Monthly Archives: Novembre 2021

Promozione, cinquina per Spartans e Hornets

PROMOZIONE 5° Giornata

GIRONE A

A.DIL. PLANET BASKET – SCUOLA BASKET CAVRIAGO 55 – 80

SAMPOLESE BK – VALTARESE BORGOTARO 71 – 45

BASKET OGLIO PO – PALL. FULGORATI 67 – 59

(25-18; 36-35; 50-49)

Oglio Po: Diacci 17, Bianchi 3, Toninelli 7, Sogni 6, Ponzi 4, Gagliardi 3, Martelli 2, Lombardi, Decò 9, Antwi 16, Pagliari. All. Maffei.

Fidenza: Dallaturca, Guareschi 2, Baratta, Ranieri, Fantini, Rivetti 11, Iacomino 11, Parmigiani 4, Besagni 2, Gelmini 10, Cabrini 11, Rastelli 8. All. Giacobbi.

S.ILARIO BASKETVOLLEY – POLISPORTIVA CASTELLANA 51 – 66

DUCALE MAGIK – BAKERY 79 – 60

(20-12; 36-20; 62-41)

Ducale Parma: Allodi 2, Brignoli, Volpicelli, Cristini 14, Lavega 2, Lannutti 16, Ceci 14, Pezzani 6, Resurrrecion, Pesimena: Boroni, Pollina 25. All. Padovani.

Piacenza: Alesandrini F. 18, Gandagna 2, Marafetti 5, Molinari 7, Monti 8, Balestra 2, Carone 8, Ringressi 1, Makic 4, Del Bono 2, Alesandrini M. 4. All. Giovannetti

CUS PARMA – POLISPORTIVA BIBBIANESE 76 – 72

(20-25; 38-37; 54-53)

Cus Parma: Schianchi 2, Battera 3, Ivardi, Parizzi F. 8, Malossi 4, Lezzerini 23, Dal Pian 3, Bondani 5, Sarri 4,  Parizzi R. 9, Ferrari 15, Pelagatti. All. Cocconi

Bibbiano: Santacaterina 9, D’Amore 11, Piccinocchi 11, Panciroli 9, Rancati 5, Colla 11, Mancini, Giaroli 12, Bedenghi 4, Cornali ne, Incerti ne, Domenichini ne. All. Menozzi.

CLASSIFICA

Cus Parma*, Sampolese 8; S.B. Cavriago*, Fulgorati Fidenza, Oglio Po, Ducale Parma 6; S. Ilario, Valtarese, Castellana Castelsangiovanni, Bibbianese 4; Planet Parma 2; Bakery Piacenza 0.

GIRONE B

AQUILE PALL. GUALTIERI – ABITA 55 – 53

(9-13; 21-28; 38-43)

Carpi: Fofie 5, Ricchetti 4, Gasparini 1, Piuca 6, Marra 13, Baraldini 1, Zaccarelli 4, Saetti 4, Mazzini, Guagliumi 13, Cavallotti, Saguatti 7.

Sconfitta, allo scadere, per il Carpine a Gualtieri.

Dopo il primo quarto, sono 4 i punti di vantaggio, i quali vengono incrementati a metà partita grazie alla mano calda di Alex Guagliumi, che finirà la partita 3/4 da 3 punti. Il clima si fa intenso anche sul piano fisico, ma come nelle partite precedenti non sono molti i liberi che vengono assegnati agli ospiti, dei quali solo Francesco Marra è capace di andare in lunetta. Si sapeva che il terzo quarto sarebbe stato molto importante per mantenere la partita in equilibrio e così è stato. Segnano entrambe le squadre e lo scarto rimane +5 per la Carpine ,grazie al buon rientro in campo di Lorenzo Saguatti, che gioca la sua prima partita quest’anno. Nell’ultimo periodo di gioco è la squadra di casa che attacca forte e riesce a infliggere un parziale che li porta sopra di 7 punti. La tenacia dei ragazzi di Carpi li fa restare incollati alla partita e con fatica si giocano gli ultimi possessi. Sotto di 2 punti, è ancora Saguatti che penetra nell’area e alzando l’arco del tiro, riesce a pareggiare i conti, portando il risultato sul 53 pari. Time out Guastalla che organizza la rimessa in attacco a -6″. La palla non riesce ad andare nelle mani del tiratore designato, ma non importa, perché arriva a Mbengue ch,e senza pensare, si gira e tira dal gomito dell’area. Circondato da maglie biancorosse riesce comunque a metterla dentro, baciando il tabellone. Si chiude così la partita, con i tifosi di casa che gioiscono sugli spalti e l’amarezza per la Carpine di una conclusione sfortunata.

UNIONE SPORTIVA AQUILA – A.S. PALL. GUASTALLA 68 – 60

BASKET JOLLY – G.S. ARBOR BASKET 65 – 72

(18-21; 34-38; 47-57)

Jolly Reggio: Marino, Ferretti 15, Generali 14, Manini 6, Roggero 2, Damiani F. 3, Foroni 3, Braglia 16, Chezzi 2, Damiani E., Gruosso 7. All. Bartoli.

Arbor Reggio: Manghi 1, Giaroni 6, Cannata 14, Borghi 2, Sani 4, Gaddi, Bellocchi 9, Nunziato 20, Giaroli 16, Menozzi, Pirelli, Castagnetti.

U.S.D. GELSO – POL. IWONS 57 – 60

U.S. REGGIO EMILIA – RADIO BRUNO 34 – 63

(5-16; 8-33; 20-54)

US Reggio Emilia: Germini, Arthur 2, Nassini, Montanari 3, Gabbi, Verzellesi 6, Valli 2, Rosati 4, Ceriali 5, Fontanesi, Braglia 12, Ferretti. All. Guglielmi.

Campagnola: Valli 9, Torreggiani 3, Giaroni 4, Pietri 3, Beltrami 4, Fregni 6, Carnevali 2, Marco Rustichelli 22, Ligabue 4, Sacchi 6. All. Conte.

Tutto facile per la capolista, in trasferta sul campo di una squadra ancora ferma al palo. Tra gli ospiti, alcuni contrattempi dell’ultimo minuto, rendono indisponibili l’Head Coach Niccolò Carpi, Luca Rustichelli, Mattia Folloni, Nicolò Gasparini, Francesco Piuca e Daniele Soccetti, con l’esordio stagionale in cabina di regia Fabio Fregni.

