Tag Archives: serie d

Serie D, Argenta doma il Selene, Budrio ringrazia. Girone A, la Magik strapazza Vignola

SERIE D/A 28° Giornata

MOLINO GRASSI – GESTER 108 – 78

(30-23; 63-42; 88-62)

Magik Parma: Bazzoni 8, Malinverni 14, Paulig 30, Caravita 4, Verti 4, Diemmi 6, Giglioli 7, Dimonte 23, Brogio 10, Berlinguer 4, Botti. All. Donadei.

S.P. Vignola: Badiali 19, Fiorini 8, Poluzzi 5, Barbieri A, Barbieri E, Caltabiano, Degliangeli, Cuzzani 19, Guidotti 26, Mazzoli, Bastia. All. Sacchetti.

BASKET VOLTONE – SAMPOLESE BK 64 – 70

(21-26; 42-43; 54-51)

Monte San Pietro: Giacometti A. 3, Maldini 9, Castaldini 7, Skocaj 11, Codicini 6, Ferraro 6, Giacometti J. 8, Casarini 1, Cuozzo 13. All. Torrella.

San Polo d’Enza: Grulli, Davoli 5, Carloni, Benevelli 13, Braglia 3, Tondo 20, Margini 6, Magliani 20, Hasa 3. All. Corali.

FOPPIANI – BAKERY 79 – 48

(25-9; 49-22; 65-35)

Fulgor Fidenza: Lombardi 8, Iacomino 5, Moscatelli 12, Di Noia 14, Gaudenzi 3, Maggi 6, Lanzi 1, Garofalo 14, Parmigiani 9, Rivetti, Barcaroli, Montanari 7. All. Cavalieri.

Castellana: Bracchi 14, Eccher 2, Galli 4, Zermani 9, Bossi 2, Villa A. 4, El Agbani 3, Mori 4, Coppeta 4, Orlandi 2. All. Brambilla.

NEW BASKET MIRANDOLA – POL. GIOVANNI MASI 72 – 78

(15-14; 39-39; 58-61)

Mirandola: Manzi 8, Baccarani 1, Bega ne, Patrese 10, Nasuti 7, Vivarelli 22, Aspergo 3, Arletti 11, Di Curzio 2, Stucchi, Tognoni 6, Di Piazza 2. All. Dotti.

Masi Casalecchio: Ballanti, Franchini 5, Galassi 9, Masetti, Castaldini, Freddi 13, Di Marzio 16, Sassoni 2, Zanchi 7, Trebbi, Bertacchini 18, Zanotti 8. All. Forni.

PALL. NAZARENO – STEFY BASKET 88 – 58

(19-16; 56-27; 70-46)

Nazareno Carpi: Carretti 5, Sabbadini 4, Biello 17, Mantovani 8, Sutera 2, Ferrari 11, Salami 8, Lavacchielli 21, Foroni 4, Cavazzoli 8. All. Beltrami.

Stefy: Franceschini 10, Forni 4, Zambonelli 3, Pancaldi 7, Lamborghini, Melchiorre 8, Marzioni 11, Poli 3, Della Godenza 2, Galli 10, Mannini. All. Scandellari.

ANTAL PALLAVICINI – EMIL GAS PALL. SCANDIANO 2012 64 – 51

(21-20; 29-29; 43-35)

Pallavicini: Cenesi 8, Nanni G. 2, De Martini 16, Nadalini 8, Benuzzi 12, Sgarzi, Nanni M. 5, Tabellini 2, Mimghetti 11, Bavieri, Del Piano. All. Bignotti.

Scandiano2012: Fontanili ne, Grisendi 2, Baroni 2, Spaggiari 11, Masoni 2, Fikri 4, Belli 7, Iori 15, Corradini 3, Borghi 5. All. Baroni.

PIZZOLI S.P.A. VENI BASKET – PALL. CORREGGIO 68 – 75

(14-19; 30-39; 51-47)

San Pietro in Casale: Gamberini, Pastore, Govoni 17, Mandini, Oseliero 2, Ventura 8, Fava 2, Invidia 10, Ghedini 16, Tomsa, Ramzani, Fiore 12. All. Castriota.

Correggio: El Ibrahimi 25, Riccò Fe. 9, Morgotti 7, Ligabue M. ne, Valli ne, Guardasoni 2, Riccò Fr. 6, Ferrari 10, Rustichelli 16, Ligabue L. All. Notari.

MISTER TIGELLA – LA TORRE 67 – 56

(13-9; 27-19; 47-35)

Calderara: Marchi, Cacciari ne, Soresi 2, Projetto 4, Nanni 2, Zocca 5, Bulgarelli 19, Turchetti 3, Serio 12, Betti 20, Orlando, Molinari G. All. Venturi.

La Torre Reggio: Davoli A. 10, Giaroni ne, Mazzi G., Sani ne, Davoli 2, Pezzarossa, Mazzi F. 28, Mussini 2, Rivi, Melli 10, Ferretti, Margaria 6. All. Romano.

Davoli A. 10, Mazzi G., Davoli L., Pezzarossa, Mazzi F. 28, Mussini 2, Rivi, Melli 10, Ferretti, Margaria 6, n.e. Giaroni e Sani. All. Romano.

Calderara fa un passo importante verso la salvezza diretta, cogliendo il quinto successo consecutivo ai danni della Torre, contro cui guadagna anche il 2-0 negli scontri diretti. I padroni di casa conducono a lungo, spesso con vantaggi in doppia cifra, ma la svolta arriva solo a pochi minuti dal termine. I reggiani, infatti, rientrano fino al 51-50 del 36’, poi incassano il decisivo break di 8-0, che chiude la contesa.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA522826224021808+594
CORREGGIO482824420781676+402
NAZARENO CARPI422821721091878+231
SCUOLA PALL. VIGNOLA382819921162048+68
MAGIK PARMA3628181019721799+173
MASI CASALECCHIO3428171119361929+7
SCANDIANO 20122628131517831831-48
PALLAVICINI BOLOGNA2428121619301969-39
VOLTONE ZOLA2428121618781951-73
CALDERARA2228111718231956-133
NEW BASKET MIRANDOLA2028101818461950-104
STEFY BASKET BOLOGNA2028101818151925-110
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI2027101716341788-154
LA TORRE REGGIO EMILIA2028101817111955-244
SAMPOLESE102752216281907-279
VENI SAN PIETRO IN CASALE102852317792070-291

SERIE D/B 28° Giornata

BELLARIA BASKET – BASKET VILLAGE 75 – 59

(26-14; 45-29; 60-46)

Bellaria: Malatesta, Mazzotti 4, Tassinari 17, Tongue, Galassi 11, Benzi 16, De Maio 1, Maralassou 2, Sirri, Foiera 17, Gori 5, Distante 2. All. Domeniconi.

BK Village Granarolo: Carini, Marcheselli, Banzi 3, Landuzzi 11, Martinelli, Misciali 3, Meluzzi 12, Polo 19, Nobis 6, Nicotera 3, Paoloni 2. All. Ansaloni.

CESTISTICA ARGENTA – SELENE BASKET S.AGATA 83 – 73

(23-21; 40-33; 60-54)

Argenta: Magnani 21, Quaiotto A. 2, Alberti D. 14, Guglielmo 3, Bonora ne, Nicoletti ne, Alberti A. 4, Bianchi 5, Quaiotto L. 17, Montaguti 10, Di Tizio 2,  Malagolini 5. All. Bacchilega.

Sant’Agata sul Santermo: Bergantini 21, Spinosa 4, Scaccabarozzi 7, Baldrati 7, Totaro 13, Mastrilli 14, Caprara 2, Vignudelli 5, Carlotti ne, Camorani ne, Dalpozzo L. ne. All. Dalpozzo D.

La Cestistica riscatta la sconfitta di Cesena e, in un Don Minzoni gremito, supera l’ostacolo Selene conservando la vetta della classifica. Partenza lanciata dei padroni di casa, a bersaglio con un paio di penetrazioni di  Magnani e immediata replica ospite con Bergantini e Mastrilli. Il primo tentativo di fuga bianco blu porta la firma di Quaiotto Luca: l’ala argentana va ripetutamente a segno dalla media distanza e con 4’51” da giocare, Argenta è sul +5 (13-8). I romagnoli non si scompongono e rimangono in scia con i piazzati di Baldrati e Scaccabarozzi; il botta e risposta prosegue sino alla prima sirena e il quarto va in archivio con la Cestistica sul +2 (23-21). Nel secondo parziale, altra accelerata dei ragazzi di coach Bacchilega, che allungano nuovamente con le iniziative di Alberti Alessandro e Alberti Davide, prima che una tripla di Guglielmo firmi il +8 (33-25) Argenta a 4’46” dall’intervallo lungo. Gli ospiti si aggrappano a Mastrilli che, dalla lunga distanza, replica ai piazzati di Quaiotto Luca e Alberti Davide, evitando il naufragio. A 1’25” dal gong del secondo parziale, “imboscata” di Bianchi che ruba palla e in contropiede firma il +11 (38-27) per i padroni di casa, ma, sul ribaltamento di fronte, è ancora Mastrilli a punire da oltre l’arco, prima che Montaguti e Totaro firmino il +7 (40-33) con cui le compagini vanno al riposo. Alla ripresa del gioco, Mastrilli continua a bersagliare il canestro argentano, ben assistito da Bergantini che, in penetrazione ,punisce qualche svarione di troppo della difesa biancoblu; la replica dei padroni di casa è affidata a Magnani che, da oltre l’arco, mantiene gli ospiti a distanza di sicurezza. Il finale di quarto è targato Selene: gli ospiti alzano il livello di fisicità, con contatti spesso al limite e con il beneplacito arbitrale, rendendo la circolazione di palla argentana laboriosa e improduttiva. Sul fronte opposto è ancora Bergantini che da sfoggio del suo talento e in penetrazione ricuce lo strappo a sole tre lunghezze, prima che una tripla di Malagolini sulla sirena, da centrocampo, non fissi il punteggio sul 60-54 con cui prende il via il periodo conclusivo. Nei primi quattro giri di lancette, la Cestistica continua ad arrancare in attacco e a subire le iniziative ospiti in difesa. Sono solo due i punti messi a referto, mentre Bergantini continua nel suo personale show andando a bersaglio prima e innescando Totaro, poi, per il sorpasso romagnolo sul 62-63. Coach Bacchilega interrompe immediatamente il gioco, detta le contromisure e l’uscita dal time out dei bianco blu è eccellente. Alberti Davide in penetrazione firma l’immediato controsorpasso, sul ribaltamento di fronte persa di Mastrilli e contropiede argentano per il nuovo +4 (67-63), sempre a firma di Alberti Davide. Alberti Alessandro mette la museruola a Bergantini e l’attacco Selene si inceppa; i contatti diventano sempre più frequenti e il gioco spigoloso, ma ora sono gli ospiti a risentirne maggiormente. Mastrilli prende anticipatamente la via degli  spogliatoi dopo un fallo tecnico che, sommato ad un precedente antisportivo, ne decreta l’espulsione. La pressione difensiva della Cestistica continua a pagare dividendi altissimi, Di Tizio domina a rimbalzo e sul fronte offensivo Magnani imperversa, andando ripetutamente a segno e innescando Montaguti bravo a finalizzare. A 2’45” dal termine, Argenta vola sul +14 (79-65), il Selene non ha la forza di reagire e i bianco blu gestiscono il finale di gara con tranquillità, sino al +10 (83-73) conclusivo.

P.G.S. WELCOME – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 67 – 55

(18-19; 31-28; 42-45)

PGS Welcome: Somacher, Lamborghini L. 6, Calzolari 5, Credi 10, Bernardini 8, Sabbioni 6, Lamborghini S., Giuliani, Couceiro 2, Martelli 10, Orlandi, Venturoli 20. All. Roveri.

HB CastelMaggiore: Chiusoli 5, Solmi 8, Cocchi, Pellegrino 2, Tolomelli 8, Fiorentini 3, Giunchedi, Asciano 5, Tinti 6, Baldazzi 18. All. Gemelli.

CURTI – CESENA BASKET 2005 60 – 63

(21-17; 29-29; 45-41)

International Imola: Ricci 6, Poloni 2, Franzoni, Dirella 7, Canovi 9, Poli 7, Ravaglia 13, Verde 2, Barba 9, Wiltshire 5. All. Santi.

Cesena: Montalti 7, Rossi 12, Manzecchi, Ruscelli 8, Vandelli, Babbini 8, Martini 2, Ambrogi 2, Tagliafierro, Dal Monte, Dell’Omo 14, Balestri 10. All. Ruggeri.

Cesena sbanca il parquet di Imola con un prepotente rush finale e sale in classifica a 28 punti, subito alle spalle del plotone di testa. Partita in totale equilibrio, con Imola affamata di punti per staccarsi dal fondo della classifica e Cesena nella ormai solita emergenza, ma già salva da tempo e ancora aggrappata alla possibilità, pur remota, di conquistare l’ultimo posto nella griglia play off. Primo quarto scoppiettante con le due squadre che scelgono la difesa a zona (tenuta per tutta la gara da entrambe), ma gli attacchi sono in palla e si segna che è un piacere. Dell’Omo fa subito la voce grossa, ma Imola risponde colpo su colpo e rompe l’equilibrio quasi perfetto con 4 liberi di Ravaglia, sui secondi finali del tempo, per un mini-allungo, però, ancora molto prematuro. Inizio di secondo quarto ultra-soft con gli attacchi improvvisamente spenti e punteggio che si muove a ritmi lentissimi, aggiornato per oltre metà quarto dai soli tiri liberi. Sul 24 a 19, Cesena aggiusta la mira e riprende la testa del match con un parziale di 8 a 0, ma Imola non si scompone e Barba mette la tripla del pareggio con il quale si chiude il primo tempo. Terzo quarto ancora sul filo dell’equilibrio più totale, con Cesena che perde anche Martini (problema al ginocchio non trascurabile) e i padroni di casa che, grazie al solito Ravaglia, allungano nuovamente nei secondi finali e si presentano al via dell’ultima frazione avanti di quattro lunghezze (45-41). Imola produce il suo massimo sforzo e ancora Ravaglia la spinge sul +9 (51 a 44), ma uno strepitoso Rossi mette 8 punti in fila e tiene Cesena ancora in vita. Come avvenuto la settimana precedente contro Argenta, i minuti finali sono terra di conquista per Cesena che sgancia tre bombe di fila (una di Babbini e due di Montalti) per il vantaggio momentaneo che Dirella, con gioco da 3 punti (canestro+libero), cancella per il nuovo pareggio a quota 60. Siamo ormai nell’ultimo minuto di gara e la tensione sale alle stelle; Imola sbaglia tre volte di fila nella stessa azione d’attacco, poi. per due volte. ferma con il fallo l’azione di Balestri e raggiunge il bonus. Il centro di Cesena si porta allora fuori dall’arco dei 3 punti e in un remake ormai visto e rivisto, trova lo spazio per la tripla del nuovo vantaggio a cui Imola prova a rispondere con Dirella che, invece, la sbaglia. Cesena ha la palla per chiuderla subito, ma Dell’Omo (monumentale con ben 16 rimbalzi) sbaglia due volte da sotto in un groviglio di braccia, ma Imola getta al vento l’ultimo pallone e Cesena, grazie ad un parziale di 19 a 9, la porta a casa.

IMMOBILIARE 2000 – BASKERS 77 – 76

(20-20; 35-41; 65-57)

Giardini Margherita: Sgarzi 9, Nicolini, Giudici 16, Lelli 6, Annunzi 17, Bonesi, Ceccolini 7, Morra Ja. 7, Mazzini 4, Venturi 9, Pierini 2. All. Morra Jo.

Forlimpopoli: Rossi F. 2, Rossi E. 11, Rombaldoni 31, Camassa, Biffi 7, Evangelisti, Alberti ne, Neri ne, Biscaro 7, Guaglione 4, Pedrielli 3, Lotti 11. All. Saragoni.

BASKET RICCIONE – SCUOLA BASKET FERRARA 67 – 52

(17-18; 33-30; 53-45)

Riccione: Cruz 8, Diagne 4, Medde 8, Pierucci 10, Amadori 11, Chistè 2, Bianchi 4, Stefani 1, Mazzotti 19, Zavatta, Buscherini ne. All. Ferro.

S.B. Ferrara: Pigozzi 19, Pusinanti 5, Grassi, Bereziertua 3, Proner, Ardizzoni 8, Rimondi Ri. 2, Rimondi Ro. 1, Gavagna, Bertocco 3, Rizzatti 4, Beccari 7. All. Colantoni.

CASTIGLIONE MURRI BK – PALL. PIANORO 55 – 66

(14-21; 32-39; 49-49)

Castiglione Murri: Melino, Buriani 6, Venturi, Gandolfi 18, Varotto 11, Stefanelli, Parchi 4, Bersani, Minerva, Secchi 14, Samoggia, Vetere 2. All. Fili.

Pianoro: Tosiani 11, Verardi Fi. 16, Ricci 14, Vaccari 14, Grandi 5, Bonazzi, Selleri 3, Bianchini, Nicoletti 3, Verardi Fe. All. Fasone.

PALL. BUDRIO 2012 – POL. STELLA 77 – 50

(27-16; 44-24; 60-36)

Budrio: Fornasari 9, Cesario 13, Conidi 4, Tugnoli 8, Tuccillo 8, Fiumi 10, Manini 2, Zitelli 6, Paolucci 2, Curti 7, Zambon 5, Semilia 3. All. Simoncini.

Stella Rimini: Semprucci, Naccari 11, Bomba 1, Guerra, De Martino 4, Pinto 2, Quartulli 7, Del Turco 25. All. Casoli.

CLASSIFICA

ARGENTA462823522321820+412
BELLARIA462823522321901+331
BASKERS FORLIMPOPOLI422821721411922+219
S.B. FERRARA382819919411886+55
PALL. BUDRIO 2893428171119141826+88
SELENE S. AGATA3228161220082009-1
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA3028151319891940+49
CESENA BASKET 20052828141418731956-83
BASKET VILLAGE GRANAROLO2627131418821905-23
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2228111720192006+13
STELLA RIMINI2228111719292074-145
PIANORO2028101819932114-121
RICCIONE2028101820462197-151
PGS WELCOME BOLOGNA182891919402117-177
INTERNATIONAL IMOLA142872119122137-225
HAPPY BK CASTELMAGGIORE82742317061947-241

Serie D, perdono in trasferta sia Argenta che Bellaria. Girone A, Vignola ai play off

SERIE D/A 27° Giornata

STEFY BASKET – FOPPIANI 57 – 79

(14-21; 33-35; 52-59)

Stefy Bologna: Franceschini 18, Forni, Zambonelli, Pancaldi, Folesani, Bragaglia, Lamborghini 4, Melchiorre 9, Marzioni 15, Poli, Della Godenza, Galli 11. All. Scandellari.

Fidenza: Lombardi 12, Iacomino 2, Moscatelli 10, Di Noia 15, Gaudenzi, Maggi 5, Lanzi, Garofalo 23, Parmigiani 12, Rivetti, Barcaroli, Montanari. All. Cavalieri.

BAKERY – BASKET VOLTONE 59 – 55

(21-14; 33-27; 47-45)

Castellana: Bracchi 11, Eccher 6, Galli 4, Derba 2, Zermani 6, Bossi 5, Villa A. 9, El Agbani, Mori 3, Coppeta, Orlandi 13. All. Brambilla.

Monte San Pietro: Giacometti A., Maldini 10, Castaldini 1, Skocaj 6, Ferraro 12, Giacometti J. 13, Bernardini, Cuozzo 8, Venturi 5. All. Torrella.

SAMPOLESE BK – MISTER TIGELLA 61 – 70

(17-18; 34-36; 44-52)

San Polo d’Enza: Tognoni 6, Grulli, Davoli 15, Carloni, Benevelli 2, Simonazzi, Braglia 2, Galassi ne, Tondo 8, Margini 10, Magliani 12, Hasa 6. All. Corali

Calderara: Marchi, Soresi 8, Projetto 5, Nanni, Zocca 11, Bulgarelli 13, Turchetti, Serio 13, Betti 20, Orlando, Molinari. All. Venturi.

Calderara centra il quarto successo consecutivo espugnando il Palasampolese al termine di una partita intensa e avvincente, a tratti nervosa, ma che sicuramente ha regalato emozioni fino a pochi istanti dalla sirena finale. Grazie ai 20 punti di Betti e ai canestri di Serio nei momenti clou del match i bolognesi hanno la meglio su una Sampolese ancora una volta dura a morire, che ha saputo reagire ai problemi di falli (ben 3 biancorossi usciti per limite raggiunto) anche nel momento di massimo vantaggio degli ospiti, sul +10 a inizio ultimo quarto.

