Tag Archives: serie d

Serie D, nel girone A comanda Scandiano. Primo sorriso per il Voltone. Girone B, piove, rinviate due partite

SERIE D 9° Giornata

GIRONE A

BASKET VOLTONE – BASKET PODENZANO 83 – 67

(18-10; 34-30; 58-51)

Monte San Pietro: Chiusoli, Ghinazzi 4, Giacometti A., Boni 16, Poluzzi 14, Giacometti J. 9, Bastia 14, Magi 20, Venturelli 6, Zanotti ne, Tinelli ne, Malill ne. All. Gambini.

Podenzano: Monti,El Agbani 3, Carini, Colzi 5, Galli 13, Bossi 9, Guerra 20, Noè 2, Chiozza 2, Coppeta G. 8, Petrov 5. All. Coppeta C.

CRAVATTIFICIO CONTI – BASKETREGGIO 73 – 77 dts

(19-16; 36-41; 56-45; 67-67)

Basketreggio: Canuti 3, Nunziato 6, Croci 23, Menozzi 2, Giardina, Quadrelli 8, Morelli, Bartoli 8, Ardolino, Volpicelli, Giudici 27. All. Boni.

Il Cravattificio Conti BR compie l’impresa e sbanca il difficile campo di Mascarino dopo un supplementare. Senza i due totem Alfano e Borghi, oltre a Generali, i biancoblu recuperano in extremis Quadrelli e Croci, mentre Canuti fa il suo esordio stagionale. I padroni di casa partono meglio, ma Croci gioca il primo tempo perfetto segnando 18 punti con il 100% dal campo e si va all’intervallo sul +5. Un brutto terzo quarto fa sprofondare la squadra di coach Boni, Bartolozzi e Ghidoni salgono in cattedra fino al +13 a 4′ dalla fine. Giudici non ci sta e guida la rimonta infilando tre bombe, sul -2, a 24″ dalla fine, l’esperto play fa 2/2 dalla lunetta e impatta. Il Peperoncino gestisce male l’ultimo possesso e non riesce nemmeno a tirare. Nell’overtime la squadra di Brochetto sembra partire con il piede giusto, una tripla di Croci ribalta l’inerzia, poi Bartoli prende l’ascensore e segna un tap-in pesantissimo, ma è ancora Giudici, con una tripla impossibile, a chiudere i conti di una partita incredibile.

MAGIK BASKET – U.P. CALDERARA PALL. 86 – 74

SASSOMET POL. G. MASI – SCUOLA BASKET FERRARA 73 – 70

EMIL GAS – PALL. NAZARENO 78 – 64

(22-16; 41-39; 61-53)

Scandiano: Catti ne, Rivi 4, Belli 3, Taddei 15, Bartoccetti 8, Braglia, Mammi G. ne, Fikri 8, Di Micco ne, Vanni 15, Corradini 14, Fontanili 11. All. Baroni.

Carpi: Sabbadini, Sutera ne, Biello 23, Mantovani 12, Marra 12, Ravenna ne, Salami 15, Bonfiglioli 2, Foroni, Rizzo ne, Cavazzoli. All. Tasini.

NUBILARIA BASKET – ANTAL PALLAVICINI 78 – 66

PIZZOLI – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 90 – 69

(20-17; 42-35; 65-55)

San Pietro in Casale: Pastore 8, Ramzani 5, Mandini, Oseliero 6, Gozza, Tomsa 16, Aspergo 8, Ghedini 21, Zanellati 9, Fiore 12, Bamania 5. All. Castriota.

Scuole Basket Cavriago: Penserini, Zambelli 3, Stellato 9, Ceci 6, Berlinguer ne, Giglioli 18, Gruosso 10, Mursa 17, Bertozzi 2, Rubertelli ne, Sassi 4. All. Bellezza.

La Pizzoli riscatta subito il passo falso di Calderara battendo la Scuole Basket Cavriago, al Palazzetto dello Sport di Via Massumatico.

Alla partita la Veni Basket si presenta con gli stessi undici di mercoledì scorso. Ceci è il protagonista delle prime battute di gioco: gli ospiti partono 0-4, ma la pressione dei locali sui portatori di palla avversari produce gli effetti sperati e capitan Pastore ispira il break di 7-0, con cui la formazione di casa si prende l’inerzia dell’incontro. In seguito la Pizzoli scappa con Fiore e Ghedini (13-7), ma Gruosso e Mursa la raggiungono a quota 17. La Veni riprende successivamente il largo coi canestri di Ghedini e Zanellati, e all’intervallo lungo si rientra negli spogliatoi sul 42-35. Nella ripresa, la Scuole Basket tenta il riavvicinamento, ma Aspergo prima e Ghedini poi la ricacciano indietro: 55-46. Cavriago si riavvicina con Giglioli (60-55), ma Oseliero e Ramzani portano il vantaggio interno in doppia cifra. Nel finale, la Scuole Basket finisce la benzina e la Pizzoli dilaga con Ghedini e Tomsa sugli scudi, fino a toccare il +21 con cui si conclude il match.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – U.S. LA TORRE 53 – 59

CLASSIFICA

SCANDIANO 201218990649513+136
NAZARENO CARPI14972648553+95
MAGIK PARMA10853593512+81
SCUOLA BASKET FERRARA10954590561+29
MASI CASALECCHIO10954606585+21
VENI SAN PIETRO IN CASALE10954599585+14
LA TORRE REGGIO EMILIA10954547544+3
BASKETREGGIO10954594609-15
NUBILARIA NOVELLARA10954632652-20
PALLAVICINI BOLOGNA8945611626-15
CALDERARA8945573599-26
SCUOLA PALL. VIGNOLA8945584616-32
PEPERONCINO MASCARINO6936593614-21
BASKET PODENZANO6835508590-82
VOLTONE ZOLA2918578653-75
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2918561654-93

GIRONE B

STEFY BK – BASKERS FORLIMPOPOLI Rinviata per impraticabilità campo

PALASAVENA – Via Caselle 26 SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)

PALL. PIANORO – BASKET VILLAGE 78 – 69

(23-14; 43-31; 57-55)

Pianoro: Tosiani 4, Bonazzi, Nicoletti 13, Grandi, Nobis 13, Ricci 6, Pierini 14, Minghetti 18, Vaccari 4, Nanni 6. All. Fasone.

BK Village Granarolo: Carini 10, Dalla 1, Drago 6, Bertusi, Guastaroba, Masetti ne, Misciali 17, Tonelli 4, Marcheselli L 20, Martinelli 8, Nicotera 3, Chittaro. All. Marcheselli E.

P.G.S. WELCOME – CESENA BASKET 2005 70 – 81

(17-21; 32-41; 54-57)

Pgs Welcome: Benassi 3, Lelli 4, Bignami 17, Bernardi 13, Guerra 4, Lamborghini 2, Mannini, Forlani, Barone, Fontana 10, Corvino, Bush 17. All. Roveri.

Cesena: Montalti 6, Rossi 12, Ravaioli 14, Vandelli 7, Babbini 16, Sanzani 2, Ambrogi 4, Zoboli 9, Scarpellini, Forni 2, Ricci, Balestri 11. All. Ruggeri.

Terzo successo consecutivo per Cesena, che espugna il campo bolognese della PGS Welcome e si stacca dal fondo della classifica dove rimangono soli proprio i felsinei di casa. Partita intensa che Cesena ha sempre tenuto in pugno, nonostante i numerosi tentativi di reazione dei padroni di casa che, più volte, hanno avuto il merito di rimetterla in equilibrio, senza però mai riuscire ad operare il sorpasso.

Babbini e Zoboli aprono le danze a suon di triple, ma Fontana e Bush ottengono il primo aggancio, poi un altro allungo ospite con una fiammata di Ravaioli per il +4 di fine quarto. La prima tripla del centro cesenate Balestri innesca la prima fuga ospite, che Vandelli fissa al +11 di metà quarto contenuto dalla tripla di Bernardi, ma prontamente ribadito da un’altra tripla di Babbini e dall’appoggio in sottomano di Forni. Al rientro, dopo l’intervallo lungo, c’è l’ottima reazione di Bologna con Bush e la tripla  di Bignami che certifica il pareggio (45 a 45), poi è Ravaioli a riprendersi la scena spingendo nuovamente Cesena ad un pur esiguo vantaggio. Le due squadre, all’avvio dell’ultimo segmento di gara, sono ancora molto vicine e viaggiano a stretto contatto per oltre metà quarto fino al -1 firmato da un gioco da 3 punti di Bush (canestro + libero). E’ ancora Balestri a bruciare la retina da oltre l’arco, poi è un monologo ospite con Rossi (tripla del + 7) e Ravaioli a chiudere definitivamente i conti lasciando un solo canestro all’indomabile Bush per il +11 finale.

RIVIT – POL. STELLA 78 – 61

(19-20; 51-36; 58-50)

Grifo Imola: Russu 31, Riguzzi F. 23, Cai 8, Paciello 6, Mondini 4, Simoni 3, Riguzzi N. 3, Saibi, Castelli, Baruzzi, Rossi. All. Palumbi.

Stella Rimini: Verni 14, Pulvirenti 14, Del Turco 12, Quartulli 8, Naccari 8, Bollini Trombetti 3, Insero 2, Coralli, Bartoli, Bindi, Distante. All. Casoli.

ROSE&CROWN – CURTI 73 – 72 dts

(16-5; 31-23; 48-36; 66-66)

Villanova Tigers: Bronzetti 13, Panzeri 13, Buo 18, Mussoni, Semprini 3, Guiducci 2, Campidelli, Calegari 13, Tomasi 7, Saccani, Bollini 4. All. Rustignoli.

International Imola: T. Wiltshire 19, Dal Fiume 5, Fazzi 2, Zambrini 9, Poloni 3, Fussi 7, Poli, Ravaglia 13, Ricci Lucchi 2, Verde 2, Puntolini 10. All. Dalmonte.

BASKET CLUB RUSSI – IMMOBILIARE 2000 51 – 72

(10-17; 28-29; 36-49)

Russi: Morigi 15, Senni 7, Cortini 8, Vistoli, Goi 7, Porcellini 3, Cirillo 2, Pambianco 2, Rosti 7, Rinaldini, Argnoni, Zama. All. Tesei.

Giardini Margherita: Lelli 9, Capancioni 5, Tuccillo 10, Deledda 9, Paolucci, Del Prete 4, De Denaro 9, Morra Ja. 3, Mazzini 6, Venturi 2, Lolli 15. All. Morra Jo.

CASTIGLIONE MURRI – BASKET RICCIONE 79 – 69

(17-14; 39-28; 64-51)

Riccione: Aradori Ma. 18, Aradori Mi. 14, Bomba 11, Zanotti 8, De Martin 8, Mazzotti 5, Stefani 4, Sartini 1, Protti. All. Ferro.

PALLACANESTRO BUDRIO – SELENE BK S.AGATA Rinviata

Palasport LUCIANO MARANI – Via C. Partengo 13 BUDRIO (BO)

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA14972619518+101
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA14972668582+86
BASKERS FORLIMPOPOLI14871571498+73
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA12963694643+51
SELENE S. AGATA10853597550+47
STEFY BOLOGNA10853586542+44
RICCIONE10954682647+35
PIANORO10954609609+0
PALL. BUDRIO8844530529+1
BASKET CLUB RUSSI8945592601-9
INTERNATIONAL IMOLA6936628649-21
CESENA BASKET 20056936620674-54
STELLA RIMINI6936599655-56
VILLANOVA TIGERS6936588651-63
BASKET VILLAGE GRANAROLO4927561655-94
PGS WELCOME BOLOGNA2918568709-141

Serie D, Nubilaria, che colpo a Carpi! Girone B, Grifo ko, Baskers nuovamente in fuga

SERIE D 8° Giornata

GIRONE A

BASKETREGGIO – EMIL GAS 42 – 73

(14-15; 29-33; 33-53)

BasketReggio: Menozzi, Nunziato 9, Manghi, Giardina, Frigi, Donei 2, Morelli 3, Bartoli 15, Alfano 4, Ardolino, Volpolicelli 5, Giudici 4. All. Boni.

Pall. Scandiano 2012: Catti 5, Rivi 4, Belli 14, Taddei 10, Bartoccetti 13, Braglia 2, Mammi G., Fikri 8, Di Micco, Vanni 7, Corradini 5, Fontanili 5. All. Baroni.

BASKET PODENZANO – MAGIK BASKET 20/11/2019 – 20:30

PALASPORT – Via Faggi (c/o centro sport PODENZANO (PC)

SCUOLA BASKET FERRARA – PEPERONCINO LIBERTAS BK 61 – 56

SCUOLA PALL. VIGNOLA – SASSOMET 64 – 61

(15-18; 29-33; 50-47)

Vignola: Badiali 3, Fiorini 2, Barbieri 6, Galvan 17, Amici 11, Degliangeli, Cuzzani 15, Righetti 2, Mazzoli ne, Riccò 8, Zagni. All. Smerieri.

Masi Casalecchio: Ballanti 6, Fiordalisi ne, Franchini 3, Barilli Fe. 10, Castaldini, Govi 9, Sighinolfi ne, Di Marzio 6, Sassoni 5, Truppi 6, Barilli Fi. 4, Bertacchini 12. All. Forni.

PALL. NAZARENO – NUBILARIA BASKET 74 – 79

(16-16: 36-39; 55-57)

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini 5, Sutera 7, Biello 19, Mantovani 11, Ravenna, Salami 20, Bonfiglioli 2, Rimauro ne, Foroni 3, Cavazzoli 7. All. Tasini.

Nubilaria Novellara: Baracchi A. 11, Pizzetti 8, Margini 2, Bertani 6, Mariani Cerati 28, Baracchi M. 12, Rossi ne, Barazzoni 4, Castagnetti ne, Grisendi ne, Giorgino 8, Bartoli 1. All. Perricone.

ANTAL PALLAVICINI – BASKET VOLTONE 71 – 58

MASTER SEDUTE – PIZZOLI 58 – 54

(19-15; 29-31; 49-44)

Calderara: Rallo 4, Donati, Marchi, Soresi 6, Projetto 15, Pampani 14, Zocca, Vignoli 4, Bertuzzi 9, Turchetti 2, Lambertini 2, Molinari 2. All. Rusticelli.

San Pietro in Casale: Pastore, Ramzani 16, Mandini, Oseliero 2, Gozza, Tomsa 10, Aspergo 10, Ghedini, Zanellati 6, Fiore 7, Bamania 3. All. Castriota.

Il primo turno infrasettimanale stagionale dice male alla Pizzoli, che esce sconfitta dal “Pederzini Nuovo“ di Calderara, al termine di una partita caratterizzata da diversi errori su ambedue i fronti.

Alla palla a due, registrata la defezione “last minute” di Mariani, Castriota si affida a Ghedini, Aspergo, Fiore, Pastore e Tomsa. La Veni esce meglio dai blocchi con Aspergo e Fiore: 3-8. I locali rispondono con Molinari e Projetto: 9-8. La Master Sedute perde Zocca per infortunio ma in due differenti occasioni tenta la fuga, con Pampani e Projetto: 17-12 prima, 19-14 poi. Con l’ingresso di Ramzani e Zanellati, la partita cambia nuovamente padrone: la formazione ospite produce infatti un parziale di 13-0 e scappa sul 19-27 ma, all’intervallo lungo, i locali accorciano le distanze (29-31). A campi invertiti Calderara pareggia con Bertuzzi e sorpassa con Pampani, ma la risposta di Bamania è immediata e in seguito Ramzani aggiorna il punteggio sul 34-38. Il playmaker bianconero è però l’unico dei suoi a trovare la via del canestro in questo frangente, e i padroni di casa ne approfittano per riportarsi avanti grazie a una striscia di Bertuzzi e a un canestro a fil di sirena di Pampani: 49-44, alla fine del terzo quarto. Nell’ultima frazione si segna col contagocce e i canestri di Projetto e Rallo suonano come una mezza sentenza sull’esito dell’incontro: 54-47, a un paio di giri di lancette dalla sirena. A un passo dal baratro la Veni torna a farsi vedere negli specchietti, grazie a cinque punti consecutivi di Tomsa. Un canestro di Oseliero riduce a un solo possesso il divario tra le due squadre (56-54). Dalla lunetta Rallo fa 1/2 e gli avversari potrebbero addirittura pareggiare o sorpassare, ma la rimonta non si completa ed un fallo antisportivo di Tomsa su Rallo, costringe la Pizzoli ad alzare bandiera bianca.

U.S. LA TORRE – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 74 – 65

(25-17; 38-35; 51-50)

La Torre Reggio: Davoli A. 4, Giaroni, Giaroli, Magliani 7, Vezzosi 5, Davoli L. 4, Pezzarossa 5, Mazzi 20, Melli 14, Guidetti, Margaria 6, Cantergiani 9. All. Corradini.

S.B. Cavriago: Penserini, Zambelli, Stellato 21, Ceci 7, Berlinguer, Giglioli 10, Gruosso 15, Mursa 10, Bertozzi 2, Rubertelli, Sassi, Riquadri ne. All. Bellezza.

Importante vittoria della Torre, che ritrova fluidità offensiva e conquista il derby a spese del Cavriago. All’interno di una sfida equilibrata, a fare la differenza per i padroni di casa è, probabilmente, la maggior profondità del roster, nel quale spiccano le prove di Mazzi, Melli e Cantergiani. Arriva, così, un successo che cancella le ultime due sconfitte e negli ultimi secondi c’è spazio anche per l’esordio del play Guidetti, classe 2003, mentre la truppa di Bellezza continua il suo momento negativo, giunto a quota 6 ko di fila.

CLASSIFICA

SCANDIANO 201216880571449+122
NAZARENO CARPI14871584475+109
SCUOLA BASKET FERRARA10853520488+32
MAGIK PARMA8743507438+69
MASI CASALECCHIO8844533515+18
LA TORRE REGGIO EMILIA8844488491-3
PALLAVICINI BOLOGNA8844545548-3
VENI SAN PIETRO IN CASALE8844509516-7
CALDERARA8844499513-14
BASKETREGGIO8844517536-19
SCUOLA PALL. VIGNOLA8844531557-26
NUBILARIA NOVELLARA8844554586-32
PEPERONCINO MASCARINO6835520537-17
BASKET PODENZANO6734441507-66
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2817492564-72
VOLTONE ZOLA0808495586-91

GIRONE B

PRONI – RIVIT 72 – 65

(17-18; 31-36; 54-54)

Sant’Agata sul Santerno: Scaccabarozzi ne, Kertusha ne, Valgimigli 8, Spinosa 10, Montigiani 13, Mastrilli 18, isidori ne, Baldrati 2, Poggi 12, Sgorbati 7, Dalpozzo M. 2. All. Dalpozzo D.

Grifo Imola: Baruzzi, Riguzzi F. 19, Simoni 11, Mondini, Russu 18, Rossi, Cai, Parenti ne, Paciello 5, Riguzzi N. 5, Saibi ne, Castelli 7. All. Palumbi.

Alla Rivit non riesce il pokerissimo e il turno infrasettimanale è indigesto agli imolesi. A S.Agata troppi gli errori al tiro, soprattutto dall’arco (5/34) e troppi individualismi, soprattutto nel finale punto a punto, consentono ai padroni di casa una meritata vittoria. La partita si decide negli ultimi 90″, sul 65 pari. La Grifo non vede più il canestro, S.Agata, dopo il passo e tiro del sorpasso di Spinosa, chiude la partita con i tiri liberi.

