Category Archives: Comunicati

C.S. – La Npc Imola in cerca di riscatto a Santarcangelo

«Noi non siamo la Virtus vista negli ultimi nove minuti contro la Raggisolaris». Tuona così Carlo Marchi alla vigilia della delicatissima sfida di domani. Per la seconda settimana consecutiva l’Npc sarà attesa in trasferta da una partita per certi versi fondamentale. Avversario di turno sarà il Santarcangelo basket che, come Imola, condivide la vetta della classifica. «Quella di domani è una partita molto difficile – prosegue il gm giallonero -. Santarcangelo è un’ottima squadra, ha dimostrato di valere il primo posto. Per portare a casa il match dovremo giocare come i primi trenta minuti di Faenza e dimenticarci a tutti i costi il finale di partita».

Contro la Raggisolaris la Virtus è stata sfavillante, a tratti spettacolare, per tre quarti di partita, prima di cedere completamente (e inspiegabilmente) il campo consentendo così ai faentini di rimontare e superare. «Un passaggio a vuoto può succedere. In questi giorni i ragazzi hanno lavorato e si sono impegnati al massimo per far sì che una cosa così non ricapiti più. Nella squadra c’è una grande voglia di rivalsa. Se la mentalità è quella giusta, potremo portare a casa il risultato».

Appuntamento alle 21 a Santarcangelo. La Virtus schiererà tutti gli effettivi, compreso Massari reduce da un lieve affaticamento muscolare al ginocchio, ma, garantisce Marchi, «sarà regolarmente in campo».

C.S. – Ghepard al completo nella tana delle “Tigri”

Domenica 23 novembre, alle ore 18.30, la Ghepard Mister Auto scende al Palazzetto di Villa Romiti contro i Tigers Forlì.
La partita era inizialmente prevista per sabato 22, ma per motivi legati alla gara del Volley femminile di A1 è stata posticipata.
Forlì è reduce da una sconfitta di misura contro Castenaso (75–73); l’ottima prestazione di Ravaioli e Villa non è stata sufficiente, dopo aver rincorso per 36′, a fare lo sgambetto alla Climart, anche se i ragazzi di Conti ci hanno provato fino in fondo.
In classifica la Tigers Basket 2014 è appena a due punti dalla vetta.
E’ una squadra giovane, con una panchina non lunghissima, ma con ottime individualità: Alessio Tugnoli, play di scuola Virtus Bologna, Riccardo Ravaioli, guardia ala, lo scorso anno in forza alla Fulgor Omegna. Seguono Filippo De Pascale (di scuola Fortitudo) e Riccardo Iattoni, top scorer con 19.6 punti di media.
Proprio Iattoni incontrerà alcuni suoi ex compagni dell’anno scorso nelle file del Castiglione Murri: Simone Martelli, Nicolò Botteghi, Filippo Riguzzi e Stefano Verdi.
Per la Ghepard sarà una partita importante: dovrà cercare di confermare i progressi fatti finora, dimostrando così di meritare il primato.
In casa bolognese l’allenamento di ieri si è svolto finalmente al completo; anche se con qualche acciacco domenica Pigi Rossi potrà disporre di tutti i suoi atleti.

C.S. – Con la novità Giuliani, Salus pronta al derby

‘Una trasferta che trasferta non è’, con questo semplice incipit si può identificare una partita che per la Madel significa l’inizio di una nuova stagione. Nel corso della settimana sono difatti arrivate le dimissioni a sorpresa di Federico Gatti in qualità di allenatore della prima squadra; ancora una volta ci teniamo a sottolineare l’ottimo lavoro svolto da Federico che resta membro della famiglia Salus proseguendo con grande professionalità il  proprio lavoro all’interno del settore giovanile. Altrettanto prontamente la dirigenza è riuscita a firmare Gabriele Giuliani, allenatore che precedentemente, e con ottimi risultati, ha saputo traghettare Cento e ancora prima Budrio a importanti promozioni, oltre a guidare la ‘prima versione’ della neonata Fortitudo.

La prossima gara vedrà la Madel disputare il derby con la Ghepard: un derby da giocarsi ufficialmente in trasferta, ma sulle familiari assi della palestra Alutto, per l’occasione campo di casa della formazione giallonera.