Il primo tempo scorre all’insegna dell’equilibrio, in cui i padroni di casa trovano punti dalla distanza grazie ad una buona circolazione di palla, mentre gli ospiti rimangono a contatto grazie alle iniziative di Bulgarelli ispirato dalla regia di Zocca. Dopo l’intervallo, Calderara prova a mettere la freccia portandosi a +9 (36-45), ma i ragazzi di coach Corali escono bene da un timeout rifacendosi sotto con le penetrazioni di Davoli e Margini (42-45); la freddezza di Betti in lunetta e un bel canestro di Soresi riportano l’inerzia della gara a favore di Calderara sul finire del terzo quarto. La Sampolese non molla la presa e, grazie ad un break di 10-0, riporta il punteggio in parità a 54 grazie al trio Margini-Davoli-Magliani. Una bomba di Soresi ed un tiro dalla media di Betti riportano Calderara a +5, ma un altro mini parziale dei padroni di casa tengono vivo il match (58-59). Nei possessi chiave, però, i ragazzi di coach Venturi hanno la freddezza per chiudere il discorso passando dalle mani di Bulgarelli e Zocca che, dai 6.75, permettono ai propri compagni di avvicinarsi ulteriormente alla zona calda per uscire dai playout.

GESTER – POL. GIOVANNI MASI 89 – 68

(22-22; 45-42; 67-59)

S.P. Vignola: Ganugi 27, Badiali 11, Fiorini 6, Poluzzi 3, Barbieri 2, Caltabiano, Degliangeli 5, Cuzzani 2, Guidotti 24, Bastia 9. All. Sacchetti

Masi Casalecchio: Ballanti 9, Franchini 2, Masetti 4, Castaldini 3, Freddi 4, Di Marzio 10, Sassoni 4, Truppi, Zanchi, Trebbi, Bertacchini 16, Zanotti 16. All. Forni.

EMIL GAS – PALL. NAZARENO 60 – 82

(21-25; 35-41; 47-60)

Scandiano 2012: Grisendi 5, Mammi 6, Baroni 1, Masoni, Nunziato, Roncaglia, Fikri 8, Marani 3, Belli 24, Iori 5, Corradini 2, Borghi 6. All. Baroni.

Carpi: Carretti 11, Sabbadini, Valenti 12, Biello 8, Mantovani 14, Sutera, Ferrari 13, Salami 11, Bonfiglioli, Lavacchielli 7, Foroni, Cavazzoli 6. All. Beltrami.

PALL. CORREGGIO – ANTAL PALLAVICINI 77 – 70

(20-14; 40-32; 50-48)

Correggio: Messori 1, Riccò Fe. 16, El Ibrahimi 12, Riccò Fr. 5, Morgotti 6, Rustichelli 27, Ligabue L. 3, Ferrari 5, Giaroni 2, Valli ne, Ligabue M. ne. All. Notari.

Pallavicini: Cenesi 16, Nanni G. 5, De Martini 17, Nadalini 4, Benuzzi 2, Nanni M. 9, Tabellini 10, Minghetti 7, Del Piano. All. Bignotti.

NEW BASKET MIRANDOLA – PIZZOLI S.P.A. 68 – 65

(12-18; 32-35; 46-50)

Mirandola: Manzi 8, Baccarani, Bega, Patrese 5, Nasuti 13, Vivarelli 22, Aspergo 4, Arletti 8, Stucchi 2, Prandini, Tognoni 4, Cavallini 2. All. Dotti.

Veni San Pietro in Casale: Gamberini 2, Pastore 1, Govoni 23, Mandini ne, Oseliero 5, Invidia 14, Ghedini 6, Rahzami 1, Fiore 8, Nardi 5. All. Castriota.

LA TORRE – MOLINO GRASSI 61 – 70

(21-5; 35-27; 50-47)

La Torre Reggio: Mazzi G. 4, Davoli L. 6, Pezzarossa 6, Mazzi F. 16, Mussini 4, Rivi, Melli 19, Ferretti, Margaria 6, Orlandini, n.e. Giaroni e Cavazzoni. All. Romano.

Magik Parma: Bocchia 2, Malinverni L. 9, Paulig 18, Caravita 4, Verti, Diemmi 13, Giglioli, Dimonte 15, Brogio 9, Berlinguer, Botti. All. Donadei.

Posticipo dai due volti, quello tra Torre e Magik Parma. I padroni di casa cullano a lungo la speranza di sgambettare i più quotati avversari, ma crollano nel finale. Infatti, la squadra di Romano parte forte (21-5 al 10’) e resta sempre in vantaggio, rintuzzando ogni tentativo di rimonta ducale. Anche ad inizio ultimo quarto, dal 50-47 del 30’, i reggiani salgono subito fino al 60-49, ma qui si bloccano completamente. Paulig e compagni mettono la quinta, piazzando un tremendo break di 21-1, che vale il sorpasso (60-61 al 36’) e il 61-70 finale.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA502725223231760+563
CORREGGIO462723420031608+395
NAZARENO CARPI402720720211820+201
SCUOLA PALL. VIGNOLA382719820381940+98
MAGIK PARMA3427171018641721+143
MASI CASALECCHIO3227161118581857+1
SCANDIANO 20122627131417321767-35
VOLTONE ZOLA2427121518141881-67
PALLAVICINI BOLOGNA2227111618661918-52
STEFY BASKET BOLOGNA2027101717571837-80
NEW BASKET MIRANDOLA2027101717741872-98
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI2026101615861709-123
CALDERARA2027101717561900-144
LA TORRE REGGIO EMILIA2027101716551888-233
VENI SAN PIETRO IN CASALE102752217111995-284
SAMPOLESE82642215581843-285

SERIE D/B 27° Giornata

BASKERS – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 72 – 64

(25-16; 37-36; 55-50)

Forlimpopoli: E. Rossi 19, Rombaldoni 4, F. Rossi 4, Biscaro 18, Lotti 8, Pedrielli, Biffi 2, Cortini 12, Camassa 3, Guaglione, Alberti 2, Neri 2. All. Saragoni.

HB CastelMaggiore: Solmi 13, Asciano 7, Baldazzi 6. Chiusoli 6, Fiorentini 6, Giunchedi 6, Tinti 6, Cocchi 5, Tolomelli 5, Pellegrini 4, All. Gemelli.

CESENA BASKET 2005 – CESTISTICA ARGENTA 66 – 65

(5-16; 20-26; 39-45)

Cesena: Montalti 16, Rossi 6, Manzecchi, Ruscelli 5, Vandelli 2, Babbini 3, Martini 2, Ambrogi, Tagliafierro, Dal Monte, Dell’Omo 15, Balestri 17. All. Ruggeri.

Argenta: Magnani 4, Quaiotto A., Alberti D. 7, Guglielmo 9, Alberti A. 10, Bianchi 9, Quaiotto L. 13, Montaguti, Malagolini 5, Di Tizio 8, Nicoletti. All. Bacchilega.

Clamoroso al Palaippo ! La capolista Argenta, dopo 16 vittorie consecutive (compresa quella ampia di Bellaria che le ha regalato la testa della classifica), cade al cospetto di una eroica Cesena Basket, reduce da due pesantissime sconfitte consecutive, ma, soprattutto, in piena emergenza dopo il forfait di Nic Zoboli che si aggiunge a quello ormai datato di capitan Romano. In più il giovane talento Dell’Omo è di ritorno da una settimana di gita scolastica in Germania ed è sceso dal pullman dopo 12 ore di viaggio, giusto in tempo per indossare la divisa da gioco e ovviamente senza alcun allenamento nelle gambe da una settimana. Premesse che trovano subito conferma da un primo quarto imbarazzante, in cui Cesena segna la miseria di 5 punti tutti su tiri liberi e confeziona un immacolato 0/13 al tiro, riuscendo, comunque, a contenere lo strapotere ospite, con una arcigna difesa a zona che limita l’attacco dei ferraresi a soli 16 punti. Si riparte e Cesena, piano piano, si mette in moto, ma la tripla di Guglielmo e i canestri di Di Tizio scavano un solco ampio di dodici lunghezze, poi entra Dell’Omo che ne mette 5 in fila e si accende Montalti che ricuce il gap ad appena 6 punti: 20-26 al 20′. Terzo quarto scoppiettante, con Cesena sempre a zona e attacchi decisamente frizzanti, con una pioggia di triple equamente distribuite per un segmento di gara sempre in controllo di Argenta che, però, vede i biancoazzurri di casa farsi sempre più minacciosi. Più volte a stretto contatto con gli ospiti, Cesena viene sempre respinta indietro con il canestro giusto al momento giusto, perfettamente confermato dalla tripla di Davide Alberti a fil di sirena per il nuovo +6 di fine quarto: 39-45. Qui arriva il capolavoro di Cesena che, con le unghie e con i denti (ma soprattutto con il cuore), rimane attaccata alla gara iniziando una lenta rimonta che la porta al riaggancio (50 a 50), con una superba azione in velocità fra Montalti e Dell’Omo che chiude un parziale di 11 a 5. Coach Bacchilega si rifugia in un time out nel tentativo di mettere un argine all’improvvisa ondata di piena prodotta dai padroni di casa. Mossa azzeccata perché Argenta si rimette in carreggiata e allunga nuovamente a +4 grazie ad un precisissimo Di Tizio e ai liberi di Alessandro Alberti (54-58), ma Dell’Omo mette 4 punti in fila per il nuovo pareggio e Guglielmo la tripla del + 3 a due minuti dal gong. Finale da infarto, con Montalti che si prende la scena con 5 punti in fila (canestro e tripla del sorpasso), poi Magnani, dalla lunetta, ritrova il pareggio a quota 63. Altro giro e altra tripla questa volta di Balestri (il centro della squadra) che spariglia il punteggio e Davide Alberti che mette i 2 punti del -1 con meno di un minuto da giocare. Tensione alle stelle con Cesena che attacca e Argenta che spende due falli prima di entrare in bonus, poi ultimo possesso in mano a Montalti che, forse con troppa fretta, trova una incursione perfetta a centro area, ma sbaglia il tiro. Argenta conquista il rimbalzo e va in attacco per chiuderla: fallo su Magnani (ultimo prima del bonus) e nuova possibilità per gli ospiti, sempre nelle mani di Magnani, che fa tutto alla perfezione, ma sbaglia un facilissimo sottomano (in fotocopia con quello di pochi minuti prima) e il rimbalzo di Dell’Omo certifica l’inaspettata e incredibile vittoria di Cesena che chiude il quarto con  27 punti, 9/13 da 2, 3/3 da 3, per un 37 di valutazione: game over!

SCUOLA BASKET FERRARA – BELLARIA BASKET 78 – 69

(13-20; 25-37; 44-56)

S.B. Ferrara: Bertocco 24, Pigozzi 15, Pusinanti 13, Rizzatti 10, Ardizzoni 8, Rimondi Ri. 4, Grassi 4, Beccari, Rimondi Ro. Gavagna, Proner. All. Colantoni.

Bellaria: Mazzotti 3, Benzi 12, Galassi 11, Tassinari 19, Foiera 13, Gori 7, De Maio, Maralossou 2, Tongue 2, Malatesta, Distante, Sirri. All. Domeniconi.

BASKET VILLAGE – CURTI 68 – 63

(19-15; 33-35; 53-52)

BK Village Granarolo: Carini, Guastaroba ne, Marcheselli, Landuzzi 3, Morando 15, Misciali, Meluzzi 17, Polo 6, Nobis 14, Nicotera 5, Paoloni 8. All. Ansaloni.

International Imola: Ricci Lucchi 8, Spinosa ne, Franzoni, Dirella 4, Canovi 8, Poli 4, Ravaglia 7, Verde 7, Barba 4, Wiltshire 21. All. Santi.

POL. STELLA – IMMOBILIARE 2000 70 – 82

(15-13; 39-34; 51-57)

Stella Rimini: Semprucci, Verni, Naccari 19, Bomba 14, Guerra ne, De Martino, Pinto 18, Quartulli 4, Del Turco 14, Pari 1. All. Casoli.

Giardini Margherita: Lelli 6, Sgarzi 9, Giudici 12, Annunzi, Bonesi 4, Ceccolini 14, Morra Ja., Mazzini 11, Venturi 25, Pierini 1. All. Morra Jo.

PALL. PIANORO – BASKET RICCIONE 101 – 109 dts

(15-22; 46-44; 71-64; 89-89)

Pianoro: Tosiani 10, Verardi 33, Bonazzi 2, Stefani 2, Bianchini, Ricci 27, Vaccari, Grandi 13, Selleri 3, Coraini 11, Cenacchi, Nicoletti. All. Fasone.

Riccione: Cruz 10, Medde 18, Amadori 46, Chistè 10, Mazzotti 15, Zavatta 6, Serafini 4. All. Ferro.

SELENE BASKET S.AGATA – CASTIGLIONE MURRI BK 66 – 54

(14-13; 26-25; 50-37)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 4, Spinosa 5, Bergantini 16, Carlotti ne, Vignudelli 2,  Mastrilli 11, Totaro 15, Baldrati 13, Tarroni, Dal Pozzo ne. All. Dal Pozzo.

Castiglione Murri: Giorgi, Donati, Melino 2, Buriani 12, Gandolfi 15, Varotto, Mantovani 12, Stefanelli 4, Parchi 4, Secchi 3, Samoggia.2, Vetere. All. Fili.

PALL. BUDRIO 2012 – P.G.S. WELCOME 67 – 43

(17-7; 32-20; 53-33)

Budrio: Fornasari 2, Cesario 5, Conidi 6, Tugnoli 13, Tuccillo 2, Fiumi 2, Manini 3, Zitelli 16, Paolucci, Curti 11, Zambon 7. All. Simoncini.

PGS Welcome: Lelli, Somacher 1, Calzolari 6, Credi, Bernardini, Sabbioni 2, Lamborghini S. 4, Couceiro 6, Martelli 7, Orlandi, Venturoli 17. All. Roveri.

CLASSIFICA

ARGENTA442722521491747+402
BELLARIA442722521571842+315
BASKERS FORLIMPOPOLI422721620651845+220
S.B. FERRARA382719818891819+70
PALL. BUDRIO 2893227161118371776+61
SELENE S. AGATA3227161119351926+9
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2827141319121864+48
BASKET VILLAGE GRANAROLO2626131318231830-7
CESENA BASKET 20052627131418101896-86
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2227111619641940+24
STELLA RIMINI2227111618791997-118
PIANORO182791819272059-132
RICCIONE182791819792145-166
PGS WELCOME BOLOGNA162781918732062-189
INTERNATIONAL IMOLA142772018522074-222
HAPPY BK CASTELMAGGIORE82642216511880-229

Serie D, Correggio ko a Carpi, la Fulgor allunga. Girone B, Bellaria al fotofinish, Baskers ai play off

SERIE D/A 26° Giornata

FOPPIANI – EMIL GAS 91 – 51

(26-12; 41-31; 73-39)

Fulgor Fidenza: Lombardi ne, Iacomino 9, Moscatelli 19, Di Noia 20, Gaudenzi 2, Maggi 2, Lanzi, Garofalo 11, Parmigiani 14, Rivetti, Barcaroli 4, Montanari 10. All. Cavalieri.

Scandiano: Fontanili, Grisendi 2, Baroni 4, Spaggiari 13, Masoni 10, Nunziato, Fikri 4, Belli 12, Corradini 2, Borghi 4. All. Baroni.

BASKET VOLTONE MASCHILE – STEFY BASKET 75 – 70

(21-20; 42-38; 55-58)

Monte San Pietro: Giacometti A. 7, Maldini 9, Castaldini 4, Skocaj 24, Codicini 1, Ferraro 14, Giacometti J. 3, Casarini, Cuozzo 7, Venturi 6. All. Torrella.

Stefy: Pancaldi 7, Melchiorre 4, Calvi, Marzioni 14, Franceschini 12, Poli 2, Scandellari R. 2, Galli 17, Forni 4, Folesani 8, Bragaglia ne. All. Scandellari M.

SAMPOLESE BK – POL. CASTELLANA 10/04/2019 – 21:15

Palestra SCUOLE MEDIE – Via Petrarca 1 SAN POLO D’ENZA (RE)

MOLINO GRASSI – MISTER TIGELLA 61 – 63

(14-10; 25-25; 47-42)

Magik Parma: Bazzoni 8, Donadei 5, Resurrecion ne, Bocchia 10, Malinverni L. 13, Paulig, Verti 2, Diemmi 7, Giglioli 1, Brogio 11, Berlinguer 4, Botti ne. All. Quintavalla.

Calderara: Marchi, Cacciari, Projetto 9, Nanni 4, Zocca 5, Bulgarelli 14, Turchetti, Serio 23, Lambertini 2, Betti ne, Orlando 2, Molinari G. 4. All. Venturi

PALL. NAZARENO – PALL. CORREGGIO 77 – 66

(20-24; 50-36; 61-59)

Carpi: Carretti 4, Sabbadini, Valenti 14, Biello 9, Mantovani 6, Sutera, Ferrari 23, Salami 7, Bonfiglioli, Lavacchielli 12, Foroni, Cavazzoli 2. All. Beltrami.

Correggio: Messori 3, El Ibrahimi 13, Conte 2, Riccò Fe. 12, Morgotti 4, Valli, Ligabue L. 2, Ricco Fr. 6, Ferrari 6, Giaroni 7, Rustichelli 11, Ligabue M. ne. All. Notari.

ANTAL PALLAVICINI – NEW BASKET MIRANDOLA 64 – 61

(13-15; 35-32; 45-47)

Pallavicini: Cenesi 5, Nanni G. 6, De Martini 9, Consolini, Nadalini 4, Benuzzi 8, Sgargi 2, Nanni M. 3, Tabellini 9, Minghetti 15, Bavieri, Monciatti 3. All. Bignotti.

Mirandola: Manzi 11, Baccarani 4, Patrese 13, Nasuti 2, Vivarelli 8, Aspergo 6, Stucchi, Prandini, Tognoni 8, Cavallini 7, Di Piazza 2. All. Dotti.

PIZZOLI S.P.A. – GESTER SCUOLA 71 – 77

(12-21; 30-39; 40-57)

Veni San Pietro in Casale: Gamberini 2, Pastore 8, Govoni 7, Mandini ne, Oseliero 4, Fava, Invidia 16, Ghedini 1, Tomsa 11, Ramzani 4, Fiore 18. All. Castriota.

S.P. Vignola: Ganugi 2, Badiali 26, Fiorini 8, Poluzzi 3, Barbieri A. ne, Barbieri E. 6, Caltabiano 2, Degliangeli 9, Cuzzani ne, Guidotti 14, Bastia 7. All. Sacchetti.

POL. GIOVANNI MASI – LA TORRE 70 – 68

(10-15; 22-29; 47-46)

Masi Casalecchio: Ballanti 4, Franchini 10, Masetti 3, Castaldini 5, Freddi 9, Di Marzio 5, Truppi 4, Zanchi 12, Bertacchini 4, Zanotti 14. All. Forni.

La Torre Reggio: Davoli A. 6, Mazzi G. 5, Vezzosi 5, Davoli L. 1, Pezzarossa 2, Mazzi F. 17, Melli 5, Margaria 15, Cantergiani 12, Giaroni ne, Rivi ne, Mussini ne. All. Romano.

L’incontro nella sua prima metà segue ritmi positivi alla squadra ospite, con i padroni di casa che faticano ad imprimere ritmo ed intensità alla partita, inseguendo costantemente e sprecando troppe opportunità per prendere inerzia. La strada per il canestro sembra inaccessibile per la Masi, che nel primo quarto segna la miseria di 10 punti e 12 nel secondo, chiudendo, così, sotto 22-29 a metà partita, 11 per Margaria vero mattatore tra le fila reggiane. Nella ripresa i ragazzi di coach Forni cambiano marcia, aumentano l’intensità, cominciando a recuperare palloni e colmando in un amen il divario, impattando dopo appena due minuti sul 29 pari. L’attacco di casa finalmente si sblocca, 48 sono i punti segnati dopo l’intervallo lungo, con Zanotti e Freddi su tutti che utilizzano la propria freschezza per colpire e portare in vantaggio la Masi. Il match così prende un binario preciso, i padroni di casa sembrano padroni anche del proprio destino, tengono la testa della partita per quasi tutto il secondo tempo, ma ogni volta l’allungo è rimandato a causa di disattenzioni difensive o palle perse banali. Si resta così in equilibrio fino agli ultimi minuti di gioco, gli ospiti lanciano solo nell’ultima frazione una difesa a zona mischiando le carte; altre palle perse e un antisportivo consentono a La Torre di arrivare in vantaggio ad appena 37″ dalla fine. Quando sembra di assistere ad un finale simile a quello di Calderara, con i biancoverdi usciti sconfitti di sole due lunghezze, è Franchini, con una tripla da togliere il fiato a tutto il pubblico, a riportare i suoi in testa al match. L’ultimo attacco degli ospiti si conclude con un nulla di fatto e la Masi riesce così a ritrovare la vittoria, mantenendosi così in scia di Vignola e appaiato a Parma.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA482624222441703+541
CORREGGIO442622419261538+388
NAZARENO CARPI382619719391760+179
SCUOLA PALL. VIGNOLA362618819491872+77
MAGIK PARMA3226161017941660+134
MASI CASALECCHIO3226161017901768+22
SCANDIANO 20122626131316721685-13
VOLTONE ZOLA2426121417591822-63
PALLAVICINI BOLOGNA2226111517961841-45
STEFY BASKET BOLOGNA2026101617001758-58
LA TORRE REGGIO EMILIA2026101615941818-224
NEW BASKET MIRANDOLA182691717061807-101
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI182591615271654-127
CALDERARA182691716861839-153
VENI SAN PIETRO IN CASALE102652116461927-281
SAMPOLESE82542114971773-276

SERIE D/B 26° Giornata

PALL. PIANORO – CESTISTICA ARGENTA 51 – 92

(10-24; 26-43; 36-73)

Pianoro: Tosiani 6, Verardi 8, Bonazzi, Stefani 1, Bianchini 2, Ricci 4, Grandi 17, Nicoletti M. 8, Selleri 3, Coraini 2. All. Fasone.

