Promozione, Stars, Hornets e La Fiorita, i primi squilli play off sono vostri!

PROMOZIONE

PLAY OFF Ottavi Gara 1

GIRONI A/B

BASKET JOLLY RE – POL. IWONS 81 – 60

BASKETREGGIO – VIRTUS PONTEDELLOLIO 67 – 52

CUS PARMA – BASKET CAMPAGNOLA E. 80 – 59

PALL. REGGIOLO – IRA TENAX BASKET CORTEMAGGIORE 62 – 45

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – GELSO RE 73 – 61

I GIGANTI DI MODENA – BASKET SALSO 50 – 56

PALL. FULGORATI FIDENZA – SPORT CLUB CASINA 81 – 75

NUBILARIA BASKET – GAZZE CANOSSA 95 – 63

GIRONI C/D

PEPERONCINO LIBERTAS BK – S. MAMOLO BASKET 66 – 55

(16-12; 32-21; 50-37)

Mascarino: Bellodi 6, Vinci 9, Ghidoni 6, Bartolozzi 15, Tosarelli 5, Musto 7, Conti, Monari M., Guccini, Monari A. 13, Brochetto D. 3, Bernardini 2. All. Brochetto L.

San Mamolo: Serboni, Dematté, Tazzara 3, Quadri S. 2, Gianninoni 2, Sterpi 17, Bartolini 9, Pradolin, Quadri A. 3, Paolucci 8, Trotta, Bamania 11. All. Nannetti.

OMEGA BASKET – LIONS BASKET 58 – 55

(15-6; 31-23; 40-38)

Omega: Belleri ne, Bacocco 3, Aparo 2, Scalorbi 7, Dal Pozzo 2, Coccaro 6, Pizzi 4, D’Andola 11, Morales ne, Bolelli 7, Luparello 16. All. Tassi.

Lions Cento: Fiocchi ne, Pritoni 9, Facchini 4, Guaraldi 6, Maini 4, Bonazzi, Cristofori 13, Bonzagni 1, Malaguti 3, Guidi 9, Passarini ne, Ansaloni 6. All. Alberghini.

NAVILE BASKET – HORNETS BASKET 61 – 66

(14-20; 31-36; 52-50)

Navile: Lombardo 5, Bordonaro ne, Pasquali 19, Castagna 6, Lazzari, Missoni, Accorsi 2, Chiapparini 3, Magi 1, Martelli 22, Riccobaldi 3. All. Corticelli.

Hornets; Caruso 15, De Leo 14, Florio 3, Capra 5, Orpelli, Nannetti 11, Gadani 9, Jelich, Brina 4, Marchesi ne, Fabulli 5, Lambertini. All. Rocco di Torrepadula.

Gara1 degli ottavi va agli Hornets, più freddi nel finale di gara, dopo che il Navile, dopo una partita passata a inseguire, sembrava aver risolto a proprio favore la contesa.