Ivan Belletti, direttore sportivo della Salus, ci ha così descritto i prossimi avversari: “La Ghepard è una squadra molto solida costruita su certezze, e che certezze. Innanzitutto Nieri, lungo di almeno una categoria superiore, abile sotto le plance con la sua fisicità debordante; anche Gianluca Ghedini, scuola Virtus, è un assoluto lusso per la categoria, visto le sue esperienze in palcoscenici di tutto rispetto. Insieme a questi due giocatori alcuni ragazzi di talento come Martelli, Riguzzi, Beccaletto e Botteghi, oltre a una nostra cara conoscenza, Dorjan Tapia. I Ghepardi giocano un basket fatto di intensità e pressing, con la costante ricerca di un ritmo alto a prediligere un maggior numero di possessi. Sarà una partita davvero vibrante per quello che è il vero derby della C, pertanto mi attendo un’Alutto tutta esaurita”.

Per quanto riguarda il settore giovanile apre il weekend la formazione under 14, reduce da due larghe vittorie ma che dovrà affrontare in formazione largamente rimaneggiata la Pontevecchio alle Pertini alle 18.30 di sabato; alle 20.30 fra la formazione Under 17 elite e i pari età della BSL san Lazzaro daranno vita a uno dei match più interessanti della giornata. Domenica i primi a scendere in campo, alle ore 10, saranno gli under 15 Elite contro i pari età di Castel San Pietro; alle ore 11 l’under 17 regionale farà visita alla formazione di Anzola; alle 15.30 si completa il programma della giornata, in attesa della gara della prima squadra, con la partita fra CRABS Rimini e Salus, valevole per il campionato Under 13 Elite.

C.S. – La Virtus Imola ritrova Porcellini contro il San Marino

Non c’è tempo per piangere sul latte versato. Una sconfitta ci può stare. Fa parte del gioco. E ora è già tempo di tornare in campo. Con domenica, infatti, inizia per l’Npc Virtus un ciclo di tre partite fondamentali per il campionato.

Nell’ordine: San Marino in casa (9 novembre al Ruggi, palla due alle 18) poi Faenza (il 16) e Santarcangelo (il 22) in trasferta. «Santarcangelo e Faenza sono due squadre che stanno facendo molto bene – spiega coach Solaroli -. È un campionato complesso, livellato verso l’alto. Ogni squadra che affronteremo non è da prendere sotto gamba. Non ci sono partite facili. Per quello che riguarda noi, abbiamo fatto molto bene finora. Vogliamo continuare su questa strada».

A partire proprio da San Marino che, nonostante la classifica deficitaria (due sole vittorie in questo inizio di campionato) non può e non deve essere sottovalutato: «Vogliamo sfatare la cabala che li vuole sempre vincenti fuori casa e perdenti in casa – commenta Carlo Marchi –. In più dobbiamo vendicare i playoff di due anni fa. San Marino è una squadra bella tosta. Ad un pivot già forte come Agostini se n’è aggiunto un altro veramente potente come Callegari (che abbiamo provato invano a prendere quest’estate)».

Imola cercherà di recuperare Porcellini, assente la scorsa settimana. «Speriamo sia passato il momentaccio – chiosa Marchi –. In questi giorni si è allenato. La speranza mia e di tutti è di vederlo regolarmente in campo domenica».

C.S. – La Salus prova domenica a sfatare il tabù Alutto

Due gare vinte in trasferta e altrettante perdute a domicilio al termine di gare, sia quella con Imola che quella con Santarcangelo, giocate ammainando la bandiera solo al termine di quaranta minuti disputati a viso aperto contro formazioni attrezzate per disputare campionati di alta classifica. L’ultima gara di Santarcangelo, contro la formazione di San Marino, è stata vinta mettendo la freccia a metà del secondo quarto come ci ha detto Federico Gatti: “A Santarcangelo abbiamo mostrato grandi passi avanti nella compattezza di squadra e siamo stati bravi a controllare il ritmo della partita”. La prossima gara a domicilio sarà disputata contro la BMR di Reggio che ha subito due sconfitte consecutive, l’ultima delle quali a Castelfranco al termine di un tempo supplementare. Così Federico Gatti ci ha parlato dei prossimi avversari e della condizione fisica della squadra: “La BMR ha un quintetto di primissimo livello guidato dalla stella Bertolini. Gli esterni sono il bomber Bartoccetti e il tiratore Astolfi, inoltre è presente l’ala Germani, un 2 metri dotato di ottima tecnica; mentre il centro Gruosso è un all-around con mani fatate. Per quel che riguarda la squadra il recupero di Nucci sta procedendo nel migliore dei modi e sono fiducioso di poter avere tutti a disposizione” gara quindi non facile nemmeno per questa terza uscita casalinga sperando che al termine della gara di domenica vi sia spazio per commentare i primi due punti a domicilio.
Le formazioni giovanili nel frattempo proseguono il loro cammino. Gli under 13 Elite dopo aver sconfitto per 70-48 i pari età della formazione ravennate della Compagnia dell’Albero, partiranno domenica pomeriggio per affrontare alle 18.00 la temibile Vis Ferrara. Gli Under 17 Elite, regolato con un perentorio 77-38 la formazione della SG Fortitudo si sono issati così saldamente al primo posto in classifica, in attesa della gara di sabato pomeriggio a Zola Predosa col Francesco Francia. Gli Under 15 faranno visita venerdì alle 18.20 ai pari età di Faenza. Il week end si aprirà invece con la gara fra gli Under 17 regionali e il CMB Bologna, mentre alle 17.30 sempre di sabato, sarà la volta della gara fra gli under 14 reduci dalla larga vittoria dell’esordio.
Infine, domenica alle ore 18 tutti all’Alutto: la Madel affronterà la BMR per il campionato di serie C.