Ma andiamo con ordine. Sono le infermerie le prime protagoniste: Del Zozzo, Bergantini e Rubini per i padroni di casa; Pinza, Parenti e Lanzoni per gli imolesi. Coach Dal Pozzo parte con Spinosa, Valgimigli, Mastrilli, Poggi, Sgorbati. Coach Palumbi risponde con Riguzzi F., Riguzzi N., Mondini, Simoni, Russu. E’ Imola a portarsi in vantaggio con due liberi di Simoni, subito pareggiati dall’altra parte da Mastrilli. Poi un mini break di Imola per il massimo vantaggio nella gara ad opera ancora dello scatenato Simoni, Riguzzi F. e Russu (2-8). I padroni di casa non ci stanno e grazie a due triple consecutive di Valgimigli e Spinosa e il canestro più aggiuntivo di Poggi, si riportano in vantaggio, col piazzato di Riguzzi F. a frenare l’emorragia (15-10). Coach Dal Pozzo butta nella mischia il giovane figlio (2003) che non sfigurerà, anzi, altre a segnare un canestro, darà energia alla già pressante difesa casalinga. Coach Palumbi gioca la carta Paciello, che subito porta buoni frutti: canestro e 2/2 ai  liberi; poi 6 punti filati di Russo, inframezzati da un canestro di Poggi, consentono il controsorpasso di Imola. Bomba di Castelli in apertura per il +4 Imola, poi “Montigiani time” con tre canestri di fila per il pareggio a 23. Simoni e Russu padroni delle aree, ricacciamo S. Agata a – 6 (max vantaggio di Imola nella partita), le triple di Valgimigli e Mastrilli tengono a contatto i padroni di casa e si va al riposo lungo sul 31-36. Per La Rivit purtroppo faticano ad entrare nel match Mondini e Cai. La Grifo segna col contagocce, grazie anche alla difesa match-up di S. Agata, ma domina a rimbalzo con Simoni e Russu (22 in attacco). S. Agata sfrutta la buona verve al tiro e grazie alle triple (saranno 8 alla fine) rimane a contatto. Il Selene riparte con più grinta e piazza il controsorpasso (38-36), costringendo coach Palumbi al time out. Al rientro due triple dei fratelli Riguzzi riportano la Rivit in vantaggio. I padroni di casa rispondono “pan per focaccia” e dall’arco puniscono ancora per l’ennesimo pareggio a 44. In questo frangente bell’esempio di sportività di Poggi che cambia la decisione degli arbitri su una rimessa, accusandosi dell’ultimo tocco. Riguzzi F. subisce fallo dall’arco e fa 3/3 ai liberi (44-47), Valgimigli accorcia. Controsopasso di Montigiani 51-49. La partita diventa nervosa, le proteste dei padroni di casa sono sempre più pressanti e sfociano in due falli tecnici consecutivi (a due giocatori diversi). Castelli fa il pieno dalla lunetta sommando i liberi dei tecnici e per un fallo subito (4/4, 51-53). Poi nuovamente Montigiani, con la quarta bomba del periodo (54-53). S. Agata gioca anche la carta delle provocazioni verbali e Paciello va in lunetta per il pareggio (1/2), 54 pari. Imola non tirerà più liberi, chiude con 16/17 totali. Per Imola iniziano gli individualismi e a tratti la strategia porta buoni frutti, tripla e canestro di Riguzzi F.; Mastrilli e Montigiani a contrastare. Russo per il 60-61 e ancora Riguzzi F. a sancire 60-63 per la Grifo. Senza nulla togliere al merito dei padroni di casa, i tecnici e le proteste di fine terza frazione, sortiscono l’effetto sperato. Imola in bonus dopo 3′, S. Agata finirà il quarto con 2 falli. La verve a rimbalzo della Grifo scema col passare dei minuti e le troppe forzature fanno il resto. Dal 60-63, Poggi pareggia con 3/3 ai liberi; Mastrilli segna per il vantaggio (65-63). Riguzzi N. pareggia…il resto lo abbiamo già detto. S. Agata tira 11 liberi (10/11) nel quarto periodo, Imola 0.

P.G.S. WELCOME – STEFY BASKET 76 – 105

(15-19; 37-45; 52-79)

PGS Welcome: Lelli 3, Bignami 23, Bernardi 7, Bernardini, Guerra 10, Lamborghini S., Mannini 4, Forlani 1, Bonera 4, Fontana 7, Corvino 2, Bush 15. All. Roveri.

Stefy: Carasso 6, Lamborghini L. 9, Bonesi 3, Franceschini 9, Marzioni 18, Cinti 6, Poli 4, Skocaj 11, Cornale 16, Lamborghini A., Maldini 23. All. Scandellari.

CESENA BASKET 2005 – POL. STELLA 70 – 66

(9-11; 30-19; 46-29)

Cesena 2005: Montalti 2, Rossi 7, Guidi 1, Ravaioli 18, Vandelli 6, Babbini 4, Sanzani 2, Ambrogi 4, Zoboli 23, Forni, Monticelli, Balestri 3. All. Ruggeri.

Stella Rimini: Coralli, Bartoli, Bollini Trombetti, Verni 16, Pulvirenti 15, Insero 1, Bindi 2, Vioglio, Quartulli 7, Del Turco 24, Distante 1. All. Casoli.

BASKERS – BASKET CLUB RUSSI 72 – 61

(20-25; 36-40; 50-48)

Forlimpopoli: Gorini, Rossi 17, Rombaldoni 20, Cristofani 8, Biffi 2, Adamo ne. Piazza 19, Servadei, Totaro 6, Plachesi ne, Godoli, Stella ne. All. Agnoletti.

Russi: Morigi, Senni 8, Cortini 5, Tagliaferri ne, Vistoli 4, Goi 11, Porcellini 14, Cirillo 2, Pambianco 9, Rinaldini ne, Argnani ne, Zama 8. All. Tesei.

Cesena, dopo il lunghissimo digiuno iniziale, vince la seconda partita consecutiva nel giro di sei giorni, faticando le proverbiali sette camicie contro la Stella Rimini, dopo aver dominato per tre quarti di gara e aver sofferto le pene dell’inferno nell’arroventato finale.

Senza due uomini importanti come Naccari e Pinto, coach Casoli sfodera la più classica delle zone fin dalla palla a due e per un quarto tiene Cesena a bagno maria. Si segna con il contagocce, ma dopo un primo quarto asfittico (9 a 11) il pubblico del Palaippo si esalta con l’accelerazione prepotente dei ragazzi di coach Ruggeri, che rompono gli indugi e volano sul campo senza ostacoli scavando un solco profondo e rassicurante. Il parziale di 16 a 0 fissa il punteggio sul 46 a 25, con un Ravaioli inarrestabile ed un Vandelli d’altri tempi. Il +19 di inizio di ultimo quarto viene subito ritoccato a +24 con uno scatenato Zoboli, che infila triple a ripetizione e con Montalti che certifica il 58 a 34. Mancano meno di sei minuti al gong finale e tutto sembra già scritto, ma da questo punto in avanti inizia tutto un altro match. Cesena, forse, si illude di averla già chiusa e stacca le mani dal manubrio, mentre Rimini si accende improvvisamente con un 15 a 0, che ancora una tripla di Zoboli stoppa provvidenzialmente, mentre le certezze di case iniziano a scricchiolare. Rimini insiste e nel convulso finale, grazie agli errori in serie di Cesena, rosicchia punto su punto spinto da un tarantolato Pulvirenti, dal solito Del Turco e dal granitico Quartulli. L’ennesima tripla impossibile di Pulvirenti fissa l’incredibile -2 (68-66), ma Babbini, emulando uno strepitoso Ravaioli, fa percorso netto dalla lunetta sull’ennesimo fallo fischiato alla difesa riminese (passata a uomo pressing solo nei minuti finali) e chiude i giochi fra i sospiri di sollievo di un Palaippo, per lunghi minuti, ammutolito ed incredulo.

IMMOBILIARE 2000 – PALL. PIANORO 83 – 67

(20-17; 35-34; 62-45)

Giardini Margherita: Morra Ja. 5, Venturi 21, Tuccillo 7, Capancioni 2, Lelli 17, De Denaro 8, Mazzini 1, Lolli 4, Deledda 6, Del Prete 6, Paolucci 6. All. Morra Jo.

Pianoro: Tosiani 8, Bonazzi, Pierini 11, Ricci 12, Vaccari 5, Grandi 6, Nobis 5, Minghetti 14, Nicoletti 1, Nanni 5. All. Fasone.

DOLPHINS – ROSE&CROWN 100 – 50

(30-15; 59-24; 85-35)

Riccione: Zangheri, Amadori Mi. 19, Sartini, Bomba 15, Amadori Ma. 21, Zanotti 14, Casadei Massari, De Martin 18, Mazzotti 8, Stefani 5. All. Ferro.

Tigers Villanova: Giordani 2, Guiducci 6, Rossi 2, Campidelli, Tomasi 4, Bronzetti 7, Panzeri 14, Buo 4, Semprini 2, Calegari, Saccani 6, Bollini 3. All. Rustignoli.

BASKET VILLAGE – CASTIGLIONE MURRI 77 – 83 dts

(16-20; 35-39; 50-56; 72-72)

BK Village Granarolo: Carini 2, Drago 12, Bertusi 1, Guastaroba 6, Masetti ne, Brigotti ne, Misciali 23, Tonelli 2, Marcheselli L 7, Martinelli 20, Nicotera 2, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

Castiglione Murri Basket: Melino 3, Buriani 15, Costantini 6, Gandolfi 25, Varotto 13, Mantovani 4, Bersani 2, Casarini 4, Bartolini 6, Minerva, Parchi 5. All. Gessi.

CURTI – PALLACANESTRO BUDRIO 51 – 60

(16-8; 29-28; 40-45)

International Imola: T. Wiltshire 4, Dal Fiume 4, Fazzi 2, Zambrini 11, Fussi 2, Poli, Ravaglia 10, Ricci Lucchi 2, Verde 8, Puntolini 8. All. Dalmonte.

Budrio: Fornasari 18, Magnolfi 8, Tugnoli 2, Vacchi 3, Zitelli 6, Pirazzoli 7, Billi 2, Benetti, Tinti, Zambon 8, Campagna 6, Giordani. All. Simoncini.

Secondo k.o. consecutivo per la Curti, che cede 51-60 contro Budrio. Nonostante un approccio alla gara molto promettente, con concentrazione e intensità (16-8 al 10′), l’International va al riposo con appena un punto di vantaggio, a causa dei troppi tiri aperti sbagliati. Al ritorno in campo, l’aggressività ritrovata degli avversari inceppa la circolazione offensiva, mentre le amnesie difensive lasciano punti facili a Budrio. Finita a -12, la Curti tenta una disperata rimonta che, però, non viene completata.

CLASSIFICA

BASKERS FORLIMPOPOLI14871571498+73
GRIFO IMOLA12862541457+84
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA12862596531+65
SELENE S. AGATA10853597550+47
RICCIONE10853613568+45
STEFY BOLOGNA10853586542+44
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA10853615574+41
BASKET CLUB RUSSI8844541529+12
PALL. BUDRIO8844530529+1
PIANORO8844531540-9
INTERNATIONAL IMOLA6835556576-20
STELLA RIMINI6835538577-39
VILLANOVA TIGERS4826515579-64
CESENA BASKET 20054826539604-65
BASKET VILLAGE GRANAROLO4826492577-85
PGS WELCOME BOLOGNA2817498628-130

Serie D, la prima volta del Cesena 2005. Girone A, Scandiano2012 batte l’SBF in rimonta

SERIE D 7° Giornata

GIRONE A

EMIL GAS – SCUOLA BASKET FERRARA 68 – 67

(22-22; 33-51; 53-60)

Pallacanestro Scandiano 2012: Catti ne, Rivi 11, Belli 3, Taddei 2, Bartoccetti 13, Braglia, Mammi G., Fikri 14, Di Micco ne, Vanni 22, Corradini 3, Fontanili. All. Baroni.

S.B. Ferrara: Pusinanti 20, Rimondi Ro. 18, Rimondi Ri. 1, Beccari, Rizzatti 2, Trinca, Proner 8, Bertocco 11, Gavagna 3, Grassi 4. All. Colantoni.

La settima vittoria in sette match disputati ha il sapore dell’impresa. Già, perché l’Emil Gas disputa un primo tempo non all’altezza, si innervosisce e lascia campo alla Scuola Basket Ferrara che, all’intervallo lungo, sembra in pieno controllo. La capolista, però, alza l’intensità difensiva al rientro in campo, travolge gli avversari e festeggia a fil di sirena, restando al comando in coppia con la Nazareno.

NUBILARIA BASKET – BASKETREGGIO 80 – 67

(28-17; 54-35; 61-60)

Novellara: Baracchi A. 1, Pizzetti 16, Bertani Fe., Mariani Cerati 23, Baracchi M. 14, Rossi, Barazzoni 8, Castagnetti, Accorsi 2, Grisendi 2, Giorgino 4, Bartoli 10. All. Perricone.

BasketReggio: Alfano 7, Ardolino 7, Bartoli 10, Borghi 6, Croci 6, Frigi, Giardina 2, Giudici 4, Manghi, Morelli 9, Nunziato 14, Menozzi 2. All. Boni,

PEPERONCINO LIBERTAS BK – SCUOLA PALL. VIGNOLA 71 – 59

(14-7; 31-17; 47-36)

Mascarino: Bellodi 2, Vinci, Ghidoni ne, Bartolozzi 21, Tosarelli, Patrese 3, Monari A. 7, Cilfone 10, Brochetto D. 12, Manzi 13, Orsini ne, Vannini 3. All. Brochetto L.

S.P. Vignola: Ganugi 19, Badiali 16, Smerieri P., Barbieri 2, Pantaleo 2, Amici 8, Degliangeli 2, Cuzzani 8, Righetti, Miani 2, Trenti ne, Zagni. All. Smerieri S.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – MASTER SEDUTE 60 – 69

(14-23; 36-39; 46-54)

S.B. Cavriago: Penserini 5, Zambelli 8, Riquadri ne, Stellato 2, Ceci 3, Berlinguer ne, Giglioli 14, Gruosso 6, Mursa 22, Bertozzi, Rubertelli ne, Sassi. All. Bellezza.

Calderara: Marchi 2, Soresi 10, Projetto 14, Pampani 5, Zocca 6, Vignoli 2, Bertuzzi 4, Turchetti 6, Lambertini 14, Molinari 6. All. Rusticelli.

BASKET VOLTONE – PALL. NAZARENO 69 – 77

(19-16; 34-39; 47-58)

Monte San Pietro: Chiusoli 18, Ghinazzi 5, Giacometti A. 11, Boni 2, Poluzzi 2, Giacometti J. 10, Bastia 8, Mallil, Magi 11, Venturelli 2, Tinelli, Galli. All. Gambini. 

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini 11, Sutera, Biello 20, Mantovani 17, Marra 2, Salami 9, Bonfiglioli 4, Rimauro ne, Foroni 4,  Rizzo ne, Cavazzoli 10. All. Tasini.

MAGIK BASKET – ANTAL PALLAVICINI 94 – 67

(23-20; 48-37; 73-52)

Magik Parma: Angella 5, Colonnelli 8, Illari 11, Donadei 3, Malinverni N. 3, Pollina, Bocchia 6, Malinverni L. 14, Paulig 20, Barcaroli, Diemmi 13, Botti 11. All. Quintavalla.

Pallavicini: Cenesi 8, Finelli, Nanni 6, Lorusso 14, Consolini 10, Nadalini 14, Benuzzi 1, Sgargi 4, Zambonelli 4, Tabellini 6, Lolli. All. Bignotti.

PIZZOLI – BASKET PODENZANO 81 – 54

(26-8; 39-17; 56-30)

San Pietro in Casale: Pastore 8, Ramzani 8, Mandini 3, Oseliero 9, Gozza, Mariani 2, Tomsa 5, Aspergo 13, Ghedini 7, Zanellati 18, Fiore 6, Bamania 2. All. Castriota

Podenzano: El Agbani 3, Carini 10, Calzi 5, Galli 4, Bossi, Guerra 4, Noè 2, Chiozza 6, Villa 4, Coppeta G. 3, Petrov 2, Orlandi 11. All. Coppeta C.

Seconda vittoria consecutiva per la Pizzoli che, al Palasport di San Pietro in Casale, sconfigge il Basket Podenzano e aggancia al terzo posto in classifica Basket Reggio, Ferrara e Masi. Castriota è ancora una volta costretto a far di necessità, virtù: Giovannini, Nardi e Ventura non sono disponibili, mentre Bamania e Oseliero non sono al meglio, ma vanno comunque in panchina, dove fa la sua prima apparizione stagionale il giovane Mariani.

Alla palla a due la Veni si presenta con Ghedini, Aspergo, Fiore, Pastore e Tomsa, mentre Podenzano risponde con Bossi, Guerra, Orlandi, Coppeta e Petrov. Protagonista assoluto dei primi minuti di gara è Federico Aspergo: il numero undici in maglia bianca mette a segno due tentativi dalla lunga distanza e manda a canestro Pastore, costringendo gli avversari alla sospensione, in uscita dalla quale lo stesso Aspergo aggiorna il punteggio sul 10-1, con un “gol” allo scadere dei 24″. In seguito la Veni prende il largo e questa volta è un brillante Zanellati ad ispirare il break grazie al quale i locali volano a +20 (28-8). Successivamente i padroni di casa stringono le viti in difesa e anche la circolazione di palla migliora. Nel terzo quarto è ancora l’ex ala di Budrio che sale in cattedra: il quarto missile di Zanellati vale il 44-19, mentre il quinto serve per bucare la zona proposta dagli ospiti e precede la tripla di Mandini che porta al massimo vantaggio interno (56-30). Nell’ultimo quarto si sbloccano anche Fiore ed Oseliero e nel finale c’è spazio (e gloria) anche per Mariani, che trova la via del canestro poco prima che El Agbani, da centrocampo, fissi il punteggio finale sull’81 a 54.

SASSOMET – U.S. LA TORRE 68 – 48

(11-12; 23-24; 45-41)

Masi Casalecchio: Ballanti 5, Fiordalisi, Franchini 9, Barilli F. 13, Castaldini 11, Govi 10, Di Marzio 2, Sassoni 5, Barilli F. 4, Bertacchini 9, Sighinolfi ne, Truppi ne. All. Forni.

La Torre Reggio: Davoli A. 5, Magliani 4, Vezzosi 4, Giaroli, Davoli L. 2, Pezzarossa 3, Mazzi 6, Rivi, Melli 7, Margaria 2, Cantergiani 15. All. Corradini.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI14770510396+114
SCANDIANO 201214770498407+91
MAGIK PARMA8743507438+69
SCUOLA BASKET FERRARA8743459432+27
MASI CASALECCHIO8743472451+21
BASKETREGGIO8743475463+12
VENI SAN PIETRO IN CASALE8743455458-3
LA TORRE REGGIO EMILIA6734414426-12
PEPERONCINO MASCARINO6734464476-12
PALLAVICINI BOLOGNA6734474490-16
CALDERARA6734441459-18
SCUOLA PALL. VIGNOLA6734467496-29
NUBILARIA NOVELLARA6734475512-37
BASKET PODENZANO6734441507-66
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2716427490-63
VOLTONE ZOLA0707437515-78

GIRONE B

PALL. PIANORO – BASKERS 36 – 62

(14-15; 19-28; 24-44)

Pianoro: Tosiani 3, Bonazzi, Nicoletti 4, Grandi, Nobis, Ricci, Pierini 6, Minghetti 16, Vaccari 2, Nanni 5. All. Fasone.

Forlimpopoli: Gorini 5, Rossi 9, Rombaldoni 14, Cristofani 6, Biffi, Piazza 6, Servadei 11, Totaro 6, D’Angelo, Plachesi 2, Godoli 3, Stella. All. Agnoletti.

STEFY BASKET – CESENA BASKET 2005 57 – 62

(16-20; 32-31; 48-46)

Stefy: Lamborghini L. 8, Carasso, Marzioni 2, Franceschini 10, Cinti 2, Poli 2, Skocaj 2, Lamborghini A. 5, Maldini 6, Agnoletti 20. All. Scandellari.