Argenta: Magnani 11, Quaiotto A. 5, Alberti D. 5, Guglielmo 6, Bonora 3, Alberti A. 2, Bianchi 5, Quaiotto L. 5, Montaguti 21, Malagolini 16, Di Tizio 6, Nicoletti E. 7. All. Bacchilega.

La Cestistica, al primo impegno da capolista, travolge Pianoro e prosegue nella sua striscia vincente. Trasferta temuta quella del Pala Lupi, contro una squadra ai margini della zona play out che, soprattutto tra le mura amiche, ha dimostrato  di potersela giocare con tutti.  I timori, fondati, della vigilia, sono stati spazzati via da un primo quarto sontuoso dei ragazzi di coach Bacchilega, che concedono appena dieci punti all’attacco dei padroni di casa, disinnescando i temuti Verardi e Ricci e chiudendo il parziale sul +14. Secondo quarto in fotocopia: Magnani è una continua spina nel fianco per i felsinei e Montaguti domina il pitturato, mentre, sul fronte difensivo, sono Alessandro Alberti e Bianchi a fare la voce grossa, costringendo i padroni di casa a soluzioni affrettate puntualmente punite in transizione da Malagolini e compagni e all’intervallo è +17 Cestistica. Nonostante la gara sia virtualmente decisa, Di Tizio&co. continuano a “macinare” gioco, bersagliando il canestro avversario con Alberti Davide e un Malagolini infallibile da oltre l’arco. Bonora, appena entrato, mette con largo anticipo il sigillo alla vittoria argentana, imbucando dai 6,75  la tripla del +37 che archivia il terzo parziale. Ultimi dieci giri di lancette di puro garbage time, ma che certificano ulteriormente le doti del play Bonora, che dirige con sicurezza l’attacco bianco blu anche contro il pressing bolognese e Nicoletti, solido a rimbalzo e a segno nel pitturato. Il +41 conclusivo è eloquente,  vittoria netta e senza appello, il modo migliore per preparare la delicata trasferta di Cesena.

BELLARIA BASKET – BASKERS 73 – 71

(23-20; 45-35; 58-58)

Bellaria: Mazzotti 8, Benzi 6, Galassi 15, Tassinari 10, Foiera 24, Distante 2, Demaio 4, Gori 2, Malatesta ne, Sirri ne. All. Domeniconi.

Forlimpopoli: E. Rossi 23, Rombaldoni 19, F. Rossi, Biscaro 7, Lotti, Pedrielli 4, Biffi 7, Cortini 6, Camassa 2, Guaglione 3, Alberti ne, Neri ne. All. Saragoni.

SCUOLA BASKET FERRARA – P.G.S. WELCOME 75 – 47

(15-12; 30-25; 52-33)

S.B. Ferrara: Pigozzi 12, Ardizzoni 9, Rimondi Ri. 3, Pusinanti 11, Rimondi Ro. 8, Gavagna 2, Bertocco 11, Rizzatti 7, Grassi 2, Bereziartua 3, Proner 3, Beccari 4. All. Colantoni.

PGS Welcome: Lelli, Lamborghini L. 7, Calzolari 5, Credi 10, Bernardini, Sabbioni, Lamborghini S., Giuliani, Couceiro, Martelli 8, Orlandi 1, Venturoli 16. All. Roveri.

CURTI – POL. STELLA 60 – 67

(13-18; 35-39; 49-54)

International Imola: Ricci Lucchi 2, Poloni, Franzoni ne, Dirella 15, Canovi 13, Calabrese 5, Poli 8, Ravaglia 6, Verde ne, Barba 3, Bollati ne, Wiltshire 8. All. Santi.

Stella Rimini: Semprucci, Verni 5, Naccari 6, Bomba 14, De Martino, Pinto 8, Quartulli 9, Del Turco 25, Pari. All. Casoli.

Sesta sconfitta consecutiva per la Curti, che manca l’appuntamento con la vittoria dal 12 febbraio e resta al penultimo posto in classifica con 14 punti. La Stella porta a casa meritatamente il successo, dopo aver giocato una partita solida e sfruttando tutte le debolezze biancorosse.

Con Verde ancora out, Santi si affida a un quintetto con pochi centimetri da compensare con ritmi alti e difesa a tutto campo. Gli ospiti rispondono con un ritmo di gioco compassato, ma sono abili a trovare i vantaggi in ogni situazione, specialmente nei mis-match vicino a canestro. In questo modo sono padroni della gara sin dai primi minuti. L’International spreca troppi palloni e finisce spesso fuori giri, forzando tiri non necessari, mentre le percentuali al tiro restano oltremodo carenti. Soltanto Canovi (13) trova con puntualità ed efficienza la via del canestro da fuori, supportato dalle incursioni di Dirella (15). Nonostante in un paio di occasioni la Curti sembri accendersi e tornare in partita, la squadra di coach Casoli resta sempre in controllo, vince 67-60 e si avvicina ulteriormente alla salvezza.

IMMOBILIARE 2000 – SELENE BASKET 56 – 68

(25-29; 35-43; 42-50)

Giardini Margherita: Sgarzi, Nicolini 5, Giudici 9, Lelli, Annunzi 21, Ceccolini 7, Morra Ja., Mazzini, Venturi 6, Pierini 8. All. Morra Jo.

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 2, Spinosa 7, Bergantini 20, Carlotti, Vignudelli 3, Mastrilli 6, Totaro 18, Caprara 4, Baldrati 6, Camorani 2, Tarroni ne, Dal Pozzo M. ne. All. Dal Pozzo D.

BASKET RICCIONE – BASKET VILLAGE 88 – 96

(17-25; 39-53; 63-68)

Riccione: Tardini ne, Diagne 2, Medde 20, Pierucci 25, Flenghi ne, Amadori 22, Chistè 7, Bianchi 10, Serafini 2, Casadei Massari. All. Ferro.

BK Village Granarolo: Guastaroba ne, Marcheselli 4, Landuzzi 15, Morando 20, Mongardi, Misciali 4, Meluzzi 19, Polo 6, Nobis 5, Nicotera 12, Paoloni 11. All. Ansaloni.

CASTIGLIONE MURRI BK – CESENA BASKET 2005 74 – 51

(26-16; 42-31; 57-44)

Castiglione Murri: Giorgi 3, Donati, Melino 4, Buriani 8, Gandolfi 11, Varotto 17, Mantovani 14, Stefanelli 2, Parchi 6, Minerva 2, Secchi 7, Samoggia. All. Fili.

Cesena: Montalti 1, Zoboli 6, Ruscelli 10, Vandelli, Babbini 9, Martini 3, Pezzi 2, Ambrogi 2, Tagliafierro, Dal Monte, Dell’Omo 9, Balestri 9. All. Ruggeri.

PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 – PALL. BUDRIO 2012 63 – 75

(20-18; 38-33; 52-59)

HB Castelmaggiore: Chiusoli 9, Cocchi 6, Pellegrino 6, Tolomelli 5, Fiorentini 12, Giunchedi 9, Marchetta 4, Asciano, Tinti 6, Baldazzi 6. All. Gemelli.

Budrio: Fornasari 5, Cesario 15, Conidi, Tugnoli 17, Tuccillo 4, Fiumi 4, Manini 2, Zitelli, Paolucci 4, Curti 8, Zambon 17. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

ARGENTA442622420841681+403
BELLARIA442622420881764+324
BASKERS FORLIMPOPOLI402620619931781+212
S.B. FERRARA362618818111750+61
PALL. BUDRIO 2893026151117701733+37
SELENE S. AGATA3026151118691872-3
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2626131318301794+36
BASKET VILLAGE GRANAROLO2425121317551767-12
CESENA BASKET 20052426121417441831-87
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2226111519101874+36
STELLA RIMINI2226111518091915-106
PIANORO182691718261950-124
PGS WELCOME BOLOGNA162681818301995-165
RICCIONE162681818702044-174
INTERNATIONAL IMOLA142671917892006-217
HAPPY BK CASTELMAGGIORE82542115871808-221

Serie D, Fotofinish Fidenza a Correggio. Stella appuntita per il Bellaria…

SERIE D/A 25° Giornata

EMIL GAS – BASKET VOLTONE 73 – 69

(10-19; 27-35; 45-51)

Scandiano 2012: Iori 17, Mammi 13, Belli Ekolongo 12, Corradini 10, Borghi 10, Nunziato 5, Grisendi 4, Marani 2, Baroni G., Spaggiari, Masoni, Roncaglia. All. Baroni A.

Monte San Pietro: Skocaj 16, Giacometti J. 15, Cuozzo 15, Maldini 9, Giacometti A. 6, Casarini 4, Venturelli 2, Codicini 2, Castaldini, Ferraro. All. Torrella.

MOLINO GRASSI MAGIK BASKET – SAMPOLESE BK 73 – 59

(18-15; 39-32; 56-44)

Magik Parma: Donadei 3, Bocchia 11, Malinverni L. 16, Lannutti, Caravita 4, Illari, Verti 3, Diemmi 9, Giglioli 13, Dimonte 6, Brogio 6, Berlinguer 2. All. Quintavalla.

Sampolese: Tognoni 10, Grulli 4, Davoli 6, Carloni, Benevelli 3, Tondo 10, Margini 10, Magliani 16, Hasa. All. Corali.

STEFY BASKET – BAKERY 70 – 59

(22-12; 39-29; 58-42)

Stefy: Pancaldi 9, Melchiorre 2, Calvi 24, Marzioni 8, Franceschini 12, Bragaglia ne, Scandellari R., Galli 13, Lamborghini, Folesani, Forni 2, Della Godenza ne. All. Scandellari M.

Castellana: Boselli, Bracchi 20, Eccher 2, Galli 1, Derba 2, Zermiani, Bossi 6, Villa 14, Coppeta 9, Orlandi 5. All. Brambilla.

MISTER TIGELLA – POL. GIOVANNI MASI 66 – 64

(12-12; 33-23; 53-41)

Calderara: Marchi 1, Cacciari ne, Projetto 4, Nanni 5, Zocca 3, Poli 1, Bulgarelli 12, Turchetti 10, Serio 9, Betti 18, Orlando 3, Molinari G. ne. All. Venturi.

Masi Casalecchio: Ballanti 11, Masetti, Castaldini 5, Freddi 10, Di Marzio, Sassoni,  Truppi 9, Zanchi 12, Trebbi ne, Bertacchini 13, Zanotti 4. All. Forni.

PALL. CORREGGIO – FOPPIANI 81 – 82

(24-24; 49-45; 68-65)

Correggio: Messori 5, El Ibrahimi 15, Conte 10, Riccò Federico 9, Morgotti 10, Valli, Riccò Francesco 9, Ferrari, Giaroni, Rustichelli 16, Ligabue 7. All. Notari.

Fulgor Fidenza: D’Esposito ne, Lombardi 17, Iacomino 6, Moscatelli 13, Di Noia 14, Gaudenzi 8, Maggi 2, Lanzi ne, Garofalo 11, Parmigiani 11, Rivetti ne, Barcaroli. All. Cavalieri.

NEW BASKET MIRANDOLA – PALL. NAZARENO 73 – 81

(14-25; 34-45; 50-68)

Mirandola: Manzi 10, Baccarani 2, Morselli, Patrese 5, Nasuti 5, Vivarelli 4, Aspergo 9, Arletti 8, Di Curzio 6, Stucchi 8, Tognoni 12, Cavallini 4. All. Dotti.

Carpi: Carretti 12, Valenti 10, Biello 14, Mantovani 6, Ferrari 13, Salami 14, Bonfiglioli, Lavacchielli 8, Foroni, Harambasic ne, Cavazzoli 4. All. Beltrami.

GESTER – ANTAL PALLAVICINI 82 – 91

(22-24; 20-18; 17-25; 23-24)

S.P. Vignola: Ganugi 7, Badiali 32, Fiorini 4, Barbieri A, Barbieri E 4, Caltabiano 2, Zagni, Degliangeli 2, Cuzzani 12, Guidotti 19. All. Sacchetti.

Pallavicini: Cenesi 9, Nanni G., De Martini 7, Consolini, Nadalini 14, Benuzzi 16, Sgargi 9, Nanni M. 11, Tabellini 15, Minghetti 10, Bavieri. All. Bignotti.

LA TORRE – PIZZOLI S.P.A. 77 – 78

(30-12; 38-35; 57-49)

La Torre Reggio: Davoli A. 8, Vezzosi 1, Davoli L. 11, Pezzarossa 2, Mazzi F. 14, Rivi, Melli 19, Ferretti, Margaria 15, Orlandini 2, Cantergiani 4, De Luca ne. All. Romano.

Veni San Pietro in Casale: Gamberini 2, Pastore 12, Govoni 31, Oseliero 3, Ventura 13, Ghedini 2, Tomsa 4, Ranzani 2, Fiore 10, Mandini ne, Invidia ne. All. Castriota.

La Torre rimedia una sconfitta inaspettata e pericolosa in termini di classifica, facendosi sorprendere dalla Veni. Dopo un primo quarto dominato (30-12), i grigiorossi hanno un calo di concentrazione e il nuovo coach dei bolognesi Castriota, subentrato in settimana a Folchi, dà la scossa ai suoi, che si rimettono in carreggiata prima dell’intervallo (38-35 al 20’). Nella ripresa, La Torre non riesce mai a trovare il break risolutore e la Veni resta sempre a contatto, compiendo il primo sorpasso al 38’ (75-76). Melli risponde dalla lunetta (77-76 al 39’), ma ancora la Veni trova con Ventura il canestro della vittoria a 40’’ dalla fine (77-78), anche perché i reggiani sprecano per due volte l’occasione di ribaltare il punteggio.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA462523221531652+501
CORREGGIO442522318601461+399
NAZARENO CARPI362518718621694+168
SCUOLA PALL. VIGNOLA342517818721801+71
MAGIK PARMA322516917331597+136
MASI CASALECCHIO3025151017201700+20
SCANDIANO 20122625131216211594+27
VOLTONE ZOLA2225111416841752-68
PALLAVICINI BOLOGNA2025101517321780-48
STEFY BASKET BOLOGNA2025101516301683-53
LA TORRE REGGIO EMILIA2025101515261748-222
NEW BASKET MIRANDOLA182591616451743-98
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI182591615271654-127
CALDERARA162581716231778-155
VENI SAN PIETRO IN CASALE102552015751850-275
SAMPOLESE82542114971773-276

SERIE D/B 25° Giornata

CESTISTICA ARGENTA – BASKET VILLAGE 78 – 57

(24-13; 44-30; 59-43)

Argenta: Magnani 11, Quaiotto A., Alberti D. 10, Bonora 2, Alberti A. 4, Bianchi 4, Quaiotto L. 31, Montaguti 8, Di Tizio 6, Malagolini 2, Nicoletti. All. Bacchilega.

BK Village Granarolo: Carini 2, Guastaroba, Marcheselli 2, Landuzzi 6, Misciali 2, Meluzzi 21, Polo 5, Nobis 3, Nicotera 3, Paoloni 13 Coach: Ansaloni.

La Cestistica approfitta dello scivolone di Bellaria nel derby con la Stella Rimini, supera Granarolo e conquista il primato in classifica generale. Inizio gara contratto per i padroni di casa, la posta in palio è alta e Argenta fatica a trovare la via del canestro; ospiti più precisi e avanti nel punteggio grazie ai piazzati di Nobis e Paoloni. Quaiotto Luca da la “sveglia” ai suoi con un paio di canestri in post basso prima che Bianchi, in contropiede, firmi il primo vantaggio bianco blu (11-10) con quattro minuti alla prima sirena. Sulle ali dell’entusiasmo, la Cestistica continua a premere sull’acceleratore e dilata la forbice con i piazzati di Magnani e di Quaiotto Luca; Meluzzi da oltre l’arco arresta temporaneamente la mareggiata argentana, prima che Montaguti, con un tap-in sulla sirena, fissi il 24-13 che archivia il primo parziale. Alla ripresa del gioco è Magnani a salire in cattedra: prima innesca Alberti Davide che, da oltre l’arco, punisce più volte la difesa a zona ospite, poi si mette in proprio segnando a ripetizione. Granarolo arranca e solo un eccellente Meluzzi permette ai felsinei di limitare il passivo al -14 (44-30) con cui le squadre vanno alla pausa lunga. Nel terzo quarto, coach Bachilega piazza Bianchi alla costole di Meluzzi e Granarolo perde il proprio principale riferimento offensivo; Argenta potrebbe archiviare la pratica con largo anticipo, ma alternando ottime giocate a errori banali   non riesce a scrollarsi di dosso il Basket Village che ringrazia e riduce il gap sino al -10 (51-41). Gli ospiti ci credono, alzano il pressing difensivo, ma vengono immediatamente puniti da un’azione di stampo rugbistico conclusa da oltre l’arco da Quaiotto Luca, che disinnesca sul nascere i propositi di rimonta bolognesi. Il “14 bianco” continua a imperversare, mentre sul fronte difensivo è Montaguti a svettare su ogni pallone, artigliando rimbalzi, distribuendo stoppate in serie e Argenta riprende il controllo del match. L’ultimo parziale inizia con la Cestistica sul +16 e gara virtualmente in ghiaccio,  che viene chiusa definitivamente da un parziale di 9-0 firmato Alessandro Alberti, Malagolini e dal solito Quaiotto Luca, che impreziosisce una prova da dominatore  sganciando due triple in sequenza, da otto metri “comodi “, che dilatano il vantaggio argentano sino al +25 (73-48), mettendo il sigillo definitivo alla vittoria dei padroni di casa. I restanti cinque minuti di garbage time permettono a Granarolo di rendere meno amaro il passivo e a coach Bacchilega di far rifiatare qualche giocatore in vista della delicata trasferta di Pianoro.

CESENA BASKET 2005 – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 62 – 82

(6-18; 26-42; 45-60)

Cesena: Montalti, Rossi 7, Zoboli 14, Ruscelli 17, Vandelli, Babbini 1, Martini 3, Benzi, Ambrogi, Tagliafierro 2, Dell’Omo 13, Balestri 5. All. Ruggeri.

HB CastelMaggiore: Chiusoli 14, Boraggini 9, Solmi 13, Pellegrino, Tolomelli 16, Fiorentini 9, Giunchedi 11, Marchetta, Tinti 4, Baldazzi 6. All. Gemelli.

SELENE BASKET – SCUOLA BASKET FERRARA 55 – 81

(23-25; 32-45; 40-61)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 8, Spinosa, Bergantini 6, Vignudelli, Mastrilli 3, Totaro 17, Caprara 11, Baldrati 10, Camorani, Dalpozzo M. All. Dalpozzo D.

S.B. Ferrara: Pigozzi 11, Ardizzoni 4, Rimondi Ri. 5, Pusinanti 17, Rimondi Ro. 5, Bertocco 9, Rizzatti 9, Grassi, Bereziartua 7, Proner, Beccari 14. All. Colantoni.

POL. STELLA – BELLARIA BASKET 83 – 80

(24-21; 50-42; 64-63)

Stella Rimini: Semprucci ne, Amadori 15, Egbutu 8, Verni, Naccari 12, Bomba 16, Guerra ne, De Martini ne, Pinto 2, Quartulli 12, Del Turco 18. All. Casoli.

Bellaria: Mazzotti 8, Tassinari 13, Tongue, Galassi 22, Benzi 19, Benedettini, De Maio, Marasossou 2, Sirri, Foiera 16, Gori ne, Distante ne. All. Domeniconi.

P.G.S. WELCOME – IMMOBILIARE 2000 79 – 81

(18-21; 35-39; 56-61)

PGS Welcome: Lelli 1, Lamborghini L. 17, Calzolari 7, Credi 10, Bernardini 5, Sabbioni 2, Lamborghini S. 2, Giuliani, Couceiro 9, Martelli 12, Orlandi, Venturoli 14. All. Roveri.

Giardini Margherita: Fioravanti 3, Sgarzi 2, Giudici 15, Nicolini 2, Annunzi 15, Ceccolini 8, Morra Ja., Mazzini 6, Venturi 20, Pierini 10. All. Morra Jo.

BASKERS – BASKET RICCIONE 70 – 52

(10-16; 27-27; 47-39)

Baskers Forlimpopoli Rossi F., Biscaro 18, Lotti 10, Rombaldoni 6, Rossi E. 8, Guaglione 5, Pedrielli 1, Neri, Cortini 7, Biffi 5, Evangelisti 2, Camassa 8. All. Saragoni.

Riccione: Rosario Cruz 5, Buscherini ne, Diagne 5, Meddè 8, Pierucci 20, Chistè 7, Bianchi 3, Serafini, Mazzotti 4, Zavatta ne. All. Ferro.