Palla due e gli ospiti impongono subito il proprio gioco. Marco Rustichelli (8 per lui nel primo quarto), ben coadiuvato dai vari Beltrami, Valli, Torreggiani e Pietri, dà il la al 5-16 con cui si conclude il primo quarto. Inerzia che prosegue anche nel secondo periodo, con un parziale di frazione di 3-17, che porta il punteggio all’intervallo sul 33-8 per gli ospiti. Alla ripresa, i padroni di casa trovano in Braglia un buon terminale offensivo (miglior marcatore per US RE a fine match con 12 punti), senza, però, riuscire a ridurre le distanze, per un tabellone che al 30’ segna 50-24 per gli ospiti, con l’ultimo quarto che chiude il match sul 63-34 per la Radio Bruno.

GAZZE – NAZARENO BASKET 75 – 53

(26-11; 49-29; 63-35)

Canossa: Menechini 8, Lavaggi 8, Bigliardi 3, Guatteri, Zanavredi 6, Benvenuti 17, Maggiali 20, Tubertini 2, Pezzi 7, Pignedoli 4. All. Romano.

Carpi: Ferrari, Righi, Bardelli 20, Beltrami M. 5, Canevazzi 9, Bonfiglioli 2, Beltrami P. 7, Prampolini 6, Termanini, Rizzo 4, Guandalini. All. Barberis.

CLASSIFICA

Campagnola Emilia, Aquile Gualtieri 10; Arbor Reggio, Gazze Canossa 8; Aquila Luzzara 6; Carpine*, Nazareno Carpi, Iwons Albinea 4; Guastalla, Jolly Reggio 2; Gelso Reggio, U.S. Reggio Emilia* 0.

GIRONE C

DIABLOS BASKET S.AGATA – MP RESTAURI 49 – 54

(8-13; 23-24; 33-41)

Sant’Agata Bolognese: Barone 2, Belosi 7, Muzzi, Achilli 3, Alvisi, Mascagna 8, Gamberini 10, Pellacani, Barbieri 4, Almeoni 1, Verdoliva 10, Valente 4. All. Cevenini.

Castelfranco: Bastia 6, Violi 4, Granata 8, Nasuti 26, Franchini, Cavani 1, Lambertini 2, Di Talia 2, Venturi D., Kalfus 5. All. Simeone.

Primo referto rosa “on the road” per il Sasso, che espugna S.Agata dopo un match a basso punteggio, condotto da metà primo quarto in poi, ma senza mai riuscire a chiudere la pratica.

I Diablos, ancora a 0 in classifica, complice un calendario tosto nell’avvio di stagione, partono meglio e si portano 8 a 5, grazie al dominio a rimbalzo d’attacco nei primi minuti di gara. Reazione Sasso, break di 8-0 per chiudere il quarto sull’8-13. Nel secondo periodo, i padroni di casa ricuciono il mini gap e chiudono avanti 24-23, grazie alla tripla di Gamberini negli ultimi secondi. Il terzo quarto sorride al Sasso: Nasuti martella la retina di casa e i neroarancio toccano il +11 sul 28-39. Quando tutto sembra sorridere per i ragazzi di Simeone, arriva invece un lunghissimo black out, che permette ai Diablos di tornare pienamente a contatto: a 5′ dal gong finale il tabellone dice 40-43 e la partita è apertissima. Si continua a segnare col contagocce; la tripla di Nasuti, a ridosso dell’ultimo minuto, vale il +5 (46-51), ma Gamberini riporta i suoi a -2. 3/6 per il Sasso sul fallo sistematico, ma di là il Diablos non segna e la vittoria è modenese.

CUS MO.RE – SPARTANS BASKET 74 – 50

Cus Mo.Re.: Alessandrini 16, Rainer 12, Spinelli 8, Villani 7, Ferrari 6, Monari 6, Petrella 6, Sassi 5, Campostella 4, Roncaglia 4, Fraccaroli. All. Bertani.

Ferrara: Alassio 17, Lever 13, Cavallini 7, Baraldi 4, Vivalda 4, Ferrarini 3, Terzi 2, Madella. All. Ciliberti.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – BIANCONERIBA 65 – 64

(17-12; 30-27; 42-43)

Mascarino: Monari A. 2, Vinci 6, Calvi 21, Solmi 8, Tolomelli 11, Marchi 3, Tosarelli 6, Nannetti A., Bianchini 5, Brochetto D. 3, Guidetti. All. Brochetto L.

Baricella: Gamberini 9, Sgarzi 1, Barbieri 2, Ballarin 6, Frazzoni 23, Sitta 5, Pedrielli 5, Villani, Ricci 12, Giordani M. 1, Giordani A. All. Calandriello

PALLACANESTRO SANGIORGIO – LOVERS 42 – 59

(15-16; 25-30; 31-45)

San Giorgio di Piano: Giunchedi 12, Palma 12, Vischi 8, Dal Fiume 4, Vecchia 4, Magni 2, Bergami, Carpanelli, Veronesi, Orsini, Monari. All. Binelli.

Galliera: Gnan 13, Vicini 10, Benassi 10, Malagutti 7, Marmocchi 7, Bernardini 5, Ramponi 4, Bonfiglioli 3, Cerciello 2, Brintazzoli. All. Marchesini.

PALL. TEAM MEDOLLA – VIS 2008 66 – 57

PALL. FORTITUDO CREVALCORE – GALLO BASKET 101 – 76

CLASSIFICA

Cus MO.RE. 10; Spartans Ferrara, Peperoncino Mascarino 8; Bianconeriba Baricella, Fortitudo Crevalcore, Sasso BK Castelfranco 6; Gallo, Vis 2008 Ferrara, Medolla, Galliera Lovers 4; San Giorgio, Diablos Sant’Agata Bolognese 0.

GIRONE D

P.G.S. CORTICELLA – P.G.S. WELCOME 64 – 26

HORNETS BK BOLOGNA – CMB ARCOVEGGIO 62 – 57

PGS IMA – PALLACANESTRO PIANORO 68 – 61

(14-10; 29-24; 51-42)

Pgs Ima: Lugli 23, Asciano 11, Serio 10, Baldazzi 9, Stagnoli 9, Righetti 3, Cristiani 2, Demetri 1, Cocchi, Natalini. All. Fragomeni.

Pianoro: Bonetti 15, Consolo 10, Magagnoli 9, Sterpi 6, Vaccari 5, Nicoletti 5, Bruni 4, Bacocco 3, Bonazzi 2, Colendi 2, Sermenghi. All. Munzio.