Cesena: Montalti 9, Rossi 2, Guidi 2, Ravaioli 12, Vandelli 2, Babbini 18, Sanzani 2, Ambrogi 2, Zoboli 11, Forni, Monticelli, Balestri 2. All. Ruggeri.

Al settimo tentativo Cesena rompe il digiuno in corso da inizio stagione e va a prendersi il suo primo successo sul campo di San Lazzaro. Come nelle migliori tradizioni della formazione romagnola degli ultimi anni, la vittoria arriva quando meno te la aspetti, contro una delle formazioni di alta classifica e lenisce almeno in parte le profonde ferite lasciate dalle sei sconfitte consecutive precedenti. Partita nervosa e scorbutica che Cesena ha il merito di tenere sempre in equilibrio, non dando mai la possibilità ai padroni di casa di scappar via con distacchi rilevanti, alternandosi spesso al comando delle operazioni fino allo scatto finale vincente. Il primo quarto vede gli ospiti più incisivi e concreti con un ottimo Babbini a cui risponde quasi da solo Agnoletti (il migliore dei suoi) per un vantaggio esterno che viene annullato ad inizio della seconda frazione grazie al neo entrato Franceschini, ma, nonostante la zona proposta da coach Scandellari, Cesena si mantiene sempre a contatto e chiude il quarto sotto di appena un punto. Terza frazione sempre sul filo dell’equilibrio, con il solito Agnoletti in evidenza, ma Ravaglia e Babbini rispondono colpo e su colpo e si arriva all’ultimo segmento di gara ancora a stretto contatto (48 a 46). La partita si decide nell’ultimo quarto, con Babbini che infila subito la tripla del nuovo vantaggio e Zoboli che lo emula subito dopo per un vantaggio che ancora Babbini e Montalti portano a quattro lunghezze. Il margine è ancora assai risicato, ma i bolognesi non riescono più a chiudere il gap che Ravaglia e i due liberi di Babbini rifiniscono fino al meritatissimo +5 finale.

ROSE&CROWN – BASKET VILLAGE 72 – 47

(25-14; 36-21; 57-33)

Villanova Tigers: Bronzetti 7, Giordani 1, Panzeri 3, Buo 26, Semprini, Guiducci 3, Rossi, Campidelli, Calegari 14, Tomasi 10, Saccani 5, Bollini 3. All. Rustignoli.

BK Village Granarolo: Carini 4, Drago 11, Bertusi, Guastaroba 2, Masetti, Brigotti, Misciali 5, Tonelli 10, Marcheselli L 3, Martinelli 12, Chittaro ne. All. Marcheselli E.

POL. STELLA – SELENE BK 78 – 68

(27-17; 48-28; 61-53)

Stella Rimini: Insero 9, Coralli, Bartoli ne, Bollini Trombetti 7, Verni 5, Pulvirenti 14, Bindi 11, Veroni ne, Vioglio ne, Quartulli, Del Turco 26, Distante 6. All. Casoli.

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha, Valgimigli 10, Spinosa 12, Rubbini 4, Montigiani 4, Mastrilli 2, Isidori, Del Zozzo 12, Poggi 20, Sgorbati 1, Dal Pozzo M. 3. All. Dal Pozzo D.

BASKET CLUB RUSSI – P.G.S. WELCOME 75 – 55

(24-15; 40-28; 53-38)

Russi: Senni 11, Tagliaferri, Piani 5, Cortini 10, Castellari 7, Goi 10, Porcellini 19, Cirillo, Pambianco 10, Rosti 3, Argnani. All. Tesei.

PGS Welcome: Lelli, Bignami 15, Bernardi 19, Bernardini, Guerra 4, Lamborghini 4, Forlani, Barone 2, Fontana 3, Corvino, Bush 8. All. Roveri,

Resta imbattuto in casa il BCR, grazie ad una buona prova corale. Il PGS cerca di rimanere in partita, ma, pian piano, il vantaggio di Castellari e compagni si dilata sempre più fino al +20 finale. Prestazioni degne di nota di Cortini, Senni, Pambianco e del solito Porcellini

RIVIT – CURTI 82 – 62

(23-16; 42-28; 60-45)

Grifo Imola:  Baruzzi, Riguzzi F 26, Simoni 4, Mondini 9, Russu 19, Pinza, Rossi, Cai 5, Parenti 6, Paciello 3, Riguzzi N 10, Fadi. All. Palumbi.

International Imola: Wiltshire 12, Dal Fiume 15, Fazzi, Zambrini 5, Poloni 4, Fussi, Poli ne, Ravaglia 11, Ricci Lucchi 4, Verde 8, Puntolini 4. All. Moschini.

Arriva un’altra vittoria per la Rivit nel derby imolese, che permette agli uomini di coach Palumbi di mantenere la vetta della classifica in coabitazione coi Baskers prima della settimana in cui si gioca anche il turno infrasettimanale. Partita mai in discussione con la Grifo in perfetto controllo e con l’International che vive di sprazzi. Nella Rivit ancora una volta i fratelli Riguzzi e Russu si ergono sopra gli altri, ma tutti i ragazzi scesi in campo hanno svolto i compiti loro assegnati con voglia e spirito di squadra.

Parte subito forte la Grifo che va sul 6-0, con l’International che segna il primo canestro dopo oltre quattro minuti con Verdi. I due allenatori ruotano gli uomini e già dieci giocatori per squadra toccano il campo nel primo periodo. Nella Rivit si infortuna Parenti, ma la squadra non ne risentirà nel resto del match. E’ di Russu il canestro che segna il primo vantaggio Grifo in doppia cifra dopo tre minuti e mezzo del secondo periodo, subito seguiti da due bombe di Nicola Riguzzi (33-17). Il vantaggio lievita fino al massimo del +19 (39-20), prima di una timida reazione dei biancorossi ospiti (40-24). Il punteggio resta in altalena tra i 16-18 punti fino a metà del terzo periodo, quando un lampo di Ravaglia (6 punti in un amen) riavvicina la Curti (51-39). La Grifo riallunga, ma in apertura di ultima frazione è Dal Fiume a tenere a galla i suoi (60-49). Qui finisce la gara dell’International, perché un fallo fischiato a favore di Simoni, costa un tecnico alla panchina ospite. I tre punti segnati ai liberi danno poi il la ai canestri di Russu e alla bomba di Mondini che chiudono il match (72-51 a -4’40”). Da qui in poi è garbage time.

CASTIGLIONE MURRI – IMMOBILIARE 2000 73 – 87

(18-15; 30-49; 47-65)

Castiglione Murri: Merlino 6, Buriani 11, Costantini 7, Gandolfi 20, Varotto ne, Mantovani 13, Bersani, Casarini ne, Bartolini 8, Minerva ne, Parchi 8. All. Gessi.

Giardini Margherita: Lelli 6, Capancioni 11, Tuccillo 3, Deledda 6, Paolucci 6, Del Prete 14, De Denaro 7, Morra Ja. 2, Mazzini 4, Venturi 17, Lolli 11. All. Morra Jo.

PALLACANESTRO BUDRIO – BASKET RICCIONE 88 – 89

(24-22; 44-39; 70-64)

Budrio: Fornasari 18, Magnolfi 5, Tugnoli 13, Vacchi 5, Zitelli 8, Pirazzoli 7, Billi 8, Benetti 3, Curti 7, Zambon 9, Campagna 5, Giordani. All. Simoncini.

Riccione: Zangheri, Mi. Amadori 11, Sartini, Bomba 6, Ma. Amadori 19, Zanotti 23, Protti, De Martin 8, Mazzotti 20, Stefani 2. All. Ferro.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA12761476385+91
BASKERS FORLIMPOPOLI12761499437+62
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA10752513464+49
SELENE S. AGATA8743525485+40
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA8743532497+35
BASKET CLUB RUSSI8743480457+23
STEFY BOLOGNA8743481466+15
PIANORO8743464457+7
RICCIONE8743513518-5
PALL. BUDRIO6734470478-8
INTERNATIONAL IMOLA6734505516-11
STELLA RIMINI6734472507-35
VILLANOVA TIGERS4725465479-14
BASKET VILLAGE GRANAROLO4725415494-79
CESENA BASKET 20052716469538-69
PGS WELCOME BOLOGNA2716422523-101

Serie D, la Nazareno supera l’ostacolo Magik. Girone B, Castiglione, che colpo: sbancata Forlimpopoli!

SERIE D 6° Giornata

GIRONE A

CRAVATTIFICIO CONTI – BASKET VOLTONE 76 – 63

(15-21; 39-37; 57-52)

BasketReggio: Nunziato 5, Croci 9, Manghi 2, Giardina, Frigi, Borghi 10, Morelli 15, Baroli 4, Alfano 14, Ardolino 6, Giudici 11, Menozzi. All. Boni.

Monte San Pietro: Chiusoli 3, Ghinazzi 11, Giacometti A. 4, Boni 7, Poluzzi 6, Zanotti, Giacometti J. 11, Bastia 5, Magi 7, Venturelli 9, Tinelli. All. Gambini.

SCUOLA BASKET FERRARA – NUBILARIA BASKET 69 – 57

(20-8; 37-25; 53-41)

S.B. Ferrara: Beccari 4, Bertocco 7, Di Giusto 6, Gavagna 6, Grassi 6, Proner, Pusinanti 16, Rimondi Ri. 11, Rimondi Ro. 13, Rizzati, Trinca. All. Colantoni.

Novellara: Baracchi A. 6, Pizzetti 4, Margini, Bertani Fe. 2, Mariani Cerati 24, Bertani Fi. 5, Baracchi M. 1, Rossi 3, Barazzoni 4, Castagnetti, Giorgino 4, Bartoli 4. All. Perricone.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – EMIL GAS 55 – 82

(16-13; 33-39; 46-63)

Vignola: Ganugi 3, Badiali 9, Fiorini 8, Barbieri 7, Galvan 10, Amici 7, Degliangeli, Cuzzani 9, Righetti 2, Mazzoli, Riccò. All. Smerieri.

Scandiano2012: Catti 1, Rivi 3, Belli 4, Taddei 7, Bartoccetti 24, Braglia 4, Mammi, Fikri 8, Di Micco, Vanni 18, Corradini 9, Fontanili 4. All. Baroni.

BASKET PODENZANO – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 70 – 63

(21-19; 43-31; 59-51)

Podenzano: Monti, El Agbani 16, Carini 8, Calzi 2, Galli 6, Bossi 4, Guerra 3, Noé 3, Chiozza 3, Coppeta G. 5, Petrov 10, Orlandi 10. All. Coppeta C.

S.B. Cavriago: Penserini 3, Zambelli 6, Riquadri, Stellato 19, Ceci 2, Berlinguer, Giglioli 11, Gruosso 9, Mursa 4, Bertozzi 8, Sassi. All. Bellezza.

SASSOMET – PEPERONCINO LIBERTAS BK 68 – 64

(20-21; 35-37; 49-47)

Masi Casalecchio: Ballanti 7, Fiordalisi ne, Franchini 5, Barilli Fe, 10, Castaldini 6, Govi 8, Sighinolfi, Di Marzio 7, Sassoni, Truppi, Barilli Fi. 8, Bertacchini 17. All. Forni.

Mascarino: Vinci 11, Roncarati, Bortolazzi 9, Tosarelli, Patrese 4, Monari A. 9, Cilfone 3, Brochetto D. 10, Manzi 15, Orsini, Carpanelli, Vannini 3. All. Brochetto L.

PALL. NAZARENO CARPI – MAGIK BASKET 56 – 46

(13-18; 29-24; 38-36)

Carpi: Bertollo, Sabbadini, Sutera 4, Biello 6, Mantovani 15, Marra 10, Ravenna, Salami 11, Bonfiglioli 2, Rimauro, Foroni 2, Cavazzoli 6. All. Tasini.

Parma: Colonnelli 6, Illari 2, Donadei 2, Malinverni N. 4, Pollina 2, Bocchia 1, Malinverni L. 11, Paulig 14, Barcaroli, Diemmi 4, Botti. All. Quintavalla.

ANTAL PALLAVICINI – PIZZOLI 68 – 73

(16-24; 31-36; 49-45)

Pallavicini: Cenesi 2, Finelli, Nanni 2, Monciatti, Consolini 6, Nadalini 23, Benuzzi 17, Sgargi, Lolli, Tabellini, Zambonelli 7, Lorusso 11. All. Bignotti.

San Pietro in Casale: Pastore 8, Ramzani, Mandini ne, Oseliero 12, Gozza ne, Tomsa, Aspergo 15, Ghedini 10, Zanellati, Fiore 20, Bamania 8. All. Castriota.

La Pizzoli, priva degli infortunati Giovannini, Nardi e Ventura, ma con Zanellati nuovamente abile e arruolato, ferma la striscia vincente dell’Antal Pallavicini e sale a quota sei punti in classifica, agganciando i bolognesi.

Alla palla a due Castriota si affida a Ghedini, Oseliero, Fiore, Pastore e Bamania. Gli ospiti escono meglio dai blocchi (6-13), con Oseliero e Pastore sugli scudi e poi scappano sul 10-19. I locali accorciano le distanze con Benuzzi e Nadalini, ma una magia a fil di sirena di Aspergo, fissa il punteggio di fine primo quarto sul 16-24. I padroni di casa si riavvicinano in principio di seconda frazione, ma dodici punti consecutivi di un sontuoso Aspergo, consentono alla Veni di respingere l’assalto portato da Lorusso e Nadalini e di rientrare negli spogliatoi sul 31-36. Nella ripresa si scatenano Benuzzi e Nadalini, la Antal Pallavicini sorpassa e tenta la fuga: 46-41. Oseliero arresta l’emorragia degli ospiti, ma un canestro di Consolini manda in archivio la terza frazione col punteggio di 49-45. Il quarto periodo si apre con la tripla di Ghedini, in seguito Benuzzi mette la firma sul massimo vantaggio interno (59-53) e a pochi passi dal traguardo la formazione guidata da Bignotti mantiene cinque lunghezze di vantaggio sugli avversari: 63-58. La Pizzoli si prende l’inerzia dell’incontro con Aspergo e Fiore: 63-64. Dopo un botta e risposta tra Nadalini e Bamania, Fiore mette due possessi tra le due squadre: 65-71. Nadalini tiene a galla i suoi nel finale, ma capitan Pastore la chiude con due tiri liberi ed una stoppata.

U.S. LA TORRE – MASTER SEDUTE 55 – 65

(16-16; 26-30; 43-50)

La Torre Reggio: Giaroni, Giaroli, Magliani 11, Vezzosi 7, Davoli L. 2, Pezzarossa 4, Mazzi 14, Rivi 2, Margaria 3, Cantergiani 12, Guidetti ne. All. Corradini.

Calderara: Marchi 3, Soresi 13, Projetto 11, Pampani 7, Zocca 7, Vignoli, Bertuzzi 5, Turchetti, Lambertini 2, Molinari 17. All. Rusticelli.

Non è fortunato l’esordio casalingo della Torre, che cade contro il Calderara. Dopo due quarti sostanzialmente equilibrati, la partita si accende nella ripresa. Il top scorer Molinari porta subito i suoi a +7 (26-33), ma i padroni di casa reagiscono e, con Mazzi protagonista, sembrano guadagnare l’inerzia della partita, grazie a un break di 10-0 (36-33), che apre la strada al massimo vantaggio sul 41-35 del 25’. Qui si decide la sfida, perché Calderara reagisce con vemenza, piazzando, a cavallo di terzo e quarto periodo, il decisivo controbreak di 19-2 (43-54) da cui la Torre non riesce più a riprendersi.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI12660433327+106
SCANDIANO 201212660430340+90
SCUOLA BASKET FERRARA8642392364+28
BASKETREGGIO8642408383+25
MAGIK PARMA6633413371+42
PALLAVICINI BOLOGNA6633407396+11
LA TORRE REGGIO EMILIA6633366358+8
MASI CASALECCHIO6633404403+1
SCUOLA PALL. VIGNOLA6633408425-17
VENI SAN PIETRO IN CASALE6633374404-30
BASKET PODENZANO6633387426-39
PEPERONCINO MASCARINO4624393417-24
CALDERARA4624372399-27
NUBILARIA NOVELLARA4624395445-50
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2615367421-54
VOLTONE ZOLA0606368438-70

GIRONE B

CESENA BASKET 2005 – SELENE BK S.AGATA 54 – 70

(16-22; 30-36; 42-58)

Cesena: Montalti 9, Rossi 2, Guidi 5, Dini 2, Ravaioli 12, Babbini 8, Sanzani, Ambrogi, Zoboli 6, Forni, Monticelli 2, Balestri 8. All. Ruggeri.

S.Agata Sul Santerno: Kertusha, Valgimigli 18, Poggi 2, Spinosa 5, Rubbini 6, Montigiani, Bergantini 6, Mastrilli 3, Isidori, Del Zozzo 22, Sgorbati 8, Dalpozzo M. All. Dalpozzo D.

Continua il calvario di Cesena, che infila la sesta sconfitta consecutiva e rimane l’unica ancora senza vittorie nel suo girone. L’obbligo di invertire la tendenza negativa attanaglia le gambe e la testa dei padroni di casa che, seguendo un copione ampiamente noto, iniziano il match alla pari con gli avversari, poi cedono gradualmente alle prime difficoltà e finiscono per affondare senza alcuna capacità di reazione.

L’inizio è confortante con Balestri che fa faville sotto il canestro ospite, ma per Sant’Agata brilla la precisione di Valgimigli (3 su 3 da oltre l’arco) che tiene il punteggio in equilibrio, prima della fiammata che la spinge avanti di 6 al primo mini intervallo (16-22). Secondo quarto con gli ospiti che si schierano a zona (ribadita senza esclusione fino al gong finale) e continuano a colpire dalla distanza, ma Cesena regge l’urto e si mantiene a distanze ampiamente rimontabili. E’ la seconda parte della gara che segna l’allungo decisivo degli ospiti, che allungano di slancio sfruttando gli innumerevoli errori di Cesena, decisamente in confusione con palle perse e infrazioni gratuite a più non posso. Il +10 con cui inizia l’ultimo quarto si dilata velocemente sotto le bordate del solito Valgimigli e di Del Zozzo (8 su 8 in coppia nelle triple), con Cesena che alza bandiera bianca e chiude mestamente davanti ad un Palaippo ammutolito e incredulo.

P.G.S. WELCOME – PALL. PIANORO 52 – 71

(16-15; 28-30; 41-48)

PGS Welcome: Benassi Bondi 2, Lelli 6, Bignami 9, Bernardi 2, Tapia 11, Bernardini, Guerra 3, Corvino, Forlani 4, Barone 1, Fontana ne, Bush 14. All. Roveri.

Pianoro: Tosiani 2, Bonazzi, Nanni 9, Ricci 13, Vaccari 8, Grandi 6, Pierini 11, Nobis 6, Nicoletti 8, Minghetti 8. All. Fasone.

STEFY BASKET – BASKET CLUB RUSSI 82 – 67

(21-18; 42-36; 66-46)

Stefy: Lamborghini L. 7 Carasso, Franceschini 14, Marzioni 11, Cinti 5, Poli, Skocaj 7, Lamborghini A., Maldini 24, Agnoletti 14. All. Scandellari.

Russi: Tagliaferri 3, Piani 10, Cortini 9, Castellari 9, Goi 15, Porcellini 10, Pambianco 8, Rosti 3, Argnani. All. Tesei.

CURTI – POL. STELLA 80 – 70 dts

(18-12; 42-34; 52-57; 66-66)

International Imola: T. Wiltshire 17, Dal Fiume 4, Franzoni 2, Zambrini 8, Poloni 2, Fussi 5, Ravaglia 17, Ricci Lucchi 9, Verde 3, Puntolini 13. All. Dalmonte.

