C Gold, Olimpia in fuga, riscatto Ferrara. C Silver, Argenta sbanca Correggio

SERIE C GOLD 3° Giornata

AVIATORS – ALLIANZ BANK 63 – 80

(15-21; 29-43; 45-59)

Lugo Aviators: Carella ne, Alessandrini 6, Presentazi 18, Baroncini 3, Silimbani 5, Masrè 13, Cervellera, Santini 2, Bazzocchi 2, Salsini 7, Ravaioli 7, Arosti. All. Casadei.

Bologna Basket 2016: Folli 11, Mazzocchi, Zhytaryuk 10, Fontecchio 22, Pasquali, Guerri 4, Fin 7, Zanetti, Nucci 8, Aglio 12, Graziani 6. All. Lolli.

GAETANO SCIREA BASKET – MOLIX PALL. MOLINELLA 72 – 69

(20-14; 33-31; 51-47)

Bertinoro: En. Solfrizzi 5, Rossi 20, Cinti 3, Piazza, Sampieri ne, Ravaioli 12, Angeletti, Ricci 11, Farabegoli 13, Bessan, Bracci 6, Em. Solfrizzi 2. All. Tumidei.

Molinella: Guazzaloca 16, Grazzi, Ranzolin 14, Zuccheri 7, Bonanni 5, Lanzi 5, Manojlovic 9, Giuliani Gu. 8, Tedeschi 4, Caloia 1. All. Giuliani Ga.

2G FERRARA DESIGN – BMR 84 – 78

(20-22, 40-37, 58-57)

Ferrara2018: Cattani, Cortesi 10, Percan ne, Seravalli 19, Legnani 5, Benedetti ne, Poli ne, Pusic 25, Ruina ne, L. Ghirelli, Agusto 17, M. Ghirelli 9. All. Furlani.

Basket 2000 Scandiano: Canovi ne, Cunico 10, Astolfi 5, L. Bertolini 2, Sakalas 19, Pini 7, Caiti ne, F. Bertolini 1, Germani 23, Magni 11, Garofoli ne, Paparella ne. All. Tassinari.

Sospinta dall’asse Seravalli-Agusto-Pusic, la 2G Ferrara Design batte la capolista Basket 2000 e centra il primo successo in campionato: al Pala Palestre finisce 85-78.

Dopo i primi minuti all’insegna dell’equilibrio (bene Pusic ed Agusto in casa biancazzurra), l’ex Magni punisce al tiro da fuori, costringendo al time out coach Furlani: 12-16 al 6’. Chiuso sotto 20-22 il primo parziale, in avvio della seconda frazione, la 2G Ferrara Design si porta sul 27-24, prima di perdere tanti palloni e rimediare il controbreak di 0-8 che significa 27-32 (bomba di Pini). Altro break, ferrarese questa volta, firmato Agusto e Pusic: al 19’ è 38-35, con i padroni di casa bravissimi a far segnare alla capolista solamente 3 punti in 5’. Secondo tempo: ancora Pusic ed Agusto sono letteralmente scatenati e al 24’ consegnano alla 2G Ferrara Design dodici lunghezze di vantaggio sul 49-37. Applausi. Cunico, Pini e soprattutto Germani non ci stanno e riaprono un match che pareva aver preso la direzione biancazzurra. Al 30’, dopo il controbreak di 9-20 in 6’, è 58-57. Il match si decide negli ultimi 10’, che vedono Seravalli scatenarsi, ben coadiuvato da Pusic (65-57 al 32’). Sakalas riapre la gara, 67-63 al 34’, ma Seravalli (12 punti nell’ultima frazione) sale in cattedra e riporta in controllo la situazione: 74-65 al 35’. Gara chiusa? Neanche per sogno, Reggio Emilia non è capolista per grazia ricevuta e Pini la riporta sul -3 (78-75 al 37’). Cortesi è glaciale ai liberi, 80-75, ma Sakalas prontamente risponde da fuori per l’80-78. A questo punto sale in cattedra Pusic, che manda a referto i punti della sicurezza.

INTECH – GUELFO BASKET 91 – 95

(22-12; 45-38; 61-64)

Virtus Imola: Dalpozzo 11, Barattini 29, Marcone, Begic 15, Agatensi 15, Errera ne, Spampinato 15, Savino, Piani Gentile, Orlando, Biandolino 6. All. Regazzi

CastelGuelfo: Pieri 13, Wiltshire 6, Murati 13, Bernabini, Baccarini ne, Bonetti ne, Bonazzi 4, Pederzini 9, Govi 11, Musolesi 17, Bergami 9, Amoni 13. All. Cavicchioli

Al PalaRuggi passa il Guelfo Basket, che vince 91-95 al termine di una gara emotivamente molto intensa ed equilibrata sotto ogni aspetto. L’Intech è sempre in partita e gestisce il vantaggio praticamente per tutta la partita fino al 59-60 (tripla di Amoni) del 29’ di gioco. Poi la volata finale rende felice i gialloblu ospiti al termine di una vera e propria battaglia. Ottimo Barattini al tiro con 29 punti con 8/13 dal campo e ben 6 triple realizzate. Ottimo anche il rientro in campo di Spampinato che ritrova ritmo e canestri: 15 punti come Agatensi e Begic. Dall’altra parte 17 per Musolesi e 13 per Amoni, Pieri e Murati.

I coach scelgono i due quintetti composti da Wiltshire, Pederzini, Pieri, Musolesi e Govi per Guelfo e Dalpozzo, Begic, Spampinato, Biandolino e Barattini per Imola. Dopo il cesto in apertura di Dalpozzo, è Barattini con una tripla a impattare sul 5-5 dopo 3’. Avvio teso delle due squadre che sbagliano parecchio nei primi quattro minuti. La penetrazione di potenza del rientrante Spampinato regala il 7-5 ad Imola. Le due triple in sequenza di Dalpozzo e Barattini firmano il primo allungo del match sul 14-7 al 6’30”. Dopo un minuto è ancora un tiro da lontano a scavare il break, con un immenso Spampinato che brucia la retina per il 18-7. A fil di sirena Musolesi infila una tripla perfetta che riduce il gap sul 22-12 per Imola. Alla ripresa del gioco ancora Guelfo da 3 punti, con Pieri, resta in linea sul 24-15. Mentre ci si avvia verso metà del parziale, Musolesi infila 5 punti filati (26-22 al 4’), in un clima che si surriscalda, mentre Begic realizza in sospensione il 29-22. Al 5’30” la penetrazione, con fallo subito, di Spampinato rilancia le quotazioni imolesi (32-24). Da applausi la tripla conseguente di Marco Barattini che infila il suo tredicesimo punto personale (35-26) al 16’. Ancora Spampinato da sotto realizza il 41-30 a 2’ esatti dall’intervallo lungo. La tripla di Pederzini accorcia sul 42-35 ad un minuto dalla fine del tempo. A 10” dalla sirena Barattini infila la sua ennesima prodezza dall’arco per il 45-37, arrivando a quota 18 punti personali. Al riposo ci si arriva sul 45-38. Nei primi due minuti del secondo tempo segnano solo Begic e Bergami (47-40). Biandolino da sotto compie una prodezza col piede perno realizzando in appoggio e subendo fallo (50-42), quindi Agatensi si innalza per la tripla del 53-42 al 3’. Dall’altra parte è il solo Musolesi a trovare la via del canestro con sufficiente continuità. Ivan Begic si alza dall’angolo per la tripla del 58-51 a poco più di 3’ dall’ultimo intervallo breve. Il fallo tecnico per proteste a Simone Pieri manda in lunetta Spampinato che segna il 59-51. Pieri in lunetta al 28′ segna il 59-55. Ma è la tripla di Amoni, fino a questo momento impalpabile in attacco, a dare il vantaggio a Guelfo sul 59-60 quando manca un giro di lancette alla sirena. Dalla lunetta gli ospiti allungano sul 59-64 con palla in mano alla Intech a 12”: capitan Dalpozzo si prede sulle spalle i compagni e segna, dopo una finta, il 61-64. L’ultimo quarto si apre con la tripla a fil di sirena dei 24” di Filippo Govi (61-67). Spampinato, dopo una penetrazione a segno, protesta e riceve il fallo tecnico che manda in lunetta Guelfo (63-68 a 7’30”). Arriva anche la tripla di Murati, subito replicata da Agatensi per il 66-71 al 33′. Dopo una palla persa degli ospiti, Luca Agatensi infila (subendo fallo) una bomba che fa esplodere il “Ruggi” per il 69-71. Al 34’ è la volta di Marco Barattini a far saltare in piedi i tifosi con una tripla frontale in fase di transizione (72-73), prima di realizzare, sempre dalla distanza, dal lato destro. Incontenibile “Bara”: a 5’ dalla fine segna il suo 24° punto personale (75-76) . Dall’altra parte, però, Murati continua a segnare da 3 punti (75-81) e il PalaRuggi si tramuta in una bolgia, con l’Armata Giallonera instancabile a sostenere i gialloneri. Barattini dalla lunetta accorcia ancora sul 79-83, ma Wiltshire infila da sotto. Altro campo e Agatensi ancora da 3 punti per il 82-85 a -2′. Dopo il cesto di Amoni, ancora Agatensi dalla distanza per il -2 Intech (85-87). Il fotofinish finale premia il Guelfo Basket abile a sfruttare le opportunità dalla lunetta. Pieri e Amoni sono glaciali nei momenti decisivi, Dalpozzo e Spampinato compiono il loro dovere dalla linea della carità, con il lungo imolese che sbaglia appositamente il secondo tiro libero al fine di offrire l’opportunità del rimbalzo ai suoi, sul 91-93, ad un secondo dalla sirena. La coppia arbitrale fischia e concede rimessa agli ospiti. Amoni, poi, sulla sirena, piazza il cesto del 91-95 che chiude il derby imolese.

PALLACANESTRO FIORENZUOLA 1972 – DILPLAST 70 – 68

(8-23; 30-39; 54-53)

Fiorenzuola: Galli 14, Sichel 11, Bracci 8, Rigoni ne, Dias 4, Livelli 4, Superina ne, Zucchi, Fowler 6, Fellegara ne, Ricci 6, Maggiotto 17. All. Galetti

Montecchio: Ramenghi 4, D’Amore, Pasini 2, Tognato, Vecchi 12, Giannini 8, Degli Esposti 11, Lusetti 10, Trobbiani 1, Amadio 7, Negri 9, Bovio 2. All. Martinelli

Le squadre partono con mani abbastanza fredde in un PalaMagni pieno in ogni ordine di posto; Degli Esposti al 3’ fa 0-5 per gli ospiti con la penetrazione di mano destra. I gialloblu sembrano poco reattivi nei primi minuti, con Montecchio brava ad arginare gli attacchi nel pitturato. I Bees pagano anche una percentuale scarsa da 3 punti, con coach Galetti costretto al primo timeout pieno al 7’. 5-11. Lusetti entrando nell’ultimo minuto di primo quarto fa +10 per Montecchio, che amplia il gap fino al -15 finale grazie alla tripla di Negri. 8-23 in un primo quarto horribilis per i Bees gialloblu. Nel secondo parziale i gialloblu provano a trovare punti dalla panchina, grazie a Dias ed a Sichel, costringendo Montecchio a tiri più complessi e a bassa percentuale. Galli con una scorribanda fa -7 al 14’, sul 20-27 in favore della squadra di Martinelli. Maggiotto con 5 punti personali riporta Fiorenzuola a -5, ma Vecchi, dall’angolo, sentenzia nuovamente i gialloblu. 27-37 al 18’ e altro timeout chiamato da coach Galetti. Vecchi è in stato di grazia: penetrazione fulminea a 50’’ dall’intervallo lungo e +11 per i reggiani. Galli inventa il passaggio dietro la schiena per il tap-in di Bracci, con il quarto che si chiude sul +9 per gli ospiti: 30-39. Livelli suona la carica, al rientro in campo dagli spogliatoi, con la tripla del -6. D’Amore è abile a tenere Montecchio a distanza di sicurezza con tre possessi di vantaggio al 24’, ma Ricci, con 4 punti personali, ricuce il gap fino al 41-47 al 27’. Fiorenzuola fa vedere le luci sulla targa di Montecchio grazie a Galli con la virata in area; Bovio per Montecchio ci prova, ma Fowler è letale, squadre a contatto, 52-53, con Bracci che firma il sorpasso sulla sirena: 54-53. Giannini per gli ospiti apre l’ultimo parziale con la tripla letteralmente ‘’da casa sua’’ per cambiare l’inerzia della gara; Galli si carica sulle spalle la squadra, mentre Maggiotto, appena rientrato, inchioda con una stoppata clamorosa Lusetti. 57-57 al 33’. Maggiotto inventa personalmente il 61-62 a poco meno di cinque minuti dal termine; Giannini è letale con il backdoor del +3 ospite, ma Sichel, con una tripla fondamentale, impatta sul 64-64 a 120 secondi dal termine. Ancora Maggiotto con una tripla nonsense nell’ultimo minuto dice +1 Fiorenzuola, 69-68. I Bees difendono con grandissima aggressività l’ultimo possesso di Montecchio e sul rimbalzo catturato, Maggiotto va in lunetta con 3″ dal termine della gara: 1/2 e Fiorenzuola che chiude 70-68.

GRUPPO VENTURI – OLIMPIA CASTELLO 2010 65 – 68

(14-12; 38-37; 51-55)

Anzola: Carpani, Parmeggiani F. 11, Parmeggiani S. 15, Perini ne, Baccilieri 7, Villani 8, Venturi 6, Muzzi 4, Caroldi 10, Cappelli ne, Donati 4. All. Spaggiari

Castel San Pietro: Sangiorgi 2, Righi ne, Tomesani 14, Sabattani 1, Procaccio 3, Pedini 2, Benedetti 4, Magagnoli, Ranocchi 11, Albertini 17, Trombetti 14. All. Serio.

VIRTUS MEDICINA – E80 BEMA 84 – 63

(23-21; 41-38; 63-48)

Virtus Medicina: Curione 14, Poluzzi 24, Dall’Osso, Polverelli 3, Casagrande 18, Allodi 13, Stellino, Lorenzini 4, Poli, Agriesti 3, Ricci Lucchi, Casadei 5. All. Curti.

Castelnovo Monti: Mabilli, Dal Pos 11, Magnani 10, Ferri, Longoni 15, Levinskis ne, Mallon 3, Provvidenza 13, Prošek 9, Pucci 2, Parma Benfenati ne. All. Diacci.

La Virtus Medicina torna tra le mura amiche e c’è da affrontare LG Competition, squadra solida e molto fisica. Medicinesi che devono rinunciare al play Galassi, reggiani che devono ancora recuperare le ali Parma Benfenati e Levinski e non possono schierare l’americano Sabah. Partenza eccellente, Virtus Medicina va a bersaglio con tutti i membri del quintetto, buon ritmo, buona circolazione di palla, qualche errore difensivo di troppo e una LG molto precisa al tiro; primo quarto gradevole che termina sul 23 a 21. Secondo periodo e continua l’equilibrio: LG approfitta di alcuni tiri sbagliati di un team giallonero meno lucido e in contropiede punisce; coach Curti continua a cercare di gestire le forze dei suoi e la Virtus Medicina piazza un mini break e torna al comando sul 41 a 38 di metà gara. Terzo periodo e si vede “FantaVirtus”, ovvero quello che vuole essere sempre: difesa attenta, ripartenze, circolazione di palla; il parziale è di 22-10 che suona come il colpo del ko e alla sirena i padroni di casa comandano sul 63 a 48. Ultima frazione e le energie di una cortissima LG finiscono: la Virtus Medicina prima amplia, poi amministra il vantaggio, guidata da un Poluzzi da 24 punti e 29 di valutazione. La Virtus Medicina vince e incamera 2 punti belli, quanto pesanti per la classifica, contro un avversario forte che, appena potrà essere al completo, siamo sicuri occuperà le zone nobili della classifica.

CLASSIFICA

OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO6330232220+12
BOLOGNA BASKET 20164321239219+20
PALL, FIORENZUOLA4220174157+17
BASKET 2000 SCANDIANO4321231220+11
GAETANO SCIREA BERTINORO4321238228+10
PALL. MOLINELLA4321215205+10
VIRTUS MEDICINA4321232222+10
ANZOLA BASKET2312193200-7
ARENA MONTECCHIO2312228235-7
FERRARA BASKET 20182312231243-12
GUELFO BASKET2312203215-12
LG COMPETITION CASTELNOVO2312224237-13
VSV IMOLA0303251274-23
BASKET LUGO0303191225-34

SERIE C SILVER 3° Giornata

ZTL HOME – BELLARIA BASKET 78 – 68

(36-12; 55-21; 62-46)

S.G. Fortitudo: Balducci 2, Chiarini 8, Zinelli 4, Tosini 15, Antola, Lalanne 17, Pederzoli 5, Ranieri 8, Nanni 2, Branzaglia 14, Ponteduro, Buscaroli 3. All. Mondini.

Bellaria: Foiera 23, Rossi 18, Mazzotti 12, Giovanardi 10, Berardi 2, Montanari 2, Ferrari 1, Gori, Cruz, Giorgini ne, Santoro ne. All. Maghelli.

REBASKET – LA CANTINA DEI SAPORI 66 – 68

(16-19; 34-38; 47-55)

Castelnovo Sotto: Bonifazi 6, Azzali, Cantagalli 6, Castagnaro 7, Defant 10, Pezzi 20, Barazzoni, Bellocchi ne, Putti 11, Vezzali ne, Foroni ne, Zecchetti 6. All. Casoli.

Zola Predosa: Degregori 7, Bavieri 4, Bianchini 2, Righi 8, Zappoli 2, Ramini 8, Masina, Bosi, Tubertini 5, Vivarelli 7, Almeoni 25. All. Cavicchi.

CREI – PALL. CASTENASO 76 – 66

(21-14; 38-34; 59-52)

Granarolo Basket: Salicini 17, Bianchi 4, Tolomelli ne, Meluzzi 13, Nanni 7, Paoloni L. 13, Neviani 15, Bernardinello 3, Prantner N. ne, Prantner M. ne, Poggi ne, Pani 4. All. Marcheselli.

Castenaso: Marinelli 5, Tubertini ne, Ballini 18, Galiano ne, Biguzzi 20, Cesario, Capobianco 2, Seracchioli 3, Ballardini 16, Zucchini, De Paolo ne, Tinti 2. All. Castelli.

La CREI conquista il primo referto rosa del campionato, facendo suo il derby con Castenaso al termine di una gara convincente, condotta sin dall’inizio e portata a termine nonostante l’infortunio a Bianchi l’abbia privata negli ultimi otto minuti dell’unico lungo di ruolo a disposizione. Grande protagonista e Mvp del match Alessio Salicini, autore di una gara maiuscola da 17p., 8r. e 25 di valutazione, costretto a giocare da pivot per buona parte della gara è stato un autentico rebus per la difesa avversaria. Granarolo ha avuto una buona prestazione da tutti gli effettivi scesi in campo, con 4 uomini in doppia cifra (oltre al già citato Salicini, Neviani, Meluzzi e capitan Paoloni) e una difesa aggressiva e molto intensa che ha creato non poche difficoltà agli ospiti. Castenaso ha avuto in Biguzzi il faro, con Ballini e Ballardini (fino all’infortunio che lo ha messo ko) i suoi degni scudieri. Non è stata una gara semplice per gli uomini di Millina: Castenaso presentava una batteria di lunghi (Biguzzi-Ballardini-Capobianco) che per stazza poteva mettere in difficoltà la Crei, ma i falsi lunghi di Millina (Paoloni- Neviani e Salicini) sono stati molto bravi a limitare il gap con una grande energia e applicazione difensiva e gli esterni hanno dato un ottimo contributo.

La cronaca: gara in equilibrio fino al 5’ (9-9) poi, dopo un canestro di Bianchi, due recuperi vengono tramutati in oro dai padroni di casa con due siluri di Salicini e Paoloni (17-9 al 7’). Marinelli da 3 e Biguzzi dalla lunetta accorciano le distanze, ma Salicini, con due canestri consecutiv, manda le squadre al primo break sul 21-14 Crei. L’inizio del secondo periodo è di marca Granarolo: parziale di 8-2 e Castelli è costretto a spendere il secondo timeout (29-16 al 13’). Situazione invariata per 3’ (31-18 al 16’) poi Castenaso, trascinata da Ballini e Ballardini accorcia progressivamente le distanze fino al 38-34 con cui le squadre vanno negli spogliatoi a pensarci su. Il terzo quarto inizia con un Ballini indemoniato che crivella la retina avversaria e Castenaso passa a condurre (40-45 al 24’ con un parziale a cavallo dei due tempi di 9-27 per gli ospiti). La Crei sembra sull’orlo del precipizio, sulla tripla di Ballardini va a -6 (42-48) ma il solito Salicini suona la carica con due canestri consecutivi, Meluzzi finalmente toglie il vetro dal canestro con una tripla e da lì prende l’abbrivio per realizzare altri 6 punti che, assieme ad un Neviani in trance agonistica, spingono Granarolo a prendere nuovamente in mano le redini dell’incontro (59-52 al 30’ con un controparziale di 17-4). Ad inizio quarto periodo Bernardinello, splendidamente assistito da Neviani, spara dall’angolo la tripla del +10; Castenaso risponde con un gioco da 3 punti di Biguzzi. Neviani fa 1/2 ai liberi, sull’azione successiva è bravo a rubar palla a metà campo, ma anziché involarsi a canestro in 1vs0, rallenta per aspettare Bianchi e dargli uno spettacolare passaggio all’indietro, col risultato che Cesario ha un’ottima posizione difensiva e Bianchi gli frana addosso ed è costretto ad uscire per un forte dolore al costato. Potrebbe essere la svolta del match, ma la CREI è bravissima a resistere; Castenaso perde Ballardini, ma si appoggia a Biguzzi che la porta a -4 (65-61 al 33’30”). Neviani e Meluzzi, però, portano la barca in porto per il 76-66 finale ampiamente meritato.

ATLETICO BASKET – SANTARCANGIOLESE BASKET 61 – 71

(17-14; 26-32; 32-50)

Atletico: Artese 2, Paolucci 4, Conidi 16, Montanari 3, De Simone 10, Veronesi 6, Tognazzi 4, Campanella 14, Trebbi 2, Martelli, Serra, Pedroni. All. Guidetti.

Santarcangiolese: Zannoni 21, Nervegna 11, Fusco 14, Adeosun 4, Raffaelli 12, Dimonte 2, Fornaciari 7, Grassi, Malatesta ne, Sirri ne, Dini ne. All. Evangelisti.

PALL. CORREGGIO – CESTISTICA ARGENTA 76 – 79

(31-25; 48-38; 59-62)

Correggio: Riccò Fe. 8, Messori 5, Morgotti 4, Guardasoni L. 13, Conte ne, Frilli 9, Ligabue, Vivarelli 3, Branchini 3, Riccò Fr. 16, Lavacchielli 15, Ferrari ne. All. Notari.

Argenta: Magnani 8, Nicoletti, Alberti D. 6, Demartini 20, Zanirato 5, Bonora ne, Alberti A. ne, Federici ne, Quaiotto 13, Montaguti 8, Malagolini 12, Martini 7. All. Bacchilega.