C.S. L’imbattuta VirtusSpesVis Imola di scena a Castenaso

Dopo il poker, la scala reale. Punta al quinto successo consecutivo l’Npc Virtus Spes Vis di coach Solaroli, attesa domani sera (alle 21) dalla sfida esterna col Castenaso, sesto in graduatoria con due vittorie e due sconfitte.  «Quella di domani è la prima partita di un ciclo tosto che ci attende nelle prossime settimane – il commento del tecnico imolese -. Se la mettiamo insieme al derby con Faenza e alla sfida con Santarcangelo, intervallata dal match casalingo contro Bertinoro, possiamo ben capire che novembre sarà già un mese decisivo».

Ma andiamo con ordine: «Castenaso è una squadra molto forte fisicamente, nonostante l’età media non sia più giovanissima. Giocatori come Carretta e Barbieri sono certamente di categoria superiore. Senza dimenticare Venturoli. Posso affermare tranquillamente che ci troveremo di fronte una delle formazioni migliori del campionato. In più, particolare non da poco, arrivano da due sconfitte consecutive. Avranno il dente avvelenato!».

La Virtus di questo inizio di campionato è parsa fin da subito carica e motivata. «I ragazzi sono in forma. Anche Porcellini, che pure in questi giorni non era al meglio per una botta rimediata domenica scorsa contro Castelfranco, sarà della partita. In settimana ci siamo allenati bene, cercando di migliorare in quei particolari su cui ancora non siamo al 100 per 100. Domani sera mi aspetto di veder tutti concentrati e “arrabbiati” fin dal primo minuto. Dobbiamo avere noi in mano il pallino del gioco».

Poi si inizierà a pensare alle altre partite del difficile ciclo novembrino. «Santarcangelo e Faenza sono due squadre che stanno facendo molto bene – chiosa Solaroli -. È un campionato complesso, livellato verso l’altro. Per quello che riguarda noi, abbiamo fatto molto bene finora. Vogliamo continuare su questa strada».

C.S. La VirtusSpesVis Imola punta a fare poker !

Un inizio di campionato da ricordare: sei vittorie in altrettante partite ufficiali, tre in campionato e tre in coppa. Davvero niente male. Ora l’Npc Virtus cerca il poker di successi in campionato, ma l’avversario di turno è di quelli tosti. Al Ruggi domenica (palla due alle 18) arriva il Castelfranco Emilia che, così come Imola, detiene la vetta della classifica con sei punti. Quello del 26 ottobre si presenta come un big match a tutti gli effetti, anche se è solo la quarta giornata di campionato.
«Ogni avversario, in questa stagione, è difficile e complesso da affrontare, ma quella contro Castelfranco non sarà una partita come tutte le altre – spiega il gm Carlo Marchi -. Giochiamo contro una squadra solida, in attacco e in difesa, che ha iniziato il campionato nel migliore dei modi. Ma non abbiamo paura di nessuno. L’importante sarà approcciare il match con la giusta carica e determinazione. Così come abbiamo fatto contro Rubiera, Bologna e Forlì».
Contro Forlì, in particolare, si è vista forse la miglior Virtus della stagione. Cattiva, cinica e determinata, ma il coach Solaroli preferisce mantenere il profilo basso: «Ci sono ancora alcuni meccanismi da oliare – conferma il tecnico giallonero -. Specie in difesa, ma la strada è quella giusta. L’inizio di campionato è stato esaltante, ma, se possibile, vogliamo migliorarci ancora».
E domenica, per l’Npc, ci sarà un’altra occasione per dimostrarlo. Non solo a se stessa, ma anche e soprattutto agli avversari, si chiamino essi Rubiera, Bologna, Forlì o, come in questo caso, Castelfranco. Sotto a chi tocca!