CASTIGLIONE MURRI BK – INTERNATIONAL BASKET 63 – 62

(17-16; 35-28; 46-46)

Castiglione Murri: Donati 5, Melino 2, Buriani 13, Venturi, Gandolfi 4, Varotto 17, Stefanelli 4, Parchi 8, Bersani ne, Minerva 3, Samoggia ne, Vetere 7. All. Fili.

International Imola: Ricci Lucchi, Poloni 6, Franzoni ne, Dirella 17, Canovi 14, Calabrese 1, Poli 10, Ravaglia 4, Bollati 6, Verde ne, Barba 4. All. Santi.

PALL. BUDRIO 2012 – PALL. PIANORO 71 – 54

(21-14; 37-28; 53-42)

Budrio: Fornasari 23, Cesario 5, Tugnoli 12, Tuccillo 4, Manini 4, Zanellati, Zitelli 15, Paolucci 2, Curti 2, Zambon 4. All. Simoncioni.

Pianoro: Tosiani 1, Verardi 25, Bonazzi, Stefani 5, Bianchini, Ricci 5, Vaccari 3, Grandi 11, Nicoletti, Selleri 2, Coraini 2. All. Fasone.

CLASSIFICA

ARGENTA422521419921630+362
BELLARIA422521420151693+322
BASKERS FORLIMPOPOLI402520519221708+214
S.B. FERRARA342517817361703+33
PALL. BUDRIO 2892825141116951670+25
SELENE S. AGATA2825141118011816-15
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2625131217741726+48
CESENA BASKET 20052425121316931757-64
BASKET VILLAGE GRANAROLO2224111316591679-20
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2025101518361823+13
STELLA RIMINI2025101517421855-113
PIANORO182591617751858-83
PGS WELCOME BOLOGNA162581717831920-137
RICCIONE162581717821948-166
INTERNATIONAL IMOLA142571817291939-210
HAPPY BK CASTELMAGGIORE82442015241733-209

Serie D, la Nazareno “aggancia e sorpassa” Vignola. Argenta corsara a Bellaria, Baskers ko

SERIE D/A 24° Giornata

FOPPIANI – NEW BASKET MIRANDOLA 86 – 77

(21-21; 47-41; 77-61)

Fulgor Fidenza: Lombardi 14, Iacomino 6, Moscatelli 6, Di Noia 21, Gaudenzi 8, Maggi 3, Lanzi, Garofalo 18, Parmigiani 8, Rivetti ne, Barcaroli ne, Montanari 2. All. Cavalieri.

Mirandola: Manzi 16, Baccarani 4, Patrese 11, Nasuti 9, Vivarelli 9, Aspergo 4, Arletti 10, Di Curzio 1, Stucchi 6, Tognoni 7, Di Piazza. All. Dotti.

STEFY BASKET – SAMPOLESE BK 89 – 60

(27-12; 47-24; 68-44)

Stefy: Pancaldi 11, Melchiorre 9, Calvi 23, Marzioni 15, Franceschini 12, Scandellari R. 6, Galli 7, Lamborghini 6, Forni, Monari, Bragaglia, Della Godenza. All. Scandellari M.

San Polo d’Enza: Tognoni 14, Grulli, Davoli 4, Carloni, Benevelli 10, Braglia 4, Galassi, Tondo 14, Margini 8, Magliani 3, Hasa 3. All. Corali.

BAKERY – EMIL GAS 61 – 71

(10-21; 24-39; 43-54)

Castellana: Boselli 1, Bracchi 7, Galli 13, Derba 8, Zermani, Bossi 7, Villa A. 4, Grilli ne, Coppeta 17, Orlandi 4. All. Brambilla.

Scandiano2012: Grisendi 8, Spaggiari 1, Masoni 2, Nunziato 6, Belli 11, Iori 22, Corradini 9, Borghi 12, Fikri ne. All. Baroni.

POL. GIOVANNI MASI – MOLINO GRASSI 65 – 70

(16-18; 27-27; 49-42)

Masi Casalecchio: Ballanti 13, Masetti 5, Castaldini 2, Freddi 10, Di Marzio 3, Sassoni, Truppi, Zanchi 9, Trebbi, Bertacchini 18, Zanotti 5. All. Forni.

Magik Parma: Bazzoni 7, Bocchia 7, Malinverni L. 8, Paulig 17, Caravita 6, Verti 1, Diemmi 5, Giglioli, Brogio 19, Berlinguer. All. Quintavalla.

Doveva essere uno scontro playoff, vissuto quasi come un vero e proprio spareggio e così è stato.  

Il copione della partita per i bianco-verdi è chiaro sin dall’inizio, limitare Paulig, leader massimo dela squadra allenata da coach Donadei. Lo scontro è acceso fin dalle prime battute, Paulig non fa male, ma dentro l’area Parma trova le maggiori soddisfazioni, soprattutto a rimbalzo offensivo dove gli ospiti la fanno da padroni. La Masi, di tutta risposta, cerca, come al solito, di alzare l’intensità difensiva, alzando anche la difesa a tutto campo nel tentativo di soffocare le guardie avversarie. Come detto due squadre agli opposti che, soprattutto nel primo tempo, si danno battaglia ed è proprio la Masi che, dopo un primo quarto finito leggermente in ritardo nel punteggio (16-18), spreca le migliori occasioni per scappare, in particolare in contropiede. Nella prima metà di gara, terminata poi con un punteggio di parità sul 27-27, sono Bertacchini da una parte e Brogio dall’altra a prendersi la scena soprattutto in attacco: 12 per il miglior realizzatore Masi e 9 per il lungo parmense; lasciando ogni pronostico sulla vittoria finale agli ultimi venti minuti. Alla ripresa la Masi dà il tutto per tutto, dalla panchina entra in scena anche Ballanti, 13 punti per lui alla fine e sicuramente uno degli ultimi a crederci ancora, mentre Zanchi, dopo una prima parte di gara anonima, fa esplodere il Cabral con due tiri dalla lunga distanza consecutivi. I padroni di casa prendono così la testa della partita, con l’inerzia per la prima volta passa da una parte rispetto all’altra, con il punteggio che recita il punteggio di 49-42 a fine terzo quarto. Purtroppo per i ragazzi di coach Forni, la partita però ha altri 10′ da raccontare e sono proprio i primissimi minuti dell’ultima frazione a dare un’impronta decisiva al match. Gli ospiti, sulle spalla di Paulig, ci mettono appena un minuto ad impattare la partita sul 49 pari, e a metà quarto sono addirittura in doppia cifra di vantaggio, con i padroni di casa che cominciano a sentire stanchezza fisica e mentale dello scontro subendo fisicità e forse la maggiore esperienza degli ospiti. I bianco-verdi perdono pezzi con Zanchi che esce per infortunio, mentre prima Di Marzio poi Masetti escono per falli (da ricordare anche le pesanti assenze di Galassi e Franchini). Si arriva agli ultimi minuti che ci raccontano di una squadra che abbandona ogni dettame tecnico-tattico aggrappandosi alla speranza e alle ultime energie in corpo per rimettere in piedi una partita quasi chiusa, mentre la Magik non rimane che gestire il vantaggio, evitando palle perse e decisioni sbagliate. I casalecchiesi ci provano, ma le ultime chance di rimonta si infrangono sul ferro, con una tripla di Ballanti che entra ed esce per il possibile -3 ad un minuto dalla fine. La partita termina con il punteggio di 65-70, Magik che raggiunge e supera la Masi grazie alla doppia vittoria maturata sui bianco-verdi, mentre ai padroni di casa non rimane che l’amarezza di aver sprecato forse un po’ troppo nel momento decisivo, ma, comunque, anche con la certezza di potersela giocare fino alla fine per un sogno chiamato play-off.

BASKET VOLTONE – PALL. CORREGGIO 54 – 63

(18-11; 31-32; 46-43)

Monte San Pietro: Giacometti A. 4, Maldini 8, Castaldini 5, Skocaj 7, Codicini, Ferraro 7, Giacometti J. 11, Cuozzo 10, Venturi 2. All. Torrella.

Correggio: Messori 3, Riccò Fe. 15, El Ibrahimi 5, Giaroni 2, Morgotti 8, Conte 18, Ligabue 1, Rustichelli 11, Ferrari, Valli ne. All. Notari.

PALL. NAZARENO – GESTER 93 – 81

(20-21; 60-48; 80-64)

Carpi: Carretti 10, Valenti 7, Biello 21, Mantovani 20 ,Sutera ne, Ferrari 25, Salami 6, Bonfiglioli, Lavacchielli 2, Foroni, Harambasic ne, Cavazzoli 2. All. Beltrami.

Vignola: Ganugi 5, Badiali 8, Fiorini 2, Poluzzi, Barbieri A., Barbieri E., Caltabiano 12, Degliangeli, Cuzzani 20, Guidotti 34. All. Sacchetti.

PIZZOLI S.P.A. – MISTER TIGELLA 55 – 74

(20-16; 32-31; 43-53)

San Pietro in Casale: Gamberini 3, Pastore 4, Govoni 2, Mandini ne, Oseliero 5, Ventura 3, Fava, Invidia 14, Ghedini 7, Ramzani 2, Fiore 9, Nardi 6. All. Folchi.

Calderara: Cacciari 2, Projetto 13, Nanni 4, Zocca 4, Poli 1, Bulgarelli 10, Turchetti 2, Serio, Lambertini 3, Betti 32, Orlando 3, Molinari G. All. Venturi.

ANTAL PALLAVICINI – LA TORRE 94 – 68

(23-18; 43-29; 70-47)

Pallavicini: Cenesi 10, Nanni G. 8, De Martini 14, Nadalini 8, Benuzzi 12, Sgargi 4, Nanni M. 15, Tabellini 14, Minghetti 8, Bavieri 1. All. Bignotti.

La Torre Reggio Emilia: Giaroni 2, Mazzi G. 6, Davoli L. 8, Pezzarossa, Mazzi F. 18, Mussini 4, Melli 7, Ferretti 8, Margaria 12, Orlandini 3. All. Romano.

La Pallavicini ottiene due punti fondamentali nella corsa salvezza, mentre la Torre rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria esterna del girone di ritorno. La sfida è equilibrata solo inizialmente, quando i reggiani mettono anche la testa avanti (14-17 all’8’), ma non riescono a mantenere la giusta concentrazione e intensità. Così la Pallavicini ne approfitta (23-18 al 10’), prende il controllo del match nel secondo quarto (43-29 al 20’) e chiude la contesa con un minibreak di 4-0 subito dopo l’intervallo (47-29). La Torre, infatti, è troppo svagata in difesa, non riesce più a rientrare e subisce ben 94 punti al termine della partita.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA442422220711571+500
CORREGGIO442422217791379+400
NAZARENO CARPI342417717811621+160
SCUOLA PALL. VIGNOLA342417717901710+80
MAGIK PARMA302415916601538+122
MASI CASALECCHIO302415916561634+22
SCANDIANO 20122424121215481525+23
VOLTONE ZOLA2224111316151679-64
LA TORRE REGGIO EMILIA2024101414491670-221
PALLAVICINI BOLOGNA182491516411698-57
STEFY BASKET BOLOGNA182491515601624-64
NEW BASKET MIRANDOLA182491515721662-90
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI182491514681584-116
CALDERARA142471715571714-157
SAMPOLESE82442014381700-262
VENI SAN PIETRO IN CASALE82442014971773-276

SERIE D/B 24° Giornata

SCUOLA BASKET FERRARA – BASKERS 60 – 55

(14-16; 27-30; 42-44)

Scuola Basket Ferrara: Pigozzi 10, Ardizzoni 8, Pusinanti 11, Rimondi Ricc. 2, Rimondi Rob. 7, Gavagna ne, Bertocco 10, Rizzatti 5, Grassi ne, Bereziartua 3, Proner 3, Beccari. All. Colantoni.

Forlimpopoli: Rossi F. 5, Biscaro 12, Lotti 5, Rombaldoni 7, Rossi E. 6, Guaglione, Pedrielli 1, Piani 11, Cortini, Biffi, Evangelisti, Camassa 8. All. Saragoni.

BELLARIA BASKET – CESTISTICA ARGENTA 55 – 72

(17-17; 27-33; 38-55)

Bellaria: Mazzotti 2, Galassi 13, Gori, Tassinari 9, Foiera 15, Benzi 9, Distante, Maralossou 2. Tongue 5, Demaio ne, Benedettini ne, Sirri ne. All. Domeniconi.

Argenta. Magnani 15, A. Quaiotto 7, D. Alberti 2, Guglielmo, Bonora 3, A. Alberti 5, Bianchi 14, L. Quaiotto 12, Montaguti 1, Malagolini 10, Di Tizio 4, Nicoletti. All. Bacchilega.

La Cestistica fa suo il big match di giornata, sbanca il parquet della capolista Bellaria e riapre la lotta per il primato.

Avvio all’insegna dell’equilibrio: Foiera e Tassinari vanno subito a bersaglio per i padroni di casa, mentre sul fronte opposto è Malagolini, da oltre l’arco, a “rompere il ghiaccio” per gli ospiti. Il vantaggio romagnolo non supera le quattro lunghezze di margine e sul finire del parziale è Magnani che, con un paio di piazzati, firma la parità (17-17). Nel secondo parziale il copione non cambia: ai punti in vernice di Foiera replicano Quaiotto Luca e Magnani, vera spina nel fianco per i romagnoli. A 2:48 dall’intervallo lungo la Cestistica mette” il naso avanti” con un piazzato di Bianchi, un minuto più tardi Tassinari si vede sanzionare l’ennesima plateale simulazione con un fallo tecnico che, sommato all’antisportivo comminatogli in precedenza per un colpo rifilato a gioco fermo a Magnani, ne decreta l’espulsione. Bellaria accusa il colpo e subisce l’aggressività degli esterni argentani, a bersaglio in transizione col solito Magnani e Malagolini per +6 (27-33) che manda in archivio il secondo parziale. Alla ripresa è Benzi che suona la carica per i romagnoli firmando il -1 (36-37) da oltre l’arco. Coach Bacchilega vuole parlarci sopra, striglia a dovere i biancoblu e l’uscita dal timeout è sontuosa: Malagolini punisce dai 6,75, Alberti Alessandro dopo aver cancellato dal campo lo spauracchio Galassi, decide di mettersi in proprio firmando il +10 (36-46 ) con 4’31” al termine del terzo parziale.  Coach Domeniconi tenta di arrestare la mareggiata argentana chiamando timeout, ma alla ripresa del gioco inizia il “Chicco” Bianchi show: difesa feroce su Benzi che sparisce dai radar, due imboscate ai danni della “stranito” Mazzotti convertite a canestro e la tripla del +19 (36-55) a 45″ dal termine del terzo quarto. Gara indirizzata e Bellaria alle corde, ma la furia di Bianchi non si placa e la guardia argentana imbuca la tripla del +20 (38-58). Bellaria si aggrappa a Foiera, ma Di Tizio e i raddoppi sistematici delle guardie argentane, disinnescano sul nascere le trame offensive ospiti; Mazzotti, in confusione totale, regala palloni in serie alla difesa argentana, Magnani e compagni ringraziano e puniscono in contropiede con Aberti Davide e Quaiotto Andrea, prima che Bianchi suggelli una prestazione “monstre” con il lay up del +27 (40-67) con cui converte un assist al bacio di Andrea Quaiotto a quattro giri di lancette dalla sirena conclusiva. A risultato ampiamente acquisito, la Cestistica allenta la presa, permettendo ai padroni di casa di limitare i danni e coach Bacchilega schiera anche gli under Nicoletti e Bonora; proprio quest’ultimo, converte in oro il primo pallone toccato imbucando da oltre l’arco la tripla che fa esplodere la numerosa tifoseria argentana al seguito, mettendo il punto esclamativo ad una vittoria netta e meritata.

P.G.S. WELCOME – SELENE BASKET 89 – 85 dts

Pgs Welcome: Lelli, Neves 11, Lamborghini L. 11, Credi 17, Bernardini 5, Guerra ne, Sabbioni 11, Lamborghini S. 4, Calzolari 3, Martelli 3, Giuliani 2, Venturoli 23. All. Roveri.

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 10, Spinosa 11, Carlotti, Vignudelli 2, Mastrilli 9, Totaro 22, Caprara 5, Baldrati 16, Camorani 10, Tarroni ne, Dalpozzo M. ne. All. Dal Pozzo D.

POL. STELLA – PALL. PIANORO 63 – 67

(20-14; 34-41; 46-54)

Stella Rimini: Semprucci ne, Carlini ne, Amadori 3, Egbutu 11, Verni 2, Naccari, Bomba 16, De Martino ne, Quartulli, Del Turco 29, Pari 2, Casoli N. ne. All. Casoli R.

Pianoro: Tosiani 13, Verardi 23, Stefani, Bianchini 4, Ricci 14, Grandi 2, Nicoletti ne, Selleri 4, Coraini 7, Bonazzi ne. All. Fasone.

IMMOBILIARE 2000 – CURTI 86 – 57

(23-18; 49-28; 65-36)

Giardini Margherita: Sgarzi 4, Fioravanti 13, Giudici 5, Lelli 8, Annunzi 7, Pezzano 8, Bonesi 6, Morra Ja. 5, Mazzini 6, Venturi 9, Pierini 15. All. Morra Jo.

International Imola: Ricci Lucchi 8, Spinosa 5, Fazzi ne, Dirella ne, Canovi 8, Poli 2, Ravaglia 6, Bollati 2, Barba 22, Alberti ne, Wiltshire 4. All. Santi.

DOLPHINS – CESENA BASKET 2005 64 – 70

(12-9; 32-27; 50-44)

Riccione: Cruz 15, Buscherini, Diagne, Medde 7, Pierucci 16, Flenghi, Chistè 6, Bianchi 5, Serafini 2, Mazzotti 13, Zavatta. All. Ferro.

Cesena: Montalti 8, Rossi 3, Zoboli 4, Manzecchi, Ruscelli 8, Vandelli 2, Babbini 11, Benzi 2, Ambrogi 2, Tagliafierro, Dell’Omo 9, Balestri 21. All. Ruggeri.

E sono quattro! Cesena espugna il difficile campo di Riccione e centra il poker di vittorie consecutive che continuano a spingerla verso le zone alte della classifica. Con Zoboli incerottato e senza Romano e Martini, Cesena affronta una squadra affamata di punti per risalire la classifica, però, orfana del suo leader Amadori, out per infortunio. Primo quarto a dir poco indecente, con Riccione che sbaglia i primi 10 tiri della sua partita, mentre Cesena fa appena qualcosa in più portandosi sul 5 a 0. Pian piano, anche i padroni di casa si mettono in moto, ma lo spettacolo è assai modesto con errori banali da entrambe le parti e una marea di palle perse che impediscono a Cesena di ampliare il suo vantaggio. Riccione si avvicina punto a punto e con Mazzotti (ragazzo diciassettenne interessantissimo) infila sulla sirena la tripla del vantaggio, a cui risponde in apertura di secondo quarto Montalti. La partita si rianima e aumenta l’intensità del gioco, che adesso somiglia un po’ di più alla pallacanestro, quasi mai vista nella prima frazione. Cesena allunga a +6 poi Riccione piazza un 12 a 2 che la riporta avanti, ma Balestri, con 5 punti in fila, riporta il gap a soli 2 punti, poi ancora una tripla sulla sirena di Cruz, altro giovanissimo in rampa di lancio, per il 32 a 27 di metà match. Terzo segmento con i padroni di casa concentratissimi e schierati a zona per un allungo che assume dimensioni interessanti (+11 a metà quarto), ma i due lunghi Balestri e Dell’omo riportano a Cesena a distanze meno preoccupanti. Ultimo quarto ad alta tensione, con la progressiva rimonta di Cesena che rosicchia punto su punto ai padroni di casa fino al ricongiungimento a quota 53 con il canestro di Dell’Omo. Riccione non trova più la via del canestro e Cesena allunga in progressione con la tripla di Montalti e i canestri di un ispiratissimo Ruscelli. Cruz infila la tripla del -5, poi si accende una futile discussione al tavolo degli ufficiali di campo e a farne le spese sono coach Ferro e il dirigente accompagnatore di Cesena, espulsi frettolosamente dagli arbitri. Ultimi minuti con Riccione che torna a – 3 con la tripla di Medde (l’unica su otto tentativi, in una serata da dimenticare), ma Cesena controlla il gioco costringendo al fallo gli avversari e grazie al quasi immacolato passaggio in lunetta (5/6 per Babbini, Montalti e Balestri), porta a casa il match.

PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 – CASTIGLIONE MURRI BK 69 – 71

(12-16; 30-38; 43-54)

HB Castelmaggiore: Chiusoli 7, Solmi 11, Cocchi 11, Pellegrino 2, Tolomelli 6, Fiorentini 6, Giunchedi 10, Asciano 6, Tinti 1, Baldazzi 9. All. Gemelli.

Castiglione Murri: Giorgi, Donati 5, Melino 4, Buriani 19, Venturi ne, Gandolfi 5, Varotto 11, Mantovani 4, Stefanelli 3, Parchi 9, Minerva 9, Vetere 2. All. Fili.