Una Cestistica dai due volti, torna dalla trasferta di Correggio con due punti di platino e centra il terzo successo in campionato in altrettante giornate. L’approccio ala gara dei biancoblu è a dir poco letargico: Correggio impone i ritmi a lei più congeniali e con Riccò e Guardasoni  finalizza l’ottima circolazione di palla, punendo ripetutamente l’allegra difesa argentana; solo le ottime percentuali in attacco evitano il  naufragio. Nel secondo parziale timidi segnali di risveglio per gli ospiti, con Montaguti a dettare legge a rimbalzo, ma la minor incisività sul fronte offensivo, complice la panchina forzata per Quaiotto e Magnani per problemi di falli, dilata ulteriormente la forbice alle dieci lunghezze con cui le squadre vanno al riposo. Negli spogliatoi coach Bacchilega si fa sentire e sul parquet si presenta una Cestistica completamente trasformata: pronti, via ed è subito 0-9 griffato in toto da Demartini. Alberti Alessandro è su ogni pallone e i padroni di casa faticano a trovare buone soluzioni. I tempi per il sorpasso sono maturi e con una tripla di Magnani, la Cestistica mette il naso avanti.   . L’ultimo parziale inizia sul +3 (59-62), ma gli ospiti allungano subito sul +7 con due bombe  n sequenza di Malagolini. I padroni di casa sono alle corde e giocano la carta della difesa a zona: la mossa produce i dividendi sperati,  complice l’inevitabile calo fisico ospite e Correggio ricuce lo strappo. Nel finale è ancora Demartini a prendere in mano le redini della partita sui due fronti del campo, chiudendo la contesa dalla lunetta, così vanificando il pressing finale dei reggiani. Gara sofferta,  lo si sapeva, perché Correggio è un’ottima squadra e in ottica salvezza sono due punti fondamentali.

CVD BASKET CLUB – MISTER TIGELLA 60 – 55

(14-17; 28-41; 47-48)

CVD Casalecchio: Baccilieri 7, Dawson 1, Malverdi, Paratore 4, Penna 10, Ferraro, Corradini, Taddei, Cavallari, Fuzzi 5, Bertuzzi, Lelli 27. All. Gatti.

San Lazzaro: Salvardi, Cempini 18, Tugnoli, Betti A. 7, Governatori 7, Verardi 3, Marega 2, Fabbri 11, Torriglia 7, Tepedino, Naldi, Betti M. All. Baiocchi.

Appuntamento con la vittoria esterna ancora rinviato per la BSL San Lazzaro targata Mister Tigella che, dopo aver battuto in casa l’SG Fortitudo, ha ceduto il passo al CVD Casalecchio che si è imposto per 60-55 tra le mura amiche del PalaCabral. La formazione biancoverde ha pagato a carissimo prezzo la grande serata di Gianluca Lelli – che ha chiuso con un bottino di 27 punti – ma soprattutto il pesante blackout offensivo del secondo tempo in cui sono arrivati soltanto 14 punti (2 negli ultimi 8′).

Dopo un avvio contratto, la BSl ha preso coraggio e lavorando bene sotto le plance con Torriglia e Governatori si è portata sul 12-4. I nostri ragazzi non hanno però saputo cavalcare il momento favorevole e così il CVD si è rifatto sotto pareggiando i conti a quota 14 grazie ai canestri di Baccilieri e Fuzzi. Soltanto una tripla a fil di sirena di Andrea Betti è riuscita a sparigliare di nuovo le carte in tavola e a regalare il +3 di fine primo quarto alla BSL (14-17). Un canestro che ha dato fiducia alla truppa di coach Baiocchi che alla ripresa del gioco ha allargato il parziale fino al 14-21 certificato dalla bomba di Fabbri. Lelli ha provato a tamponare l’emorragia ma quando è salito in cattedra Cempini (18 punti per lui) il vantaggio biancoverde ha ricominciato a salire fino ad arrivare al +13 (28-41) di fine primo tempo. Le cose sono però radicalmente cambiate nella seconda metà di gara quando il CVD ha alzato notevolmente la pressione difensiva mettendo il classico granello di sabbia negli ingranaggi dell’attacco biancoverde. Lavoro difensivo che ha ovviamente galvanizzato anche la fase offensiva dei padroni di casa che, con gli ex biancoverdi Corradini e Paratore hanno trovato il -1 a 10′ dalla fine (47-48). L’ultima mini-pausa non è riuscita ad interrompere il momento di rottura prolungata della BSL che, nonostante i punti siglati da Cempini e Betti ad inizio quarto quarto, ha continuato a soffrire l’intensità degli avversari che hanno coronato il loro lungo inseguimento con il canestro da sotto di Lelli a 2′ dalla fine che è valso il sorpasso CVD. Penna e Fuzzi hanno poi fatto il resto siglando i punti che hanno definitivamente spento le speranze della BSL. 

OTTICA AMIDEI CASTELFRANCO – FOPPIANI 76 – 100

(24-17; 40-53; 56-78)

Castelfranco: Ayiku 11, Marzo 13, Govoni ne, Zucchini 11, Torricelli R. 12, Tedeschi, Vannini 7, Del Papa 6, Torricelli F., Nebili, Youbi 4, Prampolini 12. All. Landini.

Fidenza: Gaudenzi 3, Brogio 16, Di Noia 18, Massari 8, Maggi 10, Montanari 5, Garofalo 12, Bondani, Perego 11, Parmigiani 17. All. Cavalieri.

VIS BASKET PERSICETO – PALL. NOVELLARA 81 – 84 d2ts

(17-21; 35-37; 54-59; 66-66; 73-73)

San Giovanni in Persiceto: Bortolani ne, Coslovi, Guidi, Zani ne, Baietti 27, Vaccari, Papotti 9, Tedeschini 17, Mancin 11, Barone, Mazza 13, Pedretti 4. All. Berselli.

Novellara: Ferrari N. 3, Folloni 6, Rinaldi 19, Bagni 5, Franzoni 4, Ferrari T. 9, Aguzzoli 16, Carpi 14, Ciavolella 8, Luppi ne. All. Boni.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA6330268215+53
CESTISTICA ARGENTA6330231195+36
FRANCESCO FRANCIA ZOLA6330215189+26
BELLARIA BASKET4321230211+19
SANTARCANGIOLESE BASKET4321218200+18
NOVELLARA4321245234+11
CVD CASALECCHIO4321188184+4
BSL SAN LAZZARO2312206197+9
PALL. CORREGGIO2312195199-4
REBASKET CASTELNOVO2312195206-11
VIS SAN GIOVANNI IN PERS.2312223243-20
GRANAROLO BASKET2312215239-24
S.G. FORTITUDO BOLOGNA2312217241-24
CASTELFRANCO EMILIA2312206245-39
CASTENASO0303206231-25
ATLETICO BORGO BOLOGNA0303184213-29

Under 18, Pesaro passa al Torreverde all’overtime! U16, i Crabs vincono il derby

UNDER 18

GIRONE C 3° Giornata

CAB STAMURA BK – ASS. PESCARA BASKET 73 – 50

(23-5; 42-23; 56-43)

Ancona: Zandri 12, Sampaolesi 4, Cognigni 7, Petrilli 14, Gospodinov 24, Bartolucci 4, Caggiano 4, Giombi, Gnoffo 4, Mancini, Marinelli, Moltedo. All. Bigi.

Pescara: Policari, Bravetti 6, Najafi 6, Peres 10, Pucci 7, Del Principe, Zazzetta 3, Perella 7, Corbo, Leone 10, Traore 1. All. Di Tommaso.

VIRTUS PALL. – SHARKS 56 – 46

(16-11; 29-18; 42-31)

Virtus Bologna: Barbieri 3, Guastamacchia 6, Orsi 2, Peterson 14, Deri 5, Grotti 5, Solaroli 8, Scagliarini 3, Colombo 5, Salsini 2, Frascari 3. All. Ansaloni.

Roseto: Sebastianelli 13, Cocciaretto 3, Malatesta 7, Valentini 2, Pedicone 15, Mariani, Maule 1, Palmucci 1, Passamonte, Sottanelli, Cianella 4. All. Rossi.

FORTITUDO 103 – CARPEGNA PROSCIUTTO VL 54 – 58 dts

(18-18; 30-31; 38-43; 52-52)

Fortitudo Bologna: Giacomi 4, Prunotto 8, Franco 15, Buscaroli 2, Simon 12, Micheletto 9, Tomimbene, Biasco ne, Marini, Battilani 4, Bianchini. All. Politi.

VL Pesaro: Calbini, Mujakovic 6, Solari 7, Basso 14, Alessandrini 26, Formisano, Foglietti, Gulini 5, Pagliaro, Ferri, Pagnini, Komolov. All. Luminati.

GRISSIN BON – UNIBASKET 75 – 70      

Reggiana: Soviero 29, Giannini 12, Besozzi 4, Codeluppi 2, Pelagatti 2, Soliani, Lusvarghi 9, Pellacani 3, Riccò 3, Vezzoli 11, Gandellini, Porfilio ne. All. Menozzi.

Lanciano: Daja 19, Maralossoudabangadata 20, Di Paolo 2, Taglieri 17, Civitarese 8, Andreoli 4, Corte, Deminicis, Di Fonzo, D’Onofrio, Gnagnarella. All. Borromeo.

PALL. TITANO – VIS 2008 70 – 67

(27-20; 40-41; 54-56)

San Marino: Torelli, Gaspari 7, Alviti ne, Palmieri 13, Flan 8, Riva 4, Campajola 4, Pasolini, Semprini Cesari 3, Buzzone 6, Felici 7, Buo 18. All. Padovano.

Ferrara: Dalpozzo 2, Gallieri 3, Fabbri 2, Husam 6, Bonanni 5, Caloia 11, Ticic 1, Balducci 18, Telese ne, Mazzagatti, Manojlovic 19, Simonetti. All. Lilli.

INTERNATIONAL BASKET IMOLA – AURORA BASKET JESI 104 – 74        

(25-12; 51-34; 72-52)

Imola: Alberti 8, Wiltshire 19, Fazzi 6, Fini 4, Fussi 15, Poloni, Cai, Franzoni 4, Mendez Rodriguez 3, Rayner 26, Bollati 9, Ravaglia 10. All. Santi.

Jesi: Ginesi, Memed 14, Montanari 18, Elling 6, Ogiemwonky, Mentonelli 16, Chiariotti, De Santis 3, Zoppi 15, Zuccaro 2, Konteh ne. All. Francioni.

B.S.L. – CRABS 62 – 79

(19-21; 34-35; 48-59)

San Lazzaro: Naldi 6, Omicini 4, Lanzarini 11, Tepedino 20, Flocco 11, Saccone, Micheli, Moretti 1, Baldi, Carletti 2, Domenichelli 1, Zecchini 6. All. Comastri

Rimini: Cruz 20, Berardi 9, Ferrari 14, Rossi 14, Montanari 6, Baroni, Gamboni 1, Tisselli, Santoro 10, Tamburini, Josè 5, Curi. All. Maghelli.

CLASSIFICA

VL Pesaro, Virtus Bologna 6; Fortitudo Bologna, Reggiana, Titano San Marino, Crabs Rimini, Vis 2008 Ferrara 4; BSL San Lazzaro, Pescara, Jesi, Stamura Ancona, International Imola 2; Lanciano, Roseto 0.

UNDER 16

3° Giornata

PALLACANESTRO 2.015 – CRABS 1947 86 – 88

(20-20; 41-43; 59-62)

Rimini: Stefanov 11, Tombetti, Stella 1, Romani 14, Purboo 23, D’Agnano 8, Sovera 14, Balldisseri 3, Baietta, James 14, Abatti ne, Kimekwu. All. Montanari.

VIRTUS PALL. BOLOGNA – VICO BASKET 90 – 73

(18-11; 52-35; 74-58)

Virtus Bologna: Collina 12, Malaguti 13, Penna 4, Franceschi 22, Cappellotto 2, Faldini, Cattani 10, Cassanelli 8, Venturi 3, Zanasi 4, Terzi 12. All. Consolini.

Parma: Rastelli 10, Bellini 8, Parmiggiani 2, Guatteri 9, Aielli, Bianchini 14, Guggia 13, Guareschi, Bernardi 2, Camurri 11, Fantini 2, Savastano 2. All. Diotallevi.

VIS 2008 – B.S.L. SAN LAZZARO 56 – 118

(13-25; 32-50; 41-84)

Ferrara: Salvi, Bonfà, Tripoto, Carnevali 8, Ebeling 6, Fabbri 3, Mezzapelle 2, Zanira 4, Cavicchi 14, Costa 5, Simonetti 14. All. Cigarini.

San Lazzaro: Moretti 15, Tobia 8, Sibani 17, Tripodi 12, Scheda 10, Matera 12, Glinos 4, Parenti 13, Landi 2, Torreggiani 11, Scapinelli 8, Cisbani 6. All. Sanguettoli. 

JUNIOR BASKET RAVENNA – BASKET SANTARCANGELO 69 – 64

(16-18; 36-32; 59-48)

Ravenna: Federici, Laghi 21, Raffoni, Giovannelli 24, Mancini 5, Montanari, Manias 11, Baldini, Galzote 6, Melandri 2, Pattuelli. All. Massari.

Santarcangelo: Ballarini, Buo 10, Neri 4, Mulazzani 7, Piacente 6, Ricci 6, Dellarosa 8, Lodovichetti, Karpuzi 18, Polverelli 4, Vittori 1. All. Middleton.

ACADEMY BK FIDENZA 2014 – GRISSIN BON 111 – 54

ABF: Cane 24, Capocotta 22, Pepe 11, Codeluppi 8, Chiarella 2, Lato 10, Armanino 18, Boriani 8, Camargo 10. All. Zanardi.

Reggiana: Vaccari 12, Pellacani 12, Vecchi, Fontanili 1, Gatti 2, Giberti, Lugli, Ferrari 19, Miele 4, Marino 4. All. Mastellari.

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro, Virtus Bologna 6; Fortitudo Bologna, Junior Ravenna, Crabs Rimini 4; Pall. 2.015 Forlì, Vico Parma, Academy Fidenza 2; Santarcangelo, Reggiana, Vis 2008 Ferrara 0.

UNDER 15

2° Giornata

BASKERS FORLIMPOPOLI – CRABS 1947 50 – 78

(13-18; 23-40; 38-62)

Rimini: Rinaldi, Baschetti, Betti, Stefanov 18, D’Agnano 26, Halili ne, Macrelli 1, Tomasetig 5, Baldisserri 12, Gaeta 1, Kimekwu 15. All. Luongo.

B.S.L. – ACADEMY BASKET 2014 106 – 59

(19-17; 44-30; 75-40)

San Lazzaro: Gamberini 6, Manzoni 8, Palmieri 2, Ziglio 5, Margelli 2, Urbano 11, Lusignani 8, Rossi 19, Fucka 18, Piras 17, Alves 5, Piazzi 5. All. Zaffarani.

Fidenza: Chiarella 13, Caloiero 14, Sassi, Codeluppi 31, Piccinelli, Marani, Cordani, Bottazzi 1. All. Zanardi.

BENEDETTO 1964 – VIS 2008 75 – 33

(15-8; 28-23; 48-28)

Cento: Carpanelli 3, Galantini 14, Di Rienzo 8, Accardi 3, Negrini 2, Ramponi 9, Balletti 16, Pascucci 10, Tundo, Jebali 6, Veronesi 2, Fabbris 2. All. Brochetto.

BASKET SANTARCANGELO – JUNIOR BASKET 49 – 73

(10-17; 27-30; 40-52)

Santarcangelo: Bonfé 5, Macaru 17, Lombardi, Paduano 8, Pacucci, Fabbri 9, Morandotti 2, Panzeri, Pini, Morri 6, Mari 2. All. Miriello.

Ravenna: Bianchi, Galletti 8, Farina 8, Magnani, Tumiati 2, Boggian 2, Gregori 18, Bellini 30, Reggiani 2, Allegri 3, Mottaran, Bonifazi. All. Carnaroli,

GRISSIN BON PALL. REGGIANA – FORTITUDO BOLOGNA 103 72 – 97

Fortitudo: Lagna 37, Bonfiglioli 6, Venturi 1, Callegari 3, Pietrantonio 6, Rachelli 3, Masina 9, Natalini 18, Angelini 11, Fazio 2, Gabrielli 1, Bernardi. All. Menichetti.

POL. PONTEVECCHIO – VIRTUS PALL. BOLOGNA 61 – 64

Pontevecchio: Pilutti 11, De Novellis 13, Martinelli 2, Sica, Romagnoli 4, Trivarelli 8, Benini 10, Valeriani 9, Testoni, Gervasoni 4. All. Baffetti.

CLASSIFICA

BSL San Lazzaro, Junior Ravenna, Fortitudo 103 Bologna, Benedetto 1964 Cento 4; Virtus Bologna, Crabs 1947 Rimini, Baskers Forlimpopoli 2; Vis 2008 Ferrara*, Reggiana*, Pontevecchio Bologna, Santarcangelo, Academy 2014 Fidenza 0

Serie D, i Baskers si ripetono, Grifo ko. Girone A, Scandiano e Nazareno non fanno sconti

SERIE D 2° Giornata

GIRONE A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – CRAVATTIFICIO CONTI 58 – 61

(16-19; 31-35; 42-51)

Cavriago: Pensierini 7, Zambelli 7, Riquadri, Stellato 18, Ceci 5, Berlinguer, Giglioli 7, Gruosso 13, Mursa 1, Rubertelli, Sassi. All. Bellezza.

BasketReggio: Sow, Nunziato 2, Croci 11, Generali 4, Manghi 11, Frigi 2, Quadrelli 3, Borghi 5, Bartoli 3, Alfano 11, Ardolino, Giudici 9. All. Boni.

MAGIK BASKET – SCUOLA PALL. VIGNOLA 93 – 60

(20-16; 46-35; 71-49)

Magik: Larocca, Colonnelli 19, Illari 8, Donadei 5, Malinverni N. 6, Pollina 7, Bocchia 10, Malinverni L., Paulig 22, Barcaroli, Diemmi 13, Botti 3. All. Quintavalla.

S.P. Vignola: Ganugi 9, Badiali, Fiorini 6, Smerieri P., Barbieri, Galvan 7, Amici 7, Degliangeli 3, Cuzzani 15, Trenti 2, Mazzoli, Riccò 11. All. Smerieri.

NUBILARIA BASKET – PEPERONCINO LIBERTAS BK 62 – 103

(16-26; 28-47; 49-76)

Novellara: Baracchi A., Pizzetti 3, Margini, Bertani Fe. 12, Mariani Cerati 19, Bertani Fi. 3, Baracchi M. 6, Rossi, Barazzoni 3, Castagnetti, Giorgino 7, Bartoli 6. All. Perricone.

Mascarino: Bartolozzi 6, Bellodi 7, Bianchini 11, Brochetto D. 2, Cilfone 11, Ghidoni 11, Manzi 27, Monari 7, Patrese 7, Roncarati 3, Tosarelli 2, Vinci 8. All. Brochetto L.

BASKET VOLTONE – SASSOMET 62 – 71

(10-17; 28-39; 43-61)

Monte San Pietro: Chiusoli 9, Giacometti A., Boni 9, Poluzzi 9, Zanotti, Giacometti J. 11, Bastia 7, Magi 13, Venturelli, Parazza 4, Tinelli, Galli ne. All. Gambini.

Masi Casalecchio: Ballanti 8, Franchini 8, Barilli Fe. 5, Lo Grasso, Castaldini ne, Govi 7, Sighinolfi, Di Marzio 9, Sassoni 4, Truppi ne, Barilli Fi. 8, Bertacchini 23. All. Forni.

U.P. CALDERARA PALL. – PALL. NAZARENO 59 – 72

(13-20; 33-37; 44-50)

Calderara: Marchi 6, Cacciari 2, Soresi 2, Projetto  2, Pampani 14, Zocca , Vignoli 5, Bertuzzi 14, Turchetti 3, Lambertini, Gigli 2, Molinari 9. All. Rusticelli.

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini, Sutera, Biello 20, Mantovani 20, Marra 16, Ravenna, Salami 11, Bonfiglioli, Foroni 3, Cavazzoli 2. All. Tasini.

BASKET PODENZANO – ANTAL PALLAVICINI 55 – 72

(2-24; 15-37; 36-55)

Podenzano: Bossi 10, Coppeta 10, Petrov 6, Carini 6, Calzi 6, Galli 6, Guerra 4, Noè 3, Monti 2, Chiozza 2, El Agbani, Orlandi. All. Coppeta.

Pallavicini: Cenesi 20, Finelli, Nanni 7, Monciatti 6, Consolini 4, Nadalini 6, Benuzzi 5, Sgargi, Tabellini 6, Zambonelli 3, Lorusso 15. All. Bignotti.

PIZZOLI – SCUOLA BASKET FERRARA 57 – 68

(19-16; 35-36; 45-57)

San Pietro in Casale: Nardi 7, Pastore 1, Ramzani 4, Mandini, Oseliero 7, Gozza ne, Ventura 6, Tomsa 2, Aspergo 6, Ghedini 4, Fiore 14, Bamania 6. All. Castriota.

S.B. Ferrara: Pusinanti 14, Rimondi Ro. 8, Rimondi Ri. 4, Beccari 9, Trinca, Proner, Bertocco 19, Gavagna 3, Grassi 11, Di Giusto. All. Colantoni.

Seconda sconfitta consecutiva per la Pizzoli Veni Basket che, al Palasport di Via Massumatico, perde la sua imbattibilità casalinga contro la Scuola Basket Ferrara. Priva dell’infortunato Zanellati, la Pizzoli, che recupera in extremis Bamania e Nardi nonostante siano reduci da una settimana tribolata a causa dell’influenza, si aggiudica due parziali su quattro, ma compromette il risultato nelle frazioni centrali in cui gli ospiti, che si presentano a San Pietro in Casale senza Rizzatti, fanno il vuoto grazie ai canestri di Bertocco e Pusinanti e, più in generale, a una buona prova dell’intero collettivo, che lotta su ogni pallone e porta a casa il secondo successo in fila.

Alla palla a due, Castriota lancia subito Bamania e Ventura. I locali, trascinati da Fiore e Nardi, sembrano a più riprese in procinto di scappare, ma gli avversari rintuzzano ogni tentativo e all’intervallo lungo mettono la freccia: 35-36. Alla ripresa del gioco, ecco la svolta: i padroni di casa smarriscono la via del canestro in attacco, dove realizzano appena due punti nei primi sei minuti del terzo quarto, mentre una sequenza di Bertocco consente agli estensi di aumentare lo scarto tra le due formazioni, fino a raggiungere il +16 (47-63). Il finale è privo di colpi di scena: la Pizzoli incassa una sconfitta che registra un piccolo passo indietro nella crescita della squadra, mentre la Scuola Basket può guardare al futuro con entusiasmo e fiducia.

EMIL GAS – U.S. LA TORRE 70 – 51

(18-9; 29-23; 51-33)

Scandiano2012: Catti, Rivi 12, Belli 4, Taddei 4, Bartoccetti 26, Braglia, Turrini, Fikri 1, Di Micco, Vanni 8, Corradini 4, Fontanili 11. All. Baroni.