Cronaca: quintetto Navile con Roberto Lazzari, Matteo Pasquali, Simone Martelli, Gianluca Magi e Alessandro Chiapparini, mentre Coach Rocco di Torrepadula parte con Fabulli, Capra, Jelich, Caruso e Brina. Partono meglio gli Hornets, con due canestri di Caruso, ai quali replica Martelli con la tripla. Capra risponde allo stesso modo, per il 3-7, arrotondato da un 2/2 ai liberi di Brina, 3-9. Martelli con uno splendido gioco dalla rimessa porta a 5 il Navile, ma un altro libero di Brina e un canestro di Gadani danno 7 punti di vantaggio agli ospiti, 5-12. Si mette in partita Pasquali, con 4 punti consecutivi dalla lunetta, Florio e Nannetti mettono punti sul tabellone per gli Hornets, ma Castagna dimezza lo svantaggio con una tripla, 12-15. Nannetti è una spina nel fianco per la difesa del Navile, segna altri 5 punti consecutivi, portando a 20 lo score degli ospiti: 2 liberi di Martelli fissano il punteggio sul 14-20 Hornets di fine primo quarto. Il secondo periodo si apre con una bella reazione del Navile che, con Chiapparini, su ottimo assist di Castagna, 2 liberi di Accorsi e un canestro di Martelli pareggia a quota 20, ma Fabulli e Brina ridanno subito 4 punti di vantaggio agli ospiti. La zona del Navile riesce a mettere un po’ in difficoltà gli ospiti, Lombardo da 3 fa 23-24, De Leo 23-26, Pasquali pareggia con un gioco da 3 punti. Gli Hornets trovano la quadratura del cerchio nell’attacco alla difesa del Navile, trovando due triple consecutive con Gadani e Caruso (26-32). Pasquali replica dalla lunetta, Caruso on fire fa 28-34, ma Riccobaldi sfrutta una disattenzione nella difesa degli Hornets e da 3 segna il 31-34. Canestro di Fabulli, 2 liberi di Martelli e siamo 33-36 nell’ultimo minuto del secondo quarto. Gadani sfrutta al meglio i blocchi ed esce per sparare e segnare la tripla del 33-39, ma Martelli si inventa un coast to coast che vale il 35-39, punteggio con il quale si va all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi, un canestro in sottomano di Martelli e una tripla in mezza transizione dello stesso giocatore, danno al Navile il primo vantaggio della partita sul 40-39. Capra, con una grande entrata, riporta avanti i propri colori, Caruso segna il 40-43, subito rintuzzato da un 3/4 ai liberi firmato Martelli e Magi. Ora si difende con grande intensità, il Navile trova canestri a ripetizione con Pasquali (7 punti consecutivi), al quale rispondono Florio e De Leo. Una palla rubata e successivo canestro di Lombardo valgono il 52-50 Navile, con il quale si va all’ultimo mini riposo. Ultimi 10’ all’arma bianca, la tensione sale e i canestri diventano molto piccoli: due liberi di Nannetti valgono il 52 pari, una tripla di De Leo il 52-55: sono gli unici canestri segnati nei primi 5’ del quarto. Pasquali in entrata si procura un fallo, che scatena le proteste di Brina e della panchina Hornets, che gli arbitri sanzionano con un tecnico. Il 3/4 ai liberi della guardia biancorossa pareggia la gara a quota 55. Sul successivo possesso Chiapparini subisce fallo e segna un libero, 56-55. Ultimi 3’ di gara, la difesa del Navile lavora bene e nel successivo attacco Castagna infila la tripla, 59-55. Timeout Hornets, Nannetti in entrata segna il 59-57, Martelli dalla rimessa segna il 61-57. Caruso subisce fallo e segna entrambi i liberi, 61-59, il Navile sbaglia il tiro e sulla successiva transizione De Leo, lasciato colpevolmente libero, insacca la tripla del 61-62, a 38” dalla fine. Altro brutto attacco del Navile, gli Hornets recuperano palla e in contropiede ancora De Leo segna il 61-64 a 20”. Timeout dei locali per organizzare l’ultimo attacco, la tripla di Pasquali non trova il canestro e Caruso dalla lunetta suggella la vittoria degli Hornets, 61-66.

SCHIOCCHI BALLERS – STARS BASKET 50 – 56

(9-16; 21-25; 40-38)

S.B. Modena: Pivetti 10, Minarini 9, Alessandrini 8, Bertolini 7, Sassi 6, Compostella 6, Guidetti 4, Ragusa, Petrella ne. All. Bertani.

Stars: Pistacchio 11, Musolesi 9, Fiori 9, Sandrolini 8, Benfenati 7, Barbieri 6, Baruzzi 4, Somma 2, Brichese, Molise, Ostapyuk, Venturi ne. All. Iattoni.

MONTEVENERE 2003 – SPARTANS FERRARA BASKET 83 – 68

BIANCONERIBA BARICELLA – PALL. TEAM MEDOLLA 53 – 48

(28-13; 37-24; 43-39)

Baricella: Cuoghi 1, Ballarin, Barbieri L. 9, Frazzoni 9, Sitta 8, Lenzi 4, Villani 6, Mantovani, Furlanetto, Donati 6, Samorè ne, Minozzi 10. All. Calandriello.

Medolla: Galeotti, Guarnieri, Bergamini 18, Ceretti ne, Zanoli 2, Cresta 10, Barbieri M. 11, Panin, Spinelli 7, Meschiari. All. Cavicchioli,

ANZOLA BASKET – FARO ARGENTA 93 – 59

(25-13; 45-26; 70-56)

Anzola: Gandolfi 10, Lambertini, Taoufik, Violi 14, Gherardi 2, Busatto 5, Luppi 17, Franchini 19, Boldini 19, Kalfus 7. All. Gambini.

Faro Argenta: Pasetti 7, Baldi, Taglioli 9, Cesari 1, Dal Pozzo 3, Tundo, Porcellini 5, Sabbatinelli 9, Zanetti 4, Mortara 8, Checcoli 10. All. Bolognesi.