BASKET VILLAGE – PALL. BUDRIO 2012 73 – 74

(18-16; 38-42; 54-62)

BK Village Granarolo: Carini 6, Marcheselli 4, Landuzzi 8, Morando 17, Mongardi ne, Martinelli 2, Misciali ne, Meluzzi 4, Polo 12, Nobis 6, Nicotera 5, Paoloni 9. All. Ansaloni.

Budrio: Fornasari 2, Cesario 16, Tugnoli 15, Tuccillo 7, Manini 6, Zanellati 5, Zitelli 19, Curti 4, Semilia ne. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

BELLARIA422421319351610+325
ARGENTA402420419141573+341
BASKERS FORLIMPOPOLI382419518521656+196
S.B. FERRARA322416816551648+7
SELENE S. AGATA2824141017461735+11
PALL. BUDRIO 2892624131116241616+8
CESENA BASKET 20052424121216311675-44
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2424121216931647+46
BASKET VILLAGE GRANAROLO2223111216021601+1
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA182491517731761+12
PIANORO182491517211787-66
STELLA RIMINI182491516591775-116
PGS WELCOME BOLOGNA162481617041839-135
RICCIONE162481617301878-148
INTERNATIONAL IMOLA142471716671876-209
HAPPY BK CASTELMAGGIORE62332014421671-229

Serie D, Fidenza vince a Vignola. Girone B, Selene supera Budrio, vittorie all’OT per Argenta, SBF e Pianoro

SERIE D/A 23° Giornata

EMIL GAS – STEFY BASKET 64 – 60

(16-15; 32-33; 46-49)

Scandiano: Fontanili ne, Grisendi 6, Baroni, Spaggiari 8, Masoni, Nunziato, Roncaglia 4, Marani 5, Belli Ekolongo 14, Iori 9, Corradini 2, Borghi 16. All. Baroni.

Stefy: Pancaldi 14, Melchiorre 7, Calvi 10, Marzioni 3, Franceschini 20, Zambonelli, Galli 6, Lamborghini, Forni, Folesani, Della Godenza ne, Bragaglia ne All. Scandellari.

NEW BASKET MIRANDOLA – BASKET VOLTONE 62 – 56

(12-15; 24-37; 44-44)

Mirandola: Manzi 3, Baccarani 4, Patrese 4, Nasuti 14, Vivarelli 10, Aspergo, Arletti 10, Di Curzio 9, Stucchi, Tognoni 4, Cavallini 4, Di Piazza. All. Dotti.

Monte San Pietro: Venturelli 4, Giacometti A. 5, Maldini 12, Castaldini 3, Skocaj 2, Codicini 4, Ferraro 10, Giacometti J. 9, Casarini, Bernardini, Cuozzo 5, Venturi. All. Torrella.

GESTER – FOPPIANI 65 – 83

(19-18; 36-39; 48-61)

S.P. Vignola: Ganugi 11, Badiali 6, Fiorini 3, Poluzzi 6, Barbieri A, Barbieri E, Caltabiano 2, Degliangeli 2, Cuzzani 29, Guidotti 6. All. Sacchetti.

Fulgor Fidenza: Lombardi 4, Iacomino 3, Moscatelli 13, Di Noia 10, Gaudenzi 13, Maggi 6, Lanzi, Garofalo 23, Parmigiani 11, Rivetti, Barcaroli, Montanari. All. Cavalieri.

SAMPOLESE BK E – POL. GIOVANNI MASI 74 – 77

(15-19; 36-44; 50-57)

San Polo d’Enza: Tognoni 9, Magliani 10, Tondo 10, Benevelli 5, Margini 16, Grulli, Carloni, Davoli 2, Braglia 12, Hasa 10, Galassi. All. Corali.

Masi Casalecchio: Ballanti 4, Franchini 10, Galassi 14, Masetti 2, Castaldini 4, Di Marzio 2, Sassoni, Truppi 5, Zanchi 2, Trebbi, Bertacchini 27, Zanotti 7. All. Forni.

Al termine di un match duro e intenso, con le due squadre in piena lotta per obiettivi opposti, la Masi espugna il Palasampolese, trascinata soprattutto dai 27 punti di Bertacchini e da una difesa che ha costretto i padroni di casa a diverse palle perse. I ragazzi di coach Forni rimangono così in piena lotta per la corsa playoff grazie ad una vittoria non priva di diverse recriminazioni sulle decisioni arbitrali da parte dei padroni di casa, che porteranno ad una serie di tiri liberi concessi ai biancoverdi  e le espulsioni per proteste di Davide Braglia e coach Andrea Corali.

Nel primo tempo la partita fatica a trovare un padrone: la Sampolese si affida alle iniziative di Tognoni e alle conclusioni dal perimetro di Margini, mentre la Masi risponde colpo su colpo con Galassi e Zanotti, provando poi l’allungo sul finire del secondo quarto fino al +8 con cui si va all’intervallo lungo. Nel terzo parziale i padroni di casa ritrovano l’inerzia grazie alle giocate di Braglia, alle conclusioni ravvicinate di Hasa e ad una migliorata intensità difensiva, mentre Bertacchini continua a trovare a ripetizione la via del canestro caricandosi i compagni sulle spalle. I biancorossi arrivano al primo vantaggio grazie alle triple di Magliani e Braglia (62-59), ma Franchini, dai 6.75, risponde subito per il pareggio. L’episodio che gira in negativo la bellezza della gara avviene a poco più di 1’ dal gong, quando ad Hasa viene fischiato un fallo molto dubbio sul -1 (66-67) che fa infuriare pubblico e giocatori reggiani: sulle successive proteste vengono infatti  espulsi Braglia e coach Corali, e la serie di tiri liberi conseguenti porterà gli ospiti sul +7 (66-73). La reazione d’orgoglio della Sampolese porterà di nuovo al -1 (74-75), ma. sul fallo sistematico a pochi secondi dal termine. Galassi mette fine alla contesa di una bellissima partita che avrebbe meritato di finire con un finale meno nervoso.

PALL. CORREGGIO – BAKERY 78 – 47

(18-10; 39-22; 58-30)

Correggio: Messori 3, El Ibrahimi 18, Conte 13, Riccò Federico 13, Morgotti 3, Valli 2, Riccò Francesco 11, Ferrari 6, Guardasoni M. 5, Giaroni 4. All. Notari.

Castellana: Bracchi 5, Eccher 2, Galli 7, Derba 3, Zermani, Bossi 4, Villa A. 5, El Agbani 3, Villa S. 8, Morì, Coppeta 10. All. Brambilla.

MISTER TIGELLA – ANTAL PALLAVICINI 64 – 82

(13-20; 28-43; 34-64)

Calderara: Molinari L. 8, Cacciari, Projetto 10, Nanni 12, Zocca, Bulgarelli 12, Turchetti, Serio 3, Lambertini, Betti 13, Orlando 2, Molinari G. 4. All. Venturi.

Pallavicini: Cenesi 23, Nanni G. 4, De Martini 4, Consolini ne, Nadalini 5, Benuzzi 13, Sgargi 6, Nanni M. 6, Tabellini 8, Minghetti 11, Bavieri 2. All. Bignotti

MOLINO GRASSI – PIZZOLI S.P.A. 94 – 75

(20-22; 44-34; 68-57)

Magik Parma: Malinverni N. 5, Donadei 2, Bocchia 2, Malinverni L. 4, Paulig 21, Verti, Diemmi 14, Giglioli 2, Brogio 11, Berlinguer 5, Botti ne. All. Quintavalla.

San Pietro in Casale: Gamberini, Pastore 5, Govoni 13, Oseliero, Ventura 10, Fava 2, Invidia 20, Ghedini 4, Tomsa, Ramzani ne, Fiore 15, Nardi 7. All. Folchi.

LA TORRE – PALL. NAZARENO 63 – 61

(12-19; 31-39; 50-50)

La Torre Reggio: Davoli A. 2, Giaroni ne, Vezzosi 13, Manghi ne, Davoli L. 2, Pezzarossa 8, Mazzi 15, Rivi 2, Melli 9, Ferretti 3, Margaria 11, Orlandini. All. Romano.

Carpi: Carretti 10, Sabbadini ne, Valenti, Biello 16, Mantovani 7, Sutera ne, Ferrari 13, Bonfiglioli, Lavacchielli ne, Foroni 5, Cavazzoli 10. All. Beltrami.

Colpo a sorpresa della Torre, che si conferma bestia nera del Carpi, bissando il successo dell’andata. Eppure, la partenza dei modenesi, in piena zona play-off, era stata ottima (12-19 al 10’), sostenuta da ottime percentuali al tiro e, probabilmente, anche dal desiderio di cancellare la già citata sconfitta del girone ascendente. Tutto questo nonostante l’assenza del bomber Lavacchielli, in panchina per onor di firma. Bravi, comunque, i padroni di casa a restare a contatto, evitando di accumulare un ritardo troppo pesante da colmare (31-39 al 20’). Così, un break di 9-0 a inizio terzo quarto, permette alla truppa di Romano di rientrare completamente in partita (40-39 al 22’) e l’equilibrio viene spezzato solo nelle ultime battute. Due tiri liberi di Melli, infatti, regalano il vantaggio decisivo con 11’’ da giocare, anche perché, sul fronte opposto, Biello fallisce il canestro dell’overtime.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA422321219851494+491
CORREGGIO422321217161325+391
SCUOLA PALL. VIGNOLA342317617091617+92
NAZARENO CARPI322316716881540+148
MASI CASALECCHIO302315815911564+27
MAGIK PARMA282314915901473+117
SCANDIANO 20122223111214771464+13
VOLTONE ZOLA2223111215611616-55
LA TORRE REGGIO EMILIA2023101313811576-195
NEW BASKET MIRANDOLA182391414951576-81
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI182391414071513-106
PALLAVICINI BOLOGNA162381515471630-83
STEFY BASKET BOLOGNA162381514711564-93
CALDERARA122361714831659-176
SAMPOLESE82341913781611-233
VENI SAN PIETRO IN CASALE82341914421699-257

SERIE D/B 23° Giornata

PALL. PIANORO – BASKET VILLAGE 80 – 77 dts

(12-14; 38-29; 51-51; 72-72)

Pianoro: Tosiani 20, Verardi 27, Stefani 4, Bianchini ne, Ricci 8, Vaccari 8, Grandi 9, Cenacchi ne, Nicoletti ne, Serraino ne, Selleri 2, Coraini 2. All. Fasone.

BK Village Granarolo: Carini, Bertusi ne, Marcheselli 2, Landuzzi 11, Morando 11, Martinelli 4, Misciali, Meluzzi 12, Polo 5, Nobis 10, Nicotera 10, Paoloni 12. All. Ansaloni.

PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 – SCUOLA BASKET FERRARA 84 – 88 d2ts

(16-15; 34-36; 52-51; 72-72; 77-77)

HB Castelmaggiore: Chiusoli 13, Boraggini 5, Solmi 6, Cocchi 6, Pellegrino 5, Tolomelli 27, Fiorentini 10, Gambetti 8, Tinti, Baldazzi 2. All. Gemelli.

S.B. Ferrara: Pigozzi 19, Ardizzoni 7, Rimondi Ri. 2, Pusinanti 9, Rimondi Ro. 8, Gavagna, Bertocco 14, Rizzatti 13, Grassi 7, Proner 6, Beccari 3. All. Colantoni.

BASKERS – P.G.S. WELCOME 84 – 77

(22-9; 47-30; 63-59)

Baskérs Forlimpopoli: Rossi 12, Rombaldoni 20, Piani 7, Biffi 4, Cortini 9, Evangelisti, Alberti 2, Neri 2, Biscaro 14, Guaglione 2, Pedrielli 4, Lotti 8. All. Saragoni.

PGS Welcome: Lelli, Somacher, Lamborghini L. 14, Credi 19, Bernardini, Guerra, Sabbioni 13, Lamborghini S. 5, Martelli 9, Orlandi ne, Venturoli 17. All. Roveri.

CURTI – BELLARIA BASKET 73 – 99

(18-23; 32-55; 51-80)

International Imola: Ricci Lucchi 10, Spinosa, Dirella 10, Canovi 6, Fini, Poli 13, Ravaglia 6, Franzoni 4, Bollati 2, Barba 13, Alberti, Wiltshire 9. All. Santi.

Bellaria: Mazzotti 3, Tassinari 29, Tongue 1, Galassi 23, Benzi 21, Benedettini, Demaio 4, Maralossoudabangadata, Sirri, Foiera 13, Gori 2, Distante 3. All. Domeniconi.

Niente da fare per la Curti contro la corazzata Bellaria, che si impone con un perentorio 99-73 alla “Ravaglia”, nonostante l’avvio incoraggiante dei biancorossi. Gli ospiti impiegano cinque minuti a prendere le misure, dopodiché si lanciano verso la ventunesima vittoria in ventitré gare. Ancora out Verde, Santi schiera un quintetto giovanissimo e “bonsai”, con Poli come cinque e nel corso del match addirittura Barba da “4”. L’obiettivo è aggredire Bellaria a tutto campo, per poi correre in contropiede. La capolista del campionato accetta di giocare a ritmi elevatissimi, ma impiega alcuni minuti a carburare al tiro, non sfruttando inizialmente gli enormi spazi creati dai raddoppi sistematici su Foiera in post. L’International ne approfitta e va avanti nel punteggio, spinta dai canestri di Poli, Ricci Lucchi e Wiltshire. Purtroppo il vantaggio dura pochissimo e a fine primo quarto la situazione è già ribaltata, con Bellaria a guidare 23-18, spinta da una zona 2-3 che invoglia a tiri affrettati Dirella e compagni. L’equilibrio dura sostanzialmente dieci minuti, poi i siluri di Tassinari (29 punti in tre quarti, con quattro bombe) e Benzi (21 e quattro triple) puniscono ogni singolo errore dei biancorossi. Bellaria fa girare palla splendidamente, attacca gli spazi con tagli dal lato debole micidiali e sfrutta tantissime situazioni di alto-basso per Foiera (13 punti e una valanga di passaggi smarcanti ai compagni per comodi tiri aperti); senza dimenticare i lanci a tutto campo per contropiedi fulminanti. La Curti è alle corde e finisce anche a -30, ma la voglia dei ragazzi di Santi permette di ricucire qualche punto alla sirena finale, come dimostrano le due rubate da Franzoni negli ultimi minuti.

CESENA BASKET 2005 – IMMOBILIARE 2000 60 – 56

(15-19; 29-31; 45-47)

Cesena: Montalti 1, Rossi 10, Zoboli 9, Ruscelli 1, Vandelli, Babbini 7, Martini 2, Pezzi, Benzi 2, Ambrogi 4, Dell’Omo 16, Balestri 8. All. Ruggeri.

Giardini Margherita: Lelli 18, Sgarzi 2, Giudici 2, Nicolini 9, Annunzi 12, Pezzano, Bonesi, Ceccolini 2, Morra Ja., Mazzini 4, Venturi 7, Pierini ne. All. Morra Jo.

Cesena infila la terza vittoria consecutiva, sorpassando nel finale gli ospiti bolognesi giunti al Palaippo dopo la larga vittoria di Ferrara. Risultato importantissimo che lancia Cesena in settima posizione a pari punti con Granarolo e gli stessi Gardens. Gara combattuta e nel segno del più totale equilibrio, con gli ospiti quasi sempre al comando, ma con margini assai esigui; Cesena ha avuto il merito di far sua la sfida con un’ultima frazione d’assalto in cui ha concesso ai felsinei appena 9 punti. Inizio scoppiettante di Dell’Omo a cui rispondono soprattutto Lelli (il migliore dei suoi) e Annunzi, che sigla il +4 alla prima sirena. Seconda frazione in apertura nel segno di Nicolini (6 punti in fila), poi la tripla di Venturi per il primo mini allungo dei Gardens (27 a 23), subito stoppato da Balestri che mette la sua tripla di giornata e da Martini, che riporta il gap a due sole lunghezze: 29 a 31. Ospiti ancora in spinta in apertura di tempo con un sontuoso Lelli che allarga la forbice a 7 punti (43 a 36) ed una difesa a zona che cerca di limitare l’attacco di casa, ma una fiammata di Rossi, guida il parziale di 9 a 4 che riporta le due squadre a strettissimo contatto: 45 a 47. Babbini apre l’ultimo segmento con la tripla del sorpasso, ma Annunzi risponde con la stessa moneta e riporta avanti i Gardens. La partita si spacca improvvisamente con le due triple in sequenza di Dell’Omo e Rossi per una mini fuga di Cesena che però sarà quella decisiva. Segna Venturi, ma ancora Dell’Omo e Babbini timbrano il +6, appena ridotto dall’ultimo canestro di Annunzi che certifica la vittoria di casa e il 2 a 0 negli scontri diretti.

CESTISTICA ARGENTA – BASKET RICCIONE 93 – 92 d2ts

(23-27; 43-47; 64-62; 79-79; 87-87)

Argenta: Magnani 7, Quaiotto A. 6, Alberti D. 8, Guglielmo 8, Alberti A. 8, Bianchi 3, Quaiotto L. 17, Montaguti 22, Malagolini 8, Di Tizio 6, Nicoletti ne. All. Bacchilega.

Riccione: Amadori 23, Pierucci 23, Cruz 18, Mazzotti 24, Zavatta, Martinucci, Chistè 4, Flenghi. All. Ferro.

Dieci secondi al termine del quarto conclusivo, assist di capitan Di Tizio per Montaguti che in vernice firma il +2 (79-77) Cestistica. Sul capovolgimento di fronte, coast to cost di Cruz che sbaglia il lay-up in penetrazione, ma il più lesto a rimbalzo è Mazzotti che impatta e si guadagna il libero aggiuntivo per chiudere il match. L’ala riccionese sbaglia dalla lunetta, lotta a rimbalzo e palla fuori; rimessa dal fondo per i Dolphins e Amadori, ben contrastato da Malagolini, scheggia solo il tabellone, è overtime. Diciassette secondi al termine del primo tempo supplementare, Riccione sul +3 (84-87) e Cruz in lunetta per chiudere blindare la vittoria;  0/2 dell’under romagnolo, Cestistica in avanti alla ricerca del pareggio e Quaiotto Luca sgancia la tripla della parità (87-87) a fil di sirena, secondo overtime. Padroni di casa sul +1 (93-92), penetrazione di Cruz che si guadagna i tiri liberi della possibile vittoria con cinque secondi alla conclusione del secondo tempo supplementare; di nuovo 0/2, rimbalzo di Montaguti, fine dell’incubo. Questo è l’epilogo di una partita combattutissima che, in un Don Minzoni gremito, ha tenuto il pubblico argentano e riccionese col fiato sospeso fino all’ultimo secondo. La Cestistica incamera due punti di platino contro una sontuosa Riccione, presentatasi con soli otto uomini a referto, che, per lunghi tratti, ha messo alle corde i ragazzi di coach Bacchilega con un Amadori straripante, Pierucci e Mazzotti implacabili da oltre l’arco e un Cruz, classe 2002, vero rebus per la difesa argentana. Per contro, i padroni di casa sono apparsi irriconoscibili senza nulla togliere agli ospiti, i ragazzi di coach Bacchilega erano evidentemente già con la testa a Bellaria.

CASTIGLIONE MURRI BK – POL. STELLA 81 – 59

(21-20; 45-30; 66-45)

Castiglione Murri: Giorgi 2, Donati 1, Melino 12, Buriani 7, Gandolfi 14, Varotto 14, Mantovani 12, Stefanelli, Parchi 18, Minerva 4, Secchi 2, Vetere 2. All. Fili.

Stella Rimini: Semprucci, Carlini, Amadori 5, Egbutu 6, Verni 22, Naccari 4, Bomba 9, Guerra, De Martino, Pinto 2, Del Turco 11. All. Casoli.

SELENE BASKET – PALL. BUDRIO 2012 88 – 70

(16-17; 41-35; 65-57)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 9, Spinosa 19, Bergantini 11, Carlotti, Vignudelli, Mastrilli 13, Totaro 11, Caprara 11, Baldrati 12, Camorani 2, Tarroni ne, Dalpozzo. All. Dalpozzo.

Budrio: Fornasari 6, Cesario, Tugnoli7, Tuccillo 4, Fiumi 5, Manini 9, Zanellati 2, Zitelli 9, Paolucci 5, Curti 13, Zambon 10. All. Simoncioni.

RECUPERO

DOLPHINS – IMMOBILIARE 2000 83 – 70

(13-22; 35-38; 67-49)

Riccione: Rosario Cruz 5, Medde 27, Pierucci 9, Flenghi, Amadori 14, Chistè 8, Bianchi 3, Serafini, Mazzotti 17, Zavatta. All. Ferro.

Giardini Margherita: Lelli 8, Fioravanti 7, Sgarzi 8, Giudici 17, Nicolini 4, Annunzi 7, Pezzano, Bonesi 6, Morra Ja. 2, Mazzini 2, Venturi 9. All. Morra Jo.