La Torre Reggio: Davoli A. 4, Giaroni, Giaroli, Magliani 9, Vezzosi 3, Davoli L. 5, Pezzarossa 5, Mazzi 6, Rivi 4, Margaria 2, Cantergiani 15. All. Corradini.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI6330231181+50
SCANDIANO 20126330204174+30
MAGIK PARMA4321247196+51
PEPERONCINO MASCARINO4321239217+22
SCUOLA BASKET FERRARA4321185165+20
MASI CASALECCHIO4321201192+9
BASKETREGGIO4321209203+6
PALLAVICINI BOLOGNA2312199198+1
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2312187195-8
LA TORRE REGGIO EMILIA2312174190-16
CALDERARA2312182199-17
SCUOLA PALL. VIGNOLA2312199219-20
VENI SAN PIETRO IN CASALE2312179205-26
BASKET PODENZANO2312178217-39
NUBILARIA NOVELLARA2312192232-40
VOLTONE ZOLA0303183206-23

GIRONE B

PALL. PIANORO – CESENA BASKET 2005 79 – 69

(22-19; 47-35; 66-50)

Pianoro: Tosiani 9, Bonazzi 2, Nicoletti 5, Grandi 2, Nobis 5, Ricci 14, Pierini 10, Minghetti 16, Vaccari 5, Nanni 11. All. Fasone.

Cesena: Montalti 10, Rossi 8, Guidi 2, Ravaioli 14, Vandelli 2, Babbini 22, Pezzi, Ambrogi, Zoboli 9, Forni 1, Monticelli 1. All. Ruggeri.

ROSE&CROWN – STEFY BASKET 72 – 68

(21-20; 38-38; 55-53)

Tigers Villanova: Bronzetti 9, Calegari 5, Giordani, Panzeri 13, Buo 4, Semprini 6, Guiducci, Campidelli, Rossi, Tomasi 7, Saccani 28, Bollini. All. Rustignoli

Stefy: Lamborghini L. 9 Bonesi, Franceschini 14, Marzioni 2, Cinti 4, Skocaj 2, Cornale 13, Maldini 10, Cuozzo 10, Agnoletti 4, Carasso. All. Scandellari.

Primo successo stagionale per i Rose & Crown che battono lo Stefy Basket per 72-68 sulle tavole amiche della Tigers Arena, al termine di un match vissuto sempre sulle montagne russe e di fronte ad un pubblico numerosissimo.

In avvio regna l’equilibrio: Panzeri esordisce con tre bombe, poi anche Saccani si iscrive alla festa, ma dall’altra parte Maldini è un autentico incubo, bravissimo ad approfittare degli svarioni della difesa di casa. Alla fine del primo quarto, il tabellone recita 21-20, grazie ad una bella entrata del rientrante Bronzetti. Nel secondo quarto, lo spartito del match non cambia: Franceschini insacca due canestri importanti, Cuozzo si fa sentire a rimbalzo d’attacco, ma è la totale assenza di energia dei Tigers a dare un piccolo vantaggio ai bolognesi. Saccani e Bronzetti tengono a galla i biancoverdi, poi Calegari e Tomasi, sul finir del quarto, firmano il parzialino che vale la parità all’intervallo. Alla ripresa dei giochi, succede un po’ di tutto: Cornale riparte con cinque punti in fila, ma dall’altra parte Semprini e Saccani rispondono subito presenti. Guidati dal capitano, i Tigers volano nel punteggio, grazie anche ad una ritrovata difesa, arrivando fino sul +7 a metà parziale. Stefy, però, è dura a morire ed un ispirato Franceschini ristabilisce la sostanziale parità. I padroni di casa provano ad allungare nuovamente grazie ad un Saccani ormai on fire e ad un paio di folate di Tomasi. Cuozzo nel pitturato, però, tiene a galla i suoi. Sul 67-63, il canestro che spariglia le carte è quello di Calegari che realizza in avvicinamento. È sempre Franceschini a provarci fino all’ultimo: prima dall’arco e poi in entrata riporta i suoi sul -3 a 7” dal gong. Palla in mano ai Tigers, però, Stefy non riesce a spendere fallo, se non su Calegari a tempo scaduto: il pivot fa 1/2, fissando il punteggio sul 72-68 finale e consegnando la vittoria ai suoi.

RIVIT – BASKERS 58 – 69

(20-21; 35-40; 50-56)

Grifo Imola: Riguzzi F. 19, Simoni 2, Mondini 3, Russu 11, Rossi F., Cai 6, Parenti 7, Paciello, Riguzzi N. 8, Saidi ne, Castelli 2. All. Palumbi.

Baskers: Gorini 1, Rossi E. 5, Rombaldoni 17, Cristofani 7, Biffi 3, Piazza 8, Servadei 19, Totaro 6, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli 3. All. Agnoletti.

Lo scontro al vertice premia ancora una volta i Baskers Forlimpopoli, che bissano il successo del trofeo Marchetti. La Grifo non riesce a essere efficace sotto canestro e tra gli esterni solo Filippo Riguzzi realizza con continuità, mentre gli altri soffrono i passaggi a zona degli avversari. Tra i Baskers certamente MVP Servadei, che chiude la sua prestazione con la tripla che manda i titoli di coda. Ma andiamo con ordine. Parte meglio la Grifo che subito conquista due possessi di vantaggio, ma il tiro da tre degli ospiti è micidiale e ben presto la gara volge a loro favore (14-21). A cavallo della prima sirena una veemente fiammata della Grifo porta a un parziale di 12-0 che volge a favore di casa l’inerzia della gara (26-21). Nuovo contro break di 0-7 (26-30), ma la Grifo riesce a impattare di nuovo sul 30 pari con una tripla di Mondini. Qui però i Baskers danno lo scossone definitivo alla gara con un nuovo break (2-10) interrotto da una tripla di Nicola Riguzzi sulla sirena. Il secondo tempo non vede più la Grifo in grado di chiudere il break e i Baskers restano sempre in controllo della gara. In questi venti minuti solo da segnalare due curiosità: la prima Rombaldoni che con il passato che ha alle spalle a 40 anni si butta ancora a terra per cercare di recuperare palle vaganti da contendere a ragazzi che potrebbero essere suoi figli. Un vero esempio da seguire e un vero manifesto per i giovani che si accostano alla pallacanestro! La seconda un errore tecnico: fallo antisportivo fischiato a Russu su Piazza lontano dalla palla. Gli arbitri fanno tirare i liberi a Rombaldoni (in quel momento in possesso di palla), e solo a liberi tirati su sollecitazione della panchina Grifo ammettono l’errore, annullando i liberi e dando la palla alla Grifo applicando l’art 44.3.3 del regolamento tecnico.

SELENE BK S.AGATA – BASKET VILLAGE 80 – 54

(18-17; 42-34; 58-41)

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha 2, Valgimigli 10, Poggi 19, Spinosa 5, Rubbini 8, Montigiani 4, Bergantini 5, Mastrilli ne, Isidori, Del Zozzo 11, Sgorbati 14, Dalpozzo M. 2. All. Dalpozzo D.

BK Village Granarolo: Carini 2, Drago 3, Bertusi 2, Guastaroba 6, Masetti, Brigotti ne, Mongardi 8, Misciali 8, Marcheselli L. 6, Martinelli 11, Nicotera 6, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

POL. STELLA – IMMOBILIARE 2000 56 – 83

(18-18; 29-36; 43-55)

Rimini: Veroni, Tonti, Coralli, Bollini Trombetti 7, Verni, Pulvirenti 6, Vioglio 3, Bindi 2, Insero 6, Quartulli 4, Del Turco 24, Distante 4. All. Casoli.

Giardini Margherita: Lelli 5, Capancioni 6, Deledda 4, Paolucci 2, Del Prete 14, De Denaro 12, Morra Ja. 2, Mazzini 1, Venturi 19, Lolli 18. All. Morra Jo.

CURTI – BASKET RICCIONE 71 – 67

(18-19; 37-32; 59-43)

International Imola: Wiltshire T. 10, Dal Fiume 7, Fazzi 3, Zambrini 9, Poloni 5, Fussi 6, Poli 10, Ravaglia 6, Ricci Lucchi G., Franzoni, Puntolini 15. All. Dalmonte.

Riccione: Amadori 19, Sartini, Tardini, Bomba 8, Zanotti 6, Gardini, De Martin 28, Stefani 6. All. Ferro.

CASTIGLIONE MURRI – BASKET CLUB RUSSI 71 – 67

(25-6; 33-25; 50-47)

Castiglione Murri: Melino 2, Buriani 17, Costantini 5, Gandolfi 12, Varotto 14, Mantovani 7, Stefanelli 2, Bartolini 3, Parchi 9, Minerva, Casarini, Bersani. All. Gessi.

Russi: Morigi 5, Piani 4, Basaglia 5, Samorì 9, Vistoli 3, Goi 16, Porcellini 21, Cirillo, Pambianco 2, Cortini 2, Foschini ne. All. Tesei

PALLACANESTRO BUDRIO – P.G.S. WELCOME 74 – 69 dts

(14-15; 27-26; 44-40; 61-61)

Budrio: Curti 10, Fornasari 19, Zambon 9, Zitelli 6, Tugnoli 8, Pirazzoli 10, Benetti 2, Magnolfi 2, Vacchi 2, Tinti, Billi 6. All. Simoncioni.

PGS Welcome: Benassi Bondi, Lelli 11, Bignami 2, Bernardi, Tapia 5, Bernardini 4, Guerra 3, Lamborghini 4, Giuliani 2, Barone ne, Fontana 18, Bush 20. All. Roveri.

CLASSIFICA

IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6330247208+39
BASKERS FORLIMPOPOLI6330223193+30
PIANORO6330223200+23
GRIFO IMOLA4321193159+34
RICCIONE4321235218+17
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA4321212199+13
PALL. BUDRIO4321200207-7
SELENE S. AGATA2312224215+9
INTERNATIONAL IMOLA2312212215-3
BASKET CLUB RUSSI2312191196-5
VILLANOVA TIGERS2312195200-5
STEFY BOLOGNA2312189202-13
STELLA RIMINI2312190223-33
BASKET VILLAGE GRANAROLO2312178214-36
CESENA BASKET 20050303223251-28
PGS WELCOME BOLOGNA0303172207-35

Promozione, Cus Parma a valanga a Bibbiano. Omega-Navile rinviata

PROMOZIONE

2° Giornata

GIRONE A

IRA TENAX BASKET CORTEMAGGIORE – VICO BASKET 62 – 56

(10-14; 28-31; 43-42)

Cortemaggiore: Vecchio 5, Di Paolo 8, Stecconi 7, Semeghini 6, Perini 19, Bazzani 8, Righi 6, Dallavalle, Gorreri 3, Sebastiani, Afolabi, Mazza ne. All. Graf.

Vico Parma: Lavega 2, Comelli 2, Bozzetto 6, Torreggiani, Dagoni 7, Sisti 10, Roma 16, Goldoni 8, Frignani 5. All. Fiesolani.

DUCALE MAGIK – PALL. FULGORATI 79 – 75 dts

(17-14; 30-30; 52-44)

Ducale Parma: Illari 16, Pergetti, Verti 18, Lannutti 1, Iannotta 9, Beltran 2, Asta 12, Resurrecion 4, Ferrari 13, Pezzani 3,  Allodi 1, Saporito ne. All. Padovani.

Fidenza: Rivetti 4, Bondani 2, Ndreka ne, Poggi ne, Giraud 9, D’Esposito 2, Iacomino 30, Marletta 3, Besagni 1, Gelmini 8, Cabrini 16, Longhi. All. Giacobbi.

SCUOLA BASKET CAVRIAGO – PLANET BASKET 56 – 61

Cavriago: D’Amore 22, Martinelli 10, Montecchi 7, Rosselli 6, Zecchetti 5, Baroni 4, Rustichelli 2, Vasirani, Fantini, Mantovani, Radici, Trivelloni. All. Zecchetti.

Planet Parma: Tommei 22, Buttafoco 9, Manca 8, Giublesi 7, Caggiati 7, Franchini 4, Turchiarulo 2, Rosi 2, Vaccaro. All. Paletti.

POLISPORTIVA BIBBIANESE – CUS PARMA 46 – 79

(9-24; 22-48; 38-64)

Bibbiano: Cornali 2, Santacaterina 9, Fedeli 2, Benassi, Acosta Ponce 2, Rosi 3, Rancati 9, Panizzi 2, Giaroli, Terzi 4, Sinisi 7, Lari 6. All. Reverberi.

CUS Parma: Diemmi, Pattini 3, Spiridon, Menconi, Parizzi F. 11, Carretta 3, Giorgi 15, Ghezzi 2, Lezzerini 20, Pellegrino 6, Di Brino 12, Lanzi 7. All. Marcucci.

POLISPORTIVA CASTELLANA – SAMPOLESE BK 47 – 58

(11-9; 21-26; 34-42)

Castelsangiovanni: Eccher 6, Boselli 3, Grisanti 1, Cesare, D’Oca 9, Bonatti 4, Derba 5, Faraone, Militello, Brandolini 2, Villa 15, Georgiev 2. All. Ferri.

San Polo d’Enza: Tognoni 10, Fontana, De Vizzi, Simonazzi, Davoli 6, Covi 3, Campani 4, Benevelli 13, Del Gaudio, Servidei 20, Tondo 2. All. Corali.

BASKET OGLIO PO – S.ILARIO BASKETVOLLEY 89 – 94

(23-25; 47-48; 60-62)

Sant’Ilario d’Enza: Dall’Argine 24, Violi 22, Micucci 12, Giglioli 9, Fava 8, Guasti P. 7, Guasti T. 6, Manghi 5, Catellani 1, Setti, Gaibazzi. All. Violi.

CLASSIFICA

S.Ilario d’Enza, Cus Parma, Ira Tenax Cortemaggiore 4; Bibbianese, Virtus Pontedellolio, Vico Parma, Planet Parma, Sampolese, Ducale Parma 2; Scuola Basket, Castellana, Fulgorati Fidenza, Guna Oglio Po 0.

GIRONE B

GELSO – SBM BASKETBALL 62 – 68

(13-20; 23-33; 41-52)

Gelso Reggio: Ferretti 11, Cervi 5, Panciroli 2, Bigi 11, Cassano 4, Vaiani 3, Bochicchio, Domenichini 10, Gramoli, Pedrazzi 10, Legisma 6. All. Iotti.

SBM Modena: Ferrari 13, Monari 8, Tagliazucchi 9, Benati 10, Asperti 11, Fantinati 4, Kashin 3, Ullo, Lanza, Mengozzi 10. All. Gatti.

Prima vittoria per Sbm che espugna  con merito il campo del Gelso. Vantaggio modenese sempre in doppia cifra con black out a metà del quarto finale in cui il Gelso trova la parità a quota 59. SBM è per brava a reagire e a condurre in porto la vittoria. Ferrari il migliore in campo insieme a Benati.

I GIGANTI – AQUILE PALL. 77 – 62

(24-16; 43-26; 61-42)

I Giganti di Modena: Scattolin 13, Nasuti 19, Pederzoli, Carboni 4, Baraldini, Vellata 2, Bernabei 9, Tejeda Castro, Taveras Penalo 4, Bardelli 16, Forastiere 10. All. Barbieri.

Gualtieri: Mori 8, Benetti, Anania 4, Acosta 10, Caleffi 3, Sovani 2, Simonazzi 32, Lemmi ne, Teodori, Gandellini 3. All. Bertolini.

BASKET JOLLY A.S.D. – BASKET CAMPAGNOLA E. 73 – 66

(20-17; 37-33; 54-51)

Jolly Reggio: La Rocca 5, Fontanelli 11, Manini 11, Moscatelli ne, Vologni 17, Iori 11, Zannini 2, Spaggiari A. 5, Luppi 3, Rika, Caldarola, Damiani 8.

Campagnola Emilia: Bartoli 1, Valli 12, Torreggiani S. 8, Bigliardi ne, Del Bue 8, Beltrami 1, Gelosini 13, Soccetti 6, Carnevali ne, Ligabue 3, Torreggiani 6, Sacchi 8.

CUS MO.RE – PALL. GUASTALLA 81 – 45

POL. IWONS – NUOVA PSA 74 – 54

(21-14; 46-33; 61-40)

Albinea: Bonaccini 11, Masoni 6, Marcacci 8, Ferrari, Ferretti 2, Canalini 22, Scianti 3, Landini 11, Gonzaga, Orlandini 4, Talami 7. All. Pastorelli.

PSA Modena: Cambiati, Scaringella 5, Neri, Pavesi 2, Naletto 14, Iacono, Lopez 12, Righi 2, Macchelli 14, Umana 1, Pifferi, Radseb 4. All. Masini.

MABO BASKET – UNIONE SPORTIVA AQUILA 57 – 47

(12-11; 23-28; 38-37)

Viadana: Barilli 21, Agarossi 8, Diacci 7, Rossi 7, Ponzi 4, Bignotti 3, Catellani 3, Bellagamba 2, Martelli 2, Zarotti. All. Goldoni.

Luzzara: Corradini 8, Magnanini 7, Folloni 5, Mazzola 5, Ruina 4, Capuozzo 4, Freddi 4, Bertolini 3, Folloni 3, Altomani 2, Poma G. 2, Poma L.
A

GAZZE CANOSSA – PALL. REGGIOLO 76 – 66

CLASSIFICA

Jolly Reggio, Gazze Canossa, Mabo Pomponesco, Cus MO.RE, I Giganti di Modena 4; Guastalla, Reggiolo, Iwons Albinea, SBM Modena 2; Aquile Gualtieri, Gelso, Aquila Luzzara, PSA Modena, Campagnola Emilia 0.

GIRONE C

GHEPARD BASKET – GALLO BASKET 73 – 65

(24-12; 41-29; 56-45)

Ghepard: Innamorati 3, Sanmarchi ne, Grillini 25, Ferri 12, Aldieri P. 6, Aldieri A. ne, Lippa 1, Ghedini 11, Dallasta 3, Sanguettoli 8, Rossi P.L. 7. All. Bonacorsi.

Gallo: Corbucci 14, Arisaldi ne, Degli Esposti, Da Bellavia 2, Schincaglia 15, Di Biase 6, Federici 6, Tartari 13, Cara, Tamburini, Amal 9. All. De Simone.

PGS IMA – LIONS BASKET 56 – 48

(12-16; 31-22; 40-41)

Pgs Ima: Demetri 5, Montedoro 1, Stagnoli 8, Cristiani 2, Cocchi 3, Varignana 4, Martelli 11, Serio 12, Asciano 4, Tinti, Balducci 4 Righetti 2. All. Salvarezza.

Lions Cento: Fiocchi 4, Nannetti 6, Facchini 2, Bonazzi 2, Maini, Borghi, Cristofori 1, Bonzagni 2, Guidi, Guidetti, Passarini 22, Ansaloni 8. All. Alberghini.

PALLACANESTRO SANGIORGIO – VIS 2008 77 – 68

(20-9; 38-28; 58-48)

San Giorgio di Piano: Guidi 6, Solmi 8, Baldazzi 5, Tolomelli 15, Rosati 17, Magliaro ne, Rossi 15, Marchetta 9, Neretti 2, Dal Pian. All. Gemelli.

Vis Ferrara: Tuccillo 4, Pauletto 10, Forcellini 2, Franchella M. 2, Vaianella 11, Franchella F. 1, Tralli 16, Baraldi 2, Bottoni 11, Gnani 5, Bereziartua 4. All. Cigarini.

Primo quarto dove la VIS fatica a ingranare sia in difesa che in attacco, mentre S.Giorgio, grazie a un’ottima intensità difensiva e offensiva, chiude avanti il primo quarto sopra di 11. Secondo periodo molto equilibrato dove ci sono parziali e contro parziali, ma alla fine è l’equilibrio che regna, infatti si va al riposo con S.Giorgio in vantaggio di 10 punti, 38 a 28 il punteggio. Ultime due frazioni dove la VIS non riesce a rientrare in partita e tocca anche il -20. Grazie a diversi time-out dove il coach sistema le cose e si fa sentire, i ragazzi della VIS aumentano l’intensità difensiva trovando facili soluzioni in attacco, riducendo lo svantaggio e riesce addirittura a portarsi anche in vantaggio di un punto a 5’ dalla fine. Nel finale, giocato punto a punto, è la VIS che sbaglia troppi possessi, permettendo a S.Giorgio di Piano di vincere la partita con il punteggio di 77-68.

PALL. TEAM MEDOLLA – SPARTANS BASKET 64 – 52

(17-6; 32-22; 48-31)

PT Medolla: Berni 9, Galeotti F. 5, Guarnieri, Bega 3, Ceretti 2, Zanoli 2, Cresta, Barbieri 14, Baccarani 10, Balboni 4, Galeotti R. 8, Meschiari 7. All. Sacchetti.

Spartans Ferrara: Virgili 5, Marabini 5, Merlo 6, Ferrarini 2, Terzi 3, Baruffa 4, Ciliberti ne, Zanolli 6, Marzola 8, Roversi 4, Santini, Cavallini 9.

BIANCONERIBA – C.U.S. FERRARA BASKET 66 – 43

(14-9; 31-20; 48-30)

Baricella: Gamberini 2, Sgarzi, Barbieri 10, Frazzoni 4, Sitta 7, Pedrielli 10, Villani 4, Ricci 13, Mantovani, Oretti 2, Donati 7, Minozzi 7. All. Calandriello.

Cus Ferrara: Battaglia, Maggini 2, Danieli A. 6, Fantoni, Ometto 5, Danieli G. 7, Alassio 12, Gulotta 3, Nativi 2, Bellinazzi 2, Barcaro, Rossi 4. All. Bani.

DIABLOS BK – PALL. FORTITUDO 73 – 62

(16-10; 37-30; 54-44)

Sant’Agata Bolognese: Angelini 13, Belosi 8, Abbottoni, Achilli 18, Mascagna 4, Gamberini 7, Bruni, Serra F. 2, Machi 3, Vannini 9, Almeoni 2, Verdoliva 7. All. Serra.

Crevalcore: Guido 6, Fabbri 2, Filippetti 2, Govoni E. 9, Cremonini 12, Pedretti, Govoni F. 5, Morselli 9, Alvisi 2, Simoni 6, Pederzini 7, Floro 2. All. Gobbo.

CLASSIFICA

Ghepard Bologna, PGS Ima Bologna, Bianconeriba Baricella, Medolla, Diablos Sant’Agata Bolognese, San Giorgio di Piano 4; Lions Cento, 4 Torri Ferrara, Spartans Ferrara, Vis 2008 Ferrara, Fortitudo Crevalcore, Gallo, Cus Ferrara 0.

GIRONE D

OMEGA BASKET – NAVILE BASKET 28/10/2019 – 20:30

C.S. VASCO DE GAMA – Via Vasco De Gama 20 BOLOGNA (BO)

HORNETS BASKET – PGS BELLARIA 57 – 49

(14-21; 30-29; 45-38)

Hornets: Orlando 10, Genovese 9, Brina 6, Caruso 5, De Leo 5, Fabulli 5, Zambelli 5, Florio 4, Nannetti 3, Gadani 3, Marchesi 2. All. Rocco di Torrepadula.