POL. VIRTUS CASTENASO – CSI SASSO 74 – 72 d2ts

(20-14; 33-24; 46-44; 58-58; 65-65)

Castenaso: Fiusco 2, Fiolo 9, Buresti 19, Candini ne, Orsini, Kolaj, Bedosti 8, Caiello ne, Bolelli, Lombardo 17, Tinti 2, Laghetti 17. All. Pizzi.

Sasso Marconi: Vinerba 7, Tinelli 11, Galli 8, Forni 2, Cacciari, Pollini 2, Bellodi 10, Versura 2, Monciatti 11, Siroli 8, Davalli 7, Lenzi 4. All. Bulgarelli.

STEFANO VANINI – NAVILE BASKET 53 – 63

(16-14; 24-32; 41-46)

Horizon Trebbo: Mele 2, Distefano 6, Pasquali, Baiesi 6 Degli Esposti 8, Nasi 3, Scatolin 11, Cola 2, Guidi 1, Maldini 5, Grippo 6, Cognigni 1. All Muscò.

Navile: Sgarzi 4, Perrotta 7, Pasquali 12, Rallo 4, Romagnoli 12, Zanarini, Billi 2, Fioravanti 3, Soresi 9, Orlandi 10. All. Corticelli.

Torna al successo il Navile che, dopo la debacle di Pianoro, gioca una partita finalmente intensa e gagliarda e batte, sul difficile campo di Trebbo, l’Horizon. Match molto fisico, intenso, che i biancorossi non riescono a chiudere per la bravura dell’Horizon a non mollare mai e per una sciagurata prestazione ai liberi (13/38!).

Cronaca: quintetto Navile con Tommy Perrotta, Matteo Pasquali, Andrea Romagnoli, Davide Sgarzi e Mattia Billi, mentre Coach Muscò risponde con Scattolin, Baiesi, Nasi, Maldini e Degli Esposti. Inizia bene il match del Navile, con Romagnoli che imbuca la tripla e Sgarzi che, in rovesciata, converte il rimbalzo d’attacco. L’Horizon ci mette un po’ a carburare, ma trova un 2/4 ai liberi con Scattolin e Baiesi e una tripla di tabellone centrale ancora di Scattolin. Pasquali porta a 7 lo score del Navile, mentre Billi subisce un duro colpo al dito mignolo e dev’essere sostituito da Orlandi, che segna 4 liberi su 6. Dall’altra parte, però l’Horizon, è più ispirato e trova punti con Maldini, ancora con Scattolin da 3, con Baiesi in entrata, tripla di Grippo e libero di Guidi, 16-11. Il Navile, però, gioca un’ultima azione molto intelligente e Pasquali trova uno scarico per Soresi che, sulla sirena, infila il missile del 16-14. Nel secondo quarto entra in campo Francesco Rallo e trova subito la tripla del sorpasso, seguita da un tiro libero: ora la difesa del Navile è efficace e Soresi trova 4 punti in contropiede molto importanti, per il 18-22. Distefano, però, con un’altra tripla di tabellone centrale, rintuzza sul 21-22, ma il Navile costruisce sempre ottimi tiri e prima o poi vanno dentro: Romagnoli in entrata, Pasquali da 3 di tabellone e Fioravanti, all’esordio stagionale, con la tripla dal mezzo angolo, che vale il 24-32, punteggio con il quale si va all’intervallo di metà partita. Segnali incoraggianti del Navile, che sembra ritrovare almeno in parte la propria identità. Terzo quarto che si apre col canestro di Billi, 24-34, ma qui l’Horizon costruisce un parziale di 7-0 (Degli Esposti, Baiesi e tripla dello stesso Baiesi), per tornare ad un solo possesso di distanza: 31-34. Pasquali segna il 31-36, Perrotta mette un libero, Romagnoli ancora trova un bel canestro in area, mentre per l’Horizon segnano Degli Esposti e un libero ciascuno Nasi e Maldini, 35-39. Ora Romagnoli domina ai due estremi del campo, segna un libero ed un altro canestro, Sgarzi trova due ottimi punti da centro area e Orlandi due liberi, mentre per l’Horizon solo un libero di Scattolin: 36-46 Navile al 29’. Qui avviene un’azione strana: tripla di Grippo e fallo a rimbalzo di Sgarzi, che manda in lunetta Nasi, che fa 2/2: 5 punti in un’azione e svantaggio dimezzato per l’Horizon, che insegue 41-46 all’ultimo mini riposo. Frazione conclusiva da battaglia: Orlandi segna un bel canestro in entrata, ma dall’altra parte Distefano da 3 punti e Cola riportano i padroni di casa a contatto: 46-48. Qui escono fuori tutta la leadership e la freddezza di Tommy Perrotta, che infila una tripla pesantissima, seguita da un canestro in entrata, un 5-0 personale che regala al Navile il 46-53. Pasquali fa +9, 46-55, Perrotta, con un libero, finalmente la doppia cifra di vantaggio: 46-56. Ultimi tentativi dell’Horizon affidati a Degli Esposti, Scattolin con la tripla e ancora Degli Esposti con 2/2 ai liberi: il Navile, però, mantiene la calma e con un altro gran canestro di Orlandi, i liberi di Romagnoli e Pasquali e il canestro finale di un grande Soresi, vince la partita per 53-63.

CLASSIFICA

Hornets BO 10; Pianoro, Virtus Castenaso, Pgs Ima 6; CSI Sasso Marconi, Stars BO*, CMB Arcoveggio BO, Navile BO* 4; PGS Welcome BO, PGS Corticella BO 2; Vis Trebbo 0

GIRONE E

TATANKA BALONCESTO IMOLA – MEDICINA BK2007 30-11-2021 – 21:45          

Palasport A. RUGGI – Via A. Oriani 2/a IMOLA BO

PARTY & SPORT – LUSA BASKET 33 – 76

(4-20; 15-42; 26-58)

P&S Ozzano: Pagani 2, Laforgia 2, Fantuzzi 2, Carelli Mat. 2, Marcato 4, Zerbini 1, Avallone 3, Carelli Mar. 8, Fiordalisi, Giusti, Passatempi 5, Piombo 4. All. Candini.

MassaLombarda: Spinosa 1, Montanari 10, Camorani 5, Mastrilli 6, Berardi L. 12, Guardigli, Berardi R. 2, Ravaglia 13, Linguerri 3, Rivola 10, Baldrati, Brignani 4. All. Landi.