CLASSIFICA

BELLARIA422321218801538+342
ARGENTA382319418421518+324
BASKERS FORLIMPOPOLI382319417971596+201
S.B. FERRARA302315815951593+2
SELENE S. AGATA282314916611646+15
PALL. BUDRIO 2892423121115501543+7
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2223111216071590+17
BASKET VILLAGE GRANAROLO2222111115291527+2
CESENA BASKET 20052223111215611611-50
STELLA RIMINI182391415961708-112
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA162381517021692+10
PIANORO162381516541724-70
RICCIONE162381516661808-142
PGS WELCOME BOLOGNA142371616151754-139
INTERNATIONAL IMOLA142371616101790-180
HAPPY BK CASTELMAGGIORE62231913731600-227

Serie D, Voltone, play off più lontani. Girone B, i Gardens sbancano Ferrara, a Mezzolara non si gioca

SERIE D/A 22° Giornata

BASKET VOLTONE – GESTER 65 – 85

(15-15; 40-37; 53-62)

Monte San Pietro: Venturelli 4, Giacometti A. 7, Castaldini 11, Skocaj 13, Codicini 3, Ferraro 8, Bernardini, Cuozzo 17, Venturi 2. All. Torrella.

S.P. Vignola: Ganugi 12, Badiali 15, Fiorini 6, Poluzzi 7, Caltabiano 4, Zagni, Degliangeli 2, Cuzzani 23, Guidotti 9, Bastia 7. All. Sacchetti.

EMIL GAS – SAMPOLESE BK 69 – 48

(6-5; 24-14; 39-33)

Scandiano2012: Grisendi 7, Spaggiari 9, Masoni 2, Nunziato, Roncaglia, Fikri 10, Marani 6, Belli 5, Iori 9, Corradini 9, Borghi 12, Baroni ne. All. Baroni.

San Polo d’Enza: Grulli, Benevelli 5, Simonazzi, Magliani 2, Hasa 18, Tognoni 15, Davoli 4, Carloni, Braglia 2, Galassi 2. All. Corali.

BAKERY – NEW BASKET MIRANDOLA 71 – 67 dts

(12-19; 30-30; 45-41; 56-56)

Castellana: Bracchi 12, Eccher 1, Galli, Derba 10, Zermani ne, Bossi 3, Villa A. 2, El Agbani, Villa S. 12, Mori 3, Coppeta 13, Orlandi 15. All. Brambilla.

Mirandola: Manzi 2, Baccarani, Patrese 10, Nasuti 13, Vivarelli 4, Aspergo 4, Arletti 9, Di Curzio 11, Stucchi 6, Tognoni 6, Cavallini 2, Di Piazza. All. Dotti.

STEFY BASKET – PALL. CORREGGIO 52 – 74

(6-18; 19-33; 31-58)

Stefy: Melchiorre 5, Calvi 8, Marzioni 15, Scandellari R. 1, Zambonelli 8, Galli 15, Della Godenza, Folesani, Lamborghini ne. All. Scandellari M.

Correggio: Messori 9, El Ibrahimi 6, Conte 2, Riccò Fe. 15, Morgotti 6, Valli 8, Riccò Fr. 10, Ferrari 5, Giaroni 4, Rustichelli 6, Ligabue 3. All. Notari.

PALL. NAZARENO – MISTER TIGELLA 73 – 49

(23-14; 37-25; 56-35)

Carpi: Carretti 10, Sabbadini, Valenti 21, Biello 15, Mantovani, Ferrari 4, Salami, Bonfiglioli, Lavacchielli 14, Foroni 2, Harambasic, Cavazzoli 7. All. Beltrami.

Calderara: Molinari, Marchi 1, Projetto 6, Nanni 4, Zocca, Poli, Turchetti 2, Lambertini 2, Betti 24, Orlando 8, Molinari 2. All. Venturi.

ANTAL PALLAVICINI – MOLINO GRASSI 56 – 66

(23-15; 38-32; 47-54)

Pallavicini: Cenesi 2, Zinelli, Nanni G. 6, De Martini 7, Nadalini 6, Benuzzi 8, Nanni M. 8, Guizzardi, Tabellini 11, Minghetti 8, Bavieri, Monciatti. All. Bignotti.

Magik Parma: Bazzoni 5, Donadei, Bocchia 2, Malinverni L. 4, Paulig 21, Verti, Diemmi 9, Giglioli 9, Brogio 11, Berlinguer 5, Botti. All. Quintavalla.

PIZZOLI – POL. GIOVANNI MASI 76 – 78

(20-17; 37-33; 61-51)

Veni San Pietro in Casale: Gamberini, Pastore 5, Govoni 13, Oseliero, Ventura 10, Fava 2, Invidia 20, Ghedini 4, Tomsa, Ramzani ne, Fiore 15, Nardi 7. All. Folchi.

Masi Casalecchio: Ballanti 5, Franchini 4, Galassi 6, Masetti 2, Castaldini 2, Freddi 16, Di Marzio 3, Truppi 9, Bertacchini 21, Zanotti 10. All. Forni.

FOPPIANI – LA TORRE 101 – 64

(31-18; 51-30; 79-43)

Fulgor Fidenza: D’Esposito 2, Lombardi 13, Iacomino 23, Moscatelli 8, Di Noia 15, Gaudenzi 5, Lanzi, Garofalo 7, Parmigiani 6, Barcaroli 4, Montanari 9, Basso 9. All. Cavalieri.

La Torre Reggio Emilia: Davoli A., Giaroni 13, Vezzosi 9, Cavazzoni, Davoli L. 9, Pezzarossa 5, Mazzi 3, Rivi 12, Ferretti 2, Orlandini 11. All. Romano.

CLASSIFICA

CORREGGIO402220216381278+360
FULGOR FIDENZA402220219021429+473
SCUOLA PALL. VIGNOLA342217516441534+110
NAZARENO CARPI322216616271477+150
MASI CASALECCHIO282214815141490+24
MAGIK PARMA262213914961398+98
VOLTONE ZOLA2222111115051554-49
SCANDIANO 20122022101214131404+9
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI182291313601435-75
LA TORRE REGGIO EMILIA182291313181515-197
NEW BASKET MIRANDOLA162281414331520-87
STEFY BASKET BOLOGNA162281414111500-89
PALLAVICINI BOLOGNA142271514651566-101
CALDERARA122261614191577-158
SAMPOLESE82241813041534-230
VENI SAN PIETRO IN CASALE82241813671605-238

SERIE D/B 22° Giornata

CESENA BASKET 2005 – PALL. PIANORO 70 – 48

(12-12; 30-25; 47-38)

Cesena: Montalti 8, Rossi 8, Zoboli 14, Ruscelli, Vandelli, Babbini 3, Martini 2, Ambrogi, Tagliafierro, Dell’omo 20, Balestri 15. All. Ruggeri.

Pianoro: Tosiani 4, Verardi 19, Bonazzi, Stefani, Bianchini 1, Ricci, Vaccari, Grandi 7, Nicoletti 5, Selleri 4, Coraini 8. All. Fasone.

Ancora un successo per Cesena, che fa un passo fondamentale per stabilizzarsi alle spalle delle prime della classe, in acque decisamente calme e tranquille. La vittoria contro Pianoro è il frutto di una netta supremazia dentro all’area, che emerge in tutta la sua evidenza nella seconda parte di gara, dopo un primo tempo a tratti equilibrato. Gli ospiti non sono nemmeno i lontani parenti dei “lupi” affamati visti all’andata, senza Bosco (21 a Pianoro) e Ricci (26) praticamente inutilizzato per scelta tecnica e col solo Verardi a metterci l’anima dal primo all’ultimo minuto. Primo quarto piuttosto fiacco, con Cesena che prova ad allungare, ma viene raggiunto alla sirena a quota 12, poi si scatena Dell’Omo e il vantaggio inizia a salire gradualmente. E’ il solito Verardi a ricucire lo strappo, ma all’intervallo sono ancora cinque le lunghezze da recuperare per i bolognesi che, in avvio di terzo quarto, vedono Cesena scappare oltre la doppia cifra di vantaggio. Puntuale come un orologio arriva la difesa a zona nel tentativo di difendere il fortino, ma gli esiti assai modesti perché Cesena, oltre a trovare il canestro dalla distanza, imbecca puntualmente i lunghi Dell’Omo e Balestri dentro l’area che segnano con facilità e caricano di falli tutto il reparto lunghi avversario. Con le distanze ormai assestate oltre la doppia cifra, Cesena controlla facilmente l’ultima frazione arrivando anche a +20 sfiorando l’illusione di riuscire a ribaltare lo sciagurato -27 dell’andata. Pianoro intuisce il pericolo e con il solito Verardi, produce un ultimo sforzo che gli concede la consolazione di resistere e mantenere la differenza punti a proprio vantaggio nello scontro diretto.

BELLARIA BASKET – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 78 – 66

(20-16; 45-32; 65-45)

Bellaria: Mazzotti 6, Galassi 9, Benzi 16, Gori, Foiera 11, Distante 4, Tassinari 22, Maralossou 2, Tongue 6, Benedettini 2, Sirri, Malatesta. All. Domeniconi.

HB CastelMaggiore: Chiusoli 10, Boraggini, Cocchi 8, Pellegrino 4, Tolomelli 18, Fiorentini 2, Giunchedi 5, Asciano 6, Tinti, Baldazzi 13. All. Gemelli.

BASKET VILLAGE – SELENE BASKET 72 – 71 dts

(16-21; 28-35; 42-44; 63-63)

BK Village Granarolo: Carini, Marcheselli 8, Banzi ne, Landuzzi 6, Morando 11, Martinelli, Misciali 3, Meluzzi 14, Polo 5, Nobis 16, Nicotera 1, Paoloni 8. All. Ansaloni.

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 6, Spinosa 12, Bergantini 20, Carlotti 2, Vignudelli 8, Mastrilli 3, Totaro 16, Caprara 2, Baldrati 2, Camorani, Tarroni ne. All. Dal Pozzo.

POL. STELLA – CESTISTICA ARGENTA 61 – 87

(18-26; 34-53; 54-73)

Stella Rimini: Semprucci, Carlini, Amadori 6, Egbutu 20, Verni 2, Naccari 8, Bomba 6, Guerra, De Martino, Pinto 4, Quartulli 4, Del Turco 11. All. Casoli.

Argenta: Magnani 12, Quaiotto A. 7, Nicoletti 4, Alberti D. 12, Guglielmo 3, Alberti A., Bianchi 8, Quaiotto L. 13, Montaguti 12, Di Tizio 4, Malagolini 12. All. Bacchilega.

La Cestistica espugna con merito il Pala Stella e prosegue la propria striscia di vittorie consecutive. Trasferta particolarmente temuta, quella riminese e le prime battute di gara confermano la difficoltà dell’impegno: Naccari e Del Turco, puniscono immediatamente i bianco blu, che in attacco pagano una circolazione di palla laboriosa, spesso conclusa con delle forzature. Coach Bacchilega vuole parlarci sopra e all’uscita dal time out è Quaiotto Andrea, con due piazzati, a “raddrizzare la barra” argentana. L’ala prosegue il suo eccellente lavoro mettendo la museruola a Del Turco, mentre Bianchi, subentrato a Magnani gravato di due falli in un amen, con un paio di accelerate va prima a bersaglio poi è bravo a innescare Alberti Davide, Malagolini e Guglielmo che, da oltre l’arco, firmano il +8 (18-26) Cestistica che conclude il primo parziale. La seconda frazione inizia nuovamente nel segno di “Chicco” Bianchi che, prima va a bersaglio dalla media distanza, poi è bravo a servire in vernice Di Tizio e Montaguti puntuali nel finalizzare. La reazione romagnola è affidata alle penetrazioni di Egbutu, che mantiene i suoi in linea di galleggiamento sul -12 (28-40) con quattro giri di lancette all’intervallo lungo. Il finale di quarto è però ancora di marca ospite: Malagolini va bersaglio dalla lunga distanza, mentre Montaguti giganteggia in post basso e convertendo in punti i frequenti viaggi in lunetta. All’intervallo lungo è +19 (34-53) Cestistica. Ulteriore reazione d’orgoglio riminese all’inizio del terzo quarto, con Bomba sugli scudi che ricuce il divario a undici lunghezze (42-53). Quaiotto Luca arresta l’emorragia, la difesa argentana stringe nuovamente le maglie, riparte in contropiede e con Bianchi e Malagolini dilata nuovamente la forbice sino al +16 (46-62) spegnendo sul nascere le velleità di rimonta dei padroni di casa. Sul finire del quarto è Magnani a salire in cattedra bucando sistematicamente la difesa avversaria e firmando il nuovo +19 (54-73) che archivia il terzo parziale. Nei dieci minuti conclusivi da segnalare un paio di “zingarate” strappa applausi di Alberti Davide, autore di un ottimo lavoro anche nella metà campo difensiva, una valanga di rimbalzi artigliati da capitan Di Tizio e l’eccellente impatto dell’under Nicoletti che, nei sette minuti concessi da coach Bacchilega, arpiona 4 rimbalzi e mette a segno 4 punti, dimostrando personalità e la giusta faccia tosta.

BASKERS – CURTI 81 – 71

(19-14; 37-32; 61-50)

Baskers Forlimpopoli: Biscaro 11, Lotti 4, Rombaldoni 20, Rossi E. 14, Piani, Alberti, Cortini 16, Biffi 6, Evangelisti, Camassa 10. All. Saragoni.

International Imola: Ricci Lucchi 7, Poloni 2, Dirella 10, Canovi 10, Calabrese 6, Poli 6, Ravaglia 13, Franzoni, Barba 2, Alberti 7, Wiltshire 8. All. Santi.

SCUOLA BASKET FERRARA – IMMOBILIARE 2000 59 – 79

(15-25; 34-40; 48-61)

S.B. Ferrara: Pigozzi, Ardizzoni 14, Rimondi Ri. 2, Pusinanti 15, Rimondi Ro. 15, Gavagna, Bertocco 11, Rizzatti, Grassi, Bereziartua 2, Beccari. All. Colantoni.

Giardini Margherita: Lelli 14, Sgarzi 7, Giudici 13, Annunzi 9, Pezzano, Bonesi, Ceccolini 12, Morra Ja., Mazzini 12, Venturi 12, Pierini. All. Morra Jo.

P.G.S. WELCOME – CASTIGLIONE MURRI BK 65 – 82

(11-21; 33-43; 56-58)

PGS Welcome: Somacher, Lamborghini L. 5, Calzolari 14, Credi 8, Bernardini 1, Guerra 2, Sabbioni 8, Lamborghini S., Giuliani, Martelli, Orlandi, Venturoli 27. All. Roveri.

Castiglione Murri: Donati 5, Melino 7, Buriani 17, Venturi, Gandolfi 6, Varotto 8, Mantovani 12, Stefanelli 4, Parchi 9, Minerva 4, Samoggia, Vetere 10. All. Fili.

PALL. BUDRIO 2012 – BASKET RICCIONE 0 – 20

CLASSIFICA

BELLARIA402220217811465+316
ARGENTA362218417491426+323
BASKERS FORLIMPOPOLI362218417131519+194
S.B. FERRARA282214815071509-2
SELENE S. AGATA262213915731576-3
PALL. BUDRIO 2892422121014801455+25
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2221111014811438+43
BASKET VILLAGE GRANAROLO2221111014521447+5
CESENA BASKET 20052022101214921555-63
STELLA RIMINI182291315371627-90
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA142271516211633-12
PIANORO142271515741647-73
PGS WELCOME BOLOGNA142271515381670-132
INTERNATIONAL IMOLA142271515371691-154
RICCIONE142171414911645-154
HAPPY BK CASTELMAGGIORE62131812891512-223

Serie D, sorpresa a Vignola, vince la Bakery. Girone B, Foiera “salva” la capolista

SERIE D/A 21° Giornata

NEW BASKET MIRANDOLA – STEFY BASKET 71 – 54

(19-10; 43-29; 59-40)

Mirandola: Manzi 8, Baccarani 2, Bega, Patrese 5, Nasuti 14, Vivarelli 3, Aspergo 13, Arletti 8, Di Curzio, Stucchi 9, Tognoni 2, Cavallini 7. All. Dotti.

Stefy; Pancaldi 4, Melchiorre 7, Franceschini 19, Marzioni 6, Calvi 6, Scandellari R. 3, Zambonelli, Forni 5, Monari, Folesani 4. All. Scandellari M.

GESTER – BAKERY 67 – 72

(25-18; 42-35; 58-53)

S.P. Vignola: Ganugi 17, Badiali 6, Fiorini 12, Poluzzi 2, Barbieri A, Barbieri E, Caltabiano, Zagni, Degliangeli, Cuzzani 26, Bastia 4. All. Sacchetti.

Castellana: Bracchi 12, Eccher 1, Galli 8, Derba 9, Zermani 2, Bossi 2, Villa A 4, Villa S 15, Mori 9, Coppeta 1, Orlandi 9. All. Brambilla.

MISTER TIGELLA – FOPPIANI 63 – 89

(20-26; 32-42; 47-69)

Calderara: Rallo, Marchi, Cacciari, Nanni 8, Zocca 2, Poli 3, Bulgarelli 14, Turchetti 4, Lambertini, Betti 25, Orlando 4, Molinari G. 3. All. Venturi.  

Fulgor Fidenza: D’Esposito, Lombardi 5, Moscatelli 14, Di Noia 17, Gaudenzi 9, Lanzi 1, Garofalo 12, Parmigiani 2, Rivetti, Barcaroli, Montanari 17, Basso 12. All. Cavalieri.

SPAL – EMIL GAS 67 – 40

(17-8; 39-13; 48-20)

Correggio: Messori 7, Riccò Fe. 5, Conte 8, Morgotti 8, El Ibrahimi 8, Guardasoni M. 4, Rustichelli 5, Ligabue 6, Riccò Fr. 4, Valli 9, Giaroni 2. All. Notari

Scandiano2012: Mammi 4, Baroni 6, Masoni 4, Nunziato 6, Marani, Iori 8, Corradini 9,  Borghi 4. All. Baroni.

MOLINO GRASSI – PALL. NAZARENO 70 – 56

(22-22; 50-35; 57-48)

Magik Parma: Donadei 3, Bocchia, Malinverni 14, Paulig 25, Verti 3, Diemmi 4, Giglioli 3, Dimonte 3, Brogio 13, Berlinguer 2, Botti ne. All. Quintavalla.

Carpi: Carretti 4, Sabbadini ne, Valenti 4, Biello 3, Mantovani 13, Sutera ne, Ferrari 10, Salami, Bonfiglioli, Lavacchielli 13, Foroni 5, Cavazzoli 4. All. Beltrami.

POL. GIOVANNI MASI – ANTAL PALLAVICINI 62 – 52

(15-14; 36-29; 51-36)

Masi Casalecchio: Ballanti 3, Franchini 9, Galassi 7, Masetti, Castaldini, Freddi 9, Sassoni, Truppi 6, Pollini, Zanchi 8, Bertacchini 6, Zanotti 14. All. Forni.

Pallavicini: Cenesi 11, Finelli 2, Nanni G. ne, De Martini 11, Nadalini 2, Benuzzi 13, Sgargi 3, Nanni M., Guizzardi, Tabellini 2, Minghetti 8, Bavieri ne. All. Bignotti.

SAMPOLESE BK – PIZZOLI S.P.A. 63 – 69

(17-19; 34-42; 54-54)

Sampolese: Tognoni 13, Davoli 13, Braglia 12, Margini 7, Tondo 9, Carloni, Magliani 4, Hasa 6, Grulli ne, Galassi ne. All. Corali.

Veni San Pietro in Casale: Gamberini ne, Pastore 11, Govoni 7, Mandini ne, Oseliero, Ventura 2, Fava, Invidia 22, Ghedini 10, Tomsa 6, Ramzani 2, Fiore 9. All. Folchi.

Lo spareggio salvezza andato in scena a San Polo se lo aggiudica una Veni trascinata da Invidia che, con questa vittoria, aggancia la Sampolese in classifica e la sorpassa per merito del vantaggio negli scontri diretti. In un match sempre all’insegna dell’equilibrio hanno la meglio i ragazzi di coach Folchi, più lucidi e freschi in fase offensiva nel decisivo ultimo quarto.

Dopo un primo tempo in cui i padroni di casa rimangono in partita grazie ad una buona prestazione offensiva del collettivo, i bolognesi provano a scappare sul +12 ad inizio terzo quarto (35-47) trascinati dalle triple di Invidia e Ghedini; la reazione dei ragazzi di coach Corali è immediata in uscita da un timeout e, grazie ad una ritrovata intensità difensiva, impattano in un amen il match con le giocate del duo Braglia-Tondo, ben supportati dalla difesa di Tognoni e Michael Davoli. Durante l’ultimo quarto però, con il passare dei minuti, si fa sentire la stanchezza nelle gambe dei biancorossi, meno lucidi degli avversari a trovare la via del canestro e in difesa, spendendo troppi falli che alla fine si riveleranno decisivi, viste le grandi percentuali dalla lunetta di capitan Pastore e compagni.

LA TORRE – BASKET VOLTONE 62 – 64

(20-15; 40-36; 52-50)

La Torre Reggio: Davoli A. 7, Vezzosi 8, Manghi, Davoli L. 3, Pezzarossa 2, Mazzi 11, Mussini, Rivi 3, Melli 16, Margaria 12, Orlandini, Cantergiani. All. Romano.