Pgs Bellaria: Bulgarelli 18, Ottani 8, Sudano 5, Chili 4, Balistreri 3, Cuoghi 3, Fae 3, Furlanetto 3, Menna 2, Brini, Scarenzi ne. All. Benini.

MONTEVENERE 2003 A.GIORGI – VANINI 84 – 79 d3ts

(17-17; 28-28; 48-51; 66-66; 73-73)

Montevenere: Campeggi 3, Gironi 8, Guerrato 14, Cruzat 16, Venturini, Fiorentini 15, Pedron 4, Cavana 1, Zapparoli 10, Zanetti, Gamberini 13. All. Orefice.

Horizon: Sebastianutti 22, Distefano 1, Turrini 4, Pasquali 7, Baiesi 15, Masi, Tinti, Maldini 6, Varotto D. 4, Varotto M. 7, Grippo 3, Pace. All. Muscò.

TESORIDELLE7CHIESE – CSI SASSO MARCONI 106 – 65

(29-9; 55-29; 81-53)

San Mamolo: Trotta, Rebeggiani 4, Mengoli 12, Guidetti 6, Tazzara 21, Quadri S. 2, Bartolini 1, Placanica 4, Albertazzi 16, Quadri A. 6, Balzan 8, Ceccolini 26. All. Nannetti.

Sasso Marconi: Baschieri, Previati, Cancello, Perrina 2, Vanzini 5, Palmieri 13, Bondioli 2, Vinerba 10, Cacciari, Zerbini 22, Orlandi 11. All. Bulgarelli.

POL. PONTEVECCHIO – CENTRO MB ARCOVEGGIO 51 – 56

Pontevecchio: Giorgi 15, Ricci 8, Bianchini 15, Venturi 5, Gualandi, Scalorbi 3, Soubeyran, Poluzzi, Olimbo 2, Mazzacurati, Angeletti 3, Cremonini. All. Bonfiglioli.

CMA: Ballandi 3, Cavallone, Cilloni 9, Scalone 2, Forcione 2, Siena 4, Caffagna, Baraldi 2, Venturi 7, Benfenati 4, Maldarelli 4, Battaglia 19.

STARS BASKET – P.G.S. CORTICELLA 77 – 71

(24-16; 35-36; 60-53)

Stars: Molise 3, Venturi 10, Somma, Muzio 14, Barbieri 12, Musolesi, Ostapyuk 11, Branchini 10, Pistacchio 8, Bordonaro 9, Brichese, Fenderico. All. Brandani.

Pgs Corticella: Bartolini 4, Tonelli 8, Piazzi 17, Valgimigli 2, Gulotta, Puzzo 3, Candini 3, Mainardi, Ardizzoni 25, Fiorentini 6, Marcheselli 3, Brighenti. All. Lorenzoni.

CLASSIFICA

San Mamolo Bologna, Hornets Bologna, C.M.B. Arcoveggio 4; Anzola, Horizon Bologna, Omega Bologna*, Stars Bologna, Montevenere Bologna 2; PGS Bellaria Bologna, Pontevecchio Bologna, Navile Bologna*, CSI Sasso Marconi, PGS Corticella Bologna 0.

GIRONE E

IN FIERI – PARTY & SPORT 46 – 65

(18-19; 28-34; 35-53)

In Fieri San Lazzaro: Magni 4, Tradii 5, Gianasi 8, Venturoli, Lollini 6, Zanaroli 3, Corradini 5, Fornasari 6, Fiordalisi 2, Bosi 5, Minoccheri 2, Bacocco. All. Guidetti.

P&S Ozzano: Migliori 13, Margelli 7, Fabbri, Marcato 10, Tagliati 2, Avallone 15, Zerbini 4, Passatempi, Bertarelli 5, Dozza 9. All. Simeone.

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – MEDICINA BASKET 2007 65 – 58

(20-20; 29-35; 48-50)

Castel San Pietro 2010: Cavina 19, Creti T. 9, Pontrelli 9, Zuffa 7, Curti 3, Zaniboni 4, Turrini 4, Mondanelli 10, Landini, Righi, Trivisonno, Torreggiani. All. Creti A.

Medicina 2007: Bacci 9, Lenzarini 22, Zambelli 4, Impastato, Vignudelli, Magli, Buscaroli 4, Di Bella, Castellari 5, Martelli 8, Dall’Olio, Soldi 6. All. Pasquali.

289 ACADEMY – BASKET PROJECT 58 – 73

(16-24; 29-37; 38-59)

Budrio289: Natali 17, Grilli S. 16, Sarti 10, La Forgia 5, La Cascia 3, Semilia 3, Barone 2, Bonaga 2, Zinzi, Grilli A., Rosini. All. Baraldi.

Faenza: Santo 24, Morsiani 12, Boero 10, Conti 7, Ndiaye 6, Troni 6, Ragazzi 3, Picone 3, Fabbri 2. All. Morigi.

POL. VIRTUS CASTENASO – BASKET A. GARDINI 2001 70 – 64

(19-16; 36-33; 59-48)

Castenaso: Brazioli ne, Fiolo 14, Magagnoli 6, Urzino ne, Leale 5, Tonelli 11, Orsini 3, Bernardoni 4, Leone 7, Vignudelli 12, Deodati 4, Consolo 4. All. Fontana.

Fusignano: Lugaresi, Montanari A. 19, Montanari M. 4, Babini, Scardovi 4, Dalla Malva 2, Melandri 3, Zanzi 5, Berardinelli 7, Nigro 5, Vecchi 15, Mariani. All. Ortasi.

POL. DIL. FARO – MASSA BASKET 2010 50 – 61

(7-8; 19-28; 38-41)

Consandolo: Pasotti, Baldi 3, Cesari, Taglioli 4, Dal Pozzo 6, Bonora 9, Porcellini 2, Federici 5, Nicoletti 7, Zanetti 12, Mortara 2, Checcoli. All. Santoro.

Massa Lombarda: Ugulini 8, Montanari 2, Orselli n.e., Ugulini V. 16, Berardi L. 9, Brignani 6, Berardi R., Asioli M. 2, Pinardi 5, Rivola 7, Linguerri 4, Spadoni 2. All. Landi.

SALUS PALL. – TATANKA BALONCESTO 53 – 50

(13-10; 33-23; 42-37)

Salus: Tabellini M. 9, Berbec, Arletti, Tabellini G. 9, Nanni 9, Grassi 11, Chirco 7, Favaloro 1, Cocchi 2, Dalla Casa 5. All. Nieddu.

Tatanka Imola: Ciampone 2, Pederzoli 8, Manaresi 1, Selva 1, Costantino, La Ferla 4, Tabellini N. 11, Franceschini 4, Castagnetti 17, Conti 2, Marrobbio.

CLASSIFICA

Party&Sport Ozzano, Massa 2010, Project Faenza 4; Giallonero Imola, Medicina 2007, Gardini Fusignano, Castel San Pietro 2010, Virtus Castenaso, Salus Bologna 2; 289 Academy Budrio, Tatanka Imola, Faro Argenta, Fresk’o San Lazzaro, Virtus Castenaso 0.

GIRONE F

FADAMAT BASKET – LIVIO NERI 71 – 47

(17-5; 31-14; 53-28)

Fadamat Rimini: Muccioli 2, Zaghini 9, Borello 3, Cardinali 6, Magnani 10, Ferrini 8, Toni 6, Accardo 5, Serpieri 14, Guglielmi 6, Missiroli 2. All. Podeschi.

Livio Neri Cesena: Foschi 4, Zampa 3, Lucchi Mat. 2, Ricci, Bianchi, Laghi 8, Pirazzini 5, Bertani 7, Leoni, Orioli 13, Montanari 1, Lucchi Max. 4. All. Focarelli.

FISIOKINETIC – BASKET 2000 SAN MARINO 65 – 62

(11-15; 28-34; 49-48)

Fisiokinetic Coriano: Puzalkov 4, Ortenzi 7, Casali 8, Chistè L. 12, Casadei 20. Bigini G. 11, Zavatta 3, Buscherini, Martinucci, Ceccolini, Bigini A. All. Chistè C.

BK 2000 San Marino: Ricciardi 16, Liberti 13, Agostinelli 7, Fiorani 8, Bombini 3, Lioi 3, Giovannini 7, Giancecchi 5, Botteghi, Terenzi, Carlini. All. Morri.

PIRATES – LIBERTAS GREEN BK 46 – 61

(8-16; 26-33; 35-52)

Misano: Cupparoni 2, Migani 6, Mei, Ferri 8, Del Prete 4, Sabattini 7, Boldrini ne, Arduini 8, Gobbi 11, Panzieri, Bordini, Palomba ne. All. Chiadini.

Lib. Green Forlì: Gnini 7, Ruscelli 11, Brunetti J. 4, Dal Seno 5, Badini 8, Vadi ne, Galeotti 5, Brunetti N. 12, Fossi 1, Panzavolta ne, Bessan 8, Graziani. All. Laghi.

SPORTING CLUB – AICS JUNIOR BASKET 60 – 65

(10-11; 26-22; 42-46)

S.C. Cattolica: D’Orazio 9, Crugnale, Bergna ne, Adanti 6, Cavazzini 10, Giorgi 14, Malara, Ciandrini 2, Massanelli, Siracusa 12, Bacoli 7. All. Cotignoli.

Aics Forlì: Perugini 14, Naldi 8, Zanotti 5, Sali, Imperadori 18, Guaglione 2, Ruffilli 2, Rossi 7, Mariani 5, Russo 4, Carururcan, Valbonesi. All. Sanzani.

TIGERS BASKET 2014 – SAN PATRIGNANO 58 – 57

(14-6; 24-27; 40-40)

Tigers Forlì: Bergantini 16, Visani 9, Chezzi 9, Palazzi 7, Valpiani 4, De Lorenzi 3, Poggi 3, Ruffilli 3, Boi 2, Valgimigli 2, Elia. All. Lapenta.

San Patrignano: Raimo, Pesarini 36, Ciavvi, Fornasier, Mirabile, Persici, Puerari, Panzeri 7, Romboli 2, Romano, Baldassarri 2, Lanci 10. All. Gregori.

Vittoria sudata letteralmente fino all’ultimo secondo per i Tigers nella prima casalinga al Villa Romiti. Il primo quarto comincia bene per i padroni di casa, che non si fanno impaurire dalla zona 3-2 proposta poi per tutto il match dagli avversari. Subito una bomba di Poggi, qualche incursione di Bergantini e Valpiani, un’altra bomba di Visani, portano gli arancioneri subito sul +8. Nel secondo periodo, i forlivesi peccano un po’ di ingenuità pensando di aver già vinto una partita che sembrava facile e qui comincia lo show personale di Pesarini che segna 16 punti in un quarto, mentre per le tigri si stringe il canestro in attacco che viene mantenuto vivo da Visani e Bergantini. A metà partita il tabellone recita +3 per gli avversari, con conseguente strigliata di coach Lapenta negli spogliatoi. Al rientro le tigri si scrollano un po’ di paura di dosso e cominciano a far girare meglio la palla contro la zona avversaria, innescando qualche buon appoggio di Palazzi; dall’altra parte, peró, Pesarini continua a non sbagliare nulla nemmeno con una difesa piú attenta e si arriva all’ultimo quarto sul 40 pari. Le due squadre cominciano a darsi battaglia: da una parte Chezzi, dall’altra il solito Pesarini trascinano i rispettivi attacchi. Sul +1 interno, a 20” dalla fine, viene commesso un fallo su Pesarini, Sanpa è in bonus ed il suo capitano fa 2/2. Nell’ultima azione Bergantini penetra e riesce a scaricare per Palazzi che, chiuso da tre giocatori, vede Chezzi sotto canestro. Il numero 32, senza pensarci, segna allo scadere con un reverse mancino che ammutolisce la squadra avversaria.

MORCIANO EAGLES – ARTUSIANA BK FORLIMPOPOLI 40 – 54

(11-12; 20-29; 31-37)

Morciano: Bacchini 7, Morelli 3, Guastafierro 8, D’Aurizio 3, Tontini 2, Farizi 5, Ricci 3, Rossi 2, Cenci 4, Grossi 2. All. Villa.

Forlimpopoli: Miselli, Gasperini G. 4, Spisni 17, Attanasio 4, Bourkadi 2, Maltoni 2, Vitali 2, Zammarchi 1, Gasperini A. 8, Marzolini 14. All. Grilli.

CLASSIFICA

Aics Forlì, Fadamat Rimini, Libertas Green Forlì 4; Eagles Morciano, Livio Neri Cesena, Cral Mattei Ravenna, Artusiana Forlimpopoli, Tigers Forlì, Fisiokinetic Coriano 2; Pirates Misano, BK 2000 San Marino, S.C. Cattolica, San Patrignano 0.

Serie B, un solo colpo in trasferta, una sola capolista, sono i Flying Balls Ozzano!

SERIE B 2° Giornata

ERAMO BASKET 1960 – ALBERGATORE PRO RIMINI Rinviata

SUTOR BK – REKICO 98 – 96 dts

(24-27; 42-48; 67-63; 85-85)

Montegranaro: Lupetti 27, Ragusa 2, Villa 23, Di Angilla, Tremolada 4, Jovovic, Ciarpella F. 2, Caverni 17, Polonara 5, Panzieri 18, Lucangeli ne, Soricetti ne. All. Ciarpella M.

Raggisolaris Faenza: Anumba 12, Rubbini, Oboe 3, Zampa 5, Calabrese ne, Tiberti E. 15, Santucci ne, Bruni 15, Klyuchnyk 16, Sgobba 18, Tiberti A. 12. All. Friso.

Che beffa. Un tiro da tre (di tabella) allo scadere dell’overtime condanna la Rekico, concludendo con un finale thrilling una partita accesa per tutti i quaranta minuti. Qualche calo di tensione difensivo non ha permesso ai faentini di centrare il colpo grosso nei quaranta minuti canonici e neanche la reazione d’orgoglio e il carattere mostrati negli ultimi minuti dei tempi regolamentari e nel supplementari, sono serviti per conquistare la vittoria.

La partita non delude le attese della vigilia e in campo e sugli spalti regna lo spettacolo. I tifosi di entrambe le squadre creano una grande cornice con cori e canti e sul parquet si lotta senza esclusione di colpi, ma sempre nella massima correttezza. La Rekico interpreta bene il match nel primo tempo trovandosi avanti di otto lunghezze poi cede il passo a Montegranaro che si porta sul +7. I Raggisolaris sono bravi a ricucire il gap con i punti dei lunghi, dando vita ad un match punto a punto per tutti gli ultimi quindici minuti. La Sutor prova con Panzieri a far saltare il banco a 1’30’’ dei regolamentari (85-80). Coach Friso corre ai ripari chiamando il più corroborante dei time out e sveglia la squadra. Amedeo Tiberti si carica sulle spalle il peso dell’attacco segnando cinque punti consecutivi, riportando il risultato in parità: 85-85. Il primo match point è nelle mani di Caverni, ma la sua tripla scagliata allo scadere finisce sul ferro e così si arriva al supplementare. L’overtime è un concentrato di emozioni dove la Sutor prova ancora a piazzare il break decisivo, non facendo i conti con Bruni. Il capitano firma una tripla da nove metri che vale il sorpasso (94-93) a 23’’ dalla fine, poi Villa segna due liberi (95-94) e ancora Bruni sigla il piazzato del 96-95 a 5’’. Sembra finita, ma Villa trova la tripla che fa esplodere di gioia la Bombonera di Montegranaro.

TRAMEC – GIULIANOVA BASKET 85 72 – 54

(16-17; 29-36; 46-46)

Cento: Ranuzzi 12, Moreno 10, Leonzio 17, Fallucca 7, Paesano 7, Morici 8, Vitale 2, Venturoli, Rossi 9, Roncarati, Manzi. All. Mecacci.

Giulianova: Fall 10, Cardellini, Hidalgo 20, Markus 8, Sebastianelli, Chiti 7, Piccone 7, Piccoli, Alessandrini, Gobbato 2. All. Ciocca.

LUCIANA MOSCONI – SINERMATIC 72 – 83

(17-23; 36-40; 56-72)

Ancona: De Marchi, Centanni 30, Ferri 13, Quaglia 8, Redolf 7, Monina 4, Timperi 5, Petrilli ne, Rinaldi 5, Anibaldi ne. All. Regini.

Ozzano: Morara 14, Corcelli 10, Iattoni 23, Giannasi, Folli, Favali 3, Dordei 18, Lolli, Montanari 15, Crespi. All. Grandi.

I New Flying Balls si concedono il bis e dopo lo splendido successo contro Cesena espugnano il PalaRossini di Ancona per 83 a 72, conquistando così altri due preziosissimi punti in classifica. La Sinermatic si presenta ad Ancona in emergenza, in quanto oltre all’ormai noto Mastrangelo si è aggiunta l’assenza di Mario Chiusolo, messo ko da un forte virus influenzale. Nonostante tutto i ragazzi di coach Grandi tirano fuori dal cilindro una prestazione con la P maiuscola,mettendo in più occasioni in difficoltà la Luciana Mosconi Ancona battendola meritatamente con la doppia cifra di vantaggio.

L’inizio del primo quarto è favorevole ai marchigiani, con il bomber Centanni che fa 3/3 dall’arco e porta subito Ancona avanti di 4 (11-7 al 5’). Ozzano si affida ad uno scatenato Riccardo Iattoni, che nei primi dieci minuti fa 15 punti e anch’esso 3/3 dalla lunga distanza. A suoi canestri si aggiungono quelli di un ispirato Morara, e al primo break la Sinermatic è a +6 (17-23). Nella seconda frazione Ancona ha problemi di falli nel settore lunghi, con Quaglia e Monina limitati da 3 penalità, e con Baldoni in tribuna per un problema muscolare. Nonostante questo capitan Ferri trascina Ancona nella rimonta e poco dopo la metà del quarto i biancoverdi passano a condurre. Per la Sinermatic sale in cattedra Gigi Dordei che con 4 punti consecutivi riporta Ozzano al controsorpasso (all’intervallo lungo +4 Flying Balls sul 36-40. Nel terzo quarto arriva lo strappo decisivo, (20-32 Ozzano il parziale complessivo del periodo) con Montanari che si scatena segnando 13 punti in sette minuti, il trio Morara-Corcelli-Dordei realizzano anch’essi punti importantissimi che cancellano di fatto il sontuoso Centanni (30 in tutto per lui). Ancona perde diversi palloni (ben 22 a fine incontro), Ozzano è brava ad approfittarne e  trova così al minuto 28 anche il +19, vantaggio leggermente limato sullo scadere tanto per cambiare da Centanni (56-72 all’ultima pausa) che infila la settima bomba di serata. Nell’ultimo quarto la partita cala d’intensità, così come la percentuale realizzativa di Ozzano che per diversi minuti non segna. Ancona prova più di una volta a riaprire il match, ma non trova mai la possibilità di tornare sotto la doppia cifra di ritardo. Dordei e Morara mettono a sicuro il risultato, sulla sirena Rinaldi segna la tripla del conclusivo 72-83.

ESA LUCE + GAS CHIETI – RISTOPRO FABRIANO 73 – 60

GOLDENGAS – BAKERY 78 – 74

(16-12; 41-37; 58-53)

Senigallia: Pierantoni 9, Paparella 18, Giacomini 12, Caroli 8, Fronzi ne, Gurini 10, Valentini 8, Cicconi Massi 5, Canullo ne, Moretti ne, Pozzetti 8, Maiolatesi ne. All. Foglietti.

Piacenza: Maggio 17, Udom 3, Pedroni 8, Artioli 6, Orlandi ne, Bruno 9, De Zardo 18, Cena 10, Birindelli 3, Bracchi. All. Campanella.

La Bakery non riesce a replicarsi dopo la fantastica prestazione con Cento. Non bastano i 18 punti di De Zardo e i 17 di Maggio per scalfire la difesa marchigiana, dimostrandolo con notevoli giocate. Ottime prove anche da parte di Pedroni e Cena che si esaltano soprattutto nel primo tempo. Gli avversari sono riusciti a tenere testa a Piacenza per gran parte del match, riuscendo a gestire i continui tentativi di capitan Maggio e compagni. Tra gli ospiti spicca Paparella con 18 punti e Giacomini con 12.

Partenza a razzo per i padroni di casa che si portano sul 6-0 nelle prime battute. Bruno da tre e De Zardo in schiacciata riducono lo svantaggio ma Giacomini e Gurini con due tiri da tre piazzano il 12-7. Caroli incrementa il vantaggio ma la Bakery non ci sta e sul finale Artioli, Pedroni e Birindelli dalla lunetta riducono fino al -4 con il quale si conclude il primo quarto sul 16-12. La seconda frazione si apre con il festival delle triple: apre Valentini e a seguirlo c’è Pedroni per due volte, Cena e Maggio che portano i biancorossi per la prima volta in vantaggio sul 25-26. Udom incrementa con la stessa arma, accompagnato da 4 punti del “capitano”, che recita così il +3 Bakery. Salgono in cattedra Gurini e Pierantoni che piazzano un 9-0 che riportano Senigallia sopra di sei lunghezze. De Zardo chiama la reazione e infila 4 punti prima della decisiva stoppata di Bracchi sulla sirena che manda negli spogliatoi le due squadre sul punteggio di 41-37. De Zardo unico uomo in doppia cifra con 10 punti. Alla ripresa, Bruno apre le marcature biancorosse rispondendo alle continue incursioni marchigiane. L’intensità e la tensione contraddistinguono il terzo quarto con le due squadre incapaci di scalfire le difese solide. Maggio e Artioli riducono fino al -1 ma Senigallia rimane sempre sopra di pochi punti. Cena sigla il -2 ma sulla sirena Giacomini piazza la tripla del 58-53. Paparella e Pozzetti aprono l’ultima frazione con due bombe portando i locali al +11. Cena è l’uomo più incisivo tra i biancorossi che prova a tenere a galla i suoi ma a ‘5 dal termine il parziale recita 71-57. Campanella chiama un timeout che risveglia i biancorossi nell’ultima metà di quarto che provano a ritornare sotto con il punteggio. De Zardo e Maggio non sbagliano i continui liberi concessi, ma Senigallia non demorde e mantiene i nervi saldi fino alla sirena. Il match si conclude sul 78-74.

AMADORI – AURORA BASKET 58 – 46

(13-17; 27-22; 37-40)

Cesena: Papa 11, Trapani, Rossi Fi., Battisti 2, Hajrovic 2, Guidi ne, Rossi Fe. ne, Frassineti ne, Planezio 11, Scanzi 14, Chiappelli 8, Brkic 10. All. Di Lorenzo.

Jesi: Babacar ne, Bottioni 7, Konteh ne, Pederzini 7, Giacchè, Micevic 8, Lovisotto 5, Casagrande 14, Montanari ne, Giampieri, Magrini 5. All. Valli.

