 14-0: 16-7 al 4’. Tutta in discesa la strada di Imola che chiude il primo quarto per  27-17. La seconda frazione è più combattuta rispetto all’antecedente, dove i  lughesi provano a tenere il ritmo dei biancorossi, fino a superarli per  13-17 al 20’.
Cala un pò il ritmo di Imola, che ha sulle gambe dieci giorni di allenamento con doppia seduta giornaliera, ed un solo giorno di stop, permettendo così a Lugo di guadagnare terreno e vincendo il terzo quarto per 19-32. La formazione imolese si riprende immediatamente e nonostante l’avvio di quarta frazione un po’ “morbido” da entrambe le parti, l’asse Prato-Rossi porta i suoi sul 16-2. Continua l’inarrestabile corsa biancorossa che conclude l’ultimo quarto  sul punteggio di 22-9. Imola vince, complessivamente, 81-75 sugli Aviators.

C.S. – Positiva l’amichevole di Ravenna contro Imola

ORASI – ANDREA COSTA 81-62
(23-23, 47-37, 70-44)
Ravenna: Rivali 12, Deloach 15, Malaventura 11, Masciadri 14, Smith 16, Raschi 3, Cicognani 6, Smorto 4, Salari, Seck, Manetti. All. Martino
Imola: Sabatini, Anderson, Preti 2, Hassan 17, De Nicolao 7, Maggioli 20, Washington 12, Amoni 4, Cai, Folli, Martini. All. Ticchi

Buon test amichevole per OraSì Ravenna che, nella prima uscita di fronte ai trecento spettatori del PalaCosta, supera un’Andrea Costa coriacea, ma alla resa dei conti limitata dai problemi fisici di Prato (assente) e Anderson (fermatosi dopo un quarto per un problema alla schiena). 
Coach Antimo Martino ha ruotato tutti gli undici elementi del suo roster: tra i più applauditi, oltre al nuovo capitano Rivali e all’amato ex Amoni, gli americani Smith e Deloach e, soprattutto, Matteo Malaventura. 

C.S. – L’ala Washington ultimo arrivo in casa Andrea Costa Imola

L’Andrea Costa Imola Basket è lieta di comunicare che è stato raggiunto un accordo per la stagione 2015-2016 con l’atleta Leonard Washington.

Nato a Lake Charles in Louisiana (USA), Leonard Washington è un’ala di 201 cm per 104 kg che ha giocato prima per la University of Southern California poi per l’University of Wyoming fino al 2013.

Giocatore molto atletico e spettacolare, fa della sua doppia dimensione la sua arma principale, grazie alla sua stazza e dinamicità dispone infatti sia di una dimensione sia interna che esterna.

Nella passata stagione ha giocato in Cile, nel Los Leones de Quilpe, dove ha disputato un’ottima annata con 21.8 punti e 9.8 rimbalzi di media nelle 29 partite giocate.

In questa estate di mercato Leonard Washington è stato osservato a lungo dallo staff tecnico biancorosso, ed è risultato essere l’opzione ideale per completare il roster che affronterà il prossimo campionato di A2.

Leonard raggiungerà i suoi compagni a Imola il prima possibile, compatibilmente con le pratiche burocratiche necessarie per la concessione del visto.

Diventano quindi dieci gli elementi a disposizione di Coach Ticchi e del suo staff tecnico, che saranno al lavoro da Giovedi 20 Agosto per preparare la prossima stagione: Francesco De Nicolao, Gherardo Sabatini, Karvel Anderson, Giacomo Sgorbati, Patricio Prato, Norman Hassan, Jacopo Preti, Leonard Washington, Francesco Amoni e Michele Maggioli.

C.S. – Sabatini approda all’Andrea Costa Imola

L’Andrea Costa Imola Basket è lieta di comunicare che nella giornata di oggi, martedì 26 giugno 2015, è stato siglato un accordo con Gherardo Sabatini, playmaker nella scorsa stagione in forza alla Remer Treviglio.

Classe 1994, campione d’Italia a livello giovanile con la Virtus Bologna, ha già disputato due ottime stagioni a livello senior; Nel 2013-2014 nella sua Bologna, questa volta sponda Fortitudo, mettendosi subito in mostra in una piazza importante in serie B.

Nella scorsa stagione 2014-2015 ha militato nella Remer Treviglio, contribuendo alla stagione rivelazione del club lombardo con 7.1 punti in 23 minuti di media, arrivato fino a giocarsi i playoff contro l’Angelico Biella.

Fortemente voluto da Coach Giampiero Ticchi, Sabatini è un playmaker molto fisico, ottimo difensore, e in grande ascesa anche a livello offensivo.