Monte San Pietro: Giacometti A. 2, Maldini 6, Castaldini 9, Skocaj 2, Codicini 10, Ferraro 8, Giacometti J. 10, Casarini, Cuozzo 14, Venturi 3. All. Torrella.

Non si smentiscono le partite tra Torre e Voltone, sempre molto equilibrate. Inevitabile, quindi, l’epilogo al fotofinish, ma anche rocambolesco e sfortunato per i padroni di casa, che erano rientrati dal 52-59 del 34’, al 60-60 del 39’. Quando mancano 10’’, il Monte San Pietro trova il canestro decisivo, tra le vibranti proteste dei cittadini, per un’evidente infrazione di doppio palleggio non sanzionata. I grigiorossi rimediano anche un tecnico che costa il -3 (60-63), accorciano le distanze con Margaria (62-63), ma gli avversari, a tempo quasi scaduto, suggellano il loro successo dalla lunetta, realizzando il primo tiro libero e, sbagliato il secondo, conquistando il rimbalzo offensivo.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA382119218011365+436
CORREGGIO382119215641226+338
SCUOLA PALL. VIGNOLA322116515591469+90
NAZARENO CARPI302115615541428+126
MASI CASALECCHIO262113814361414+22
MAGIK PARMA242112914301342+88
VOLTONE ZOLA2221111014401469-29
SCANDIANO 2012182191213441356-12
LA TORRE REGGIO EMILIA182191212541414-160
STEFY BASKET BOLOGNA162181313591426-67
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI162181312891368-79
NEW BASKET MIRANDOLA162181313661449-83
PALLAVICINI BOLOGNA142171414091500-91
CALDERARA122161513701504-134
SAMPOLESE82141712561465-209
VENI SAN PIETRO IN CASALE82141712911527-236

SERIE D/B 21° Giornata

PALL. PIANORO – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 53 – 63

(13-23; 24-44; 40-54)

Pianoro: Tosiani 12 Verardi 20, Bonazzi, Stefani, Ricci 9, Vaccari, Grandi 8, Bosco, Nicoletti ne, Selleri 2, Coraini 2. All. Fasone.

HB Castelmaggiore: Chiusoli 5, Solmi 4, Cocchi 3, Pellegrino 8, Tolomelli 10, Fiorentini 10, Giunchedi 14, Asciano, Tinti 3, Baldazzi 6. All. Gemelli.

BASKET VILLAGE – CESENA BASKET 2005 76 – 78

(21-20; 34-42; 51-56)

BK Village Granarolo: Carini 2, Marcheselli 4, Banzi 6, Landuzzi 1, Morando 21, Neviani 3, Mongardi ne, Meluzzi 14, Polo 2, Nobis 5, Nicotera 2, Paoloni 16. All. Ansaloni.

Cesena Basket 2005: Montalti 10, Zoboli 9, Ruscelli 7, Vandelli, Babbini 9, Martini 6, Benzi, Ambrogi 2, Tagliafierro 3, Dell’Omo 13, Balestri 19. All. Ruggeri.

CESTISTICA ARGENTA – P.G.S. WELCOME 87 – 61

(25-9; 52-23; 69-37)

Argenta: Magnani 15, Quaiotto A., Meci 3, Alberti D. 17, Guglielmo 5, Bonora 4, Alberti A. 5, Bianchi 9, Quaiotto L. 5, Montaguti 18, Malagolini 4, Di Tizio 2. All. Bacchilega.

Pgs Welcome: Lelli 3, Somacher 5, Lamborghini L. 8, Calzolari 9, Credi 2, Bernardini 2, Sabbioni 8, Lamborghini S. 4, Martelli 8, Orlandi, Venturoli 12. All. Roveri.

SELENE BASKET S.AGATA – POL. STELLA 68 – 65

(20-19; 38-32; 51-51)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 4, Spinosa 2, Bergantini 9, Vignudelli, Carlotti 4, Mastrilli 15, Totaro 16, Caprara 10, Baldrati 8, Camorani, Tarroni, Dalpozzo M. ne. All. Dalpozzo D.

Stella Rimini: Amadori 7, Egbutu 2, Verni 2, Naccari 2, Foschi 6, Bomba 8, Casoli ne, De Martino, Pinto 20, Del Turco 18. All. Casoli R.

CURTI – SCUOLA BASKET FERRARA 64 – 80

(13-17; 34-41; 43-64)

International Imola: Spinosa 10, Poloni 5, Franzoni 4, Dirella 2, Canovi 11, Calabrese 4, Ravaglia 22, Alberti 1, Barba 5, Bollati. All. Santi.

Scuola Basket Ferrara: Pigozzi 6, Ardizzoni 17, Rimondi Ric. 14, Pusinanti 12, Rimondi Rob. 8, Gavagna 1, Bertocco 12, Rizzati, Grassi 7, Beccari 3. All. Colantoni.

IMMOBILIARE 2000 – BELLARIA BASKET 74 – 77

(21-15; 36-40; 59-60)

Giardini Margherita: Giudici 26, Venturi 9, Ceccolini 6, Annunzi 18, Mazzini 1, Nicolini 9, Lelli 2, Pierini 3, Sgarzi, Pezzano, Bonesi, Morra Ja. ne. All. Morra Jo.

Bellaria: Mazzotti 5, Galassi 10, Gori 2, Tassinari 10, Foiera 28, Benzi 15, Maralassou 5, Distante 2, Demaio ne, Tongue ne, Malatesta ne, Sirri ne. All. Domeniconi.

BASKET RICCIONE – CASTIGLIONE MURRI BK 89 – 84

(18-28; 41-50; 62-60)

Riccione: Rosario Cruz 11, Buscherini ne, Diagne 6, Medde 7, Pierucci 22, Amadori 29, Chistè 2, Bianchi 4, Serafini, Mazzotti 7, Stefani 1. All. Ferro.

Castiglione Murri: Donati 3, Melino 3, Buriani 32, Gandolfi 4, Varotto 9, Mantovani 12, Stefanelli 3, Parchi 15, Bersani ne, Minerva 2, Secchi 1, Samoggia. All. Fili.

PALL. BUDRIO 2012 – BASKERS FORLIMPOPOLI 54 – 59

(10-13; 23-30; 31-44)

Budrio: Fornasari 13, Cesaro, Tugnoli 3, Tuccillo 7, Fiumi 9, Manini, Zanellati 2, Zitelli 7, Paolucci 8, Curti, Zambon 5. All. Simoncioni.

Forlimpopoli: Rossi F., Biscaro 7, Lotti 2, Rombaldoni 18, Rossi E. 10, Pedrielli 2, Monday, Cortini 10, Biffi 6, Evangelisti, Neri, Camassa 4. All. Saragoni.

CLASSIFICA

BELLARIA382119217031399+304
ARGENTA342117416621365+297
BASKERS FORLIMPOPOLI342117416321448+184
S.B. FERRARA282114714481430+18
SELENE S. AGATA262113815021504-2
PALL. BUDRIO 289242112914801435+45
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA2020101014021379+23
BASKET VILLAGE GRANAROLO2020101013801376+4
STELLA RIMINI182191214761540-64
CESENA BASKET 2005182191214221507-85
PIANORO142171415261577-51
PGS WELCOME BOLOGNA142171414731588-115
INTERNATIONAL IMOLA142171414661610-144
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA122161515391568-29
RICCIONE122061414711645-174
HAPPY BK CASTELMAGGIORE62031712231434-211

Serie D, Calderara sorprende il Voltone. Girone B, il derby estense va alla Cestistica Argenta

SERIE D/A 20° Giornata

NEW BASKET MIRANDOLA – EMIL GAS 66 – 79

(16-26; 32-43; 49-63)

Mirandola: Truzzi, Bega 5, Patrese 10, Nasuti 9, Vivarelli 19, Aspergo 6, Arletti 9, Di Curzio, Stucchi 2, Tognoni 6, Cavallini, Di Piazza. All. Dotti.

Scandiano 2012: Grisendi 17, Mammi 16, Masoni, Nunziato 3, Roncaglia, Fikri 7, Marani 4, Belli 6, Iori 16, Corradini, Borghi 10. All. Baroni.

STEFY BASKET – GESTER 54 – 70

(15-17; 34-44. 46-63)

Stefy: Franceschini 9, Forni, Zambonelli, Pancaldi 6, Scandellari R., Melchiorre 5, Monari 4, Marzioni 8, Della Godenza, Calvi 17, Galli 5. All. Scandellari M.

S.P. Vignola: Ganugi 15, Badiali 13, Fiorini 5, Poluzzi 2, Barbieri A., Barbieri E., Caltabiano 1, Zagni, Degliangeli 2, Cuzzani 25, Bastia 7. All. Sacchetti.

FOPPIANI – MOLINO GRASSI 106 – 85

(30-26; 54-50; 87-70)

Fulgor Fidenza: Lombardi 5, Iacomino, Moscatelli 10, Di Noia 25, Gaudenzi 17, Maggi 10, Lanzi, Garofalo 15, Parmigiani 13, Rivetti 6, Barcaroli, Montanari 5. All. Cavalieri.

Magik Parma: Bazzoni 8, Donadei 7, Malinverni N. 6, Bocchia 6, Malinverni L. 16, Paulig 14, Verti 1, Diemmi 4, Brogio 19, Berlinguer 4, Botti. All. Donadei.

BASKET VOLTONE – MISTER TIGELLA 52 – 57

(17-10; 26-25; 35-42)

Monte San Pietro: Venturelli, Giacometti A. 5, Maldini 8, Castaldini 7, Skocaj 5, Codicini 6, Ferraro 7, Giacometti J. 10, Casarini, Cuozzo 4, Venturi I.. All. Torrella.

Calderara: Molinari L. ne, Marchi 5, Cacciari, Nanni 2, Zocca, Poli 3, Bulgarelli 11, Turchetti 6, Betti 13, Carpani 8, Orlando 9, Molinari G. All. Venturi A.

SAMPOLESE BK – PALL. CORREGGIO 46 – 81

(18-21; 28-42; 40-57)

San Polo d’Enza: Tognoni 3, Grulli 1, Davoli 2, Cerlini, Benevelli 9, Campani, Braglia 5, Galassi 1, Tondo 8, Margini 8, Magliani 2, Hasa 7. All. Corali.

Correggio: Messori 6, El Ibrahimi 5, Riccò Fr. 13, Morgotti 13, Ligabue 1, Rustichelli 9, Conte 16, Ferrari 11, Giaroni 3, Valli 4, Riccò Federico ne. All. Notari.

PALL. NAZARENO – POL. GIOVANNI MASI 78 – 74

(29-18; 39-41; 57-58)

Carpi: Carretti 6, Sabbadini ne, Valenti 10, Biello 8, Mantovani 13, Sutera ne, Ferrari 27, Salami 2, Bonfiglioli ne, Lavacchielli 7, Foroni, Cavazzoli 5. All. Beltrami.

Masi Casalecchio: Ballanti 8, Franchini 6, Galassi 5, Masetti 2, Castaldini 4, Freddi 9, Truppi, Zanchi 13, Bertacchini 9, Zanotti 18. All. Forni.

ANTAL PALLAVICINI – PIZZOLI S.P.A. VENI 77 – 57

(26-13; 50-30; 66-45)

Pallavicini: Cenesi 8, Finelli 3, Nanni G., De Martini 5, Nadalini 3, Benuzzi 19, Sgargi 12, Nanni M. 10, Guizzardi 2, Tabellini 7, Minghetti 6, Bavieri 2. All. Bignotti.

San Pietro in Casale: Gamberini 2, Pastore 2, Govoni 11, Mandini ne, Oseliero 13, Ventura 13, Fava, Ghedini 4, Tomsa 2, Ramzani 2, Fiore 8. All. Folchi.

POL. CASTELLANA – LA TORRE RE 52 – 38

(7-11; 20-21; 41-31)

Castelsangiovanni: Orlandi 12, Bracchi 10, Bossi 8, Coppeta 6, Derba 6, Galli 3, Mori 3, Zermani 2, Eccher 2, El Agbani, Villa. All. Brambilla.

La Torre Reggio: Davoli A. 5, Giaroni, Sani 2, Vezzosi 9, Davoli L. 1, Pezzarossa, Mussini 2, Melli 7, Ferretti, Margaria 6, Orlandini 2, Cantergiani 4. All. Romano.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA362018217121302+410
CORREGGIO362018214971186+311
SCUOLA PALL. VIGNOLA322016414921397+95
NAZARENO CARPI302015514981358+140
MASI CASALECCHIO242012813741362+12
MAGIK PARMA222011913601286+74
VOLTONE ZOLA2020101013761407-31
SCANDIANO 2012182091113041289+15
LA TORRE REGGIO EMILIA182091111921350-158
STEFY BASKET BOLOGNA162081213051355-50
PALLAVICINI BOLOGNA142071313571438-81
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI142071312171301-84
NEW BASKET MIRANDOLA142071312951395-100
CALDERARA122061413071415-108
SAMPOLESE82041611931396-203
VENI SAN PIETRO IN CASALE62031712221464-242

SERIE D/B 20° Giornata

SCUOLA BASKET FERRARA – CESTISTICA ARGENTA 57 – 69

(15-17; 28-38; 48-55)

Scuola Basket Ferrara: Pigozzi ne, Bertocco 16, Grassi 2, Bereziartua 2, Beccari 2, Pusinanti 9, Ardizzoni 11, Rimondi Ric. 5, Rimondi Rob. 10, Proner, Ferrarini ne, Gavagna. All. Colantoni.

Argenta: Magnani 8, Quaiotto A. 2, Meci, Alberti D. 3, Guglielmo 2, Bonora, Alberti A., Bianchi 7, Quaiotto L. 14, Montaguti 13, Di Tizio 8, Malagolini 12. All. Bacchilega.

Nel turno infrasettimanale la Cestistica fa suo il derby contro la Scuola Basket Ferrara, allungando ulteriormente sulle inseguitrici e consolidando il secondo posto in classifica generale. Primo quarto equilibrato con Pusinanti ed un ispirato Rimondi Roberto a bersaglio per l’iniziale vantaggio dei padroni di casa; pronta la replica ospite con Malagolini e Quaiotto Luca che, da oltre l’arco, stoppano il tentativo di fuga ferrarese, prima che Magnani e Alberti Davide firmino dalla lunetta il sorpasso bianco blu sul finire del parziale (15-17). Alla ripresa, accelerata dei ragazzi di coach Bacchilega che stringono le maglie in difesa e puniscono in contropiede: sugli scudi Magnani , con la solita grande prova in cabina di regia, e Bianchi, che sfodera la miglior prestazione stagionale condita da punti, rimbalzi e assist per i compagni  e Argenta vola sul +12 (18-30). I piazzati di Bertocco tengono  i padroni di casa in linea di galleggiamento,  prima che una tripla di Rimondi Roberto mandi in archivio il primo tempo sul +10 (28-38) Argenta. Dopo la pausa lunga è Ardizzoni a suonare la carica per la Scuola Basket: il centro ferrarese, con tre piazzati in fila, riporta il divario a sole cinque lunghezze (38-43) . La controreplica ospite vede ancora Bianchi come protagonista: un gioco da tre punti e due “imboscate difensive”, tradotte in altrettanti assist per Malagolini e Quaiotto Luca ,pronti a capitalizzare da oltre l’arco, e il vantaggio argentano tocca nuovamente la doppia cifra (45-55). Bertocco sfrutta un paio di disattenzioni difensive degli argentani e il terzo parziale si chiude con gli ospiti sul +7 (48-55). Il quarto conclusivo è senza storia: Montaguti e Di Tizio dominano nel pitturato sui due lati del campo, artigliando rimbalzi e  convertendo in canestri l’ottimo giro palla argentano, mentre Quaiotto Luca, da oltre l’arco, mette il sigillo all’ennesima prestazione da protagonista firmando il +12 Cestistica (50-62). La SBF finisce la benzina e non ha la forza per tentare la rimonta, la Cestistica gestisce alla perfezione gli ultimi minuti e porta a casa la decima vittoria consecutiva.

BASKERS – SELENE BASKET 79 – 66

(20-23; 41-42; 60-55)

Forlimpopoli: Rossi F. 5, Biscaro 12, Lotti 7, Rombaldoni 14, Rossi E. 11, Guaglione 2, Pedrielli 4, Monday 1, Cortini 17, Biffi 6, Evangelisti, Neri. All. Saragoni.

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 5, Spinosa 2, Bergantini 24, Vignudelli 7, Mastrilli 4, Totaro 21, Camorani 4, Carlotti, Dalpozzo, Carlotti. All. Dal Pozzo.

P.G.S. WELCOME – BASKET VILLAGE 64 – 59

(18-18; 30-32; 44-45)

PGS Welcome: Lelli, Somacher 1, Lamborghini L. 3, Calzolari 5, Credi 12, Bernardini, Guerra 4, Sabbioni 5, Lamborghini S. 6, Martelli 13, Orlandi, Venturoli 15. All. Roveri.

BK Village Granarolo: Carini 5, Bertusi ne, Marcheselli, Banzi 7, Landuzzi 3, Morando 11, Neviani 6, Meluzzi 15, Polo ne, Nobis 2, Nicotera 8, Paoloni 2. All. Ansaloni.

POL. STELLA – CESENA BASKET 2005 69 – 62

(16-15; 32-30; 47-46)

Stella Rimini: Carlini, Amadori 9, Verni 4, Naccari 3, Foschi 9, Bomba 12, Semprucci, Guerra, De Martino, Pinto 11, Quartulli 2, Del Turco 19. All. Casoli.

Cesena: Montalti 2, Rossi 5, Zoboli 14, Ruscelli 2, Vandelli 2, Babbini 10, Martini 5, Ambrogi, Tagliafierro, Dell’Omo 12, Balestri 10. All. Ruggeri.

PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 – CURTI 57 – 60

(21-14; 36-30; 46-49)

HB Castelmaggiore: Chiusoli 7, Solmi 2, Cocchi 5, Pellegrino 5, Tolomelli 8, Fiorentini, Giunchedi 2, Gambetti 7, Asciano 11, Baldazzi 10. All. Gemelli.

International Imola: Spinosa, Poloni 2, Franzoni, Dirella 6, Canovi 8, Calabrese 8, Ravaglia 7, Verde, Barba 8, Alberti 7, Wiltshire 14. All. Santi.

IMMOBILIARE 2000 – PALL. PIANORO 56 – 64

(12-15; 23-36; 32-52)

Giardini Margherita: Maestripieri, Lelli, Sgarzi, Giudici 13, Nicolini 6, Annunzi 7, Pezzano 5, Ceccolini 11, Morra Ja., Mazzini, Venturi 14. All. Morra Jo.

Pianoro: Tosiani 8, Verardi 13, Bonazzi ne, Stefani, Ricci 10, Vaccari ne, Grandi 11, Bosco 8, Nicoletti ne, Selleri 4, Coraini 10. All. Fasone.

BELLARIA BASKET – BASKET RICCIONE 96 – 69

(26-9; 50-26; 81-43)

Bellaria: Mazzotti 3, Galassi 15, Gori 2, Tassinari 9, Foiera 17, Benzi 12, Distante 8, Maralassou 16, Tongue 9, Demaio 1, Sirri 4, Malatesta. All. Domeniconi.

Riccione: Rosario Cruz 11, Pierucci 16, Mazzotti 10, Amadori 19, Serafini 2, Chisté 6, Medde, Stefani 4, Diagne 1, Buscherini, Casadei Massari. All. Ferro.

CASTIGLIONE MURRI BK – PALL. BUDRIO 2012 70 – 64

(13-16; 33-32; 44-49)

Castiglione Murri: Donati 5, Melino 3, Buriani 10, Venturi, Gandolfi 9, Varotto 3, Mantovani 13, Stefanelli, Parchi 18, Minerva 4, Secchi 2, Vetere 3. All. Fili.

Budrio: Fornasari 17, Cesario ne, Conidi 9, Tugnoli 10, Tuccillo, Manini 1, Zanellati, Zitelli 11, Curti, Zambon 16. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

BELLARIA362018216261325+301
ARGENTA322016415751304+271
BASKERS FORLIMPOPOLI322016415731394+179
S.B. FERRARA262013713681366+2
PALL. BUDRIO 289242012814261376+50
SELENE S. AGATA242012814341439-5
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA201910913281302+26
BASKET VILLAGE GRANAROLO201910913041298+6
STELLA RIMINI182091114111472-61
CESENA BASKET 2005162081213441431-87
PIANORO142071314731514-41
PGS WELCOME BOLOGNA142071314121501-89
INTERNATIONAL IMOLA142071314021530-128
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA122061414551479-24
RICCIONE101951413821561-179
HAPPY BK CASTELMAGGIORE41921711601381-221

Serie D, Fulgor, prova di forza a Casalecchio. Girone B, Budrio vince, la SBF salva la differenza canestri

SERIE D/A 19° Giornata

GESTER – EMIL GAS 72 – 68

(16-17; 34-29; 50-45)

S.P. Vignola: Ganugi 14, Badiali 5, Fiorini 8, Poluzzi 7, Barbieri A, Barbieri E, Caltabiano, Degliangeli 3, Cuzzani 17, Guidotti  12, Bastia 6. All. Sacchetti.