PORTO S.ELPIDIO BK – VIRTUS BASKET CIVITANOVA M. 70 – 69

CLASSIFICA


P
GVP%
Sinermatic Ozzano4220100.0
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini2110100.0
Goldengas Pallacanestro Senigallia221150.0
Amadori Tigers Cesena221150.0
Bakery Piacenza221150.0
Rekico Faenza221150.0
Tramec Cento221150.0
Rossella Virtus Civitanova Marche221150.0
Sutor Premiata Montegranaro221150.0
Giulianova Basket 85221150.0
Porto Sant’Elpidio Basket221150.0
Esa Italia Chieti221150.0
Aurora Basket Jesi221150.0
Ristopro Fabriano221150.0
Adriatica Press Teramo Basket 196001010.0
Luciana Mosconi Ancona02020.0

Under 18, troppa Pesaro per la BSL. U16, Virtus show-time a Forlì. Under 15, super BSL alla “Porelli”

UNDER 18

GIRONE C 2° Giornata

UNIBASKET – FORTITUDO 103 56 – 71

(11-6; 30-36; 43-51)

Lanciano: Daja 9, D’Ottavio 5, Maralossoudabangadata 12, D’Onofrio 3, Taglieri 10, Andreoli 3, Corte 4, Gnagnarella ne, Di Fonzo 4, Di Paolo 6, Totaro ne. All. Borromeo.

Fortitudo Bologna: Giacomi, Franco 12, Buscaroli 18, Longagnani 4, Simon 14, Micheletto 6, Prunotto 8, Branchini 3, Antonaci, Biasco 3, Gibertini, Marini 3. All. Politi.

VIS 2008 – CAB STAMURA BASKET 93 – 87

(24-17; 52-40; 71-62)   

Ferrara: Balducci 25, Bonanni 11, Caloia 4, Galliera Ricci 7, Manojlovic 22, Husam, Mazzagatti 4, Simonetti 5, Cristofori ne, Dalpozzo 2, Fabbri 7, Ticic 6. All. Lilli.

Ancona: Zandri 12, Sampaolesi 2, Cognigni 40, Gospodinov 7, Petrilli 12, Anibaldi 8, Bartolucci 4, Caggiano, Giombi ne, Gnoffo 2, Marinelli ne, Moltedo. All. Bigi.

CARPEGNA PROSCIUTTO – B.S.L. 80 – 65

(21-16; 42-35; 55-47)

VL Pesaro: Calbini 9, Solari 11, Gulini 6, Barzotti 11, Pagnini 1, Ferri 2, Foglietti 2, Mujakovic 6, Basso 13, Alessandrini 17, Pagliaro 2, Formisano. All. Luminati

San Lazzaro: Omicini 3, Saccone 3, Micheli, Lanzarini 3, Baldi 15, Tepedino 2, Carletti 14, Domenichelli, Flocco 13, Naldi 4, Zecchini 8. All. Comastri.

PESCARA BASKET – INTERNATIONAL BASKET 89 – 79

(17-14; 44-35; 70-55)

Pescara: Cocco 17, Pucci 7, Policari 12, Najafi 25, Bravetti 9, Ciampoli ne, Del Principe, Traore, Zazzetta 6, Perella 8, Peres 5, Leone. All. Di Tommaso.

Imola: Fazzi 2, Fussi 9, Wiltshire 34, Alberti 5, Fini 5, Poloni 8, Rayner 5, Franzoni 5, Mendez Rodriguez 6, Bollati, Cai, Chiarati. All. Santi.

VIRTUS PALL. – PALL.TITANO 74 – 61

(23-13; 42-33; 57-53)

Virtus Bologna: Barbieri 17, Guastamacchia 7, Orsi 3, Peterson 7, Deri 14, Grotti 8, Galli, Scagliarini, Colombo 5, Salsini, Ferdeghini 11, Frascari 2. All. Ansaloni.

San Marino: Flan 7, Squarcia 3, Buzzone 6, Palmieri 3, Felici 14, Gaspari 3, Torelli 2, Alviti ne, Buo 5, Riva 2, Campajola 6, Semprini 10. All. Padovano.

AURORA BASKET – GRISSIN BON 82 – 76

(34-17; 47-36; 58-57)

Jesi: Giacchè 22, Konteh 16, Memed 24, Montanari 10, Elling 8, Mentonelli 2, Chiariotti ne, De Santis, Ginesi, Zoppi, Zuccaro ne. All. Francioni.

Reggiana: Soviero 25, Giannini 15, Codeluppi 2, Vezzoli 3, Diouf Mouhamet 20, Soliani 3, Besozzi 2, Lusvarghi 4, Pelagatti, Riccò 2, Gandellini. All. Menozzi.

SHARKS – CRABS 91 – 92 dts

(19-16; 28-27; 57-52; 77-77)

Roseto: Palmucci 29, Valentini 6, Alessandrini 29, Cianella, Sebastianelli 8, Bonaduce ne, Mariani, Cocciaretto 6, Malatesta 4, Maule 2. All. Rossi.

Rimini: Rossi 34, Berardi 16, Santoro, Ferrari 7, Cruz Merfi 19, Montanari 15, Baroni ne, Curi Moraes Seixas, Giorgini, Jose 1, Tamburini, Tisselli. All. Maghelli.

CLASSIFICA

Virtus Bologna, Fortitudo Bologna, VL Pesaro, Vis 2008 Ferrara 4; BSL San Lazzaro, Reggiana, Titano San Marino, Crabs Rimini, Pescara, Jesi 2; Lanciano, Roseto, Stamura Ancona, International Imola 0.

UNDER 16

2° Giornata

FORTITUDO BOLOGNA 103 – ACADEMY BK FIDENZA 2014 63 – 49

Fidenza: Pepe 11, Capocotta 8, Cane 9, Boriani 2, Camargo 2, Codeluppi 4, Lato 6, Armanino 7, Wade ne, Chiarella ne, Bottazzi ne. All. Zanardi.

VICO BASKET – VIS 2008 79 – 56

(18-14; 40-26; 57-39)

Ferrara: Bonfà, Carnevali 5, Ebeling 5, Fabbri 1, Mezzapelle 7, Zanirato 2, Belmonte 3, Frigatti 4, Cavicchi 6, Costa 1, Simonetti 12. All. Cigarini.

PALLACANESTRO 2.015 – VIRTUS PALL. BOLOGNA 87 – 118

(21-27; 47-59; 58-92)

Forlì: Maltoni 9, Coralli 7, Bellini, Guardigli, Spagnoli 16, Ceredi 6, Boschi 13, Ragazzini 16, Bassi, Barzanti 1, Benzoni 8, Sabbioni 11. All. Gandolfi.

B.S.L. – JUNIOR BASKET 100 – 70

(27-17; 46-31; 73-54)

San Lazzaro: Scheda 13, Tobia 6, Sipani 23, Parenti 14, Moretti 4, Scapinelli 11, Glinos 5, Landi, Torreggiani 2, Cisbani 2, Matera 12, Tripodi 8. All. Sanguettoli.

Ravenna: Federici 2, Laghi 11, Pattuelli 2, Giovannelli 20, Casadei, Montanari 9, Cattani 6, Manias 6, Baldini 4, Galzote 6, Fogli 4, Del Duca. All. Massari.

GRISSIN BON – CRABS 1947 76 – 85

(20-27; 40-52; 63-64)

Rimini: Stefanov 5, Tombetti 5, Stella 2, Romani 3, Purboo 15, D’Agnano 7, Gaeta ne, Sovera 14, Baldisserri 4, Baietta 2, James 24, Kimekwu 4. All. Montanari

CLASSIFICA

Bsl San Lazzaro, Virtus Bologna, Fortitudo Bologna 4; Pall. 2.015 Forlì, Junior Ravenna, Vico Parma, Crabs Rimini 2; Academy Fidenza, Santarcangelo, Reggiana, Vis 2008 Ferrara 0.

UNDER 15

1° Giornata

ACADEMY BK 2014 – BASKERS FORLIMPOPOLI 53 – 106

Fidenza: Chiarella 11, Codeluppi 28, Bottazzi 8, Camargo 6, Piccinelli, Marani, Pordani. All. Zanardi.

VIRTUS PALL. BOLOGNA – B.S.L. 54 – 96

(15-28; 25-54; 43-70)

Virtus: Tronconi 6, Roversi, Cappellotto 14, Faldini 8, Landi, Francesconi , Pappolla, Franzoni 11, Pesci 2, Mondini 3, Montanari 10, Kindt ne. All. Rota.

San Lazzaro: Gamberini 13, Palmieri 2, Ziglio 6, Margelli 2, Pini 11, Urbano 4, Lusignani 8, Rossi 8, Fucka 4, Piras 20, Alves 6, Piazzi 12. All. Zaffarani.

CRABS 1947 – BENEDETTO 55 – 74

(13-18; 32-38; 41-63)

Cento: Carpanelli 3, Galantini 13, Di Rienzo, Miceli, Accardi 6, Negrini, Ramponi 12, Orsini 3, Pascucci 25, Jebali 9, Veronesi, Fabbris 3. All. Brochetto.

FORTITUDO BOLOGNA 103 – BASKET SANTARCANGELO 74 – 40

VIS 2008 – GRISSIN BON PALL. REGGIANA 06-10-2019 – 11:00        

PALAPALESTRE – Viale Tumiati 5 FERRARA FE

JUNIOR BASKET RAVENNA – POL. PONTEVECCHIO 94 – 58

(23-14; 43-41; 76-47)

Ravenna: Bianchi 2, Galletti 20, Farina 9, Magnani 3, Tumiati 2, Boggian, Gregori 26, Bellini 21, Reggiani 3, Allegri 4, Mottaran 2, Bonifazi 2. All. Carnaroli.

Pontevecchio: Collina, Pilutti 7, De Novellis 13, Martinelli 4, Sica 2, Romagnoli, Trivarelli 14, Benini, Labanti, Valeriani 14, Testoni 4. All. Baffetti.

C Gold, Molinella, non sei una meteora! C Silver, bis per Argenta e Bellaria

SERIE C GOLD 2° Giornata

MOLIX – 2G 78 – 68

(26-26; 46-39; 62-48)

Molinella: Guazzaloca 6, Grazzi 2, Ranzolin 15, Zuccheri 2, Frignani 5, Bonanni 8, Lanzi 4, Manojlovic 4, Giuliani Gu. 21, Tedeschi 11, Caloia. All. Giuliani Ga.

Ferrara2018: Legnani 2, Cortesi 16, Cattani 4, Percan 9, Seravalli 3, Agusto 21, Fortini, Benedetti ne, Poli, Pusic 6, L. Ghirelli 7, M. Ghirelli. All. Furlani.

Secondo ko consecutivo per la 2G del coach Adriano Furlani, battuta a Molinella per 78-68.

Brutta prestazione difensiva dei biancazzurri, restati attaccati alla gara fino al 26 pari del 10’, prima di toccare il massimo vantaggio sul 26-33. Il parziale di 10-4 nella seconda metà del secondo quarto scava un mini break che gli estensi non recupereranno più. A metà del secondo parziale, infortunio per Percan, costretto ad uscire a causa di un problema muscolare sotto le costole nel lato posteriore e a non rientrare più. Lunedì, sapremo di più circa il suo guaio. Alla 2G non è bastata la doppia doppia (21 punti e 11 rimbalzi in 35’) di Agusto, ben seguito da Cortesi.

BMR – BASKET LUGO 77 – 63

(22-16; 45-35; 65-50)

Basket 2000 Scandiano: Canovi ne, Cunico 4, Astolfi 12, Bertolini L. ne, Sakalas 20, Pini 9, Caiti ne, Bertolini F., Germani 21, Magni 8, Garofoli 3, Piccinini ne. All. Tassinari.

Lugo: Carella ne, Alessandrini 16, Presentazi 15, Baroncini 2, Silimbani 7, Masrè 4, Cervellera, Santini 8, Bazzocchi 1, Salsini 4, Ravaioli 6. All. Casadei.

Con un crescendo rossiniano, la Bmr si aggiudica la prima gara interna della stagione, trascinata dai canestri di un Germani in doppia doppia già nel terzo quarto (8/12 dal campo per il capitano, oltre a 5/5 ai liberi e 11 rimbalzi) e di Sakalas, entrambi oltre quota 20. Lugo gioca alla pari il primo quarto, ma paga dazio ad inizio ripresa, quando i bianco-rosso-blu cambiano passo e sfiorano il +20, gestendo poi il risultato negli ultimi 10’.

PALL. FIORENZUOLA 1972 – VIRTUS SPES VIS IMOLA 99 – 81

(19-21; 44-34; 75-63)

Fiorenzuola: Galli 7, Sichel 9, Bracci 14, Rigoni, Marchetti 11, Dias 4, Livelli 6, Zucchi 6, Fowler 15, Fellegara, Ricci 7, Maggiotto 20. All. Galetti.

Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo 7, Marcone 10, Savino, Piani Gentile, Begic 32, Orlando, Agatensi 6, Spampinato ne, Barattini 17, Biandolino 9, Errera ne. All. Regazzi.

Nella prima di fronte al PalaMagni, i neonati Fiorenzuola Bees sfidano la Virtus Spes Vis Imola.

Fowler dall’angolo infila la prima tripla del match, ma Begic risponde con la stessa moneta, in punta, per il 5-8 al 2’. Imola difende forte e prova con Biandolino a correre in contropiede; risponde Maggiotto con la prima azione personale che vale 2 punti ed il 10-13, prima che Fowler pareggi con un’altra bomba da 3 al 6’. Maggiotto con due triple dal nulla porta i Bees sul +4 all’8’, ma Imola chiude meglio il parziale sfruttando la buona vena di Begic, che con la tripla chiude il primo parziale con il vantaggio ospite. 19-21. Capitan Sichel in uscita dalla panchina da la carica ad inizio secondo parziale, con Imola che si affida al proprio capitano Dalpozzo per contenere i danni. Maggiotto è un rebus irrisolvibile, e Ricci con 5 punti personali si aggiunge al 33-27 del 14’. Ancora Sichel prende per mano Fiorenzuola e la porta al massimo vantaggio al 18’ sul 38-30 su assist di Galli. Dias con il sottomano da cameriere fa +10 per Fiorenzuola entrando negli ultimi 30’’ del secondo parziale, con Biandolino che dalla linea della carità chiude il primo tempo sul 44-34. Al rientro in campo dagli spogliatoi Fowler inizia come ad inizio gara con la tripla, ma Marcone dimostra con un gioco da 3 punti (fallo e buono canestro) che Imola è indomita. Biandolino dice -5 dopo il rimbalzo offensivo con il tap-in al 23’. 49-44. Grandinano triple al PalaMagni, con Maggiotto e Fowler che riportano in un amen la squadra di coach Galetti in doppia cifra di vantaggio. I Fiorenzuola Bees accelerano visibilmente nel terzo quarto, arrivando con un’altra tripla di Fowler fino al +17. 65-48 al 26’. Capitan Dalpozzo è indomito e non ci sta, realizzando 6 punti personali in un amen per la squadra di coach Regazzi; Maggiotto dal nulla inventa il 71-59 al 29’, con Fiorenzuola che prova a dare il break decisivo alla gara. A fine 3° Quarto è 75-63. Nell’ultimo parziale Zucchi dall’angolo pesca la tripla che inaugura il parziale per Fiorenzuola Bees; Bracci fa la voce grossa a rimbalzo offensivo per l’86-68 al 34’. Begic realizza due triple consecutive in casa Virtus Spes Vis Imola, dimostrandosi giocatore importante, ma Livelli e Marchetti fanno scavallare oltre i 20 punti il vantaggio gialloblu al 36’, costringendo coach Regazzi ad un time out pieno sul 93-71. Fellegara inchioda la stoppata al 39’, con Fiorenzuola che attenta ai 100 senza, tuttavia, riuscirci. E’ 99-81

DILPLAST – ALLIANZ BANK 80 – 86

(23-31; 38-57; 58-72)

Montecchio: Giannini 22, Amadio 18, Lusetti 8, D’Amore 7, Negri 7, Pasini 5, Degli Esposti 5, Ramenghi 4, Tognato 2, Trobbiani 2, Vecchi, Bovio ne. All. Martinelli.

BB2016: Fontecchio 20, Fin 17, Folli 16, Nucci 12, Aglio 9, Zhytaryuk 6, Graziani 2, Guerri 2, Mazzocchi 2, Resca, Zanetti ne, Pasquali ne. All. Lolli.

Non è riuscito alla Dilplast bissare il successo di Imola. Contro il Bologna Basket 2016, una squadra sicuramente di alta classifica, la truppa di Martinelli patisce la precisione al tiro e la prestanza fisica dei bolognesi. Nell’ultimo quarto, però, emerge tutta la grinta e lo spirito di sacrificio dei giovani di Montecchio che provano una incredibile rimonta portandosi dal -26 del terzo quarto al -6 finale. Da segnalare una prova perfetta del bolognese Fin (17 punti con 3/3 da tre punti, 1/1 da due punti e 6/6 ai liberi) fino all’infortunio per un fortuito scontro di gioco che lo ha costretto alla resa. Per Montecchio ottima prestazione del giovane Giannini (MVP della partita con 22 punti), ma una buona prova di orgoglio di tutti nel quarto finale.

Parte bene Montecchio che si porta subito a +6 con due triple consecutive di D’Amore e Negri, ma Fontecchio controbatte da par suo e pareggia al terzo minuto (8-8). La squadra di casa commette qualche fallo di troppo, secondo il metro arbitrale, mandando ripetutamente in lunetta gli uomini di Lolli. Gli esterni Fin, Nucci ed Aglio insaccano ripetutamente ed il periodo si chiude con il vantaggio esterno già considerevole di +8. Inizio di secondo quarto nervoso e con le squadre che non riescono a costruire azioni scorrevoli, tanto che, a metà del periodo, sono stati segnati solamente 14 punti in totale. Fin prosegue, però, nella sua buona mira al tiro ed in lunetta imitato, sul fronte opposto, da Giannini ed il primo tempo si chiude con un pesante parziale per la squadra di casa (-19). Nella ripresa parte bene la squadra ospite con Fontecchio che realizza 5 punti consecutivi a cui replica il solo Giannini. Ancora tiri liberi realizzati da Graziani, Aglio e Fontecchio portano il divario al massimo vantaggio esterno di +26 e la gara sembra indirizzata positivamente verso Bologna. Montecchio reagisce con Trobbiani, Degli Esposti Castori, Amadio ed il nuovo innesto Ramenghi che chiude il periodo con una realizzazione dai tre punti. Nell’ultima frazione Montecchio si scuote definitivamente: Amadio, Giannini e Degli Esposti Castori, grazie alla pressione a tutto campo, recuperano parecchie palle trasformandole in punti preziosi per la rimonta. Lusetti, rimasto l’unico lungo a disposizione di Martinelli, combatte in area con il pari ruolo Zhytaryuk e Fontecchio fino al termine, ma la rimonta dei reggiani viene vanificata dagli ultimi tiri liberi assegnati a Bologna. Finisce con la vittoria meritata di Bologna, ma l’ultimo quarto disputato dai giocatori di Dilplast – Clevertech ha messo in evidenza il carattere e la condizione fisica, già accettabile, della squadra.

OLIMPIA CASTELLO 2010 – GAETANO SCIREA BASKET 77 – 76

(20-25; 43-35; 59-48)

Castel San Pietro: Ranocchi 20, Magagnoli 16, Benedetti 12, Albertini 8, Trombetti 8, Procaccio 7, Sangiorgi 5, Pedini 1, Tomesani, Sabattani, Righi ne, Rosa ne. All. Serio.

Bertinoro: Bracci 21, Rossi 15, Farabegoli 13, Ricci 11, Ravaioli 6, Solfrizzi En. 5, Zambianchi 4, Cinti 1, Angeletti, Piazza, Solfrizzi Em., Bessan ne. All. Tumidei.

E80 BEMA – GRUPPO VENTURI 79 – 63

(22-21; 42-38; 64-55)

LG Competition Castelnovo Monti: Pucci 5, Mabilli, Dal Pos 11, Magnani 13, Bergianti ne, Longoni 10, Levinskis ne, Mallon 15, Ferri ne, Provvidenza 17, Prošek 8, Parma Benfenati ne. All. Diacci.

Anzola Basket: Parmeggiani F. 3, Parmeggiani S. 14, Perini, Baccilieri 13, Villani 10, Venturi 4, Muzzi 2, Caroldi 9, Cappelli, Donati 8. All.Spaggiari.

Prima vittoria stagionale della E80 Bema che, al Pala Giovanelli, supera Anzola col punteggio finale di 79-63. Convincente prestazione dei ragazzi di Davide Diacci che, nonostante le importanti assenze (Sabah, Parma Benfenati e Levinskis), sono riusciti a conquistare il successo.

Il primo quarto è frizzante e divertente, con tanti canestri in entrambi i lati del campo e gli attacchi decisamente più efficaci rispetto alle difese. Ad inizio gara sono continui i botta e risposta tra le due formazioni, poi arriva un mini-break dei padroni di casa che si portano sul +5 grazie alla verve di capitan Mallon. La LG mantiene il vantaggio sino a 3′ dalla fine, poi si inceppa l’attacco dei castelnovesi e Anzola ne approfitta per rientrare sino al -1 con cui si conclude il primo periodo. Le due compagini giocano ad alta intensità anche nella seconda frazione e con il vantaggio dei Cinghiali che rimane comunque risicato. Dopo tre minuti Pucci firma dalla lunetta il +7 LG, ma Anzola non molla e riesce comunque a impedire la fuga dei montanari. Il primo vero parziale dell’incontro giunge nella seconda parte del quarto, con Longoni che spinge i suoi sino al +12. La reazione degli ospiti non tarda però ad arrivare: l’attacco della E80 Bema si spegne improvvisamente e i primi venti minuti si concludono con un parziale da 8-0 di Anzola che si riporta così a sole 4 lunghezze di ritardo (42-38). Al rientro dagli spogliatoi la LG continua a proporre il suo gioco e, dopo essere tornata a +9, arriva fino al +11 con i canestri di un positivo Provvidenza. Inizia qui il primo vero momento di difficoltà dei bolognesi che vengono imbrigliati nella difesa a zona di Castelnovo e faticano a trovare la via del canestro. Dopo una mini-reazione di Anzola, i montanari sfruttano l’inerzia a proprio favore e grazie alla coppia Prošek-Provvidenza raggiungono il +13 quando manca un minuto e mezzo alla fine del periodo. Parmeggiani e Caroldi tentano una timida rimonta, ma il canestro sulla sirena di Provvidenza vale il +9 quando mancano solo dieci minuti alla sirena. I ritmi sono serrati anche nell’ultimo periodo, ma si abbassano le percentuali di tiro e la LG continua a proporre una zona che limita il gioco dei ragazzi di Spaggiari. Magnani è, però, il protagonista di un parziale da 7-0 che spinge Castelnovo sul +14. Anche Anzola ha rotazioni limitate e la fatica comincia a farsi sentire, soprattutto nella qualità degli attacchi costruiti. I felsinei arrivano sino al -10 a 4′ dal termine, ma il canestro di Villani è l’ultimo della serata per gli ospiti e Castelnovo chiude il match con un parziale da 6-0 che vale il 79-63 finale.