Stella Rimini: Insero 6, Coralli 1, Bartoli 3, Bollini 3, Verni 10, Pulvirenti 13, Vioglio 4, Bindi 2, Del Turco 20, Distante 8. All. Casoli.

La Curti torna al successo, superando la Stella sul parquet amico della Ravaglia, ma deve sudare 45′ per portare a casa i due punti. Dopo un primo tempo a tinte biancorosse, chiuso sul +8, la zona riminese fa inceppare i meccanismi dell’International, che affonda a -7. In uscita dal time-out però arriva la reazione di Dal Fiume e compagni, che trovano la parità a quota 66 al termine dei regolamentari. Sulla spinta della buona reazione, il supplementare è a senso unico e Imola si impone 80-70. Ottime prove da parte di Ravaglia (migliore in campo) e Thomas Wiltshire, entrambi a segno con 17 punti.

IMMOBILIARE 2000 – ROSE&CROWN 69 – 50

(15-9; 34-19; 54-39)

Giardini Margherita: Morra Ja. 2, Venturi 11, Tuccillo 5, Caponcioni 2, Lelli 5, De Denaro 13, Mazzini 3, Lolli 7, Deledda 11, Del Prete 10, Paolucci. All. Morra Jo.

Villanova Tigers: Bronzetti 6, Giordani, Buo 7, Mussoni 2, Fabbri, Semprini 2, Guiducci, Peroni, Campidelli, Calegari 10, Tomasi 4, Saccani 19. All. Rustignoli.

Prestazione opaca e terza sconfitta consecutiva per i Rose & Crown che cadono per 69-50 sul campo dei Giardini Margherita, al termine di un match che ha visto i ragazzi di coach Rustignoli sempre ai margini del match.

In avvio le due formazioni fanno a pugni con i ferri, regalando davvero ben poche emozioni: a prendere in mano il match, però, sono i padroni di casa che, grazie ai tanti secondi e terzi tiri conquistati, riescono a portarsi avanti grazie ai canestri sotto misura di De Denaro e alle bombe di Venturi e Del Prete. Nel secondo quarto, lo spartito non cambia: i Gardens alzano le percentuali e con Deledda scavano il solco, mentre i Tigers scarabocchiano in attacco, trovando dal solo Saccani qualche canestro per non affondare. Peccato anche per i tanti liberi sbagliati. Dal -15 dell’intervallo, i neroverdi rientrano in campo con altro piglio: Calegari trova un paio di canestri nel pitturato, l’attacco trova un po’ di ritmo, ma dall’altra parte Venturi è un martello, che lascia ben pochi spazi ai tentativi di rimonta degli ospiti. Ad inizio ultimo quarto, tre bombe consecutive sull’asse Bronzetti-Saccani sembrano riaccendere la fiammella, riportando il distacco a 10 punti, con molti minuti da giocare. I Gardens, però, non tremano e pronti rispondono: De Denaro dà il la, poi Lelli dalla lunetta chiude la questione (anche perché i Tigers non capitalizzano i diversi giri in lunetta), consegnando il successo ai suoi.

DOLPHINS – RIVIT 54 – 68

(13-20; 25-42; 37-58)

Riccione: Amadori Mi. 8, Sartini 1, Bomba 3, Amadori Ma. 20, Zanotti 4, Gardini, Serafini, De Martin 14, Mazzotti 4. All. Ferro.

Grifo Imola: Riguzzi F. 25, Mondini 10, Russu 17, Pinza 2, Rossi, Cai, Parenti 5, Paciello, Riguzzi N. 5, Saidi, Castelli 4. All. Palumbi.

Grande vittoria in trasferta della Grifo sul difficile campo di Riccione. Coach Palumbi è costretto a far a meno all’ultimo di Simoni, causa influenza. La Grifo parte subito forte sui due lati del campo, con ottime difese seguite da buone soluzioni offensive che le permettono di andar subito in vantaggio per 10-2 dopo tre minuti. Nella seconda parte del quarto, Riccione cerca di ricucire, ma la Grifo risponde colpo su colpo e si porta al primo intervallo in vantaggio sul 20 a 13. Nel secondo quarto la Grifo riparte forte e nei primi minuti del quarto si porta subito in doppia cifra di vantaggio, con la coppia F. Riguzzi-Russu sugli scudi ed una difesa che concede pochissimo alla squadra di casa. Si va all’intervallo sul 25-41 per la Rivit. Al rientro degli spogliatoi la situazione non cambia e la Grifo allunga ulteriormente, andando sopra i venti punti di vantaggio. A metà terzo quarto Riccione prova a ricucire un po’ lo strappo, tornando fino al -15, ma la Grifo non concede di più e riallunga fino al +21 di fine periodo. Nell’ultima frazione la Grifo gestisce al meglio il vantaggio e la partita si finisce con il punteggio di 54-68 per la squadra imolese.

BASKERS – CASTIGLIONE MURRI 83 – 95

(23-18; 41-43; 58-71)

Forlimpopoli: Gorini 2, Rossi 14, Rombaldoni 8, Cristofani 26, Biffi 3, Piazza 6, Servadei 18, Totaro 3, Plachesi, Godoli 3. All. Agnoletti.

Castiglione Murri: Melino 4, Buriani 26, Costantini, Gandolfi 25, Varotto 17, Mantovani 11, Bergami, Casarini, Bartolini, Minerva, Parchi 12. All. Gessi.

BASKET VILLAGE – PALLACANESTRO BUDRIO 61 – 54

(20-15; 36-24; 49-45)

BK Village Granarolo: Carini 4, Drago 21, Bertusi, Guastaroba 4, Masetti ne, Brigotti ne, Mongardi 4, Misciali 9, Tonelli 3, Marcheselli L. 10, Martinelli 6. All. Marcheselli E.

Budrio: Fornasari 10, Magnolfi 5, Tugnoli 14, Vacchi, Zitelli 8, Pirazzoli 2, Billi 2, Benetti ne, Curti 3, Zambon 5, Campagna 5, Giordani ne. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA10651394323+71
BASKERS FORLIMPOPOLI10651437401+36
SELENE S. AGATA8642457407+50
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA8642459410+49
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA8642426391+35
PIANORO8642428395+33
STEFY BOLOGNA8642424404+20
INTERNATIONAL IMOLA6633443434+9
BASKET CLUB RUSSI6633405402+3
RICCIONE6633424430-6
PALL. BUDRIO6633382389-7
STELLA RIMINI4624394439-45
BASKET VILLAGE GRANAROLO4624368422-54
VILLANOVA TIGERS2615393432-39
PGS WELCOME BOLOGNA2615367448-81
CESENA BASKET 20050606407481-74

Serie D, Scandiano e Nazareno a braccetto. Girone B, la Stefy sbanca Pianoro

SERIE D 5° Giornata

GIRONE A

BASKET VOLTONE – SCUOLA BASKET FERRARA 68 – 74

(18-22; 30-44; 56-63)

Monte San Pietro: Chiusoli 13, Ghinazzi 13, Giacometti A. 6, Boni 6, Poluzzi ne, Giacometti J. 14, Casarini, Bastia 4, Magi 6, Venturelli 2, Tinelli 4. All. Gambini.

S.B. Ferrara: Pusinanti 17, Rimondi Ro. 12, Rimondi Ri. 19, Beccari 11, Rizzatti ne, Trinca, Bertocco 5, Gavagna 4, Grassi 5, Di Giusto. All. Colantoni.

NUBILARIA BASKET – SCUOLA PALL. VIGNOLA 70 – 72

(14-21; 34-40; 50-51)

Novellara: Baracchi A. 2, Pizzetti 4, Margini, Bertani Fe. 19, Mariani Cerati 19, Bertani Fi., Baracchi M. 2, Rossi, Barazzoni 16, Castagnetti, Giorgino 1, Bartoli 7. All. Perricone.

S.P. Vignola: Badiali 8, Fiorini 4, Smerieri P. ne, Barbieri 2, Pantaleo, Galvan 9, Amici 16, Degliangeli, Cuzzani 23, Righetti 2, Miani, Riccò 8. All. Smerieri S.

MOLINO GRASSI – CRAVATTIFICIO CONTI 46 – 55

(10-21; 15-31; 27-42)

Magik Parma: Colonnelli 13, Illari 4, Donadei, Malinverni N. 8, Pollina, Bocchia, Malinverni L. 1, Paulig 13, Barcaroli, Diemmi 7, Botti. All. Quintavalla.

Basketreggio: Nunziato 9, Croci 13, Manghi 5, Giardina, Frigi 2, Quadrelli 6, Borghi 6, Morelli 6, Alfano 3, Ardolino, Giudici 5. All. Boni.

MASTER SEDUTE – BASKET PODENZANO 68 – 78

(11-16; 27-40; 46-54)

Calderara: Rallo 4, Vecchio ne, Cacciari, Soresi 3, Projetto 9, Pampani 13, Zocca 3, Vignoli 6, Bertuzzi 9, Turchetti 7, Lambertini 2, Molinari 12. All. Rusticelli.

Podenzano: El Agbani 2, Carini 3, Calzi 5, Marafetti ne, Galli 10, Guerra 14, Noe 14, Chiozza 2, Coppeta 16, Petrov 12. All. Coppeta.

EMIL GAS – SASSOMET 71 – 63

(21-16; 35-31; 54-52)

Scandiano 2012: Catti ne, Rivi 2, Belli 8, Taddei 9, Bartoccetti 17, Braglia 2, Mammi G., Fikri 4, Di Micco, Vanni 17, Corradini 9, Fontanili 3. All. Baroni.

Masi Casalecchio: Ballanti 4, Fiordalisi ne, Franchini 9, Barilli 6, Castaldini 2, Govi 9, Di Marzio 4, Sassoni, Truppi 3, Barilli 4, Bertacchini 16. All. Forni.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – ANTAL PALLAVICINI 68 – 73

(8-24; 32-44; 50-54)

S.B. Cavriago: Penserini 1, Zambelli 7, Riquadri, Stellato 12, Ceci 15, Berlinguer, Giglioli, Gruosso 16, Mursa 11, Rubertelli, Sassi 6. All. Sorba.

Pallavicini: Cenesi 8, Finelli 2, Nanni 4, Monciatti 6, Consolini 4, Nadalini 6, Benuzzi 16, Sgargi 9, Lolli, Tabellini 3, Zambonelli 3, Lorusso 11. All. Bignotti.

PIZZOLI – PALL. NAZARENO 51 – 63

(22-11; 35-29; 49-46)

San Pietro in Casale: Pastore 3, Ramzani 13, Mandini ne, Oseliero, Gozza ne, Zanellati ne, Aspergo 2, Ghedini 12, Ventura 5, Giovannini ne, Fiore 11, Bamania 5. All. Castriota.

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini 5, Sutera 2, Biello 14, Mantovani 17, Marra 4, Salami 8, Bonfiglioli 7, Foroni, Rizzo ne, Cavazzoli 6. All. Tasini.

Accarezza per almeno 30′, la Pizzoli, il sogno di cogliere la seconda vittoria consecutiva e costringere la capolista Nazareno al primo stop stagionale. Carpi, dal canto suo, resta a galla per tre quarti grazie ai canestri di Mantovani e sorpassa in una quarta frazione in cui si rivede il Biello delle giornate migliori, dopo un primo tempo privo di canestri dal campo.

A San Pietro in Casale, I locali si presentano senza gli infortuni Nardi e Tomsa mentre Zanellati fa il suo ritorno nei dodici, ma soltanto per onor di firma. Alla palla a due, dunque, Castriota si affida a Ghedini, Ventura, Aspergo, Fiore e Bamania. Parte subito col piede giusto, la squadra di casa, che costringe l’altrui panchina alla sospensione, sul punteggio di 10-0. Al primo intervallo la Pizzoli, ispirata da Fiore, Ramzani e Ventura, conserva la doppia cifra di vantaggio e doppia gli avversari sul 22-11. Le frazioni centrali sono di marca ospite, ma la Veni riesce a mantenere la testa della gara fino alle prime battute dell’ultima frazione, in cui Biello e Bonfiglioli mettono la freccia: 49-51. Carpi tenta la fuga nella parte centrale del quarto periodo, Ramzani accorcia le distanze, ma quello del playmaker è l’unico canestro messo a segno dai padroni di casa, che nel frattempo perdono Aspergo per raggiunto limite di falli e Ventura per infortunio: davvero troppo poco per impensierire una Nazareno che porta a casa il quinto successo in altrettante partite.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – U.S. LA TORRE 42 – 59

(10-12; 25-27; 32-38)

Mascarino: Bellodi 4, Vinci, Bartolozzi 8, Tosarelli 5, Patrese 2, Monari 4, Bianchini 6, Cilfone 3, Brochetto D. 3, Manzi 7, Vannini, Roncarati ne. All. Brochetto L.

La Torre Reggio: Giaroni 3, Giaroli, Magliani 4, Vezzosi 10, Davoli L. 4, Mazzi 5, Melli 7, Margaria 8, Cantergiani 18. All. Corradini.

Prezioso successo della Torre, nel posticipo del quinto turno, contro il Peperoncino Castello d’Argile. Si gioca a Cento e la squadra di Corradini, a causa dell’influenza che colpisce in extremis il lungo Alberto Davoli, si presenta con solo nove giocatori disponibili, di cui quattro under, tra 98 (Lorenzo Davoli), 99 (Giaroni e Giaroli) e 2000 (Cantergiani). La partita è a lungo equilibrata, almeno per tre periodi: i grigiorossi cercano il primo strappo a metà secondo quarto (13-22), ma gli avversari rispondono subito e ribaltano il punteggio, salendo fino al 32-27 del 23’. Qui, arriva la svolta, perché la Torre assesta un controbreak di 16-0, che la porta sul 32-43 del 33’. Le giocate di Cantergiani e Vezzosi, unite alla solidità della difesa, rendono vani i tentativi di rimonta del Peperoncino.

CLASSIFICA

SCANDIANO 201210550348285+63
NAZARENO CARPI10550377281+96
SCUOLA PALL. VIGNOLA6532353343+10
BASKETREGGIO6532332320+12
PALLAVICINI BOLOGNA6532339323+16
SCUOLA BASKET FERRARA6532323307+16
LA TORRE REGGIO EMILIA6532311293+18
MAGIK PARMA6532367315+52
BASKET PODENZANO4523317363-46
NUBILARIA NOVELLARA4523338376-38
VENI SAN PIETRO IN CASALE4523301336-35
PEPERONCINO MASCARINO4523329349-20
MASI CASALECCHIO4523336339-3
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2514304351-47
CALDERARA2514307344-37
VOLTONE ZOLA0505305362-57

GIRONE B

PALL. PIANORO – STEFY BASKET 68 – 76

(18-20; 30-43; 54-54)

Pianoro: Bonazzi 2, Tosiani 6, Nicoletti, Grandi 10, Nobis 8, Ricci 17, Pierini 13, Minghetti 4, Vaccari 3, Nanni 5. All. Fasone

Stefy: Lamborghini L. 9, Carasso 3, Franceschini 11, Marzioni 3, Cinti 8, Poli 2, Skocaj 2, Cornale 1, Maldini 15, Agnoletti 22. All. Scandellari.

ROSE&CROWN – BASKERS 63 – 71

(19-20; 31-31; 47-53)

Tigers Verucchio: Bronzetti 8, Giordani, Buo 7, Mussoni ne, Fabbri ne, Semprini 2, Guiducci 7, Campidelli 5, Calegari 4, Tomasi 9, Saccani 21, Bollini. All. Rustignoli.

Forlimpopoli: Gorini, Rossi 16, Rombaldoni 16, Cristofani 11, Biffi, Piazza 2, Servadei 10, Totaro 2, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli 14. All. Agnoletti

Era già difficile all’inizio, quando il pronostico non lasciava scampo: la penultima contro la capolista, imbattuta. È diventata una salita ancora più ripida, perché i biancoverdi di casa han perso strada tre pedine del roster. Eppure Davide ha fatto tremare per larghissimi trattai delle gara il forte Golia, meritandosi gli applausi convinti del pubblico che ha assiepato in ogni ordine di posto la Tigers Arena. Arriva dunque una sconfitta per i Rose & Crown, che cadono per mano della capolista Baskérs per 63-71. Sono comunque buone le indicazioni fornite dalla squadra che, dopo lo scivolone di Welcome, ha tenuto sotto scacco i quotati avversari per circa 30’, giocandosela alla pari per larghi tratti, nonostante assenze importanti come quelle dei fratelli Rossi e di Panzeri.

Dopo un avvio di marca Baskérs, col passare dei minuti i Tigers si riportano a contatto, con la zona a mettere chili di sabbia negli ingranaggi ospiti ed il duo Saccani-Tomasi a martellare sul campo, rispondendo ad un Godoli on fire. Nel secondo quarto, spartito e protagonisti non cambiano: i biancoverdi di casa creano e disfano con incredibile facilità, mentre gli ospiti continuano a soffrire le difese locali e le veloci ripartenze in contropiede degli avversari, che, così impattano il punteggio all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, sette punti in fila di Rombaldoni sembrano poter spostare l’inerzia del match sulla sponda artusiana, ma grazie alle scorribande di Guiducci e Campidelli, sono i Tigers a portarsi avanti fino sul 43-38. Di lì, però, parte l’intifada degli ospiti che iniziano a mitragliare dall’arco: con quattro bombe pressoché consecutive, gli artusiani ribaltano la partita, guidati da un ispirato Cristofani. Con la forza della disperazione, i padroni di casa reagiscono nuovamente, portandosi nuovamente in parità, a quota 58, grazie a due bombe di Bronzetti. Lì, però, finisce di fatto il match: cinque punti di Rossi danno il là, poi Godoli e Rombaldoni spaccano la partita, approfittando della spia della riserva accesa dei locali che si inchiodano, rastrellando gli ultimi punti solo dalla lunetta.

RIVIT – BASKET VILLAGE 78 – 61

(26-13; 48-25; 60-47)

Grifo Imola: Baruzzi 2, Riguzzi F. 9, Simoni, Mondini 9, Russu 35, Pinza 2, Rossi, Cai, Parenti 8, Riguzzi N. 8, Saidi, Castelli 5. All. Palumbi.

Bk Village Granarolo: Drago 7, Bertusi 12, Guastaroba, Masetti, Brigotti, Mongardi 6, Misciali 7, Tonelli, Marcheselli L. 7, Martinelli 16, Nicotera, Chitarro 6. All. Marcheselli E.

La Rivit ottiene la quarta vittoria facendo anche più fatica del dovuto, nonostante una imbarazzante superiorità in ogni parte del campo. Il primo quarto è Russu contro tutti. Il pivot di casa segna 17 dei primi 19 punti della Grifo, scavando il primo solco della gara a favore dei suoi (19-12 a due e venti dalla prima sirena). Ci pensa poi Filippo Riguzzi a chiudere il quarto con 6 punti consecutivi che doppiano gli avversari. Il Basket Village prova una timida reazione ad inizio secondo quarto (0-4), subito rintuzzato da Mondini (3), Baruzzi (2) Castelli (2+1). Il vantaggio pian piano lievita fino al +20 siglato da una tripla di Nicola Riguzzi (41-21, -3’42” dall’intervallo lungo). Per metà terzo quarto il divario resta sempre sopra il ventello, poi la Rivit pensa di aver finito la pratica, si rilassa e complice la zona di coach Marcheselli, pian piano viene rimontata. A metà del quarto periodo il Basket Village si porta addirittura ad un solo possesso di svantaggio (62-59). Qui la Rivit si risveglia e piazza il definitivo 11-0 che chiude l’incontro (73-59), che diventa 16-2 alla sirena. 