ASS. POL. DIL. FARO – PGS BELLARIA 43 – 73

(7-16; 23-30; 37-46)

Pgs Bellaria: Scalorbi 5, Poluzzi 10, Ottani 21, Scarenzi, Grandi 4, Marega 16, Pierini 13, Mazzacurati, Nobis 4. All. Benini.

BASKET 95 IMOLA – BK CLUB L. ZANNI LUGO 54 – 46

POL. PONTEVECCHIO – S. MAMOLO BASKET 45 – 49

Pontevecchio: Lusignani 4, Degli Esposti 3, Finessi, Secchiaroli 11, Premoli 2, Bulgarelli 3, Garuti 3, Perini 9, Antonetti 7, Parmeggiani 4. All. Lepore.

San Mamolo: Galli 1, Casarini 7, Melino 5, Quadri S. 6, Gandolfi 5, Parchi, Mantovani 21, Stefanelli, Quadri A. 3, Valenti 1, Conti, Bartolini. All. Totta.

CLASSIFICA

San Mamolo 8; Medicina Basket 2007*, Fresk’o San Lazzaro, Pgs Bellaria BO, MassaLombarda* 6; Tatanka Imola*, Faro Consandolo 4; Party&Sport Ozzano, Pontevecchio BO, Basket’95 Imola* 2; Zanni Lugo 0.

GIRONE F

ARTUSIANA BK – SAN PATRIGNANO 69 – 46

(14-17; 36-27; 58-35)

Forlimpopoli: Gasperini G. 15, Spisni 13, Servadei 11, Picone 8, Quercioli 8, Adamo 5, Panzavolta 3, Sammarchi 2, Maltoni 2, Gasperini A. 2. All. Ruffilli.

San Patrignano: Romboli 17, Conocchiari 10, Trombin 8, Randazzo 5, Bindi 2, Cardarelli 2, Palazzi 2, Carella, Magni, Scutteri. All. Gregori.

AICS JUNIOR BASKET FORLI’ – BLACK SPORTING CLUB 29-11-2021 – 21:15  

VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ FC

MORCIANO EAGLES – LIBERTAS GREEN BK FORLI’ 29-11-2021 – 21:00         

PALAPEDRIALI – Via Spallicci 10 MORCIANO DI ROMAGNA RN

BASKET 2000 SAN MARINO – BASKET PROJECT 42 – 66

(12-19; 22-31; 33-45)

Faenza: Santini 7, Castellari 3, Troni 18, Santo 10, Anghileanu 1, Boero 25, Dal Monte, Melandri, Tverdohleb. All. Vespignani

BELLARIA BASKET – SANTARCANGIOLESE BASKET 69 – 71 dts

Bellaria: Casella 27, Paganelli 13, Ceccarelli 10, Jouihi 6, Maggioli 4, Polanco Ferreras 4, Ricci 3, Zonzini 2, Ricciotti L., Lumini ne, Spazzoli ne. All. Ricciotti M.

Santarcangelo: Zaghini 24, Mussoni 17, Caverzan 15, Balducci 9, Antolini 3, Rossi 3, Brolli. All. Bezzi.

SPORTING CLUB CATTOLICA – TIGERS BASKET 2014 01-12-2021 – 21:30

C.S. SALVO D’ACQUISTO – Via S. D’Acquisto 2 CATTOLICA RN

CLASSIFICA

Basket 2000 San Marino, S.C. Cattolica*, Artusiana Forlimpoli*, Lib. Green FO, Eagles Morciano 6; San Patrignano* 4; Aics Junior FO, Faenza Basket Project, BSC Coriano**, Santarcangiolese 2; Tigers 2014 FO*, Bellaria 0.

C Gold, impresa Baskers a Castelnovo Monti!

SERIE C GOLD

8° Giornata

E80 GROUP – BASKERS 72 – 73

(23-18; 38-37; 59-55)

Castelnovo Monti: Carubbi ne, Barigazzi ne, Sieiro 10, Rossi 10, Magnani ne, Tognato 16, Mallon 9, Ciano ne, Saccone 3, Caridi 13, Parma Benfenati 11. All. Tumidei.

Forlimpopoli: Benedetti 6, Brighi 28, Rombaldoni 19, Vandi ne, Ricci, Piazza 2, Gaspari ne, Bracci 11, Donati 5, Gorini 2, Semprini Cesari. All. Agnoletti.

Si ferma la striscia positiva della LG Competition che viene sconfitta, al fotofinish, dai Baskérs. Il punteggio alla sirena è di 72-73, con i Cinghiali che hanno condotto il risultato per lunghi tratti dell’incontro e che hanno visto sfuggire i due punti proprio all’ultima azione.

L’inizio è tutto di marca romagnola, con Bracci e Brighi che spingono i Baskérs sul +5, poi la coppia Tognato-Rossi pareggia l’incontro a quota 11. La leggenda Rombaldoni (argento olimpico ad Atene 2004 con la nazionale azzurra), a 45 anni, continua a spiegare basket sul parquet ed è protagonista di un altro break che riporta Forlimpopoli nuovamente avanti nel punteggio. Il finale di quarto è però tutto della LG: grazie ad un super parziale da 8-0, i reggiani firmano il sorpasso e chiudono la prima frazione sul 23-18. Nel secondo periodo, l’intensità rimane elevata, ma sono tanti gli errori in entrambi i lati del campo. Forlimpopoli si affida ad un ispiratissimo Brighi (28 punti per lui), che è tra i protagonisti del break da 8-2 che riporta i Baskérs sul +1. La LG (priva di Magnani e Ciman) fatica nella metà campo offensiva e gli ospiti continuano a rimanere in vantaggio fino a 3′ dal termine, quando un parziale da 8-1, restituisce il vantaggio ai padroni di casa. Nel finale di frazione gli importanti canestri di Rombaldoni e Bracci riducono le distanze tra le due squadre e a metà gara la E80 Group è in vantaggio di un solo punto (38-37). La gara è molto combattuta anche nel terzo periodo, ma Castelnovo sembra avere maggiore confidenza e si spinge nuovamente sul +6, grazie ai canestri di Caridi dal pitturato. L’attacco degli ospiti si blocca completamente e nei primi cinque minuti della frazione i Baskérs riescono a segnare solamente 3 punti. I montanari ne approfittano e si spingono sino al +12 (53-41), sempre grazie ai canestri del lungo Caridi. Bastano però un paio di azioni a Brighi e Rombaldoni per dimezzare lo svantaggio dall’arco. Rossi e Caridi spingono nuovamente la LG sino al +9 ed i romagnoli sembrano accusare il colpo, ma sempre la coppia Brighi-Rombaldoni riesce nel finale a riportare Forlimpopoli a sole quattro lunghezze di ritardo. L’ultimo quarto è molto combattuto, con la LG che fatica a produrre gioco, ma sembra essere comunque efficace, mentre gli ospiti creano molto senza riuscire a concretizzare. A metà periodo i canestri di Parma Benfenati e Tognato spingono i Cinghiali sul +8, ma negli ultimi minuti l’attacco di Castelnovo si ferma permettendo, così, la rimonta agli ospiti: i soliti Rombaldoni e Brighi pareggiano infatti l’incontro a 90″ dalla sirena (69-69). Tognato realizza una fantastica tripla allo scadere dei 24″, riportando così Castelnovo avanti di tre lunghezze. Brighi, dalla lunetta, realizza un solo libero dei due a disposizione e Castelnovo rimane quindi ancora sul +2, con trenta secondi ancora da giocare. Sieiro tenta la tripla della vittoria che si ferma, però, sul primo ferro e nel ribaltamento di fronte Rombaldoni, dalla media, non riesce ad insaccare il canestro del pareggio. Il rimbalzo è della LG e la palla è in mano a Rossi, il quale però scivola perdendo la sfera che finisce nelle mani di Benedetti: il play romagnolo si alza dall’arco e segna così un’improbabile, quanto insperata, tripla che vale il sorpasso. Castelnovo avrebbe ancora un paio di secondi per organizzare l’attacco, ma il tentativo dei padroni di casa non ha buon esito.