GUELFO BASKET – VIRTUS MEDICINA 55 – 59

(15-16; 33-30; 39-46)

CastelGuelfo: Wiltshire 7, Bernabini 2, Bonetti ne, Baccarini, Bonazzi, Murati 2, Bergami 2, Musolesi 27, Pieri 4, Govi ne, Pederzini 4, Amoni 7. All. Cavicchioli.

Medicina: Galassi 7, Curione 2, Poluzzi 3, Dall’Osso 1, Polverelli 13, Casagrande 7, Allodi 9, Stellino ne, Lorenzini 1, Poli ne, Agriesti ne, Casadei 16. All. Curti.

CLASSIFICA

BASKET 2000 SCANDIANO4220153136+17
PALL. MOLINELLA4220146133+13
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO4220164155+9
PALL, FIORENZUOLA211010489+15
LG COMPETITION CASTELNOVO2211161153+8
GAETANO SCIREA BERTINORO2211166159+7
BOLOGNA BASKET 20162211159156+3
ANZOLA BASKET2211128132-4
ARENA MONTECCHIO2211160165-5
VIRTUS MEDICINA2211148159-11
GUELFO BASKET0202108124-16
BASKET LUGO0202128145-17
FERRARA BASKET 20180202147165-18
VSV IMOLA0202160179-19

SERIE C SILVER 2° Giornata

MISTER TIGELLA – ZTL HOME 95 – 75

(14-19; 36-32; 69-56)

San Lazzaro: Salvardi 5, Cempini 11, Tugnoli 11, Betti A. 16, Governatori 17, Verardi 19, Marega 11, Fabbri 4, Torriglia, Tepedino 2, Naldi, Betti M. All. Baiocchi.

S.G. Fortitudo: Balducci 10, Nestola 4, Zinelli 5, Tosini 6, Antola 6, Vicini, Pederzoli 15, David, Branzaglia 15, Ponteduro 3, Buscaroli 2, Ranieri 9. All. Mondini.

Pronto riscatto per la BSL griffata Mister Tigella che, al primo appuntamento della stagione tra le mura amiche del PalaRodriguez, conquista un’importante successo sconfiggendo 95-75 l’SG Fortitudo. Un successo portato a casa grazie ad una grande prova della squadra che nel secondo tempo ha stretto le maglie della difesa a dovere e ha trovato il giusto ritmo in attacco mandando ben cinque giocatori in doppia cifra (miglior marcatore capitan Filippo Verardi con 19 punti) e concludendo con un eccellente 54% dal campo e un altrettanto positivo 50% da tre.

L’inizio dei biancoverdi non è stato però dei più promettenti dal momento che i canestri di Branzaglia e Pederzoli (15 punti a testa) hanno lanciato l’SG verso il 12-4. Una fiammata firmata da Betti, Marega e Cempini ha però stoppato la fuga biancoblu permettendo alla BSL di non perdere la scia degli avversari che hanno comunque chiuso il primo quarto a +5 (14-19). I nostri ragazzi non si sono comunque persi d’animo e, pur faticando a trovare la giusta fluidità offensiva, hanno ricucito interamente lo strappo portandosi addirittura in testa a metà secondo quarto grazie ad un canestro di Governatori (29-28) e aumentando poi il vantaggio fino al +4 di fine primo tempo. Il vero cambio di passo biancoverde è però arrivata in un terzo quarto in cui la BSL ha messo il turbo iniziando a colpire la retina avversaria con le triple di Verardi, Marega e Tugnoli che hanno fatto salire il vantaggio sanlazzarese fino al +13 a 10’ dalla fine, al culmine di un parziale di 33-24. Nel quarto conclusivo poi la BSL è stata brava a mantenere i nervi saldi e a stoppare ogni tentativo di rientro ospite.

CESTISTICA ARGENTA – CREI 75 – 63

(19-12; 30-30; 53-44)

Argenta: Magnani 4, Alberti D. 4, Demartini 7, Zanirato 3, Bonora ne, Alberti A. 6, Federici, Nicoletti 2, Quaiotto 13, Montaguti 7, Malagolini 15, Martini 14. All. Bacchilega.

Granarolo Basket: Salicini 6, Bianchi 21, Tolomelli ne, Meluzzi, Nanni 1, Paoloni Lu. 16, Neviani 2, Bernardinello 2, Mazzoli ne, Poggi ne, Pani 15. All. Millina.

In un Don Minzoni gremito, la Cestistica piega una combattiva Granarolo, incamerando altri punti fondamentali in chiave salvezza. Primo quarto targato Argenta che, grazie all’aggressività difensiva e alla precisione dalla media di Malagolini e Montaguti, scappa sul +7 (11-4). Reazione felsinea affidata a Bianchi che giganteggia nel pitturato, gravando di falli i lunghi argentani e ricuce lo strappo sino al – 1 (11-10), con 2’38” alla prima sirena. Sul finire del parziale è Martini che in vernice dilata nuovamente la forbice firmando il +7 (19-12) con cui inizia il secondo periodo. Bianchi fa il bello e il cattivo tempo nell’area dei padroni di casa che faticano anche a rimbalzo, argentani che pagano le scarse percentuali al tiro subendo di nuovo la rimonta ospite. Un gioco da tre punti del neo acquisto Zanirato e la precisione dalla lunetta di Alberti Alessandro, sembrano dare la sveglia ai biancoblu che lucrano cinque lunghezze dì vantaggio (28-23) con 2’40” alla pausa lunga, ma Paoloni colpisce dalla media e lunga distanza firmando il 30-30 dell’intervallo. Il terzo parziale indirizza la partita verso Argenta: la difesa a zona dei padroni di casa inceppa l’attacco ospite, azzerando i rifornimenti a Bianchi e costringendo gli ospiti a forzature in serie. Quaiotto domina a rimbalzo, Demartini orchestra e Malagolini da oltre l’ arco punisce e la Cestistica vola sul +16 (49-33). Reazione d’orgoglio di Granarolo che va a segno con Pani dalla lunga distanza per il -10 (49-39) con 2’18” sul cronometro. Argenta paga lo sforzo profuso ad inizio parziale, ma Quaiotto e le iniziative di Alberti Alessandro mantengono a nove lunghezze il vantaggio dei padroni di casa (53-44), quanto inizia il quarto finale. I ragazzi di coach Bacchilega ritrovano compattezza difensiva e fluidità in attacco con Montaguti e Martini a segno, ottimamente serviti da Magnani. La Crei riesce a rimanere in scia con un paio di triple di Paoloni e del solito Pani, ma la puntuale replica di Alberti Davide dai 6,75 e un antisportivo di Bianchi ai danni di un eccellente Martini, disinnescano qualsiasi velleità di rimonta bolognesi, prima che Malagolini imbuchi la tripla della staffa che chiude i conti definitivamente. Punteggio finale: 75-63.

ATLETICO BASKET – REBASKET 63 – 73

(20-21; 36-42; 55-49)

Atletico Borgo: Artese 4, Paolucci 1, Martelli 3, Conidi 13, Alberti, Serra, De Simone 16, Pedroni, Veronesi 9, Tognazzi 3, Campanella 14, Cuppi ne. All. Guidetti

Castelnovo Sotto: Bonifazi 4, Azzali ne, Cantagalli 7, Castagnaro 8, Defant 22, Pezzi 9, Barazzoni, Bellocchi ne, Putti 19, Vezzali ne, Foroni, Zecchetti 4. All. Casoli

BELLARIA BASKET – PALL. CORREGGIO 64 – 57

(19-15; 39-28; 52-45)

Bellaria: Berardi 6, Ferrari 2, Mazzotti 9, Cruz 2, Gori 2, Curri ne, Rossi 16, Giovanardi 11, Filiera 16, Santoro, Tamburini ne, José ne. All. Maghelli.

Correggio: Riccò Fe. 9, Messori 7, Morgotti 6, Guardasoni L. 11, Guardasoni M. 3, Frilli 3, Ligabue, Vivarelli 8, Branchini ne,  Riccò Fra. 10, Ferrari. All. Notari.

LA CANTINA DEI SAPORI – CVD BK CLUB 69 – 59

(18-19; 35-33; 52-47)

Zola Predosa: Degregori 9, Bavieri 2, Bianchini 2, Righi 15, Zappoli, Ramini 14, Masina 4, Bosi, Tubertini 4, Vivarelli 10, Almeoni 9. All. Cavicchi.

Casalecchio: Baccilieri 7, Dawson 9, Paratore 2, Malverdi 2, Penna 3, Ferraro ne, Corradini 6, Taddei ne, Cavallari 2, Fuzzi 16, Bertuzzi ne, Lelli 12. All. Gatti.

PALL. CASTENASO – OTTICA AMIDEI 68 – 74

(17-18; 32-31; 47-55)

Castenaso: Pesino 1, Ballini 13, Galiano, Biguzzi 9, Cesario 6, Capobianco 11, Seracchioli 10, Ballardini 18, Zucchini, Marinelli, Tubertini ne. All. Castelli.

Castelfranco: Ayiku 6, Marzo 4, Govoni 9, Zucchini U. 12, Torricelli R. 20, Tedeschi 2, Vannini 3, Del Papa 8, Torricelli F. ne, Nebili ne, Youbi 4, Prampolini 6. All. Landini.

Pronto riscatto per l’Ottica Amidei, che sbanca il parquet di Castenaso con una prova molto concreta e solida, che ha visto tutti quelli scesi in campo portare punti alla causa.

Castenaso è ancora orfana di Tinti, che sconta l’ultima giornata di squalifica; il suo posto in quintetto viene preso da Seracchioli, al quale si aggiungono Cesario, Ballini, Biguzzi e Ballardini per comporre il quintetto di partenza locale. Coach Landini cambia per 3/5 lo starting five, per garantirsi più solidità esperienza nelle battute iniziali, sul campo scendono quindi Govoni, Zucchini, Del Papa, Prampolini e Vannini. Le richieste dello staff biancoverde di “sputare sangue” su ogni palla vengono finalmente esaudite, le facce sono completamente diverse rispetto a domenica scorsa e il primo quarto viaggia sul filo dell’equilibrio, Castelfranco rimane sempre avanti, prima che nelle battute finali un 4-0 di Biguzzi dia il primo vantaggio ai bianconeri locali. Youbi con un tap in a fil di sirena manda al primo riposo l’Ottica Amidei avanti di 1 (17-18). Il secondo quarto continua sulla falsariga del primo, grande intensità, molti contatti da una e dall’altra parte, Castenaso fa un piccolo break sul finire del quarto (30-25 al 18′), guidata soprattutto da Capobianco che sotto canestro carica di falli i lunghi biancoverdi. Per ovviare al problema, coach Landini negli ultimi minuti del quarto tenta la carta dello small ball, con Del Papa e Ayiku finti lunghi; la mossa paga qualche dividendo infatti l’Ottica Amidei si riporta sotto e termina il quarto a una sola lunghezza di distanza (32-31 all’intervallo lungo). Lo staff è sicuramente soddisfatto della reazione dei ragazzi e sottolinea il fatto che i canestri arriveranno, l’importante è continuare a mettere questa intensità dietro e a rimbalzo. Mai parole furono più profetiche e l’inizio del terzo quarto vede Castelfranco piazzare un 20-9 di parziale (41-51 al 25′); Grande protagonista, Riccardo Torricelli (13 dei suoi 20 punti in questa frazione), che si toglie un po’ di polvere e mostra lampi del giocatore esploso nella seconda parte dello scorso campionato. Da li in poi l’Ottica Amidei rimane sempre in controllo sino alla sirena finale del match, continua a difendere e a recuperare palloni, fattori che permettono di rimanere davanti nonostante qualche azione offensiva non proprio da manuale. Castenaso rimane a contatto grazie soprattutto a Ballardini (13 punti nella seconda parte), ma non mette mai in reale affanno i biancoverdi, molto concentrati e focalizzati sull’obiettivo. La partita termina 68-74.

FOPPIANI – VIS BASKET PERSICETO 87 – 61

(16-10; 37-26; 58-38)

Fidenza: Taddei ne, Gaudenzi 9, Paterlini ne, Brogio 7, Di Noia 20, Massari ne, Maggi 9, Montanari 2, Garofalo 11, Bondani, Perego 16, Parmigiani 13. All. Cavalieri.

San Giovanni in Persiceto: Coslovi, Guidi, Zani, Baietti 13, Vaccari, Papotti 15, Tedeschini 9, Mancin 10, Barone, Mazza 14. All. Berselli.

SANTARCANGIOLESE BASKET – PALL. NOVELLARA 72 – 83

(20-22; 40-47; 50-66)

Santarcangelo: Zannoni 10, Nervegna 16, Fusco 9, Adeosun 2, Raffaelli 4, Fornaciari 13, Dimonte 3, Grassi 15, Sirri, Adduocchio, Malatesta ne, Dini ne. All. Evangelisti.

Novellara: Ferrari N. 9, Folloni 12, Rinaldi 19, Bagni 9, Franzoni 6, Ferrari T. 9, Aguzzoli 15, Carpi 2, Ciavolella 2, Accorsi. All. Boni.

CLASSIFICA

CESTISTICA ARGENTA4220152119+33
BELLARIA BASKET4220162133+29
FULGOR FIDENZA4220168139+29
FRANCESCO FRANCIA ZOLA4220147123+24
BSL SAN LAZZARO2211151137+14
NOVELLARA2211161153+8
SANTARCANGIOLESE BASKET2211147139+8
CVD CASALECCHIO2211128129-1
PALL. CORREGGIO2211119120-1
REBASKET CASTELNOVO2211129138-9
CASTELFRANCO EMILIA2211130145-15
VIS SAN GIOVANNI IN PERS.2211142159-17
CASTENASO0202140155-15
ATLETICO BORGO BOLOGNA0202123142-19
GRANAROLO BASKET0202139173-34
S.G. FORTITUDO BOLOGNA0202139173-34

Serie B/F, il primo big-match se lo aggiudica la Bsl

SERIE B 1° Giornata

GIRONE A

STAFF – SCUOLA BASKET SAMOGGIA 66 – 39

(18-13; 37-20; 56-32)

Magik Parma: Ercoli ne, Lucca 19, Raggi 6, Nuzzo, Ferrari 11, Aiello 11, Zuin 3, Salsi, Zambon 16, Sandiano. All. Gardellin.

Castelfranco: Reggiani 2, Palmicri 9, Fregni, Ferrara 5, Rossi 1, Montagna 4, Tugnoli 6, Calamosca 7, Alboni, Palmieri, Romoli, Varini 5. All. Roffi.

BASKET FINALE EMILIA – CHEMCO 1974 46 – 54

(17-13; 24-30; 34-43)

Finale Emilia: Benedusi 13, Bozzoli C. 5, Bozzoli F. 2, Pincella 14, Sacchetti 8, Guerra 2, Bertarello 2. All. Bregoli.

Puianello: Oppo 2, Ligabue J. 8, Montanari 10, Miari 3, Pignagnoli 9, Martini 7, Manzini 13, Boiardi 2. All. Ligabue A.

BK CLUB VALTARESE 2000 – TIGERS PR BK ACADEMY 32 – 81

Inizia con una preventivabile sconfitta il campionato per la Roby Profumi. Contro le più esperte a maggiormente attrezzate Tigers Parma, le giovanissime ragazze di Scanzani hanno dovuto alzare bandiera bianca e la gara è terminata con il punteggio di 81 a 32 per le ducali. Una gara subito in salita per le borgotaresi che già nella prima frazione hanno dovuto subire la maggior fisicità delle parmigiane. E’ anche da ricordare che la formazione di coach Lopez è stata costruita per tenare la salita in A2, mentre la Roby Profumi, squadra molto giovane, dovrà lottare sino all’ultimo per conquistare la salvezza. Dato sintomatico è l’esordio per la squadra ospite di Stefanini, anno 2001, mentre nelle fila della Roby Profumi erano presenti in campo atlete che vanno dal 2000 sino a due ragazze del 2004. Positiva è stata la reazione della Roby Profumi nella seconda frazione di gioco dove il parziale ha visto un punteggio in equilibrio. Nella seconda parte della gara le Tigers hanno consolidato il vantaggio mentre nella Roby Profumi buone risposte sono arrivate dalla rientrate Bozzi, dopo l’intervento al ginocchio di inizio settembre, e l’esordio delle due giovani, anno 2004, Ferrari Giaele e Corti Chiara.

LIBERTAS BASKET BOLOGNA – BK CLUB VAL D’ARDA 39 – 67

(14-14; 18-35; 26-56)

Fiorenzuola: Sogni 11, Periti 6, Patelli 13, Bertoni 7, Rastelli 1, Rutigliano 2, Zane 6, Jamble 9, Dettori 10, Nonni 2. All. Cavanna.

CLASSIFICA

Val d’Arda Fiorenzuola, Tigers Parma, Magik Rosa Parma, Puianello 2; Cavezzo, SBS Castelfranco, Finale Emilia, Libertas Bologna, Valtarese 0.

GIRONE B

B.S.L. – A.S.D. BASKET GIRLS 66 – 58

(19-16; 32-29; 47-51)

San Lazzaro: Zarfaoui 7, Melchioni, Cappellotto 8, Colli, Talarico 11, Ghigi, Trombetti 20, Magliaro 2, Romagnoli, Zanetti 16, Viviani. All. Dalè.

Ancona: Pierdicca 8, Ruggeri, Yosuf 2, Koshanin, Palmieri 2, Bolognini 24, Marinelli, Mandolesi, Lattanzi 8, Kudule 14, Borghetti ne. All. Castorina.

Comincia con una vittoria di importante peso specifico la stagione delle ragazze della prima squadra della BSL San Lazzaro Elettromarketing-Nuti Group che, davanti ad un PalaRodriguez delle grandi occasioni, hanno sconfitto 64-58 una formazione quotata come quella delle Basket Girls Ancona. Un finale thrilling vista la lunga disquisizione finale per il canestro finale di Amina Zarfaoui, autrice del possibile 66-58, poi non convalidato. Dettagli che non cancellano quanto di buono fatto dalla formazione di Paolo Dalè che ha saputo soffrire e compattarsi nei momenti chiave della gara e che ha trovato risposte molto importanti nelle giocatrici più giovani del roster come Alice Cappellotto (8 punti) e Sara Zanetti (16 punti) – lanciate in quintetto – ma anche dalle giocatrici più esperte come Giulia Trombetti (20 punti) che nel finale è stata determinante.

Dopo un inizio in salita la BSL è riuscita  parzialmente a sbloccarsi e a chiudere in crescendo un primo quarto suggellato dal canestro allo scadere di Carla Talarico per il +3 biancoverde (19-16). Il canovaccio del secondo quarto resta sostanzialmente invariato: la partita è tirata e Ancona perde temporaneamente Yusuf per il terzo personale commesso. Un assenza di cui la BSL approfitta riuscendo a mantenere invariato il vantaggio fino alla pausa lunga (32-29). Al rientro in campo arriva però il cambio di passo del Basket Ancona che, dopo essere finito a -6 (37-31), trascinato dalle giocate di Irene Bolognini (14 punti nella frazione) ribalta la situazione e si porta addirittura a +5 (51-46) pochi istanti prima della terza sirena. La BSl ha però avuto il merito di non mollare e di ricucire prontamente lo strappo grazie a Talarico e Cappellotto che hanno poi lanciato la lunga volata finale in cui Giulia Trombetti ha firmato le giocate chiave. 

MYCICERO – LIBERTAS BK ROSA 66 – 53

(23-8; 38-22; 48-36)

Senigallia: Cattalani 9, Veroli 2, El Haiti 10, Sordi 16, Baracaglia ne, Vecchietti 2, Formica 7, Lazzari 2, Bonacci 2, Angeletti 16. All. Tonucci.

Forlì: Guidi, Valesin 21, Ragazzini 5, Pieraccini 6, Bollini 4, Tasevska 5, Balestra 4, Bagnoli 2, Valli ne, Atanosovska 6, Mantini ne. All. Montuschi.

MAGIKA PALLACANESTRO – RENAUTO 69 – 68

Castel San Pietro: Bassi, Venturoli 2, Ubbiali ne, Aleotti 16, Zuffa 2, Lolli Ceroni 21, Panighi 5, Melandri 6, Roccato 3, Rubbi 2, D’Agnano 11, Negroni ne. All. Martinelli.

HB Rimini: Novelli 1, Nanni, Vespignani 14, Duca E. 10, Pignieri 3, Duca N. 11, Palmisano 24, Renzi 1, Farinello 4, Borsetti ne, Girelli ne. All. Rossi.

All’esordio in Serie B, la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi può recriminare solo su se stessa per una prima parte di gara insufficiente che, alla fine, risulta decisiva.

Le rosanero partono con un quintetto composto da Vespignani, Novelli, Palmisano ed Eleonora e Noemi Duca. Indisponibili Re, Lazzarini, La Forgia e Vlahova, tutte da valutare in vista del match casalingo di sabato prossimo. A Castel San Pietro, come anticipato, sono i primi 15’ a decidere la gara: l’Happy infatti sbaglia molto in attacco e soprattutto concede troppo in difesa. Le padrone di casa si mettono subito a zona 2-3 e piazzano così un break che le porta anche sul +16. Negli ultimi 5’ del primo tempo la Ren-Auto entra finalmente in partita e rosicchia un paio di possessi per il 42-31 con cui si va al riposo lungo. Nella ripresa cambia tutto, non tanto in attacco – 3/30 da tre alla fine per l’Happy nonostante conclusioni ben costruite – quanto in difesa, con le riminesi finalmente intense ed attente. La Ren-Auto rimonta punto dopo punto e si porta addirittura avanti, seppur col minimo scarto: negli ultimi minuti, però, è la maggior esperienza delle padrone di casa ad avere la meglio. Castel S.Pietro si affida alle proprie migliori giocatrici e trova canestri difficili, approfittando anche di alcuni falli non ben spesi dalle rosanero negli ultimi 3’. Col punteggio in parità l’Happy costruisce bene il tiro della vittoria, ma la palla non entra e sul fronte opposto le emiliane trovano l’1/2 dalla lunetta che vale il referto rosa. Finisce 69-68.

THUNDER BASKET – MATTEIPLAST 48 – 74

(17-22; 21-35; 37-58)

Matelica: Michelini 15, Franciolini 8, Paffi 6, Baldelli 9, Ricciutelli 2, Stronati 3, Sbai 3, Zito 1, Ceccarelli, Bernardi 1, Gargiulo. All. Rapanotti.

Bologna: Mezzetti 2, Marchi 4, Papotti, Bernardini, Cadoni 16, Vaccari 3, Ferraro 2, Tridello 13, Mini 6, Prisco 10, Grandini 9, Melloni 9. All. Borghi.

Esordio quasi perfetto per le giovani ragazze del Basket Progresso che, su un campo molto insidioso e una lunga trasferta in quel di Matelica, giocano una partita solida, senza paura, dettando i ritmi sia in attacco che in difesa per tutti e quaranta i minuti. Primo quarto molto combattuto dove entrambe le squadre giocano a viso aperto e terminano con un punteggio altissimo 17-22 per la Matteiplast. Nel secondo quarto la difesa felsinea stringe le maniche e permette solamente 4 punti a Matelica realizzandone 13 in fase offensiva e portando il vantaggio all’intervallo sul +14. Nel terzo e quarto periodo la Matteiplast allunga sino al +21, gestito aumentando grazie ad una continua pressione difensiva che per tutti e 40 i minuti è stata il leitmotiv delle bolognesi fino al termine della gara sul risultato di 48-76. Da segnalare il rientro al Basket giocato di Chiara Mini che si conferma una certezza in regia, dettando tempi e ritmi ad una squadra giovanissima che sta giorno dopo giorno crescendo sempre più.