GHEPARD BASKET – LIBERTAS SAN FELICE 62 – 52

(24-10; 37-29; 50-41)

Ghepard: Romagnoli 10, Sanmarchi, Rossi PierLuigi ne, Rossi Pierfrancesco ne, Aldieri P. 3, Brunello 2, Aldieri A., Bianchini 13, Rizzardi 10, Ghedini 18, Sanguettoli 4, Rossi PierLudovico 2. All. Bonacorsi.

Lib. San Felice: Stagnoli 1, Scapati 7, Lanfranchi ne, Calanchi 12, Vittuari, Monetti 6, Agnoletti 5, Romano 3, Orlich, Bernardelli 18. All. Bellandi.

GIRONI E/F

ROSE&CROWN – TATANKA BALONCESTO 57 – 54

(14-12; 33-24; 43-37)

Villanova Tigers: Di Giacomo 3, Bronzetti, Giordani, Panzeri 6, Rossi M. 8, Buo A. 6, Ambrassa 6, Semprini, Guiducci T., Serpieri 9, Saccani 18, Bollini 1. All. Rustignoli

Tatanka Imola: Ciampone 6, Manaresi 3, Pederzoli, Selva 6, Guadagnini, Costantino 3, La Ferla 4, Tabellini 14, Franceschelli 1, Castagnetti 6, Giudici 4, Conti 8. All. Lanzi.

Iniziano i playoff e alla Tigers Arena, esaurita in ogni ordine di posto e con un tifo da categoria superiore, non mancano le emozioni: al termine di una equilibrata e vibrante, i Rose & Crown riescono a domare i Tatanka Imola per 57-54, conquistando così il primo match point della serie.

Sarà pure la sfida tra prima e ottava, ma in campo la differenza non si vede: Imola sporca la partita difensivamente con tanta tattica, trovando in Selva l’uomo giusto in attacco, mentre dall’altra parte sono una bomba di Saccani e un volitivo Serpieri a fare bottino, dando il vantaggio ai padroni di casa nonostante un ispirato Tabellini. Nel secondo quarto, i Tigers continuano a controllare il match e, grazie al solito Saccani e ad un Michele Rossi cattedratico, riescono a volare via nel punteggio, sfiorando la doppia cifra di vantaggio. Tatanka, però, non cede un centimetro: le folate di Conti fanno male nel pitturato, mentre un chirurgico Ciampone riporta i suoi sul -8 alla pausa lunga. Al rientro dagli spogliatoi, però, Imola è brava a rimettere subito le cose in discussione: Giudici e Costantino trovano, nel pitturato, buone soluzioni, mentre i Tigers vacillano, complici i quattro falli di Saccani e un attacco fattosi macchinoso e poco produttivo. Nel momento di maggior difficoltà, ci pensa Ambrassa a muovere il tabellino, fermando l’emorragia. Di tempo, però, ne basta poco ai bisonti per tornare col fiato sul collo: le bombe ancora di Ciampone e e di Tabellini riportano a contatto gli ospiti, mentre dall’altra parte solo una magia dall’arco di Saccani permette ai Tigers di resistere. Nel finale, però, succede di tutto: la bomba di Castagnetti vale il 50-48 a due minuti dal gong, ma i padroni di casa resistono dalla lunetta. Sul +4, tutto sembra finito, l’indomito Tabellini firma l’irreale canestro del -1 a due secondi dalla sirena finale. Sulla rimessa, però, prima Saccani subisce un fallo antisportivo, poi Ambrassa, dalla lunetta, chiude la partita, rinviando la questione a gara2, in programma giovedì 18 a Castelguelfo.

BOLOGNA AIRLINES CASTENASO – LIBERTAS GREEN BK FORLI’ 55 – 50

A.B.C. SANTARCANGELO – PALL. CASTEL S.PIETRO T. 2010 64 – 59

(23-16; 38-27; 55-41)

Santarcangelo: Carasso 7, Mussoni Mi., Rossi N.E., Chiari, Zaghini 2, Bugli 4, Vandi 7, Guziur 21, Mussoni Ma. 13, Dellarosa N.E., Tomasi 6, Albertazzi 4. All. Badioli

Castel San Pietro 2010: Landini 8, Zuffa 3, Trevisonno, Galloni, Curti 11, Cavina 10, Zaniboni 4, Biagi ne, Migliori 6, Mondanelli 7, Cilfone 7, Albertazzi 3. All. Morigi

BASKET GIALLONERO IMOLA – TIGERS BASKET 2014 53 – 47

BASKET PROJECT – AICS JUNIOR BASKET 75 – 56

(18-17; 45-33; 61-42)

Faenza: Melandri, Santo 16, Boero 13, De Lorenzi, Dal Monte, Zambrini 10, Picone 4, Ragazzi, Pantani, Santandrea 9, Morsiani 7, Russo 15. All. Alfieri.