FOPPIANI – PALL. MOLINELLA 105 – 63

(24-10; 52-23; 76-41)

Fidenza: Taddei 3, Sichel 17, Paterlini 7, Sabotig 5, Marchetti 8, Biorac 15, Di Noia 16, Fainke 6, Arbidans 9, Allodi 11, Scattolin 8, Perego ne. All. Bertozzi.

Molinella: Guazzaloca 5, Brandani 9, Cobianchi, Labovic 10, Zanetti 5, Gianninoni 2, Bonanni 12, Bacilieri, Simonetti 4, Ouattara, Zhytaryuk 16. All. Castaldi.

DILPLAST CLEVERTECH – NET SERVICE S.P.A 56 – 83

(19-16; 27-41; 39-59)

Montecchio: Vecchi 12, Casu 2, Riccò 4, Colla 4, Negri 3, Pedrazzi 7, Basso 11, Piccinini 2, Sinisi 8, Montanari 3, Illari, Valenti ne. All Cavalieri.

S.G. Fortitudo: Battilani 6, Balducci 2, Selvatici, Procaccio, Tapia 8, Tosini 15, Cinti 3, Pederzoli 14, Ranieri 9, Degli Esposti, Zinelli 16, Dordei 10. All. Mondini.

INTECH – F.FRANCIA PALL. 83 – 65

(26-18; 53-33; 66-49)

Imola: Nucci 11, Galassi 7, Castelli, Carella 5, Aglio 7, Diminic 14, Seskus 20, Ranocchi 6, Magagnoli 13, Savino. All. Regazzi.

Zola Predosa: Zanotti 7, Bianchi 2, Folli 6, Giuliani ne, Degregori 13, Errera 8, Biello 7, Bavieri, Bianchini 5, Penna, Brunetti, Almeoni 17. All. Cavicchi.

Resta in vetta la Virtus Imola che supera, con un netto +18, la Francesco Francia, grazie ad una buona prova corale. Come è nel suo dna, la squadra di coach Regazzi ha bisogno del “mattoncino” di ogni effettivo, per ottenere un successo largo e convincente. Durante il match la squadra raggiunge, infatti, il +27 come massimo vantaggio, senza, sostanzialmente, lasciare spazio a qualsivoglia replica dei bolognesi. I gialloneri, dunque, spazzano via il ricordo della pesante sconfitta di Vigarano Mainarda al cospetto di Ferrara, tornando a realizzare oltre 80 punti, tenendo gli avversari ampiamente sotto ai 70. Il primo posto in classifica, al momento, è condiviso con Fulgor Fidenza e Basket 2000 Scandiano, ma Aglio e compagni hanno una gara da recuperare, contro Lg Competition, mercoledì 8 dicembre. Ottima prestazione di Domantas Seskus, condita da 20 punti, tanti assist, velocità e leadership, ovvero tutte le armi del play lituano. Molto bene Magagnoli e Aglio, come sempre solidi e “presenti” in campo, con Nucci che ritrova gli sprazzi vincenti al tiro con 3 triple infilate e con Diminic che torna ad essere imponente e decisivo nell’area pitturata. Ma è davvero la squadra a girare, a prescindere dagli effettivi in campo.

L’avvio del match è totalmente a marchio Intech che guida 7-0 dopo 4’, prima di doppiare gli avversari sul 16-8 con la tripla di Seskus. Il primo quarto si chiude sul 26-18, con la coppia di stranieri imolesi già a quota 10 (Diminic) e 8 (Seskus), con gli ospiti che si aggrappano a Degregori (7) ed Errera (4). Nel secondo quarto la Virtus utilizza l’artiglieria pesante sfruttando le triple di Nucci e Magagnoli (in apertura per il 34-21 al 13’), quindi di Seskus e Ranocchi ,con i locali che scorazzano per il campo staccando i felsinei sul 53-33 con cui ci si ferma per l’intervallo lungo. Al cambio campo, dopo circa 3’ colmi di errori al tiro da ambo i lati, ci pensa Alessandro Nucci ad infiammare il pubblico imolese con una splendida tripla “solo retina” che vale il 56-35. Quando, al 24’, Ranocchi realizza la sua seconda tripla di serata, il divario è già abbondante e ormai irrecuperabile per gli ospiti che, comunque, si aggrappano alla verve di Almeoni che infila 8 punti filati. La tripla di Nucci (terza complessiva per il braccio armato giallonero) addormenta il 3° quarto che si chiude sul 66-49. Nei primi 4’ dell’ultima frazione, la Virtus dà il colpo di grazia alla partita con un parziale di 10-0 (76-49), firmato da Magagnoli (tripla), Galassi e Seskus (5 punti con la terza tripla personale di serata). Da qui, il livello tecnico scende inevitabilmente, vista la differenza ormai incolmabile per gli ospiti che infilano, tuttavia, qualche buon canestro con il giovane promettente Zanotti (2 triple e 8 punti filati in pochi minuti di gioco), Biello e Almeoni (per entrambi una tripla). Ma Imola chiude in apoteosi con i giovani Savino e Castelli in campo nei minuti finali, che vedono i canestri di Carella, Galassi (tripla) ed Aglio. Il tabellone al 40’ indica un meritato 83-65 per l’Intech, che ritrova prepotentemente il sorriso e la vetta della classifica.