CLASSIFICA

Progresso Bologna, BSL San Lazzaro, BK 2000 Senigallia, Magika Castel San Pietro 2; Olimpia Pesaro, Thunder Matelica, Basket Girls Ancona, Happy Basket Rimini, Libertas Rosa Forlì 0.

Serie D, la Masi fa il suo big-match con la Magik. Girone B, Pianoro si conferma

SERIE D 2° Giornata

GIRONE A

SCUOLA BASKET FERRARA – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 68 – 55

(18-11; 32-40; 49-47)

S.B. Ferrara: Pusinanti 6, Rimondi Ri. 6, Rimondi Ro. 11, Beccari 13, Rizzati 14, Trinca 8, Proner ne, Bertocco 2, Gavagna ne, Grassi 8, Di Giusto. All. Colantoni.

S.B. Cavriago: Penserini 2, Zambelli, Stellato 9, Ceci, Giglioli 6, Gruosso 24, Mursa 14, Sassi, Riquadri ne, Rubertelli ne. All. Bellezza.

EMIL GAS – NUBILARIA BASKET 65 – 63

(23-19; 34-37; 52-48)

Scandiano 2012: Catti, Rivi 4, Belli 2, Taddei 8, Bartoccetti 9, Braglia 11, Mammi G. 2, Fikri 10, Di Micco, Vanni 13, Corradini 4, Fontanili 2. All. Baroni.

Novellara: Baracchi A. 5, Pizzetti 5, Margini 3, Bertani Fe. 7, Mariani Cerati 7, Bertani Fi. 3, Baracchi M. 17, Rossi 2, Barazzoni 5, Castagnetti, Giorgino 6, Bartoli 2. All. Perricone.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – BASKET VOLTONE 66 – 61

(12-14; 26-27; 50-37)

Mascarino: Bellodi 2, Vinci, Ghidoni 11, Bartolozzi 5, Tosarelli 2, Patrese 10, Monari A. 4, Cilfone 6, Brochetto D. 4, Manzi 6, Vannini 10, Bianchini 6. All. Brochetto L.

Monte San Pietro: Chiusoli, Ghinazzi 6, Giacometti J. 2, Boni 12, Poluzzi 4, Giacometti A. 8, Bastia, Magi 10, Venturelli, Parazza 10, Tinelli 9. All. Gambini.

CRAVATTIFICIO CONTI – MASTER SEDUTE 78 – 70

(18-16; 35-35; 57-54)

Basketreggio: Nunziato, Croci 22, Generali 5, Manghi 2, Quadrelli 11, Borghi 8, Morelli 7, Bartoli 9, Alfano 9, Volpicelli, Menozzi, Giudici 3. All. Boni.

Calderara: Marchi 6, Cacciari, Soresi 4, Projetto 8, Pampani 14, Zocca ne, Vignoli 4, Bertuzzi 15, Turchetti 3, Lambertini 9, Vecchio, Molinari 7. All. Rusticelli.

Al debutto casalingo, il Cravattificio Conti BR non stecca e centra il primo successo in Serie D. Davanti a una bella cornice di pubblico, i biancoblu hanno la meglio su una coriacea Calderara al termine di una gara sempre in equilibrio. Grazie al rientro di Quadrelli, alla solidità della coppia di lunghi Alfano-Borghi, alla forma sempre migliore di Bartoli e Morelli, e alle 7 bombe di Croci, la squadra di coach Boni porta a casa due punti importanti. Calderara, dopo aver condotto a tratti il match, combatte sino all’ultimo, ma deve arrendersi negli ultimi secondi. 

SASSOMET – MOLINO GRASSI 66 – 60

(26-13; 40-30; 61-45)

Masi Casalecchio: Ballanti 4, Franchini 8, Barilli Fe. 9, Lograsso, Castaldini, Govi 16, Sighinolfi 6, Di Marzio 5, Sassioni 3, Barilli Fi. 9, Bertacchini 6. All. Forni.

Magik Parma: Angella ne, Larocca ne, Colonnelli 19, Illari, Donadei ne, Malinverni N., Pollina 1, Bocchia 2, Malinverni L. 18, Paulig 14, Diemmi 3, Botti 3. All. Quintavalla.

PALL. NAZARENO – BASKET PODENZANO 75 – 48

(18-11; 35-23; 46-35)

Carpi: Sabbadini 6, Sutera 2, Biello 22, Mantovani 3, Marra 7, Ravenna 6, Salami 7, Bonfiglioli 2, Rimauro, Foroni 5, Rizzo, Cavazzoli 15. All. Tasini.

Podenzano: Monti, El Agbani, Carini 10, Galli 4, Bossi 5, Guerra 12, Noè 4, Chiozza 2, Coppeta 3, Petrov 6, Orlandi 2. All. Coppeta C.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – PIZZOLI 73 – 52

(19-8; 29-23; 54-41)

S.P. Vignola: Ganugi 10, Fiorini 5, Barbieri 4, Pantaleo, Galvan 25, Amici 7, Degli Angeli 3, Cuzzani 11, Righetti, Miani, Riccò 8. All. Smerieri.

San Pietro in Casale: Nardi, Pastore, Ramzani 13, Mandini, Oseliero 17, Tomsa, Ghedini 2, Zanellati 4, Giovannini, Fiore 6, Bamania 10. All. Castriota.

Dopo l’impresa compiuta ai danni della più quotata Masi, la Veni Basket parte per Vignola con l’obiettivo di provare a mettere in difficoltà un altro “top team” del girone, ma torna a casa con una sconfitta figlia di una prestazione al di sotto delle aspettative. Priva degli indisponibili Aspergo e Ventura, la formazione guidata da Gabriele Castriota si presenta alla palla a due con Ghedini, Oseliero, Fiore, Pastore e Nardi, mentre Smerieri, che deve rinunciare a Badiali, risponde con Degli Angeli, Riccò, Galvan, Fiorini e Ganugi. Sin dalle prime battute sono i locali a fare la partita: pur senza strafare, il quintetto vignolese approfitta delle modeste percentuali al tiro dei bianconeri e presto scappa a +11, ma la Pizzoli accorcia in seguito le distanze (26-21), rimandando alla ripresa il verdetto. A campi invertiti, Ramzani e Fiore riavvicinano la squadra in trasferta. Il play ospite, in particolare, avrebbe l’opportunità dalla lunetta di ripristinare la parità, ma il ferro respinge il tentativo e Vignola, scampato il pericolo, riprende a correre e tenta la fuga con Galvan, autentico rebus privo di soluzione per l’altrui difesa. Lo scarto tra le due formazioni lievita col passare dei minuti, la Veni limita i danni grazie alle iniziative di Oseliero, ma nell’ultima frazione di gioco i padroni di casa fanno valere la loro maggior esperienza, respingono ogni tentativo di rientro degli avversari e arrotondano il punteggio nel finale.

ANTAL PALLAVICINI – U.S. LA TORRE 53 – 59

(14-16; 25-37; 43-48)

Pallavicini: Cenesi 8, Nanni 2, Monciatti, Consolini, Nadalini 10, Benuzzi 14, Sgargi 4, Tabellini 3, Zambonelli 2, Lorusso 10, Finelli ne. All. Bignotti.

La Torre Reggio: Giaroni 2, Giaroli, Magliani 10, Vezzosi 21, Davoli L. 1, Pezzarossa, Mazzi 13, Rivi 2, Margaria 4, Cantergiani 6. All. Corradini.

Si sblocca alla seconda giornata la Torre, che vince sul campo della Pallavicini. Dopo un primo quarto di studio (14-16), i reggiani prendono il largo nel secondo trascinati da Vezzosi (13 punti all’intervallo, 21 alla fine) e arrivano al riposo su un rassicurante +12 (25-37). E’, sostanzialmente, lo strappo che indirizza tutta la partita, perché, dopo l’intervallo, Benuzzi e compagni provano a rientrare, ma non riescono mai ad agganciare gli avversari che, nelle battute finali, mettono del tutto al sicuro il risultato grazie ai tiri liberi.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI4220159122+37
SCANDIANO 20124220134123+11
MAGIK PARMA2211154136+18
SCUOLA PALL. VIGNOLA2211139126+13
SCUOLA BASKET FERRARA2211117108+9
LA TORRE REGGIO EMILIA2211123120+3
BASKETREGGIO2211148145+3
NUBILARIA NOVELLARA2211130129+1
MASI CASALECCHIO2211130130+0
CALDERARA2211123127-4
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2211129134-5
VENI SAN PIETRO IN CASALE2211122137-15
PEPERONCINO MASCARINO2211136155-19
BASKET PODENZANO2211123145-22
VOLTONE ZOLA0202121135-14
PALLAVICINI BOLOGNA0202127143-16

GIRONE B

P.G.S. WELCOME – RIVIT 41 – 64

(10-19; 16-31; 31-46)

PGS Welcome: Benassi Bondi, Lelli 6, Bignami, Bernardi 5, Tapia 11, Bernardini, Guerra 3, Lamborghini 6, Giuliani, Corvino, Bush 10. All. Roveri

Grifo Imola: Riguzzi F. 13, Simoni 1, Mondini 9, Russu 13, Pinza 6, Rossi, Baruzzi, Parenti 16, Paciello 5, Riguzzi N. 1, Saibi, Castelli. All. Palumbi

Anche a Bologna, nella seconda gara di campionato, la Grifo mostra tutta la solidità della squadra attuale e porta a casa il secondo referto rosa della stagione al termine di una gara condotta in tutta sicurezza. Infatti, già nel primo quarto la Rivit avvicina la doppia cifra di vantaggio trascinata da un Russu capace di 9 punti nel periodo. Nel secondo periodo il divario continua ad allargarsi con Parenti protagonista dei due quarti centrali della Rivit in cui segnerà rispettivamente 9 e 5 punti. Il terzo periodo è l’unico in equilibrio con la Rivit in controllo del match. Nell’ultimo parziale la Rivit dà un ultimo scossone alla partita con Filippo Riguzzi e Mondini, finendo con oltre venti punti di margine, ma soprattutto lasciando gli avversari a soli 41 punti realizzati a dimostrazione della solidità difensiva accennata all’inizio.

BASKERS – POL. STELLA 78 – 65

(23-14; 41-30; 55-54)

Forlimpopoli: Gorini 6, Rossi 12, Rombaldoni 10, Cristofani 11, Biffi, Piazza 8, Servadei 16, Totaro 15, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli, Stella. All. Agnoletti.

Stella Rimini: Insero, Grandi ne, Coralli, Bartoli, Bollini Trombetti 9, Verni 6, Pulvirenti 8, Vioglio 4, Bindi 10, Del Turco 22, Distante 6. All. Casoli,

BASKET CLUB RUSSI – ROSE&CROWN 60 – 57

(17-20; 35-27; 45-44)

Russi: Morigi 13, Piani, Cortini 10, Samorì 5, Vistoli 2, Giuliani ne, Goi 8, Porcellini 11, Cirillo 6, Pambianco 3, Rosti 2, Foschini ne. All. Tesei.

Villanova Tigers: Calegari 14, Giordani, Panzeri 6, Buo 7, Fabbri L. ne, Mussoni, Semprini, Guiducci, Campidelli, Tomasi 12, Saccani 17, Bollini 1. All. Rustignoli.

Pronti via, sono subito i ragazzi di Rustignoli a scattare dai blocchi di partenza con le bombe di Saccani e Panzeri, portandosi sull’8-0 e obbligando i padroni di casa al timeout. La reazione dei locali è affidata a Cortini, che si inventa un paio di canestri dei suoi, ma dall’altra parte Calegari continua a rispondere per le rime. Nel secondo quarto, il copione del match cambia: Russi prende in mano le operazioni, trovando continuità in attacco sull’asse Cortini-Porcellini, mentre la difesa inizia a girare, lasciando a Saccani e compagni la miseria di 7 punti in 10’, di cui solo un canestro dal campo. Dal 35-27 dell’intervallo, nel terzo quarto ci sono più Tigers che Russi: Buo e Saccani danno il la, poi è un maestoso Tomasi a raccogliere il testimone, riportando a contatto i suoi. I locali sembrano poter deragliare: Piani prende tecnico ed esce per cinque falli, la zona mette chili di sabbia negli ingranaggi, ma puntuali arrivano le bombe che puniscono le disattenzioni degli ospiti, mantenendo così il vantaggio minimo al 30’ (45-44). Nell’ultimo quarto Russi parte forte, con sette punti consecutivi di Morigi che scavano il solco, ma Tomasi e Calegari non lasciano scappare i russiani. Cirillo dall’arco e Samorì in entrata danno il +4 ai padroni di casa, ma la bomba di Saccani riporta i Rose & Crown sul -1. Dall’altra parte, la difesa tiene, Buo ruba e scappa in contropiede, ma il terzo tempo contestato del sorpasso gira sul ferro ed esce. Sul rovesciamento di fronte è il solito Porcellini a segnare il canestro del +3. Gli ultimi assalti Tigers non trovano mai la via del canestro, così il punteggio non si muove e la vittoria va a Russi.   

BASKET VILLAGE – CURTI 69 – 63

(20-13; 37-31; 52-44)

BK Village Granarolo: Carini 4, Drago 3, Bertusi 5, Guastaroba ne, Masetti ne, Mongardi 4, Misciali 13, Tonelli, Marcheselli L 11, Martinelli 9, Nicotera 18, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

International Imola: Wiltshire 10, Dal Fiume 4, Fazzi 2, Zambrini 20, Fussi, Poli 2, Ravaglia 7, Ricci Lucchi 4, Verde, Puntolini 14. All. Moschini.

IMMOBILIARE 2000 – SELENE BK S.AGATA 85 – 74

(27-9; 51-34; 68-52)

Giardini Margherita: Morra Ja., Venturi 11, Tuccillo 8, Capancioni 9, Lelli 3, De Denaro 15, Mazzini 6, Lolli 12, Del Prete 16, Paolucci 2, Annunzi 3. All. Morra Jo.

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha 5, Valgimigli, Poggi 9, Spinosa 19, Rubbini 3, Montigiani 2, Bergantini 11, Isidori ne, Del Zozzo 15, Mastrilli 5, Sgorbati 5, Dalpozzo M. ne. All. Dalpozzo D.

CESENA BASKET 2005 – BASKET RICCIONE 92 – 97 dts

(16-23; 37-49; 59-68; 83-83)

Cesena: Montalti 7, Rossi 10, Guidi 7, Dini, Ravaioli 16, Vandelli, Babbini 3, Pezzi, Sanzani 9, Zoboli 20, Monticelli 20, Gennari. All. Ruggeri.

Riccione: Amadori 27, Sartini, Tardini, Bomba 5, Zanotti 18, Gardini 19, Serafini, De Martin Fabbro 14, Mazzotti 11, Stefani 3. All. Ferro.

Partita spettacolare e palpitante al Palaippo con Cesena che cede dopo un overtime alla rinnovatissima Riccione di coach Ferro, squadra destinata al vertice senza se e senza ma, dopo una lunga rincorsa e dopo aver cullato il sogno di poterla ribaltare in extremis. Ancora tante defezioni in casa cesenate (Balestri, Romano e Ambrogi) e la solita panchina piena di under che si rivelerà fondamentale per il prodigioso recupero finale purtroppo infruttuoso.

Cesena parte meglio dai blocchi spinta dal debuttante Sanzani (2001) e prende un leggero margine che Riccione ricuce prontamente con i primi lampi del baby Gardini (2003) e dei veterani Amadori, Zanotti e De Martin che piazzano un 14 a 0 fulminante stoppato in chiusura di quarto dalla tripla di Guidi (altro 2001). Nonostante le “scavigliate” di Mazzotti e Bomba (che più tardi sarà costretto al forfait) Riccione rimane saldamente al comando anche se Cesena risponde colpo su colpo con uno strepitoso Zoboli che infila 4 triple nel quarto facendo letteralmente impazzire coach Ferro. Il +12 di metà gara si allarga inesorabilmente nel terzo segmento con Riccione che continua il suo show balistico e pilotato da uno strepitoso Amadori mantiene un vantaggio di 15/16 punti. E’ il debuttante Monticelli (altro 2003) a salire in cattedra (18 punti nel secondo tempo) e a guidare la rimonta di Cesena partendo dal -9 di fine quarto che si assottiglia velocemente fino al clamoroso riaggancio (75 a 75) firmato dall’ottimo Ravaioli. Minuti finali al cardiopalma con sorpassi e controsorpassi e Riccione che si trova sul +3 a difendere l’ultimo attacco cesenate. Ravaioli viene servito in angolo liberissimo per la tripla del pareggio, ma De Martin gli frana addosso mandando su tutte le furie coach Ferro. Il 3/3 che segue fissa la parità a quota 83 che i dieci secondi rimanenti non modificano, mandando il match ai supplementari. Cesena è gasatissima, Riccione forse delusa, ma la coppia Amadori Gardini ha ancora un bel po’ di cartucce da sparare. Equilibrio totale per metà frazione poi Gardini si inventa un gioco da 4 punti che spacca la partita spingendo i suoi ad una meritata. ma sudatissima vittoria. che Amadori difende con un perentorio 4/4 ai liberi.

PALL. PIANORO – CASTIGLIONE MURRI 72 – 65

(19-12; 42-28; 57-49)

Pianoro: Tosiani 11, Bonazzi, Nicoletti 3, Grandi 6, Nobis 8, Ricci 8, Pierini 14, Minghetti 10, Vaccari ne, Nanni 12. All. Fasone.

Castiglione Murri: Melino 10, Buriani 6, Gandolfi 17, Varotto 4, Mantovani 11, Stefanelli 2, Bersani, Casarini, Bartolini 1, Minerva 3, Parchi 11. All. Gessi.

Vittoria meritata per i “lupi” contro un Castiglione Murri mai domo.

Pronti, via e dopo le prime schermaglie (4-6), prima c’è il break dei padroni di casa (11-6 al 5′) e poi l’immediata risposta di Gandolfi (11-12, con 10 punti della guardia amaranto). Due triple di Pierini rovesciavano nuovamente l’inerzia (19-12 al 10′), con Pianoro che tentava l’allungo nella seconda frazione grazie alle triple di Nobis, Ricci, ai canestri di Tosiani, ai liberi di Pierini (35-21). Nella ripresa immediato parziale di 0-9 (42-37 al 22′). Gli ospiti, però, non riuscivano mai ad avvicinarsi ad un possesso di distanza e nell’ultimo quarto erano due missili di Tosiani a fare la differenza, con Pianoro che volava sul +12 (64-52). Reazione del Castiglione Murri che, però, nonostante un’attenta difesa, non riusciva a concretizzare nell’altra metà campo e doveva accontentarsi del -7 della sirena finale.

STEFY BASKET – PALLACANESTRO BUDRIO 72 – 59

(23-16; 35-29; 54-44)

Stefy: Lamborghini L. 10, Bonesi, Franceschini 10, Poli, Cinti 2, Skocaj 17, Cornale 10, Maldini 6, Cuozzo 6, Agnoletti 11, Carasso ne. All. Scandellari.

Budrio: Fornasari 16, Magnolfi 4, Quaiotto, Tugnoli 13, Vacchi 2, Zitelli, Billi 18, Benetti, Tinti 2, Curti 4. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA422013590+45
RICCIONE4220168147+21
BASKERS FORLIMPOPOLI4220154135+19
PIANORO4220144131+13
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA4220164152+12
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2211140134+6
BASKET CLUB RUSSI2211126124+2
STELLA RIMINI2211134140-6
STEFY BOLOGNA2211121130-9
BASKET VILLAGE GRANAROLO2211124134-10
PALL. BUDRIO2211126138-12
INTERNATIONAL IMOLA0202141148-7
VILLANOVA TIGERS0202123132-9
SELENE S. AGATA0202144161-17
CESENA BASKET 20050202154172-18
PGS WELCOME BOLOGNA0202103133-30

Promozione, la Pgs Ima festeggia per prima, poi la Ghepard…

PROMOZIONE 1° Giornata

GIRONE A

VICO BASKET – GUNA OGLIO PO 59 – 43

(19-14; 32-20; 47-31)

Vico Parma: Cervi 13, Sisti 10, Centofanti, Roma 8, Mastrobernardino, Bozzetto 9, Masola M. 5, Piattelli, Mazzeo 8, Folli 2, Lavega 2, Masola F. 2. All. Fiesolani.

Oglio Po: Decò 4, Pala 3, Strimghini 2, Cappalunga 6, Bonazzoli 7, Guida 2, Merlo 8, Travaglioni 6, Bini, Gagliardini 2, Scomparin 1, Bianchi 3. All. Maffei.

PALL. FULGORATI – IRA TENAX 52 – 65

(16-10; 31-25; 44-39)

Fidenza: Rivetti 8, Bondani J., Ndreka ne, Canali 7, Giraud 7, D’Esposito, Iacomino 12, Poggi, Marletta 5, Gelmini 6, Cabrini 6, Longhi 1. All.: Giacobbi.

Cortemaggiore: Di Paolo 7, Vecchio M. 6, Bezzani 9, Righi 2, Mazza ne, Stecconi 8, Gorreri 10, Lucchini ne, Perini 20, Dallavalle, Semeghini 3, Afolabi ne.

POL.VIRTUS PONTEDELLOLIO – DUCALE MAGIK PARMA 62 – 59

SAMPOLESE BK – POLISPORTIVA BIBBIANESE 54 – 63

CUS PARMA – POLISPORTIVA CASTELLANA 57 – 54

S.ILARIO BASKETVOLLEY – SCUOLA BASKET 66 – 61

CLASSIFICA

S.Ilario d’Enza, Cus Parma, Bibbianese, Virtus Pontedellolio, Ira Tenax Cortemaggiore, Vico Parma 2; Scuola Basket, Castellana, Sampolese, Ducale Parma, Fulgorati Fidenza, Guna Oglio Po 0.

GIRONE B

SBM BASKETBALL – I GIGANTI 45 – 53

(11-17; 25-33; 36-44).

SBM Modena: Ferrari, Monari 4, Tagliazucchi 7, Benati 6, Asperti 15, Fantinati 2, Ullo, Lanza, Mengozzi 3, Kashin 8. All. Gatti.

I Giganti di Modena: Scattolin 3, Nasuti 17, Carboni 9, Baraldini 2, Lucchi, Vellata 2, Bernabei 10, Bardelli 6, Bertoni, Forastiere 4,Giorgi ne Pederzoli ne.

AQUILE – BASKET JOLLY A.S.D. 60 – 71

(14-22; 21-43; 40-55)

Pall. Gualtieri: Mori 8, Brugnano 2, Benetti 2, Anania, Acosta, Caleffi 8, Simonazzi 19, Miglioli 11, Lemmi ne, Teodori 4, Gandellini 6.