BASKET CLUB RUSSI – CESENA BASKET 2005 80 – 58

(23-18;39-28;68-39)

Russi: Morigi 20, Senni 4, Tagliaferri, Piani 6, Basaglia 6, Castellari 2, Samorì 2, Vistoli 8, Goi 13, Porcellini 15, Pambianco 4, Argnani. All. Tesei.

Cesena: Montalti 1, Rossi 4, Guidi 2, Dini 2, Ravaioli, Vandelli, Babbini 11, Ambrogi 2, Zoboli 19, Forni 2, Monticelli 5, Balestri 10. All. Ruggeri.

Resta imbattuta Russi in casa grazie ad un terzo quarto da 39 punti segnati! L’esperienza di Porcellini, Castellari e Morigi, più la solidità di Senni e Goi, hanno la meglio sulla giovane formazione cesenate.

SELENE BK S.AGATA – G.S. INTERNATIONAL BASKET 77 – 71

(22-20; 33-34; 53-53)

S. Agata sul Santerno: Kertusha 3, Valgimigli, Poggi 11, Spinosa 6, Rubbini 13, Montigiani, Bergantini 25, Mastrilli ne, Isidori ne, Del Zozzo 5, Sgorbati 12, Dal Pozzo M. 2. All. Dal Pozzo D.

Imola: T. Wiltshire 6, Dal Fiume 18, Fazzi, Zambrini 14, Poloni 3, Ricci Lucchi 12, Verde 2, Franzoni, Puntolini 4, Fussi 12. All. Dalmonte.

La Curti incappa nel secondo stop esterno della settimana, dopo il ko di Coppa contro il Peperoncino. La Selene è più cinica e vince 77-71 una partita dai ritmi altissimi con numerosi capovolgimenti di fronte.

Dal Fiume e soci giocano una gara a viso aperto, peccando nella finalizzazione dentro l’area e pagando caro le numerose palle perse. Il match viene però deciso soltanto nel finale dagli episodi: in particolare una disattenzione difensiva, causata dalla mancata comunicazione, permette a Spinosa di segnare la bomba del +5 dalla lunghissima distanza, con soltanto due minuti da giocare, indirizzando così il punteggio conclusivo. Dal Fiume chiude come migliore realizzatore con 18 punti, 4 recuperi, 4 rimbalzi e 6 assist. In doppia cifra anche Zambrini (14 punti, 4 rimbalzi, 4 falli subiti e 2 assist), Ricci Lucchi (12 punti, 4 rimbalzi offensivi) e Fussi (12 punti, con 5/7 al tiro).

POL. STELLA – DOLPHINS 58 – 68

(24-23; 32-38; 47-55)

Stella Rimini: Insero 4, Bartoli 2, Bollini Trombetti, Verni 4, Pulvirenti 2, Vioglio 1, Pinto 14, Quartulli 9, Del Turco 20, Distante 2, Coralli ne. All. Casoli.

Riccione: Amadori Mi. 10, Sartini, Tardini, Bomba 5, Amadori Ma. 20, Zanotti 13, Casadei, De Martin 16, Mazzotti 2, Stefani 2. All. Ferro.

CASTIGLIONE MURRI – P.G.S. WELCOME 85 – 51

(28-12; 51-24; 74-36)

Castiglione Murri: Melino 10, Buriani 18, Costantini 5, Gandolfi 8, Varotto 14, Mantovani 5, Stefanelli 3, Bersani 16, Casarini 1, Bartolini 2, Minerva ne, Parchi 3. All. Gessi.

PGS Welcome: Benassi Bondi, Lelli 5, Bignami 5, Bernardi 2, Tapia 3, Bernardini, Guerra 15, Lamborghini, Giuliani 11, Ukubamikael 2, Corvino, Bush 8. All. Pace.

PALLACANESTRO BUDRIO – IMMOBILIARE 2000 78 – 61

(24-22; 40-35; 57-46)

Budrio: Fornasari 21, Magnolfi 4, Tugnoli 12, Zitelli 5, Pirazzoli 12, Billi 2, Benetti 2, Curti 12, Zambon 8. All. Simoncioni.

Giardini Margherita: Lelli 7, Capancioni 8, Tuccillo 4, Annunzi ne, Paolucci, Del Prete 8, De Denaro 9, Morra Ja., Mazzini, Venturi 15, Lolli 10. All. Morra Jo.

CLASSIFICA

BASKERS FORLIMPOPOLI10550354306+48
GRIFO IMOLA8541326269+57
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA6532364327+37
SELENE S. AGATA6532387353+34
BASKET CLUB RUSSI6532338320+18
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6532357341+16
PIANORO6532357343+14
RICCIONE6532370362+8
STEFY BOLOGNA6532342337+5
PALL. BUDRIO6532328328+0
INTERNATIONAL IMOLA4523363364-1
STELLA RIMINI4523324359-35
VILLANOVA TIGERS2514343363-20
BASKET VILLAGE GRANAROLO2514307368-61
PGS WELCOME BOLOGNA2514315377-62
CESENA BASKET 20050505353411-58

Serie D, poker per Nazareno e Scandiano. Girone B, imbattibilità persa da Pianoro e Gardens

SERIE D 4° Giornata

GIRONE A

SCUOLA PALL. VIGNOLA – BASKET VOLTONE 82 – 54

(20-17; 38-25; 69-40)

S.P. Vignola: Ganugi 7, Badiali 8, Fiorini 16, Smerieri P. 4, Barbieri, Galvan 15, Amici 2, Degliangeli, Cuzzani 20, Righetti 10, Riccò. All. Smerieri S.

Monte San Pietro: Chiusoli 10, Ghinazzi 4, Giacometti A. 1, Boni 6, Poluzzi 3, Giacometti J. 6, Bastia 4, Magi 18, Venturelli 2, Tinelli, Galli ne. All. Gambini.

SCUOLA BASKET FERRARA – MOLINO GRASSI 64 – 74

(18-23; 35-42; 51-62)

S.B. Ferrara: Pusinanti 10, Rimondi Ro. 12, Rimondi Ri. 9, Beccari 6,
Rizzatti 17, Trinca ne, Proner, Bertocco 10, Gavagna, Grassi, Di Giusto.
All. Colantoni

Magik Parma: LaRocca ne, Colonnelli 20, Illari, Donadei, Malinverni
N., Pollina 4, Bocchia 16, Malinverni L. 8, Paulig 17, Barcaroli ne,
Diemmi 6, Botti 3. All. Quintavalla.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – EMIL GAS 48 – 73

(18-14; 22-31; 33-50)

Mascarino: Bellodi 5, Vinci 5, Guidoni 6, Bartolazzi 3, Tosarelli, Patrese 6, Monari 10, Bianchini, Cilfone 6, Brochetto, Manzi 3, Vannini 4. All. Brochetto.

Scandiano2012: Catti, Rivi 6, Belli 1, Taddei 3, Bartoccetti 19, Braglia, Mammi G., Fikri 2, Di Micco 2, Vanni 14, Corradini 13, Fontanili 13. All. Baroni.

SASSOMET – NUBILARIA BASKET 72 – 76

(16-19; 41-39; 51-57)

Masi Casalecchio: Ballanti 10, Fiordalisi, Franchini 8, Barilli Fe. 6, Lo Grasso, Masetti, Castaldini 2, Govi 4, Di Marzio 14, Sassoni 3, Barilli Fi. 8, Bertacchini 17. All. Forni.

Novellara: Baracchi A. 11, Pizzetti 5, Margini, Bertani Fe. 9, Mariani Cerati 17, Bertani Fi., Baracchi M. 21, Rossi, Castagnetti, Accorsi, Giorgino 8, Bartoli 5, All. Perricone.

PALL. NAZARENO – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 83 – 49

(16-12; 40-24; 64-39)

Carpi: Bertollo, Sabbadini 8, Sutera 6, Biello 23, Mantovani 15, Marra 10, Ravenna 6, Salami 8, Bonfiglioli 1, Foroni 2, Rizzo, Cavazzoli 4. All. Tasini.

Cavriago: Penserini 5, Zambelli 2, Riquadri, Stellato 6, Ceci 7, Berlinguer, Giglioli 8, Gruosso 10, Mursa 11, Rubertelli, Sassi. All. Sorba.

ANTAL PALLAVICINI – U.P. CALDERARA PALL. 67 – 57

 (19-20; 30-32; 55-44)

Pallavicini: Cenesi 13, Finelli, Nanni 14, Monciatti 5, Consolini 3, Nadalini 4, Benuzzi 12, Sgargi 11, Guizzardi, Tabellini, Zambonelli 2, Lorusso 3. All. Bignotti.

Calderara: Rallo 2, Romano, Marchi, Cacciari, Soresi 8, Projetto 5, Pampani 10, Vignoli 8, Bertuzzi 5, Lambertini 12, Molinari 5. All. Rusticelli.

BASKETREGGIO – PIZZOLI 68 – 71

(14-14; 31-41; 45-52)       

Basketreggio: Nunziato 16, Croci 18, Generali 3, Manghi, Frigi, Quadrelli 7, Borghi 6, Morelli 6, Bartoli 4, Ardolino ne, Volpicelli ne, Giudici 8. All. Boni.     

San Pietro in Casale: Pastore 13, Ramzani, Mandini ne, Oseliero 7, Ventura 17, Tomsa 4, Ghedini 8, Giovannini ne, Fiore 21, Bamania 1. All. Castriota.

Al termine di una settimana complicata, San Pietro in Casale ai presenta nella città del tricolore con dieci effettivi, date le defezioni per infortunio o malattia di Aspergo, Nardi e Zanellati. Per gli ospiti, che partono con Oseliero, Ventura, Fiore, Pastore e Tomsa, è subito pane duro. La tripla allo scadere dei 24″ di Generali è infatti il preludio del break di marca locale, propiziato da Nunziato e Quadrelli: 14-9. La risposta dei bianco/neri si manifesta tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo: maglie strette in difesa e buona circolazione di palla per il parziale di 21-6, ispirato da Fiore e Ventura, con cui di prendono l’inerzia di un incontro che, a un paio di giri di lancette dall’intervallo lungo, li vede scappare a +14 (22-36). I locali approfittano dell’altrui raggiungimento del bonus, in una giornata dalle basse percentuali al tiro, per limitare i danni dalla lunetta, per poi risalire fino al -4 (40-44) in principio di ripresa. La Pizzoli riprende il largo con Ghedini, Pastore e Ventura (40-52), ma Giudici accorcia le distanze e Croci firma il sorpasso (66-65), a poco più di un minuto dalla fine. Cinque punti di Fiore mettono il match-point sulla racchetta della Veni Basket, ma Borghi tiene a galla i locali, che alzano bandiera bianca solo sulla sirena, quando il ferro respinge la preghiera di Giudici.

BASKET PODENZANO – U.S. LA TORRE 61 – 78

(23-19; 38-39; 46-51)

Podenzano: El Agbani 5, Carini 8, Calzi, Galli, Bossi, Guerra 16, Noè, Chiozza 3, Coppeta G. 15, Petrov 7, Orlandi 7. All. Coppeta C.

La Torre Reggio: Davoli A. 7, Giaroni 2, Magliani 13, Vezzosi 4, Davoli L. 1, Pezzarossa 3, Mazzi 22, Rivi 2, Melli 19, Cantergiani 5, Margaria ne. All. Corradini.

Secondo successo per la Torre, che sbanca Podenzano al termine di una prestazione in crescendo. Il primo tempo, infatti, si caratterizza per un sostanziale equilibrio, dove ai canestri di Mazzi, 12 punti nei primi 10’, risponde Coppeta, che all’intervallo ne avrà già segnati 15. Dopo il 38-39 del 20’, il terzo quarto è interlocutorio, ma mostra la nuova trama della partita, in particolare una Torre più attenta in difesa (46-51 al 30’), tanto da arginare il già citato Coppeta, che non muoverà più il suo tabellino nella ripresa. Quando la truppa di Corradini ritrova fluidità offensiva, grazie soprattutto alle iniziative di Magliani e del rientrate Melli, si scava progressivamente un solco sempre più ampio che tocca il +27 al 36’ (47-74), un vantaggio che chiude di fatto la contesa.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI8440314230+84
SCANDIANO 20128440277222+55
MAGIK PARMA6431321260+61
PALLAVICINI BOLOGNA4422266255+11
SCUOLA BASKET FERRARA4422249239+10
SCUOLA PALL. VIGNOLA4422281273+8
MASI CASALECCHIO4422273268+5
BASKETREGGIO4422277274+3
LA TORRE REGGIO EMILIA4422252251+1
PEPERONCINO MASCARINO4422287290-3
VENI SAN PIETRO IN CASALE4422250273-23
NUBILARIA NOVELLARA4422268304-36
CALDERARA2413239266-27
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2413236278-42
BASKET PODENZANO2413239295-56
VOLTONE ZOLA0404237288-51

GIRONE B

P.G.S. WELCOME – ROSE&CROWN 92 – 85

(13-21; 42-45; 58-71)

Welcome: Benassi 3, Lelli 12, Bignami 13, Tapia 24, Bernardini 5, Guerra 17, Lamborghini 1, Giuliani 5, Forlani ne, Corvino ne, Barone ne, Bush 12. All. Roveri.

Tigers Verucchio: Bronzetti 2, Campidelli 2, Giordani, Panzeri 24, Buo 23, Semprini, Guiducci 2, Rossi A. ne, Calegari 9, Tomasi 8, Saccani 13, Bollini 2. All. Rustignoli.

Pesante sconfitta per i Rose & Crown che, ancora una volta, cadono in volata sul campo della Pgs Welcome, dilapidando un cospicuo vantaggio nell’ultimo quarto: 92-85 il finale. Ultimi dieci minuti da incubo per i villanoviani, dopo un terzo periodo da record e 13 punti di vantaggio.

Nel primo quarto, i villanoviani partono forte, trascinati dal duo Buo-Panzeri, portandosi avanti in doppia cifra grazie alle folate in contropiede, mentre i padroni di casa provano a restare a galla grazie a Bush nel pitturato. Nel secondo parziale, Welcome torna a farsi vedere nello specchietto retrovisore, riavvicinandosi nel punteggio grazie a Guerra. Dalla lunetta Saccani tiene sempre avanti i suoi, ma le due bombe finali di Tapia fissano il punteggio sul 42-45 alla pausa lunga. Al rientro dagli spogliatoi, succede di tutto: qualche fischiata della coppia in grigio manda letteralmente in bestia i bolognesi, che si vedono comminati tecnici ed antisportivi, di cui i Tigers approfittano al massimo, volando fino sul +13 di fine quarto, grazie ad un preciso Panzeri. Gli ultimi 10’, però, sono un autentico incubo: Bignami apre le danze, poi Lelli della lunetta ricuce la distanza. I fantasmi iniziano ad aleggiare, nonostante Buo permetta di contenere la prima onda. Quando Welcome inizia a cannoneggiare dall’arco con Bignami e Tapia, la luce si spegne. Gli ultimi assalti sull’82-80: per tre volte i Tigers sbagliano comodi canestri del pareggio, mentre dall’altra parte ancora Tapia segna la bomba che chiude virtualmente il match.

BASKET VILLAGE – POL. STELLA 68 – 76

(12-14; 27-37; 44-59)

BK Village Granarolo: Carini 2, Drago 16, Bertusi 5, Guastaroba 3, Masetti ne, Brigotti, Mongardi 9, Misciali 10, Marcheselli L. 12, Martinelli 5, Nicotera 4, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

Stella Rimini: Insero 2, Coralli, Bollini Trombetti 9, Verni 5, Pulvirenti 17, Vioglio 15, Bindi 2, Pinto 4, Del Turco 20, Distante 2. All. Casoli.

BASKET CLUB RUSSI – PALL. PIANORO 67 – 66

(12-12; 31-35; 49-52)

Russi: Morigi 10, Piani 4, Basaglia 4, Samorì 4, Vistoli 2, Goi 14, Porcellini 15, Cirillo 3, Pambianco 2, Cortini 9, Foschini. All. Tesei.

Pianoro: Tosiani 10, Bonazzi, Nicoletti 2, Nobis 14, Pierini 2, Grandi 10, Ricci 10, Nanni 9, Minghetti 9, Vaccari. All. Fasone.

CESENA BASKET 2005 – CURTI 72 – 80

(20-21; 35-44; 52-65)

Cesena: Montalti 6, Rossi 9, Guidi 14, Ravaioli 13, Vandelli, Babbini 4, Pezzi, Sanzani 4, Ambrogi, Zoboli 15, Monticelli, Balestri 7. All. Ruggeri.

G.S. International Imola: Wiltshire 9, Dal Fiume 7, Fazzi 3, Zambrini 8, Poloni 4, Fussi 11, Ravaglia 4, Ricci 9, Verde 8, Puntolini 17. All. Moschini.

Continua la striscia negativa di Cesena (quarto stop consecutivo) che, alla sua seconda uscita casalinga, cede senza attenuanti ad un’Imola assai più quadrata ed esperta, sempre al comando delle operazioni e capace di rintuzzare ogni pur modesto tentativo di rimonta dei padroni di casa.

Coach Ruggeri recupera il suo centro titolare Balestri e regge bene il confronto in un primo quarto in cui si mette in luce il giovane Guidi (7 punti), ma è il secondo segmento di gara a segnare già in via definitiva le sorti del match. Cesena balbetta e spara a vuoto (2/11 dal campo), mentre Imola si invola sul  +11 sfruttando gli ampi spazi concessi da una difesa assai rivedibile mettendo a segno canestri facili e diversi giochi da tre punti (canestro + fallo). La terza frazione prosegue nel segno della confusione dei padroni di casa, alla quale Imola risponde con la solita efficacia per un vantaggio che si dilata fino ad un massimo di 15 punti. Cesena prova a reagire nell’ultimo quarto, con un accenno di zona che porta qualche frutto però troppo acerbo per consentire una rimonta che Imola stoppa prontamente con le sue conclusioni sempre precise e distribuite fra tutti i suoi giocatori, meritatamente usciti vincitori dal Palaippo.

IMMOBILIARE 2000 – RIVIT 49 – 55

(10-13; 21-25; 38-32)

Giardini Margherita: Morra Ja. 2, Venturi 13, Tuccillo, Capancioni 2, Lelli 3, De Denaro 9, Mazzini, Lolli 10, Deledda, Del Prete 2, Paolucci 2, Annunzi 6. All. Morra Jo.

Grifo Imola: Riguzzi F. 4, Simoni 12, Mondini 7, Russu 16, Pinza, Rossi, Cai 4, Parenti 6, Paciello, Riguzzi N. 6, Saibi ne, Castelli. All. Palumbi.