OLIMPIA – BMR 58 – 70

(20-11; 33-33; 43-52)

Castel San Pietro: Masrè 21, Tomesani 2, Sabattani, Govi 5, Papotti 11, Salsini 7, Biasco 4, Bisi, Musolesi, Costantini 3, Locci 5, Pieri. All. Serio.

Basket 2000 Reggio Emilia: Sprude 11, Longagnani 7, Dias, Longoni 19, Magini 10, Fontanelli ne, Paparella ne, Pini 11, Germani 2, Magni 6, Coslovi 4. All. Diacci.

Con un crescendo rossiniano, la Bmr si impone a Castel San Pietro contro l’Olimpia, proseguendo nella propria marcia. Non un inizio facile, quello della squadra di Diacci, che chiude sotto di nove lunghezze il primo quarto, travolta dalle triple di un immarcabile Masrè. Col passare dei minuti, tuttavia, i biancorossoblu trovano sempre maggior confidenza, soprattutto a livello difensivo e impattano a quota 33 poco prima dell’intervallo, per poi allungare con decisione ad inizio ripresa. Sugli scudi Longoni, autore di 19 punti e 8 rimbalzi; in doppia cifra anche Magini, Sprude e Pini.

RECUPERO

PALLACANESTRO FULGOR – E80 GROUP 79 – 82

(24-22; 40-42; 60-61)

Fidenza: Taddei, Sichel 13, Paterlini 2, Sabotig 9, Marchetti 9, Biorac, Di Noia 18, Fainke 8, Montanari ne, Arbidans 3, Scattolin 3, Allodi 14. All. Bertozzi.

Castelnovo Monti: Bergianti ne, Sieiro 27, Rossi 8, Magnani 13, Tognato 5, Mallon 1, Ciano ne, Saccone ne, Caridi 15, Parma Benfenati 13. All. Tumidei.

Arriva una preziosa vittoria al fotofinish per la E80 Group che, nel recupero della terza giornata, supera in trasferta la Fulgor con il punteggio finale di 79-82. I montanari raccolgono così il quarto successo consecutivo, dopo una sfida piacevole ed intensa lungo tutti e quaranta i minuti.

La partenza della LG è ottima e in poche azioni i Cinghiali firmano un break da 7-2, ma Fidenza risponde e grazie ad un contro-parziale torna subito a contatto. La partita è animata, divertente e gli attacchi sono decisamente più efficaci rispetto alle difese. Castelnovosi affida al solito Parma Benfenati, mentre i padroni di casa sono efficaci in transizione e nel finale di quarto firmano il 6-0 che vale il primo vantaggio nell’incontro (24-22). Il secondo periodo è ancora intenso, ma con molti più errori in entrambi i lati del campo. Nella prima parte della frazione regna l’equilibrio e i parmensi riescono quindi a proteggere il possesso di differenza (30-28), poi, la Fulgor prova la fuga con un mini break da 5-0, che spinge i padroni di casa sino al +7. I ragazzi di Tumidei non perdono, però, la lucidità e Magnani, con 7 punti in fila, riporta a contatto i suoi. Ci pensa poi la tripla allo scadere di Parma Benfenati a sancire il controsorpasso della E80 Group proprio al 20′ (40-42). Ad inizio terzo quarto l’incontro si mantiene in equilibrio, poi Sieiro ne segna 7 in fila e spinge Castelnovo sul +4. Allodi diventa invece il perno offensivo della Fulgor che, a metà frazion,e riesce ad impattare il punteggio sul 49-49. La coppia Caridi-Rossi realizza un 5-0 per Castelnovo, che tenta poi con la difesa a zona di fermare la rimonta degli avversari. Fidenza, però, non molla e sul finale è la tripla di Sabotig a riportare i padroni di casa ad una sola lunghezza di ritardo (60-61). Le prime azioni dell’ultimo quarto sembrano confermare la falsariga dei trenta minuti precedenti, ma non è così. L’attacco dei parmensi si ferma completamente e il duo Caridi-Sieiro è protagonista di un super parziale da 10-1, che spinge la LG sino alla doppia cifra di vantaggio. A 4′ dalla sirena arriva il secondo canestro di Fidenza nel periodo, ma Sieiro risponde prontamente e la E80 Group è ancora comodamente avanti nel punteggio. La LG pare essere in pieno controllo dell’incontro, ma Il time-out di coach Bertozzi è provvidenziale: i gialloblu firmano infatti un 10-2 con cui riaprono il match tornando a sole quattro lunghezze. La tripla di Sichel vale addirittura il -1 mentre, contemporaneamente, si inceppa l’attacco della LG. La bomba di Di Noia dall’angolo permette a Fidenza di completare il sorpasso quando mancano ottanta secondi al termine. Dalla lunetta Caridi ci mette una pezza ed impatta il punteggio sul 77 pari, ma poi è lo stesso centro castelnovese a commettere fallo su Allodi in difesa, il quale non sbaglia ai liberi e riporta di nuovo avanti la Fulgor. In pochi secondi, Sieiro è già dall’altra parte del campo e attaccando il canestro riesce a pareggiare nuovamente (79-79). I parmensi hanno, però, in mano la palla per chiudere il match, ma Di Noia sbaglia la tripla della vittoria: il rimbalzo è preda della difesa di Castelnovo e Rossi riesce con uno splendido terzo tempo a firmare un insperato quanto improbabile controsorpasso (79-81). Fidenza ha ancora 4″ di tempo prima della sirena: coach Bertozzi chiama un altro time-out, ma sulla rimessa Rossi ruba palla, subisce fallo e realizza dalla lunetta solo uno dei due liberi a disposizione. C’è ancora un ultimo secondo da giocare, ma sufficiente per organizzare l’ultimo attacco dei fidentini: Sichel cerca dalla distanza la tripla del pareggio, ma la sfera colpisce il secondo ferro e il suono della sirena sancisce il 79-82 finale in favore dei reggiani.