Scandiano2012: Grisendi 12, Baroni G, Masoni 3, Nunziato, Roncaglia 15, Fikri 7, Marani 8, Belli 7, Corradini 1, Borghi 15. All. Baroni.  

MOLINO GRASSI – BASKET VOLTONE 73 – 71 dts

(21-28; 38-36; 57-50; 64-64)

Magik Parma: Malinverni N, 3, Bocchia 11, Malinverni L. 2, Paulig 26, Caravita 4, Verti 3, Diemmi 4, Giglioli, Dimonte 6, Brogio 14, Botti. All. Quintavalla.

Monte San Pietro: Giacometti A., Maldini 20, Castaldini, Skocaj 11, Codicini, Ferraro 10, Giacometti J. 12, Casarini, Cuozzo 18, Venturi. All. Torrella.

MISTER TIGELLA – BAKERY 67 – 59

(16-10; 29-26; 44-34)

Calderara: Molinari L. 18, Marchi ne, Cacciari 11, Projetto 12, Nanni, Zocca 7, Bulgarelli 10, Turchetti, Betti ne, Carpani 7, Orlando 2, Molinari G. All. Venturi.

Castellana: Bracchi 13, Galli 21, Zermani, Bassi, Villa A., El Agbani 4, Villa S. 7, Mori 7, Coppeta 3, Orlandi 4. All. Brambilla.

Due punti d’oro per Calderara in chiave salvezza. Senza la “stellina” Betti, i felsinei hanno comandato dall’inizio alla fine grazie ad un’attenta prestazione difensiva. La Bakery, invece, non ha trovato nel gioco interno la sua arma più pericolosa nonostante i tanti centimetri e, alla fine, i più prolifici sono stati gli esterni (molto bene il play tascabile Galli).

La cronaca: sono Projetto, Zocca e il 2001 persicetano Carpani a dare la prima scossa (16-8). Fiammata di Galli e ospiti nuovamente a contatto (16-15). Si continuava a segnare col contagocce e, così, Calderara riusciva ad andare al riposo sul +3 (29-26). Era Lorenzo Molinari il principale protagonista in attacco, per i padroni di casa, nei secondi venti minuti. Sua la tripla del 36-28 e suo il canestro del 41-31 al 27′. La truppa di Venturi raggiungeva il massimo vantaggio, 44-32, grazie ad una bomba di Cacciari, poi si scatenava Simone Villa con sette punti consecutivi (47-41 al 33′). Brambilla optava per la zona, ma Calderara reagiva benissimo (55-44 al 35′). Ultima fiammata per i piacentini, con Galli che realizzava il -4 (59-55) ad un minuto dalla fine. Era ancora una volta Molinari, però, ad essere decisivo col canestro che, a 38″ dalla fine, risultava quello della staffa (61-55). Poi, falli, liberi e 67-59 al 40′, con i bolognesi ora sul 2-0 nello scontro diretto.

POL. GIOVANNI MASI – PALL. FULGOR FIDENZA 2014 56 – 78

(14-23; 29-43; 39-62)

Masi Casalecchio: Ballanti 2, Franchini 3, Galassi 4, Masetti  4, Castaldini 2, Freddi 16, Truppi 2, Zanchi 5, Bertacchini 14, Zanotti 4. All. Forni.

Fidenza: Lombardi, Iacomino 5, Moscatelli 12, Di Noia 21, Gaudenzi 3, Maggi 7, Lanzi 2, Garofalo 12, Parmigiani 7, Rivetti,Barcaroli, Montanari 8. All. Cavalieri.

Doveva essere una partita intensa e maschia e così è stato; scontro che gli ospiti, con pubblico al seguito, aspettavano da un girone intero, dal giorno dell’inaspettata vittoria biancoverde in quel di Fidenza. La partita di ritorno vede affrontarsi due squadre in striscia positiva , 8 le vittorie consecutive di Fidenza mentre “solo” 2 quelle dei padroni di casa per uscire da un periodo buio, con gli ospiti che hanno come unico obiettivo quello di conquistare la prima posizione, valida per la promozione diretta, mentre la Masi, cercando di sfruttare la scia del successo playoff contro Voltone, per allungare sulla sesta posizione.

Come detto, la partita è fin da subito dura, combattuta, vissuta su ritmi elevati e che assomiglia più ad una gara playoff che a regular season.I padroni di casa ce la mettono tutta spinti anche dal numeroso pubblico al Cabral, ma piccole disattenzioni, non concedibili in certe partite, consentono a Fidenza subito di prendere la testa della partita. Di Noia e Garofalo, assente all’andata, si confermano giocatori di categoria superiore e la prima frazione si conclude con il punteggio di 14-23. Nella seconda frazione la musica non cambia, la fisicità imposta dagli ospiti impedisce alla Masi di inserire le marce alte e solo qualche “solito” recupero dell’incontenibile Freddi riescono a tenere a galla i suoi, con il tabellone che recita il punteggio 29-43. La ripresa non svela nulla di nuovo nel copione della partita che scorre senza sorprese, ma con Fidenza che alza ancor più l’intensità e la fisicità soprattutto in difesa dove i biancoverdi, al contrario, non riescono più a trovare ritmo e fluidità offensiva, ogni tiro diventa un macigno e avere l’occasione di segnare sembra quasi un miraggio. Solo Bertacchini e ancora Freddi tengono in scia i padroni di casa evitando un passivo ancor più evidente, ma la differenza in campo è grande e gli ospiti portano a casa la vittoria e soprattutto una rivincita personale dopo la sconfitta fra le mura amiche dell’andata. Dopo un finale nervoso e discusso, espulsi Bertacchini e Iacomino, la partita termina con il punteggio di 56-77, con la Fulgor che si riporta a pari punti con la capolista Correggio, mentre la Masi nonostante i 2 punti lasciati per strada rimane quinta, ultimo posto utile per i playoff.

NEW BASKET MIRANDOLA – PALL. CORREGGIO 54 – 65

(10-22; 29-32; 39-48)

Mirandola Baccarini, Truzzi 2, Bega, Patrese 11, Nasuti 8, Vivarelli 9, Aspergo 6, Arletti 3, Di Curzio 4, Stucchi 3, Tognoni 4, Cavallini 4. All. Dotti.

Correggio: Messori 9, Riccò Fe. 9, El Ibrahimi 9, Riccò Fr. 9, Morgotti 8, Rustichelli 5, Ligabue, Conte 5, Guardasoni M. 11, Giaroni, Valli ne. All. Notari.

ANTAL PALLAVICINI – SAMPOLESE BK 71 – 55

(27-15; 47-27; 56-44)

Pallavicini: De Martini 7, Sgargi 11, Nanni 7, Minghetti 7, Finelli, Vanni, Nadalini 5, Benuzzi 13, Guizzardi 1, Tabellini 15, Bavieri. All. Bignotti.

San Polo d’Enza: Tognoni 10, Grulli, Davoli 16, Carloni 2, Benevelli, Braglia, Galassi, Tondo 14, Margini, Magliani 7, Hasa 6. All. Corali.

La Sampolese, priva di Federico Minardi che ha chiuso anzitempo la sua stagione a causa di un infortunio, cede il passo ad una Pallavicini che, fin dalla palla a due, comanda nel punteggio e nel ritmo della partita.

Trascinata dalle triple e dalla sapiente regia di De Martini, i padroni di casa scappano subito via andando in doppia cifra di vantaggio (15-5), mentre i reggiani si aggrappano alle iniziative di Tognoni, Davoli e Tondo per provare a rimanere a contatto anche nel secondo quarto, quando- però- i ragazzi di coach Bignotti si portano addirittura alla pausa lunga sul +20 (47-27). La Sampolese esce dagli spogliatoi con tutt’altro spirito e un possesso alla volta ricuce il gap portandosi sul -9 (48-39) anche grazie ad un ritrovato Magliani sulle due metà campo. La Pallavicini si riprende un buon margine di vantaggio grazie ai canestri di Benuzzi (61-47) a metà ultimo quarto e, da lì in poi, non si volterà più indietro fino al punteggio finale, che condanna la Sampolese alla sesta sconfitta consecutiva.

PIZZOLI S.P.A. VENI BASKET – PALL. NAZARENO 65 – 89

(14-20; 34-35; 51-66)

San Pietro in Casale: Gamberini, Pastore 6, Govoni 6, Mancini ne, Oseliero 15, Ventura 6, Fava, Ghedini 12, Tomsa 6, Ramzani ne, Fiore 15, Nardi. All. Folchi.

Carpi: Carretti 17, Sabbadini, Valenti 2, Biello 10, Mantovani 16, Ferrari 7, Salami 10,  Lavacchielli 18, Foroni 5, Cavazzoli 4. All. Beltrami.

LA TORRE – STEFY BASKET 61 – 55

 (15-7; 33-26; 45-39)

La Torre Reggio: Davoli A. 8, Giaroni, Vezzosi 9, Manghi, Davoli L., Pezzarossa 4, Mazzi 5, Rivi 2, Melli 16, Ferretti, Margaria 17, Cantergiani. All. Romano.

Stefy: Pancaldi 13, Calvi 19, Marzioni 8, Franceschini 9, Zambonelli, Scandellari R., Galli 4, Forni 2, Della Godenza ne, Lamborghini, Folesani. All. Scandellari M.

Ritrova il sorriso la Torre, che supera la Stefy al termine di una partita quasi sempre condotta. Un successo importante, per lasciarsi alle spalle un periodo difficile (quattro ko consecutivi, una sola vittoria nelle ultime sette giornate) e restare in una tranquilla posizione di metà classifica. Il primo canestro di Rivi arriva dopo 3’ (2-0), ma la truppa di coach Romano dimostra presto tutte le sue motivazioni, anche se gli ospiti non si arrendono facilmente, confermando il loro buon momento di forma (cinque sigilli in altrettante partite di questo inizio 2019). Così, il punteggio procede ad elastico: i reggiani salgono a +10 già durante il primo quarto (15-5 al 9’) e mantengono a lungo un vantaggio anche in doppia cifra (31-20 al 17’, 41-28 a metà terzo periodo). I grigiorossi sfruttano la loro maggior stazza e non a caso i protagonisti principali sono Alberto Davoli (8 punti, 11 rimbalzi), Melli (16 punti, 10 rimbalzi) e Margaria (17 punti, 11 rimbalzi), La Stefy, però, non si arrende mai e ha la forza per rientrare completamente, impattando sul 54-54 del 38’. Qui Vezzosi dà la scossa con una tripla, a cui seguono quattro punti di Alberto Davoli, compreso il canestro della staffa a 15’’ dal termine, che fissa il punteggio sul 61-55.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA341917216061217+389
CORREGGIO341917214161140+276
SCUOLA PALL. VIGNOLA301915414221343+79
NAZARENO CARPI281914514201284+136
MASI CASALECCHIO241912713001284+16
MAGIK PARMA221911812751180+95
VOLTONE ZOLA201910913241350-26
LA TORRE REGGIO EMILIA181991011541298-144
SCANDIANO 2012161981112251223+2
STEFY BASKET BOLOGNA161981112511285-34
NEW BASKET MIRANDOLA141971212291316-87
CASTELLANA CASTEL S.GIOVANNI121961311651263-98
PALLAVICINI BOLOGNA121961312801381-101
CALDERARA101951412501363-113
SAMPOLESE81941511471315-168
VENI SAN PIETRO IN CASALE61931611651387-222

SERIE D/B 19° Giornata

PALL. PIANORO – BASKERS 75 – 94

(11-31; 30-49; 52-74)

Pianoro: Vaccari 16, Grandi 12, Bosco 12, Verardi 11, Tosiani 10, Coraini 6, Nicoletti 3, Selleri 3, Bonazzi 2. All. Fasone.

Baskers Forlimpopoli: Rossi F. 4, Biscaro 11, Lotti 14, Rombaldoni 8, Rossi E. 13, Guaglione 2, Camassa 3, Pedrielli 2, Cortini 16, Biffi 19, Evangelisti 2. All. Saragoni.

CESENA BASKET 2005 – BELLARIA BASKET 64 – 81

(12-26; 34-39; 44-57)

Cesena: Montalti 9, Rossi 9, Zoboli 10, Ruscelli 2, Vandelli, Babbini 9, Martini 3, Pezzi 3, Ambrogi 2, Tagliafierro, Dell’Omo 12, Balestri 5. All. Ruggeri.

Bellaria: Malatesta, Mazzotti 4, Tassinari 17, Galassi 26, Benzi 11, Benedettini, Demaio, Foiera 10, Gori 9, Distante 4. All. Domeniconi.

Dopo tre prestigiose vittorie consecutive, Cesena si deve inchinare allo strapotere della capolista Bellaria, che sbanca il Palaippo in virtù di una superiorità indiscutibile almeno nei cinque titolari che, di fatto, hanno vinto da soli la gara. Dopo il doveroso saluto agli ex Domeniconi, Turroni e soprattutto Charlie Foiera (di scena sul campo dove ha iniziato la sua attività dopo ben 24 anni), la gara inizia con la prepotente accelerazione degli ospiti spinti dai fulminei contropiedi di Galassi e dai canestri di un infallibile Tassinari. Cesena è in difficoltà contro la muraglia umana di Bellaria (a zona per oltre 30 minuti del match) e fatica ad riordinare le idee, mentre Bellaria è una macchina da guerra che scappa via già imprendibile a fine primo quarto. L’attacco di Bellaria è addirittura ancora più efficace della pur sontuosa difesa (74 % dal campo nel primo quarto) e si placa solo nella seconda frazione, quando Cesena ha una reazione d’orgoglio e sembra poter riaprire la gara. Coach Domeniconi ha le rotazioni contate e deve dare ossigeno ai suoi veterani, consentendo il pericoloso riavvicinamento di Cesena che piazza un parziale di 19 a 6 e si ritrova a strettissimo contatto dei rivali. La tripla di Babbini, a 5″ dalla sirena, sigla il 34 a 36, ma Mazzotti risponde da 7 metri per il -5 di metà gara. Al rientro in campo è ancora Galassi a fare la voce grossa e, in appena un minuto, il gap ritorna oltre la doppia cifra per una fuga che, di fatto, spegne ogni velleità dei padroni di casa. L’ultimo quarto è saldamente in mano ai rivieraschi ch,e dopo aver scavato un solco più che profondo (+ 25), incassano senza alcuna conseguenza l’ultimo assalto di Cesena, che ha il merito di lottare fino all’ultimo secondo e di certificare un passivo più onorevole e veritiero.

SELENE BASKET – PROGRESSO HAPPY BASKET ’07 100 – 82

(23-24; 50-46; 80-60)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi 5, Spinosa 9, Bergantini 9, Vignudelli 3, Carlotti 2, Mastrilli 27, Totaro 9, Caprara 15, Baldrati 14, Camorani 4, Tarroni 3, Dalpozzo. All. Dalpozzo.

HB CastelMaggiore: Gambetti 20, Tolomelli 11, Solmi 8, Chiusoli 7, Cocchi 7, Giunchedi 7, Pellegrino 7, Asciano 6, Fiorentini 5, Baldazzi 4. All. Gemelli.

BASKET VILLAGE – POL. STELLA 76 – 64

(28-23; 41-38; 61-47)

BK Village Granarolo: Carini 2, Bertusi, Marcheselli 2, Banzi 8, Landuzzi 11, Morando 5, Neviani 10, Meluzzi 13, Polo 2, Nobis 10, Nicotera 5, Paoloni 8. All. Ansaloni.

Stella Rimini: Semprucci, Amadori 11, Verni 6, Foschi, Guerra, De Martino, Pinto 7, Quartulli 7, Del Turco 26. All. Casoli.

CURTI – P.G.S. WELCOME 91 – 68

(26-14; 41-31; 62-46)

International Imola: Ricci Lucchi 1, Poloni 8, Franzoni, Dirella 10, Canovi 8, Calabrese 10, Poli 2, Ravaglia 8, Verde 11, Barba 2, Alberti 6, Wiltshire 25. All. Santi.

PGS Welcome: Lelli, Somacher, Lamborghini L. 10, Calzolari 7, Bernardini, Guerra 4, Sabbioni 2, Lamborghini S. 12, Martelli 4, Orlandi 2, Venturoli 27. All. Roveri.

La Curti trova il secondo preziosissimo successo consecutivo, di nuovo contro un avversario diretto per la salvezza, superando sul parquet della Ravagla la P.G.S. Welcome per 91-68.

L’International parte forte, tenendo alto il ritmo e concretizzando buone soluzioni che permettono subito di scavare un solco importante (+12), grazie a sei diversi giocatori a segno già nel primo quarto; protagonista assoluto Calabrese con 8 punti. La P.G.S. Welcome accorcia all’intervallo sul -10, sfruttando i tanti falli superflui spesi dalla difesa biancorossa, che perde di mordente e la difesa a zona. Il secondo tempo è privo di sorpresa: la Curti torna a correre in contropiede, dando la spallata decisiva nel terzo quarto; e nemmeno la zona ospite può contenere Dirella e compagni. Nel finale gli ospiti non hanno più energie, mentre l’International mantiene ritmi alti, specialmente con Wiltshire (25 punti).

BASKET RICCIONE – BK GIARDINI MARGHERITA 19/03/2019 – 21:15

C.S. NICOLETTI – Via Forlimpopoli 15 RICCIONE (RN)

CASTIGLIONE MURRI BK – CESTISTICA ARGENTA 75 – 83

(22-13; 43-38; 60-62)

Castiglione Murri: Giorgi, Donati, Melino 9, Venturi, Gandolfi 23, Varotto  16, Mantovani 11, Stefanelli 3, Parchi 4, Minerva, Secchi 5, Vetere 4. All. Fili.

Argenta: Magnani 23, Quaiotto A. 5, Meci, Alberti D. 6, Guglielmo, Bonora,  Alberti A. 4, Bianchi  1, Quaiotto L. 19, Montaguti 6, Malagolini 15, Di Tizio 4. All. Bacchilega

La Cestistica centra la nona vittoria consecutiva, piegando a domicilio il Castiglione Murri e prosegue il suo inseguimento alla capolista Bellaria. Dai blocchi di partenza scattano meglio i padroni di casa, la cui aggressività difensiva si traduce in micidiali contropiede puntualmente finalizzati da Gandolfi e Mantovani. Argenta paga un approccio letargico alla gara e riesce a limitare i danni solo a un grande Quaiotto Luca e al termine del primo parziale è +9 (22-13) per il Murri. Nel secondo quarto migliorano i meccanismi offensivi argentani a bersaglio con Quaiotto Andrea dalla media e con Alberti Davide e Malagolini da oltre l’arco. Pronta la risposta dei felsinei che, senza il bomber Buriani, sfoderano un eccellente circolazione di palla con Gandolfi e Varotto  puntualmente a segno e all’intervallo lungo è ancora +5 (43-38) per i felsinei. Alla ripresa del gioco la Cestistica aumenta l’intensità difensiva e i dividendi sono immediati:  Malagolini mette la museruola a Gandolfi, i padroni di casa sono costretti a tiri forzati che diventano rimbalzi artigliati da Montaguti e Di Tizio, mentre in attacco Magnani sale in cattedra, segnando e innescando i compagni e la forbice progressivamente si riduce sino al sorpasso firmato Quaiotto Luca  (60-62). Ultimo parziale con le squadre che, nei primi tre giri di lancette, si alternano alla guida del punteggio, poi, accelerata biancoblu con un Magnani inarrestabile e Quaiotto Luca che piazza una tripla di platino a due minuti dalla sirena finale che lancia Argenta sul +9 (68-77) e chiude di fatto la contesa. Il finale è gestito alla perfezione dai ragazzi di coach Bacchilega che, nonostante una prestazione sotto tono,  incamerano due punti preziosi e ora sono attesi al derby infrasettimanale di mercoledì  contro la Scuola Basket Ferrara.

PALL. BUDRIO 2012 – SCUOLA BASKET FERRARA 58 – 51

(18-9; 35-23; 43-39)

Budrio: Fornasari 14, Conidi, Tugnoli 2, Tuccillo, Manini 13, Zanellati ne, Zitelli 4, Paolucci 3, Cavazza ne, Curti 5, Zambon 17. All. Simoncioni

S.B. Ferrara: Pigozzi 17, Ardizzoni, Rimondi, Pusinanti 3, Gavagna ne, Bertocco 10, Grassi 9, Bereziartua 7, Proner, Beccari 5, Ferrarini ne. All. Colantoni

CLASSIFICA

BELLARIA341917215301256+274
ARGENTA301915415061247+259
BASKERS FORLIMPOPOLI301915414941328+166
S.B. FERRARA261913613111297+14
PALL. BUDRIO 289241912713621306+56
SELENE S. AGATA241912713681360+8
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA201810812721238+34
BASKET VILLAGE GRANAROLO201810812451234+11
STELLA RIMINI161981113421410-68
CESENA BASKET 2005161981112821362-80
PIANORO121961314091458-49
PGS WELCOME BOLOGNA121961313481442-94
INTERNATIONAL IMOLA121961313421473-131
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA101951413851415-30
RICCIONE101851313131465-152
HAPPY BK CASTELMAGGIORE41821611031321-218
1 2 3 4 23