Monthly Archives: luglio 2015

C.S. – Davide Diacci è il nuovo coach della LG Competition

Davide Diacci è il nuovo allenatore della LG Competition Castelnuovo Monti.

Importante il suo trascorso come giocatore della Virtus Bologna:

  • Campione d’Italia “Allievi” U15 1988-1989,
  • Coppa del Mediterraneo con nazionale italiana “Allievi” 1989-1990,
  • Campione d’Italia “Cadetti” U17 e Medaglia d’oro ai campionati europei cadetti con nazionale italiana U17, Salonicco, 1990-199,
  • Campione d’Italia “Cadetti” U17 e Nazionale Italiana cadetti U17 1991-1992,
  • debutto in prima squadra Virtus Bologna serie A e medaglia d’argento ai campionati europei Juniores U19, a Budapest 1992-1993,
  • Scudetto  sempre con la Virtus 1993-1994 al fianco di Danilovic, Brunamonti, Binelli, Carera, Coldebella etc.
  • Successivamente è passato alla Juve Cremona, al Basket Brescia frequentanto due stage con la Nazionale Italiana negli U.S.A. Davidson University, North Carolina e Fordham University, New York.
  • Dopo una parentesi all’estero ha giocato per  il Basket Rubiera, la Fulgor Fidenza, chiudendo la sua carriera come giocatore a Cavriago.

Ha allenato  dal 2009 a Rubiera e Boiardo Scandiano di cui è stato anche responsabile tecnico del settore giovanile. Ha allenato anche la squadra senior dell’Universal 2010 Modena.

Ora si presenta l’opportunità di guidare Castelnovo nel dopo Djukic davanti ad un seguito numeroso, caloroso ed esigente.

C.S. – Second serata degli ottavi al “Volta 3×3 Imola”

Più di 400 persone hanno fatto da contorno allo spettacolo degli ottavi di finale del Torneo Volta 3×3 Imola, creando così una cornice indimenticabile ad un evento che sempre di più sta sorprendendo sia gli addetti ai lavori che i semplici appassionati.

Famiglie, semplici curiosi e soprattutto giovani, erano tutti sulle tribune, uniti dalla passione per la pallacanestro, in una serata che vede un’escalation di consensi provata sia dai numeri che dal livello tecnico espresso in campo.

“Un afflusso di pubblico cosi importante non ce lo saremmo mai aspettato – dichiarano gli organizzatori – e tutto ciò ci rende orgogliosi del nostro enorme sforzo. Lo consideriamo un attestato di stima degli imolesi e faremo di tutto per meritarcelo fino alla fine, dando il nostro meglio per le ultime serate dove lo spettacolo la farà da padrone”.

Per quanto riguarda la parte sportiva, le quattro partite disputate in serata hanno visto le vittorie delle squadre favorite alla vigilia, senza particolari sorprese: infatti la “SFLV? Bravoh” ha sconfitto le “Pesche col Pelo” per 21-15, con 8 punti per Dalpozzo e Filippini, mentre gli “Invisibili alla Palla” hanno regolato gli “All Scars” per 21-6 (Fantinelli 8). Dall’altro lato del tabellone i “Gattoni” non faticano più del previsto per sconfiggere “Gli Scaccia” 11-6 con 4 punti di Sangiorgi. Equilibrato invece, il match tra “Berna Italia” e “I Catafratti”, che ha visto prevalere questi ultimi per 18-16, con 12 punti di Pasini.

A corollario dell’evento principale si è conclusa anche la fase preliminare dell’Imola Informatica 3 Point Shootout, che ha visto la partecipazione di oltre 40 atleti ( tra cui molte persone non iscritte al Torneo, un record). Undici di loro si sono qualificati per la grande Finale che si svolgerà nella serata di Giovedi 2 Luglio; leader momentaneo della classifica è Alessandro Vicentini con 18 punti, seguito da Agostino Donati con 17.

34° Playground – V Magazine Cosmopolitan di forza, al Kaffeina Koy’s il derby dei bar

Irrompe nel torneo V Magazine Formosa. E lo fa con un vittoria larga su Supermercati Metà, che pure aveva vinto al debutto. La squadra allenata da Jack Bonora, e costruita per arrivare fino in fondo dopo la sconfitta bruciante in finale dello scorso anno, mette presto in chiaro le cose, domina trascinata da Castelli, e approfitta anche della serata storta dei Supermercati, che compiono un netto passo indietro rispetto al successo contro Fresk’o.
V MAGAZINE HOTEL COSMOPOLITAN – SUPERMERCATI META’ 91-74