CLASSIFICA

FULGOR FIDENZA10752564482+82
VSV IMOLA10651463392+71
BASKET 2000 SCANDIANO10752507460+47
LG COMPETITION CASTELNOVO8642427403+24
FRANCESCO FRANCIA ZOLA8844591578+13
BASKERS FORLIMPOPOLI8743495483+12
FERRARA BASKET 20188743456449+7
S.G. FORTITUDO BOLOGNA6734492526-34
PALL. MOLINELLA4725475517-42
OLIMPIA CASTEL SAN PIETRO4826522577-55
ARENA MONTECCHIO2817537662-125

Serie D, Veni settebellezze! Derby fatale per i Tigers

SERIE D 8° Giornata

GIRONE A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – BASKETREGGIO 69 – 47

(28-9; 45-25; 58-32)

Cavriago: Bertozzi 14, Minardi S., Nasi 4, Berlnguer 3, Lorenzani 5, Minardi F. 16, Lari 2, Pensierini 6, Sandrolini 4, Mursa 15. All. Bellezza.

Reggiolo: Rossi, Barilli 3, Baldo, Salani, Galeotti 9, Benati 10, Bertacchi, Covanti 11, Ricco 10, Fassinou 4. All. Bosi.

PARMA BASKET PROJECT – MAGIK BASKET 62 – 77

MODENA BASKET – PODENZANO 75 – 54

(21-11; 37-20; 59-39)

Modena: Rahova 3, Lopez, Twum 11 Rossaro 14, Tassoni, Benati 7, Tognoni 3, Mengozzi 5, Mancin 17, Gentile 15. All. Coppeta.

Podenzano: Fermi 7, Fellegara, Rigoni M. 14, Petrov 6, Rigoni F. 2, Fumi 14, Devic 2, Pirolo, Csosz, Filippa 3, Coppeta 6. All. Locardi.

U.S. LA TORRE – VIS BASKET PERSICETO 66 – 91

(12-16; 30-39; 51-62)

La Torre Reggio: Davoli 6, Monti 4, Mazzi G. 3, Fontanili 4, Sow, Pezzarossa, Mazzi F. 8, Campani 2, Bonaccini 19, Canuti 10, Margaria 10, All. Vacondio.

San Giovanni in Persiceto: Sgargi 2, Marzo 9, Roncarati 5, Ghedini 12, Scagliarini, Ramini 9, Ferrari, Morselli, Mazza 20, Manzi 22, Pedretti 12. All. Sacchetti.

La Torre tiene testa per tre quarti alla capolista imbattuta Vis Persiceto che, poi, prende il largo negli ultimi dieci minuti, imponendosi con un divario forse eccessivamente punitivo rispetto alla prova offerta dai reggiani.

OTTICA AMIDEI – SCUOLA PALL. VIGNOLA 59 – 74

(12-26; 27-45; 43-58)

Castelfranco: La Duca, Di Martino 2, Mattioli 13, Pizzirani, Prampolini 4, Vannini 10, Del Papa 5, Cuzzani L. 2, Nebili 4, Lanzarini, Fratelli 18, Genevini 1. All. Ansaloni.

Vignola: Fiorini 14, Penna 7, Dawson 22, Fossali 3, Smerieri 2, Cappelli 4, Serra 7, Cuzzani M. 6, Prandini, Miani 6, Cavazzoli 3, Trenti. All. Landini.

Vignola vince meritatamente il derby in casa della Ottica Amidei. Gara praticamente mai in discussione, con gli ospiti che partono forte sin da subito grazie a Penna (assist e canestro) ed all’impatto dalla panchina di Dawson. Il 12-26 vignolese dopo i primi 10’ indirizza, sostanzialmente, già la partita, con Castelfranco che, però, reagisce grazie a 11 punti consecutivi di Fratelli (con 3 triple). Fiorini e Serra risistemano le cose ed il “buzzer” da 3 punti del giovane Fossali chiude la prima metà di gara sul 27-45 SPV. Nel secondo tempo, il divario rimane quasi sempre tale, con Ottica Amidei che spreca tanto perdendo palloni e sbagliando conclusioni da dentro l’area. Vannini è l’ultimo dei suoi ad alzare bandiera bianca, ma un paio di giocate di Fiorini sigillano la sesta vittoria consecutiva per Vignola. Nel finale, ampio spazio per gli under di entrambe le panchine.

CLASSIFICA

VIS SAN GIOVANNI IN P.14770533446+87
SCUOLA PALL. VIGNOLA12862573543+30
MAGIK PARMA10651460354+106
PARMA BK PROJECT8743533498+35
MODENA BASKET8844557541+16
BASKET PODENZANO6633402420-18
SCUOLE BASKET CAVRIAGO6835478512-34
CASTELFRANCO EMILIA4725437465-28
LA TORRE REGGIO EMILIA4725440513-73
REGGIOLO BKREGGIO2413224262-38
NUBILARIA NOVELLARA0606345428-83

GIRONE B

BASKET VILLAGE – BASKET VOLTONE 40 – 72

(13-17; 17-30; 26-46)

Granarolo: Misciali 9, Guarnieri, Bergonzoni 9, Tonelli 4, Masetti R. 3, Mongardi 3, Fortini 2, Draben 2, Melotti, Carati, Ansaloni, Martinelli 8. All. Annunziata.

Monte San Pietro: Giacometti A., Brunetti 11, Balducci 9, Ferraro 4, Giacometti J. 7, Casarini 4, Migliori 4, Zappoli 2, Magi 15, Venturelli 5, Gherardi Zanantoni 2, Chillo 9. All. Gambini.

U.P. CALDERARA – BENEDETTO 1964 73 – 53

(24-17; 43-23; 61-42)

Calderara: Betti 21, Donati 2, Paselli, Lucarini, Vettore 19, Projetto 3, Pampani 12, Zocca, Vignoli 6, Molinari L., Guerra, Molinari G. 10. All. Murtas.

Cento: Barbieri 2, Draghi, Benedetti 5, Lorusso 22, Govoni A. 10, Govoni E., Bisquoli, Salatini 2, Vannini 4, Rayner 6, Dozza, Baraldi 2. All. Cilfone.

Grande prova del Calderara che ritrova la vittoria, contro la Benedetto 1964, al termine di una partita giocata con grinta e concentrazione ed alla lunga dominata.