Aics Forlì: Naldi 12, Zanotti 5, Melandri 2, Perugini, Attanasio, Imperadori 11, Sali, Ruffilli 5, Mariani 3, Bessan 4, Liverani 12, Caccamo 2. All. Sanzani.

FERMATA EST INSEGNARE BK RN – PGS BELLARIA 62 – 64

PARTY & SPORT – LA FIORITA BASKET 2011 50 – 64

(8-20; 25-39; 35-56)

P&S Ozzano: Carelli Mar., Carelli Mat. 7, Margelli 5, Fabbri, Avallone 10, Marchi 3, Malossi 2, Fierro, Zerbini 16, Passatempi 1, Martelli 6, Bertarelli. All. Simeone.

La Fiorita San Marino: Bollini Trombetti 14, Giacomini 12, Papini 5, Liberti Lo. 3, Liberti Leo 2, Barisic 6, Bronzetti 3, Carlini 6, Giancecchi 10, Giannotti 3. All. Liberti Lu.

BASKET CLUB RUSSI – MEDICINA BASKET 2007 75 – 65

(17-16; 42-35; 52-50)

Russi: Morigi 15, Trerè 4, Bagioni, Bramante, Castellari 11, Samorì 11, Beghi 3, Vistoli 3, Porcellini 24, Venturini 2, Cirillo, Rosti 2. All. Tesei.

Medicina 2007: Buresti 25, Bacci 6, Lenzarini 11, Martelli 9, Soldi 9, Finessi, Ugolini 3, Magli, Buscaroli, Castellari, Kolaj 2, Dall’Olio. All. Martelli.

“La stagione regolare è per i record, i playoff  per la storia” citazione quanto famosa quanto vera e, l’inizio dei playoff del BCR, verso una “storica” promozione, inizia con lo scontro tra i capicannonieri dei gironi E ed F: Buresti (20 ppg) e Porcellini (15 ppg). Questa però è solo una sfida dentro una sfida tra due squadre solide, grandi potenziali offensivi, quindi saranno le difese a fare la differenza. Russi si presenta con una assenza pesante, manca Basaglia, fondamentale con i suoi 10 punti di media e la sua energia durante tutta la stagione.

Il 1° quarto inizia con le due squadre un po’ contratte, regna l’equilibrio, nessuna delle due riesce a prendere un vantaggio consistente, sembra riuscirci il BCR sul +4 ma una tripla di Lenzarini riavvicina Medicina e alla sirena è più 1 per i padroni di casa. Il periodo successivo vede i due allenatori iniziare le rotazioni degli uomini dalla panchina, ma l’equilibrio nella prima parte resta fino a quando un Castellari in gran spolvero, con due triple, accende gara e PalaValli. Ai 10 Punti del “Caste”, da rilevare un ottimo 5/8 da 3 di squadra, più un’ottima difesa su Buresti, solo 2 punti per lui nel quarto. 42-35 per Russi al riposo. Terza frazione e Buresti fa vedere perché era il pericolo pubblico n°1: 11 punti segnati sui 15 totali, Medicina stringe le maglie in difesa e, complice qualche scelta sbagliata dei BiancoBlu, riapre la partita. 15 a 10 il parziale e 52-50 alla sirena del terzo periodo. Ultimo quarto, Buresti continua a segnare ma anche l’attacco di Russi ricomincia a funzionare e la bomba di Trerè da il +4 al BCR. Sembra fatta, ma un dubbio antisportivo fischiato a Vistoli, mette fuori partita lui per 5 falli e permette a Medicina di riavvicinarsi; arriv, però,a il momento dei fuoriclasse e, dopo un 2/2 dalla lunetta, Porcellini segna una tripla fondamentale che fa esplodere il PalaValli e “spegne” Medicina. 75-65 per Russi. Gara 1 è vinta!

PLAY OUT Semifinali Gara 1

GIRONI A/B

VICO BASKET – NUOVA CUPOLA RE 93 – 61

SBM BASKETBALL – BASKET PODENZANO 67 – 66

(20-12; 31-26; 45-50)

SBM Modena: Ferrari 2, Monari 11, Tagliazucchi 13, Benati 11, Asperti, Manzotti 21, Lanza, Giache’ 6, Fantinati, Barbieri 4, Ullo ne. All. Gatti.