C.S. – La Ghepard sarà di scena a San Lazzaro

Sabato 25 ottobre, alle ore 21.00 la Ghepard scenderà al PalaYuri di Via della Repubblica 4 contro la BSL San Lazzaro.
San Lazzaro è ancora digiuna di vittoria, avendo perso finora tutti gli incontri fin qui disputati. La BSL finora ha evidenziato cali di concentrazione alternati a buoni momenti di gioco. Le cose migliori le ha mostrate quando riesce a correre in contropiede, ma le manca ancora un buon affiatamento tra i giocatori e costanza di rendimento.
Per queste caratteristiche ben assomiglia alla Ghepard, squadra giovane, che deve ancora lavorare per trovare una buona armonia in campo ed una maggior continuità nel gioco.
I ragazzi di coach Rossi dovranno quindi cercare di giocare senza cali di rendimento, rimanendo concentrati in attacco ma ancor più in difesa, evitando ingenuità e leggerezze fin qui a volte evidenziate, se vorranno portare a casa il risultato.
Per quanto riguarda la formazione, Beccaletto ieri ha saltato l’allenamento per una distorsione alla caviglia, ma al 90% dovrebbe scendere in campo.

C.S. – La Salus è pronta ad ospitare Santarcangelo

L’ottimo lavoro svolto sino a questo momento da Federico Gatti e dai suoi ragazzi sta iniziando a fruttare i primi risultati come testimonia la vittoria della scorsa settimana ottenuta a Rubiera al termine di una gara al solito ben giocata dai biancoblu.

Per questa settimana a fare visita a Bonetti e soci saranno gli Angels Santarcangelo di coach Tassinari, squadra che come la Madel ha eseguito il doppio balzo dalla serie D alla DNC, dopo aver dominato lo scorso campionato di serie D, al termine di un’annata più che vittoriosa per i romagnoli vincitori anche della finale, seppur platonica, che li ha visti opposti proprio alla Madel.

Al momento la formazione Santarcangiolese ha in classifica due punti in più dei felsinei frutto di due gare vinte e di una sconfitta al fotofinish contro il Gaetano Scirea Forlì. Ecco come Federico Gatti sta affrontando questo momento della stagione e come giudica i prossimi avversari:

La vittoria di Rubiera è stata molto importante per il nostro percorso sia per lo spessore dell’avversario sia per la capacità che abbiamo dimostrato, riuscendo a giocare insieme nei momenti di maggiore pressione. Posso aggiungere che è normale, per le squadre molto rinnovate come la nostra, fare giornalmente dei passi avanti nel costruire un linguaggio comune e nel sentirci a nostro agio all’interno del sistema di gioco. L’ultima partita ha dimostrato che la direzione è quella giusta ma che la strada da fare sia ancora tanta. Sui prossimi avversari posso dire che stiamo parlando di una squadra molto forte e organizzata, che ha le sue punte di diamante nell’asse play/pivot ovvero Pesaresi e Saponi e che all’organico che ha dominato la serie D dello scorso anno ha aggiunto sia il talentuoso play Lucchi che le ali Zannoni e Rinaldi”.

A questo punto parola al campo per vedere se la Madel potrà finalmente festeggiare i primi due punti a domicilio.

Nel frattempo, da questa settimana, è aumento sensibilmente il numero di impegni ufficiali per le attività del settore giovanile: ieri ha esordito con una vittoria anche la formazione Under 17 regionale che nel derby tra società di DNC ha regolato i parietà della Ghepard in attesa del match di domenica pomeriggio in casa con il secondo derby della settimana con i vicini degli Stars.

Esordio sabato alle 19.00 per Under 13 Elite che iniziano il loro campionato in Romagna, scendendo in campo con i pari età della Junior Basket Ravenna.

Conclude una intensa giornata di basket la sfida fra la Madel e Santarcangelo con palla a due alle ore 18.

1 57 58 59 60