A2, Faenza conquista l’accesso alla Coppa Italia. Serie B, le Tigers sbancano Fiorenzuola

SERIE A2/SUD 15° Giornata

CARISPEZIA LA SPEZIA – BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE 72 – 68

PROJECT GIRLS – RR RETAIL 74 – 59

(20-11; 40-23; 53-37)

Faenza: Franceschelli ne, Schwienbacher 9, Franceschini 8, Morsiani 10, Ballardini 11, Caccoli 6, Policari 9, Soglia 7, Meschi 5, Preskienyte 9. All. Bassi.

San Giovanni Valdarno: Orsini 4, Rosset 16, Argirò, Valensin 4, Di Costanzo 9, Missanelli 5, Viticchi, Gombac 13, Giordano 4, Dettori 4. All. Orlando.

INTEGRIS ROMA – FE.BA CIVITANOVA MARCHE 70 – 93

LA MOLISANA CAMPOBASSO – CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 78 – 48

MEDOC – BASKET S.SALVATORE 52 – 79

(21-27; 25-40; 40-62)

Forlì: Martines 4, Boni 3, Zavalloni 13, Pieraccini 6, Gramaccioni 12, Puggioni 8, Balestra, Vespignani 2, N. Duca 2, E. Duca 2, Rochi, Juric. All. Ceccaroni

Selargius: Brunetti 25, Lussu 9, Arioli 8, Gagliano 13, Cicic 14, Melis 1, Mura 5, Pinna, Loddo 2, Manfrè ne, Stoichkova 2. All. Staico.

ANDROS BASKET PALERMO – GRUPPO STANCHI ROMA 88 – 36

ORZA RENT PONTE BUGGIANESE – CESTISTICA SAVONESE 80 – 62

CUS CAGLIARI – MATTEIPLAST 54 – 66

(19-13; 25-32; 37-50)

CUS Cagliari: Kotnis 11, Caldaro 12, Niola 7, Lussana, Striulli 10, Ridolfi 5, Gaetani, Zucca 5, Serra ne, Santoru ne, Mancini, Saias 4. All. Xaxa.

Progresso Bologna: D’Alie 13, Tassinari 18, Storer 9, Meroni 8, Nannucci 4, Cardisco, Patera ne, Tava 6, Tridello, Prisco, Rosier 6, Dall’Aglio 2. All. Giroldi.

Palla a due vinta dalle padrone di casa, ma il primo canestro della partita porta il nome di Elisabetta Tassinari. Kotnis è particolarmente ispirata e, con 7 punti in fila, porta Cagliari 7-6, dopo i canestri di Storer e Tassinari. Il match prosegue punto a punto sino al giro di boa e la tripla di Nannucci tiene la Matteiplast ad una lunghezza di distanza (12-11). Kotnis realizza nuovamente, ma Tava risponde immediatamente. Negli ultimi due giri di orologio, la “bomba” di Zucca e il canestro dal pitturato di Saias fanno 5-0 e la prima frazione si chiude 19-13. Ad inizio secondo quarto, la squadra di coach Giroldi stringe le maglie in difesa e torna aggressivamente in partita. Cagliari soffre molto la pressione avversaria e nel giro di 4’, grazie ad un parziale di 9-0, Bologna prende il controllo della gara sorpassando 19-22. Il canestro da due punti di Caldaro mette fine alla rottura prolungata in attacco della formazione di casa. La cagliaritana col numero 8 è l’unica ad andare a referto nel secondo quarto per Cagliari e la Matteiplast chiude in vantaggio 25-32. Al rientro sul parquet, le ospiti hanno la stessa grinta della frazione precedente. Trascorsi tre minuti, il tiro in sospensione realizzato da Tassinari si traduce in +10 esterno (massimo vantaggio fin qui) sul 27-37. Cagliari prova a rientrare con Kotnis e Niola, ma il trio D’Alie-Storer-Tassinari tiene le avversarie a distanza di sicurezza conservando i 10 punti di vantaggio per ben quattro minuti. A 2’ dalla terza sirena, i canestri di Rosier e D’Alie incrementano il vantaggio esterno e si va all’ultimo quarto 37-50. Nell’ultima frazione, le padrone di casa ci credono ancora trascinate da Striulli, ma Bologna non vuole saperne di alzare il piede dall’acceleratore. Le biancoblù toccano anche il +15 e mettono in saccoccia 2 punti di fondamentale importanza vincendo 54-66.

CLASSIFICA

SquadraPGVPPFPS
1Magnolia Campobasso28151411025813
2Andros Palermo24151231028735
3Carispezia Cestistica Spezzina2415123996830
4Faenza Basket Project Girls22151141083921
5Matteiplast Bologna22151141017873
6Pall. Femm. Umbertide1815961027932
7RR Retail Galli S. Giovanni V.16158710221014
8San Salvatore Selargius1615879861015
9FE.BA Civitanova Marche141578911918
10CUS Cagliari121569912948
11Gruppo Stanchi Athena Roma10155108831033
12Integris Elite Roma10155108471000
13Orza Rent Nico Basket1015510926987
14Cestistica Savonese6153129141012
15Cestistica Azzurra Orvieto6153128231073
16Medoc Forli’2151148321128

SERIE B FEMMINILE 13° Giornata

SIROPACK – B.S.L. 44 – 71

Nuova Virtus Cesena: Cesena: Giubilei 9, Sabbatani, Zoffoli, Lolli Ceroni 6, Bollini 4, Garaffoni, Porfiri, Currà 6, Farneti 2, Valentini, Semprini 3, Aleotti 14. All. Lisoni.

San Lazzaro: Torresani 8, Magliaro, Viviani, Melchioni 6, Talarico 10, Zarfaoui 16, Panighi 2, Trombetti 19, Ghigi 6, Mantovani ne, Raffaelli 4. All. Dalè.