Il primo vantaggio è dei padroni di casa con gli unici 2 punti della partita di Paolucci, pareggiato poco dopo da Russu. Poi 3-4 minuti di “spadellate” dall’una e dall’altra parte, con i canestri che sembrano stregati… E’ una preghiera da 3 punti di Mondini dall’angolo, allo scadere dei 24″, che smuove il tabellone e consegna il primo vantaggio alla Rivit. Accorcia Venturi per il -1 della squadra di casa. Coach Palumbi allora getta nella mischia Simoni, che non si fa attendere: 8 punti filati con 2 liberi e 2 bombe. Imola comunque non scappa, seppur poco, adesso si segna e i padroni di casa rintuzzano puntualmente prima con Del Prete poi con Venturi. Il secondo quarto è molto simile al primo: si segna con medie assolutamente insufficienti, la Rivit si sostiene con i liberi, unica percentuale decente a fine gara (18/21). I Giardini non hannp un riferimento preciso, segnano un canestro a testa 5 giocatori diversi. Si invertono i campi, ma la storia non cambia…canestri quasi inviolabili fino al 25-29, Coach Morra ordina una zona che paralizza Imola e i padroni di casa, grazie dalla precisione dalla lunetta ed alla verve di Lolli, De Denaro e Annunzi, ribaltano il risultato. Per la Rivit ci pensa Parenti ad arrestare l’emorragia, interrompendo un digiuno che durava da parecchi minuti. Con punteggi così avari, il parziale è devastante: 17-7 che consegna il massimo vantaggio ai padroni di casa a fine terzo quarto. L’ultimo tempo inizia bene per Imola che, con un paio di canestri di Filippo Riguzzi e Simoni, si riportano sotto 38-36. Quarto e quinto fallo di Filippo Riguzzi e la Rivit perde un pezzo importante del proprio ingranaggio, ma i padroni di casa, sempre a zona, non ne approfittano, anzi si fanno cogliere dal nervosismo. Prima un antisportivo ad Annunzi a metà campo, poi la bomba di Cai dall’angolo, rimettono Imola davanti 42-43; segue un tecnico a Lolli per proteste, che consente alla Rivit un mini allungo. In questo frangente molto concitato, risalta il grande esempio di sportività di Luca Simoni, che si accusa dell’ultimo tocco, cambiando così la decisione dell’arbitro che aveva concesso la rimessa a Imola. Nicola Riguzzi continua la sua personale battaglia con i ferri della Moratello (0/7) e ancora De Denaro e Venturi, ultimo a mollare, tengono i Giardini a contatto. Nel frattempo il “Russu time” è appena cominciato: libero, canestro da 2 e bomba del sorpasso decisivo 48-50! Ultima possibilità per il pareggio, nelle mani di Venturi, dalla lunetta, a 17″ dal termine. 1/2 e rimessa per la Rivit; fallo su Nicola Riguzzi, con l’aggiunta di tecnico a Tuccillo che calcia il pallone. 3/3 per Riguzzi a 13” dalla fine con la Rivit a +4 (49-53). Venturi prova un miracolo da 8 metri e sul rimbalzo la palla arriva a Russu che sigilla la vittoria con un sottomano dolcissimo, utile per l’eventuale differenza canestri.

DOLPHINS – SELENE BK S.AGATA 67 – 86

(17-16; 34-37; 49-58)

Riccione: Casadei Massari 5, Amadori 6, Sartini 2, Tardini, Bomba 11, Zanotti 16, Gardini 5, Serafini 8, Stefani 14. All. Ferro.

Sant’Agata sul Santerno: Poggi 12, Montigiani, Bergantini 12, Sgorbati 5, Dal Pozzo M. 1, Kertusha 2, Valgimigli 20, Spinosa 22, Rubbini 8, Mastrilli, Isidori, Del Zozzo. All. Dal Pozzo D.

STEFY BASKET – CASTIGLIONE MURRI 77 – 67

(18-14; 34-29; 53-53)

Stefy: Lamborghini L. 6, Bonesi 2, Franceschini 26, Marzioni 11, Cinti 2, Poli, Cornale 2, Maldini 12, Cuozzo 5, Agnoletti 11, Carasso ne. All. Scandellari.

Castiglione Murri: Melino 4, Buriani 19, Costantini 3, Gandolfi 13, Varotto, Mantovani 2, Stefanelli 2, Bersani, Casarini, Bartolini 13, Minerva 2, Parchi 9. All. Gessi.

BASKERS – PALLACANESTRO BUDRIO 60 – 50

(7-15; 23-29; 41-42)

Forlimpopoli: Gorini 2, Rossi 7, Romabldoni 16, Cristofani 8, Biffi, Piazza 7, Servadei, 12, Totaro, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli 8, Stella ne. All. Agnoletti.

Budrio: Fornasari 15, Tugnoli 8, Vacchi 4, Zitelli 7, Pirazzoli 6, Billi 4, Benetti, Curti ne, Zambon 6. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

BASKERS FORLIMPOPOLI8440283243+40
GRIFO IMOLA6431248208+40
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6431296263+33
PIANORO6431289267+22
SELENE S. AGATA4422310282+28
INTERNATIONAL IMOLA4422292287+5
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA4422279276+3
RICCIONE4422302304-2
STEFY BOLOGNA4422266269-3
BASKET CLUB RUSSI4422258262-4
PALL. BUDRIO4422250267-17
STELLA RIMINI4422266291-25
VILLANOVA TIGERS2413280292-12
PGS WELCOME BOLOGNA2413264292-28
BASKET VILLAGE GRANAROLO2413246290-44
CESENA BASKET 20050404295331-36

Coppa Marchetti, Scandiano, Castiglione, Peperoncino e Baskers in semifinale

COPPA MARCHETTI

Quarti di finale

EMIL GAS PALL. SCANDIANO 2012 – U.S.LA TORRE 76 – 53

(19-21; 38-28; 53-42)

Pallacanestro Scandiano 2012: Catti 1, Rivi 6, Belli 10, Taddei 10, Bartoccetti 18, Braglia 3, Di Micco 1, Fikri, Vanni 10, Corradini 9, Fontanili 8. All. Baroni.

U.S. La Torre Reggio Emilia: Davoli 9, Giaroni, Magliano 4, Vezzosi 16, Pezzarossa 2, Mazzi 2, Mussini 1, Rivi 4, Melli 3, Margaria 5, Cantergiani 7. All. Corradini.

CASTIGLIONE MURRI BK – PALLACANESTRO PIANORO 75 – 64

(17-11; 37-28; 54-46)

Castiglione Murri: Buriani 18, Gandolfi 4, Melino, Varotto 9, Mantovani 15, Stefanelli 2, Bersani 6, Casarini 4, Bartolini 7, Minerva ne, Parchi 10. All. Gessi.

Pianoro: Bonazzi 1, Pierini 4, Ricci 19, Vaccari 2, Grandi 5, Nobis 8, Minghetti 12, Nicoletti, Nanni 13. All. Fasone.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – CURTI 66 – 63

(16-16; 41-35; 47-52)

Mascarino: Bellodi 10, Ghidoni 1, Cilfone 6, Roncarati, Bartolozzi 4, Tosarelli 8, Patrese 6, Monari 5, Bianchini 10, Brochetto D. 2, Manzi 14, Vannini. All. Brochetto L.

International Imola: T. Wiltshire 13, Dal  Fiume 12, Fazzi 2, Zambrini 7, Poloni 1, Fussi 3, Ricci Lucchi 5, Verde 4, Franzoni 3, Puntolini 13. All. Dalmonte.

ETICHETTIFICIO DANY BASKET – BASKERS 73 – 78

(12-17; 32-39; 54-54).

Riccione: Amadori 12, Sartini, Tardini 1, Menghi ne, Zanotti 18, Protti ne, Gardini 23, Casadei 9, Serafini 4, De Martin 4, Stefani 2, All. Ferro.

Forlimpopoli: Gorini 4, Rossi 4, Rombaldoni 10, Cristofani 7, Biffi 10, Piazza 6, Servadei 20, Plachesi 5, Godoli 8, Stella 4, All. Agnoletti.

Serie D, i Baskers si ripetono, Grifo ko. Girone A, Scandiano e Nazareno non fanno sconti

SERIE D 2° Giornata

GIRONE A

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – CRAVATTIFICIO CONTI 58 – 61

(16-19; 31-35; 42-51)

Cavriago: Pensierini 7, Zambelli 7, Riquadri, Stellato 18, Ceci 5, Berlinguer, Giglioli 7, Gruosso 13, Mursa 1, Rubertelli, Sassi. All. Bellezza.

BasketReggio: Sow, Nunziato 2, Croci 11, Generali 4, Manghi 11, Frigi 2, Quadrelli 3, Borghi 5, Bartoli 3, Alfano 11, Ardolino, Giudici 9. All. Boni.

MAGIK BASKET – SCUOLA PALL. VIGNOLA 93 – 60

(20-16; 46-35; 71-49)

Magik: Larocca, Colonnelli 19, Illari 8, Donadei 5, Malinverni N. 6, Pollina 7, Bocchia 10, Malinverni L., Paulig 22, Barcaroli, Diemmi 13, Botti 3. All. Quintavalla.

S.P. Vignola: Ganugi 9, Badiali, Fiorini 6, Smerieri P., Barbieri, Galvan 7, Amici 7, Degliangeli 3, Cuzzani 15, Trenti 2, Mazzoli, Riccò 11. All. Smerieri.

NUBILARIA BASKET – PEPERONCINO LIBERTAS BK 62 – 103

(16-26; 28-47; 49-76)

Novellara: Baracchi A., Pizzetti 3, Margini, Bertani Fe. 12, Mariani Cerati 19, Bertani Fi. 3, Baracchi M. 6, Rossi, Barazzoni 3, Castagnetti, Giorgino 7, Bartoli 6. All. Perricone.

Mascarino: Bartolozzi 6, Bellodi 7, Bianchini 11, Brochetto D. 2, Cilfone 11, Ghidoni 11, Manzi 27, Monari 7, Patrese 7, Roncarati 3, Tosarelli 2, Vinci 8. All. Brochetto L.

BASKET VOLTONE – SASSOMET 62 – 71

(10-17; 28-39; 43-61)

Monte San Pietro: Chiusoli 9, Giacometti A., Boni 9, Poluzzi 9, Zanotti, Giacometti J. 11, Bastia 7, Magi 13, Venturelli, Parazza 4, Tinelli, Galli ne. All. Gambini.

Masi Casalecchio: Ballanti 8, Franchini 8, Barilli Fe. 5, Lo Grasso, Castaldini ne, Govi 7, Sighinolfi, Di Marzio 9, Sassoni 4, Truppi ne, Barilli Fi. 8, Bertacchini 23. All. Forni.

U.P. CALDERARA PALL. – PALL. NAZARENO 59 – 72

(13-20; 33-37; 44-50)

Calderara: Marchi 6, Cacciari 2, Soresi 2, Projetto  2, Pampani 14, Zocca , Vignoli 5, Bertuzzi 14, Turchetti 3, Lambertini, Gigli 2, Molinari 9. All. Rusticelli.

Carpi: Bertollo ne, Sabbadini, Sutera, Biello 20, Mantovani 20, Marra 16, Ravenna, Salami 11, Bonfiglioli, Foroni 3, Cavazzoli 2. All. Tasini.

BASKET PODENZANO – ANTAL PALLAVICINI 55 – 72

(2-24; 15-37; 36-55)

Podenzano: Bossi 10, Coppeta 10, Petrov 6, Carini 6, Calzi 6, Galli 6, Guerra 4, Noè 3, Monti 2, Chiozza 2, El Agbani, Orlandi. All. Coppeta.

Pallavicini: Cenesi 20, Finelli, Nanni 7, Monciatti 6, Consolini 4, Nadalini 6, Benuzzi 5, Sgargi, Tabellini 6, Zambonelli 3, Lorusso 15. All. Bignotti.

PIZZOLI – SCUOLA BASKET FERRARA 57 – 68

(19-16; 35-36; 45-57)

San Pietro in Casale: Nardi 7, Pastore 1, Ramzani 4, Mandini, Oseliero 7, Gozza ne, Ventura 6, Tomsa 2, Aspergo 6, Ghedini 4, Fiore 14, Bamania 6. All. Castriota.

S.B. Ferrara: Pusinanti 14, Rimondi Ro. 8, Rimondi Ri. 4, Beccari 9, Trinca, Proner, Bertocco 19, Gavagna 3, Grassi 11, Di Giusto. All. Colantoni.

Seconda sconfitta consecutiva per la Pizzoli Veni Basket che, al Palasport di Via Massumatico, perde la sua imbattibilità casalinga contro la Scuola Basket Ferrara. Priva dell’infortunato Zanellati, la Pizzoli, che recupera in extremis Bamania e Nardi nonostante siano reduci da una settimana tribolata a causa dell’influenza, si aggiudica due parziali su quattro, ma compromette il risultato nelle frazioni centrali in cui gli ospiti, che si presentano a San Pietro in Casale senza Rizzatti, fanno il vuoto grazie ai canestri di Bertocco e Pusinanti e, più in generale, a una buona prova dell’intero collettivo, che lotta su ogni pallone e porta a casa il secondo successo in fila.

Alla palla a due, Castriota lancia subito Bamania e Ventura. I locali, trascinati da Fiore e Nardi, sembrano a più riprese in procinto di scappare, ma gli avversari rintuzzano ogni tentativo e all’intervallo lungo mettono la freccia: 35-36. Alla ripresa del gioco, ecco la svolta: i padroni di casa smarriscono la via del canestro in attacco, dove realizzano appena due punti nei primi sei minuti del terzo quarto, mentre una sequenza di Bertocco consente agli estensi di aumentare lo scarto tra le due formazioni, fino a raggiungere il +16 (47-63). Il finale è privo di colpi di scena: la Pizzoli incassa una sconfitta che registra un piccolo passo indietro nella crescita della squadra, mentre la Scuola Basket può guardare al futuro con entusiasmo e fiducia.

EMIL GAS – U.S. LA TORRE 70 – 51

(18-9; 29-23; 51-33)

Scandiano2012: Catti, Rivi 12, Belli 4, Taddei 4, Bartoccetti 26, Braglia, Turrini, Fikri 1, Di Micco, Vanni 8, Corradini 4, Fontanili 11. All. Baroni.

La Torre Reggio: Davoli A. 4, Giaroni, Giaroli, Magliani 9, Vezzosi 3, Davoli L. 5, Pezzarossa 5, Mazzi 6, Rivi 4, Margaria 2, Cantergiani 15. All. Corradini.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI6330231181+50
SCANDIANO 20126330204174+30
MAGIK PARMA4321247196+51
PEPERONCINO MASCARINO4321239217+22
SCUOLA BASKET FERRARA4321185165+20
MASI CASALECCHIO4321201192+9
BASKETREGGIO4321209203+6
PALLAVICINI BOLOGNA2312199198+1
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2312187195-8
LA TORRE REGGIO EMILIA2312174190-16
CALDERARA2312182199-17
SCUOLA PALL. VIGNOLA2312199219-20
VENI SAN PIETRO IN CASALE2312179205-26
BASKET PODENZANO2312178217-39
NUBILARIA NOVELLARA2312192232-40
VOLTONE ZOLA0303183206-23

GIRONE B

PALL. PIANORO – CESENA BASKET 2005 79 – 69

(22-19; 47-35; 66-50)

Pianoro: Tosiani 9, Bonazzi 2, Nicoletti 5, Grandi 2, Nobis 5, Ricci 14, Pierini 10, Minghetti 16, Vaccari 5, Nanni 11. All. Fasone.

Cesena: Montalti 10, Rossi 8, Guidi 2, Ravaioli 14, Vandelli 2, Babbini 22, Pezzi, Ambrogi, Zoboli 9, Forni 1, Monticelli 1. All. Ruggeri.

ROSE&CROWN – STEFY BASKET 72 – 68

(21-20; 38-38; 55-53)

Tigers Villanova: Bronzetti 9, Calegari 5, Giordani, Panzeri 13, Buo 4, Semprini 6, Guiducci, Campidelli, Rossi, Tomasi 7, Saccani 28, Bollini. All. Rustignoli

Stefy: Lamborghini L. 9 Bonesi, Franceschini 14, Marzioni 2, Cinti 4, Skocaj 2, Cornale 13, Maldini 10, Cuozzo 10, Agnoletti 4, Carasso. All. Scandellari.

Primo successo stagionale per i Rose & Crown che battono lo Stefy Basket per 72-68 sulle tavole amiche della Tigers Arena, al termine di un match vissuto sempre sulle montagne russe e di fronte ad un pubblico numerosissimo.

In avvio regna l’equilibrio: Panzeri esordisce con tre bombe, poi anche Saccani si iscrive alla festa, ma dall’altra parte Maldini è un autentico incubo, bravissimo ad approfittare degli svarioni della difesa di casa. Alla fine del primo quarto, il tabellone recita 21-20, grazie ad una bella entrata del rientrante Bronzetti. Nel secondo quarto, lo spartito del match non cambia: Franceschini insacca due canestri importanti, Cuozzo si fa sentire a rimbalzo d’attacco, ma è la totale assenza di energia dei Tigers a dare un piccolo vantaggio ai bolognesi. Saccani e Bronzetti tengono a galla i biancoverdi, poi Calegari e Tomasi, sul finir del quarto, firmano il parzialino che vale la parità all’intervallo. Alla ripresa dei giochi, succede un po’ di tutto: Cornale riparte con cinque punti in fila, ma dall’altra parte Semprini e Saccani rispondono subito presenti. Guidati dal capitano, i Tigers volano nel punteggio, grazie anche ad una ritrovata difesa, arrivando fino sul +7 a metà parziale. Stefy, però, è dura a morire ed un ispirato Franceschini ristabilisce la sostanziale parità. I padroni di casa provano ad allungare nuovamente grazie ad un Saccani ormai on fire e ad un paio di folate di Tomasi. Cuozzo nel pitturato, però, tiene a galla i suoi. Sul 67-63, il canestro che spariglia le carte è quello di Calegari che realizza in avvicinamento. È sempre Franceschini a provarci fino all’ultimo: prima dall’arco e poi in entrata riporta i suoi sul -3 a 7” dal gong. Palla in mano ai Tigers, però, Stefy non riesce a spendere fallo, se non su Calegari a tempo scaduto: il pivot fa 1/2, fissando il punteggio sul 72-68 finale e consegnando la vittoria ai suoi.

RIVIT – BASKERS 58 – 69

(20-21; 35-40; 50-56)

Grifo Imola: Riguzzi F. 19, Simoni 2, Mondini 3, Russu 11, Rossi F., Cai 6, Parenti 7, Paciello, Riguzzi N. 8, Saidi ne, Castelli 2. All. Palumbi.

Baskers: Gorini 1, Rossi E. 5, Rombaldoni 17, Cristofani 7, Biffi 3, Piazza 8, Servadei 19, Totaro 6, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli 3. All. Agnoletti.

Lo scontro al vertice premia ancora una volta i Baskers Forlimpopoli, che bissano il successo del trofeo Marchetti. La Grifo non riesce a essere efficace sotto canestro e tra gli esterni solo Filippo Riguzzi realizza con continuità, mentre gli altri soffrono i passaggi a zona degli avversari. Tra i Baskers certamente MVP Servadei, che chiude la sua prestazione con la tripla che manda i titoli di coda. Ma andiamo con ordine. Parte meglio la Grifo che subito conquista due possessi di vantaggio, ma il tiro da tre degli ospiti è micidiale e ben presto la gara volge a loro favore (14-21). A cavallo della prima sirena una veemente fiammata della Grifo porta a un parziale di 12-0 che volge a favore di casa l’inerzia della gara (26-21). Nuovo contro break di 0-7 (26-30), ma la Grifo riesce a impattare di nuovo sul 30 pari con una tripla di Mondini. Qui però i Baskers danno lo scossone definitivo alla gara con un nuovo break (2-10) interrotto da una tripla di Nicola Riguzzi sulla sirena. Il secondo tempo non vede più la Grifo in grado di chiudere il break e i Baskers restano sempre in controllo della gara. In questi venti minuti solo da segnalare due curiosità: la prima Rombaldoni che con il passato che ha alle spalle a 40 anni si butta ancora a terra per cercare di recuperare palle vaganti da contendere a ragazzi che potrebbero essere suoi figli. Un vero esempio da seguire e un vero manifesto per i giovani che si accostano alla pallacanestro! La seconda un errore tecnico: fallo antisportivo fischiato a Russu su Piazza lontano dalla palla. Gli arbitri fanno tirare i liberi a Rombaldoni (in quel momento in possesso di palla), e solo a liberi tirati su sollecitazione della panchina Grifo ammettono l’errore, annullando i liberi e dando la palla alla Grifo applicando l’art 44.3.3 del regolamento tecnico.

SELENE BK S.AGATA – BASKET VILLAGE 80 – 54

(18-17; 42-34; 58-41)

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha 2, Valgimigli 10, Poggi 19, Spinosa 5, Rubbini 8, Montigiani 4, Bergantini 5, Mastrilli ne, Isidori, Del Zozzo 11, Sgorbati 14, Dalpozzo M. 2. All. Dalpozzo D.

