Monthly Archives: marzo 2016

Trofeo delle Regioni, Emilia Romagna maschile in finale contro il Lazio

Finale! Sarà Emilia Romagna-Lazio (palla a due domani, lunedì, ore 18,30 al PalaDozza) l’ultima gara dell’edizione 2016 del Trofeo delle Regioni, manifestazione riservata alle rappresentative regionali Under 14 maschili e Under 15 femminili. I biancorossi hanno sconfitto in volata il Veneto (52-50) e sfideranno il Lazio che ha travolto, in maniera sorprendente, la Toscana.

Peccato, invece, per le ragazze che, orfane della Gilli, avevano disputato tre tempi sontuosi prima di crollare nel quarto conclusivo contro il Veneto (48-52, lo score). L’ultima sfida, finale 7°-8°, sarà alla palestra Moratello, domattina alle ore 9. Intanto la Sicilia, dopo aver superato le “nostre” ieri, oggi si è ripetuta ed ha conquistato la finale dove affronterà la corazzata Lombardia.

Potrete seguire mediaticamente la manifestazione in più modi. Il sito ufficiale è http://www.fip.it/trofeodelleregioni, ma troverete maggiori informazioni e foto sulle squadre dell’Emilia Romagna e non solo su www.fip.it/emiliaromagna e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/fip.crer/

Foto anche sul profilo instagram #tdr2016bo

EMILIA ROMAGNA – VENETO 52 – 50

(14-13; 26-26; 41-36)

Emilia Romagna: Solaroli (Virtus BO) 2, Branchini (Vis 2012 FE) 6, Orsi (Virtus BO) 18, David (S.G. Fortitudo BO), Flan (Ca’Ossi FO) 12, Ruina (Vis 2012 FE) 2, Fussi (Compagnia dell’Albero RA), Lullo (Virtus BO) 6, Nobili (Virtus BO), Rossi (Vis 2012 FE), Guastamacchia (Virtus BO) 6, Betti (Anzola). All. Zanardi.

Veneto: Biancotto 6, Pianegonda, Pellicano, Formenton, Rossato 1, Mazzonetto, Bisceglie 20, Adobah 17, Boateng 1, Cifonelli 2, Bellato 3, Buratto. All. Garon.

L’Emilia Romagna, in ordine temporale, è la seconda finalista. Il successo è meritato dal momento che i biancorossi hanno comandato per circa trenta minuti su quaranta, ma onore al Veneto e alla sua eccellente difesa.

Le primissime battute erano favorevoli all’Emilia Romagna (5-0, poker di Guastamacchia), ma, poi, sull’asse Biancotto-Bisceglie, il Veneto si riportava sotto e sorpassava sul 7-8 al 6’. L’equilibrio proseguiva sovrano fino al suono della prima sirena, poi Bisceglie prendeva per mano i compagni (16 punti all’intervallo) e gli ospiti tentavano la fuga in un paio di occasioni (14-19 e 20-24). Nel primo caso i biancorossi avevano risposto con un break di 6-0, nel secondo, con un’ottima difesa, erano riusciti ad andare al riposo in assoluta parità, con un canestro di Orsi ad un secondo dal gong. Nella ripresa era botta e risposta Orsi-Adobah (34-32 al 26’), ma i padroni di casa riuscivano a prendere un paio di possessi di vantaggio (41-35 e 45-40) che, comunque, venivano annullati dalla coppia Adobah-Bisceglie (37 punti in due). Da 45-45 a 49-45, poi nuova parità a quota 49 e fondamentale canestro di Orsi del +2 al 39’. Rossato faceva 1/2 dalla lunetta a -31”, poi l’Emilia Romagna non riusciva a tirare, commettendo infrazione di ventiquattro secondi. Time out Veneto, rimessa in attacco, palla nell’angolo, raddoppio, recupero di Branchini e immediato fallo ospite a -3”. Il giocatore felsineo, in forza alla Vis Ferrara, sbagliava il primo, segnava, a sorpresa, il secondo, ma la conclusione di Adobah sfiorava soltanto il ferro.