BASKET CLUB VAL D’ARDA – TIGERS PARMA BASKET ACADEMY 68 – 73

ACETUM – BASKET FINALE EMILIA 57 – 52

(17-15; 30-24; 44-35)

Cavezzo: Siligardi, Bocchi Giu., Bassoli 4, Zanoli 9, Gasparetto, Marchetti 13, Righini ne, Brevini 15, Maini ne, Berra ne, Calzolari 16, Bellodi. All. Carretti.

Finale Emilia: Malaguti 2, Bozzoli F. 2, Sacchetti, Todisco 6, Angelini 8, Bocchi Gio. 3, Dinaro ne, Benedusi 2, Zussino 14, Bozzoli C. 2, Pincella 14. All. Bregoli.

MAGIKA PALLACANESTRO – POL. LIBERTAS CALENDASCO 46 – 22

(12-3; 22-7; 38-13)

Castel San Pietro: Tintorri 3, Venturoli 7, Ventimiglia 4, Zuffa 6, Girelli, Salvadego 2, Bellandi 2, Venturi 13, Farnè, Evangelisti 1, Fabulli 2, Melloni 6. All. Cilfone.

Calendasco: Bugada 4, Agolini, Cremona, Losi 2, Cicalini 3, Montanari 5, Bastia, Patelli 3, Bonini, Spelta A, Spelta S 1, Diagne 3. All. Massari.

ROBY PROFUMI – CHEMCO 1974 45 – 40

( 10-8, 18-26, 35-32)

Valtarese: Piscina G. 2, Vignali ne, Bozzi 10, Ferrari G., Pallotta 9, Gonzato 9, Piscina C. ne, Marchini 5, Ferrari V., Fatadey 8, Triani 2. All. Scanzani.

Puianello: Boiardi 4, Miari 8, Dall’Asta 2, Costi 2, Pignagnoli 2, Ligabue 4, Fedolfi 10, Giorgi, Montanari 8, Desogus ne. All. Ligabue.

Inizia nel migliore dei modi il 2019 per la Roby Profumi, battendo al palaRaschi di Borgotaro la formazione de’ I Giullari del Castello, con il punteggio di 45 a 40. Una vittoria importante per diversi motivi; in primis il fatto di aver sconfitto una formazione decisamente più esperta e più completa, che poteva contare nel proprio roster di atlete di categoria superiore, mentre in secondo luogo la vittoria permette alla Roby Profumi di avvicinarsi, a sole due lunghezze di distanza, proprio alle reggiane che occupano ora la settima posizione in classifica, ovvero la prima utile per la salvezza diretta. Inoltre il successo di ieri porta il vantaggio negli scontri diretti a favore delle ragazze di coach Scanzani avendo vinto sia all’andata che al ritorno. Una vittoria che soprattutto riporta morale e convinzione nel giovanissimo gruppo delle ragazze di Borgotaro. Nella gara di ieri inoltre è tornata a giocare anche Valentina Bozzi che, seppur ancora a scartamento ridotto, ha portato il proprio contributo alla causa della Roby Profumi segnando dieci punti nella seconda parte dell’incontro quando la Roby Profumi ha saputo recuperare lo svantaggio anche di dieci lunghezze.

Una gara che ha visto all’inizio una Roby Profumi concentrata e determinata che ha chiuso i primi dieci minuti sul 10 a 8. Nel secondo quarto è Puianello a salire di intensità e grazie ad una precisa Fedolfi si porta avanti con vantaggio che sfiorano la doppia cifra. La Roby Profumi fatica enormemente in attacco mentre le ospiti non sbagliano un colpo. Al termine della prima parte di gara il tabellone del palaRaschi segna 26 a 18 a favore delle reggiane. Al rientro in campo dopo l’intervallo continua il buon momento della formazione di coach Ligabue che arriva anche al massimo vantaggio sul 29 a 18. Il time out di Scanzani è più che provvidenziale e al rientro in campo la Roby Profumi riesce a rimettersi in carreggiata. Due conclusioni da tre punti, prima di Gonzato e poi di Bozzi, unite ad una maggior attenzione difensiva soprattutto ai rimbalzi, grazie a Pallotta e Fatadey, ricuciono lo strappo. Funziona la pressione sul portatore di palla ospite da parte di Greta Piscina e in pochi minuti la Roby Profumi impatta sul 32 pari per terminare la terza frazione avanti di tre lunghezze. Nell’ultimo quarto di gara la formazione del presidente Delnevo prova l’allungo. Un minibreak permette alla Roby Profumi di andare sul 38 a 32 ma Puianello non demorde e rientra in partita scavalcando le padrone di casa sul 40 a 38 quando mancano meno di quattro minuti al termine della gara ma la miglior giocatrice di Puianello ovvero Fedolfi viene sanzionata da un tecnico che risulta essere il suo quinto fallo ed è costretta ad uscire anzitempo dalla gara. Ci pensano così Gonzato, Bozzi e Pallotta a riportare avanti la Roby Profumi con un parziale di 7 a 0. Negli ultimi due minuti di gara sono le difese a farla da padrone e così la Roby Profumi può festeggiare la vittoria, sicuramente meritata per la voglia e la determinazione messa in campo.

LIBERTAS BASKET BOLOGNA – STAFF MAGIK ROSA PARMA non disputata

CLASSIFICA

Cavezzo 26; Val d’Arda Fiorenzuola, Tigers Parma*, Bsl San Lazzaro 18; 
Magik Rosa Parma*, Virtus Cesena 14; Giullari del Castello 12; 
Valtarese 10; Finale Emilia, Magika Castel San Pietro* 8; Libertas Bologna* 6; Calendasco 0.