BK Village Granarolo: Carini 2, Drago 3, Bertusi 2, Guastaroba 6, Masetti, Brigotti ne, Mongardi 8, Misciali 8, Marcheselli L. 6, Martinelli 11, Nicotera 6, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

POL. STELLA – IMMOBILIARE 2000 56 – 83

(18-18; 29-36; 43-55)

Rimini: Veroni, Tonti, Coralli, Bollini Trombetti 7, Verni, Pulvirenti 6, Vioglio 3, Bindi 2, Insero 6, Quartulli 4, Del Turco 24, Distante 4. All. Casoli.

Giardini Margherita: Lelli 5, Capancioni 6, Deledda 4, Paolucci 2, Del Prete 14, De Denaro 12, Morra Ja. 2, Mazzini 1, Venturi 19, Lolli 18. All. Morra Jo.

CURTI – BASKET RICCIONE 71 – 67

(18-19; 37-32; 59-43)

International Imola: Wiltshire T. 10, Dal Fiume 7, Fazzi 3, Zambrini 9, Poloni 5, Fussi 6, Poli 10, Ravaglia 6, Ricci Lucchi G., Franzoni, Puntolini 15. All. Dalmonte.

Riccione: Amadori 19, Sartini, Tardini, Bomba 8, Zanotti 6, Gardini, De Martin 28, Stefani 6. All. Ferro.

CASTIGLIONE MURRI – BASKET CLUB RUSSI 71 – 67

(25-6; 33-25; 50-47)

Castiglione Murri: Melino 2, Buriani 17, Costantini 5, Gandolfi 12, Varotto 14, Mantovani 7, Stefanelli 2, Bartolini 3, Parchi 9, Minerva, Casarini, Bersani. All. Gessi.

Russi: Morigi 5, Piani 4, Basaglia 5, Samorì 9, Vistoli 3, Goi 16, Porcellini 21, Cirillo, Pambianco 2, Cortini 2, Foschini ne. All. Tesei

PALLACANESTRO BUDRIO – P.G.S. WELCOME 74 – 69 dts

(14-15; 27-26; 44-40; 61-61)

Budrio: Curti 10, Fornasari 19, Zambon 9, Zitelli 6, Tugnoli 8, Pirazzoli 10, Benetti 2, Magnolfi 2, Vacchi 2, Tinti, Billi 6. All. Simoncioni.

PGS Welcome: Benassi Bondi, Lelli 11, Bignami 2, Bernardi, Tapia 5, Bernardini 4, Guerra 3, Lamborghini 4, Giuliani 2, Barone ne, Fontana 18, Bush 20. All. Roveri.

CLASSIFICA

IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA6330247208+39
BASKERS FORLIMPOPOLI6330223193+30
PIANORO6330223200+23
GRIFO IMOLA4321193159+34
RICCIONE4321235218+17
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA4321212199+13
PALL. BUDRIO4321200207-7
SELENE S. AGATA2312224215+9
INTERNATIONAL IMOLA2312212215-3
BASKET CLUB RUSSI2312191196-5
VILLANOVA TIGERS2312195200-5
STEFY BOLOGNA2312189202-13
STELLA RIMINI2312190223-33
BASKET VILLAGE GRANAROLO2312178214-36
CESENA BASKET 20050303223251-28
PGS WELCOME BOLOGNA0303172207-35

Serie D, la Masi fa il suo big-match con la Magik. Girone B, Pianoro si conferma

SERIE D 2° Giornata

GIRONE A

SCUOLA BASKET FERRARA – SCUOLE BASKET CAVRIAGO 68 – 55

(18-11; 32-40; 49-47)

S.B. Ferrara: Pusinanti 6, Rimondi Ri. 6, Rimondi Ro. 11, Beccari 13, Rizzati 14, Trinca 8, Proner ne, Bertocco 2, Gavagna ne, Grassi 8, Di Giusto. All. Colantoni.

S.B. Cavriago: Penserini 2, Zambelli, Stellato 9, Ceci, Giglioli 6, Gruosso 24, Mursa 14, Sassi, Riquadri ne, Rubertelli ne. All. Bellezza.

EMIL GAS – NUBILARIA BASKET 65 – 63

(23-19; 34-37; 52-48)

Scandiano 2012: Catti, Rivi 4, Belli 2, Taddei 8, Bartoccetti 9, Braglia 11, Mammi G. 2, Fikri 10, Di Micco, Vanni 13, Corradini 4, Fontanili 2. All. Baroni.

Novellara: Baracchi A. 5, Pizzetti 5, Margini 3, Bertani Fe. 7, Mariani Cerati 7, Bertani Fi. 3, Baracchi M. 17, Rossi 2, Barazzoni 5, Castagnetti, Giorgino 6, Bartoli 2. All. Perricone.

PEPERONCINO LIBERTAS BK – BASKET VOLTONE 66 – 61

(12-14; 26-27; 50-37)

Mascarino: Bellodi 2, Vinci, Ghidoni 11, Bartolozzi 5, Tosarelli 2, Patrese 10, Monari A. 4, Cilfone 6, Brochetto D. 4, Manzi 6, Vannini 10, Bianchini 6. All. Brochetto L.

Monte San Pietro: Chiusoli, Ghinazzi 6, Giacometti J. 2, Boni 12, Poluzzi 4, Giacometti A. 8, Bastia, Magi 10, Venturelli, Parazza 10, Tinelli 9. All. Gambini.

CRAVATTIFICIO CONTI – MASTER SEDUTE 78 – 70

(18-16; 35-35; 57-54)

Basketreggio: Nunziato, Croci 22, Generali 5, Manghi 2, Quadrelli 11, Borghi 8, Morelli 7, Bartoli 9, Alfano 9, Volpicelli, Menozzi, Giudici 3. All. Boni.

Calderara: Marchi 6, Cacciari, Soresi 4, Projetto 8, Pampani 14, Zocca ne, Vignoli 4, Bertuzzi 15, Turchetti 3, Lambertini 9, Vecchio, Molinari 7. All. Rusticelli.

Al debutto casalingo, il Cravattificio Conti BR non stecca e centra il primo successo in Serie D. Davanti a una bella cornice di pubblico, i biancoblu hanno la meglio su una coriacea Calderara al termine di una gara sempre in equilibrio. Grazie al rientro di Quadrelli, alla solidità della coppia di lunghi Alfano-Borghi, alla forma sempre migliore di Bartoli e Morelli, e alle 7 bombe di Croci, la squadra di coach Boni porta a casa due punti importanti. Calderara, dopo aver condotto a tratti il match, combatte sino all’ultimo, ma deve arrendersi negli ultimi secondi. 

SASSOMET – MOLINO GRASSI 66 – 60

(26-13; 40-30; 61-45)

Masi Casalecchio: Ballanti 4, Franchini 8, Barilli Fe. 9, Lograsso, Castaldini, Govi 16, Sighinolfi 6, Di Marzio 5, Sassioni 3, Barilli Fi. 9, Bertacchini 6. All. Forni.

Magik Parma: Angella ne, Larocca ne, Colonnelli 19, Illari, Donadei ne, Malinverni N., Pollina 1, Bocchia 2, Malinverni L. 18, Paulig 14, Diemmi 3, Botti 3. All. Quintavalla.

PALL. NAZARENO – BASKET PODENZANO 75 – 48

(18-11; 35-23; 46-35)

Carpi: Sabbadini 6, Sutera 2, Biello 22, Mantovani 3, Marra 7, Ravenna 6, Salami 7, Bonfiglioli 2, Rimauro, Foroni 5, Rizzo, Cavazzoli 15. All. Tasini.

Podenzano: Monti, El Agbani, Carini 10, Galli 4, Bossi 5, Guerra 12, Noè 4, Chiozza 2, Coppeta 3, Petrov 6, Orlandi 2. All. Coppeta C.

SCUOLA PALL. VIGNOLA – PIZZOLI 73 – 52

(19-8; 29-23; 54-41)

S.P. Vignola: Ganugi 10, Fiorini 5, Barbieri 4, Pantaleo, Galvan 25, Amici 7, Degli Angeli 3, Cuzzani 11, Righetti, Miani, Riccò 8. All. Smerieri.

San Pietro in Casale: Nardi, Pastore, Ramzani 13, Mandini, Oseliero 17, Tomsa, Ghedini 2, Zanellati 4, Giovannini, Fiore 6, Bamania 10. All. Castriota.

Dopo l’impresa compiuta ai danni della più quotata Masi, la Veni Basket parte per Vignola con l’obiettivo di provare a mettere in difficoltà un altro “top team” del girone, ma torna a casa con una sconfitta figlia di una prestazione al di sotto delle aspettative. Priva degli indisponibili Aspergo e Ventura, la formazione guidata da Gabriele Castriota si presenta alla palla a due con Ghedini, Oseliero, Fiore, Pastore e Nardi, mentre Smerieri, che deve rinunciare a Badiali, risponde con Degli Angeli, Riccò, Galvan, Fiorini e Ganugi. Sin dalle prime battute sono i locali a fare la partita: pur senza strafare, il quintetto vignolese approfitta delle modeste percentuali al tiro dei bianconeri e presto scappa a +11, ma la Pizzoli accorcia in seguito le distanze (26-21), rimandando alla ripresa il verdetto. A campi invertiti, Ramzani e Fiore riavvicinano la squadra in trasferta. Il play ospite, in particolare, avrebbe l’opportunità dalla lunetta di ripristinare la parità, ma il ferro respinge il tentativo e Vignola, scampato il pericolo, riprende a correre e tenta la fuga con Galvan, autentico rebus privo di soluzione per l’altrui difesa. Lo scarto tra le due formazioni lievita col passare dei minuti, la Veni limita i danni grazie alle iniziative di Oseliero, ma nell’ultima frazione di gioco i padroni di casa fanno valere la loro maggior esperienza, respingono ogni tentativo di rientro degli avversari e arrotondano il punteggio nel finale.

ANTAL PALLAVICINI – U.S. LA TORRE 53 – 59

(14-16; 25-37; 43-48)

Pallavicini: Cenesi 8, Nanni 2, Monciatti, Consolini, Nadalini 10, Benuzzi 14, Sgargi 4, Tabellini 3, Zambonelli 2, Lorusso 10, Finelli ne. All. Bignotti.

La Torre Reggio: Giaroni 2, Giaroli, Magliani 10, Vezzosi 21, Davoli L. 1, Pezzarossa, Mazzi 13, Rivi 2, Margaria 4, Cantergiani 6. All. Corradini.

Si sblocca alla seconda giornata la Torre, che vince sul campo della Pallavicini. Dopo un primo quarto di studio (14-16), i reggiani prendono il largo nel secondo trascinati da Vezzosi (13 punti all’intervallo, 21 alla fine) e arrivano al riposo su un rassicurante +12 (25-37). E’, sostanzialmente, lo strappo che indirizza tutta la partita, perché, dopo l’intervallo, Benuzzi e compagni provano a rientrare, ma non riescono mai ad agganciare gli avversari che, nelle battute finali, mettono del tutto al sicuro il risultato grazie ai tiri liberi.

CLASSIFICA

NAZARENO CARPI4220159122+37
SCANDIANO 20124220134123+11
MAGIK PARMA2211154136+18
SCUOLA PALL. VIGNOLA2211139126+13
SCUOLA BASKET FERRARA2211117108+9
LA TORRE REGGIO EMILIA2211123120+3
BASKETREGGIO2211148145+3
NUBILARIA NOVELLARA2211130129+1
MASI CASALECCHIO2211130130+0
CALDERARA2211123127-4
SCUOLE BASKET CAVRIAGO2211129134-5
VENI SAN PIETRO IN CASALE2211122137-15
PEPERONCINO MASCARINO2211136155-19
BASKET PODENZANO2211123145-22
VOLTONE ZOLA0202121135-14
PALLAVICINI BOLOGNA0202127143-16

GIRONE B

P.G.S. WELCOME – RIVIT 41 – 64

(10-19; 16-31; 31-46)

PGS Welcome: Benassi Bondi, Lelli 6, Bignami, Bernardi 5, Tapia 11, Bernardini, Guerra 3, Lamborghini 6, Giuliani, Corvino, Bush 10. All. Roveri

Grifo Imola: Riguzzi F. 13, Simoni 1, Mondini 9, Russu 13, Pinza 6, Rossi, Baruzzi, Parenti 16, Paciello 5, Riguzzi N. 1, Saibi, Castelli. All. Palumbi

Anche a Bologna, nella seconda gara di campionato, la Grifo mostra tutta la solidità della squadra attuale e porta a casa il secondo referto rosa della stagione al termine di una gara condotta in tutta sicurezza. Infatti, già nel primo quarto la Rivit avvicina la doppia cifra di vantaggio trascinata da un Russu capace di 9 punti nel periodo. Nel secondo periodo il divario continua ad allargarsi con Parenti protagonista dei due quarti centrali della Rivit in cui segnerà rispettivamente 9 e 5 punti. Il terzo periodo è l’unico in equilibrio con la Rivit in controllo del match. Nell’ultimo parziale la Rivit dà un ultimo scossone alla partita con Filippo Riguzzi e Mondini, finendo con oltre venti punti di margine, ma soprattutto lasciando gli avversari a soli 41 punti realizzati a dimostrazione della solidità difensiva accennata all’inizio.

BASKERS – POL. STELLA 78 – 65

(23-14; 41-30; 55-54)

Forlimpopoli: Gorini 6, Rossi 12, Rombaldoni 10, Cristofani 11, Biffi, Piazza 8, Servadei 16, Totaro 15, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli, Stella. All. Agnoletti.

Stella Rimini: Insero, Grandi ne, Coralli, Bartoli, Bollini Trombetti 9, Verni 6, Pulvirenti 8, Vioglio 4, Bindi 10, Del Turco 22, Distante 6. All. Casoli,

BASKET CLUB RUSSI – ROSE&CROWN 60 – 57

(17-20; 35-27; 45-44)

Russi: Morigi 13, Piani, Cortini 10, Samorì 5, Vistoli 2, Giuliani ne, Goi 8, Porcellini 11, Cirillo 6, Pambianco 3, Rosti 2, Foschini ne. All. Tesei.

Villanova Tigers: Calegari 14, Giordani, Panzeri 6, Buo 7, Fabbri L. ne, Mussoni, Semprini, Guiducci, Campidelli, Tomasi 12, Saccani 17, Bollini 1. All. Rustignoli.

Pronti via, sono subito i ragazzi di Rustignoli a scattare dai blocchi di partenza con le bombe di Saccani e Panzeri, portandosi sull’8-0 e obbligando i padroni di casa al timeout. La reazione dei locali è affidata a Cortini, che si inventa un paio di canestri dei suoi, ma dall’altra parte Calegari continua a rispondere per le rime. Nel secondo quarto, il copione del match cambia: Russi prende in mano le operazioni, trovando continuità in attacco sull’asse Cortini-Porcellini, mentre la difesa inizia a girare, lasciando a Saccani e compagni la miseria di 7 punti in 10’, di cui solo un canestro dal campo. Dal 35-27 dell’intervallo, nel terzo quarto ci sono più Tigers che Russi: Buo e Saccani danno il la, poi è un maestoso Tomasi a raccogliere il testimone, riportando a contatto i suoi. I locali sembrano poter deragliare: Piani prende tecnico ed esce per cinque falli, la zona mette chili di sabbia negli ingranaggi, ma puntuali arrivano le bombe che puniscono le disattenzioni degli ospiti, mantenendo così il vantaggio minimo al 30’ (45-44). Nell’ultimo quarto Russi parte forte, con sette punti consecutivi di Morigi che scavano il solco, ma Tomasi e Calegari non lasciano scappare i russiani. Cirillo dall’arco e Samorì in entrata danno il +4 ai padroni di casa, ma la bomba di Saccani riporta i Rose & Crown sul -1. Dall’altra parte, la difesa tiene, Buo ruba e scappa in contropiede, ma il terzo tempo contestato del sorpasso gira sul ferro ed esce. Sul rovesciamento di fronte è il solito Porcellini a segnare il canestro del +3. Gli ultimi assalti Tigers non trovano mai la via del canestro, così il punteggio non si muove e la vittoria va a Russi.   

BASKET VILLAGE – CURTI 69 – 63

(20-13; 37-31; 52-44)

BK Village Granarolo: Carini 4, Drago 3, Bertusi 5, Guastaroba ne, Masetti ne, Mongardi 4, Misciali 13, Tonelli, Marcheselli L 11, Martinelli 9, Nicotera 18, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

International Imola: Wiltshire 10, Dal Fiume 4, Fazzi 2, Zambrini 20, Fussi, Poli 2, Ravaglia 7, Ricci Lucchi 4, Verde, Puntolini 14. All. Moschini.

IMMOBILIARE 2000 – SELENE BK S.AGATA 85 – 74

(27-9; 51-34; 68-52)

Giardini Margherita: Morra Ja., Venturi 11, Tuccillo 8, Capancioni 9, Lelli 3, De Denaro 15, Mazzini 6, Lolli 12, Del Prete 16, Paolucci 2, Annunzi 3. All. Morra Jo.

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha 5, Valgimigli, Poggi 9, Spinosa 19, Rubbini 3, Montigiani 2, Bergantini 11, Isidori ne, Del Zozzo 15, Mastrilli 5, Sgorbati 5, Dalpozzo M. ne. All. Dalpozzo D.

CESENA BASKET 2005 – BASKET RICCIONE 92 – 97 dts

(16-23; 37-49; 59-68; 83-83)

Cesena: Montalti 7, Rossi 10, Guidi 7, Dini, Ravaioli 16, Vandelli, Babbini 3, Pezzi, Sanzani 9, Zoboli 20, Monticelli 20, Gennari. All. Ruggeri.

Riccione: Amadori 27, Sartini, Tardini, Bomba 5, Zanotti 18, Gardini 19, Serafini, De Martin Fabbro 14, Mazzotti 11, Stefani 3. All. Ferro.

Partita spettacolare e palpitante al Palaippo con Cesena che cede dopo un overtime alla rinnovatissima Riccione di coach Ferro, squadra destinata al vertice senza se e senza ma, dopo una lunga rincorsa e dopo aver cullato il sogno di poterla ribaltare in extremis. Ancora tante defezioni in casa cesenate (Balestri, Romano e Ambrogi) e la solita panchina piena di under che si rivelerà fondamentale per il prodigioso recupero finale purtroppo infruttuoso.

Cesena parte meglio dai blocchi spinta dal debuttante Sanzani (2001) e prende un leggero margine che Riccione ricuce prontamente con i primi lampi del baby Gardini (2003) e dei veterani Amadori, Zanotti e De Martin che piazzano un 14 a 0 fulminante stoppato in chiusura di quarto dalla tripla di Guidi (altro 2001). Nonostante le “scavigliate” di Mazzotti e Bomba (che più tardi sarà costretto al forfait) Riccione rimane saldamente al comando anche se Cesena risponde colpo su colpo con uno strepitoso Zoboli che infila 4 triple nel quarto facendo letteralmente impazzire coach Ferro. Il +12 di metà gara si allarga inesorabilmente nel terzo segmento con Riccione che continua il suo show balistico e pilotato da uno strepitoso Amadori mantiene un vantaggio di 15/16 punti. E’ il debuttante Monticelli (altro 2003) a salire in cattedra (18 punti nel secondo tempo) e a guidare la rimonta di Cesena partendo dal -9 di fine quarto che si assottiglia velocemente fino al clamoroso riaggancio (75 a 75) firmato dall’ottimo Ravaioli. Minuti finali al cardiopalma con sorpassi e controsorpassi e Riccione che si trova sul +3 a difendere l’ultimo attacco cesenate. Ravaioli viene servito in angolo liberissimo per la tripla del pareggio, ma De Martin gli frana addosso mandando su tutte le furie coach Ferro. Il 3/3 che segue fissa la parità a quota 83 che i dieci secondi rimanenti non modificano, mandando il match ai supplementari. Cesena è gasatissima, Riccione forse delusa, ma la coppia Amadori Gardini ha ancora un bel po’ di cartucce da sparare. Equilibrio totale per metà frazione poi Gardini si inventa un gioco da 4 punti che spacca la partita spingendo i suoi ad una meritata. ma sudatissima vittoria. che Amadori difende con un perentorio 4/4 ai liberi.