(23-14, 45-38, 68-53)
V Magazine Hotel Cosmopolitan: Pulvirenti 2, Dal Pozzo 6, Lollini 21, Bianchini 8, Castelli 20, Bacchiavini, Fin 5, Piunti 12, Sanguinetti 11, Ballardini 6. All. Bonora.
Supermercati Metà: Mini 16, Frigoli 9, Verardi 5, Dieye 4, Lelli 8, caprara, Guazzaloca 11, Innocenti 8, Gianasi 13. All. Tassinari
Con un ultimo quarto di estrema efficacia, Kaffeina Koy’s si aggiudica il derby dei bar sanlazzaresi contro Fresk’o. Derby combattuto come si conviene, e anche molto equilibrato per metà gara. Poi Fresk’o s’illude, con il break che sembra preludere a uno scivolamento del match dalla sua parte. Al 28′ sono 10 i punti di vantaggio (47-37) del gruppo allenato da Simoni. Ma l’ultimo giro è da perdere la testa, dopo i time out in cui la coppia di coach Nannetti-Ghermandi scuote Kaffeina. Solo 6 punti concessi agli avversari negli ultimi 10′, sorpasso e fuga decisiva. Per cominciare bene l’avventura, e invece mandare con un piede e mezzo fuori dal torneo Fresk’o.
KAFFEINA KOY’S – FRESK’O 66-56

(13-13; 28-31; 43-50)
Kaffeina Koy’s: Nanni 2, Magini 4, Bastoni 8, Zhytaryuk 7, Cantore, Silimbani 10, Grillini 4, Lodi, Quarisa 17, Cortesi 13, Rossetti. All. Nannetti
Fresk’o: Gargioni 2, Tassinari 9, Sandrolini, Penserini 3, Vitali 7, Bruni 6, Tapia 3, Ghedini, Bianchi 11, Arrigoni 3, Callegari 10. All. Simoni
Stasera alle 20.15, torna il girone A con Tecnosistem-Pevals. Entrambe a zero punti dopo la prima partita, devono vincere per provare a insidiare il Mulino Bruciato, che ancora non è entrato in gioco ma è l’altra seria candidata al passaggio del turno assieme a Orplast, tranquilla dal canto suo con due vittorie su due. La Tecnosistem di Tattini, impianto perfetto per il campetto, è favorita contro la formazione qualificata dal playground di Ozzangeles che però non ha demeritato nell’opening game contro Orplast.
Alle 22 si decide il destino del girone C – dove Sport Project Agency è già fuori e Ciaccio Casa matematicamente qualificata – nella gara che contrappone Trattoria Bertozzi e Dope Factory. Quest’ultima ha una sola possibilità di giocarsi il passaggio del turno: deve vincere con più di 7 punti di scarto (con 9 la certezza, con 8 pareggia il quoziente di Bertozzi e poi battere all’ultima giornata Spa). Bertozzi però non può pensare solo alla differenza canestri e deve vincere, perché se perde, con qualsiasi scarto, finisce al secondo posto. Oltre i 7 punti rischierebbe seriamente l’eliminazione.
Domani alle 20.15 comincia la sua avventura la vincitrice della scorsa edizione, il Mulino Bruciato Csi che affronta i Pevals, al loro ultimo impegno nel girone A. Montano guida il team della trattoria di Selva Pescarola assieme al guerriero Italiano. Ci sono anche Cutolo e Infante per provare nella missione impossibile (?) di fare il bis.
Alle 22 sfida cruciale nel girone D, dove Matteiplast Alice cerca l’ipoteca del passaggio del turno, al contrario di Jus Banca Interprovinciale, che dopo il ko nella sua prima gara cerca di ritornare in corsa. Difficile contro il gruppo di coach Roveri, che ha dominato contro i ragazzi del Basket Village Granarolo e hanno fretta di staccare il pass, confermandosi una delle favorite del torneo.
LE CLASSIFICHE
Girone A: Orplast 4 (2g), Tecnosistem 0 (1g), Pevals 0 (1g), Mulino Bruciato 0 (0 g).
Girone B: V Magazine Formosa 2 (1g), Kaffeina Koy’s 2 (1g), Supermercati Metà 2 (2g), Fresk’o 0 (2g)
Girone C: Trattoria Bertozzi 4 (2g), Ciaccio Casa 4 (3g), Dope Factory 0 (1g), Sport Project 0 (2g)
Girone D: Zurich Osteria S.Caterina 4 (2g), Matteiplast Alice 2 (1g), Jus Banca Interprovinciale 0 (1g), Bk Village Granarolo 0 (2 g)