Podenzano: Perotti, Olmo 19, Sebastiani S. 10, Monti 5, Petrov 11, Sebastiani A., Stellato 17, Rruga 2, Leondini 2, Diop. All. Micovic.

La prima gara dei play out non tradisce le attese. La tensione inizia addirittura prima della palla a due, con i piacentini che arrivano in ritardo per un incidente in autostrada. SBM inizia col piede giusto e chiude il primo quarto sul 20-12, dando l’impressione di poter disporre facilmente dell’avversario. Podenzano però si assesta, ritrova equilibrio e chiude il gap con i canestri di Olmo e Sebastiani S. Nel terzo quarto prosegue la rimonta ospite che si completa ed arriva fino al 41-48, con SBM che rimane in scia con i canestri di Tagliazucchi. Il quarto finale è un botta e risposta fino a metà, quando Podenzano è avanti 51-58. Sono i canestri di Monari e soprattutto di Benati a firmare la parità a quota 58. Poi, dopo un canestro di Stellato, sono le bombe di Monari e Manzotti a ridare il vantaggio ai modenesi, che chiudono la partita con i tiri liberi di Benati. Valeva vincere e si è vinto. Se si vuole chiudere la serie bisognerà, però, evitare i passaggi a vuoto di stasera.

GIRONI C/D

VANINI – BASKET DELTA 44 – 46

(13-19; 23-24; 33-37)

Horizon: Di Stefano, Turrini 3, Guidi 7, Nasi 3, Gobey, Roggi, Caverzan 2, Maldini 3, Varotto S. 5, Varotto M. 8, Grippo 9, Pace 4. All Muscò.

Comacchio: Carli, Peretti 14, Boccaccini, Cavalieri N., Ferroni 2, Gregori 3 Iannello 13, Della Morte, Cavalieri S. 4, Tralli 10 All. Brandani.

VIS 2008 – CSI SASSO 93 – 67

(21-17; 45-34; 69-52)

Vis Ferrara: Castaldini 3, Vaianella F. 28, Ghirelli 9, Vaianella M., Tamisari 11, Ricci 5, Caselli 3, Benetti 2, Dioli, Baraldi 10, Gnani 7, Zanchetta 15. All. Campi.

Sasso Marconi: Dubla 3, Davalli 11, Coralli, Cancello, Previati 6, Vanzini 14, Palmieri 1, Borsari 7, Vinerba 9, Torri 6, Zerbini, Versura 10. All. Bulgarelli.

Come giusto che sia, la gara è tesa, nervosa, combattuta perfino troppo, con colpi proibiti sotto canestro che costringono gli arbitri a fischiare a manetta, antisportivi compresi. Ciononostante il tabellino si incrementa perché, comunque, le squadre riescono a muovere bene il pallone e a trovare spazio anche nel pitturato. Primo quarto di grande equilibrio, con la Vis che si affida alla sapienza di Zanchetta in area, mentre Sasso trova punti da tutti i suoi starters. La bomba di Tamisari spariglia le carte e garantisce il primo vantaggio Vis a fine quarto. Secondo periodo di grande tenzone e gioco spezzettato: a mandare avanti la Vis sono 7 punti dalla lunetta di Zanchetta e Federico Vaianella, che aggiunge la bomba in chiusura per il +9 all’intervallo. Vanzini in luce per i bolognesi con 12 punti e due bombe.
Dopo la pausa nulla cambia nella trama della gara. Coach Campi alterna le difese a uomo e a zona, ma le sue fortune arrivano dalla mano educata di F.Vaianella, totalmente on fire, che insacca 11 punti consecutivi con tre bombe e manda in orbita i suoi, nonostante le belle cose prodotte da Versura per gli ospiti. Più 17 e gara tendenzialmente in ghiaccio. Vis con panchina lunga e rotazioni ampie: Vaianella continua a colpire (6 triple alla fine) e Baraldi produce 10 punti in un amen negli ampi spazi concessi da Sasso, ormai stanca, ma con Davalli, ottimo peperino ultimo ad arrendersi.
Ampio vantaggio finale con grande costanza nelle segnature in ogni quarto, ma un po’ troppo penalizzante per gli ospiti, scesi sul parquet con tanta garra e convinzione.

GIRONI E/F

FRESK’O SAN LAZZARO – SPORTING CLUB CATTOLICA 59 – 53

BASKET 2000 SAN MARINO – 289 ACADEMY BUDRIO 25/04/2019 – 21:00

MULTIEVENTI SPORT DOMUS – Via Rancaglia 30 RIMINI (RN)