Basket Jolly Reggio: La Rocca 4, Fontanelli 1, Manini 19, Moscatelli, Vologni 9, Iori 17, Zannini 2, Spaggiari A. 8, Luppi, Caldarola 3, Damiani 8.

BASKET CAMPAGNOLA E. – CUS MO.RE 59 – 68

PALL. GUASTALLA – POL. IWONS 54 – 52

NUOVA PSA MODENA – MABO BASKET 56 – 69

UNIONE SPORTIVA AQUILA – GAZZE CANOSSA 68 – 70

PALL. REGGIOLO – GELSO 82 – 42

CLASSIFICA

Jolly Reggio, Reggiolo, Gazze Canossa, Mabo, Guastalla, Cus MO.RE, I Giganti di Modena 2; Aquile Gualtieri, Gelso, Aquila Luzzara, SBM Modena, PSA Modena, Iwons Albinea, Campagnola Emilia 0.

GIRONE C

SPARTANS BASKET – PGS IMA 53 – 56

(10-13; 30-27; 41-43)

Spartans Ferrara: Virgili 4, Fusetti 1, Marabini 8, Merlo, Ferrarini 2, Pandolfi 4, Terzi 4, Ciliberti ne, Zanolli 15, Roversi 10, Marzola 5. All. Ciliberti.

Pgs Ima: Cristiani 4, Sorghini 2, Martelli 2, Asciano 2, Stagnoli 2, Serio 11, Natalini, Tinti 6, Demetri 10, Cocchi 7, Balducci 4, Lugli 6. All. Salvarezza.   

C.U.S. FERRARA BASKET – DIABLOS 67 – 77

(20-21; 32-38; 51-54)

CUS Ferrara: Maggini 4, Fantoni, Fogli 4, Ometto 6, Danieli G. 15, Terzi 8, Alassio 29, Gulotta, Bellinazzi 1, Barcaro, Galliera, Rossi. All. Bani.

S.Agata Bolognese: Angelini 4, Belosi 4, Abbottoni ne, Achilli 15, Mattioli 4, De Martini 12, Mascagna 7, Gamberini 5, Bruni 1, Stanzani, Almeoni 21, Verdoliva 4. All. Casari.

GALLO BASKET – PALL. TEAM MEDOLLA 61 – 67

(18-23; 25-37; 37-51)

Gallo: Cara 2, Dabellonio 19, Schincaglia 3, Amal 10, Corbucci 7, Tartari 2, Federici 2, Di Biase 9, Degli Esposti 7, Ramponi N. ne, Ramponi P. ne, Calzolari ne. All. De Simone

Medolla: Galeotti F 11, Marchetti, Guarnieri, Bega 5, Ceretti 7, Zanoli, Cresta 8, Barbieri 11, Baccarani, Balboni, Galeotti R. 25. All. Sacchetti.

Bella partita in una discreta cornice di pubblico quella che va di scena a Gallo.

Partono subito forte i ragazzi di coach Sacchetti con un parziale di 5-0, ma con un contro parziale di 6-0, Gallo rimette la partita sui binari dell’equilibrio. La partita è piacevole ed equilibrata per tutto il primo quarto, con Medolla che, sfruttando la sua fisicità e i secondi tiri, riesce a chiudere in vantaggio di cinque lunghezze (18-23). Il secondo quarto inizia con qualche errore di troppo da ambo le parti, ma segue la falsa riga del primo. I biancorossi faticano a trovare la via del canestro e Medolla riesce a costruire un altro mini-break allungando e chiudendo la prima frazione di gioco sul +12 (25-37). Alla ripresa delle ostilità, finalmente, i ragazzi di coach De Simone riescono ad essere più incisivi e ad alzare il ritmo della partita, ma complice qualche errore individuale e anche un pizzico di sfortuna, non riescono ad avvicinarsi nel punteggio e il terzo quarto si chiude sul risultato di 37-51. Nell’ultimo quarto, grazie anche ai cambi, Gallo cambia faccia e riesce a concretizzare ciò che di buono aveva lasciato intravedere all’inizio della ripresa; l’aggressività difensiva porta i suoi frutti e qualche contropiede in più. Medolla prova ad abbassare con esperienza il ritmo della gara, ma lentamente perde il vantaggio che aveva accumulato. Si arriva così a 3′ dalla fine con Gallo -3 palla in mano. La maggiore esperienza della squadra ospite a questo punto viene fuori e Medolla riuscirà a mantenere il vantaggio grazie agli errori dalla lunetta della squadra di casa (ben 5 negli ultimi 4′) e al fallo sistematico.

BIANCONERIBA – VIS 2008 78 – 52

(18-10; 45-20; 62-42)

Baricella: Gamberini 7, Sgarzi, Barbieri 7, Frazzoni 11, Sitta ne, Pedrielli 11, Villani 6, Ricci 12, Mantovani 8, Oretti, Donati 13, Minozzi 3. All. Calandriello.

Vis Ferrara: Bianchi 8, Tuccillo 5, Corsato, Forcellini 2, Vaianella 11, Franchella, Tralli 12, Baraldi, Bottoni 4, Gnani 6, Bereziartua 4. All. Cigarini.

PALL. FORTITUDO – GHEPARD BASKET 29 – 66

(7-21; 16-42; 27-49)

Crevalcore: Contri 2, Fiippetti, Terzi 2, Pedretti 2, Govoni E. 5, Ramponi 4, Govoni F. 1, Morselli 4, Alvisi 2, Simoni, Pederzini 2, Floro 5. All. Gobbo.

Ghepard: Innamorati 3, Grillini 7, Aldieri P. 2, Aldieri A, Lippa 9, Ferri 15, Rizzardi 6, Ghedini 3, Dallasta 4, Sanguettoli 13, Rossi P.L. 4. All. Bonacorsi.

DESPAR 4 TORRI – PALL. SANGIORGIO 63 – 91

(18-21; 28-42; 45-65)

4 Torri Ferrara: Villani 20, Patroncini 7, Monaldi 4, Moretti, Amati 1, Marianti Spadoni 13, Gambale 2, Lacognata 7, Minzoni 4, Volpini 5, Faccini ne, Marongiu ne. All. Moffa.

San Giorgio: Guidi, Grassi 1, Magliaro, Baldazzi 6, Tolomelli 17, Rossi 32, Rosati 19, Pieri ne, Neretti 6, Dal Pian, Argenti 10. All. Binelli.

CLASSIFICA

San Giorgio di Piano, Ghepard Bologna, PGS Ima Bologna, Bianconeriba Baricella, Medolla, Diablos Sant’Agata Bolognese 2; Lions Cento, 4 Torri Ferrara, Spartans Ferrara, Vis 2008 Ferrara, Fortitudo Crevalcore, Gallo, Cus Ferrara 0.

GIRONE D

OMEGA BASKET – P.G.S. CORTICELLA 84 – 53

(28-10; 41-31; 63-44)

Omega: Malaguti ne, De Pascale 9, Piccinini 14, Ferrulli 6, Bolelli 4, Sterpi 13, Tarozzi, Saccà 19, Morales 19. All. Bretta.

PGS Corticella: Bartolini, Tonelli 4, Piazzi 2, Valgimigli 3, Puzzo, Candini 9, Mainardi, Ardizzoni 13, Fiorentini 17, Balboni 2, Marcheselli 3, Brighenti. All. Lorenzoni.

IMBALL – HORNETS BASKET BOLOGNA 60 – 69

(14-15; 25-40; 42-53)

CSI Sasso Marconi: Baschieri 6, Bitelli 12, Versura 1, Previati 1, Cancello, Perrina, Vanzini 2, Palmieri 2, Orlandi 10, Vinerba 6, Labanti 2, Zerbini 18. All. Bulgarelli.

Hornets Bologna: Caruso 13, De Leo 14, Genovese 2, Orpelli, Zambelli 8, Gadani 9, Bellodi 3, Brina 8, Orlando 8, Marchesi, Fabulli 1, Lambertini 3. All. Florio.

NAVILE BASKET – SMB I TESORI DELLE 7 CHIESE 78 – 96

(24-29; 44-56; 64-78)

Navile: Pasquali 11, Serboni 3, Bonvicini, D’Emilio 4, Lazzari 6, Maccaferri 10, Chiapparini 1, Polo 11, Landuzzi 3, Boccardo 9, Credi, Valenti 20. All. Corticelli.

San Mamolo: Trotta, Rebeggiani 14, Mengoli 16, Guidetti 5, Tazzara 19, Quadri S., Bartolini, Albertazzi 19, Placanica, Quadri A. 12, Balzan 9, Ceccolini 2. All. Nanetti.

Inizia male il campionato del rinnovato Navile Basket, sconfitto sonoramente a domicilio da un San Mamolo straordinario. I biancorossi pagano una partita difensiva molto negativa, ma il merito è degli ospiti che sono stati cinici a punire ogni minima distrazione.

Cronaca: il primo starting five della stagione vede in campo per il Navile Francesco D’Emilio, Matteo Pasquali, Alessandro Valenti, Matteo Landuzzi e Matteo Polo, ai quali Coach Manuel Nannetti contrappone Rebeggiani, Tazzara, Albertazzi, Alessandro Quadri e Simone Quadri. Il primo canestro della partita è un’entrata di Pasquali, al quale replica Tazzara con la tripla. Un libero di Valenti, un altro canestro di Tazzara, una tripla di Polo e un libero di Albertazzi fanno 6-6, prima del canestro di D’Emilio per l’8-6, ultimo vantaggio del Navile. Alessandro Quadri inizia a macinare punti, assieme a Tazzara e Albertazzi, mentre per il Navile ci provano Valenti, Polo con la tripla e Pasquali con il canestro e fallo che vale il 16-18. Altro allungo del San Mamolo propiziato da Mengoli, Guidetti e Balzan: il Navile si tiene a galla con un 5/6 ai liberi di Maccaferri e a una tripla di tabellone di Valenti: 24-29 San Mamolo al termine del primo quarto. Nel secondo periodo sono Rebeggiani e Tazzara, con 4 e 10 punti (di cui 7 consecutivi), a scavare il solco per il San Mamolo, che punisce la difesa (uomo e zona) del Navile. C’è una differenza enorme a livello di energia in campo, il Navile prova a reagire dando finalmente un po’ la palla in post basso, dove Polo e Boccardo sono efficaci. Arrivano punti a firma Lazzari, Pasquali e una tripla di Landuzzi, ma 6 punti consecutivi di Albertazzi e una tripla di Mengoli stampano sul tabellone un irreale 44-56: 17 punti di Tazzara spiccano nella devastazione della difesa biancorossa. Nel terzo quarto il Navile prova a reagire, trascinata da un ottimo Lorenzo Boccardo in fase offensiva, che recupera rimbalzi in attacco, subisce falli e converte i liberi: 7 dei primi 9 punti del quarto portano la sua firma, ma dall’altra parte il San Mamolo è già a quota 69, con Albertazzi e Rebeggiani protagonisti. Una tripla di Roberto Lazzari fa 56-69, ma Alessandro Quadri e Mengoli continuano a martellare implacabili e nonostante la tripla di Serboni, i liberi di Valenti e il canestro di Lazzari, al 30’ il vantaggio ospite è ancora confortevole, 64-78. Ultimo quarto in cui la fiducia in casa San Mamolo è massima, infatti arrivano 4 triple (2 Rebeggiani, una a testa per Mengoli e Balzan), mentre per il Navile si segnala la grande prestazione balistica di Valenti, autore di 3 triple quasi consecutive, un losing effort notevole da 5/7 da oltre l’arco, l’ultimo ad arrendersi assieme a Maccaferri. Finisce male, 78-96, una lezione che servirà per andare in palestra a lavorare ancora più duramente.

VANINI – POL. PONTEVECCHIO 78 – 53

(12-15; 32-32; 51-43)

Horizon: Sebastianutti 8, Turrini 2, Pasquali, Baiesi 18, Degli Esposti 2, Botazzi 2, Nasi 6, Caverzan 12, Maldini 9, Varotto S. 10, Varotto M. 6, Grippo 3. All. Muscó.

Pontevecchio: Giorgi 8, Di Noto 15, Calzoni 3, Ricci 2, Bianchini 6, Venturi 6, Gualandi 3, Soubeyran, Poluzzi 4, Mazzacurati, Angeletti 4, Cremonini 2. All Bonfiglioli.

CENTRO MB ARCOVEGGIO – STARS BASKET 75 – 66

C.M.B.: Ballandi 13, Cavallone 4, Cilloni 8, Scalone 4, Forcione 3, Siena 6, Caffagna, Filippini, Venturi 16, Benfenati 6, Maldarelli 3, Battaglia 11.

Stars: Venturi 7, Somma 3, Barbieri 5, Pomentale, Musolesi 11, Ostapyuk 8, Branchini 8, Pistacchio 3, Bordonaro 6, Brichese, Benfenati 15, Raffaeli. All. Brandani.

ANZOLA BASKET – MONTEVENERE 2003 A.GIORGI 52 – 47

(11-6; 29-14; 40-34)

Anzola: Gobbi 3, Gandolfi 2, Lambertini 5, Taoukif ne, Cacciari, Violi 9, Gherardi 2, Franchini 14, Lullo, Lisotti ne, Missoni 2, Cappelli 15. All. Righi.

Montevenere: Mazzetti 4, Campeggi 2, Gironi 7, Testoni ne, Guerrato 5, Cruzat 15, Venturini, Pedron 2, Cavana 4, Palmentiero, Franzioni, Gamberini 6. All. Orefice.

CLASSIFICA

Anzola, Horizon Bologna, San Mamolo Bologna, Hornets Bologna, Omega Bologna, C.M.B. Arcoveggio 2; PGS Bellaria Bologna, Stars, Montevenere, Pontevecchio Bologna, Navile Bologna, CSI Sasso Marconi, PGS Corticella Bologna 0.

GIRONE E

TATANKA BALONCESTO – BK PROJECT 58 – 68

(13-18; 27-42; 45-51)

Tatanka Imola: Ciampone, Pederzoli 6, Manaresi, Giudici 7, Selva 4, Costantino ne, La Ferla 17, Tabellini 5, Franeschelli 6, Castagnetti 9, Simoni, Conti 4.

Faenza: Santo 14, Morsiani 10, Gatto, Boero 6, Picone 8, Pantani, Troni 19, Conti 6, Ragazzi 6, Ndiaye, Fabbri. All. Morigi

MASSA BASKET 2010 – POL. VIRTUS CASTENASO 59 – 53

(11-7; 26-27; 42-44)

Massa Lombarda: Ugulini 12, Montanari 2, Orselli ne, Ugulini V. 9, Berardi L. 5, Brignani 4, Berardi R. ne, Asioli M. 13, Pinardi 2, Rivola 10, Linguerri 2, Spadoni. All. Landi.

Castenaso: Fiusco 11, Fiolo 8, Magagnoli 8, Tonelli, Guasina ne, Bernardoni 4, Leone 11, Urzino ne, Bedosti 9, Consolo, Orsini 2, Brazioli. All. Fontana.

Buono l’esordio di Massa Lombarda che, al termine di una partita tiratissima, riesce ad aver ragione della Virtus Castenaso. Dopo il primo canestro massese della stagione, firmato da Brignani con un bel movimento sotto canestro, il match vede le due squadre con tanta voglia di correre, ma con le difese che prevalgono sugli attacchi. Castenaso raggiunge il bonus dopo appena quattro minuti, ma i padroni di casa non finalizzano dalla lunetta e gli ospiti restano in partita. Nel secondo quarto gli attacchi si sbloccano; da una parte Massa gioca di squadra, difende forte e si porta sul 19-12, mentre gli ospiti, dopo aver incassato il break, rispondono in modo veemente realizzando undici tiri liberi consecutivi ed un paio di canestri che ribaltano l’inerzia della partita sul 27 a 24 per Castenaso. Un canestro a fil di sirena di Ugulini L. ridà ossigeno ad un Massa in difficoltà. Negli spogliatoi il neo allenatore massese Landi si fa sentire e registra la squadra, che ritrova lo smalto dei primi minuti di gioco, torna a lottare punto a punto e si assiste ad un terzo quarto equilibrato che vede le due squadre arrivare all’ultimo quarto sul 44-42 per Castenaso. Entrambe le squadre vogliono vincere ed il pallone comincia a pesare; si continua a giocare punto a punto, con Massa che recupera e passa avanti con due canestri da fuori di Pinardi e Rivola (che realizza anche il libero aggiuntivo), ma Castenaso risponde immediatamente con un 2+1 di Bedosti. Gli ospiti, però, non fanno i conti con la famiglia Ugulini: Lorenzo realizza una tripla vitale che riporta ancora avanti Massa, mentre Valentin mette a bersaglio un’altra tripla pesantissima che porta Massa a +4 dopo un paio di contropiedi locali conclusi in malo modo. Gli ultimi due liberi di capitan Asioli M. chiudono il match sul 59 a 53 per Massa, con i locali a festeggiare a centrocampo i primi due punti conquistati.

BASKET A. GARDINI 2001 – FRESK’O SAN LAZZARO 76 – 59

(18-18; 36-36; 55-46)

Fusignano: Lugaresi 4, Montanari A. 25, Montanari M. 2, Babini 2, Scardovi 8, Dalla Malva 4, Melandri, Zanzi 6, Berardinelli 5, Nigro 2, Vecchi 15, Mariani 3. All. Ortasi.

San Lazzaro: Magni 3, Tradii 9, Gianasi, Pascoli 12, Zanaroli, Corradini 12, Fornasari 4, Bosi 3, Minoccheri, Bacocco 14, Nannoni 2, Fiumi. All. Guidetti

MEDICINA BASKET 2007 – POL. DIL. FARO 79 – 65

(26-14; 44-31; 57-47)

Medicina2007: Bacci 13, Lenzarini 19, Zambelli 4, Vignudelli 7, Buscaroli 2, Di Bella 4, Castellari 12, Anderson 5, Martelli 5, Soldi 8. All. Pasquali.

Argenta: Pasetti 5, Baldi 2, Cesari 3, Taglioli 4, Dalpozzo 5, Fuschini, Bonora 8, Porcellini, Zanetti 22, Mortara 6, Checcoli 10. All. Santoro.

PARTY&SPORT – SALUS PALL. BOLOGNA 73 – 49

(23-13; 47-24; 58-43)

P&S Ozzano: Carelli Mar. 8, Carelli Mat. 3, Fabbri, Margelli 7, Dozza 8, Tagliati, Avallone 14, Fierro 15, Zerbini 8, Passatempi 4, Bertarelli, Marcato 6. All. Simeone.

Salus: Tabellini M. 2, Arletti, Tabellini G. 2, Nanni 8, Grassi 21, Stignani, Favaloro 7, Bocca 4, Cocchi 2, Dallacasa 3. All. Nieddu.

INTECH – PALL CASTEL S.P.T. 2010 58 – 56

(18-8; 33-23; 46-43)

Giallonero Imola: Militerno, Spoglianti 7, Grandolfi 9, Pirazzini 8, Vannini 6, Vignoli 4, Nanni, Brusa, Laaboudi, Guastamacchia 2, Sassi 22, Biavati. All. Alfieri

Castel San Pietro: Landini, Righi 8, Dalpozzo, Turrini 16, Trivisonno, Creti T. 5, Curti 9, Cavina 10, Zaniboni 2, Pontrelli 6, Mondanelli, Torreggiani. All. Creti A.

CLASSIFICA

Giallonero Imola, Party&Sport Ozzano, Medicina 2007, Gardini Fusignano, Massa 2010, Project Faenza 2; 289 Academy Budrio, Tatanka Imola, Castel San Pietro 2010, Salus Bologna, Faro Argenta, Fresk’o San Lazzaro, Virtus Castenaso 0.

GIRONE F

SAN PATRIGNANO – MORCIANO EAGLES 29 – 72

(10-24; 13-40; 21-51)

San Patrignano: Lissandron, Raimo, Pesorini 5, Mirabile, Bologna 4, Panzeri 2, Fornasier, Cianni, Romboli, Romano 4, Baldassari 4, Lanci 10. All. Gregori.

Morciano: Guastafierro 9, Bacchini 16, Morelli 5, D’Aurizio 10, Palazzi, Tontini 4, Cevoli 1, Farizi 11, Cenci 9, Grossi 5, Rossi 2. All. Villa.

AICS JUNIOR BASKET FORLI’ – FISIOKINETIC 78 – 73

(26-25; 43-48; 56-61)

Aics Forlì: Perugini 8, Naldi 9, Zanotti 14, Sali 4, Liverani ne, Mambelli, Imperatori 21, Ruffilli 13, Rossi 5, Valbonesi 4. All. Sanzani.

Fisiokinetic Coriano: Buscherini 2, Bigini 14, Ceccolini, Casadei 12, Chistè L. 9, Ortenzi 6, Martinucci ne, Puzalkov 5, Zavatta 12, Casali 13. All. Chistè C.

FADAMAT BK RIMINI – SPORTING CLUB CATTOLICA 80 – 62

(21-22; 43-35; 59-51)

Fadamat Rimini: Muccioli, Stabile 3, Borello 12, Cardinali 12, Magnani, Ferrini 14, Toni 2, Accardo 14, Serpieri 7, Azzolini, Guglielmi, Missiroli 16. All. Podeschi.

Cattolica: D’Orazio 7, Bergna, Adanti 21, Cavazzani 2, Giorgi 6, Malara 1, Ciandrini 2, Massanelli 4, Siracusa 19, Simoncini Fuzzi, Bacoli. All. Cotignoli.

LIBERTAS GREEN BK – TIGERS BASKET 2014 69 – 45

(12-6; 30-11; 56-28)

Lib. Green Forlì: Gnini 4, Ruscelli 11, Brunetti J. 8, Gavelli 7, Dal Seno 5, Biondi 10, Galeotti 8, Fossi 2, Brunetti N. 10, Panzavolta, Bessan 4, Graziani. All. Laghi.

Tigers Forlì: Pedrizzi 2, Valgimigli 9, De Lorenzi 4, Ruffilli, Elia, Dall’Agata 4, Poggi, Bergantini 11, Valpiani, Chezzi 13, Palazzi 2, Visani.

ARTUSIANA BK FORLIMPOPOLI – LIVIO NERI 53 – 55

(12-20; 22-29; 34-44)

Forlimpopoli: Tiselli 5, Berlati, Gasperini G. 5, Spisni 10, Attanasio, Bourkadi 7, Maltoni 2, Vitali 8, Alberti 4, Zammarchi 2, Gasperini A. 1, Marzolini 9. All. Grilli.

Livio Neri Cesena: Zampa, Lucchi Mat. 7, Ricci, Laghi, Manzecchi 1, Pirazzini, Bertani 8, Benzi 2, Leoni 1, Orioli 18, Montanari 5, Lucchi Max 13. All. Focarelli.

CRAL E. MATTEI – MISANO PIRATES 73 – 68

CLASSIFICA

Eagles Morciano, Aics Forlì, Fadamat Rimini, Libertas Green Forlì, Livio Neri Cesena, Cral Mattei Ravenna 2; Pirates Misano, BK 2000 San Marino, Artusiana Forlimpopoli, Tigers Forlì, S.C. Cattolica, Fisiokinetic Coriano, San Patrignano 0.

1 2 3 4 193