PALL. PIANORO – CASTIGLIONE MURRI 72 – 65

(19-12; 42-28; 57-49)

Pianoro: Tosiani 11, Bonazzi, Nicoletti 3, Grandi 6, Nobis 8, Ricci 8, Pierini 14, Minghetti 10, Vaccari ne, Nanni 12. All. Fasone.

Castiglione Murri: Melino 10, Buriani 6, Gandolfi 17, Varotto 4, Mantovani 11, Stefanelli 2, Bersani, Casarini, Bartolini 1, Minerva 3, Parchi 11. All. Gessi.

Vittoria meritata per i “lupi” contro un Castiglione Murri mai domo.

Pronti, via e dopo le prime schermaglie (4-6), prima c’è il break dei padroni di casa (11-6 al 5′) e poi l’immediata risposta di Gandolfi (11-12, con 10 punti della guardia amaranto). Due triple di Pierini rovesciavano nuovamente l’inerzia (19-12 al 10′), con Pianoro che tentava l’allungo nella seconda frazione grazie alle triple di Nobis, Ricci, ai canestri di Tosiani, ai liberi di Pierini (35-21). Nella ripresa immediato parziale di 0-9 (42-37 al 22′). Gli ospiti, però, non riuscivano mai ad avvicinarsi ad un possesso di distanza e nell’ultimo quarto erano due missili di Tosiani a fare la differenza, con Pianoro che volava sul +12 (64-52). Reazione del Castiglione Murri che, però, nonostante un’attenta difesa, non riusciva a concretizzare nell’altra metà campo e doveva accontentarsi del -7 della sirena finale.

STEFY BASKET – PALLACANESTRO BUDRIO 72 – 59

(23-16; 35-29; 54-44)

Stefy: Lamborghini L. 10, Bonesi, Franceschini 10, Poli, Cinti 2, Skocaj 17, Cornale 10, Maldini 6, Cuozzo 6, Agnoletti 11, Carasso ne. All. Scandellari.

Budrio: Fornasari 16, Magnolfi 4, Quaiotto, Tugnoli 13, Vacchi 2, Zitelli, Billi 18, Benetti, Tinti 2, Curti 4. All. Simoncioni.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA422013590+45
RICCIONE4220168147+21
BASKERS FORLIMPOPOLI4220154135+19
PIANORO4220144131+13
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA4220164152+12
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA2211140134+6
BASKET CLUB RUSSI2211126124+2
STELLA RIMINI2211134140-6
STEFY BOLOGNA2211121130-9
BASKET VILLAGE GRANAROLO2211124134-10
PALL. BUDRIO2211126138-12
INTERNATIONAL IMOLA0202141148-7
VILLANOVA TIGERS0202123132-9
SELENE S. AGATA0202144161-17
CESENA BASKET 20050202154172-18
PGS WELCOME BOLOGNA0202103133-30

Serie D, la Veni supera la Masi. Nel girone B, Grifo e Baskers fanno subito la voce grossa

SERIE D 1° Giornata

GIRONE A

BASKET VOLTONE – EMIL GAS 60 – 69

(14-24; 30-35: 42-49)

Monte San Pietro: Chiusoli 7, Ghinazzi 4, Giacometti A. 7, Boni 7, Poluzzi, Giacometti J. 9, Bastia 16, Magi 4, Venturelli ne, Parazza 4, Tinelli ne, Galli 2. All. Gambini.

Pallacanestro Scandiano 2012: Rivi 2, Belli 2, Taddei 11, Bartoccetti 20, Braglia 4, Mammi G. ne, Marani, Saard 4, Di Micco 2, Vanni 18, Corradini 4, Fontanili 2. All. Baroni.

Esordio vincente e convincente per la Pallacanestro Scandiano, che sbanca il campo bolognese di Monte San Pietro regolando 69-60 il Basket Voltone. La formazione di Baroni parte bene e dopo un quarto comanda con 10 lunghezze di vantaggio (14-24), poi subisce il tentativo di rimonta locale, ma si riprende nella seconda parte di gara, portando a casa i primi due punti della stagione.

SCUOLE BASKET CAVRIAGO – SCUOLA PALL. VIGNOLA 74 – 66

(20-11; 39-31; 62-40)

S.B. Cavriago: Penserini 1, Zambelli 8, Riquadri, Stellato 10, Ceci 14, Berlinguer, Giglioli 15, Gruosso 15, Mursa 5, Rubertelli, Sassi 6. All. Bellezza.

S.P. Vignola: Ganugi 7, Badiali, Fiorini 2, Barbieri 4, Galvan 17, Amici 6, Degliangeli 2, Cuzzani 19, Righetti, Miani, Trenti, Riccò 9. All. Smerieri.

BASKET PODENZANO – CRAVATTIFICIO CONTI 75 – 70

(16-17; 39-34; 62-56)

Podenzano: Carini 4, Bossi 8, Calzi 5, Coppeta G. 9, El Agbani 7, Galli 6, Guerra 7, Monti, Noé 12, Orlandi 11, Petrov 6. All. Coppeta C.

BasketReggio: Nunziato 8, Croci 10, Generali 6, Manghi 3, Giardina 4, Frigi, Borghi 13, Morelli 5, Alfano 9, Ardolino, 3 Giudici 3. All. Boni.

All’esordio nella categoria, un buon Cravattificio Conti cade a Podenzano. I biancoblu, privi di Canuti e Quadrelli, stanno ancora cercando la condizione migliore, ma i segnali arrivati dalla trasferta piacentina sono positivi: ben 11 giocatori a referto e prestazioni convincenti da parte dei 4 under in campo per diversi minuti. I piacentini, privi del lungo Chiozza, vincono meritatamente grazie al ritmo e alla maggior precisione al tiro.

MAGIK BASKET – PEPERONCINO LIBERTAS BK 94 – 70

(25-13; 60-27; 77-52)

Magik Parma: Larocca, Colonnelli 26, Mari 12, Donadei, Malinverni N. 1, Rollini 4, Bocchia 4, Malinverni L. 7, Paulig 25, Barcaroli, Diemmi 15, Roffi. All. Quintavalla.

Mascarino: Bellodi 7, Vinci 6, Ghidoni 8, Roncarati, Bartolozzi, Tosarelli, Patrese 2, Monari 10, Bianchini 17, Cilfone 7, Brochetto D. 7, Manzi 6. All. Brochetto L.

U.P. CALDERARA PALL. – SCUOLA BASKET FERRARA 53 – 49

(16-11; 28-22; 39-40)

Calderara: Rallo 3, Marchi, Cacciari 3, Soresi 7, Projetto 9, Pampani 6, Zocca 4, Vignoli 5, Gigli ne, Bertuzzi 12, Turchetti 1, Lambertini 3. All. Rusticelli.

S.B. Ferrara: Rimondi Ri. 8, Pusinanti 11, Rimondi Ro. 11, Bertocco 6, Rizzatti 11, Di Giusto, Grassi, Proner, Trinca, Beccari 2. All. Colantoni.

ANTAL PALLAVICINI – PALL. NAZARENO 74 – 84

(14-25; 32-45; 49-69)

Pallavicini: Cenesi 11, Finelli 5, Nanni 8, Monciatti 3, Consolini 6, Nadalini 5, Benuzzi 8, Sgargi 8, Tabellini 9, Zambonelli 5, Lorusso 6. All. Bignotti.

Nazareno Bertollo ne, Sabbadini 7, Sutera 6, Biello 17, Mantovani 13, Marra 12, Salami 13, Bonfiglioli 3, Rimauro, Foroni 5, Cavazzoli 8. All. Tasini.

PIZZOLI – SASSOMET 70 – 64

(13-22; 31-27; 51-46)

San Pietro in Casale: Nardi 7, Pastore 9, Ramzani 14, Oseliero 4, Ventura 1, Tomsa ne, Aspergo 3, Ghedini 16, Zanellati 2, Giovannini ne, Fiore 6, Bamania 8. All. Castriota.

Masi Casalecchio: Ballanti, Franchini 2, Barilli Fe. 6, Lograsso ne, Castaldini, Govi 10, Sighinolfi 17, Di Marzio 4, Sassoni, Barilli Fi. 8, Bertacchini 17. All. Forni.

Inizia nel migliore dei modi, la stagione della Pizzoli che, al Palasport di Via Massumatico, sorprende la più quotata Sassomet, aggiudicandosi ben tre parziali su quattro.

Il primo canestro della partita porta la firma di Nardi, ma la prima frazione è di marca ospite: Bertacchini scrive il +12 (5-17) al 6′, Pastore accorcia le distanze, ma l’ingresso in campo di Govi consente alla Sassomet di riprendere il largo (15-26, al 13′) . Nel momento in cui i bianco/verdi sembrano poter scappare, Castriota ordina ai suoi di cambiare marcia in difesa e il risultato è un break di 16-0 che, in 7′, cambia completamente il corso della sfida. All’intervallo lungo, i locali conducono per 31 a 27. Alla ripresa del gioco, la Veni tenta la fuga con Fiore (35-27), ma Sighinolfi ricuce lo strappo: 37-35. In seguito la Pizzoli allunga in due differenti occasioni sul +8, ma la Pol. G. Masi torna a farsi vedere negli specchietti con Bertacchini (51-50), in principio di ultimo quarto. Successivamente lo scarto tra le due formazioni non supera mai le sei lunghezze, ma sono sempre i bianconeri a comandare il punteggio, trascinati dalla forza di un collettivo già affiatato, al cospetto di avversari di indubbio talento, ma ancora alla ricerca della giusta alchimia, dati i tanti cambiamenti apportati in estate. A poco più di un minuto dalla fine, Sighinolfi punisce una distrazione dei padroni di casa col canestro del -3 ma Ramzani rimette due possessi tra le due squadre e Ghedini chiude i conti dalla lunetta, punendo un fallo antisportivo che comporta l’espulsione di Barilli.

NUBILARIA BASKET – U.S. LA TORRE 67 – 64

(19-11; 40-27; 60-39)

Novellara: Baracchi A. 6, Pizzetti 2, Margini 2, Bertani Fe. 10, Mariani Cerati 20, Bertani Fi. 1, Baracchi M. 3, Barazzoni 15, Castagnetti, Bertolini, Giorgino 5, Bartoli 3. All. Perricone.

La Torre Reggio: Magliani 11, Vezzosi 3, Davoli L., Pezzarossa 8, Mazzi 10, Melli 3, Margaria 11, Cantergiani 14, Giaroni ne, Giaroli ne. All. Corradini.

Il derby che segna l’esordio stagionale di Nubilaria e Torre è ricco di emozioni nel finale, dopo 30’ dominati dai padroni di casa. Infatti, i novellaresi, trascinati da Mariani Cerati e Barazzoni, sembrano avere il controllo totale del match, chiudendo il terzo quarto su un rassicurante +21 (60-39). Gli ospiti, però, cambiano passo nell’ultimo periodo, riannodando i fili del loro gioco e delle buone cose messe in mostra durante il precampionato. Si arriva così a un inaspettato finale punto a punto e la Torre ha il pallone del pareggio sul 66-64 a 40’’ dal termine. Vezzosi sbaglia e sul lato opposto un tiro libero di Mariani Cerati porta i suoi al +3 (67-64); poi, negli ultimi 9″, i tiri dai 6.75 di Mazzi e Margaria vengono respinti dal ferro.

CLASSIFICA

MAGIK PARMA21109470+24
NAZARENO CARPI21108474+10
SCANDIANO 201221106960+9
SCUOLA BASKET CAVRIAGO21107466+8
VENI SAN PIETRO IN CASALE21107064+6
BASKET PODENZANO21107570+5
CALDERARA21105349+4
NUBILARIA NOVELLARA21106764+3
LA TORRE REGGIO EMILIA01016467-3
SCUOLA BASKET FERRARA01014953-4
BASKETREGGIO01017075-5
MASI CASALECCHIO01016470-6
SCUOLA PALL. VIGNOLA01016674-8
VOLTONE ZOLA01016069-9
PALLAVICINI BOLOGNA01017484-10
PEPERONCINO MASCARINO01017094-24

GIRONE B

ROSE&CROWN – PALL. PIANORO 66 – 72 DTS

(27-12; 45-22; 57-38; 64-64)

Villa Verucchio: Calegari 3, Giordani, Panzeri 13, Buo 12, Mussoni ne, Fabbri O. ne, Semprini 2, Guiducci, Campidelli 7, Tomasi 3, Saccani 22, Bollini 4. All. Rustignoli.

Pianoro: Tosiani 23, Bonazzi 9, Pierini 11, Ricci 8, Vaccari, Grandi 1, Nobis 6, Minghetti 10, Nicoletti 1, Nanni 3. All. Fasone.

RIVIT – STEFY BASKET 71 – 49

{20-16; 39-29; 49-44)

Grifo Imola: Riguzzi F. 20, Simoni 5, Mondini 3, Russu 14, Pinza 2, Rossi, Cai 1, Parenti 16, Paciello 5, Riguzzi N. 5, Saibi. Castelli. All. Palumbi.

Stefy: Lamborghini L. 4, Bonesi 8, Marzioni, Franceschini 2, Cinti 3, Skocaj 10, Maldini 6, Cornale 2, Cuozzo 4, Agnoletti 10. All. Scandellari.

La Rivit bagna l’esordio stagionale con una convincente vittoria contro la Stefy. Risultato mai in discussione anche se gli avversari hanno fatto passare qualche brivido ai ragazzi di coach Palumbi. Fratelli Riguzzi sugli scudi: Filippo top scorer dell’incontro, Nicola MVP, perché a suon di recuperi, assist e regia illuminata ha voluto farsi rimpiangere dai suoi ex-compagni di squadra. Tutti gli altri a svolgere al meglio le indicazioni che arrivavano dalla panchina. Inizio scoppiettante della Grifo che, con un’ottima percentuale da tre, scava il primo solco (11-4 dopo poco meno di quattro minuti). Agnoletti (5p) si incarica di ricucire questo primo strappo (11-11). La Grifo riprende quota e un coast to coast del lungo Simoni chiude il nuovo parziale pro Rivit (19-13). Entrambi gli allenatori danno ampio spazio alle panchine e al termine del primo periodo già 20 giocatori su 22 hanno calcato le tavole del “Ruggi”. Il secondo periodo parte in equilibrio e il vantaggio della Rivit non dilata, ma la Stefy non rimonta. Poi, poco dopo metà quarto, la premiata famiglia Riguzzi porta il distacco alla doppia cifra. Dopo l’intervallo lungo ultima fiammata Stefy che, con Bones,i arriva fino al -3 (47-44). Da qui in poi (e mancano ancora 11′), la Stefy segnerà la miseria di 5 punti, sprecando anche il libero di un tecnico fischiato a coach Palumbi. Nell’ultima frazione, Pinza, Parenti e Russu chiudono la gara, dilatando man mano il vantaggio fino al +22 finale, con coach Palumbi a urlare ai suoi di stare concentrati fino alla sirena.

SELENE BK – BASKERS 70 – 76

(16-17; 32-44; 46-57)

Sant’Agata sul Santerno: Kertusha 5, Valgimigli 2, Poggi 20, Spinosa 5, Rubbini 9, Montigiani 4, Bercantini 12, Mastrilli 3, Isidoni ne, Del Zozzo 10, Sgorbati, Dal Pozzo L. ne. All. Dal Pozzo D.

Forlimpopoli: Gorini 2, Rossi 9, Rombaldoni 16, Cristofani 12, Biffi 8, Piazza 9, Servadei 19, Totaro 1, D’Angelo ne, Plachesi ne, Godoli, Stella ne. All. Agnoletti.

POL. STELLA – P.G.S. WELCOME 69 – 62

(18-13, 30-26, 47-41)

Stella Rimini: Tonti, Coralli, Bartoli ne, Bollini, Verni 9, Pulvirenti 4, Distante 6, Bindi, Insero 4, Pinto 17, Quartulli 6, Del Turco 23. All. Casoli.

Pgs Welcome Bologna: Benassi, Lelli 4, Bignami, Bernardi 2, Tapia 24, Bernardini 2, Guerra 10, Lamborghini 2, Giuliani, Barone ne, Fontana 8, Bush 10. All. Roveri.

CURTI – IMMOBILIARE 2000 78 – 79

(15-19; 38-44; 57-66)

International Imola: Wiltshire 10, Dalfiume 7, Fazzi 2, Zambrini 16, Poloni ne, Fussi 21, Poli 2, Ravaglia 15, Ricci Lucchi ne, Verde 2, Franzoni ne, Puntolini 3. All. Dalmonte.

Giardini Margherita Bologna: Lelli 12, Tuccillo 7, Deledda ne, Annunzi 11, Paolucci 3, Del Prete 7, De Denaro 16, Morra Ja. 2, Mazzini, Venturi 15, Lolli 6. All. Morra Jo.

DOLPHINS – BASKET VILLAGE 71 – 55

(20-12; 35-25; 61-41)

Riccione: Amadori 5, Diagne 3, Sartini, Bomba 4, Zanotti 14, Gardini 3, Serafini, De Martin Fabbro 16, Mazzotti 24, Stefani 2. All. Ferro.

BK Village Granarolo: Carini, Drago 12, Bertusi 6, Guastaroba 1, Masetti 2, Mongardi 2, Misciali 4, Tonelli 2, Marcheselli L 6, Martinelli 9, Nicotera 9, Chittaro 2. All. Marcheselli E.

CASTIGLIONE MURRI – CESENA BASKET 2005 75 – 62

(18-14; 41-30; 60-46)

Castiglione Murri Bologna: Melino 6, Buriani 12, Costantini 2, Gandolfi 12, Varotto 17, Mantovani 4, Stefanelli 4, Bersani, Casarini 2, Bartolini 10, Minerva, Parchi 6. All. Gessi.

Cesena: Montalti 5, Guidi 5, Ravaioli 12, Vandelli 7, Babbini 5, Pezzi Oscar, Sanzani 2, Ambrogi 2, Zoboli 22, Scarpellini, Monticelli 2. All. Ruggeri.

PALLACANESTRO BUDRIO – BASKET CLUB RUSSI 67 – 66

(14-12; 26-26; 41-36)

Budrio: Fornasari 17, Quaiotto 3, Tugnoli 15, Vacchi 4, Zitelli 12, Pirazzoli, Billi ne, Benetti, Tinti 2, Curti 3, Zambon 11. All. Simoncioni.

Russi: Morigi 11, Piani 10, Cortini 6, Basaglia 3, Samorì, Vistoli 3, Goi 17, Porcellini 12, Pambianco ne, Rosti 4, Rinaldini ne. All. Tesei.

CLASSIFICA

GRIFO IMOLA21107149+22
RICCIONE21107155+16
CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA21107562+13
STELLA RIMINI21106962+7
BASKERS FORLIMPOPOLI21107670+6
PIANORO21107266+6
IMMOBILIARE 2000 BOLOGNA21107978+1
PALL. BUDRIO21106766+1
BASKET CLUB RUSSI01016667-1
INTERNATIONAL IMOLA01017879-1
SELENE S. AGATA01017076-6
VILLANOVA TIGERS01016672-6
PGS WELCOME BOLOGNA01016269-7
CESENA BASKET 200501016275-13
BASKET VILLAGE GRANAROLO01015571-16
STEFY BOLOGNA01014971-22
1 2 3 25