Avvio equilibrato nei primi minuti, con le squadre che si alternano al comando con Betti per il Calderara e Lorusso per gli ospiti in evidenza. Negli ultimi due minuti del quarto, letale 9-0 dei locali con bomba di Giorgio Molinari e canestri di Vettore e Vignoli per il 24-17. Secondo periodo col Calderara che aumenta ancora il livello del gioco, alternando in continuazione le difese e tenendo la Benedetto a zero punti segnati per cinque minuti. Betti, Vettore e Pampani colpiscono con continuità e il vantaggio dei padroni di casa si dilata subito a +20, con le squadre che vanno all’intervallo sul 43-23. Alla ripresa la reazione della Benedetto è blanda, col solo Lorusso realmente pericoloso. Il Calderara ha buon gioco nel mantenere il suo vantaggio praticamente inalterato, conducendo al 30’ per 61-42. La partita non ha più storia. Due bombe di Pampani e Molinari G. portano il Calderara a +25, poi coach Murtas da ampio spazio alla panchina per un lungo garbage time, con l’incontro che termina con il Calderara vincente 73-53.

POL. GIOVANNI MASI – ATLETICO BASKET 75 – 64

(18-10; 39-24; 59-44)

Casalecchio: Ballandi 2, Nicoli 6, Samoggia, Marinelli 5, Govi 8, Cassanelli, Sighinolfi 15, Tabellini 10, Masina 5, Barilli 6, Di Marzio 11, Versura 7. All. Forni.

Atletico: Giugni 12, Ricci, Eaton 11, Lenzi 8, Goracci 5, Martelli 9, Massara, Albinelli 2, Priori 2, Tognazzi 11, Baroncini 4, Behzadi. All. Lanzoni.

VENI BASKET – PALL.BUDRIO 2012 72 – 64

(19-18; 34-36; 53-54)

San Pietro in Casale: Pastore 11, Novello 2, Novi 10, Guidi, Mandini, Zanellati 6, Mariani, Patrese 2, Ghedini 4, Bertuzzi 16, Ramzani 19, Ghidoni 2. All. Castriota.

Budrio: Fornasari 16, Pirazzoli 4, Malverdi 2, Tugnoli 10, Baietti 10, Zuccheri 5, Cesario 11, Benetti, Cavazza, Bovoli, Maccaferri 6, Rondelli. All. Bovi.

ANTAL PALLAVICINI – SCUOLA BASKET FERRARA 63 – 75

(15-18; 30-33; 46-53)

Pallavicini: Finelli 3, Santoro 5, Cenesi 16, Polo 12, Caporale ne, Nanni G. 2, Zambonelli 12, Nanni M. 11, Morara 2, Brazioli, Antola. All. Bignotti.

S.B. Ferrara: Manfrini 3, Proner 6, Rimondi 5, Sita 6, Ferraro 2, Seravalli 14, Di Giusto 15, Trinca 5, Romagnoni 2, Berti 7, Fiore 10. All. Mancin.

CLASSIFICA

VENI SAN PIETRO IN CASALE14770516386+130
CALDERARA10853478462+16
MASI CASALECCHIO10752505410+95
PALL. BUDRIO10752457415+42
SCUOLA BASKET FERRARA10752497439+58
BENEDETTO 1964 CENTO8743452485-33
VOLTONE MONTE SAN PIETRO6734476467+9
ATLETICO BOLOGNA4826500582-82
PALLAVICINI BOLOGNA4725453510-57
SALUS BOLOGNA4725417451-34
BASKET VILLAGE GRANAROLO0808432576-144

GIRONE C

AUDACE BOMBERS – CENTRO MINIBASKET OZZANO 80 – 67

(22-11; 45-27; 66-47)

Audace: Lamborghini L. 4, Branchini 17, Carasso, Franceschini 4, Marzioni 19, Poli 4, Grilli 12, Avellini 2, Cornale 2, Albertazzi 9, Cuozzo 7. All. Grassilli.

Ozzano: Righi 13, Cernera, Landi, Scapinelli 4, Cisbani 5, Giannasi 5, Ballardini 16, Perini 17, Galletti 7, Tantini. All. Midulla.

VILLANOVA BASKET TIGERS – POL. STELLA 69 – 79

DOLPHINS – IMMOBILIARE 2000 77 – 83

(26-25; 44-46; 60-61)

Riccione: Amadori 12, Migoni, Renzi 4, Gobbi 3, Bomba 17, Solazzi 24, Zanotti 6, Protti, Nori, Calegari 8, Sabbioni 3. All. Ferro.

Giardini Margherita: Fanelli 19, Minghetti 8, Bernabini 13, Tosiani 3, Morra Ja. 9, Mondini, Nguesso, Riguzzi 12, De Simone 5, Argenti 4, Paolucci 2, Artese 8. All. Morra Jo.

PALL CASTEL S.P.T. 2010 – CESENA BASKET 2005 50 – 48

(14-8; 27-25; 41-38)

Castel San Pietro: Zuffa 14, Fusella ne, Turrini, Piani Gentile, Creti T. 7, Zaniboni, Pedini 5, Pontrelli 1, Mondanelli 2, Capobianco 10, Guastamacchia ne, Tabellini 11. All. Creti A.

Cesena: Ricci ne, Rossi 13, Santoro 8, Zoboli 5, Domeniconi, Ravaioli 10, Pezzi, Montalti 6, Sanzani 6, Picchetti ne. All. Solfrizzi.

SELENE BK S.AGATA – G.S. INTERNATIONAL BASKET RINVIATA

RECUPERO

VILLANOVA BASKET TIGERS – PALL CASTEL S.P.T. 2010 72 – 67

(15-19; 33-31; 54-44)

Villa Verucchio: Bronzetti 5, Frigoli 16, Russu 21, Tomasi 8, Mussoni 17, Guiducci F. 5, Fabbri, Giacobbi, Gnoli, Parri, Zannoni ne. All. Evangelisti.

Castel San Pietro: Zuffa 7, Fusella, Turrini 2, Piani Gentile 5, Pedini 2, Creti T. 11, Zaniboni 8, Pontrelli 2, Mondanelli 4, Capobianco 13, Guastamacchia, Tabellini 13. All. Creti A.

CLASSIFICA

VILLANOVA TIGERS12761493405+88
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA12761506447+59
STELLA RIMINI8642454433+21
CMO OZZANO8743536538-2
SELENE S. AGATA6431297293+4
RICCIONE6734428435-7
INTERNATIONAL IMOLA6532339359-20
CESENA BASKET 20054725471460+11
AUDACE BOLOGNA4624413436-23
CASTEL SAN PIETRO 20104826475518-43
BASKET CLUB RUSSI0606366454-88